RELAZIONE DETTAGLIATA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE DETTAGLIATA"

Transcript

1 RELAZIONE DETTAGLIATA MANIFESTAZIONE CULTURALE Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria 3^ Edizione 1

2 INDICE 1.0 Presentazione dell Ente Organizzatore.. pag Il Settore Fiere ed Eventi pag Descrizione contesto territoriale/settoriale... pag Il progetto. Obiettivi e finalità... pag Gli aspetti dell iniziativa... pag Descrizione dell area espositiva..... pag Descrizione tecnica e programma delle giornate.. pag Definizione del Piano di Promozione dell evento.. pag Monitoraggio e Valutazione Finale.. pag. 25 2

3 01. L ENTE ORGANIZZATORE 01.1 Chi siamo La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti è una giovane e dinamica cooperativa sociale Onlus di tipo B, che nasce nell anno 2001 con lo scopo di perseguire l interesse generale della comunità finalizzato alla promozione umana e all integrazione sociale dei cittadini attraverso la gestione di attività e servizi di turismo sociale, di promozione culturale, dell animazione e dello spettacolo, nonché di attività commerciali e servizi rivolti all inserimento lavorativo di persone svantaggiate come previsto dalla lettera b), art. 1 L. 381/91. La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti, è una cellula dell Associazione Consortile A.C.U. Azione Cristiana Umanitaria, un sistema operativo fondato dal dott. Gilberto Perri, composto da associazioni, cooperative e società che interagiscono per giungere ad un comune obiettivo: dare lavoro alle famiglie che vivono nel bisogno e nel disagio economico, offrire un opportunità in più ai giovani per il loro inserimento lavorativo La Mission La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti è una cooperativa senza scopo di lucro che nasce con l obiettivo di promuovere il turismo socio-culturale nel territorio di Reggio Calabria e, più in generale, nell intera regione Calabria. La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti si occupa dell erogazione di servizi nei settori del Turismo e della Cultura, dell Editoria, della Comunicazione, della Pubblicità, etc. La nostra Mission può sintetizzarsi nelle seguenti attività: 3

4 Promozione, organizzazione e gestione di servizi turistici finalizzati alla riscoperta delle risorse ambientali, archeologiche, culturali, alla valorizzazione del territorio, dei beni naturali e del patrimonio artistico; Attività di sensibilizzazione, promozione e valorizzazione del patrimonio ambientale, culturale, storico-artistico, enogastronomico, sociale ed economico; Realizzazione di eventi culturali e dello spettacolo fokloristici, mostre, ed in generale di eventi riferiti alla tradizione ed al costume Gestione e realizzazione di siti internet per la promozione di servizi turistici; La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti si propone come obiettivo principale quello di accrescere lo sviluppo economico, sociale e culturale di Reggio Calabria, anche attraverso una proficua ed attenta collaborazione con le istituzioni, le associazioni presenti sul territorio e tutti i cittadini. 4

5 01.3 I Nostri Settori La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti, costituita da un team di professionisti giovani e motivati, svolge le seguenti attività: Tour Operator e Agenzia Viaggi; Casa Editrice e Pubblicazioni editoriali a livello nazionale; Pubblicazione dei Periodici Civiltà Cristiana ; Agenzia pubblicitaria; Organizzazione Campagne Pubblicitarie; Attività di Call Center (telemarketing, teleselling, gestione appuntamenti, sondaggi e indagini di mercato, segreteria virtuale, etc.); Consulenza alle Imprese in materia di Marketing, Progettazione, Archiviazione ottica e Privacy (D.Lgs. 196/2003); Organizzazione Fiere ed Eventi (eventi aziendali, congressi, convegni, fiere, mostre, manifestazioni culturali,etc.). 5

6 02. IL SETTORE FIERE ED EVENTI La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti nel 2009 ha ampliato le sue attività avviandosi nel settore Organizzazione Fiere ed Eventi I^ Edizione di Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti ha esordito con la I^ Edizione della Manifestazione Culturale denominata Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria, svoltasi dal 05 al 07 Novembre 2010 nel centro storico di Reggio Calabria, presso la Piazza del Castello Aragonese, a cui hanno preso parte circa 30 aziende, del settore enogastronomico ed artigianale, provenienti da tutta la regione Calabria. 6

7 L area espositiva era composta da 23 stand totali disposti secondo settore merceologico d appartenenza II^ Edizione di Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti ha riproposto, a grande richiesta, l iniziativa promossa l anno precedente, presentando la II^ Edizione della Manifestazione Culturale denominata Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria. L evento, svoltosi dal 04 al 07 Novembre 2011 nel centro storico di Reggio Calabria, presso la Piazza del Castello Aragonese, ha consolidato, così, la sua valenza culturale e turistica, 7

8 divenendo per tutti i partecipanti (espositori, visitatori, enti, associazioni, amministrazioni, operatori di settore, etc.) un appuntamento regionale fisso con la tradizione calabrese. A questa seconda edizione hanno preso parte 25 aziende provenienti da diverse località calabresi. Entrambe le iniziative sono state valutate dall 85% dei partecipanti coinvolti (espositori, visitatori, enti, associazioni, amministrazioni, operatori di settore, etc.) ottime per i seguenti aspetti: - aspetto culturale (recupero delle tradizioni, dei sapori e dei saperi calabresi); - aspetto turistico (impatto turistico, destagionalizzazione dei flussi e sviluppo territoriale); - aspetto sociale ( ) 8

9 MANIFESTAZIONE CULTURALE Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria 3^ Edizione Lungomare Falcomatà - Reggio Calabria 31 Agosto - 2 Settembre

10 03. DESCRIZIONE CONTESTO TERRITORIALE/SETTORIALE ENTRO IL QUALE RICADE L INTERVENTO L Undicesimo Rapporto sul Turismo in Calabria pubblicato dall Assessorato al Turismo della Regione Calabria dimostra come nella stagione turistica del 2010 sia stata registrata una diminuzione dei flussi turistici all interno della nostra regione. Si rileva che la flessione negativa dell andamento dei flussi turistici sia causata principalmente dalla situazione economica non favorevole nella quale versa l intero Paese, accompagnata dalla riduzione generalizzata dei consumi e, dunque, anche e soprattutto di quelli turistici. Si denotano, tuttavia, altri fattori, seppur di minor rilevanza, che influenzano la diminuzione dei flussi turistici nella nostra regione. Tra questi vi sono problemi legati all immagine della Calabria (10,4%), alla mancanza di pubblicità e di promozione per il turismo (9,5%), alla carenza di infrastrutture (7,6%), all aumento dei prezzi (2,8%), e la preferenza per altre destinazioni e altri tipi di vacanza (7,1%). L analisi condotta nell Undicesimo Rapporto sul Turismo in Calabria dimostra come eventi a carattere culturale ed enogastronomico possano essere il coadiuvante per il rilancio del settore turistico nella nostra regione. Infatti, tra i punti di forza dell offerta turistica calabrese ritroviamo al primo posto la bellezza della natura, delle coste del paesaggio (68,4%) seguiti da l enogastronomia ed il patrimonio storico-culturale, rispettivamente con il 24,5% e il 16,8% (fonte: Sistema Informativo Turistico Regione Calabria). Fermo restando che il mare e le coste sono il punto di forza per eccellenza della Calabria, fonte principale di attrazione dei flussi turistici nazionali ed internazionali, possiamo dire che in 10

11 un certo senso costituisce anche un limite allo sviluppo di altri prodotti turistici della nostra regione, potenzialmente presenti ma poco valorizzati. Inoltre, i flussi turistici attratti dal nostro mare caratterizzano prettamente la stagione estiva. Volendo, dunque, promuovere la destagionalizzazione dei flussi turistici e prolungare, così, la stagione turistica nella città di Reggio Calabria e nell intera regione, è necessario ampliare l offerta turistica utilizzando gli altri prodotti turistici di cui disponiamo; enogastronomia, patrimonio storico-culturale ed archeologico. Tra l altro c è da dire che in Italia, da qualche tempo, si sta assistendo ad una sorta di redistribuzione dei flussi dovuta a mutamenti nelle tappe di viaggio del turista. L orientamento del mercato attuale è verso itinerari brevi rispetto a quelli a lungo raggio, scegliendo località facilmente raggiungibili con mezzi alternativi all aereo. Il turista predilige spesso località caratterizzate da temperature confortevoli, in prossimità del mare, ricche di tradizioni e di cultura, dove il viaggio diventa l occasione per riscoprire le risorse naturali e le tradizioni popolari del territorio. Crescono quindi le forme di turismo alternativo, come il turismo enogastronomico che è un nuovo modo di viaggiare che sta conquistando un numero sempre crescente di appassionati alla ricerca di sapori e di tradizioni autentiche. Questa nuova forma di turismo, che risale agli anni Novanta, è un fenomeno che tende a valorizzare le eccellenze enogastronomiche al fine di creare un impareggiabile immagine del territorio quale meta del bere e mangiar bene. Il turismo enogastronomico è un nuovo modo di viaggiare che sta conquistando un numero sempre crescente di ''appassionati'', alla ricerca di sapori e di tradizioni autentiche. Attualmente rappresenta la marcia in più degli scenari turistici del futuro prossimo e remoto. Lo dimostrano le statistiche di partecipazione a saloni, sagre, manifestazioni, fiere che 11

12 hanno aderito a questo nuovo filone e che si moltiplicano ovunque. In questo frangente, infatti, il cibo assume un ruolo nuovo, diventando il vettore di una cultura e di valori saldamente legati al proprio territorio ed alle proprie radici. La regione Calabria, culla della cucina mediterranea, è una regione ricca di tradizioni enogastronomiche, grazie ai vari popoli (Greci, Romani, Normanni, Arabi, Angioini, Aragonesi, Borboni, Spagnoli, Francesi), che hanno vissuto in questo territorio del Sud Italia. Ognuno di questi popoli ha lasciato una traccia indelebile nella tradizione alimentare calabrese, ne sono la testimonianza le varie spezie e gli aromi come l origano, il finocchietto selvatico, il peperoncino piccante, etc. La gastronomia calabrese offre una grande varietà di prodotti tipici come la famosa 'Nduja di Spilinga, la Cipolla Rossa di Tropea, il Pecorino del Poro, l'olio extravergine d'oliva, i Funghi porcini e il Caciocavallo Silano, il Pecorino Crotonese, la Sardella, il Vino e i Liquori alle Erbe, la Liquirizia, dalla quale si ricava un nobile liquore a Rossano, il Cedro, gli Agrumi, il Tartufo di Pizzo, i Torroni Artigianali e tanto altro ancora. La Calabria, dunque, è una terra di calore e ospitalità famosa per le meravigliose coste e il suo mare cristallino, ma conosciuta e apprezzata anche per la sua millenaria cultura enogastronomica. L enogastronomia è, dunque, una carta vincente per la Calabria, regione ideale per questa forma di turismo che non conosce stagioni né crisi. Le manifestazioni culturali, le mostre-mercato, le sagre, i festival stanno conoscendo, infatti, nella nostra nazione una crescita senza precedenti e contribuiscono in maniera rilevante allo sviluppo economico, turistico ed occupazionale del Paese. 12

13 03. COME NASCE IL PROGETTO La Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria nasce dalla volontà dell Ente Promotore di dare vita ad un momento di ampio respiro culturale, di riscoperta e recupero della tradizione, degli usi e costumi, dei sapori e dei saperi della nostra terra: la Calabria. L obiettivo è quello di creare un evento annuale che coinvolga a tutto tondo il settore agroalimentare ed il settore artigianale calabrese e che rappresenti una vetrina espositiva d eccellenza per la regione Calabria, per i suoi prodotti tipici, per le sue aziende ed i suoi operatori del settore. Una vetrina che restituirà alla Calabria un immagine fatta di storia, cultura, tradizioni, di sapori e di saperi, che promuoverà l intero territorio calabrese, incoraggiando il turismo anche durante gli altri periodi dell anno, valorizzando il suo patrimonio naturale, archeologico ed artistico. La Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti, quale ente promotore della terza edizione dell evento, intende ampliare l offerta turistica di Reggio Calabria e della regione stessa, attraverso questa importante azione di marketing territoriale, che favorirà e consoliderà la destagionalizzazione dei flussi turistici, promuovendo, di conseguenza, il prolungamento della stagione turistica in un periodo in cui si registra, generalmente, una diminuzione delle presenze turistiche nella città di Reggio Calabria e nell intera regione. La Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria, mediante il coinvolgimento delle eccellenti aziende calabresi, intende, dunque, divenire un appuntamento regionale fisso che favorirà un aumento dei flussi e, dunque, del turismo Incoming nella regione Calabria. 13

14 Certamente una delle chiavi di sviluppo del turismo è la rete. Sviluppare reti di operatori diventa necessario per ottenere quell effetto moltiplicatore delle attività che dinamizzano un territorio. La regione Calabria, ricca di risorse ma con un offerta turistica poco organizzata, poco fruibile e poco visibile sul mercato, necessita di azioni capaci di trasformare i limiti in nuove opportunità di lavoro e di fare impresa anche attraverso l interazione di settori diversificati, quali gli operatori turistici, le imprese agroalimentari e artigianali. L iniziativa mira, infine, ad incentivare le produzioni tipiche locali e le politiche di sviluppo economico, per difendersi dalla crisi finanziaria che maggiormente colpisce le regioni del Sud Italia. Attraverso quest azione, infatti, si vuol fornire ai giovani una potenziale opportunità professionale ed incentivare la nascita di nuove imprese che operino nel settore della diversificazione rurale. Il progetto Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria, s incastra perfettamente in questo scenario, incoraggiando la creazione di nuove realtà imprenditoriali, promuovendo il territorio reggino e calabrese in genere, finalizzando l azione, oltre che al mantenimento delle tradizioni regionali, all incremento del turismo Incoming più cospicuo, anche tramite l offerta extralberghiera. 14

15 04. GLI ASPETTI DELL INIZIATIVA 04.1 L aspetto storico-culturale La Calabria è stata per secoli terra di conquista da parte di molte popolazioni straniere, ognuna delle quali ha lasciato un impronta indelebile negli usi e costumi della nostra regione. Le tradizioni popolari ed il folklore rappresentano, dunque, per la Calabria una grande ricchezza. Nella provincia di Reggio Calabria si conservano ancora usi e costumi del mondo greco nell area cosiddetta grecanica di Gallicianò, Roghudi, Bova, Roccaforte del Greco e Palizzi. Così, anche nelle altre provincie calabresi. L iniziativa, dunque, favorirà, anche attraverso il coinvolgimento di alcuni gruppi folkloristici, il recupero delle tradizioni popolari, degli usi e dei costumi tipici della nostra terra, consentendo una sorta di ritorno alle origini per i conterranei e attraendo i turisti favorendo in loro una maggiore conoscenza di questo soleggiato e fertile lembo di terra. In un contesto di perdita della memoria sulle origini, sugli usi e i costumi tipici della tradizione calabrese che vede sempre più interessati i giovani di oggi, è necessario promuovere iniziative di tal genere che possano contribuire a recuperare le tradizioni proprie delle nostre origini. La Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria promuoverà, attraverso la collaborazione con gli artigiani che prenderanno parte all iniziativa, gli antichi mestieri della Calabria con dimostrazioni pratiche in diretta sulle tecniche di lavorazione del giunco, dei vimini, della creta, del legno, del ferro, dei tessuti. 15

16 04.2 L aspetto turistico La Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria si rivolge ad un vasto e variegato target. La stabilizzazione annuale dell evento sarà in grado di attirare l attenzione e suscitare l interesse di diversi visitatori (operatore del settore, popolazione residente, turisti), influenzando positivamente i flussi turistici della regione. La tipologia di visitatore, infatti, a cui è destinata principalmente l iniziativa è il turista. Il clima mediterraneo e sempre temperato, permettono il prolungamento della stagione turistica nella città di Reggio Calabria e nell intera regione. Nonostante ciò, da settembre e fino a maggio, i dati circa l andamento dei flussi turistici non sono molto positivi. Questo è dovuto alla mancanza di valide alternative al mare, carenza di attrazioni di in grado di stimolare la curiosità e l interesse del turista. Pertanto, si rendono necessarie iniziative e attività che sfruttino gli altri punti di forza della Calabria, come abbiamo descritto prima l enogastronomia ed il patrimonio storico-culturale. L evento, dunque, a carattere culturale ed enogastronomico si configura quale ottimo mezzo attraverso cui rilanciare il settore turistico calabrese. 16

17 04.3 L aspetto sociale Anche questa terza edizione rivestirà il ruolo sociale, che la caratterizza, richiamando l attenzione della comunità reggina e rinnovando in essa lo spirito di solidarietà. L Ente Organizzatore intende, infatti, coinvolgere l Associazione di Volontariato e Protezione Civile I.P.F. Onlus Istituto Per la Famigli, sez. 289 Gilberto Perri, alla quale verranno devoluti i proventi che deriveranno dalle raccolte fondi promosse durante le giornate dell evento. L Istituto Per la Famiglia, sarà, inoltre, presente durante tutte le giornate della manifestazione culturale con il proprio stand istituzionale per promuovere e divulgare le attività di volontariato da essa svolte ed incentivare la cultura della solidarietà in tutti coloro che prenderanno parte all evento. Nello specifico, l Istituto Per la Famiglia, farà conoscere i progetti sociali di cui è promotrice, primo fra tutti la realizzazione nel cuore dell area metropolitana dello Stretto di un Centro Di Aggregazione Giovanile, Mensa Sociale, Protezione Civile e Incubatore d Imprese che sta sorgendo nella zona di Concessa di Catona a Reggio Calabria. 17

18 05. DESCRIZIONE DELL AREA ESPOSITIVA La Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria verrà riproposta nella città di Reggio Calabria, crocevia del Mediterraneo, presso la Piazza del Castello Aragonese, una delle principali piazze storiche della città dove storia e cultura si incontrano, posta tra la via Aschenez e la via Possidonea. All iniziativa prenderanno parte le eccellenti aziende del settore agro-alimentare e artigianale calabresi e, nello specifico verranno coinvolte le provincie di: - Reggio Calabria; - Catanzaro; - Crotone; - Cosenza; - Vibo Valentia. La Manifestazione Culturale prevede la presenza di espositori dei settori merceologici di riferimento ed in particolare, i prodotti esposti saranno: formaggi e prodotti caseari, carni e salumi tipici, conserve alimentari, pasta e prodotti da forno, dolci, marmellate e creme, vini e liquori tipici, prodotti e manufatti artigianali, profumi e saponi artigianali, etc. La disposizione degli stand, inoltre, verrà effettuata attraverso un ordine settoriale suddiviso in due (2) percorsi principali: Percorso dei Sapori e Percorso dei Saperi. 18

19 06. DESCRIZIONE TECNICA E PROGRAMMA DELLE GIORNATE E DELLE ATTIVITA La Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria avrà la durata complessiva di tre (3) giorni e, nello specifico si svolgerà Venerdì 31 Agosto, Sabato 1 e Domenica 2 Settembre Durante le giornate della Manifestazione Culturale, in linea generale, sarà possibile effettuare visite guidate presso gli stand delle eccellenze agroalimentari ed artigianali della Calabria, assistere a spettacoli folkloristici e cabaret, momenti di degustazione dei prodotti tipici, serate a tema, ascoltare musiche e stornelli tradizionali, partecipare a giochi ed attività di intrattenimento per grandi e piccini. Verranno attuate iniziative di promozione del territorio reggino e calabrese in genere, attraverso la messa in onda tramite proiettore di video e materiale illustrativo degli itinerari naturali e paesaggistici, archeologici, artistici ed enogastronomici della Calabria e delle sue provincie. Nella Manifestazione saranno presenti aziende turistiche del comparto ricettivo, tour operator e agenzie di viaggio calabresi con distribuzione di materiale promopubblicitario della nostra terra e illustrazioni di possibili itinerari di viaggio in Calabria e raccolta di contatti utili che verranno poi fidelizzati con proposte esclusive. L iniziativa vedrà, inoltre, il coinvolgimento di alcuni istituti scolastici di Reggio Calabria, nonché degli istituti delle provincie interessati a prendere parte all evento per fini didatticoculturali e sociali. Verranno coinvolti consorzi per la tutela dei prodotti locali, Musei di prodotti tipici e artigianali della nostra Regione, enti pubblici e privati che si renderanno utili alla partecipazione. 19

20 Saranno, infine, invitate alcune associazioni di volontariato no-profit per dare, altresì, all evento una veste solidale. LA PROGRAMMAZIONE DELLE GIORNATE (Si specifica che il programma può incorrere a variazioni) Venerdì 31 Agosto 2012 Ore 09,00 Consegna degli stand agli espositori Ore Apertura al pubblico della Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria Ore Apertura ufficiale della Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria alla presenza delle Autorità Istituzionali del Comune e della Provincia di Reggio Calabria, delle agenzie di stampa e televisioni locali e nazionali. Distribuzione del materiale informativo sulla manifestazione e sull Ente Organizzatore. Ore Viaggio tra Cultura e Tradizioni dell Antica Magna Grecia: Alla scoperta degli Antichi Sapori della Calabria Visite guidate presso gli stand degli espositori del settore enogastronomico provenienti da tutta la Calabria per riscoprire il gusto della tradizione calabrese a tavola. Ore Chiusura temporanea degli stand e degli spazi espositivi. Ore Riapertura degli stand e degli spazi espositivi. Ore Appuntamento con la Calabria: la storia e le sue origini. Proiezioni video e materiale illustrativo relativo alla storia ed alle origini della Regione Calabria. Ore Musiche, animazione, spettacoli folkloristici e cabaret Attività di intrattenimento ed animazione tenute dal gruppo di animazione Rayo de Sol. 20

21 Ore Chiusura giornata espositiva. Sabato 01 Settembre 2012 Ore Apertura degli stand e degli spazi espositivi Ore Ingresso delle scolaresche Visita guidata presso gli stand con illustrazione del Percorso dei Sapori e del Percorso dei Saperi. Proiezioni video formativi. Illustrazione da parte degli espositori dei prodotti esposti, brevi accenni sulle metodologie di lavorazione dei prodotti, sulle qualità nutritive, etc. Rivisitazione degli usi e dei costumi della tradizione calabrese. Ore Chiusura temporanea degli stand e degli spazi espositivi. Ore Riapertura degli stand e degli spazi espositivi. Ore Appuntamento con la Calabria: le risorse naturali e paesaggistiche. Proiezioni video e materiale illustrativo relativo alle risorse naturali e paesaggistiche della regione Calabria. Ore Esibizione canora della corale dell IPF Intrattenimento canoro e musicale Festa in piazza con degustazione della salsiccia artigianale locale e attività di raccolta fondi. Ore Esibizione gruppi Folk Spettacolo folk con costumi, musiche e danze tipiche della tradizione calabrese, gruppo folk Minos. Ore Chiusura giornata espositiva. 21

22 Domenica 02 Settembre 2012 Ore Apertura degli stand e degli spazi espositivi Ore Viaggio tra Cultura e Tradizioni dell Antica Magna Grecia: Alla scoperta degli Antichi Saperi della Calabria Visite guidate presso gli stand degli espositori del settore artigianale provenienti da tutta la Calabria. Rivisitazione degli antichi mestieri e delle antiche lavorazioni artigianali calabresi. Ore Degustazioni presso gli stand enogastronomici dei prodotti tipici calabresi. Ore Chiusura temporanea degli stand e degli spazi espositivi. Ore Riapertura degli stand e degli spazi espositivi. Ore Appuntamento con la Calabria: le ricchezze enogastronomiche e artigianali. Proiezioni video e materiale illustrativo relativo alle ricchezze enogastronomiche e artigianali della regione Calabria. Ore Incontro con la Poesia Dialettale Calabrese Narrazione di poesie in vernacolo calabrese ad opera della poetessa Rossana Rossomando Ore Appuntamento con la cultura, il folkclore Ore Chiusura giornata espositiva. 22

23 07. DEFINIZIONE DEL PIANO DI PROMOZIONE DELL EVENTO L Ente Organizzatore ha predisposto un iter di azioni ben definite per la promozione della terza edizione della Manifestazione Culturale Antiche Tradizioni dei Sapori e dei Saperi di Calabria. In linea generale, il piano di promozione dell evento prevede: - Teleselling: realizzazione di campagne pubblicitarie mediante contatti telefonici presso enti pubblici, imprese, privati, organi e agenzie di stampa, operatori del settore, etc. - Mailing: Invio di materiale informativo e pubblicitario (invito, brochure, etc.) dell evento a liste di utenti diversificate; - Pubblicità sul Web: promozione dell evento attraverso sito web in apposita pagina dedicata all evento con implementazione grafica e contenutistica e attivazione spazi tematici di consultazione; diffusione del materiale illustrativo e pubblicitario dell evento ai portali di informazione del settore, siti specifici dedicati agli eventi, alle sagre ed alle manifestazioni che si tengono in Italia, pubblicità attraverso attivazione di un profilo dell evento sui maggiori social network (face book, twitter, etc.); - Materiale Pubblicitario: Stampa e distribuzione di volantini, locandine, depliants, manifesti, cartellonistica, vele itineranti che saranno diffusi su tutto il territorio comunale, provinciale e regionale - Comunicati Stampa: La Redazione della Cooperativa Sociale Turismo Per Tutti, quale ente organizzatore dell evento, produrrà diversi comunicati stampa che provvederà a trasmettere ai maggiori organi e agenzie di stampa locali e nazionali, a riviste e giornali di settore (cartacee e online). 23

24 08. MONITORAGGIO E VALUTAZIONE FINALE Durante le giornate della manifestazione lo Staff dell Ente Organizzatore procederà a rilevare le informazioni utili per la valutazione finale dell evento, proponendo a ciascun espositore un questionario di gradimento in grado di raccogliere opinioni e giudizi su una pluralità di parametri di qualità attraverso cui ricostruire sinteticamente il livello di soddisfazione correlato alla partecipazione all evento. Tale questionario sarà, in seguito, riconsegnato dagli stessi brevi mano o trasmesso via fax o alla Segreteria Organizzativa Ufficio Fiere ed Eventi della Coop. Soc. Turismo Per Tutti. Lo Staff procederà a somministrare lo stesso questionario, seppur in forma anonima, ai visitatori che vorranno lasciare le proprie impressioni e valutazioni circa l organizzazione dell evento. Al termine delle giornate della manifestazione gli organizzatori procederanno con l avviamento dell elaborazione dei questionari di gradimento degli espositori e dei visitatori con l obiettivo di misurare il livello di soddisfazione ed individuare punti di forza e di debolezza percepiti. I dati raccolti verranno, dunque, analizzati e offriranno all Ente Organizzatore spunti di riflessione sulle possibilità di miglioramento per la successiva edizione. Verranno prese in considerazione eventuali richieste o opinioni e verranno elaborati e trascritti all interno della banca dati dell Ente Organizzatore eventuali contatti acquisiti (potenziali clienti) durante la manifestazione che saranno in seguito ricontattati. Infine, si procederà con la stesura di una Sintesi Customer Satisfaction degli espositori e dei visitatori ovvero una sintesi dei principali risultati della rilevazione con valutazioni circa gli obiettivi prefissati e quelli realmente raggiunti, le cifre della manifestazione culturale (spese,guadagni, presenze espositori, presenze visitatori, etc.), aspetti logistici dell evento, etc. 24

GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO

GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO COMUNE DI SAN GIOVANNI INCARICO COMUNE DI FALVATERRA PROVINCIA DI FROSINONE POLITICHE GIOVANILI COMUNE DI PASTENA GIOVANI: DIRITTO AL FUTURO Il progetto Giovani: diritto al futuro è stato realizzato nell

Dettagli

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA

Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA Cibo, libri e... FIERA DI GENOVA 21, 22, 23 Giugno 2013 FIERA DEL LIBRO E DEL TURISMO ENOGASTRONOMICO L editoria enogastronomica da alcuni anni registra una crescita notevole. I media hanno dato e continuano

Dettagli

YOUTH ON THE MOVE I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI

YOUTH ON THE MOVE I GIOVANI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO: NUOVE IDEE E PROGETTI INNOVATIVI All. A) Formulario per la realizzazione del Project Work Finale A. DATI SUL PROPONENTE A.1 Istituto Scolastico: I.T.E. P.F. Calvi (Belluno) A.2 Classe/Classi coinvolte: IV B B. DATI DI SINTESI DEL PROGETTO

Dettagli

Promuovere il territorio per promuovere il turismo

Promuovere il territorio per promuovere il turismo Promuovere il territorio per promuovere il turismo Da territorio a destinazione turistica Dare risposte alla domanda di sviluppo di un territorio A livello nazionale A livello locale Per uno sviluppo a

Dettagli

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

Circuito turistico integrato

Circuito turistico integrato ospiti di valore Circuito turistico integrato Terre di Siena Ospiti di Valore Codice di comportamento Art. 1 - Valori delle Terre di Siena Lo sviluppo economico delle Terre di Siena dipende dalla capacità

Dettagli

promozione ospitalità formazione sviluppo + 120 + 2000 + 4000 comuni realtà ristorative imprese posti letto ENTI & MUNICIPALITÀ

promozione ospitalità formazione sviluppo + 120 + 2000 + 4000 comuni realtà ristorative imprese posti letto ENTI & MUNICIPALITÀ V E R S O BENVENUTI DA NOI - RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL PROGETTO - 16 comuni + 120 realtà ristorative + 2000 imprese + 4000 posti letto ENTI & MUNICIPALITÀ RISTORANTI E AGRITURISMI AZIENDE & ARTIGIANI

Dettagli

Salone del turismo rurale

Salone del turismo rurale Salone del turismo rurale 5-8 novembre 2015 Il Salone del Turismo Rurale E il primo evento in Italia interamente dedicato al turismo e allo stile di vita rurale. 1 edizione Palaexpo Veronafiere 5-8 novembre

Dettagli

FESTIVAL DELLE ALPI DI LOMBARDIA

FESTIVAL DELLE ALPI DI LOMBARDIA FESTIVAL DELLE ALPI DI LOMBARDIA...e della sua gente, delle tradizioni,della cultura e del turismo I Edizione 24-26 giugno 2011 Comitato organizzatore Ufficio stampa Segreteria organizzativa: Via Zelasco1-24122

Dettagli

ITINERARI ENOGASTRONOMICI

ITINERARI ENOGASTRONOMICI PRESENTAZIONE Il piacere di visitare e scoprire nuovi luoghi, scrutare affascinanti paesaggi, assaporare grandi vini, prodotti tipici e pietanze tradizionali tra itinerari del gusto e tradizioni popolari:

Dettagli

LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA

LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA 15 marzo 2008 1. ANALISI DELLE DESTINAZIONI TURISTICHE 2. TIPOLOGIE DI DESTINAZIONI TURISTICHE 3. IL CICLO DI VITA DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA 4. LO SVILUPPO

Dettagli

I]ngapejc Pannepkne]ha Accademia delle Imprese Europea YbcU[f]Ufh

I]ngapejc Pannepkne]ha Accademia delle Imprese Europea YbcU[f]Ufh Partner Patrocinato dal INDICE 1) Premessa 2) Accademia delle Imprese Europea 3) Tipicità delle produzioni calabresi 4) Artigianato 5) Turismo 6) Sociale 7) Presentazione PROGETTO EnoAgriArt Calabria 8)

Dettagli

Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale

Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale Borghi Autentici d Italia Progetto Comunita Ospitale RETE BAI Sardegna Progetto finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna ai sensi dell'art.4 della Legge Regionale n 6 del 15 marzo 2012 (Legge Finanziaria)

Dettagli

La Meseda DUE GIORNI DI PROFUMI, COLORI, EMOZIONI E SAPORI

La Meseda DUE GIORNI DI PROFUMI, COLORI, EMOZIONI E SAPORI La Meseda A G R I T U R I S M I I N T A V O L A DUE GIORNI DI PROFUMI, COLORI, EMOZIONI E SAPORI DUE GIORNI PER SCOPRIRE IL TERRITORIO A SUD DELLE ALPI La Meseda A G R I T U R I S M I I N T A V O L A Una

Dettagli

Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago. Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015:

Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago. Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015: Istituto comprensivo A. Manzoni di Parabiago Progetto Scuola Famiglia per l A. s. 2014-2015: INTRODUZIONE Il corpo e l anima sono ugualmente importanti: se il primo va nutrito con il cibo, come appunto

Dettagli

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis.

Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis. ALLEGATO 1 Programma di eventi culturali finalizzato alla promozione turistica del territorio ed alla valorizzazione del Carignano del Sulcis Relazione 1 PREMESSA Il settore turistico rappresenta per il

Dettagli

Le vie del vino e dell'acqua : Promozione degli itinerari del vino nella media valle del Tevere, cerniera e frontiera fra Etruschi e Umbri

Le vie del vino e dell'acqua : Promozione degli itinerari del vino nella media valle del Tevere, cerniera e frontiera fra Etruschi e Umbri ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE ITER VITIS Le vie del vino e dell'acqua : Promozione degli itinerari del vino nella media valle del Tevere, cerniera e frontiera fra Etruschi e Umbri Creazione di un circuito

Dettagli

GIUNTA REGIONE MARCHE

GIUNTA REGIONE MARCHE Come noto, Recanati è il paese natale di Giacomo Leopardi. Il suo centro caratteristico, gli itinerari culturali e artistici e la vicinanza con alcune delle più note località balneari della riviera Marchigiana,

Dettagli

Turismo di Comunità in Val di Rabbi

Turismo di Comunità in Val di Rabbi Turismo di Comunità in Val di Rabbi Sintesi del progetto Il Turismo di Comunità : definizione Il turismo responsabile di comunità è una nuova forma di accoglienza turistica, recentemente sviluppatasi in

Dettagli

Calabria. Viaggio Responsabile. Anno 2011. Il viaggio non soltanto allarga la mente: le dà forma. Bruce Chatwin

Calabria. Viaggio Responsabile. Anno 2011. Il viaggio non soltanto allarga la mente: le dà forma. Bruce Chatwin Viaggio Responsabile Calabria Anno 2011 Il viaggio non soltanto allarga la mente: le dà forma. Bruce Chatwin Cooperativa Sociale I-Chora Via Duca d Aosta 114 89030 Condofuri (RC) www.ichora.it Chi siamo

Dettagli

PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018

PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018 PROPOSTA DI PROGRAMMA QUADRIENNIO 2014-2018 Il comitato di condotta ha individuato gli obiettivi principali da raggiungere nei prossimi quattro anni in relazione alle indicazioni dei programmi portati

Dettagli

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un progetto artistico itinerante a cura di Marco Solari Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un iniziativa che, tramite

Dettagli

Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti

Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti Nell ambito della rassegna espositiva del Turismo e delle vacanze per tutti Dal 3 al 6 aprile 2014 in Fiera a Vicenza, vi aspettano quattro giornate di divertimento alla scoperta del fascino degli sport,

Dettagli

Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà

Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà Allegato B alla deliberazione consiliare n. 43 del 28 luglio 2010 Progetto Montagna senza confini : la rete del turismo, il territorio come ecomuseo, per una vacanza in libertà Premessa: La montagna friulana

Dettagli

La qualitàdel accoglienza turistica

La qualitàdel accoglienza turistica La qualitàdel accoglienza turistica Turismopertutti: l accoglienzadiqualitàel eccelenzadeiservizi Ciclodiseminariinfo-formativi Roma Febbraio-Luglio2014 Laqualitàpercepitadaicitadininelvivereilteritorio

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L ORGANIZZAZIONE E IL MARKETING DEL TURISMO INTEGRATO

TECNICO SUPERIORE PER L ORGANIZZAZIONE E IL MARKETING DEL TURISMO INTEGRATO ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TURISMO TECNICO SUPERIORE PER L ORGANIZZAZIONE E IL MARKETING DEL TURISMO STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER

Dettagli

LUOGHI COMUNI ITINERARIO CICLOTURISTICO CULTURALE

LUOGHI COMUNI ITINERARIO CICLOTURISTICO CULTURALE LUOGHI COMUNI ITINERARIO CICLOTURISTICO CULTURALE ISTORECO L Istituto per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea in provincia di Reggio Emilia L Istituto per la Storia della Resistenza

Dettagli

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI

PROGETTO DISTRETTI CULTURALI PROGETTO DISTRETTI CULTURALI Il progetto Distretti culturali nasce da un idea di Fondazione Cariplo per integrare la valorizzazione del patrimonio culturale con una più generale strategia di sviluppo del

Dettagli

STRUTTURA EDITORIALE STRUMENTI PROMOZIONALI

STRUTTURA EDITORIALE STRUMENTI PROMOZIONALI STRUTTURA EDITORIALE STRUMENTI PROMOZIONALI Manuale d immagine per la promozione dei territori secondo i criteri di comunicazione del progetto Cammini d Europa 1 Manuale d immagine per la promozione dei

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GlocalzzAzione SETTORE e Area di Intervento: ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Educazione e Promozione culturale. Interventi di animazione nel territorio OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

Departure: Sicilia Uneso

Departure: Sicilia Uneso Departure: Sicilia Uneso Azione di co-marketingcon i vettori aerei per la promozione del SUD EST di Sicilia il Distretto Turistico Tematico del SUD EST - Accessibilità fisica al territorio - Accessibilità

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE PROGETTO. Promuovere uno sviluppo economico basato sul territorio

Dettagli

Progetto Turismo di Prossimità per i Comuni d Italia

Progetto Turismo di Prossimità per i Comuni d Italia Informazioni e comunicazione promozionale di strada attraverso la formula dell interscambio utilizzando vele pubblicitarie (roll-up) nei centri città e comuni a intenso traffico pedonale. Un particolare

Dettagli

EXPO 2015 REGIONE CALABRIA. documento concept regione calabria

EXPO 2015 REGIONE CALABRIA. documento concept regione calabria EXPO 2015 REGIONE CALABRIA documento concept regione calabria EXPO MILANO 2015 il TEMA L alimentazione è l energia vitale del Pianeta necessaria per uno sviluppo sostenibile basato su un corretto e costante

Dettagli

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DELLA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio LA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE La Fondazione

Dettagli

In collaborazione con. www.edilportale.com/pianocasa

In collaborazione con. www.edilportale.com/pianocasa In collaborazione con l iniziativa edilportale tour 2010 PIANO CASA le istituzioni viaggiano in ordine sparso Con questa iniziativa intendiamo fare il punto della situazione operando un monitoraggio dell

Dettagli

M.C.Music. Produzioni Discografiche & Eventi MONDRAGONE FESTIVAL MUSICA TURISMO E SPETTACOLO IIEDIZIONE. Agosto 2015

M.C.Music. Produzioni Discografiche & Eventi MONDRAGONE FESTIVAL MUSICA TURISMO E SPETTACOLO IIEDIZIONE. Agosto 2015 MONDRAGONE FESTIVAL MUSICA TURISMO E SPETTACOLO IIEDIZIONE Agosto 2015 Questo prestigioso evento nasce con l'idea di promuovere l'immagine della città di Mondragone, insieme agli sponsor che interverranno,

Dettagli

Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020

Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020 REPORT Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020 Mestre, 28 giugno 2012 Regione del Veneto - Direzione Piani e Programmi Settore Primario Autorità di Gestione PSR Veneto 2007-2013 Il

Dettagli

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE

PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE Comune di Ronco Scrivia (Provincia di Genova) PIANO PER LA COMUNICAZIONE E LA PARTECIPAZIONE INTRODUZIONE Il Piano per la comunicazione e la partecipazione è uno strumento flessibile e quindi in condizione

Dettagli

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality

FIABADAY 11 anni di impegno per la Total Quality La vita è un continuo movimento e cambiamento, e la forma è una specie di sistema sociale, di legge esterna, in cui l'uomo cerca di fermare e di fissare la vita; per questo l'uomo è prigioniero di queste

Dettagli

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino

Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino Circ. Reg. n. 132 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Direzione Generale Regionale per il Piemonte Via Pietro Micca 20 10122 Torino dirreg@scuole.piemonte.it Prot. n 5912/P Torino, 28/8/2002

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA RISTORAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI TERRITORIALI E DELLE PRODUZIONI TIPICHE

TECNICO SUPERIORE PER LA RISTORAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI TERRITORIALI E DELLE PRODUZIONI TIPICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE TURISMO TECNICO SUPERIORE PER LA RISTORAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI TERRITORIALI E DELLE PRODUZIONI TIPICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE

Dettagli

E il I Salone dei Sapori di Sicilia che si terrà dal 17 al 22 Luglio 2015 presso la suggestiva location del Castello di Milazzo.

E il I Salone dei Sapori di Sicilia che si terrà dal 17 al 22 Luglio 2015 presso la suggestiva location del Castello di Milazzo. E il I Salone dei Sapori di Sicilia che si terrà dal 17 al 22 Luglio 2015 presso la suggestiva location del Castello di Milazzo. Ritorno al gusto vero e alle radici della propria terra. Questi sono i due

Dettagli

INFORMAGIOVANI CHIAVARI - VILLAGGIO DEL RAGAZZO - COMUNE DI CHIAVARI

INFORMAGIOVANI CHIAVARI - VILLAGGIO DEL RAGAZZO - COMUNE DI CHIAVARI CARTA DEI SERVIZI INTRODUZIONE Nel quadro, ampio e articolato, dei servizi e delle attività realizzate e promosse dal Villaggio del Ragazzo, il punto di riferimento è rappresentato dalla mission perseguita

Dettagli

Mercoledì degli Associati. Opportunità di business per le Aziende UCIF. Milano, 20 novembre 2013. Federata

Mercoledì degli Associati. Opportunità di business per le Aziende UCIF. Milano, 20 novembre 2013. Federata Mercoledì degli Associati Opportunità di business per le Aziende UCIF Milano, 20 novembre 2013 Federata Nascita del progetto UCIF rappresenta da 40 anni il settore italiano della Finitura, tramite i relativi

Dettagli

IL PROGETTO I RISTORANTI DEL CIRCUITO

IL PROGETTO I RISTORANTI DEL CIRCUITO IL PROGETTO L'enogastronomia mantovana è un patrimonio straordinariamente ricco e variegato, fatto di realtà produttive grandi, piccole e piccolissime. Un patrimonio di aziende, ma anche e soprattutto,

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare

Comunità Ospitali. gente che ama ospitare Comunità Ospitali gente che ama ospitare Cos'è una Comunità Ospitale? La Comunità Ospitale è un luogo e una destinazione in cui gli ospiti/turisti si sentono Cittadini seppure temporanei identificandosi

Dettagli

Fondazione Meta Relazione al 30 settembre 2011

Fondazione Meta Relazione al 30 settembre 2011 Fondazione Meta Relazione al 30 settembre 2011 Il presente documento ha lo scopo di illustrare l andamento della gestione della Fondazione nel primo periodo di effettiva attività di Meta, fino alla data

Dettagli

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche

BILANCIO PREVENTIVO 2015. Linee programmatiche BILANCIO PREVENTIVO 2015 Linee programmatiche Il 2014 ha rappresentato, così come nelle intenzioni del Consiglio, un anno di forte rilancio delle attività della Fondazione e conseguentemente di ampliata

Dettagli

Associazione Giornalisti Cosentini Maria Rosaria Sessa. Cosenza - Sala Convegni Coni - Piazza Matteotti 19 giugno 2010

Associazione Giornalisti Cosentini Maria Rosaria Sessa. Cosenza - Sala Convegni Coni - Piazza Matteotti 19 giugno 2010 Associazione Giornalisti Cosentini Maria Rosaria Sessa Cosenza - Sala Convegni Coni - Piazza Matteotti 19 giugno 2010 L attenzione ai problemi interni L attenzione ai problemi dello sviluppo favorire la

Dettagli

Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015. Milano, 5 marzo 2015

Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015. Milano, 5 marzo 2015 Eccellenze alimentari, territori, turismo per Expo2015 Milano, 5 marzo 2015 1 EXPO 2015: VISITATORI POTENZIALI GfKEurisko EXPO 2015 Italia 2013 ITALIA ESTERO EUROPA 3.3-4.4mln 12-14 mln 6-8 mln + 20% REPEATERS

Dettagli

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI

SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI SCHEDA SINTETICA DEL PROGETTO PER L IMPIEGO DEI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E CRITERI DI SELEZIONE ADOTTATI ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI LAINO CASTELLO Piazza I Maggio n 18

Dettagli

Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor. 19 settembre 4 ottobre

Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor. 19 settembre 4 ottobre Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor 19 settembre 4 ottobre Patrocinato da L associazione Les Cultures Il progetto Immagimondo I numeri del

Dettagli

SCUOLA DI COMUNICAZIONE. Proposta di MASTER di Primo livello in. MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY:

SCUOLA DI COMUNICAZIONE. Proposta di MASTER di Primo livello in. MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY: SCUOLA DI COMUNICAZIONE Proposta di MASTER di Primo livello in MANAGEMENT e COMUNICAZIONE DEL MADE IN ITALY: Promozione enogastronomica e valorizzazione delle eccellenze del territorio A.A.2014-15 Premessa

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - IMPIEGATO SERVIZI MARKETING E COMUNICAZIONE - DESCRIZIONE

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ 02665 REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA. Codice di accreditamento: NZ 02665 REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: PROVINCIA DI PORDENONE Codice di accreditamento: NZ 02665 Albo e classe di iscrizione: REGIONE

Dettagli

insieme per formare una grande Squadra

insieme per formare una grande Squadra 30 secoli di ospitalità insieme per formare una grande Squadra Attivazione portale sulla Calabria http://nomeagenzia.viaggicalabria.it Offerta di Antichi Sentieri per Agenzie di Viaggio Chi siamo Antichi

Dettagli

WEB MARKETING STRATEGIES. www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM

WEB MARKETING STRATEGIES. www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM WEB MARKETING STRATEGIES www.salento-italia.it INCOMING LUXURY TOURISM PRESENTAZIONE Wonderful Salento è molto di più di un semplice sito: è il portale web di una prestigiosa vetrina emozionale sulle eccellenze

Dettagli

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto A SCUOLA CON GUSTO Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto Il progetto A SCUOLA CON GUSTO Il progetto A SCUOLA CON GUSTO, giunto oggi alla quarta edizione, mira ad avvicinare adulti e

Dettagli

I]ngapejc Pannepkne]ha Accademia delle Imprese Europea YbcU[f]Ufh

I]ngapejc Pannepkne]ha Accademia delle Imprese Europea YbcU[f]Ufh Partner Patrocinato dal INDICE 1) Premessa 2) Accademia delle Imprese Europea 3) Tipicità delle produzioni calabresi 4) Artigianato 5) Turismo 6) Sociale 7) Presentazione PROGETTO EnoAgriArt 8) Presentazione

Dettagli

CARTA EUROPEA DELL ENOTURISMO

CARTA EUROPEA DELL ENOTURISMO CARTA EUROPEA DELL ENOTURISMO 1 I. LE BASI DELL ENOTURISMO 1. Per enoturismo si intende designare lo sviluppo di ogni attività turistica e del «tempo libero», dedicate alla scoperta ed al godimento culturale

Dettagli

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010

Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Carta delle imprese per il Turismo Sostenibile nel Parco Lombardo della Valle del Ticino 2010 Progetto LA SOSTENIBILITÀ COME PERCORSO DI QUALITÀ PER LE AZIENDE TURISTICHE DEL PARCO DEL TICINO www.networksvilupposostenibile.it

Dettagli

COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE

COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Commissione Europea Regione Puglia COMITATO PROMOTORE DEL GRUPPO DI AZIONE LOCALE COLLINE JONICHE QUESTIONARIO E SCHEDA PER LA RACCOLTA PROPOSTE

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLE AZIONI STRAORDINARIE PER IL RILANCIO DI LAMPEDUSA DI PRONTA ATTUAZIONE. (venerdì 29 aprile Palazzo Chigi)

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLE AZIONI STRAORDINARIE PER IL RILANCIO DI LAMPEDUSA DI PRONTA ATTUAZIONE. (venerdì 29 aprile Palazzo Chigi) CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELLE AZIONI STRAORDINARIE PER IL RILANCIO DI LAMPEDUSA DI PRONTA ATTUAZIONE (venerdì 29 aprile Palazzo Chigi) PROMOZIONE ATTRAVERSO TUTTI I MEDIA 1. Presentazione di

Dettagli

le ragioni del progetto

le ragioni del progetto 1 2 le ragioni del progetto Il progetto mira a mettere in luce la complessità del mondo della cooperazione allo sviluppo, spesso confusa dall opinione pubblica con più superficiali atteggiamenti solidaristici

Dettagli

Turismolio: dall Olivo all Olio. L Olio Extravergine di Oliva dalla A alla Z

Turismolio: dall Olivo all Olio. L Olio Extravergine di Oliva dalla A alla Z REGIONE PUGLIA Assessorato alle Risorse Agroalimentari COMUNE DI OSTUNI Assessorato alle Attività Produttive Turismolio: dall Olivo all Olio L Olio Extravergine di Oliva dalla A alla Z L Oleificio Cooperativo

Dettagli

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa IL PIANO FORMATIVO PIVOT Avviso 2/08 Fondimpresa INDICE Sintesi del Progetto Finalità Obiettivi Destinatari Fasi del Progetto Risultati Attesi Il Piano Formativo PIVOT FINALITA' SINTESI DEL PROGETTO FINALITA'

Dettagli

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE Proposta di azione sociale Breve descrizione dell Idea / Progetto /Proposta Il Centro Socio Culturale Il Palazzone nasce in una zona della città legata a doppio filo

Dettagli

*-*-*-*-* Relazione sulla Gestione al 31/12/2010

*-*-*-*-* Relazione sulla Gestione al 31/12/2010 IMERA SVILUPPO 2010 SOC. CONS. A.R.L. Sede: TERMINI IMERESE via Garibaldi, 2 c/o Uffici Comunali Capitale sociale versato: euro 92.125,00 Iscritto alla C.C.I.A.A. di Palermo Codice fiscale e N. iscrizione

Dettagli

Salone del campeggio, delle vacanze e del tempo libero

Salone del campeggio, delle vacanze e del tempo libero Salone del campeggio, delle vacanze e del tempo libero Fiera Vicenza, 25 28 marzo 2010 Premessa Nel 2009 Fiera di Vicenza ha lanciato due nuove manifestazioni incluse nella fiera Gitando: Gitando.mystery

Dettagli

p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2

p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2 c o n i l p a t r o c i n i o d i Città di Lugano 10 p r e s e n ta z i o n e u f f i c i a l e e d i z i o n e 2 0 1 2 s v i z z e r a, lu g a n o 1 6-1 8 N o v e m b r e, 2 0 1 2 s u p p o r t e d b

Dettagli

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE

XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE XVII MEETING REGIONALE CNA PENSIONATI EMILIA ROMAGNA TURISMO SOCIALE E MARKETING TERRITORIALE Relazione del Presidente Regionale CNA Pensionati- Giovanni Giungi A noi viene voglia, nonostante questa valle

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO Ente proponente il progetto COMUNE DI SARROCH Titolo del progetto STORIA, TURISMO, CULTURA E SOSTENIBILITA Settore ed area di intervento del progetto Settore D: PATRIMONIO

Dettagli

Sommario. Premessa... 3. 1. Obiettivi... 4. 2. Soggetti coinvolti... 6. 3. Erogazione del servizio informativo... 7

Sommario. Premessa... 3. 1. Obiettivi... 4. 2. Soggetti coinvolti... 6. 3. Erogazione del servizio informativo... 7 Carta dei Servizi Sommario Premessa... 3 1. Obiettivi... 4 2. Soggetti coinvolti... 6 3. Erogazione del servizio informativo... 7 4. Descrizione operativa del servizio... 9 5. Compiti e responsabilità

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: ZINZUL USAMI ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore D 03 Valorizzazione storie e culture locali OBIETTIVI DEL PROGETTO Obiettivi generali:

Dettagli

La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure

La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure La Valorizzazione turistica ed enogastronomica dell entroterra entroterra ligure Salone Sapori da Sfogliare- Genova 21.06.2013 Dott.ssa Susanna Citi_ Gal Provincia della Spezia Art.65 Reg. 1695/2005- Cooperazione

Dettagli

Mangiare con l Arte. nei weekend dal 14 maggio al 05 giugno. nei ristoranti aderenti le ricette e i prodotti della cultura partenopea

Mangiare con l Arte. nei weekend dal 14 maggio al 05 giugno. nei ristoranti aderenti le ricette e i prodotti della cultura partenopea Mangiare con l Arte la tradizione della buona tavola artemisiacomunicazione.com nei weekend dal 14 maggio al 05 giugno nei ristoranti aderenti le ricette e i prodotti della cultura partenopea se hai uno

Dettagli

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA.

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA. Indice In pillole Bergamo protagonista Storia Proposta artistica Una città da vivere Network Expo 2015 La musica per la SLA I plus Piano di comunicazione Contatti 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 2 In pillole

Dettagli

ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO. 1) Ente proponente il progetto:

ENTE CARATTERISTICHE PROGETTO. 1) Ente proponente il progetto: ENTE 1) Ente proponente il progetto: Ente Capofila: COMUNE DI CELLOLE Enti partecipanti: NZ0316 COMUNE DI PIETRAMELARA NZ007 COMUNE DI MARZANO APPIO NZ0492 CONSORZIO TURISTICO BALNEARE BAIA DOMIZIA NZ04736

Dettagli

PREVENTIVO ESERCIZIO 01/07/2015-30/06/2016 Parziali Totali

PREVENTIVO ESERCIZIO 01/07/2015-30/06/2016 Parziali Totali FONDAZIONE ASM BRESCIA Sede legale: 25124 Brescia via Lamarmora, 230 Sede operativa: 25121 Brescia Piazza del Vescovato, 3 Codice fiscale: 02339090983 PREVENTIVO ESERCIZIO 01/07/2015-30/06/2016 Parziali

Dettagli

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST

STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Città di Noto STORYTELLING RACCONTA IL SUD EST Azione di promozione e di marketing internazionale del Distretto del Sud Est per l incremento e la destagionalizzazione dei flussi turistici Noto, 27 novembre

Dettagli

Chi siamo: Trame Territoriali è una Società di servizi non profit e una OLTA Tour Operator On Line

Chi siamo: Trame Territoriali è una Società di servizi non profit e una OLTA Tour Operator On Line TRAME TERRITORIALI Chi siamo: Trame Territoriali è una Società di servizi non profit e una OLTA Tour Operator On Line Cosa facciamo: Trame valorizza il territorio attraverso l identificazione, la selezione,

Dettagli

Premessa: Descrizione del progetto:

Premessa: Descrizione del progetto: I MEDIATORI DELLA CULTURA PROGETTO DI UNA BANCA DEL TEMPO PER LA FORMAZIONE DI GIOVANI MEDIATORI CHE SI IMPEGNINO PER INCREMENTARE E DIVERSIFICARE LA FRUIZIONE DELL OFFERTA CULTURALE TORINESE, FINALIZZATA

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE

LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Servizio / Progetto Finalità / Obiettivi Destinatari LABORATORI DI CREAZIONE D IMPRESA E ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA DI NUOVE IMPRESE Il presente progetto ha due obiettivi generali: 1) Radicare nei giovani

Dettagli

La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro

La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro XIX mostra convegno nazionale FIERA DI VERONA 26-28 novembre 2009 ore 9.00-18.30 ingresso libero La più importante manifestazione dedicata all Orientamento, la Scuola, la Formazione, il Lavoro SEZIONI

Dettagli

1. Promuovere strumenti di sensibilizzazione delle famiglie sugli stili di vita sani e il consumo di prodotti agricoli e artigianali locali (Km 0).

1. Promuovere strumenti di sensibilizzazione delle famiglie sugli stili di vita sani e il consumo di prodotti agricoli e artigianali locali (Km 0). SCHEDA DEL PROGETTO Lo scopo del progetto è di favorire la promozione congiunta dei prodotti tipici locali agroalimentari e artigianali marchigiani, coinvolgendo, in integrazione tra loro, gli anziani

Dettagli

tp 1 tourist portal 1 Introduzione... 2 2 Finalità e obiettivi del progetto... 2 3 I vantaggi offerti dal sistema... 4

tp 1 tourist portal 1 Introduzione... 2 2 Finalità e obiettivi del progetto... 2 3 I vantaggi offerti dal sistema... 4 Il distretto Turistico: un opportunità per turisti ed imprenditori. Destinazioni ed itinerari per l allungamento della stagione e un maggior utilizzo delle strutture ricettive. Jesolo, 13 febbraio 2006

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA

INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA INDAGINE DI CUSTOMER CARE ALLE IMPRESE CERTIFICATE OSPITALITA ITALIANA MARCHIO OSPITALITA ITALIANA Luglio 2014 A cura di Premessa L indagine di seguito presentata svolta dalla Comitel&Partners per conto

Dettagli

Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2007-2013

Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2007-2013 PO Italia-Francia Marittimo 2007-2013 Formulario Progetti Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo 2007-2013 Programme de coopération transfrontalière Italie-France Maritime

Dettagli

Associazione S.D. GAM - Gioco Animazione in Movimento CORSO DI FORMAZIONE PER ANIMATORI PROFESSIONALI 2015

Associazione S.D. GAM - Gioco Animazione in Movimento CORSO DI FORMAZIONE PER ANIMATORI PROFESSIONALI 2015 CORSO DI FORMAZIONE PER ANIMATORI PROFESSIONALI 2015 L idea del progetto nasce da una parte dall esigenza di formare nuovi operatori con l intento di creare un più ampio bacino di risorse e dall altra

Dettagli

APQ AZIONI DI SISTEMA TURISMO

APQ AZIONI DI SISTEMA TURISMO APQ AZIONI DI SISTEMA TURISMO ATTIVITÀ DI SUPPORTO AL PERCORSO PER L ADOZIONE DEL PIANO STRATEGICO E DEL PROGRAMMA TRIENNALE CONFRONTO CON LE PARTI SOCIALI OTTOBRE, 2014 COSA E SENSI CONTEMPORANEI? FRONTE

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO REGIONE VENETO PROVINCIA DI BELLUNO COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO C. A. P. 3 2 0 4 3 C o r s o I t a l i a n. 3 3 T e l. 0 4 3 6 / 4 2 9 1 f a x 0 4 3 6 / 8 6 8 4 4 5 SERVIZIO CULTURA TURISMO E SPORT DETERMINAZIONE

Dettagli

Newsletter n.10. La multifunzionalità verso Expo 2015: un bilancio del progetto

Newsletter n.10. La multifunzionalità verso Expo 2015: un bilancio del progetto Newsletter n.10 La multifunzionalità verso Expo 2015: un bilancio del progetto Un iniziativa a sostegno delle aree rurali Con questa decima Newsletter siano giunti alla fase delle considerazioni finali

Dettagli

PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE

PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE PROGETTI INTEGRATI CON TEMATISMO CULTURALE - dal Complemento di Programmazione alla definizione dell idea forza e articolazione della strategia in linee di azione: uno schema metodologico 0. Premessa La

Dettagli

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504

Allegato C Scheda progetto ENTE. Denominazione ANCI Lombardia. Città MILANO. Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121. Codice di accreditamento NZ00504 Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli