ALLEGATO 1 OFFERTA PROVINCIALE UNITARIA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE PROVINCIA DI RAVENNA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALLEGATO 1 OFFERTA PROVINCIALE UNITARIA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE PROVINCIA DI RAVENNA"

Transcript

1 ALLEGATO 1 OFFERTA PROVINCIALE UNITARIA DI ISTRUZIONE E PROFESSIONALE PROVINCIA DI

2 Elenco percorsi IFP attivabili dagli Istituti Professionali della provincia di Ravenna in regime di sussidiarietà N. 1 Qualifica professionale regionale Operatore amministrativo segretariale Operatore amministrativo segretariale Operatore amministrativo segretariale Figure nazionali e relativi indirizzi Operatore amministrativo segretariale Operatore amministrativo segretariale Operatore amministrativo segretariale Cod Istituto Denominazione Autonomia Scolastica RAIS00200B ISIS OLIVETTI-CALLEGARI RARC00201A RAIS00100G ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' Codice Scuola Denominazione Scuola IPSC ADRIANO OLIVETTI Comune Provi ncia RA RARC00101E IPS STROCCHI RA RAIS IIS STOPPA COMPAGNONI RARC IPS STOPPA LUGO RA 2 Operatore impianti elettrici Operatore elettrico RAIS00200B ISIS OLIVETTI-CALLEGARI RARI IPSIA COSTANTINO CALLEGARI RA Operatore impianti elettrici Operatore elettrico RAIS ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE CON ASSOCIATE SEZIONI IPSIA E. MANFREDI E ITIS G. MARCONI RARI00401P IPSIA MANFREDI LUGO RA 3 Operatore del punto vendita Operatore ai servizi di vendita RAIS IIS STOPPA COMPAGNONI RARC IPS STOPPA LUGO RA 4 Operatore agricolo Operatore agricolo: indirizzo allevamento animali domestici e indirizzo coltivazioni arboree, erbacee, ortifloricole RAIS00100G ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' RARA00101G IPS AGRICOLTURA E AMBIENTE PERSOLINO RA 5 Operatore della ristorazione Operatore della ristorazione: indirizzo preparazione pasti e RARH IPSSAR ARTUSI RARH IPSSAR ARTUSI indirizzo servizi di sala e bar RIOLO TERME RA Pagina 2

3 Elenco percorsi IFP attivabili dagli Istituti Professionali della provincia di Ravenna in regime di sussidiarietà N. Qualifica professionale regionale Figure nazionali e relativi indirizzi Cod Istituto Denominazione Autonomia Scolastica Codice Scuola Denominazione Scuola Comune Provi ncia Operatore della ristorazione Operatore della ristorazione: indirizzo preparazione pasti e RARH01000D IPSSAR CERVIA RARH01000D IPSSAR CERVIA CERVIA RA indirizzo servizi di sala e bar 7 Operatore meccanico Operatore meccanico RAIS00200B ISIS OLIVETTI-CALLEGARI RARI IPSIA COSTANTINO CALLEGARI RA Operatore meccanico Operatore meccanico RAIS00700E ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E PROFESSIONALE LUIGI BUCCI RARI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E PROFESSIONALE LUIGI BUCCI RA Operatore meccanico Operatore meccanico RAIS ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE CON ASSOCIATE SEZIONI IPSIA E. MANFREDI E ITIS G. MARCONI RARI00401P IPSIA MANFREDI LUGO RA 8 Operatore sistemi elettrico elettronici Operatore elettronico RAIS00700E ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E PROFESSIONALE LUIGI BUCCI RARI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E PROFESSIONALE LUIGI BUCCI RA 9 Operatore della promozione e accoglienza turistica Operatore ai servizi di promozione e accoglienza: indirizzo strutture ricettive e indirizzo servizi del turismo RAIS00200B ISIS OLIVETTI-CALLEGARI RARC00201A IPSC ADRIANO OLIVETTI RA Pagina 3

4 Elenco percorsi IFP attivabili dagli Istituti Professionali della provincia di Ravenna in regime di sussidiarietà N. Qualifica professionale regionale Figure nazionali e relativi indirizzi Cod Istituto Denominazione Autonomia Scolastica Codice Scuola Denominazione Scuola Comune Provi ncia Operatore della promozione e accoglienza turistica Operatore ai servizi di promozione e accoglienza: indirizzo strutture ricettive e indirizzo servizi del turismo RAIS00100G ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' RARC00101E IPS STROCCHI RA Operatore della promozione e accoglienza turistica Operatore ai servizi di promozione e accoglienza: indirizzo strutture ricettive e indirizzo servizi del turismo RAIS IIS STOPPA COMPAGNONI RARC IPS STOPPA LUGO RA Operatore della promozione e accoglienza turistica Operatore ai servizi di promozione e accoglienza: indirizzo strutture ricettive e indirizzo servizi del turismo RARH IPSSAR ARTUSI RARH IPSSAR ARTUSI RIOLO TERME RA Operatore della promozione e accoglienza turistica Operatore ai servizi di promozione e accoglienza: indirizzo strutture ricettive e indirizzo servizi del turismo RARH01000D IPSSAR CERVIA RARH01000D IPSSAR CERVIA CERVIA RA 10 Operatore grafico di stampa Operatore grafico: indirizzo multimedia e indirizzo stampa e allestimento RAIS00100G ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' RARC00101E IPS STROCCHI RA Pagina 4

5 Elenco Istituti Professionali attuatori dei percorsi IFP in regime di sussidiarietà Cod Istituto Denominazione Autonomia Scolastica Codice Scuola Denominazione Scuola Comune Provincia RAIS00200B ISIS OLIVETTI-CALLEGARI RARC00201A IPSC ADRIANO OLIVETTI RA RAIS00200B ISIS OLIVETTI-CALLEGARI RARI IPSIA COSTANTINO CALLEGARI RA RAIS00700E ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E PROFESSIONALE LUIGI BUCCI RARI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E PROFESSIONALE LUIGI BUCCI RA RAIS00100G RAIS00100G ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' RARC00101E IPS STROCCHI RA RARA00101G IPS AGRICOLTURA E AMBIENTE PERSOLINO RA RAIS IIS STOPPA COMPAGNONI RARC IPS STOPPA LUGO RA RAIS ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE CON ASSOCIATE SEZIONI IPSIA E. MANFREDI E ITIS G. MARCONI RARI00401P IPSIA MANFREDI LUGO RA RARH IPSSAR ARTUSI RARH IPSSAR ARTUSI RIOLO TERME RA RARH01000D IPSSAR CERVIA RARH01000D IPSSAR CERVIA CERVIA RA Pagina 5

6 Elenco percorsi IFP da realizzare in regime di sussidiarietà candidati dagli Istituti Professionali Qualifica professionale Denominazione Autonomia Scolastica Comune Operatore amministrativo segretariale ISIS OLIVETTI-CALLEGARI Operatore amministrativo segretariale ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' Operatore amministrativo segretariale IIS STOPPA COMPAGNONI LUGO Operatore impianti elettrici ISIS OLIVETTI-CALLEGARI Operatore impianti elettrici ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE CON ASSOCIATE SEZIONI IPSIA E. MANFREDI E ITIS G. MARCONI LUGO Operatore del punto vendita IIS STOPPA COMPAGNONI LUGO Pagina 6

7 Elenco percorsi IFP da realizzare in regime di sussidiarietà candidati dagli Istituti Professionali Qualifica professionale Denominazione Autonomia Scolastica Comune Operatore agricolo ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' Operatore della ristorazione IPSSAR ARTUSI RIOLO TERME Operatore della ristorazione IPSSAR CERVIA CERVIA Operatore grafico di stampa ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' Operatore meccanico ISIS OLIVETTI-CALLEGARI Operatore meccanico ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E PROFESSIONALE LUIGI BUCCI Pagina 7

8 Elenco percorsi IFP da realizzare in regime di sussidiarietà candidati dagli Istituti Professionali Qualifica professionale Denominazione Autonomia Scolastica Comune Operatore meccanico ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE CON ASSOCIATE SEZIONI IPSIA E. MANFREDI E ITIS G. MARCONI LUGO Operatore sistemi elettrico elettronici ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE E PROFESSIONALE LUIGI BUCCI Operatore della promozione e accoglienza turistica ISIS OLIVETTI-CALLEGARI Operatore della promozione e accoglienza turistica ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO AGRICOLTURA E AMBIENTE SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI E DELLA PUBBLICITA' Operatore della promozione e accoglienza turistica IIS STOPPA COMPAGNONI LUGO Operatore della promozione e accoglienza turistica IPSSAR ARTUSI RIOLO TERME Pagina 8

9 Elenco percorsi IFP da realizzare in regime di sussidiarietà candidati dagli Istituti Professionali Qualifica professionale Denominazione Autonomia Scolastica Comune Operatore della promozione e accoglienza turistica IPSSAR CERVIA CERVIA Operatore dei sistemi e dei servizi logistici IIS STOPPA COMPAGNONI LUGO Operatore alle cure estetiche IIS STOPPA COMPAGNONI LUGO Pagina 9

10 NUMERO MASSIMO DI PERCORSI ATTIVABILI: GRADUATORIA PER QUALIFICA - ENTI DI PROFESSIONALE Qualifica professionale Cod Organismo Ragione Sociale Codice sede Comune Provincia n. max percorsi attivabili Operatore amministrativo segretariale 8075 ENGIM EMILIA ROMAGNA 01 RA 1 Operatore dell autoriparazione OPERE SACRO CUORE F.P. A.C.A. 01 LUGO RA 1 Limitata 01 RA 1 Limitata 02 RA 1 Operatore alle cure estetiche 8075 ENGIM EMILIA ROMAGNA 01 RA 2 Pagina 10

11 Qualifica professionale Operatore alle cure estetiche Operatore impianti elettrici Cod Organismo Ragione Sociale Codice sede Comune Provincia n. max percorsi attivabili IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia-Romagna Srl impresa sociale 06 RA 2 Limitata 01 RA C.E.F.A.L. Consorzio Europeo per la Formazione e l Addestramento dei Lavoratori Società Cooperativa 03 LUGO RA 1 Operatore impianti termoidraulici Limitata 01 RA 1 Limitata 02 RA ENGIM EMILIA ROMAGNA 01 RA 1 Pagina 11

12 Qualifica professionale Cod Organismo Ragione Sociale Codice sede Comune Provincia n. max percorsi attivabili Operatore del punto vendita Operatore della ristorazione C.E.F.A.L. Consorzio Europeo per la Formazione e l Addestramento dei Lavoratori Società Cooperativa 02 RA 1 IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia-Romagna Srl impresa sociale 13 CERVIA RA 2 Operatore del legno e dell arredamento 331 OPERA DIOCESANA GIOVANNI XXIII 01 RA 1 Operatore grafico di stampa 8075 ENGIM EMILIA ROMAGNA 01 RA 1 Operatore meccanico 581 C.E.F.A.L. Consorzio Europeo per la Formazione e l Addestramento dei Lavoratori Società Cooperativa 03 LUGO RA OPERA DIOCESANA GIOVANNI XXIII 01 RA 1 Pagina 12

13 NUMERO MASSIMO DI PERCORSI ATTIVABILI: ELENCO PER ENTE DI PROFESSIONALE E PER SEDE ACCREDITATA Cod Organismo Ragione Sociale Codice sede Denominazione Comune Provincia OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE RA OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE RA 8075 ENGIM EMILIA ROMAGNA 01 OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE RA OPERATORE DEL PUNTO VENDITA RA 628 OPERE SACRO CUORE F.P. A.C.A. 01 OPERATORE GRAFICO DI STAMPA RA OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE LUGO RA 581 C.E.F.A.L. Consorzio Europeo per la Formazione e l Addestramento dei Lavoratori Società Cooperativa 02 OPERATORE DEL PUNTO VENDITA RA OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI LUGO RA Pagina 13

14 Cod Organismo Ragione Sociale Codice sede Denominazione Comune Provincia 03 OPERATORE MECCANICO LUGO RA 06 OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE RA 260 IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia-Romagna Srl impresa sociale 13 OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE RA OPERATORE DELLA RISTORAZIONE CERVIA RA OPERATORE DELLA RISTORAZIONE CERVIA RA 163 PROFESSIONALE Società Limitata OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI RA OPERATORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI RA OPERATORE DELL'AUTORIPARAZIONE RA OPERATORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI RA OPERATORE DELL'AUTORIPARAZIONE RA 331 OPERA DIOCESANA GIOVANNI XXIII 01 OPERATORE DEL LEGNO E DELL'ARREDAMENTO RA Pagina 14

15 Cod Organismo Ragione Sociale Codice sede Denominazione Comune Provincia XXIII OPERATORE MECCANICO RA Pagina 15

16 PROPOSTE PRESENTATE ENTI DI PROFESSIONALE: GRADUATORIA PER QUALIFICA OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE ente sede qualifica punteggio totale percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali ENGIM EMILIA ROMAGNA OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE 87 sì OPERE SACRO CUORE F.P. A.C.A. LUGO OPERE SACRO CUORE F.P. A.C.A. LUGO OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE 73 sì 73 no C.E.F.A.L. Consorzio Europeo per la Formazione e l Addestramento dei Lavoratori Società Cooperativa OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE 68 no IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia- Romagna Srl impresa sociale OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE 66 no ENFAP EMILIA-ROMAGNA OPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE 59 no Pagina 16

17 OPERATORE DELL'AUTORIPARAZIONE ente sede qualifica Limitata Limitata OPERATORE DELL'AUTORIPARAZIONE OPERATORE DELL'AUTORIPARAZIONE punteggio totale 76 sì 70 sì percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali CNA per la Scuola Società Consortile a r.l. OPERATORE DELL'AUTORIPARAZIONE 60 no Pagina 17

18 OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE ente sede qualifica OPERATORE ALLE CURE ENGIM EMILIA ROMAGNA ESTETICHE OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE ENGIM EMILIA ROMAGNA IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia- Romagna Srl impresa sociale IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia- Romagna Srl impresa sociale IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia- Romagna Srl impresa sociale CERVIA FORM.ART. Società Consortile a r.l. CNA per la Scuola Società Consortile a r.l. ENFAP EMILIA-ROMAGNA OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE OPERATORE ALLE CURE ESTETICHE punteggio totale 86 sì 86 sì 82 sì 82 sì 77 no 69 no 62 no 61 no percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali Pagina 18

19 OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI ente sede qualifica Limitata OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI punteggio totale 77 sì percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali C.E.F.A.L. Consorzio Europeo per la Formazione e l Addestramento dei Lavoratori Società Cooperativa LUGO OPERA DIOCESANA GIOVANNI XXIII OPERA DIOCESANA GIOVANNI XXIII Limitata CNA per la Scuola Società Consortile a r.l. OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI OPERATORE IMPIANTI ELETTRICI 74 sì 73 no 73 no 72 no 60 no Pagina 19

20 OPERATORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI ente sede qualifica Limitata Limitata OPERATORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI OPERATORE IMPIANTI TERMOIDRAULICI punteggio totale 76 sì 70 sì percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali Pagina 20

21 OPERATORE DEL PUNTO VENDITA ente sede qualifica OPERATORE DEL PUNTO ENGIM EMILIA ROMAGNA VENDITA punteggio totale 86 sì percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali C.E.F.A.L. Consorzio Europeo per la Formazione e l Addestramento dei Lavoratori Società Cooperativa IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia- Romagna Srl impresa sociale CERVIA ENFAP EMILIA-ROMAGNA OPERATORE DEL PUNTO VENDITA OPERATORE DEL PUNTO VENDITA OPERATORE DEL PUNTO VENDITA 74 sì 66 no 58 no Pagina 21

22 OPERATORE DELLA RISTORAZIONE ente sede qualifica IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia- Romagna Srl impresa sociale CERVIA IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia- Romagna Srl impresa sociale CERVIA IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Emilia- Romagna Srl impresa sociale CERVIA OPERATORE DELLA RISTORAZIONE OPERATORE DELLA RISTORAZIONE OPERATORE DELLA RISTORAZIONE punteggio totale 86 sì 86 sì 86 no percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali Pagina 22

23 OPERATORE DEL LEGNO E DELL'ARREDAMENTO ente sede qualifica OPERA DIOCESANA OPERATORE DEL LEGNO E GIOVANNI XXIII ARREDAMENTO OPERA DIOCESANA OPERATORE DEL LEGNO E GIOVANNI XXIII ARREDAMENTO OPERATORE DEL LEGNO E Limitata ARREDAMENTO OPERATORE DEL LEGNO E ENFAP EMILIA-ROMAGNA ARREDAMENTO punteggio totale 73 sì 73 no 70 no 60 no percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali Pagina 23

24 OPERATORE GRAFICO DI STAMPA ente sede qualifica ENGIM EMILIA ROMAGNA Limitata Limitata ENFAP EMILIA-ROMAGNA LUGO OPERATORE GRAFICO DI STAMPA OPERATORE GRAFICO DI STAMPA OPERATORE GRAFICO DI STAMPA OPERATORE GRAFICO DI STAMPA punteggio totale 86 sì 65 no 65 no 55 no percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali Pagina 24

25 OPERATORE MECCANICO ente sede qualifica punteggio totale percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali C.E.F.A.L. Consorzio Europeo per la Formazione e l Addestramento dei Lavoratori Società Cooperativa LUGO OPERATORE MECCANICO 75 sì OPERA DIOCESANA GIOVANNI XXIII OPERATORE MECCANICO 73 sì OPERA DIOCESANA GIOVANNI XXIII OPERATORE MECCANICO 73 no Limitata OPERATORE MECCANICO 71 no Limitata OPERATORE MECCANICO 65 no CNA per la Scuola Società Consortile a r.l. OPERATORE MECCANICO 61 no Pagina 25

26 QUALIFICA NON PREVISTA: OPERATORE DELLA PROMOZIONE E DELL'ACCOGLIENZA TURISTICA ente sede qualifica punteggio totale percorsi finanziabili a carico dei fondi regionali ENFAP EMILIA-ROMAGNA OPERATORE DELLA PROMOZIONE E DELL'ACCOGLIENZA TURISTICA NON AMMISSIBILE no Pagina 26

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Agrigento FAS AMMESSI MA NON FINANZIATI

Agrigento FAS AMMESSI MA NON FINANZIATI Agrigento FAS AMMESSI MA NON FINANZIATI 1 55 1081 COOPERATIVA SOCIALE "PEGASO" AG 256.200,00 256.200,00 1800 1800 40 Agrigento FORGIO AMMESSI MA NON FINANZIATI Agrigento FP AMMESSI MA NON FINANZIATI 1

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : RAVENNA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

ALLEGATO "C" ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10

ALLEGATO C ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10 ALLEGATO "C" ALLA DELIBERAZIONE 7/12/2011 N 10 ARTICOLAZIONE TARIFFARIA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO NELL'AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE N. 7 RAVENNA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2012 COMUNE DI RAVENNA BACINO

Dettagli

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura

L ECC la sua sperimentazione in Italia. Creare una base comune per il lavoro di cura L ECC la sua sperimentazione in Italia Evert-Jan Hoogerwerf (AIAS Bologna onlus) Referente dell ECC per Italia Membro del CD dell ECC Creare una base comune per il lavoro di cura Piano di lavoro 1. Comprensione

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

Lotta biologica per la difesa fitosanitaria del castagneto

Lotta biologica per la difesa fitosanitaria del castagneto GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L. Via Roma, 24 47027 Sarsina (FC) Tel. 0547.698301 Fax 0547.698345 altrarom@tin.it COD. FISC. e P. IVA 02223700408 www.altraromagna.it PSR ASSE 4 Leader MISURA 412 Azione

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI

CHI L I HA. lo CHIAMAVANO EDIZIONE. Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI FREQUENTAVA VETRI ROTTI 3 EDIZIONE dati 2012 CHI L I HA Ciò che differenzi oggi, avrà una nuova vita domani INDAGINE SUL RECUPERO DEI RIFIUTI NASCONDE UN IDENTITÀ PLASTICA FREQUENTAVA VETRI ROTTI si spacciava per una lattina

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Riforma "Specialista del commercio al dettaglio" Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al

Riforma Specialista del commercio al dettaglio Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al Specialista del commercio al Riforma "Specialista del commercio al " Direttive concernenti lo svolgimento di esami modulari per candidati specialisti del commercio al (La designazione di persone o gruppi

Dettagli

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo.

Tabella di sintesi elaborata dagli uffici senza alcun valore normativo. COOPERATIVE SOCIALI iscritte alla sezione A dell Albo. CAPO II INVESTIMENTI Acquisto, costruzione, ristrutturazione, ammodernamento ed ampliamento di immobili aziendali Art. 9 comma 1 200.000,00) 200.000,00) Fino al 50% 200.000,00) se LEASING: fino al 40%

Dettagli

Prot.n. 3509 Area II- U.O.6 Matera, 29/08/2014 IL DIRIGENTE

Prot.n. 3509 Area II- U.O.6 Matera, 29/08/2014 IL DIRIGENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Basilicata Ufficio III - Ambito Territoriale per la Provincia di Matera Protn 3509 Area II- UO6 Matera, 29/08/2014

Dettagli

Quali sono i compiti della Provincia in materia di formazione?

Quali sono i compiti della Provincia in materia di formazione? Quali sono i compiti della Provincia in materia di formazione? Redige il Piano Annuale della Formazione; Pubblica gli avvisi; Seleziona i progetti e redige le graduatorie; Assegna le risorse e stipula

Dettagli

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio

Regolamento per la concessione del marchio. Parco nazionale del Vesuvio Regolamento per la concessione del marchio del Parco nazionale del Vesuvio Delibera del Consiglio direttivo 26 maggio 1998, n. 54 Ai sensi del D.P.R. 5 giugno 1995, istitutivo del Parco nazionale del Vesuvio,

Dettagli

1 BONOLI ALESSANDRA 12/02/56 RA 199,00 *** 2 MARABINI PAOLA 14/12/55 RA 190,00 3 TADOLINI MARCO 30/12/56 BO 186,00

1 BONOLI ALESSANDRA 12/02/56 RA 199,00 *** 2 MARABINI PAOLA 14/12/55 RA 190,00 3 TADOLINI MARCO 30/12/56 BO 186,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA

GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA GAL ISC MADONIE ASSE 4 ATTUAZIONE DELL APPROCCIO LEADER - MISURA 421 PROGETTO PRODOTTI TIPICI E DIETA MEDITERRANEA AVVISO DI SELEZIONE DI COMUNI PARTNERS PER L ATTUAZIONE DELL AZIONE 1 AVVISO Il Gal Isc

Dettagli

COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO

COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO COMUNE DI SASSARI SETTORE CONTRATTI E PATRIMONIO ESITO PROVVISORIO OPERAZIONI DI GARA D APPALTO Si informa che in data 30.4.2010 si è svolta la seduta pubblica per l'apertura delle buste contenenti le

Dettagli

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 228 del 29/9/95 (Pag.38) Articolo 1 Denominazione La denominazione di origine controllata olio

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 161 del 10 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 18/05/15 al 24/05/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 166 del 15 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 01/06/15 al 07/06/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Bollettino BOE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 2015

Bollettino BOE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 2015 SERVIZIO DELL'AMIENTE ollettino OE DELTA DEL PO 163 del 12 giugno 15 SITUAZIONE METEOROLOGICA GENERALE dal 25/05/15 al 31/05/15 Porto Tolle TEMPERATURE - PORTO TOLLE TEMPERATURA LUN. MAR. MER. GIOV. VEN.

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011

Monitoraggio dei processi formativi. Genova, 2 dicembre 2011 Monitoraggio dei processi formativi Genova, 2 dicembre 2011 Premessa: un patto!!! Nel Protocollo d Intesa le organizzazioni formative garantiscono un progressivo miglioramento e innalzamento della qualità

Dettagli

INDICE TITOLO I - OGGETTO DEL TESTO UNICO TITOLO II - ORGANIZZAZIONE TURISTICA REGIONALE TITOLO III - STRUTTURE RICETTIVE

INDICE TITOLO I - OGGETTO DEL TESTO UNICO TITOLO II - ORGANIZZAZIONE TURISTICA REGIONALE TITOLO III - STRUTTURE RICETTIVE Legge Regionale 16 luglio 2007, n. 15 Testo unico delle leggi regionali in materia di turismo. (approvata con deliberazione del Consiglio regionale n VIII/397 del 03/07/2007 e pubblicata nel Bollettino

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : PISTOIA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA TOSCANA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : PISTOIA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Project Work La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Autori Barbara Gastaldin, Elisabetta Niccolai, Federica Lodolini Servizi ASP Seneca Distretto Pianura Ovest, Servizio Sociale Minori

Dettagli

L.R. 23 marzo 2000, n. 42. Testo unico delle Leggi Regionali in materia di turismo.

L.R. 23 marzo 2000, n. 42. Testo unico delle Leggi Regionali in materia di turismo. L.R. 23 marzo 2000, n. 42 Testo unico delle Leggi Regionali in materia di turismo. INDICE Titolo I - IL SISTEMA ORGANIZZATIVO DEL TURISMO Capo I - Disposizioni generali Art. 1 - Oggetto Art. 2 - Funzioni

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA ATTIVITÀ 74.90.21 CONSULENZA SULLA SICUREZZA ED IGIENE DEI POSTI DI LAVORO ATTIVITÀ 74.90.92 ATTIVITÀ RIGUARDANTI

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

Note al documento: Lo Studio qui descritto è stato condotto dai seguenti professionisti: Dott. For. Alessandra Francesconi. Cod. Descrizione Rev.

Note al documento: Lo Studio qui descritto è stato condotto dai seguenti professionisti: Dott. For. Alessandra Francesconi. Cod. Descrizione Rev. Note al documento: Lo Studio qui descritto è stato condotto dai seguenti professionisti: Dott. For. Alessandra Francesconi Geom. Sara Moretti Progettazione; Elaborazioni grafiche. I INDICE INDICE... I

Dettagli

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013.

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013. REGIONE AUTONOMA DELLA LA SARDEGNA L Assessore Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività di informazione e promozione del PSR 2007/2013. Dotazione finanziaria Il fabbisogno

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

VISTI gli articoli 4 e 5 della L.R. n. 7/97; VISTA la Deliberazione G.R. n. 3261 del 28/7/98 e s.m.i.; VISTI gli artt. 4 e 16 del D.Lgs.

VISTI gli articoli 4 e 5 della L.R. n. 7/97; VISTA la Deliberazione G.R. n. 3261 del 28/7/98 e s.m.i.; VISTI gli artt. 4 e 16 del D.Lgs. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 19 del 05 02 2015 4275 Di notificare il presente provvedimento: Sindaco del Comune di Mola di Bari (BA); Al Sindaco del Comune di Rutigliano (BA); Al Sindaco

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015

Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Corso per Tecnico Esperto in Sistemi di Gestione per la Qualità e la Sicurezza Alimentare 100 ore Udine, Febbraio 2015-Aprile 2015 Formula Weekend (Venerdì e Sabato) Con il patrocinio e la collaborazione

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

Aggiornamento dell Albo dei fornitori di beni e servizi

Aggiornamento dell Albo dei fornitori di beni e servizi MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE, ALIMENTARI E FORESTALI UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA ASSE IV LEADER Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l Europa investe nelle zone rurali Programma di Sviluppo

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI. www.sistem.it

Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI. www.sistem.it Sistem Costruzioni Presentazione fotografica ISTITUTI SCOLASTICI www.sistem.it Complesso scolastico di Corporeno Comune di Cento (FE) Anno di realizzazione 2012 Complesso scolastico CORPORENO (Cento Ferrara)

Dettagli

Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit

Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit Una novità nel sostegno del non profit in Italia Dr. Corrado Colombo 1 Situazione precedente Agevolazioni per le ONLUS; Limitate nell importo

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

- gestione procedimenti volti ad ottenere finanziamenti pubblici per lo sviluppo del territorio;

- gestione procedimenti volti ad ottenere finanziamenti pubblici per lo sviluppo del territorio; 5) GESTIONE DELL UFFICIO SVILUPPO TURISTICO, CULTURALE, RICETTIVO VALLI JONICHE Comuni di Pagliara, Mandanici, Itala, Scaletta Zanclea, Ali Terme, Ali, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Fiumedinisi. S T A

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, l 8 luglio 2015, ha approvato, con modificazioni, il seguente disegno di legge, già approvato dalla Camera dei deputati in un testo risultante

Dettagli

A Milano durante l Expo con Artoni.

A Milano durante l Expo con Artoni. 27/04/2015 Stampa A Milano durante l'expo: la soluzione è Artoni. Nuova offerta di deposito in loco e riassortimento veloce per le merci dirette a Milano e provincia Anche durante l Expo, Artoni è disposizione

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PESCARA

AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PESCARA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale ABRUZZO Ufficio V AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI PESCARA Prot.n 4580 Pescara, 25 agosto 2010 I L RESPONSABILE

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Modalità di selezione. Modalità di affidamento

Modalità di selezione. Modalità di affidamento UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Ufficio X A.T.P. DATA COMPILAZIONE 23.10.2014 e della Ricerca ELENCO DEGLI INCARICHI RETRIBUITI E NON RETRIBUITI CONFERITI O AUTORIZZATI DALL'AMMINISTRAZIONE AL PERSONALE DIRIGENZIALE

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel.

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel. Denominazione Anna Lapini - Povere glie dalle Sacre Stimmate Il Gignoro - C.S.D. Diaconia Valdese orentina L. F. Orvieto - Suore Passioniste Paolo VI - glie della carità di San Vincenzo de Paoli Santa

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

1. Finalità pag. 2. 2. Definizioni. 3. Proposte. 4. Promotori. 5. Linee di intervento. 6. Dotazione finanziaria

1. Finalità pag. 2. 2. Definizioni. 3. Proposte. 4. Promotori. 5. Linee di intervento. 6. Dotazione finanziaria LE FIERE PER LA COMPETITIVITA E LO SVILUPPO DEL TESSUTO IMPRENDITORIALE LOMBARDO. INVITO A PRESENTARE PROGETTI DI INNOVAZIONE ED INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL SISTEMA FIERISTICO REGIONALE 1. Finalità pag.

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

n 6 di mercoledì 20/05/2015 Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto

n 6 di mercoledì 20/05/2015 Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto Fattori comprensoriali comuni Fonti di approvvigionamento idriche Sommario settimana dal 20/05/2015 al 26/05/2015 Riassunto Fiume PO portata presso località Pontelagoscuro - Fiume PO livello presso opera

Dettagli

IL D I R I G E N T E

IL D I R I G E N T E IL D I R I G E N T E PREMESSO CHE: Con la Deliberazione n. 38-11131 del 30/03/2009 la Giunta regionale ha approvato le Misure e le linee di intervento per la valorizzazione del commercio urbano e per il

Dettagli