La valorizzazione culturale e turistica delle destinazioni: San Pellegrino Terme e la Bergamasca Andrea Carminati, Facoltà di Lettere e Filosofia,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La valorizzazione culturale e turistica delle destinazioni: San Pellegrino Terme e la Bergamasca Andrea Carminati, Facoltà di Lettere e Filosofia,"

Transcript

1 La valorizzazione culturale e turistica delle destinazioni: San Pellegrino Terme e la Bergamasca Andrea Carminati, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea in culture e Linguaggi per la Comunicazione Università degli Studi di Milano, a.a. 2008/09 pagina tesi: Abstract: Nella prima decade del Ventunesimo Secolo stiamo assistendo ad un marcato cambiamento della vita dell uomo nel mondo occidentale, fenomeno causato in primis da una crisi dei valori tradizionali, ma anche da una progressiva riorganizzazione del mondo economico ed imprenditoriale, sempre meno di carattere industriale e sempre più orientato ad una riconversione verso il comparto dei servizi e del turismo. INDICE INTRODUZIONE CAPITOLO 1 - IL TURISMO TERMALE: BREVE STORIA E CARATTERISTICHE DI UN SISTEMA IN CONTINUA EVOLUZIONE 1.1 Breve storia del turismo termale Le Terme nell Antichità Roma e le Terme Medioevo e Rinascimento: declino e ripresa Dal 700 alla Belle Epoque: l acqua nel progresso scientifico Dal 45 in poi: termalismo di massa e declino 1.2 Wellness, body care, svago e cultura: le nuove terme Sviluppo dei centri benessere Riqualificazione delle cure termali Principali fattori di novità 1.3 L attuale offerta termale nel territorio padano e alpino Stazioni Termali Lombarde Stazioni Termali Piemontesi Stazioni Termali Veronesi Stazioni Termali Emiliane Stazioni Termali nella Svizzera del Sud CAPITOLO 2 - INQUADRAMENTO TERRITORIALE, STORIA, SVILUPPO TURISTICO E CRISI DI SAN PELLEGRINO TERME 2.1 Inquadramento territoriale ed urbanistico 2.2 Storia del termalismo a San Pellegrino La scoperta delle fonti Dal 700 all 800: i primi sfruttamenti economici La Belle Epoque Tra le due guerre la seconda metà del Novecento Dagli anni Novanta al Duemila fino all Accordo di Programma 2.3 Descrizione del comparto termale e degli edifici Liberty Centro termale Casinò Municipale Hotel Terme, Hotel Milano, Sala Bibite e Antica Fonte Grand Hotel Complesso Vetta Funicolare Paradiso 2.4 Il terziario e le attrezzature sportive a S. Pellegrino CAPITOLO 3 - IL PIANO DI RILANCIO DEL GRUPPO PERCASSI : LA PROPOSTA DEGLI ATTORI IN CAMPO

2 3.1 L accordo di programma Soggetti attuatori Obiettivi dei soggetti pubblici Obiettivi e caratteristiche del soggetto privato: Percassi Group I comparti oggetto degli interventi Cosa prevede il piano di recupero e il cronoprogramma 3.2 Il Progetto Percassi nel dettaglio Le nuove terme di Perrault Ipotesi per il Grand Hotel Stato dei lavori Immagini dal Masterplan del Progetto 3.3 Interviste ai principali protagonisti Intervista a Vittorio Milesi, vice-sindaco di S. Pellegrino Intervista a Gianluca Spinelli, presidente di Gruppo Stilo CAPITOLO 4 - IL PIANO DI RILANCIO DEL GRUPPO PERCASSI : ANALISI CRITICA 4.1 Il caso di Acqui Terme a confronto con S. Pellegrino Acqui Terme Elementi di somiglianza e differenza con il caso di S. Pellegrino 4.2 Quale sinergia tra gli stakeholders di San Pellegrino? Il ruolo degli enti pubblici Il principale soggetto privato e il singolare ruolo della Nestlé Gli equilibri tra pubblico e privato 4.3 La situazione del turismo in terra bergamasca e brembana Il Report 2008 e la tendenza dell ultimo decennio San Pellegrino porta per il turismo d èlite nella bergamasca? La nuova San Pellegrino nel termalismo italiano ed europeo 4.4 I punti di domanda del progetto di rilancio La situazione della viabilità Il dialogo tra la nuova architettura, il Liberty e l ambiente Il turismo in Val Brembana: da low-cost a chic? La mentalità turistica in Val Brembana Il rapporto con la popolazione locale CONCLUSIONE BIBLIOGRAFIA NOTA REDAZIONALE Questa tesi si compone di 1411 pagine ELENCO RIFERIMENTI ICONOGRAFICI UNIONCAMERE, LA VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI TIPICHE LOCALI. Le attività delle Camere di Commercio, Roma marzo 2006 CAMERA DI COMMERCIO DI CUNEO, L ECONOMIA REALE DAL PUNTO DI OSSERVAZIONE DELLE CAMERE DI COMMERCIO Rapporto Cuneo 2008 BIBLIOGRAFIA TESTI G Altamore 2005 Qualcuno vuole darcela a bere, Fratelli Frilli, Editori, Genova A. Zanassi, M. De Bernardi, C. Brazzorotto "Acque minerali in bottiglia per conoscerle meglio" Edizioni Auxilia C. Beghelli, A. Tatonia, Pianeta pubblicità, viaggio tra creatività e impresa, Edizioni Kappa, 2004 V. Codeluppi Consumo e comunicazione, Franco Angeli, Milano 1989 V. Codeluppi Il potere della marca, Bollati Boringhieri, Torino 2001 V. Codeluppi, Che cos è la pubblicità, Carocci,2001 Roma V. Codeluppi La pubblicità, Franco Angeli, Milano 1997 A. Zanassi, F. Ardito - "Le acque minerali: indicazioni e controindicazioni al loro consumo" Manuale di nutrizione clinica Edizioni Franco Angeli

3 M.A.Ferri L evoluzione del settore delle acque minerali: aspetti di produzione e commercializzazione, Cedam, Padova 1999 P. Merlino Che acqua beviamo, ED. Ma. C. An. Fra Lavello Pz 1999 Beverfood, Annuario del bere, 2007/08 Beverfood, Annuario del bere, 2002/03 Beverfood, Annuario del bere, 2001 Maneglier H., Storia dell acqua, Sugarco Edizioni, Milano 1994 "Progress in nutrition" Vol.4, N 4/200 Etichettatura acque minerali naturali Ministero delle attivita produttive, Direzione generale per l'armonizzazione del mercato e la tutela dei consumatori. Roma : Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, p. : ill. ; 21 cm. Imprenditorialita privata e intervento pubblico nella disciplina delle acque minerali Serena Manzin. - Castellanza : Libero Istituto Universitario Carlo Cattaneo, p. ; 30 cm. Valdieri e le sue acque per Giovanni Garelli. - Torino : Tip. Scolastica di Sebastiano Franco, p. ; 24 cm Le acque minerali Giorgio Temporelli. - Milano : Ranieri, stampa p. : ill. ; 24 cm Il packaging delle acque minerali e delle bevande Roberto Rizzo. - Pinerolo : Chiriotti, VII, 525 p. : ill. ; 25 cm The economics of the water industry: tecnology, ownership and efficiency Amedeo Amato, Maurizio Conti. Fondazione Amga Genova. Franco Angeli 2004 L acqua in tavola Giorgio Temporelli. Fondazione Amga Genova. Franco Angeli 2005 Recyclage et valoritation des déchets ménagers Miquel G. Rapport 415 ( ), senat office parlementaire d avalutation des Choix Scientifiques et Technologiques. le acque confezionate, atti della relazione del Dott.Temporelli, Brescia 12 dicembre 2003 recyclage et valoritation des déchets ménagers Miquel G., Rapport 415 ( ), senat office parlementaire d avalutation des Choix Scientifiques et Technologiques. Fuori i mercati dall acqua di Marco Manunta Le acque destinate all alimentazione, G. Temporelli, Periodico tecnicoscientifico L ambiente, n.2, Ranieri Editore, Milano 2003 L acqua che beviamo, G. Temporelli, Franco Muzzio Editore, Roma 2003 Le acque purificate: confezionate e sfuse G. Temporelli, atti delle 24ma giornata di studio Ingegneria sanitaria-ambientale, Brescia Acque potabili e minerali naturali. Le nuove disposizioni di legge in riferimento ai parametri chimici, Temporelli G. Rivista dell associazione idrotecnica italiana l acqua, n.4, 2004 Qualcuno vuole darcela a bere, Altamore G., Fratelli Frilli Editori, 2004 Le acque minerali naturali: principali caratteristich, tecniche di analisi, legislazione. Calà e Mantinelli, Quaderni di igiene pubblica e Veterinaria. Pubblicazione acura della Regione Toscana; Dipartimento Diritto della salute, Firenze, 2003, pag Piccola impresa, alleanze strategiche ed integrazione europea, Pancarelli T. ASPI/INS-EDIT, Genova 1996 (cap. 4, pag. 174). Aspetti qualitativi normativi ed economici delle diverse acque confezionate destinate all alimentazione umana Vincenzo Riganti, Università di Pavia. Marketing strategico ed operativo,lambin J, MCGraw-Hill, Milano, 2004 Mark up 2007, pag 30 Mark up 2005 Competitive Advantage: creating and sustaining superior Performance Porter, Free Press, New York, 1985 Apprendimento ed evoluzione nei percorsi di internazionalizzazione di un campione di piccole e medie imprese Grandinett, 1992, in Small Business, n.1 Marketing management. Analisi, pianificazione, attuazione e controllo Kotler Philip, Scott Walter G. Isedi, 1993 Decreto Ministro della salute 29/12/2003: "Attuazione della direttiva n.2003/40/ce della Commissione nella parte relativa ai criteri dei valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali di cui al decreto ministeriale 12 novembre 1992, n. 542, e successive modificazioni, nonché alle condizioni di

4 utilizzazione dei trattamenti delle acque minerali naturali e delle acque di sorgente" (G.U. n. 302 del 31/12/2003). Decreto Ministro della salute 11/9/2003: "Attuazione della Direttiva 2003/40/CE della Commissione nella parte relativa all'etichettatura delle acque minerali naturali e delle acque di sorgente" (G.U. n. 229 del 2/10/2003). Decreto legislativo 23/6/2003, n. 181: "Attuazione della direttiva 2000/13/CE concernente l'etichettatura e la presentazione dei prodotti alimentari, nonché la relativa pubblicità" (G.U. n. 167 del 21/7/2003). Direttiva 2003/40/CE della Commissione del 16/5/2003 che determina l'elenco, i limiti di concentrazione e le indicazioni di etichettatura per i componenti delle acque minerali naturali, nonché le condizioni d'utilizzazione dell'aria arricchita di ozono per il trattamento delle acque minerali naturali e delle acque sorgive (G.U. n. L 126 del 22/5/2003). Direttiva 2003/40/CE della Commissione del 16/5/2003 che determina l'elenco, i limiti di concentrazione e le indicazioni di etichettatura per i componenti delle acque minerali naturali, nonché le condizioni d'utilizzazione dell'aria arricchita di ozono per il trattamento delle acque minerali naturali e delle acque sorgive (G.U. n. L 126 del 22/5/2003). Circolare Ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato 23/6/2001, n. 166: "Istruzioni in materia di etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari" (G.U. n. 66 del 20/3/2001) Decreto Ministro della sanità del 31/5/2001: "Modificazioni al decreto 12/11/1992, concernente il regolamento recante i criteri di valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali" (G.U. n. 147 del 27/6/2001). Decreto legislativo 4/8/1999, n. 339: "Disciplina delle acque di sorgente e modificazioni al d.lgs 25 gennaio 1992, n. 105, concernente le acque minerali naturali, in attuazione della direttiva 96/70/CE" (G.U. n. 231 del 1 /10/1999). R.D.28 settembre 1919 n.1924, che approva il regolamento per l esecuzione del capo IV della legge 16 luglio 191 n.947 contenente disposizioni circa le acque minerali e gli stabilimenti termali Direttiva comunitaria CEE/80/777, introdotta in Italia con il Decreto Legislativo 25 gennaio 1992 n.106 e i decreti attuativi sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiali all inizio del 1993, sono: il decreto del Ministero della Sanità 12 novembre 1992 n.542, recante il Regolamento sui criteri di valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali e il decreto 13 gennaio 1993 recante i metodi di analisi per le valutazioni delle caratteristiche microbiologiche e di composizione delle acque minerali e le modalità per i relativi prelevamenti dei campioni. Decreto legislativo 4 agosto 1999 n.339. SITOGRAFIA del

5

Le acque minerali dalla fonte alla tavola. L offerta delle imprese cuneesi. Elena Merlatti Laurea specialistica in Economia e Diritto, Università

Le acque minerali dalla fonte alla tavola. L offerta delle imprese cuneesi. Elena Merlatti Laurea specialistica in Economia e Diritto, Università Le acque minerali dalla fonte alla tavola. L offerta delle imprese cuneesi. Elena Merlatti Laurea specialistica in Economia e Diritto, Università degli Studi Torino, Facoltà di Economia a.a. 2008/09 pagina

Dettagli

Corso la città pulita: dalla raccolta differenziata al ciclo industriale dei rifiuti ( Gestione dei rifiuti in ambito urbano )

Corso la città pulita: dalla raccolta differenziata al ciclo industriale dei rifiuti ( Gestione dei rifiuti in ambito urbano ) PROPOSTE PROGETTUALI DI UNIVERSITA E ISTITUTI DI RICERCA ACCOLTE PER LE QUALI SI PROCEDERA AL CONFERIMENTO DELL INCARICO DA PARTE DI ANCI E UPI A UNIVERSITA E ISTITUTI DI RICERCA PROPONENTI PIEMONTE Corso

Dettagli

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 I PERCORSI IL BAGNO DI UGOLINO --------------------------------------- SCUOLA DELL INFANZIA 3-5 ANNI LA FORESTA DEI COCCODRILLI

Dettagli

C U R R I C U L U M DEL PROF. SERGIO SCIARELLI

C U R R I C U L U M DEL PROF. SERGIO SCIARELLI Professore emerito di Economia e gestione delle imprese nell'università degli Studi di Napoli Federico II C U R R I C U L U M DEL PROF. SERGIO SCIARELLI NAPOLI, MAGGIO 2015 INDIRIZZO : Piazza della Repubblica

Dettagli

Tecnica e Pianificazione Urbanistica

Tecnica e Pianificazione Urbanistica Università di Palermo - Scuola Politecnica Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile Anno accademico 2014-2015 Tecnica e Pianificazione Urbanistica Prof. Ignazio Vinci Lezioni frontali La dimensione

Dettagli

Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia

Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia Università degli Studi di Parma Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia La Sicurezza degli alimenti tema prioritario per l opinione pubblica e nell agenda dei governi mondiali

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N.. VIIIIII/03 Marrzzo 2013 I N D I C E FOCUS 1. Università di Padova, Master in gestione ambientale

Dettagli

Conferenza del Dottor Giorgio Temporelli, Fondazione AMGA. Convegno del 22 marzo 2010 a Genova

Conferenza del Dottor Giorgio Temporelli, Fondazione AMGA. Convegno del 22 marzo 2010 a Genova Conferenza del Dottor Giorgio Temporelli, Fondazione AMGA Convegno del 22 marzo 2010 a Genova L impatto ambientale delle confezioni in PET: il caso delle acque in bottiglia. Consumi e produzione di acqua

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 2403 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori CARRARA e FALCIER COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 14 LUGLIO 2003 Istituzione di una casa da gioco nel comune di

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI Atto Completo MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 16 ottobre 2008 Elenco degli stabilimenti autorizzati alla produzione e al confezionamento di alimenti destinati ad una

Dettagli

Curriculum vitae di Mario Bolognani

Curriculum vitae di Mario Bolognani Curriculum vitae di Mario Bolognani Dati anagrafici ----------- Cittadinanza: italiana ------------------------ ------------------------- Sintesi delle esperienze di valutazione e di monitoraggio Dal 2011

Dettagli

Nome e Cognome MARCO TOTTOLI. Residenza. Domiciliato a Telefono E-mail. Italiana. Sesso M. Tipo. di Como

Nome e Cognome MARCO TOTTOLI. Residenza. Domiciliato a Telefono E-mail. Italiana. Sesso M. Tipo. di Como Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome e Cognome Residenza MARCO TOTTOLI Darfo Boario Terme (Brescia), ITALIA Domiciliato a Telefono E-mail Cittadinanza marco.tottoli@visalta.com Italiana

Dettagli

KREOS. STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, nel 1986. Italiano: lingua madre; Inglese parlato e scritto

KREOS. STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, nel 1986. Italiano: lingua madre; Inglese parlato e scritto CLAUDIO TEZZA NASCITA: 1961, Verona, Italia NAZIONALITA': Italiana PROFESSIONE: Architetto ANZIANITA' PROFESSIONALE: 35 anni STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia,

Dettagli

Comune di Luino. s.introini@comune.luino.va.it

Comune di Luino. s.introini@comune.luino.va.it C U R R I C U L U M VITAE Stefano Introini INFORMAZIONI PERSONALI Nome STEFANO INTROINI Data di nascita 27 MAGGIO 1961 Qualifica Dirigente tecnico a tempo indeterminato Amministrazione Incarico attuale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CATTINI, ELISABETTA Indirizzo 48, Foro Buonaparte, -20121, Milano, Italy Telefono (39) 393 9295176 E-mail Nazionalità

Dettagli

Lavorare nella Green Economy Lo scenario internazionale. CITTA DI IVREA luglio-dicembre 2015

Lavorare nella Green Economy Lo scenario internazionale. CITTA DI IVREA luglio-dicembre 2015 SPORTELLO GREEN JOBS - IVREA REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON I COMUNI ADERENTI ALL'INIZIATIVA "AZIONI DI CONTRASTO ALLA CRISI DEL MERCATO DEL LAVORO LOCALE" CITTA DI IVREA luglio-dicembre 2015 Lavorare

Dettagli

Bibliografia. ACCOUNTABILITY (2003), Assurance Standard. AA1000, Londra. ACCOUNTABILITY (2008), AA1000 Accountability Principles Standard 2008, Londra

Bibliografia. ACCOUNTABILITY (2003), Assurance Standard. AA1000, Londra. ACCOUNTABILITY (2008), AA1000 Accountability Principles Standard 2008, Londra ACCOUNTABILITY (2003), Assurance Standard. AA1000, Londra ACCOUNTABILITY (2008), AA1000 Accountability Principles Standard 2008, Londra AREZZO C., D AMICO R., RANDONE S. (a cura di) (2008), La Responsabilità

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE Testo aggiornato al 10 ottobre 2012 Decreto ministeriale 11 novembre 2011 Gazzetta Ufficiale 22 febbraio 2012, n. 44 Equiparazione dei diplomi delle scuole dirette a fini speciali, istituite ai sensi del

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Torino, 3 luglio 2014 Agenda 1 L identikit delle imprese

Dettagli

1 Centro Studi,Unione Camere Commercio industria Artigianato Agricoltura del Piemonte.

1 Centro Studi,Unione Camere Commercio industria Artigianato Agricoltura del Piemonte. Rapporti economici tra Piemonte e Francia: il punto di vista italiano A cura di Barbara Barazza responsabile Settore Studi, Statistica e Documentazione Camera di commercio di Torino E con vivo piacere

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di Laurea Specialistica in Scienze della Comunicazione Pubblica Sociale e Politica COMUNICARE LA CURA E CURARE LA COMUNICAZIONE Il

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a Resoconto

c o m u n i c a t o s t a m p a Resoconto 5 milioni di euro per aiutare le imprese e il territorio ad agganciare la ripresa Bandi ed iniziative della CCIAA per il 2014 Quasi 5 milioni di euro per aiutare le imprese e il territorio barese ad agganciare

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE Normativa nazionale MINISTERO DELLA SALUTE Decreto 9 agosto 2005, n.199 Regolamento recante recepimento della direttiva 2003/115/CE 1 che modifica la direttiva 94/35/CE sugli edulcoranti destinati ad essere

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (27 marzo 14 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il turismo

Dettagli

CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA. FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO

CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA. FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO COACHING Essere partner ideale per raggiungere l ECCELLENZA

Dettagli

II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation

II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation Cos è una Destination Management Organisation DMO? Il Destination Management è l insieme

Dettagli

Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices

Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007 2013: Stato di attuazione e Best practices Ancona 30 novembre 2012 Fabrizio Recchi P. F. Autorità di gestione del FAS, autorità di certificazione e pagamento e

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a

c o m u n i c a t o s t a m p a c o m u n i c a t o s t a m p a Unioncamere, made in Italy: 59mila marchi e 44mila brevetti depositati in 12 anni Roma 11 maggio 2012 Prodotti di largo consumo, sistema moda, dispositivi elettronici, elettrici,

Dettagli

igiene e sicurezza alimenti partnership con laboratorio di analisi microbiologiche

igiene e sicurezza alimenti partnership con laboratorio di analisi microbiologiche index 1998- consulenza per pmi del settore alimentare 2000- implentazione area formazione sicurezza alimentare 2004- costituzione della Food Consulting di Dr. Arturo Caputo igiene e sicurezza alimenti

Dettagli

III Workshop Formativo Nazionale Rete Città Sane OMS. Simona Arletti Presidente Nazionale Rete Italiana Città Sane OMS

III Workshop Formativo Nazionale Rete Città Sane OMS. Simona Arletti Presidente Nazionale Rete Italiana Città Sane OMS III Workshop Formativo Nazionale Rete Città Sane OMS Simona Arletti Presidente Nazionale Rete Italiana Città Sane OMS 1 PRINCIPI La salute è la sfida centrale del nostro tempo. Le città, in quanto primo

Dettagli

Si trova in Crodo, in Valle Antigorio, all ingresso dell omonimo parco termale, con una superficie espositiva di 400 mq.

Si trova in Crodo, in Valle Antigorio, all ingresso dell omonimo parco termale, con una superficie espositiva di 400 mq. Il Museo Nazionale delle Acque Minerali è un opera avviata nel 1993 dal Centro Studi Piero Ginocchi di Crodo e conclusa nel 2006 con la sua inaugurazione. Parco delle Terme di Crodo sullo sfondo il Museo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CATTINI, ELISABETTA Indirizzo 48, Foro Buonaparte, -20121, Milano, Italy Telefono (39) 393 9295176 E-mail Nazionalità

Dettagli

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA

CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA CREARE VALORE CONDIVISO PER FAR CRESCERE L'ITALIA IL RUOLO STRATEGICO DELLE AZIENDE COME ACCELERATORI DEL SISTEMA ECONOMICO E DELL OCCUPAZIONE: IL CASO " LA CREAZIONE DI VALORE CONDIVISO SI FOCALIZZA SULL

Dettagli

CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA

CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA Nome insegnamento: CREAZIONE E CONDUZIONE DI IMPRESA Anno di corso: I e II anno della Laurea Magistrale Semestre: I e II semestre Crediti Formativi Universitari: 6

Dettagli

Livio Barnabò - curriculum Vitae

Livio Barnabò - curriculum Vitae Livio Barnabò - curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e Data di nascita Auronzo di Cadore (BL), 3 febbraio 1952 ESPERIENZA PROFESSIONALE Date DA OTTOBRE 2009 Attività Libero professionista Consulenza

Dettagli

MASTER A CHI È INDIRIZZATA QUESTA INIZIATIVA? PERCHÉ MASTER IN ALTO APPRENDISTATO? QUANTO COSTA ALL AZIENDA E AL LAUREATO? QUANDO E DOVE?

MASTER A CHI È INDIRIZZATA QUESTA INIZIATIVA? PERCHÉ MASTER IN ALTO APPRENDISTATO? QUANTO COSTA ALL AZIENDA E AL LAUREATO? QUANDO E DOVE? MASTER UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MASTER IN ALTO APPRENDISTATO PROCESSI PRODUTTIVI CHIMICO-BIOLOGICI Monitoraggio, sicurezza, tecnologia, qualità e sostenibilità Progetto di Master Universitario

Dettagli

FRANCESCO MONTICCHIO. Nato a Campi Salentina (LE) Viale Ugo Foscolo, 3. fmonticchio@commercialistatelematico.net Tel.: 0832/398661 Cell.

FRANCESCO MONTICCHIO. Nato a Campi Salentina (LE) Viale Ugo Foscolo, 3. fmonticchio@commercialistatelematico.net Tel.: 0832/398661 Cell. AREA DI SPECIALIZZAZIONE Esperto in attività di consulenza fiscale, consulenza del lavoro ed amministrativa a supporto di piccole e medie imprese ed enti pubblici. Esperto nelle attività di consulenza

Dettagli

Formazione continua su misura

Formazione continua su misura Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Formazione continua su misura xxxx La Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) Attiva nella formazione di base, nella

Dettagli

Il tecnico della Prevenzione tra tutela dell ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro

Il tecnico della Prevenzione tra tutela dell ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro Il tecnico della Prevenzione tra tutela dell ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro LE PROFESSIONI SANITARIE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEL TERZO MILLENNIO Brescia 06/10/2006 T.d.P. Katia Razzini

Dettagli

I contenuti I giorno : Lo sviluppo della strategia complessiva dell azienda grafica e la governance d impresa Il business plan come strumento di gestione complessivo L evoluzione del mercato grafico: situazione

Dettagli

Specializzazione in Medicina del Lavoro

Specializzazione in Medicina del Lavoro CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fulvio d Orsi Data di nascita 19 luglio 1953 Qualifica Direttore U.O.C. Amministrazione ASL RM C Incarico attuale Direttore Servizio Prevenzione e Sicurezza

Dettagli

Scheda Curriculum Vitae

Scheda Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome CASADIO CHIARA Indirizzo 9/a, Via Cattaneo, 24100 Bergamo, Italia Telefono 3489132252 Fax E-mail casadio@unibg.it Nazionalità italiana Data di nascita 05/02/1950 Codice fiscale

Dettagli

ELISABETTA CATTINI. Direttore Pianificazione e Sviluppo, Dirigente di azienda

ELISABETTA CATTINI. Direttore Pianificazione e Sviluppo, Dirigente di azienda Curriculum Vitae Elisabetta Cattini INFORMAZIONI PERSONALI ELISABETTA CATTINI Sesso F Data di nascita 15 /05/ 1961 Nazionalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE DAL 2005 AD OGGI Partner Apprendimento delle

Dettagli

Gianluca M. Esposito

Gianluca M. Esposito Gianluca M. Esposito Nato a Lagonegro (Pz) il 20 settembre 1971, coniugato con una figlia. Direttore Generale del Ministero dello Sviluppo Economico. Professore di diritto amministrativo, Facoltà di giurisprudenza,

Dettagli

Vacanze motivazionali: ecco la prima mappa dei turisti

Vacanze motivazionali: ecco la prima mappa dei turisti 1 di 5 23/12/2012 22.10 prima pagina chi siamo Vacanze motivazionali: ecco la prima mappa dei turisti specializzati Il consolidarsi delle nicchie è una delle tendenze più significative che hanno permeato

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Studi Abilitazione all insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche (classe di concorso A019) nelle scuole superiori conseguita a seguito di concorso ordinario presso

Dettagli

Piazza Piattellina 12, 50124, Firenze, ITALIA Cell. 3400805774 mariapaolacostantini@virgilio.it mariapaola.costantini@firenze.pecavvocati.

Piazza Piattellina 12, 50124, Firenze, ITALIA Cell. 3400805774 mariapaolacostantini@virgilio.it mariapaola.costantini@firenze.pecavvocati. INFORMAZIONI PERSONALI Maria Paola Costantini Piazza Piattellina 12, 50124, Firenze, ITALIA Cell. 3400805774 mariapaolacostantini@virgilio.it mariapaola.costantini@firenze.pecavvocati.it donna nata a Roma

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Telefono(i) E-mail Cittadinanza Isabella Medicina Italiana Data di nascita 18/02/1973 Sesso Femminile Esperienza professionale

Dettagli

ANALISI E GESTIONE DEL PATRIMONIO ammissibilita' MANAGEMENT DELLA SOSTENIBILITA' ammissibilita'

ANALISI E GESTIONE DEL PATRIMONIO ammissibilita' MANAGEMENT DELLA SOSTENIBILITA' ammissibilita' GESTIONE DEI LAVORI PUBBLICI PER OPERATORI 242664 PUBBLICI E PRIVATI Lecco 242667 PROTEZIONE CIVILE (2^ edizione) Lecco ANALISI E GESTIONE DEL PATRIMONIO 242669 PAESISTICO (3^ Edizione) Lecco MANAGEMENT

Dettagli

1984 Stage presso la Arthur Andersen Management Consultants, Roma

1984 Stage presso la Arthur Andersen Management Consultants, Roma ALBERTO PADULA Studi e formazione 1983 Laurea in Economia e Commercio conseguita con la votazione di 110/110 con lode presso l Università degli Studi di Salerno con una tesi sperimentale in Tecnica delle

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 944 (prot. 53352) Anno 2006 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M.

Dettagli

Il Ministro dell Università e della Ricerca

Il Ministro dell Università e della Ricerca VISTO l'articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127 e successive modificazioni; VISTO l'articolo 11, commi 1 e 2, della legge 19 novembre 1990, n. 341; VISTI gli articoli 2 e 3 del decreto

Dettagli

Dirigente ASL I fascia - Rapporti con Estav e approvvigionamento aziendale

Dirigente ASL I fascia - Rapporti con Estav e approvvigionamento aziendale INFORMAZIONI PERSONALI Nome MILICIA FERDINANDO Data di nascita 02/03/1958 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI PRATO Dirigente ASL I fascia - Rapporti

Dettagli

ORGANIZZARE E GESTIRE LE DESTINAZIONI TURISTICHE DEL FUTURO: I CASI DI VENETO, PUGLIA E SARDEGNA. Stefan Marchioro 1 Università degli Studi di Padova

ORGANIZZARE E GESTIRE LE DESTINAZIONI TURISTICHE DEL FUTURO: I CASI DI VENETO, PUGLIA E SARDEGNA. Stefan Marchioro 1 Università degli Studi di Padova ORGANIZZARE E GESTIRE LE DESTINAZIONI TURISTICHE DEL FUTURO: I CASI DI VENETO, PUGLIA E SARDEGNA Stefan Marchioro 1 Università degli Studi di Padova 1 Docente di Economia applicata al turismo 102 ORGANIZZARE

Dettagli

Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network

Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network ANNO 2014 LA NOSTRA REALTÀ La C.F.U S.r.l., si occupa principalmente di predisposizione, organizzazione e commercializzazione di Corsi di Laurea

Dettagli

Riconoscimenti Universitari in Italia

Riconoscimenti Universitari in Italia Riconoscimenti Universitari in Italia Di seguito riportiamo l elenco delle Università italiane che riconoscono le certificazioni rilasciate da English Speaking Board. Tale lista è il risultato di un indagine

Dettagli

Organizzazione turistica nelle Regioni italiane. Il quadro normativo di riferimento

Organizzazione turistica nelle Regioni italiane. Il quadro normativo di riferimento Organizzazione turistica nelle Regioni italiane Il quadro normativo di riferimento IL CONTESTO ITALIANO Disciplina dei Sistemi turistici locali (STL) IL RIFERIMENTO NORMATIVO STL introdotti per la prima

Dettagli

a cura di Raffaella Massaro e Sandro Sanseverinati

a cura di Raffaella Massaro e Sandro Sanseverinati Elaborazione promossa dalla Sezione Servizi Innovativi e Tecnologici di CONFINDUSTRIA PADOVA IL RUOLO DEI SERVIZI INNOVATIVI E TECNOLOGICI NELLA STRUTTURA ECONOMICA DI PADOVA E DEL VENETO Settembre 2010

Dettagli

Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva

Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva Menù partecipato Il progetto il menù l ho fatto io Un modello

Dettagli

CURRICULUM VITAE DEL PROF. GIANCARLO FERRERO. Informazioni personali. Ferrero Giancarlo Via Flora 4/4 16146 GENOVA. Tel.

CURRICULUM VITAE DEL PROF. GIANCARLO FERRERO. Informazioni personali. Ferrero Giancarlo Via Flora 4/4 16146 GENOVA. Tel. CURRICULUM VITAE DEL PROF. GIANCARLO FERRERO Informazioni personali Ferrero Giancarlo Via Flora 4/4 16146 GENOVA Tel. 0722 305500/1 Nazionalità italiana Data di nascita: 19-10-1949 Luogo di nascita: Genova

Dettagli

Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage 1

Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage 1 Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage 1 Consorzio 21 Edificio 2- Polaris Programma Master and Back Loc. Piscina Manna 09010 Pula 1. Soggetto Proponente (Operante in

Dettagli

CONCETTI INNOVATIVI DEL TERMALISMO

CONCETTI INNOVATIVI DEL TERMALISMO CONCETTI INNOVATIVI DEL TERMALISMO Terme del Trentino: la vacanza di cura. Turismo di grande opportunità Iva Berasi Merano, 25 ottobre 2014 2013 le Terme in Italia 26 milioni di vacanzieri 61% italiani

Dettagli

GLI EVENTI CLASS EDITORI

GLI EVENTI CLASS EDITORI gli EVENTI di GLI EVENTI CLASS EDITORI Convegni, tavole rotonde, workshop e manifestazioni che riuniscono le principali realtà aziendali e le personalità più importanti dei settori cui sono dedicati: SETTORE

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE MASTER DI I E II LIVELLO CORSI DI AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO E FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2014/2015

BANDO DI AMMISSIONE MASTER DI I E II LIVELLO CORSI DI AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO E FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2014/2015 BANDO DI AMMISSIONE MASTER DI I E II LIVELLO CORSI DI AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO E FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2014/20 L Università degli Studi di Teramo, in convenzione con la Fondazione Università

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Annamaria Ferraresi. Redatto ai sensi dell Art 46 DPR 28 Dicembre 2000 n 445

CURRICULUM VITAE. Annamaria Ferraresi. Redatto ai sensi dell Art 46 DPR 28 Dicembre 2000 n 445 CURRICULUM VITAE Annamaria Ferraresi Redatto ai sensi dell Art 46 DPR 28 Dicembre 2000 n 445 LUOGO E DATA DI NASCITA: Ferrara, 25 Agosto 1967 FORMAZIONE 1986 Diploma di Infermiera Professionale, presso

Dettagli

UN NUOVO PROGETTO PER IL TURISMO TERMALE DI DARFO BOARIO TERME

UN NUOVO PROGETTO PER IL TURISMO TERMALE DI DARFO BOARIO TERME La Valle dei Segni 3 marzo 2012 Capo di Ponte UN NUOVO PROGETTO PER IL TURISMO TERMALE DI DARFO BOARIO TERME Arch. Michela Vielmi Presidente Consorzio Turistico Terme di Boario I TEMI 1. CONTESTO: Valle

Dettagli

Assistenza tecnica funzionale alla

Assistenza tecnica funzionale alla definizione, alla identificazione ed alla gestione dei Sistemi Turistici Locali ed altri idonei strumenti di promozione turistico territoriale complementari agli STL, e utili allo sviluppo del settore

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato

FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato UNA RICERCA DI MARKETING NEL SETTORE VITIVINICOLO. IL CASO CANTINA DI MONTALCINO

Dettagli

Newsletter Progetto Challenge

Newsletter Progetto Challenge Newsletter Progetto Challenge Maggio 2009 IN QUESTO NUMERO: Progetto Challenge: modello veneto, governance distrettuale La mission: intervista all Assessore Elena Donazzan Orientamenti strategici I distretti

Dettagli

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore

Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio. Il Rettore Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca Ufficio Convenzioni e Rapporti con le Istituzioni e con il Territorio Il Rettore Decreto n. 49179 (679) Anno _2007 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre

Dettagli

...anch io scelgo its

...anch io scelgo its Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca I percorsi 01 02 Tecnico Superiore per la produzione e la manutenzione di mezzi di trasporto e/o relative infrastrutture tecnico responsabile

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CATTINI, ELISABETTA 48, Foro Buonaparte, -20121, Milano, Italy Telefono (39) 393 9295176 Fax E-mail

Dettagli

1. Acqua: caratteristiche, disponibilità, ambiente 2. L acqua nella salute e nell alimentazione

1. Acqua: caratteristiche, disponibilità, ambiente 2. L acqua nella salute e nell alimentazione Indice V Introduzione IX 1. Acqua: caratteristiche, disponibilità, ambiente 1 Perché non c è vita senza acqua? 1 Quanta acqua abbiamo a disposizione? 2 Esiste l acqua pura? 3 Quale acqua berremo? 4 L acqua

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Varata la Riforma dell accesso alle professioni e dei relativi esami di Stato

COMUNICATO STAMPA. Varata la Riforma dell accesso alle professioni e dei relativi esami di Stato COMUNICATO STAMPA Varata la Riforma dell accesso alle professioni e dei relativi esami di Stato Il Ministro Moratti: Professionisti più qualificati a tutela degli interessi dei cittadini Il Consiglio dei

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU36 08/09/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 30 agosto 2011, n. 18-2532 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

SPECIALE MEETING MINOPRIO 7/9 MAGGIO 2015

SPECIALE MEETING MINOPRIO 7/9 MAGGIO 2015 SPECIALE MEETING MINOPRIO 7/9 MAGGIO 2015 I contenuti Terminata la tre giorni che ha visto impegnati il Collegio Nazionale Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, La Fondazione ENPAIA Cassa Periti Agrari,

Dettagli

CARLO DES DORIDES. Caratteristiche professionali

CARLO DES DORIDES. Caratteristiche professionali CARLO DES DORIDES Nato a Roma il 7 giugno 1953 Titoli di studio Laurea in Scienze Statistiche e Demografiche ad indirizzo economico Borsa di studio presso il CISP (Centro Italiano Studi sulla Popolazione)

Dettagli

IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme

IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme Fondazione ISTUD IEP - ISTUD Entrepreneurship Programme SVILUPPARE E GESTIRE IN MANIERA VINCENTE LA TUA IDEA DI BUSINESS In collaborazione con: I soci della Fondazione ISTUD sono: AMIAT - AZIENDA MULTISERVIZI

Dettagli

F O R M AT O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M AT O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M AT O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROSARIO BRACCIANTE Indirizzo SIRACUSA, VIA MONSIGNOR GIACOMO CARABELLI 60 Telefono 3271267541-3204322857 E-mail

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nastasi Salvatore Data di nascita 14/05/1973

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nastasi Salvatore Data di nascita 14/05/1973 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nastasi Salvatore Data di nascita 14/05/1973 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente di I fascia ai sensi dell'art. 19, comma 6 del

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SOFIA BAGGINI Indirizzo VIA SCOPOLI 10/C PAVIA Telefono 339/8955858 Fax 0382/986906 E-mail sofia.baggini@unipv.it

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Ascoli Piceno, 24 ottobre 2014 Agenda 1 L identikit delle

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA' DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA E MANAGEMENT PROVA FINALE L'evoluzione del dealer nel settore della pulizia industriale. Il caso Lindhaus. RELATORE: CH.MO

Dettagli

COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME PROVINCIA DI BERGAMO SCHEMA DI CONVENZIONE INTEGRATIVA --- --- Repubblica Italiana

COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME PROVINCIA DI BERGAMO SCHEMA DI CONVENZIONE INTEGRATIVA --- --- Repubblica Italiana 1 COMUNE DI SAN PELLEGRINO TERME PROVINCIA DI BERGAMO VARIANTE N. 2 AL PIANO DI RECUPERO DEGLI IMMOBILI INTERESSATI DALL ATTUAZIONE DELL ACCORDO DI PROGRAMMA FINALIZZATO ALLA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL

LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL Relazioni con i Media Tel. 02/8515.5288/5224 cell. 335/6413321. Comunicati www.mi.camcom.it La ricerca: Il lavoro dei laureati in tempo di crisi LAUREATI, CRESCE IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE: DAL 7% AL 12%

Dettagli

Management dei Servizi Sportivi

Management dei Servizi Sportivi Master in Management dei Servizi Sportivi Edizione 2014 SOGGETTO PROMOTORE Prodest S. c. a r. l. Ente di Formazione accreditato presso Regione Basilicata e Regione Lombardia Sede legale: via Milano, 14-21052

Dettagli

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari

Scaricato da http://www.italiaoggi.it Tutti i diritti riservati ai legittimi titolari D i s c i p l i n a C o r s i d i l a u r e a m a g i s t r a l i Art. 1 1. Il presente decreto definisce, ai sensi dell'articolo 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270, le classi dei corsi

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 17-11-2008 (punto N. 12 ) Delibera N.932 del 17-11-2008 DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 17-11-2008 (punto N. 12 ) Delibera N.932 del 17-11-2008 DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE DI REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 17-11-2008 (punto N. 12 ) Delibera N.932 del 17-11-2008 Proponente ANNA RITA BRAMERINI ENRICO ROSSI DIREZIONE GENERALE DIRITTO ALLA

Dettagli

Startup in Granda Imprenditoria innovativa in provincia di Cuneo. Venerdì 11 dicembre 2015

Startup in Granda Imprenditoria innovativa in provincia di Cuneo. Venerdì 11 dicembre 2015 Startup in Granda Imprenditoria innovativa in provincia di Cuneo Venerdì 11 dicembre 2015 Le domande della ricerca Definizione di startup: che cosa sono? Quali tipologie? Quale impatto sulla crescita?

Dettagli

Concettina Buccione, è nata a San Bartolomeo in Galdo (BN) il 9 febbraio 1965 e risiede in Campobasso, Piazzale Marcello Scarano, 4F.

Concettina Buccione, è nata a San Bartolomeo in Galdo (BN) il 9 febbraio 1965 e risiede in Campobasso, Piazzale Marcello Scarano, 4F. Concettina Buccione, è nata a San Bartolomeo in Galdo (BN) il 9 febbraio 1965 e risiede in Campobasso, Piazzale Marcello Scarano, 4F. Il 16 ottobre 1986 si è laureata in Economia e Commercio presso l'università

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA - OGGETTO:Nomina commissioni procedure di valutazione comparativa per la copertura di n. 15 posti di Ricercatore Universitario - Cofinanziati MUR - Prot. n.: 29526 Titolo VII/1 IL RETTORE VISTA la legge

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. PETTENI ANTONIO Data di nascita 06/03/1953

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. PETTENI ANTONIO Data di nascita 06/03/1953 INFORMAZIONI PERSONALI Nome PETTENI ANTONIO Data di nascita 06/03/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio MEDICO VETERINARIO ISTITUTO Responsabile - SERVIZIO ASSICURAZIONE

Dettagli

Aziende di promozione turistica dovevano individuare gli ambiti territoriali turisticamente rilevanti.

Aziende di promozione turistica dovevano individuare gli ambiti territoriali turisticamente rilevanti. Promozione, informazione e accoglienza turistica = compiti amministrativi in materie in cui per le Regioni speciali la competenza legislativa è primaria o esclusiva e per le Regioni ordinarie è ora di

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA. Corso di laurea in. Scienze della comunicazione pubblica e sociale

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA. Corso di laurea in. Scienze della comunicazione pubblica e sociale ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Scienze della comunicazione pubblica e sociale TITOLO DELLA TESI Donazione del sangue: la mostra itinerante

Dettagli

Decreto Legislativo 30 marzo 1999, n. 96

Decreto Legislativo 30 marzo 1999, n. 96 Decreto Legislativo 30 marzo 1999, n. 96 "Intervento sostitutivo del Governo per la ripartizione di funzioni amministrative tra regioni ed enti locali a norma dell'articolo 4, comma 5, della legge 15 marzo

Dettagli

Da tali presupposti e attraverso il supporto degli strumenti normativi regionali si delineano i presenti criteri attuativi.

Da tali presupposti e attraverso il supporto degli strumenti normativi regionali si delineano i presenti criteri attuativi. Criteri per la predisposizione del bando INNOVA RETAIL 3 Premessa La DG Commercio, Turismo e Servizi ha supportato le imprese lombarde nelle nuove sfide del mercato globalizzato, sia puntando sulle sinergie

Dettagli

FONDAMENTI DI MANAGEMENT. Cognomi A-E e F-O (9 CFU) A.A. 2014-2015. prof.ssa Francesca Simeoni Prof. Federico Testa

FONDAMENTI DI MANAGEMENT. Cognomi A-E e F-O (9 CFU) A.A. 2014-2015. prof.ssa Francesca Simeoni Prof. Federico Testa FONDAMENTI DI MANAGEMENT Cognomi A-E e F-O (9 CFU) A.A. 2014-2015 prof.ssa Francesca Simeoni Prof. Federico Testa Corso di Laurea in Lingue e Culture per il Turismo e il Commercio Internazionale OBIETTIVI

Dettagli

Milano Expo 2015 un anno prima Come ideare e realizzare una strategia vincente

Milano Expo 2015 un anno prima Come ideare e realizzare una strategia vincente Fiera Milano Media S.p.A. Sede Operativa Sede Amministrativa Dati societari Piazza della Repubblica, 59 S.S. del Sempione, 28 Capitale sociale Euro 2.803.300,00 i.v. Sede Legale 00185 Roma, Italy 20017

Dettagli