La valorizzazione culturale e turistica delle destinazioni: San Pellegrino Terme e la Bergamasca Andrea Carminati, Facoltà di Lettere e Filosofia,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La valorizzazione culturale e turistica delle destinazioni: San Pellegrino Terme e la Bergamasca Andrea Carminati, Facoltà di Lettere e Filosofia,"

Transcript

1 La valorizzazione culturale e turistica delle destinazioni: San Pellegrino Terme e la Bergamasca Andrea Carminati, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea in culture e Linguaggi per la Comunicazione Università degli Studi di Milano, a.a. 2008/09 pagina tesi: Abstract: Nella prima decade del Ventunesimo Secolo stiamo assistendo ad un marcato cambiamento della vita dell uomo nel mondo occidentale, fenomeno causato in primis da una crisi dei valori tradizionali, ma anche da una progressiva riorganizzazione del mondo economico ed imprenditoriale, sempre meno di carattere industriale e sempre più orientato ad una riconversione verso il comparto dei servizi e del turismo. INDICE INTRODUZIONE CAPITOLO 1 - IL TURISMO TERMALE: BREVE STORIA E CARATTERISTICHE DI UN SISTEMA IN CONTINUA EVOLUZIONE 1.1 Breve storia del turismo termale Le Terme nell Antichità Roma e le Terme Medioevo e Rinascimento: declino e ripresa Dal 700 alla Belle Epoque: l acqua nel progresso scientifico Dal 45 in poi: termalismo di massa e declino 1.2 Wellness, body care, svago e cultura: le nuove terme Sviluppo dei centri benessere Riqualificazione delle cure termali Principali fattori di novità 1.3 L attuale offerta termale nel territorio padano e alpino Stazioni Termali Lombarde Stazioni Termali Piemontesi Stazioni Termali Veronesi Stazioni Termali Emiliane Stazioni Termali nella Svizzera del Sud CAPITOLO 2 - INQUADRAMENTO TERRITORIALE, STORIA, SVILUPPO TURISTICO E CRISI DI SAN PELLEGRINO TERME 2.1 Inquadramento territoriale ed urbanistico 2.2 Storia del termalismo a San Pellegrino La scoperta delle fonti Dal 700 all 800: i primi sfruttamenti economici La Belle Epoque Tra le due guerre la seconda metà del Novecento Dagli anni Novanta al Duemila fino all Accordo di Programma 2.3 Descrizione del comparto termale e degli edifici Liberty Centro termale Casinò Municipale Hotel Terme, Hotel Milano, Sala Bibite e Antica Fonte Grand Hotel Complesso Vetta Funicolare Paradiso 2.4 Il terziario e le attrezzature sportive a S. Pellegrino CAPITOLO 3 - IL PIANO DI RILANCIO DEL GRUPPO PERCASSI : LA PROPOSTA DEGLI ATTORI IN CAMPO

2 3.1 L accordo di programma Soggetti attuatori Obiettivi dei soggetti pubblici Obiettivi e caratteristiche del soggetto privato: Percassi Group I comparti oggetto degli interventi Cosa prevede il piano di recupero e il cronoprogramma 3.2 Il Progetto Percassi nel dettaglio Le nuove terme di Perrault Ipotesi per il Grand Hotel Stato dei lavori Immagini dal Masterplan del Progetto 3.3 Interviste ai principali protagonisti Intervista a Vittorio Milesi, vice-sindaco di S. Pellegrino Intervista a Gianluca Spinelli, presidente di Gruppo Stilo CAPITOLO 4 - IL PIANO DI RILANCIO DEL GRUPPO PERCASSI : ANALISI CRITICA 4.1 Il caso di Acqui Terme a confronto con S. Pellegrino Acqui Terme Elementi di somiglianza e differenza con il caso di S. Pellegrino 4.2 Quale sinergia tra gli stakeholders di San Pellegrino? Il ruolo degli enti pubblici Il principale soggetto privato e il singolare ruolo della Nestlé Gli equilibri tra pubblico e privato 4.3 La situazione del turismo in terra bergamasca e brembana Il Report 2008 e la tendenza dell ultimo decennio San Pellegrino porta per il turismo d èlite nella bergamasca? La nuova San Pellegrino nel termalismo italiano ed europeo 4.4 I punti di domanda del progetto di rilancio La situazione della viabilità Il dialogo tra la nuova architettura, il Liberty e l ambiente Il turismo in Val Brembana: da low-cost a chic? La mentalità turistica in Val Brembana Il rapporto con la popolazione locale CONCLUSIONE BIBLIOGRAFIA NOTA REDAZIONALE Questa tesi si compone di 1411 pagine ELENCO RIFERIMENTI ICONOGRAFICI UNIONCAMERE, LA VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI TIPICHE LOCALI. Le attività delle Camere di Commercio, Roma marzo 2006 CAMERA DI COMMERCIO DI CUNEO, L ECONOMIA REALE DAL PUNTO DI OSSERVAZIONE DELLE CAMERE DI COMMERCIO Rapporto Cuneo 2008 BIBLIOGRAFIA TESTI G Altamore 2005 Qualcuno vuole darcela a bere, Fratelli Frilli, Editori, Genova A. Zanassi, M. De Bernardi, C. Brazzorotto "Acque minerali in bottiglia per conoscerle meglio" Edizioni Auxilia C. Beghelli, A. Tatonia, Pianeta pubblicità, viaggio tra creatività e impresa, Edizioni Kappa, 2004 V. Codeluppi Consumo e comunicazione, Franco Angeli, Milano 1989 V. Codeluppi Il potere della marca, Bollati Boringhieri, Torino 2001 V. Codeluppi, Che cos è la pubblicità, Carocci,2001 Roma V. Codeluppi La pubblicità, Franco Angeli, Milano 1997 A. Zanassi, F. Ardito - "Le acque minerali: indicazioni e controindicazioni al loro consumo" Manuale di nutrizione clinica Edizioni Franco Angeli

3 M.A.Ferri L evoluzione del settore delle acque minerali: aspetti di produzione e commercializzazione, Cedam, Padova 1999 P. Merlino Che acqua beviamo, ED. Ma. C. An. Fra Lavello Pz 1999 Beverfood, Annuario del bere, 2007/08 Beverfood, Annuario del bere, 2002/03 Beverfood, Annuario del bere, 2001 Maneglier H., Storia dell acqua, Sugarco Edizioni, Milano 1994 "Progress in nutrition" Vol.4, N 4/200 Etichettatura acque minerali naturali Ministero delle attivita produttive, Direzione generale per l'armonizzazione del mercato e la tutela dei consumatori. Roma : Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, p. : ill. ; 21 cm. Imprenditorialita privata e intervento pubblico nella disciplina delle acque minerali Serena Manzin. - Castellanza : Libero Istituto Universitario Carlo Cattaneo, p. ; 30 cm. Valdieri e le sue acque per Giovanni Garelli. - Torino : Tip. Scolastica di Sebastiano Franco, p. ; 24 cm Le acque minerali Giorgio Temporelli. - Milano : Ranieri, stampa p. : ill. ; 24 cm Il packaging delle acque minerali e delle bevande Roberto Rizzo. - Pinerolo : Chiriotti, VII, 525 p. : ill. ; 25 cm The economics of the water industry: tecnology, ownership and efficiency Amedeo Amato, Maurizio Conti. Fondazione Amga Genova. Franco Angeli 2004 L acqua in tavola Giorgio Temporelli. Fondazione Amga Genova. Franco Angeli 2005 Recyclage et valoritation des déchets ménagers Miquel G. Rapport 415 ( ), senat office parlementaire d avalutation des Choix Scientifiques et Technologiques. le acque confezionate, atti della relazione del Dott.Temporelli, Brescia 12 dicembre 2003 recyclage et valoritation des déchets ménagers Miquel G., Rapport 415 ( ), senat office parlementaire d avalutation des Choix Scientifiques et Technologiques. Fuori i mercati dall acqua di Marco Manunta Le acque destinate all alimentazione, G. Temporelli, Periodico tecnicoscientifico L ambiente, n.2, Ranieri Editore, Milano 2003 L acqua che beviamo, G. Temporelli, Franco Muzzio Editore, Roma 2003 Le acque purificate: confezionate e sfuse G. Temporelli, atti delle 24ma giornata di studio Ingegneria sanitaria-ambientale, Brescia Acque potabili e minerali naturali. Le nuove disposizioni di legge in riferimento ai parametri chimici, Temporelli G. Rivista dell associazione idrotecnica italiana l acqua, n.4, 2004 Qualcuno vuole darcela a bere, Altamore G., Fratelli Frilli Editori, 2004 Le acque minerali naturali: principali caratteristich, tecniche di analisi, legislazione. Calà e Mantinelli, Quaderni di igiene pubblica e Veterinaria. Pubblicazione acura della Regione Toscana; Dipartimento Diritto della salute, Firenze, 2003, pag Piccola impresa, alleanze strategiche ed integrazione europea, Pancarelli T. ASPI/INS-EDIT, Genova 1996 (cap. 4, pag. 174). Aspetti qualitativi normativi ed economici delle diverse acque confezionate destinate all alimentazione umana Vincenzo Riganti, Università di Pavia. Marketing strategico ed operativo,lambin J, MCGraw-Hill, Milano, 2004 Mark up 2007, pag 30 Mark up 2005 Competitive Advantage: creating and sustaining superior Performance Porter, Free Press, New York, 1985 Apprendimento ed evoluzione nei percorsi di internazionalizzazione di un campione di piccole e medie imprese Grandinett, 1992, in Small Business, n.1 Marketing management. Analisi, pianificazione, attuazione e controllo Kotler Philip, Scott Walter G. Isedi, 1993 Decreto Ministro della salute 29/12/2003: "Attuazione della direttiva n.2003/40/ce della Commissione nella parte relativa ai criteri dei valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali di cui al decreto ministeriale 12 novembre 1992, n. 542, e successive modificazioni, nonché alle condizioni di

4 utilizzazione dei trattamenti delle acque minerali naturali e delle acque di sorgente" (G.U. n. 302 del 31/12/2003). Decreto Ministro della salute 11/9/2003: "Attuazione della Direttiva 2003/40/CE della Commissione nella parte relativa all'etichettatura delle acque minerali naturali e delle acque di sorgente" (G.U. n. 229 del 2/10/2003). Decreto legislativo 23/6/2003, n. 181: "Attuazione della direttiva 2000/13/CE concernente l'etichettatura e la presentazione dei prodotti alimentari, nonché la relativa pubblicità" (G.U. n. 167 del 21/7/2003). Direttiva 2003/40/CE della Commissione del 16/5/2003 che determina l'elenco, i limiti di concentrazione e le indicazioni di etichettatura per i componenti delle acque minerali naturali, nonché le condizioni d'utilizzazione dell'aria arricchita di ozono per il trattamento delle acque minerali naturali e delle acque sorgive (G.U. n. L 126 del 22/5/2003). Direttiva 2003/40/CE della Commissione del 16/5/2003 che determina l'elenco, i limiti di concentrazione e le indicazioni di etichettatura per i componenti delle acque minerali naturali, nonché le condizioni d'utilizzazione dell'aria arricchita di ozono per il trattamento delle acque minerali naturali e delle acque sorgive (G.U. n. L 126 del 22/5/2003). Circolare Ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato 23/6/2001, n. 166: "Istruzioni in materia di etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari" (G.U. n. 66 del 20/3/2001) Decreto Ministro della sanità del 31/5/2001: "Modificazioni al decreto 12/11/1992, concernente il regolamento recante i criteri di valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali" (G.U. n. 147 del 27/6/2001). Decreto legislativo 4/8/1999, n. 339: "Disciplina delle acque di sorgente e modificazioni al d.lgs 25 gennaio 1992, n. 105, concernente le acque minerali naturali, in attuazione della direttiva 96/70/CE" (G.U. n. 231 del 1 /10/1999). R.D.28 settembre 1919 n.1924, che approva il regolamento per l esecuzione del capo IV della legge 16 luglio 191 n.947 contenente disposizioni circa le acque minerali e gli stabilimenti termali Direttiva comunitaria CEE/80/777, introdotta in Italia con il Decreto Legislativo 25 gennaio 1992 n.106 e i decreti attuativi sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiali all inizio del 1993, sono: il decreto del Ministero della Sanità 12 novembre 1992 n.542, recante il Regolamento sui criteri di valutazione delle caratteristiche delle acque minerali naturali e il decreto 13 gennaio 1993 recante i metodi di analisi per le valutazioni delle caratteristiche microbiologiche e di composizione delle acque minerali e le modalità per i relativi prelevamenti dei campioni. Decreto legislativo 4 agosto 1999 n.339. SITOGRAFIA del

5

Le acque minerali dalla fonte alla tavola. L offerta delle imprese cuneesi. Elena Merlatti Laurea specialistica in Economia e Diritto, Università

Le acque minerali dalla fonte alla tavola. L offerta delle imprese cuneesi. Elena Merlatti Laurea specialistica in Economia e Diritto, Università Le acque minerali dalla fonte alla tavola. L offerta delle imprese cuneesi. Elena Merlatti Laurea specialistica in Economia e Diritto, Università degli Studi Torino, Facoltà di Economia a.a. 2008/09 pagina

Dettagli

Che Bio ce la mandi buona!

Che Bio ce la mandi buona! Diplomato alla Scuola d Arte Paolo Grassi di Milano, comico del gruppo Zelig, ospite di numerose puntate del Maurizio Costanzo Show e di Ballarò: il suo lavoro, oggi, è molto vicino al Teatro Civile, ma

Dettagli

Corso la città pulita: dalla raccolta differenziata al ciclo industriale dei rifiuti ( Gestione dei rifiuti in ambito urbano )

Corso la città pulita: dalla raccolta differenziata al ciclo industriale dei rifiuti ( Gestione dei rifiuti in ambito urbano ) PROPOSTE PROGETTUALI DI UNIVERSITA E ISTITUTI DI RICERCA ACCOLTE PER LE QUALI SI PROCEDERA AL CONFERIMENTO DELL INCARICO DA PARTE DI ANCI E UPI A UNIVERSITA E ISTITUTI DI RICERCA PROPONENTI PIEMONTE Corso

Dettagli

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 I PERCORSI IL BAGNO DI UGOLINO --------------------------------------- SCUOLA DELL INFANZIA 3-5 ANNI LA FORESTA DEI COCCODRILLI

Dettagli

C U R R I C U L U M DEL PROF. SERGIO SCIARELLI

C U R R I C U L U M DEL PROF. SERGIO SCIARELLI Professore emerito di Economia e gestione delle imprese nell'università degli Studi di Napoli Federico II C U R R I C U L U M DEL PROF. SERGIO SCIARELLI NAPOLI, MAGGIO 2015 INDIRIZZO : Piazza della Repubblica

Dettagli

Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia

Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia Università degli Studi di Parma Ruolo della formazione nella sicurezza degli alimenti Alessandro Mangia La Sicurezza degli alimenti tema prioritario per l opinione pubblica e nell agenda dei governi mondiali

Dettagli

Dirigente Medico Igiene e Sanità Pubblica. Dirigente - Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (S.I.A.N.)

Dirigente Medico Igiene e Sanità Pubblica. Dirigente - Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (S.I.A.N.) INFORMAZIONI PERSONALI Nome Roveta Marco Data di nascita 09/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico Igiene e Sanità Pubblica ASL AL - ALESSANDRIA

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XIV LEGISLATURA N. 2403 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori CARRARA e FALCIER COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 14 LUGLIO 2003 Istituzione di una casa da gioco nel comune di

Dettagli

Tecnica e Pianificazione Urbanistica

Tecnica e Pianificazione Urbanistica Università di Palermo - Scuola Politecnica Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile Anno accademico 2014-2015 Tecnica e Pianificazione Urbanistica Prof. Ignazio Vinci Lezioni frontali La dimensione

Dettagli

TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE

TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE Aggiornato il 9 luglio 2009 TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie?...

Dettagli

Comune di Luino. s.introini@comune.luino.va.it

Comune di Luino. s.introini@comune.luino.va.it C U R R I C U L U M VITAE Stefano Introini INFORMAZIONI PERSONALI Nome STEFANO INTROINI Data di nascita 27 MAGGIO 1961 Qualifica Dirigente tecnico a tempo indeterminato Amministrazione Incarico attuale

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Studi Abilitazione all insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche (classe di concorso A019) nelle scuole superiori conseguita a seguito di concorso ordinario presso

Dettagli

Conferenza del Dottor Giorgio Temporelli, Fondazione AMGA. Convegno del 22 marzo 2010 a Genova

Conferenza del Dottor Giorgio Temporelli, Fondazione AMGA. Convegno del 22 marzo 2010 a Genova Conferenza del Dottor Giorgio Temporelli, Fondazione AMGA Convegno del 22 marzo 2010 a Genova L impatto ambientale delle confezioni in PET: il caso delle acque in bottiglia. Consumi e produzione di acqua

Dettagli

Curriculum vitae di Mario Bolognani

Curriculum vitae di Mario Bolognani Curriculum vitae di Mario Bolognani Dati anagrafici ----------- Cittadinanza: italiana ------------------------ ------------------------- Sintesi delle esperienze di valutazione e di monitoraggio Dal 2011

Dettagli

Scheda Curriculum Vitae

Scheda Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome CASADIO CHIARA Indirizzo 9/a, Via Cattaneo, 24100 Bergamo, Italia Telefono 3489132252 Fax E-mail casadio@unibg.it Nazionalità italiana Data di nascita 05/02/1950 Codice fiscale

Dettagli

Legge 24 ottobre 2000, n. 323. "Riordino del settore termale"

Legge 24 ottobre 2000, n. 323. Riordino del settore termale Legge 24 ottobre 2000, n. 323 "Riordino del settore termale" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 261 dell'8 novembre 2000 Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge disciplina la erogazione delle prestazioni

Dettagli

Il confezionamento degli alimenti: la normativa comunitaria per imballaggi attivi ed intelligenti (active e intelligent packaging).

Il confezionamento degli alimenti: la normativa comunitaria per imballaggi attivi ed intelligenti (active e intelligent packaging). A. MASSI Il confezionamento degli alimenti: la normativa comunitaria per imballaggi attivi ed intelligenti (active e intelligent packaging). THE PACKAGING OF FOOD: THE LAW COMMUNITY AND INTELLIGENT PACKAGING

Dettagli

MARIA ZEMIRA NOCITI. Gennaio 2006 - oggi Studio Zetapi via della Vittoria N 98 20047 Brugherio ( MB)

MARIA ZEMIRA NOCITI. Gennaio 2006 - oggi Studio Zetapi via della Vittoria N 98 20047 Brugherio ( MB) c u r r i c u l u m v i t a e INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARIA ZEMIRA NOCITI ESPERIENZA LAVORATIVA Date Gennaio 2006 - oggi Studio Zetapi via della Vittoria N 98 20047 Brugherio ( MB) Studio di consulenza

Dettagli

Piazza Piattellina 12, 50124, Firenze, ITALIA Cell. 3400805774 mariapaolacostantini@virgilio.it mariapaola.costantini@firenze.pecavvocati.

Piazza Piattellina 12, 50124, Firenze, ITALIA Cell. 3400805774 mariapaolacostantini@virgilio.it mariapaola.costantini@firenze.pecavvocati. INFORMAZIONI PERSONALI Maria Paola Costantini Piazza Piattellina 12, 50124, Firenze, ITALIA Cell. 3400805774 mariapaolacostantini@virgilio.it mariapaola.costantini@firenze.pecavvocati.it donna nata a Roma

Dettagli

MARK UP: IL SISTEMA COMPLETO DI STRUMENTI PER LA BUSINESS COMMUNITY DEL MARKETING E DEL RETAIL

MARK UP: IL SISTEMA COMPLETO DI STRUMENTI PER LA BUSINESS COMMUNITY DEL MARKETING E DEL RETAIL MARK UP: IL SISTEMA COMPLETO DI STRUMENTI PER LA BUSINESS COMMUNITY DEL MARKETING E DEL RETAIL Il sistema MARK UP Sistema MARK UP 2012 Pag 2 MARK UP: i contenuti editoriali Sistema MARK UP 2012 Pag 3 MARK

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Torino, 3 luglio 2014 Agenda 1 L identikit delle imprese

Dettagli

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO

PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Comunicato stampa PROVINCIA, DISTRETTO CULTURALE, COMUNE E TERME: INSIEME PER UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO Presentato a Darfo Boario Terme il programma che apre nuove opportunità turistiche Da cento

Dettagli

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO V. PACIFICI SCUOLA PRIMARIA DI CAMPOLIMPIDO PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO V. PACIFICI SCUOLA PRIMARIA DI CAMPOLIMPIDO PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO V. PACIFICI SCUOLA PRIMARIA DI CAMPOLIMPIDO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE CLASSI COINVOLTE:

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Destination Management (27 marzo 14 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (27 marzo 14 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il turismo

Dettagli

La Qualità delle Acque Termali di Suio-Castelforte: Ottimizzazione Tecnologica ed Economica

La Qualità delle Acque Termali di Suio-Castelforte: Ottimizzazione Tecnologica ed Economica La Qualità delle Acque Termali di Suio-Castelforte: Ottimizzazione Tecnologica ed Economica Ing. Giovanni Esposito Università degli Studi di Cassino DiMSAT - Dipartimento di Meccanica, Strutture, Ambiente

Dettagli

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale

Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Il turismo sportivo nello sviluppo del marketing territoriale Caorle, 25 maggio 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Il mestiere di promuovere i territori (città, province,

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI Atto Completo MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 16 ottobre 2008 Elenco degli stabilimenti autorizzati alla produzione e al confezionamento di alimenti destinati ad una

Dettagli

I contenuti I giorno : Lo sviluppo della strategia complessiva dell azienda grafica e la governance d impresa Il business plan come strumento di gestione complessivo L evoluzione del mercato grafico: situazione

Dettagli

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 19 giugno 2013 Approvazione della tipologia della Scuola di specializzazione in valutazione e gestione del rischio chimico. (13A05506)

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N.. VIIIIII/03 Marrzzo 2013 I N D I C E FOCUS 1. Università di Padova, Master in gestione ambientale

Dettagli

L ISTITUTO TECNICO che consente ai giovani

L ISTITUTO TECNICO che consente ai giovani IRIS VERSARI è L ISTITUTO TECNICO che consente ai giovani di far fruttare i propri talenti sviluppando competenze per essere in grado di riconoscere, comprendere e applicare nel mondo del lavoro e delle

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Telefono(i) E-mail Cittadinanza Isabella Medicina Italiana Data di nascita 18/02/1973 Sesso Femminile Esperienza professionale

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Francesco Boccia Abitazione: via Leone IV 38, 00192 Roma Ufficio: Camera dei Deputati, Via Uffici del Vicario 21, 00186 Roma

INFORMAZIONI PERSONALI. Francesco Boccia Abitazione: via Leone IV 38, 00192 Roma Ufficio: Camera dei Deputati, Via Uffici del Vicario 21, 00186 Roma C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Francesco Boccia Abitazione: via Leone IV 38, 00192 Roma Ufficio: Camera dei Deputati, Via Uffici del Vicario 21, 00186 Roma Telefono

Dettagli

RASSEGNA STAMPA MILANO 19 FEBBRAIO 2016 INNOVAZIONE INDUSTRIALE E VALORE PER IL PAESE

RASSEGNA STAMPA MILANO 19 FEBBRAIO 2016 INNOVAZIONE INDUSTRIALE E VALORE PER IL PAESE RASSEGNA STAMPA MILANO 19 FEBBRAIO 2016 INNOVAZIONE INDUSTRIALE E VALORE PER IL PAESE Fondazione Cariplo (16 febbraio 2016) Il Pensatoio di Vision (17 febbraio 2016) Newsletter-ForumPA.net (17 febbraio

Dettagli

Vacanze motivazionali: ecco la prima mappa dei turisti

Vacanze motivazionali: ecco la prima mappa dei turisti 1 di 5 23/12/2012 22.10 prima pagina chi siamo Vacanze motivazionali: ecco la prima mappa dei turisti specializzati Il consolidarsi delle nicchie è una delle tendenze più significative che hanno permeato

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CATTINI, ELISABETTA Indirizzo 48, Foro Buonaparte, -20121, Milano, Italy Telefono (39) 393 9295176 E-mail Nazionalità

Dettagli

DALLA GREEN ECONOMY 102 MLD DI VALORE AGGIUNTO (IL 10,3%) E QUASI 3 MLN DI POSTI DI LAVORO

DALLA GREEN ECONOMY 102 MLD DI VALORE AGGIUNTO (IL 10,3%) E QUASI 3 MLN DI POSTI DI LAVORO I DATI DI GREENITALY DI FONDAZIONE SYMBOLA E UNIONCAMERE DALLA GREEN ECONOMY 102 MLD DI VALORE AGGIUNTO (IL 10,3%) E QUASI 3 MLN DI POSTI DI LAVORO 372MILA IMPRESE (24,5% DEL TOTALE) PUNTANO SULLA GREEN

Dettagli

Livio Barnabò - curriculum Vitae

Livio Barnabò - curriculum Vitae Livio Barnabò - curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e Data di nascita Auronzo di Cadore (BL), 3 febbraio 1952 ESPERIENZA PROFESSIONALE Date DA OTTOBRE 2009 Attività Libero professionista Consulenza

Dettagli

III Workshop Formativo Nazionale Rete Città Sane OMS. Simona Arletti Presidente Nazionale Rete Italiana Città Sane OMS

III Workshop Formativo Nazionale Rete Città Sane OMS. Simona Arletti Presidente Nazionale Rete Italiana Città Sane OMS III Workshop Formativo Nazionale Rete Città Sane OMS Simona Arletti Presidente Nazionale Rete Italiana Città Sane OMS 1 PRINCIPI La salute è la sfida centrale del nostro tempo. Le città, in quanto primo

Dettagli

FRANCESCO MONTICCHIO. Nato a Campi Salentina (LE) Viale Ugo Foscolo, 3. fmonticchio@commercialistatelematico.net Tel.: 0832/398661 Cell.

FRANCESCO MONTICCHIO. Nato a Campi Salentina (LE) Viale Ugo Foscolo, 3. fmonticchio@commercialistatelematico.net Tel.: 0832/398661 Cell. AREA DI SPECIALIZZAZIONE Esperto in attività di consulenza fiscale, consulenza del lavoro ed amministrativa a supporto di piccole e medie imprese ed enti pubblici. Esperto nelle attività di consulenza

Dettagli

Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva

Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva Alimentazione, consumatori, territori transfrontalieri. Programma ALCOTRA 2007-2013, progetto n. 121 Le buone pratiche di ristorazione collettiva Menù partecipato Il progetto il menù l ho fatto io Un modello

Dettagli

KREOS. STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, nel 1986. Italiano: lingua madre; Inglese parlato e scritto

KREOS. STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, nel 1986. Italiano: lingua madre; Inglese parlato e scritto CLAUDIO TEZZA NASCITA: 1961, Verona, Italia NAZIONALITA': Italiana PROFESSIONE: Architetto ANZIANITA' PROFESSIONALE: 35 anni STUDI: Laurea in Architettura, Istituto Universitario di Architettura di Venezia,

Dettagli

Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa

Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa Nata dalla volontà di Giacomo Carrara alla fine del Settecento come Scuola di Pittura, dal 1958 l Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara è

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DI CONCERTO CON IL MINISTRO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE Testo aggiornato al 10 ottobre 2012 Decreto ministeriale 11 novembre 2011 Gazzetta Ufficiale 22 febbraio 2012, n. 44 Equiparazione dei diplomi delle scuole dirette a fini speciali, istituite ai sensi del

Dettagli

Il tecnico della Prevenzione tra tutela dell ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro

Il tecnico della Prevenzione tra tutela dell ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro Il tecnico della Prevenzione tra tutela dell ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro LE PROFESSIONI SANITARIE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE NEL TERZO MILLENNIO Brescia 06/10/2006 T.d.P. Katia Razzini

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato

FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato FACOLTÀ DI ECONOMIA Dipartimento di Economia Aziendale Corso di laurea specialistica in Marketing e Ricerche di mercato UNA RICERCA DI MARKETING NEL SETTORE VITIVINICOLO. IL CASO CANTINA DI MONTALCINO

Dettagli

L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche

L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche Milano, 12 ottobre 2010 COMUNICATO STAMPA ANDAMENTO TURISTICO ESTATE 2010 E PREVISIONI PER L AUTUNNO L estate 2010 (luglio settembre) rilancia le presenze turistiche Nel trimestre estivo il 63,6% delle

Dettagli

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011*

Tassi di crescita del tessuto imprenditoriale. Anni 2002-2012 2002 2003 2004 2005 2006* 2007* 2008* 2009* 2010* 2011* Si attenua la dinamica imprenditoriale Scende, anche se di poco, per la prima volta in 10 anni il numero di imprese registrate a Torino e provincia. Cala il tasso di natalità e sale quello di mortalità.

Dettagli

LATTE è SALUTE: percorso di Benessere

LATTE è SALUTE: percorso di Benessere Obiettivo promuovere la trasversalità dell Educazione Alimentare nei nuovi aspetti scientifici e culturali del piano didattico di prevenzione e salute a.s. 2015-16 14 SEMINARIO ANNUALE PER INSEGNANTI di

Dettagli

bacci@telosconsulting.it

bacci@telosconsulting.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALESSANDRO BACCI Indirizzo VIA DI PETROIO 11/E, LOC QUERCEGROSSA, COMUNE CASTELNUOVO B.GA, 53010 SIENA Telefono 333/3527636 0577/47506

Dettagli

Concettina Buccione, è nata a San Bartolomeo in Galdo (BN) il 9 febbraio 1965 e risiede in Campobasso, Piazzale Marcello Scarano, 4F.

Concettina Buccione, è nata a San Bartolomeo in Galdo (BN) il 9 febbraio 1965 e risiede in Campobasso, Piazzale Marcello Scarano, 4F. Concettina Buccione, è nata a San Bartolomeo in Galdo (BN) il 9 febbraio 1965 e risiede in Campobasso, Piazzale Marcello Scarano, 4F. Il 16 ottobre 1986 si è laureata in Economia e Commercio presso l'università

Dettagli

LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO

LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO LA GESTIONE DELLE ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO MANUALE DI GESTIONE Gruppo di lavoro Gestione impianti di depurazione Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Coordinatore: Carlo Collivignarelli

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa della deputata VEZZALI. Istituzione della figura professionale

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa della deputata VEZZALI. Istituzione della figura professionale Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 3319 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa della deputata VEZZALI Istituzione della figura

Dettagli

Riconoscimenti Universitari in Italia

Riconoscimenti Universitari in Italia Riconoscimenti Universitari in Italia Di seguito riportiamo l elenco delle Università italiane che riconoscono le certificazioni rilasciate da English Speaking Board. Tale lista è il risultato di un indagine

Dettagli

Bibliografia. ACCOUNTABILITY (2003), Assurance Standard. AA1000, Londra. ACCOUNTABILITY (2008), AA1000 Accountability Principles Standard 2008, Londra

Bibliografia. ACCOUNTABILITY (2003), Assurance Standard. AA1000, Londra. ACCOUNTABILITY (2008), AA1000 Accountability Principles Standard 2008, Londra ACCOUNTABILITY (2003), Assurance Standard. AA1000, Londra ACCOUNTABILITY (2008), AA1000 Accountability Principles Standard 2008, Londra AREZZO C., D AMICO R., RANDONE S. (a cura di) (2008), La Responsabilità

Dettagli

II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation

II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation II tavolo di redazione del 23 aprile 2013 Programma Strategico Turismo 2014-2016 Destination Management Organisation Cos è una Destination Management Organisation DMO? Il Destination Management è l insieme

Dettagli

Dirigente ASL I fascia - Rapporti con Estav e approvvigionamento aziendale

Dirigente ASL I fascia - Rapporti con Estav e approvvigionamento aziendale INFORMAZIONI PERSONALI Nome MILICIA FERDINANDO Data di nascita 02/03/1958 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI PRATO Dirigente ASL I fascia - Rapporti

Dettagli

L indagine sui flussi di turisti con esigenze specifiche: parametri e risultati della ricerca

L indagine sui flussi di turisti con esigenze specifiche: parametri e risultati della ricerca CONVEGNO NAZIONALE Piemonte, un Emozione da Vivere per Tutti Novara, 22 Giugno 2011 L indagine sui flussi di turisti con esigenze specifiche: parametri e risultati della ricerca Elena Di Raco Responsabile

Dettagli

Laurea in Medicina Veterinaria conseguita il 6.12.1973 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell Università di Milano;

Laurea in Medicina Veterinaria conseguita il 6.12.1973 presso la Facoltà di Medicina Veterinaria dell Università di Milano; CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome FORMENTI Nome ANGELO Luogo e Data di nascita VIMERCATE 01/03/1949 Qualifica VETERINARIO UFFICIALE Amministrazione ASL PROVINCIA MONZA E BRIANZA Incarico

Dettagli

Si trova in Crodo, in Valle Antigorio, all ingresso dell omonimo parco termale, con una superficie espositiva di 400 mq.

Si trova in Crodo, in Valle Antigorio, all ingresso dell omonimo parco termale, con una superficie espositiva di 400 mq. Il Museo Nazionale delle Acque Minerali è un opera avviata nel 1993 dal Centro Studi Piero Ginocchi di Crodo e conclusa nel 2006 con la sua inaugurazione. Parco delle Terme di Crodo sullo sfondo il Museo

Dettagli

Information summary: Il marketing

Information summary: Il marketing Information summary: Il marketing - Copia ad esclusivo uso personale dell acquirente - Olympos Group srl Vietata ogni riproduzione, distribuzione e/o diffusione sia totale che parziale in qualsiasi forma

Dettagli

Lavorare nella Green Economy Lo scenario internazionale. CITTA DI IVREA luglio-dicembre 2015

Lavorare nella Green Economy Lo scenario internazionale. CITTA DI IVREA luglio-dicembre 2015 SPORTELLO GREEN JOBS - IVREA REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON I COMUNI ADERENTI ALL'INIZIATIVA "AZIONI DI CONTRASTO ALLA CRISI DEL MERCATO DEL LAVORO LOCALE" CITTA DI IVREA luglio-dicembre 2015 Lavorare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Varata la Riforma dell accesso alle professioni e dei relativi esami di Stato

COMUNICATO STAMPA. Varata la Riforma dell accesso alle professioni e dei relativi esami di Stato COMUNICATO STAMPA Varata la Riforma dell accesso alle professioni e dei relativi esami di Stato Il Ministro Moratti: Professionisti più qualificati a tutela degli interessi dei cittadini Il Consiglio dei

Dettagli

09/03/2011. Vedremo la questione del turismo in relazione all architettura e, di

09/03/2011. Vedremo la questione del turismo in relazione all architettura e, di Università di Milano Bicocca Facoltà di Sociologia Corso di laurea in Scienze del Turismo e delle comunità locali AA 2010-11 07/03/2011 Temi del corso Vedremo la questione del turismo in relazione all

Dettagli

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi ALESSANDRO TORTELLI Direttore Centro Studi Turistici Firenze Via Piemonte 7

Dettagli

Direttore di Biblioteca di livello non dirigenziale MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI Responsabile - Biblioteca Universitaria di Sassari

Direttore di Biblioteca di livello non dirigenziale MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI Responsabile - Biblioteca Universitaria di Sassari INFORMAZIONI PERSONALI Nome MANUNTA MARIA ROSARIA Data di nascita 30/12/1953 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Direttore di Biblioteca di livello non dirigenziale

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE CORSO DI SPECIALIZZAZIONE STRATEGIE DI MARKETING E COMUNICAZIONE PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI TIPICHE PROGETTO. Promuovere uno sviluppo economico basato sul territorio

Dettagli

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» PAESAGGISTA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» PAESAGGISTA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» PAESAGGISTA GREEN JOBS Formazione e Orientamento Per comprendere le caratteristiche della figura professionale del paesaggista è opportuno partire

Dettagli

CURRICULUM VITAE DEL PROF. GIANCARLO FERRERO. Informazioni personali. Ferrero Giancarlo Via Flora 4/4 16146 GENOVA. Tel.

CURRICULUM VITAE DEL PROF. GIANCARLO FERRERO. Informazioni personali. Ferrero Giancarlo Via Flora 4/4 16146 GENOVA. Tel. CURRICULUM VITAE DEL PROF. GIANCARLO FERRERO Informazioni personali Ferrero Giancarlo Via Flora 4/4 16146 GENOVA Tel. 0722 305500/1 Nazionalità italiana Data di nascita: 19-10-1949 Luogo di nascita: Genova

Dettagli

CONCETTI INNOVATIVI DEL TERMALISMO

CONCETTI INNOVATIVI DEL TERMALISMO CONCETTI INNOVATIVI DEL TERMALISMO Terme del Trentino: la vacanza di cura. Turismo di grande opportunità Iva Berasi Merano, 25 ottobre 2014 2013 le Terme in Italia 26 milioni di vacanzieri 61% italiani

Dettagli

Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network

Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network Presentazione collaborazione FRANCHISING Attività in network ANNO 2014 LA NOSTRA REALTÀ La C.F.U S.r.l., si occupa principalmente di predisposizione, organizzazione e commercializzazione di Corsi di Laurea

Dettagli

BANDO DI AMMISSIONE MASTER DI I E II LIVELLO CORSI DI AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO E FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2014/2015

BANDO DI AMMISSIONE MASTER DI I E II LIVELLO CORSI DI AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO E FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2014/2015 BANDO DI AMMISSIONE MASTER DI I E II LIVELLO CORSI DI AGGIORNAMENTO, PERFEZIONAMENTO E FORMAZIONE PROFESSIONALE a.a. 2014/20 L Università degli Studi di Teramo, in convenzione con la Fondazione Università

Dettagli

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing L OFFERTA FORMATIVA La nostra offerta formativa, alla luce del Regolamento di Riordino dei Cicli approvato dal Consiglio dei Ministri il 4.2.2010, comprende: A. - Settore Economico: Amministrazione, Finanza

Dettagli

ANDREA GARLATTI. Corso intensivo di sviluppo abilità didattiche, seguito preso la SDA Bocconi, nel 1989

ANDREA GARLATTI. Corso intensivo di sviluppo abilità didattiche, seguito preso la SDA Bocconi, nel 1989 Nato a Spilimbergo (PN) il 27 aprile 1965 Studi formali ANDREA GARLATTI Laurea in Economia aziendale, conseguita con punti 110/110 e lode presso l Università Bocconi nell anno accademico 1987/88 Dottorato

Dettagli

CURRICULUM VITAE I. FORMAZIONE

CURRICULUM VITAE I. FORMAZIONE CURRICULUM VITAE La dottoressa ANNA MARIA BATTISTI é nata a Labico (Roma) il 16/07/1968; é residente in via G. Giolitti, 9 00030 Colonna (Roma) Coniugata con due figli, Rachele e Riccardo. C.F. BTTNMR68L56E392X

Dettagli

1 Centro Studi,Unione Camere Commercio industria Artigianato Agricoltura del Piemonte.

1 Centro Studi,Unione Camere Commercio industria Artigianato Agricoltura del Piemonte. Rapporti economici tra Piemonte e Francia: il punto di vista italiano A cura di Barbara Barazza responsabile Settore Studi, Statistica e Documentazione Camera di commercio di Torino E con vivo piacere

Dettagli

CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA. FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO

CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA. FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO CONSULENZA Incrementare la competitività e redditività dell IMPRESA FORMAZIONE Potenziamento delle risorse umane per la gestione del CAMBIAMENTO COACHING Essere partner ideale per raggiungere l ECCELLENZA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 125 Seduta del 14/05/2013

DELIBERAZIONE N X / 125 Seduta del 14/05/2013 DELIBERAZIONE N X / 125 Seduta del 14/05/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Titoli di studio INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO ESPERIENZE PROFESSIONALI E LAVORATIVE

CURRICULUM VITAE. Titoli di studio INFORMAZIONI PERSONALI TITOLI DI STUDIO ESPERIENZE PROFESSIONALI E LAVORATIVE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Paradisi Renzo Data di nascita 26/01/67 Qualifica Dirigente Medico a rapporto esclusivo Incarico attuale Referente per l'educazione alla salute in

Dettagli

bacciale@unisi.it; bacci@telosconsulting.it

bacciale@unisi.it; bacci@telosconsulting.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALESSANDRO BACCI Indirizzo VIA DI PETROIO 11/E, LOC QUERCEGROSSA, COMUNE CASTELNUOVO B.GA, 53010 SIENA Telefono 333/3527636 0577/47506

Dettagli

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche

I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia. Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche I principali risultati dell Osservatorio Intesa Sanpaolo-Mediocredito sui contratti di rete in Italia Giovanni Foresti Servizio Studi e Ricerche Ascoli Piceno, 24 ottobre 2014 Agenda 1 L identikit delle

Dettagli

Aprile 2008. Analisi dell andamento del mercato del lavoro e dei fabbisogni formativi nella provincia di Livorno

Aprile 2008. Analisi dell andamento del mercato del lavoro e dei fabbisogni formativi nella provincia di Livorno FABBISOGNI FORMATIVI E MERCATO DEL LAVORO Aprile 2008 Analisi dell andamento del mercato del lavoro e dei fabbisogni formativi nella provincia di Livorno L economia provinciale All interno dell economia

Dettagli

CURRICULUM VITAE. - Iscritto dal 1991 all'ordine dei Dottori Commercialisti di Milano al n. 3.250.

CURRICULUM VITAE. - Iscritto dal 1991 all'ordine dei Dottori Commercialisti di Milano al n. 3.250. CURRICULUM VITAE STEFANO MAZZOCCHI Dati anagrafici e generali - Nato a Mantova il 08 novembre 1964; - Telefono ufficio: + 390289075937; - Fax ufficio: + 390289075939; - E-mail: s.mazzocchi@newteam.biz.

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Annamaria Ferraresi

CURRICULUM VITAE. Annamaria Ferraresi CURRICULUM VITAE Annamaria Ferraresi LUOGO E DATA DI NASCITA: Ferrara, 25 Agosto 1967 FORMAZIONE 1986 Diploma di Infermiera Professionale, presso la Scuola per Infermieri Professionali di Ferrara 1994

Dettagli

Specializzazione in Medicina del Lavoro

Specializzazione in Medicina del Lavoro CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fulvio d Orsi Data di nascita 19 luglio 1953 Qualifica Direttore U.O.C. Amministrazione ASL RM C Incarico attuale Direttore Servizio Prevenzione e Sicurezza

Dettagli

INFO REP. La nostra Associazione. Novembre 2013. Chi meglio di un imprenditore può aiutare un neo imprenditore? Pranzo Rep 14 novembre 2013

INFO REP. La nostra Associazione. Novembre 2013. Chi meglio di un imprenditore può aiutare un neo imprenditore? Pranzo Rep 14 novembre 2013 Chi meglio di un imprenditore può aiutare un neo imprenditore? La nostra Associazione L evento associativo si è svolto presso la LDC95 Web Radio torinese di tendenza. Pranzo Rep 14 novembre 2013 Il pranzo

Dettagli

c o m u n i c a t o s t a m p a Resoconto

c o m u n i c a t o s t a m p a Resoconto 5 milioni di euro per aiutare le imprese e il territorio ad agganciare la ripresa Bandi ed iniziative della CCIAA per il 2014 Quasi 5 milioni di euro per aiutare le imprese e il territorio barese ad agganciare

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU36 08/09/2011 Deliberazione della Giunta Regionale 30 agosto 2011, n. 18-2532 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

MASTER A CHI È INDIRIZZATA QUESTA INIZIATIVA? PERCHÉ MASTER IN ALTO APPRENDISTATO? QUANTO COSTA ALL AZIENDA E AL LAUREATO? QUANDO E DOVE?

MASTER A CHI È INDIRIZZATA QUESTA INIZIATIVA? PERCHÉ MASTER IN ALTO APPRENDISTATO? QUANTO COSTA ALL AZIENDA E AL LAUREATO? QUANDO E DOVE? MASTER UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MASTER IN ALTO APPRENDISTATO PROCESSI PRODUTTIVI CHIMICO-BIOLOGICI Monitoraggio, sicurezza, tecnologia, qualità e sostenibilità Progetto di Master Universitario

Dettagli

Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale

Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale Programma del corso di formazione Strumenti gestionali per la valutazione e la programmazione del sistema scolastico in ambito territoriale Milano, 22, 24, 27, 28 aprile 2015 Direttore del corso: Tommaso

Dettagli

GESTIONE dell INNOVAZIONE TECNOLOGICA

GESTIONE dell INNOVAZIONE TECNOLOGICA GESTIONE dell INNOVAZIONE TECNOLOGICA Dispense per: Gestione dell Innovazione a.a. 2005/2006 Facoltà di Ingegneria Corso di studi in Ingegneria Gestionale Università di Genova Rev. 0 del 15/09/2005 Nota

Dettagli

Il progetto RIPPI e la nascita di LIUC Innovazione e Brevetti. Raffaella Manzini Facoltà di Ingegneria Università Carlo Cattaneo - LIUC

Il progetto RIPPI e la nascita di LIUC Innovazione e Brevetti. Raffaella Manzini Facoltà di Ingegneria Università Carlo Cattaneo - LIUC Il progetto RIPPI e la nascita di LIUC Innovazione e Brevetti Raffaella Manzini Facoltà di Ingegneria Università Carlo Cattaneo - LIUC La nascita del servizio LIUC Innovazione e Brevetti L occasione Il

Dettagli

Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione. Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende

Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione. Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende Facoltà di Scienze Politiche e di Scienze della Comunicazione Marketing MARKETING DEL Corso di laurea in Economia e Metodi Quantitativi per le Aziende TURISMO II MODULO STATISTICA ECONOMICA E MARKETING

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Data di nascita Luogo di nascita Codice Fiscale Renato Soma renato.soma@virgilio.it

Dettagli

Curriculum Vitae. Dati anagrafici. COGNOME: Tosco NOME: Eleonora DATA DI NASCITA: RESIDENZA: TELEFONO: STATO CIVILE: CODICE FISCALE: Titoli di Studio

Curriculum Vitae. Dati anagrafici. COGNOME: Tosco NOME: Eleonora DATA DI NASCITA: RESIDENZA: TELEFONO: STATO CIVILE: CODICE FISCALE: Titoli di Studio Curriculum Vitae Dati anagrafici COGNOME: Tosco NOME: Eleonora DATA DI NASCITA: RESIDENZA: TELEFONO: STATO CIVILE: CODICE FISCALE: Titoli di Studio Specializzanda in Comunicazione Multimediale e di Massa

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE Normativa nazionale MINISTERO DELLA SALUTE Decreto 9 agosto 2005, n.199 Regolamento recante recepimento della direttiva 2003/115/CE 1 che modifica la direttiva 94/35/CE sugli edulcoranti destinati ad essere

Dettagli

GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA PRINCIPALI RISULTATI

GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA PRINCIPALI RISULTATI GLI STUDENTI UNIVERSITARI ITALIANI E L EUROPA CONOSCENZA, PERCEZIONE E ASPETTATIVE. UN INCHIESTA DELL AUSE PRINCIPALI RISULTATI Biblioteca Universitaria. Pavia, 22 maggio 2009 1 INFORMAZIONI GENERALI 18.572

Dettagli

DECRETO 2 agosto 2000

DECRETO 2 agosto 2000 DECRETO 2 agosto 2000 Modificazioni ed integrazioni alle tabelle delle equipollenze e delle affinita' previste, rispettivamente, dal decreto ministeriale 30 gennaio 1998 per l'accesso al secondo livello

Dettagli