Estratto dagli atti del Convegno: Il Turismo Culturale in Italia fra tradizione e innovazione. editrice Pàtron

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Estratto dagli atti del Convegno: Il Turismo Culturale in Italia fra tradizione e innovazione. editrice Pàtron"

Transcript

1 Estratto dagli atti del Convegno: Il Turismo Culturale in Italia fra tradizione e innovazione editrice Pàtron

2 Quando si viaggiava.. per posta ovvero la Cartolina Illustrata: da mezzo di informazione a veicolo pubblicitario e di promozione turistica di Franco Giannini* La Cartolina Illustrata Non credo sia utile introdurre l argomento Cartolina Illustrata sposando una delle tante ipotesi sulla sua nascita o sul suo inventore, ipotesi che tanto affascinano e fanno discutere i diversi cultori della materia. Limitandoci però a quanto sicuramente documentato, possiamo affermare che la Cartolina Illustrata sia figlia di un altra Cartolina, quella Postale, affacciatasi nel mondo della comunicazione a distanza alla fine del Introdotta nell Impero austro-ungarico con il preciso scopo di favorire le comunicazioni commerciali, la Cartolina Postale, un semplice cartoncino che recava al recto l impronta di un francobollo e lo spazio per l indirizzo del destinatario, e lasciava il verso per brevi comunicazioni, incontrò rapidamente un favore tale da essere adottata, in meno di tre anni, in molti Paesi sia europei che extraeuropei per apparire, il 1 gennaio 1874, anche in Italia. Malgrado il fatto che lo spazio a disposizione per il testo fosse molto limitato e che il piccolo risparmio economico, rispetto alle altre forme di comunicazione epistolare, non compensasse certo la perdita di riservatezza che solo la comunicazione chiusa garantiva, il ceto medio in particolare, si affezionò rapidamente al nuovo e comodo mezzo di comunicazione, che si presentava rapido ed efficace, decisamente, quindi, al passo con i tempi moderni. Furono dunque le nuove classi sociali più aperte alle novità e meno legate alla tradizione, cui per opposti motivi erano ancorati sia i ceti superiori che gli strati popolari, che contribuirono in modo determinante alla diffusione ed all evoluzione della nuova moda, * Università di Roma Tor Vergata. 2

3 spingendo l iniziativa privata a fare concorrenza, con propri prodotti, al monotono e poco invitante prodotto statale. Fu così, come nota F. Filanci, che la cartolina in breve tempo si impose come mezzo principe per le brevi comunicazioni non solo di carattere commerciale ma anche per quelle di natura sociale e mondana: inviti, auguri, partecipazioni, scuse 1. Contemporaneamente si cominciarono a imporre forme diverse di personalizzazione prima e di prodotti originali poi, passando dalle cartoline recanti stampe e disegni artigianali, a veri e propri oggetti commerciali, realizzati in forma decisamente accattivante, se non addirittura lussuosa, da editori specializzati, in grado di sfruttare appieno i progressi tecnologici della riproduzione che, alla fine dell ottocento, stavano rivoluzionando completamente le tecniche di stampa. La tecnologia: ecco la vera protagonista della fine dell Ottocento, base non solo della rivoluzione industriale che caratterizzò il periodo, ma anche e soprattutto causa indiretta dell affermarsi di una nuova borghesia intraprendente e dinamica che soppiantò completamente la vecchia upper class, elaborando nuovi gusti e nuove mode che seguivano le direttrici, oramai internazionali, dell industria, del commercio, della finanza. Nuove occasioni per produrre nuovi prodotti quindi, ma anche mode legate fortemente alle nuove possibilità tecnologiche. Si spiega così facilmente, ad esempio, l affermarsi prepotente di quel potente mezzo di comunicazione che è stato, e per certi versi continua ad essere ancora oggi, il manifesto murale, passato rapidamente da mezzo di notifica di norme, divieti, misure di polizia, a irresistibile veicolo di richiamo pubblicitario e che, proprio grazie all avvento della cromolitografia, trovò gli strumenti tecnologici adatti per lo sviluppo di un suo autonomo linguaggio espressivo. E sulla scia del manifesto ecco apparire le prime Cartoline Illustrate artistiche, che talvolta lo riproducevano in formato ridotto, pensiamo, ad esempio, agli esemplari firmati A. Mucha, 1 F. Filanci: Figlie d arte e di posta, Parte I, Speciale n. 8 di Cronaca Filatelica, agosto - ottobre 2000, pp

4 consentendo ad un pubblico assai vasto di godere del possesso di vere e proprie opere d arte in miniatura e dimostrando al contempo di essere un mezzo espressivo in grado di andare al di là della mera documentazione fotografica di palazzi, piazze ed avvenimenti vari. A parte ciò, e senza volere per questo disconoscere il grande contributo che illustri pittori ed illustratori hanno dato con le loro opere al diffondersi ed all affermarsi della Cartolina Illustrata, si può sostenere che il fulmineo successo e l enorme sviluppo della sua utilizzazione, tra la fine del xix e l inizio del xx secolo, sia stato principalmente legato alla sua capacità di documentare in modo sintetico ed estremamente efficace un viaggio, un ricordo, un augurio, utilizzando - per la prima volta - quel linguaggio visivo che, proprio per la sua straordinaria efficacia espressiva, era destinato a soppiantare lentamente, ma inesorabilmente, tutti gli altri tradizionali mezzi di comunicazione. La nuova moda della Cartolina Illustrata insomma, veniva ad inaugurare la nuova Civiltà dell Immagine. Viaggiare Le direttrici economiche e culturali a cavallo dei due secoli diventano, come si è detto, decisamente internazionali: non si può dunque vivere pienamente il proprio tempo e cogliere tutte le grandi occasioni che l industrializzazione da una parte e lo sviluppo dei commerci dall altra offrono alla borghesia più dinamica ed intraprendente, restando legati al paese dove si è nati e dove si risiede. Viaggiare diventa così prima di tutto una necessità e poi, piano piano, una abitudine, per tornare ad essere, infine, quello che per secoli era stato per le classi più abbienti: occasione principalmente di svago e di piacere e, ma solo marginalmente, opportunità per arricchire il proprio bagaglio culturale. Di pari passo si diffonde l abitudine di celebrare il viaggio, di documentarlo in qualche modo, di lasciarne traccia nella memoria collettiva, cercando di rendere partecipi i propri cari, o semplicemente la cerchia degli amici e dei conoscenti, di alcune 4

5 delle emozioni provate visitando città più o meno lontane, spesso note solo attraverso le poche notizie presenti sui libri di scuola o nelle cronache dei giornali. Nasce così l abitudine da parte di chi viaggia, di inviare a chi resta, magari con un pizzico di vanità, un ricordo od un saluto visivo dai luoghi visitati, utilizzando una Cartolina Illustrata. Si tratta, in questi primi casi, di esemplari realizzati con ingenui collage di vedute, particolarmente suggestive o almeno in qualche modo significative, eseguite originariamente all acquerello, in ciò seguendo la moda dei GRUSS AUS tedeschi, adoperando poi tutto lo spazio libero da illustrazioni per commenti di viaggio o semplici comunicazioni personali (Figg. 1, 2). Nel frattempo però, si vanno affinando le tecniche di riproduzione delle immagini e la fotografia fa passi da gigante, imponendosi come metodo principe nelle tecniche di documentazione. Con l introduzione del retino, ad esempio, si abbassano notevolmente i costi di produzione e migliorano in modo sensibile sia la qualità che la fedeltà dell immagine fotografica utilizzata nella realizzazione della Cartolina Illustrata: ci sono quindi nuovamente tutti gli elementi per imporre una ulteriore svolta alla tipologia della cartolina, che diventa sempre di più la mera riproduzione di una vera fotografia, in cui peraltro cambiano sia i soggetti sia il modo di presentarli. Stazioni (Fig. 3), mezzi di locomozione (Fig. 4), piazze affollate di gente (Fig. 5), alberghi, tutti gli elementi dell iconografia ufficiale del viaggio in quanto tale, affollano i nuovi prodotti commerciali che l editoria mette a disposizione del viaggiatore per affari o per diporto. Difficilmente, però, si tratta di prodotti veramente originali: al di là della specificità del soggetto, infatti, identica è la tecnica di produzione e molto limitata la tipologia dei soggetti riprodotti. La Cartolina Illustrata perde rapidamente la propria originalità, per ridursi ad un tipico bene di consumo, massificato, standardizzato, con prodotti spesso difficilmente distinguibili l uno dall altro. 5

6 Se la borghesia si è internazionalizzata, infatti, e va promovendo mode e gusti comuni che da Parigi o da Vienna rapidamente si diffondono in tutta l Europa, la Cartolina Illustrata - che dopo tutto mostra il mondo proprio dall angolo di visuale delle nuove classi emergenti - non può che diventare qualcosa di stereotipato e, tutto sommato, di atteso e prevedibile, indipendentemente da ciò che raffigura o dal messaggio che vorrebbe diffondere. Si assiste insomma ad una sorta di involuzione dell uso della Cartolina Illustrata che finisce per perdere gran parte della sua forza sia come elemento di comunicazione che come mezzo di informazione, restando limitata al ruolo di semplice documentazione o ricordo di viaggio. Pubblicità e Propaganda. Nei primi anni del Novecento, si assiste pertanto ad un crescente calo d interesse per la Cartolina Illustrata che, in veste di notizia o di commento, diventa sempre meno attuale con l affermarsi di ben più approfonditi e sempre più illustrati mezzi di informazione, mentre «come divertimento, racconto o sorpresa è stata superata da ben più spettacolari novità, a cominciare dal cinematografo» 2. Gli editori continuavano però a produrre esemplari, spesso raffinati nell esecuzione, con pregevoli, anche se via via sempre più standardizzate, immagini di città, realizzando un prodotto in genere più che dignitoso, rispondente al gusto del cliente borghese medio ed in grado di assolvere lo scopo documentario cui si è accennato, utilizzando peraltro, sempre più spesso, il risultato di precedenti campagne fotografiche. Da parte loro, gli artisti, che pure avevano dato contributi importanti per fare della Cartolina Illustrata anche il veicolo di una moderna espressione artistica, se ne allontanavano attratti dai nuovi e più potenti mezzi di espressione. 2 F. Filanci: Figlie d arte e di posta, Parte II, Speciale n. 9 di Cronaca Filatelica, novembre - dicembre 2000, pp

7 La Cartellonistica, sulla scia di quanto già ricordato, e soprattutto il Cinema offrivano infatti spazi espressivi interessanti in grado di attrarre e conquistare i giovani talenti che vi trovavano possibilità di emergere ben più consistenti di quelle offerte dai ristretti ambiti della Cartolina Illustrata, sicché al disamore dell utente cominciò ad accompagnarsi quello dei creativi dell epoca. Più che di crisi, sarebbe però opportuno parlare di stasi, in attesa dell apertura, per la Cartolina Illustrata, di nuove possibilità di proficuo utilizzo. In fondo, il messaggio visivo dell illustrazione non aveva perduto vigore e poteva sempre raggiungere facilmente una potenziale clientela anche di diversa estrazione sociale, superando barriere linguistiche e culturali. Poteva inoltre, grazie alla forza evocativa di immagini e simboli, celebrare efficacemente strutture e corpi militari, consentendo agli ufficiali di un reggimento, ad esempio, di riaffermare l appartenenza ad un corpo d elite, semplicemente utilizzando una cartolina illustrata negli indirizzi di saluto da inviare ad amici e conoscenti (Fig. 6). Nacque, in altre parole, la cartolina su commissione, ovvero il prodotto creato per il singolo cliente, che ne pagava l ideazione, la stampa e ne acquisiva normalmente l intera tiratura: risposta interessante e senza dubbio fruttuosa che suggerì un nuovo modo di utilizzare le notevoli possibilità tecnologiche messe a disposizione dall industria dell editoria. Parimenti riprese vigore la vecchia abitudine di pubblicizzare o celebrare un evento importante, attraverso l uso di Cartoline Illustrate, realizzate direttamente attraverso la miniaturizzazione del relativo manifesto pubblicitario, ovvero attraverso un messaggio visivo originale che meglio si adattasse alle ridotte dimensioni della cartolina stessa. In entrambi i casi, al forte impatto grafico del manifesto si affiancava la possibilità di utilizzare il veicolo postale per diffondere capillarmente l informazione pubblicitaria e raggiungere più facilmente un maggior numero di potenziali clienti. 7

8 L azione combinata delle due tecniche pubblicitarie si rivelò decisamente efficace e quindi oltremodo interessante dal punto di vista commerciale, tanto da consentire un rinnovato ed assai efficace uso della Cartolina Illustrata. I Comitati Organizzatori di Esibizioni ed Esposizioni Nazionali ed Internazionali (Fig. 7) e delle relative manifestazioni associate, le più prosaiche Lotterie Nazionali (Fig. 8), di Fiere Commerciali di ogni tipo, ovvero di grandiosi Eventi religiosi, come ad esempio il Giubileo del 1900 (Fig. 9), utilizzarono ampiamente la Cartolina Illustrata come veicolo pubblicitario, commissionando, non di rado, la realizzazione di intere serie di esemplari dedicati all evento specifico. La scelta del comitato organizzatore si rivelò spesso vincente ed il risultato lusinghiero. Ciò grazie anche alla bellezza grafica ed alla qualità delle cartoline celebrative prodotte, che ebbero in genere un impatto propagandistico fenomenale sull opinione pubblica, convincendo gli operatori commerciali ad approfittare massicciamente del nuovo, e tutto sommato non eccessivamente oneroso, veicolo pubblicitario. D altra parte, se in un primo tempo la spinta a realizzare cartoline illustrate con immagini affascinanti e di buon gusto, in una parola belle, risponde ad una esigenza commerciale(battere la concorrenza con un prodotto migliore ) il loro successo fa ben presto intuire le enormi potenzialità che questo mass-media offre, a bassissimo costo, a chi vuole esercitare una propaganda palese o occulta 3. L idea da propagandare diventa un prodotto a tutti gli effetti e come tale è trattata e pubblicizzata. Partiti politici e gruppi di opinione, ad esempio, ricorrono sovente a tale mezzo, affidando il messaggio che si vuole trasmettere all opinione pubblica ad immagini simboliche o 3 Cfr. Le Cartoline Postali Illustrate in Collezionismo Italiano, vol.1, Milano 1979, Rizzoli Ed., pp

9 satiriche (Fig. 10), quando non si ricorra direttamente alle immagini fotografiche, come quelle dei candidati nelle elezioni politiche, presentandoli sotto una luce differente a seconda che si voglia sostenerli o additarli alla riprovazione degli elettori. Idee, personaggi, simboli: la Cartolina di Propaganda trova un infinita quantità di spunti ed una grande vastità di soggetti nella vita di tutti i giorni ed in special modo nei grandi avvenimenti sociali e politici che cambiano e sconvolgono la storia dell Europa dei primi decenni del xx secolo, primo fra tutti la Grande Guerra. A ridosso dell entrata in guerra dell Italia, ad esempio, vengono stampate e messe in commercio una impressionante quantità di Cartoline di Propaganda: si tratta quasi sempre di cartoline satiriche, edite spesso in serie da 9 a 24 cartoline differenti, volte a sottolineare la correttezza del comportamento dei governanti (e regnanti) italiani, contrapposta al differente, ambiguo e arrogante - in una parola antipatico - comportamento degli austro-tedeschi (Fig. 11). Poiché si tratta in genere di cartoline favorevoli all intervento, devono ironizzare sull avversario futuro, per cui gli strali si appuntano verso i due grandi nemici del tempo: il Kaiser Guglielmo II e l Imperatore Francesco Giuseppe d Austria- Ungheria 4. Il risultato, quando non si scade nel pesante e nel volgare, è in genere gradevole e di buon livello umoristico, con accenti ora graffianti ora bonari, come si conviene ad un prodotto che deve necessariamente essere di largo consumo, dovendosi rivolgere ad un pubblico molto vasto cercando di favorirne l adesione all intervento. La Cartolina di Propaganda raggiunge agevolmente il suo scopo e dimostra tutta la sua efficacia quale formidabile mezzo di persuasione. Negli anni a venire, come si sa, il Fascismo, programmandone attentamente l uso nel sistema d informazione di massa - come già la campagna pubblicitaria messa in atto per le Elezioni Politiche del 4 Cfr. Le Cartoline Postali Illustrate, Collezionismo Italiano,vol.1, pp.68-72, Rizzoli Ed., Milano

10 1924 a sostegno della Lista Nazionale (Fig. 12 a, b) sta a dimostrare - ne farà uno degli strumenti principali per creare e mantenere alto il consenso popolare al regime. Turismo Mentre la cartolina su commissione trova nella pubblicità e nella propaganda gli stimoli giusti per rinnovarsi ed affermarsi come insostituibile veicolo visivo di particolari tipi di messaggio e di informazione, avvalendosi sempre più e sempre meglio dell opera di valenti grafici, la vera fotografia, lasciati i caratteri dell internazionalismo dei primi tempi, trova nel crescente nazionalismo prima, e ancor di più nel regionalismo poi, una nuova ed interessante collocazione locale. La riscoperta del territorio, della storia, delle tradizioni locali, spinge a promuovere il senso di appartenenza ad una particolare comunità, mettendone in risalto e facendo conoscere quanto di bello le generazioni precedenti hanno lasciato. Chiese, Castelli, Palazzi, Mura e Porte, Ville, vengono fotografati con attenzione e quasi, si potrebbe dire, con devozione, diventando veri e propri biglietti da visita illustrati di piccoli paesi e graziose città, che vogliono così dimostrare di non aver nulla da invidiare alle Città più grandi, famose e celebrate. Frascati e le sue Ville (Figg. 13, 14), notevoli nel paesaggio collinare per signorilità, bellezza e secoli di storia sono un esempio, a due passi dalla Città Eterna, di quanta ricchezza d arte e di storia sia possibile trovare senza dover viaggiare in paesi lontani: la Cartolina che le celebra e le illustra adeguatamente diventa mezzo di promozione turistica. Rimanendo a Frascati, che continueremo a prendere come esempio quindi di un modo di utilizzare la Cartolina Illustrata che peraltro prese rapidamente piede in tutta l Italia, c è da dire che questa sua nuova funzione, evidentemente assai efficace dal punto di vista del marketing, richiamò l interesse, tra gli altri, dei commercianti locali, interessati a sfruttare le immagini delle bellezze architettoniche del loro paese, come veicolo 10

11 propagandistico per promuovere le proprie attività ed i propri prodotti. Non si trattava, in questi casi, di commissionare cartoline di concezione o fattura originale ad un editore specializzato, quanto piuttosto di utilizzare l esistente con scritte, messaggi, indicazioni sull attività o i prodotti che si voleva promuovere: nasceva insomma la sponsorizzazione. Venivano riscoperte vecchie edizioni, si sceglievano, nell archivio fotografico degli stampatori, serie di immagini significative o che più semplicemente incontravano il gusto del nuovo committente, si preparavano blocchetti di cartoline (Fig. 15a, b) o singoli esemplari già noti e diffusi, che trovavano un revival nella nuova edizione sponsorizzata. Era, come è facile intuire, un operazione assai efficace dal punto di vista commerciale e a costi ancor più contenuti, richiedendo normalmente l aggiunta, in fase di stampa, di un breve messaggio pubblicitario, spesso limitato alla ragione sociale ed all elencazione di qualche prodotto tipico in vendita presso l esercizio commerciale committente. Naturalmente non si andava tanto per il sottile nella scelta degli abbinamenti o nella formulazione dei testi pubblicitari (Fig. 16a,b). Poteva perciò accadere che la scelta stessa non fosse proprio la più felice, raggiungendo talvolta effetti sottilmente ed involontariamente umoristici. A Frascati non c è, peraltro, solo questo tipo di sponsorizzazione, che potremmo facilmente definire un po naif. Accanto alla produzione ed alla vendita di tipici prodotti locali, accanto ad una miriade di esercizi commerciali, di alberghi, di ristoranti, di tutto quanto cioè caratterizza le infrastrutture turistiche, Frascati può offrire un qualcosa di molto particolare ed apprezzato, sin dal 1865, in tutto il mondo: il Nobile Collegio di Mondragone. Anche se appartenente ufficialmente al Comune di Monte Porzio Catone infatti, da sempre parlare di Mondragone ha significato parlare di Frascati. 11

12 Ecco dunque, anche per iniziativa dei Padri Gesuiti titolari del Collegio, che Villa Mondragone diventa soggetto di lunghe serie di Cartoline Illustrate, tutte rigorosamente targate Frascati, spesso personalizzate con la stampa dello stemma con il drago alato (icona legata agli antichi proprietari della Villa e poi simbolo del Collegio), cartoline volte ad illustrare angoli noti o meno conosciuti della monumentale fabbrica. Si tratta di un operazione di promozione in piena regola, elegante e misurata, in cui nulla è lasciato all improvvisazione. Si incaricano degli scatti i più rinomati specialisti dell epoca, si curano le inquadrature ed i dettagli, affiancando immagini di ambienti lussuosi e sontuosamente arredati, come quelle delle Sale di Rappresentanza della Villa (Fig. 17), alle fotografie che informano i potenziali convittori e le loro famiglie sulle facilities a disposizione per lo studio e per lo svago (Figg. 18, 19), tutte ovviamente ai massimi livelli nazionali. Per dirla con D. Maestri e R.M. Strollo: non desta perciò stupore, riscontrare una massa decisamente consistente di cartoline illustrate pertinenti Villa Mondragone, specie se messa in relazione con quelle dedicate ad altri edifici storici del circondario. Si può infatti ipotizzare che questa grande disponibilità di esemplari sia connessa anche, in qualche modo, proprio alla presenza del Collegio nella Villa, ai suoi numerosi utenti, ma soprattutto alle regole imposte dai Gesuiti ai Convittori, tra cui quella di scrivere -almeno ogni settimana- alle famiglie 5. Una forma dunque di intelligente uso della Cartolina Illustrata, che racchiude in sé alcuni degli aspetti sin qui descritti, essendo al tempo stesso veicolo pubblicitario, scelto e sponsorizzato dai Padri Gesuiti, i proprietari del Collegio, e mezzo, anche se forzato, di comunicazione con le famiglie. Un mezzo, d altra parte, estremamente gradito, a giudicare dall uso massiccio che se ne fece, forse, ma è un osservazione un 5 Cfr. D. Maestri, R.M. Strollo, Le Cartoline Illustrate su Mondragone, nel catalogo della mostra la Villa spedita, Roma 2002, Adnkronos, pp

13 po malevola, per il limitato spazio che la Cartolina Illustrata lasciava a disposizione del convittore, che poteva così ottemperare all obbligo di informare la famiglia, senza molta fatica. Conclusioni Le attitudini alla documentazione dimostrate dalla Cartolina Illustrata negli anni a cavallo tra la fine del xix e l inizio del xx secolo, e supportate dalle innovazioni tecnologiche nel settore della stampa e dell editoria, sì da renderla praticamente senza rivali in quegli anni, lasciano lentamente il posto ad usi diversi. Si passa, infatti, ad una fase in cui prevale l utilizzazione per comunicare o informare a distanza, utilizzazione che si rivela particolarmente efficace proprio grazie alla forza espressiva del linguaggio visivo, per arrivare poi all imporsi dell uso della cartolina nel settore della pubblicità prima e della propaganda poi, senza peraltro che ci sia mai un netto passaggio da una funzione all altra. La Cartolina Illustrata, grazie anche ad una continua evoluzione tecnica e stilistica, diventa sempre più veicolo di messaggi di vario genere, ora palesi ora a livello subliminale, messaggi che orientano ed invogliano l opinione pubblica, sottolineando mode, illustrando prodotti, promovendo attività e località, anticipando di fatto, tra l altro, le moderne tecniche di promozione turistica. 13

14 Illustrazioni Fig. 1 Fig. 2 14

15 Fig. 3 Fig. 4 15

16 Fig. 5 Fig. 6 16

17 Fig. 7 Fig. 8 17

18 Fig. 9 Fig

19 Fig. 11 Fig. 12a, b 19

20 Fig. 13 Fig

21 Fig. 15a, b Fig. 16a, b Fig

22 Fig. 18 Fig

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2013-2014 A cura di Un iniziativa proposta alle scuole da Intesa Sanpaolo

Dettagli

I mass-media. di Roberto Cirone

I mass-media. di Roberto Cirone I mass-media di Roberto Cirone I mass-media, conseguenza dello sviluppo tecnologico, condizionano ormai tanta parte del nostro vivere quotidiano. Analizziamo gli effetti socialmente positivi e quelli negativi.

Dettagli

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE La Macchina del Tempo Il progetto ideato e realizzato da L Asino d Oro Associazione Culturale per le scuole primarie, dal titolo La Macchina del Tempo, si propone come uno strumento

Dettagli

www.blitzcomunicazione.it

www.blitzcomunicazione.it www.blitzcomunicazione.it SERVIZI Quotidianamente siamo sottoposti a dinamiche di comunicazione pubblicitaria in continuo fermento e rapida mutazione. Nasce in noi l esigenza d interpretare il messaggio

Dettagli

La seconda rivoluzione industriale

La seconda rivoluzione industriale La seconda rivoluzione industriale L Inghilterra, che si era industrializzata per prima, rimase per tutto il XIX secolo il principale paese nel commercio internazionale. Dal 1870 in poi, però, l industria

Dettagli

IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO

IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO IL POSITIONING DEL PRODOTTO TURISTICO Far riconoscere i fattori fondamentali attraverso cui l azienda individua e interpreta gli orientamenti della clientela Acquisire consapevolezza dell'importanza di

Dettagli

Leopoldo Metlicovitz ANNIVERSARIO. Pittore, cartellonista, illustratore e scenografo teatrale. Con il patrocinio e il contributo di:

Leopoldo Metlicovitz ANNIVERSARIO. Pittore, cartellonista, illustratore e scenografo teatrale. Con il patrocinio e il contributo di: Con il patrocinio e il contributo di: PROVINCIA DI COMO COMUNE DI PONTE LAMBRO in collaborazione con il Comitato Organizzatore per il 140 ANNIVERSARIO della nascita di Leopoldo Metlicovitz Leopoldo Metlicovitz

Dettagli

Fine anni 70 e inizio anni 80 : inizia l era dell automazione, si producono macchine con tecnologie avanzate

Fine anni 70 e inizio anni 80 : inizia l era dell automazione, si producono macchine con tecnologie avanzate GLI SVILUPPI DELLA MANUALISTICA L esigenza di realizzare la Manualistica emerge per la prima volta in America Sono proprio i fabbricanti Americani i primi, tra la fine dell 800 e l inizio del 900, insieme

Dettagli

Lo spazio della fotografia ha ridotto quello della pittura, la forma più culturalmente elevata di generazione di immagini, grazie alla minore

Lo spazio della fotografia ha ridotto quello della pittura, la forma più culturalmente elevata di generazione di immagini, grazie alla minore Premessa La fotografia rappresenta il decisivo strumento per la produzione e la replicabilità tecnica delle immagini fisse. Tappa fondamentale per lo sviluppo del cinema (in cui la percezione del movimento

Dettagli

Le forme di promozione nei mercati esteri. Michela Floris micfloris@unica.it

Le forme di promozione nei mercati esteri. Michela Floris micfloris@unica.it Le forme di promozione nei mercati esteri Michela Floris micfloris@unica.it Cos è la promozione La promozione riguarda tutto quanto può informare il potenziale compratore circa il prodotto e può indurlo

Dettagli

Capitolo VII PUBBLICITA

Capitolo VII PUBBLICITA Capitolo VII PUBBLICITA 1086. Nozione e ambito di applicazione. Per pubblicità si intende qualsiasi forma di comunicazione che sia diffusa nell esercizio di un attività commerciale, industriale, artigianale

Dettagli

IL LINGUAGGIO PUBBLICITARIO

IL LINGUAGGIO PUBBLICITARIO IL LINGUAGGIO PUBBLICITARIO Annunziata Gemma PREMESSA La pubblicità è una forma di comunicazione che ha lo scopo di indurre i potenziali acquirenti alla scelta di un prodotto o di un servizio o ad accrescere

Dettagli

VESTIRE GLI ITALIANI

VESTIRE GLI ITALIANI CANTIERI DI STORIA VI La storia contemporanea in Italia oggi: ricerche e tendenze Forlì 22-24 settembre 2011 www.sissco.it VESTIRE GLI ITALIANI Coordinatrice Emanuela Scarpellini, Università degli Studi

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Storia della scienza per le lauree triennali Prof. Giuliano Pancaldi

Storia della scienza per le lauree triennali Prof. Giuliano Pancaldi Storia della scienza per le lauree triennali Prof. Giuliano Pancaldi 2011-2012 Modulo 8 Ancora un altra tradizione di ricerca in biologia: Gregor Mendel, gli ibridatori e la riscoperta di Mendel nel Novecento

Dettagli

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO

ANICA, TRA PASSATO E FUTURO ANICA, TRA PASSATO E FUTURO Documentario di Massimo De Pascale e Saverio di Biagio Regia di Saverio Di Biagio PREMESSA Il rischio di ogni anniversario è quello di risolversi in una celebrazione, magari

Dettagli

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision

Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita 1.2 Holidaytravelpass 1.2.1 Mission Holidaytravelpass 1.2.2 Vision Chi Siamo 1.1 Una realtà in crescita In costante sviluppo, sempre pronta a cogliere le migliori opportunità offerte dal mercato, Holidaytravelpass si è presto consolidata anche come tour operator initalia

Dettagli

Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo

Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo CAPITOLO 1 Le marche su Internet: una conversazione che ha già luogo Le origini della conversazione Internet ha dato alle persone una possibilità tanto semplice quanto potente. Quella di farsi ascoltare.

Dettagli

GUIDA PER L INSEGNANTE

GUIDA PER L INSEGNANTE LEGGO IO CONCORSO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Progetto didattico: Maria Corno Progetto grafico e realizzazione editoriale: Noesis - Milano Illustrazioni: Archivio Piemme 2015 - Edizioni Piemme S.p.A., Milano

Dettagli

CONCORSO UNA CARTOLINA PER CASTROREALE

CONCORSO UNA CARTOLINA PER CASTROREALE CONCORSO UNA CARTOLINA PER CASTROREALE Una proposta che lascia ai partecipanti la possibilità di dare libero corso alla loro fantasia creativa Gentile Artista, Desidero invitarla a partecipare al prestigioso

Dettagli

DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Temi in preparazione alla maturità DISTRIBUZIONE DEL PRODOTTO TURISTICO ON LINE, ANALISI DI BILANCIO PER INDICI, ANALISI DEGLI SCOSTAMENTI DEI RICAVI E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

Dettagli

Visual explosion Il potere dell immagine nella strategia di comunicazione

Visual explosion Il potere dell immagine nella strategia di comunicazione 1 Visual explosion Il potere dell immagine nella strategia di comunicazione di Erika Barbato Andrea Carnevali CEO di Republic+Queen e Co-Founder di Wannabe, Agenzia specializzata in Strategia e Advertising

Dettagli

7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO!

7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO! MONDO GRAFICA 7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO! IL MATTONE di ogni comunicazione Grafica La pubblicità è quella forma di comunicazione che raggruppa la diffusione di messaggi

Dettagli

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA

SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 Marcel Duchamp, L.H.O.O.Q., 1919 SONO I DETTAGLI A FARE LA DIFFERENZA Quest opera paradigmatica, capitale non solo per lo sviluppo dell arte moderna, ma anche e soprattutto

Dettagli

Filatelia: una passione per tutti. abbonamentofilatelico. Ricevi a casa le nuove emissioni Comodo, puntuale, sicuro

Filatelia: una passione per tutti. abbonamentofilatelico. Ricevi a casa le nuove emissioni Comodo, puntuale, sicuro Filatelia: una passione per tutti. abbonamentofilatelico Ricevi a casa le nuove emissioni Comodo, puntuale, sicuro Arte, Storia e Cultura da vivere e collezionare La filatelia non è solo un hobby, è passione

Dettagli

ELEZIONI REGIONALI 2015: LEGGE ELETTORALE, CAMPAGNA ELETTORALE E PAR CONDICIO

ELEZIONI REGIONALI 2015: LEGGE ELETTORALE, CAMPAGNA ELETTORALE E PAR CONDICIO ELEZIONI REGIONALI 2015: LEGGE ELETTORALE, CAMPAGNA ELETTORALE E PAR CONDICIO La par condicio e le altre norme sulla campagna elettorale 13 aprile 2015 2 INDICE Le spese elettorali dei candidati 3 La par

Dettagli

Le Buone Nuove. dal Castello di Petroia Appuntamenti, Eventi e Curiosità. in questo numero: Ritorno a Petroia. evento e cena medievale

Le Buone Nuove. dal Castello di Petroia Appuntamenti, Eventi e Curiosità. in questo numero: Ritorno a Petroia. evento e cena medievale \ Le Buone Nuove dal Castello di Petroia Appuntamenti, Eventi e Curiosità in questo numero: Sabato 19 Novembre Sabato 26 Novembre Mercoledì 7 Dicembre Sabato 10 Dicembre Ritorno a Petroia evento e cena

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE. ARTE e IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE. ARTE e IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ARTE e IMMAGINE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA - L alunno utilizza le conoscenze e le

Dettagli

CARTA DEI DIRITTI DELL'UTENTE DEL MUSEO DI STORIA NATURALE ED ARCHEOLOGIA DI MONTEBELLUNA

CARTA DEI DIRITTI DELL'UTENTE DEL MUSEO DI STORIA NATURALE ED ARCHEOLOGIA DI MONTEBELLUNA CARTA DEI DIRITTI DELL'UTENTE DEL MUSEO DI STORIA NATURALE ED ARCHEOLOGIA DI MONTEBELLUNA Il fruitore di servizi del museo ha diritto A) A ricevere in modo chiaro ed efficace tutte le informazioni sul

Dettagli

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole Marina Cabrini Membro del gruppo di lavoro ECDL presso la ECDL Foundation Dublin mcabrini@sicef.ch l mondo dell informatica è in perenne movimento ed evoluzione,

Dettagli

Ventennale del Museo Barovier&Toso

Ventennale del Museo Barovier&Toso Ventennale del Museo Barovier&Toso IL PRIMO MUSEO VETRARIO PRIVATO A VENEZIA FESTEGGIA VENTI ANNI Giugno 2015 S ono ormai trascorsi venti anni dall inaugurazione del Museo Barovier&Toso, unico museo privato

Dettagli

Communication mix - Advertising

Communication mix - Advertising Economia e Tecnica della Comunicazione Aziendale Communication mix - Advertising Lezione 11 Pubblicità Qualunque forma di presentazione e promozione non personale di idee, beni o servizi svolta dietro

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA:

SCUOLA DELL INFANZIA: CURRICOLO VERTICALE DI ARTE SCUOLA DELL INFANZIA: CAMPO DI ESPERIENZA: LINGUAGGI, CREATIVITÀ, ESPRESSIONE (gestualità, arte, musica, multimedialità) È il campo delle attività inerenti alla comunicazione

Dettagli

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA

L IMMAGINE DEL MEZZOGIORNO D ITALIA Presso la Business Community e presso la popolazione di Brasile Ricerca di mercato condotta da: GPF&A e Ispo Ltd Per conto di: Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento per le Politiche di Sviluppo

Dettagli

L OSSERVATORIO. 30 Dicembre 2013 CATEGORIA: SOCIETA POPOLO DI NAVAGATORI MA NON SU INTERNET

L OSSERVATORIO. 30 Dicembre 2013 CATEGORIA: SOCIETA POPOLO DI NAVAGATORI MA NON SU INTERNET L OSSERVATORIO 30 Dicembre 2013 CATEGORIA: SOCIETA POPOLO DI NAVAGATORI MA NON SU INTERNET POPOLO DI NAVIGATORI MA NON SU INTERNET 30 Dicembre 2013 Nella fascia di popolazione tra i 54 e i 59 anni, la

Dettagli

Che cosa sta facendo?

Che cosa sta facendo? A B1 Unità 1 Unità 2 Che cosa sta facendo? Di che cosa si parla? 1. Leggi le frasi e prova a capire di che cosa si parla*. Il bello è che non sono affatto scomparse, ma anzi si sono moltiplicate I nonni

Dettagli

USI IN TEMA DI PUBBLICITÀ

USI IN TEMA DI PUBBLICITÀ USI IN TEMA DI PUBBLICITÀ Sommario PUBBLICITÀ Nozione ed ambito di applicazione.............................. Art. 1 Soggetti..................................................» 2 Autodisciplina.............................................»

Dettagli

YOU ARE WHAT YOU CURATE COS E LA CONTENT CURATION E COME APPLICARLA

YOU ARE WHAT YOU CURATE COS E LA CONTENT CURATION E COME APPLICARLA YOU ARE WHAT YOU CURATE COS E LA CONTENT CURATION E COME APPLICARLA YOU ARE WHAT YOU CURATE INTRODUZIONE DEFINIZIONE: COS E LA CONTENT CURATION? PERCHE FARNE USO IL CONTENT CURATOR COME NON FARE CONTENT

Dettagli

ALL 05 Fonti visive: monumenti ai caduti, musei della guerra, francobolli, propaganda di regime

ALL 05 Fonti visive: monumenti ai caduti, musei della guerra, francobolli, propaganda di regime ALL 05 Fonti visive: monumenti ai caduti, musei della guerra, francobolli, propaganda di regime Contestualizzazione: La guerra ha prodotto anche un esaltazione di se stessa (attraverso la propaganda di

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor. 19 settembre 4 ottobre

Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor. 19 settembre 4 ottobre Immagimondo Festival di viaggi, luoghi e culture 2015 18esima edizione Scheda presentazione sponsor 19 settembre 4 ottobre Patrocinato da L associazione Les Cultures Il progetto Immagimondo I numeri del

Dettagli

neroavorio grafica corporate identity stampa marketing web design e-commerce posizionamento posta elettronica certificata gadgets sms spot

neroavorio grafica corporate identity stampa marketing web design e-commerce posizionamento posta elettronica certificata gadgets sms spot neroavorio p u b b l i c i t à grafica corporate identity stampa marketing web design e-commerce posizionamento posta elettronica certificata gadgets sms spot index Sito internet di presentazione aziendale

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE

SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA Campo d esperienza IMMAGINI,SUONI E COLORI. Disciplina: ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI ABILITA COMPETENZE FINE SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI 4 ANNI 5 ANNI CONOSCENZE NUCLEO: ESPRIMERE E COMUNICARE

Dettagli

LA BASILICATA TURISTICA SBARCA SUL WEB

LA BASILICATA TURISTICA SBARCA SUL WEB 119-120] Basilicata Regione Notizie SPECIALE TURISMO LA BASILICATA TURISTICA SBARCA SUL WEB f r a b l o g, s o c i a l n e t w o r k e siti i n t er n e t d e d i cat i a i p u b b l i c i più diversi,

Dettagli

I L G I O R N A L E B I B L I O T E C A S T O R I C A

I L G I O R N A L E B I B L I O T E C A S T O R I C A I L G I O R N A L E B I B L I O T E C A S T O R I C A Renzo De Felice MUSSOLINI L ALLEATO 1. L Italia in guerra 1940-1943 Tomo secondo. Crisi e agonia del regime 1990 e 1996 Giulio Einaudi editore S.p.A.,

Dettagli

Corrispondenti della Banca Cattolica del Veneto all estero, 1959

Corrispondenti della Banca Cattolica del Veneto all estero, 1959 Corrispondenti della Banca Cattolica del Veneto all estero, 1959 : L UFFICIO CAMBIO E IL SERVIZIO ESTERO Il Veneto è tra le regioni italiane che più contribuirono ad alimentare un rilevante flusso migratorio

Dettagli

Federcommercio confida in una massiccia partecipazione a questo evento che ha il sostegno del Cantone nell ambito delle misure anti crisi.

Federcommercio confida in una massiccia partecipazione a questo evento che ha il sostegno del Cantone nell ambito delle misure anti crisi. Alle locali società dei commercianti Lugano, 7 agosto 2009 Emozioni Ticino Colora il tuo tempo libero La campagna di promozione autunnale per tutto il Ticino! Gentili Signore, egregi Signori, abbiamo il

Dettagli

I SERVIZI CULTURALI A BARCELLONA

I SERVIZI CULTURALI A BARCELLONA I SERVIZI CULTURALI A BARCELLONA Introduzione Il settore culturale di Barcellona è composto di una fitta rete di agenti pubblici e privati in costante interazione. Questa situazione ha spinto il Consiglio

Dettagli

Gli argomenti qui accennati trovano una più grande ed esaustiva declinazione sul BLOG: www.aimepernettaz.com

Gli argomenti qui accennati trovano una più grande ed esaustiva declinazione sul BLOG: www.aimepernettaz.com In questa breve guida si prenderanno in considerazione alcuni Social Media e le possibilità in termini di promozione turistica che questi ultimi consentono Gli argomenti qui accennati trovano una più grande

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI ARTE E IMMAGINE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI FORMATIVI TRAGUARDI Educare al piacere del bello e del sentire estetico Stimolare la creatività attraverso lì esplorazione di materiali

Dettagli

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015

PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015 PRIMO ISTITUTO COMPRENSIVO di PALAZZOLO S/O via Zanardelli n.34 Anno scolastico 2014/2015 CURRICOLI DISCIPLINARI SCUOLA DELL INFANZIA e PRIMO CICLO di ISTRUZIONE Percorso delle singole discipline sulla

Dettagli

CONCORSO FOTOGRAFICO Paternò in una cartolina

CONCORSO FOTOGRAFICO Paternò in una cartolina Centro Studi e Ricerche U.P.I.S. Piazza Carlo Alberto 14 95047 Paternò CONCORSO FOTOGRAFICO Paternò in una cartolina Seconda Edizione Una proposta di valorizzazione del territorio dell Associazione U.P.I.S.

Dettagli

Finalità comunicative. Struttura degli SVV e funzionalità interattive e comunicative dei componenti

Finalità comunicative. Struttura degli SVV e funzionalità interattive e comunicative dei componenti Visite virtuali Alba Pratalia realizza sistemi di visita virtuale (SVV) per la promozione turistica - attraverso internet - delle attrattive storiche, artistiche e culturali delle città. L integrazione

Dettagli

Guida MICHELIN Italia 2014

Guida MICHELIN Italia 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 5 novembre 2013 Guida MICHELIN Italia 2014 Contatto stampa 02 3395 3609 Guida MICHELIN Italia 2014: boom di novità e di stelle La nuova edizione della guida MICHELIN Italia raccoglie

Dettagli

Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326

Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326 Convegno Prospettive future per il volontariato 9 novembre 2012 Bari - Hotel Mercure Villa Romanazzi Carducci - Via Capruzzi, 326 Intervento di Stefano Tabò Condivido molto, quasi tutto di quello che è

Dettagli

Non parlerò mai di storia come di una cosa già tutta fatta, ma come di una cosa che si fa e che si cerca

Non parlerò mai di storia come di una cosa già tutta fatta, ma come di una cosa che si fa e che si cerca Non parlerò mai di storia come di una cosa già tutta fatta, ma come di una cosa che si fa e che si cerca M. Bloch Tipologie di fonti Ogni epoca si dà le fonti che rispondono ai propri bisogni (M.Vovelle)

Dettagli

Musei e Paesaggi culturali

Musei e Paesaggi culturali La Carta di Siena Musei e Paesaggi culturali Proposta da ICOM Italia il 7 luglio 2014 alla Conferenza Internazionale di Siena 1. Il paesaggio italiano Il paesaggio italiano è il Paese che abitiamo e che

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA

L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA L ATTO CREATIVO DELLA SCRITTURA QUADRI D AUTORE Gianna Campigli, Anna Castellacci, Seminario nazionale, Cidi Firenze, 8 maggio 2011 Dal percorso per la terza classe L autobiografia Il percorso sull autobiografia

Dettagli

jklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv bnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuio pasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfgh

jklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcv bnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqw ertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuio pasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfgh Qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd fghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzx cvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmq wertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyui La rivoluzione di internet nel turismo

Dettagli

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE

Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Terme di Montecatini OFFERTA DIDATTICA PER LE SCUOLE Anno scolastico 2015-2016 I PERCORSI IL BAGNO DI UGOLINO --------------------------------------- SCUOLA DELL INFANZIA 3-5 ANNI LA FORESTA DEI COCCODRILLI

Dettagli

Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta

Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta Intervento di Susanne Ruoff Direttrice generale della Posta Svizzera 10 giugno 2013 FA FEDE IL DISCORSO EFFETTIVAMENTE PRONUNCIATO Gentili Signore,

Dettagli

Le schede sono suddivise nei seguenti argomenti, secondo l età dei possibili destinatari e le due aree museali: ANNI 5 11 ANNI 11 16

Le schede sono suddivise nei seguenti argomenti, secondo l età dei possibili destinatari e le due aree museali: ANNI 5 11 ANNI 11 16 Gentile insegnante, preparare una visita al Museo e Villaggio Africano significa affrontare in una prospettiva interdisciplinare qualsiasi aspetto della realtà, dai gesti del corpo ai rapporti familiari,

Dettagli

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città

Genus Bononiae per le Scuole. - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città Genus Bononiae per le Scuole - Servizi educativi - Genus Bononiae. Musei nella Città I Sevizi educativi di Genus Bononiae. Musei nella Città hanno elaborato per l anno scolastico 2015-2016 una nuova offerta

Dettagli

IL QUESTIONARIO PER I GRANDI

IL QUESTIONARIO PER I GRANDI IL QUESTIONARIO PER I GRANDI Cara amica, caro amico, spero che la visita al castello di Lerici e ai suoi musei ti abbia soddisfatto. Vorrei farti qualche domanda per sapere quanto ti sono piaciuti. Per

Dettagli

IL FRANCOBOLLO UN VIAGGIO INTORNO AL MONDO

IL FRANCOBOLLO UN VIAGGIO INTORNO AL MONDO IL FRANCOBOLLO UN VIAGGIO INTORNO AL MONDO osservare, imparare, collezionare ISTITUTO COMPRENSIVO VIRGILIO, 25 ROMA Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado Ospedale Bambino Gesù (anno scolastico 2012

Dettagli

Ascolta e comprende testi orali "diretti" o "trasmessi" dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo.

Ascolta e comprende testi orali diretti o trasmessi dai media cogliendone il senso, le informazioni principali e lo scopo. Classe seconda scuola primaria G.Giacosa Caluso Insegnanti: Actis Oreglia Luigina, Praolini Cristiana Tematiche trasversali ( didattica per competenze-competenze digitali) Progetto didattico secondo il

Dettagli

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette IL QUOTIDIANO La prima pagina è la facciata del quotidiano, presenta gli avvenimenti trattati più rilevanti e solitamente sono commentati; gli articoli sono disposti secondo uno schema fisso che ha lo

Dettagli

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche.

1. Esplorare immagini, forme e oggetti presenti nell ambiente utilizzando le capacità visive, gestuali, tattili e cinestesiche. SEZIONE A: Traguardi formativi CLASSE TERZA COMPETENZE ABILITÁ CONOSCENZE A- Esprimersi,comunicare e sperimentare le tecniche e i codici propri del linguaggio visuale e audiovisivo. 1. Esplorare immagini,

Dettagli

1 Premio Nazionale TURISMI ACCESSIBILI. Giornalisti, comunicatori e pubblicitari superano le barriere BANDO 2015-2016

1 Premio Nazionale TURISMI ACCESSIBILI. Giornalisti, comunicatori e pubblicitari superano le barriere BANDO 2015-2016 1 Premio Nazionale TURISMI ACCESSIBILI Giornalisti, comunicatori e pubblicitari superano le barriere BANDO 2015-2016 Sommario Introduzione... 2 Mercato di riferimento... 3 Obiettivi... 3 Destinatari...

Dettagli

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina:

Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Ne vengono pubblicate 2 edizioni, differenti unicamente nella prima pagina: Sabato Sera edizione Imola Distribuito a Imola, Castel del Rio, Fontanelice, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Dozza, Mordano

Dettagli

Progetti operativi Una ricerca di storia: la Prima guerra mondiale

Progetti operativi Una ricerca di storia: la Prima guerra mondiale Explorer e Windows Mail Progetti operativi Una ricerca di storia: la Prima guerra mondiale 1. Usare Internet per una ricerca Sempre più spesso Internet viene usato come un pratico e veloce sostituto di

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI

CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI CURRICOLO VERTICALE PER COMPETENZE DISCIPLINARI Scuola Primaria - Arte ed immagine - Classe Prima COMPETENZA CHIAVE EUROPEA: CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE Profilo dello studente al termine del

Dettagli

Le strategie di valorizzazione turistica. Dott. Sebastiano MANGIAGLI

Le strategie di valorizzazione turistica. Dott. Sebastiano MANGIAGLI Le strategie di valorizzazione turistica Dott. Sebastiano MANGIAGLI IL FENOMENO TURISTICO 2 IL FENOMENO TURISTICO Tipologie di viaggiatori VIAGGIATORI Visitatori, che attivano la domanda turistica (per

Dettagli

La rivoluzione industriale

La rivoluzione industriale La rivoluzione industriale 1760 1830 Il termine Rivoluzione industriale viene applicato agli eccezionali mutamenti intervenuti nell industria e, in senso lato, nell economia e nella società inglese, tra

Dettagli

Dalle macchie all intreccio di colori

Dalle macchie all intreccio di colori I colori intorno a noi Se il mondo non fosse colorato La magia dei colori Alla scoperta delle opere d arte Dalle macchie all intreccio di colori Mescola, dipingi, disegna, modella... laboratorio creativo

Dettagli

ALLEGATO N.1 BRIEF DI PROGETTO

ALLEGATO N.1 BRIEF DI PROGETTO ALLEGATO N.1 BRIEF DI PROGETTO 1. Le origini della Fiera Ogni anno, la prima domenica di settembre, segna la ripresa dell anno pastorale della Parrocchia di Pieve di Cento. La Festa della Beata Vergine

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

37 edizione 19 aprile 2015

37 edizione 19 aprile 2015 37 edizione 19 aprile 2015 presentazione evento e piano di comunicazione un evento unico La Su e Zo per i Ponti di Venezia è un evento che ogni primavera coinvolge migliaia di persone in una passeggiata

Dettagli

Una breve storia del 3D

Una breve storia del 3D Una breve storia del 3D La stereoscopia nasce nel terzo decennio dell Ottocento, prima della fotografia, e si evolve parallelamente alle ricerche nel campo della visione, delle tecniche di rappresentazione

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA DISCIPLINA ARTE E IMMAGINE CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Esprimere sensazioni, emozioni, pensieri in modo spontaneo tecniche personali sia grafiche che manipolative. OSSERVARE E LEGGERE

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI ARTE E IMMAGINE

CURRICOLO DISCIPLINARE DI ARTE E IMMAGINE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè #innoviamo Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita Alessandro Frè Non si fa altro che parlare di cambiamento, crescita, innovazione, crisi dei mercati, competizione sempre più

Dettagli

7 passi per realizzare in modo efficace il tuo sito Internet dedicato alla vendita diretta

7 passi per realizzare in modo efficace il tuo sito Internet dedicato alla vendita diretta 7 passi per realizzare in modo efficace il tuo sito Internet dedicato alla vendita diretta 7 domande strategiche 1. Mi serve realmente un sito internet? 2. Che tipo di sito voglio realizzare? 3. Ho il

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) ARTE E IMMAGINE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 1 T. ALBINONI VIA GENOVA 4 35030 SELVAZZANO DENTRO (PD) PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE - SCUOLA PRIMARIA ARTE E IMMAGINE Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della

Dettagli

Discussione e confronti

Discussione e confronti farescuola Elena Troglia Discussione e confronti I bambini imparano proponendo problemi, discutendone, cercando soluzioni argomentative. La discussione diviene un importante strumento didattico: i ragazzi

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2009-2010 NOVITA SCUOLE MATERNE

PROGRAMMA DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2009-2010 NOVITA SCUOLE MATERNE NOVITA SCUOLE MATERNE FINESTRA O SPECCHIO? Scuola materna ed elementare Il percorso prevede la visita della collezione della Pinacoteca Agnelli, con un approfondimento sulle opere di Henri Matisse. La

Dettagli

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno elabora creativamente produzioni personali per esprimere sensazioni ed emozioni. Sperimenta strumenti e tecniche

Dettagli

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante

IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE. La promozione di un ristorante IL MARKETING DELLA RISTORAZIONE La promozione di un ristorante La promozione interna Si tratta delle strategie di vendita rivolte al cliente che è già «entrato» nel locale: Elaborazione di nuove proposte

Dettagli

LABORATORIO DI PSICOLOGIA COGNITIVA LA PERSUASIONE 4. Gaia Vicenzi - Laboratorio di 1

LABORATORIO DI PSICOLOGIA COGNITIVA LA PERSUASIONE 4. Gaia Vicenzi - Laboratorio di 1 LABORATORIO DI PSICOLOGIA COGNITIVA LA PERSUASIONE 4 Gaia Vicenzi - Laboratorio di 1 PUBBLICITA MARCA Gaia Vicenzi - Laboratorio di 2 LA PUBBLICITA Parlare di comunicazione persuasiva oggi significa evocare

Dettagli

Il Consiglio Comunale di Seravezza

Il Consiglio Comunale di Seravezza Oggetto: Delibera della Giunta Regione Toscana di Proposta di deliberazione al Consiglio Regionale avente ad oggetto Adozione dell integrazione del PIT con valenza di Piano Paesaggistico - Approvazione

Dettagli

BOZZA DI PROGRAMMA/PROGETTO CULTURA PER LA LOMBARDIA. Giuliana Nuvoli

BOZZA DI PROGRAMMA/PROGETTO CULTURA PER LA LOMBARDIA. Giuliana Nuvoli BOZZA DI PROGRAMMA/PROGETTO CULTURA PER LA LOMBARDIA Giuliana Nuvoli DEFINIZIONE La nostra idea di cultura corrisponde a una concezione Etico-Antropologica, che intende la cultura come il patrimonio delle

Dettagli

E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARTISTICO. Brera per chi non disegna COMUNICAZIONE. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico

E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARTISTICO. Brera per chi non disegna COMUNICAZIONE. Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico Brera per chi non disegna COMUNICAZIONE E VALORIZZAZIONE Comunicazione e Valorizzazione del Patrimonio Artistico DEL PATRIMONIO ARTISTICO Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Discipline della Valorizzazione

Dettagli

Se conosci l arte fai crescere il tuo Paese Progetto Classi Quinte A.s. 2011/2012

Se conosci l arte fai crescere il tuo Paese Progetto Classi Quinte A.s. 2011/2012 Se conosci l arte fai crescere il tuo Paese Progetto Classi Quinte A.s. 2011/2012 FINALITA Il progetto ha come fine generale quello di stimolare un processo di formazione di cittadinanza attiva, per preparare

Dettagli

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte)

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) MUSEO CIVICO BASILIO CASCELLA PESCARA LABORATORI DIDATTICI DI APPRENDIMENTO ANNO SCOLASTICO 2006/07 Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) Una genealogia di artisti e le

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 il

Dettagli

3.4 I caratteri distintivi, le forme societarie, il ricorso a finanziamenti.

3.4 I caratteri distintivi, le forme societarie, il ricorso a finanziamenti. 3.4 I caratteri distintivi, le forme societarie, il ricorso a finanziamenti. Per meglio esaminare i caratteri che contraddistinguono la piccola impresa come soggetto economico si sono prese in esame due

Dettagli

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino

Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI LOVERE VIA DIONIGI CASTELLI, 2 - LOVERE Scuola Primaria Statale Falcone e Borsellino PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Le programmazioni didattiche sono state stese in base

Dettagli

BRAND, WEB, DESIGN. brand. design

BRAND, WEB, DESIGN. brand. design BRAND, WEB, DESIGN. brand & WEB design BRAND, WEB, DESIGN. Chi Siamo Verdi22 è una rete di giovani professionisti al servizio delle aziende collocate nel mercato nazionale e nella competizione internazionale.

Dettagli