ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA"

Transcript

1 ANALISI DELLA STRUTTURA INANZIARIA Indici di cmpsizine Denminazine Elasticità degli investimenti È analizzata individuand il pes rispett al Capitale investit cmplessiv: Elasticità dei finanziamenti È analizzata individuand il pes rispett al Capitale acquisit: Indice d indebitament Indice di leva finanziaria ( leverage finanziari) delle Dispnibilità liquide del Capitale circlante nett perativ dell Immbilizzazini dei Debiti del Capitale prpri del Capitale permanente dei Debiti a breve termine dei Debiti a lung termine Rapprt tra l ammntare dei mezzi prpri e il cmpless dei debiti Rapprt fra Capitale acquisit (dat dalla smma fra Capitale prpri e Capitale di terzi) e Patrimni nett rmula Cash/IC NWCR/IC A/IC D/EC Eq/EC Indice d indipendenza finanziaria L-t /EC S-t D/EC L-t D/EC Eq/D (anche invers) EC/Eq = IC/Eq vver = (D+Eq)/Eq = (D/Eq)+ Margini e indici di crrelazine Denminazine Margine di struttura di I liv. Indice di aut cpertura del capitale fiss (Net wrth t fixed rati) Margine di struttura di II liv. (Net lng-term financing), equivalentemente, Capitale circlante nett (CCN) Indice di dispnibilità (Current rati) Margine di tesreria (Net shrt-term financing) Indice di liquidità (Quick rati), equivalentemente, Liquidity rati Differenza/Rapprt tra il sl Patrimni nett aziendale e gli Investimenti immbilizzati, al nett del fnd di ammrtament Differenza tra il Capitale permanente (Patrimni nett e Debiti a lung termine) e il valre nett delle immbilizzazini Differenza/Rapprt fra il Capitale circlante lrd (Dispnibilità liquide, ecnmiche e finanziarie) e i debiti crrenti (sian essi di natura perativa che finanziaria, vver nersi d interessi) Differenza/Rapprt fra le sle dispnibilità liquide e i debiti a breve termine nersi d interessi Differenza/Rapprt tra il Capitale circlante nett e il Capitale circlante nett perativ rmula Eq - A Eq / A L/t - A (Cash + NWCR) - S/t D (Cash + NWCR) / S/t D Cash - S/t D Cash / S/t D Net lng-term financing /NWCR d anche (Cash + NWCR S/t D) / NWCR

2 ANALISI ECONOMICO-REDDITUALE Indici di rtazine e di durata Denminazine Indice di rtazine del capitale investit (Wrking capital turnver) Indice di rtazine delle attività (Asset turnver) Indice di rtazine dei crediti (Receivables turnver) rmula Rapprt tra i ricavi e il Capitale investit ( il valre medi nel perid) Rapprt tra i ricavi da vendite e le attività ttali ( il valre medi nel perid) Rapprt tra il ttale delle vendite annue e l ammntare dei crediti cmmerciali alla fine del perid amministrativ ( il valre medi nel perid) Indice di rtazine delle scrte (Inventry turnver) Rapprt tra il cst del vendut dell ann (vedi riclassificazine del Cnt ecnmic a Cst del vendut) e il valre delle rimanenze alla fine del perid amministrativ ( il valre medi nel perid) Indici di durata del cicl mnetari della gestine in generale, esprimn il temp che intercrre tra il pagament cnness all acquisizine dei fattri prduttivi e la riscssine del prezz di vendita dei prdtti/servizi Durata del cicl mnetari della gestine ( del capitale circlante perativ nett) Giacenza media del magazzin Rtazine delle materie prime + Rtazine dei semilavrati ( perid di prduzine) + Rtazine dei prdtti finiti (+) Durata media dei crediti cmmerciali [Val. medi Rim. materie prime, sussidiarie, di cnsum e merci / (Acquisti di materie prime, sussidiarie, di cnsum e merci +/- Variaz. scrte nell esercizi)] * 365 [Val. medi Rim. semilavrati / Cst dei prdtti finiti] * 365 [Val. medi Rim. prdtti finiti / Cst del vendut] * 365 [Val. medi Crediti clienti / (Ricavi delle vendite+iva)] * 365 (-) Durata media dei debiti cmmerciali [Val. medi Debiti rnitri / (Acquisti di materie prime, sussidiarie, di cnsum e merci)+iva] * 365 2

3 Analisi della redditività Alber del ROE Piramide di Dupnt Redditività del Capitale Prpri (ROE) Return On Equity Risultat nett/cap. Prpri EAT/Eq Redditività perativa Redditività del Capitale Investit (ROI) Incidenza della gestine finanziaria Incidenza della gestine fiscale Return n Invested Capital inancial Leverage Multiplier Tax effect MON/Cap. Investit EBIT/IC Redditività delle vendite (ROS) Rtazine del capitale investit (Turnver) Indice di Leva finanziaria Indice di nersità finanziaria Indice di nersità fiscale Operating prfit margin Wrking capital turnver inancial structure rati inancial cst rati Tax effect rati (=-effective tax rate) MON/atturat EBIT/Sales atturat/cap. Investit Sales/IC Cap. Investit/Cap. Prpri IC/Eq Risultat ante impste/mon EBT/EBIT Ris. nett/ris. ante impste EAT/EBT atturat Csti di prduzine Capitale Investit Capitale Prpri Quta di MON al nett Liquidità Capitale Circlante Nett Operativ Capitale iss dell'incidenza degli n. finanziari Quta di utili depurata dall'incidenza di impsizine fiscale effettiva 3

4 LEVA OPERATIVA E LEVA DI PREZZO Nelle pagine che segun verrann affrntati due rischi tipici che le imprese si trvan cstantemente a frnteggiare: il rischi di quantità e il rischi di prezz. Il prim fa riferiment alla sensibilità del Reddit Operativ rispett a una diminuzine delle quantità vendute. Mentre il secnd cerca di intercettare la vulnerabilità del Reddit Operativ a seguit di una variazine dei prezzi di vendita. LEVA OPERATIVA Per valutare il grad di rischi perativ che un azienda deve spprtare ci si dvrebbe chiedere di quant pssa variare il Reddit Operativ a seguit di una variazine delle quantità vendute. Prima di affrntare il prblema, accenniam brevemente al significat delle vci che si andrann a cnsiderare. Il Reddit Operativ è la grandezza che rappresenta il risultat ecnmic dell attività tipica di un impresa ed è quantificat dai ricavi perativi (fatturat) men i csti perativi. Scmpnend questi ultimi in csti variabili e csti fissi, a secnda della lr dipendenza dalle quantità prdtte e vendute, si può ttenere la seguente frmulazine del Reddit Operativ: atturat - Csti Variabili Margine di Cntribuzine - Csti issi Reddit Operativ Questa classificazine ha la caratteristica di evidenziare il Margine di Cntribuzine che rappresenta la quantità di ricavi destinati alla cpertura dei csti fissi e che risulterà utile per il seguit dell espsizine. Trnand al rischi perativ, si cnsideri il cas di due aziende ( e ) che presentan il seguente Cnt Ecnmic: 4 atturat = p*q = * Csti Variabili (3*Q ) -3-6 (6*Q ) Margine di Cntribuzine 7 4 Csti issi -5-2 Reddit Operativ 2 2

5 Iptizzand che per qualche ragine le quantità vendute diminuiscan del 2%, il Cnt Ecnmic delle due scietà sarà il seguente: atturat = p*q = *8 8 8 Csti Variabili (3*Q ) (6*Q ) Margine di Cntribuzine Csti issi -5-2 Reddit Operativ 6 2 In questa simulazine il Reddit Operativ della subisce una diminuzine del 7%, mentre quell della diminuisce del 4%. Tale dinamica avrebbe ptut essere prevista determinand, per ciascuna impresa, la Leva Operativa, espressine dell elasticità del Reddit Operativ rispett al fatturat. In altre parle, tale leva quantifica la variazine, in termini percentuali, che subirà il Reddit Operativ a frnte di una variazine dell % nelle quantità vendute. Analiticamente: RO % RO LO = = RO % Le iptesi implicite in quest raginament sn che i prezzi di vendita rimangn cstanti al variare delle quantità vendute, csicché una variazine percentuale di dette quantità determina la medesima variazine nel fatturat; e che le quantità prdtte sn interamente vendute. A ben vedere, la variazine assluta del Risultat Operativ è pari alla variazine assluta del Margine di Cntribuzine, piché la differenza tra le due grandezze è rappresentata dalla cstante dei csti fissi. A sua vlta la variazine del Margine di Cntribuzine può essere scritta in quest md: MdC = MdC Ciò dett, cn semplici passaggi algebrici, si giunge ad una frmulazine di più immediata applicazine della Leva Operativa: MdC RO MdC LO = RO = RO = RO = MdC RO 5

6 Applicand tale quziente alle imprese e si trverà: LO 7 = = 2 4 LO = = 2 3,5 2 Cme accennat pc spra, la Leva Operativa rivela quale sarà la variazine percentuale del Reddit Operativ a frnte della variazine dell % nelle quantità vendute. Csì una diminuzine del 2% del fatturat determina una variazine negativa del Reddit Operativ nei seguenti termini: RO = 2% 3,5 = 7% per l azienda RO = 2% 2 = 4% per l azienda Tale risultat è diretta cnseguenza della struttura dei csti interna alle due imprese. Dal mment che una riduzine delle quantità vendute determina una simmetrica diminuzine dei csti variabili, mentre lascia immutat il livell dei csti fissi, la scietà, in cui la percentuale dei csti variabili sul ttale è maggire rispett a quella della, vedrà una riduzine più cnsistente dei csti ttali. Perciò le scietà, cme la, caratterizzate da elevati csti fissi sarann più vulnerabili ad una diminuzine delle quantità vendute, e presenterann un grad di Leva Operativa maggire, rispett a quelle, cme la, che, invece, hann una prepnderanza di csti variabili. Dal mment che la Leva Operativa è diretta cnseguenza del pes dei csti fissi sul ttale, per un iptetica azienda che dvesse sstenere esclusivamente csti variabili, la Leva Operativa sarebbe pari a, cn la cnseguenza che variazini del fatturat eguaglierebber, in percentuale, quelle del Reddit Operativ. I vantaggi della Leva Operativa cnsistn, essenzialmente, nella semplicità della sua determinazine e nella sua immediata capacità esplicativa. Nn è, però, esente da incnvenienti. Cme accennat in precedenza, il grad di rischi delle quantità vendute è misurat nell iptesi che i prezzi di acquist e di vendita rimangan inalterati. Iptesi che diventa sempre men sstenibile quant maggire è la variazine delle quantità vendute. Dunque, l attendibilità dell indicatre diventa via via minre quant più la variazine delle vendite è cnsistente. 6

7 Inltre, il calcl della Leva Operativa sulle nuve vendite dà un risultat divers da quell sperimentat prima della variazine. LEVA DI PREZZO Riprendend l esempi precedente, anziché iptizzare una variazine delle quantità vendute, cerchiam di determinare quali sian le cnseguenze di una mdifica nei prezzi di vendita. Si ricrdi la situazine del Cnt Ecnmic iniziale: atturat = p *Q = * Csti Variabili (3*Q) -3-6 (6*Q) Margine di Cntribuzine 7 4 Csti issi -5-2 Reddit Operativ 2 2 Ecnmic: Iptizzand una variazine del % sul prezz di vendita, si ttiene il seguente Cnt atturat = p *Q = 9* 9 9 Csti Variabili (3*Q) -3-6 (6*Q) Margine di Cntribuzine 6 3 Csti issi -5-2 Reddit Operativ Apparentemente l effett di una variazine nei prezzi di vendita è neutr, nella misura in cui determina l stess effett sul Reddit Operativ di entrambe le scietà. Ciò sarebbe ver se la diminuzine dei prezzi fsse dvuta a ragini macr-ecnmiche e interessasse indistintamente tutte le imprese. Qualra, però, cme succede nella maggir parte dei casi, la variazine dei prezzi di vendita derivasse da strategie aziendali, è plausibile che la scelta venga presa in vista di un effett virtus sulle quantità vendute. La manvra, perciò, sarà giustificata slamente qualra la perdita di Reddit Operativ, e dunque di Margine di Cntribuzine, cnseguente alla diminuzine dei prezzi applicati venga cntrbilanciata da un pari increment dell stess Margine di Cntribuzine, a seguit dell aument delle quantità vendute. 7

8 Il prblema, perciò, si sstanzia nella determinazine della variazine che deve interessare le quantità vendute, a frnte di una variazine dei prezzi di vendita, affinché il Reddit Operativ sia maggire uguale a quell riginari. Analiticamente: + P q p cv) Q ( dve: Δ - P = p p = variazine negativa dei prezzi di vendita; q = quantità vendute al temp zer; p = nuv prezz di vendita; cv = csti variabili unitari; Δ + Q = q q = variazine psitiva delle quantità vendute. Rislvend per ΔQ si ttiene la grandezza desiderata: + P q Q p cv Di qui si prcede alla determinazine della Leva di Prezz rapprtand la variazine percentuale delle quantità vendute alla variazine percentuale del prezz di vendita: LP = Q q P p Tale quziente, cnsciut anche cn il nme di elasticità della dmanda implicita nella struttura dei csti, implicitamente, indica quale dvrebbe essere l elasticità minima della dmanda che l impresa frnteggia affinché una manvra di prezz nn prvchi l ersine del Reddit Operativ. 8

9 Prviam a determinare la Leva di Prezz per le scietà e. + Q = P q p cv + Q = P q p cv = = = = Q 67 Q 334 q = = q LP =,67 LP = = 3, 34 P = P p p I risultati ttenuti pssn essere interpretati in quest md: per la scietà una riduzine del % nei prezzi di vendita deve prdurre un increment delle quantità vendute pari al 6,7% affinché il Reddit Operativ nn cambi. Per l azienda, invece, l aument delle quantità vendute deve essere almen pari al 33,4%. Ciò accade dal mment che la prduzine di quantità aggiuntive per l impresa ha un cst minre rispett a quell che deve sstenere, in cnsiderazine del fatt che, per la prima, i csti variabili per unità di prdtt sn più cntenuti. La scietà, al cntrari, frnteggerà un cst di prduzine delle quantità aggiuntive ben superire, a causa del pes più cnsistente dei csti variabili, cstringend l azienda a sfrzi maggiri sul frnte delle quantità vendute per mantenere il Margine di Cntribuzine riginari. Può essere utile una rappresentazine grafica di quant dett: p p MdC Grafic : variazine delle quantità vendute, a frnte di una diminuzine dei prezzi di vendita, per una scietà () caratterizzata da mdesti csti variabili unitari. cv Csti Variabili q q Q 9

10 p p cv MdC Csti Variabili Grafic 2: variazine delle quantità vendute, a frnte di una diminuzine dei prezzi di vendita, per una scietà () caratterizzata da elevati csti variabili unitari. q q Q Dall analisi della Leva di Prezz di un impresa si pssn trarre imprtanti cnclusini sulla vulnerabilità della stessa sul frnte dei prezzi. Se le due scietà, di cui i grafici e 2, prducesser beni identici, vver frnteggiasser la stessa curva di dmanda, la sarebbe mlt più espsta al rischi di perdere qute di Reddit Operativ a frnte di un ritcc al ribass dei prezzi di vendita della. Per cntrastare quest rischi implicit nella struttura dei csti, la ptrebbe allineare la prpria struttura dei csti a quella della sua cncrrente, alternativamente, far sì che la prpria dmanda sia più rigida di quella della (fidelizzand la prpria clientela, aumentand la qualità percepita dei prpri prdtti, etc.). Csì cme accade per la Leva Operativa, anche i risultati che si ricavan dall analisi della Leva di Prezz devn essere pnderati cn attenzine in cnsiderazine del fatt che, nella realtà, variazini di quantità vendute e di prezzi si influenzan a vicenda. Cnclusini Quant dett fin qui dvrebbe aver gettat luce su alcune questini relative ai rischi di quantità e di prezz cn cui un azienda si trva a cnvivere. Rischi che sn insiti nella struttura dei csti adttata. Ciò che dvrebbe essere emers è che nn esistn strutture di cst dminanti rispett ad altre, bensì cmbinazini di csti fissi e csti variabili che determinan un Reddit Operativ più espst al rischi di quantità al rischi di prezz. Cme si è vist, infatti, mentre in un azienda caratterizzata da elevati csti fissi, cme la, il rischi assciat ad una diminuzine delle quantità vendute è maggire rispett a quell spprtat da un impresa cme la, la prima sarà men vulnerabile stt il prfil dei prezzi. In cnclusine, la Leva Operativa e quella di Prezz cstituiscn due strumenti fndamentali per mnitrare i rischi di quantità e di prezz, frnend le basi per l implementazine di strategie da adttare per ridurre la variabilità del Reddit Operativ.

Test ingresso FIN 19-09-2013

Test ingresso FIN 19-09-2013 Test ingress FIN 19-09-2013 1. Determinare quale punt appartiene alla curva di equazine (a) (2, 2) (b) (1, 3) (c) (4, 0) (d) Nessuna delle precedenti rispste è crretta (e) Nn rispnd 2. Gli ecnmisti sstengn

Dettagli

Test ingress FIN 19-09-2013

Test ingress FIN 19-09-2013 13-09-19_Test ingress lauree magistrali_fin Test ingress FIN 19-09-2013 Prgettista Didatticanline 1. Determinare quale punt appartiene alla curva di equazine (a) (2, 2) (b) (1, 3) (c) (4, 0) (d) Nessuna

Dettagli

OSSERVAZIONI SULLA BOZZA PER CONSULTAZIONE DEL DOCUMENTO APPLICAZIONI IAS/IFRS IMPAIRMENT E AVVIAMENTO DEL FEBBRAIO 2009 30 APRILE 2009

OSSERVAZIONI SULLA BOZZA PER CONSULTAZIONE DEL DOCUMENTO APPLICAZIONI IAS/IFRS IMPAIRMENT E AVVIAMENTO DEL FEBBRAIO 2009 30 APRILE 2009 OSSERVAZIONI SULLA BOZZA PER CONSULTAZIONE DEL DOCUMENTO APPLICAZIONI IAS/IFRS IMPAIRMENT E AVVIAMENTO DEL FEBBRAIO 2009 30 APRILE 2009 CONTENUTI DEL DOCUMENTO 1. Le metdlgie di calcl del valre terminale

Dettagli

L aritmetica creativa dei fondi di investimento. Cosa viene nascosto ai risparmiatori. Premessa: i fondi comuni sono ottimi prodotti di investimento.

L aritmetica creativa dei fondi di investimento. Cosa viene nascosto ai risparmiatori. Premessa: i fondi comuni sono ottimi prodotti di investimento. L aritmetica creativa dei fndi di investiment. Csa viene nascst ai risparmiatri. Premessa: i fndi cmuni sn ttimi prdtti di investiment. L analisi di quest pst verte sui csti dvuti alla distribuzine i quali,

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fnd Pensine Nazinale per il Persnale delle Banche di Credit Cperativ / Casse Rurali ed Artigiane Iscritt all Alb tenut dalla Cvip cn il n. 1386 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE PREMESSA Le infrmazini cntenute

Dettagli

FAQ MIUR ESEMPI DI DETERMINAZIONE DELL INTERVENTO FINANZIARIO

FAQ MIUR ESEMPI DI DETERMINAZIONE DELL INTERVENTO FINANZIARIO FAQ MIUR ESEMPI DI DETERMINAZIONE DELL INTERVENTO FINANZIARIO L articl 11.1 del Band di invit a presentare Prgetti di Ricerca Industriale e Svilupp Sperimentale nei settri strategici di Regine Lmbardia

Dettagli

Corso di CONTABILITA E BILANCIO

Corso di CONTABILITA E BILANCIO CONTABILITA E BILANCIO Lezine 1 Crs di CONTABILITA E BILANCIO Dcente: dtt. Riccard Russ Lezine 1 www.lezine-nline.it 1 LEZIONE 1- IL BILANCIO CONTABILITA E BILANCIO Lezine 1 Il bilanci di esercizi è l

Dettagli

SETTORE PRIVATI. Analisi & Mercati fee only dispone di sistemi informatici e tecnologici che consentono di monitorare e analizzare l intera offerta.

SETTORE PRIVATI. Analisi & Mercati fee only dispone di sistemi informatici e tecnologici che consentono di monitorare e analizzare l intera offerta. SETTORE PRIVATI Analisi & Mercati fee nly è leader a Rma nella cnsulenza finanziaria senza cnflitti di interesse ed pera cn ricnsciuta prfessinalità. Analisi & Mercati fee nly aderisce all unic cdice etic

Dettagli

a. il pagamento da parte di Nomura dei complessivi flussi di cassa genarati dal portafoglio di debito del Comune di Civitavecchia.

a. il pagamento da parte di Nomura dei complessivi flussi di cassa genarati dal portafoglio di debito del Comune di Civitavecchia. Nta sui derivati allegata al bilanci ai sensi dall art. 62 del d.l. 112/2008 Ai sensi della nrma di legge in ggett si evidenzia che, attualmente, il cmune di Civitavecchia ha in essere tre perazini finanziarie.

Dettagli

Ecco le rendite che puo scegliere:

Ecco le rendite che puo scegliere: QUALE PENSIONE E MEGLIO PER TE? COSA SUCCEDE QUANDO VADO IN PENSIONE? All att del pensinament nel regime bbligatri (INPS), l iscritt matura anche il diritt alle prestazini pensinistiche di (purché abbia

Dettagli

un aiuto concreto www.cashaid.org

un aiuto concreto www.cashaid.org CASH AID Fundatin un aiut cncret www.cashaid.rg DESCRIPTION Csa è... 2 Gli biettivi... 2 Cme funzina... 2 Benefici per chi spende... 2 Benefici per chi vende... 3 Cme funzina il demurrage cllegat ai Bnus...3

Dettagli

Web Marketing Plan. Obiettivi e Strategie

Web Marketing Plan. Obiettivi e Strategie Web Marketing Plan Obiettivi e Strategie L imprtanza degli biettivi Avere biettivi ben precisi in un pian di web marketing è fndamentale! Gli biettivi devn essere: Realistici Attuabili Obiettivi realistici

Dettagli

La detrazione degli acconti viene riportata alla fine di ogni voce componente il dettaglio: Servizi di Vendita, Servizi di Rete, ed Imposte,

La detrazione degli acconti viene riportata alla fine di ogni voce componente il dettaglio: Servizi di Vendita, Servizi di Rete, ed Imposte, Cd. Fiscale e P.IVA 08547890015 C.C.I.A.A. Trin N 982080 - TEL. 0121/236.1 Sit Internet www.aceapinerlese-energia.it Scietà di Vendita Gas Metan perante nel mercat liber e vinclat e frnitrice di clienti

Dettagli

Economia principi e pratiche

Economia principi e pratiche Ecnmia principi e pratiche Lezine 4 Macrecnmia: Plitiche Marc Savili m.savili@unib.it Test di riferiment: Gary E. Claytn, 2008, Ecnmics: Principles & Practices, Glence McGraw Hill Perfrmance ecnmica Misurazine

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

DICHIARAZIONE ICEF QUADRI C3 e C4

DICHIARAZIONE ICEF QUADRI C3 e C4 DICHIARAZIONE ICEF QUADRI C3 e C4 C3 - REDDITI DA LAVORO AUTONOMO PROFESSIONALE E DA IMPRESA INDIVIDUALE Va espst il reddit calclat sulla base dei parametri e degli studi di settre (valre puntuale) se

Dettagli

Bilancio relativo alla impresa partecipata "La TV della Libertà srl con unico socio in liquidazione"

Bilancio relativo alla impresa partecipata La TV della Libertà srl con unico socio in liquidazione Bilanci relativ alla impresa partecipata "La TV della Libertà srl cn unic sci in liquidazine" LA TV DELLA LIBERTA' S.R.L. CN UNIC SCI IN LIQUIDAZINE Sede Legale: Rma - Piazza di San Lrenz in Lucina, 4

Dettagli

PANEM Panificazione automatizzata rev. 1.0

PANEM Panificazione automatizzata rev. 1.0 PANEM Panificazine autmatizzata rev. 1.0 Premessa Il sftware PANEM è un gestinale att ad autmatizzare le prcedure lgistiche di gestine della panificazine. Il sftware PANEM è cmpletamente integrat cn Mitic:

Dettagli

Manager selection: gli indicatori Morningstar per la costruzione di portafogli attivi. Sara Silano Managing Editor Morningstar Italy

Manager selection: gli indicatori Morningstar per la costruzione di portafogli attivi. Sara Silano Managing Editor Morningstar Italy Manager selectin: gli indicatri Mrningstar per la cstruzine di prtafgli attivi Sara Silan Managing Editr Mrningstar Italy Smmari g Perché la Manager selectin è imprtante g Gli indicatri per valutare il

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO SITUAZIONE SITUAZIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE FINANZIARIA ELASTICITA DEGLI INVESTIMENTI MARGINI

ANALISI DI BILANCIO SITUAZIONE SITUAZIONE FINANZIARIA E PATRIMONIALE FINANZIARIA ELASTICITA DEGLI INVESTIMENTI MARGINI ANALISI DI BILANCIO INDICI FINANZIARI INDICI DI ROTAZIONE E DURATA SITUAZIONE ECONOMICA SITUAZIONE ANALISI DINAMICA SITUAZIONE E R.O.E. INDEBITAMENTO FINANZIARIO INDICI DI REDDITIVITA SOLIDITA MARGINI

Dettagli

L ANALISI PER INDICI

L ANALISI PER INDICI Obiettivo dell analisi per indici è la valutazione delle scelte dell imprenditore attraverso la misurazione degli effetti economici, finanziari e patrimoniale prodotti dalle stesse. La corretta misurazione

Dettagli

Banca Popolare FriulAdria Spa

Banca Popolare FriulAdria Spa INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Pplare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX settembre 2, 33170 Prdenne Iscritta all Alb delle Banche al n. 5391 - Scietà sggetta all attività di direzine e crdinament

Dettagli

Impianti per l applicazione delle vernici inpolvere

Impianti per l applicazione delle vernici inpolvere Impianti per l applicazine delle vernici inplvere Gianluigi Barni Gema Eurpa Lay ut tipic dell impiant Lay ut tipic dell impiant Per la prduzine di piccle serie spess è sufficiente una cabina per l applicazine

Dettagli

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro DataCubex Business Intelligence Sluzini del futur pagina 2 Intrduzine L analisi OLAP (On Line Analytical Prcessing) è un insieme di tecniche sftware utilizzate per analizzare velcemente grandi quantità

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il Bilancio Consolidato al 30 Giugno Dati consolidati 1

Il Consiglio di Amministrazione approva il Bilancio Consolidato al 30 Giugno Dati consolidati 1 Il Cnsigli di Amministrazine apprva il Bilanci Cnslidat al 30 Giugn 2015 Dati cnslidati 1 Valre della prduzine 2.969 migliaia EBITDA 442 migliaia Risultat nett 137 migliaia Indebitament finanziari nett

Dettagli

Tecniche di stima del costo del capitale azionario

Tecniche di stima del costo del capitale azionario Finanza Aziendale Analisi e valutazini per le decisini aziendali Tecniche di stima del cst del capitale azinari Capitl 16 Indice degli argmenti 1. Cst del capitale: principi generali 2. Metdlgie di stima

Dettagli

LE PREVISIONI MACROECONOMICHE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA

LE PREVISIONI MACROECONOMICHE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA Rapprti e Sintesi rilascia delle sintesi relative ai temi presidiati dal Centr Studi nella sua attività di mnitraggi dell andament ecnmic LE PREVISIONI MACROECONOMICHE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA Rma,

Dettagli

L ANALISI PER INDICI

L ANALISI PER INDICI L ANALISI PER INDICI 1. Gli indici di bilancio Dopo aver riclassificato il bilancio d esercizio è possibile calcolare partendo dai dati dello Stato Patrimoniale e del Conto economico alcuni indicatori,

Dettagli

FRANCHISING. Il Franchising è la formula imprenditoriale che consente di realizzare accordi di collaborazione per la creazione di reti di imprese.

FRANCHISING. Il Franchising è la formula imprenditoriale che consente di realizzare accordi di collaborazione per la creazione di reti di imprese. AUTOIMPIEGO: decret legislativ n. 185/2000 Titl II FRANCHISING Il Franchising è misura prevista dal Titl II del Decret 185/2000 indicata per chi vule avviare una nuva impresa ma nn vule partire da zer,

Dettagli

Principali novità introdotte dalla Nuova Mappa del Risparmio Gestito

Principali novità introdotte dalla Nuova Mappa del Risparmio Gestito NOTE METODOLOGICHE Obiettiv della Nuva Mappa del Risparmi Gestit è quell di frnire trimestralmente un quadr unitari e cmplet sull industria del risparmi gestit, ssia sull attività di prmzine e di gestine

Dettagli

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012

Groundbreaking Innovative Financing of Training. in a European Dimension. D2.1 MODELLO GIFTED Novembre 2012 Grundbreaking Innvative Financing f Training in a Eurpean Dimensin D2.1 MODELLO GIFTED Nvembre 2012 N di riferiment del 517624-LLP-1-2011-1-AT-GRUNDTVIG-GMP prgett N del pian WP 2 Mdelling retributiv Deliverable

Dettagli

Appendice 1 Elementi di elettrotecnica

Appendice 1 Elementi di elettrotecnica Appendice Elementi di elettrtecnica ntrduzine Questa appendice ha l scp di richiamare alcuni cncetti fndamentali di elettrtecnica, necessari per un adeguat sstegn al crs di elettrnica. prerequisiti indispensabili

Dettagli

Costo medio dei mezzi di terzi R.O.I. R.O.I.

Costo medio dei mezzi di terzi R.O.I. R.O.I. RN = Ro - OF RN = Ro K x K _ OF RN = ROI x K _ OF RN = ROI x ( PN + D ) _ ( i x D ) RN = ROI x PN + ( ROI - i ) x D Ipotesi semplificata: assenza gestione accessoria, straordinaria e tributaria Corso di

Dettagli

Relazione sulle Fuel Cells Robin%Dallimore%Mallaby% %Giuseppina%De%Bona% %Andrea%De%Nigris% %Fabio%Fabbris% Aldo %Tommaso%Grimaldi

Relazione sulle Fuel Cells Robin%Dallimore%Mallaby% %Giuseppina%De%Bona% %Andrea%De%Nigris% %Fabio%Fabbris% Aldo %Tommaso%Grimaldi Crs%di%Labratri%di%Energetica,%Ann%accademic%2012/13 Relazine sulle Fuel Cells Rbin%Dallimre%Mallaby% %Giuseppina%De%Bna% %Andrea%De%Nigris% %Fabi%Fabbris% Ald %Tmmas%Grimaldi Intrduzine Scp dell esperiment

Dettagli

Esempio di Business Plan

Esempio di Business Plan Esempi di Business Plan Presentiam un esempi di business plan relativ ad un pian industriale nel settre della plastica. Stria dell azienda E stata da pc cstituita la scietà PLASTICA spa. Il settre nel

Dettagli

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards

CORSO IFRS International Financial Reporting Standards CORSO IFRS Internatinal Financial Reprting Standards IAS 17 - LEASING SCHEMA DI SINTESI DEL PRINCIPIO CONTABILE SINTESI ILLUSTRAZIONE DEL PRINCIPIO CONTABILE Cpyright Ordine dei Dttri Cmmercialisti di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. 1.2 Riclassificazione e Analisi di Bilancio per Indici

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. 1.2 Riclassificazione e Analisi di Bilancio per Indici UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Economia ed Organizzazione Aziendale (7,5 CFU) Allievi Meccanici prof. Michele Meoli 1.2 Riclassificazione e Analisi di Bilancio per Indici Sommario della lezione

Dettagli

La tecnica FMEA di prodotto

La tecnica FMEA di prodotto ISI MANUALE PER CORSI QUALITÀ dispensa data mdifica del livell Q-052 01.01.1996 0 01.01.1996 BLU La tecnica FMEA di prdtt MANUALE DI UTILIZZO ISI La tecnica FMEA di prdtt pagina 2 di 10 1.0 Intrduzine

Dettagli

LABORATORIO DI BUSINESS PLAN

LABORATORIO DI BUSINESS PLAN Facoltà di Scienze Manageriali Corso di Laurea Specialistica 64/S in Management e sviluppo socioeconomico LABORATORIO DI BUSINESS PLAN La valutazione della fattibilità economico-finanziaria del progetto

Dettagli

Aspetto economico. operativa operativa. Indice di redditività globale Reddito Netto Patrimonio Netto. Grado ind.to ROI TIGEC 2 10% 30%

Aspetto economico. operativa operativa. Indice di redditività globale Reddito Netto Patrimonio Netto. Grado ind.to ROI TIGEC 2 10% 30% Aspetto finanziario Aspetto economico Grado Grado di di indebitamento indebitamento Cap. Cap. Investito Investito Patr. Patr.. Netto Netto Indice Indice di di redditività redditività operativa operativa

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN I N D I C E 1. INTRODUZIONE... 2 2. DESCRIZIONE DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE... 3 3. IL PIANO DELLE VENDITE... 6 L ANALISI DEL SETTORE... 6 LA STRATEGIA DI COMMERCIALIZZAZIONE

Dettagli

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA'

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' Allegat parte integrante Allegat n. 2 ALLEGATO N. 2 CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' La quta di risrse riservata alle Cmunità

Dettagli

Parimenti una gestione delle scorte in maniera non oculata può portare a serie ripercussioni sul rendimento sia dei mezzi propri che di terzi.

Parimenti una gestione delle scorte in maniera non oculata può portare a serie ripercussioni sul rendimento sia dei mezzi propri che di terzi. Metodo per la stima del ROE e del ROI in un azienda operante nel settore tessile abbigliamento in funzione delle propria struttura di incasso e pagamento e della gestione delle rimanenze di magazzino.

Dettagli

Barometro Minibond. Evoluzione del mercato dei Minibond in Italia. Principali indicatori al 31 ottobre 2014

Barometro Minibond. Evoluzione del mercato dei Minibond in Italia. Principali indicatori al 31 ottobre 2014 Barmetr Minibnd Evluzine del mercat dei Minibnd in Italia Principali indicatri al 31 ttbre 2014 Schl f Management Il punt sul mercat Minibnd al 31 ttbre 2014 Nel mercat dei Minibnd in Italia, il cntrvalre

Dettagli

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O

INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O INIZIATIVE A SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DELLE PMI CASERTANE PER L ANNO 2011 (D.G. n. 93/2011) B A N D O Art. 1 - Finalità Nel quadr delle prprie iniziative istituzinali, la Camera di Cmmerci di Caserta

Dettagli

Sede Legale: Via Pietro Micca, 20 Torino. Capitale Sociale: 100.000,00 interamente versati. Codice Fiscale e Partita IVA: 09787400010

Sede Legale: Via Pietro Micca, 20 Torino. Capitale Sociale: 100.000,00 interamente versati. Codice Fiscale e Partita IVA: 09787400010 LASERLAM S.R.L. Sede Legale: Via Pietr Micca, 20 Trin Capitale Sciale: 100.000,00 interamente versati Cdice Fiscale e Partita IVA: 09787400010 Iscritta al R.I. al n. 09787400010 ed al R.E.A. al n. 1080585

Dettagli

Riclassificazione di bilancio

Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio a. Cos è b. Finalità c. Criteri 2 1 a. Cos è Operazione di predisposizione dei dati di bilancio per l analisi economico-finanziaria e patrimoniale

Dettagli

Riclassificazione del bilancio e analisi con indici

Riclassificazione del bilancio e analisi con indici Esercitazioni svolte 2010 Scuola Duemila 1 Esercitazione n. 23 Riclassificazione del bilancio e analisi con indici Risultati attesi Saper fare: riclassificare lo Stato patrimoniale e il Conto economico;

Dettagli

L analisi di bilancio con particolare riferimento all area finanziaria (2' parte)

L analisi di bilancio con particolare riferimento all area finanziaria (2' parte) Pagina 1 di 5 STAMPA L'ARTICOLO SALVA L'ARTICOLO L analisi di bilancio con particolare riferimento all area finanziaria (2' parte) l analisi di bilancio: strutturale, per indici, per flussi (a cura Dott.

Dettagli

INDICI DI BILANCIO. Lo stato patrimoniale, riclassificato, assume la forma che schematizziamo di seguito:

INDICI DI BILANCIO. Lo stato patrimoniale, riclassificato, assume la forma che schematizziamo di seguito: INDICI DI BILANCIO L analisi per indici del bilancio consiste nel calcolare, partendo dai dati dello Stato patrimoniale e del Conto economico, opportunamente revisionati e riclassificati, indici (quozienti,

Dettagli

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista Il Business Plan, dcument essenziale per l svilupp e la crescita dell impresa Sintesi del nstr punt di vista Settembre 2014 Preparare il Business Plan Sintesi del nstr punt di vista La preparazine del

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA - CONFINDUSTRIA TRAPANI Assciazine degli Industriali della Prvincia cn sede in Trapani, Via Mafalda di Savia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: FIORELLA

Dettagli

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti

Linee guida per la determinazione dell ammontare dei crediti Linee guida per la determinazine dell ammntare dei crediti edilizi Nta di lavr Antnella Faggiani, Mesa srl Venezia, 15 ttbre 2008 L biettiv della nta è di illustrare i criteri per determinare l ammntare

Dettagli

World Wealth Report 2013: panoramica regionale

World Wealth Report 2013: panoramica regionale Wrld Wealth Reprt 2013: panramica reginale Nrd America La pplazine HNWI (High Net Wrth Individuals) nrdamericana è aumentata dell'11,5% nel 2012 raggiungend 3,73 milini di individui, dp essere diminuita

Dettagli

Area Finanza di Assolombarda 0258370.309/704 e-mail fin@assolombarda.it 1

Area Finanza di Assolombarda 0258370.309/704 e-mail fin@assolombarda.it 1 Allegat 1 Indice Smbilizz crediti Pr Slvend pag. 1 Smbilizz crediti Pr Slut pag. 3 Maturity pag. 5 Tabella e cndizini di favre per gli assciati pag. 7 PRO SOLVENDO Caratteristiche del prdtt I servizi di

Dettagli

Le analisi di bilancio

Le analisi di bilancio Le analisi di bilancio Salvatore Loprevite Dott. Salvatore Loprevite 1 Sommario 1) I principi generali di riclassificazione del Conto Economico: le aree della gestione aziendale e le configurazioni parziali

Dettagli

Indici di Bilancio. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo. Milano-Bicocca University All rights reserved

Indici di Bilancio. Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo. Milano-Bicocca University All rights reserved Indici di Bilancio Prof. Fabio Corno Dott. Stefano Colombo Milano-Bicocca University All rights reserved Milano, marzo 2012 Gli indici di bilancio I dati desumibili dal bilancio possono essere trasformati

Dettagli

EQUILIBRI DI GESTIONE

EQUILIBRI DI GESTIONE EQUILIBRI DI GESTIONE MAPPA DEGLI EQUILIBRI GESTIONALI Gestione caratteristica Equilibrio economico Gestione extra-caratteristica costi ricavi oneri proventi di lungo periodo fonti impieghi Equilibrio

Dettagli

Documento n. 278/002. Fondo di solidarietà per i mutui per l acquisto della prima casa - sospensione delle rate dei mutui.

Documento n. 278/002. Fondo di solidarietà per i mutui per l acquisto della prima casa - sospensione delle rate dei mutui. Dcument n. 278/002. Fnd di slidarietà per i mutui per l acquist della prima casa - sspensine delle rate dei mutui. Fnd di slidarietà per i mutui per l acquist della prima casa ai sensi dell art. 2, cmma

Dettagli

ACCORDO ENEL.SI BANCA POPOLARE DI MILANO PER IL FINANZIAMENTO DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

ACCORDO ENEL.SI BANCA POPOLARE DI MILANO PER IL FINANZIAMENTO DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI CREDITO FOTOVOLTAICO PRIVATI Privati che intendn acquistare un impiant ftvltaic a seguit di nuva cstruzine di rifaciment ttale di ptenziament di un impiant preesistente. Caratteristiche del finanziament:

Dettagli

E/Fiscali - Rel. 04.03.01

E/Fiscali - Rel. 04.03.01 E/Fiscali - Rel. 04.03.01 Rimini, 09 gennai 2015 E/Fiscali - Fix 04.03.01 Dcumentazine di rilasci TSS S.p.A. 26/01/2015 Pag. 1 di 14 INDICE 1 FIX 04.03.01 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE... 4

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA. IV Sezione Civile Fallimentare * * * PROCEDURA DI CONCORDATO PREVENTIVO * * * LOTTO 4B

TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA. IV Sezione Civile Fallimentare * * * PROCEDURA DI CONCORDATO PREVENTIVO * * * LOTTO 4B STUDIO TECNICO ASSOCIATO SANNA SOLFERINI Via Marcni 43-40122 BOLOGNA Tel. 051 2961312 - Fax 051 2961448 E-mail: inf@sannaslferini.it TRIBUNALE CIVILE DI BOLOGNA IV Sezine Civile Fallimentare * * * PROCEDURA

Dettagli

CALCOLO DEGLI INDICI NELL ANALISI DI BILANCIO

CALCOLO DEGLI INDICI NELL ANALISI DI BILANCIO CALCOLO DEGLI NELL ANALISI DI BILANCIO SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI PRINCIPALI CASO-GUIDA SULLA TECNICA DI CALCOLO DEGLI Principio di revisione n. 570 La valutazione dello stato di salute della società oggetto

Dettagli

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI Allegat C alla delibera di Giunta Cmunale n ----- del ------- CRITERI E MODALITA DI ASSEGNAZIONE ALLE FAMIGLIE DI 100 VOUCHER SETTIMANALI A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO PER LA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI

Dettagli

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE Alla Fndazine Cmunità Mantvana Onlus Via Prtazzl, 9 46100 Mantva MODULO PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO E RICHIESTA DEL CONTRIBUTO 2 BANDO 2014 BANDO IN RETE da presentarsi entr il 17 OTTOBRE 2014 L

Dettagli

Schedulazione ed ottimizzazione delle risorse produttive. Le problematiche. Le funzioni. carico o combinazioni di questi. di

Schedulazione ed ottimizzazione delle risorse produttive. Le problematiche. Le funzioni. carico o combinazioni di questi. di Schedulazine ed ttimizzazine delle risrse prduttive. Obiettiv: Pyramide prduttive ed è sulla gestine un ptente base del dei mtre caric materiali di lavr schedulazine impiegati richiest e a capacità delle

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative ALLEGATO 1 POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Cmpetitività BANDO PUBBLICO Vucher Startup Incentivi per la cmpetitività delle Startup innvative ALLEGATO 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DATI IMPRESA TRATTAMENTO DEI DATI

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO

L ANALISI DI BILANCIO L ANALISI DI BILANCIO Teoria e caso su Personal Computer Prof. Massimo Saita Direttore Istituto di Economia, Amministrazione e Politica Aziendale Facoltà di Economia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Dettagli

Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Patrizia Tettamanzi

Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Patrizia Tettamanzi Amministrazine e Bilanci Dcente di riferiment: Patrizia Tettamanzi Il prim macr-mdul ha l biettiv di permettere ai partecipanti di apprfndire la cnscenza degli strumenti fndamentali per una crretta applicazine

Dettagli

SINTESI DEL PROGRAMMA

SINTESI DEL PROGRAMMA SINTESI DEL PROGRAMMA Qualra l Stat Membr interessat nn abbia ancra recepit le mdifiche intrdtte dalla Direttiva 2010/73/UE alle infrmazini richieste nella Sintesi (la Direttiva 2010 a mdifica della DP

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Centr Nazinale per l infrmatica nella Pubblica Amministrazine Allegat 2c alla lettera d invit LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2006 PER L AFFIDAMENTO, NEL RISPETTO DEL D.LGS.

Dettagli

LA LETTURA DEL BILANCIO ANALISI E INDICI DI BILANCIO

LA LETTURA DEL BILANCIO ANALISI E INDICI DI BILANCIO LA LETTURA DEL BILANCIO ANALISI E INDICI DI BILANCIO Prof R Bauer Strumenti di analisi e lettura del bilancio: L analisi di bilancio può essere condotta con : A) la riclassificazione degli schemi di bilancio;

Dettagli

Mon Ami 3000. Gestione della packing list

Mon Ami 3000. Gestione della packing list Prerequisiti Mn Ami 3000 Packing list Gestine della packing list L pzine Packing list è dispnibile per le versini Azienda Light e Azienda Pr. Intrduzine L'pzine Packing list cnsente di velcizzare la gestine

Dettagli

Studio Frasson. Consulenza di Direzione e Supporto Certificazione Sistemi di Gestione per la Qualità TITOLO. Di Alessio Frasson.

Studio Frasson. Consulenza di Direzione e Supporto Certificazione Sistemi di Gestione per la Qualità TITOLO. Di Alessio Frasson. TITOLO Di Alessi Frassn Cpyright 2008 Pag 1/13 1. MOTIVAZIONE ALL ORIGINE DEL PROGETTO...3 2. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO DIDATTICO:...5 3. RISULTATI ATTESI...12 4. TEMPI...12 5. RISORSE...13 6. POTENZIALI

Dettagli

Sintesi della disciplina IMU e del calcolo delle variazioni delle risorse 2011-2012

Sintesi della disciplina IMU e del calcolo delle variazioni delle risorse 2011-2012 Sintesi della disciplina IMU e del calcl delle variazini delle risrse 2011-2012 1 L IMU in sintesi L articl 13 del decret legge n. 201 del 6 dicembre 2011, cnvertit cn mdificazini, dalla legge 22 dicembre

Dettagli

Barometro Minibond Market trends

Barometro Minibond Market trends Barmetr Minibnd Market trends Principali indicatri al 30.06.2015 Epic è la prima piattafrma digitale che mette in cntatt il capitale privat e le PMI in md dirett. MiniBndItaly.it è il prim prtale infrmativ

Dettagli

A. Relazione illustrativa

A. Relazione illustrativa Cntrattintegrativecnmicperl utilizzazinedelfnddelpersnalenn dirigenzialeann2012sttscrittil24settembre2012.relazineillustrativae tecnicfinanziaria(articl 40, cmma 3 sexies, Decret Legislativ n.165/2001;

Dettagli

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta MODULO 1 AL DIRETTORE DEL C.S.S.M. Crs Statut n. 13 12084 Mndvì Prt... del. Oggett: Richiesta ergazine integrazine retta per cittadini autsufficienti Il/La sttscritt/a nat a il residente a in Via tel.

Dettagli

Premessa Gli ISA (International Standard of Auditing)

Premessa Gli ISA (International Standard of Auditing) Revisine dei cnti apprcci al rischi. Di Angel Firi Premessa Gli ISA (Internatinal Standard f Auditing) Gli ISA (Internatinal Standard f Auditing) sn ggi un autrevle quadr di riferiment per l svlgiment

Dettagli

LO SCENARIO DEL DOPO-CONSOLIDAMENTO NEL SETTORE FINANZIARIO. Ricerca sulle aree di criticità evidenziate dal Rapporto Ferguson

LO SCENARIO DEL DOPO-CONSOLIDAMENTO NEL SETTORE FINANZIARIO. Ricerca sulle aree di criticità evidenziate dal Rapporto Ferguson LO SCENARIO DEL DOPO-CONSOLIDAMENTO NEL SETTORE FINANZIARIO Ricerca sulle aree di criticità evidenziate dal Rapprt Fergusn 2004-2005 Indice Frum scientific Il prtcll della ricerca q q q q Intrduzine Luci

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI ORIGINE DELLE MERCI

CERTIFICAZIONE DI ORIGINE DELLE MERCI CERTIFICAZIONE DI ORIGINE DELLE MERCI Le nrme che disciplinan la certificazine dell rigine delle merci nei paesi UE sn di cmpetenza cmunitaria, fndandsi il mercat cmune sull unine dganale, vver una tariffa

Dettagli

MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 15/2013 concernente il preventivo comunale per l anno 2014 e la determinazione del moltiplicatore d imposta 2014

MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 15/2013 concernente il preventivo comunale per l anno 2014 e la determinazione del moltiplicatore d imposta 2014 MESSAGGIO MUNICIPALE NO. 15/2013 cncernente il preventiv cmunale per l ann 2014 e la determinazine del mltiplicatre d impsta 2014 Signr Presidente, Signre e Signri Cnsiglieri cmunali, cn il presente messaggi

Dettagli

L analisi di bilancio. Gli indici

L analisi di bilancio. Gli indici L analisi di bilancio Gli indici L analisi nel tempo e nello spazio L analisi di bilancio mediante indici deve sempre basarsi su confronti critici: Nel tempo: occorre osservare una serie storica di indici

Dettagli

Relatori: * Dr. Romeo Di Giuseppe - # Dr. Palmerino Masciotta. Abstract. Introduzione e scopo dello studio. Materiali e Metodi

Relatori: * Dr. Romeo Di Giuseppe - # Dr. Palmerino Masciotta. Abstract. Introduzione e scopo dello studio. Materiali e Metodi La valutazine dei rischi per la sicurezza e per la salute degli peratri di un servizi veterinari: l esperienza della ASL RM B * e della ASL RM C #. Relatri: * Dr. Rme Di Giuseppe - # Dr. Palmerin Mascitta

Dettagli

Rivaluta. Guida utente. Rivaluta

Rivaluta. Guida utente. Rivaluta Guida utente Rivaluta Indice Pag. FUNZIONALITA DI BASE La pagina di presentazine di Rivaluta 3 3 ACCESSO AL SISTEMA 6 PARAMETRI, SEQUENZA DEI PARAMETRI E DIPENDENZE Indagine Territri Aggregazini e classificazini

Dettagli

MODULO DI RICHIESTA INSERIMENTO PROGRAMMA AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA. ANNO 2014. Il/la sottoscritto/a. Nato a... il...codice fiscale.

MODULO DI RICHIESTA INSERIMENTO PROGRAMMA AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA. ANNO 2014. Il/la sottoscritto/a. Nato a... il...codice fiscale. Spettabile COMUNE DI BUDONI Uffici Settre Plitiche Sciali e Sclastiche MODULO DI RICHIESTA INSERIMENTO PROGRAMMA AZIONI DI CONTRASTO ALLA POVERTA. ANNO 2014. LINEA DI INTERVENTO 2 Cncessine di cntributi

Dettagli

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE Obiettiv Imparare a PROGRAMMARE LA PROGRAMMAZIONE: Algritmi e prgrammi Imparare a cstruire PROGRAMMI che permettan, tramite l us di cmputer, di rislvere prblemi di divers tip. Prblema Dal prblema al risultat

Dettagli

COMUNE DI BAGNACAVALLO (Provincia di Ravenna)

COMUNE DI BAGNACAVALLO (Provincia di Ravenna) REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI MUTUI AGEVOLATI FINALIZZATI ALL ACQUISIZIONE DELLA PRIMA CASA A BAGNACAVALLO Art. 1 - Premessa Il Cmune di Bagnacavall pne in essere azini finalizzate a favrire l increment

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott.ssa Elisa Sartori

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott.ssa Elisa Sartori ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott.ssa Elisa Sartori Ricercatore in Economia Aziendale presso l IRDCEC Importanza dell ANALISI di BILANCIO Fonti normative Rapporti con

Dettagli

ESAME DI FONDAMENTI DI INFORMATICA T-2 del 27/06/2011 Proff. E. Denti G. Zannoni Tempo a disposizione: 4 ore MAX

ESAME DI FONDAMENTI DI INFORMATICA T-2 del 27/06/2011 Proff. E. Denti G. Zannoni Tempo a disposizione: 4 ore MAX ESAME DI FONDAMENTI DI INFORMATICA T-2 del 27/06/2011 Prff. E. Denti G. Zannni Temp a dispsizine: 4 re MAX NB: il candidat trverà nell archivi ZIP scaricat da Esamix anche il sftware Start Kit NOME PROGETTO

Dettagli

Il bilancio per non addetti

Il bilancio per non addetti Il bilancio per non addetti Analisi di bilancio Relazione del Dr. Luca De Stefani info@studiodestefani.com Analisi di bilancio Il bilancio d esercizio non Å sufficiente ad esprimere tutte le informazioni

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo

L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo Partendo dal bilancio di verifica della società TWENTY SpA si effettui un analisi delle tre dimensioni della: - Liquidità - Solidità - Redditività STATO PATRIMONIALE

Dettagli

SICUREZZA E IGIENE NELLA SCUOLA E NEL LAVORO VALUTAZIONE DEI DEI RISCHI

SICUREZZA E IGIENE NELLA SCUOLA E NEL LAVORO VALUTAZIONE DEI DEI RISCHI SICUREZZA E IGIENE NELLA SCUOLA E NEL LAVORO VALUTAZIONE DEI DEI RISCHI 1 SCOPO DELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI IDENTIFICARE I PERICOLI VALUTARE I RISCHI STABILIRE LE MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE CONTROLLARE

Dettagli

Una Promozione è costituita dalla definizione di una proposta di vendita di uno o più Articoli ad un prezzo diverso da quello normale di vendita.

Una Promozione è costituita dalla definizione di una proposta di vendita di uno o più Articoli ad un prezzo diverso da quello normale di vendita. Scnti, Buni e Prmzini Shp_Net è dtat di un sistema di gestine dei Buni e delle Prmzini cmplet e flessibile, in grad di generare autmaticamente Buni di Acquist destinati ai Clienti secnd specifiche definite

Dettagli

Regole per ottenere il riconoscimento IATF, 2 edizione, Sanctioned Interpretations

Regole per ottenere il riconoscimento IATF, 2 edizione, Sanctioned Interpretations Regle per ttenere il ricnsciment IATF, 2 edizine, Sanctined Interpretatins Le Regle per ttenere il ricnsciment IATF, 2 edizine, sn state pubblicate nel 2004. Le seguenti Sanctined Interpretatins sn state

Dettagli

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero...

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero... Sistema di Gestine Offerte e Organizzazine dell Attività Cmmerciale Perché e per chi. Il prcess di interazine cliente azienda che prta alla predispsizine dell fferta di un mezz di prduzine è mlt cmplicat

Dettagli

e/fiscali - Rel. 04.01.03

e/fiscali - Rel. 04.01.03 e/fiscali - Rel. 04.01.03 Mntebelluna, 07 nvembre 2013 e/fiscali - Fix 04.01.03 Dcumentazine di rilasci 24 ORE Sftware S.p.A. 07/11/2013 Pag. 1 di 13 INDICE 1 FIX 04.01.03 DI E/FISCALI... 3 2 NOTE DI INSTALLAZIONE...

Dettagli

DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA

DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA DAL 1975, TUTTE LE SOLUZIONI PER L EFFICIENZA ENERGETICA PER LA TUA CASA E LA TUA IMPRESA Impianti ftvltaici Impianti slari termici Micrcgenerazine Caldaie a cndensazine Pmpe di calre Impianti di cndizinament

Dettagli