Curriculum vitae di Carmela Di Mauro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum vitae di Carmela Di Mauro"

Transcript

1 1. INFORMAZIONI GENERALI Curriculum vitae di Carmela Di Mauro Carmela Di Mauro è nata a Catania il E coniugata ed ha un figlio (nato nel 2002). Nel giugno 1988 si è laureata in Scienze Politiche (indirizzo Economico) presso l Università degli Studi di Catania. Nel giugno 1995 ha conseguito il Doctor of Philosophy in Economics presso la University of York (Gran Bretagna) e nel novembre 1996 il Dottorato di Ricerca presso l Università di Napoli Federico II. Dal novembre 1992 all ottobre1998 è stata ricercatore per il settore scientifico-disciplinare P01A (Economia Politica), presso la Facoltà di Scienze Politiche dell Università degli Studi di Catania. Dal novembre 1998 al settembre 2002 è stata professore associato di Economia Politica (SECS-P/01), presso la Facoltà di Economia dell Università degli Studi della Calabria. Dal 1 ottobre 2002 al 31 ottobre 2012, è stata professore associato presso la Facoltà di Scienze Politiche dell Università degli Studi di Catania. Dall 1 novembre 2012 è professore associato del settore scientifico-disciplinare ING-IND/35 e afferisce al Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale dell Università di Catania. 2. FORMAZIONE 1996 Dottorato di ricerca in Economia e Politica dello Sviluppo Università di Napoli "Federico II". Titolo della tesi: Incentivi economici per la riduzione dei rischi sul lavoro Doctor of Philosophy in Economics, Department of Economics and Related Studies, University of York. Titolo della tesi: An Economic Analysis of Risk in the Workplace Scuola Estiva di Econometria presso il CIDE, Santa Sofia (FO), Università di Bologna Master of Science in Project Analysis, Finance and Investment, Department of Economics and Related Studies, University of York 1988 Graduate Diploma, Johns Hopkins University, Bologna Center (major in Economics) Laurea in Scienze Politiche (Indirizzo Politico-economico), Università di Catania. La frequenza dei corsi presso il Bologna Center della Johns Hopkins University è stata finanziata dalla Johns Hopkins full tuition scholarship. La frequenza del corso di Master of Science presso l Università di York è stata finanziata nel 1988 dalla Borsa di studio annuale per l estero del Banco di Sicilia. Tale borsa è stata rinnovata per l anno accademico

2 Nel 1991 ha ricevuto un contributo alla ricerca dall Ente Luigi Einaudi. 3. ATTIVITA DIDATTICA 3.1. Attività didattica istituzionale a.a a.a a.a a.a a.a a.a a.a a.a Insegna Economia Politica, Imprese, Mercati e Politiche, e Imprese, organizzazione e gestione dell'innovazione presso la Facoltà di Scienze Politiche; Economia Applicata all Ingegneria presso la Facoltà di Ingegneria. Ha insegnato Economia Politica presso il Corso di Laurea di Scienze dell Amministrazione, Facoltà di Scienze Politiche; Fondamenti di Economia dell Ambiente presso il Corso di Laurea Specialistica in Scienze per la tutela dell ambiente e delle sue risorse presso la Facoltà di Scienze Mat.Fis. e Nat.li. Università di Catania. Insegna Scienza delle Finanze ed Economia delle Imprese e dei Servizi presso il Corso di Laurea di Scienze del Governo e dell Amministrazione, Facoltà di Scienze Politiche, Università di Catania Insegna Economia ed Organizzazione presso il Corso di Laurea di Scienze del Governo e dell Amministrazione, sede di Modica, Facoltà di Scienze Politiche, Università di Catania; Insegna Economia Politica II (Macroeconomia) presso il Corso di Laurea di Scienze del Governo e dell Amministrazione, sede di Modica, Facoltà di Scienze Politiche, Università di Catania; Economia Politica (moduli 4,5,6) presso il Corso di Laurea Specialistica in Programmazione e Gestione dei Servizi Sociali, Facoltà di Scienze Politiche. Insegna Economia Politica I (Elementi di Microeconomia) presso il Corso di Laurea di Scienze del Governo e dell Amministrazione, Facoltà di Scienze Politiche, sede di Modica, Università di Catania. Insegna Economia Politica II presso il Corso di Laurea in Economia Aziendale e il Corso di Laurea in Economia e Commercio, Facoltà di Economia, Università della Calabria. Ricopre per affidamento il corso di Economia Politica II del Corso di Laurea in Scienze Politiche, Facoltà di Scienze Politiche, Università di Catania 3.2. Altre attività didattiche a.a Docente di Economia Applicata nel Master in Customer Care e Tutela dei consumatori, Università di Catania. 2

3 a.a a.a a.a settembre 1999 Docente di Elementi di Management Aziendale nel Master in Programmazione e Gestione dei Servizi alle persone nel Pubblico e nel Privato, Università di Catania. Docente di Analisi delle Politiche Pubbliche presso la Scuola di Specializzazione in Scienze Organizzative e dell Amministrazione, Facoltà di Scienze Politiche, Università di Catania. Docente di Microeconomia Applicata, Master in Economia Sanitaria, Università degli Studi di Messina Docente, International Summer School in Experimental Economics, Università di Bari. 4. INCARICHI 4.1. Incarichi istituzionali Dall aprile 2009 è componente della Commissione Scientifica di Ateneo per l Area 13 (Scienze Economiche e Statistiche) Dal novembre 2000 al Settembre 2002 è stata membro del Collegio Docenti del Dottorato di ricerca in Economia Applicata, Facoltà di Economia, Università della Calabria Dal novembre 2000 al luglio 2001 è stata Presidente del Consiglio di Corso di Laurea in Economia e Commercio, Facoltà di Economia, Università della Calabria 4.2. Incarichi extra-accademici Dal 2008 è componente del Collegio Tecnico dell Azienda Universitaria Ospedaliera G. Martino di Messina. 5. ATTIVITA DI RICERCA 5.1. Partecipazione e responsabilità di progetti di ricerca nazionali 2007 Membro dell unità locale dell Università del Piemonte Orientale per il PRIN Rischio ed ambiguità: nuove teorie ed applicazioni all'analisi dei mercati ed al disegno delle istituzioni (coordinatore nazionale prof. John D. Hey, LUISS). 3

4 2005 Responsabile scientifico di unità locale per il PRIN La rilevanza dell incertezza come fattore esplicativo di alcune anomalie del comportamento economico (coordinatore nazionale prof. Michele Bernasconi, Università dell Insubria Varese-Como) Membro dell unità locale di ricerca dell Università degli studi della Calabria per il PRIN Spillovers sistemici sulla competitività dell industria italiana: una valutazione quantitativa per le politiche di settore, (coordinatore nazionale G.Cella, Università di Napoli) Responsabile scientifico di unità locale e (dal novembre 2004) coordinatore nazionale del PRIN Conseguenze economiche delle valutazioni personali di ambiguità ed equità. Un'analisi teorica e sperimentale" Organizza presso l Università della Calabria il II workshop di Economia Sperimentale, nell ambito del programma pluriennale Workshop 2000 coordinato dal CEEL dell Università di Trento Responsabile del progetto triennale finanziato dalla Regione Sicilia Tecniche di valutazione degli investimenti in ambito sanitario Responsabile scientifico di unità locale del progetto coordinato biennale CNR Comportamento in condizioni di incertezza con probabilità non additive (coordinatore nazionale G. Lotito, Università del Piemonte Orientale) Responsabile scientifico di unità locale per il Progetto di ricerca di interesse nazionale (PRIN) ammesso al co-finanziamento MURST Sviluppo di tecniche per la realizzazione di esperimenti in Economia presso località geograficamente distanti (coordinatore nazionale J.D.Hey, University of York e Università di Bari) 5.2. Aree di ricerca attuali Due sono le principali macro-aree che sono attualmente oggetto di studio e di ricerca: a) Organizzazione e management della sanità Nel 2005 comincia a occuparsi dell efficienza dei servizi prodotti dalle strutture sanitarie e delle loro determinanti a livello organizzativo. In questo quadro rientra l attività di ricerca sull influenza dell azione manageriale sull efficienza degli ospedali (pubblicazioni A.5. e D.12.) e l interesse per i modelli organizzativi e il loro impatto sugli outcome ospedalieri (pubblicazioni A.4., C.1., D.9.). Filoni collegati sono poi quello della relazione tra obiettivi manageriali e scelte tecnologiche delle strutture sanitarie (pubblicazione B.4.) e quello relativo all impatto degli intangibles aziendali (quali il clima organizzativo e l engagement) sul comportamento dei dipendenti e sui risultati aziendali (A.2., B.2., D.4., D.5., D.6., D.7., F.1.) Si interessa inoltre dei problemi della sicurezza clinica nel settore ospedaliero, approfondendo le tematiche relative all impatto della leadership e dell organizzazione sui livelli di adeguamento alle norme di sicurezza e sugli outcomes della sicurezza (pubblicazione D.1.). 4

5 b) Operations Management con speciale riguardo all analisi delle supply chains e all inventory management. Nel 2009 ha cominciato a studiare come il funzionamento delle supply chain possa essere spiegato tramite modelli di tipo comportamentale, seguendo l approccio del Behavioural Operations Management. In particolare, si è occupata di come l attitudine al rischio e l over-confidence possano influenzare le politiche di gestione del rischio nella supply chain (lavori A1, D.2 D.3.) e di come gli ordinativi e la gestione del magazzino si modifichino in presenza di affidabilità stocastica dei fornitori (lavoro D.4.). Si è inoltre occupata di come l incertezza strategica sul comportamento dei concorrenti possa influenzare l investimento in un bene pubblico (lavoro A.3) Aree di ricerca precedenti a) Controllo e riduzione dei rischi sul lavoro Questa tematica è stata oggetto di ricerca nel periodo che va dal 1992 al 2000 circa. Una ricognizione della letteratura sugli incentivi economici per il controllo del rischio di infortunio sul lavoro è contenuta nella tesi di D.Phil e nella pubblicazione C.6. Una rassegna che riguarda in particolare gli schemi di assicurazione obbligatoria contro gli infortuni è presentata nella tesi di dottorato italiana. Per quanto riguarda la ricerca originale sul tema, sono stati approfonditi i problemi derivanti da un controllo imperfetto da parte dell impresa del rischio di infortuni (pubblicazioni B.7., C.8.). Uno studio empirico degli effetti sui tassi di infortunio e sui tassi di compliance in Gran Bretagna al seguito dell introduzione di schemi di implementazione basati sulla negoziazione con le imprese anziché sulla pura sanzione è presentato nel lavoro E.3. I problemi derivanti dal moral hazard del lavoratore e le sue conseguenze sulla definizione di uno schema ottimo di incentivazione e sanzione sono invece esposti nei lavori B.5.,C.7., D.12. b) Verifica di modelli di comportamento degli agenti economici in condizioni di rischio ed incertezza Nel 1995, in seguito a collaborazioni con il Centre for Experimental Economics (EXEC) della York University, comincia a interessarsi ai problemi della verifica sperimentale di modelli microeconomici di comportamento in condizioni di rischio ed incertezza. Le prime applicazioni riguardano i comportamenti in ambito assicurativo (vedi pubblicazioni B.6., A.7., A.8.), mentre l attività di ricerca su questo tema dal 2000 al 2008 si focalizza su come l incertezza si ripercuota sul funzionamento dei mercati finanziari (pubblicazioni A.6.,B.3.,E.1). 6. ALTRE ATTIVITA INERENTI LA RICERCA 6.1. Collaborazione a riviste accademiche in qualità di referee Ha collaborato come referee alle seguenti riviste ISI: Geneva Papers on Risk and Insurance Theory, Applied Economics, Bulletin of Economic Research, Economic Journal. E referee anche per il Journal of Socio-Economics (Elsevier), International Journal of Business and Economics e Metroeconomica (Wiley). 5

6 E stata componente del Comitato scientifico-editoriale della Rivista Italiana di Valutazione, Franco Angeli, dall aprile 2009 fino al Società scientifiche E membro dell Executive Board e Trasurer dell European Decision Science Institute (EDSI) E stata Regional Vice-president per il biennio dell European Decision Science Institute (EDSI). E stata membro del Consiglio Direttivo dell Associazione Italiana di Valutazione (AIV), dall aprile 2008 all aprile E membro ordinario dell Associazione Italiana di Ingegneria Gestionale, del Decision Science Institute, dell International Purchasing and Supply Education and Research Association, di INFORMS. 6

7 7. Pubblicazioni A. Pubblicazioni su riviste ISI A.1.Ancarani,A., C.Di Mauro, D.D Urso (2012) A human experiment on inventory decisions under supply uncertainty. International Journal of Production Economics, A.2.Ancarani A., C.Di Mauro, M.D. Giammanco (2011) "Patient satisfaction, managers' climate orientation and organizational climate", International Journal of Operations & Production Management, 31 (3), pp A.3. Di Mauro C. e Finocchiaro Castro M. (2011) Kindness, Confusion, or Ambiguity?,, Experimental Economics, (DOI) /s A.4. Ancarani A., C.Di Mauro, M.D. Giammanco (2009) How are organizational climate and patient satisfaction related in hospitals? A Competing Value Approach, Social Science and Medicine, 69, A.5. Ancarani A., C. Di Mauro, M.D. Giammanco (2009) The impact of managerial and organizational aspects on hospital wards efficiency: Evidence from a case study, European Journal of Operational Research, 194, A.6. Di Mauro C. (2008) Uncertainty aversion vs. competence: an experimental market study, Theory and Decision, 64(2-3), A.7. Di Mauro C. e A. Maffioletti (2004) - "Attitudes to Risk and Attitudes to Uncertainty: Experimental Evidence", Applied Economics, 36, A.8. Di Mauro C. e A. Maffioletti (2001) - The Valuation of Insurance under Uncertainty: Does Information about Probability Matter?, Geneva Papers on Risk and Insurance Theory, 26(3), B. Pubblicazioni su altre riviste internazionali B.1. Ancarani, C.Di Mauro, M.D. Giammanco (2010) Leadership, climate, and patient satisfaction in hospital wards: a structural equation modelling analysis, International Journal of Health Management and Information, 1 (1), B.2. Di Mauro, C., Musumeci, R. (2010) Linking risk aversion and type of employment. Journal of Socio-Economics. 40(5), B.3. Di Mauro C. (2009) Prices in Experimental Asset Markets under Uncertainty New Zealand Economic Papers: Special Issue on Experimental Economics, eds. C. Noussair, M. Servatka, T. Tucker, Vol. 43, No. 2, B.4. Ancarani A., C. Di Mauro, M.D. Giammanco (2009) The purchase of technology in health organizations: an analysis of its impact on performance, Journal of Public Procurement, 9(1), B.5. Di Mauro C. (2002) Moral Hazard and Compensation for Income Losses: Results from an Experiment, Journal of Socio-Economics, 31(3),

8 B.6. Di Mauro C., A. Maffioletti (1996) "An Experimental Investigation of the Impact of Ambiguity on the Valuation of Self-Insurance and Self-Protection", Journal of Risk and Uncertainty, 13, B.7. Di Mauro C. (1994) Risky Production Processes and Demand for Preventive Safety Measures Under Uncertainty, Geneva Papers on Risk and Insurance Theory, 19, C) Pubblicazioni su riviste italiane C.1. A. Ancarani, C.Di Mauro, M.D. Giammanco (2010) La misurazione del clima organizzativo in sanità: un applicazione all analisi delle unità operative ospedaliere, Studi Organizzativi, 12(1), C.2. Di Mauro C., R.Musumeci (2009) Lavoro instabile: c è un effetto sull attitudine al rischio dei lavoratori?, Economia e Lavoro, 43 (2), C.3. Di Mauro C., M.D. Giammanco (2009) Quali preferenze contano nella valutazione economica degli stati di salute? Un dilemma per la policy, Rassegna Italiana di Valutazione, C.4. Di Mauro C., M.D. Giammanco, E. Miano (2008) L effetto dell esperienza della malattia sulla valutazione degli stati di salute, Economia Pubblica, 5-6, C.5. Di Mauro C. e M.D. Giammanco (2004) La valutazione degli stati di salute sulla base delle preferenze individuali: un analisi delle risposte incoerenti, Economia Pubblica, 5, C.6. Di Mauro C. (1997) "L'analisi economica dell'intervento pubblico in materia di igiene e sicurezza sul lavoro", Economia Pubblica, 6, C.7. Di Mauro C. (1996) "Workers' Double Moral Hazard in Insurance Schemes Against Workplace Injuries", Giornale degli Economisti ed Annali di Economia, ott-dic, C.8. Di Mauro C. (1992) Factor Choice, Production, and Provision of Safety by the Firm, Studi Economici, 44(2), D. Saggi su libro e proceedings di conferenze D.1. Ancarani A. e Di Mauro C., M.D.Giammanco (2011) Hospital Safety Climate and Compliance, Proceedings of the 42nd Annual Conference, Decision Science Institute, Boston Nov. D.2. Ancarani A. e Di Mauro C., e D'Urso D. (2011) Over-confidence in inventory management: insight from a human experiment, Proceedings of the XVIII International Annual EurOMA Conference, Cambridge (UK), 3-6 giugno. D.3. Ancarani A. e Di Mauro C. (2011) The human side of supply chains: a behavioural perspective on supply chain management, in Supply Chain Innovation for Competing in Highly Dynamic Markets: Challenges and Solutions a cura di P.Evangelista, A. McKinnon, E. Sweeney e E.Esposito, ICI Global. D.4. Ancarani A., Di Mauro C. e D'Urso D. (2010) - A controlled human experiment of supply chain reaction to uncertainty in lead times, pp Proceedings of the 19th 8

9 Annual IPSERA Conference, May 2010, Lappeenranta, Finland., J. Hallikas, A-K. Kähkönen, K. Lintukangas & V.M.Virolainen (eds.), ISBN D.5. Ancarani A., C. Di Mauro, M.D. Giammanco Employees engagement in health care organizations: is it affected by managers?, European Decision Science Institute Conference, IESE Business School, Barcelona, 2-3 luglio D.6. Ancarani A., C. Di Mauro, M.D. Giammanco (2009) Leadership, engagement and performance: a structural relation modelling approach. Proceedings of the XVI International Annual EurOMA Conference, D.7. Ancarani A., C. Di Mauro, M.D. Giammanco (2009) Leadership, climate, and patient satisfaction in hospital wards. A causal analysi through SEM. Proceedings of the XVI International Annual EurOMA Conference. D.8. Ancarani A., Di Mauro C., Giammanco M.D. (2009) - Impatto dell engagement sulle prestazioni di un reparto produttivo. In: Oltre la crisi: quali strategie per l'innovazione. Udine, Ottobre 2009, UDINE: Università di Udine - DIEGM, p , ISBN/ISSN: D.9. Ancarani A., R. Cino, C. Di Mauro, G.Giammanco, M.D. Giammanco (2008). Clima organizzativo e soddisfazione del paziente: un'analisi delle relazioni. In: Missione produttiva e crescita economica del Paese. XIX Congresso AiIG. Palermo ottobre (pp ). ISBN/ISSN: PALERMO: Associazione Siciliana diffusione cultura Ing. Gest. D.10. Di Mauro C., R. Musumeci (2008) Linking Occupational Status, Type of Income and Risk Aversion, Proceedings of the World Meeting of the Society for the Advancement of Behavioural Economics, Luiss University Press (ISBN ). D.11. Di Mauro C., M.D. Giammanco, E. Miano (2006) Does Experience of Illness Affect the Valuation of Health States? Evidence from RS, SG, and TTO Responses, Proceedings of the World Meeting of the Society for the Advancement of Behavioural Economics, Parigi 8-12 giugno D.12. Ancarani A., C. Di Mauro, M.D. Giammanco, (2005) Efficienza dei reparti ospedalieri ed aspetti organizzativi, in L impresa del futuro, a cura di A.Ancarani, ISEDI. D.13. Di Mauro C. (2001) I sistemi di assicurazione per gli infortuni sul lavoro: controllo ed indennizzi ottimi contro il doppio rischio morale, in Scelte pubbliche, strategie private e sviluppo economico a cura di G. Anania, Rubettino. E) Working papers E.1. Di Mauro C. e A. Maffioletti (2001) "Reaction to Uncertainty and Market Mechanisms: Experimental Evidence", Working Paper 01-41, SFB504, Universitat Mannheim. E.2. Di Mauro C. (2001) - "Domanda di lavoro e riduzione del rischio di infortuni: un'analisi delle scelte dell'impresa", DP/21-01, Dipartimento di Economia e Statistica, Università della Calabria. E.3. Di Mauro C. (1995) Is Enforcement Effective at Reducing Workplace Risk? Some Evidence from the UK, Discussion Papers in Economics, University of York, 35/95. 9

10 (aggiornato a novembre 2012) 10

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia

Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Legami familiari ed accesso alle professioni in Italia Michele Pellizzari, Gaetano Basso, Andrea Catania, Giovanna Labartino, Davide Malacrino e Paola Monti 1 Premessa Questo rapporto analizza il settore

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI

IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI IL TRATTAMENTO DEL RISCHIO NELL ANALISI DEGLI INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI Testo di riferimento: Analisi finanziaria (a cura di E. Pavarani) McGraw-Hill 2001 cap. 11 (dottor Alberto Lanzavecchia) Indice

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

Master in Hospital Risk Management

Master in Hospital Risk Management Master in Hospital Risk Management XII Edizione (2014-2015) in memoria di Leonardo la Pietra con il patrocinio di* SIC SIOT * i patrocini sono in fase di aggiornamento. Master Destinatari Il master è rivolto

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali. MARCO DI CINTIO Indirizzo

CURRICULUM VITAE. Informazioni personali. MARCO DI CINTIO Indirizzo CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome MARCO DI CINTIO Indirizzo V. dei Mille n 19, 73020 Cavallino (Lecce) Telefono 3288682577-0832/298788 E-mail marco.dicintio@unisalento.it - marcodicintio@hotmail.com

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani 24 ottobre 2005 Classificazione Istat dei titoli di studio italiani Anno 2003 Nota metodologica 1. INTRODUZIONE In occasione del Censimento 2001 della popolazione, il settore Istruzione dell Istat è stato

Dettagli

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi. 40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015 Prof. Alessandro Minichilli Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.it Descrizione del corso. Obiettivi: il corso intende fornire

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA Premesso che l attività scientifica e di ricerca nei settori MAT/01-09 e INF/01 consiste principalmente

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS

Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS CONFERENCE Institutional archives for research: experiences and projects in open access Istituto Superiore di Sanità Rome, 30/11-1/12 2006 Definizione di una policy per l archivio istituzionale ISS Paola

Dettagli

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO

XX EDIZIONE. Diventa manager del sociale MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO XX EDIZIONE MASTER UNIVERSITARIO IN GESTIONE DI IMPRESE SOCIALI A.A. 2015/2016 NOVEMBRE 2015 - OTTOBRE 2016 / TRENTO Diventa manager del sociale IN BREVE DESTINATARI neo-laureati in lauree triennali, specialistiche

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli