Development Assessment Center. La metodologia applicata in Banca Monte Paschi di Siena

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Development Assessment Center. La metodologia applicata in Banca Monte Paschi di Siena"

Transcript

1 Development Assessment Center La metodologia applicata in Banca Monte Paschi di Siena Bardolino, Settembre 2014

2 Giunti O.S.

3 Giunti O.S. Organizzazioni Speciali nasce a Firenze nel 1950 e da allora è un riferimento nel settore dell assessment psicologico. In Italia conta circa 60 dipendenti e dispone di una ampia e stabile rete di collaboratori per assicurare il contributo più qualificato per ogni esigenza dei nostri clienti ed in qualunque regione d Italia. Negli ultimi anni ha sviluppato una rete di consociate estere (Bucarest Budapest Istanbul Kiev Mosca Parigi Shanghai Sofia), che, con lo stesso rigore scientifico e la stessa passione della sede italiana, operano in molte realtà internazionali. L azienda Giunti O.S. è membro fondatore di ETPG European Test Publishers Group, prestigioso network che riunisce le più importanti aziende di settore in Europa, e fa parte dell ITC International Testing Committee, l istituzione competente a livello di associazioni scientifiche internazionali in materia di testing psicologico.

4 La HDU - Human Development Unit è la divisione Giunti O.S. dedicata alla consulenza HR. Si occupa di progetti di selezione e grandi selezioni, valutazione delle competenze, valutazione e sviluppo del potenziale, formazione e percorsi di coaching per grandi Organizzazioni Private e Pubbliche Amministrazioni. Il nostro approccio si basa su un know how consolidato e scientificamente fondato che poggia le premesse in studi ed esperienze applicative presso aziende ed organizzazioni pubbliche e private, in particolare legate allo specifico contesto italiano oltre che internazionale. Tale approccio risulta essere trasversale, versatile, e strettamente ancorato alle situazioni lavorative e quindi può essere impiegato nelle singole e specifiche realtà organizzative.

5 I nostri test dedicati all ambito organizzativo consentono di rilevare le seguenti dimensioni: Personalità Motivazione Leadership Intelligenza Emotiva Valori professionali Attitudini Orientamento commerciale Clima organizzativo

6 I nostri test dedicati all ambito organizzativo: 16 PF-5 (test di personalità) ACS - Assessment Center System ALQ - Agentic Leadership Questionnaire ASK - Test di Pensiero Inferenziale e Creativo BFA - Big Five Adjectives (test di personalità) BFQ-2 - Big Five Questionnaire-2 (test di personalità) CLAVES - Test di valutazione delle abilità intellettive superiori CRT - Critical Reasoning Tests DAT-5 - Differential Aptitude Tests EQ-i - Emotional Quotient Inventory GAT-2 - General Ability Test GMA - Graduate and Managerial Assessment GPP-I - Gordon Personal Profile-Inventory HPSCS - Health Professions Stress and Coping Scale LBQ - Link Burnout Questionnaire LJI - Leadership Judgement Indicator M_DOQ10 - Majer_D'Amato Organizational Questionnaire 10 MSCEIT - Mayer-Salovey-Caruso Emotional Intelligence Test OCS - Organizational Checkup System OPRA - Organizational and Psychological risk Assessment Org-EIQ - Organizational-Emotional Intelligence Questionnaire OSI - Occupational Stress Indicator PASAT - Poppleton Allen Sales Aptitude Test TOM - Test di Orientamento Motivazionale WIS/SVP - Scala dei Valori Professionali WOMI - Work and Organizational Motivation Inventory

7 1 Monte dei Paschi di Siena

8 Nasce MPS. La Banca, conosciuta come Monte di Pietà, in origine è stata fondata dalla Repubblica di Siena con la finalità di fornire fonte controllata di finanziamento per la comunità locale e per combattere l usura La Banca cambia nome in Monte dei Paschi di Siena. Diventa l'erede ideale di prestigiose tradizioni mercantili e bancarie medievali di Siena, sviluppando un sistema efficace di credito a vantaggio dell'economia locale 1936 La Banca viene dichiarata Istituto di Credito di Diritto Pubblico con un organizzazione che rimane in forza fino al Diventa Società per Azioni. Un decreto del Ministro del Tesoro, da vita a due entità: la Fondazione Monte dei Paschi di Siena e la Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A BMPS viene quotata nella Borsa di Milano, segnando una tappa fondamentale nel processo di rafforzamento della dimensione e la competitività del Gruppo 8

9 2000/ Acquisizione di partecipazione in alcune banche regionali con profonde radici nel proprio territorio, come Banca Toscana e Banca Agricola Mantovana Rafforzamento delle strutture di produzione in segmenti di mercato strategici attraverso lo sviluppo delle società prodotto: Consum.it nel credito al consumo, MPS Leasing and Factoring nel settore parabancario, MPS Finance nel investment banking, MP Asset Management SGR nel risparmio gestito, MPS Banca Personale nella promozione finanziaria Jonit Venture con AXA nella bancassurance 2008 Acquisizione di Banca Antonveneta Acquisizione di Biverbanca 2009/ 2010 Joint Venture con Clessidra e integrazione della produzione e distribuzione tramite alleanze strategiche tra Prima Sgr e Anima dismissione della partecipazione in Biverbanca Fusione per incorporazione di Banca Antonveneta completata in Aprile e di Mps Gestione Crediti Banca in Maggio The restoration project carried out by architect Pierluigi Spadolini in

10 1 Target distribution model More accessible and richer for customers, less expensive for the bank Redditività Nuova proposizione per il cliente: qualità, servizio e soddisfazione Evolution of intermediation More intermediated products, for a leaner balance sheet Strengthening of operating efficiency More productive, more digital, leaner with less wastage Evoluzione del capitale umano e DNA risorse Per uno sviluppo professioanle, più meritocratico e produttivo Focus su meritocrazia e orientamento ai risultati Cultura del miglioramento continuo Sistema incentivante sempre più orientato verso obiettivi di team e individuali Nuovo processo di T&PM Programmazione strategica delle esigenze implementata mediante Programmi di Job Rotation e Job Posting Nuovo sistema di training: MPS Academy 10

11 La vera sfida del nuovo Piano su cui tutti saremo impegnati è creare un nuovo modello di Banca avendo a disposizione un organico progressivamente ridotto in arco piano Valori in numero di risorse ~ ~900 ~ ~1.800 ~5.300 (- ~1.700 Cambierà radicalmente la nostra Banca ~ Uscite nette Cessioni e altre uscite Fondo esuberi ~700 Turnover ~ Nuovo modello di servizio al cliente Nuovo modello distributivo Nuovo paradigma di efficienza Nuovo modo di gestire le Risorse Umane Driver manageriali: Aumentare la qualità Aumentare la produttività 11

12 I Development Assessment Center in MPS

13 L esigenza di Banca MPS In un contesto, come quello bancario, segnato da rapidi e significativi mutamenti, Banca MPS ha avvertito l esigenza di valorizzare e dare attenzione ad una delle popolazioni aziendali strategiche e più significative per lo sviluppo del business, al fine di: creare i presupposti affinché le persone possano esprimere al massimo le loro potenzialità; ingaggiare le persone verso l organizzazione; trasferire il senso dell urgenza di questo momento storico del mercato, al fine di favorire una maggiore attivazione delle persone verso il proprio lavoro e l azienda. 13

14 La metodologia utilizzata: i Development Assessment Center Per rispondere all esigenza avanzata da MPS, la HDU ha messo a punto la metodologia dei Development Assessment Center in cui l aspetto valutativo si integra con quello formativo e di sviluppo, prevedendo, rispetto alla tradizionale metodologia degli Assessment Center, una maggiore enfasi sul feedback, sulla consapevolezza delle proprie competenze e sulla formulazione di un piano di crescita professionale. L idea progettuale si basa sul principio (mutuato dalla psicologia positiva) di creare un circolo virtuoso che, a partire dall essere consapevoli delle proprie competenze, dei punti di forza e delle aree di miglioramento, faciliti la motivazione all'incremento di risorse e potenzialità positive, consolidi la percezione dell auto efficacia e consenta un approccio proattivo alla crescita professionale, fino a diventare imprenditori di se stessi in modo congruente con i valori e gli obiettivi aziendali. La metodologia si inscrive dunque all interno di un percorso di crescita e formazione e si caratterizza per l ancoraggio a strumenti scientificamente fondati che, utilizzati in auto ed eterovalutazione, rappresentano per i partecipanti delle importanti occasioni di riflessione e sviluppo. 14

15 La metodologia utilizzata: i Development Assessment Center L autovalutazione consente di raccogliere una serie di informazioni sul valutato: l idea che ha di sé, la rappresentazione che ha elaborato delle sue caratteristiche personali, le convinzioni sul possesso di determinate capacità. L autovalutazione dà la possibilità al valutato, di riflettere sui propri punti di forza e di debolezza e, al valutatore, di prendere in considerazione un diverso punto di vista. Permette il confronto tra due dati di realtà (autovalutazione ed eterovalutazione), e può dunque diventare una pratica molto utile per allenare le persone ad un confronto dialettico e costruttivo ed essere di grande efficacia in quanto rappresenta una sorta di formazione indiretta. Con questa metodologia, dunque, la persona oltre ad acquisire maggiore consapevolezza di sè, apprende ed interiorizza modelli, teorie e comportamenti necessari per sviluppare concretamente il cambiamento, volto a potenziare i punti di forza e a migliorare le aree di debolezza che ha avuto modo di verificare. 15

16 La metodologia utilizzata: i Development Assessment Center Se la persona si è resa consapevole di dover migliorare il proprio modo di presentare le idee, perché lo ha constato durante le prove di gruppo, sia con l autovalutazione che con la valutazione degli assessor, non è sufficiente la consapevolezza del problema da parte del soggetto ma è consequenziale che gli vengano offerti nella seconda giornata, da parte del formatore, gli elementi essenziali di una presentazione efficace che saranno poi ripresi ed approfonditi in successivi corsi di formazione. Infine, l enfasi sullo sviluppo è ancora più marcata, presumendo una maggiore responsabilizzazione del valutato sia nella preparazione che nell implementazione del piano di sviluppo. L assessor e il formatore assumono il ruolo di osservatori e facilitatori: restituiscono un feedback immediato e forniscono modelli e tecniche di riferimento per applicare l esperienza formativa nella propria attività lavorativa. 16

17 I Development Assessment Center _ i plus Gli elementi distintivi della metodologia proposta dalla HDU possono essere così riassunti: una batteria di strumenti scientifici e validati che consentono di identificare le caratteristiche distintive delle risorse coinvolte con maggiore accuratezza ed obiettività, riducendo così i margini di errore; l impiego integrato di più strumenti è fondamentale in quanto consente di approfondire eventuali elementi contradditori e quindi formulare ipotesi più articolate ed accurate; un attenzione non solo al comportamento agito ma anche alle dimensioni che sottendono l azione, come la personalità, la motivazione, gli aspetti cognitivi, che spiegano e danno senso ai comportamenti umani; la sola osservazione del comportamento, pur essendo capace di offrire spunti interessanti ai fini della valutazione, non offre sufficienti indicazioni sul modo in cui la persona vive e dà significato all esperienza, sul perché agisca o meno in un determinato modo. Ad esempio, in un processo di valutazione delle competenze e delle potenzialità di un leader, oltre ad osservare il comportamento messo in atto dalla persona durante le prove situazionali, è fondamentale indagare anche i tratti di personalità, in particolare la dominanza che sottende le competenze legate alla leadership, come l influenza interpersonale, la delega, lo sviluppo dei collaboratori. 17

18 I Development Assessment Center _ i plus integrazione del momento valutativo e di un percorso di sviluppo: alla valutazione segue un percorso di sviluppo della consapevolezza e di acquisizione di tecniche/strumenti di auto-sviluppo; le persone sono incoraggiate ad una autovalutazione delle risorse, energie e motivazioni personali, in modo da identificare, con più incisività, gli obiettivi di sviluppo e impostare/chiarire il proprio piano di sviluppo in azienda. Attraverso un percorso formativo integrato, infatti, le persone vengono allenate alla presa di consapevolezza delle proprie competenze e alla formulazione di un piano di crescita professionale, attraverso lo sviluppo delle competenze e risorse che talvolta sono sottovalutate dalle persone stesse, o che è difficile esprimere a causa di abitudini radicate, credenze limitanti o pregiudizi dell ambiente organizzativo. Si ipotizza che ciascuno, nell ambito del lavoro, abbia peculiarità, motivazioni, capacità che, laddove ben focalizzate ed evidenziate, possono consentire un salto notevole nella propria produttività, nella crescita di ruolo e nella gratificazione professionale. 18

19 Articolazione dell intervento L intervento è stato orientato allo sviluppo delle potenzialità di una specifica popolazione aziendale (Responsabili di Settore, facenti parte delle Direzione Generale) ed è stato così articolato: Identificazione delle competenze core del ruolo _ sono state realizzate delle interviste alla Direzione HR al fine di rilevare le competenze distintive del ruolo; per la mappatura delle competenze è stata utilizzata la Big Five Competencies Map, un dizionario delle competenze validato scientificamente nel contesto italiano. Progettazione delle prove da somministrare. In particolare sono state selezionate le seguenti prove: Test e questionari scientificamente fondati. Il Big Five Questionnaire (BFQ-2), per l indagine delle caratteristiche personali. Ogni tratto di personalità identificato dallo strumento (Energia, Amicalità, Coscienziosità, Gestione delle Emozioni, Apertura Mentale), consente di fare una previsione rispetto al set di competenze che la persona potrà sviluppare con maggiore probabilità, visto che la personalità è il fattore più predittivo del comportamento umano. 19

20 Articolazione dell intervento Il Test di Orientamento Motivazionale (TOM), che indaga 4 orientamenti motivazionali prevalenti, per valutare la motivazione intrinseca della persona per diverse attività e situazioni lavorative. Alla luce della specifica popolazione aziendale coinvolta nei DAC, la conoscenza degli orientamenti motivazionali più significativi per ciascuno dei partecipanti ha assunto un ruolo centrale per comprendere come indirizzare i percorsi di sviluppo e agire sulle giuste leve per attivare il cambiamento e l auto-sviluppo. Prove situazionali (in-basket; dinamica di gruppo; role-playing) progettate o scelte ad hoc e coerenti con il contesto organizzativo, che consentono l osservazione dei comportamenti messi in atto ed il confronto incrociato tra i valutatori. Griglie di osservazione che utilizzano come riferimento la Big Five Competencies Map, che integra le competenze con il principale modello di descrizione della personalità, quello dei Big Five, consentendo agli assessor di utilizzare un unica lente di lettura dei comportamenti osservati. Colloquio individuale tra assessor e partecipante. Realizzazione del DAC _ due giornate che prevedono il coinvolgimento di due assessor, un formatore ed 8 partecipanti. 20

21 Articolazione dell intervento La prima giornata ha un obiettivo prettamente diagnostico e valutativo attraverso la somministrazione della batteria di strumenti sopra descritta. Gli stessi valutati sono chiamati ad un momento di autoriflessione e autovalutazione delle proprie competenze. Tale attività di auto ed etero valutazione da parte dei partecipanti svolge la funzione di preparazione al feedback, cioè di predisposizione del terreno ad una maggiore accettazione delle osservazioni. La seconda giornata ha un obiettivo prettamente di sviluppo; in particolare, mentre gli assessor si riuniscono nel comitato di valutazione per definire i punti di forza e le aree di miglioramento di ciascuna persona, i partecipanti vengono coinvolti in un attività di formazione che prende in esame le competenze oggetto di valutazione; si tratta di un attività altamente esperienziale che ha come obiettivo quello di rendere i valutati i protagonisti attivi del loro sviluppo. È per tale ragione che i partecipanti nel pomeriggio, dopo aver effettuato il colloquio di feedback con l assessor, sono chiamati a scrivere non solo il loro piano di azione, ma anche il piano di sabotaggio, un documento che contiene tutti gli eventuali ostacoli che la persona potrebbe incontrare nella messa in atto del piano di sviluppo e le possibili soluzioni. 21

22 Articolazione dell intervento L intervento ha permesso ai partecipanti di autodefinire un progetto personale che è stato dunque pienamente accettato e perseguito. Le azioni di sviluppo sono state ancorate alle competenze identificate in fase di progettazione. Al termine del Development Assessment Center, il piano di sviluppo è stato condiviso con il proprio responsabile al fine di impostare un piano di monitoraggio che ha consentito di verificare puntualmente il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Misurare e lavorare sulle competenze e sui relativi comportamenti, piuttosto che su altre dimensioni stabili e difficili da modificare, rappresenta infatti un indubbio vantaggio in un ottica di programmi di formazione e coaching, poiché le competenze possono essere sviluppate e potenziate. 22

23 Risultati dell intervento Gli interventi realizzati, secondo la metodologia dei DAC, si sono rivelati efficaci per le loro implicazioni pratiche, sia per la Direzione HR nell ottica di impostare azioni di gestione e sviluppo coerenti con le caratteristiche dei partecipanti, sia per i partecipanti stessi che hanno vissuto l opportunità di lavorare su se stessi e di ricevere feedback funzionali al miglioramento personale e professionale. In sintesi i DAC hanno consentito di: Disporre di una mappatura delle potenzialità delle popolazioni coinvolte nel progetto, e di definire coerentemente azioni gestionali e di sviluppo per valorizzarle appieno. Accrescere la consapevolezza dei partecipanti sul proprio profilo di competenze, risorse, punti di forza ed aree di miglioramento grazie ai momenti esperienziali vissuti, ai feedback ricevuti dal gruppo e dagli assessor/docenti, agli approfondimenti teorici collegati alle attività svolte in aula. Costruire dei piani di miglioramento e sviluppo coerenti rispetto alle spinte motivazionali e alla valutazione delle competenze, grazie al feedback che rappresenta un momento incisivo e prezioso sul piano dell auto apprendimento. 23

24 Risultati dell intervento Aumentare l ingaggio delle persone verso l organizzazione e attivarle verso una maggiore tensione al miglioramento continuo. 24

25 Appendice Alcuni tra gli strumenti utilizzati 25

26 La BFCmap Big Five Macroaree La BFCmap è composta da una lista di competenze accorpate in aree di competenza riconducibili ai Big Five. Ogni macroarea si compone di un numero variabile di competenze (da 3 a 8), per un totale di 28 competenze. Ogni competenza presenta al suo interno un numero variabile di indicatori comportamentali specifici, osservabili e riferiti all attività lavorativa (da un minimo di 3 a un massimo di 15, per un totale di 131 comportamenti) che definiscono la competenza. Energia* Amicalità Coscienziosità Stabilità Emotiva Proattività Leadership Socialità Qualità Lavoro Gestione Emozioni 26

27 La BFCmap: l articolazione PROATTIVITA : comprende le competenze legate agli aspetti dell iniziativa, della capacità di lavoro e dell influenza interpersonale (es. efficienza, capitale sociale, ecc). LEADERSHIP: comprende gli aspetti della gestione e lo sviluppo degli altri (es. sviluppo collaboratori, project management, ecc). SOCIALITA : comprende tutte le competenze legate alla gestione delle relazioni, alla comunicazione ed al lavoro di squadra (es. teamwork, negoziazione win-win, ecc). QUALITA DEL LAVORO: include tutte quelle competenze che si riferiscono alla gestione efficace delle attività, alla programmazione ed al raggiungimento degli obiettivi (monitoraggio, attenzione al cliente, ecc). GESTIONE DELLE EMOZIONI: comprende le competenze nel far fronte efficacemente agli stressors interni ed esterni (es. tolleranza dello stress, controllo delle reazioni, ecc). CHANGE MANAGEMENT: riferita alla gestione del cambiamento e alla soluzione dei problemi (es. innovazione, approccio al cambiamento, ecc). 27

28 Il TOM Uno strumento per la rilevazione della motivazione che si fonda sulla teoria dei bisogni di McClelland e sugli studi di Berlyne sul pensiero creativo. Lo strumento rileva le scelte che le persone tendono a compiere, le loro preferenze e ciò che indirizza i loro comportamenti nelle organizzazioni. Misura 4 orientamenti motivazionali 28

29 Il BFQ-2 Il BFQ-2 individua le cinque dimensioni fondamentali per la descrizione e la valutazione della personalità: Energia, Amicalità, Coscienziosità, Stabilità emotiva, Apertura mentale. L uso dei Big Five nelle organizzazioni trova giustificazione in numerose ricerche che hanno dimostrato come alcuni dei 5 fattori siano strettamente correlati alla performance lavorativa; ad esempio la coscienziosità è risultato un valido predittore del successo nelle organizzazioni produttive a prescindere dall attività svolta dalla persona. 29

30 I contenuti della formazione La formazione è stata realizzata secondo una metodologia che ha permesso di acquisire le nozioni e i modelli teorici e di applicarli concretamente subito dopo in modo esperenziale. Le macro-tematiche affrontate durante la formazione sono state: Self empowerment - percezione di sé e delle proprie capacità di gestire e sviluppare le risorse. All interno di questo modulo sono stati affrontati temi come: self-efficacy; self-employability; fiducia in se stessi; locus of control; self-responsability. La delega efficace. La costruzione del piano di sviluppo. All interno di questo modulo sono stati affrontati temi come: la differenza teorica tra obiettivo e sogno ; gli indicatori di buona formulazione dell obiettivo; la spiegazione e la consegna del piano di sviluppo. 32

31 Il piano di azione_ un esempio Competenze che dall analisi del Development Assessment Center ho valutato siano da sviluppare: Scadenza entro cui acquisire la competenza. Azioni che posso intraprendere Quotidianamente (almeno una) Settimanalmente (almeno una) Mensilmente (almeno una) Conoscenze che posso acquisire e in che modalità (letture, formazioni, affiancamenti, ): Scadenza entro cui acquisire le diverse conoscenze. 33

32 Il piano di azione_ un esempio Persone a cui riconosco la competenza da sviluppare:. Azioni per modellare la competenza (osservazioni, colloqui, affiancamenti): Persone a cui rivolgermi per avere feedback periodici del mio miglioramento circa l esito del mio piano di sviluppo:. Cadenza del feedback (date ed esiti): Resistenze al Piano di Sviluppo (cosa potrà impedire il suo perseguimento; situazioni e valori personali con cui collide; vincoli, costi di tempo, emotivi, relazionali; reazioni altrui che possono scoraggiarmi):. Contromisure da adottare per contrastare le resistenze e le interferenze al Piano di Sviluppo: 34

33 Il piano di azione_ un esempio Cosa vedranno gli altri dal momento in cui applicherò il Piano di Sviluppo?. Cosa vedranno gli altri nel momento in cui maturo la competenza?. La competenza è già mia (la mia chiusura della giornata agendo già la competenza: come saluto, come commento, come mi congedo ecc comunicando, comportandomi come se avessi già la competenza):. 35

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F.

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. TESTING SERVICE Presentazione per le Aziende S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. Baracca, 235/E 50127 Firenze

Dettagli

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

Studio Staff R.U. S.r.l. Consulenti di Direzione REFERENZE AREA FORMAZIONE Nell ambito della propria strategia di crescita, lo Studio Staff R.U. ha da sempre riservato un ruolo importante alle attivitàdi

Dettagli

La nostra Società è nata nel 1992 e negli anni si è particolarmente radicata nei territori dell Emilia Romagna e Toscana, ha sedi a Bologna e Firenze.

La nostra Società è nata nel 1992 e negli anni si è particolarmente radicata nei territori dell Emilia Romagna e Toscana, ha sedi a Bologna e Firenze. La nostra Società è nata nel 1992 e negli anni si è particolarmente radicata nei territori dell Emilia Romagna e Toscana, ha sedi a Bologna e Firenze. Siamo caratterizzati da una forte specializzazione

Dettagli

OUTPLACEMENT INDIVIDUALE E COLLETTIVO

OUTPLACEMENT INDIVIDUALE E COLLETTIVO La nostra Società è nata nel 1992 e negli anni si è particolarmente radicata nei territori dell Emilia Romagna e Toscana. Dal 2012 ha sede anche in Veneto. Abbiamo sviluppato una profonda competenza nelle

Dettagli

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane.

CHI SIAMO. BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione in ambito di valutazione, sviluppo e formazione delle risorse umane. www.beon-dp.com Operiamo in ambito di: Sviluppo Assessment e development Center Valutazione e feedback a 360 Formazione Coaching CHI SIAMO BeOn è una società di consulenza italiana ad alta specializzazione

Dettagli

ASSESSMENT CENTER. Presentazione a cura di Monica De Vincentis. Monica De Vincentis - Assessment Center 1

ASSESSMENT CENTER. Presentazione a cura di Monica De Vincentis. Monica De Vincentis - Assessment Center 1 ASSESSMENT CENTER Presentazione a cura di Monica De Vincentis Monica De Vincentis - Assessment Center 1 Assessment Center - Contesto L Assessment Center è una metodologia che viene utilizzata in specifici

Dettagli

Team development program

Team development program Industrial Management School Percorso Team development program Crescere lavorando in gruppo Percorsi area Human Resources & Skills Percorso Team development program La mappa Lavorare in gruppo 1 Valorizzare

Dettagli

Interventi incisivi per persone e. organizzazioni

Interventi incisivi per persone e. organizzazioni Interventi incisivi per persone e organizzazioni Sommario 1. Il nostro modello di intervento... 2 2. I progetti e le attività... 5 I. Formazione Empowerment: laboratorio di self-empowerment e potenziamento

Dettagli

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Scuola di Management per le Università, gli Enti di ricerca e le Istituzioni Scolastiche Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Dott. William

Dettagli

ASSESSMENT & SKILL DEVELOPMENT

ASSESSMENT & SKILL DEVELOPMENT ASSESSMENT & SKILL DEVELOPMENT Progettualità innovativa per lo sviluppo del capitale umano e del business www.ideamanagement.it www.praxi.com La value proposition della partnership Idea Management e PRAXI

Dettagli

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE 2014 Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE Vers. 18 marzo 2014 Pag. 1 2014 INDICE INDICE... 2 INFORMAZIONI GENERALI... 3 Interaziendale... 3 Corso CO1... 4 COMUNICAZIONE

Dettagli

Verso l autosviluppo continuo: l esigenza di nuovi approcci e di nuova strumentazione

Verso l autosviluppo continuo: l esigenza di nuovi approcci e di nuova strumentazione Verso l autosviluppo continuo: l esigenza di nuovi approcci e di nuova strumentazione Riflessioni di Luciano Perego (prima parte) CARATTERISTICHE DELLA MODALITÀ TRADIZIONALE PER LA GESTIONE DELLO SVILUPPO

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

MENTORING MENTORING MENTORING FOR SALES & MARKETING B2B

MENTORING MENTORING MENTORING FOR SALES & MARKETING B2B I programmi di Mentoring sono un approccio multidisciplinare allo sviluppo del Leader al fine di aumentare la performance manageriale, acquisire e ampliare competenze di ruolo. MENTORING MENTORING FOR

Dettagli

Percorso Benessere Organizzativo

Percorso Benessere Organizzativo Proposta di progetto Percorso Benessere Organizzativo Revisione 00 del 15/04/2014 Redatto dal Gruppo di Lavoro Approvato dal Comitato di Direzione Pagina 1 di 11 Sommario 1 Premessa...3 2 Obiettivi...4

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE PRO.GE.A. PROGETTO GESTIONE AZIENDA Sede Legale: Via XXV Aprile, 206 21042 Caronno Pertusella (Va) Sede Operativa: Via IV Novembre, 455 21042 Caronno Pertusella (Va) Tel. 02.96515611 Fax 02.96515655 Uffici

Dettagli

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B Fornire ai partecipanti elementi di Marketing, applicati alla realtà Business to Business. MARKETING B2B Il corso si rivolge a tutti coloro che si occupano di vendite

Dettagli

High Impact Programs. Performance Technology Solutions 2014 Tutti i diritti riservati

High Impact Programs. Performance Technology Solutions 2014 Tutti i diritti riservati High Impact Programs 1 Chi siamo Performance Technology Solutions (PTS) è una società di consulenza organizzativa e formazione manageriale Il nostro nome deriva dalla metodologia di origine statunitense

Dettagli

IL PESO DELLE CAPACITA NELL ESERCIZIO DELLE COMPETENZE DISTINTIVE

IL PESO DELLE CAPACITA NELL ESERCIZIO DELLE COMPETENZE DISTINTIVE IL PESO DELLE CAPACITA NELL ESERCIZIO DELLE COMPETENZE DISTINTIVE cristina.andreoletti@praxi.com www.ideamanagement.it I www.praxi.com I www.khc.it www.ideamanagement.it I www.praxi.com 1 PREMESSA PREMESSA

Dettagli

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7

AREA human resources. La selezione del personale 3. L assessment e la valutazione del potenziale 4. Gli strumenti 5. L analisi di clima 7 AREA human resources La selezione del personale 3 L assessment e la valutazione del potenziale 4 Gli strumenti 5 L analisi di clima 7 AREA management & behavioral training La formazione del personale 9

Dettagli

Human Capital. Conoscere Ideamanagement

Human Capital. Conoscere Ideamanagement Human Capital Conoscere Ideamanagement MISSION & VISION Offrire servizi e soluzioni per aumentare il valore e il rendimento del Capitale Umano. Sviluppare metodologie tra loro coerenti per supportare i

Dettagli

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione

LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO. Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA BANCA FORMAZIONE DEL TEAM PER L INNOVAZIONE ED IL CAMBIAMENTO Programma di sviluppo continuo dell innovazione LA REALTÀ CORRENTE INNOVATION & CHANGE OGGI IL CLIMA GENERALE È CARATTERIZZATO DA CONTINUI

Dettagli

Assessment, Capability Review, Business 360. Metodo e Strumenti

Assessment, Capability Review, Business 360. Metodo e Strumenti Assessment, Capability Review, Business 360 Metodo e Strumenti Assessment & Capability Review Contenuti e Obiettivi L assessment è la valutazione delle competenze individuali, dei punti di forza, delle

Dettagli

La Selezione del personale nelle organizzazioni Corso specialistico per psicologi

La Selezione del personale nelle organizzazioni Corso specialistico per psicologi La Selezione del personale nelle organizzazioni Corso specialistico per psicologi Marzo 2016 - Maggio 2016 Al fine di rispondere efficacemente ai rapidi cambiamenti del mercato, questo corso, dopo molteplici

Dettagli

DOTT.SSA ELIANA STEFANONI

DOTT.SSA ELIANA STEFANONI DOTT.SSA ELIANA STEFANONI Indirizzo: via Guido Sala 1-20035 Lissone (MB) Tel.: 039.2782173 cell.: 335.6234978 e-mail: info@elianastefanoni.it - www.elianastefanoni.it C.F.: STFLNE74M70F704B P.IVA: 04796820969

Dettagli

Emotional Intelligence Stress Audit

Emotional Intelligence Stress Audit Emotional Intelligence Stress Audit Valutazione del rischio stress lavoro correlato per il benessere delle persone e dell organizzazione Lo STRESS AUDIT è una metodologia che consente di valutare il rischio

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA. Sviluppo Umano 1-13

OFFERTA FORMATIVA. Sviluppo Umano 1-13 Sviluppo Umano Sviluppo Umano sas di Gian Luca Cacciari & C. OFFERTA FORMATIVA 2013 1-13 Sviluppo Umano progetta e realizza interventi formativi su misura, realizzati ad hoc per i suoi Clienti. L esperienza

Dettagli

Diagnosi e Valorizzazione del Potenziale delle Risorse Umane

Diagnosi e Valorizzazione del Potenziale delle Risorse Umane Diagnosi e Valorizzazione del Potenziale delle Risorse Umane Premessa Nell ambito della gestione delle Risorse Umane, EBC Consulting si affianca alle Aziende nel mettere a punto strumenti e processi coerenti

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Ricerca di personale qualificato Ricerca di management e consulenti Formazione del personale e coaching Sviluppo Organizzativo

Ricerca di personale qualificato Ricerca di management e consulenti Formazione del personale e coaching Sviluppo Organizzativo Ricerca di personale qualificato Ricerca di management e consulenti Formazione del personale e coaching Sviluppo Organizzativo SPACE WORK offre a imprese private, enti, organizzazioni, liberi professionisti

Dettagli

Studia con gli specialisti della leadership e del coaching

Studia con gli specialisti della leadership e del coaching Studia con gli specialisti della leadership e del coaching Che cosa è il Coaching? 2 Il coaching può essere definito come l arte di facilitare lo sviluppo, l apprendimento e la performance di un altra

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT. noesisweb.com

BUSINESS DEVELOPMENT. noesisweb.com BUSINESS DEVELOPMENT noesisweb.com Guidiamo le persone nel diventare attori principali della propria realtà, costruendo, negli ambiti professionali e di vita privata, un mondo al quale sia piacevole appartenere

Dettagli

RIMOTIVAZIONE MODELLI E PERCORSI DI CONSULENZA ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

RIMOTIVAZIONE MODELLI E PERCORSI DI CONSULENZA ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE RIMOTIVAZIONE MODELLI E PERCORSI DI CONSULENZA ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE INDICE 1 PREMESSA 5 IL PROGETTO RIMOTIVAZIONE 6 PRIMA PARTE IL CONTESTO TEORICO DI RIFERIMENTO 8 CAPITOLO PRIMO I DIVERSI MODELLI

Dettagli

Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione

Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione Daniela Dodero Alessandro Broglio Susanna Mazzeschi Maggio 2007 Per un integrazione del sapere Politiche e processi per ottimizzare fonti, competenze e risorse della formazione INDICE La comprensione del

Dettagli

Introduzione. di Gabriella Bagnato 1

Introduzione. di Gabriella Bagnato 1 Introduzione di Gabriella Bagnato 1 «Un altro libro sulla selezione?» è probabilmente la reazione di chi avendo posato lo sguardo su questa pubblicazione, incuriosito dalla copertina ha deciso di leggerne

Dettagli

Team Building e Volontariato d impresa

Team Building e Volontariato d impresa Team Building e Volontariato d impresa LE MALATTIE RARE OGNI MINUT0 NEL MONDO NASCONO 10 BAMBINI COME TOMMASO, AFFETTI DA UNA MALATTIA GENETICA RARA. La Formazione di Valore produce VALORE Rebis e Zeta

Dettagli

LEADER E MANAGER Destinatari: Obiettivi: Contenuti

LEADER E MANAGER Destinatari: Obiettivi: Contenuti RIEPILOGO CORSI Leader e manager Costruire le abilità manageriali Introduzione alla teoria del vincolo La costruzione di una direzione strategica: identità, visione, business model Tangram Leadership:

Dettagli

VALUTAZIONE E BILANCIO COMPETENZE (comportamentali e tecniche)

VALUTAZIONE E BILANCIO COMPETENZE (comportamentali e tecniche) E BILANCIO COMPETENZE (comportamentali e tecniche) Valutazione del personale operante in Azienda per obiettivi di: Riorganizzazione e riconversione Analisi competenze per passaggi di categoria e nomina

Dettagli

Human Resources Specialist Milano

Human Resources Specialist Milano La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Percorso di Specializzazione per Human Resources Specialist Milano Percorso di base Percorsi di Approfondimento

Dettagli

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F.

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. FORMAZIONE MANAGERIALE S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. Baracca, 235/E 50127 Firenze Tel. 055.3436516

Dettagli

ASSESSMENT CENTER COSA PENSANO LE AZIENDE?

ASSESSMENT CENTER COSA PENSANO LE AZIENDE? ASSESSMENT CENTER COSA PENSANO LE AZIENDE? INDICE GI GROUP 3 OD&M CONSULTING & ASSET MANAGEMENT 3 1. ASSESSMENT CENTER & COMPETENCE CENTER 4 2. LA SURVEY 9 2.1 ASSESSMENT CENTER: COSA PENSANO LE AZIENDE?

Dettagli

Dizionario delle competenze

Dizionario delle competenze Dizionario delle competenze Competenze comportamentali Il Manuale dei profili professionali di competenza Indice COMPETENZE COMPORTAMENTALI... 1 AREA EMOZIONALE... 1 Consapevolezza di sé e autoefficacia...

Dettagli

METODOLOGIA DELL ASSESSMENT

METODOLOGIA DELL ASSESSMENT METODOLOGIA DELL ASSESSMENT Chi siamo HR RiPsi nasce come divisione specializzata di Studio RiPsi grazie alla collaborazione di Psicologi e Direttori del Personale che hanno maturato consolidata esperienza

Dettagli

Per sviluppare le persone e i comportamenti

Per sviluppare le persone e i comportamenti Per promuovere l innovazione e il cambiamento Te.D si moltiplica Per sviluppare le persone e i comportamenti Teatro d Impresa 1. Profilo individuale: siamo accreditati Success Insights, uno strumento altamente

Dettagli

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F.

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. ASSESSMENT CENTER S&A Change Srl E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. Baracca, 235/E 50127 Firenze Tel. 055.3436516 Fax 055.3025296 Via

Dettagli

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI

LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI LA GESTIONE EFFICACE DEI COLLABORATORI La qualità organizzativa passa attraverso la qualità delle persone 1. Le ragioni del corso Nella situazione attuale, assume una rilevanza sempre maggiore la capacità

Dettagli

Operazione W.O.M.E.N. Rif. PA 2011-1326/RE

Operazione W.O.M.E.N. Rif. PA 2011-1326/RE Progetto 1: Gestire il tempo Durata complessiva: 28 di cui 16 di aula (4 incontri da 4 ore), 6 di e-learning e 6 di project work Numero partecipanti previsto: 14 Quota iscrizione 30 Modulo 1 La gestione

Dettagli

Liberare soluzioni per il call center

Liberare soluzioni per il call center Liberare soluzioni per il call center Consulenza Formazione Coaching Chi siamo Kairòs Solutions è una società di consulenza, formazione e coaching, protagonista in Italia nell applicazione del Coaching

Dettagli

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI

TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI TEAM LEADERSHIP: GESTIRE E VALORIZZARE PERSONE E PROFESSIONALITÀ NELLE PMI Corso di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa La LUM School of Management crede fermamente

Dettagli

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M.

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M. Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

La Selezione del personale nelle organizzazioni Corso specialistico per psicologi

La Selezione del personale nelle organizzazioni Corso specialistico per psicologi La Selezione del personale nelle organizzazioni Corso specialistico per psicologi Ottobre 2015 - Gennaio 2016 Al fine di rispondere efficacemente ai rapidi cambiamenti del mercato, questo corso, dopo molteplici

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

Chi Siamo motivazione partecipazione attiva prove esperienziali verificando l apprendimento

Chi Siamo motivazione partecipazione attiva prove esperienziali verificando l apprendimento Chi Siamo ADM Advanced Development of Mind svolge la sua attività nell ambito del Miglioramento Personale, della Formazione Aziendale, della Consulenza e del Coaching. Fondata nel 1997 da Andrea Di Martino,

Dettagli

L EMPOWERMENT DEL POTENZIALE: lo sguardo che fa crescere persona e azienda

L EMPOWERMENT DEL POTENZIALE: lo sguardo che fa crescere persona e azienda Manifesto per una formazione umanistica Una nuova iniziativa della Casa della Cultura: un manifesto, sottoscritto da 12 autorevoli studiosi, relativo alla formazione degli adulti. CONTRIBUTO DI ZUCCHI

Dettagli

LEADERSHIP DEVELOPMENT

LEADERSHIP DEVELOPMENT LEADERSHIP DEVELOPMENT 2015 People & Organizational Development Z3138 27 28 MAGGIO REFERENTE SCIENTIFICO Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane e di Sistemi di Remunerazione

Dettagli

Scuola per Coach Aziendale

Scuola per Coach Aziendale 1 Chi è il Coach Il Coach aiuta i propri clienti a costruire il futuro che desiderano, attivando le risorse necessarie affinché quel futuro diventi realtà. Coloro che richiedono il suo supporto, vengono

Dettagli

Formazione Manageriale e Comportamentale

Formazione Manageriale e Comportamentale Formazione Manageriale e Comportamentale La proposta formativa IAMA Consulting si suddivide in differenti aree: Formazione Manageriale e Comportamentale 1 Formazione Manageriale e Comportamentale IAMA

Dettagli

Professione: MANAGER. Laboratorio Negoziazione Edizioni - 2015

Professione: MANAGER. Laboratorio Negoziazione Edizioni - 2015 Professione: MANAGER Laboratorio Negoziazione Edizioni - 2015 Perché un laboratorio sulla negoziazione? Molti sono i fenomeni socio-economici che mettono in evidenza come la negoziazione sia diventata

Dettagli

LABORATORI, TESTIMONIANZE, CASE HISTORY ED ESERCITAZIONI

LABORATORI, TESTIMONIANZE, CASE HISTORY ED ESERCITAZIONI PERSONNEL ORGANIZATION HUMAN RESOURCES TOOLKIT I temi e l evoluzione delle competenze chiave nel mondo dell HR Management Percorso formativo per HR Junior, HR Assistant e Consulenti HR Junior MILANO 10

Dettagli

Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale. Comune Cernusco Lombardone

Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale. Comune Cernusco Lombardone Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale Comune Cernusco Lombardone Valorizzazione e Sviluppo del Capitale Umano per il miglioramento di Performance

Dettagli

CATALOGO CORSI ECOLE OTTOBRE 2010

CATALOGO CORSI ECOLE OTTOBRE 2010 CATALOGO CORSI ECOLE OTTOBRE 2010 Corsi a Milano Contatto: Manuela Meletti Tel. 02-58370605 e-mail: formazione@assolombarda.it Percorso base in materia di sicurezza per dirigenti Fornire una panoramica

Dettagli

FORUM HR 2014 LARGO AI GIOVANI: PROGETTO «TALENTI» MOTIVAZIONE, COACHING, SVILUPPO PROFESSIONALE E RICOLLOCAZIONE: STRATEGIE CREATIVE

FORUM HR 2014 LARGO AI GIOVANI: PROGETTO «TALENTI» MOTIVAZIONE, COACHING, SVILUPPO PROFESSIONALE E RICOLLOCAZIONE: STRATEGIE CREATIVE FORUM HR 2014 MOTIVAZIONE, COACHING, SVILUPPO PROFESSIONALE E RICOLLOCAZIONE: STRATEGIE CREATIVE LARGO AI GIOVANI: PROGETTO «TALENTI» 19 MAGGIO 2014 WILMA BORELLO _ DIRETTORE CENTRALE AREA STAFF E RISCHI

Dettagli

GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

GESTIONE DEL CAMBIAMENTO Via Virgilio 1, 41049 Sassuolo (MO) P.IVA 02925310365 serena.barbi@psicologosassuolo.it www.psicologosassuolo.it Mobile: +39 (339) 14 61 881 Via Piumazzo 170, 41013 Castelfranco E. (MO) P.IVA 02222830446

Dettagli

La valutazione. il potenziale; Se la valutazione delle prestazioni RISORSE UMANE

La valutazione. il potenziale; Se la valutazione delle prestazioni RISORSE UMANE La valutazione del potenziale Lo scopo della valutazione del potenziale è individuare i punti di forza, le aree di miglioramento e le possibilità di sviluppo di una risorsa. In questo articolo le aree

Dettagli

HERMES CONSULTING. Cosa Offriamo. Transformative Learning. Self Empowerment. ConVision. Il nostro Focus. Come Lavoriamo. Chi Siamo.

HERMES CONSULTING. Cosa Offriamo. Transformative Learning. Self Empowerment. ConVision. Il nostro Focus. Come Lavoriamo. Chi Siamo. Cosa Offriamo Top Alignment ConVision Transformative Learning Self Empowerment Il nostro Focus Come Lavoriamo Chi Siamo Cosa Offriamo COSA OFFRIAMO Hermes è la più grande società italiana di consulenza

Dettagli

Art. 1 - Oggetto. Oggetto del presente Piano è la progettazione di massima dei corsi per il triennio 2014-2016 e il relativo preventivo economico.

Art. 1 - Oggetto. Oggetto del presente Piano è la progettazione di massima dei corsi per il triennio 2014-2016 e il relativo preventivo economico. PIANO DI FORMAZIONE TRIENNIO 2014-2016 AI SENSI DELLA CONVENZIONE TRA LA SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE E L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Art. 1 - Oggetto Oggetto del presente Piano

Dettagli

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo

Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo Solo chi ha un apertura visiva diversa vede il mondo in un altro modo B. Munari inside INSIDE è specializzata nella trasformazione organizzativa, nello sviluppo e nella valorizzazione del capitale umano

Dettagli

WhiteDoveBiz * Via Vannucci 1/16 Genova * www.whitedove.biz * 010.8683343 * info@whitedove.biz

WhiteDoveBiz * Via Vannucci 1/16 Genova * www.whitedove.biz * 010.8683343 * info@whitedove.biz MASTER IN COACHING RELAZIONALE PER I SERVIZI AL LAVORO OBIETTIVI DESTINATARI Il coaching è uno strumento altamente efficace che aiuta le persone a far quadrare il bilancio della propria vita privata o

Dettagli

La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza

La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Percorso per Responsabili di Unità Organizzative. Da capo a leader: imparare a valorizzare e sviluppare

Dettagli

Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale. La cultura è ciò che resta

Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale. La cultura è ciò che resta Lascerei lo stile e le immagini della brochure originale La cultura è ciò che resta GT Cooperation Consulting Il nome GT, oltre a ricordare le iniziali dei nomi dei soci fondatori, Giulio Care e Tullio

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

IL COACHING delle Ambasciatrici

IL COACHING delle Ambasciatrici IL COACHING delle Ambasciatrici European Commission Enterprise and Industry Coaching ambasciatrici WAI-Women Ambassadors in Italy, Ravenna, 20/05/2010 2 FASE 1 Le motivazioni e gli scopi FASE 2 L analisi

Dettagli

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali FORTIA La formazione aziendale davvero World Class Le aziende camminano

Dettagli

LEADERSHIP DEVELOPMENT

LEADERSHIP DEVELOPMENT 9 10 DICEMBRE 2014 LEADERSHIP DEVELOPMENT 2014 Area Executive Education & People Management XFZ8 Z8009 REFERENTE SCIENTIFICO Gabriele Gabrielli, Docente di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI VICENZA APPROVA IL NUOVO PIANO INDUSTRIALE 2015-2020 VALORIZZATO IL RUOLO DI BANCA COMMERCIALE RADICATA SUL TERRITORIO, PUNTO DI

Dettagli

CATALOGO INIZIATIVE 2015

CATALOGO INIZIATIVE 2015 CATALOGO INIZIATIVE 2015 ARCHITETTI IN FORMAZIONE basic ARCHITETTI IN FORMAZIONE senior HDEMIA Soft Skills Public Speaking HDEMIA Soft Skills - Leadership Development HDEMIA Soft Skills - People Management

Dettagli

NIUKO - Area Ricerca & Sviluppo dicembre 14. Per coach, consulenti, facilitatori, formatori e manager

NIUKO - Area Ricerca & Sviluppo dicembre 14. Per coach, consulenti, facilitatori, formatori e manager Percorso di certificazione all utilizzo dei tools Vital Signs EDIZIONE SPECIALE Per coach, consulenti, facilitatori, formatori e manager INTELLIGENZA EMOTIVA I nostri comportamenti sono influenzati non

Dettagli

Percorso IDI Verona IL BILANCIO PER I NON SPECIALISTI: ELEMENTI FORMALI E INDICAZIONI STRATEGICHE

Percorso IDI Verona IL BILANCIO PER I NON SPECIALISTI: ELEMENTI FORMALI E INDICAZIONI STRATEGICHE IL BILANCIO PER I NON SPECIALISTI: ELEMENTI FORMALI E INDICAZIONI STRATEGICHE LEADER@WORK: MIGLIORARE IL CLIMA AZIENDALE E LE PRESTAZIONI DEI TEAM INTERNAZIONALIZZAZIONE: SCEGLIERE, VALUTARE E CONQUISTARE

Dettagli

LO PSICOLOGO IN AZIENDA L analisi e la promozione di un buon clima aziendale

LO PSICOLOGO IN AZIENDA L analisi e la promozione di un buon clima aziendale LO PSICOLOGO IN AZIENDA L analisi e la promozione di un buon clima aziendale Associazione DAGUS www.associazionedagus.it associazione.dagus@gmail.com. 1 Lo psicologo in azienda L analisi e la promozione

Dettagli

Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane (HR) Strumenti per le Risorse Umane

Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane (HR) Strumenti per le Risorse Umane Gestione e Sviluppo delle Risorse Umane (HR) Strumenti per le Risorse Umane Quadro di riferimento Le opzioni per le aziende per crescere e garantirsi continuità incrementano: si acquisiscono imprese o

Dettagli

Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260

Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260 Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260 Buone pratiche nell uso di ambienti di apprendimento collaborativo quali strumenti per favorire la creatività ed identificazione di modelli di successo nel settore metalmeccanico

Dettagli

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA LA FORMAZIONE MANAGERIALE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ PROGETTARE E REALIZZARE PERCORSI DI CRESCITA MANAGERIALE E PROFESSIONALE?

Dettagli

La valutazione delle competenze

La valutazione delle competenze Università di Bologna - Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Alta Formazione: Il Tutor Clinico nell organizzazione Sanitaria Edizione 2009 La valutazione delle competenze A cura di Corrado Bottio per

Dettagli

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA

Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA COMUNICAZIONE DELLA Studio Ramenghi PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE PSICOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE Catalogo formativo COM01 COM02 COM03 COM04 COM05 COM06 COMUNICARE Team working L arte di ascoltare - modulo 1 L arte di ascoltare

Dettagli

Più valore per le aziende Più valore per le mamme che lavorano

Più valore per le aziende Più valore per le mamme che lavorano Più valore per le aziende Più valore per le mamme che lavorano Le premesse LA MATERNITÀ È IL PRINCIPALE MOTIVO DI ABBANDONO DEL LAVORO, del perdurare dell inattività dopo un licenziamento e del lavoro

Dettagli

AZIENDA INNOVATION & CHANGE PROGRAMMA DI SVILUPPO CONTINUO DELL INNOVAZIONE

AZIENDA INNOVATION & CHANGE PROGRAMMA DI SVILUPPO CONTINUO DELL INNOVAZIONE AZIENDA INNOVATION & CHANGE PROGRAMMA DI SVILUPPO CONTINUO DELL INNOVAZIONE Per Le Nuove sfide è necessario valutare i nostri punti di forza e di debolezza per poter mettere a punto un piano d azione che

Dettagli

benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento

benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento I I modelli d eccellenza d applicati al benessere organizzativo, l esperienzal del Comune di Trento Dott. Vincenzo Mazzaro Presidente AICQ NAZIONALE Spinea 3 giugno 2010 Presentazione di AICQ La AICQ è

Dettagli

CRESCERE COME PERSONA E COME MANAGER. CATALOGO DEI CORSI DI FORMAZIONE - Anno 2015 -

CRESCERE COME PERSONA E COME MANAGER. CATALOGO DEI CORSI DI FORMAZIONE - Anno 2015 - CRESCERE COME PERSONA E COME MANAGER CATALOGO DEI CORSI DI FORMAZIONE - Anno 2015 - CHI SIAMO Empowerment Center è un team di professionisti che da alcuni anni forniscono servizi alle Aziende per aiutarle

Dettagli

dopo la crisi rinnoviamo la professione di Patrizia Bonaca ODCEC di Roma

dopo la crisi rinnoviamo la professione di Patrizia Bonaca ODCEC di Roma Il mondo delle professioni sta affrontando un periodo di profondi cambiamenti dovuti all evoluzione culturale che l attuale crisi economica richiede. E in atto un vero e proprio cambio di paradigma, che

Dettagli

I tempi turbolenti richiedono una leadership efficace e creativa. Sviluppa il tuo potenziale.

I tempi turbolenti richiedono una leadership efficace e creativa. Sviluppa il tuo potenziale. I tempi turbolenti richiedono una leadership efficace e creativa. Sviluppa il tuo potenziale. I tempi turbolenti richiedono una leadership efficace e creativa. Sviluppa il tuo potenziale Ovunque nel mondo

Dettagli

Il ruolo del dirigente: compiti e responsabilità nella complessa evoluzione del mondo assicurativo

Il ruolo del dirigente: compiti e responsabilità nella complessa evoluzione del mondo assicurativo Il ruolo del dirigente: compiti e responsabilità nella complessa evoluzione del mondo assicurativo Ricerca GfK sui protagonisti del mercato Silvestre Bertolini - Amministratore Delegato - GfK Italia I

Dettagli

LABORATORIO NEGOZIAZIONE

LABORATORIO NEGOZIAZIONE Milano, 13 aprile 2012 Professione: MANAGER LE MONOGRAFIE Professione: MANAGER LABORATORIO NEGOZIAZIONE INTERVENTO DI FORMAZIONE/COACHING PER RESPONSABILI NUOVE STRUTTURE REGIONALI 2012 2011 The European

Dettagli

DevOnD. Development On Demand. Coaching

DevOnD. Development On Demand. Coaching DevOnD Development On Demand Coaching Introduzione Cos e' l Individual Coaching? Il termine coach deriva dall inglese coche e allude all idea di trasporto. È una tecnica che facilita la realizzazione di

Dettagli

IAMA Consulting. Costruiamo insieme a te percorsi di crescita per i tuoi Manager e i tuoi Collaboratori People Empowerment. Via Hugo, 4 20123 Milano

IAMA Consulting. Costruiamo insieme a te percorsi di crescita per i tuoi Manager e i tuoi Collaboratori People Empowerment. Via Hugo, 4 20123 Milano Costruiamo insieme a te percorsi di crescita per i tuoi Manager e i tuoi Collaboratori People Empowerment IAMA Consulting Via Hugo, 4 20123 Milano tel +39 02 72.25.31 Fax +39 02 86.46.38.09 info@iama.it

Dettagli

Catalogo Humanform 2015. Area Sviluppo competenze manageriali

Catalogo Humanform 2015. Area Sviluppo competenze manageriali Catalogo Humanform 2015 Area Sviluppo competenze manageriali PROFILO AZIENDALE Humanform, società di formazione soggetta all attività di direzione e coordinamento di Humangest S.p.A., nata nel 2005, è

Dettagli

Executive Coaching e progetti aziendali

Executive Coaching e progetti aziendali Executive Coaching e progetti aziendali 24 maggio 2012 Dania Buzzacchi, ACC Marina Osnaghi, MCC Cos è il coaching Un processo di acquisizione e di applicazione di competenze professionali e manageriali:

Dettagli

Lo stile di comando. teoria degli stili comportamentali. teoria contingente. teorie di processo. Corso di E. A. 1

Lo stile di comando. teoria degli stili comportamentali. teoria contingente. teorie di processo. Corso di E. A. 1 Lo stile di comando teoria degli stili comportamentali teoria contingente teorie di processo Corso di E. A. 1 Lo stile di comando La leadership può essere definita come il processo attraverso il quale

Dettagli

CHI SIAMO. I valori fondanti di MFG Consulting sono Integrità, Responsabilità, Flessibilità e Concretezza.

CHI SIAMO. I valori fondanti di MFG Consulting sono Integrità, Responsabilità, Flessibilità e Concretezza. CHI SIAMO MFG Consulting è una società di consulenza strategica in ambito Risorse Umane, Organizzazione e Comunicazione che, grazie all esperienza maturata nella gestione di delicate situazioni di discontinuità

Dettagli