Indice. Prefazione, di Victor Uckmar. Introduzione 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Prefazione, di Victor Uckmar. Introduzione 1"

Transcript

1 Indice Prefazione, di Victor Uckmar xv Introduzione 1 1. I redditi di natura nanziaria nel sistema tributario italiano 9 1. Cenni sull evoluzione del concetto di reddito durante la vigenza dell imposta di ricchezza mobile Il concetto di reddito dalla riforma tributaria degli anni settanta al Testo unico delle imposte sui redditi del Osservazioni preliminari sulla distinzione tra la categoria dei redditi di capitale e quella dei redditi diversi di natura nanziaria nel TUIR La categoria dei redditi di capitale La modi ca alla lettera h) del previgente art. 41, TUIR recata dal d.lgs. n. 461/1997: il reddito di capitale come frutto economico La tripartizione delle fattispecie costituenti redditi di capitale. La base imponibile e il momento impositivo Cenni sull evoluzione storica della ritenuta alla fonte sui redditi di capitale Il riordino delle ritenute alla fonte sui redditi di capitale di cui al d.lgs. n. 461/1997 e l imposta sostitutiva delle imposte sui redditi sugli interessi di cui al d.lgs. n. 239/ Cenni sulle controversie tra sostituto di imposta e sostituito Il regime sanzionatorio applicabile nei confronti del sostituto d imposta Brevi cenni sull evoluzione della disciplina della ritenuta sui dividendi La categoria residuale dei redditi diversi 72 - v -

2 diritto tributario delle attività finanziarie 11. I redditi diversi di natura nanziaria dall originario TUIR no alla riforma operata con il d.lgs. n. 461/ Il riordino dei redditi diversi di natura nanziaria dopo la novella del L imposta sostitutiva sui redditi diversi di natura nanziaria. Cenni sul regime del risparmio amministrato e del risparmio gestito L equalizzatore : dai dubbi di conformità al principio di capacità contributiva alla sua abrogazione Il tentativo fallito di accorpamento delle categorie dei redditi di capitale e dei redditi diversi di natura nanziaria nella categoria dei redditi nanziari nella legge delega n. 80/2003. Le modi che al regime di imposizione delle plusvalenze di natura nanziaria con il d.lgs. n. 344 / La proposta della Commissione Guerra del 2006 relativa al riordino della tassazione dei redditi nanziari Le ipotesi di riforma dei regimi di tassazione del risparmio L introduzione di un aliquota unica sulle diverse tipologie di strumenti nanziari nella manovra economica recante misure urgenti per la stabilizzazione nanziaria e per lo sviluppo (d.l. n. 138/2011; l. n. 148/2011) Possibili prospettive di ulteriore riordino della tassazione dei redditi da attività nanziarie Le azioni e i titoli similari Le azioni e gli strumenti nanziari partecipativi (e non partecipativi) nel codice civile Rapporti partecipativi non cartolarizzati: i contratti di associazione in partecipazione e di cointeressenza impropria Nozione civilistica dell contratto di cointeressenza propria L assimilazione scale degli strumenti nanziari alle azioni ai ni delle imposte sui redditi Il regime tributario dei rapporti partecipativi non cartolarizzati I redditi di capitale: gli utili da partecipazione in società ed enti soggetti passivi all imposta sul reddito delle società Gli utili di fonte italiana percepiti da persone siche residenti nel territorio dello Stato vi -

3 indice 4.2. Gli utili percepiti da società semplici ed enti non commerciali residenti nel territorio dello Stato Gli utili corrisposti a soggetti esenti dall imposta sui redditi delle società Gli utili di fonte estera percepiti da persone siche residenti nel territorio dello Stato La disciplina cd. Controlled foreign Companies (CFC): l imputazione per trasparenza degli utili conseguiti da società controllate o collegate residenti in Stati o territori aventi un regime scale privilegiato I dividendi provenienti da Stati o territori black list Gli utili di fonte italiana percepiti da soggetti non residenti L imposta sostitutiva sui dividendi delle azioni e strumenti nanziari in deposito accentrato presso la Monte Titoli S.p.A Gli obblighi di comunicazione all Amministrazione nanziaria: la comunicazione degli utili corrisposti da soggetti residenti e non residenti I redditi diversi: le plusvalenze di natura nanziaria Le plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni quali cate Le plusvalenze assimilate a quelle realizzate mediante cessione di partecipazioni quali cate Le plusvalenze realizzate dalla cessione di partecipazioni quali cate in soggetti residenti in Stati o territori a scalità privilegiata Le plusvalenze realizzate dalla cessione di partecipazioni non quali cate La determinazione della base imponibile dei redditi derivanti dalle cessioni di partecipazioni L affrancamento del costo o del valore di acquisto alla data del 31 dicembre Le plusvalenze realizzate da soggetti non residenti L esenzione per la cessione di partecipazioni in start-up L imposta sostitutiva in caso di affrancamento delle partecipazioni sociali non negoziate in mercati regolamentati Gli obblighi di comunicazione all Amministrazione nanziaria delle operazioni che possono generare redditi diversi di natura nanziaria vii -

4 diritto tributario delle attività finanziarie 3. Le obbligazioni e i titoli similari Le obbligazioni e gli strumenti nanziari comunque denominati nel codice civile e nelle leggi speciali Gli strumenti di nanziamento per le Piccole Medie Imprese Le obbligazioni e i titoli similari ai ni delle imposte sui redditi Gli strumenti nanziari rilevanti in materia di adeguatezza patrimoniale emessi da soggetti vigilati I redditi di capitale: gli interessi e i proventi derivanti dalle obbligazioni e titoli similari. La base imponibile e il prelievo alla fonte La ritenuta alla fonte sugli interessi e gli altri proventi delle obbligazioni e titoli similari Il regime applicabile agli interessi e ai proventi maturati a decorrere dal 1 gennaio L abrogazione della maggiorazione del 20 per cento in caso di rimborso anticipato delle obbligazioni e titoli similari Il regime dell imposta sostitutiva sugli interessi ed altri proventi derivanti da obbligazioni e titoli similari dei cd. grandi emittenti La modalità di applicazione dell imposta sostitutiva: il conto unico Il regime di esenzione dall imposta sostitutiva sugli interessi ed altri proventi delle obbligazioni e titoli similari corrisposti a soggetti non residenti Gli obblighi di dichiarazione dei dati relativi ai versamenti dell imposta sostitutiva I redditi diversi: le plusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso di titoli obbligazionari Le plusvalenze e le minusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso dei titoli pubblici ed equiparati e delle obbligazioni emesse dagli Stati inclusi nella cd. white list a decorrere dal 1 gennaio Il riporto delle minusvalenze realizzate no alla data del 31 dicembre L affrancamento dei titoli detenuti alla data del 31 dicembre 2011 (rinvio) Le plusvalenze realizzate da soggetti non residenti viii -

5 indice 4. I titoli atipici, le cambiali nanziarie, i pronti contro termine, il mutuo di titoli I titoli atipici Gli obblighi di comunicazione all Amministrazione Finanziaria dei proventi derivati da titoli atipici Le cambiali nanziarie I proventi derivanti da operazioni di riporto e pronti contro termine La ritenuta su interessi ed altri proventi derivanti dai contratti di riporto, pronti contro termine su titoli e valute a decorrere dal 1 gennaio I proventi derivanti da operazioni di mutuo titoli garantito La ritenuta su interessi ed altri proventi derivanti da operazioni di mutuo titoli garantito a seguito delle modi che intervenute con il d.l. n. 138/2011, conv. in l. n. 148/ Il principio di accessorietà introdotto dall art. 95, d.l. n. 1/ I depositi bancari e le operazioni in valuta La quali cazione giuridica del contratto di deposito bancario La ritenuta alla fonte sugli interessi derivanti da conti correnti, depositi bancari e postali I depositi e conti correnti in valuta estera La base imponibile Il principale mercato telematico delle valute: il cd. mercato FOREX I riàessi della modi ca del TUF ad opera del d.lgs. n. 141/2010 sul regime scale dei cd. contratti spot e rolling spot Le modalità di segnalazione delle plusvalenze realizzate dalla cessione di valuta estera Gli strumenti nanziari derivati La disciplina civilistica propria degli strumenti nanziari derivati Il trattamento scale applicabile in capo alla persona sica La base imponibile L imposizione sostitutiva La disciplina civilistica degli strumenti nanziari derivati cartolarizzati ix -

6 diritto tributario delle attività finanziarie 3.1. I covered warrants I certi cates L utilizzo dei covered warrant e dei prodotti di tipo certi cate come strumento di copertura La negoziazione L inquadramento giuridico La disciplina scale Gli Exchange Traded Commodities (ETC) Il corretto inquadramento degli ETC nella categoria dei derivati cartolarizzati La prassi e la quali cazione dei redditi provenienti dagli ETC Il prelievo sui proventi derivanti da denaro, titoli e valori mobiliari posti a garanzia di nanziamenti e la successiva abrogazione Premessa L ambito di applicazione Le caratteristiche della garanzia e la de nizione di nanziamento La determinazione della base imponibile I depositi costituiti all estero Le disposizioni integrative riguardanti l articolata disciplina sulla thin capitalization e sul cd. pro rata patrimoniale soppresse dalla l. n. 244/ L abrogazione del prelievo sui proventi dei depositi a garanzia di nanziamenti I regimi opzionali del risparmio amministrato e del risparmio gestito Premessa Il regime del risparmio amministrato L esercizio dell opzione Le modalità di applicazione dell imposta sostituiva Il riporto di minusvalenze, perdite e differenziali negativi Il prelievo degli strumenti nanziari I versamenti e le comunicazioni all amministrazione nanziaria Le sanzioni L affrancamento opzionale degli strumenti nanziari - x -

7 indice detenuti alla data del 31 dicembre 2011 nel regime del risparmio amministrato: rinvio Il regime del risparmio gestito Il regime del risparmio gestito dopo l uni cazione dell aliquota al 20 per cento I conferimenti degli strumenti nanziari nell ambito del rapporto di gestione Il possesso di partecipazioni quali cate Il versamento e le comunicazioni all amministrazione nanziaria Le sanzioni Gli obblighi di comunicazione all anagrafe dei rapporti nanziari Gli organismi di investimento collettivo del risparmio Premessa La riforma scale degli OICR dal 1 luglio 2011: ambito soggettivo Il regime scale dei fondi no al 30 giugno Il regime scale dei partecipanti applicabile no al 30 giugno I redditi di capitale derivanti dalla partecipazione agli OICR I redditi diversi di natura nanziaria derivanti dalla partecipazione ad OICR Il regime scale dei fondi applicabile dal 1 luglio al 31 dicembre Il regime scale dei partecipanti applicabile dal 1 luglio al 31 dicembre 2011: i redditi di capitale derivanti dalla partecipazione agli OICR Il regime dei redditi diversi di natura nanziaria derivanti dalla partecipazione in OICR no al 31 dicembre Il regime transitorio dal 1 luglio Gli OICVM di diritto estero armonizzati e non armonizzati alle direttive comunitarie e vigilati: la disciplina vigente no al 31 dicembre Il regime dei redditi di capitale no al 31 dicembre Il regime dei redditi diversi no al 31 dicembre Gli OICVM di diritto estero non armonizzati alle direttive comunitarie e non vigilati: la disciplina vigente no al 31 dicembre xi -

8 diritto tributario delle attività finanziarie 10. Il regime scale dei fondi applicabile dal 1 gennaio Il regime scale dei partecipanti dal 1 gennaio Il regime transitorio dei redditi diversi dal 1 gennaio 2012 e l opzione per l affrancamento dei valori al 31 dicembre L attuazione della Direttiva UCITS IV Le private equity entities estere e il problema della loro quali cazione I fondi immobiliari chiusi Premessa L evoluzione normativa civilistica e scale dei fondi comuni di investimento immobiliare chiusi I fondi istituzionali Il regime tributario proprio dei fondi immobiliari chiusi Il regime tributario degli investitori istituzionali Il regime tributario dei fondi diversi da quelli istituzionali Il regime tributario delle partecipazioni rilevanti in fondi non istituzionali Il regime tributario delle partecipazioni non rilevanti in fondi non istituzionali Il regime dei proventi percepiti da non residenti L imposta sostitutiva del 5 per cento La liquidazione del fondo Il regime tributario dei fondi ai ni delle imposte indirette La disciplina delle società di investimento immobiliare quotate (SIIQ) I fondi pensione Premessa Le modi che alla disciplina della previdenza complementare Il regime scale dei fondi pensione I fondi pensione in regime di contribuzione de nita I fondi pensione in regime di prestazioni de nite I fondi pensione che detengono immobili Il regime scale dei cd. vecchi fondi pensione I principi di tassazione dei fondi pensione Il sistema di tassazione previsto dal d.lgs. n. 252/ Le prestazioni erogate I rendimenti in corso di erogazione xii -

9 indice 6. L auspicabile abolizione del criterio di tassazione del risultato maturato di gestione dei fondi pensione I contratti assicurativi a contenuto nanziario L identi cazione delle polizze assicurative a contenuto nanziario Il regime scale dal 1 gennaio 2001 no al 31 dicembre I redditi di capitale I redditi diversi di natura nanziaria realizzati entro il 31 dicembre I proventi derivanti dalle polizze a contenuto nanziario maturati a decorrere dal 1 gennaio 2012 e lo scomputo della quota riferibile ai proventi dei titoli pubblici Il regime transitorio L imposta sulle riserve matematiche Le imprese di assicurazioni estere operanti in Italia in regime di libera prestazione di servizi Il monitoraggio scale delle polizze estere Le segnalazioni all anagrafe tributaria L intestazione duciaria Premessa L intestazione duciaria di beni a favore di società duciarie Le nuove categorie di società duciarie italiane, individuate dal d.lgs. n. 141/ L intestazione duciaria e le imposte sul reddito. La cd. trasparenza scale delle società duciarie Il contratto di amministrazione senza intestazione La direttiva sulla tassazione dei redditi da risparmio e le nuove prospettive europee Premessa L ambito di applicazione soggettivo L agente pagatore Le entità residuali Il bene ciario effettivo L ambito di applicazione oggettivo I proventi derivanti dalla partecipazione in fondi comuni xiii -

10 diritto tributario delle attività finanziarie 4. Le disposizioni transitorie L eliminazione delle doppie imposizioni La clausola di salvaguardia Lo scambio di informazioni Gli aspetti problematici Proposte di modi ca alla Direttiva sul risparmio Gli esempi più recenti di accordi scali conclusi dalla Confederazione elvetica La proposta di Direttiva UE sulle transazioni nanziarie La nuova frontiera dell accordo internazionale sul modello FACTA Il monitoraggio scale 787 di Sebastiano Maurizio Messina 1. Premessa e ricostruzione storica I soggetti obbligati alla compilazione del quadro RW La residenza delle persone siche e le presunzioni antielusive La residenza degli enti non commerciali, delle società semplici e delle associazioni La residenza del trust Gli obblighi dichiarativi in caso d interposizione ttizia del trust ed in caso di cointestazione e comunione dei beni I soggetti non obbligati alla compilazione del quadro RW Le fattispecie soggettive di esonero dall obbligo di compilazione del modulo RW legislativamente previste L oggetto dell obbligo dichiarativo Le attività di natura nanziaria: previdenza complementare; stock option; vincite on-line; interessi Le attività di natura patrimoniale: immobili; imbarcazioni; oggetti preziosi Gli esoneri (oggettivi) collegati agli adempimenti degli intermediari nanziari I trasferimenti di denaro Attività di natura nanziaria e patrimoniale detenute nei cd. Paradisi scali Modalità di compilazione del modello RW Scudo scale e monitoraggio Sanzioni per violazione dell obbligo di compilazione del quadro RW xiv -

11 indice 16. Il monitoraggio delle attività nanziarie da parte degli intermediari Premessa Il monitoraggio scale: gli adempimenti degli intermediari Le fattispecie di esonero dal monitoraggio scale per gli intermediari Gli adempimenti degli intermediari nanziari tra dichiarazione dei sostituti di imposta e il monitoraggio scale Le sanzioni Le attività nanziarie nell imposta sulle successioni e donazioni Premessa La normativa in vigore L imposta sulle successioni e l imposta sulle donazioni Il regime impositivo del trust La base imponibile Il trattamento delle attività nanziarie L ambito di applicazione I beni ed i diritti esenti La determinazione dell attivo ereditario I rapporti con l imposta sui capital gains I rapporti con l imposizione dei redditi derivanti da partecipazioni a OICVM Gli adempimenti per gli operatori L imposta di bollo, l imposta sul valore delle attività nanziarie detenute all estero, l imposta di bollo speciale e l imposta straordinaria sulle attività nanziarie oggetto di emersione Premessa L imposta di bollo su estratti conto e su comunicazioni relative ai depositi di titoli nella disciplina vigente ante 6 luglio Le modi che introdotte con la manovra economica del 2011 recante le disposizioni urgenti per la stabilizzazione nanziaria La determinazione dell imposta di bollo Le modi che all imposta di bollo su conti correnti, titoli, strumenti e prodotti nanziari del decreto n. 201/ Decorrenza delle nuove disposizioni Gli estratti di conto corrente e i rendiconti dei libretti di risparmio Le comunicazioni periodiche relative agli strumenti - xv -

12 diritto tributario delle attività finanziarie e prodotti nanziari inviate dagli enti gestori alla clientela Le ulteriori modi che del decreto n. 16/2012, convertito nella legge 44/ L imposta sulle attività nanziarie detenute all estero (IVAFE) Polizze di assicurazione in regime di libera prestazione di servizi (LPS) La disciplina dell imposta di bollo speciale e dell imposta straordinaria sulle attività nanziarie oggetto di emersione I prelievi e le dismissioni intervenuti nel corso del La perdita della segretazione nel periodo precedente al 1 gennaio 2011 e nei periodi di imposta successivi al xvi -

1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6

1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6 Indice Introduzione XV Parte prima PRINCIPI GENERALI 1 Redditi di capitale 3 1.1 Aspetti definitori 4 1.2 Redditi di capitale 5 1.3 Determinazione dei redditi di capitale 6 2 Redditi diversi di natura

Dettagli

SOMMARIO Parte I IL SISTEMA DELLE IMPOSTE SUI REDDITI

SOMMARIO Parte I IL SISTEMA DELLE IMPOSTE SUI REDDITI SOMMARIO Parte I IL SISTEMA DELLE IMPOSTE SUI REDDITI Capitolo I L EVOLUZIONE DEL SISTEMA DI TASSAZIONE DEI REDDITI DI NATURA FINANZIARIA NELL ORDINAMENTO GIURIDICO ITALIANO 1. Premessa... 3 2. I redditi

Dettagli

1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1.

1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1. 1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1.2 La dematerializzazione delle azioni 1.1.2.1 Profili fiscali 1.1.3

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

IVAFE: L IMPOSTA PATRIMONIALE ESTERA SULLE ATTIVITÀ FINANZIARIE

IVAFE: L IMPOSTA PATRIMONIALE ESTERA SULLE ATTIVITÀ FINANZIARIE MAP IVAFE: L IMPOSTA PATRIMONIALE ESTERA SULLE ATTIVITÀ FINANZIARIE Analogamente a quanto previsto per i beni immobili, assoggettati all IVIE, a decorrere dal 2012 le persone fi siche residenti in Italia

Dettagli

CIRCOLARE N. 61/E. Roma, 03 novembre 2008

CIRCOLARE N. 61/E. Roma, 03 novembre 2008 CIRCOLARE N. 61/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03 novembre 2008 OGGETTO: Modifiche alla disciplina dei fondi immobiliari. Articolo 82, commi da 17 a 22, del decreto-legge 25 giugno

Dettagli

INDICE. Premessa... pag. 11

INDICE. Premessa... pag. 11 INDICE Premessa... pag. 11 CAPITOLO PRIMO LA CESSIONE DELLE PARTECIPAZIONI NEL REDDITO DI IMPRESA 1. La cessione delle partecipazioni nel reddito d impresa... pag. 13 1.1 I diversi regimi fiscali applicabili

Dettagli

RENDITE FINANZIARIE NOVITA DELLA MANOVRA 2011. A cura di Fabio Giommoni

RENDITE FINANZIARIE NOVITA DELLA MANOVRA 2011. A cura di Fabio Giommoni RENDITE FINANZIARIE NOVITA DELLA MANOVRA 2011 A cura di Fabio Giommoni PROVVEDIMENTI COMMENTATI D.L. n. 138/2011 (c.d. manovra di Ferragosto ) Nuova aliquota del 20% per la tassazione delle rendite finanziarie

Dettagli

RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE

RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE RIFORMA DELLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE L articolo 2 del decreto legge 13 agosto 2011 n. 138, convertito, con modificazioni, nella legge 14 settembre 2011 n. 148, concernente ulteriori misure

Dettagli

Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d

Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d Il regime di tassazione dei fondi comuni d investimento d italiani Relatori: Dott. Paolo Bifulco Dott. Sandro Botticelli Materiale predisposto da Assogestioni 1 Normativa di riferimento art. 2, commi da

Dettagli

SOMMARIO. a fiscalità privilegiata... 25. Schema n. 10 - Remunerazioni corrisposte da società non residenti in Paesi

SOMMARIO. a fiscalità privilegiata... 25. Schema n. 10 - Remunerazioni corrisposte da società non residenti in Paesi Sezione prima IN SINTESI Capitolo I - Gli utili da partecipazione e i proventi equiparati Normativa civilistica... 3 Normativa fiscale... 7 Prassi amministrativa... 12 Schema n. 1 - Il regime dei dividendi:

Dettagli

CIRCOLARE N. 19/E. Ro Roma, 27 giugno 2014

CIRCOLARE N. 19/E. Ro Roma, 27 giugno 2014 CIRCOLARE N. 19/E Direzione Centrale Normativa Ro Roma, 27 giugno 2014 OGGETTO: Modifica dell aliquota di tassazione dei redditi di natura finanziaria. Articoli 3 e 4 del decreto legge 24 aprile 2014,

Dettagli

Professional Investment Fund: regime fiscale. Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012

Professional Investment Fund: regime fiscale. Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012 Professional Investment Fund: regime fiscale Avv. Massimo Antonini Lugano 19/20 novembre 2012 1 I proventi derivanti dalla partecipazione in PIF 2 I proventi derivanti dalla partecipazioni in PIF Qualora

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: Aumento tassazione rendite finanziarie Premessa Gli articoli 3 e 4 del Decreto Legge 24 aprile 2014, n. 66 convertito, con modificazioni, dalla Legge 23 giugno 2014, n. 89 intervengono sul livello

Dettagli

Periodico informativo n. 105/2014. Aumento tassazione rendite finanziarie

Periodico informativo n. 105/2014. Aumento tassazione rendite finanziarie Periodico informativo n. 105/2014 Aumento tassazione rendite finanziarie Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo informarla che dal 1 luglio è stata modificata l aliquota

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 13 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 13 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 2/E, Direzione Centrale Normativa Roma, 13 febbraio 2015 OGGETTO: Disposizioni in materia di previdenza complementare. Articolo 1, commi 621, 622, 624 della legge 23 dicembre 2014, n. 190

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

CIRCOLARE N. 19/E INDICE

CIRCOLARE N. 19/E INDICE CIRCOLARE N. 19/E Direzione Centrale Normativa Roma, 4 giugno 2013 OGGETTO: Attuazione della direttiva 2009/65/CE (UCITS IV). Modifiche al regime di tassazione degli organismi di investimento collettivo

Dettagli

La Voluntary Disclosure Internazionale

La Voluntary Disclosure Internazionale La Voluntary Disclosure Internazionale Analisi di convenienza tra calcolo analitico e calcolo forfettario Massimo Caldara Ordine dei Dottori Commercialisti Bergamo 28 maggio 2015 Dottori Commercialisti

Dettagli

AVVISO ALLA CLIENTELA

AVVISO ALLA CLIENTELA novembre 2007, n.231 circa il TRASFERIMENTO DI DENARO CONTANTE O DI LIBRETTI DI DEPOSITO BANCARI O POSTALI AL PORTATORE O DI TITOLI AL PORTATORE A decorrere dal 6 dicembre 2011 è vietato il trasferimento

Dettagli

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo

Alla luce di quanto sopra, siamo ad apportare le seguenti modifiche al Prospetto Completo: Modifica alla Parte I del Prospetto Completo SUPPLEMENTO AL PROSPETTO COMPLETO DI OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTI DI DIRITTO ITALIANO ARMONIZZATI APPARTENENTI AL SISTEMA INVESTITORI Investitori America

Dettagli

L imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all estero: disciplina e applicazione

L imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all estero: disciplina e applicazione 6077 APPROFONDIMENTO L imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all estero: disciplina e applicazione di Enzo Mignarri Con il varo del decreto legge cosiddetto Salva Italia, sono state introdotte

Dettagli

La nuova fiscalità degli strumenti finanziari Prof. Marco Piazza Avv. Antonio Della Carità

La nuova fiscalità degli strumenti finanziari Prof. Marco Piazza Avv. Antonio Della Carità La nuova fiscalità degli strumenti finanziari Prof. Marco Piazza Avv. Antonio Della Carità 16 gennaio 2012- Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le novità della riforma e le conferme S.A.F.

Dettagli

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama

GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama GROUPAMA ASSET MANAGEMENT SGR SpA appartenente al gruppo Groupama SUPPLEMENTO AL PROSPETTO D OFFERTA AL PUBBLICO DI QUOTE DEL FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE GROUPAMA FLEX APERTO DI DIRITTO ITALIANO

Dettagli

TASK FORCE ASSOGESTIONI. Documento conclusivo

TASK FORCE ASSOGESTIONI. Documento conclusivo TASK FORCE ASSOGESTIONI PER L implementazione della riforma della tassazione dei fondi comuni Giugno 2011 Task force assogestioni per l implementazione della riforma della tassazione dei fondi comuni Giugno

Dettagli

Circolare n. 21 INDICE

Circolare n. 21 INDICE Circolare n. 21 del 15 giugno 2012 Imposte patrimoniali sugli immobili all estero, sulle attività finanziarie detenute all estero e sulle attività oggetto di scudo fiscale - Riepilogo della disciplina

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 24 del 18 giugno 2012 Imposte patrimoniali

Dettagli

RISOLUZIONE N. 76/E. OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito

RISOLUZIONE N. 76/E. OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito RISOLUZIONE N. 76/E Direzione Centrale Normativa Roma, 6 novembre 2013 OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito Con la richiesta di consulenza

Dettagli

ERRATA CORRIGE VOL. 345/3 35 COADIUTORI BANCA D ITALIA

ERRATA CORRIGE VOL. 345/3 35 COADIUTORI BANCA D ITALIA ERRATA CORRIGE VOL. 345/3 35 COADIUTORI BANCA D ITALIA Il Capitolo Quarto della Parte Prima del Libro III (Sezione V), del Volume deve intendersi sostituito dal seguente Capitolo Quarto La tassazione degli

Dettagli

Tassazione delle plusvalenze finanziarie e valutarie (a cura del Dott. Alessio Pistone)

Tassazione delle plusvalenze finanziarie e valutarie (a cura del Dott. Alessio Pistone) Tassazione delle plusvalenze finanziarie e valutarie (a cura del Dott. Alessio Pistone) Nel Quadro RT del modello Unico PF 2015 devono essere dichiarate le plusvalenze e le minusvalenze di natura finanziaria,

Dettagli

NOTA A COMMENTO ELABORATA CON L AUSILIO DELL AVV. FEDERICO RASI DELLO STUDIO VISENTINI MARCHETTI E ASSOCIATI

NOTA A COMMENTO ELABORATA CON L AUSILIO DELL AVV. FEDERICO RASI DELLO STUDIO VISENTINI MARCHETTI E ASSOCIATI NOTA A COMMENTO ELABORATA CON L AUSILIO DELL AVV. FEDERICO RASI DELLO STUDIO VISENTINI MARCHETTI E ASSOCIATI 1. Il regime fiscale delle SICAF. Tra le novità fiscali, va, innanzitutto, segnalato che l art.

Dettagli

I REDDITI DI CAPITALE. Prof. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2012 1

I REDDITI DI CAPITALE. Prof. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2012 1 I REDDITI DI CAPITALE Prof. Mario Miscali - Diritto Tributario - 2012 1 REDDITI DI CAPITALE Fondamento normativo - artt. 44-48 TUIR - artt. 26-27-ter D.P.R. n. 600/73 Prof. Mario Miscali - Diritto Tributario

Dettagli

UNICO PERSONE FISICHE æ Fascicolo 2 Istruzioni per la compilazione 2014

UNICO PERSONE FISICHE æ Fascicolo 2 Istruzioni per la compilazione 2014 Nel rigo RR15 devono essere indicate le informazioni utili per il calcolo del contributo integrativo. In particolare, indicare nel: campo 1 la posizione giuridica ricoperta dal singolo associato: IO (iscritto

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... TASSAZIONE DEI REDDITI PARTE PRIMA

INDICE SOMMARIO. Premessa... TASSAZIONE DEI REDDITI PARTE PRIMA INDICE SOMMARIO Premessa... XVII PARTE PRIMA TASSAZIONE DEI REDDITI CAPITOLO 1 I REDDITI DELLE PERSONE FISICHE 1. Introduzione... 3 2. I soggetti passivi residenti in Italia: nozione di residenza delle

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

La tassazione dei redditi delle attività finanziarie dopo il mille proroghe e i decreti di attuazione

La tassazione dei redditi delle attività finanziarie dopo il mille proroghe e i decreti di attuazione 470 APPROFONDIMENTO La tassazione dei redditi delle attività finanziarie dopo il mille proroghe e i decreti di attuazione di Enzo Mignarri Con il D.L. n. 216/2011 c.d. mille proroghe e con tre decreti

Dettagli

Incontri del Martedì

Incontri del Martedì Incontri del Martedì LA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI E DELLE ATTIVITÀ FINANZIARIE ALL'ESTERO Luciano Olivieri Dottore Commercialista Milano, 9 Aprile 2013 1 IVIE: Imposta sul Valore degli Immobili detenuti

Dettagli

MODIFICHE NELLA COMPILAZIONE DEL QUADRO RW IN APPLICAZIONE DELLA LEGGE SUL MONITORAGGIO

MODIFICHE NELLA COMPILAZIONE DEL QUADRO RW IN APPLICAZIONE DELLA LEGGE SUL MONITORAGGIO MODIFICHE NELLA COMPILAZIONE DEL QUADRO RW IN APPLICAZIONE DELLA LEGGE SUL MONITORAGGIO SOGGETTI OBBLIGATI ALLA COMPILAZIONE DEL QUADRO RW A NORMA DEGLI ARTT. 2 E 4 DEL D.L. 167/1990 PERSONE FISICHE ENTI

Dettagli

Diritto tributario italiano Il nuovo quadro RW del Modello Unico 2014

Diritto tributario italiano Il nuovo quadro RW del Modello Unico 2014 Diritto tributario italiano Il nuovo quadro RW del Modello Unico 2014 21 Raul Angelo Papotti Socio dello Studio Legale Chiomenti di Milano. Avvocato e Dottore Commercialista in Milano. LL.M. (Leiden) Obblighi

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Prot.2013/151663 Modalità di attuazione delle disposizioni relative al monitoraggio fiscale contenute nell articolo 4 del decreto legge 28 giugno 1990, n. 167, convertito, con modificazioni, dalla legge

Dettagli

Chiarimenti Agenzia delle Entrate

Chiarimenti Agenzia delle Entrate Chiarimenti Agenzia delle Entrate 1. Nuova misura dell'imposta sostitutiva sui risultati di gestione. La legge di stabilità del 2015 ha aumentando l'aliquota dell'imposta sostitutiva delle imposte sui

Dettagli

Il regime fiscale dei fondi e delle SICAF immobiliari

Il regime fiscale dei fondi e delle SICAF immobiliari Il regime fiscale dei fondi e delle SICAF immobiliari Dott. Domenico Ponticelli (Di Tanno & Associati) SIIQ, SICAF E FONDI IMMOBILIARI Evoluzione degli strumenti di investimento immobiliare 21 Maggio 2015

Dettagli

LA TASSAZIONE DI DIVIDENDI E CAPITAL GAIN DALL 1.7.2014

LA TASSAZIONE DI DIVIDENDI E CAPITAL GAIN DALL 1.7.2014 Ai gentili clienti Loro sedi Circolare n. 27 del 4 settembre 2014 LA TASSAZIONE DI DIVIDENDI E CAPITAL GAIN DALL 1.7.2014 ART. 3 e 4 D.L. N. 66/2014 Circolare Agenzia Entrate 27.6.2014, n. 19/E In breve:

Dettagli

GLI ACCERTAMENTI FISCALI SULLE PERSONE FISICHE

GLI ACCERTAMENTI FISCALI SULLE PERSONE FISICHE GLI ACCERTAMENTI FISCALI SULLE PERSONE FISICHE GLI ACCERTAMENTI FISCALI SULLE PERSONE FISICHE 1. Introduzione 2. Le nuove regole per gli accertamenti 3. L acquisizione delle informazioni 4. La tutela del

Dettagli

GPAV Dottori Commercialisti Associati

GPAV Dottori Commercialisti Associati Le novità fiscali contenute nell articolo 19 del cd. Decreto Monti (D.L. 201/2011) come integrato e modificato dal cd. Decreto sulle semplificazioni fiscali (D.L. 16/2012) Ordine Dottori Commercialisti

Dettagli

Fisco e Tributi. Newsletter luglio 2014. Aumento della tassazione delle rendite finanziarie

Fisco e Tributi. Newsletter luglio 2014. Aumento della tassazione delle rendite finanziarie Fisco e Tributi Aumento della tassazione delle rendite finanziarie Aumento della tassazione delle rendite finanziarie Dal 1 luglio è stata modificata l aliquota di tassazione dei redditi di natura finanziaria.

Dettagli

Redditi di capitale e redditi diversi. Università Carlo Cattaneo - Liuc anno accademico 2014/2015 corso di diritto tributario

Redditi di capitale e redditi diversi. Università Carlo Cattaneo - Liuc anno accademico 2014/2015 corso di diritto tributario Redditi di capitale e redditi diversi Università Carlo Cattaneo - Liuc anno accademico 2014/2015 corso di diritto tributario 1 oggetto della lezione redditi di capitali: fonte e determinazione principali

Dettagli

INDICE GENERALE. Prefazione (di Victor Uckmar)... XIX. Introduzione... 1

INDICE GENERALE. Prefazione (di Victor Uckmar)... XIX. Introduzione... 1 INDICE GENERALE Prefazione (di Victor Uckmar)................................................. XIX Introduzione........................................................ 1 1. La determinazione del reddito

Dettagli

Le nuove forme di finanziamento alle imprese

Le nuove forme di finanziamento alle imprese Le nuove forme di finanziamento alle imprese Profili fiscali Ordine Dottori Commercialisti di Padova 4 giugno 2014 Principali riferimento normativi e di prassi Art. 32 del Decreto legge 22 giugno2012,n.

Dettagli

RISPARMIO: LE NOVITÀ FISCALI COSA SAPERE SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI

RISPARMIO: LE NOVITÀ FISCALI COSA SAPERE SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI RISPARMIO: LE NOVITÀ FISCALI COSA SAPERE SU INVESTIMENTI E DEPOSITO TITOLI 27% Risparmio: Le novità fiscali 12,5% 20% Cosa sapere su investimenti e deposito titoli INDICE 1. Le imposte dirette Cosa cambia?

Dettagli

S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO

S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Voluntary Disclosure relativa alle attività detenute all estero (attività finanziarie, polizze, società, immobili ed altri beni): profili di tassabilità in

Dettagli

799 IL NUOVO MODULO RW

799 IL NUOVO MODULO RW 799 IL NUOVO MODULO RW La compilazione del modulo RW rientra nella più ampia disciplina del monitoraggio fiscale contenuta nel DL 167/90, il cui impianto normativo è stato riformato dalla Legge 6 agosto

Dettagli

GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE

GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE Bologna, 19 giugno 2014 GLI ASPETTI FISCALI DEI MINI BOND E DELLE CAMBIALI FINANZIARIE a cura di R. Bigi Principali riferimenti normativi e di prassi Art. 32 del Decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83 (c.d.

Dettagli

LE NOVITA FISCALI DELLE MANOVRE ESTIVE

LE NOVITA FISCALI DELLE MANOVRE ESTIVE LE NOVITA FISCALI DELLE MANOVRE ESTIVE Renzo Parisotto Aggiornato al 30 settembre2011 Rezzato, 8 Ottobre 2011 Villa Fenaroli Palace La riforma delle tassazioni delle attività finanziarie FONDI COMUNI DI

Dettagli

Tax planning e gestione dell ottimizzazione fiscale

Tax planning e gestione dell ottimizzazione fiscale Tax planning e gestione dell ottimizzazione fiscale Milano, 12 maggio 2015 Paolo Ludovici Ludovici & Partners Necessità di valutare esigenze extra fiscali Riservatezza Pianificazione successoria Tutela

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO CAPITOLO II

INDICE - SOMMARIO. Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO CAPITOLO II Prefazione... pag. XIX Introduzione...» XXI CAPITOLO I IL CONTESTO NORMATIVO TRIBUTARIO DI RIFERIMENTO 1. Il diritto tributario e le entrate dello Stato... pag. 1 2. Le fonti del diritto...» 6 3. Le fonti

Dettagli

INDICE PREMESSA... 9. 1. I DIVIDENDI DISTRIBUITI DA SOCIETÀ ED ENTI COMMERCIALI RESIDENTI... 11 di Francesco Facchini e Federico Salvadori

INDICE PREMESSA... 9. 1. I DIVIDENDI DISTRIBUITI DA SOCIETÀ ED ENTI COMMERCIALI RESIDENTI... 11 di Francesco Facchini e Federico Salvadori INDICE PREMESSA... 9 1. I DIVIDENDI DISTRIBUITI DA SOCIETÀ ED ENTI COMMERCIALI RESIDENTI... 11 di Francesco Facchini e Federico Salvadori 1. Premessa: le riforme che hanno interessato la disciplina dei

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 5 del 23 gennaio 2012 La manovra Monti (DL 6.12.2011 n. 201 convertito nella L. 22.12.2011 n. 214) - Novità in materia di imposta di bollo su conti correnti,

Dettagli

Regime del risparmio gestito

Regime del risparmio gestito Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 323 25.11.2013 Regime del risparmio gestito Determinazione del risultato netto di gestione - R.M. 76/E/2013 - Categoria: Imposte dirette Sottocategoria:

Dettagli

R21 - QUADRO RZ - DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA RELATIVA A INTERESSI, ALTRI REDDITI DI CAPITALE E REDDITI DIVERSI

R21 - QUADRO RZ - DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA RELATIVA A INTERESSI, ALTRI REDDITI DI CAPITALE E REDDITI DIVERSI R21 - QUADRO RZ - DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA RELATIVA A INTERESSI, ALTRI REDDITI DI CAPITALE E REDDITI DIVERSI 21.1 Generalità Il quadro RZ deve essere compilato dai soggetti che hanno corrisposto

Dettagli

DIVIDENDI: LINEAMENTI GENERALI RELATIVI AL REGIME DI TASSAZIONE NAZIONALE, CONVENZIONALE E COMUNITARIO

DIVIDENDI: LINEAMENTI GENERALI RELATIVI AL REGIME DI TASSAZIONE NAZIONALE, CONVENZIONALE E COMUNITARIO MAP DIVIDENDI: LINEAMENTI GENERALI RELATIVI AL REGIME DI TASSAZIONE NAZIONALE, CONVENZIONALE E COMUNITARIO Con la riforma del sistema fi scale del 2004, è stato abolito il credito d imposta sui dividendi

Dettagli

Nuovi strumenti di finanziamento per le società non quotate

Nuovi strumenti di finanziamento per le società non quotate Nuovi strumenti di finanziamento per le società non quotate Le novità del Decreto Sviluppo in tema di obbligazioni e cambiali finanziarie L apertura del mercato del capitale di debito per gli emittenti

Dettagli

REGIME FISCALE DEI MINIBOND

REGIME FISCALE DEI MINIBOND REGIME FISCALE DEI MINIBOND RITENUTE, IMPOSTE SOSTITUTIVE E DEDUCIBILITÀ 1 DOTT. GIOVANNI MERCANTI 1. Regime fiscale connesso ai prestiti obbligazionari prima delle modifiche agevolative Sino all introduzione

Dettagli

Profili fiscali della polizza vita come strumento di protezione del patrimonio e di pianificazione successoria

Profili fiscali della polizza vita come strumento di protezione del patrimonio e di pianificazione successoria S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Tutela del patrimonio: disamina dei diversi strumenti a disposizione e criteri di scelta Profili fiscali della polizza vita come strumento di protezione del

Dettagli

D.L. 66/2014: NOVITÀ SULLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE

D.L. 66/2014: NOVITÀ SULLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE MAP D.L. 66/2014: NOVITÀ SULLA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Il D.L. 24/04/2014, n. 66, ( IRPEF-spending review ), ha stabilito l aumento dell aliquota dal 20% al 26%, con effetto dal 1 luglio 2014,

Dettagli

CONTRIBUTO SOGGETTIVO CONTRIBUTO INTEGRATIVO CONTRIBUTO MATERNITÀ

CONTRIBUTO SOGGETTIVO CONTRIBUTO INTEGRATIVO CONTRIBUTO MATERNITÀ Il contributo integrativo è dovuto nella misura del 4% del volume annuale d affari ai fini IVA al netto del contributo minimo pagato in acconto nel 2014. È previsto un contributo integrativo minimo, calcolato

Dettagli

Nuova tassazione delle rendite finanziarie

Nuova tassazione delle rendite finanziarie Nuova tassazione delle rendite finanziarie a cura dell ufficio studi della Südtirol Bank Nuova tassazione delle rendite finanziarie 2014 Pagina 1 di 5 La normativa di riferimento Il Decreto Legge n. 66/2014,

Dettagli

Studio Tributario e Societario

Studio Tributario e Societario Studio Tributario e Societario Studio Tributario e Societario Convegno Novità Tributarie 2011/2012 Genova, 19 Gennaio 2012 La tassazione delle persone fisiche come stumento di redistribuzione della ricchezza:

Dettagli

TASSAZIONE DEI DIVIDENDI DAL 2004

TASSAZIONE DEI DIVIDENDI DAL 2004 SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI DEFINIZIONE DI UTILI ASPETTI GENERALI TRATTAMENTO FISCALE TRATTAMENTO CONTABILE TASSAZIONE DEI DIVIDENDI DAL 2004 Art. 40 D.L. 30.09.2003, n. 269 conv. con L. 24.11.2003, n.

Dettagli

L INTESTAZIONE FIDUCIARIA

L INTESTAZIONE FIDUCIARIA SOMMARIO Capitolo I L INTESTAZIONE FIDUCIARIA 1. Premessa... 3 2. Il negozio fiduciario... 4 3. L intestazione fiduciaria di beni a favore di società fiduciarie: il mandato fiduciario... 10 4. Le società

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 15 febbraio 2012

CIRCOLARE N. 2/E. Roma, 15 febbraio 2012 CIRCOLARE N. 2/E Direzione Centrale Normativa Roma, 15 febbraio 2012 OGGETTO: Riorganizzazione della disciplina fiscale dei fondi immobiliari chiusi. Articolo 32 del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78

Dettagli

Novità in materia di

Novità in materia di Novità in materia di 1) Imposta di bollo su conti correnti e prodotti finanziari 2) Tassazione dei proventi finanziari 3 aprile 2012 Imposta di bollo sugli estratti di conto corrente (1) Decorrenza 1 gennaio

Dettagli

Regimi di tassazione Prof. Maurizio Sebastiano Messina

Regimi di tassazione Prof. Maurizio Sebastiano Messina Premessa Soggetti lordisti Soggetti nei cui confronti non si applica l imposta sostitutiva e quindi percepiscono i redditi dei titoli senza applicazione di alcuna ritenuta (al lordo). Soggetti nettisti

Dettagli

Decreto Sviluppo (DL 83/2012)

Decreto Sviluppo (DL 83/2012) Decreto Sviluppo (DL 83/2012) I nuovi strumenti finanziari per le imprese Profili fiscali della riforma Massimo Caldara Convegno ANDAF Milano, 10 settembre 2012 Dottori Commercialisti - Revisori Contabili

Dettagli

Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori

Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori Articoli di approfondimento e altre pubblicazioni a firma di Gianluca Cristofori Scissione di patrimoni netti contabili negativi: profili civilistici, contabili e fiscali in Rivista delle Operazioni Straordinarie

Dettagli

Il Quadro RW. a cura di Sergio Pellegrino. Studio Pellegrino

Il Quadro RW. a cura di Sergio Pellegrino. Studio Pellegrino Il Quadro RW a cura di Sergio Pellegrino Studio Pellegrino PREMESSA METODOLOGICA NEL MODELLO UNICO CONVIVONO DUE MONDI DICHIARAZIONE DEI REDDITI PRODOTTI ALL ESTERO SEGNALAZIONE DELLE ATTIVITA DETENUTE

Dettagli

RISOLUZIONE N. 43/E. OGGETTO: Chiarimenti in materia di OICR e CONFIDI

RISOLUZIONE N. 43/E. OGGETTO: Chiarimenti in materia di OICR e CONFIDI RISOLUZIONE N. 43/E Direzione Centrale Normativa Roma, 2 luglio 2013 OGGETTO: Chiarimenti in materia di OICR e CONFIDI In considerazione delle numerose richieste di chiarimento in merito ai particolari

Dettagli

Novità in materia di tassazione dei redditi finanziari. 30 ottobre 2014 Marco Piazza

Novità in materia di tassazione dei redditi finanziari. 30 ottobre 2014 Marco Piazza Novità in materia di tassazione dei redditi finanziari 30 ottobre 2014 Marco Piazza Tassazione delle rendite finanziarie e Rivalutazione elle partecipazioni e dei terreni edificabili Un quadro destinato

Dettagli

Contenuto in sintesi ----------

Contenuto in sintesi ---------- DIREZIONE SERVIZI TRIBUTARI Anno 2012 Circ. n. 77 05.07.2012-77/FS/om TITOLO: Imposta sul valore degli immobili situati all estero e sul valore delle attività finanziarie detenute all estero Circolare

Dettagli

La tassazione delle attività finanziarie

La tassazione delle attività finanziarie La tassazione delle attività finanziarie Integrazione al libro di testo Le attività finanziarie sono le diverse forme di impiego del capitale, come ad esempio: acquisto di azioni o quote di capitale di

Dettagli

Il regime fiscale delle SIIQ: imposte di ingresso, redditi prodotti e utili distribuiti

Il regime fiscale delle SIIQ: imposte di ingresso, redditi prodotti e utili distribuiti Il regime fiscale delle SIIQ: imposte di ingresso, redditi prodotti e utili distribuiti Prof. Tommaso Di Tanno (Di Tanno & Associati) SIIQ, SICAF E FONDI IMMOBILIARI Evoluzione degli strumenti di investimento

Dettagli

CIRCOLARE N. 4/E. Roma, 18 gennaio 2006

CIRCOLARE N. 4/E. Roma, 18 gennaio 2006 CIRCOLARE N. 4/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 18 gennaio 2006 Oggetto: Disposizioni correttive ed integrative al Decreto Legislativo 12 dicembre 2003, n. 344 in materia di tassazione

Dettagli

Tassazione delle rendite finanziarie

Tassazione delle rendite finanziarie Tassazione delle rendite finanziarie Qual'è la normativa di riferimento per il calcolo della ritenuta fiscale sulle rendite finanziarie? Trattasi del Decreto Legge n. 66 del 24 aprile 2014 Misure urgenti

Dettagli

CIRCOLARE N. 26/E. Oggetto: Circolari IRES/2. Il nuovo regime di tassazione dei dividendi. Decreto Legislativo 12 dicembre 2003, n. 344.

CIRCOLARE N. 26/E. Oggetto: Circolari IRES/2. Il nuovo regime di tassazione dei dividendi. Decreto Legislativo 12 dicembre 2003, n. 344. CIRCOLARE N. 26/E Roma, 16 giugno 2004 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Oggetto: Circolari IRES/2. Il nuovo regime di tassazione dei dividendi. Decreto Legislativo 12 dicembre 2003, n. 344. INDICE

Dettagli

Scheda condizioni economiche

Scheda condizioni economiche Scheda condizioni economiche Il presente documento costituisce parte integrante delle Condizioni generali che regolano il contratto per la prestazione dei servizi e delle attività di investimento e del

Dettagli

Riapertura dei termini per la rideterminazione del valore delle partecipazioni

Riapertura dei termini per la rideterminazione del valore delle partecipazioni Tratto da: Collana Dichiarazioni fiscali 2009 - Unico Società di persone, a cura di G. Cremona, P. Monarca, N. Tarantino Aspetti generali NOVITÀ Sezione I Imposta sostitutiva 20% Da quest anno, in seguito

Dettagli

REDDITI DI CAPITALE LE RITENUTE SALGONO AL 20%

REDDITI DI CAPITALE LE RITENUTE SALGONO AL 20% REDDITI DI CAPITALE LE RITENUTE SALGONO AL 20% La tassazione degli altri (interessi) AUSTRIA 25,00% BELGIO 15,00% DANIMARCA 39,00% FINLANDIA 29,00% FRANCIA 25,00% GERMANIA (*) 0,00% GRECIA 10,00% IRLANDA

Dettagli

Oggetto: LEGGE EUROPEA 2013-BIS- NOVITA

Oggetto: LEGGE EUROPEA 2013-BIS- NOVITA Legnano, 3 Dicembre 2014 Alle imprese assistite Oggetto: LEGGE EUROPEA 2013-BIS- NOVITA Con la pubblicazione in GU n. 261 del 10/11/2014 della cd. Legge Europea 2013 bis (L.161/2014) sono state apportate

Dettagli

La leva fiscale per far ripartire il mercato immobiliare

La leva fiscale per far ripartire il mercato immobiliare 49 * Sabrina Capilupi I fondi immobiliari La leva fiscale per far ripartire il mercato immobiliare DOI: 10.14609/Ti_1_14_4i Parole chiave: fondi immobiliari, organismi di investimento collettivo del risparmio,

Dettagli

OGGETTO : MISURE PER LA STABILIZZAZIONE FINANZIARIA E LO. Si illustrano nel seguito le principali novità introdotte dal D.l. 138/2011 (c.d.

OGGETTO : MISURE PER LA STABILIZZAZIONE FINANZIARIA E LO. Si illustrano nel seguito le principali novità introdotte dal D.l. 138/2011 (c.d. DOTT. RAG. GIOVANNA CASTELLI Via Luigi Sacco 14, Varese Tel.: 0332/288494 288522 Fax: 0332/831583 282850 E-mail: segreteria@gcastelli.com Varese, 4 ottobre 2011 OGGETTO : MISURE PER LA STABILIZZAZIONE

Dettagli

La certificazione dei dividendi corrisposti nel 2013

La certificazione dei dividendi corrisposti nel 2013 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 6 14 GENNAIO 2014 La certificazione dei dividendi corrisposti nel 2013 Copyright 2014 Acerbi

Dettagli

A TUTTI I PARTECIPANTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA FONDI NORVEGA E CIVIDALE

A TUTTI I PARTECIPANTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA FONDI NORVEGA E CIVIDALE Milano, 16 dicembre 2011 Prot. n. NV295MF11/RZ A TUTTI I PARTECIPANTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA FONDI NORVEGA E CIVIDALE Oggetto: regime fiscale dei fondi di diritto italiano applicabile a far

Dettagli

Le novità in materia di imposta di bollo e gli orientamenti dell Agenzia delle entrate

Le novità in materia di imposta di bollo e gli orientamenti dell Agenzia delle entrate S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO PRODOTTI E SERVIZI FINANZIARI: RECENTI NOVITA IN MATERIA DI IMPOSTE INDIRETTE Le novità in materia di imposta di bollo e gli orientamenti dell Agenzia delle

Dettagli

Unico 2015: IVIE, IVAFE e Voluntary disclosure

Unico 2015: IVIE, IVAFE e Voluntary disclosure Circolare Monografica 12 maggio 2015, n. 2158 DICHIARAZIONI Unico 2015: IVIE, IVAFE e Voluntary disclosure La compilazione del Quadro RW di Armando Urbano Il quadro RW deve essere compilato dalle persone

Dettagli

NEWSLETTER FISCALE IMMOBILIARE MARZO 2012

NEWSLETTER FISCALE IMMOBILIARE MARZO 2012 CHIOMENTI STUDIO LEGALE NEWSLETTER FISCALE IMMOBILIARE MARZO 2012 1. Premessa. Il nuovo quadro normativo civilistico e la soggettività tributaria dei fondi immobiliari 2. Il regime fiscale proprio dei

Dettagli

Novembre 2013. Risoluzione 76/E del 6 novembre 2013 - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito

Novembre 2013. Risoluzione 76/E del 6 novembre 2013 - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito Novembre 2013 Risoluzione 76/E del 6 novembre 2013 - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito Avv. Vincenzo Bancone e Dott. Manfredi La Barbera, CBA Studio Legale e Tributario

Dettagli

Articolo 7 (Modifiche alla disciplina delle Imposte sul Valore delle Attività Finanziarie all Estero (IVAFE) - Caso EU Pilot 5095/13/TAXU)

Articolo 7 (Modifiche alla disciplina delle Imposte sul Valore delle Attività Finanziarie all Estero (IVAFE) - Caso EU Pilot 5095/13/TAXU) Articolo 7 (Modifiche alla disciplina delle Imposte sul Valore delle Attività Finanziarie all Estero (IVAFE) - Caso EU Pilot 5095/13/TAXU) L articolo 7, apportando modifiche all articolo 19 del D.L. n.

Dettagli

Disciplina dei fondi immobiliari chiusi

Disciplina dei fondi immobiliari chiusi 1369 ATTUALITÀ Circolare n. 2/E del 15 febbraio 2012 Disciplina dei fondi immobiliari chiusi di Massimo Gabelli e Roberta De Pirro (*) Con la circ. n. 2/E del 15 febbraio 2012, l Agenzia delle Entrate

Dettagli

Sandro Botticelli Commissione Diritto Tributario Nazionale Ordine Dottori Commercialisti di Milano

Sandro Botticelli Commissione Diritto Tributario Nazionale Ordine Dottori Commercialisti di Milano Sandro Botticelli Commissione Diritto Tributario Nazionale Ordine Dottori Commercialisti di Milano La tassazione delle attività finanziarie per le persone fisiche Adempimenti dichiarativi: dal quadro RW

Dettagli