Cloud Computing. Appunti sul panorama del Cloud Computing attuale e ipotesi di contestualizzazione con il Framework di Riferimento CSI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cloud Computing. Appunti sul panorama del Cloud Computing attuale e ipotesi di contestualizzazione con il Framework di Riferimento CSI"

Transcript

1 Cloud Computing Appunti sul panorama del Cloud Computing attuale e ipotesi di contestualizzazione con il Framework di Riferimento CSI Relatore Direzione / Area CSI 1

2 Principi del Cloud Computing Tassonomia e principali definizioni 2

3 Tassonomia Cloud Computing Use Cases White paper 3.0 Open Cloud Manifesto 3

4 Delivery Models - definizioni Cloud Computing Use Cases - white paper 3.0 Cloud Computing: Cloud computing is a model for enabling ubiquitous, convenient, on-demand network access to a shared pool of configurable computing resources (e.g., networks, servers, storage, applications, and services) that can be rapidly provisioned and released with minimal management effort or service provider interaction. (This definition is from the latest draft of the NIST...) Delivery Models The NIST definition of cloud computing defines three delivery models: Software as a Service (SaaS): The consumer uses an application, but does not control the operating system, hardware or network infrastructure on which it's running. Platform as a Service (PaaS): The consumer uses a hosting environment for their applications. The consumer controls the applications that run in the environment (and possibly has some control over the hosting environment), but does not control the operating system, hardware or network infrastructure on which they are running. The platform is typically an application framework. Infrastructure as a Service (IaaS): The consumer uses "fundamental computing resources" such as processing power, storage, networking components or middleware. The consumer can control the operating system, storage, deployed applications and possibly networking 4

5 Deployment models - definizioni Cloud Computing Use Cases - white paper 3.0 The NIST definition defines four deployment models: Public Cloud: In simple terms, public cloud services are characterized as being available to clients from a third party service provider via the Internet. The term public does not always mean free, even though it can be free or fairly inexpensive to use. A public cloud does not mean that a user s data is publically visible; public cloud vendors typically provide an access control mechanism... Private Cloud: A private cloud offers many of the benefits of a public cloud computing environment, such as being elastic and service based. The difference between a private cloud and a public cloud is that in a private cloud-based service, data and processes are managed within the organization without the restrictions of network bandwidth, security exposures and legal requirements that using public cloud services might entail.... Community Cloud: A community cloud is controlled and used by a group of organizations that have shared interests, such as specific security requirements or a common mission.... Hybrid Cloud: A hybrid cloud is a combination of a public and private cloud that interoperates. In this model users typically outsource nonbusiness-critical information and processing to the public cloud, while keeping business-critical services and data in their control. 5

6 Tecnologie e vendor Infrastructure As A Service (IaaS) Rete, storage, computing, sistemi operativi, middleware Amazon EC2, GoGrid Platform As A Service (PaaS): Application framework, runtime e striumenti di monitoraggio: ambiente di esecuzione per le applicazioni, incluse le piattaforme infrastrutturali (Index, Portal, Geospatial) e le piattaforme di business (Bpm, Bandi, Tassa auto, ) Force.com, VMforce, Google Docs, LongJump, Rollbase, Microsoft Azure Software As A Service (SaaS) Applicazioni, servizi di business, software riusabile (mashup) SalesForce, Google Docs, Zoho, SlideRocket 6

7 Development platform Linguaggi, framework e tool di sviluppo specifici del Cloud Developing for the cloud: la maggior parte dei Cloud provider prevede tool di sviluppo da scaricare e installare sulla workstation degli sviluppatori Developing in the cloud: srumenti di sviluppo online ospitati dal cloud. Gli aspetti di design e di configurazione in molti casi vengono svolte online utilizzando applicazioni Web fruibili tramite browser 7

8 Utility Computing vs IaaS Utility Computing ( ) Virtualizzazione, misurazione risorse, computing, network e storage a consumo, rapidità e bassi costi nell'hosting on demand. IaaS ha alcuni degli aspetti del utility computing Ma IaaS ha caratteristiche che Utility Computing non ha: Self Service: non è necessaria un'interaizone diretta con gli operatori del provider. Elastic: le risorse disponibili possono essere aumentate o diminuite rapidamente Pay per Use: si paga a consumo e non in base a contratti di hosting annuali o trimestrali: no investimento di startup Open Standard: l interfaccia online (web service) utilizzata dall utente di IaaS (per chiedere istanze e risorse) segue degli standard aperti (API e Web Application) Ubiquitous: le capability del cloud provider sono disponibli in rete e accessibili attraverso meccanismi basati su standard aperti 8

9 Multi Tenant Wikipedia: multitenancy refers to a principle in software architecture where a single instance of the software runs on a server, serving multiple client organizations (tenants) Multitenancy is contrasted with a multi-instance architecture where separate software instances (or hardware systems) are set up for different client organizations. Livelli diversi di multi tenancy 9

10 PaaS vs SEAP (Application) Platform As A Service: host e platform supplier coincidono, e l'application provider è esterno (off-premise). E' un servizio. SaaS Enabled Application Platform (Gartner): è un prodotto, non è un servizio. La piattaforma viene fornita come package a chi vuole ospitare la piattaforma nel proprio data center on-premise (private cloud) Piattaforma dedicata per offrire SaaS in modalità multi-tenant J2ee: isolated-tenancy model of deployment Non è tuttora emerso uno standard per piattaforme SaaS Più di un provider offre sia (A)PaaS che SEAP Cloud Application Runtime: la piattaforma, che sia SEAP o PaaS. 10

11 (Business) As A Service Obiettivi per l'offerta servizi: Business Agility Drastica riduzione dei tempi di avvio del servizio Capacity planning non obbligatorio per l'avvio di un nuovo servizio Eliminare la necessità di investimento allo startup di nuovi servizi Evitare di lasciare inutilizzate le risorse su cui si è investito Avere disponibilità di maggiori risorse al crescere della domanda Pagamento a consumo: si paga per quello che realmente si è utilizzato Minori costi di gestione dell'hosting complessivo (infrastruttura ed erogazione) del servizio Rapidità nella messa in linea degli aggiornamenti Maggiori garanzie di disponibilità del servizio grazie e virtualizzazione e distribuzione geografica dell'infrastruttura 11

12 IT tradizionale vs cloud 12

13 Provider e piattaforme Cloud Breve rassegna dei più noti provider di Cloud Computing e delle piattaforme proposte 13

14 Amazon WS Fornisce IaaS Non utilizza un middleware o un linguaggio specifico: differenti virtual machine, con diversi OS e middleware Application platform: API specifiche per la gestione delle virtual machine e per l accesso a storage (S3) e network Si può sviluppare sia in.net che in J2EE che in Python. Alcune piattaforme applicative per i pagamenti (PaaS) esposte come servizi: Flexible Payment Service, DevPay 14

15 Amazon Cloud ipotesi costi Costi risorse Amazon WS Storage: 0,12 $ per GB/month - Computing: 0,10 $ per CPU/hour Datacenter medio Storage: 524 TeraBytes Computing: 128 server (1024 core) Costo mensile computing: 1024 * 24 * 30 * 0.10$ = $ Costo mensile storage: 524 * 1000 * 0,12$ = $ Costo mensile totale: $ ( $ l'anno) Inclusi costi personale di gestione e contratti manutenzione hw Inclusi consumi energetici (elettricità) No obsolescenza dell'hardware Inclusi costi logistica: spazi, raffreddamento, controllo accesso,.. 15

16 Microsoft Azure Fornisce IaaS come sistema operativo (Windows Azure) e middleware (SQL Azure e AppFabric) Anche PaaS: SQL Services, Sharepoint services, Live services,... Framework di sviluppo basato su.net. Dominio tecnologico e funzionale non specifici: sviluppo di applicazioni general purpose. Forte attenzione all architettura (bus). I vari SaaS offerti da Microsoft (p.e. Office Live, SharePoint Online,...) sono messi a disposizione come servizi per lo sviluppo rapido SEAP: viene fornita come piattaforma SaaS per il proprio cloud SaaS: catalogo di applicazioni pubblicabili sul Azure (PinPoint) 16

17 Google App Engine Viene offerta una piattaforma PaaS completa e specifica Non vengono fornite particolari piattaforme infrastrutturali o di business Dominio tecnologico MOLTO specifico: Web Application Web 2.0. Framework e linguaggi di sviluppo prefissati: Python e Java (solo di recente). Dominio funzionale non specifico, se non per una forte contestualizzazione a livello di social network e web 2.0. Moltissime applicazioni e servizi SaaS disponibili e riusabili (Google Apps, Google API) 17

18 Google App Engine La parte Java non aderisce alle specifiche Java EE. Di Java EE ha solo le servlet, (un minima parte della sottosezione per le web application) e JavaMail Non ha nè gli altri componenti nè gli altri servizi previsti dalle specifiche Java EE: EJB, JTA, JMS, JNDI, JAX-RPC, JMX,... Per la persistenza e realizzare i Data Service usa JPA e JDO basandosi su un'implementazione opern source (DataNucleus). A livello Java EE copre molte meno specifiche di Tomcat La parte "enterprise" è sulla piattaforma/infrastruttura e non nel container esposto a chi sviluppa. 18

19 Google App Engine Fornisce un plugin per sviluppare in ECLIPSE Fornisce un ambiente server installabile localmente per il testing dello sviluppo. App Engine è molto specifico e pensato come abilitante alle applicazioni Web 2.0 pubbliche: è distante dall'idea di Cloud orientato al business (SalesForce, LongJump) I servizi infrastrutturali e di piattaforma offerti son semplificati al massimo per lo sviluppo di applicazioni web pubbliche Problematiche tipiche del mondo business ed enterprise non vengono affrontate 19

20 Google Apps: offerta SaaS Google non mette a disposizione solo la propria piattaforma di cloud (App Engine) Google Apps è un'insieme di applicazioni disponibili online e utilizzabili pubblicamente e gratuitamente (SaaS) in modalità self service GMAIL Google Docs: suite da ufficio per la gestione documenti e fogli di calcolo Google sites: realizzare pagine web in maniera semplice Google Calendar: agenda, appuntamenti, calendari condivisi... 20

21 LongJump IaaS non è esposto Fornisce PaaS per realizzare SaaS: basato sul middleware MySQL e Tomcat, ma fornisce anche piattaforme e servizi applicativi riusabili. Linguaggio e framework predefiniti: Java, JSP, JavaScript, MVC. User Experience variabile ma in un ambito predefinito. Dominio funzionale non specifico: applicazioni di business 21

22 LongJump - Approfondimento Pay For Performance: la piattaforma si paga in base al numero di utenti 22

23 LongJump Platform As A Service PaaS: piattaforma di sviluppo ospitata in un Cloud e orientata allo sviluppo di applicazioni offerte come servizio Multi Tenant Una unica singola istanza serve tutti gli utenti della piattaforma Virtual Application Instance: ogni organizzazione ha la propria partizione (tenant) e vede i propri dati SEAP: LongJump è anche un package fornito come platform abilitante al SaaS installabile nel proprio cloud Buy or build the platform? 23

24 LongJump Sviluppo e riuso Sviluppo entity centric organizzato in applicazioni Le applicazioni vengono sviluppate a partire da business object (entità) Quando si riusano (importano) applicazioni disponibili a catalogo, vengono importati anche tutti i business object usati dalle applicazioni stesse I business object, all'interno di un tenant, sono visibili e condivisi a tutte le applicazioni del tenant 24

25 LongJump Sviluppo Workflow Design dei workflow con interfaccia model driven (FLASH) online Gli stati e le transizioni sono legati alle proprietà dei business object 25

26 LongJump implementazione SaaS Design Definizione dei business object web-app di configurazione Interfaccia utente primaria web-app di configurazione Riuso di applicazioni già disponibili: catalogo delle applicazioni già pronte e riusabili Gestione Utenza: quali utenti del proprio tenant possono usare quali applicazioni e come Development: Estensione interfacce utente (custom) JSP scritte a mano Sviluppo di Model-View-Controller basato su Java Lo sviluppo di estensioni tramite browser (jsp, classi java, html, javascript,...) si basa su copia incolla da fare in apposite text-area (!!!) Viene suggerito l'uso di un apposito plugin di Eclipse per lo sviluppo 26

27 LongJump - ALM Packaging per la distribuzione delle applicazioni Versionamento dei rilasci Deployment delle applicazioni mirato sui tenant desiderati Catalogo delle applicazioni disponibili, fruibile in modalità self service sul protale dell'utente Portabilità: i package possono essere distribuiti su più istanze diverse della piattaforma LongJump (sviluppo, test, collaudo,...) 27

28 LongJump catalogo delle applicazioni Il catalogo delle applicazioni rappresenta il patrimonio del cloud in termini di business Ogni applicazione porta con sé il proprio object model, che diviene condiviso alle applicazioni del tenant Condivisione tramite business objects NON tramite servizi 28

29 LongJump SOA? Non ci sono particolari funzionalità orientate alla SOA Si possono opzionalmente esporre i business objects tramite servizi autogenerati (SOAP + WSDL) I pilastri sono applicazioni, business object e workflow, non i servizi La condivisione di informazione avviene tramite i business objects (visibili in tutto il tenant), non tramite servizi 29

30 SalesForce IaaS non è esposto Fornisce PaaS per realizzare SaaS. Nasconde gli aspetti di middleware e mette a disposizione servizi e componenti domain specific per realizzare rapidamente soluzioni da esporre in modalità SaaS Dominio funzionale specifico: CRM. Framework e linguaggi prefissati. User Experience variabile ma in un perimetro definito. 30

31 SalesForce - Approfondimento Nasce come piattaforma domain specific abbastanza blindata, basata su self service e configurazione Sviluppo software Apex: linguaggio proprietario simile a Java VisualForce: sintassi XML per definire interfacce utente esposte in Flex o Ajax Tool di sviluppo Force.com IDE 31

32 SalesForce - Approfondimento La piattaforma, rimanendo in parte domain specific, si è arricchita e ampliata negli ultimi tempi: VMForce - l ambito sono sempre i CRM e SalesForce ma le tecniche di sviluppo sono Java + Spring VMWare managed application stack AppExchange: molte applicazioni offerte da terze parti e ri-usabili 32

33 Force.com + Google App Engine Force.com fornisce le librerie Python e Java che consentono alle applicazioni scritte per Google App Engine di accedere alle Force.com Web services API Altre partnership e federazioni fra cloud provider: Twitter e Amazon S3 Dropio e Amazon S3 Facebook e Amazon EC2 33

34 Exo Platform Alla Platform è stato aggiunto (da vers. 3.0) il prodotto Exo Cloud include una management console del cloud e l'abilitazione multitenant per i prodotti della platform Sopra l'infastruttura e il middleware c'è la PLATFORM Core services piattaforme abilitanti il PaaS cloud based services portal technology (RedHat Jboss GateIn in sostituzione ad Exo Portal) development tools Extended services piattafome e software (PaaS e SaaS) Piattaforme applicative: (collaboration, knowledge management,...) Applicazioni SaaS (builtin apps, mashup, portal gadget,...) 34

35 Exo Platform 35

36 Facebook IaaS non è esposto Piattaforma cloud (PaaS) su cui vendor e utenti creano e usano migliaia di applicazioni fruibili in modalità SaaS Piattaforma cloud per l'interoperabilità fra applicazioni e servizi disponibili (SaaS SaaS) Piattaforma di sviluppo applicazioni per il social network 36

37 Zoho SaaS vendor! Cloud provider che offre SaaS Mail, CRM, doc writing, fogli di calcolo, pianificazione e project management, reporting e BI Zoho API per integrazione ed estensione Integrazioni già predisposte con Sharepoint e Google Apps 37

38 Zoho nel private cloud SEAP: Zoho prevede la fornitura della propria piattaforma a clienti interessati ad avere un Cloud Privato (on-premise) dotato di Zoho. Contro: numerosi vincoli infastrutturali complessità ambienti. Ad Agosto 2009 è stata annunciata una collaborazione tra VMware e Zoho. Obiettivo: dare un ambiente virtuale preinstallato e basato su VSPhere per attrezzare un cloud privato (quindi senza uscire dal firewall) con la suite completa di ZOHO For customers that wish to run their Zoho applications on-premise, VMware vsphere 4 provides the foundation for delivering these applications as a private cloud service inside their own firewall and datacenter retaining the Web-based simplicity and efficiency benefits of Zoho s applications while keeping the applications in-house 38

39 EyeOS Web Desktop, open source Cloud computing platform Offre office suite, groupware applications e un toolkit per sviluppare Basata su strumenti open source SEAP: offerta enterprise, da ospitare sul proprio cloud OpenOffice 2 preinstallato 39

40 Rollbase solo SEAP Fornisce solo la piattaforma come prodotto a package, non offre la piattaforma come servizio (PaaS) Middleware principale: Apache, Tomcat, MySql, Lucene, Java. Supporta anche i Db relazionali Oracle e MS SQL Server. Componenti principali e framework sviluppati in casa (Java) Data model, logic model e user interface model vengono definiti online utilizzando applicazioni web dedicate Elasticità multi tenant: Caricamento di un tenant su un app-server aggiuntivo: meno di un secondo Single shared database: per dare un'istanza di db aggiuntiva ad un tenant si usa una procedura amministrativa manuale 40

41 Rollbase Application Runtime Engine - la piattaforma abilitante al Cloud Ospita le istanze di appl. server, i db e l'applicazione di deployment Models: struttura e comportamento dei principali componenti che la piattaforma prevede Sviluppare Applicazioni SaaS: creare componenti secondo i models disponibili e distribuirli sul runtime engine. 41

42 Iniziative nella PA Annunci, pianificazioni, convegni e realizzazioni sul tema Cloud Computing per la PA 42

43 In Italia Il CNIPA / DigitPA non sta dando evidenza strategie particolari basate sul Cloud Computing L'unica iniziativa trovata è Voice On The Cloud FORUM PA 2009 Innovare per migliorare i servizi e ridurre i costi della PA: il Cloud Computing (13 Maggio) FORUM PA 2010 Ontology Cloud Computing per la comprensione dei bisogni dei cittadini (17 Maggio) Cloud Computing nella PA (19 Maggio) L'opportunità del Cloud Computing nella PA:come accelerare il processo evolutivo in corso? (18 Maggio) 43

44 Cloud Computing per la PA fuori dall'italia Giappone - Kasumigaseki Cloud Inghilterra - G-CLOUD Canada Cloud Computing European Commission - Seventh Framework Programme Government Cloud di Google Microsoft Cloud Services for Government 44

45 Negli Stati Uniti Data.gov e apps.gov Esercito americano, dipartimento della difesa Magellan - US department of energy Apps.gov è un'iniziativa recente (Settembre 2009), alcuni servizi sono ancora "Coming Soon", e offre in modalità AS A SERVICE Business Apps Productivity Apps Cloud IT Service Social Media Apps Le varie applicazioni e i vari servizi sono venduti online con prezzi differenziati. Ce ne sono CENTINAIA L'infrastruttura CLOUD è un progetto della NASA (ancora in Alpha): NEBULA Cloud Computing Platform 45

46 Punti di attenzione Aspetti più rilevanti rispetto al panorama visto 46

47 Lock-In I vari Cloud provider creano un forte lock-in per enti e aziende che sviluppino soluzioni nei loro cloud Linguaggi di programmazione specifici e non portabili Servizi specifici e non portabili API e SPI specifici e non portabili Storage specifici e poco portabili Database specifici e poco portabili Le applicazioni scritte per un public cloud spesso non sono portabili sul proprio private cloud. E viceversa. Le applicazioni realizzate per Google App Engine non assomigliano alle applicazioni sviluppate per SalesForce o LongJump VMForce: programmazione in Spring come nell'enterprise primi tentativi di apertura 47

48 Sviluppo applicazioni Inm un ambiente multiserver, virtualizzato ed elastico ci sono problematiche da risolvere: Gestione transazioni Gestione dello stato e della sessione applicativa Accesso allo storage Accesso ai database Gestione cache distribuita I vari cloud vendor propongono piattaforme e framework per nascondere questi aspetti agli sviluppatori Amazon non fornisce una piattaforma che risolva in maniera trasparente alcuni di questi aspetti (fornisce IaaS e middleware): infatti è un problema per gli sviluppatori. 48

49 Sviluppo applicazioni e J2EE Le applicazioni vengono deployate sulla cloud application platform (non sugli application server o i container J2EE) e usano le API fornite dalla piattaforma Framework specifici e non smpre standard Ci sono poche proposte J2EE (al limite le JSP e la persistenza JPA). Amazon WS fornisce J2EE come middleware che non affronta tematiche applicative I framework e i component model sono semplici e specifici di ogni cloud. A volte anche il linguaggio. Molti usano Java, altri usano python (Google) o linguaggi custom (Apex) Ci sono alcuni articoli su JavaEE e Cloud computing -> al momento i cloud provider si sono orientati diversamente EJB: transazionalità, cache, stato e ciclo di vita dei componenti gestite nel container. Non facile da conciliare con il cloud 49

50 Sviluppo applicazioni stato e transazioni Multiserver environment con elasticità Problema dei memory based lock: lock sulle risorse realizzato a livello di virtual machine Java Il locking a livello dei thread Java (synchronized) non da più garanzie Alcuni EJB container sono scritti con la sincronizzazione dei thread Le transazioni, probabilmente, vanno gestite a livello di storage e DB Meccanismo dei Locked Timestamp Problema del contesto applicativo tramite in-memory session La sessione memory based non può più essere utilizzata Usare sistemi di replica della sessione è improponibile nel cloud Il contesto utente (servlet session) e applicativo (servlet context) non possono essere utilizzati in memory probabilmente vanno persistiti su storage o DB 50

51 Piattaforma servizi enterprise Le problematiche trasversali ed enterprise non vengono risolte dai singoli container (istanze virtualizzate) ma affrontate dalle piattaforme del Cloud (cloud application runtime) La piattaforma per il cloud deve fornire alcuni servizi che solitamente sono risolti dal middleware enterprise. Messaggistica asincrona: avere l'equivalente di JMS Sicurezza Monitoraggio Logging Cache DB non relazionali Amazon SimpleDB, Google BigTable, Microsoft SQL Azure, Apache Cassandra, CouchDB 51

52 Multi Tenant e elasticità middleware Container i container JavaEE utilizzati diffusamente non gestiscono multi tenancy: isolated-tenancy model of deployment i container non garantiscono elasticità su un'infrastruttura virtualizzata alcuni aspetti dei container non possono essere "scalati" in maniera elastica in un contesto elastico l'infrastruttura (che ospita i container) deve garantire e gestire alcuni aspetti enterprise di solito delegati ai container RDBMS gli RDBMS di per sè non sono multi tenant. Possono essere usati in modalità multi tenant. Esempio: SalesForce mette il customerid in chiave (primary key), ma è una gestione inefficiente Evitare di dover migrare i dati a fronte di picchi 52

53 Sviluppo applicazioni cloud-ready Software scritto considerando 4 principi di design: Atomicità evitare interdipendenze tra chiamate il risultato di un metodo non deve dipendere dai metodi invocati in precedenza o contemporaneamente Stateless l'esecuzione di un metodo può essere fatta su qualunque istanza di uno specifico oggetto dovunque sia eseguita senza necessità di compensazione e replica Idempotenza le istanze di uno specifico oggetto devono essere valide e ugualmente usabili su tutti i server Parallelismo evitare componenti a grana grossa con ciclo di vita gestito da container non specializzati su cloud e multi-core I was surprised how many speakers [Michael Groner at Microsoft TechEd 2008] were conveying the same message: CPU speeds are topping out. If you want your applications to run faster and better you are going to have to build your applications in a new way. The solution isn't just to learn how to multi-thread your applications. The solution lies in building your applications into smaller units of code called tasks that can be moved around 53

54 Sviluppo applicazioni cloud-ready 54

55 Cloud in CSI Alcuni aspetti del Cloud Computing calati sul contesto CSI 55

56 CSI e IaaS Avere un hosting più flessibile e economico è un vantaggio soprattutto interno -> infrastruttura Cloud Hosting per i propri servizi Rapidità nel provisioning degli ambienti: sviluppo, test, collaudo, esercizio, test utente, esposizione servizi, Ottimizzazione dell utilizzo risorse Bilanciamento del carico Distribuzione geografica Backup e monitoraggio 56

57 CSI e IaaS Offrire IaaS significa sia avere un infrastruttura Cloud, sia offirla come servizio self service e online Non è semplice competere con cloud provider come Amazon WS Molti cloud provider dotati di infrastruttura Cloud orientati al business non espongono IaaS Il business non è sempre interessato ad avere server e middleware sui cui fare deployment di applicazioni sviluppate in.net, J2EE o Oracle 57

58 CSI e IaaS Infrastruttura CLOUD -> è necessaria a PaaS e SaaS? Per avere elasticità SI le applicazioni non possono essere erogate in maniera elastica se l'infrastruttura non lo è Per avere self service SI le applicazioni non possono essere erogate in modalità self service se l'infrastruttura non ha la stessa dinamicità in termini di setup Per avere pay per use SI misurare le risorse utilizzate e far pagare proporzionalmente è un aspetto che va risolto nell'infrastruttura Per avere bilanciamento e continuità operativa SI Sono comunque obiettivi che non devono essere affrontati e risolti da subito 58

59 CSI e PaaS Applications without Infrastructure Servizi infrastrutturali di Piattaforma (Index, Geospatial, Iride,...) Gli enti e le aziende che sviluppano software per il Cloud CSI hanno a disposizione la piattaforma documentale, i servizi di georeferenziazione, i servizi di identità digitale e securizzazione, ecc Servizi Applicativi di Piattaforma (Bpm, Bandi, Tassa auto, ) Gli enti e le aziende che sviluppano software per il Cloud CSI hanno a disposizione le piattaforme di business con i dati e i processi che detiene il CSI 59

60 CSI e PaaS Il CSI in questo modello non fornisce le proprie piattaforme sotto forma di package le mette a disposizione come servizio del cloud (PaaS). Esempi: Index non viene distribuito come package da installare: è erogato come servizio Tassa Auto non viene distribuito come package da installare: è erogato come servizio GeoPlatform, con tutti i dati, non viene distribuita come package: è erogato come servizio 60

61 PaaS multi tenant Per gli enti e le aziende si prevede un'unica piattaforma (multi tenant) che può essere suddivisa in diverse partizioni (tenant) che condividono caratteristiche e informazioni con il resto del Cloud Esempio 1: un Comune del Piemonte chiede di avere la propria partizione di Index (Tenant) per usarla nel gestionale offerto a servizio sul Cloud del CSI Esempio 2: una Regione decide di riusare la suite Tassa Auto chiedendo una propria partizione (Tenant) e attivandone l'applicazione e i servizi relativi 61

62 CSI e SaaS Il software sviluppato per il Cloud CSI come SaaS viene erogato in una modalità a servizio in base all'utilizzo reale Ha a disposizione i servizi di business presenti nel Cloud CSI (a loro volta software as a service) Servizi di NAO Servizi dei Tributi Servizi di Protocollo 62

63 CSI e framework di riferimento Molti dei cloud provider analizzati non hanno linguaggi di sviluppo e tool innovativi dal punto di vista della rapidità. La rapidità di sviluppo è data da Riuso dei servizi disponibili e dalla piattaforma del cloud: Comportamenti e caratteristiche comuni offerti da piattaforma e framework Configurazione, configurazione, configurazione Semplicità dei tool e dei linguaggi C è un limite: in molti casi bisogna conoscere un linguaggio di programmazione, scaricare tool di sviluppo e imparare tecniche specifiche del cloud provider (API di sviluppo) 63

64 CSI e framework di riferimento Risposta Framework di Riferimento CSI sullo sviluppo: Dare strumenti per lo sviluppo rapido basati su linguaggi di alto livello e indipendenti dalle specificità tecnologiche Guidare lo sviluppo e ridurre le competenze richieste per realizzare software destinato al cloud CSI (SaaS) che usi al meglio le piattaforme del CSI (PaaS) e le potenzialità del cloud CSI (infrastruttura Cloud) 64

65 MDD e Model As A Service Risposta dell'approccio MDD allo sviluppo di soluzioni per il Cloud 65

66 La metafora Model As A Service Le aziende vogliono avere infrastrutture, piattaforme e software: il cloud computing li offre come servizi con un nuovo modello di business Le aziende non chiedono dei modelli: offrirli come servizi può sembrare particolare Il Modello crea e definisce il software -> Il software e il modello coincidono -> SaaS e MaaS sono equivalenti Model As A Service è una metafora per il Software AS A Service realizzato rapidamente con modelli 66

67 Sviluppo per il Cloud e MaaS Il modello definisce l applicazione completa in maniera indipendente dalla tecnologia Non si usano linguaggi di programmazione Non ci sono API specifiche da conoscere Non si scaricano tool: la modellazione viene fatta usando applicazioni web esposte online e fruibili tramite i comuni browser Non c è building, packaging e deployment prima del rilascio o comunque visibile all'application provider: si definisce un modello e si promuove a software/servizio 67

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY

CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY CLOUD COMPUTING MADE IN ITALY L evoluzione dell IT attraverso il Cloud White Paper per www.netalia.it Marzo 2015 SIRMI assicura che la presente indagine è stata effettuata con la massima cura e con tutta

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto

Scheda descrittiva del programma. Open-DAI. ceduto in riuso. CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Scheda descrittiva del programma Open-DAI ceduto in riuso CSI-Piemonte in rappresentanza del Consorzio di progetto Agenzia per l Italia Digitale - Via Liszt 21-00144 Roma Pagina 1 di 19 1 SEZIONE 1 CONTESTO

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Enterprise Content Management

Enterprise Content Management Soluzioni di Cloud Computing Data and Processing Everywhere Enterprise Content Management Business Rules, Workflow e Document Management Digital Asset Management The unformatted knowledge Stage per i giovani

Dettagli

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare

cio & cloud: i casi di successo, i benefici e i miti da sfatare maggio 2014 E giunto il momento di allontanare per sempre l idea che la Nuvola possa identificarsi unicamente come un collage di soluzioni e servizi IT standard o commodity. Un sempre maggior numero di

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS

LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS BUSINESS PROFILE LEAN SOLUTION FOR YOUR BUSINESS Omnia Group è costituito da un complesso di aziende operanti nei settori della consulenza e dell erogazione di servizi informatici. L azienda è caratterizzata

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO

REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06) ALLEGATO N. 1 CARATTERISTICHE TECNICHE DEL SERVIZIO REGIONE BASILICATA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE DEL SISTEMA INTEGRATO SERB ECM DELLA REGIONE BASILICATA (ART. 125 DEL D.LGS. N. 163/06)

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE RACCOMANDAZIONI E PROPOSTE SULL UTILIZZO DEL CLOUD COMPUTING NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Versione 2.0 del 28 giugno 2012 Sommario Premessa... 3 Contesto... 3 Obiettivi... 3 Destinatari... 3 Prossimi

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Business Process Modeling and Notation e WebML

Business Process Modeling and Notation e WebML Business Process Modeling and Notation e WebML 24 Introduzione I Web Service e BPMN sono standard de facto per l interoperabilità in rete a servizio delle imprese moderne I Web Service sono utilizzati

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Web Conferencing and Collaboration tool

Web Conferencing and Collaboration tool Web Conferencing and Collaboration tool La piattaforma Meetecho Piattaforma di Web Conferencing e Collaborazione on line in tempo reale Caratteristiche generali Soluzione client-server progettata per essere

Dettagli

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari REAL ESTATE Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari è un sistema progettato per garantire la semplice gestione della presenza online per le agenzie immobiliari. Il

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli