Succo d Erba d Orzo: nutrimento completo per l Umanità. Sintesi del percorso storico e scientifico A cura di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Succo d Erba d Orzo: nutrimento completo per l Umanità. Sintesi del percorso storico e scientifico A cura di"

Transcript

1 Succo d Erba d Orzo: nutrimento completo per l Umanità Sintesi del percorso storico e scientifico A cura di Bob Terry Ph.D. Consulente Nutrizionista - Green Food Corporation INTRODUZIONE Da tempo immemorabile l'erba di cereali come orzo, grano, segale e avena vengono coltivati perché nei loro grani è contenuta energia densa utilizzabile, ma la parte più nutritiva di queste piante risiede nelle giovani foglie verdi. Le granaglie nei magazzini mantengono il loro valore nutritivo per periodi lunghi di tempo, mentre le foglie verdi perdono in breve tempo questo valore nutritivo. Fortunatamente, le tecniche moderne di lavorazione esistenti, ci permettono di catturare e di proteggere gli abbondanti elementi nutritivi presenti nelle foglie giovani di cereali verdi, rendendole utili per un uso pratico quotidiano e benefico per chiunque. Di tutte le erbe verdi di cereali, si è scoperto che l'erba di grano e l'erba d'orzo contengono la miglior formula bilanciata di questi elementi. Il Dr. Yoshihide Hagiwara ed il suo team hanno condotto numerose ricerche specifiche che hanno evidenziato le proprietà benefiche del succo di erba d'orzo. Per mantenere uno stato ottimale di salute, gli esseri umani hanno bisogno di macronutrienti (proteine, lipidi, carboidrati, fibra) e micronutrienti, incluse vitamine, minerali, aminoacidi, enzimi attivi, carotenoidi, bioflavonoidi, clorofilla e altre sostanze chimiche di origine vegetale. L'erba di orzo è fra tutte le erbe di cereali la più ricca di micronutrienti. Negli anni 60 il Dr. Hagiwara portò avanti un analisi comparata di elementi presenti in 150 piante verdi di cereali (1) e trovò che l'erba di orzo conteneva il complesso di elementi più equilibrato. Negli ultimi 30 anni, lui e il suo team, hanno proseguito gli studi e hanno provato che l erba d orzo: a) fornisce nutrienti essenziali per il funzionamento delle cellule; b) contiene elementi fitochimici che promuovono la crescita e lo sviluppo; c) stimola il metabolismo e il livello energetico; d) aiuta a prevenire le infiammazioni; e) protegge da radicali liberi e tossine; f) stimola intensamente il sistema immunitario; g) possiede proprietà anti-mutagene; h) può coadiuvare la longevità. Metabolismo Un efficace metabolismo dei lipidi e dei carboidrati inibisce l'accumularsi di grasso e di colesterolo nei nostri tessuti, condizione che contribuisce al rischio di sindromi cardiache e all'insorgere del diabete. Negli anni '80, il Dr. Kubota, all'università delle Scienze di Tokyo, scoprì che il succo di foglie di orzo riduceva il colesterolo del siero in topi nutriti con un regime ad alto livello di colesterolo (3). Un aumentato metabolismo cellulare può coadiuvare a controllare il grasso corporeo. Il Dr. Kubota scoprì che i topi nutriti con erba verde di orzo erano il 150% più attivi ed avevano maggior resistenza dei topi nutriti con dieta standard. La produzione e l'uso della molecola dell'energia - ATP dipende, oltre che dalla fonte di carburante come il glucosio, anche dall utilizzo di vitamine, minerali ed enzimi. Il succo di erba di orzo contiene un maggior numero e varietà di questi fattori nutritivi di qualsiasi altra erba di cereale presa singolarmente o di altre verdure a foglia verde studiata dal Dr. Hagiwara. I nutrienti trovati nell'erba di orzo includono carboidrati complessi, vitamina A (sotto forma di beta-carotene), B1, B2, B3, B6,B12, C, E, K, biotina, colina, acido folico, acido pantotenico, 19 aminoacidi (inclusi tutti gli 8 aminoacidi essenziali e 3 catene di aminoacidi),

2 calcio, ferro, magnesio, potassio, sodio e altri 50 minerali, clorofilla, acidi grassi (metà del contenuto degli acidi grassi è composto degli acidi grassi linoleico e linolenico), ed enzimi, incluso il superossido-dismutase. Il succo di erba di orzo è di ph alcalino e quando è sciolto in acqua, o succo, diventa una bevanda elettrolitica ricca di minerali come calcio, magnesio, potassio, sodio, ferro e molti minerali in traccia. Il magnesio, che è anche il minerale presente in alta percentuale nella clorofilla, è anche importante per superare la fatica (5). Quindi, il succo di erba d orzo, contiene molti dei nutrienti necessari alla produzione e all'utilizzo di ATP e potrebbe risultare utile per fornire energia duratura senza interferire con il sonno o senza aumentare l'attività nervosa come in genere fanno le sostanze stimolanti. Azione Anti-Infiammatoria Controllare fenomeni infiammatori è importante per prevenire seri danni ai tessuti, causati da condizioni croniche come l'artrite, l'aterosclerosi, la pancreatite, disordini dell'apparato digestivo, e infiammazioni cutanee. Il succo d erba d orzo contiene sostanze antiflogistiche, incluso il superossido-dismutase (SOD) e la clorofilla. Il Dr. Kubota ha dimostrato che l erba d orzo riduce gli stati infiammatori sia negli animali che negli esseri umani (6). Oltre al SOD e alla clorofilla, il Dr. Kubota ha isolato due altre potenti glicoproteine dalle proprietà anti-infiammatorie nel succo di erba di grano. Dalla sua ricerca clinica si evince che una forma di clorofilla solubile (trovata nelle foglie novelle di orzo) è efficace nel trattamento della pancreatite cronica, producendo un effetto inibitore della digestione (del tessuto pancreatico) mediata dalla tripsina.(7,8,9-10). Protezione antiossidante I danni alle cellule causati da radicali liberi altamente reattivi, gioca un ruolo significativo in molte sindromi. Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi e sono estremamente importanti per la nostra salute rivestendo un ruolo importante per la longevità (22). Le persone che consumano 5-9 porzioni di frutta e verdura fresca al giorno (porzione raccomandata), hanno livelli più elevati di anti-ossidanti nel loro sangue e una bassa probabilità di contrarre malattie croniche, cardiache o tumorali. Il succo di erba d orzo contiene una miscela sinergica di anti-ossidanti quali carotenoidi, vitamina E, SOD, catalasi, clorofilla, e 2''-O-glicosilisovitexina (2''-O-GIV) - un potente anti-ossidante isolato di recente dal Dr. Shibamoto, dal Dr. Hagiwara e dal suo team all'università della California, Davis. 2''-O-GIV è efficace nel prevenire l'ossidazione dei lipidi del sangue e la conseguente formazione di due derivati tossici dell'ossidazione, cioè l'acetaldeide e il malonaldeide. Coloro che bevono birra potrebbero essere interessati alla ricerca del Dr. Shibamoto sulla "prevenzione dell'ossidazione dell'alcool da parte del 2''-O-GIV. Il Dr. Shibamoto e i suoi colleghi hanno scoperto che 2''-O-GIV previene l'ossidazione della birra e inibisce la formazione dell'acetaldeide, un composto probabilmente responsabile dell'effetto nocivo dell'alcool sul fegato, così come di quella sensazione spiacevole nota come "sbornia" che abbiamo il mattino dopo la "sbronza" della sera prima. Quando la birra viene immagazzinata ad elevate temperature, comincia ad ossidarsi formando acetilaldeide ed altri composti carbonili, che producono quel sentore di stantio, tipico segno della degradazione della qualità della birra. Le aldeidi si formano normalmente nell'organismo dopo il consumo di alcool, e questi composti tossici potrebbero danneggiare le proteine e le membrane cellulari, e compromettere la funzione epatica, ed inoltre essere i responsabili di emicranie e degli altri sintomi della sbornia. Inibire la formazione di acetaldeidi, quindi, può aiutare a prevenire questi effetti indesiderati. Il Dr. Shibamoto ed il suo team trovarono che quando la birra è conservata a 50 C per 10 giorni, la formazione di acetaldeide si riduceva di oltre il 60% aggiungendo 2''-O-GIV, ma si riduceva solo del 15% addizionando l'anti-ossidante sintetico BHT, e aumentava aggiungendo la Vitamina E (alfa-tocoferolo). Disintossicazione Nel 1978, il Dr. Y. Hagiwara pubblicò i risultati degli studi sulla capacità detossinante dell'estratto di erba di orzo, che chiamò GREEN MAGMA, in grado di degradare gli insetticidi (malatione), e due additivi alimentari chimici sintetici cioè l'acido sorbico e il BHT (21).

3 L'incubazione dei singoli pesticidi in una soluzione al 3% con succo di erba di orzo per alcune ore, evidenziò la completa degradazione del malatione, ed una significativa degradazione di paratione fino al 75%, diazinone al 54%, gutione al 41%, metidatione al 23%. RICERCHE SCIENTIFICHE Effetti sui differenti tipi di Additivi Alimentari, prodotti Agricoli di Sintesi e Cancerogeni. di Yoshihide Hagiwara. M.D. Presidente del Japan Natural Food Co. Ltd. 98 a Assemblea Annuale della Società Farmaceutica Giapponese 5 Aprile 1978 L allevamento di animali e la coltura di piante come genere alimentare ha posto la priorità sulla resa e sul gusto. Per migliorare la produzione sono stati usati prodotti agricoli chimici, fertilizzanti e antibiotici, per l aspetto e la conservazione sono stati impiegati additivi alimentari come i coloranti, conservanti e antiossidanti, mentre fattori nutrizionali più importanti eccetto il contenuto calorico - come le vitamine, i minerali e gli enzimi, hanno ricevuto meno attenzioni. Gli odierni frutti, per esempio, potrebbero essere definiti dei grumi di zucchero. In tali condizioni si è scoperto che le foglie giovani di graminacee, già molto importanti come alimenti base per umani e mammiferi, contengono molti tipi di sostanze nutritive preziose in proporzioni ben bilanciate, che potrebbero aiutare a compensare lo squilibrio nutrizionale dei cibi quotidiani. In quest ottica, abbiamo studiato un nuovo prodotto alimentare ricavato da un estratto di foglie giovani (succo verde) di piante Graminacee. La tabella 1 mostra la composizione del succo verde in polvere. Alla 66 a Assemblea Nazionale abbiamo riportato, come prima esperienza di questa serie, che il succo verde estratto dalle foglie giovani d orzo ad uno stadio primario di crescita era più soddisfacente degli altri. Riuscendo a polverizzarlo e stabilizzarlo sempre di più, siamo giunti a chiamarlo Bakuryokuso ( essenza verde d orzo ), che è altamente nutritiva. Nelle seguenti due pagine farò una relazione su come il succo verde d orzo in polvere contenga un ampia quantità di enzimi che possono disattivare le sostanze che inducono forti mutazioni genetiche, come per esempio il prodotto pyrolisato e il triptofano (relazione III). Il succo verde d orzo in polvere può effettivamente prevenire i problemi di fegato indotti sperimentalmente e le ulcerazioni in ratti da laboratorio (relazione IV). Due giorni fa, ad una riunione di membri della divisione di biochimica, un equipe del prof. Tatsuroh Itoh, di Tsukuba University ed io, abbiamo riportato che i succhi verdi in polvere o gli estratti di foglie verdi di graminacee, prevengono la crescita delle cellule di leucemia in vitro e che prolungano i giorni di vita dei topi a cui abbiamo fatto il trapianto di cellule di leucemia. In questa relazione (relazione II) esporrò che tipo di enzima è attivo nel prodotto alimentare fatto dal succo verde di giovani foglie di varie graminacee, e che azioni hanno sui prodotti chimici agricoli e gli additivi alimentari. Le giovani foglie di segale, avena, frumento e orzo, sono state spremute e i loro filtrati trasformati in polvere tramite essiccazione a spray o crioessiccazione (per congelamento), e conservati a 25 C. Prima dell uso la polvere è stata messa in sospensione in una soluzione, per alcuni esperimenti. Se necessario, la soluzione supernatante veniva ottenuta con la centrifugazione a g. In questo studio, poiché era richiesta la stabilità del prodotto, le poveri essiccate a spray o per congelazione, sono state conservate a 25 C per 3 mesi prima dell inizio degli esperimenti. L attività enzimatica, in quelle sospensioni o nelle loro soluzioni supernatanti sono state effettuate secondo i metodi descritti in Methods, in Enzimology e la quantità di ogni enzima, espressa nell unità internazionale. In una serie di esperimenti condotti sul Malathion, un composto organico del fosforo usato come pesticida agricolo e sul BHT, un conservante chimico alimentare molto utilizzato, si è riscontrato una

4 totale decomposizione dei suddetti veleni, ad opera del succo d erba d orzo incubato a 35, per i periodi indicati. Nella figura 2 si illustra la struttura chimica dell acido sorbico, che è un utile additivo e conservante alimentare. Abbiamo misurato la presenza di acido sorbico rimanente nella mistura di reazione, dopo averlo lasciato in incubazione a 35 C, con il succo verde d orzo. Anche in questo caso abbiamo riscontrato una totale decomposizione dell acido sorbico. EFFETTI DELL ESTRATTO DI GIOVANI FOGLIE D ORZO E DELLE VITAMINE ANTIOSSIDANTI SUL PROCESSO DI OSSIDAZIONE DI LDL E SULL ATTIVITÀ DI DISTRUZIONE DEI RADICALI LIBERI IN SOGGETTI CON DIABETE DI TIPO 2 Y.-M. YU (1,3), W.-C CHANG (2), C.-L HSIEH (29), C.E. TSAI (3) Fonti: C.E. Tsai, Dipartimento di Nutrizione e Scienza dell Alimentazione, Università di Fu Jen, Taipei 24205, Taiwan. Ricevuto: 12 Marzo 2001; Revisionato: 26 Novembre 2001 (1) Dipartimento di Nutrizione (2) Scuola di Medicina, Università di Medicina Cinese, Taichung, Taiwan (3) Dipartimento di Nutrizione e Scienza dell Alimentazione, Università di Fu Jen, Taipei 24205, Taiwan RIASSUNTO Scenario: E stato esaminato, su un campione di pazienti diabetici di tipo 2, l effetto di una supplementazione nutrizionale con estratto di giovani foglie d orzo (BL) e/o vitamine antiossidanti C ed E sulle varie frazioni di lipoproteina a bassa densità (LDL) predisposte all ossidazione e sull attività di distruzione dei radicali liberi. Metodi: Sono stati iscritti a questo studio 36 pazienti diabetici di tipo 2. I soggetti, divisi in gruppi, hanno ricevuto ogni giorno, per 4 settimane, uno dei seguenti supplementi nutrizionali: gruppo BL 15 g. di estratto di giovani foglie d orzo, gruppo CE 200 mg. di vitamina C e 200 mg. di vitamina E, gruppo BL+CE una combinazione di estratto d erba d orzo e vitamina C e E. Risultati: I livelli nel sangue di Lucigenin-Chemiluminescenza e Luminol-Chemiluminescenza si sono ridotti significativamente in tutti i gruppi di pazienti. Dopo la cura, specialmente nel gruppo BL+CE i miglioramenti sono stati notevoli: la vitamina E contenuta nelle frazioni di LDL è aumentata notevolmente, la percentuale di maggiorazione dell intervallo di ossidazione era molto più alta che nei gruppi BL o CE singoli, l effetto antiossidante è stato più alto nella particella di Sd-LDL, con ulteriori aumenti in percentuale del tempo di latenza superiori di quattro volte se confrontiamo l integrazione solo con erba d orzo. Conclusione: I nostri risultati indicano che l integrazione nutrizionale con erba d orzo può aiutare a distruggere i radicali liberi, salvare il contenuto di vitamina E nell LDL, e impedire l ossidazione di LDL. Inoltre l aggiunta di vitamina C e E all erba d orzo può impedire maggiormente l ossidazione di Sd-LDL, attività che protegge i pazienti diabetici di tipo 2 da malattie vascolari.

5 RESOCONTO PRELIMINARE SU COME IL SUCCO DI PIANTE GIOVANI DI ORZO PUÒ: * NORMALIZZARE E RINGIOVANIRE CELLULE E TESSUTI * RIPARARE IL DNA DANNEGGIATO RIPRISTINANDO L ATTIVITÀ CELLULARE * PREVENIRE L INVECCHIAMENTO DEI TESSUTI. Dr. Yoshihide Hagiwara, Hagiwara Institute of Health Osaka Giappone Dr. Yasuo Hotta Professore Dipart. Ricerche di Biologia University of California S. Diego Usa Ogni parte del genoma precisamente tutti i geni all interno delle cellule deve essere costruita e regolata in modo esatto, secondo la propria informazione genetica. Qualsiasi alterazione nei componenti del gene, induce cambiamenti nelle cellule, compresi danni alle cellule stesse. Alcuni dei danni ai geni (molecole di DNA), o alla loro regolazione, possono causare immediatamente mutamenti anormali, cioè trasformazione in cancro e perdita del controllo della gestione del metabolismo inclusa la produzione di enzimi (malattie metaboliche genetiche e non-genetiche). Altre malattie restano in stato di latenza per poi manifestarsi in generazioni successive (danno nascosto o recessivo). Ciò nondimeno bisogna por rimedio a questi danni del tutto o in parte per mantenere la salute dell individuo. Questo è l oggetto principale della mia ricerca attuale. I professionisti in campo biomedico e di campi affini si stanno sforzando duramente per trovare una soluzione. Una varietà di fattori ambientali concorre a danneggiare il DNA (mutageni, carcinogeni, coloranti e additivi nei cibi, vari prodotti derivati dal petrolio, pesticidi usati in agricoltura, medicinali, radiazioni compresi i raggi X e condizioni fisiche come lo stress, malattie, bassa immunità, e mancanza di alcuni enzimi, per citarne alcuni tra molti). Purtroppo questi fattori ambientali stanno aumentando piuttosto rapidamente. Dobbiamo agire per fermarne l effetto negativo, studiando come si può minimizzare il danno e riparare quello già in atto. A tale proposito, sono stati condotti studi usando il succo di piante di orzo verde e grazie ad essi possiamo guardare con speranza al futuro. E già stato pubblicato parecchio materiale sui benefici del succo di orzo verde. A onor del vero, la mia ricerca ha svelato una funzione unica di questo succo. Una frazione speciale denominata P4D1 ha prodotto una straordinaria stimolazione alla riparazione del DNA cellulare. Le cellule meiotiche che diventano le cellule spermatiche nei maschi e gli ovociti nelle femmine subiscono un processo di ricombinazione genetica durante la profase meiotica, processo che si svolge secondo regole ben precise. Senza questa naturale ricombinazione del DNA, nessuna cellula germinale almeno quelle sane può essere generata e quindi questa ricombinazione è essenziale per la produzione di cellule riproduttive.

6 Durante tale processo è essenziale che le cellule meiotiche siano dotate degli enzimi che riparano il DNA e delle proteine che legano il DNA, per cui le cellule meiotiche hanno la capacità di riparare qualsiasi danno al proprio DNA e di verificare che il DNA sia normale. Cosa succede se fattori interni o ambientali (esterni) causano seri danni al DNA e producono come effetto la sterilità, aborto spontaneo, deformazione del feto, e anormalità genetiche? Noi abbiamo isolato e suddiviso queste cellule meiotiche secondo il loro stadio spermatogenico. Abbiamo poi condotto l esperimento di indurre un danno al DNA cellulare irradiandolo con raggi X ed inoculando in esso 4NQO (4nitro-quinolina-N-ossido). Entrambe questi composti sono cancerogeni e creano vari tipi di danni al DNA. Il danno così indotto è stato confermato con un metodo fisico (ultracentrifuga, analisi del gel) e uno chimico (uso di exonucleasi, fosfatasi alcalina, nucleasi SI, ed endo marcatura). Quando le cellule sono state incubate in condizioni normali, il DNA si riparava piuttosto lentamente ed alcune cellule hanno cessato di vivere; ciò nonostante, quando abbiamo aggiunto alla cultura il P4D1, la frazione dal succo di orzo verde, il DNA ha accelerato la propria riparazione anche quantitativamente. Quando si è aggiunto il P4D1 a cellule non danneggiate, esse non hanno mostrato alcun segno di stimolazione anormale o di soppressione, mentre esso infatti ha mostrato di coadiuvare la loro normale attività di riparare il DNA unita al naturale processo di ricombinazione genetica e gli scambi citologici osservati cromatidi erano nella norma. L attività meiotica o in termini scientifici la naturale attività ricombinatoria e una soddisfacente produzione di gameti sani, generalmente diminuisce man mano che l età dell organismo avanza. Ciò è anche evidente eseguendo misurazioni dei parametri biochimici del DNA. Quando venne misurata l attività ricombinatoria/ riparatoria del DNA nelle cellule meiotiche di animali non più giovani, risultò essere inferiore a quella di animali più giovani; quindi non è difficile immaginare il numero di cellule spermatiche sane o persino che il totale delle cellule spermatiche sia ridotto in animali più vecchi. E entusiasmante scoprire che questa riduzione dell attività meiotica a causa dell età, può notevolmente essere ripristinata dalla frazione P4D1. Prima d ora non è stato documentato alcuno stimolo all attività meiotica (riparazione/ attivazione della meiosi) da parte dei composti naturali o sintetici. Inoltre il P4D1 non crea alcun effetto negativo alla struttura del DNA, o al processo regolatore del DNA, o ancora al metabolismo cellulare. Non dovremmo stare a perdere tempo a dare un identità chimica al P4D1 e a stabilire con precisione la sua funzione biologica. Sarà la continua cooperazione di chi importa un prodotto ricavato dal succo di piante novelle di orzo, che ci sarà di valido aiuto nello stabilire gli effetti della frazione P4D1 come di altre frazioni sulle cellule somatiche. Se tra gli effetti ci sarà anche la riparazione del DNA delle cellule somatiche, avremo scoperto come prevenire l invecchiamento e prolungare la vita. Ciò si spiega col fatto che un DNA danneggiato nelle cellule somatiche è strettamente da ricondurre a carcinogenesi, invecchiamento e morte delle cellule. Se il succo di piante novelle di orzo contiene quei fattori che stimolano la ristrutturazione del DNA e il metabolismo nelle cellule somatiche, la scoperta sarà di enorme portata. Cellule somatiche si trovano nella pelle, nel fegato, nei reni, negli organi del sistema circolatorio e nel cervello.

7 Noi vorremmo sottolineare che la sostanza che stimola la riparazione del DNA danneggiato è stata trovata solo nell orzo, in quantità significative. Recentemente sono stati documentati simili fenomeni usando altre piante, non con risultati così soddisfacenti, ed i dati ottenuti dalla loro osservazione sono comunque ancora parziali. La nostra ricerca che già fa intravedere ottimi risultati, ha indicato la presenza di una sostanza simile alla LECTINA nel succo di orzo verde. Questa sostanza stimola notevolmente la sintesi del DNA e la meiosi nelle cellule animali, in particolare nelle cellule e nei tessuti vecchi: si ha quindi, come effetto, una riattivazione delle cellule e dei tessuti simile al ringiovanimento. L invecchiamento delle cellule e la riduzione della loro attività in generale è quasi certamente dovuta all aumento in composti di super-ossido, prodotti dall ingestione di materiali estranei e dall accumulo di materiali di scarto che non sono certo benefici per le cellule. Le cellule cercano di espellere i composti superossidi usando superossido-dismutase (SOD). Questo enzima è stato al centro dell attenzione di biologi, biochimici, e altri medici che studiano il cancro e la carcinogenesi. Recentemente l importanza del SOD si è estesa allo studio di alcune malattie genetiche (es. la Sindrome di Bloom) e di malattie auto-immuni, per cui ne è stato consigliato l uso nella profilassi medica. Il succo di giovani piante di orzo contiene una notevole quantità di SOD attivo e risulta anche da studi approfonditi condotti prima d ora. Il SOD dell orzo potrebbe contribuire a molti effetti positivi che il succo di orzo novello ha mostrato di dare fino ad ora. Ad esempio: i superossidi all interno delle cellule e intorno alla membrana cellulare possono causare danni al DNA; le cellule più vecchie e o le cellule danneggiate da fattori ambientali o da sostanze sintetiche, possono avere livelli anche più elevati di superossido e quindi creare maggior danni al DNA delle cellule. Il succo di orzo verde contiene l enzima SOD per rimuovere i superossidi e riparare il DNA danneggiato, insieme alla sostanza simile alla LECTINA che riattiva cellule e tessuti, riattivando e coadiuvando così la regressione dello stato di malattia. Il succo di orzo verde novello, nella frazione P4D1, contiene una proteina dalla notevole azione antiflogistica. (peso molecolare 35000). Difatti si può dimostrare che P4D1 può sopprimere o curare pancreatite, stomatite, infiammazione del cavo orale, dermatite, lacerazione delle pareti dello stomaco e del duodeno. L effetto del P4D1 è più forte di quello di medicine a base di steroidi e non steroidi comunemente impiegate, ma con quasi nulli effetti collaterali: ciò lo rende il medicinale antiflogistico per eccellenza. Gli studi citati sopra (stimolazione del DNA a ripararsi, azione anti-infiammatoria, e l effetto del SOD sui superossidi) sono stati divulgati al meeting annuale dell Associazione di Scienze Farmacologiche del Giappone, in un rapporto presentato dal Professore Dr. Kubota, del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche, Università di Scienze Tokyo.

8 S.O.D. ENZIMA VECCHIA CONOSCENZA A cura di NUOVA FUNZIONE PER LA NOSTRA SALUTE Yasuo Hotta, Dr. In Scienze, Biologo, Ricercatore Dipart. Di Biologia Università della California San Diego La Jolla, CA IL Superossido dismutase (S.O.D.) venne scoperto circa vent anni fa nel sangue da uno scienziato britannico, ma è solo negli ultimi dieci anni che è stato studiato in modo esaustivo; al momento presente stiamo valutandone l uso nella pratica clinica e via via si scoprono funzioni biologiche fantastiche del SOD. Alcune sono state presentate al simposio del 1979 sponsorizzato dalla Federazione delle Società Biochimiche Europee. SOD semplicemente catalizza la reazione di Hˉ' 02 + H2 02. Ogni cellula produce superossido durante il proprio processo metabolico; una maggiore attività produce più superossidi e così pure radiazioni, o l ingestione di sostanze estranee, inclusi batteri e virus fino a molecole ancora più minuscole. I superossidi che compaiono nelle cellule hanno un azione tossica molto forte che danneggia i lipidi e il veicolamento dei polisaccaridi cellulari, e induce la degradazione del DNA e la depolimerizzazione: ciò può portare alla carcinogenesi e all invecchiamento delle cellule stesse. Di fatto si riscontra più superossido in cellule più vecchie e che presentano delle anormalità. Una volta che i superossidi sono stati prodotti, è inevitabile e necessario per la cellula la rimozione di tali superossidi, per cui SOD è vitale per ogni cellula. Cosa succede, però, se la cellula non è dotata di sufficiente SOD? La cellula deve essere rifornita di SOD per poter funzionare e perché tutto l organismo si mantenga in buona salute. Fortunatamente il rifornimento di SOD dall esterno agisce sulle cellule viventi e i tessuti. Esperimenti in vitro mostrano che le cellule più vecchie e meno attive ristabiliscono le proprie funzioni grazie al SOD, e quelle cellule che non riescono a riparare il DNA e quindi possono facilmente trasformarsi in cellule cancerogene, possono dare una miglior performance nel riparare il DNA grazie al SOD, prevenendo la propria degradazione in cellule cancerogene. Test clinici mostrano che infiammazioni, con o senza infezione, e l osteoartriti, sono state curate con successo tramite SOD. Interessante il fatto che il SOD somministrato in laboratorio durante i test non ha fatto registrare effetti collaterali, e anche quando somministrato in eccesso non ha dato alcun esito indesiderato. Precisamente SOD è un enzima che può essere usato per la nostra salute per vari scopi, tra cui proteggere dalle radiazioni, avvelenamento, infezioni, infiammazioni, danni al DNA (previene la degenerazione cellulare e i difetti del feto), e invecchiamento cellulare; anche se è necessario proseguire le ricerche sia biochimiche che cliniche per conoscere sempre meglio il funzionamento, per poi sviluppare metodi migliori per usufruirne. Ci sono compagnie farmaceutiche che producono SOD purificato per ricerca biomedica, sotto il nome di orgoteina. SOD è un enzima che contiene metalli come Zn++ Ca++ Fe+++ e Mg++ secondo la fonte di provenienza. Inoltre varia in composizione a seconda che sia SOD della sequenza di aminoacidi, del citosolo delle cellule o dei mitocondri. Per questo vale la pena assumere minerali e altri nutrienti con diversi tipi di SOD, anziché assumerne solo un tipo purificato. Il tipo ideale di SOD è probabilmente quello che si trova nei nostri cibi tradizionali, anche se non è stato studiato. SOD si altera al calore come molti altri enzimi, perciò la preparazione deve avvenire in assenza di calore. Anche la luce ultravioletta inibisce l attività del SOD, come pure il perossido d idrogeno (H202) che è il prodotto della reazione enzimatica, quindi, quando si prepara il SOD si preferisce il catalase (2H2 02 2H ).

9 Un altra fonte ideale del SOD è il succo liofilizzato di foglie di piante di orzo novello. Questo succo verde contiene vari minerali, vitamine, e una quantità di proteine incluse catalase e SOD. Il SOD attivo occupa lo 0.1% della massa totale, ed è il valore più alto registrato tra le fonti naturali. Questo succo di piante novelle di orzo si può assumere dopo averlo sciolto in acqua fresca, latte o altri succhi di frutta, e pure aggiunto nelle insalate e cosparso su altri cibi. Hradec Kràlové, Repubblica Ceca, Settembre 2002 STUDIO CONDOTTO DA MILOSLAV LACINA, M.D. PER GREEN WAYS, LTD. Miloslav Lacina, M.D., laureato all Accademia Militare Medica di Hradec Kràlové ha poi finito i suoi corsi di post laurea come medico generico. E interessato ai trattamenti naturali, omeopatia, tiene convegni aperti al pubblico sul cibo verde e i suoi complementi. Il Green Magma e risultati di laboratorio Lo spettro delle analisi del sangue segue diversi parametri di base come la velocità di sedimentazione, spettro dei globuli rossi, spettro dei globuli bianchi, quantità delle piastrine, da cui si possono estrarre analisi più dettagliate per quanto quest ultime non siano rilevanti per una pratica regolare. Similmente è possibile accedere ad altri risultai di laboratorio, soprattutto sugli indici della funzione di reni e fegato, livelli di glicemia, colesterolo e trigliceridi, test reumatici ecc. I risultati dati in questo articolo coinvolgono solo piccoli gruppi di pazienti, quindi non possono essere strettamente giudicati da un punto di vista statistico. Ciononostante anche questi risultati sono di sicuro significato e aiutano ad aumentare le possibilità di usare il prodotto e a verificarne le indicazioni teoriche nella pratica. Durante i miei sei mesi di osservazione mi sono concentrato sui seguenti problemi: la sindrome da alta sedimentazione, la leucocitosi ovvero la sindrome prolungata da eccesso di globuli bianchi (escluso le malattie ematiche e specialmente la leucemia), allergie e ingente presenza di eosinofili nel calcolo delle cellule ematiche, malattie reumatologiche e test di laboratorio sul reuma (ASLO, CRP, LATEX), e infine, morbo di Lyme in anticorpi IgM e IgG. Questo studio comprende quindi cinque sfere di osservazione. La condizione base per la valutazione del Green Magma, era ovviamente, che il paziente usasse il prodotto (completamente se possibile) senza usare contemporaneamente altri medicamenti, o almeno senza usare quelle sostanze che erano state direttamente segnalate per la cura della diagnosi trattata, durante il periodo di prova. Ci sono stati casi in cui è stato impossibile eliminare completamente i farmaci (specialmente quelli contro l alta pressione, le malattie da ischemia cardiaca e diabete). Comunque i farmaci lasciati ai pazienti non erano destinati a trattare la diagnosi data nel test.

10 Un altra condizione perché i risultati delle condizioni del paziente fossero inseriti nell indagine, era che il prodotto venisse usato per un periodo di tre mesi senza interruzioni Green Magma e Sindrome da sedimentazione in aumento Questo gruppo comprendeva 5 persone, 4 donne e un uomo. A tutti era stata diagnosticata la sindrome da almeno tre anni. Test di laboratorio dettagliati, ultrasuoni, raggix e altri test specifici escludevano qualsiasi infiammazione acuta di qualsiasi tipo incluso quelle di causa stomatologica e ginecologica e anche la causa oncologica. Il livelli di sedimentazione in laboratorio erano in media intorno ai 44/87 (2-5 all ora e 6-10 ogni due ore sono di solito i valori normali, sebbene vi siano argini di riferimento, che tollerano anche livelli più alti, per esempio fino a 8/22. la tolleranza dipende dal tipo di laboratorio, tipo di applicazione usata e metodo di realizzazione). I test di controllo sono stati eseguiti alla fine del primo, secondo e terzo mese di uso. Vedere tabella 1. Tabella 1 Val. iniziale di media Dopo 1 mese di uso Dopo 2 mesi Dopo 3 mesi 44/87 38/72 28/54 18/32 La tabella mostra che durante i tre mesi di uso l eccesso di sedimentazione diminuiva in media del 59% ogni ora e del 62% ogni due ore. Questi numeri rappresentano la media dei valori di tutti i cinque pazienti. Individualmente la sedimentazione diminuiva a velocità diverse. Vedi tab. 2 Tabella 2 M/F (Età) Valore iniziale Dopo 1 mese Dopo 2 mesi Dopo 3 mesi F (46) 62/118 54/102 38/72 24/42 M (55) 38/75 32/60 24/45 16/30 F (41) 51/98 44/84 33/68 21/41 F (61) 37/79 28/54 22/41 8/15 F (28) 32/65 32/60 23/44 21/32 Conclusioni: Sebbene le cause delle malattie non fossero chiare, la sindrome da eccesso di sedimentazione era diminuita in tutti i 5 casi, durante un periodo di tre mesi. In un caso F (28) il valore era sceso molto vicino ai valori fisiologici. Green Magma e Leucocitosi La leucocitosi o eccesso di globuli bianchi, può avere diverse cause secondo la diagnosi. La causa più frequente infiammazione è stata scelta col proposito di testare gli effetti del Green Magma. Abbiamo trattato ovviamente, i casi in cui la leucocitosi perdurava per lunghi periodi e la componente infiammatoria era spesso latente e sconosciuta, e ancora inspiegabile, nonostante i metodi avanzati e altamente efficienti attualmente a disposizione. In questo testo sono state escluse le leucocitosi da cause oncologiche. Alcune malattie infiammatorie molto frequenti ma latenti sono: appendiciti croniche o blocchi intestinali in generale, infiammazioni stomatologiche, ginecologiche, alle orecchie, al naso, alla gola, cistiti, infiammazioni neurologiche e reumatologiche.

11 E tipico per questo genere di infiammazioni, che il paziente non avverta alcun sintomo specifico, non lamenti nulla, ma che solo il test di laboratorio indichi il problema. Il margine fisiologico è, in questo caso, fissato indiscutibilmente tra 3,6 e 9,6 x 10 log. 9/1. Abbiamo testato 6 uomini e 4 donne per un periodo minimo di tre mesi di uso del prodotto. Il problema di aumento del livello di globuli bianchi era in ciascun paziente, già manifesto per più di sei mesi, prima dell inizio del test. Per non influenzare l esito del test, durante il periodo di prova, i pazienti non erano autorizzati a fare uso di antibiotici e antireumatici non steroidei e nemmeno di Corticosteroidi, i cui effetti disinfiammanti sono ben noti. I risultati sono riportati nella seguente tabella 3. Tabella 3 M/F (età) Valore iniziale Dopo 1 mese Dopo 2 mesi Dopo 3 mesi M (64) 22,3 18,5 16,4 13,9 M (35) 18,9 15,5 11,1 9,2 M (22) 25,7 18,8 10,2 6,4 M (17) 14,8 14,4 14,5 14,1 M (48) 16,7 15,2 13,4 11,3 M (55) 18,5 14,4 9,9 7,4 F (46) 12,2 12,0 11,4 10,4 F (41) 16,5 11,2 6,6 6,8 F (61) 21,5 14,7 12,2 8,7 F (28) 15,17 13,4 9,4 5,3 Tabella 4 Valore iniziale medio Dopo 1 mese d uso Dopo 2 mesi d uso Dopo 3 mesi d uso 18,3 14,8 11,5 9,3 La tab. 4 mostra la diminuzione media di globuli bianchi. Rispetto ai valori originali, nel primo mese c è stato un calo del 19,2%, nel secondo mese del 37,2% e del 49% nel terzo mese. Questi numeri sono stati arrotondati e servono solo come orientamento. Se consideriamo i risultati individuali, troviamo che sei persone si sono avvicinate significativamente ai valori fisiologici con un miglioramento di quantità di globuli bianchi cioè il 60% di successo nel riportare il livello di globuli bianchi al valore di laboratorio considerato normale. I risultati del restante 40% sono: - due persone hanno sperimentato una notevole diminuzione di globuli bianchi anche se questa diminuzione non ha raggiunto i margini fisiologici. -Un paziente non ha avuto nessuna diminuzione essenziale. Lo stato di partenza di un paziente non è praticamente cambiato. Green Magma e Allergie Le allergie appartengono a un gruppo di malattie che si sviluppa molto dinamicamente specie oggigiorno. Un incremento delle allergie si è verificato in tutte le fasce di età e nuove forme di allergie continuano ad essere scoperte. Le condizioni ambientali, la qualità dell acqua e del cibo, le manipolazioni genetiche e soprattutto, l eccessivo uso di sostanze chimiche, contribuiscono maggiormente all aumento vorticoso di allergie. Un alta concentrazione di sostanze nocive penetrano nel nostro organismo attraverso le mucose, la pelle, attraverso l aria che respiriamo e il cibo ce mangiamo. Ma il fatto peggiore è che supportiamo il nostro organismo con sostanze nocive, volontariamente. Durante il periodo di prova di tre mesi, sono stati osservati sia le condizioni individuali soggettive che i valori di laboratorio oggettivi sugli eosinofili, in pazienti affetti da serie forme di allergie. Gli eosinofili sono cellule specializzate per le condizioni allergiche. Non si estendono oltre il 5% del loro limite necessario (0,05 in termini di margine fisiologico), nell analisi differenziale dello spettro di linea dei

12 leucociti. Nel caso di aumento di eosinofili, è possibile rilevare in un organismo anche senza nessun altro sintomo individuale o oggettivo perfino una forma di allergia latente. Il loro livello di diminuzione in laboratorio, indica un miglioramento oggettivo delle condizioni del paziente. Sebbene nella pratica siano usati metodi di laboratorio più precisi che confermano la presenza di un allergia in un organismo (per es. la cosiddetta determinazione delle immunoglobuline), il semplice rilevamento degli eosinofili è sufficiente per riconoscere la risposta dell organismo all uso del Green Magma. Abbiamo testato sette persone di cui quattro uomini e tre donne. Le abbreviazioni che seguono i dati sulla fascia di età indicano i problemi allergici prevalenti. (AB = asma bronchiale allergica, P = raffreddore da fieno e da polline, AE = exema a topico). Nella colonna di destra si mostrano il sollievo riscontrato individualmente dopo tre mesi (S+ = leggero sollievo, S++ = sollievo medio, S+++ = grande sollievo). Durante il periodo di test i pazienti non hanno fatto uso regolare di alcun farmaco che influisce sulle difficoltà allergiche. Avevamo solo bisogno di singole applicazioni di spray per i pazienti con gravi forme di raffreddore da fieno. Conclusioni: questi risultati c indicano che tutti i pazienti hanno individualmente provato effetti di sollievo dai problemi allergici. In 4 casi c è stato un leggero miglioramento, in un caso un miglioramento medio e in due casi un miglioramento significativo. Il miglioramento soggettivo è stato rilevato anche dai risultati di laboratorio oggettivi, che hanno segnalato miglioramenti nei tre mesi di prova: la condizione di sei pazienti ha raggiunto la totale normalità mentre quella di uno è rimasta leggermente al di sopra dei valori di riferimento fisiologici. La diagnosi clinica oggettiva è migliorata comunque in tutti i casi. La tabella indica altresì che non esiste relazione o regolarità tra l intensità del sollievo riscontrato individualmente e i test di laboratorio. La ragione sta nella differenza di risposta di ciascun individuo all uso del prodotto e nell ampia gamma di fattori sia interni che esterni che influenzano queste risposte (per es. l ambiente in cui il paziente vive o lavora, la sua dieta abituale sia solida che liquida, l influenza di altre patologie parallele, stress ecc.). Il Green Magma e le Patologie Reumatiche Le patologie reumatiche rappresentano un ampio gruppo di malattie, che si manifestano con dolori alle giunture e ai muscoli. Sono spesso accompagnati da rigonfiamenti, specie di piccole giunture come quelle delle mani e dei polsi, con l arrossamento e conseguentemente anche con la deformazione. Queste malattie attaccano anche altri organi e apparati come i reni, il cuore, la pelle ecc A parte l eccesso di sedimentazione che può essere misurata in laboratorio, il paziente può anche soffrire di aumento di temperatura, reazioni negative ad improvvisi cambi climatici, con difficoltà soprattutto ad affrontare tempo freddo e umido e inoltre, può soffrire di rigidità articolare mattutina. Con dettagliati test reumatologici e immunologici è possibile definire la reazione positiva a certi anticorpi che spesso reagiscono negativamente a certi tessuti del corpo del paziente stesso o ad antigeni batterici. Gli immunocomplessi appena contratti si accumulano maggiormente nelle giunture (ma anche nei glomeruli o nell epitelio e nella valvola del muscolo cardiaco), dove causano dolore. La causa di queste reazioni può trovarsi in un cattivo funzionamento del sistema immunitario ma anche in malattie batteriche causate principalmente da streptococchi. A parte i test specifici ci sono anche test di base conosciuti come test reumatologici, per es. CRP (i cui valori di norma sono per l uomo di 5,8 mg/l e per la donna fino a 4,0 mg/l), ASLO (la cui norma è fino a 240 unità) e LATEX (il cui titolo normale è fino a 1:80). Il loro aumento richiede attenzione perché la malattia può passare da uno stadio acuto ad uno stadio cronico. Entro tre mesi di test abbiamo confrontato i test di laboratorio di CRP, ASLO e LATEX in pazienti con questo aumento. Non abbiamo fatto differenza tra una fase acuta (AF) e una cronica (CHF) della malattia. Ancora una volta sono stati scelti solo i pazienti che erano d accordo con non usare farmaci tradizionale anche a prezzo di peggiorare alcune condizioni di alcuni problemi (specialmente durante il primo mese). Ciononostante, in alcuni casi non abbiamo potuto evitare un consumo iniziale di antibiotici. I pazienti hanno li hanno assunti

13 per un massimo di dieci giorni dall inizio del periodo di test. Nel gruppo campione c erano 8 persone 6 uomini e 2 donne. I valori nella tabella sono ordinati secondo la seguente successione: CRP//ASLO//LATEX. Conclusioni: I numeri riportati indicano che i titoli LATEX sono calati velocemente ai valori normali, la sua positività è diminuita entro uno, due mesi. Mentre l effetto disinfiammante del Green Magma cresce durante il periodo di consumo, i valori di CRP decrescono continuamente e, 5 pazienti su 8 hanno raggiunto i valori fisiologici di riferimento. La velocità del calo del CRP è più evidente nei casi acuti. Sebbene i valori di ASLO mostrino, in tutti i pazienti, un calo ovvio alle analisi di laboratorio, i risultati sono rimasti tali anche dopo i tre mesi di prova per cinque pazienti su sette (uno dei quali è rientrato nella norma sin dal primo mese). Due pazienti sono tornati alla norma totalmente e per quanto il gruppo campione fosse esiguo, vi erano persone con diagnosi diverse e questo ha permesso di valutare gli effetti benefici del Green Magma, sui loro organismi, per renderci conto che si tratta di un potente principio che combatte tutte le infiammazioni che possono attaccare il nostro corpo.

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la INFIAMMAZIONE Risposta protettiva che ha lo scopo di eliminare sia la causa iniziale del danno cellulare (es. microbi, tossine etc), sia i detriti cellulari e le cellule necrotiche che compaiono a seguito

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier

Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier RICERCA APPLICATA / Stress ossidativo, invecchiamento e malattie degenerative Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier A cura del Dipartimento Scientifico

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale 2.1 Vitamine & antiossidanti 2.2 Elementi in traccia ed enzimi STRESS OSSIDATIVO & BILANCIO NUTRIZIONALE R Alimentazione : vitamine e carotenoidi, Antiossidanti : lipofilici Vitamine & antiossidanti ZVIT

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale?

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Questo vecchio slogan pubblicitario riconduce ad una parziale verità scientifica, oggi più che attuale. E risaputo che parlare di zucchero

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

-Composti organici essenziali per la vita

-Composti organici essenziali per la vita -Composti organici essenziali per la vita -La maggior parte dei vertebrati (tra cui l uomo) non sono in grado di sintetizzarle (come gli amminoacidi essenziali) -Sono assunte con la dieta -Alcune malattie

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH

DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH La Klamath è da preferire ad altre verdi-azzurre per la sua ricchezza di nutrienti completamente naturali e perfettamente bilanciati. Inoltre svolge un'azione stimolante

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Antiossidanti endogeni. fotoprotezione

Antiossidanti endogeni. fotoprotezione Pietro Santoianni Professore Emerito di Dermatologia Docente nel Dottorato di Ricerca in Dermatologia Sperimentale Dipartimento di Patologia sistematica, Sezione di Dermatologia Università di Napoli Federico

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante.

L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere ossidante. Ozono (O 3 ) Che cos è Danni causati Evoluzione Metodo di misura Che cos è L Ozono è un gas altamente reattivo, di odore pungente e ad elevate concentrazioni di colore blu, dotato di un elevato potere

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

LA MEMBRANA PLASMATICA

LA MEMBRANA PLASMATICA LA MEMBRANA PLASMATICA 1. LE FUNZIONI DELLA MEMBRANA PLASMATICA La membrana plasmatica svolge le seguenti funzioni: 1. tenere concentrate tutte le sostanze indispensabili alla vita: è proprio la membrana

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo

IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo IL SUOLO AMBIENTE VIVO gli organismi che vivono nel suolo Le forze inorganiche creano sempre solo l inorganico. Mediante una forza superiore che agisce nel corpo vivente, al cui servizio sono le forze

Dettagli

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare Ancora dal convegno di Copenaghen. Questo parametro, nell allevamento delle bovine da latte, può crescere. E non solo perfezionando il razionamento. Ma anche intervenendo su diversi altri fattori, come

Dettagli

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili.

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili. VLT VLT (leggi Volt) è un gel energizzante il cui effetto si fonda sulla combinazione e sinergia d azione propria dei componenti in esso contenuti. In VLT si ritrovano, difatti, molteplici principi attivi

Dettagli

I METALLI PESANTI NEL LATTE

I METALLI PESANTI NEL LATTE I METALLI PESANTI NEL LATTE di Serraino Andrea Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale - Facoltà Medicina Veterinaria - Università di Bologna - Alma Mater Studiorum. I metalli sono

Dettagli

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali Differenziamento = Creazione cellule specializzate Cos è una cellula staminale? Cosa mostra la foto Un pezzo di metallo e molti diversi tipi di viti. Dare origine a diversi tipi di cellule è un processo

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria?

DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? 2. Che cosa si intende con i termini immunità, risposta immune e risposta immunitaria? DOMANDE E RISPOSTE 1. Che cos è un vaccino? Un vaccino è un prodotto la cui somministrazione è in grado di indurre una risposta immunitaria specifica contro un determinato microrganismo (virus, batterio

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Introduzione ai Microarray

Introduzione ai Microarray Introduzione ai Microarray Anastasios Koutsos Alexandra Manaia Julia Willingale-Theune Versione 2.3 Versione italiana ELLS European Learning Laboratory for the Life Sciences Anastasios Koutsos, Alexandra

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che

Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che Numero 7. L allergia alle muffe L esperto informa che Le muffe fanno parte, insieme ai lieviti e ai funghi a cappello sia mangerecci sia velenosi, di un vastissimo quanto eterogeneo gruppo di organismi,

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Diversità tra i viventi

Diversità tra i viventi Diversità tra i viventi PROPRIETÀ della VITA La CELLULA CLASSIFICAZIONE dei VIVENTI Presentazione sintetica Alunni OIRM Torino Tutti i viventi possiedono delle caratteristiche comuni Ciascun vivente nasce,

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI

DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI LEZIONE 16 Sistemi di regolazione SISTEMI DI REGOLAZIONE A DUE COMPONENTI In che modo un batterio sente e risponde a specifici segnali provenienti dall ambiente? Per esempio, nel caso dell operone lac

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA

DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE DI SVILUPPO DELL ATTREZZATURA PROTOTIPO PER LA CONCENTRAZIONE DI BIOMASSA MICROBICA DA ESTRATTO DI CASTAGNA Premesso che nell ambito del progetto Castagna di Montella:

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione

PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA. Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione PROTOCOLLO DI BIOSICUREZZA Sperma Scarti Morti Disinfezioni Personale Aghi e strumentario Derattizzazione Disinfezione Il ricorso a disinfettanti e disinfestanti, se unito ad altre misure tese a minimizzare

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA

Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Na, C, Cl, H2O, CO2, C2H6O ma che lingua è? ATOMI E MOLECOLE: IMPARIAMO IL LINGUAGGIO LA CHIMICA Chimica è una parolaccia? Si direbbe di sì, a giudicare dalle reazioni della opinione pubblica che associa

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI!

DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! DIAMO VOCE ALLE SEMENTI! POTRA L EUROPA RINUNCIARE ALL INNOVAZIONE VARIETALE? LA NOSTRA VISIONE L innovazione legata alle sementi deve essere alla base della filiera alimentare, per stimolare lo sviluppo

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE CHE COSA è La donazione di sangue consiste nel prelievo di un determinato volume di sangue da un soggetto sano, chiamato donatore, al fine di trasfonderlo in un soggetto che ha bisogno di sangue o di uno

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli