Convegno 6 novembre Strategie anti-aging per la mente e per il corpo: le nuove frontiere della Nutrizione Primordiale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Convegno 6 novembre 2009. Strategie anti-aging per la mente e per il corpo: le nuove frontiere della Nutrizione Primordiale"

Transcript

1 Chiacchiere consapevoli di cultura, scienza, alimentazione e benessere Convegno 6 novembre 2009 Best Western Milton Hotel, via Butti 9 Milano Strategie anti-aging per la mente e per il corpo: le nuove frontiere della Nutrizione Primordiale Ore 15.00: Ore 15.30: Registrazione Inizio lavori: presentazione di Rossella de Focatiis Ore 15.45: Disturbi dell umore, lo stress e la mancanza di energia: le potenti proprietà neuromodulatorie e neuroprotettive del nuovo estratto da microalga Klamath Stefano Scoglio Ph.D, N.D., Direttore Centro Ricerche Nutriterapiche, Urbino Ore 17.00: Intervallo Ore 17.15: Invecchiamo prima perché siamo troppo infiammati... Debora Cantarutti Nutrizionista, Consulente Scientifico Nutrigea Ore 18.30: Breve dibattito PROGRAMMA Durante il Convegno al pubblico verrà offerto un rinfresco. Si ringrazia per la collaborazione:

2 % & ' & (( ) * + ),' (&! -! (,(( (.! / - / ((*&(0& & ( + ), # % & 1 (&! ) ) + ),/ (( ( ) 2 ( (3 4/ -! 5,6(&4/7) ) & 4 8(,(( (.!9 / % & &:! ;) - (( ;& ; / ((&) & " <& ) (! ( ) / -- ) (&& & (, ( ( (, & ) ) =- -(&) /() *(&!"(,&>>?/) ) & # (,! & & &* &) ' ) ( % & / (,() &<& (( - & &:!-) &! 0 ) <&&-) = 5) /! ) / ( 8 ) ( &(&(,/ & ) (& (& ) / 0 A ) ) /) ) &) & & 9 % &.&)!<&& -) = ) (! ( + ),/ &. (( &! &(&(,9. /- ) ()! &!"#$!% &'((()( *'+, " # '---" "! " # $ #

3 Chiacchiere consapevoli di cultura, scienza, alimentazione e benessere Convegno 6 novembre 2009 Strategie anti-aging per la mente e per il corpo: le nuove frontiere della Nutrizione Primordiale Dott. Stefano Scoglio Ph.D, è esperto di nutrizione e fitoterapia. Presidente Centro Ricerche Nutriterapiche (CRN), svolge ricerca scientifica in collaborazione con la Facoltà di Scienze Naturali, Università di Urbino, e altri centri universitari italiani (Tuscia, Modena, San Raffaele di Milano, etc.). In questo ambito ho sviluppato e depositato due brevetti internazionali, ed elaborato diversi articoli scientifici (alcuni in corso di pubblicazione). Pubblicazioni scientifiche: Scoglio S. et al., Effect of a 2-month treatment with Klamin, a Klamath algae extract, on the general well-being, antioxidant profile and oxidative status of postmenopausal women, in Gynecological Endocrinology, April 2009; 25(4): Benedetti S., Scoglio S., et al., Antioxidant properties of a novel phycocyanin extract from the blue-green alga Aphanizomenon flosaquae, in Life Sciences 75 (2004) Baroni L., Scoglio S. et al., Effect of a Klamath algae product ( AFA-B12 ) on blood levels of vitamin B12 and homocysteine in vegan subjects: a pilot study, in International Journal of Vitamins and Nutrition ( accepted). Cavalchini S., Scoglio S., Effects of the Aphanizomenon flos-aquae product PhycoZym on Psoriasis: a preliminary 10-cases study, in International Medical Journal (accepted). Mondavio P., Scoglio S., Effects on fibromyalgia of the supplementation with the product PhycoZym : a preliminary study (submitted). Bellingeri P., Scoglio S., Complementary treatment of mood disorders associated with oncological diseases by using the Aphanizomenon flos aquae extract Klamin (submitted). Disturbi dell umore lo stress e la mancanza di energia: le potenti proprietà neuromodulatorie e neuroprotettive del nuovo estratto da microalga Klamath Cenni di fisiologia del sistema nervoso centrale. Neurotrasmettitori e ruolo biologico della feniletilammina (PEA). Ciclo della Dopamina e invecchiamento. Depressione e studi clinici sulla PEA. Fermare la neurodegenerazione e lo stress ossidativo. Il buon funzionamento dei principali neurotrasmettitori, in particolare della dopamina, è essenziale per il mantenimento del buon umore, della capacità di sostenere le condizioni di stress e secondo recenti studi del mantenersi giovani e in salute. Le molecole attive contenute nel nuovo estratto brevettato da microalga Klamath, generano un azione ampia e profonda su tutto il sistema cerebrale e nervoso, contrastando il decadimento delle funzionali mentali e neurologiche e in questo modo andando a produrre effetti benefici su tutto l organismo. Dott. Stefano Scoglio

4 Chiacchiere consapevoli di cultura, scienza, alimentazione e benessere Convegno 6 novembre 2009 Strategie anti-aging per la mente e per il corpo: le nuove frontiere della Nutrizione Primordiale Dott.ssa Debora Cantarutti Dottore in farmacia ad indirizzo fisiologico nutrizionale, nutrizionista e Consulente Scientifico Nutrigea. Si occupa di divulgazione scientifica per medici, farmacisti ed erboristi integrando le diverse competenze nel campo della nutrizione avanzata antiaging e delle terapie naturali. Esperta di nutrizione primordiale, fitoterapia, gemmoterapia e oligoterapia ha preso parte a numerose conferenze in tutta Italia in qualità di relatore. E coordinatore scientifico del Centro di Medicina Antiaging ProgettoXtend di Firenze, dove svolge attività di divulgazione e formazione finalizzata al trattamento e alla prevenzione delle malattie degenerative. Invecchiamo prima perché siamo troppo infiammati Silent Inflammation: di cosa si tratta? Ruolo dei radicali liberi. Gli antiossidanti anti-aging. Non solo pelle: quando l invecchiamento colpisce organi ed apparati. Approcci dietetici per ridurre l infiammazione. Modulare in modo naturale lʼinfiammazione: il potere antinfiammatorio delle ficocianine microalgali. L alimentazione moderna è sempre più povera di nutrienti con proprietà antiossidanti, questo fa sì che si verifichi un vero e proprio squilibrio nella bilancia ossidativa, ovvero il sistema fisiologico generale da cui dipende lo stato di benessere dell organismo. Questo ha portato allo svilupparsi di una situazione che è stata definita silent inflammation, uno stato di infiammazione cronica subclinica, a ragione considerata da molti la madre di tutte le patologie. I primissimi danni a carico delle cellule sono in grado di scatenare una sorta di effetto domino che, alla fine, instaurando un circolo vizioso, aumenterà sempre più lo stato infiammatorio. In questo genere di infiammazione diventa impossibile usare i soli farmaci, il loro utilizzo nel lungo periodo determinerebbe la comparsa di effetti collaterali e danni organici importanti (è noto infatti che i nuovi farmaci inibitori selettivi di COX-2 possono causare gravi effetti collaterali a carico del sistema cardiocircolatorio). Le AFA-ficocianine, molecole esclusive della microalga Klamath, sono caratterizzate da un attività antiossidante e antinfiammatoria unica tra tutte le molecole naturali. Il nuovo estratto AFA-MAX è dotato di proprietà benefiche che lo rende utile non solo nella prevenzione e nel controllo della della silent inflammation, ma anche nella battaglia contro le patologie infiammatorie più diffuse, da quelle intestinali (coliti, morbo di Chron, etc.) a quelle osteoarticolari e neurologiche. Dott.ssa Debora Cantarutti

5 Chiacchiere consapevoli di cultura, scienza, alimentazione e benessere Convegno 6 novembre 2009 Strategie anti-aging per la mente e per il corpo: le nuove frontiere della Nutrizione Primordiale L infiammazione cronica: primum movens della malattia moderna? L infiammazione acuta, rappresenta una reazione di difesa messa in atto dai tessuti in risposta a irritazioni, ferite o infezioni; è caratterizzata da dolore,da arrossamento cutaneo, gonfiore e talvolta perdita di funzionalità. In circostanze normali è una reazione benefica, in quanto aiuta il nostro organismo a riparare i danni causati da un trauma o da un infezione. Diventa pericolosa nel momento in cui il processo infiammatorio si prolunga nel tempo, è troppo intensa o si cronicizza. Talvolta l infiammazione è invisibile, mina la nostra salute in modo subdolo. Questo tipo di infiammazione silenziosa è in grado di aumentare il rischio di malattie degenerative e di favorire l invecchiamento. Questa serie di processi si avvia nel momento in cui le cellule vengono direttamente interessate da un infiammazione autoprodotta. Tutte le nostre cellule reagiscono in risposta al nostro stile di vita. Se le conserviamo sane, le preserviamo da eventuali danni e forniamo loro un adeguato nutrimento, il metabolismo cellulare potrà avvenire in modo corretto. Al contrario, un eccessiva esposizione ai raggi solari, alle tossine ambientali, una dieta scorretta e povera di nutrienti (antiossidanti, acidi grassi essenziali per fare alcuni esempi), possono determinare la liberazione di sostanze infiammatorie come risultato di un alterato meccanismo difensivo. In che modo si sviluppa a livello cellulare il processo infiammatorio? I primissimi danni alla membrana plasmatica cellulare sono in grado di scatenare una sorta di effetto domino che, alla fine, instaurando un circolo vizioso, aumeterà sempre più lo stato infiammatorio. E noto che la membrana cellulare è costituita da un duplice strato di grassi, una fragile pellicola che viene facilmente e rapidamente ossidata dall azione dei radicali liberi. Tale processo determina rottura della membrana e liberazione di acido arachidonico. L acido arachidonico viene ulteriormente ossidato dai sistemi enzimatici e trasformato in sostanze chimiche molto attive con funzione pro-infiammatoria, come le prostaglandine. Lo stesso acido arachidonico, può entrare nella cellula, raggiungere i mitocondri e ostacolare la produzione di energia così importante per riparare eventuali danni. Gli stessi lipidi della membrana plasmatica possono andare incontro a trasformazione di ossidazione, mimando alcuni tipi di messaggeri chimici, come il fattore di attivazione delle piastrine (PAF), che a sua volta scatena una serie di infiammazioni a livello cellulare. Tutta questa serie di eventi, aumentano la produzione di radicali liberi all interno delle cellule, con l attivazione di minuscoli messaggeri chiamati fattori di trascrizione, come AP-1 e il fattore nucleare NF-kappaB. L NF-kappaB, una volta riconosciuta la presenza di stress ossidativo, raggiunge il DNA e fornisce istruzioni affinché le cellule producano sostanze infiammatorie, come le interleuchine 1 e 6 e il fattore di necrosi tumorale, due tipologie di citochine (ovvero messaggeri chimici intercellulari di natuar proteica che vengono rilasciati dai globuli bianchi e da altre cellule) in grado di generare ulteriori infiammazioni e danni cellulari. ALGOZYM concentra principi attivi naturali ad elevato potere antiossidante e antinfiammatorio mediante: Regolazione del metabolismo dell acido arachidonico (ad opera dell esclusivo estratto Afamax):Inibizione della fosfolipasi A2 deputata all estrapolazione di AA dalle membrane cellulari; Regolazione selettiva di COX2; Regolazione selettiva di LOX quindi controllo diretto di LTB4 (LTB4: aumenta adesione dei leucociti all endotelio nei primi stadi dell infiammazione).

6 Regolazione del fattore di trascrizione NFkB (regolatore dei geni per i mediatori proinfiammatori): Sinergia tra Afamax e Curcumina. Regolazione della produzione di radicali liberi dell ossigeno e conseguente stress ossidativo: Afamax+Curcumina. AlgoZym: la risposta sicura nelle infiammazioni e nello stress ossidativo L alimentazione moderna è sempre più povera di nutrienti con proprietà antiossidanti, questo fa sì che si verifichi un vero e proprio squilibrio nella bilancia ossidativa, ovvero il sistema fisiologico generale da cui dipende lo stato di benessere dell organismo. Questo ha portato allo svilupparsi di una situazione che è stata definita silent inflammation, uno stato di infiammazione cronica sub-clinica, a ragione considerata da molti la madre di tutte le patologie. I primissimi danni a carico delle cellule sono in grado di scatenare una sorta di effetto domino che, alla fine, instaurando un circolo vizioso, aumenterà sempre più lo stato infiammatorio. L azione dei radicali liberi a livello delle membrane biologiche ne determina la rottura e la successiva liberazione di acido arachidonico; quest ultimo verrà ulteriormente ossidato dai sistemi enzimatici e trasformato in sostanze chimiche molto attive con funzione proinfiammatoria come gli eicosanoidi. Quindi l eccessiva produzione di eicosanoidi infiammatori (PGE2, LTB4), generati dall enzima COX-2, rispetto agli eicosanoidi antinfiammatori, prodotti a partire dall enzima COX-1 genera a livello cellulare uno squilibrio che favorirà l instaurarsi di uno status infiammatorio cronicizzato. In questo genere di infiammazione diventa impossibile usare i soli farmaci, il loro utilizzo nel lungo periodo potrebbe determinare la comparsa di effetti collaterali e danni organici importanti (è noto infatti che i nuovi farmaci inibitori selettivi di COX-2 possono causare gravi effetti collaterali a carico del sistema cardiocircolatorio). ALGOZYM contiene AFA-MAX il più potente concentrato di AFA-ficocianine, molecole esclusive della microalga Klamath, caratterizzate da una attività antiossidante e antinfiammatoria unica tra tutte le molecole naturali, e ulteriormente rafforzato da caroteni, clorofilla, micosporine, polifenoli e AFA-fitocromo. AFA- MAX è clinicamente testato e dotato di proprietà benefiche che lo rende utile non solo nella prevenzione dell invecchiamento causato dall ossidazione cellulare, nella prevenzione e nel controllo della silent inflammation, ma anche nella battaglia contro le patologie infiammatorie più diffuse, da quelle intestinali (coliti, morbo di Chron, etc.) a quelle osteoarticolari(varie forme di artrite/artrosi), da quelle neurologiche a quelle muscolari. AfaMax contiene diverse ulteriori molecole sinergiche nell azione antiossidante e antinfiammatoria, nonché una certa quantità utile di feniletilammina (PEA), molecola endogena in grado di modulare e di innalzare il tono dell umore e, mediante l azione sulla dopamina, di favorire la produzione di endorfine antidolorifiche. Completano la formulazione: le proteasi di origine fungale che, una volta entrate nel corrente circolatorio, innescano importanti processi fisiologici caratterizzati da proprietà antiedemigene, antinfiammatorie, antidolorifiche, antiaggreganti, immunomodulatrici e antitumorali; la curcuma e.s. dotata anch essa di importanti proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e pertanto utile contro problematiche come artrite, asma, sindrome del colon irritabile. Recenti studi ne hanno messo in luce anche una significativa azione neuroprotettiva e un potenziale ruolo di prevenzione della degenerazione neuronale.

7 KlamaUp: aiuta a mantenersi giovani e a sostenere il tono dell umore Il buon funzionamento dei principali neurotrasmettitori, in particolare della dopamina, è essenziale per il mantenimento del buon umore, della capacità di sostenere le condizioni di stress e secondo recenti studi del mantenersi giovani e in salute. L esclusivo estratto Klamin di cui è ricco KlamaUp, contiene un elevata percentuale di Feniletilammina, una molecola endogena prodotta dal nostro cervello a partire dall aminoacido fenilalanina. La Feniletilammina, modulando in modo naturale l attività della dopamina, della serotonina e di altri importanti neurotrasmettitori, promuove la comunicazione tra i neuroni (neurotrasmissione), svolge un ruolo di stimolo dell attività intellettuale (maggiore concentrazione, sostegno nei processi dell apprendimento) e del comportamento affettivo. Tuttavia, la Feniletilammina una volta ingerita viene rapidamente metabolizzata e distrutta dall azione di uno specifico enzima: la monoamminossidasi-b (MAO-B). E straordinario come l alga Klamath contenga, oltre a quantità rilevanti di Feniletilammina, ben 3 molecole in grado di inibire in modo naturale l attività degradativa delle MAO-B: AFA-ficocianine, AFA-fitocromo e Micosporine algali. KlamaUp aggiunge, alle straordinarie proprietà del Klamin, quelle complementari dell estratto di Rhodiola Rosea. La Rhodiola presenta numerose ulteriori azioni che rafforzano la capacità di KlamaUp di modulare efficacemente umore, attenzione ed energia mentale: stimolazione della produzione endogena delle betaendorfine, molecole endogene capaci di lenire sofferenza fisica e mentale; sostegno e miglioramento della memoria e della capacità di apprendimento; diminuzione della fatica mentale e aumento della capacità di lavoro intellettuale. A tutto ciò, le Afaficocianine hanno dimostrato di possedere una potente azione neuroprotettiva, e proprio il cervello, per l elevato contenuto di lipidi è particolarmente esposto ai danni ossidativi e neurodegenerativi. La capacità dell estratto Klamin di ridurre in maniera significativa l ossidazione delle delicate strutture neurologiche si accompagna a un significativo aumento dei principali antiossidanti endogeni (caroteni e vitamina E). NUTRIMAX: La nuova formulazione e la straordinaria ricchezza di antiossidanti L arrivo della bella stagione si accompagna al desiderio di una bella abbronzatura. Ma quanto facciamo per proteggere la nostra pelle dai anni provocati da una eccessiva esposizione ai raggi solari? E noto che durante l esposizione solare il livello di stress ossidativo a carico del derma aumenta in modo considerevole. Una corretta integrazione nutrizionale dovrà fornire all organismo il più ampio spettro di sostanze in grado di combattere in modo efficiente lo stress ossidativo indotto dai raggi ultravioletti, favorendo al contempo una bella abbronzatura, e prevenire il rischio di eritemi solari, infiammazioni cutanee, discromie. NUTRIMAX, nella nuova formulazione, contiene l insieme di vitamine, sali minerali, acidi grassi essenziali e gli esclusivi estratti Klamin e AfaMax. Vediamo più nel dettaglio il ruolo svolto da questi nutrienti nella prevenzione del foto-invecchiamento. AFA-FICOCIANINE: sono una specie particolare di ficocianine, tipiche solo della microalga Klamath; possiedono elevate proprietà antiossidanti; in studi effettuati in vitro, per valutare il potere antilipoperossidativo, hanno dimostrato che sono da 75 a 200 volte più potenti di quelle della Spirulina, a dosaggi bassissimi. Oltre a ciò, le AFA-FICOCIANINE, di cui l estratto AfaMax è ricco, hanno ridotto dell 89% i livelli di MDA. La malonildialdeide, o MDA, è un prodotto tardivo della lipoperossidazione, ovvero quella forma di ossidazione delle membrane lipidiche che, coinvolgendo praticamente tutte le cellule, ha rilevanza diretta su quasi tutti i diversi comparti fisiologici, dalla salute del sistema cardiocircolatorio, all integrità dei tessuti cutanei, all efficienza del processo visivo, alla salute osteoarticolare e del sistema nervoso.

8 POOL di ANTIOSSIDANTI: l esclusivo estratto ha dimostrato di apportare una significativa variazione degli antiossidanti endogeni; i partecipanti allo studio hanno goduto di un aumento medio nell organismo di caroteni e tocoferoli (vitamina E) del 30% e 40% dopo solo due mesi di somministrazione. Si tratta di un risultato straordinario, attribuibile in parte all elevato contenuto di caroteni e xantofille della microalga Klamath, e in parte al fatto che l azione antiossidante delle AFA-FICOCIANINE (e di tutti gli altri antiossidanti presenti nell estratto) é in grado di ridurre a tal punto lo status di ossidazione endogena da consentire ai soggetti di risparmiare i pochi caroteni e tocoferoli assunti attraverso la dieta, che hanno così potuto accumularsi come una sorta di patrimonio di riserva. D altra parte, se è vero che il nuovo estratto non presenta un contenuto sufficiente di vitamina E, lo stesso non vale per il betacarotene che è invece presente in quantità notevoli, tali da poter attribuire al prodotto la capacità di fornire dosi LARN-rilevanti di vitamina A (di cui il betacarotene è precursore). In uno studio condotto sull estratto AfaMax, parallelamente alla riduzione della MDA, è stato testato un eccezionale aumento del 60% del retinolo plasmatico, la forma attiva della vitamina A, in soli 3 mesi! A conferma del potere antiossidante delle AFA-ficocianine, è stato realizzato il test dell ORAC, il test più comunemente accettato per stabilire la capacità antiossidante, sia degli alimenti che delle molecole purificate. Ebbene, le AFA-FICOCIANINE sono risultate essere le più potenti tra tutte le molecole antiossidanti purificate, notevolmente più attive rispetto alle molecole fino ad oggi considerate le più potenti in assoluto, cioè la quercitina e le catechine del tè. Questa straordinaria capacità antiossidante si manifesta anche come capacità di protezione dei principali organi, del sistema cardiovascolare e nervoso. Parliamo di stress ossidativo Lo stress ossidativo dovuto all accumulo nel nostro organismo di elevate quantità di radicali liberi e soprattutto il cronicizzarsi di questa condizione, accomuna patologie che coinvolgono i più vari distretti del nostro organismo. Dalle malattie cardiovascolari a quelle infiammatorie croniche, dalle malattie autoimmuni a quelle degenerative. Tra gli organi più esposti all attacco dei radicali liberi, oltre al sistema nervoso, bisogna segnalare l occhio, il fegato e l apparato respiratorio. Normalmente un organismo sano è in grado di proteggere le proprie strutture per mezzo di meccanismi antiossidanti. Una prima linea difensiva è costituita da un insieme di sistemi enzimatici dove alcuni intervengono in modo preventivo e altri come riparatori dei danni provocati. Una seconda linea di difesa è rappresentata da composti a basso peso molecolare, a cui appartiene ad esempio il coenzima Q10 prodotto dal normale metabolismo. Ma con l avanzare dell età o in particolari condizioni di stress o di salute, queste naturali difese calano con le relative conseguenze. Nutrigea da molti anni è presente sul mercato con principi attivi e prodotti che ci aiutano a prevenire e risolvere i danni da stress ossidativo. COENZIMA Q10, l antiossidante con molteplici applicazioni. Strutturalmente simile alla vitamina E, il coenzima Q10, viene sintetizzato nelle cellule dei tessuti animali partecipando attivamente alla produzione di energia all interno del ciclo di Krebs. Identificato per la prima volta nel 1940, solo a partire dai 70 la comunità scientifica internazionale ha iniziato a studiarne il ruolo biologico, riscontrando bassi livelli di CoQ10 nelle patologie cardiovascolari. Il premio nobel Linus Pauling ne raccomandava l utilizzo come supplemento poiché capace di rafforzare il cuore mediante una maggiore produzione di energia nelle cellule cardiache, di normalizzare la pressione sanguigna, di ottimizzare i livelli energetici e di contribuire all allungamento delle aspettative di vita.

9 Le maggiori concentrazioni CoQ10 si rilevano negli organi e nei tessuti metabolicamente più attivi (cuore, reni, fegato, pancreas e sistema immunitario), ulteriori ricerche hanno dimostrato che il CoQ10 sia in grado di mantenere l integrità cellulare e di agire come antiossidante nella prevenzione del danno da radicali liberi nei confronti del DNA e di altri componenti cellulari. Una corposa rassegna di studi ha dimostrato la capacità del CoQ10 di incrementare l attività del sistema immunitario determinando al contempo maggiore resistenza alle infezioni (aumento del numero e delle dimensioni delle cellule T). La sintesi endogena diminuisce già a partire dai trent anni complici carenze nutrizionali e certi stili di vita (diete disordinate povere di micronutrienti, fumo di sigaretta, consumo di alcolici). L utilizzo di alcune tipologie di farmaci, in particolare quelli utilizzati per abbassare il colesterolo, compromettono la biosintesi di questo importantissimo antiossidante nei tessuti. La biosintesi del CoQ10 avviene mediante 17 passaggi successivi e necessita della disponibilità di un ampio spettro di vitamine e di altre forme coenzimatiche: vitamine B2, B5, B6, B12, acido folico e differenti minerali traccia. Anche l assorbimento di questo preziosissimo antiossidante viene favorito dalla contemporanea presenza di vitamine del gruppo B. Per tale motivo, NutriQ10 contiene, oltre a 20 mg per capsula di Coenzima Q10, ben 100 mg di Microalga Klamath, la più ricca e completa fonte naturale di vitamine del gruppo B, oligoelementi ed acidi grassi essenziali. Principali indicazioni: Nel diabete: un dosaggio di appena 60 mg al giorno per 6 mesi ha dimostrato di poter ridurre il tasso glicemico sanguigno. Disturbi gengivali: le gengive, come le cellule cardiache, necessitano di adeguati apporti di Q10. Può essere utile, oltre all integrazione orale di mg giornalieri, applicare il contenuto di una capsula direttamente sulle gengive favorendo l assorbimento con leggero massaggio. L operazione va eseguita per almeno due volte al giorno per tre settimane. Nei soggetti che utilizzano in maniera continuativa farmaci per il colesterolo, per il controllo della glicemia o dell ipertensione: integrare con mg giornalieri. Nel Parkinson e in altri Disturbi Neurologici: i pazienti affetti da Parkinson presentano bassi livelli di sostanze ed enzimi antiossidanti. Diverse forme degenerative si manifestano con disfunzioni mitocondriali dovute a stress ossidativi e compromessa produzione di ATP (adenosin-trifosfato). Problematiche cardiovascolari: l elevata attività metabolica del muscolo cardiaco richiede grossi quantitativi di CoQ10. In questi tessuti agisce in qualità di inibitore delle lipoproteine a bassa densità (LDL) e della perossidazione lipidica. In diversi studi, realizzati principalmente in Giappone, il CoQ10 è stato utilizzato per il trattamento di disturbi cardiovascolari di varia natura come l angina, le aritmie, ipertensione e la cardiotossicità associata all utilizzo di alcuni tipi di chemioterapici. Cefalee: poiché il CoQ10 partecipa attivamente al trasferimento di elettroni all interno della catena respiratoria mitocondriale, alcuni ricercatori ne hanno messo in relazione una sua carenza in persone affette da ricorrenti episodi di cefalea. 42 soggetti tra i 18 e i 65 anni affetti da emicranie ricorrenti sono stati trattati con CoQ10 (100 mg x 3 volte al giorno) in uno studio controllato contro il placebo. Dopo tre mesi di terapia il 47,6% del gruppo sperimentale ha avuto una riduzione del 50% delle crisi emicraniche contro il 14,6% del gruppo placebo. Il CoQ10 è ben tollerato nel trattamento cronico, è sostanzialmente privo di effetti collaterali e porta con sé tutti gli altri vantaggi dell azione sistemica antiossidante, anch essa molto importante nel controllo degli attacchi di cefalea. Secondo alcuni autori, infatti, dosi adeguate di molecole antiossidanti potrebbero contrastare la sincronizzazione dei neuroni che è uno dei principali meccanismi con cui si scatena la crisi.

10 Coenzima Q10 e funzionalità mitocondriale. Il Coenzima Q10, scoperto nel 1957 dal professor Crane nell Università del Wisconsin, è un componente essenziale della catena respiratoria mitocondriale. Il suo principale ruolo biologico è quello come cofattore nella catena di trasporto degli elettroni, ovvero la serie di reazioni di riduzione coinvolte nella sintesi dell adenosin-trifosfato (ATP): la principale forma di energia per il corpo. Sebbene largamente diffuso in natura, nei mammiferi (tra cui l uomo), i livelli di CoQ10 presenti nei tessuti dipendono sia dall apporto esogeno sia dalla sintesi endogena, dove un ruolo di rilievo è svolto dalla HMG-CoA-reduttasi, enzima chiave nelle prime tappe di produzione del colesterolo nel fegato. Deficit a livello mitocondriale di CoQ10 sono state ampiamente studiate da diversi autori e si è osservato che la velocità dell attività globale della catena respiratoria mitocondriale è limitata dalla quantità di CoQ10 disponibile. Carenze tessutali o livelli plasmatici subnormali sono stati associati a diverse condizioni cliniche tra cui: malattie cardiovascolari, ipertensione, disturbi gengivali. Tutte le cellule che si presentano metabolicamente attive (cellule cardiache, immunitarie, gengivali e della mucosa gastrica) richiedono grossi quantitativi di CoQ10. Condizioni cliniche in cui può essere utile integrare la propria dieta con CoQ10. Disfunzioni del sistema immunitario. Tutte le cellule e i tessuti impegnati nelle difese dell organismo necessitano di un adeguato apporto di CoQ10. Diversi studi hanno dimostrato un aumento dell attività immunitaria. Questi effetti includono l aumento della fagocitosi da parte dei macrofagi (attività ulteriormente potenziata con la contemporanea assunzione di alga Klamath). Disturbi dei tessuti gengivali. I disturbi gengivali interessano circa il 60% della popolazione adulta e il 90 % degli individui di età superiore ai 65 anni. La guarigione e la riparazione dei tessuti periodontali necessita di una produzione di energia efficiente. Ulcera gastrica. La suscettibilità all ulcera gastrica è legata all equilibrio tra fattori favorenti l ulcera (eccessiva acidità gastrica, infezione da Helicobacter Pylori) e fattori di resistenza (integrità dei tessuti, produzione di muco protettivo e meccanismi di riparazione). Il danno indotto dai radicali liberi è ritenuto essere il principale meccanismo attraverso il quale viene indotto il danno gastrico e l ulcerazione della mucosa. Poiché il CoQ10 possiede attività antiossidante, potrebbe essere in grado di prevenire l ulcerazione mediante riduzione del danno ad opera dei radicali liberi. In aggiunta a ciò, la produzione del muco protettivo e il rapido turn-over cellulare della mucosa gastrica sono processi che richiedono grossi quantitativi di energia e quindi di un adeguato apporto di CoQ10. Con l avanzare dell età, la mucosa gastrica riccamente irrorata viene gradualmente sostituita da tessuto pilorico poco vascolarizzato. Questo cambiamento cellulare può determinare una condizione di scarsa ossigenazione in alcune porzioni dello stomaco. Lo stato di ipossia del tessuto gastrico potrebbe spiegare perché diventi estremamente difficoltoso trattare le ulcere gastriche nei pazienti anziani o in coloro che hanno al contempo malattie croniche cardiache o intestinali. Utilizzo di statine (farmaci per abbassare il colesterolo). I più comuni effetti collaterali delle statine sono il dolore muscolare e la debolezza, una condizione chiamata rabdomiolisi, verosimilmente dovuta alla perdita di Coenzima Q10. Il cuore è molto sensibile ai disturbi del rifornimento energetico. Quindici studi condotti su sei specie diverse di animali hanno dimostrato che le statine provocano deplezione del Co-Q10, causando la riduzione nella sintesi dell ATP, danni al cuore, ai muscoli e una maggiore mortalità. Nove studi condotti al fine di indagare l effetto delle statine sulla funzionalità cardiaca hanno dimostrato che l utilizzo continuativo delle stesse possa determinare una minore efficienza funzionale del ventricolo sinistro e altri importanti squilibri biochimici.

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili.

VLT. Aminoacidi Caffeina Derivati botanici Vitamine idrosolubili. VLT VLT (leggi Volt) è un gel energizzante il cui effetto si fonda sulla combinazione e sinergia d azione propria dei componenti in esso contenuti. In VLT si ritrovano, difatti, molteplici principi attivi

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale?

Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Il cervello ha bisogno di zucchero. e il cuore pure, ma quale? Questo vecchio slogan pubblicitario riconduce ad una parziale verità scientifica, oggi più che attuale. E risaputo che parlare di zucchero

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

-uno o più IONI INORGANICI

-uno o più IONI INORGANICI Coenzimi e vitamine Alcuni enzimi, per svolgere la loro funzione, hanno bisogno di componenti chimici addizionali, i COFATTORI APOENZIMA + COFATTORE = OLOENZIMA = enzima cataliticamente attivo Il cofattore

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

-Composti organici essenziali per la vita

-Composti organici essenziali per la vita -Composti organici essenziali per la vita -La maggior parte dei vertebrati (tra cui l uomo) non sono in grado di sintetizzarle (come gli amminoacidi essenziali) -Sono assunte con la dieta -Alcune malattie

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore

Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Agosto 2013 Salute intestinale in avicoltura Il mondo interiore Dr. Richard A. Bailey, Poultry Health Scientist Sommario Introduzione Flora Intestinale Mantenere in equilibrio la salute intestinale Conclusioni

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata

1. Manifestano la loro azione negativa solo in età adulta avanzata Perché invecchiamo? La selezione naturale opera in maniera da consentire agli organismi con i migliori assetti genotipici di tramandare i propri geni alla prole attraverso la riproduzione. Come si intuisce

Dettagli

DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH

DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH DIFFERENZE TRA SPIRULINA E KLAMATH La Klamath è da preferire ad altre verdi-azzurre per la sua ricchezza di nutrienti completamente naturali e perfettamente bilanciati. Inoltre svolge un'azione stimolante

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta - WELKOME FITNESS 2013 Evoluzione e ricerca nel mondo degli integratori Vitamina D3: aggiornamenti e nuove applicazioni Dott Marco Neri: Comitato Tecnico Nazionale FIPCF/CONI Comitato scientifico Federazione

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier

Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier RICERCA APPLICATA / Stress ossidativo, invecchiamento e malattie degenerative Finalmente chiarezza sull'originale fermentato da Carica papaya studiato da Luc Montagnier A cura del Dipartimento Scientifico

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la

INFIAMMAZIONE. L infiammazione è strettamente connessa con i processi riparativi! l agente di malattia e pone le basi per la INFIAMMAZIONE Risposta protettiva che ha lo scopo di eliminare sia la causa iniziale del danno cellulare (es. microbi, tossine etc), sia i detriti cellulari e le cellule necrotiche che compaiono a seguito

Dettagli

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale

2. Stress ossidativo & bilancio nutrizionale 2.1 Vitamine & antiossidanti 2.2 Elementi in traccia ed enzimi STRESS OSSIDATIVO & BILANCIO NUTRIZIONALE R Alimentazione : vitamine e carotenoidi, Antiossidanti : lipofilici Vitamine & antiossidanti ZVIT

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

NUTRACEUTICA Corpo come Arte

NUTRACEUTICA Corpo come Arte NUTRACEUTICA Corpo come Arte efficacia sinergia RESVERA-VITIS 60 cps Antiossidante Riossigenante Tessutale Integratore a base di Resveratrolo e OPC ad alto dosaggio (in 1 cps 585 mg di Vitis Vinifera 17.000

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Biochimica della Nutrizione

Biochimica della Nutrizione Università di Roma Tor Vergata - Scienze della Nutrizione Umana Biochimica della Nutrizione Prof.ssa Luciana Avigliano 2011 VITAMINA C VITAMINA E VITAMINA C: FUNZIONA DA AGENTE RIDUCENTE Donatore monoelettronico

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare

Alimentazione Così si può migliorare l efficienza alimentare Ancora dal convegno di Copenaghen. Questo parametro, nell allevamento delle bovine da latte, può crescere. E non solo perfezionando il razionamento. Ma anche intervenendo su diversi altri fattori, come

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

La Vitamina A La Vitamina D

La Vitamina A La Vitamina D LE VITAMINE La Vitamina A La vitamina A o retinolo è una vitamina liposolubile che serve per la differenziazione delle cellule epiteliali, la spermatogenesi, regolazione dello sviluppo osseo, il sistema

Dettagli

MOMENT 200 mg compresse rivestite Ibuprofene

MOMENT 200 mg compresse rivestite Ibuprofene PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che può essere usato per curare disturbi lievi e transitori facilmente

Dettagli

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 7. alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 53 7. Bevande alcoliche: se sì, solo in quantità controllata 1. DEFINIZIONE DI UNITÀ ALCOLICA (U.A.) Una Unità Alcolica (U.A.) corrisponde

Dettagli

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia Come prevenire il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il pancreas e il tumore Il pancreas è un organo dalla forma simile a quella di una pera o di una lingua, situato in profondità nella cavità

Dettagli

Antiossidanti endogeni. fotoprotezione

Antiossidanti endogeni. fotoprotezione Pietro Santoianni Professore Emerito di Dermatologia Docente nel Dottorato di Ricerca in Dermatologia Sperimentale Dipartimento di Patologia sistematica, Sezione di Dermatologia Università di Napoli Federico

Dettagli

LA MEMBRANA PLASMATICA

LA MEMBRANA PLASMATICA LA MEMBRANA PLASMATICA 1. LE FUNZIONI DELLA MEMBRANA PLASMATICA La membrana plasmatica svolge le seguenti funzioni: 1. tenere concentrate tutte le sostanze indispensabili alla vita: è proprio la membrana

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2

SISTEMA CIRCOLATORIO. Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2. , sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 SISTEMA CIRCOLATORIO Permette, attraverso il sangue, il trasporto di O 2, sostanze nutritizie ed ormoni ai tessuti e la rimozione di CO 2 e cataboliti, per mantenere costante la composizione del liquido

Dettagli

FARMACOLOGIA DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO SIMPATICO. Il sistema ortosimpatico media le risposte della reazione di lotta e fuga

FARMACOLOGIA DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO SIMPATICO. Il sistema ortosimpatico media le risposte della reazione di lotta e fuga FARMACOLOGIA DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO SIMPATICO Il sistema ortosimpatico media le risposte della reazione di lotta e fuga Le basi anatomiche del sistema nervoso autonomo Reazioni connesse alla digestione

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Citochine dell immunità specifica

Citochine dell immunità specifica Citochine dell immunità specifica Proprietà biologiche delle citochine Sono proteine prodotte e secrete dalle cellule in risposta agli antigeni Attivano le risposte difensive: - infiammazione (immunità

Dettagli

Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete?

Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete? Fabbisogni vitaminici: ci sono le basi per ri-valutare le specifiche delle diete? Tratto da Vitamin requirements: is there basis for re-evaluating dietary specifications? S. LEESON 1 Tradotto, adattato

Dettagli

ANEMIE DEL II GRUPPO

ANEMIE DEL II GRUPPO ANEMIE DEL II GRUPPO Per incapacità dell eritrone midollare di produrre normalmente eritrociti a causa di difetti della: Proliferazione cellulare ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE (ERITROBLASTOLISI MIDOLLARE)

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO SONO DOVUTE A ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE CON ERITROBLASTOLISI INTRAMIDOLLARE IL MIDOLLO E RICCHISSIMO DI ERITROBLASTI CHE NON RIESCONO A MATURARE E MUOIONO NEL MIDOLLO

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

ORGAN ON A CHIP. Un promettente sostituto alla sperimentazione animale

ORGAN ON A CHIP. Un promettente sostituto alla sperimentazione animale ORGAN ON A CHIP Un promettente sostituto alla sperimentazione animale 1 1.Fasi di sviluppo di un farmaco La ricerca e lo sviluppo di un farmaco sono indirizzate al processo dell identificazione di molecole

Dettagli

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie Coagulazione 1 Bilancia emostatica Ipercoagulabilità Ipocoagulabilità Normale Trombosi Emorragie 2 emostasi primaria emostasi secondaria Fattori coinvolti nell emostasi Vasi + endotelio Proteine della

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli