Info salute. Scheda Il rientro a scuola N. 25. PREVENZIONE 10'000 passi al giorno! ATTUALITÀ Le farmacie come portale del sistema sanitario

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Info salute. Scheda Il rientro a scuola N. 25. PREVENZIONE 10'000 passi al giorno! ATTUALITÀ Le farmacie come portale del sistema sanitario"

Transcript

1 N. 25 Agosto - Settembre 2015 Info salute PREVENZIONE 10'000 passi al giorno! ATTUALITÀ Le farmacie come portale del sistema sanitario BENESSERE I massaggi terapeutici Scheda Il rientro a scuola

2 La pagina dei nostri membri Le farmacie DirectCare ticinesi Farmacia Soldati Via Vallemaggia 61, 6600 Locarno Tel , fax Farmacia Maggia Strada Cantonale, 6673 Maggia Tel , fax Farmacia Stazione Via Bellinzona 2, 6710 Biasca Tel , fax Farmacia San Giorgio Via Comacini 31, 6834 Morbio Inferiore Tel , fax Farmacia Ferrari Via Giuseppe Motta 26, 6850 Mendrisio Tel , fax Farmacia Pestoni via Giulia 22, 6855 Stabio Tel , fax Farmacia Quisisana Via Marcetto 3, 6883 Novazzano Tel , fax Farmacia Salus Via Canova 7, 6900 Lugano Tel , fax Farmacia San Salvatore Via Geretta 2, 6900 Lugano Tel , fax Farmacia Stadio Via Monte Boglia 5, 6900 Lugano Tel , fax Farmacia Torre viale Castagnola 21b, 6900 Lugano Tel , fax Farmacia Comano Via Cureglia 12, 6949 Comano Tel , fax Farmacia Viganello Via L. Taddei 1, 6962 Viganello Tel , fax Farmacia Santa Teresa Via la Santa 37, 6962 Viganello Tel , fax Le farmacie DirectCare nella Svizzera romanda Pharmacie du Gros-de-Vaud, 1038 Bercher Pharmacie de Gimel, 1188 Gimel Pharmacie La Clef d Arve, 1205 Genève Pharmacie Noyer, 1212 Grand-Lancy Pharmacie de Cologny, 1223 Cologny Pharmacie Gouda, 1224 Chêne-Bougeries Pharmacie Pré-du-Camp, 1228 Plan-Les-Ouates Pharmacie des Tattes d Oie, 1260 Nyon Pharmacie des Colombières, 1290 Versoix Pharmacie de Montfleury, 1290 Versoix Pharmacie de Versoix, 1290 Versoix Pharmacie de la Venoge, 1305 Penthalaz Pharmacie de la Place, 1400 Yverdon-les-Bains Pharmacie Arc-en-Ciel, 1610 Oron-la-Ville Pharmacie Frey, 1680 Romont Pharmacie Belle-Croix, 1680 Romont Pharmacie Internationale, 1820 Territet Pharmacie des Puits, 1868 Collombey Pharmacie de la Gare, 1907 Saxon Pharmacie de Saxon, 1907 Saxon Pharmacie de la Gare, 1920 Martigny Pharmacie de Chamoson, 1955 Chamoson Pharmacie de Savièse, 1965 Savièse Le farmacie DirectCare nella Svizzera tedesca City Apotheke, 4051 Basel Schifflände Apotheke, 4051 Basel Neubad Apotheke, 4054 Basel Burgfelder-Apotheke, 4055 Basel Bäumlihof-Apotheke, 4058 Basel St. Chrischona-Apotheke, 4125 Riehen Gartenstadt-Apotheke, 4142 Münchenstein Central-Apotheke, 4450 Sissach Storchen-Apotheke, 5070 Frick St. Wendelins Apotheke, 5073 Gipf-Oberfrick Altenburg Apotheke, 5430 Wettingen Müli Apotheke, 5702 Niederlenz Stadt-Apotheke, 4410 Liestal

3 EDITORIALE Carissimi lettori, "Il monitor della salute" è stato pubblicato in Svizzera alla fine di giugno. Questa indagine realizzata ogni anno presso la popolazione svizzera fornisce indicazioni importanti sull evoluzione delle opinioni. L 80% dei nostri concittadini giudica il nostro sistema sanitario come buono o molto buono. A una riduzione dei costi si preferiscono la qualità e la quantità delle prestazioni. Il 90% delle persone intervistate auspica di mantenere o estendere le prestazioni, benché oltre l'80% di esse sia consapevole che i costi aumenteranno ancora. A prescindere dai desideri della popolazione, il nostro sistema sanitario (e i suoi operatori) sta cambiando. Tra le diverse riforme al vaglio, le nostre autorità si interessano alla possibile evoluzione del ruolo del farmacista e alla sua partecipazione come porta d ingresso al sistema sanitario. Un recente sondaggio mostra che questa idea suscita molto interesse. Torneremo in dettaglio sull argomento in questa edizione. La nostra scheda è dedicata al rientro dalle vacanze estive, ma troverete anche altri articoli sulla salute e il benessere. Indice Scheda Il rientro a scuola 4 Attualità Le farmacie come portale del sistema sanitario 12 Prevenzione 10'000 passi al giorno! 13 Benessere I massaggi terapeutici 16 Ricette 18 Reportage Pubblicitario Spirul-1, Pharmalp 20 Gioco 23 Dr Laurent Vianin Direttore IMPRESSUM Editore: DirectCare SA Chemin de la Tuilière Vinzel Tel. +41 (0) Fax +41 (0) Caporedattore: Dr Laurent Vianin

4 Scheda - Il rientro a scuola Fobia Mio figlio non vuole più andare a scuola Le vacanze sono (quasi) finite e siamo tutti pronti ad affrontare la seconda parte dell'anno. Abbiamo voluto sviluppare la tematica del ritorno a scuola sotto diversi angoli: la fobia scolare, il legame sottile tra stress e alimentazione, il mal di testa e in particolare l emicrania, e infine l enhancement, ovvero come potenziare le capacità del cervello. Qual è il bambino che non ha avuto voglia, un giorno, di restare a casa piuttosto che andare a scuola? Per alcuni bambini non è un capriccio passeggero, ma una vera e propria fobia scolare che richiede una presa in carico psicologica. Circa l uno per cento dei bambini rifiuta un giorno di andare a scuola, in maniera irrazionale. E spesso è una situazione terribile, per lui e per i suoi cari. Si parla allora di "fobia scolare" o di "rifiuto ansioso della scuola". Angoscia di separazione Quali sono i meccanismi collegati a questa improvvisa incapacità di andare a scuola? Si tratta di una fobia alla stregua della paura dei ragni? «Parlerei piuttosto di una difficoltà a partire da casa, un angoscia di separazione, piuttosto che di una vera e propria fobia. Si tratta di un sintomo e non di una malattia, che non bisogna né drammatizzare né banalizzare», osserva Rémy Barbe, medico responsabile dell Unità ospedaliera del Servizio di psichiatria per bambini e adolescenti all Ospedale Universitario di Ginevra (HUG). Gli episodi di fobia scolastica appaiono spesso in seguito a un 4 Agosto - Settembre 2015 cambiamento nell organizzazione familiare (nascita, morte, perdita d impiego, malattia, trasloco). Il bambino si preoccupa all idea di lasciare un genitore a casa. Questo disturbo si manifesta anche in seguito a cambiamenti a livello scolastico (ingresso a scuola e poi ciclo di orientamento), e anche a dei problemi all interno della scuola, ma più di rado. Infine, nel 20% dei casi, è l espressione di una depressione. Tutti i bambini hanno un giorno espresso una reticenza ad andare a scuola, portando come pretesto un mal di pancia o un altra malattia, senza peraltro arrivare al rifiuto assoluto di andare in classe. Che cosa può indurre una degradazione della situazione al punto da giungere a un impasse? Ritorno a scuola impossibile Il medico continua: «Tutto dipende dalla maniera in cui i genitori si posizionano rispetto all angoscia del bambino. Alcuni non riescono a dire al bambino che deve andare a scuola. Può far comodo, inconsciamente, che il figlio resti a casa: i genitori possono sentire un empatia legata alle loro difficoltà. Non è "colpa" del bambino o del genitore, ma c è sempre una co-costruzione della situazione tra le due parti. Progressivamente, il comportamento diventa cronico; la causa può scomparire, ma il ritorno a scuola diventa praticamente impossibile. E questo può dar luogo a scene drammatiche che finiscono al pronto soccorso!». Il ruolo del pronto soccorso Arrivare al pronto soccorso del servizio di pedopsichiatria per avere rifiutato di andare a scuola può sembrare eccessivo. Tuttavia, non è un indice di gravità del caso, ma piuttosto della durata del sintomo e della violenza della reazione del bambino o dell adolescente. Si potrebbe pensare che i casi di fobia scolastica siano in aumento, ma non è ciò che mostrano gli studi. Invece, il ricorso al pronto soccorso è in forte crescita

5 Scheda (circa un caso ogni settimana), mentre era eccezionale appena qualche anno fa. Questo fenomeno sarebbe quindi più collegato alla maniera di gestire il problema da parte dell entourage del giovane piuttosto che a una frequenza più elevata di eventi di questo tipo. Il ricovero ospedaliero Nel corso di un ricovero ospedaliero, i medici cercano in un primo tempo di capire il contesto in cui si è dichiarata la fobia. Parallelamente, il bambino ricomincia ad andare a scuola partendo dall ospedale. Ad accompagnarlo è un operatore sanitario, di solito un infermiere. «A volte funziona, a volte assistiamo ad alcune crisi, ma noi persistiamo», sottolinea il medico. «Le relazioni tra i bambini e gli operatori sanitari sono meno cariche di sentimenti di quelle tra figli e genitori. Siamo anche in contatto con il personale scolastico e cerchiamo con loro delle soluzioni, ad esempio per fare in modo che il bambino si senta accolto al suo ritorno a scuola. Naturalmente, c è anche tutto un lavoro da fare con i genitori.» Se il soggiorno del bambino si prolunga, viene solitamente proposta al giovane un ospedalizzazione di giorno, dalle 9.00 alle 16.00, due o tre volte la settimana. I bambini riprendono così l abitudine di allontanarsi da casa. L obiettivo è di permettere ai bambini di riprendere un certo ritmo e di reintegrarsi. Alcuni strumenti per affrontare la fobia scolare Di solito, i casi di fobia scolare sono trattati in ambulatorio. «In un primo tempo, occorre esplorare le cause di questo improvviso rifiuto di andare a scuola. C è sempre un elemento scatenante, all interno della famiglia o a scuola», afferma Sabine Sauty, terapeuta di sostegno per i disturbi ansiosi e fobie a Ginevra. «Cerco anche di fare capire ai genitori che il fatto di sottrarre il proprio figlio all obbligo scolastico ne rinforza il rifiuto. È una questione molto delicata perché, per risolvere il problema, bisogna confrontarsi con la situazione che provoca l angoscia o la fobia. E se ciò avviene troppo bruscamente, si rinforza ulteriormente il comportamento di rifiuto del bambino. Una volta identificato il problema, procedo a una desensibilizzazione progressiva, utilizzando alcune tecniche cognitivo-comportamentali. Il bambino ritorna a scuola, per un ora, poi due, e così via. Per aiutare i miei giovani pazienti ad affrontare l angoscia, fornisco loro diversi strumenti, come il rilassamento o l autoipnosi. Essi imparano anche a identificare i pensieri negativi che sopraggiungono e sostituirli con altri.» Fonte: Agosto - Settembre

6 Scheda Stress e alimentazione Un binomio solido Lo stress genera obbligatoriamente un aumento di peso? Quali sono le vere domande che bisogna porsi? Ho veramente fame? Perché ho voglia di mangiare? Mangio perché sono triste, mi sento solo, brutto, incapace, o forse perché ho bisogno di una ricompensa, o per abitudine di fronte alla televisione. D altra parte, non so bene che cosa ho mangiato, perché ho mangiato troppo in fretta e la mente era altrove. Perché preferiamo mangiare prodotti eccessivamente grassi e zuccherati? Perché sono i grassi che conferiscono sapore ai cibi. Il grasso fonde in bocca, rende la consistenza dell alimento più cremosa e gli alimenti più appetibili. I principali accusati: i grassi saturi, come il burro e la panna. Per quanto riguarda i prodotti zuccherati, essi ci procurano benessere liberando dei neuro-ormoni rilassanti. 6 Agosto - Settembre 2015 Il comportamento alimentare è talvolta dipendente dalle emozioni, perlomeno nelle persone predisposte, e ciò può essere considerato come nefasto. Lo stato psicologico dell individuo influenza la sua capacità a perdere o ad acquisire peso. Con il sopraggiungere dello stress, lo stato di angoscia e nervosismo più o meno consapevole genera un malessere. L assunzione di cibo placa questo disagio grazie al suo effetto calmante. Altre attività orali, come masticare un chewing-gum o mangiare del cioccolato, possono procurare lo stesso risultato. Gli spuntini sono quindi una risposta frequente allo stress e, spesso, quando sono troppo numerosi, sono all origine di un aumento di peso. Alcuni individui sono molto sensibili agli stimoli esterni, cioè alla profusione e alla diversità degli alimenti appetitosi a loro disposizione in qualsiasi circostanza e a qualsiasi ora, e alla pubblicità televisiva ben costruita di prodotti alimentari industriali. D altra parte, alcuni recenti studi scientifici hanno provato che il martellamento pubblicitario modifica in maniera nefasta il comportamento alimentare di bambini e adolescenti. Fonte:

7 i ndut dei Uno tti più ve labiale! o prod l herpes ro t n co Herpes labiale? Aviral Crème Azione mirata contro l herpes labiale } inibisce la riproduzione dei virus dell herpes } gratuitamente in farmacia e in drogheria: Aviral scatoletta protettiva 0415 Leggere il foglietto illustrativo. Mepha Pharma SA Quelli con l arcobaleno

8 Scheda Emicrania Mal di testa Anche se invalidante, il mal di testa (che i medici chiamano cefalea) è spesso benigno e non necessita esami complementari. Vi sono diversi tipi di mal di testa, tra i quali uno dei più noti è l emicrania. Breve descrizione L emicrania è una delle cefalee più frequenti. Il 12% della popolazione occidentale è soggetta a questa patologia. Essa si manifesta attraverso episodi di mal di testa intenso, spesso associato a nausea, vomito, intolleranza al rumore e alla luce. Senza trattamento o con un trattamento inadatto, le crisi durano da 4 a 72 ore. A scatenare la crisi possono essere dei fattori psicologici, ormonali, climatici, alimentari o legati al modo di vita. Quando il mal di testa è accompagnato da disturbi della vista, o da disturbi sensitivi (formicolio in una parte del corpo) o del linguaggio, si parla di emicrania con aura. L aura precede solitamente la comparsa dei dolori. Più di rado, l aura può essere isolata e non essere seguita da mal di testa. L emicrania senza aura è la forma più frequente. Sintomi Il dolore si manifesta progressivamente su un lato o su entrambi i lati del capo, spesso durante la notte o al risveglio. Altri sintomi possono essere presenti allo stesso tempo: nausea, talvolta con vomito, intolleranza al rumore, alla luce e agli odori, fatica, difficoltà di concentrazione, irritabilità. 8 Agosto - Settembre 2015 In caso di aura, si può anche osservare o risentire: scintillio di fronte agli occhi, formicolii, disturbi del linguaggio. Cause e fattori di rischio Non esistono cause specifiche dell emicrania. D altra parte, si ritrova una predisposizione familiare, in particolare nelle donne. Le persone (soprattutto le donne) di cui un membro della famiglia soffre o ha sofferto di emicrania hanno un rischio più elevato di esserne colpite a loro volta. Terapia La terapia delle crisi di emicrania è innanzi tutto medicamentosa. Si tratta di analgesici semplici che possono essere acquistati senza ricetta medica in farmacia, oppure di medicamenti specifici, chiamati "triptani", ottenuti con prescrizione medica. Le crisi possono diventare più frequenti e persino croniche. In questo caso, esiste il rischio di prendere troppi farmaci o di prenderli troppo spesso, e questo può paradossalmente aggravare il mal di testa. L emicrania (soprattutto quella con aura) aumenta leggermente il rischio di attacco cerebrale nella donna di meno di 45 anni, in particolare se è associata all assunzione di contraccettivi orali (pillola) e al tabagismo. L infarto cerebrale è una complicazione estremamente rara dell emicrania con aura. Prevenzione Per prevenire l insorgenza di una crisi d emicrania, si può cercare di evitare o limitare alcuni fattori scatenanti (fattori che provocano le crisi o ne aumentano la frequenza), come i cambiamenti del ritmo di vita, le variazioni del tempo di sonno o del comportamento alimentare, e le emozioni forti. In caso di crisi frequenti e invalidanti, un trattamento medicamentoso di fondo (trattamento di lunga durata, somministrato anche tra un episodio emicranico e l altro) può essere proposto per diminuire il numero e l intensità delle crisi. In base alle informazioni raccolte e all esame fisico, il medico potrà chiedere di effettuare un prelievo sanguigno (alla ricerca di una malattia infiammatoria o infettiva), una TAC cerebrale (alla ricerca di un tumore, di un infarto o di un emorragia) o una puntura lombare (se si sospetta una meningite). Fonte:

9 Scheda Fino a dove spingere i limiti del cervello Il doping per i muscoli, il bisturi per le curve del corpo ed ecco che adesso arriva anche l enhancement o "neuro-miglioramento" per il cervello: un insieme di metodi destinati a migliorare le nostre capacità cerebrali. Il fenomeno pone numerose questioni scientifiche ed etiche. Le neuroscienze possono aiutarci a sviluppare le nostre capacità cerebrali e persino a crearne di nuove? In ogni caso, questo è l obiettivo delle tecniche biomediche raggruppate sotto il termine di enhancement. Per l essere umano, la ricerca di metodi per migliorare la performance fisica non è nuova. Che sia per mezzo dell apprendimento, di strumenti di supporto o di sostanze come l alcool o il caffè, da sempre si cerca di allontanare la frontiera dei propri limiti. «Sin dall antichità, gli atleti greci mettevano dei rami di rosmarino nei capelli, sperando così di correre più rapidamente», afferma con un sorriso Bernard Baertschi, bioetico all Università di Ginevra. Grazie al progresso scientifico sono state messe a punto alcune tecniche di neuro-miglioramento più efficaci. «Questi metodi, sviluppati a scopo terapeutico negli ultimi dieci anni, sono ormai studiati su soggetti sani», rivela Stefano Carda, neuropsicologo al Centro ospedaliero universitario del Vaud (CHUV). «Per il momento, però, i risultati restano vaghi e contraddittori», secondo il medico. Quali sono questi metodi? Si tratta principalmente dell assunzione di sostanze chimiche, anche se si assiste oggi all arrivo di nuovi strumenti, in particolare di apparecchi destinati a stimolare il cervello con impulsi elettrici. Farmaci "dirottati" Tra le molecole impiegate, i più popolari sono gli stimolanti cognitivi o neurostimolanti, in particolare il metilfenidato, il modafinil e le anfetamine. Il primo è conosciuto sotto il nome di Ritalin, un farmaco sviluppato per curare i disturbi acuti dell attenzione e dell iperattività nel bambino. I suoi effetti su soggetti sani sono però ancora in discussione: nel migliore dei casi è stato osservato un leggero potenziamento della memoria a lungo termine in alcuni soggetti. Il modafinil, una molecola inizialmente prescritta alle persone che soffrono di narcolessia per mantenerle sveglie, sembra essere più efficace. Oltre a un effetto sullo stato di veglia, è stato osservato un miglioramento di molte funzioni cognitive nei soggetti sottoposti a privazione di sonno. L ultima classe di neurostimolanti, le anfetamine, è nota per la sua azione di consolidamento della memoria, ma i risultati non sono sempre riproducibili. Chi utilizza tutte queste molecole? Questione difficile: soltanto gli Stati Uniti e la Germania dispongono di statistiche su questo fenomeno. «Alcune inchieste hanno rivelato che circa uno studente americano su sei ha già preso dei neurostimolanti», seignala Stefano Carda. In Germania, sembra che il 5% dei lavoratori dipendenti ne faccia uso. In Svizzera, una prima indagine pubblicata a febbraio stima che circa il 3% degli studenti ne abbia fatto uso. Casco cerebrale Un altro metodo di enhancement consiste nell utilizzare apparecchi che stimolano il cervello grazie a campi magnetici o elettrici. Posti sul cranio, essi generano correnti elettriche di bassa intensità che agiscono sui neuroni più superficiali del cervello. In base alla frequenza alla quale sono applicati gli stimoli, si aumenta o si frena l attività dei neuroni. La stimolazione elettrica, più comoda e meno onerosa dei trat- Agosto - Settembre

10 Scheda tamenti farmacologici, dovrebbe svilupparsi, in particolare negli anni a venire. In un articolo pubblicato nell autunno scorso dal quotidiano britannico The Guardian, il neuropsicologo Vaughan Bell intravede persino quella che lui stesso battezza «la fine dell era Prozac»: una riduzione dei trattamenti medicamentosi in favore, in particolare, di tali apparecchi di stimolazione. Comunque sia, il loro uso per l enhancement è in atto: su internet, diverse marche vendono già degli apparecchi di stimolazione elettrica transcranica, e dei coach vi guidano nel loro utilizzo. 10 Agosto - Settembre 2015 Una questione etica L enhancement solleva una moltitudine di interrogativi di ordine etico. A questo proposito, in Francia, il Comitato consultivo nazionale di etica ha pubblicato di recente una relazione nella quale si sottolinea che, non avendone studiato gli effetti a lungo termine, non si conosce granché sugli effetti indesiderati di questi metodi. Tuttavia, questo non impedisce di «utilizzare il Ritalin senza alcuna certezza sui suoi benefici, sapendo invece che può provocare problemi cardiaci, e persino distruggere delle cellule cerebrali!», afferma Stefano Carda. La questione della dipendenza è inevitabile. La modulazione delle capacità di memoria e di apprendimento fa intervenire in particolare gli stessi circuiti neuronali coinvolti nei fenomeni di dipendenza alle droghe. Bernard Baertschi vi vede anche un eventuale problema di "erosione" del carattere. «Se si associa una pillola a ogni difficoltà, anche minima, si finisce per perdere la capacità di far fronte alla più piccola avversità», avverte il filosofo. Per i suoi partigiani, l enhancement è un fatto di responsabilità individuale. Si potrebbe comunque obiettare a questo argomento sottolineando che i rischi di coercizione sono reali: alcune persone potrebbero essere costrette ad accettare l enhancement in ambito giudiziario o militare, o più semplicemente alcuni genitori potrebbero utilizzarlo sui loro bambini per migliorare le loro performance. Enhancement personale e chirurgico È possibile anche auto-migliorare le proprie performance cerebrali, grazie al neurofeedback. Con un dispositivo come l elettroencefalogramma (EEG), si visualizza l attività elettrica dei propri neuroni sullo schermo di un computer. Diventa così possibile modificare in tempo reale la propria attività cerebrale. Per esempio, uno studio ha dimostrato che durante un corso di formazione di microchirurgia, gli oftalmologi che avevano ricevuto otto sessioni di neurofeedback EEG imparavano più rapidamente la tecnica e operavano più in fretta di coloro che non avevano usufruito di questa tecnica! La stimolazione cerebrale profonda (SCP) è un altro metodo di enhancement che consiste nell impiantare chirurgicamente alcuni elettrodi nel cervello in punti molto precisi e a collegarli a uno stimolatore regolabile impiantato sotto la pelle. Questo metodo rischioso, utilizzato da una trentina d anni per lottare contro alcune malattie neurologiche, sembrava ancora inimmaginabile come tecnica di potenziamento cerebrale poco tempo fa. La situazione sta indubbiamente cambiando: un indagine condotta su 300 neurochirurgi americani nel 2011 ha mostrato che il 54% degli intervistati era convinto che la SCP sarà presto utilizzata come tecnica di potenziamento cognitivo. Fonte:

11 Adam had Eve Batman had Robin Bonnie had Clyde Ogni eroe ha il suo aiutante. Il nostro spazzolino da denti, che eroe! Ma che succede a quel 30% di superficie dentale e del solco gengivale che non possono essere raggiunti nemmeno da questo spazzolino più precisamente degli spazi interdentali? È qui che entra in scena l aiutante sotto forma di un ultra fine scovolino per spazzi interdentali di Curaprox. È più semplice da utilizzare, è più gradevole e più efficace del filo interdentale. Dunque, per una igiene orale completa, scelga il suo super duo su Source:

12 Attualità Le farmacie come portale del sistema sanitario L ambito di attività delle farmacie è in piena evoluzione. Un recente studio effettuato su abitanti dall istituto di sondaggio gfs.bern, su richiesta della società a cui fanno capo i farmacisti svizzeri (PharmaSuisse), stila un bilancio della percezione che le popolazioni hanno delle farmacie, mettendo l accento sul ruolo dei farmacisti e la fiducia nella loro attività e nei servizi proposti. Le farmacie come primo punto di accesso al sistema sanitario La maggioranza degli svizzeri considera le farmacie come un primo punto di contatto molto apprezzato, per via delle loro offerte vantaggiose e delle soluzioni semplici e rapide proposte. I farmacisti sono particolarmente sollecitati per problemi di salute minori e malattie senza complicazioni. Gli abitanti del nostro paese danno prova di una grande fiducia nei confronti dei farmacisti, alla stregua di altri professionisti sanitari altamente qualificati come i medici e il personale ospedaliero. Alcune domande sull evoluzione del ruolo del farmacista nel futuro forniscono risposte particolarmente interessanti. Si scopre così che il 48% delle persone intervistate sarebbe favorevole a un modello di assicurazione-malattia nel quale una prima chiarificazione dei problemi di salute avvenga in farmacia (contro il 44% contrario). Inoltre, il 58% degli intervistati è totalmente d accordo o piuttosto d accordo sul fatto che i far- maci con obbligo di ricetta siano forniti dal farmacista senza consultazione medica, contro il 35% delle persone che è totalmente o piuttosto in disaccordo. Questi elementi confermano che la maggioranza della popolazione considera le farmacie come un motore della riduzione dei costi sanitari. Le persone intervistate sollecitano alcune prestazioni molto concrete, come i controlli della pressione arteriosa e del tasso di colesterolo, o i vaccini. In maniera generale, il rapporto prezzo / prestazione in farmacia è giudicato come buono o molto buono dall 80% della popolazione. Il controllo dei costi del nostro sistema sanitario resta al centro dei dibattiti politici, ed è quindi auspicabile che i risultati di questo studio siano presi in considerazione, a prescindere dagli interessi particolari dei diversi operatori sanitari (farmacisti, medici, o- spedali, ), e che il ruolo dei farmacisti sia in futuro rinforzato. Fonte: 12 Agosto - Settembre 2015

13 Prevenzione 10'000 passi al giorno! Quanti passi fate ogni giorno? L Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di effettuare passi al giorno. Può sembrare enorme, ma la maggior parte di noi ne fa circa la metà (4'000-6'000) nel corso di una giornata normale. Ciò significa che è sufficiente aggiungere quotidianamente tra e passi per raggiungere il numero fissato dall OMS, e questo corrisponde a circa 30 minuti di attività. La camminata resta il modo migliore per raggiungere tale obiettivo. Camminare non costa nulla, non richiede nessuna attrezzatura particolare, se non un leggero cambiamento di abitudini. Ad esempio: partire un po prima la mattina per fare un pezzo di strada a piedi e fare lo stesso al ritorno, la sera; parcheggiare l auto a qualche isolato dal luogo di lavoro e percorrere il tragitto restante a passo svelto; uscire un quarto d ora dopo il pranzo o la cena per fare un giro nel quartiere; fare una parte della spesa in un negozio di zona nel quale ci si può recare a piedi, invece che in un hyper o supermercato lontano, che ci costringe a prendere l auto; preferire il più possibile le scale all ascensore, o alle scale mobili. la nostra passeggiata. In compagnia, l esercizio è meno vincolante e si possono sviluppare nuove idee di percorso. Potete anche munirvi di un contapassi. Alcune applicazioni vi propongono questa opzione su smartphone, e anche i nuovi orologi smart ne sono attrezzati. Se scegliete un attività diversa dalla camminata, sappiate che: 1 minuto di bicicletta = 150 passi 1 minuto di nuoto = 96 passi 1 minuto di camminata normale = 90 passi Raccomandazioni in materia di attività fisica L attività fisica e lo sport rivestono un ruolo importante per la salute e la performance di tutte le fasce di età. Per i sedentari, ogni atto che aumenta la loro attività fisica conta e produce un effetto diretto. Bisogna quindi intervallare i lunghi periodi di posizione seduta. Per esempio, sul luogo di lavoro, fate regolarmente delle pause e alzatevi per telefonare. Inoltre, l attività fisica ha un effetto positivo sul benessere psichico e sulla qualità di vita. Le persone attive vivono più a lungo. Con l avanzare dell età, sono in migliore forma intellettuale e hanno bisogno di meno cure. Nei bambini, l attività regolare permette di avere una migliore forma fisica, un maggior benessere psichico e un ossatura più vigorosa, senza contare l influenza benefica sul peso corporeo e sul profilo di rischio legato alle malattie cardiovascolari e metaboliche. Per evitare un eventuale mancanza di motivazione, si può cercare la compagnia di colleghi di lavoro, amici o vicini che ci accompagneranno durante Agosto - Settembre

14 Prevenzione Gli adolescenti dovrebbero fare un ora di attività fisica al giorno, e i bambini ancora di più. D altra parte, i giovani dovrebbero praticare più volte alla settimana delle attività che consolidano le ossa, stimolano il cuore e la circolazione, rinforzano i muscoli, conservano la flessibilità e migliorano il coordinamento. Idealmente gli adulti dovrebbero praticare esercizi di intensità media almeno per due ore e mezza la settimana. Questa raccomandazione di base può essere sostituita dalla pratica sportiva o da un attività fisica intensa per un ora e un quarto, o da una combinazione di queste due forme di attività. L ideale consiste nel distribuire lo sforzo fisico durante la settimana. Si raccomanda alle persone già attive di allenarsi per mantenere la resistenza, forza e agilità, allo scopo di migliorare ulteriormente salute, benessere e performance. Le persone di una certa età Vi sono differenze grandissime tra le persone anziane. I senior qualificati come "robusti" possono seguire all incirca le stesse raccomandazioni che si applicano agli adulti. Gli anziani più fragili, o in perdita di autonomia, soffrono spesso di diverse malattie, di disturbi funzionali e di una mancanza di vitalità. Le raccomandazioni devono quindi essere adattate a ogni situazione. Ciò che più conta è che le persone più anziane facciano esercizio il più possibile, anche se non riescono a soddisfare la raccomandazione di base. 14 Agosto - Settembre 2015

15 Prevenzione Fonti: Agosto - Settembre

16 Benessere I massaggi terapeutici Il massaggio è probabilmente la forma più antica di terapia naturale. Alcuni autori affermano che sia iscritto nei nostri geni, tanto il gesto di portare la mano su una zona sensibile e strofinarla è innato negli esseri umani. Praticato in Oriente come in Occidente, il massaggio risale alla notte dei tempi. La massoterapia moderna ha semplicemente perfezionato e raffinato il massaggio fino a trasformarlo in un approccio strutturato di prevenzione, rilassamento e cura. La massoterapia ingloba una panoplia di tecniche. Nonostante la differenza di filosofia e di tipo di manipolazione, esse hanno diversi punti in comune. I principali obiettivi della massoterapia sono di favorire il rilassamento (muscolare e nervoso), la circolazione sanguigna e linfatica, l assimilazione e la digestione degli alimenti, l eliminazione delle tossine, il buon funzionamento degli organi vitali e il risveglio di una consapevolezza psico-corporea. La massoterapia si pratica soprattutto con l aiuto delle dita e delle mani, ma anche con i piedi, i gomiti e le ginocchia. Secondo la tecnica utilizzata, le manovre possono essere applicate su tutto il corpo o soltanto su una parte. Ci si potrà concentrare soprattutto sulla pelle e sui muscoli o andare più in profondità verso i tendini, i legamenti e le fasce, oppure mirare a punti specifici situati lungo i meridiani di agopuntura. Benché si possano facilmente enumerare oltre 100 tecniche diverse di massaggio e lavoro corporeo, le si può raggruppare in cinque categorie principali: 1) La tradizione europea di massofisioterapia, che è basata sui principi occidentali di anatomia e fisiologia e la manipolazione dei tessuti molli (ad esempio, il massaggio svedese), costituisce il metodo classico; 2) La tradizione moderna nordamericana, basata anch essa sui principi occidentali di anatomia e di fisiologia, ma che integra ai concetti tradizionali una dimensione psico-corporea. Ne fanno parte il massaggio californiano, il massaggio Esalen, quello Neo-Reichiano e quello neuromuscolare; 3) Le tecniche posturali, miranti a rimodellare la struttura corporea attraverso una rieducazione della postura e del movimento, come l integrazione posturale, il Rolfing, il Trager e l Hellerwork; 4) Le tecniche orientali, basate tra l altro sui principi della medicina tradizionale cinese, come il massaggio Tui na, la digitopressione, lo Shiatsu, la riflessologia e lo Jin Shin Do; 5) Le terapie energetiche, ispirate ad antiche pratiche di guarigione, che utilizzano l imposizione delle mani, come il tocco terapeutico, il Reiki e la polarità. Applicazioni terapeutiche della massoterapia La massoterapia è idonea alla maggior parte delle persone, dai più piccini ai più anziani. I suoi effetti, che possono essere tranquillizzanti o energizzanti, possono diminuire l eccitabilità nervosa, alleviare le affezioni causate dallo stress (tra le quali il mal di schiena, l emicrania, la spossatezza e l insonnia), migliorare la circolazione sanguigna e linfatica, e provocare uno stato di benessere generale. Alcuni studi clinici hanno dimostrato i benefici della massoterapia nei casi seguenti: riduzione dei rischi di ferite al perineo al momento del parto, diminuzione dell ansietà, miglioramento della qualità di vita nelle persone con un tumore, contributo alla cura della depressione, contributo ad alleviare i dolori lombari. 16 Agosto - Settembre 2015

17 Benessere Alcune controindicazioni Benché il massaggio non presenti rischi per la maggior parte degli individui, vi sono alcune controindicazioni. Ad esempio, è controindicato in caso di febbre. Inoltre, è fortemente sconsigliato praticare un massaggio sul sito di un infezione, di una ferita recente o in fase di guarigione, di un infiammazione acuta o di una ecchimosi. Inoltre il lavoro corporeo in profondità va molto oltre rispetto ad un massaggio rilassante e può avere effetti destabilizzanti su persone fragili dal punto di vista emotivo. Poiché il massaggio aumenta la pressione arteriosa e abbassa il ritmo cardiaco, deve essere preceduto e seguito da una valutazione di questi parametri, quando è effettuato su pazienti sensibili a tali modificazioni. In caso di disturbi circolatori (flebite, trombosi, varici), cardiaci (arteriosclerosi, ipertensione, ecc.) e di diabete, è utile ottenere il parere di un medico. Fonte: Agosto - Settembre

18 Ricette di stagione Tartare di capesante, avocado, mela e vinaigrette al limone verde Ingredienti per 6 persone 18 capesante (senza corallo) 2 limoni gialli 2 cl di olio d oliva 1 mela Granny Smith peperoncino di Espelette 2 avocado 1 cc di zenzero grattugiato 3 cl di salsa di soia 3 limoni verdi 40 g di zucchero in polvere Preparazione Tagliare le capesante per farne una tartare e conservarle al fresco. Tagliare la mela Granny Smith alla brunoise, aggiungere qualche goccia di succo di limone giallo per evitare l ossidazione e conservare al fresco. Snocciolare gli avocado, prelevare la polpa, mixarla con il succo di limone giallo e passare al setaccio fino a ottenere una crema liscia. Se si dispone di una bottiglia a sifone, inserirvi la crema con due cartucce di gas e conservare al fresco. Preparare la vinaigrette mescolando il succo di limone verde, la salsa di soia e lo zucchero. Al momento di servire, incorporare alla tartare di capesante la mela Granny Smith, lo zenzero, il peperoncino di Espelette, l olio d oliva e un po di sale. Disporre la tartare in una formina. Aggiungere la crema di avocado e la vinaigrette. 18 Agosto - Settembre 2015

19 Ricette di stagione Tiramisù ai frutti di bosco in verrina Ingredienti per 4 persone 200 g di mascarpone 3 uova 100 g di zucchero in polvere scorza grattugiata di un limone verde 10 biscotti da dessert (lingue di gatto) 200 g di frutti di bosco (mirtilli, lamponi, fragole, more, ) Preparazione Mescolare i tuorli d uovo con 50 g di zucchero, aggiungere il mascarpone e mescolare fino ad ottenere una consistenza cremosa. Aggiungere la scorza di limone verde e mescolare di nuovo. Montare i bianchi a neve e incorporarli delicatamente alla crema al mascarpone. Preparare una passata di frutti di bosco mixando 150 g di frutti con 50 g di zucchero. Riempire le verrine disponendo 2 biscotti sul fondo, poi la passata di frutti di bosco, la crema al mascarpone, un nuovo strato di passata di frutti di bosco e un altro di crema. Lasciare in frigorifero per almeno 1 ora. Terminare aggiungendo della frutta fresca e decorare con biscotti sbriciolati prima di servire. Agosto - Settembre

20 Reportage Pubblicitario SPIRUL-1, una soluzione naturale ed efficace per una salute di ferro La spirulina, o Spirulina platensis, è un alga verde-blu presente sulla terra da miliardi di anni; oggi la sua ricchezza nutritiva, particolarmente in ferro naturale, è riconosciuta. > Nel 2000, l OMS ha classificato la spirulina come «complemento alimentare maggiore» a causa della sua ricchezza nutritiva. > Naturalmente ricca in ferro, contiene anche molti altri nutrimenti essenziali (magnesio, calcio, beta-carotene, le vitamine B1, B2, B6, B12, E, gli acidi grassi essenziali omega 3 e 6, amminoacidi essenziali, minerali e vitamine, fibre, proteine, antiossidanti ) Contrariamente ad altri vegetali, le cellule della spirulina non hanno la parete di cellulosa, che costituisce un ostacolo all assimilazione da parte dell organismo umano: la biodisponibilità (o assimilazione) dei componenti della spirulina è quindi ottimale. SPIRUL-1 di Pharmalp, un prodotto unico Una concentrazione eccezionale in ferro di origine naturale Una concentrazione in ferro 4-6 volte più elevata rispetto agli altri tipi di spirulina: 1 sola compressa copre i bisogni giornalieri (1 compressa = 12 mg di ferro di origine naturale, cioè 85% dell AGR*) Una formula naturale la cui efficacia e ottima tolleranza sono state confermate clinicamente Ferritina + 85% in 3 mesi (studio realizzato da un medico in donne con carenza in ferro o anemiche, con 1-2 compresse al giorno) Due o tre volte meno effetti indesiderati rispetto al ferro chimico Una volta ingerita, SPIRUL-1 rilascia lentamente il ferro nell organismo, e lo fa nel migliore modo possibile per facilitarne l assorbimento da parte del corpo. Questo meccanismo permette a SPIRUL-1 di limitare considerevolmente gli effetti indesiderati solitamente risentiti durante la terapia suppletiva a base di ferro (dolori addominali, diarrea), e di fornire all organismo del ferro e dei nutrimenti particolarmente ben assimilati. SPIRUL-1 è coltivata e fabbricata in Ecuador per usufruire di condizioni di coltura ottimali ed eco-responsabili (calore e soleggiamento naturali, in un ambiente di coltura privo di metalli pesanti e/o inquinanti). * Apporto giornaliero raccomandato 20 Agosto - Settembre 2015

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS Manuale informativo per il paziente e la sua famiglia INTRODUZIONE L'ictus colpisce in Italia 194.000 soggetti ogni anno e di questi 80% sono primi episodi ed il 20% recidive.

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

La depressione può colpire chiunque

La depressione può colpire chiunque La depressione può colpire chiunque Italienisch, italien, italiano Traduzione: UFSP/CRS Croce Rossa Svizzera Foto: Martin Volken La depressione può colpire chiunque «Mi sento sfinito e ho male dappertutto.

Dettagli

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve La depressione può colpire chiunque Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve «Faccio fatica a prendere qualsiasi decisione, seppur minima. Addirittura facendo la spesa. Ho sempre paura di

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile Le cause più frequenti nelle diverse fasce d età Le indicazioni sulle singole cause citate nel capitolo precedente si riferivano a tutte le persone affette da epilessia, senza tener conto dell età delle

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante!

I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport hanno una pagella brillante! I teenagers che fanno sport non solo stanno meglio in salute ma prendono anche voti migliori a scuola! Lo dimostra una ricerca svolta al dipartimento

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa

50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa 50 domande e risposte sul tema ipertensione arteriosa Gruppi di N Domanda Risposta argomenti Sintomi 1. Ho 52 anni e sono iperteso. Ultimamente vedo meno bene e l ottico mi ha prescritto degli occhiali.

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Ogni giorno dopo i pasti

Ogni giorno dopo i pasti Ogni giorno dopo i pasti Se si facesse un sondaggio su che cosa la gente porti, abitualmente, nella borsa, uno degli oggetti più quotati sarebbe: medicinali. Non dico gli anziani, ma sapete quanti adolescenti

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

1) Il bambino in Ospedale

1) Il bambino in Ospedale Dal giorno in cui qualcuno ha avuto il coraggio di entrare in un reparto di terapia terminale con un naso rosso e uno stetoscopio trasformato in telefono, il mondo è diventato un posto migliore. Jacopo

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende Formazione e informazione perla prevenzione nell hotellerie e nella Gastronomia 2 Traduzione e adattamento italiani a cura di: Gruppo di lavoro

Dettagli

La ricerca di nuovi farmaci e mirata alla malattie più diffuse

La ricerca di nuovi farmaci e mirata alla malattie più diffuse La ricerca di nuovi farmaci e mirata alla malattie più diffuse Due ingredienti affinchè si inizi la ricerca: 1. Il bigogno terapeutico 2. Il numero dei pazienti o popolazione Quando la malattia è rara

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli