Dopo qualche decennio di silenzio, interrotto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dopo qualche decennio di silenzio, interrotto"

Transcript

1 N. 1 maggio 2010 Iscrizione tribunale Belluno n. 5/2010 Direttore redazione e responsabile mons. Sergio Dalla Rosa, stampa Tip. Piave Srl (BL) Poste Italiane spa Sped. in Abb. Postale - DL 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art. 1 comma 2 e 3 NE/BL BASILICA-SANTUARIO DEI SANTI VITTORE E CORONA FELTRE (BL) tel fax Viale Ss. Mm. Vittore e Corona, 19 - ANZÙ Feltre (BL) IBAN IT-97-N Dopo qualche decennio di silenzio, interrotto da uscite sporadiche (ma sempre più frequenti negli ultimi anni) come inserto dell Amico del popolo, riprende a vivere di vita propria questo giornaletto. Non è che il Santuario navighi nell oro, ma la spesa di questo bollettino penso che valga la candela in quanto la comunicazione è essenziale al giorno d oggi. Abbiamo già il sito internet dove si possono trovare anche gli ultimi numeri dell Eco pubblicati come inserti dell Amico del popolo, ma non tutti sanno usare Internet e poi la carta stampata ha ancora il suo fascino e il suo valore. Se sarà gradito e riuscirà a sostenersi con le offerte dei devoti, l Eco uscirà tre volte l anno: prima della festa dei santi Vittore e Corona del 14 maggio, prima della festa di San Vetoret il 18 settembre e prima di Natale. Alcune rubriche saranno fisse ad ogni numero, mentre altri contributi saranno legati alle circostanze. Spero e mi auguro che l Eco arrivi nelle case dei devoti dei Santi Vittore e Corona e degli amanti di un luogo sacro affascinante quale il Santuario come la voce di un amico discreto, ma fedele. DON SERGIO DALLA ROSA Rettore

2 Chi ci aiuta a fare la raccolta di tutti i numeri del Eco del Santuario di San Vittore? Con questo numero riprende le pubblicazioni L Eco del Santuario. Si tratta di una testata gloriosa, che risale al 1920, il periodo appena successivo alla Grande Guerra. Allora sono nati infatti molti dei bollettini parrocchiali della nostra diocesi, anche grazie al fatto che la Tipografia diocesana, allora in via San Pietro a Belluno, che già stampava L Amico del popolo, offriva un comodo servizio ai parroci che accettavano, consistente nella preparazione di alcune pagine comuni del Bollettino mensile. Ai parroci restava quindi solo l impegno di una o due pagine di cronaca locale. L Eco del Santuario fu voluto dall attivo arciprete di allora monsignor Giuseppe Bortolon, ben conscio dell importanza della buona stampa. Siccome presso gli archivi del Santuario non ho trovato la raccolta completa dei bollettini, lancio un appello a tutti i lettori, specialmente delle parrocchie ai piedi del Miesna che allora facevano parte della parrocchia dei Santi Vittore e Corona, affinché frughino nelle soffitte per rintracciare i numeri mancanti, che, una volta fotocopiati, saranno restituiti ai legittimi proprietari. Grazie fin d ora a quanti raccoglieranno l invito. IL RETTORE Offerte per Santuario dal 1 maggio 2009 al 30 aprile ,00 N.N.; 10,00 Alunni Scuola Primiero; 10,00 Gruppo di Cornuda; 10,00 N.N.; 10,00 N.N.; 10,00 N.N.; 15,00 Gruppo visitatori Tv; 15,00 Manfroi Alma; 15,00 N.N.; 15,00 N.N.; 15,00 Offerta Sr. Ernesta; 20,00 N.N.; 20,00 N.N.; 20,00 N.N.; 20,00 De Lazzer Don Bruno; 20,00 Pellegrini di Caviola; 20,00 Rodella Giovanni; 20,00 N.N.; 20,00 N.N.; 20,00 Pellegrini di Verona; 20,00 Rodella Giovanni; 20,00 Gruppo visitatori feltrini; 20,00 Gruppo scout; 20,00 Giovanni offerta; 20,00 offerta visitatori; 20,00 offerta gruppo Ve; 20,00 N.N.; 20,00 N.N.; 20,00 Gruppo Arco (Tn); 24,00 Fam Treviso; 25,00 Fam Terraglia Stefano e Katia; 25,00 Gruppo scuola d arte di Ve; 25,00 N.N; 30,00 Pellegrini di Meano Tn; 30,00 Parrocchia S. Antonio TN; 30,00 Università anziani Fussen; 30,00 Occasione battesimo; 35,00 Gruppo visitatori; 40,00 N.N.; 40,00 N.N., 40,00 Guini Riccardo e Manera Dea Maria 50 matr; 40,00 Ass. Cittadinanza Attiva VE; 40,00 Università popolare Bl; 50,00 Parrocchia S. Leopoldo di Favaro Veneto; 50,00 Alunni scuola media Favaro Veneto; 50,00 Parroco di Fonzaso; 50,00 Rodella Giovanni; 50,00 25 matr. Zannin Moreno Fantino Silvana; 50,00 Siciliano Raimondo; 50,00 N.N.; 50,00 De Lazzer don Bruno con escursionisti Caviola; 50,00 Rizzon Vittore e Giovanna occ. 48 matr.; 50,00 Signori Daniele; 50,00 N.N. Vi; 50,00Cossalter Ottavio e Luisa occ. 40 Matr.; 50,00 Ordine Francescano Secolare; 50,00 Elena e Antonio mem. Colferai Cristina; 50,00 Gruppo 3 età Cortina; 50,00 Fam. Pezzani mem. Massimino; 50,00 Cossalter Fantino Elsa in mem. Marito Antonio; 50,00 N.N.; 50,00 Nicoli Enzo e Giovanna 40 matr.; 50,00 Ist. Proff.di Stato Pd; 50,00 Pellegrini di Paese Tv; 50,00 Movimento diocesano sacristi; 50,00 Guppo di Belluno; 50,00 Ragazzi di Mestre; 50,00 in mem Boaretto gli amici; 50,00 Gruppo vacanza; 70,00 Ass. Naz. Insegnanti Storia dell arte Mi; 75,00 Parrocchia di Cendon; 80,00 Parrocchia San Michele di Appiano BZ; 100,00 Università Anziani Santena TO; 100,00 Patronato Canossiano di Feltre catechismo;100,00 De Boni Miche e Maria Teresa 30 Matr.;100,00 N.N. occ. 40 matr.;100,00 Gruppo Iconografi;100,00 Fam Rossi Paolo; 100,00 Corale Silvulae Cantores Ts; 100,00 Riccardi Luigi e Morelli Giovanna occ. 50 matr.; 100,00 Gruppo Architetti e Ing. Ve;100,00 N.N.;100,00 U.S. Dynamo;100,00 Gruppo S. Giustina; 106,00 Alunni scuola media Favaro Veneto; 150,00 Consolato Maestri del Lavoro VE; 200,00 Saccon Antony e Biagioni Arianna; 250,00 Disposizione testamentaria De Nadai Virginia; 250,00 Giorgio Zasio (RM) in mem. Felice Dal Sasso; 465,00 offerta Don Bernardo; 500,00 Cossalter Luigi mem. genitori Ernesta e Vittore;1.000,00 Bonsembiante Carla in mem. Marito.

3 LA FESTA DEI SANTI MARTIRI VITTORE E CORONA Cade, come si sa, il 14 maggio, che quest anno è di venerdì. Il collegio dei canonici del duomo di Feltre a cui la basilica santuario fa capo dal punto di vista liturgico ha deciso che la festa sia preparata da un triduo affidato alle foranie. L appuntamento è serale, alle 20.30, martedì 11, mercoledì 12 e giovedì 13. La forania di Santa Giustina è invitata ad essere presente il martedì, il mercoledì sarà invece la volta delle foranie di Lamon e di Pedavena, mentre il giovedì, vigilia della festa, sarà la forania di Feltre a celebrare i primi vesperi solenni. La stessa forania animerà anche la festa il giorno successivo. Le sante messe di venerdì 14 avranno il seguente orario: 6.00,7.00,8.00,9.00, presieduta dal nostro Vescovo Andrich e concelebrata dai sacerdoti che vorranno, 16.00, 17.00, 18.00, Anche a San Vittore ci sarà l angolo dei ricordini e delle pubblicazioni È in fase di allestimento, nella sala dell affresco di Vico Calabrò, l angolo dei ricordini e delle pubblicazioni, che verrà aperto quanto prima e senz altro per la festa dei Santi Martiri il 14 maggio. Per ora l apertura sarà assicurata solo il sabato pomeriggio e la domenica pomeriggio, quando c è un afflusso maggiore di visitatori, poi si vedrà. La cosa è resa possibile dalla collaborazione della Libreria Religiosa di Feltre e dalla disponibilità di alcuni volontari che si sono messi a disposizione gratuitamente. Chi verrà a San Vittore potrà così portarsi a casa, se vorrà, anche qualche ricordo del luogo che ha visitato, come succede in tutti i santuari e non solo libri e santini come ora. Per adesso è in preparazione un quadretto in polvere di marmo con la riproduzione dell affresco quattrocentesco dei Santi Martiri che si trova sulla parete nord del Santuario. Se la cosa avrà successo, andremo avanti con altre riproduzioni. 3

4 Un sogno che attende di essere realizzato Narrano le cronache del Santuario (ed anche una delle lunette del chiostro) che Carlo IV di Boemia, nel 1354 nel viaggio di andata o di ritorno da Roma per essere incornato imperatore del Sacro Romano Impero, passando per Feltre, fece visita al Santuario, volle vedere le reliquie dei Santi Martiri e, col consenso del vescovo di Feltre di allora che era un tedesco, si portò a Praga la testa di San Vittore e un braccio di Santa Corona. Stava infatti costruendo la grandiosa cattedrale della città dedicata a San Vito e voleva arricchirla con tante reliquie, come si usava a quel tempo. Grazie alle tenaci ricerche di un appassionato di storia locale, Mario Gris, le reliquie di Santi Martiri portate a Praga sono state ritrovate in uno speciale armadio decorato posto sull altare della cappella delle reliquie nella cattedrale di Praga. Da questo fatto è nata l idea di chiedere il ritorno al Santuario, almeno provvisoriamente, della reliquia insigne della testa di San Vittore. Sono stati interessati il sindaco di Feltre e il decano del capitolo della cattedrale di Praga per studiare la fattibilità della cosa. Il nostro vescovo ha dato la sua benedizione all iniziativa, che potrebbe essere accompagnata anche dalla concessione da parte del Papa di un indulgenza plenaria da lucrare nella nostra Basilica. Ora la macchina si è messa in moto e speriamo che, per la prossima primavera, magari durante il mese di maggio caratterizzato dalla grande festa dei Santi Patroni, la testa di San Vittore, collocata in un artistico e prezioso reliquiario offerto dai feltrini, possa essere esposta e venerata nel nostro santuario, risvegliando un po la devozione delle nostre genti verso i santi che sono, da oltre nove secoli, punto di riferimento religioso del Feltrino e non solo. Alla fine delle celebrazioni, la reliquia potrà essere restituita a Praga e potrebbe diventare uno dei tanti legami tra genti diverse che costituiscono la nuova Europa, spesso dimentica delle sue radici cristiane. IL RETTORE La reliquia della testa di San Vittore che si trova nella cattedrale di Praga portatavi da Carlo IV imperatore nel

5 Le attività del Santuario Durante l inverno non è stato possibile attuare molte attività, anche perché gran parte del complesso non era riscaldato come lo è adesso. Ci sono state comunque delle iniziative spesso molto riuscite. Sabato 6 marzo alle ore 9 è iniziata la serie degli incontri mensili organizzati per gli aderenti e simpatizzanti del Terz Ordine Francescano, che si ripeteranno ogni primo sabato del mese. Sappiamo che i francescani hanno anche retto il Santuario dal 1852 al 1878 e ne hanno affrescato il refettorio, oltre ad aver chiamato l architetto Giuseppe Segusini per progettare la solenne gradinata che porta al santuario e la sacrestia ed il coro aggiunti all edificio come una falsa abside. Dal 13 al 14 marzo si sono tenuti gli esercizi spirituali per l Acr conclusi la domenica con il pranzo e delle attività comuni con gli adulti, che erano ospiti del Seminario di Feltre. Domenica 28 marzo è iniziato l itinerario di preparazione al matrimonio con incontri mensili, la quarta domenica. Vi partecipano otto coppie di fidanzati, alcune delle quali non hanno ancora deciso se e quando si sposeranno. Domenica 11 aprile sono iniziati, con scarso afflusso a dire il vero, gli incontri mensili per sposi e famiglie, che si ripeteranno ogni seconda domenica del mese. Sia gli incontri per fidanzati che quelli per sposi e famiglie iniziano con la messa delle nove e si concludono a mezzogiorno, quando chi vuole ed ha prenotato all arrivo, può fermarsi a pranzare in compagnia. È continuato sempre l afflusso dei pellegrini e dei turisti, soprattutto nei fine settimana, ma non passa giorno che non arrivi qualcuno. Certo, d estate l attività si fa più intensa, ma San Vittore non è mai deserto e ad abitarci non si soffre mai la solitudine. Il gruppo donne cattoliche di Renon (BZ) in visita con il loro parroco posa per la foto ricordo dopo la santa messa in santuario. 5

6 Riprendiamo Dopo qualche decennio in cui il santuario dei martiri Vittore e Corona ha visto imponenti lavori di restauro artistico, ora è il momento di rilanciarne l attività a servizio della pastorale, diocesana e non solo. Anche se non sono terminati altri interventi di carattere più funzionale, la casa di accoglienza religiosa annessa al santuario si presenta molto decorosa ed offre spazi adeguati per attività di vario genere. È dotata infatti di molte camere, per lo più singole, tutte con servizi privati, riscaldamento ed acqua calda e fredda, per un ospitalità al passo con i tempi di piccoli gruppi, famiglie e singoli. Attorno al vecchio chiostro sono poi disposte le sale per diverse attività. C è una sala per riunioni dotata di quaranta poltrone con scrittoio. C è una sala-biblioteca fornita di un buon numero di libri per chi vuole fermarsi qualche giorno a ritemprarsi lo spirito. C è una sala da pranzo e relativa cucina per una trentina di persone. C infine l ampio refettorio dei frati, che è un ottima sala polifunzionale per gruppi più grandi. Quanto prima sarà ancora usufruibile come sala riunioni la sala Binotto. Per la preghiera, oltre al santuario, ci sono due cappelle, una all ingresso del chiostro ed una ricavata nel coro dei frati sopra la sacrestia del santuario. Ovviamente, la struttura è più adatta ad ospitare adulti, ma anche piccoli gruppi di ragazzi di elementi, vi possono trovare un luogo suggestivo per ritiri o incontri di carattere spirituale e formativo. La presenza costante di tre sacerdoti offre infine l opportunità di colloqui spirituali e di celebrare il sacramento della penitenza con calma. L ampio parco di diciassette ettari, che circonda il santuario completa l offerta con la possibilità di passeggiare e sostare in mezzo alla natura, in un suggestivo scenario racchiuso in una meravigliosa conca delimitata dalle Vette Feltrine, dal Monte Avena, dal Massiccio del Grappa e dal Monte Tomatico. Non resta che augurarsi che un luogo così bello torni ad essere apprezzato anche come luogo dello spirito, oasi di pace in un mondo vittima dell insana frenesia della corsa. IL RETTORE La graziosa cappella che si trova nel seminterrato all ingresso principale della Casa di accoglienza, con l affresco che rappresenta la Madonna con Bambino, i santi Vittore e Corona, San Girolamo Miani e il rettore somasco committente, sulla destra.

7 Una proposta dell Azione Cattolica Ambrosiana che mi ha incuriosito e mi ha fatto dire: perché non ci proviamo anche noi? Sull ultimo numero dell anno scorso di Noi genitori e figli, l inserto mensile di Avvenire, ha attirato la mia attenzione un esperienza dell Ac milanese che va avanti da anni. Si tratta di un originale forma di vita comunitaria tra giovani impostata sull amicizia vera, la condivisione e la spiritualità in un abitazione, Casa Zaccheo, in centro a Milano, dove gruppi di cinque o sei giovani si alternano in turni di quindici giorni. A me è sembrata una versione moderna degli esercizi spirituali di Sant Ignazio di Loyola. Per questo la segnalo prendendo le notizie da un articolo di Filippo Gilardi, che è andato ad intervistare i giovani che stavano facendo l esperienza. Casa Zaccheo si trova al n. 10 di via Bergamini a Milano a due passi dal Duomo. È stata messa a disposizione dall Ac milanese in seguito ad una richiesta nata a margine dell esperienza della Giornata Mondiale della Gioventù, che ha riunito a Roma oltre due milioni di giovani durante il Giubileo del Duemila. Per ogni turno c è un responsabile a cui il gruppo fa riferimento per la vita comunitaria. Per il resto ogni membro del gruppo fa la vita normale di studio o di lavoro. La giornata viene scandita da vari impegni di preghiera e di riflessione. All interno della casa c è una piccola stanza-cappella con un grande crocifisso, sullo stile di Taizé, dove si entra scalzi e ci si accomoda su cuscini per pregare individualmente o insieme. La liturgia delle ore scandisce la giornata con le Lodi al mattino, prima di andare al lavoro o a scuola, il Vespero al ritorno nel pomeriggio, con un momento di silenzio e riflessione di almeno venti minuti e la Compieta prima di coricarsi. All inizio della Compieta c è quello che viene definito lo scambio della fede in cui i membri del gruppo condividono con gli altri gioie e fatiche della giornata, inquietudini e riflessioni. Per il resto, ogni membro del gruppo si rende utile, in base a quanto sa fare, nel preparare i pasti, nel fare la spesa o nelle pulizie. Stando qui a San Vittore, dove c è a disposizione anche una casetta per piccoli gruppi autogestiti, mi è venuto spontaneo segnalare questa possibilità. C è qualcuno che intende provare? Ovviamente deve trattarsi di giovani oltre i diciotto anni, intenzionati a fare un esperienza formativa di fede e di condivisione. La casa c è e l esperienza sembra interessante. DON SERGIO 7

8 La voce dei visitatori e dei devoti Presso il Santuario ci sono due possibilità di esprimere la propria voce, una firmando l apposito registro presenze del chiostro ed una scrivendo un bigliettino da lasciare davanti all immagine di Maria Bambina che si trova nella cappella feriale, all ingresso. Quello che i devoti o semplici visitatori scrivono è sempre interessante, a volte persino commovente. Ne riporto qualche saggio. Sul Registro dei visitatori Delle scritte nei primi quattro mesi dell anno mi piace ricordare le seguenti: Eccoci di nuovo in questo paradiso di calma A.G.V Una giornata veramente bella piena di sole ed amore. I sigg. Franco e Lidia con grande piacere esprimono la loro gratitudine e felicità Signore, aiutami a realizzare il tuo progetto su di me, il progetto d amore, il progetto di famiglia e coppia M Simpatico anche il bambino che, durante gi esercizi spirituali dell Acr ha scritto, con mano incerta senza firmarsi ovviamente: Mi annoio mandami via ti prego! Beata sincerità! Sei anni di matrimonio proprio qui! Grazie! L. e P In questo nostro vagabondare oggi siamo finiti qui quasi per caso e abbiamo visto la luce di Dio che ci salutava tra le nuvole! Con Amore e Pace oltre ogni Comprensione N e V In una giornata bellissima, abbiamo trascorso dei momenti lieti in questo caldo e splendido chiostro Una famiglia È bello vedere gi affreschi ed il resto mantenuto così bene!! A 5.04 Tres beau, un souvenir a garder dans sa memoire e un tres beau souvenir de Feltre Une carcassonnaise Eine gute errinening an Feltre N. K from Grmany Ravensburg Grazie per la conservazione di tali prove di fede A. M

9 Biglietti lasciati davanti a Maria Bambina Dar conto di tutti i biglietti lasciati davanti alla piccola effigie di Maria Bambina che si trova nella cappella feriale è quasi impossibile tanto sono numerosi e prolissi. Ne scegliamo qualcuno tra i più significativi. Madonnina, io e M. ti chiediamo la grazia di amarci per sempre e formare una famiglia cristiana con dei bambini. Grazie per tutto quello che mi stai dando. Ti amo, Gesù! Madonna bambina, proteggi la mia famiglia, i miei nipotini e soprattutto mio figlio che vive lontano. Grazie Aiutami, o Maria Bambina, a trovare la via del Signore e a portar avanti quel progetto che tu sai. Ti affido la mia famiglia A. Spero ardentemente che mio figlio possa vere almeno un bimbo. Prego per questo. Dolcissima Maria Bambina, oggi sono salita quassù per chiedere aiuto ai SS. Martiri: la grazia di guarigione per mia mamma che, tu lo sai, è molto sofferente! Per mio figlio ti chiedo di illuminare il suo intelletto per le decisioni difficili che deve affrontare. Non abbandonarmi, ti prego, aiutami tu! Cara Maria, voglio che mio padre trovi lavoro, quindi vorrei che la crisi non ci fosse più. Insomma voglio che il mondo migliori sempre più. Segue il disegno di un grande cuore, il tutto tracciato con una mano infantile. Il vescovo brasiliano monsignor Esmeraldo in visita al santuario con i suoi familiari e i nostri sacerdoti che hanno prestato servizio in Brasile, Don Aldo Giazzon, Don Vito De Bastioni e Don Livio Piccolin. Manca Don Luigi Canal che era in visita ai nostri missionari in Thailandia. 9

10 A che punto siamo con i lavori a San Vittore? Prima di rispondere a tale domanda devo fare una precisazione. Fino a qualche giorno fa i cantieri a San Vittore erano due, quello che riguardava la Casa di accoglienza annessa al Santuario, di competenza dell ente, e quello che riguardava il consolidamento della rocca su cui sorge il complesso monumentale, di competenza del comune. Ora i lavori alla Casa di accoglienza religiosa sono stati sospesi per mancanza di fondi e resta solo il cantiere del comune. Cos è stato fatto per la casa di accoglienza religiosa? È stato fatto un grosso lavoro di ammodernamento per permettere un ospitalità al passo con i tempi. Sono state completamente rifatte le stanze al primo piano che guardano verso Feltre, con servizi interni adatti anche a disabili. Per raggiungerle è stato predisposto un comodo montascale. Un altro montascale permette di entrare in carrozzella anche in Santuario passando per la sacrestia. Tutte le camere sono state dotate di servizi igienici interni, anche quelle che avevano solo il lavabo. È stato completamente rivoluzionato il sistema di riscaldamento con l installazione di pannelli solari per l acqua calda e la sostituzione della vecchia caldaia a gasolio con una a metano. Per questo è stato necessario costruire un piccolo metanodotto lungo circa quattrocento metri e una centrale di pompaggio del gas, visto il dislivello da coprire per arrivare alla quota del Santuario partendo dalla piana di Anzù. Per ammortizzare l impianto si è aggiunto un cogeneratore di corrente elettrica, sempre a metano, della potenza di 20 Kw, che dà la possibilità di vendere all Enel l energia in eccesso e ci permette di ipotizzare in futuro un tipo di riscaldamento elettrico per il Santuario, avendo a disposizione ben 45 kw (20 autoprodotti e 25 dell Enel). È stato installato un sofisticato sistema d allarme antintrusione e ripristinato il sistema antincendio. Nel piano seminterrato sono stati predisposti i locali per una moderna cucina a metano con i vani di servizio. Non è stata invece comperata l attrezzatura necessaria e non è stato possibile neppure trasformare la sala Binotto in sala polifunzionale adatta anche a sala da pranzo. Resterà comunque utilizzabile come prima per incontri culturali, una volta rimessa in sesto. Non è stato neanche possibile completare il sistema di climatizzazione degli ambienti del seminterrato. La sala Binotto continuerà così ad avere il riscaldamento a pavimento. Cosa resta da fare? Anzitutto, attrezzare la nuova grande cucina. Quindi completare l impianto di climatizzazione della sala Binotto con le relative macchine, rifarne il pavimento secondo le prescrizioni dell Ulss per usarla anche come sala da pranzo, dotarla di efficaci impianti di illuminazione e di amplificazione. Sarebbe anche da pensare a qualche autorimessa o riparo per le auto degli ospiti della Casa, anche se non è urgente. 10

11 Cosa sta facendo il comune? Utilizzando fondi regionali, il comune di Feltre sta consolidando la rocca del Miesna con iniezioni di calcestruzzo, tiranti e reti metalliche di contenimento. Il lavoro non è di facile esecuzione, ma dovrebbe concludersi entro l estate. Con il ribasso d asta ottenuto, sembra che sarà possibile allargare un po la curva della Madonna sulla strada che porta al Santuario e, forse, sistemare a verde, utilizzabile anche come parcheggio, il terreno ai piedi della solenne gradinata del Segusini, con la raccolta delle acque piovane che ora scavano solchi indecorosi. DON SERGIO 11

12 Punto CLE presso il Santuario Da qualche tempo il nostro Santuario è divenuto anche un Punto CLE. Di cosa si tratta? E molto semplice: CLE sta per Centrum Latinitatis Europae e indica un organizzazione internazionale, con sede ad Aquileia, che ha come scopo di promuovere la conoscenza della cultura e della lingua latina in Europa. È stata fondata alcuni anni fa da un professore austriaco molto amante dell Italia e del mondo romano, che, morendo, ha passato il testimone al figlio, pure lui insegnante di Latino. L organizzazione si articola in punti che hanno sede in diverse città italiane, austriache e irlandesi ed agiscono in modo autonomo. Finora i punti sono una trentina, anche se alcuni sono poco attivi. Avendo chiesto ospitalità in Santuario, io (che tra le tante cose fatte nella vita ho anche insegnato Latino alle Magistrali!...) ho pensato bene di aderire alla richiesta, mi sono iscritto all associazione ed ho anche partecipato sabato 24 aprile all assemblea annuale che si è tenuta ad Aquileia. Tra gli interessi dell associazione c è anche lo studio della letteratura latina cristiana che penso abbia ancora molto da dirci. Tra l altro, l associazione sta promuovendo la pubblicazione di una rivista culturale il cui primo numero è in stampa. Chi fosse interessato ad aderire all associazione o a conoscerla meglio può contattare il professor Giuliano Fantino (tel ) che coordina il gruppo locale dopo la morte della maestra Luisa Meneghel. 12

13 LE RELIQUIE DEI SS. MARTIRI Un ricordo incancellabile: ultima decade di giugno 1943 Più di una volta mi sono congratulato vivamente con il prof. Vico Calabrò per il dipinto che copre tutta la parete (ovest) dell attuale Segreteria del santuario dei santi Vittore e Corona. Il grande affresco ricorda un avvenimento unico nella storia del santuario e, credo, della Diocesi di Feltre: la grandiosa processione nella quale furono riportate al Santuario le Reliquie dei SS. Martiri dalla Cattedrale di Feltre ove erano state esposte per una settimana alla venerazione implorante dei feltrini. Siccome sono stato presente all avvenimento, colgo con piacere l invito di mons, Sergio Dalla Rosa a ricordare le impressioni provate in quella indimenticabile circostanza. Premetto che non intendo fare alcun rilievo critico-storico circa le reliquie. Ci sono ben altre penne che hanno scritto su questo. Voglio solo ricordare, quasi come un piccolo diario, alcuni particolari che mi sono rimasti fissi nella memoria e che ho più volte fatti oggetto di conversazione con l indimenticabile Mons. Giulio Gaio, allora vigile custode del santuario. Eravamo alla conclusione dell anno scolastico Io avevo frequentato la 2a media in seminario e non vedevo l ora delle vacanze. Ritornare in famiglia era un sogno che mi accompagnava giorno e notte. Erano, quelli, anni molto difficili. Forse noi ragazzi, nella nostra spensieratezza, non riuscivamo a misurare la gravità della tragedia che era in atto in Europa e Particolare dell affresco di Vico Calabrò nella sala accoglienza del santuario. in tutto il mondo.. Feltre ne era coinvolta forse più di tutto il resto della Provincia. Vigeva, anche in seminario, un coprifuoco rigidissimo. Di quando in quando venivamo informati di rastrellamenti da parte delle SS..Molte volte, la stazione ferroviaria e il ponte di Busche erano bersaglio di bombardamenti aerei. La situazione militare del nostro esercito, impegnato in varie parti d Europa e d Africa, diventava sempre più tragica. La Famiglie avevano praticamente persi i contatti con i figli o parenti impegnati nei vari fronti della Russia, dell Africa Orientale, della Libia. In questa situazione di ansia e trepidazione, di rischi continui, l impegno pastorale del Vescovo Giosuè Cattarossi e del Clero feltrino è stato continuo e lungimirante. Il Vescovo ha invitato tutti alla 13

14 preghiera aggrappandosi con fiducia alla protezione dei SS. Martiri, come era accaduto più volte, nei secoli passati, nelle situazioni peggiori della storia. In tale clima, si è presa la decisione di aprire il sarcofago dei ss. Martiri (che da secoli non veniva toccato), di raccogliere in un urna di vetro le reliquie dei santi e di esporle alla venerazione dei fedeli nella cattedrale di Feltre. L atto è stato estremamente coraggioso. E se le reliquie non fossero conservate nell urna? E, comunque, come esporre quel tesoro prezioso davanti alla possibilità di trafugamento o di gesti dissacranti in un momento così tragico? L apertura dell urna è avvenuta, in gran segreto, nel mese di marzo Ed è proprio interessante leggere il dettagliato verbale, per sottolineare la meticolosa serietà e pietà del gesto. Ricordo che Mons. Francesco Trojan che aveva assistito all apertura dell urna come testimone ufficiale, accanto a Mons. Vescovo, a don Giulio Gajo e a mons. Pietro Tiziani, vicario generale della Diocesi di Feltre, ci portò la notizia a scuola, quando oramai i revisori erano stati sciolti dall obbligo della segretezza assoluta e giurata. Ci disse che, i giorni precedenti l apertura, aveva pregato quasi incessantemente e che, al momento di toccare l urna contenente le ossa, gli occhi grondavano lacrime e le mani gli tremavano. Noi siamo stati trattenuti in seminario qualche giorno in più del previsto, fino alla vigilia di San Pietro per farci partecipare alle solenni celebrazioni in Cattedrale dove si sono succeduti vari predicatori, a cominciare dal Vescovo Cattarossi, che, mentre parlava, era continuamente interrotto dal pianto. Siccome le mani gli tremavano, più volte il canonico vicino o il cerimoniere stavano attenti ad avvitare il Pastorale e a trattenerglielo nelle mani perché non cadesse a terra. Non ricordo di aver mai più visto la Cattedrale così affollata da gente commossa. Per i seminaristi, il nostro grande rettore mons. Candido Fent, vera perla di sacerdote, ha messo in programma, un supplemento di preparazione con varie lezioni sulla storia religiosa feltrina, sulla vita dei SS. Martiri, sul valore del culto delle reliquie. La sera della vigilia è alloggiato in seminario a Feltre, mons. A.Stella, rettore del Seminario maggiore di Vittorio Veneto. Mi ha fatto impressione perché indossava una elegantissima veste filettata e portava lo zucchetto rosso di vescovo. Infatti, da pochi giorni, era stato eletto Vescovo delle Diocesi unite di di Nocera Umbra e Gualdo Tadino. Nel presentarcelo, mons. Fent ci aveva detto che le due diocesi umbre erano simili, per sistema giuridico alle diocesi di Belluno e Feltre. La cosa mi aveva creato enorme interesse. Il 27 giugno una processione immensa (calcolata in quasi 20 mila persone!) ha accompagnato le reliquie dei SS. Martiri dalla Cattedrale fino al Santuario dei protettori della Diocesi di Feltre. Impressionante! La processione sembrava interminabile. L altare era stato allestito all esterno del portone principale del Santuario. Sullo sfondo: il monte Tomatico. Il cielo terso e luminoso. Celebrante (allora non era possibile la 14

15 concelebrazione!), il Vescovo di Chioggia, il Cappuccino mons. Ambrosi. Il vecchio Vescovo di Feltre e Belluno, Giosuè Cattarossi aveva una sede vicino all altare ed era costantemente inginocchiato, raccolto in una preghiera intensa. Era di un pallore terreo e visibilmente sofferente. Cattarossi morirà agi inizi dell anno seguente (3 marzo 1944). Di fronte a Mons. Cattarossi assisteva alla celebrazione anche il giovane Vescovo Stella. L entusiasmo era alle stelle. Molta gente aveva le lacrime agli occhi. Tutti pregavano e cantavano. Noi seminaristi eravamo sistemati sui gradini dell entrata principale del santuario. Penso sia difficile ricordare un avvenimento di tale proporzione e di eguale intensità spirituale, per cui mi sono più volte congratulato con Vico Calabrò per come ha saputo tradurre ansia, trepidazione arte, pietà, in pochi metri quadrati che rappresentano la geografia e la storia non solo di Feltre, ma dell Europa intera. DON LINO MOTTES La comunità del Santuario Dall autunno scorso il Santuario ha ripreso ad essere abitato da una piccola comunità sacerdotale. E arrivato per primo il nuovo rettore Don Sergio Dalla Rosa il 15 ottobre. Dopo qualche settimana lo ha seguito Don Arturo Callegari, neopensionato come cappellano dell ospedale di Feltre. Da un paio di mesi si è aggiunto anche monsignor Enrico Zasio, pure lui ex cappellano dell ospedale. Insieme pregano ed accolgono quanti salgono sul Miesna per trovare un po di pace e di silenzio e, magari, per fare con loro una chiacchierata. Sono poi disponibili, nei limiti dei loro impegni, ad aiutare i confratelli della zona nelle celebrazioni o nelle confessioni. Ne pubblichiamo la foto con l augurio che si trovino bene insieme, in particolare a vivere l anno sacerdotale in un luogo che trasuda spiritualità da ogni pietra e che ha visto schiere di religiosi e sacerdoti vivere in pienezza il loro sacerdozio al servizio del popolo di Dio. Foto ricordo dei carabinieri della compagnia di Feltre che hanno partecipato al precetto pasquale in santuario. Si distinguono, al centro, il cappellano che ha celebrato la messa e il capitano Antonio Cavalera. 15

16 Come posso aiutare il Santuario? In questi anni il complesso monumentale è stato interessato da notevoli interventi di abbellimento e di ammodernamento degli impianti. Gli ultimi lavori si sono dimostrati più dispendiosi del previsto e per questo sono stati interrotti appena possibile per non annegare in un mare di debiti, cosa in parte già avvenuta. Ora facciamo una pausa di respiro in attesa di altri finanziamenti, già deliberati dalla Regione (ottantamila euro, che arriveranno nei prossimi mesi) o promessi dal Comune di Feltre e dalla Fondazione Cariverona. La Fondazione è la nostra più grande benefattrice avendoci già dato mezzo milione di euro. La diocesi continuerà senz altro ad aiutarci con l Ottoxmille ma c è bisogno che gli amanti di San Vittore non facciano mancare il loro sostegno. Come? Facendo un offerta di qualsiasi importo. I numeri di conto correte del santuario sono: CC Postale n intestato a Santuario dei SS. Vittore e Corona. CC Bancario Unicredit n intestato a Santuario dei SS. Vittore e Corona (IT CINE 94 CIN S ABI CAB 61110) Preferendo il santuario e la casa annessa per iniziative formative o residenziali dalle quali può derivare un utile. La casa dispone di posti letto in camere molto decorose, tutte con servizi interni, cucina, sale di varia ampiezza che si prestano bene per tanti usi. Ricordando nel testamento il Santuario con la seguente dicitura, scritta a mano di proprio pugno (e non col computer!): Lascio al Santuario dei Santi Vittore e Corona di Feltre Non dimenticando di mettere data e firma, altrimenti il testamento non è valido. Ovviamente, il testamento è meglio depositarlo da persone fidate che non abbiano interesse a nasconderlo, meglio se da un notaio.

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

POSIZIONE MATRIMONIALE

POSIZIONE MATRIMONIALE Mod. I Prot. n. DIOCESI DI PARROCCHIA Via Comune Cap Provincia POSIZIONE MATRIMONIALE GENERALITÀ Fidanzato Fidanzata Cognome e nome 1 Luogo e data di nascita Luogo e data di battesimo Religione Stato civile

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

Ogni mattina si parte alla scoperta di qualcosa di nuovo. Dopo una lauta colazione,

Ogni mattina si parte alla scoperta di qualcosa di nuovo. Dopo una lauta colazione, ANNA E VITTORIO, PELLEGRINI IRRIDUCIBILI Ha colto nel segno Simone quando ci ha definiti pellegrini "irriducibili"... Siamo partiti da Milano con la speranza di riuscire a percorrere tutte le 16 tappe,

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli