3 Al fine di poter effettuare una corretta quotazione economica dei servizi aggiuntivi, si chiede cortesemente di conoscere:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3 Al fine di poter effettuare una corretta quotazione economica dei servizi aggiuntivi, si chiede cortesemente di conoscere:"

Transcript

1 Quesito 1 La scrivente società dal 2004 gestisce in A.T.I. con la società Beta, il servizio di prenotazione telefonica, call center, per la prenotazione delle prestazioni specialistiche dell A.S.L. XX. Il servizio, erogato tutti i giorni feriali dalle ore alle ore 18.00, garantisce la gestione telefonica tramite il sistema GPS SANITA E SINCROMED di prenotazioni, disdette e spostamenti per circa prestazioni annue a cui vanno aggiunte circa telefonate gestite a titolo di informazioni di natura varia relativa all A.S.L. XX, con tempi di risposta mediamente inferiori ai 30. Analizzato il capitolato, rileviamo di non poter essere ammessi alla gara in quanto viene richiesta una capacità tecnica e professionale di almeno contatti per la sola prenotazione. Ci permettiamo di segnalare che tale griglia ci sembra oltremodo eccessiva, limitando la libera concorrenza, di aziende come la scrivente che svolgendo, sul territorio, un servizio analogo da diversi anni e con una potenzialità pari a 50 postazioni dedicate (oggi per l A.S.L. ne sono impiegate 10) non possono avanzare la candidatura per la partecipazione a predetta gara d appalto nonostante vengano utilizzati gli stessi applicativi. Risposta 1 Si ritiene che i requisiti di partecipazione fissati per la gara siano adeguati, congrui e proporzionati, rispetto allo specifico oggetto della gara, trattandosi di procedura aggregata per l affidamento di contratto per l A.S.L. NO e l A.O.U. Maggiore della Carità, per un numero di contatti annui pari a Da ultimo si ricorda che il codice dei contratti (D.lgs 163/2006), prevede istituti alternativi alla qualificazione in proprio, ai fini della dimostrazione del possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo. Quesito 2 In caso di R.T.I. o Consorzio ordinario di concorrenti, la mandataria del raggruppamento, costituito o costituendo ovvero una consorziata di un Consorzio ordinario di concorrenti, costituito o costituendo, dovrà possedere i requisiti di cui al presente articolo, per una percentuale non inferiore al 60%; la restante quota dei suddetti requisiti dovrà essere posseduta dalla/e mandante/i o dalla/e consorziata/e fino alla concorrenza prevista del 100%. A tal proposito, si richiede la conformità a tale item, nel presentarsi alla gara in R.T.I. ma con il 100% dei requisiti posseduti solo dalla capomandataria. Risposta 2 La dimostrazione dei requisiti richiesti dalla lex specialis può essere data cumulativamente dalle imprese componenti il raggruppamento, come già specificato all art. 11 7^ capoverso, del Capitolato speciale d appalto; pertanto la/e mandante/i dovrà/dovranno possedere una quota pari al 40%. Quesito 3 Con riferimento all importo presunto dell appalto, si chiede se lo stesso debba essere considerato quale importo massimo non superabile nella presentazione dell offerta, oppure se sia possibile presentare un offerta per un importo superiore a tale somma. Risposta 3 L importo indicato all art. 3 del Capitolato Speciale d appalto, è un importo presunto non a base d asta.

2 Quesito 4 1 Al fine di consentire un corretto dimensionamento dell organico necessario a garantire la soddisfazione degli SLA indicati nel Capitolato Speciale d Appalto, si chiede cortesemente di indicare la durata media del contratto, dal momento della ricezione della chiamata da parte dell operatore (Tempo medio di conversazione) fino alla conclusione del dialogo. 2 Si chiede cortesemente se i dati che dovranno essere forniti dalla società aggiudicataria relativamente alla quantità di chiamate gestite e suddivise per tipologia (informazioni, prenotazioni, disdette e spostamenti) siano forniti dai software di prenotazione rispettivamente in uso presso l A.S.L. No e A.O.U. Maggiore della Carità di Novara, oppure se debbano essere forniti direttamente dalla ditta aggiudicataria. 3 Al fine di poter effettuare una corretta quotazione economica dei servizi aggiuntivi, si chiede cortesemente di conoscere: a) servizio di richiamata per riprogrammazione di blocchi di appuntamenti: stima della quantità mensile di appuntamenti da riprogrammare; b) servizio di messaggistica tramite SMS (promemoria per appuntamento già fissato): stima della quantità mensile delle prenotazioni a cui dovrà essere invito il SMS; c) servizio di outbound: si chiede di specificare il tipo di servizio richiesto ed una stima delle telefonate mensili in uscita da effettuare. Si chiede inoltre di confermare che i costi di tali chiamate saranno a carico della committenza; d) ricezione impegnative via fax e richiamata per prenotazione: stima del numero mensile delle impegnative ricevibili via fax. Si chiede inoltre di confermare che i costi delle richiamate in outbound per la prenotazione saranno a carico della committenza. Risposta 4 1. in merito al corretto dimensionamento dell organico si fornisce il seguente parametro rappresentativo dell ultimo mese (ottobre 2009): le chiamate hanno avuto una durata media distribuita nell intervallo compreso tra 1 min e 30 sec e 4 min e 39 sec. 2. i dati relativi alle quantità di chiamate gestite e suddivise per tipologia (informazioni, prenotazioni, disdette e spostamenti) si conferma che dovranno essere forniti dalla ditta aggiudicataria utilizzando i propri sistemi gestionali. 3. in merito alla quotazione economica dei servizi aggiuntivi: Servizio di richiamata, messaggistica SMS, Servizio di Outbound e Ricezione impegnative via Fax e richiamata, si precisa che trattandosi di servizi aggiuntivi non oggetto di valutazione la stazione appaltante(sa) in questa fase richiede una quantificazione economica (canone mensile) dei servizi sulla base di un ipotesi di quantità che ciascuna ditta riterrà opportuno valutare. La SA si riserva comunque di far effettuare singolarmente tali servizi quantificando al momento la quantità presunta. In questa fase l ASL/AOU non sono in grado di stimare i carichi in quanto i servizi di cui sopra (richiamata per blocchi di appuntamenti, prenotazioni a cui inviare SMS, servizi di outbound e ricezione fax) non si sono ancora resi necessari. In relazione alla richiesta di effettuare un sopralluogo presso le strutture ASL/AOU non si ritiene indispensabile il sopralluogo al fine della formulazione dell offerta tecnico/economica in quanto la tecnologia necessaria al funzionamento del servizio è in capo alla ditta aggiudicataria presso la propria struttura, nel rispetto delle specifiche tecniche presenti in capitolato (art.47).

3 Quesito 5 Con riferimento a quanto previsto dall art. 47 del Capitolato Speciale, si chiede cortesemente di sapere se i numeri neri di appoggio ai numeri verdi (rispettivamente A.S.L e A.O.U ) possono essere attestati sulle portanti telefoniche del soggetto proponente, anche se collocate presso un distretto telefonico diverso da quello di Novara. Risposta 5 I numeri neri di appoggio ai numeri verdi (rispettivamente A.S.L e A.O.U ) devono essere attestati su portanti telefoniche collocate presso il distretto telefonico di Novara (0321).

4 Art 1. (Premessa) Ai sensi dell art. 23 L.R. 16 agosto 2007 n. 18 e della D.G.R del 20 giugno 2008 (procedure aggregate di acquisto) l A.S.L. NO di Novara espleta gara comunitaria a procedura aperta per l affidamento in appalto del servizio prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche, quale Azienda di riferimento per le Aziende sottoindicate. L Azienda A.O.U. Maggiore della Carità c.so Mazzini n 18, Novara, ha assunto impegno incondizionato di adesione; conseguentemente l adesione di tale azienda è da considerarsi certa. Diversamente, le sottoindicate Aziende hanno manifestato interesse ad aderire al contratto, che verrà stipulato tra l Azienda ASL NO e l Aggiudicatario della presente gara: A.S.L. VC di Vercelli; A.S.L. BI di Biella; A.S.L. VCO di Verbania. L adesione di tali aziende è da considerarsi eventuale. Le procedure aggregate di acquisto sono un istituto di valenza pubblicistica, sotto il profilo civilistico, tale istituto si concretizza, tramite applicazione dell art del codice civile. Le Aziende che hanno manifestato interesse senza assumere impegno di adesione, hanno facoltà di aderire al contratto sottoscritto tra l Azienda di riferimento e l Aggiudicatario della presente gara [definito: contratto principale ]. I Concorrenti sono, quindi, consapevoli ed accettano tale possibilità, della quale terranno debito conto nella formulazione della propria offerta. A tal proposito, l offerta economica andrà formulata tenendo conto della eventualità della non adesione di alcuna delle aziende sopraindicate, oppure della adesione di una o più Aziende. I quantitativi di prestazioni di ciascuna delle Aziende sopraindicate sono esposti all art. 46 del presente Capitolato. Le condizioni di adesione sono così, sin dora, fissate: L adesione è obbligatoria per l Azienda A.O.U. Maggiore della Carità di Novara; L adesione è facoltativa per le Aziende A.S.L. BI, A.S.L. VC ed A.S.L. VCO; L aggiudicatario è obbligato ad accettare tali adesioni, salva dimostrazione di impossibilità tecnica; L adesione si perfeziona con sottoscrizione di atto aggiuntivo [definito: contratto adesivo ] al contratto principale; il contratto adesivo è sottoscritto, dall Azienda aderente e dall Aggiudicatario e deve recepire, quale allegato parte integrante il contratto principale; Le condizioni sono quelle del contratto principale, fatte salve le variazioni che siano giustificate da obiettiva diversità delle condizioni dell Azienda aderente, rispetto a quelle dell Azienda di riferimento; La durata del contratto adesivo deve essere pari alla durata di quello principale. Resta di esclusiva competenza dell A.S.L. NO, la gestione di tutte le attività giuridico-amministrative relative all individuazione del contraente (Fornitore), mentre restano in capo alle rispettive Aziende la gestione contrattuale relativa alle proprie singole quote di fornitura (contratti), nonché quelle relative all eventuale contenzioso, compresa l applicazione di penali e la risoluzione del singolo rapporto contrattuale.

5 Il CIG FD7 del presente appalto dovrà essere riportato su ogni comunicazione e/o documentazione relativa alla gara di che trattasi. Art 46. (Caratteristiche del servizio) La Ditta dovrà formulare la propria offerta con riferimento ad un volume di attività di circa contatti annui per il servizio di prenotazione per ciascuna azienda (A.S.L. e A.O.U.) per un totale di contatti annui. La Ditta dovrà tener conto altresì del volume di attività (espresso sempre in numero di contatti annui), prodotto dalle rimanenti AA.SS.RR. dell Area Sovrazonale NO, che hanno manifestato l interesse ad una eventuale adesione al presente appalto: A.S.L. VC: A.S.L. VCO: A.S.L. BI: N contatti annui; N contatti annui; N contatti annui. La predisposizione e l organizzazione delle agende informatizzate, separate per singola azienda, rimarranno a carico dell A.S.L./A.O.U., l Aggiudicatario dovrà utilizzare i sistemi informatici utilizzati dall A.S.L. (SGP Engineering Sanità ed Enti Locali) e dall A.O.U. (CUP NET Hitec). Il servizio Prenotazioni telefoniche deve essere erogato secondo modalità e contenuti di relazione con gli utenti del servizio stesso, conformi a quanto definito dall A.S.L./A.O.U.. La ditta erogatrice del servizio dovrà collaborare a tale definizione, con la propria esperienza e professionalità, al fine di rendere coerenti e sinergiche le modalità di relazione con gli utenti finali, secondo i seguenti elementi: correttezza dell operatività: le informazioni fornite agli utenti devono corrispondere a quelle rese disponibili dall A.S.L./A.O.U.. Pertanto la ditta deve assicurarsi di ricevere dall A.S.L./A.O.U. tutti i documenti propedeutici alla corretta erogazione del servizio e le eventuali variazioni sopravvenute in corso d opera; nella relazione con gli utenti, gli operatori del servizio Prenotazioni telefoniche devono dichiarare la natura del servizio e per conto di chi lo erogano (PRENOTAZIONI TELEFONICHE DELL AZIENDA SANITARIA LOCALE NOVARA O AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA MAGGIORE DELLA CARITA ) nonché gli elementi per identificare l addetto che opera (NOME O IDENTIFICATIVO UNIVOCO); la Ditta deve rendere disponibili i dati necessari per eseguire, con cadenza semestrale, un rilevamento della soddisfazione degli utenti; al rilevamento precedente l A.S.L./A.O.U. potrà effettuare o fare effettuare ad Enti terzi, a propria discrezione, una serie di verifiche in incognito, mirate a valutare meglio sia gli aspetti procedurali del servizio erogato, sia la soddisfazione relativa all erogazione stessa, anche rispetto all interazione con l operatore -disponibilità, cortesia, chiarezza, competenza- (verifiche con simulazione del comportamento e delle esigenze tipiche degli utenti mistery call, oppure mistery audit). Tali verifiche hanno l obiettivo principale di contribuire, evidenziando eventuali criticità e suggerimenti, al miglioramento del servizio reso all utenza; definizione delle procedure di gestione di eccezioni o di eventi anomali (ad esempio, l impossibilità ad erogare il servizio per guasti alle linee telefoniche, alle apparecchiature, etc.). L attività dovrà prevedere di: effettuare in un unica sessione di transazione tutte le operazioni necessarie a concludere la richiesta di prenotazione a prescindere dal numero di prestazioni, erogatori sanitari coinvolti, date diverse di erogazione e numero di ricette; gestire diversi livelli di dettaglio nell ambito di prenotazione (ad esempio la scelta dell erogatore); concordare con il cliente la data di prenotazione che meglio soddisfa le sue esigenze;

6 fornire nel corso della prenotazione, oltre alla data e l ora, il nominativo del Medico (se richiesto e se disponibile), l esatta ubicazione dell ambulatorio/reparto, i criteri di esenzione ticket e/o il relativo importo, nonché l individuazione univoca (numerica o nominativa) dell operatore, sia all atto della telefonata che sulla documentazione di prenotazione, ai fini di una corretta identificazione, e il numero di richiesta; disdire prenotazioni già programmate; spostare la data di prenotazioni già programmate; fornire informazioni utili agli utenti in merito alle prestazioni oggetto di prenotazione o indicazioni per prenotazioni di prestazioni non effettuabili telefonicamente; fornire agli utenti anche attraverso l utilizzo di messaggi preregistrati : - messaggistica di cortesia in attesa della presa in carico da parte dell operatore; - informativa relativa all utilizzo dei dati, ai sensi del D.Lgs. 196/2003; - indicazioni dettagliate sulla preparazione all esecuzione dell esame e dell eventuale documentazione da portare con sé all atto della prestazione; - indicazioni in merito all obbligo di disdetta, in caso di impossibilità ad usufruire della prestazione, di ritiro dell eventuale referto e relative sanzioni applicabili; - informativa sulla modalità di pagamento del ticket, se dovuto. La Ditta aggiudicataria dovrà rendere disponibile e dedicare un numero di operatori sufficiente a fornire, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 17,00, i livelli di servizio specificati all Art. 3.4 del presente capitolato. La Ditta aggiudicataria dovrà fornire alla stazione appaltante la seguente documentazione: - report di descrizione e sintesi del servizio erogato comprendenti analisi del traffico telefonico per fasce orarie e per giorni (numero di accessi al servizio, durata media, provenienza), numero di chiamate suddivise per tipologia prevalente di servizio offerto (richiesta informazioni, prenotazioni, disdette, spostamenti). Il dettaglio in merito alla frequenza di rilevazione e alla forma e contenuto dei report sarà concordato tra le parti; - documentazione mensile di rendicontazione del livello di servizio fornito con riferimento ai livelli attesi (come precisati al già citato Art. 3.4). Un fac-simile della documentazione proposta dalla Ditta dovrà essere accluso all offerta tecnica per la valutazione.

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA Servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate dalle strutture pubbliche e private accreditate dell'ulss

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate dalle strutture pubbliche e private accreditate dell ULSS

Dettagli

Quesito 1. Risposta 1. a) le società in A.T.I. con i seguenti requisiti possono partecipare?

Quesito 1. Risposta 1. a) le società in A.T.I. con i seguenti requisiti possono partecipare? Quesito 1 a) le società in A.T.I. con i seguenti requisiti possono partecipare? Società Requisiti Società Capogruppo nell ultimo triennio (2006/2007/2008) in ciascuno degli anni almeno un fatturato pari

Dettagli

In riferimento alla procedura in oggetto e alle richieste di chiarimenti pervenute da alcune Ditte, si precisa che:

In riferimento alla procedura in oggetto e alle richieste di chiarimenti pervenute da alcune Ditte, si precisa che: U.O. Provveditorato-Economato Tel 02 2394 2323 Fax 02 2394 2528 provveditorato@istituto-besta.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZIO DI PRENOTAZIONE TELEFONICA, SPORTELLO E FRONT OFFICE Aggiudicazione

Dettagli

PROCEDURA APERTA N.1/2011 - CIG: 069502726C CHIARIMENTI 2

PROCEDURA APERTA N.1/2011 - CIG: 069502726C CHIARIMENTI 2 PROCEDURA APERTA N.1/2011 - CIG: 069502726C CHIARIMENTI 2 Con riferimento alla procedura in oggetto, si comunicano i quesiti pervenuti da parte di alcuni operatori economici. Le risposte, secondo le modalità

Dettagli

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A.

ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. ACEA PINEROLESE INDUSTRIALE S.p.A. Via Vigone 42-10064 Pinerolo (TO) Tel. +390121236233/312 Fax: +390121236312 http://www.aceapinerolese.it e-mail: appalti@aceapinerolese.it BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012

QUESITI aggiornati al 16 ottobre 2012 ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE,COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Direzione Generale Servizio

Dettagli

FAQ AVVISO IMPORTANTE

FAQ AVVISO IMPORTANTE INTERPORTO CENTRO ITALIA ORTE S.p.A. OGGETTO: Procedura competitiva ad evidenza pubblica da svolgersi tramite procedura aperta, ai sensi degli artt. 53 comma 2 lett. a) e 55 del D.Lgs. n. 163 del 2006,

Dettagli

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO 1B Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO Indice 1.1 Definizioni, Abbreviazioni, Convenzioni...3 1.2 Scopo del Documento...3 2 Requisiti e Richieste...3

Dettagli

DISCIPLINARE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CENTRALE ACQUISTI DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA. Art 1. Oggetto

DISCIPLINARE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CENTRALE ACQUISTI DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA. Art 1. Oggetto DISCIPLINARE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CENTRALE ACQUISTI DELLA GIUNTA REGIONALE DELLA CAMPANIA. Art 1 Oggetto Il presente disciplinare regolamenta le modalità di funzionamento della Centrale Acquisti

Dettagli

Vengono pubblicate le risposte ai quesiti pervenuti tramite e-mail agli indirizzi specificati al paragrafo I.1) del bando di gara.

Vengono pubblicate le risposte ai quesiti pervenuti tramite e-mail agli indirizzi specificati al paragrafo I.1) del bando di gara. PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI CONTACT CENTER RELATIVI AL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DEL CENSIMENTO GENERALE DELLE ABITAZIONI 2011 Codice identificativo gara (CIG): n.

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

************ ************ ************

************ ************ ************ Procedura aperta per la conclusione di un Accordo Quadro, ai sensi dell art. 59 commi 5 e 8 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per l esecuzione di opere

Dettagli

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta:

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta: RISPOSTE AI QUESITI - I recenti pareri rilasciati dall'avcp in merito alla richiesta di requisiti economici\finanziari per le aziende che partecipino a procedure di gara, stabiliscono che la stazione appaltante

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE DOMANDA N. 1 Al punto 2.3 del Disciplinare di Gara (requisiti necessari per la partecipazione) "In relazione al fatturato specifico richiesto al punto III.2.2

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari l COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari AREA TECNICA Servizi Manutentivi, Patrimonio e Igiene urbana manutentiva@comune.assemini.ca.it servizitecnici@pec.comune.assemini.ca.it ambientale@comune.assemini.ca.it

Dettagli

rete mobile con costi a carico dell utente secondo il piano tariffario del gestore di telefonia mobile utilizzato.

rete mobile con costi a carico dell utente secondo il piano tariffario del gestore di telefonia mobile utilizzato. CAPITOLATO D'ONERI per la gestione del Servizio di Call Center informativo e di ricezione, trattamento, registrazione e trasmissione segnalazioni di disservizi C.I.G. n. 354552649C ***** Art. 1 Oggetto

Dettagli

Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato

Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE Ente appaltante: COMUNE DI NARDO (LE) P.ZA C.

Dettagli

FREQUENZA MEDIA UTENTI 41 (dipendenti, amministratori e stagisti

FREQUENZA MEDIA UTENTI 41 (dipendenti, amministratori e stagisti QUESITO N. 1 Buon giorno, con la presente si chiede se nell appalto è compresa la fornitura di materiale di cortesia (carta igienica, asciugamani e sapone). Se così fosse si prega di indicare il numero

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI REDAZIONE DEL PORTALE CLICLAVORO WWW.CLICLAVORO.GOV.IT CIG 6225317E17 RISPOSTE AI QUESITI Aggiornato al 09/06/2015 con i quesiti pervenuti fino al 4/06/2015.

Dettagli

In riscontro alla richiesta di chiarimenti inoltrata in merito alla procedura concorsuale in argomento si comunica quanto segue:

In riscontro alla richiesta di chiarimenti inoltrata in merito alla procedura concorsuale in argomento si comunica quanto segue: PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DOMESTICO ALBERGHIERO E SERVIZI DI SUPPORTO OCCORRENTE ALL AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA PER IL PERIODO DI ANNI CINQUE. In riscontro alla

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un Pag.1 di 8 DOMANDA n.1 In riferimento al procedimento di gara in oggetto, con la presente veniamo gentilmente a chiedervi la possibilità di effettuare un sopralluogo presso i siti di installazione nei

Dettagli

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460.

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460. OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460. Risposta ai questi posti dalle ditte concorrenti (art. 4.1

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI LOMELLINA

COMUNE DI SAN GIORGIO DI LOMELLINA COMUNE DI SAN GIORGIO DI LOMELLINA P.za Pietro Corti n.12 Provincia di Pavia Tel. 0384-43010 27020 San Giorgio di L. Fax 0384-43562 C.F. 83001710181 P.I. 00499450187 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Regione del Veneto Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico SERVIZIO DI VIGILANZA E VERIFICA ACCESSI PER L ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO DI PADOVA * * * * * * CAPITOLATO

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI e CHIARIMENTI del 27 gennaio 2015 forniti dall Amministrazione a norma dell art. 2.2 del Disciplinare di Gara.

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI e CHIARIMENTI del 27 gennaio 2015 forniti dall Amministrazione a norma dell art. 2.2 del Disciplinare di Gara. Gara europea a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. n.163/2006 per la fornitura, assistenza e manutenzione del servizio di connettività per i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta convenzionati

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

Provincia di Forlì-Cesena

Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Forlì-Cesena PROGETTAZIONE E MANUTENZIONE FABBRICATI Fascicolo n. 2013/06.06.02/000002 DETERMINAZIONE N. 1976 del 30/09/2013 OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE PER SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA

Dettagli

Vedi risposta a quesito 16) È preferibile che la dichiarazione venga presentata barrando la sezione inerente l indicazione dei familiari conviventi.

Vedi risposta a quesito 16) È preferibile che la dichiarazione venga presentata barrando la sezione inerente l indicazione dei familiari conviventi. PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DI UFFICI E DIPENDENZE COMUNALI E DEGLI UFFICI GIUDIZIARI, SUDDIVISO IN 6 LOTTI, PER UN PERIODO DI ANNI TRE QUESITI 1) Si chiede

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

RISPOSTA QUESITO 4) RISPOSTA raggruppamento orizzontale raggruppamento verticale indicato nell offerta QUESITO 5) RISPOSTA No

RISPOSTA QUESITO 4) RISPOSTA raggruppamento orizzontale raggruppamento verticale  indicato nell offerta QUESITO 5) RISPOSTA No QUESITO 1) Per la partecipazione alla gara per la gestione del centro cottura Pescetti, ipotizziamo la costituzione di un ATI orizzontale, in cui: 1. L impresa A che è una società di ristorazione ha requisiti

Dettagli

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito.

In merito ai quesiti pervenuti, si riepilogano nel seguito le domande e si forniscono le risposte per ciascun quesito. RISPOSTA AI CHIARIMENTI PER IL BANDO PER L APPALTO BIENNALE DEI SERVIZI CORRELATI ALL ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DI PROMOZIONE DELLA CULTURA SPAZIALE A CARATTERE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE PROMOSSI DALL

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento del servizio di pulizia, igiene ambientale, minuta manutenzione e facchinaggio interno per la sede dell AGCOM di Via Isonzo n. 21/B 00198 Roma Risposte a quesiti:

Dettagli

SEZIONE 1 - DENOMINAZIONE DELL AMMINISTRAZIONE CONCEDENTE SEZIONE 2 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE E NATURA DELLA CONTROPRESTAZIONE

SEZIONE 1 - DENOMINAZIONE DELL AMMINISTRAZIONE CONCEDENTE SEZIONE 2 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE E NATURA DELLA CONTROPRESTAZIONE 1 Procedura ristretta per la concessione a titolo oneroso ex art. 106 del Dlgs 42/2004 degli spazi della Biblioteca Universitaria di Genova siti al piano ammezzato di via Balbi 40 a operatori attivi nella

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI ex art. 72, comma 3, del D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 Procedura aperta

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.)

TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) TESTO STANDARD COSTITUZIONE DI RAGGRUPPAMENTI TEMPORANEI DI IMPRESE (R.T.I.) 1 RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESE CON CONFERIMENTO DI MANDATO COLLETTIVO SPECIALE CON RAPPRESENTANZA Tra :...(1)... (di

Dettagli

L appalto avrà durata di 12 mesi, indicativamente dal 1 ottobre 2015 al 31 ottobre 2016.

L appalto avrà durata di 12 mesi, indicativamente dal 1 ottobre 2015 al 31 ottobre 2016. AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata, previa gara informale, per l affidamento del SERVIZIO DI GESTIONE DI APERTURA AL PUBBLICO, ACCOGLIENZA

Dettagli

GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE SOCIO-ASSISTENZIALE ANZIANI E DISABILI (C.I.G.: 45553791AC)

GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE SOCIO-ASSISTENZIALE ANZIANI E DISABILI (C.I.G.: 45553791AC) GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE SOCIO-ASSISTENZIALE ANZIANI E DISABILI (C.I.G.: 45553791AC) Quesito n. 1 ricevuto in data 27 settembre 2012 1) Facendo seguito alla telefonata

Dettagli

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA

26/03/2015. MODALITÀ DI FORMULAZIONE DELLA PROPOSTA AVVISO ESPLORATIVO Oggetto: Fornitura di energia elettrica e servizi connessi per sessantacinque utenze intestate all EFS. - Importo complessivo annuo stimato 37.000,00 oltre iva di legge. - Procedura

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012 Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012 QUESITO N. 65: La scrivente società chiede se sia possibile avere gli allegati E2 (Dichiarazione Amministrativa), E5 (Sopralluogo) ed E6 (Scheda di

Dettagli

Risposte quinta parte

Risposte quinta parte A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA 16121 GENOVA, Via Bernardo Castello 3 - Tel. 010/53901, Fax 010/5390317 - C.F. 00488430109 Ufficio del Registro delle Imprese

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE ELETTRONICA E NOTIFICA ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI ALLE SANZIONI AMMINISTRATIVE RELATIVE AL CODICE DELLA STRADA E ALLE LEGGI E REGOLAMENTI COMUNALI

Dettagli

COMUNE DI LANUSEI BANDO DI GARA

COMUNE DI LANUSEI BANDO DI GARA COMUNE DI LANUSEI Provincia dell Ogliastra AREA DEI SERVIZI TECNICI Ufficio Lavori pubblici Prot. N. 6138 Lanusei, 31/05/2011 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL CIMITERO COMUNALE CUP I29E11000630004

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un nell ipotesi che lo scrivente consorzio partecipi avvalendosi di altra impresa per il possesso di requisiti tecnico professionali (per servizi prestati con buon esito nella categoria portierato), e necessario

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE

RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE RICHIESTE DI CHIARIMENTO E RELATIVE RISPOSTE Domanda n. 1 Siamo con la presente a chiedervi cortesemente di comunicarci l importo del pagamento del contributo all Autorità per la partecipazione alla gara

Dettagli

GRUPPO TORINESE TRASPORTI S.p.A. Corso Turati 19/6 - Torino Tel. 011/5764.1 - Telefax 011/5764.330 - Sito Internet: www.gtt.to.it APPALTO GTT N. 138/2012 - SETTORI SPECIALI QUALIFICAZIONE PER SERVIZI DI

Dettagli

Capitolato Servizio Call-Center

Capitolato Servizio Call-Center Azienda Servizi Spoleto S.p.A. Via dei Filosofi, 59 06049 Spoleto (PG) Capitolato Servizio Call-Center Periodo 01.07.2014 31.12.2014 Gestione del servizio di Call-Center telefonico dell A. Se. SpA Art.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 420 DEL 11/07/2012 OGGETTO: Contratto triennale di noleggio

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

SERVIZIO DI PORTIERATO

SERVIZIO DI PORTIERATO QUESITO n. 1 Siamo con la presente a richiedere se, per quanto attiene la capacità economica e finanziaria delle società partecipanti, nel caso in cui il concorrente (sia esso in solitaria o in RTI) non

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA BANDO DI GARA Nr. 18/2005. 1. STAZIONE APPALTANTE: AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10,

AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA BANDO DI GARA Nr. 18/2005. 1. STAZIONE APPALTANTE: AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA BANDO DI GARA Nr. 18/2005 1. STAZIONE APPALTANTE: AUTOSTRADA DEL BRENNERO SpA - Via Berlino n. 10, 38100 TRENTO - I - tel. n. 0461/212611 - fax n. 0461/212677 sito internet:

Dettagli

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Pc

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Pc La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Pc con criterio di aggiudicazione al Prezzo più basso Edizione Progetto LIM 2011 Giugno 2011 Lavori preliminari Fuori MePA: Documentazione di gara 1. Accordo

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER

Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER GENERALITA Capitolato tecnico per il servizio di CALL CENTER L Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC) per far fronte alle diverse ed aumentate necessità derivanti dal nuovo quadro normativo per

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria

Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria di Stefania Marcarelli Sommario: 1. Premessa; 2. I raggruppamenti di professionisti e società di ingegneria; 3. Determinazione dell

Dettagli

Quesito n. 2. Autorità ATO dei Rifiuti Comunità di Ambito Toscana Sud

Quesito n. 2. Autorità ATO dei Rifiuti Comunità di Ambito Toscana Sud Quesito n. 1 In risposta al precedente quesito in cui venivano richiesti chiarimenti riguardo alla ripartizione del possesso dei requisiti tecnico organizzativi relativi alla gestione del servizio tra

Dettagli

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI. via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 - Comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI BANDO DI GARA - PROCEDURA APERTA Ente appaltante:comune di Firenze - Direzione SERVIZI TECNICI via GIOTTO n. 4 - CAP 50100 Firenze (Fi) - Tel. 0552624231 -

Dettagli

RISOLUZIONE N. 175/E

RISOLUZIONE N. 175/E RISOLUZIONE N. 175/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma 28 aprile 2008 Oggetto: Operazioni finanziarie IVA Art. 10 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 Istanza di interpello 2007. Con istanza

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO Via M. Jacobucci n. 4, 67100 L Aquila

CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO Via M. Jacobucci n. 4, 67100 L Aquila CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO Via M. Jacobucci n. 4, 67100 L Aquila Procedura aperta per il servizio di vigilanza armata fissa nelle sedi del Consiglio Regionale dell Abruzzo, ampliamento, manutenzione

Dettagli

COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo

COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo COMUNE DI CINISI ****** Provincia di Palermo PROCEDURA APERTA (Criterio di aggiudicazione prezzo più basso) Decreto legislativo 12 aprile 2006 n. 163 e s.m.i. Contratto Aperto Servizio di nolo a caldo

Dettagli

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI. ai sensi dell art. 71, comma 2, del D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI. ai sensi dell art. 71, comma 2, del D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 INFORMAZIONI COMPLEMENTARI ai sensi dell art. 71, comma 2, del D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 Procedura aperta, di carattere comunitario, preordinata all affidamento di accordo quadro, ai sensi degli

Dettagli

I-Casale Monferrato: Gestione del parco macchine, servizi di riparazione e di manutenzione 2010/S 173-264814 BANDO DI GARA.

I-Casale Monferrato: Gestione del parco macchine, servizi di riparazione e di manutenzione 2010/S 173-264814 BANDO DI GARA. 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:264814-2010:text:it:html I-Casale Monferrato: Gestione del parco macchine, servizi di riparazione e di manutenzione 2010/S 173-264814

Dettagli

ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO

ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO ALLEGATO 1 FAC - SIMILE DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ISCRIZIONE ALLA CAMERA DI COMMERCIO e OTTEMPERANZA ADEMPIMENTI REG.CE 852/2004. OGGETTO: Spett.le Comune di Piaggine Piazza Umberto I 84065 Piaggine

Dettagli

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA

DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico. DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA DIREZIONE AMBIENTE Servizio Energia e Rischio Idraulico DISCIPLINARE di GARA PROCEDURA APERTA Oggetto dell appalto: Servizio di Censimento e verifica degli impianti termici sul territorio comunale ai sensi

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA (OT) BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO 1. STAZIONE APPALTANTE: Azienda Sanitaria Locale n. 2 con sede in Olbia v.le Aldo Moro - tel.0789/552326, telefax 0789/50396

Dettagli

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE: I. N. P. D. A. P. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'amministrazione Pubblica Via C. Beccaria n 29-00196 Roma Tel. 06/77351-06/77352734/3114/3115 BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE:

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale Di Programmazione Bando di gara, con procedura aperta, per l affidamento, con la modalità dell Accordo Quadro

Dettagli

COMUNE DI PERUGIA SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELL ECONOMIA U.O. MOBILITA

COMUNE DI PERUGIA SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELL ECONOMIA U.O. MOBILITA COMUNE DI PERUGIA SETTORE GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO E DELL ECONOMIA U.O. MOBILITA Sistema di qualificazione di imprese ai sensi degli artt. 232 del D. Lgs. n. 163/2006 e 340 del D.P.R. n. 207/2010

Dettagli

I 38 163/2006, 5 19 2009 2014. I

I 38 163/2006, 5 19 2009 2014. I FAQ (Domande poste frequentemente): di seguito si forniscono le risposte alle domande che sono risultate essere più ricorrenti nel contesto del bando Servizi di educazione ambientale per l'anno scolastico

Dettagli

DECRETO n. 359 del 26/06/2014

DECRETO n. 359 del 26/06/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - FAQ SECONDA PARTE -

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - FAQ SECONDA PARTE - UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUPBLICA ITALIANA PROCEDURA APERTA IN MODALITA TELEMATICA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI EVOLUZIONE, ASSISTENZA E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO UNITARIO REGIONALE

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI)

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI) RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI SINO AL 2 OTTOBRE 2014, Q1: Si chiede di voler confermare che in sostituzione delle categorie OS3, OS28, OS30 si possa partecipare con la categoria OG11 classifica VIII così

Dettagli

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE PER FARMACIE per l iscrizione all Elenco dei fornitori erogatori di Servizi di gestione delle Postazioni di Lavoro nel SISS

Dettagli

COMUNE DI SPINEA SETTORE SERVIZI AI CITTADINI

COMUNE DI SPINEA SETTORE SERVIZI AI CITTADINI COMUNE DI SPINEA SETTORE SERVIZI AI CITTADINI I.1) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Spinea - Provincia di Venezia Piazza Municipio, 1 Spinea (Ve), Tel 041-5071111, Ufficio Servizi Sociali Tel

Dettagli

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Quesito 1 In riferimento al Bando per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria biennale LOTTO 2 - " lavori SOA I e II classifica" (interventi manutentivi

Dettagli

Con la Delibera 05/03/2014, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 113 del 17/05/2014, in vigore

Con la Delibera 05/03/2014, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 113 del 17/05/2014, in vigore Contributi all Autorità di vigilanza sui contratti pubblici: importi e modalità aggiornati Contributi dovuti all Autorità di vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture dai soggetti

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO

Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO Allegato 4 CAPITOLATO TECNICO Indice 1. Oggetto... 3 2. Caratteristiche della fornitura... 4 3. Gestione della fornitura... 5 4. Servizi connessi... 6 4.1 Call Center... 6 4.2 Responsabile della fornitura...

Dettagli

F.A.Q. (Frequently Asked Questions) Scadenza presentazione dei quesiti: ore 12:00 di giovedì 22 ottobre 2015 (punto IV.3.3) del bando di gara

F.A.Q. (Frequently Asked Questions) Scadenza presentazione dei quesiti: ore 12:00 di giovedì 22 ottobre 2015 (punto IV.3.3) del bando di gara SERVIZI INTEGRATI DI INGEGNERIA CLINICA PER LA GESTIONE SICURA, EFFICACE ED EFFICIENTE DELLE TECNOLOGIE BIOMEDICHE PRESSO L AZIENDA E L AZIENDA SANITARIA LOCALE, IN UNIONE D ACQUISTO articoli 34, 37, 38,

Dettagli

FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta a Direzione e Coordinamento Regione Piemonte

FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta a Direzione e Coordinamento Regione Piemonte GARA CIG N. 3012971E4F APPALTO DI SERVIZI FINANZIARI - CATEGORIA 6 ALLEGATO II D.LGS. 163/2006 RILASCIO DI GARANZIA FINANZIAMENTO BEI PROGETTO REGIONE PIEMONTE LOAN FOR SMES FINPIEMONTE S.P.A. Soggetta

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E DISCIPLINARE DI PROCEDURA IN ECONOMIA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS 16 DI PADOVA PADOVA FORNITURA DI UNA SOLUZIONE INFORMATICA-SOFTWARE E RELATIVI SERVIZI DI IMPLEMENTAZIONE E MANUTENZIONE PER IL CONTROLLO

Dettagli

FAQ. 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene necessario il sopralluogo. RISPOSTA Il sopralluogo non è obbligatorio.

FAQ. 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene necessario il sopralluogo. RISPOSTA Il sopralluogo non è obbligatorio. SERVIZIO DI TRASPORTO E FACCHINAGGIO, DA ESEGUIRSI PRESSO GLI IMMOBILI DELLA SAPIENZA UNIVERSITA DI ROMA SIA IN AMBITO REGIONALE SIA IN AMBITO COMUNALEE CIG 57030501BE FAQ 1) DOMANDA Si chiede se si ritiene

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA CAPITOLATO SPECIALE / DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO A FORNITURA DI SERVIZIO DI CALL CENTER PER PRENOTAZIONI TELEFONICHE DI PRESTAZIONI SANITARIE A SUPPORTO DEL CUP DELL

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Prot. n. 75646 del 01/10/2014 G328 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA FINALIZZATA ALLA STIPULA DI ACCORDO QUADRO

Dettagli

IL DISCIPLINARE DI GARA

IL DISCIPLINARE DI GARA F.A.Q. GARA COMUNITARIA PER LA FORNITURA E LA DISTRIBUZIONE, NELL AMBITO DEL PROGRAMMA FRUTTA NELLE SCUOLE, DI PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI AGLI ALLIEVI DEGLI ISTITUTI SCOLASTICI DI PRIMO GRADO ITALIANI. A.S.

Dettagli