BILANCIO CONSUNTIVO. al 31 Dicembre 2013 NOTA INTEGRATIVA PREMESSA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BILANCIO CONSUNTIVO. al 31 Dicembre 2013 NOTA INTEGRATIVA PREMESSA"

Transcript

1 BI L ANCI O al31di c embr e2013

2 NOTAINTEGRATIVA

3 BILANCIO CONSUNTIVO al 31 Dicembre 2013 NOTA INTEGRATIVA PREMESSA Architetti Senza Frontiere Italia è costituita come Associazione senza scopo di lucro, ai sensi degli articoli 36 e 37 del Codice Civile. Nasce il 08/06/1998 dalla volontà di 19 architetti (Soci fondatori). Con l'assemblea straordinaria del 04/10/2011 si è votato il nuovo statuto per la trasformazione in ONLUS. Lo statuto votato in quell occasione è stato modificato, in seguito ad osservazioni dell Agenzia delle Entrate, in accordo con il funzionario dell Agenzia Sig.ra Genoveffa Ferrara Responsabile terzo settore per Milano. E stato registrato all Agenzia delle Entrate (Ufficio Territoriale MILANO 1 Via Moscova, 2) il 23/05/2013 con serie 3 N. 5551, e depositato al registro ONLUS il 24/06/2013 ASF- Italia ha sede legale in Milano, in via Solferino 19, presso la sede dell Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Milano. La sede operativa dell Associazione è, dal 7/10/2012, nell edificio detto STECCA 3.0, in Via De Castillia 26 a Milano. L edificio è condiviso con ADA STECCA (Associazione di Associazioni Stecca degli Artigiani di cui ASF- IT fa parte) che lo gestisce. STECCA 3.0 è stato dato in concessione gratuita dal Comune di Milano, con costi di mantenimento dell edificio a carico delle realtà associative, e l impegno alla condivisione di un programma culturale con la Pubblica Amministrazione e il Consiglio di Zona 9, all apertura alla vita di quartiere e a serate pubbliche organizzate con il CdZ. Al 31/12/2013 l'associazione contava 84 Soci (tra Fondatori, Ordinari e Studenti) e 18 Soci Sostenitori che hanno effettuato donazioni nel Al 02/04/2014 risultano iscritti 53 Soci per l anno 2013 e sono 13 i Soci Sostenitori. (Vedi elenchi allegati). Il gruppo regionale Veneto si è costituito ONLUS, mentre il gruppo Toscana è ancora in via di definizione Il Consiglio Direttivo, espresso dall unanimità dei Soci durante l Assemblea generale ordinaria del 25/05/2013, è composto da 9 persone (numero massimo consentito dallo statuto). Le cariche sono state formalizzate con l assemblea del Direttivo del 01/07/2013. Vedi allegati A5 e A6 1

4 I membri del Consiglio Direttivo attualmente in carica sono: 1. Presidente: Camillo Magni 2. Vice- Presidente: Silvia Nessi 3. Segretario: Giovanna Cavalli 4. Tesoriere: Eliana Masoero 5. Consigliere: Beatrice De Carli 6. Consigliere: Chiara Occhipinti 7. Consigliere: Lina Scavuzzo 8. Consigliere: Gianmaria Sforza 9. Consigliere: Marco Tommaseo I contenuti e la struttura dell'associazione sono ispirati a principi di solidarietà, trasparenza e democrazia che consentono l'effettiva partecipazione dei soci alla vita dell'organizzazione stessa. Lo scopo dell'associazione è di perseguire solidarietà sociale nei settori: tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente; tutela e valorizzazione delle cose di interesse artistico e storico; promozione della cultura e dell'arte; tutela dei diritti civili; sensibilizzazione e formazione; ricerca scientifica. Estratto dallo statuto disponibile online sul sito dell'associazione ASF- Italia persegue finalità di solidarietà sociale in favore di persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari; inoltre opera in favore di collettività estere, limitatamente agli aiuti umanitari, così come riportato al comma 2 dell art. 10 del D.Lgs. 460/97. ASF- Italia si propone di favorire processi di Sviluppo Umano delle comunità più sfavorite attraverso la promozione a livello nazionale ed internazionale di progetti di architettura, urbanistica, costruzione e conservazione del patrimonio costruito che siano socialmente responsabili, sostenibili e rispettosi dell ambiente e delle specificità culturali di ogni popolazione. Ad esempio nei contesti di slums, favelas e quartieri informali le azioni mirano a riqualificare le costruzioni, abitazioni, i servizi ed le infrastrutture degradate con il fine ultimo di contribuire al miglioramento dell habitat sociale, coinvolgendo le popolazioni più sfavorite in processi di riqualificazione ambientale (autocostruzione, formazione e avviamenti professionali) e riscatto sociale (diritto alla cittadinanza). ASF- Italia agisce nel rispetto della Carta dei Principi che condivide con i membri del network internazionale di Architecture Sans Frontiéres International (Carta di Hasselt). ATTIVITA' SVOLTE NEL 2013 Per le attività svolte nel 2013 e per quelle in corso nel 2014 si rimanda alla Relazione di missione. Si tratta in generale di attività di formazione, sensibilizzazione, cooperazione locale e internazionale che perseguono scopi di utilità sociale. CRITERI DI FORMAZIONE DEL BILANCIO Il presente bilancio è redatto dal Tesoriere Eliana Masoero in carica dal 09/06/2011, per cassa, sulla traccia di quello dell anno precedente. Il bilancio consuntivo al 31/12/2013 si è chiuso con un saldo attivo di ,47. Il bilancio consuntivo al 31/12/2012 si era chiuso con un avanzo di ,30 2

5 Beni materiali e strumentali STATO PATRIMONIALE ATTIVO Dal 7 Ottobre 2012 ASF- IT ha finalmente una sede operativa stabile all interno dell Incubatore dell Arte, in Via De Castillia 26, e fa parte dell associazione ADA STECCA (Associazione di Associazioni Stecca degli Artigiani) che lo gestisce. L Associazione non possiede beni materiali e strumentali, ad esclusione degli arredi (una libreria) acquistati nel 2013 per la nuova sede. Disponibilità liquide ,29 Le disponibilità liquide derivano da quote associative, donazioni e contributi di Enti per progetti specifici. La somma è suddivisa tra i due conti bancari di BancoPosta e Popolare di Sondrio, il conto PayPal, la disponibilità sulla carta prepagata VISA ELECTRON, e una cassa contanti. La maggior parte delle operazioni bancarie è avvenuta sul conto della Banca Popolare di Sondrio. Sul conto BancoPosta sono state registrate esclusivamente Quote Associative e donazioni, così come sul conto PayPal In previsione della chiusura del conto BancoPosta, a causa del suo altissimo costo di gestione e del difficile controllo online, sono stati fatti due giroconti di trasferimento sul conto PopSo Crediti Non sono registrati crediti. Debiti verso soci PASSIVO Da un controllo contabile è risultato che nel 2013 non è stata versata la Quota associativa di ASF- IT ad ASF- INTERNATIONAL. Si è quindi indicata a debito al 31/12/2013 la somma di 300,00 versata il 26/02/2014. Debiti verso fornitori Il compenso del commercialista per la consulenza 2013 non era stato pagato in quanto lo stesso commercialista non aveva provveduto all invio della sua fattura a fine Si è quindi indicata a debito al 31/12/2013 la somma di 427,52 relativa alla fattura pagata il 31/01/

6 Oneri futuri Tra gli oneri da sostenere si evidenziano: ,00 (su un totale di ,20 di contributi raccolti nel 2013 per la costruzione della Scuola del Villaggio Roong in Cambogia, in collaborazione con Missione Possibile ONLUS), sono donazioni specifiche finalizzate alla costruzione, e quindi da versare nel Le spese per la gestione 2014 della Sede dell Associazione, come da impegni presi con ADA STECCA, pari a 2.100,00 Il costo di Segreteria, come da contratto del 5/05/2014 con scadenza 30/11/2014, pari a ,00 Oneri contributivi pregressi Non ci sono oneri contributivi pregressi TOTALE ATTIVO TOTALE PASSIVO , ,52 STATO PATRIMONIALE 2013 DISPONIBILITA' LIQUIDE BANCO POSTA DISPONIBILITA' LIQUIDE POP SONDRIO DISPONIBILITA' LIQUIDE PAYPALL DISPONIBILITA' CARTA PREPAGATA VISA ELECTRON CASSA TOTALE ATTIVO DEBITI VERSO SOCI: Quota associativa 2013 ASF- INT DEBITI VERSO FORNITORI: Compenso Commercialista 2013 ONERI COSTRUZIONE SCUOLA CAMBOGIA ONERI GESTIONE (Gestione Sede Stecca 2014 e QA - ADA ) ONERI SEGRETERIA ONERI CONTRIBUTIVI PREGRESSI SALDO STATO PATRIMONIALE ATTIVO 69, , ,62 317, , ,29 TOTALE PASSIVO PASSIVO 300,00 427, , , ,00 0, , ,23 4

7 RENDICONTO ECONOMICO PROGETTI SENSIBILIZZAZIONE, FORMAZIONE DONAZIONI CAMBOGIA RACCOLTA FONDI QUOTE ASSOCIATIVE TOTALE ENTRATE 8.470,00 0, ,20 991, , ,20 Beni materiali e strumentali L Associazione non possiede beni materiali e strumentali, ad esclusione degli arredi (una libreria) acquistati nel 2013 per la nuova sede. 5

8 Architetti Senza Frontiere Italia Onlus Progetti, Sensibilizzazione, Formazione: 8.470,00 Progetto Leonardo Da Vinci - Challenging Practice: 5.420,00. Il Progetto LDV è stato ultimato nel corso del E stato finanziato dalla Comunità Europea nell'ambito di azioni di partenariato internazionale: MOTIC 'Modules for Training in International Cooperation'. In seguito alla valutazione positiva da parte dell Agenzia nazionale dei LLP ISFOL, del lavoro consegnato e della rendicontazione delle spese, è stato erogato il saldo di 3.600,00 indicato nel precedente bilancio 2012 come credito a breve. Partnership meeting in London BILANCIO

9 Challenging Practice Essentials for the Social Production of Habitat è il Programma di formazione nato dal precedente progetto LDV. 1 CHALLENGING PRACTICE SECTION Essentials for the Social Production of Habitat CHALLENGING PRACTICE 1 Nel corso del 2013 si sono svolti i 2 workshop interni ad ASF Italia, come previsto dal programma CP, e i contributi dei partecipanti ammontano a 1.820,00. 7

10 Voids Activators: 2.000,00 "Premio Ceratti- AceA Onlus Consumi etici". Il primo premio prevede la progettazione partecipata per spazi urbani delle periferie di Cremona. Il progetto così finanziato si dovrà concludere nel Giugno Progetto non previsto nel bilancio preventivo 2013 Non solo un Giardino - La Città Bambina: 1.050,00. Donazione per il supporto al progetto di riqualificazione partecipata della Piazza Vittorio Veneto a Firenze Donazioni pro Cambogia: ,00 Costruzione scuola Villaggio Roong: ,20 Dal Luglio 2013 è iniziata la raccolta fondi per poter avviare e completare la scuola secondaria del Villaggio Roong. Il progetto è seguito dalle due socie Marta Minetti ed Elisabetta Fusar Poli che si sono attivate con molto impegno anche per ottenere le donazioni necessarie. I fondi raccolti dovranno essere versati direttamente sul conto cambogiano di Missione Possibile nei primi mesi del (Al 2/04/2014 le entrate totali ammontano a ,00 e sono già stati versati ,73) Primo pannello in legno e bamboo 8

11 Donazioni generiche e raccolta fondi: 991,00 991,00 è l ammontare delle donazioni ricevute in occasione della raccolta fondi Natale 2013 Per i progetti in corso si rimanda alla Relazione di Missione e all allegato A2 Quote associative: 1.235,00 La quota associativa annuale è stabilita in 30,00 per i soci ordinari e di 15,00 per i soci studenti. I soci fondatori sono i firmatari del 1 atto costitutivo del 08/06/1998, e i firmatari del nuovo statuto del 04/10/2011. I Soci sostenitori sono le persone/società che hanno effettuato donazioni. Al 31/12/2013 risultano iscritti 84 Soci di cui: 30 Fondatori, 40 Ordinari, 13 Studenti. I Soci Sostenitori che hanno effettuato donazioni nel 2013 sono 18. vedi allegato A3 Anticipi da soci Nel 2013 non sono state versate somme per anticipi. Le spese effettuate anticipatamente dai soci per le attività dell associazione, sono state rimborsate a fronte di formale richiesta corredata da scontrini e fatture. 9

12 PROGETTI SENSIBILIZZAZIONE, FORMAZIONE SPESE DI GESTIONE, SEGRETERIA, IMPOSTE E TRIBUTI PUBBLICITA' TOTALE USCITE 6.016,27 422, ,37 331, ,98 Sensibilizzazione, Formazione e Progetti: 6.438,49 Rientrano in questo capitolo le spese per partecipazioni dei soci a incontri, conferenze e manifestazioni collettive, corsi, workshop e progetti realizzati in ambito sia locale che internazionale. Sono qui comprese anche le spese per la partecipazione all attività di ASF- Interational e la quota di iscrizione annuale. L impegno dell Associazione nell ambito della formazione di un approccio consapevole al tema della cooperazione internazionale, della marginalità, dello sviluppo sostenibile si è perseguito con un corso di formazione che intreccia le pratiche e i metodi dell architettura con un approccio critico ai temi dello sviluppo internazionale. 10

13 Progetto Leonardo Da Vinci - Challenging Practice: 1.748,76. La fase conclusiva del progetto LDV ha comportato le uscite previste per le mobilità e per la traduzione in Francese e Spagnolo dei documenti finali. Il totale è di 1.145,29. Challenging Practice _ Course structure Nell ambito del progetto Challenging Practice sono stati organizzati in sede i 2 previsti workshop formativi. Il primo nel mese di Maggio e il secondo in Ottobre 2013 Le spese sostenute per l organizzazione delle giornate di workshop, ammontano a 603,47 - Padiglione Società Civile Cascina Triulza_EXPO 2015_Forum Terzo settore: 500,00 Per l avvio del progetto Expo- Cascina Triulza si è partecipato, nel Febbraio 2013, al bando per la concessione della Cascina che prevedeva una quota di partecipazione di 200,00. Successivamente è stata creata l associazione EXPONIAMOCI con una quota associativa di

14 Spazi (in)attesi Questa attività di sensibilizzazione sul territorio locale ha comportato spese per l organizzazione di eventi con punti informativi per una spesa totale sostenuta nel 2013 di 419,78 decontaminazioni Cambogia- Costruzione scuola Villaggio Roong: 3.290,73 Le spese sostenute nel 2013 riguardano i voli per tre trasferte, l assicurazione infortuni e spese per la produzione del progetto. La costruzione in corso è in fase avanzata (al 2/04/2014 sono già versati ,73) Costruzione telai in legno 12

15 - Ersilia_Casa Interfaccia/Sportello Abitare: 57,00 L avvio del progetto ha richiesto spese per stampe di disegni e presentazioni per un totale di 57,00 - Partecipazione a eventi di sensibilizzazione 422,22 Nel corso del 2013 il Presidente Camillo Magni ha partecipato a 3 conferenze: Napoli- Aversa il 15/05/2013 Rotary 4 Bergamo Sud il 19/09/2013 CUCS Politecnico di Torino il 20/09/2013 Il Consigliere Beatrice De Carli ha partecipato alla General Assembly di ASF- International che nel 2013 si è svolta nella città di Porto e le sono state rimborsate le sole spese di viaggio. Come già evidenziato, la prevista quota annuale 2013 di adesione ad ASF- INT di 300,00 è stata versata solo nel febbraio 2014 Per l approfondimento dei progetti sviluppati nel 2013 si rimanda alla Relazione di missione, parte integrante del presente bilancio 13

16 Spese di Gestione ,49 Il totale delle spese di gestione ammonta a ,49 SEDE ADA STECCA CAMPAGNA SOCI 2013 ASSEMBLEA ANNUALE SOCI 2013 FLYERS - GADGET SITI WEB CANCELLERIA SPESE BANCARIE e COMMERCIALISTA SEGRETERIA TOTALE SPESE GESTIONE 2.112,50 425,00 401,00 331,12 297,59 620,98 337, , ,49 - Gestione nuova Sede STECCA 3.0: 2112,50 - Per Riscaldamento, cdz, illuminazione e pulizie sono stati spesi 1.424,45 (la prima rata di spese di gestione di 624,45) era stata anticipata nel dicembre 2012 e pertanto si è registrato un credito equivalente nel conto dell avanzo 2012) - Sono state sostenute spese per chiavi, sistemazione, allestimento e acquisto di una libreria per un totale di 588,05 - Quota Annuale di associazione ad ADA 100,00 14

17 - Campagna associativa 2013_ Per tutti un mondo su misura Nel corso dell Assemblea Soci del 15/04/2013 è stato deliberato l affidamento della campagna soci a Benedetta Masi di Esploratori dello Spazio. Il prodotto è stato un banner e la stampa di 200 cartoline da diffondere, per un costo di 425,00. - Assemblea Annuale Soci: 401,00 In occasione della Assemblea Annuale del 25/05/2013 è stata organizzata la conferenza sulla SCUOLA MARIA GRAZIA CUTULI_ HERAT- AFGHANISTAN (al progetto della scuola hanno collaborato gratuitamente gli studi di architettura Ian+, Ma0 e 2A+P), con la partecipazione del presidente della fondazione Mario Cutuli e l architetto Luca La Torre dello studio Ma0 Sono state sostenute le spese di viaggio e soggiorno dei due ospiti invitati ASF ITALIA Architetti Senza Frontiere SABATO 25 MAGGIO c/o STECCA 3.0 via De Castillia 26, Milano H ASSEMBLEA GENERALE DEI SOCI E PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI ARCHITETTI SENZA FRONTIERE ITALIA H APERITIVO E CONFERENZA DI 2A+P/A, lan+, ma0, Mario Cutuli con la presentazione del progetto SCUOLA MARIA GRAZIA CUTULI HERAT, AFGHANISTAN Aperitivo con donazione a sostegno delle attività di ASF Italia INFO: l l fb: Architetti senza Frontiere Italia 15

18 Pubblicità: 331,12 - Gadget: sono stati prodotti 20 set di matite/gomma/temperino con scatola in cartone con logo ASF e 50 Block notes personalizzati con logo ASF, finalizzati a raccolta di donazioni in occasioni di eventi, per una spesa totale di 270,62 (ad oggi si sono raccolti 37,00) - Locandine e Flyers sono stati stampati per l Assemblea Annuale dei soci 2013 al costo di 60,50 Siti Web: 297,59 Nel corso dell assemblea del 11/11/2013 è stato nuovamente discusso ed approvato di procedere con il nuovo sito internet tipo database, da gestire autonomamente da una persona formata all interno dell associazione. Per la sua realizzazione sono stati stanziati 1.000,00. Ad oggi è online una pagina provvisoria e non è ancora stato pagato il lavoro. Nel frattempo sono stati effettuati i rinnovi per il dominio di Aruba ( 51,94) e Ning+miniNing ( 185,15) che sarà chiuso con l entrata in funzione del nuovo sito E stata effettuata la ricarica Messagenet per 60,50 Spese varie e cancelleria: 620,98 Nel corso del 2013 sono state effettuate spese per materiale di cancelleria per 343,33. La registrazione del nuovo statuto compresi marche e bolli è costata 277,65 Gestione conti bancari e consulenza commercialista 337,30 Il conto presso la Banca Popolare di Sondrio si è confermato molto vantaggioso sotto il profilo della facilità di operare online e per i bassi costi di gestione. E il conto usato per la quasi totalità delle operazioni e dei movimenti ed è costato 13,90 per tutto il Il conto presso BancoPosta non lo si è potuto chiudere per la difficoltà di comunicazione con gli interlocutori e per l assenza dei loro riscontri. Nonostante si siano registrate solo pochissime operazioni, e a nostro favore (una donazione da 200 e 6 quote associative), la tenuta del conto è costata 289,33. La procedura di chiusura si è definitivamente conclusa il 7/03/2014, quindi con ulteriori costi ancora nel Anche il conto PayPal non si rivela vantaggioso per le alte spese trattenute su ogni bonifico a nostro favore: spesi 25,00 su entrate di 550,00 - La consulenza annuale al Commercialista Sergio Mondolfo non è stata pagata in quanto non ci ha inviato la sua fattura nel E stato registrato come debito verso i fornitori nello stato patrimoniale ed è stata saldata la fattura di 427,50 il 30/01/2014 Segreteria generale: 7.700,00 Nel febbraio del 2013 sono stati selezionati, in seguito a bando, due profili per un incarico di consulenza per segreteria, comunicazione, fundraising. L arch. G. C., già socia ASF- IT, ha sviluppato il suo lavoro tra Marzo e Dicembre con un compenso di 7.000,00. C.Z. con competenze di comunicazione e fundraising ha interrotto per motivi personali la sua prestazione al 1/04/2013 e le sono stati corrisposti 700,00. Le cifre sopraesposte si intendono comprensive di tasse e oneri contributivi. 16

19 RENDICONTO ECONOMICO AL 31/12/2013 BancoPosta PopSo Visa PayPal SALDO INIZIALE AL 01/01/2013 CREDITO PER ACCONTO 2012 SPESE DI GESTIONE ADA STECCA TOTALE ENTRATE TOTALE USCITE AVANZO 2012 * 1.157, ,47 671, , ,30 624,95 BENI MATERIALI E STRUMENTALI PROGETTI SENSIBILIZZAZIONE, FORMAZIONE DONAZIONI CAMBOGIA RACCOLTA FONDI QUOTE ASSOCIATIVE TOTALE ENTRATE 0, ,00 0, ,20 991, , ,20 SENSIBILIZZAZIONE, FORMAZIONE, PROGETTI SPESE DI GESTIONE, SEGRETERIA, WEB, IMPOSTE E TRIBUTI PUBBLICITA' TOTALE USCITE 6.438, ,37 331, ,98 SALDO ENTRATE- USCITE ,22 SALDO AL 31/12/ ,47 17

20 CONFRONTO PREVENTIVO 2013 CONSUNTIVO 2013 Il totale delle uscite 2013 ammonta a ,03 a fronte di una stima preventiva di ,00, mentre le entrate 2013 sono state di ,20 a fronte di una stima preventiva di ,00. La differenza notevole delle minori Uscite è dovuta principalmente al fatto che non sono stati tenuti i due previsti corsi di formazione Architettura per lo Sviluppo per i quali erano stati preventivati 6.000,00 di spese e ,00 di entrate per donazioni. Altri motivi di riduzione di spesa sono in realtà solo virtuali in quanto si tratta di spese non effettuate ma semplicemente posticipate al 2014 per diversi motivi quali il nuovo sito internet non pronto, la fattura non ricevuta per il compenso del commercialista e la quota annuale di associazione ad ASF- INT. Il totale delle entrate a consuntivo è di poco superiore al preventivo ( ,00 contro ,00) ma ha una profonda differenza in quanto è vincolato alla realizzazione dei progetti ad esso collegati. In particolare i 1.800,00 di VOIDS ACTIVATORS Cremona, da spendere entro giugno, e le donazioni ricevute per la Cambogia da destinare totalmente alla realizzazione della scuola nel Villaggio Roong, ora in cantiere. Il totale delle quote associative percepite è inferiore alla previsione anche per il fatto che i suddetti corsi di formazione, che avrebbero attratto nuovi soci, non si sono svolti. Inoltre la campagna soci è partita con ritardo e senza strategia di comunicazione e quindi non ha dato risultati, nonostante il contenuto fosse stato giudicato positivamente dalla maggioranza dei soci. Si dovrà raggiungere un maggior numero di potenziali nuovi soci e incrementare il numero dei rinnovi. Le Donazioni sono state meno del previsto anche per il mancato incasso del contributo promesso da una sezione del Rotary. E stata però messa in atto una campagna di raccolta fondi in corrispondenza delle festività natalizie che ha fruttato 991,00 e che varrà la pena di riprendere nel 2014 perfezionando il metodo e coinvolgendo tutti i soci nella raccolta. La Segreteria generale avviata nel 2013 ha fatto uno sforzo iniziale per organizzare un lavoro organico che non era mai stato fatto in precedenza. I dati, le informazioni, i contatti erano dispersi tra i volontari che di volta in volta se ne occupavano saltuariamente, i progetti non erano classificati nè monitorati. La spesa sostenuta da ASF nel 2013 è da considerarsi un investimento in mancanza del quale non si potrebbe mettere in atto nessuna strategia di crescita strutturata. I progetti in corso sono molto interessanti ed è questo un gran valore dell associazione che merita di procedere con entusiasmo e reperire nuove risorse 18

21 .$$"!'.1'"#2).:!V'&2&&')$2#1.)<:"#&'2:2)'&./'.)"#/%$ $2#$';'/'11.1'"#29)<":=.1'"#29)>:"?2&&'!"#$%#&'(")*+,- $./0")'#'1'./2)./)+,3+,3*+,- 4), ), %$!'&2 2#&:.&2 %$!'&2 2#&:.&2!"#$"%&&%'((!'()#*%"+#'+%',-*.-/ ' '95: ' ' ; 4'95: ': <%(()*$-*$'!"%.=-.)/()%"*-*$'-*'%.=-#* 4'; ' ': '>1:896 4' ': ' ': '92;86A 4' '92;86A )"?-(-%/.%?%'-*=)"B%..-% 4'> ': ': ' ' '76811 )"?-(-%/-CDEFCE'G')FHIJIG/?!#"=)((#'%K-=%") 4'1811 4'> '> '1811 4'1811 4'1811.%&K#$-% 4' ' '1811 4':50;186: 4'1811 4' ' '1811 4'1811 4'1811 4'1811 4'1811 4'1811 )L!#'M4'011N'4':11O 4' ' ' ' ' '711811?)*)$%( 4' ' ' '1811 4'1811 4'1811,#-+?'%.=-,%=#"?'.")&#*%' 4'1811 4'1811 4' ' !-%==%B#"&%'P*#*'"-?)",%=#P 4'1811 4'1811 4'1811 P*EC'HEJE'QC'RIGFSICEP'3(G'.IDDT'KGUVICG 4'1811 4' ' #"?#'3'%".<-=)==W"%'!)"'(#'?,-(W!!# 4'> ' ' '1811 4'1811 4' ' ' '00>89; 4'1811 4'> ' '> '1811 4'1811 %?B3-*='3'XEJI'' 4'> '> '2;786: 4' '2;786: M4':11'-HYFIZIEC['\GRGDG'C[J'0129O &"&./2)$2#$';9)<":=.1'"#29)>:"?2&&' 4)** )*-57A+9*+ &"&./2)C%"&2).$$"!'.&'(2) 4)* ),5*-79++ &"&./2)0"#.1'"#')D):.!!"/&.)<"#0' EDFGHIFD)0JKLMNJKN)OPJ)!LQRJSNLT $>2$2)0')?2$&'"#2 4)* )BB,9++ %+%3?)+)'?=)..%]'$[HDIEC['N'GDDFF[ZZGDQF[ 4' ^ 4' _'"%=%'?!)?)'%*=-.-!%=)'*)('0120'%+%3?)+)'?=)..% 34'>098;7.%&!%$*%'?#.-/012: 4' ' %??)&K()%'%**W%()'?#.-'012: 4'>11811 ^ 4'912811!WKK(-.-=%`'3'$%+$)='3'),)*=- 4' '::2820?-=-'a)K'%"WK%8'*-*$8'&)??%$)*)= 4'::1811 ^ 4'0;687;.%*.)(()"-%')'?=%&!) 4':71811 ^ 4'>018;A.#&&-??-#*-'K%*.%"-) M.EU\[CHE'.EUU[FYIGJIHDG''4'906870'\GRGDE'R[CCGIE''0129O &"&./2))$>2$2 4)-+5A ),A5+-B9+- ;'/.#!'")>:2(2#&'(")*+,- 4' ^ 4' ^ 4' &"&./2)?2$&'"#2 4), &"&./2)2#&:.&2 0'$.(.#1")>:2('$&")./)-,3,*3*+,- U4)65A++9++ $./0" >:2()*+,- 4)*,5**

22 BILANCIO DI PREVISIONE 2014!"#!$%$&$''('$)#"*+,)-.('$)#"*+/-)0"11$!"#$#%&'$()*+,-./01()'%'2'/0#)/0)+,3+,3*+,4 5)*,6**4748 5) :.;'&# 23(&&"#0$#0+/-(21$2"4&"(-#$#0+$#+(21$)# 5+677* :77*77 5+;77* *77 5+:9<77* <77*77!/('$+$#(11"!$ 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 "-!$&$(42(!(+$#1"-,(22$( 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 2(.%)0$( 5+:69777*77 E5+:69777*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 2(.%)0$(4F)#('$)#$ * *77 5+7*77 5+7*77 5+7*77.)'(.%$2) 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 "G/)+H5+:77I+5+J77K 5+7* * *77 5+7*77 5+:79777*77 5+:79777*77!"#"0(& 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 L)$F!+(21$L(1)-!+2-".)#(+ 5+89M77*77 5+7*77 E5+89M77*77 5+7*77 /$(11(,)-.(+N#)#+-$!"-L(1)N 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 5+7*77 2)#,"-"#'"4/(-1"2$/('$)#" 5+677*77 5+7*77 E5+677* * *77 E5+<77*77 2)#,"-"#'"4$#L$1$ 5+O77*77 5+7*77 E5+O77*77 5+O77*77 E5+O77*77 (!,E$#1 5+O77*77 5+7*77 E5+O77*77 5+O77*77 5+7*77 E5+O77*77 &(&/0#).#%.'<7)=(">/2'(%#7)!"(?#&&' 5)*A6*++7++ B5)*6C ), )** )*, #%&"/&# &(&/0#)D:(&#)/..(;'/&'$#) 5)* )* &(&/0#)1(%/2'(%')E)"/;;(0&/)=(%1' FEGHIJGE)1KLMNOKLO)PQK);MRSKTOMU!/"!"+F$+0"!1$)#" <'0/%;'()!"#$#%&'$()*+,4 5)* ) (F(E!"F"+!1"22( 5+:9777*77 5+:9777*77 2(./(0#(+!)2$4:78J 5+<67*77 5+<67*77 (!!".%&"(+(##P(&"+!)2$+:78J 5+O77*77 5+O77*77 /P%%&$2$1(Q+E+0(F0"1+E+"L"#1$ * *77!$1$+R"%+(-P%(*+#$#0*+."!!(0"#" * *77 2(#2"&&"-$(+"+!1(./" 5+O67*77 5+O67*77 2)..$!!$)#$+%(#2(-$"+E+H2).."-2$(&$!1(++5+<:;*6:+SATA>?+TU==9+:78<K 5+O67*77 5+O67*77!"0-"1"-$(+0"#"-(&"+E+2)#!P&"#'" 5+8:9777*77 5+8:9677*77 &(&/0#)?#.&'(%# 5),C6C-+7++ &(&/0#)).!#.# 5)486C )*+6C-+7++ &(&/0#)#%&"/&# 5)9+6* )*C './$/%2()!"#$'.&()/0)9,3,*3*+,4 B5),86A )86,-+7++./01(!"#$#%&'$()*+,4 5) !"#$#%&'$()*+,- 5),+68*4748 Il bilancio preventivo 2014 allegato alla presente nota integrativa e parte integrante del bilancio, è stato redatto sulla base del bilancio consuntivo 2013 e tenendo conto del possibile sviluppo delle attività connesse alle iniziative in corso. Nel corso del 2013 ha preso corpo il progetto per il Padiglione Società Civile Cascina Triulza, connesso ad EXPO 2015, in cui sono stati coinvolti soci ASF. Si può preventivare che ASF possa ricevere circa ,00 di donazione nel 2014 e ,00 nel

23 Queste importanti risorse permetteranno all associazione di continuare il percorso di strutturazione e organizzazione della propria attività, rafforzando la Segreteria generale al fine di sviluppare attività di foundraising, comunicazione e rapporti con i soci. Tutti i documenti contabili, le ricevute di pagamento, le richieste di rimborsi, gli scontrini e le fatture a partire dal 31 agosto 2011 sono a disposizione presso la sede operativa in STECCA 3.0 Sono a disposizione presso la sede operativa in STECCA 3.0 i libri verbali delle riunioni 2013 Presso l'ufficio del Tesoriere sono a disposizione i documenti dell anno in corso. Milano, 02 Aprile 2014 Il Tesoriere (Eliana Masoero) Il Presidente (Camillo Magni) Allegati: A1_ CONTABILITA LIBRO GIORNALE A2_ELENCO PROGETTI A3_ELENCO SOCI A3b_SOCI SOSTENITORI A4_ DONAZIONI A5_VERBALE ASSEMBLEA SOCI 2012_NOMINE A6_VERBALE ASSEMBLEA DIRETTIVO 2012_CARICHE DIRETTIVO Architetti Senza Frontiere Italia Onlus CF sede legale: c/o Ordine degli Architetti P.P.C. Milano, Via Solferino 19, Milano sede operativa: c/o La Stecca 3.0, Via De Castillia 26, Milano 21

24 Architetti Senza Frontiere Italia ONLUS CF c/o Ordine degli Architetti P.P.C. Milano, Via Solferino 19, Milano RELAZIONE DI MISSIONE Di seguito si elencano le principali attività dell associazione svolte nel 2013 e previste nel Il resoconto delle attività del 2013 e il piano del 2014 riassumono lo svolgimento dei singoli progetti con l individuazione degli obiettivi che perseguono, conformemente allo statuto, fini di utilità sociale. Resoconto delle principali attività 2013 AZIONI Formazione CHALLENGING PRACTICE- Essentials for the Social Production of Habitat Challenging Practice è un programma di formazione che intreccia le pratiche e i metodi dell architettura con un approccio critico ai temi dello sviluppo internazionale. Il corso è stato sviluppato da ASF-International nella convinzione che la trasformazione del territorio a favore dei settori svantaggiati della popolazione richieda un approccio più ampio da parte dei professionisti dell'ambiente costruito. Il programma di formazione si articola in quattro parti: una introduzione teorica on line, un seminario di approfondimento, un workshop pratico o uno stage, e un ultimo momento di riflessione teorica. [referenti: Beatrice De Carli, Silvia Nessi] Cooperazione locale Progetto Ersilia CASAinterfaccia Progetto Ersilia CASAinterfaccia nasce in risposta ad una specifica domanda di autoproduzione abitativa, emersa nell'autunno 2011 dall'urgente bisogno di casa di una comunità di Rom composta da circa 15 famiglie, insediatisi nel comune di Segrate. In risposta a quella primitiva domanda si è costituito un gruppo di ricerca con competenze nell'ambito architettonico-urbanistico (Asf Italia), in ambito di promozione sociale e culturale (Arci Milano) e in ambito di gestione abitativa e patrimoniale (Dar=Casa) con l'obiettivo di definire e sperimentare sul nostro territorio un modello di autoproduzione abitativa, il progetto è stato denominato Ersilia Casainterfaccia. Il processo, si muove sul piano istituzionale e sul piano concreto di azioni locali. Sul piano istituzionale è stato avviato un percorso di promozione e studio di fattibilità del modello Ersilia, da sperimentare su un immobile pubblico. Sul piano attivista sono stati avviati, con lo Sportello ABITARE, servizi di consulenza legati al tema del diritto alla casa e di pratiche d accesso alla casa. [referente: Silvia Nessi] VOIDS ACTIVATOR Il progetto ha l obiettivo di attivare nei nuclei urbani di Cremona percorsi di conoscenza e appropriazione degli spazi pubblici attraverso la sperimentazione degli strumenti propri della progettazione partecipata. Il progetto nelle sue linee generali ha l obiettivo di attivare nei nuclei urbani di Cremona percorsi di conoscenza e appropriazione degli spazi pubblici attraverso la sperimentazione degli strumenti propri della progettazione partecipata. [referente:francesca Albertoni] Progetto Expo ASF Italia ha aderito alla proposta del Forum del Terzo Settore di partecipazione al Bando del Comune, di assegnazione della Cascina Triulza, nell ambito della manifestazione Expo [referenti:valeria Boschi, Camillo Magni]

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Articolo 1 - Costituzione E' costituita una Associazione denominata: Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento...

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... Bando Ambiente 2015 Sommario Lettera d invito... 3 SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... 4 SEZIONE 2. CRITERI PER LA PARTECIPAZIONE

Dettagli

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti

BANDI 2015 2. 1) Come presentare un progetto sui bandi della Fondazione. 2) La procedura di selezione e valutazione dei progetti BANDI 2015 2 Guida alla presentazione La Fondazione Cariplo è una persona giuridica privata, dotata di piena autonomia gestionale, che, nel quadro delle disposizioni della Legge 23 dicembre 1998, n. 461,

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti STATUTO del CNCP Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile un Associazione di rappresentanza,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA FORMAZIONE DEL PIANO OPERATIVO GIOVANI (POG) Anno 2015 PREMESSA:

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D.

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. Convegno del 7 dicembre 2010 Dott. ssa Mariangela Brunero Il rendiconto: criteri e modalità di redazione ed approvazione Introduzione Attività

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16-03-2015 (punto N 33 ) Delibera N 251 del 16-03-2015 Proponente LUIGI MARRONI DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta Le ONLUS Secondo le previsioni dell'art. 10 del decreto 460/97 possono assumere la qualifica di Onlus le associazioni riconosciute e non, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e tutti gli altri

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

ARTICOLI GENERALI Articolo 1 (Denominazione) Articolo 2 (Sede Legale) Articolo 3 (Finalità e attività) costruzione di un centro

ARTICOLI GENERALI Articolo 1 (Denominazione) Articolo 2 (Sede Legale) Articolo 3 (Finalità e attività) costruzione di un centro 1 ARTICOLI GENERALI Articolo 1 (Denominazione) È istituita per opera dei coniugi GASPARINI LUCIANO e PRAVATO CANDIDA, l Associazione UNA NUOVA SPERANZA O.N.L.U.S. con sede in Mirano (VE) Scaltenigo Via

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Uno degli obiettivi istituzionali del Progetto Avvocato di Strada è quello di esportare il proprio modello nelle città dove

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Art.1. Oggetto del regolamento

Art.1. Oggetto del regolamento REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI A SOSTEGNO DELLE INIZIATIVE SVOLTE PER L ORGANIZZAZIONE DELLA GI ORNATA DEL VERDE PULITO Art.1 Oggetto del regolamento Il presente

Dettagli

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Verbale tavolo energia/pmi - 19 marzo 2007 Sala Consigliare A cura di: Andrea

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

CAPITOLO I - COSTITUZIONE

CAPITOLO I - COSTITUZIONE CAPITOLO I - COSTITUZIONE ART. 1- FONDAZIONE E' fondata per coloro che aderiscono e aderiranno al presente statuto, che prende vigore immediato, un' associazione per la pratica e la diffusione del Viet

Dettagli

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI Gli aggiornamenti più recenti Proroga dell agevolazione al 31 dicembre 2015 I quesiti più frequenti aggiornamento aprile 2015 ACQUISTI AGEVOLATI IMPORTO DETRAIBILE MODALITA

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli