REVEAL Corso PM2 Livello 2 Intermediate Argomento: Project Management. La struttura di un Project Plan. L approccio di Work Breakdown Structure

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REVEAL Corso PM2 Livello 2 Intermediate Argomento: Project Management. La struttura di un Project Plan. L approccio di Work Breakdown Structure"

Transcript

1 REVEAL Crs PM2 Livell 2 Intermediate Argment: Prject Management Mdul 1: Il prject plan DU 1.1 Il prject plan: La struttura di un Prject Plan DU 1.2 L apprcci di Wrk Breakdwn Structure L apprcci di Wrk Breakdwn Structure DU 1.3 Wrk Packages e tasks: Fasi di Lavr e Attivita Identificare i Wrk Packages Identificare le attivita Relazine fra WP e Tasks Milestnes La WBS nel Prject Plan DU 1.4 Grafici per la pianificazine prgettuale Il Flw Diagram La Gantt chart This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

2 Mdul 2: Il team del prgett DU 2.1 Il team di prgett Selezinare il team Gestire il team di prgett Mdul 3: cmunicazine Interna ed Esterna DU 3.1 Cmunicazine Interna ed Esterna Cmunicazine Interna Cmunicazine Esterna This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

3 Mdul 1: Il prject plan DU 1.1 Il prject plan Sezine: La struttura di un Prject Plan Una pianificazine efficace e la chiave di un prgett di success: la fase di Pianificazine la secnda nel Prject Life Cycle e dedicata alla definizine degli elementi e caratteristiche del prgett che vengn pi catturate nel Prject Plan. Seppure nn ci sian frme standard per il Prject Plan, ci sn elementi tipici che gni Prject Plan dvrebbe includere: Scp e biettivi: analizza il cntest della tua rganizzazine, identifica le mtivazini e il razinale per il prgett, cme ad esempi una specifica necessita un pprtunita che il nstr prgett mira ad affrntare a cgliere. In questa sezine cerca di speigare PERCHE la tua rganizzazine dvrebbe intraprendere il prgett. Risultati: i prdtti del tu prgett, i risultati rappresentan il COSA si tterra alla fine del prgett che e strumentale al raggiungiment degli bietti del prgett. Un bun Prject Plan dvrebbe nn sl indicare quali sarann i risultati, ma anche definire chiaramente le due dimensini qualitative e quantitative dei risultati: ad esempi, se stai rganizzand una campagna di sensibilizzazine per le famiglie cn bimbi in eta sclare su una determinata questine (ambiente piuttst che salute), una crretta identificazine dei risultati ptrebbe essere 3 eventi infrmativi rganizzati Almen 120 genitri sensibilizzati Prvenienti da almen 2 scule Target grups: il grupp target di un prgett sn le persne / rganizzazini direttamente cinvlte nelle attivita prgettuali (NON i membri del team), nel nstr esempi, le persne che partecipan ai seminari di sensibilizzazine. I gruppi target dvrebber essere chiaramente identificati e quantificati e nn semplicemente riferiti in maniera generica e vaga: nel nstr esempi il grupp target sarann le famiglie delle scule x, y e z in ttale circa 350 famiglie residenti in una determinata zna cn particlari caratteristiche le scule stesse i 550 ragazzi che frequentan quelle scule This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

4 Sl definend in maniera chiara e precisa il grupp target, sara pssibile identificare le lr specifiche necessita e quindi chiaramente allinerali agli biettivi del rpgett. Beneficiari Finali: sn clche che beneficierann dei risultati del prgett nel medi/lung termine, anche dp il termine del prgett stess. Anche i beneficiari finali vann identificati cn chiarezza e dvrebber essere quantificati quant pssibile nella maniera piu realistica. Nel nstr esempi: Tutte le scule della citta XC: quet grupp di beneficiari finali nn rientran nei target grups in quant nn partecipan attivamente alle attivita del prgett, ma rappresentan dei beneficiari finali perche utilizzerann ( beneficierann da) i rirsultati del prgett I cittadini della citta XC Le autrita lcali Stakehlders: sn tutte quelle persne che nn sn cinvlte direttamente indirettamente nel prgett, ma che hann un interesse nelle attivita risultti del prgett. Un tipic esempi di stakehlders sn tutti quei rappresentanti della scieta civile che cndividn un interesse in materia (nel nstr esempi) ambientale, dalle autrita pubbliche fin alle assciazini di cittadini, industria, settre privat, etc Respnsibilita : in questa sezine definiam chiaramente il CHI sara respnsabile per l svlgiment delle attivita e la prduzine dei risultati. Le respnsabilita sn affrntate in maniera dettagliata nell Unita Didattica dedicate al Prject Team. Wrk Plan: definisce cme il lavr sia rganizzat durante il prgett, definend anche la dimensine temp e le cadenze cn cui verrann svlte le attivita e prdtti i risultati. Nella sezine dedicata alla Wrk Breakdwn Structure si affrnta in dettagli il cncett di Wirk Planning. Budget: il budget rappresenta il QUANTO quest prgett cstera in termini di risrse, nin sl finanziarie ma anche umane, lgistiche, etc etc This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

5 DU 1.2 Apprcci di Wrk Breakdwn Structure Sezine: Apprcci di Wrk Breakdwn Structure L apprcci di Wrk Breakdwn Structure si utilizza per rendere piu facile la gestine di un prgett dividendl in cmpnenti unita piu piccle chiamate Wrk Packages in italian fase di prgett pacchetti di lavr. Ogni Wrk Package (WP) raggruppa una serie di attivita che sn cllegate fra di lr per attinenza perativa, tecnica e lgica. Tali attivita sn chiamate Tasks (T). Nella fase di prgrammazine, l apprcci di WBS ti cnsentira di: Strutturare il prgett: avere una visine d insieme del prgett nella sua ttalita che ti permetta di pianificare gni cmpnent in maniera lgica e razinale cn una sequenza e tempistica adeguata; Identificare il Team: Avend definite la tiplgia di attivita, nella fase di prgrammazine, tramite l apprcci di WBS sara mlt piu facile identificare la tiplgia di skills ( capacita e cnscenze) di cui avrai bisgn per svlgere le attivita ; Pianificare il budget: Una vlta identificate le tiplgia di skills e risrse per svlgere le attivita sarai in grad di definire cn piu chiarezza, realism e certezza il budget del prgett. Nella fase perativa di implementazine, l apprcci di WBS e utile per: the wrk t be dne, the timing and resurces available will be easier t share with the prject team, wh will understand rles and respnsibilities mre effectively easier internal and external cmmunicatin f the wrk dne and results prduced Nella fase di cntrll, l apprcci di WBS permette di: mnitrare e cntrllare i prgressi cntrlalre in maniera piu efficace tutti gli elementi del prgett, p.e. tempistica, attivita, risultati, raggiungiment degli biettivi, etc This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

6 DU 1.3 Wrk Packages e attivita Sezine: Identificare i Wrk Packages Per definire i Wrk Packages si deve partire dalla tiplgia di risultati che ci si attended al nstr prgett, che a lr vlta sn direttamente cllegati agli biettivi del prgett cie, csa dbbiam prdurre in termini di risultati/prdtti per ttenere quest determinate biettiv. Il WP raggruppa tutt il lavr che sara necessari per ttenere i risultati principali: si fa riferiment ai risultati cme deliverables. Ad esempi, se l biettiv del rpgett e miglirare la visibilita e cmunicazine della tua rganizzazine, i risultati principali sarann 1. un nuv sit web 2. utilizz dei scial media 3. Una newsletter a cadenza predeterminata 4. Una serie di seminari infrmativi per gli utilizzatri finali Ognun di questi risultati principali cnduce all identificazine di un specific WP. I risultati intermedi sn quei risultati che ti permettn di raggiungere il risultat principale ma nn cmprtan la definizine di un WP di per se. As esempi, nel cas della Newsletter, ci sarann risultati intermedi che prterann alla prduzine della newletter cme risultat principale ma che nn giustifican la creazine di un WP a se stante: esempi di risultati intermedi sn la grafica della newsletter, in frmat digitale e stampa, e il data base dei destinatari della newsletter/ Una vlta identificati, ad gni WP si assegna un nme e un numer per strutturare il prgett in maniera piu razinale. Nel nstr esempi, WP 1 Website; WP 2 Scial Netwrks ; WP 3 Newsletter etc. IMPORTANTE!!! La WBS nn descrive la crnlgia del prgett ma la sua lgica. Quand identifichi i WPs, cncentrate sui risultati che vui prdurre e raggruppa in quell WP sl ed esclusivamente le attivita che ti permetterann di ttenere quell risultat. Oltre ai WP tecnici chef ann riferiment al cntenut ver e prpri del tu prgett, pui anche identificare alcuni WP trasversali ( rizzntali) che sn caratterizzati dal fatt che fann riferiment This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

7 a tutte le fasi e attivita del prgett e che la lr durata generalmente e allineata alla intera durata del prgett. Un esempi tipic di un WP trasversale e quell del Prject Management : le attivita crrelate alla gestine del prgett cmincian all inizi del prgett e terminan cn la sua fine. Un ulterir esempi e quell del WP che raggruppa tutte le attivita di diffusine e cmnunicazine. Nn esiste un numer minim di WP, il cui numer dipende dalla tiplgia di prgett. E imprtante ricrdare per che le attivita inserite nella WBS nn sian ripetute e che nn ci sia duplicazine: un attivita di cmunicazine rientrera nel WP Diffusine dei Risultati e nn anche nel WP tecnic i cui risultati sarann ggett di una campagna di sensibilizzazine. Sezine: Identificare le attivita I Wrk Packages raggruppan una serie di Tasks attivita. Un task e un unita autnma che permette di implementare il WP. Anche ai Tasks crrispndn dei nmi e numeri per permettere una miglire rganizzazine del lavr, gestine del prgett e mnitraggi. Ad esempi, nel WP 3 Newsletter abbiam identificat le seguenti attivita ( T): T 3.1: definire il layut grafici (sia digitale che stampa) della newsletter T 3.2: data base: verificare il numer di cntatti nel database e identificare nuvi cntatti da aggiungere T 3.3: sviluppare il cntenut della newsletter T 3.4: definire le specifiche tecniche della newsletter Anche nel cas dei Tasks nn ci sn dei numeri predefiniti un numer minim di Tasks da includere in un WP: il numer e tiplgia di Tasks dipende vviamente dalla natura e struttura del prgett. IMPORTANTE!!! Ad gni Task crrispnde un deliverable : ad gni attivita crrispnde un risultat che verra prdtt. Nn ci sn attivita che nn prducn risultati. This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

8 Sezine: Rapprt fra WPs e Tasks Nel definire la interrelazine fra WPs e tasks, nn si deve pensare a una serie di unita susseguenti: WPs e Tasks pssn essere implementati e gestiti parallelamente. Nel nstr esempi, se la dispnibilita di risrse umane l permette, T 3.1 (graphic design della newsletter) e T 3.2 (definizine del data base) sarann implementate simultaneamente per velcizzare i tempi e prdurre i risultati in maniera piu efficiente. Csi cme WP e Task sn numerati, anche ai deliverables viene assegnat un nme e un numer: che deriva dal Task che l ha prdtt: p.e. D 3.1: layut grafici della newsletter; D 3.2: Data base cmplet. Sezine: Milestnes Una vlta che WPs e Tasks sn identificati, sara facile identificare le Milestnes del prgett, cie le vere e prprie pietre miliari che crrispndn agli eventi piu rilevanti del nstr prgett. Le milestnes rappresentan un imprtantissim strument per misurare e mnitrare i prgressi del nstr prgett e valutare csa sia stat raggiunt e prdtt, ci che deve ancra essere svlt, etc. Sezine: La WBS nel Prject Plan Il Prject Plan includera una descrizine narrativa di WPs, Tasks e milestnes: ltre alla parte descrittiva di test, il Prject Plan includera una serie di tabelle che indicherann la lista dei WP, Task, Milestnes e Deliverables: queste tabelle permetterann di avere a clp d cchi tutti gli elementi prgettuali e permetterann una piu facile gestine, mnitraggi e cntrll. Un esempi delle tabelle e liste sn le tabelle di seguit riprtate: WP3 - Newsletter Start date: March 1, 2012 End Date: May 31, 2012 Breve descrizine: la newsletter sara parte integrante della nuva strategia di cmunicazine sterna e verra in frmat cartace e digitale This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

9 Tasks Deliverables Persn in Charge T 3.1. develpment f Graphic Layut D 3.1 Graphic Layut defined Tm T 3.2 update f Data Base D 3.2 data base with at least 350 entries defined Giulia T 3.3 utline standard cntent D 3.3 standard cntent defined Anne NB: Queste tabelle sn sl un esempi cn cui descrivere I WP. Ci sn altri mdelli dispnibili nline pui creare un mdell tu a secnda degli elementi descrittivi che vui includere. DU 1.4 Grafici per Prject Planning Spess grafici e tabelle riescn a catturare mlte piu infrmazini e dettagli di pagine intere di descrizine. Inltre, grafici e tabelle riescn a dare cn immediatezza e cmpletezza una visine d insieme del prgett. Nel cas della Wrk Breakdwn Structure si usan generalmente due tipi di grafici diagrammi: il Flw Diagram (diagramma di fluss) e la Gantt Chart This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

10 Sectin: Il Flw Diagram Il Flw Diagram (diagramma di fluss) permette di dare una visine grafica e d insieme della WBS indicand le relazini gerarchiche fra i WP, le lr interdipendenze e sequenza lgica. Il Flw Diagram nn e bbligatri : in prgetti semplici una lista di WP e di attivita pu essere sufficient. Qui di fianc un esempi di Flw Diagram: I WP tecnici che sn direttamente crrelati vist che i risultati dei WP tecnici sn elementi per iniziare il lavr dei WP successivi WP 1: Identificatin f Success Factrs WP 2: Design Training Cycle WP 3: Perfrm Training I WP rizzntali sn invece crrelate a tutte le attivita e tutti I WP del prgett e si svlgerann durante tutt il prgett simultaneamente all implementazine dei WP tecnici. WP 4: Evaluatin and Finetuning WP 5: Cmmunicatin WP 6: Prject Management This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

11 Sezine: The Gantt chart La Gantt chart rappresenta il pian di lavr Wrk Plan del prgett, cie le attivita e fasi del prgett cn la dimensine temp. La Gantt chart e anche chiamata crnprgramma bar chart vist l utilizz di barre per dare l espressine grafici della durata delle attivita. Nel lat sinistr del grafic ci sn i WP e i Tasks numerati Nel lat destr gni clnna rappresenta l unita di temp (girnata, settimana, mese, a secnda del prgett) Le barre che riempin le caselle indican l inizi e la fine di gni singla attivita La Gantt chart raffigura sl la durata delle attivita e nn necessariamente la lr interdipendenza, anche se la Gantt chart integra il Flw Diagram. Le barre nere verticali rappresentan le Milestnes, cie quegli eventi critici durante l implementazine del prgett perche un determinat event deliverable influenza il prgett in maniera determinante. This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

12 Mdul 2: Il team di prgett DU 2.1 Il Team di prgett Sezine: Selezinare il team Il success di un prgett dipende da una pianificazine realistica e puntuale, da un efficace Prject Manager e in maniera ancra piu imprtante dai membri del team che si ccuperann dell implementazine. Quest mette al centr del success del prgett l element uman cn le specifiche capacita e cnscenze che devn essere mbilitate. Quest significa che il pass principale e la creazine di un bun Team. Per selezinare al megli un team di prgett, il Prject Manager deve avere una buna percezine del prgett, attivita, risultati e tempistica. Un md efficace per selezinare i membri del prpri team e la Skills Matrix ( Skills Inventry), una griglia che permette di analizzare in maniera biettiva la tiplgia di capacita/cnscenze necessarie per prtare avanti le specifiche attivita del prgett. La Skills Matrix permettera di define gli skills e quindi di identificare quel membr del team che megli crrispnde a quel determinat prfil. Ad esempi: WP Task Capacita necessarie Experience / Training Graphic layut f Newsletter Graphic Design Cmmunicatin e Marketing Grafica cmunicazine e Cnscenze infrmatiche Definizine del Data base Micrsft Access, Excel prgrammi simili Svilupp del cntenut Cnscenza del target grup/utilizzatre finale della newsletter Cnscenza della Missin della nstra ONG Almen 1 ann esperienza in gestine DB Esperienza editriale Cmpsizine Girnalism / cmunicazine This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

13 istitutzinale Sulla base della Skills matrix, il Prject Manager sara in grad di identificare le risrse dispnibili all intern della prpria rganizzazine. Se l staff a dispsizine nn riesce a cprire le figure prfessinali, gli skills e requisiti dei prfili della Skills Matrix, allra il Prject Manager ha le seguenti alternative: Assumere persnale estern: a secnda della dispnibilita finanziaria, della grandezza del prgett, etc Outsurcing: in quest cas si pu esternalizzare l attivita a un frnitre. Nel nstr cas il web designer/grafici ptrebbe essere un frnitre estern Frmare risrse interne: invece di assumere esternalizzare la risrsa, il Prject Manager ptrebbe frmare una figura interna. Questa pzine pu essere un md efficace per mantenere una capacita internamente Fare cmprmessi su qualita e quantita del task e deliverable di riferiment facend affidament sulle risrse dispnibili. Sezine: Gestire il prject team Una crretta cmunicazine riguard I ruli e le respnsabilita dei membri del team di prgett e un element fndamentale per mantenere chiarezza circa la divisine del lavr, gestire le aspettative dei membri del team e ridurre i pssibili cnflitti interni. All inizi dell implementazine del prgett il Prject Manager deve rganizzare un incntr iniziale (il kick-ff meeting) per cndividere cn il team inter la visine del prgett. Inltre, cme Prject Manger dvrai anche prevedere meeting intermedi durante le fasi di implementazine, e anche una serie di prgetti individuali cn ciascun membr del team per mantenere alta la mtivazine e anche per mnitrare il prgett, le attivita e la prduzine dei risultati. Gli incntri individuali sn fndamentali per mantenere alta la mtivazine, per assicurarsi che gni membr del team senta l imprtanza del rul da lr svlt, ma sn anche un pprtunita per rislvere dubbi, incertezze e prevenire pssibili cnflitti. Nell svlgere il prgett, il Prject Manager: Nn ha segreti sul prgett Cmunica apertamente cn tutti i membri del team Ricnsce e gratifica i successi del team e dei singli membri This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

14 E a dispsizine di tutti i membri del team per affrntare dubbi, perplessita prblemi This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

15 Mdule 3: Cmunicazine interna ed esterna DU 3.1 Cmunicazine Interna Sezine: Cmunicazine Interna La cmunicazine interna e fundamentale per mantenere alt l interesse e la mtivazine dei membri del team e per mantenere cinvlti i pssibili stakehlders interni sull stat di avanzament del prgett. Degli strumenti tipici per sstenere la cmunicazine interna pssn essere: Meeting di Prgett: ltre all incntr di inizi (kick-ff meeting) del prgett che rappresenta l inizi frmale delle attivita prgettuali, e fndamentale avere una serie di incntri perative su base reglare durante tutt il prgett, ad intervallic cadenzati in dei mmenti particlari del prgett, ad esempi a ridss di scadenze particlarmente imprtanti altre ccasini che richiedn la presenza fisica dei partecipanti al prgett. Gli incntri sn un mment mlt imprtante pe rmantenere alta la mtivazine ma anche per avanzare l stat di implementazine delle attivita, csi cme mnitrare il prgress. Lista di mailing intern: e fndamentale creare una mailing list interna per assicurarsi che chiunque sia infrmat puntualmente sul prgett. La lista di mailing deve essere ben definita per evitare che le infrmazini sul prgett raggiungan sl le persne interessate. Inltre, il mailing intern deve essere utilizzat cn misura, per evitare di alienare i destinatari cn trppi messaggi. Un altr element da cnsiderare e l us del rispndi a tutti : da usare sl quand veramente necessari/utile che tutti gli altri destinatari abbian access a quelle infrmazini. Cmunicazini infrmali sn anche mlt imprtanti per mantenere alta la mtivazine del team. In quest cas e respnsabilita del Prject Manager di apprfittare ti tutte le ccasini utili per cmunicare anche in maniera infrmale e sempre fare riferiment al nstr prgett. Celebrare i successi: un md per mtivare i membri del team e mantenerli interessati al prgett e quell di ricnscere e celebrare pubblicamente i lr successi, sttlineand che un bun rendiment persnale e anche un ttim success per il prgett. Il ricnsciment This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

16 di un bun perat nn necessita alcuna frmalita event: una riga nel test di un a tutt il team un brindisi pssn gia essere sufficienti. Sezine: Cmunicazine Esterna Se nn sann nulla di ci che stai facend..sspetterann che tu nn stia facend nulla Rbert J. Graham, Understanding Prject Management La cmunicazine esterna e rappresentata da tutti quegli sfrzi vlti a cmunicare cn: Stakehlders esterni Finanziatri del prgett che vglin sapere cme sian spesi i lr fndi Utilizzatri finali (e ptenziali tali) che vglin sapere quali deliverables e prdtti a lr benefici tu stia preparand Il pubblic in generale, il mercat, clleghi, etc. A secnda della tiplgia, grandezza, scp, rilevanza e ambit del prgett, ci sn diversi mdi per cmunicare cn il mnd estern al prgett. La scelta dei mezzi piu apprpriati di cmunicazine dipende nn sl dai risultati attesi, ma anche dalla tiplgia di messaggi che si vule cnvgliare, il grupp che si vule raggiungerema anche i csti crrelati alla campagna e mezzi di cmunicazine che si vule apprntare. Nel calclare i csti, nn bisgna sl cnsiderare i csti mnetari, ma anche i csti in termini di temp e risrse: un esempi classic sn i scial media : l utilizz di Twitter e Facebk e gratuit ma il temp necessari per gestire un accunt Twitter ptrebbe cmprtare dei csti perativi. Gli strumenti tipici per la cmunicazine esterna sn: Web site Newsletters, cmunicati stampa Scial netwrks Eventi Cmunicazine specializzata, cme ad esempi lettere persnalizzate, eventi ristretti, etc. Se il tu prgett include un WP specific per Cmunicazine e Diffusine, dvrai mantenere stt cntrll anche l implementazine di queste attivita raccgliend dati e infrmazini su gni azine svlta stt quest WP. I risultati delle attivita di cmunicazine e diffusine ptrann anche essere degli indicatri del success del tu prgett. This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

17 This prject has been funded with supprt frm the Eurpean Cmmissin. This publicatin reflects the views nly f the authr, and the Cmmissin cannt be held respnsible fr any use which may be made f the infrmatin cntained therein.

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE MODULO 2 Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO Modulo 2 Dall Idea al Progetto 2

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS 20 Verona

1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS 20 Verona PRINCIPI PROJECT MANAGEMENT PRINCIPI DI PROJECT MANAGEMENT Elisabetta Simeoni 1), Giovanni Serpelloni 2) 1. UPM (Unità di Project Management) Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria - Azienda ULSS

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant trplgia Ann 8 numer 9-10 ta da Ug abietti...,;tt't' '',:lt: t,, ::i Vilena Rbert Beneduce Rmain Bertrand hilippe Burgi Achille Mbembe Jhan Pttier Cristina Vargas Lic Wacquant E ;su Antrplgia Annuari dirett

Dettagli

PROGETTAZIONE EUROPEA:

PROGETTAZIONE EUROPEA: PROGETTAZIONE EUROPEA: SUGGERIMENTI PER LA STESURA DI PROGETTI DI RICERCA EUROPEI A cura di: Dott.ssa Federica Fasolato Divisione Ricerca Sezione Internazionale e Nazionale ricerca@unive.it Per ulteriori

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

ELEMENTI DI TECNICA PROGETTUALE PER GLI INTERVENTI SOCIOSANITARI: INDICAZIONI PRATICHE PER LA STESURA DI UN PROGETTO

ELEMENTI DI TECNICA PROGETTUALE PER GLI INTERVENTI SOCIOSANITARI: INDICAZIONI PRATICHE PER LA STESURA DI UN PROGETTO ELEMENTI DI TECNICA PROGETTUALE ELEMENTI DI TECNICA PROGETTUALE PER GLI INTERVENTI SOCIOSANITARI: INDICAZIONI PRATICHE PER LA STESURA DI UN PROGETTO Giovanni Serpelloni 1), Elisabetta Simeoni 2) 1. Centro

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)?

1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? Il Progetto Caratteristiche del progetto 1. Qual è l'idea e il progetto che si intende realizzare (il servizio o l'attività e le sue caratteristiche)? L idea è di creare un centro giovani in Parrocchia

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza

2- Identificazione del processo. (o dei processi) da analizzare. Approcci: Esaustivo. In relazione al problema. Sulla base della rilevanza PROCESS MAPPING (2) Approcci: 2- Identificazione del processo Esaustivo (o dei processi) da analizzare Mappatura a largo spettro (es.: vasta implementazione di un ERP) In relazione al problema ad es. i

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

CAPITOLO 3. Elementi fondamentali della struttura organizzativa

CAPITOLO 3. Elementi fondamentali della struttura organizzativa CAPITOLO 3 Elementi fondamentali della struttura organizzativa Agenda La struttura organizzativa Le esigenze informative Tipologia di strutture Struttura funzionale Struttura divisionale Struttura per

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE OO E AZZATO PECSONE raddrzzar ( refcar) sn crcu mpega per la rasfrmazne d segnal bdreznal n segnal undreznal. Usand, però, dd per raddrzzare segnal, s avrà l svanagg d nn per raddrzzare segnal la cu ampezza

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ALCUNE NOTE SU R Matte Dell Omdarme agst 2012 Cpyright c 2012 Matte Dell Omdarme versin 1.3.3 mattdell@fastmail.fm Permissin is granted t cpy, distribute and/r mdify

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA GESTIONE DEL PROGETTO SOFTWARE CON UML

INTRODUZIONE ALLA GESTIONE DEL PROGETTO SOFTWARE CON UML Università degli Studi di Parma Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica DISPENSE INTRODUTTIVE INTRODUZIONE ALLA GESTIONE DEL PROGETTO SOFTWARE CON UML Prof. Giulio Destri

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

LAVORARE PER PROGETTI

LAVORARE PER PROGETTI LAVORARE PER PROGETTI Giampaolo Calori e Nicoletta Perego Eulogos Consulenti di Direzione 1. PREMESSA Ogni giorno le aziende devono confrontarsi con il mutamento continuo dell ambiente interno ed esterno

Dettagli

Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova. Metodi per supportare le decisioni relative alla gestione di progetti

Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova. Metodi per supportare le decisioni relative alla gestione di progetti Project Management Massimo Paolucci (paolucci@dist.unige.it) DIST Università di Genova Project Management 2 Metodi per supportare le decisioni relative alla gestione di progetti esempi sono progetti nell

Dettagli