Rapporto ambientale. IKEA Svizzera 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rapporto ambientale. IKEA Svizzera 2007"

Transcript

1 Rapporto ambientale IKEA Svizzera 2007

2 «Prezzi bassi sì, ma non a qualsiasi prezzo.» Impressum Editeur: IKEA SA, Organisation Suisse, Müslistrasse 16, 8957 Spreitenbach Responsable du contenu: Stephan Lötscher, Responsable environnement IKEA Suisse Production: ecos AG, 4001 Basel Lay-out: Rafael Dietschy, Graphic Design, 4051 Basel Photos: archives IKEA Impression: Reinhardt-Druck, 4012 Basel Papier: Cyclus Offset, 100% papier recyclé Copyright: IKEA SA Suisse

3 Sommario Editoriale 4 Punti forti dell attività ambientale IKEA 6 Ridurre il consumo energetico 8 Lampadine a risparmio energetico: competenza pluriennale nell illuminazione efficiente 10 Iniziative a favore di un clima migliore 12 IKEA collabora con il WWF Climate Group 14 Portare il traffico sulla giusta via 16 Impegni: sociale, salvaguardia della natura, sponsorizzazione 18 Grandi magazzini d arredamento: fatti e cifre sull ambiente 20

4 Editoriale Negli anni passati IKEA Svizzera si è impegnata considerevolmente nei settori ambiente, sostenibilità e responsabilità sociale. I dipendenti, come pure i clienti, reagiscono sensibilmente alle tematiche ambientali e si interessano a quanto viene concretamente svolto in questo ambito. IKEA Svizzera illustra in questa sede, per la prima volta in forma scritta, quanto è stato realizzato nei diversi settori nell esercizio 2006/07. A livello di Gruppo IKEA, il «Social & Environmental Responsibility Report» internazionale, accessibile sul sito www. ikea.ch, offre inoltre informazioni sugli aspetti globali in questi settori. IKEA ha fissato per iscritto nella propria strategia una direttiva di sostenibilità che prescrive quanto segue: «L attività commerciale di IKEA nel suo complesso deve avere effetti positivi sulle persone e sull ambiente.» Tutte le unità IKEA a livello mondiale si obbligano a rispettare questa direttiva. Con questo primo rapporto svizzero speriamo di poter offrire una chiara panoramica e di poter mostrare che vale la pena agire in maniera sostenibile.

5

6 Punti forti dell attività ambientale IKEA Uno dei principi fondamentali della strategia ambientale globale perseguita da IKEA è la gestione efficiente ed economica dell energia. Fin dalle sue origini, la gestione consapevole delle risorse ha costituito un punto fermo per IKEA. Il credo dell energia recita: «La forma più ecologica dell energia è quella che viene risparmiata fin dalla fonte.» L azienda si è pertanto posta l ambizioso obiettivo in Svizzera e a livello di Gruppo di ridurre le emissioni nocive nei prossimi tre anni: il consumo energetico deve essere ridotto del 25%. Al fine di perseguire questo obiettivo, IKEA Svizzera sostiene esclusivamente l edilizia conforme allo standard Minergie per le nuove costruzioni e per gli interventi di ristrutturazione dei propri edifici. Per ridurre le emissioni di CO2, IKEA acquisterà in futuro solo energia proveniente da fonti rinnovabili. Si tratta di un primo passo verso la neutralità climatica. IKEA elabora attualmente una strategia volta a chiarire in quale modo potrebbero essere compensati i residui di anidride carbonica. L implementazione di tale strategia interessa tutti i settori sui quali IKEA Svizzera può ampiamente esercitare la sua influenza: in primo luogo quindi la costruzione e il funzionamento degli edifici. IKEA intende inoltre cercare nel dialogo con partner in affari e fornitori delle possibilità di estendere questi sforzi lungo tutta la catena di creazione del valore aggiunto. Dal punto di vista dei prodotti, IKEA assume il ruolo di pioniere nella vendita di lampadine a risparmio energetico. Sul piano del tema «Trasporto» abbiamo provveduto a convertire dal 2007 il parco auto aziendale in modelli ecologici e mettiamo a disposizione della clientela come veicoli a noleggio mezzi di trasporto alimentati a metano. Centrale di condizionamento a recupero termico presso IKEA Spreitenbach 6

7 7

8 Ridurre il consumo energetico Un terzo del fabbisogno energetico complessivo in Svizzera è utilizzato per gli impianti di riscaldamento e raffreddamento. È stato pertanto creato in campo edilizio un marchio di qualità protetto, ossia lo standard Minergie, le cui norme, chiaramente definite, apportano tre vantaggi principali: elevato comfort abitativo, una migliore conservazione del valore e un risparmio apprezzabile dei costi energetici. Il marchio è nel frattempo riconosciuto in tutto il Paese. Pannello solare presso IKEA Spreitenbach

9 La decisione che tutti gli edifici IKEA debbano essere costruiti e ristrutturati solo in base a questo standard, è stata applicata in maniera evidente nella nuova costruzione di Spreitenbach attuata nel All epoca della sua costruzione, questo edificio rappresentava il più grosso e uno dei più complessi progetti Minergie della Svizzera ed è stato pertanto esemplare in questo senso. L ampio cubo, lungo 200 metri e largo 100, è riscaldato tramite un sistema di riscaldamento a pellets, ossia cilindretti di legna compressa, neutrale rispetto all emissione di CO2. In questo modo, una materia prima reperibile localmente e rinnovabile, aiuta a risparmiare complessivamente 250 tonnellate di olio combustibile all anno. E non è tutto: l isolamento termico degli edifici, il sofisticato sistema di aerazione, il recupero termico sotto forma di calore dagli impianti di refrigerazione del ristorante IKEA, il concetto di efficienza energetica nell illuminazione, nonché un pannello solare termico per la produzione dell acqua calda ottimizzano ulteriormente il bilancio ambientale. Inoltre, un sistema modulare termoattivo fa in modo che il calore prodotto dalle persone all interno dell edificio possa essere sfruttato. I risultati di tutti questi provvedimenti sono evidenti: l inquinamento ambientale per cliente nel grande magazzino d arredamento IKEA di Spreitenbach si aggira a tutt oggi intorno al 30 percento in meno rispetto alla situazione passata. Inoltre: cinque dei sette magazzini d arredamento IKEA in Svizzera sono certificati Minergie.

10 10

11 Nelle lampadine tradizionali il rendimento è alquanto scarso: solo il 5-10% dell energia consumata viene trasformato in luce. Il resto viene dissipato in calore. Una lampadina a risparmio energetico offre un rendimento cinque volte superiore rispetto ad una normale lampadina. Invece di una lampadina da 100 Watt, è necessaria pertanto solo una lampadina a risparmio energetico da 20 Watt; una lampadina da 60 Watt può essere sostituita da una lampadina a risparmio energetico da 11 Watt. Inoltre: le tradizionali lampadine funzionano circa 1000 ore, le lampadine a basso consumo fino a ore. Lampadine a risparmio energetico: competenza pluriennale nell illuminazione efficiente Dal 1987 IKEA si dichiara a favore delle lampadine a risparmio energetico convenienti e di elevata qualità. Fin dall inizio i responsabili IKEA erano entusiasti della possibilità, del tutto semplice e rapida, di risparmiare molta energia nell ambito dei nuclei familiari. Grazie ad un consumo di energia ridotto dell 80 percento e ad una durata pari a dieci volte di più rispetto alle tradizionali lampadine, le lampadine a basso consumo hanno oggi un valore incomparabile e infatti chi non vorrebbe mediante la semplice sostituzione di lampadine risparmiare una considerevole somma di denaro rispettando l ambiente? Le lampadine a basso consumo, offerte sotto la denominazione prodotto SPARSAM, sono disponibili in diverse forme e potenze. Sono inoltre considerevolmente più sicure delle tradizionali lampadine e il pericolo di ustione è notevolmente inferiore. In questo modo ogni singolo nucleo familiare può trasformarsi in un batter d occhio in un utenza domestica di risparmio. IKEA contribuisce in questo senso con prodotti funzionali e convenienti come maggior offerente di illuminazione efficiente dal punto di vista energetico in tutta la Svizzera. Il 2007 è stato un anno all insegna di diverse attività a favore dell illuminazione efficiente dal punto di vista energetico. 11

12

13 Inter IKEA Systems B.V

14 Iniziative a favore di un clima migliore I responsabili team IKEA sostengono un idea «illuminante» In occasione dell annuale meeting di kick-off dei responsabili team, tenutosi a metà maggio, 120 responsabili IKEA si sono lasciati «trasportare» da una speciale iniziativa nella città di Berna. La loro missione: diminuire il consumo energetico e le emissioni di CO2. I loro mezzi d azione: lampadine a basso consumo SPARSAM di IKEA. Nel giro di due ore sono state visitate 46 abitazioni e rimpiazzate in totale 461 lampadine tradizionali tramite lampadine a risparmio energetico. Grazie a questa iniziativa è stato possibile ridurre le emissioni di CO2 tramite le abitazioni coinvolte di 17 tonnellate all anno! Ciò dimostra che senza grande sforzo si può fare qualcosa per influire positivamente sull ambiente. D altronde, anche negli uffici commerciali IKEA ha un ruolo importante l illuminazione efficiente dal punto di vista energetico. Naturalmente vengono, ove possibile, impiegate lampadine proprie a basso consumo SPAR- SAM. Oltre a ciò, su tutto il territorio svizzero vengono rimpiazzati gradualmente nei diversi grandi magazzini d arredamento oltre faretti da 50 Watt tramite nuovi faretti a maggiore rendimento e con un consumo energetico pari a 20 Watt. 2,2 milioni di tagliandi per il ritiro gratuito di lampadine a basso consumo in Svizzera Al fine di illustrare il valore e l utilità delle lampadine a basso consumo, IKEA Svizzera ha regalato alla popolazione svizzera tre lampadine a risparmio energetico: nel catalogo IKEA, messo a disposizione di circa 2,2 milioni di famiglie in Svizzera, è stato allegato un tagliando per il ritiro gratuito di tre lampadine a basso consumo. Con quest iniziativa e gli investimenti ad essa connessi si intende ridurre il consumo energetico e favorire un opera di convincimento: l illuminazione efficiente ed ecologica non va necessariamente a scapito del comfort. Le cifre sono anche in questo caso impressionanti: oltre lampadine a risparmio energetico sono state introdotte e permettono un risparmio annuo di oltre MWh di energia evitando la produzione di 5000 tonnellate di CO2. 14

15 D altronde: piccoli passi, grandi risultati! Il container allestito ad uso abitativo da IKEA in occasione dell «Energy day» a Berna, ha dimostrato chiaramente che si può vivere bene e modernamente gestendo in maniera efficiente le risorse energetiche. Basta un semplice calcolo per dimostrare che nelle utenze domestiche svizzere sussiste un grande potenziale di risparmio energetico. Se tutte le lampadine tradizionali fossero sostituite da lampadine a risparmio energetico ecologiche, si potrebbero risparmiare circa due miliardi di kilowattore di energia, il che corrisponde quasi alla produzione totale annua della centrale atomica di Mühleberg e le bollette della luce diminuirebbero ogni anno di circa 400 milioni di franchi! Oltre 320 milioni di franchi potrebbero essere risparmiati se tutte le famiglie diminuissero il proprio consumo energetico per gli apparecchi in stand-by dell 80 percento con l ausilio di blocchi multipresa. Con poco impegno si possono risparmiare quindi molta energia e denaro a tutto vantaggio dell ambiente. 15

16 IKEA collabora con il WWF Climate Group Nel 2006 IKEA Svizzera ha aderito al WWF Climate Group impegnandosi, insieme ad altre grandi aziende svizzere, a salvaguardare il clima. Questa collaborazione si basa su quattro principi fondamentali: incentivazione di attrezzature e prodotti efficienti, riduzione delle emissioni di CO2, promozione di energia ecologica e sviluppo di nuove strategie nel settore della motorizzazione. Il direttore del WWF, Hans-Peter Fricker, era molto lieto dell accesso eminente al WWF Climate Group: «L adesione di IKEA ci rafforza nella nostra strategia di sensibilizzare la popolazione collaborando nel contempo intensamente con aziende orientate alla tutela ambientale.» A Zurigo 80 dipendenti del WWF hanno attrezzato su due piedi, con una spettacolare iniziativa tenutasi nel giorno dei collaboratori WWF, gli appartamenti dei consorzi edili Milchbuck e Asig con lampadine a basso consumo e blocchi multipresa con interruttore, entrambi messi a disposizione gratuitamente da IKEA. In breve tempo e con un metodo semplice è possibile risparmiare per ciascun nucleo familiare e per anno 1000 kilowattore di energia e 200 franchi di costi per l energia elettrica. Simili iniziative sostenute da IKEA sono state svolte anche a Bellinzona (TI), Berna e Vernier (GE). (Foto: M. Würtenberg) 16

17 17

18 Portare il traffico sulla giusta via Tra l 80 e il 90 percento della clientela raggiunge i grandi magazzini d arredamento IKEA utilizzando l auto privata. Il motivo è evidente: è possibile trasportare più facilmente i nuovi mobili e oggetti d arredamento a casa. In questo modo però l acquisto presso IKEA è causa di inquinamento ambientale. Anche il trasporto dei complessivi 9500 articoli dai fornitori alle filiali IKEA ha un impatto negativo sull ambiente. IKEA è consapevole di questo problema ed è alla ricerca costante di nuove soluzioni. Da un lato, già dalla concezione dell imballaggio dei prodotti si privilegia l ottimizzazione degli spazi, così che i depositi possano essere riforniti in modo ottimale. Inoltre IKEA incentiva il trasporto su rotaie. I mezzi di trasporto Mobility di IKEA utilizzano il gas metano. Dal 2005 IKEA è partner commerciale dell azienda Mobility che mette a disposizione un servizio di auto in condivisione. La clientela può pertanto raggiungere IKEA con i mezzi pubblici e trasportare a casa in tutta comodità e nel rispetto dell ambiente i mobili e gli oggetti d arredamento acquistati. IKEA sostiene inoltre in questo modo la diffusione della tecnologia bi-fuel a basso impatto ambientale. 18

19 IKEA Svizzera sostiene in maniera mirata il collegamento efficiente del traffico pubblico ai punti vendita. Tutti i grandi magazzini IKEA dovranno essere serviti da un buon servizio di trasporto pubblico prevedendo una fermata a una distanza massima di 150 metri dal punto vendita. Per chi vuole orientarsi meglio, sono facilmente accessibili sul sito IKEA le informazioni per raggiungere le diverse sedi tramite i mezzi pubblici. Questo provvedimento ha delle conseguenze positive: nel frattempo quasi il 15 percento dei visitatori giunge a determinate sedi con il tram, il bus o il treno. Allo scopo di motivare ulteriormente i clienti, IKEA mette loro a disposizione i propri autoveicoli di trasporto a Spreitenbach e San Gallo a metà del prezzo di noleggio abituale, a condizione che i clienti giungano ai grandi magazzini con i mezzi pubblici. È così possibile trasportare anche mobili piuttosto ingombranti senza problemi. Inoltre: in qualità di unico commerciante al dettaglio, IKEA sostiene, in collaborazione con «Mobility», i mezzi di trasporto a metano. 19

20 Impegno sociale Il comportamento sociale e un attività a tutela dell ambiente vanno di pari passo presso IKEA. IKEA infatti si impegna sul territorio svizzero come pure a livello mondiale in numerosi progetti e sostiene partner quali UNICEF, «Save the Children» e WWF. Il Gruppo IKEA condivide e sostiene i principi della Convenzione dell ONU sui Diritti dell Infanzia del L educazione, la salute e il diritto ad uno sviluppo libero rappresentano tre dei beni più preziosi dell infanzia che vale la pena preservare. IKEA pertanto non tollera il lavoro minorile ed incentiva diverse iniziative di formazione. Ai sensi di un iniziativa promossa dai bambini a favore dei bambini, IKEA ha partecipato attivamente alla «Settimana delle stelle». I bambini stessi hanno raccolto il denaro per i bambini in Africa nell ambito del progetto UNICEF « zanzariere per i bambini del Malawi»: nel Malawi la malaria è contagiosa tra molti bambini che si ammalano di questa malattia tropicale in seguito al morso della zanzara anofele, particolarmente aggressiva al crepuscolo e durante la notte. Attacchi febbrili acuti che si manifestano dopo la puntura della zanzara possono essere letali per i bambini. La migliore protezione consiste nel dormire protetti da zanzariere. Anche la vendita internazionale di pupazzi da parte di IKEA, per la quale era previsto che un euro per ogni pupazzo venduto fosse devoluto all UNICEF e al progetto di sostentamento dei bambini «Save the Children», si è rivelata un successo strepitoso: IKEA ha potuto da sola devolvere nel 2007 quasi quattro milioni di euro a UNICEF e al progetto «Save the Children». Impegni: salvaguardia della natura e sponsorizzazione La visione strategica di IKEA consiste nel creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone. In qualità di grande magazzino d arredamento, IKEA persegue questo obiettivo attraverso la vendita di prodotti di qualità, belli ed economici, fabbricati secondo criteri di sostenibilità ambientale. Mediante l incentivazione di progetti miranti alla salvaguardia della natura, IKEA Svizzera intende anche contribuire alla rivalutazione dell ambiente naturale circostante. In linea con questo principio, IKEA Spreitenbach ha sostenuto nel 2006 il progetto pro natura «Chli Rhy» a Zurzach. Il ripristino della pianura erbosa lungo il tratto di Reno che scorre tra il lago di Costanza e Basilea sostiene lo sviluppo della natura. Allo stesso tempo si crea uno spazio di riposo per giovani e anziani. Anche il castoro si sente a suo agio nel territorio reso alla natura: con l abbattimento di salici e pioppi, il più grande roditore d Europa riesce a procurarsi gemme e corteccia dei rami, suo cibo durante l inverno. Così facendo rischiara il bosco lungo gli argini e crea nuovi spazi vitali per animali e piante in via d estinzione. Si potrebbe dire che il buffo roditore è il complemento ideale di IKEA: entrambi sono specialisti nell organizzazione dello spazio naturale. 20

21 La sponsorizzazione del congresso NA- TURA di Basilea - punto d incontro di specialisti dirigenti dei settori Scienza, Educazione, Economia, Politica e Telecomunicazioni - ha rappresentato un ulteriore contributo dell impegno complessivo di IKEA Svizzera a favore dell educazione ambientale, impegno che sarà ulteriormente sviluppato nei prossimi anni. Un idea geniale per la prevenzione della malaria: nell ambito del progetto UNICEF «Settimana delle stelle», i bambini hanno raccolto con il sostegno di IKEA il denaro per l acquisto di zanzariere per i bambini del Malawi. 21

22 Fatti e cifre sull ambiente Einrichtungshaus Spreitenbach IKEA AG Müslistrasse Spreitenbach/AG Gesamtfläche m2 Energie (kwh/m3) 70 Abfall (kg/m3) 18 Recyclingquote (in%) 82 Einrichtungshaus Aubonne IKEA SA Pré-Neuf 1170 Aubonne/FR Gesamtfläche m2 Energie (kwh/m3) 31 Abfall (kg/m3) 12 Recyclingquote (in%) 78 Einrichtungshaus Grancia IKEA SA Centro Lugano Sud 6916 Grancia/TI Gesamtfläche m2 Energie (kwh/m3) 73 Abfall (kg/m3) 25 Recyclingquote (in%) 89 Einrichtungshaus Lyssach IKEA AG Bernstrasse Lyssach/BE Gesamtfläche m2 Energie (kwh/m3) 46 Abfall (kg/m3) 15 Recyclingquote (in%) 78 Einrichtungshaus Dietlikon IKEA AG Brandbach Moorstrasse Dietlikon/ZH Gesamtfläche m2 Energie (kwh/m3) 70 Abfall (kg/m3) 13 Recyclingquote (in%) 90 Einrichtungshaus Pratteln IKEA AG Grüssenweg Pratteln/BL Gesamtfläche m2 Energie (kwh/m3) 23 Abfall (kg/m3) 16 Recyclingquote (in%) 98 Einrichtungshaus St. Gallen IKEA AG Zürcherstrasse St. Gallen/SG (Neueröffnung September 2007) Distribution Center Itingen IKEA Lager und Service AG Industrie Zelgli 4452 Itingen Gesamtfläche m2 Energie (kwh/m3) 4,419 Abfall (kg/m3) 1,070 Recyclingquote (in%) 98,12 Auslieferungslager CDC IKEA Lager und Service AG Industriestrasse Spreitenbach (Neueröffnung Juni 07) 22

23 Veduta aerea IKEA Pratteln 23

24 Inter IKEA System B.V. 2008

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

V A D E M E C U M Energia dal legno

V A D E M E C U M Energia dal legno V A D E M E C U M Energia dal legno Ordinazioni: Energia legno Svizzera 6670 Avegno Tel. 091 796 36 03 Fax 091 796 36 04 info@energia-legno.ch www.energia-legno.ch Holzenergie Schweiz Neugasse 6, 8005

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

ELENA. European Local Energy Assistance

ELENA. European Local Energy Assistance ELENA European Local Energy Assistance SOMMARIO 1. Obiettivo 2. Budget 3. Beneficiari 4. Azioni finanziabili 5. Come partecipare 6. Criteri di selezione 7. Contatti OBIETTIVI La Commissione europea e la

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico ERETO 11 marzo 2008 coordinato con ecreto 26 gennaio 2010 (modifiche in rosso, in vigore dal 14 marzo 2010; attenzione: le modifiche sono riportate al solo scopo di facilitare la lettura del decreto; in

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement.

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. Alla base del progetto vi è l offerta alla necessità delle

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

Efficienza Capitale 1

Efficienza Capitale 1 Efficienza Capitale 1 Efficienza energetica, abbattimento Co2, risparmio e investimenti, controllo social PREMESSA Gli edifici pubblici devono essere i luoghi dove curare il nostro presente. Le scuole

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Studio sull efficienza degli edifici

Studio sull efficienza degli edifici Studio sull efficienza degli edifici Effetti dei comandi di luce e schermature antisolari sul consumo energetico di un complesso di uffici Gennaio 2012 I rilevamenti in tempo reale confermano che il risparmio

Dettagli

La luce dà emozione agli acquisti

La luce dà emozione agli acquisti Comunicato stampa La luce dà emozione agli acquisti Un nuovo supermercato Spar con illuminazione interamente LED studiata da Zumtobel Per il suo nuovo supermercato a Budapest, la catena Spar ha chiamato

Dettagli

Benvenuti in URIMAT. Ogni goccia conta.

Benvenuti in URIMAT. Ogni goccia conta. Benvenuti in. Ogni goccia conta. L orinatoio senz acqua Qualità svizzera dal 1998 Benvenuti in è uno dei produttori leader di apparecchi ecologici nel settore sanitario. Nei luoghi silenziosi, dove gli

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Il Servizio Sismico Svizzero (SED)

Il Servizio Sismico Svizzero (SED) Il Servizio Sismico Svizzero (SED) Storia e missione del SED Il Servizio Sismico Svizzero registra in media due terremoti al giorno. Di questi, circa dieci ogni anno sono abbastanza forti da essere percepiti

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt Progetto «Lago Bianco» Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt L energia che ti serve. Repower AG Repower è una società del settore energetico operante a livello internazionale

Dettagli

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA

ALTRE MODALITA DI PRODUZIONE DI ENERGIA Scheda 6 «Agricoltura e Agroenergie» ALTRE MODALITA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA COMPONENTE TERMICA DELL ENERGIA Dopo avere esaminato con quali biomasse si può produrre energia rinnovabile è

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

>> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >> Rispetto dell ambiente

>> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >> Rispetto dell ambiente SOLARE BIOMASSA POMPE DI CALORE CONDENSAZIONE Alezio POMPA DI CALORE ARIA/ACQUA EASYLIFE Facilità di utilizzo: da oggi è possibile! >> Investimento redditizio >> Fino al 70% di risparmio energetico >>

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

EVOLUZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI: DALLA CASA A BASSO CONSUMO AL TARGET PASSIVHAUS

EVOLUZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI: DALLA CASA A BASSO CONSUMO AL TARGET PASSIVHAUS EVOLUZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI: DALLA CASA A BASSO CONSUMO AL TARGET PASSIVHAUS arch. Fabio Sciurpi, Dipartimento TAeD, Università di Firenze Via San Niccolò 93, tel. 055 2491538, e-mail: fabio.sciurpi@taed.unifi.it

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione.

Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Lo strumento per la pianificazione di energia che mostra sia le implicazioni finanziarie che i risultati della decarburazione. Da dove viene remac... remac è un'iniziativa a seguito del progetto EUCO2

Dettagli

.3Modulo 3 di 4 Come è successo Le cause

.3Modulo 3 di 4 Come è successo Le cause .3Modulo 3 di 4 Come è successo Le cause Progetto RACES Kit didattico sul cambiamento climatico http://www.liferaces.eu/a_scuola 3Le cause e le origini del cambiamento climatico Il cambiamento climatico

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

Idrogeno - Applicazioni

Idrogeno - Applicazioni Idrogeno - Applicazioni L idrogeno non è una fonte di energia, bensì un mezzo per accumularla, un portatore di energia che potrà cambiare in futuro molti settori della nostra vita e, con la cella a combustibile,

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Mediante il derating termico l inverter riduce la propria potenza per proteggere i propri componenti dal surriscaldamento. Il presente

Dettagli