I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete Partner

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete Partner"

Transcript

1 I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete Partner.

2 UniCreditClarima è la Banca specializzata del Gruppo UniCredit HVB nel mercato del credito per le famiglie 100% Foreign Retail Banking Division Retail Banking Investment Banking Affluent Banking 2

3 UniCredit Clarima dopo solo 5 anni di attività è il 2 operatore nel mercato italiano dei Prestiti Personali Credito al Consumo: quote di mercato in Italia Anno 2006 Valore in migliaia di euro delle operazioni finanziate Finalizz. Auto Finalizz. Altro Carte di Credito Prestiti Personali Cessione del 5 Totale 2006 Q.M. delta % vs Findomestic Gruppo ,6% 23,4% Agos ,3% 29,7% Deutsche Bank-Prestitempo ,4% 15,2% Gruppo Neos ,7% 21,5% Fiditalia ,1% 13,7% Unicredit Clarima Banca ,0% 21,2% Consum.it ,6% 41,5% Compass ,8% 43,9% Santander Consumer Bank % 35,3% Fonte: Assofin Gennaio

4 AGENDA Struttura Rete Territoriale Clarima Banca I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete dei Partner Il Processo di Richiesta dei Prestiti Personali Allegati: Modulo Application Form Web Dealer 4

5 I QUATTRO CENTRI DI DELIBERA DI UNICREDIT CLARIMA BANCA La nuova organizzazione territoriale, suddivisa in QUATTRO AREA TERRITORIALI di Unicredit Clarima Banca ( a seconda della regione di appartenenza ) garantirà un presidio commerciale maggiore e un alto livello di servizio new Distribuzione rete territoriale Clarima: Area NORD: Valle D Aosta, Piemonte, Lombardia. Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Toscana e Veneto Area CENTRO: Campania, Sardegna, Umbria, Marche, Lazio Area SUD: Puglia, Calabria, Basilicata, Abruzzo e Molise Area SICILIA: Sicilia 5

6 Gli elementi distintivi di UniCreditClarima sono l approccio multicanale e la diversificazione di prodotto Prodotti Canali Clienti Reti Terze Prestiti Personali Partnership Negozi Direct Marketing Carte di Credito revolving Canali Diretti Mailing Internet Call Planet Clienti public Credito Finalizzato Sportelli UniCredit Clienti captive Cessione del 5 Rete Territoriale Negozi e Agenti Clarima Clienti public 6

7 AGENDA I Criteri d Offerta dei Prestiti Personali I Prestiti Personali UniCredit Clarima per la Rete dei Partner Il Processo di Richiesta dei Prestiti Personali Carte di Credito FIAIP Allegati: Modulo Application Form Web Dealer 7

8 UN PRODOTTO UNICO PER QUALSIASI FINALITÀ Trasloco Auto e Moto Scuola Matrimonio Vacanza Ristrutturazione da a Arredo da 12 a 72 mesi NO ATTIVITA LAVORATIVA Spese mediche 8

9 UN LIVELLO DI SERVIZIO DI ECCELLENZA RICHIESTA ON LINE tramite piattaforma web ESITI RAPIDI new DOCUMENTAZIONE SNELLA CENTRO DI DELIBERA DEDICATO VELOCITA DI EROGAZIONE SUPPORTO COMMERCIALE SUL TERRITORIO SUPPORTO TELEFONICO per istruttoria e delibera dei prestiti 9

10 ALTRI PLUS DEL PRODOTTO PRESTITO TASSO FLESSIBILE Clarima mette a disposizione di Banca per la Casa 3 diverse tabelle di Prestito Personale, con un range di tassi che consentirà ai promotori di gestire proposte alle varie tipologie di clientela (*) LIBERTA DI CONTO CORRENTE COMODITA : 1. è IL Mediatore Creditizio che va a casa del cliente per proporgli il prestito 2. cliente sigla con un unico interlocutore sia il mutuo che il prestito per affrontare spese derivanti dall acquisto della casa o per altro genere di necessità + 10

11 Allegato 2: riferimenti territoriali Clarima Delibera dedicata tramite l Addetto Prestito Personale e la sua squadra Riferimenti L Addetto Presiti Personali sarà il referente per la delibera e per ogni tipo di consulenza e problema Centro di sviluppo dedicato Oltre all APP un team di persone saranno a disposizione del Promotore Finanziario per consulenza creditizia, utilizzo web dealer e sviluppo commerciale Orario Dal lunedì al venerdì fino alle Tramite telefono il PF potrà sentire l APP per avere informazioni sulla pratica oppure informazioni prima di inserire la pratica di prestito personale Valutazione manuale Delibera veloce su ricezione della documentazione tramite fax Liquidazione Appena viene deliberata e approvata la pratica di prestito, l APP provvede alla liquidazione dell importo sul conto corrente del cliente 11

12 riferimenti territoriali Clarima I QUATTRO CENTRI DI DELIBERA DI UNICREDIT CLARIMA BANCA (1) La nuova organizzazione territoriale, suddivisa in QUATTRO CENTRI DI DELIBERA di Unicredit Clarima Banca ( a seconda della regione di appartenenza dei Promotori Finanziari) garantirà un presidio commerciale maggiore e un alto livello di servizio new Distribuzione rete territoriale Clarima: Area NORD: Valle D Aosta, Piemonte, Lombardia. Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Toscana e Veneto Area CENTRO: Campania, Sardegna, Umbria, Marche, Lazio Area SUD: Puglia, Calabria, Basilicata, Abruzzo e Molise Area SICILIA: Sicilia 12

13 Allegato 2: riferimenti territoriali Clarima I QUATTRO CENTRI DI DELIBERA DI UNICREDIT CLARIMA BANCA (2) I Mediatori Creditizi/Agenti Immobiliari potranno contattare il CENTRO DI DELIBERA Unicredit Clarima Banca di propria competenza TELEFONICAMENTE per avere informazioni in merito alla ricezione del fax del contatto e alla delibera del prestito personale Centro Delibera NORD n tel h h Centro Delibera CENTRO n tel h h Centro Delibera SUD n tel h h Centro Delibera SICILIA n tel h h A breve sarà abilitato un NUMERO VERDE

14 Cos è un Prestito Personale? Definizione E un finanziamento che consente al cliente di ottenere una somma di denaro destinata a soddisfare esigenze di spesa personali o familiari UniCreditClarima eroga l importo al cliente e questi si impegna a restituire l importo secondo un piano di rimborso rateale Beneficiari Persone fisiche titolari di reddito - dipendenti, pensionati, lavoratori autonomi - di età compresa tra i 18 e i 75 anni, limite massimo di età entro cui concludere il rimborso del finanziamento Il Prestito Personale differisce dal Credito Finalizzato puro, poiché in quest ultimo caso l importo viene erogato non al cliente finale ma al Dealer (concessionaria auto, mobilificio, megastore) a fronte dell acquisto di un bene/servizio effettuato dal cliente presso il Dealer medesimo L effettivo beneficiario del finanziamento deve essere il richiedente medesimo 14

15 La destinazione del prestito Prestito finalità Casa Arredo Trasloco Ristrutturazione Anticipo per il compromesso o stato avanzamento lavori Prestito finalità Famiglia Vacanze, Matrimonio, Auto, Moto, Spese mediche, Scuola, altro N.B. Sono esclusi i finanziamenti a supporto dell attività lavorativa o con finalità d impresa (es. acquisto dell arredo di un esercizio commerciale, di un bar/ristorante ) A differenza del mutuo (finanziamento con immobile a garanzia), il Prestito Personale è un finanziamento non garantito. Ai fini della corretta valutazione del rischio di credito connesso al prestito, per Clarima è fondamentale che l effettiva finalità del prestito sia quella dichiarata dal cliente 15

16 Le caratteristiche di prodotto del prestito Importo finanziabile Durata Spese istruttoria pratica Imposta di bollo e sostitutiva Modalità di erogazione Modalità di rimborso da a minimo 12 mesi - massimo 72 mesi 1,00 % dell importo richiesto Durata fino a 18 mesi: 14,62, addebitati sulla 1 rata Queste spese non sono anticipate dal cliente ma vengono incluse nel finanziamento: nulla è perciò dovuto al cliente in caso di mancata approvazione di una richiesta di finanziamento Durata oltre i 18 mesi: imposta sostitutiva pari allo 0,25% o al 2% per acquisto/costruzione/ristrutturazione di abitazioni e pertinenze che non godono delle agevolazioni previste per la prima casa, addebitata sulla 1 rata Bonifico bancario su c/c del cliente Addebito sul c/c del cliente a mezzo Rid (Rimessa Interbancaria Diretta) Piano di ammortamento alla francese, con tasso fisso e rate costanti mensili Scadenza della 1 rata prevista circa 30 giorni dopo la liquidazione del finanziamento Spesa incasso Rid 1,00 a rata 16

17 Le caratteristiche di prodotto del prestito Estinzione anticipata Mancato pagamento 1,00% del capitale residuo Decadenza dal beneficio del termine: 25 Invio sollecito rata: 5 Intervento recupero crediti: 7 Intervento società esattive: 10,00% dell importo da recuperare Interessi di mora mensili per ritardato pagamento: 1,50% del totale dovuto Il premio assicurativo, al pari delle spese d istruttoria, viene incluso nell importo finanziamento Assicurazione facoltativa Il relativo premio si ottiene moltiplicando lo 0,08% del capitale finanziato per i mesi di durata del prestito Per garantire la massima trasparenza ed equità di trattamento nei confronti dei clienti, è fatto divieto al mediatore la richiesta al cliente di commissioni ulteriori oltre a quelle contrattualmente previste. Vengono inoltre previste delle provvigioni all affiliato. 17

18 La copertura assicurativa facoltativa: i vantaggi PRESTAZIONE Rimborso del debito residuo o pagamento delle singole rate LAVORATORI AUTONOMI E DIPENDENTI PUBBLICI Inabilità temporanea e totale al lavoro Invalidità totale e permanente non inf. al 60% Decesso LAVORATORI DIPENDENTI SETTORE PRIVATO Perdita d impiego Invalidità totale e permanente non inf. al 60% Decesso NON LAVORATORI Malattia grave Invalidità totale e permanente non inf. al 60% Decesso Capacità di far fronte all impegno economico assunto in caso di eventi imprevisti temporanei o permanenti Soddisfa il bisogno psicologico di tranquillità e protezione, per sé e per la propria famiglia È economicamente vantaggiosa rispetto ad un analoga polizza individuale È cumulabile con altre polizze assicurative N.B. Nel caso in cui l assicurato modifichi il proprio stato di lavoratore, l oggetto della copertura assicurativa verrà modificato. 18

19 Le 3 tabelle finanziarie abbinate al prestito Clarima TAN applicati IMPORTO RICHIESTO inferiore/uguale a TABELLA R3 9,00 % R3A TABELLA R2 10,50 % R2A TABELLA R1 12,00 % R1A IMPORTO RICHIESTO superiore a ,50 % R3B 10,00 % R2B 11,50 % R1B Tabella Plafonata 2 tassi differenti a seconda dell importo richiesto Ogni tabella può essere applicata con o senza copertura assicurativa Le tabelle sopra indicate non sono utilizzabili per i c.d. Prestiti Ponte 19

20 Esempi di calcolo della rata Tabella tabella R3: 8,50% con assicurazione B Spese istruttoria 150 R3B A Importo richiesto C Premio assicurazione 432 Importo rata 491,90 Numero rate 36 A+B+C Importo finanziato Tabella tabella R1: 12,00% con assicurazione B Spese istruttoria 70 R1A A Importo richiesto C Premio assicurazione 403,20 Importo rata 146,10 Numero rate 72 A+B+C Importo finanziato 7.473,20 20

21 AGENDA I Criteri d Offerta dei Prestiti Personali I Prestiti Personali UniCredit Clarima per la Rete Partner Il Processo di Richiesta dei Prestiti Personali Allegati: Modulo Application Form Web Dealer 21

22 Le fasi del processo del Prestito Personale Clarima Web dealer Firme Anticipo Fax Spedizione Pratica Delibera Richiesta on line con immediato lancio delle banche dati Avviare la stampa automatica della richiesta di Prestito Personale Il PF dovrà raccogliere le firme del cliente e dell eventuale coobligato. In caso di trattativa fuori sede, il PF potrà utilizzare un contratto in carta chimica Il PF dovrà anticipare via fax all Addetto Prestiti Personali di riferimento (*) la richiesta firmata e la relativa documentazione: documento identificativo codice fiscale ultime 2 buste paga modello cud. 730 o unico Il PF dovrà spedire la documentazione originale a UniCredit Clarima Banca, conservare e spedire a Clarima la copia di propria pertinenza seguendo l iter Ricevuto il fax l APP provvederà alla delibera e alla liquidazione dell importo sul conto corrente del cliente 22 (*) ALLEGATO 2: riferimenti territoriali Clarima

23 La trattativa: i 10 comandamenti 1/2 1) Tabella Finanziaria Individuare quale tabella finanziaria utilizzare a seconda della tipologia di clientela e di finalità e se è possibile offrire la polizza assicurativa a copertura del debito 2) Simulazione rata Utilizzare il foglio excel di simulazione rata inserendo il codice tabella inerente (R1A, R1B, R2A ), la durata e l importo richiesto dal cliente 3) Finalità Accertarsi che l effettiva finalità del prestito sia Casa o Famiglia, escludendo le finalità attinenti l attività lavorativa, il pagamento di tasse o investimenti finanziari 4) Prestanome Accertarsi che l effettivo beneficiario sia il richiedente del prestito 5) Insoluti e protesti Non presentare richieste di clienti con insoluti, protesti, pregiudizievoli o prestiti respinti di recente 6) Conto Corrente Accertarsi che il conto corrente di addebito delle rate del cliente sia capiente 23

24 La trattativa: i 10 comandamenti 2/2 7) Coobligato (vedi diapositiva successiva) Individuare i possibili casi di inserimento del coobligato in presenza di: scarsa anzianità lavorativa, contratti atipici stipendio basso giovane età alto importo richiesto 8) Limiti di età Verificare l età finanziabile del richiedente e del coobligato (ultima rata al compimento del 75 anno d età) 9) Telefono fisso Verificare la presenza di telefono fisso intestato al richiedente (dato obbligatorio). Deve essere un utenza telefonica intestata al cliente o al convivente o ad un parente in prima linea. In caso di extracomunitario deve essere richiesto obbligatoriamente il telefono del datore di lavoro qualora manchi un utenza fissa di un parente 10) Commissioni extra Al cliente non devono essere richieste commissioni aggiuntive in quanto già applicate nell importo del prestito (1% dell importo richiesto) 24

25 I casi possibili di inserimento del cobbligato Richiedente Coniugato che richiede PP maggiore di Coniuge coobbligato Soluzioni Cliente con anzianità lavorativa minore di 1 anno Cliente ha 70 anni che richiede PP maggiore di 2000 Coobbligato Coobbligato obbligatorio Cliente profilo scarso richiede un importo maggiore di (coniuge casalinga) Cliente ancora celibe/nubile ma prossimo al matrimonio Coobbligato un genitore con c/c Coobbligato/a il/la fidanzato/a solo se in banca dati sono presenti finanziamenti contratti da entrambi, altrimenti coobbligato potrà essere un genitore Cliente giovane al di sotto dei 25 anni nullo in banca dati Genitore coobligato obbligatorio 25

26 La documentazione obbligatoria: identificativa e di reddito Documentazione generale e identificativa Documentazione per il riconoscimento del cliente ai fini dell offerta (compromesso, rogito...) Documento di identità valido (carta d identità, patente, passaporto) Permesso di soggiorno valido (per cittadini non UE) Codice fiscale Documentazione di reddito In caso di lavoratori dipendenti Ultime 2 buste paga Se il richiedente ha cambiato azienda nell ultimo anno si richiede anche il CUD dell anno precedente che attesti la continuità lavorativa In caso di lavoratori autonomi Ultima dichiarazione dei redditi (quadro RN5) Estratto conto a seconda dell importo dichiarato In caso di percettori di rendite Dichiarazione dei redditi che attesti la proprietà dell immobile (quadro RA e RB) Copia del contratto registrato Ultime 2 ricevute del fitto In caso di pensionati Cedolino della pensione o estratto conto con accredito della pensione 26

27 AGENDA Struttura Rete Territoriale Clarima Banca I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete FIAIP I Criteri d Offerta dei Prestiti Personali Il Processo di Richiesta dei Prestiti Personali Web Dealer Modulo Application Form 27

28 La richiesta on line su Web Dealer Web Dealer Stampa Firme Spedizione Inserire in tempo reale i dati tramite l interfaccia on line Al termine dell inserimento Clarima visualizza le banche dati Stampare il contratto di prestito personale dalla piattaforma web in cui compare anche il regolamento Dare l avvio di stampa fronte retro Far apporre al cliente ed eventuale cobbligato le firme negli appositi spazi In caso di polizza far firmare l apposito spazio In basso al contratto inserire la firma ed il timbro dell affiliato In caso di trattativa fuori sede è possibile utilizzare un contratto in carta chimica(backup) Anticipare il contratto e la relativa documentazione obbligatoria al fax verde. Solo da questo momento inizia la fase di delibera Spedire l intera documentazione in originale per posta a UniCredit Clarima Banca Vedere allegato manuale Web Dealer 28 Vedere allegato Modulo Application Form

29 29

30 Accesso web dealer Per accedere al portale UniCreditClarima, è necessario inserire username (utente) e password. L utenza viene fornita da UniCreditClarima. La username non è modificabile. 30

31 Accesso web dealer La sezione prevede un menu: CARICAMENTO CONTRATTO per poter inserire una nuova richiesta di prestito personale COMPLETAMENTO CONTRATTO per poter completare una pratica iniziata precedentemente STAMPA CONTRATTO per poter stampare il contratto di richiesta prestito personale INQUIRY CONTRATTO per conoscere l esito della pratica 31

32 Caricamento pratica prestito personale (prodotto e destinazione) Cliccando su CARICAMENTO CONTRATTO si apre una nuova finestra in cui compare il codice e il nome dell intermediario. Inoltre è necessario selezionare: Il prodotto finanziario (PP con Assicurazione oppure PP senza assicurazione) La destinazione del finanziamento Entrambe le scelte possono essere effettuate per mezzo di un menù a tendina Una volta selezionate le voci che interessano si dovrà cliccare sul tasto PROSEGUI posizionato in basso o a lato a destra. 32

33 Caricamento pratica prestito personale (codice fiscale) Dopo aver cliccato sul tasto PROSEGUI ci troviamo in questa finestra in cui è necessario inserire il codice fiscale del cliente che vuole richiedere il prestito personale. Inserito il CF si clicca su TROVA. Se il cliente è già anagrafato nel database di Unicredit UniCreditClarima Banca, il sistema riporterà i dati anagrafici già censiti riferiti al cliente. In caso contrario verrà proposta la schermata in cui inserire i dati anagrafici del cliente 33

34 Caricamento pratica prestito personale (dati anagrafici) Nella presente schermata è necessario inserire i dati anagrafici relativi al cliente: Cognome Nome Luogo di nascita Provincia di nascita Data di nascita Sesso Cittadinanza Codice fiscale Stato civile 34

35 Caricamento pratica prestito personale (dati anagrafici) Si prosegue con l inserimento dei dati relativi alla residenza: Comune di residenza Provincia di residenza Indirizzo* Anzianità dell indirizzo di residenza Si aggiungono i dati relativi al numero di rete fissa dell abitazione, al cellulare e ulteriore recapito telefonico Si inseriscono i dati relativi all indirizzo di corrispondenza qualora non coincidesse con quello di residenza. E si clicca sul tasto PROSEGUI * obbligatorio inserire anche l indirizzo precedente se l anzianità dell attuale indirizzo < 5 anni 35

36 Caricamento pratica prestito personale (dati anagrafici) Nella schermata successiva vanno inseriti i dati relativi all abitazione precedente (comune,provincia, CAP, indirizzo) Si dovranno aggiungere dati aggiuntivi: Tipo di abitazione (affitto, abitazione presso la famiglia, proprietà ipotecata/con oneri, proprietà non ipotecata/senza oneri, presso terzi non famiglia) Costo abitazione Titolo di studio Definire il tipo di rapporto: se bancario o postale Anzianità del rapporto bancario/postale 36

37 Caricamento pratica prestito personale (dati lavoro) Verranno aggiunti i dati relativi alla professione: Tipologia di lavoro Settore attività Occupazione Scaglione di reddito mensile Mensilità Datore di lavoro Anzianità occupazione Indirizzo, comune, provincia e CAP del datore di lavoro Numero di familiari Numero di familiari che percepiscono reddito 37

38 Caricamento pratica prestito personale (dati identificativi) Per proseguire alla schermata successiva, è richiesto l inserimento dei dati relativi ai un documento di identità: Tipo di documento (Carta d Identità, Passaporto, Patente) N del documento Luogo di rilascio Provincia di rilascio Rilasciato da Data di rilascio E si prosegue con il tasto PROSEGUI 38

39 Caricamento pratica prestito personale (cobbligato) Si accede alla schermata in cui inserire i dati relativi al COOBLIGATO Sono gli stessi campi utilizzati per il richiedente Se non bisogna inserire il coobligato si clicca direttamente su prosegui per arrivare alla schermata dati prestito (slide 46) 39

40 Caricamento pratica prestito personale (cobbligato) Inserire il codice fiscale del coobligato. Inserire il flag se coabita E si clicca sul tasto TROVA. Se il cliente è già anagrafato nel database di Unicredit UniCreditClarima Banca, il sistema riporterà i dati anagrafici già censiti riferiti al cliente. In caso contrario verrà proposta la schermata in cui inserire i dati anagrafici del cliente. 40

41 Caricamento pratica prestito personale (cobbligato) Il codice fiscale inserito non è stato riconosciuto nel nostro database e per questo motivo si dovrà procedere con l inserimento dei dati anagrafici, specificando il grado di parentela e i dati relativi alla residenza, reddito, lavoro, identificativi (come già fatto per il richiedente) Si prosegue cliccando su PROSEGUI. 41

42 Caricamento pratica prestito personale Dopo aver inseriti i dati relativi al coobliagto, si clicca su PROSEGUI. ARGENTATO ANNA 42

43 Caricamento pratica prestito personale (dati prestito) A questo punto occorre inserire i dati relativi al finanziamento richiesto: Codice tabella finanziaria Importo richiesto Numero rate Abi, cab e n c/c Intestatario c/c Cliccare su calcola la rata per valorizzare in automatico i campi relativi a :commissioni, bollo importo e importo rata 43

44 Caricamento pratica prestito personale Dopo aver verificato gli importi relativi alla rata, cliccare su CONFERMA FINALE per proseguire e perfezionare il completamento della pratica. E questo il punto di non ritorno. Una volta che viene data la conferma finale, la pratica viene inserita definitivamente nei nostri sistemi (visualizzazione banca dati) pronta per essere VALUTATA. 44

45 Elaborazione esito sistema Dopo qualche istante, il sistema fornisce l esito della pratica appena inserita. 45

46 Esito pratica Il sistema garantisce il corretto inoltro della pratica a sistema. E fornisce il numero il NUMERO PRATICA. In questo caso, il sistema fornisce l esito 20 ESAMINATA Si può cliccare sul tasto CHIUDI, per chiudere la sessione e tornare all home-page del sito la stampa 46

47 Stampa contratto Nell homepage si trova il tasto STAMPA CONTRATTO che permetterà di stampare il contratto Modulo Application Form da far firmare al cliente. Inviare tutta la documentazione necessaria (contratto + allegati) via fax al numero verde. Dove la struttura dedicata esaminerà la pratica e la valuterà. Solo da questo momento inizia la fase di delibera 47

48 Verifica esito pratica Home-page dealer.unicreditclarima.it Nella sezione in basso della pagina, si possono verificare gli stati delle ultime pratiche inserite. Per ogni pratica viene riferito il codice pratica, il nome e il codice fiscale del cliente, lo stato e la data riferita all ultimo stato. 48

49 Completamento - Inquiry (ricerca) contratto Nell homepage è inoltre prevista la possibilità di accedere alla sezione completamento pratica, nel momento in cui si è scelto precedentemente di salvare parzialmente una pratica nel momento della compilazione. Inquiry contratto serve nel momento in cui si desidera conoscere l esito di una pratica specifica. 49

50 CODIFICA ESITI PRESTITO IN WEB DEALER stato 05 Lavorazione: pratica salvata in modo parziale in cui mancano dati obbligatori. Per completare la pratica accedere alla funzione COMPLETAMENTO PRATICA da home page del web-dealer stato 10 Caricata: pratica salvata correttamente e con dati completi. In questo caso occorre contattare il referente UniCredit Clarima per portare la pratica in stato esaminata stato 20 Esaminata: pratica in valutazione stato 30 Deliberata: pratica valutata con esito positivo stato 35 Respinta: pratica valutata con esito negativo stato 40 Liquidata: effettuato il bonifico sul conto corrente del cliente 50

51 AGENDA Struttura Rete Territoriale Clarima Banca I Prestiti Personali UniCreditClarima per la Rete FIAIP I Criteri d Offerta dei Prestiti Personali Il Processo di Richiesta dei Prestiti Personali Web Dealer Modulo Application Form 51

52 Le firme del richiedente e del co-obbligato Apporre una crocetta su essersi avvalso (= ha richiesto preventivamente una copia del contratto) o non essersi avvalso (= non ha richiesto preventivamente una copia del contratto) 52

53 Le firme del richiedente e del co-obbligato Accettazione delle condizioni generali di contratto Accettazione di specifici articoli 53

54 Le firme del richiedente e del co-obbligato Autorizzazione al trattamento dei dati a fini commerciali Firma di sottoscrizione Credit Protection Insurance 54

55 Lo spazio riservato al soggetto incaricato del collocamento (l affiliato) Mediatore/Agente Collocatore Firma e timbro dell affiliato 55

56 Allegato 2: riferimenti territoriali Clarima Delibera dedicata tramite l Addetto Prestito Personale e la sua squadra Riferimenti L Addetto Presiti Personali sarà il referente per la delibera e per ogni tipo di consulenza e problema Centro di sviluppo dedicato Oltre all APP un team di persone saranno a disposizione del Promotore Finanziario per consulenza creditizia, utilizzo web dealer e sviluppo commerciale Orario Dal lunedì al venerdì fino alle Tramite telefono il PF potrà sentire l APP per avere informazioni sulla pratica oppure informazioni prima di inserire la pratica di prestito personale Valutazione manuale Delibera veloce su ricezione della documentazione tramite fax Liquidazione Appena viene deliberata e approvata la pratica di prestito, l APP provvede alla liquidazione dell importo sul conto corrente del cliente 56

57 riferimenti territoriali Clarima I QUATTRO CENTRI DI DELIBERA DI UNICREDIT CLARIMA BANCA (1) La nuova organizzazione territoriale, suddivisa in QUATTRO CENTRI DI DELIBERA di Unicredit Clarima Banca ( a seconda della regione di appartenenza dei Promotori Finanziari) garantirà un presidio commerciale maggiore e un alto livello di servizio new Distribuzione rete territoriale Clarima: Area NORD: Valle D Aosta, Piemonte, Lombardia. Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Toscana e Veneto Area CENTRO: Campania, Sardegna, Umbria, Marche, Lazio Area SUD: Puglia, Calabria, Basilicata, Abruzzo e Molise Area SICILIA: Sicilia 57

58 Allegato 2: riferimenti territoriali Clarima I QUATTRO CENTRI DI DELIBERA DI UNICREDIT CLARIMA BANCA (2) I Mediatori Creditizi/Agenti Immobiliari potranno contattare il CENTRO DI DELIBERA Unicredit Clarima Banca di propria competenza TELEFONICAMENTE per avere informazioni in merito alla ricezione del fax del contatto e alla delibera del prestito personale Centro Delibera NORD n tel h h Centro Delibera CENTRO n tel h h Centro Delibera SUD n tel h h Centro Delibera SICILIA n tel h h A breve sarà abilitato un NUMERO VERDE

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE 8 luglio 2015 LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE Anno 2014 Dopo due anni di calo, nel 2014 la spesa media mensile per famiglia in valori correnti risulta sostanzialmente stabile e pari a 2.488,50 euro

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business.

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Le soluzioni migliori per il tuo lavoro Area Clienti Business www.impresasemplice.it Mobile Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Telefonia mobile cos'è l'area Clienti business L Area Clienti

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

NoiPA " Censimento Operatori del Sistema"

NoiPA  Censimento Operatori del Sistema NoiPA " Censimento Operatori del Sistema" Roma, 23 luglio2013 Percorso fatto di attivazione del servizio: ultima Click scadenze to edit Master title style Procedura operativa per la Configurazione Tracciati

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio

nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 Responsabile della toponomastica addetto alla toponomastica Responsabile del servizio A B C delle attività iniziali per accedere alle funzioni di Gestione della toponomastica Come indicato nella nota Istat prot. 912/2014/P del 15/01/2014 per le attività legate alla gestione della toponomastica

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*)

0,00 EUR Canone mensile. 0,00 EUR Canone/forfait/spese trimestrali. 0,00 EUR Spese annue per conteggio interessi e competenze (*) CONTO CORRENTE WEBANK L offerta commerciale della Banca contempla prodotti, servizi e attività differenti che si contraddistinguono per specifiche caratteristiche (es. i prodotti contraddistinti dal marchio

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Guida al primo accesso sul SIAN

Guida al primo accesso sul SIAN Guida al primo accesso sul SIAN Il presente documento illustra le modalità operative per il primo accesso al sian e l attivazione dell utenza per poter fruire dei servizi presenti nella parte privata del

Dettagli

NOTA BENE. Ad esempio, con riferimento al modello Unico Persone Fisiche 2010 per la dichiarazione dei redditi del 2009:

NOTA BENE. Ad esempio, con riferimento al modello Unico Persone Fisiche 2010 per la dichiarazione dei redditi del 2009: NOTA BENE L articolo 34 della legge 183/10 ha introdotto nuove componenti del reddito da dichiarare, oltre quelle previste dall art. 3, comma 1, delle norme integrate dai D.P.C.M. n. 221/99 e n. 242/01.

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto

Premessa Se qualcosa non va con la tua banca e sussistano pertanto Guida al Reclamo Indice Premessa 1 La fase del reclamo 3 Il ricorso all Arbitro Bancario Finanziario (ABF) 3 L Associazione Conciliatore BancarioFinanziario 7 L Ombudsman - Giurì bancario 7 La Mediazione

Dettagli

FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Art. 1. Norme generali 1.1 Come stabilito dal D.Lgs 252/2005, l Associato può richiedere un anticipazione sulla posizione individuale maturata: a)

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni ab Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni www.ubs.com/online ab Disponibile anche in tedesco, francese e inglese. Dicembre 2014. 83378I (L45365) UBS 2014. Il simbolo delle chiavi e UBS

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014

Lo spettacolo dal vivo in Sardegna. Rapporto di ricerca 2014 Lo spettacolo dal vivo in Sardegna Rapporto di ricerca 2014 2014 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Redazione a cura della Presidenza Direzione generale della Programmazione unitaria e della Statistica regionale

Dettagli

ELENCO DOCUMENTI RELATIVI ALLA RISCOSSIONE DELLE COMPETENZE DI FINE RAPPORTO IN CASO DI DECESSO DEL DIPENDENTE

ELENCO DOCUMENTI RELATIVI ALLA RISCOSSIONE DELLE COMPETENZE DI FINE RAPPORTO IN CASO DI DECESSO DEL DIPENDENTE Mod. 3 ELENCO DOCUMENTI RELATIVI ALLA RISCOSSIONE DELLE COMPETENZE DI FINE RAPPORTO IN CASO DI DECESSO DEL DIPENDENTE 1. Istanza degli eredi relativa alle somme da liquidare a titolo di reversibilità delle

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011.

Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Alle Compagnie Ai Comitati Regionali Loro Sedi Rif.: 049/2010. Milano, 1 ottobre 2010. Oggetto: Rinnovo tesseramenti 2011. Gentile Presidente, con il rinnovo del tesseramento per il 2011, colgo l'occasione

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli