FINANZIAMENTO ISTITUZIONALE E DIRETTO DELLA RICERCA ISTITUZIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FINANZIAMENTO ISTITUZIONALE E DIRETTO DELLA RICERCA ISTITUZIONALE"

Transcript

1 FINANZIAMENTO ISTITUZIONALE E DIRETTO DELLA RICERCA ISTITUZIONALE Azini MURST per il finanziament istituzinale e dirett della ricerca universitaria Obiettivi delle azini MURST: a) RICERCA FONDAMENTALE ORIENTATA E RICERCA DI SVILUPPO Si veda Nta (1) Prmuvere la ricerca universitaria, cn particlare riferiment a quella fndamentale rientata, e favrirne le ricadute industriali, sciali, ecnmiche sul sistema Italia mediante l svilupp delle applicazini, vers l'ambiente industriale e dei servizi b) RICERCA SPONTANEA E RICERCA TEMATICA Finanziare cfinanziare sia la ricerca libera, ciè quella spntaneamente prpsta dai ricercatri, sia la ricerca tematica, ciè quella attuata su cmmissine in rispsta a Piani Nazinali Triennali del MURST tenend cnt della necessità istituzinale e cstituzinale di un su finanziament di base e del su cinvlgiment cn la didattica e la frmazine universitaria. c) RICERCA INTERNAZIONALE Incentivare i cllegamenti cn la ricerca internazinale e favrire l'apprt dei ricercatri italiani alla definizine dei futuri Prgrammi Quadr della Cmmissine Eurpea (CE) e la lr cmpartecipazine ai prgrammi di ricerca finanziati dalla stessa Cmmissine nell'ambit del Prgramma Quadr attuale e alle altre iniziative (COST, Fndi strutturali, EUREKA, EMBI, ecc). d) SVILUPPO COMPETENZE AMMINISTRATIVE Stimlare l svilupp delle cmpetenze amministrative degli Atenei nella gestine dei prgrammi di ricerca, per miglirare la cllabrazine tra ricercatri e amministrativi. anche al fine di elevare la cmpetitività degli Atenei italiani in sede cmunitaria. Nta (1). Occrre sttlineare che una delle finalità più imprtanti di quest dcument è quella di prspettare nuve azini dirette del MURST per il sstegn e l'rientament della ricerca universitaria. Quest'ultima va anche intesa quale strument di svilupp culturale e addestrament intramurale dei givani e attuata attravers il sstegn della ricerca liberamente prpsta dai ricercatri (ricerca spntanea) nn vinclata da finalità immediata di tip applicat di svilupp, rivlgend maggire attenzine, all'attività di ricerca dei settri linguistic-letterari, stric, giuridic, sci-plitic ed ecnmic. La crescente necessità di perare nel superament delle tradizinali divisini tra discipline scientifiche e discipline umanistiche è anche dvut a un fluss bilaterale tra mnd della ricerca e mnd sciale-ecnmic che impne nuve capacità di rganizzare rispste multidisciplinari flessibili alle prblematiche interdisciplinari. Il valre della ricerca universitaria è stat ancra recentemente e autrevlmente evidenziat in una lettera cmparsa nel Maggi scrs su "Physics Tday" (Allegat 1) a firma dei più imprtanti "Industry executives" degli Stati Uniti. La necessità di nuv sstegn all'attività di ricerca universitaria, ne è anche mtivat dalla cnsiderazine che quest tip di ricerca può cn minre facilità utilizzare cme fnte di risrse i prgetti cmunitari quelli gestiti dai numersi Enti Ministeri del nstr Paese, in quant è sempre men accettat da parte dei sistemi ecnmici nazinali e cmunitari il cst di ricerche il cui scp sia il mer miglirament della cnscenza fin a s stessa. Piché il tradizinale cncett di ricerca di base e applicata è ritenut bslet ` stata cniata la nuva definizine

2 di "Ricerca fndamentale rientata" (fcussed fundamental research), per sttlineare cme gni ricerca, anche di base, pssa venir sstenuta dai finanziament pubblic sl a frnte di una finalità applicativa esplicita, ancrché riferita al lung perid. E' pur ver che la differenza tra la definizine tradizinale di ricerca di base e quella fndamentale rientata può risultare, in taluni casi, mlt tenue. In realtà la nuva definizine sttlinea l'impegn del ricercatre a cnseguire una finalità utile, anche se remta nel temp, per la scietà che l sstiene, ma di nuv rende sempre più prblematic il sstegn a larghe parti della ricerca universitaria libera, spntanea e di base sprattutt nel settre umanistic ma anche nel settre scientific. Sussiste pi il prblema della "Ricerca di svilupp" e della ricerca industriale (Ricerca applicata) rivlte alla realizzazine di cncrete finalità applicative, finanziabili sia cn fndi privati che pubblici, nazinali e cmunitari. Le fnti e metdlgie di finanziament più imprtanti per tali biettivi riguardan sl parzialmente questa prpsta (si veda Allegat 2). Si sttlinea che anche se nn si intende apprfndire il tema degli Enti di ricerca (CNR, ASI, Istituti Nazinali, ecc.) è indispensabile sttlineare l'esigenza che vi sia cmpleta permeabilità tra Università e tali Enti. Gli Allegati 3 e 4 cntengn una breve riflessine sugli Istituti Nazinali e sui Parchi Scientifici e Tecnlgici. Azini COST della Cmmissine Eurpea (Eurpean Cperatin in the Fieid f Scientific and Technical Research) Il prgramma COST della CE è rivlt a stimlare la cperazine cmunitaria su nuvi temi ritenuti imprtanti dai ricercatri degli Stati membri, ma nn ancra finanziati dal Prgramma Quadr in att. Se l'azine, prpsta da gruppi di ricercatri eurpei (ricerca libera), supera l'iter prcedurale di apprvazine previst dal reglamenti CE e viene sttscritta dai gverni interessati, il prgramma COST prvvede a finanziare sl le spese per attuare il crdinament. I csti delle ricerche sn a caric degli Stati membri che, autnmamente, sttscrivend men il crrispndente Memrandum f Understanding, (MU), manifestan il fr interesse per una specifica azine COST. Pertant, l Stat che aderisce a una specifica azine COST si impegna a finanziare la crrispndente ricerca. Se i risultati dell'azine (di slit triennale quadriennale), sn psitivi, questa può venir trasferita al Prgramma Quadr successiv, che prvvederà a finanziare direttamente la ricerca futura su quel tema attravers i cnsueti meccanismi cmpetitivi della CE. Si sttlinea quindi l'elevat valre strategic di COST per i ricercatri partecipanti, sprattutt cme "investiment" futur. Il Gvern italian, pur avend già sttscritt numersi MU di azini COST, attravers il MURST, nn ha mai rispettat gli impegni cnnessi, ciè nn ha sinra finanziat esplicitamente le crrispndenti ricerche nazinali (anche per mancanza di risrse, ad esempi dal Capitl di bilanci MURST n ). Prpsta Il MURST dvrebbe diffndere l'infrmativa cncernente sia le mdalità di attuazine dei prgetti COST sia l'elenc dei prgetti sttscritti dal Gvern italian (e quindi attivati). Il MURST finanzia, eventualmente di cncert cn altri Ministeri Enti, tutti i prgrammi di ricerca COST sttscritti per cnt del Gvern italian, mediante finanziamenti pluriennali al 100% dei csti marginali. Il Dipartiment Ricerca del MURST erga il finanziament, dat che i prgrammi COST sn sempre a partecipazine mista Università, Industria, CNR e altri Enti. Il finanziament viene ergat, a frnte della presentazine di un unic prgett nazinale, a pera di un respnsabile scientific- amministrativ, attravers un unic cntratt pluriennale per ciascuna azine sttscritta, stipulat ci respnsabile suddett. Il respnsabile prvvede ad amministrare il cntratt attravers una istituzine da lui individuata e a finanziare le Unità Operative (UO) eventualmente mediante cntratti assciati.

3 Le UO pssn afferire a qualsiasi Ente ammess all'azine COST dalla CE. Nn c'è quindi cmpetizine piché si tratta di azini già vagliate e apprvate dalla CE. Però ccrre una Cmmissine MURST cn cmpetenza tecnic-scientifica, che esamini la idneità e cngruità dei prgetti sttpsti rispett ai relativi MU sttscritti e che effettui la valutazine dei risultati in itinere ed ex pst. Prgetti di cllabrazine internazinale di ricerca (Finanziament MURST cap. bilanci 28.01) Da alcuni anni è stat istituit un fnd gestit dalla CRUI per l'attivazine di mini-prgetti di cllabrazine di ricerca cn la Francia e cn la Germania e più recentemente anche cn il British Cuncil. Cmmissini miste tra Rettri dei Paesi interessati esaminan e apprvan alcune tra le mlte richieste avanzate. Nel sttlineare il grande interesse di questa iniziativa si fa presente il valre strategic di queste azini che prmuvend una iniziale cllabrazine stimlan l'attivazine di prgetti a livell cmunitari da parte di ricercatri cinvlti in questa iniziativa. Prpsta Il MURST dvrebbe istituzinalizzare questa iniziativa e implementare le risrse a essa destinate quale strument di grande efficacia per la prmzine della partecipazine di ricercatri italiani ai Prgrammi Cmunitari. Azini Prgetti Nazinali (Art. 3 Legge 168/89) I finanziament messi a dispsizine dal MURST (fndi 40%) sn prgressivamente diminuiti nel crs degli anni (vedasi Tabella strica in allegat 5) per cui il lr valre mnetari reale è rmai diventat inadeguat. Si prpne l'istituzine di un nuv strument di finanziament nel quale i prgetti di Ricerca sian frmulati in rispsta alle prirità indicate nel Pian Triennale di Ricerca del MURST (ricerche tematiche) e/ essere prpedeutici alla partecipazine dei ricercatri italiani al Prgramma Quadr della UE in att. Dal Pian triennale della ricerca del MURST Temi di interesse priritari: 1. Tecnlgie dell'infrmazine (micrelettrnica, infrmatica) 2. Nantecnlgie (naneiettrnica, elettrnica mleclare, meccatrnica) 3. Telecmunicazini (cmunicazini persnalizzate, cmunicazini multimediali, infrastrutture telematiche, interazine um-macchina) 4. Spazi (cmpnenti per navi e stazini spaziali, sservazine a terra, cmunicazini via satellite) 5. Autmazine industriale (macchine utensili, fabbrica autmatica) 6. Autmazine dei servizi 7. Bitecnlgie (bilgia mleclare, genmi, ingegneria genetica e prteica) 8. Salute (invecchiament, nclgia, cardivasclare, immunlgia, neurscienza, emergenze perinatali) 9. Tecnlgie bimediche (diagnstica, prevenzine, farmaci, telemedicina, applicazini dell'ingegneria genetica e prteica ) 10. Materiali (nuve tecnlgie prduttive, ricicl, ceramici, cmpsti avanzati, bimateriali, materiali per l'elettrnica) 11. Energia (fusine nucleare, risparmi energetic, ftvltaic, bimasse, idrcarburi) 12. Trasprti (ferrvie, gestine intermdale, veicli eclgici)

4 13. Agricltura e pesca (settre lattier-caseari, carni bvine, lii, rtfrutta, viti-vinicltura, firicuitura, tecnlgie per la pesca, mari- acquacltura) 14. Ambiente e territri (gestine del territri, inquinament) 15. Tecnlgie per la cnservazine dei beni culturali 16. Svilupp sci-ecnmic (innvazine tecnlgica e rganizzazine del lavr, educazine, esclusine sciale, funzinament della pubblica amministrazine) Si raccmanda che, in fase di aggirnament del Pian vengan inclusi temi specifici cncernenti le aree delle scienze striche, linguitic-letterarie, guridiche, sci-plitiche ed ecnmiche Prpsta Il MURST emana, gni ann, un band invitand gruppi di ricercatri a cnsrziarsi e a sttprre prgetti cmpetitivi di ricerca triennale sulle tematiche indicate dal Pian Triennale prpedeutiche al Prgramma quadr della U.E. Ciascun prgett è presentat da un crdinatre nazinale. Il Dipartiment Università del MURST erga i finanziamenti, cprend il 100% dei csti marginali, ai Prgetti apprvati attravers cntratti triennali stipulati cn i crdinatri nazinali, che prvvedn ad amministrarli attravers l'istituzine da fr individuata e a finanziare le UO, eventualmente mediante cntratti assciati. Le UO appartengn, di massima, a diverse Università. Cmmissini Nazinali selezinan i prgetti, li apprvan ed effettuan la valutazine dei risultati (valutazine ex ante, in itinere, ex pst; si veda "LA VALUTAZIONE DELLA RICERCA UNIVERSITARIA"). Azini Prgetti Lcali Il budget degli Atenei cntiene la quta finanziaria pregressa relativa agli ex fndi MURST 60%. Gli Atenei pssn pertant impegnare parte di tale budget per finanziare autnmamente i prpri ricercatri (si veda punt 7) Sembra però pprtun che il MURST stimli prgetti lcali finanziandli attravers la nuva frmula di accrdi di prgramma dedicati alla ricerca libera di Atene. Tali prgetti sn autnmamente sttpsti dagli Atenei al MURST (nn sn ciè in rispsta a un band), cn scadenza biennale e pssn avere anche carattere interdisciplinare favrend csi la cllabrazine tra U.0. appartenenti a diverse strutture dell stess Atene. Prpsta Gli Atenei sttpngn al MURST, nell stipulare accrdi di prgramma, anche prgetti di ricerca libera, indicand per ciascun un crdinatre scientific. Il Dipartiment Università del MURST, previ giudizi favrevle di una Cmmissine MURST tecnic-scientifica, negzia il lr cfinanziament pluriennale, al 50% dei csti marginali cn l'atene nell'ambit degli accrdi di prgramma. Erga il cfinanziament ai singli Atenei prpnenti, che attuan gli accrdi di prgramma attravers cntratti stipulati cn il crdinatre scientific lcale di gni prgett che prvvederà ad amministrare i fndi e a finanziare le ricerche, cinvlgend Dipartimenti e Istituti interessati. I risultati sn valutati ex pst dalla predetta Cmmissine. Azini Grandi Attrezzature Scientifiche Cstituiscn una "dte", negziata attravers accrdi di prgramma cn i singli Atenei richiedenti, per ptenziare specifiche capacità di ricerca degli I Atenei, al fine di sviluppare cmpetenze peculiari e di favrire la lr cmpartecipazine alle Azini 1 e 2 e ai prgrammi di ricerca finanziati dalla CE nell'ambit del vigente Prgramma Quadr.

5 Prpsta I fndi sn ergati dal Dipartiment Università del MURST in settri individuali, per ciascun Atene, attravers l'azine di valutazine della ricerca universitaria (vedasi punt 7) nell'ambit di specifici accrdi di prgramma stipulati cn i singli Atenei. Azine Labratri Università-Industria Si tratta di attivare Labratri di ricerca avanzata press l'università realizzand Centri di eccellenza di interesse industriale (ricerca tematica). I fattri essenziali per la scelta dei settri di intervent sn tre: 1. Manifestazine di interesse da parte delle Imprese che devn indicare il settre 2. Cncmitante esistenza di cmpetenze "eccellenti" nel settre indicat press l'università (vedasi "VALUTAZIONE DELLA RICERCA UNIVERSITARIA") 3. Intervent prgrammat per garantire la massa critica all'iniziativa Questa frmula è già stata ampiamente cllaudata all'ester, all scp di favrire l'interazine tra Università, grandi Imprese e PMI. Prpsta L'attuazine dei labratri Università-industria può cnsistere nel cnferiment, da parte delle Aziende dei beni strumentali, dei tecnici ccrrenti e di un limitat numer di ricercatri che hann il cmpit di indirizzare le attività del Labratri nel settre di interesse delle Aziende stesse e di garantire il trasferiment dei risultati. L'Università frnisce i lcali, eventuali attrezzature esistenti, l staff di ricerca cn cmpetenze adeguate e l staff di supprt, tipicamente cstituit dai tesisti, dai dttrandi e dai brsisti universitari pst-dttrat. Si prpne che il MURST erghi, per gni Labratri attivat, un cfinanziament iniziale a fnd perdut, da definirsi cas per cas, attravers la frmula dell'accrd di prgramma eventualmente in sinergia cn "LE AZIONI PROGETTI LOCALI" e "LE AZIONI GRANDI ATTREZZATURE SCIENTIFICHE"). Si prpne che i cfinanziamenti ergati dalle industrie sian cnsiderati neri deducibili dalla tassazine lrda. Valutazine della Ricerca universitaria La valutazine della ricerca universitaria è un att imprrgabile, quale element necessari per migiirarne la qualità e quale base ggettiva per assegnare le risrse. Una prvvida legislazine ha sinra cnsentit al ricercatre universitari ampia autnmia e libertà di ricerca. Affinché tale autnmia nn diventi un arrgante privilegi, che l'attuale situazine ecnmica tenderebbe a ridurre accrescend le bbligazini didattiche a scapit della ricerca, ccrre attuare una seria ed esplicita valutazine della ricerca. Se le prpste cntenute in quest dcument tendn tutte a richiamare l Stat a sddisfare l'bblig di frnire alle Università le risrse ccrrenti per la ricerca istituzinale, nn può essere sttaciut il fatt che, per il prfessre universitari, la ricerca è un diritt-dvere, nn cert una pzine. Quindi l'attività di ricerca deve essere sttpsta a valutazine. La CRUI ha incaricat una cmmissine di delegati rettrali di frmulare una prpsta (nta 2) a cui si rinvia. In particlare, si ricrda che il MURST ha affidat all'istat la predispsizine e la gestine di un sistema infrmativ per la valutazine della ricerca universitaria. La CRUI dvrebbe essere l'rgan tecnic che cncrre cn il MURST a definire la metdlgia predispsta dall'istat per valutare la ricerca universitaria (unitamente alle altre attività istituzinali degli Atenei), e che ne supervisina l'applicazine (vviamente, senza interferire sui risultati). Inltre la Cmmissine Eurpea sta rganizzand una rete sulla valutazine della ricerca, cn ndi press gli Stati membri.

6 La CRUI dvrebbe Prprsi alla CE cme gestine di un dei ndi della rete specializzat per la ricerca universitaria Nta (2): "Una prpsta per la valutazine delle attività di ricerca delle Università", CRUI, Lugli Ricerca di Atene Gli Atenei impegnan parte del prpri budget, che incrpra la quta strica ex MURST 60%, per finanziare autnmamente i prpri ricercatri (ricerca spntanea). Anagrafe Nazinale della Ricerca Tutti i dati cncernenti le azini precedenti devn cnfluire in una anagrafe nazinale della ricerca, efficace e aggirnata in temp reale, basata sulla infrastruttura telematica di ricerca di cui ai punt 14. Sussiste cmunque il prblema di valutare in maniera rganica il temp effettivamente dedicabile alla ricerca da parte di prfessri e ricercatri universitari. Tale prblema è già stat rislt da alcuni Atenei, negziand una sluzine raginevle cn la Cmmissine Eurpea. Azini Amministrative Alla efficienza ed efficacia del sistema ricerca cntribuisce in maniera essenziale la elasticità, semplicità e rapidità attuativa degli strumenti perativi e una elevata prfessinalità degli peratri amministrativi. E' necessari favrire l svilupp di capacità gestinali che integrin cmpetenze amministrative e tecnic-scientifiche cn i necessari aspetti di gestine e di mbilità delle risrse (in particlare di quelle umane), di acquisizine di capacità di guida e di valutazine di prgetti sia lcali che nazinali internazinali, cn particlare riguard alla partecipazine ai prgrammi cmunitari e a prgetti integrati cn il mnd ecnmic e prduttiv. Prpsta Tutti i finanziamenti crrispndenti alle Azini 1, 3 e 4 dvrebber venir ergati attravers cntratti, cn mdulistica, tip. di gestine e rendicntazine mutuate da quelle dei cntratti di ricerca CE. Appare indispensabile pertant: cnseguire una elevata prfessinalità degli amministratri peranti press i singli Atenei e stimlare la cllabrazine tra respnsabili amministrativi e respnsabili scientifici dei prgetti di ricerca, sia nella fase di prgettazine delle prpste di ricerca, sia nelle fasi di gestine e di rendicntazine rendere più agevle e certa l'applicazine della nrma amministrativa che cnsente di mdulare la cnsistenza numerica dei gruppi di ricerca universitaria attravers la stipula di cntratti di lavr a termine cn cllabratri esterni. miglirare la cmpetitività degli Atenei in ambit cmunitari. Rifrma Dttrat di Ricerca Si ricrda che i dttrandi cstituiscn un insstituibile patrimni di cmpetenze, e cnsentn la mdulazine dei gruppi di ricerca universitari secnd necessità. senza dver ricrrere a persnale strutturat permanentemente. I Dttrati di ricerca stann addestrand, tramite l'attività di ricerca, gni ann, givani laureati. Circa il 20% di clr che cnsegun il titl di Dttre di ricerca viene assrbit in ambit accademic e da parte di Enti di ricerca finanziati dall Stat. L'impieg del restante 80% da parte

7 del settre industriale e dei servizi nn è adeguat, né in termini di mansini, né in termini di retribuzini. D'altra parte, il prgramma di frmazine dei dttrandi è spess nn rispndente alle esigenze di mercat. Tenut cnt che in mlteplici sedi istituzinali è in crs l'elabrazine di nuve prpste sul rirdin dei Dttrati di ricerca. si ritiene pprtun manifestare i seguenti suggerimenti perativi. In via preliminare, si ravvisa che la ristrutturazine abbia cme element fndamentale il ricnsciment della autnmia dei singli Atenei nei cnfrnti della gestine dei Dttrati Tale autnmia dvrebbe includere: la partecipazine attiva delle industrie ai Cllegi dei Dttrati, al fine di individuare pprtuni i prgrammi di frmazine, favrire il successiv inseriment dei dttri di ricerca nel mnd del lavr e valrizzarne il patrimni prfessinale, invece di disperderl; la pssibilità per le brse Istituite cn finanziament prveniente da Enti esterni, di specificare gli indirizzi di ricerca ggett dell'att cnvenzinale relativ; un maggir cinvlgiment di Enti esterni anche attravers l'utilizz di cntratti di frmazine-lavr per givani che frequentan il dttrat su attività tematiche, in alternativa all'ergazine delta brsa di dttrat; standard minimi di riferiment a livell nazinale a cui adeguare i curricula dei singli Atenei (ltre all'attività di ricerca guidata dal dttrand che deve sempre essere quella prevalente e autnma per ciascuna sede), facend riferiment a quelli delle migliri Università eurpee e americane e prevedere un sistema di crediti, che quantifichi la frequenza dei dttrandi a specifici crsi avanzati e rendere più rigrsa sia l'ammissine agli anni successivi, sia l'esame finale; diffusine dei risultati delle ricerche e delle figure prfessinali dei dttri di ricerca in ambit industriale, interpretand i cicli di dttrat cme un terz livell di frmazine universitaria attuat attravers la ricerca; prmzine del ricnsciment delle attività di dttrat a livell cmunitari (Eurdttrati); svlgiment dell'esame finale press le sedi universitarie, cn cmmissini integrate da esperti nazinali ed internazinali, anche prvenienti da ambit estern a quell accademic. Brevetti e creazine di piccle imprese "Hi-Tec" La gestine del patrimni di nuve cnscenze è stata tradizinalmente riferita all'acquisizine di brevetti. Su quest tema si sn cnslidate pinini divergenti anche in relazine all'alt cst del prcess di brevettazine e alle incertezze cnnesse alla reale capacità di sfruttament. Sn state prspettate altre utilizzazini ad esempi attravers l svilupp di una maggire capacità di cllegament strutturat cn il mnd prduttiv gestit da uffici ad hc presenti in singli Atenei e facenti cap a figure tip "industriai liasn fficers". Prpsta Per quant si riferisce ai brevetti sarebbe auspicabile una legge semplice e innvativ che cnsenta agli Atenei di incentivare i prpri ricercatri a cnseguire brevetti, prevedend una cspicua cmpartecipazine agli utili da parte degli inventri. I prventi derivanti dall'eventuale sfruttament ecnmic del brevett ptrebber venir assegnati per un terz al Dipartiment/istitut di afferenza dell'inventre, per un terz all'amministrazine centrale, per un terz all stess inventre a titl di equ premi ai sensi dell'art. 23 c. Il dei R.D.

8 29 giugn 1939, n sui brevetti per invenzini industriali e dell'art. 34 del T.U. 10 gennai 1957, n. 3 sugli impiegati civili dell Stat. I csti ptrebber essere a caric del Dipartiment/istitut interessat. Resta intes che ccrre anche definire le regle per quant si riferisce a brevetti che scaturiscn dall'attività di ricerca cnt terzi. Nell'ambit di un divers cllegament tra nuva cnscenza e mnd prduttiv si dvrebber individuare azini innvativi tese alla creazine di piccle imprese (spin-ff) ad alt cntenut tecnlgic, che dvrebber perare in stretta sinergia cn le strutture di ricerca universitarie. Diffusine della Infrmazine sulle fnti di finanziament Il MURST si deve dtare di un efficace sistema infrmativ, in cllabrazine cn l'apre, per una rapida e autmatica diffusine, press gli Atenei delle infrmazini cncernenti sia i dispsti di legge nazinali, sia le azini prmsse da qualsiasi Ente (ivi inclus la CE), cncernenti i finanziament della ricerca a cui pssn accedere i ricercatri universitari. Infrastruttura telematica di ricerca E' essenziale che il MURST garantisca il manteniment e l svilupp dell'infrastruttura telematica di ricerca, da usarsi anche ai fini del punt 9 (rete GARR). Prpsta Si raccmanda che il MURST erghi gni ann fndi per il finanziament delle spese sstenute dagli Atenei per accedere alla infrastruttura telematica di ricerca (rete GARR). Ovviamente le spese di svilupp e adeguament tecnlgic della infrastruttura dvrebber essere a caric del MURST, a livell centrale. Brse di ricerca per stranieri Alla crescita della ricerca internazinale ha sempre cntribuit, sia in termini quantitativi che qualitativi, l'apprt di laureati dttri di ricerca prvenienti da paesi emergenti. Ciò è stat res pssibile dalla dispnibilità, press labratri qualificati, di brse di ricerca individuali, da attribuirsi lcalmente, per il perid di un ann, rinnvabile per un secnd ann, a candidati prvenienti da paesi emergenti. Il vantaggi è quell di accrescere il persnale addett alla ricerca, e favrire una prmzine del sistema Italia attravers i givani brsisti, allrché ritrnan nel paese di rigine. Cnsiderazini analghe valgn per i brsisti prvenienti dagli Stati membri della Unine Eurpea. Prpsta Il MURST dvrebbe assegnare ai singli Atenei una quta di finanziament ad hc, nell'ambit di prgetti di cperazine internazinale. Il finanziament ptrebbe gravare al 50% sul MURST e al 50% sul Minister Affari Esteri. Per le regle di ergazine e gestine delle brse si suggerisce di tener cnt dell schema della Cmmissine Eurpea per le brse di ricerca individuali del prgramma Training and Mbility f Researchers, valutand l'esperienza maturata in prpsit. Si raccmanda, inltre, per quel che riguarda i brsisti eurpei, una revisine delle attuali nrmative al fine di equiparare le brse di ricerca per stranieri ergate dalla Cmmissine Eurpea alle brse istituzinali ergate dall Stat italian. Cntratti a termine di tecnici e laureati su fndi di ricerca

9 Si raccmanda l'urgente predispsizine di un disegn legislativ che cnferisca, in md cert, la capacità alle Università di assumere su fndi di ricerca mediante cntratt a termine, persnale tecnic-laureat cme già avviene in altre amministrazini Enti pubblici. Si sttlinea il valre strategic di tale prvvediment che cnsentirebbe: a) l'addestrament di givani alla ricerca b) una maggire cmpetitività della ricerca universitaria cn adeguament ai sistemi di ricerca internazinali c) la capacità di assumere cntratti di ricerca senza gravare esclusivamente sul persnale strutturat già largamente impegnat e insufficiente Azini di crdinament e di vigilanza Si ravvisa la necessità che il MURST attui l'azine di crdinament già prevista dall'art. 3 L.168/89: Titl I ISTITUZIONE E FUNZIONI DEL MINISTERO Art. 3 Prgrammazine e crdinament della ricerca 1. Il Ministr è membr permanente del CIPE, del Cmitat interministeriale per il crdinament della plitica industriale (CIPI) e del Cmitat interministeriale per la plitica ecnmica estera (CIPES). 2. Il CIPE, su prpsta del Ministr: a) indica le linee generali ed i criteri per la elabrazine della prgrammazine pluriennale degli interventi dell Stat destinati all svilupp della ricerca scientifica e tecnlgica di interesse nazinale, anche in sede internazinale; b) adtta deliberazini per la crdinata utilizzazine delle risrse finanziarie destinate alla ricerca scientifica e tecnlgica assegnate dalla legge di apprvazine del bilanci dell Stat alle diverse amministrazini direttamente agli enti e istituzini di ricerca ad esse afferenti; c) indica le linee generali per la definizine dei prgrammi crdinati di ricerca di cui al cmma Il Ministr, d'intesa cn le altre amministrazini dell Stat, cn le Università e cn gli enti interessati, definisce, sentit il CNST, iniziative di ricerca di cmune interesse e ne prmuve la crdinata attuazine. A tal fine il Ministr cnclude specifici accrdi, cn i quali sn definiti i prgrammi, cn l'indicazine dei relativi biettivi, i tempi di attuazine, il reperiment delle risrse finanziarie e le mdalità di finanziament. 4. Le nrme relative alle prcedure di frmazine degli accrdi, alla lr applicazine, nnché agli strumenti amministrativi e cntabili sn fissate cn decret del Ministr dell'università e della Ricerca Scientifica e Tecnlgica, emanat di cncert cn il Ministr del Tesr, anche in derga alle nrme dell'rdinament cntabile dell Stat e degli enti pubblici. In particlare, il MURST dvrebbe prmuvere il crdinament dei fndi destinati alla ricerca e frmazine da parte di altri Ministeri ed Enfi, anche attravers l'attivazine di accrdi di prgramma che cinvlgan le Università e gli altri Enti di ricerca. L'peratività delle Università nel camp della ricerca scientifica e tecnlgica è ggi seriamente limitata da una serie di nrme legislative (per esempi riguardanti gli stabulari, l'us di rganismi trasfrmati, l smaltiment di rifiuti radiattivi inquinanti, nrme di sicurezza in generale, ecc.) che, seppure necessarie, sn state frmulate in md burcratic senza tener cnt della realtà e

10 necessità della ricerca. Si invita pertant il MURST a vigilare in fase legislativa, attravers un maggir apprfndiment tecnic che si avvalga anche della cnsulenza CRUI. Prpste che cnsentirebber una più diretta partecipazine delle Università nell'ambit degli interventi sulla R.A. (Ricerca di svilupp e Ricerca industriale) Prpsta 1 Mdificare il punt alla lettera f) art. 2 della legge 46/82 nel seguente md: "Cnsrzi scietà cnsrtili tra imprese industriali e enti pubblici ivi cmprese le Università e le Istituzini di Ricerca". Prpsta 2 Mdificare l'art. 91 bis della legge 382/80 (Partecipazine a cnsrzi e a scietà di ricerca) in md da cnsentire che: 1. la cllabrazine ex Legge 46/82 sulla ricerca pssa prevedere nn sl l'attuale frma del Cnsrzi a cst zer per l'università, ma anche la frma della Scietà cnsrtile cn cnseguente pssibilità per l'università di partecipare al capitale sciale (cme già previst nelle cllabrazini cn le piccle imprese ex Legge 317/91); 2. negli anzidetti Cnsrzi Scietà cnsrtili deve essere cnsentita la partecipazine anche delle Assciazini imprenditriali e delle Scietà di servizi, eliminand l'attuale vincl che ammette sl imprese di prduzine. Prpsta 3 Anche sulla base di una dichiarata dispnibilità da parte del MURST, ccrre definire sulla base dell'art. 4 della predetta legge 46/1982, un alb di labratri universitari (Istituti, Dipartimenti e altri) altamente qualificati e autrizzati dall stess Minister per l svlgiment di ricerche di interesse della MPI (finanziate sul Fnd speciale per la ricerca applicata) nnché per il trasferiment delle cnscenze e innvazini scientifiche alle stesse aziende. Inltre sulla base dell'art. 3 della stessa legge cstituire press singli Atenei, Uffici sstenuti da finanziamenti MURST quali strutture di trasferiment tecnlgic, cme spra menzinat, cn il cmpit di raccrdare Università-Impresa attravers la dmanda e l'fferta di cnscenza finalizzate all'attivazine di prgetti riferiti alle azini spra cnsiderate. Ricerca Industriale Allegat 2 FONDO SPECIALE PER LA RICERCA DI SVILUPPO E LA RICERCA INDUSTRIALE (RICERCA APPLICATA) Sul prblema della Ricerca di Svilupp e Industriale, indicata tradizinalmente cme Ricerca Applicata, si ricrda che essa è reglata dalla Legge n. 46/82 che prevede i seguenti strumenti perativi csi cme risulta da un estratt della Relazine IMI sul Fnd Ricerca Applicata. Nn sn cmpresi gli interventi perati dall'istitut Mbiliare Italian S.p.A. a valere sulla legge 346/1988 in quant realizzati cn mezzi finanziari reperiti dall'imi sul mercat e agevlati cn assegnazini specifiche di cntributi in cnt interessi, al di furi di quelle relative al Fnd Ricerca Applicata. Quest'ultim pera attravers la seguente gamma di strumenti: * Prgetti autnmamente presentati dalle Imprese (legge 461/1982) Il finanziament di prgetti autnmamente presentati all'imi dalle imprese viene cncess a frnte

11 di csti da sstenere per l svlgiment di prgetti di ricerca applicata, eventualmente anche estesi alla realizzazine di impianti pilta di impianti sperimentali su scala semindustriale, finalizzati a ttenere nuvi prdtti vver a realizzare nuvi prcessi, miglirand significativamente prdtti e/ prcessi esistenti. Il Fnd interviene cn crediti agevlati e cntributi nella spesa, questi ultimi sn cncessi ai prgetti che presentan caratteristiche di particlare rilevanza tecnlgica e di elevat rischi industriale; * Prgetti di frmazine Prfessinale (legge 67/1988) I sggetti previsti dalla legge 67/1988 pssn ttenere cntributi nella spesa a frnte di csti da sstenere per attività di frmazine prfessinale di ricercatri e tecnici di ricerca di età inferire ai 32 anni cn l'biettiv di preparare risrse umane altamente qualificate nella ricerca e svilupp. La frmazine deve essere attuata cn il cncrs di strutture universitarie pst- universitarie delle scietà di ricerca cstituite cn il Fnd Ricerca Applicata; * Prgetti Eureka (legge 22/1987) Le categrie di imprese ed peratri ecnmici previste dalla legge 22/1987 pssn ttenere cntributi nella spesa a frnte di csti da sstenere per la partecipazine ad iniziative di cperazine internazinale e cmunitaria nel settre della ricerca applicata cn finalità esclusivamente pacifiche, già apprvate nelle sedi cmpetenti. Le dmande di intervent devn essere presentate al Minister dell'università e della Ricerca Scientifica e Tecnlgica (MURST); * Cntributi a Piccle e Medie Imprese (legge 46/1982, art. 4) Le piccle e medie imprese (PMI) industriali, definire nell'allegat 1 punt 1 del decret MICA del che cmmissinan ricerche a labratri iscritti in un appsit alb del MURST pssn ttenere un cntribut a frnte dei csti sstenuti. La richiesta deve essere presentata all'imi. Le attività agevlate pssn riguardare sia ricerche di carattere applicativ sia trasferimenti di cnscenze e innvazini; * Prgrammi Nazinali di Ricerca (legge 46/1982, art. 10) L'art. 10 della legge 46/1982, di cui ci si avvarrà per la realizzazine della rete di parchi scientifici e tecnlgici (PST) nel Mezzgirn, prevede il finanziament, attravers l strument del cntratt, di prgetti di valrizzazine della ricerca e relativa frmazine prfessinale prpsti, da amministrazini pubbliche anche reginali, imprese, enti di ricerca ed enti pubblici ecnmici. Ess cnfigura una cmmessa pubblica prpsta dai suddetti sggetti la cui esecuzine è affidata ad rganismi che abbian i requisiti giuridici previsti dall'art. 2 della suddetta legge. Le mdalità di attuazine sn quelle dei Prgrammi Nazinali di Ricerca. * Partecipazini al capitale di scietà di ricerca L'IMI, in qualità di gestre del Fnd Ricerca Applicata, può partecipare, cn risrse del Fnd stess e qute di maggiranza relativa, al capitale di scietà di ricerca cstituire per attuare prgetti che rivestn interesse di carattere nazinale riguardan interi cmparti sn finalizzati alla prmzine ed al trasferiment dell'innvazine in settri di rilevante interesse ecnmic e sciale. Si ricrda che i beneficiari degli interventi del Fnd R.A. sn i seguenti sggetti: a) imprese industriali; b) cnsrzi tra le imprese industriali; c) enti pubblici ecnmici che svlgn attività prduttiva; d) scietà di ricerca cstituite cn i mezzi del fnd tra i sggetti delle lettere a), b), c) ed e), nnché fra le scietà finanziarie di cntrll e di gestine di imprese industriali; e) centri di ricerca industriale cn persnalità giuridica autnma, prmssi dai sggetti di cui alle lettere a), b) e c), nnché dalle scietà finanziarie di cntrll e di gestine di imprese industriali; f) cnsrzi tra imprese industriali ed enti pubblici. Il fnd R.A. finanzia i seguenti tipi di attività: 1. prgetti di ricerca applicata definiti autnmamente e realizzati dai sggetti di cui al precedente 1 cmma;

12 2. prgrammi nazinali di ricerca finalizzati all svilupp di tecnlgie frtemente innvativi e strategiche suscettibili di traduzine industriale nel medi perid; 3. le iniziative per il trasferiment alle piccle e medie imprese delle cnscenze e delle innvazini tecnlgiche nazinali; 4. i cntratti di ricerca che pubbliche amministrazini, anche reginali, prpngn per la realizzazine da parte dei sggetti di cui ai precedente l cmma. La partecipazine degli enti scientifici di ricerca e sperimentazine ai cnsrzi di cui alla lettera f) del precedente 1 cmma è deliberata dall'ente pubblic di ricerca ed apprvata dal Ministr vigilante sentit il parere del Ministr del Tesr e del Ministr per il crdinament delle iniziative per la ricerca scientifica e tecnlgica. Istituzini Nazinali e Parchi Scientifici Allegat 3 ISTITUTI NAZIONALI Si ricrda che la ricerca in alcune aree scientifiche è crdinata in Istituti Nazinali e che alla realizzazine di un analg crdinament si rienta il CNR attravers l'accrpament tematic di prpri Istituti e Centri. La creazine di una rete di Istituti Nazinali cinvlgenti aree disciplinari nn presenti negli Istituti già cstituiti sarà ggett di valutazine da parte del CNST. La presenza di Cnsrzi Interuniversitari che già cstituisce di fatt una rete di ricerca all'intern delle varie aree disciplinari ptrebbe essere un element di indirizz alle scelte plitiche che verrann adttate. Va sttlineata la rilevanza strategica del prblema e degli rientamenti che verrann assunti per gli vvi riflessi che essi avrann sulle linee di finanziament e crdinament della ricerca universitaria. Su quest prblema si ritiene necessari e urgente che la Cnferenza esprima un prpri parere e una prpria valutazine, sttlineand che il ptenziale interesse di queste iniziative risiede nell'inseriment delle attività di ricerca degli Istituti anche press strutture universitarie (mdelli INFN). Allegat 4 PARCHI SCIENTIFICI E TECNOLOGICI L'pprtunità di creare una rete di Parchi, (da Parchi a rete scientifica), quale duttile strument di attuazine della plitica di innvazine tecnlgica e prduttiva e quindi catalizzatre di nuva imprenditrialità, ccupazine e svilupp sci-ecnmic del territri è ggett di dibattit nel nstr Paese anche cn riferiment alle esperienze di altre Nazini in quest settre. Il prim intervent del MURST ha prtat nei 1994, alla creazine di 13 Parchi nel sud cn un investiment prgrammat di circa 400 miliardi Cme già riferit in allegat 1 "Fnd speciale per la Ricerca di Svilupp e la Ricerca Industriale (Ricerca Applicata)" si è prspettat l'utilizz dell'art. 10 della legge 46/1982 per il finanziament e la realizzazine della rete dei Parchi nel Mezzgirn. L stess articl ptrebbe essere utilizzat quale strument legislativ per il finanziament di una rete di Parchi al Centr- Nrd. Il MURST ha istituit una Cmmissine Nazinale per la istituzine dei Parchi Scientifici e Tecnlgici. Una valutazine su quest tema anche se istituzinalmente nn di cmpetenza della CRUI, ptrebbe essere pprtuna anche in riferiment alla prpsta di mdifica dell'art. 91 bis della 382 che

13 cnsenta all'università di partecipare a Scietà Cnsrtili per la istituzine e gestine di Parchi anche attravers qute di capitale sciale.

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Direzione Generale dell Industria

Direzione Generale dell Industria PO R FESR 2007-2013 A sse VI C om petitività- Linee di attività 6.2.2.i) e 6.2.3.a) D eliberazione della G iunta Regionale n. 51/25 del 24.09.2008 Interventi per favorire l'innovazione del sistem a delle

Dettagli

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto

L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con. sede legale in Frazione Pollenzo - Bra (CN) e rappresentata in questo atto " ACCORDO QUADRO DI COLLABORAZIONE TRA L'UNIVERSITA' DI SCIENZE GASTRONOMICHE E L'UNIVERSIT A' DEGLI STUDI DI TORINO. L'Università di Scienze Gastronomiche, nel seguito chiamata UNISG, con sede legale

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

Le Regole. Consiglio Nazionale delle Ricerche

Le Regole. Consiglio Nazionale delle Ricerche Le Regole Consiglio Nazionale delle Ricerche INDICE Cronologia normativa NORME FONDAMENTALI... REGOLAMENTI... III V PARTE A NORME FONDAMENTALI Decreto Legislativo 4 giugno 2003, n. 127" Riordino del Consiglio

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLE NORME SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLE NORME SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE DELLE NORME SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI Art.1 Ambito di applicazione 1. Il presente regolamento è adottato in attuazione

Dettagli

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine Il prim dcument internazinale per la definizine della sensibilitá al glutine Cnsensus Cnference n Gluten Sensitivity, Lndn 11/12 Februar 2011 Prfessr Alessi Fasan, M.D., Prfessr f Pediatrics, Medicine

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici

Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Modulo di assunzione di responsabilità per l'acquisizionee il mantenimentodi uno spazio Web presso il Centro Servizi Informatici Art. 1 Oggetto Il presente modulo di assunzione di responsabilità (di seguito

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF)

Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) INDICE Articolo 1 - Finalità e natura dell Ente 2 Articolo 2 - Attività dell INAF 3 Articolo 3 - Principi di organizzazione 5 Articolo 4 - Organi 6

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Visto l'art. 2, comma 1, lettera mm), della legge 23 ottobre 1992, n. 421;

Visto l'art. 2, comma 1, lettera mm), della legge 23 ottobre 1992, n. 421; Decreto Legislativo 12 febbraio 1993, n. 39 (Gazz. Uff. 20 febbraio 1993, n. 42) Norme in materia di sistemi informativi automatizzati delle amministrazioni pubbliche, a norma dell'art. 2, comma 1, lettera

Dettagli