I risultati della sperimentazione sono positivi, le imprenditrici e le co-manager ne parlano così:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I risultati della sperimentazione sono positivi, le imprenditrici e le co-manager ne parlano così:"

Transcript

1

2 PREMESSA Alterego è un progetto gestito da Nuovo Cescot Emilia Romagna, il centro di formazione e sviluppo di Confesercenti. Confesercenti ha promosso questo progetto e sperimentato il servizio di sostituzione delle imprenditrici partendo da un dato di fatto: gran parte delle imprese associate sono a titolarità femminile. Il commercio e il turismo in particolare sono i settori dove la presenza delle donne con ruoli da titolare o di socia è fra i più alti dei settori economici. Nel corso della carriera di una donna imprenditrice si presenta la necessità di allontanarsi dall azienda per motivi familiari o personali. Il rischio che si corre è la chiusura che rappresenta una decisione sofferta e una grave perdita per il mercato, specie per il nostro territorio che poggia sulla vitalità delle piccole e medie imprese. Delegare temporaneamente e con fiducia la gestione della propria azienda ad una sostituta qualificata permette così di conciliare tempi di lavoro e tempi di vita migliorando la qualità di vita delle donne. I risultati della sperimentazione sono positivi, le imprenditrici e le co-manager ne parlano così: Avere la possibilità di una sostituta nella tua impresa che lavora come te e ti permette in questo senso di avere del tempo per te è importantissimo del Servizio Alterego non posso che dirne bene, secondo me è un punto di riferimento le donne imprenditrici hanno bisogno di questo tempo

3 Indice Che cosa è il servizio ALTEREGO 5 Le Funzioni imprenditoriali che la Co-manager sostituisce 7 Chi sono le Sostitute Co manager 9 Quando richiedere il Servizio ALTEREGO 11 Professionalità certificata: Albo e banca dati 15 1

4 In breve... La professione che svolge la Co-manager è: Una nuova professione fi nalizzata alla collaborazione e sostituzione dell imprenditrice nella sua attività quando non può seguirla come vorrebbe Una risposta ai bisogni di conciliazione tra la vita familiare, personale e professionale dell imprenditrice Un lavoro flessibile, sempre vario e professionalizzante Una alternativa ad un diffi cile inserimento nel mercato del lavoro come lavoratrice dipendente Una opportunità di sviluppo per l impresa che si avvale della professionalità della Co-manager Un opportunità di crescita sia per l imprenditrice che per la Co-manager Cosa fa la Co-manager? Gestisce l attività commerciale o di servizi con le competenze, sviluppate attraverso la sua esperienza professionale o formativa, defi nite dall Albo delle Co-manager Si assume la responsabilità dell attività imprenditoriale come se fosse la sua Svolge la funzione della sostituzione con l impegno dell imprenditrice quando questa è assente, in base agli accordi defi niti all interno del Servizio di Sostituzione Alterego 3

5 In breve... Svolge l attività di vendita e assistenza clienti nell interesse dell imprenditrice Gestisce il personale in assenza dell imprenditrice in base agli accordi con l imprenditrice questa è la mia prima esperienza nel ruolo di Comanager e devo dire che è un esperienza estremamente positiva e propositiva.. Il profilo della Co-manager Ex imprenditrici che per vari motivi hanno deciso di non gestire più in modo diretto una loro impresa, ma sono disponibili a mettere a disposizione la loro esperienza. Donne che vogliono rientrare nel mondo del lavoro e che vedono nel progetto Alterego la possibilità di inserirsi nuovamente nel mercato del lavoro. Donne, con un buon livello di istruzione, con competenze in specifi ci settori merceologici; motivate a lavorare nel settore commerciale con un ruolo di gestione e di responsabilità. A tutte le Co-manager è richiesta una buona preparazione di base ma soprattutto grande affi dabilità, senso di responsabilità e capacità comunicative 4

6 Capitolo 1 Che cosa è il servizio ALTEREGO Il Servizio Alterego è un insieme integrato di servizi che consente alle imprenditrici del settore commerciale di essere sostituite, in alcune o in tutte le loro funzioni imprenditoriali, da parte di sostitute, le Co manager, professioniste esperte, dotate di professionalità certifi - cata attraverso l iscrizione all Albo Professionale delle co-manager. Il Servizio Alterego, destinato a realizzare il processo di sostituzione, prevede il coinvolgimento dei 3 soggetti: u l imprenditrice, lavoratrice autonoma, che richiede la sostituzione; u l incaricata della sostituzione (Co-manager); u le strutture della Confesercenti, come Terzo soggetto di Garanzia, deputate al sostegno al l attività di sostituzione all interno del Servizio Alterego che offre i servizi di assistenza per favorire e sostenere con una serie di azioni coordinate la concreta realizzazione della sostituzione. I tre soggetti interagiscono tra loro secondo specifi ci ruoli in tutte le fasi principali del processo di sostituzione, che vengono realizzate con il coordinamento di Confesercenti. La sostituzione può avere durata variabile: da alcuni giorni ad alcuni mesi. Può riguardare tutte le funzioni imprenditoriali che l imprenditrice svolge nella propria attività o solo alcune di queste. La giusta combinazione viene definita nella fase di pianificazione della sostituzione. 5

7 Capitolo 1 In questo modo è possibile garantire una certa fl essibilità al processo di sostituzione, ma soprattutto sarà possibile anche defi nire progetti di sostituzione personalizzati che si possano avviare gradualmente (prima alcune funzioni, poi gradatamente altre) e altrettanto gradualmente fi niscano, consentendo sia un uscita che un rientro morbido alla titolare dell azienda, prima e dopo il periodo di congedo, se totale. La griglia delle funzioni è unica per tutti i casi, la differenziazione rispetto alle esigenze particolari dei singoli casi, avverrà a livello dei ruoli specifi ci assegnati alle incaricate della sostituzione ed al loro livello di autonomia nello svolgerli. 6

8 Capitolo 2 Le Funzioni imprenditoriali che la Co-manager sostituisce Sono state defi nite come riferimento univoco per tutte le attività di sostituzione una serie di funzioni che caratterizzano la gestione di qualunque tipo d impresa, anche di piccole dimensioni, che possono essere delegate alla co-manager in base a quanto defi nito nella fase della pianifi cazione della sostituzione: Funzioni/Attività aziendale Ricerca e sviluppo di nuovi servizi o prodotti, formazione e aggiornamento professionale Marketing e attività promozionali, organizzazione e rinnovo del punto vendita Organizzazione e allestimento del punto vendita Pianifi cazione acquisti e gestione magazzino Erogazione dei prodotti o servizi presso clienti Gestione Risorse Umane del punto vendita Gestione ambito sicurezza Gestione risorse umane (aspetti amministrativi) Funzioni/Attività da sostituire e livelli di autonomia Bassa Media Alta Nell ambito di queste funzioni l attività di sostituzione comporta la realizzazione di specifi che attività, defi nite dal piano operativo del progetto di sostituzione, articolate in attività ordinarie e straordinarie. Queste potranno essere sostenute anche con il contributo dei servizi di assistenza, già presenti, erogati dalla Confesercenti nell ambito del suo ruolo istituzionale. L insieme delle attività consentirà di defi nire i ruoli specifi ci assunti nel corso della sostituzione, dalla titolare dell impresa, dall incaricata della sostituzione e dalla Confesercenti. 7

9 Capitolo 2 Il tipo di funzioni d impresa interessate dalla sostituzione, le attività connesse e i relativi ruoli specifi ci, costituiranno il riferimento comune per: individuare l entità della sostituzione individuare i requisiti dell incaricata alla sostituzione effettuare una ricerca dell incaricata organizzare le attività di sostegno da parte delle strutture della Confesercenti effettuare il controllo di effi cacia ed effi cienza delle attività svolte nell ambito della sostituzione stessa. 8

10 Capitolo 3 Chi sono le Sostitute Co manager La sostituta dell imprenditrice, la Co manager, è la figura centrale del servizio di sostituzione previsto da ALTEREGO. Deve rispondere a rigorosi requisiti di professionalità e tali requisiti possono essere diversi a seconda del tipo di sostituzione da effettuare. Ruoli delle Co-manager Per ogni funzione d impresa si possono prevedere specifi ci ruoli di sostituzione, da parte delle Co manager, le cui caratteristiche possono variare a seconda delle condizioni strutturali oggettive, come: Il tipo di prodotto servizio erogato, La dimensione dell impresa, La collocazione territoriale dell impresa I ruoli possono anche variare: In funzione del tipo di sostituzione scelto dall imprenditrice che ricerca una sostituta Co manager: parziale (alcune funzioni), o totale (tutte le funzioni); In funzione della durata della sostituzione, breve, media o lunga; In funzione del livello di delega e autonomia che concretamente viene determinata nell ambito del contratto professionale di sostituzione. Competenze e conoscenze della Co-manager Le competenze e conoscenze delle Co manager, dal punto di vista dei contenuti, fanno riferimento alle funzioni d impresa, sono quindi defi nibili, indipendentemente dalla specializzazione merceologica dell attività commerciale, attraverso specifi ci standard come quelli previsti nell Albo delle Co manager. La specificità merceologica incide invece sul livello di auto- 9

11 Capitolo 3 nomia con il quale vengono esercitati i singoli ruoli connessi alle funzioni d impresa da sostituire. Si possono prevedere 3 livelli di autonomia nell esercizio della funzione da sostituire per quanto riguarda l incidenza della specificità merceologica: basso livello di autonomia, quando l insieme delle conoscenze, competenze ed esperienze professionali pregresse, indicano una mancanza di pratica professionale nel settore merceologico specifico e una modesta esperienza nella pratica professionale commerciale in generale, conseguita sia attraverso attività di sostituzione e sia attraverso stage nell ambito di corsi di formazione specifici; medio livello di autonomia, quando l insieme delle conoscenze, competenze ed esperienze professionali pregresse indicano una discreta esperienza di pratica professionale nel settore merceologico specifico, conseguita anche attraverso stage nell ambito di corsi di formazione specifici e una consistente esperienza nella pratica professionale commerciale in generale, conseguita sia attraverso attività di sostituzione e sia attraverso stage nell ambito di corsi di formazione specifici; alto livello di autonomia, quando l insieme delle conoscenze, competenze ed esperienze professionali pregresse indicano una elevata esperienza di pratica professionale nel settore merceologico specifico, conseguita anche attraverso successive attività di sostituzione nel settore merceologico specifico. 10

12 Capitolo 4 Quando richiedere il Servizio ALTEREGO L imprenditrice può avere diverse motivazioni che la orientano verso la sostituzione di una o più delle funzioni che svolge nella propria attività. Per esempio: maternità malattia e/o cure mediche cura dei figli cura degli anziani e in genere della famiglia allargata programmi straordinari di sviluppo dell impresa studio e formazione viaggi di studio vacanze A seconda delle motivazioni che portano alla sostituzione, possono cambiare le modalità di finanziamento dei costi della sostituzione: autofinanziamento contributi pubblici (Legge 53/2000) per le imprese individuali per congedi di maternità erogazione di voucher, se previsti assicurazioni sanitarie prestiti personali agevolati I servizi previsti da ALTEREGO, che aiutano a definire tutti questi aspetti, comprendono quattro fasi: Pianificazione della sostituzione e selezione della sostituta co-manager Definizione riferimenti normativi e contrattuali Gestione operativa della sostituzione Controllo in itinere e finale del processo di sostituzione 11

13 Capitolo 4 FASE 1: Pianificazione della sostituzione e selezione della sostituta co-manager Le attività previste nella Pianificazione della sostituzione e selezione della sostituta co-manager costituiscono il punto di partenza di ALTEREGO e comprendono: La Definizione del fabbisogno di sostituzione, con l approfondimento delle modalità operative della sostituzione, specifiche dei singoli casi aziendali; La Programmazione del periodo e della durata della sostituzione; L Individuazione delle funzioni imprenditoriali da sostituire e/o da integrare L Individuazione dei punti potenzialmente critici relativi alle funzioni da sostituire ; Definizione del profilo standard della potenziale incaricata della sostituzione rispetto al mix di funzioni e ai ruoli interessati dalla sostituzione stessa; Definizione del programma operativo preliminare della sostituzione; La sostituzione dell imprenditrice da parte della sostituta Co-manager può arrivare ad essere, temporaneamente, anche totale. Vale a dire che, considerando l insieme delle funzioni aziendali direttamente gestite dalle imprenditrici interessate, la gestione di queste può venire totalmente delegata alla sostituta. Altra importante attività di questa prima fase del servizio è Il processo di selezione delle sostitute Co-manager. Il reperimento delle candidate sostitute avviene attraverso i canali predisposti dal progetto Equal Alterego. Il canale privilegiato è quello dato dalle attività corsuali create ad hoc per formare le Co-manager, esperte nella gestione di attività commerciali e che prevede l iscrizione all Albo delle Co-manager. L Albo delle Co-manager, è uno strumento creato per dare 12

14 Capitolo 4 una garanzia di qualità delle prestazioni fornite dalle sostitute, prevede una valutazione delle competenze e un aggiornamento continuo per potervi rimanere iscritte. Un ulteriore canale di reperimento di candidate è la banca dati presente nel sito alla quale ci si può liberamente iscrivere. Il processo di selezione prevede poi la somministrazione di test e colloqui finalizzati a valutare l idoneità delle candidate al profilo definito da Confesercenti con l imprenditrice in fase di pianificazione e a conclusione della selezione sarà presentata all imprenditrice una rosa di candidate tra cui scegliere la propria sostituta. FASE 2: Definizione riferimenti normativi e contrattuali Il servizio di sostituzione Alterego prevede che le strutture tecniche della Confesercenti assistano le imprenditrici che vogliono utilizzare il servizio, nella interpretazione e utilizzazione dei riferimenti normativi e contrattuali che disciplinano le diverse attività previste dal servizio stesso: Individuazione delle condizioni normative applicabili nelle diverse condizioni delle singole imprenditrici utenti; Gestione delle conseguenti pratiche amministrative (compresa l eventuale richiesta di utilizzazione delle misure di sostegno economico previste dalla Legge 53/2000 o da altri provvedimenti normativi); Stipula, sulla base del programma operativo preliminare della sostituzione, del contratto tra l imprenditrice che vuole essere sostituita temporaneamente e l incaricata della sostituzione (Co-manager). Tale contratto disciplina l incarico di sostituzione, può prevedere un periodo di prova ed è confi gurabile secondo varie fattispecie: dall incarico professionale, al contratto a progetto, ecc... 13

15 Capitolo 4 Stipula della convenzione di assistenza tecnica durante la fase operativa della sostituzione con le strutture specializzate della Confesercenti. FASE 3: Gestione operativa della sostituzione Il Servizio ALTEREGO prevede, per la gestione operativa della sostituzione, specifi che attività di supporto, programmate e/o a richiesta, sia all imprenditrice che viene sostituita e sia alla sostituta (Co-manager), in particolare le attività di supporto riguardano le seguenti attività: Per le sostituzioni medio lunghe (oltre le 2 settimane), familiarizzazione con l attività di sostituzione, verifi ca del corretto rapporto tra le competenze della sostituta e le funzioni da sostituire e il relativo programma operativo, verifi ca dei risultati del periodo di prova Definizione del progetto operativo di sostituzione definitivo; Rilevazione e recupero delle eventuali criticità ordinarie e straordinarie, relative sia agli aspetti tecnico normativi delle funzioni da sostituire e sia ai rapporti di collaborazione tra imprenditrice e sostituta; Realizzazione, durante il periodo di sostituzione e in accordo con l imprenditrice, di eventuali iniziative di sviluppo di prodotto e di processo. FASE 4: Controllo in itinere e finale del processo di sostituzione Programmazione nodi di controllo e valutazione risultati, in itinere e finali, definizione dei parametri di valutazione; Realizzazione verifi che straordinarie per particolari condizioni critiche; Definizione misure di recupero delle criticità, a partire dalla revisione del programma operativo della sostituzione. 14

16 Capitolo 5 Professionalità certificata: Albo e banca dati Il progetto Alterego prevede di adottare specifici strumenti in grado di garantire una Professionalità certifi cata da parte delle Co manager iscritte alla banca dati nel sito Lo strumento fondamentale per concretizzare tale certifi cazione è l Albo professionale delle Co manager. L iscrizione all Albo, e quindi le competenze connesse e riconosciute con idonei strumenti di valutazione, fanno quindi riferimento alla capacità, da parte delle Co manager iscritte, di sostituire l imprenditrice nelle singole funzioni d impresa secondo i tre livelli di autonomia precedentemente descritti. Vi potranno essere casi di Co manager in grado di sostituire, potenzialmente, in tutte le funzioni d impresa l imprenditrice, altri casi dove la sostituzione sarà possibile solo per alcune funzioni. Per quanto riguarda la specifi cità merceologica delle singole situazioni d impresa, questa non inciderà sulla complessiva capacità delle Co manager di sostituire nelle diverse funzioni l imprenditrice, ma sul livello di autonomia professionale assegnato dal contratto di sostituzione. L albo delle Co manager, che si confi gura giuridicamente come albo non obbligatorio, gestito da Confesercenti della regione è caratterizzato dai seguenti obiettivi: Rispetto alle imprenditrici utenti del servizio Co-manager, facilitare la scelta delle possibili co-manager sulla base di criteri il più possibile oggettivi e affi dabili, certifi - cati attraverso l Albo 15

17 Capitolo 5 Ridurre le eventuali criticità nei rapporti di collaborazione tra sostituta e imprenditrice attraverso una loro maggiore oggettiva professionalizzazione Rispetto alle Co-manager: Rendere l attività di sostituzione delle imprenditrici più organica e continuativa nel tempo, favorendone l evoluzione verso una vera e propria professione autonoma di sostituta Co-manager Prevedere programmi di formazione per le candidate alla sostituzione, inserite nell albo, fi nalizzati a valorizzare e capitalizzare in termini di competenze, le esperienze professionali acquisite (sia pregresse all iscrizione all albo e sia successive) e ad abilitare progressivamente le sostitute Co manager ad effettuare sostituzioni per tutte le diverse funzioni d impresa. Certifi care la crescita professionale raggiunta progressivamente dalle candidate alla sostituzione e quindi prevede anche una ipotesi di graduale e personalizzato incremento delle funzioni da sostituire Le condizioni previste per l iscrizione all Albo si possono raggruppare in 3 categorie: Verifi ca delle condizioni formali di base Documentazione del curriculum scolastico e formativo e del curriculum professionale pregresso, schema delle competenze conoscenze acquisite nella pratica professionale e schema delle funzioni d impresa potenzialmente sostituibili Superamento di una prova di selezione articolata a seconda delle funzioni d impresa di riferimento o partecipazione ad un programma di formazione di base, coerente con le funzioni d impresa da sostituire, e superamento delle relative prove fi nali. 16

18 Per informazioni: Sito: Nuovo Cescot Emilia Romagna Via Don G.Bedetti, Bologna tel: 051/ fax: 051/ Confesercenti Bologna Giacomo Bardi Via del Commercio Associato n / Bologna Confesercenti di Imola Morena Landi Via Cavour n /32590 Imola Confesercenti di Modena Patrizia Veronesi Via Santi n / Modena Confesercenti Reggio Emilia Monica Maioli Via Ginzburg n / Reggio Emilia Confesercenti Ravenna Francesca Piombini Piazza Bernini n / Ravenna Centro Sviluppo Commercio Turismo e Servizi Emilia-Romagna

IL SERVIZIO DI SOSTITUZIONE

IL SERVIZIO DI SOSTITUZIONE IL SERVIZIO DI SOSTITUZIONE IL SERVIZIO DI SOSTITUZIONE ALTEREGO: QUALI SONO LE FIGURE COINVOLTE NELLA SOSTITUZIONE? Il Servizio Alterego, destinato a realizzare il processo di sostituzione, prevede il

Dettagli

EQUAL ALTEREGO MACROFASE 7: LA FORMAZIONE. Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa.

EQUAL ALTEREGO MACROFASE 7: LA FORMAZIONE. Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa. EQUAL ALTEREGO Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa. MACROFASE (P.A 2004-354/RER IT-G2-EMI-005) Delibera di Giunta della Regione Emilia

Dettagli

Analisi dei fabbisogni formativi. Realizzazione del programma

Analisi dei fabbisogni formativi. Realizzazione del programma Smart*Health [Skill Evaluation Management] SkEMa Il software per la valutazione del personale continuità dell assistenza, collaborazione e controllo in una rete sanitaria integrata Analisi dei fabbisogni

Dettagli

IeFP Istruzione e Formazione Professionale

IeFP Istruzione e Formazione Professionale IeFP Istruzione e Formazione Professionale Come conseguire una qualifica professionale triennale dopo le medie Il sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale L offerta della Regione Emilia-Romagna

Dettagli

L abc del geomarketing: la geografia

L abc del geomarketing: la geografia L abc del geomarketing: la geografia 2013 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata applicata al business Geomarketing, questo sconosciuto. La parola chiave è territorio : il geomarketing

Dettagli

isgmd Ateneo Post-Diploma grafica moda design Istituto Superiore - Ateneo Post-diploma - Masters Accreditato dalla regione Lombardia

isgmd Ateneo Post-Diploma grafica moda design Istituto Superiore - Ateneo Post-diploma - Masters Accreditato dalla regione Lombardia isgmd Ateneo Post-Diploma Lecco, via Cavour 90 i www.isgmd.it tel. +390341282336 fax +390341264400 is grafica moda design Istituto Superiore - Ateneo Post-diploma - Masters Accreditato dalla regione Lombardia

Dettagli

La gestione dei progetti utilizzando Microsoft Project 2002

La gestione dei progetti utilizzando Microsoft Project 2002 La gestione dei progetti utilizzando Microsoft Project 2002 PREMESSA Negli ultimi anni il Project Management ha assunto un ruolo fondamentale all interno di molte aziende, tanto da indurre, in alcuni casi,

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

le migliori risorse per la tua energia Work Specialists

le migliori risorse per la tua energia Work Specialists le migliori risorse per la tua energia Work Specialists CHI SIAMO Quanta vanta una significativa esperienza nel settore Energia (rinnovabile e non), Impiantistica e Manutenzione, maturata sia con i principali

Dettagli

Informazione, Formazione e Addestramento

Informazione, Formazione e Addestramento Informazione, Formazione e Addestramento La previsione normativa in materia sicurezza Il decreto 81 del 2008 defi nisce numerosi adempimenti in capo al datore di lavoro in materia di informazione, formazione

Dettagli

10 + 1 regole per. l e-commerce. Le Guide Databank. 2013 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata

10 + 1 regole per. l e-commerce. Le Guide Databank. 2013 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata 10 + 1 regole per 2013 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata l e-commerce Premessa Nell epoca del Web 2.0 il sito informativo del genere chi siamo/dove siamo/cosa facciamo si

Dettagli

Assessore alle Attività Produttive Regione Emilia Romagna.

Assessore alle Attività Produttive Regione Emilia Romagna. 41 EMILIA ROMAGNA Gian Carlo Muzzarelli Assessore alle Attività Produttive Regione Emilia Romagna. La Regione Emilia-Romagna è al fi anco delle imprese artigiane, perché per assicurare più prospettive

Dettagli

PROMOZIONI. PROMOZIONI FIERA... e molte altre ancora ROTTAMAZIONE NUOVE ATTIVITA PORTA UN AMICO NEO-LAUREATI INSEGNANTI IN EVIDENZA:

PROMOZIONI. PROMOZIONI FIERA... e molte altre ancora ROTTAMAZIONE NUOVE ATTIVITA PORTA UN AMICO NEO-LAUREATI INSEGNANTI IN EVIDENZA: PROMOZIONI Valide fi no al 31 marzo 2015 PAD. 10 STAND B 33/37 IN EVIDENZA: EC700 - Calcolo prestazioni energetiche degli edifici Aggiornato alle nuove UNI/TS 11300. EC704 - Requisiti acustici passivi

Dettagli

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa

CONSORZIO Spinner - Bologna. Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa CONSORZIO Spinner - Bologna Selezione di esperti di Tutoraggio per lo sviluppo di progetti di imprenditorialità innovativa PREMESSA La Sovvenzione Globale Interventi per la qualificazione delle risorse

Dettagli

CATALOGO ACER DEI SERVIZI AZIENDA CASA EMILIA - ROMAGNA MODENA PARMA PIACENZA REGGIO EMILIA SERVIZI GESTIONALI, TECNICI E ALLA PERSONA

CATALOGO ACER DEI SERVIZI AZIENDA CASA EMILIA - ROMAGNA MODENA PARMA PIACENZA REGGIO EMILIA SERVIZI GESTIONALI, TECNICI E ALLA PERSONA DEI SERVIZI CATALOGO ACER AZIENDA CASA EMILIA - ROMAGNA SERVIZI GESTIONALI, TECNICI E ALLA PERSONA MODENA PARMA PIACENZA REGGIO EMILIA PRESENTAZIONE Le Acer, enti pubblici economici a seguito della trasformazione

Dettagli

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015

CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 CONFESERCENTI Mercoledì, 23 settembre 2015 23/09/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 9 Adesioni al bando a sostegno delle start up: pochi giorni per

Dettagli

Servizi e soluzioni per una Direzione del Personale innovativa

Servizi e soluzioni per una Direzione del Personale innovativa Servizi e soluzioni per una Direzione del Personale innovativa Le persone al centro Come operiamo Quello che anima ehrgon è la volontà di creare valore e fare la diff erenza per i nostri Clienti, fornire

Dettagli

AO ORDINE MAURIZIANO DI TORINO. Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte. Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino

AO ORDINE MAURIZIANO DI TORINO. Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte. Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino CONFERIMENTO DELLA POSIZIONE DI COORDINATORE SANITARIO E DI ASSISTENTE SOCIALE CRITERI GENERALI (art. 10 c.8

Dettagli

CORSI DI STUDIO IN ARCHITETTURA CORSO DI LAUREA TRIENNALE: - SCIENZE DELL ARCHITETTURA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

CORSI DI STUDIO IN ARCHITETTURA CORSO DI LAUREA TRIENNALE: - SCIENZE DELL ARCHITETTURA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA CORSI DI STUDIO IN INGEGNERIA CORSI DI LAUREA TRIENNALE: - INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE - INGEGNERIA INFORMATICA, ELETTRONICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI - INGEGNERIA GESTIONALE

Dettagli

Le Autorità di Garanzia

Le Autorità di Garanzia 1955 UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE LOMBARDO E PROVINCIALE DI MILANO Le Autorità di Garanzia RegioneLombardia Commercio, Fiere e Mercati Programma generale di intervento 2007-2008 della

Dettagli

WELFARE AZIENDALE LA RISPOSTA AI BISOGNI DEL LAVORO

WELFARE AZIENDALE LA RISPOSTA AI BISOGNI DEL LAVORO WELFARE AZIENDALE LA RISPOSTA AI BISOGNI DEL LAVORO LIBERATEMPO INNOVAZIONE NEL SEGNO DELL ESPERIENZA Liberatempo è una società nata dall esperienza ventennale di Cesvip, punto di riferimento nel settore

Dettagli

Programma di Recupero Rilancio Riposizionamento commerciale delle Piccole Imprese del Commercio Turismo e Servizi della Provincia di Ravenna

Programma di Recupero Rilancio Riposizionamento commerciale delle Piccole Imprese del Commercio Turismo e Servizi della Provincia di Ravenna Programma di Recupero Rilancio Riposizionamento commerciale delle Piccole Imprese del Commercio Turismo e Servizi della Provincia di Ravenna Da un idea e progettazione del CAT (Centro di Assistenza Tecnica)

Dettagli

CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO JOBS ACT TRA LIMITI E LIBERALIZZAZIONI LE MODIFICHE DEL D.L. 34/2014

CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO JOBS ACT TRA LIMITI E LIBERALIZZAZIONI LE MODIFICHE DEL D.L. 34/2014 MAP CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO JOBS ACT TRA LIMITI E LIBERALIZZAZIONI LE MODIFICHE DEL D.L. 34/2014 Il Jobs Act vuole essere un piano articolato di riforma del mercato del lavoro, alla luce delle conversione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO TECNOLOGIE PER IL BUSINESS a cura di Didael KTS

AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO TECNOLOGIE PER IL BUSINESS a cura di Didael KTS PROFESSARE @L FEMMINILE tavolo di coordinamento degli Ordini Professionali della Provincia di Reggio Emilia con futuro@lfemminile progetto di responsabilità sociale di Microsoft Italia, Acer e Cluster

Dettagli

Gender Community per la valorizzazione delle donne e del lavoro. Un percorso di innovazione

Gender Community per la valorizzazione delle donne e del lavoro. Un percorso di innovazione Gender Community per la valorizzazione delle donne e del lavoro. Un percorso di innovazione Daniela Oliva - IRS Bologna, 30 Giugno 2015 Una storia che inizia da lontano donne e lavoro 2007 - Analisi e

Dettagli

Corsi di Abilitazione alle professioni turistiche ACCOMPAGNATORE TURISTICO

Corsi di Abilitazione alle professioni turistiche ACCOMPAGNATORE TURISTICO Corsi di Abilitazione alle professioni turistiche ACCOMPAGNATORE TURISTICO Profilo professionale È accompagnatore turistico chi, per attività professionale, accompagna persone singole o gruppi di persone

Dettagli

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro Indagine nazionale sulla salute e sicurezza sul lavoro Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione PREMESSA METODOLOGIA Nell ambito del sistema di prevenzione e di tutela della Salute e Sicurezza

Dettagli

SYSTIMAX Solutions. imvisiontm. la gestione dell infrastruttura resa semplice.

SYSTIMAX Solutions. imvisiontm. la gestione dell infrastruttura resa semplice. SYSTIMAX Solutions imvisiontm. la gestione dell infrastruttura resa semplice. Tutte le reti devono essere gestite. La domanda è: COME? La visione: il successo dell azienda inizia da una migliore gestione

Dettagli

Progetti europei e finanziati da enti ed istituzioni

Progetti europei e finanziati da enti ed istituzioni Progetti europei e finanziati da enti ed istituzioni 1998-2000 - Progetto NOW Europa Informa donna EUROINF -n 349/E2/N/M, finanziato dal Ministero del Lavoro ha realizzato la formazione di operatrici con

Dettagli

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro Indagine nazionale sulla salute e sicurezza sul lavoro Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza PREMESSA L aver previsto la fi gura del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) nella

Dettagli

IL JOBS ACT È LEGGE Quello che c è da sapere

IL JOBS ACT È LEGGE Quello che c è da sapere VERSIONE DIGITALE 5 Dicembre 2014 IL JOBS ACT È LEGGE Quello che c è da sapere Comunemente denominato col termine inglese di Jobs Act, la Legge Delega di riforma del mondo del lavoro è stata approvata

Dettagli

LA NUOVA LEGGE SU CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO E APPRENDISTATO

LA NUOVA LEGGE SU CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO E APPRENDISTATO VERSIONE DIGITALE 2 Giugno 2014 LA NUOVA LEGGE SU CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO E APPRENDISTATO Cosa cambia e cosa prevede il cosiddetto Decreto Poletti, trasformato nella legge 78/2014 È diventato legge

Dettagli

Attribuzione Funzioni di Coordinamento nell ambito dei diversi Profili Professioni per la copertura di postazioni di lavoro afferenti alla Direzione

Attribuzione Funzioni di Coordinamento nell ambito dei diversi Profili Professioni per la copertura di postazioni di lavoro afferenti alla Direzione Attribuzione Funzioni di Coordinamento nell ambito dei diversi Profili Professioni per la copertura di postazioni di lavoro afferenti alla Direzione Assistenziale 24 Maggio 2007 1 Premessa Il ruolo del

Dettagli

IFOA 01-28 febbraio 2015

IFOA 01-28 febbraio 2015 IFOA 01-28 febbraio 2015 INDICE IFOA 12/02/2015 Reggionline Ifoa: 6 percorsi di formazione superiore finanziati dalla Regione 10/02/2015 ModenaToday Ifoa propone sei corsi gratuiti di professionalizzazione

Dettagli

Emilia Romagna. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali

Emilia Romagna. Dati regionali. Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Osservatorio dei consumi I Analisi dei mercati con focus regionali Emilia Romagna Tra le regioni del Nord l economia dell Emilia Romagna ha evidenziato la più ampia fl essione nel 2012, effetto della nuova

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali Roma, 7 maggio 2013 Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali E la naturale prosecuzione degli interventi previsti da

Dettagli

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione

Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione Identikit startup: giovani, orientate all estero e pronte a investire su lavoro e innovazione - 26 maggio 2015 - Continua a crescere il numero di start-up innovative nel nostro Paese: a fine aprile avevano

Dettagli

PERCORSI FEMMINILI DI SUCCESSO IN IMPRESE DI ECCELLENZA

PERCORSI FEMMINILI DI SUCCESSO IN IMPRESE DI ECCELLENZA PERCORSI FEMMINILI DI SUCCESSO IN IMPRESE DI ECCELLENZA pro FRANCESCA BERTAGNA Parmamoda D E L L E M I L I A R O M A G N A 2 L AZIENDA Un laboratorio di idee, abilità e tecniche: dalla formazione alle

Dettagli

I servizi educativi per la prima infanzia in Emilia-Romagna

I servizi educativi per la prima infanzia in Emilia-Romagna Il sistema prima infanzia della Regione Emilia-Romagna Il servizi educativi Nidi d infanzia, micronidi, sezioni primavera Servizi domiciliari: piccoli gruppi educativi Servizi integrativi: spazi bambini,

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PROCEDURA DI VALORIZZAZIONE ONLINE

GUIDA OPERATIVA PER LA PROCEDURA DI VALORIZZAZIONE ONLINE www.cassaddpp.it GUIDA OPERATIVA PER LA PROCEDURA DI VALORIZZAZIONE ONLINE Procedure standard di codifica, anagrafica e censimento dei beni immobiliari pubblici ed analisi documentale online 2013 Abitanti

Dettagli

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008 Corso di alta formazione Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali II edizione 15 novembre 2007-18 gennaio 2008 Un corso innovativo per far crescere le organizzazioni non

Dettagli

Imparare è crescere. Rete Politecnica. Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale. Lavoro e competenze

Imparare è crescere. Rete Politecnica. Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale. Lavoro e competenze Rete Politecnica Alta formazione, ricerca, mobilità internazionale Lavoro e competenze Istruzione e Formazione Professionale Piano straordinario per l occupazione dei giovani Imparare è crescere Per informarsi

Dettagli

ESPERIENZE DI MOBILITA ELETTRICA Letizia Rigato

ESPERIENZE DI MOBILITA ELETTRICA Letizia Rigato ESPERIENZE DI MOBILITA ELETTRICA Letizia Rigato Convegno Mobilità Elettrica: Opportunità di riscossa per le città del futuro 24 maggio 2013 ore 10.00 Sala Paladin Palazzo Moroni - Padova I freni allo sviluppo

Dettagli

PROGETTO 618. POTENZIARE LE CAPACITA CREATIVE PER INVENTARSI UN LAVORO AL FEMMINILE

PROGETTO 618. POTENZIARE LE CAPACITA CREATIVE PER INVENTARSI UN LAVORO AL FEMMINILE PROGETTO 618. POTENZIARE LE CAPACITA CREATIVE PER INVENTARSI UN LAVORO AL FEMMINILE Bando pubblico per la selezione di 20 candidate per il percorso formativo di sviluppo di nuove idee imprenditoriali al

Dettagli

di Margherita Menditto, Flavia Pasquini @certifica_mo, 21 febbraio 2014

di Margherita Menditto, Flavia Pasquini @certifica_mo, 21 febbraio 2014 Centro Studi Internazionali e Comparati DEAL COMMISSIONE DI CERTIFICAZIONE Viale Berengario n. 51-41121 Modena (Italy) Tel. 059.2056742/5 Fax 059.2056743 Sito www.certificazione.unimore.it certificazionecontratti@unimore.it;

Dettagli

Master 2010. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2010. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2010 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, IV edizione Marzo 2010

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L-24)

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L-24) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L-24) LAUREA TRIENNALE INTERATENEO TRA L UNIVERSITÀ DI MODENA E REGGIO EMILIA (SEDE AMMINISTRATIVA) E L UNIVERSITÀ

Dettagli

WE CARE CRESCERE INSIEME

WE CARE CRESCERE INSIEME WE CARE CRESCERE INSIEME WE CARE INDICE WE CARE è il nome del progetto che MARANGONI RETREADING SYSTEMS ha sviluppato per assicurare ai suoi partner una ricostruzione di pneumatici autocarro ad altissime

Dettagli

Asse di finanziamento:asse I Adattabilità - P.O. Ob. Competitività Regionale e Occupazione F.S.E. Regione Liguria 2007/2013.

Asse di finanziamento:asse I Adattabilità - P.O. Ob. Competitività Regionale e Occupazione F.S.E. Regione Liguria 2007/2013. All. A STANDARD DI RIFERIMENTO Asse di finanziamento:asse I Adattabilità - P.O. Ob. Competitività Regionale e Occupazione F.S.E. Regione Liguria 2007/2013. FASE 1 Attività di analisi e ricerca azione 1.1

Dettagli

Il Preposto nei cantieri edili

Il Preposto nei cantieri edili Ruoli, funzioni e responsabilità Il Preposto nei cantieri edili A.S.L.E Premessa L importanza di promuovere costantemente la cultura della sicurezza nel settore edile è un impegno che coinvolge direttamente

Dettagli

Esempi di buone prassi attuate da aziende italiane volte a promuovere le pari opportunità sul lavoro

Esempi di buone prassi attuate da aziende italiane volte a promuovere le pari opportunità sul lavoro CONTRIBUTO DEL SISTEMA CONFINDUSTRIA AL DOCUMENTO ELABORATO IN SENO AL GRUPPO DI LAVORO SULLE PARI OPPORTUNITA DELL UNI (COMMISSIONE RESPONSABILITA SOCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI) Esempi di buone prassi

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli

Guida per il formatore

Guida per il formatore Sistema flessibile di formazione al ruolo di Capocantiere dell edilizia storica PON IT 053-PO 007- Avviso 1/01 Fasc. 37 Guida per il formatore La formazione del Capocantiere edilizia storica 1. Gli elementi

Dettagli

PROGRAMMA FORMAZIONE

PROGRAMMA FORMAZIONE PROGRAMMA 2015 Formazione in evoluzione SAT è stato il marchio storico del cleaning professionale per oltre 30 anni. Sotto questo marchio sono sempre stati racchiusi due settori: formazione e assistenza

Dettagli

Indice. Premessa...1. A.M.G.A. S.p.A...1. Principi fondamentali...2. Eguaglianza...2. Imparzialita...2. Continuita...2. Partecipazione...

Indice. Premessa...1. A.M.G.A. S.p.A...1. Principi fondamentali...2. Eguaglianza...2. Imparzialita...2. Continuita...2. Partecipazione... Indice Premessa...1 A.M.G.A. S.p.A....1 Principi fondamentali...2 Eguaglianza...2 Imparzialita...2 Continuita...2 Partecipazione...2 Effi cienza ed effi cacia...3 Chiarezza e comprensibilita dei messaggi...3

Dettagli

build your future ACCENDI IL TUO FUTURO! www.juliaservice.com CATALOGO CORSI

build your future ACCENDI IL TUO FUTURO! www.juliaservice.com CATALOGO CORSI { ACCENDI IL TUO FUTURO! build your future { www.juliaservice.com CATALOGO CORSI 201 JULIA SERVICE s.r.l. è incentrata ad offrire servizi di orientamento al lavoro, la nostra società progetta, organizza,

Dettagli

I Giovani Imprenditori in cifre

I Giovani Imprenditori in cifre II Semestre 2014 I Giovani Imprenditori in cifre CNA GIOVANI IMPRENDITORI DELL EMILIA ROMAGNA 1 I giovani imprenditori associati alla CNA dell Emilia Romagna considerando titolari, soci e legali rappresentanti

Dettagli

Caregiver & conciliazione

Caregiver & conciliazione Caregiver & conciliazione Esperienze europee Licia Boccaletti Progetto realizzato con il contributo di I caregiver lavoratori in Europa La maggioranza dei caregiver in età lavorativa in Europa è occupata.

Dettagli

Piano triennale. delle azioni positive. in materia di. pari opportunità 2010-2012. Dicembre 2010. Pag. 1 di 19

Piano triennale. delle azioni positive. in materia di. pari opportunità 2010-2012. Dicembre 2010. Pag. 1 di 19 Piano triennale delle azioni positive in materia di pari opportunità 2010-2012 Dicembre 2010 Pag. 1 di 19 Arpa Emilia-Romagna Piano triennale delle azioni positive in materia di pari opportunità 2010-2012

Dettagli

Lasciati accompagnare nel futuro.

Lasciati accompagnare nel futuro. Lasciati accompagnare nel futuro. Con Arval il Noleggio auto a Lungo Termine è: LA SCELTA VINCENTE per far crescere il tuo business arval.it IL MASSIMO DELL AFFIDABILITÀ IN OGNI SITUAZIONE La nostra forza,

Dettagli

ALLEGATO 1 LINEE GUIDA IN MATERIA DI MOBILITÀ INTERNA ED ESTERNA DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO PREMESSE NORMATIVE

ALLEGATO 1 LINEE GUIDA IN MATERIA DI MOBILITÀ INTERNA ED ESTERNA DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO PREMESSE NORMATIVE ALLEGATO 1 LINEE GUIDA IN MATERIA DI MOBILITÀ INTERNA ED ESTERNA DEL PERSONALE TECNICO AMMINISTRATIVO PREMESSE NORMATIVE Decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e successive modifiche ed integrazioni;

Dettagli

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali III edizione 13 novembre 2008-23 gennaio 2009

Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali III edizione 13 novembre 2008-23 gennaio 2009 Corso di alta formazione Project manager nelle organizzazioni non profi t e nelle imprese sociali III edizione 13 novembre 2008-23 gennaio 2009 Un corso innovativo per far crescere le organizzazioni non

Dettagli

LA MIGLIOR SELEZIONE SPECIALIZZATA

LA MIGLIOR SELEZIONE SPECIALIZZATA Hor ca LA MIGLIOR SELEZIONE SPECIALIZZATA Chi è e-work Nasce nel 2000 e ottiene l autorizzazione ministeriale generalista a tempo indeterminato nel novembre 2004. Fa quindi parte del ristretto numero di

Dettagli

Soluzioni avanzate per il Controllo Totale della Produzione

Soluzioni avanzate per il Controllo Totale della Produzione Advanced Yarn Control Solutions LINEA PC - LINK SOLUZIONI SOFTWARE Soluzioni avanzate per il Controllo Totale della Produzione LINEA PC - LINK SOLUZIONI SOFTWARE La Produzione sotto Controllo La crescente

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 16 DEL 02-04-2009 REGIONE TOSCANA. Cittadinanza di genere.

LEGGE REGIONALE N. 16 DEL 02-04-2009 REGIONE TOSCANA. Cittadinanza di genere. LEGGE REGIONALE N. 16 DEL 02-04-2009 REGIONE TOSCANA Cittadinanza di genere. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 11 del 6 aprile 2009 Il Consiglio regionale ha approvato Il Presidente

Dettagli

MARKETING ONLINE E SOCIAL MEDIA

MARKETING ONLINE E SOCIAL MEDIA La Provincia di Livorno e Multimedia group srl accreditamento regionale n LI0535 capofila di ATI con Ass. Cora.li, Form@re Srl, Spa Navicelli e Simurg Ricerche Snc, in attuazione del POR CRO FSE 2007-2013,

Dettagli

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE

GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE GUIDA PER LA CANDIDATURA ALLA EROGAZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA AD ALTA SPECIALIZZAZIONE 1. PREMESSA Spinner 2013 è il programma per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e

Dettagli

PRE-INTESA PER L ATTUAZIONE DEL PROCESSO DI RIQUALIFICAZIONE SUL LAVORO PER OPERATORE SOCIO- SANITARIO NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI RIMINI.

PRE-INTESA PER L ATTUAZIONE DEL PROCESSO DI RIQUALIFICAZIONE SUL LAVORO PER OPERATORE SOCIO- SANITARIO NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI RIMINI. PRE-INTESA PER L ATTUAZIONE DEL PROCESSO DI RIQUALIFICAZIONE SUL LAVORO PER OPERATORE SOCIO- SANITARIO NEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI RIMINI. PREMESSO CHE : La Regione Emilia-Romagna con propria deliberazione

Dettagli

NOTA METODOLOGICA FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) (TAVOLA IV.8 DEL RAPPORTO)

NOTA METODOLOGICA FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) (TAVOLA IV.8 DEL RAPPORTO) NOTA METODOLOGICA FONDO PER LE AREE SOTTOUTILIZZATE (FAS) (TAVOLA IV.8 DEL RAPPORTO) Il Fondo Aree Sottoutilizzate, istituito con la legge finanziaria per il 2003 (n. 289/2002, artt. 61 e 62) come fondo

Dettagli

Imola, 23 dicembre 2008. Cari Consiglieri,

Imola, 23 dicembre 2008. Cari Consiglieri, Imola, 23 dicembre 2008 Cari Consiglieri, Con l approssimarsi della fine dell anno, colgo l occasione per fare un bilancio dell anno 2008 e contestualmente del primo triennio di mandato dell attuale CdA

Dettagli

Servizio Stage e Placement

Servizio Stage e Placement Servizio Stage e Placement INDICE 1. La Carta dei Servizi (3) 2. Il Placement a Ca Foscari (4) 3. I servizi offerti a laureandi e neo-laureati (6) 3.1 Orientamento al lavoro 3.1.1 Accoglienza ed erogazione

Dettagli

Centro Sviluppo Commercio, Turismo e Terziario. INDAGINE SUI FABBISOGNI FORMATIVI 2013-2015 condotta da CE.S.CO.T Pistoia

Centro Sviluppo Commercio, Turismo e Terziario. INDAGINE SUI FABBISOGNI FORMATIVI 2013-2015 condotta da CE.S.CO.T Pistoia INDAGINE SUI FABBISOGNI FORMATIVI 2013-2015 condotta da CE.S.CO.T Pistoia 1 INTRODUZIONE Una delle attività fondamentali svolte da CESCOT Pistoia è l analisi dei bisogni formativi, azione sperimentata

Dettagli

IL CAD CAM INTEGRATO PER IL SETTORE DEL LEGNO MASTER YOUR MANUFACTURING PROCESS

IL CAD CAM INTEGRATO PER IL SETTORE DEL LEGNO MASTER YOUR MANUFACTURING PROCESS IL CAD CAM INTEGRATO PER IL SETTORE DEL LEGNO MASTER YOUR MANUFACTURING PROCESS UN CAD CAM E UN SETTORE: IL LEGNO TopSolid Wood è allo stesso tempo un software Cad Cam molto potente e specifi co per il

Dettagli

Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento

Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento Come ottimizzare il rapporto rischio/rendimento Quando si decide di investire, e non semplicemente di parcheggiare la propria liquidità, bisogna tener presente che non esistono investimenti completamente

Dettagli

Guardia di Finanza REPARTO T.L.A. EMILIA ROMAGNA Ufficio Amministrazione

Guardia di Finanza REPARTO T.L.A. EMILIA ROMAGNA Ufficio Amministrazione Guardia di Finanza REPARTO T.L.A. EMILIA ROMAGNA Ufficio Amministrazione BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE,INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale:

Dettagli

Code of Conduct. Codice etico (codice di comportamento) per il Gruppo Zeiss

Code of Conduct. Codice etico (codice di comportamento) per il Gruppo Zeiss Code of Conduct Codice etico (codice di comportamento) per il Gruppo Zeiss Codice etico (codice di comportamento) per il Gruppo Zeiss Zeiss è un azienda che si contraddistingue per le particolari prestazioni

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome [Gabriele Passerini] Indirizzo [Via Fratelli Bandiera 5/2 40069 Zola Predosa Bologna] Telefono 051/6161781 Fax 051 6161761 E-mail gpasserini@comune.zolapredosa.bo.it

Dettagli

BANDO DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ESTERNO

BANDO DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ESTERNO Regione Siciliana Progetto IUVARE - ID 535 CIP: 2007.IT.051.PO.003/II/D/F/9.2.1/0299 CUP: G46G13002970003 Ambito: FAS Sede di svolgimento: Milazzo (ME) BANDO DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ESTERNO

Dettagli

MASTER BREVE EFFICIENTAMENTO ENERGETICO IN EDILIZIA STORICA E AREE D INTERESSE PAESAGGISTICO: progettazione tecnologie materiali

MASTER BREVE EFFICIENTAMENTO ENERGETICO IN EDILIZIA STORICA E AREE D INTERESSE PAESAGGISTICO: progettazione tecnologie materiali Buona parte degli interventi edilizi per i prossimi anni è destinata a riguardare edifi ci storici o collocati all interno di beni paesaggistici, con vincoli che scaturiscono da normative complesse. Sempre

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Prot. n. 14363 Modena, il 30/07/2014

Prot. n. 14363 Modena, il 30/07/2014 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIREZIONE RISORSE UMANE E SANITA Ufficio Selezione ed Assunzione del Personale Via Università 4, Modena Tel.: 059/2056503 2056548-6075; Fax: 059/2056507

Dettagli

BSI NEW PROTECTION. Linea Investimento Protetto. Appendice B - modulo di Proposta

BSI NEW PROTECTION. Linea Investimento Protetto. Appendice B - modulo di Proposta Linea Investimento Protetto Il presente modulo di Proposta, che forma parte integrante del Prospetto Informativo, è stato depositato in CONSOB il 28 dicembre 2007 ed è valido a partire dal 1 gennaio 2008

Dettagli

Consulenza Immobiliare

Consulenza Immobiliare Consulenza Immobiliare Consulenza immobiliare L investimento immobiliare rappresenta tradizionalmente una delle principali forme di diversifi cazione del patrimonio e ne rappresenta una componente importante.

Dettagli

Prot. n. 3080/C42 Sant Agata Militello, 01 luglio 2014 INDIVIDUAZIONE ESPERTO LINGUA INGLESE/FRANCESE AZIONE C1

Prot. n. 3080/C42 Sant Agata Militello, 01 luglio 2014 INDIVIDUAZIONE ESPERTO LINGUA INGLESE/FRANCESE AZIONE C1 Istituto Tecnico Economico e Tecnologico "G. Tomasi di Lampedusa" Istituto Tecnico Settore Economico - Amministrazione Finanza e Marketing - Turismo Istituto Tecnico Settore Tecnologico Costruzioni, Ambiente

Dettagli

Lo standard di certificazione Family Audit. Presentazione ad aziende Gian Paolo Barison

Lo standard di certificazione Family Audit. Presentazione ad aziende Gian Paolo Barison Lo standard di certificazione Family Audit Presentazione ad aziende Gian Paolo Barison Il Family Audit Il Family Audit è una certificazione aziendale che riconosce l'impegno di un'organizzazione per l

Dettagli

Il calcolo delle provvigioni con Excel

Il calcolo delle provvigioni con Excel Il calcolo delle provvigioni con Excel PREMESSA L applicazione, realizzata con Microsoft Access, ha lo scopo di agevolare la fase di gestione e di calcolo delle provvigioni riconosciute agli agenti. Per

Dettagli

L immigrazione straniera in Emilia-Romagna

L immigrazione straniera in Emilia-Romagna I Quaderni dell Osservatorio L immigrazione straniera in Emilia-Romagna Edizione 2013 A cura dell Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio (art. 3, L.R. n. 5, 24 marzo 2004) L immigrazione straniera

Dettagli

1. Estremi della proposta. Cod. Organismo: 283 ID Proposta: 100244 Imprenditorialità. 2. Identificazione sede

1. Estremi della proposta. Cod. Organismo: 283 ID Proposta: 100244 Imprenditorialità. 2. Identificazione sede Allegato 3 - Schede di pubblicizzazione delle azioni in riferimento a ciascuna sede di erogazione di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 502/2012: APPROVAZIONE DELL'AVVISO PER LA SELEZIONE DI

Dettagli

NUOVO DURC on line. PAGHE NEWS Ravenna 27 luglio 2015

NUOVO DURC on line. PAGHE NEWS Ravenna 27 luglio 2015 Viale Berlinguer, 8 48124 Ravenna RA - Tel. 0544.516111 Fax 0544.407733 Reg. Imprese/RA, C.F. e P.IVA 00431550391 Albo Società Cooperative Sez. Mutualità prevalente n. A116117 Sito web: www.confartigianato.ra.it

Dettagli

ISTRUZIONE E ISTRUZIONE FORMAZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE PROFESSIONALE. Percorsi triennali conseguire qualifica professionale

ISTRUZIONE E ISTRUZIONE FORMAZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE PROFESSIONALE. Percorsi triennali conseguire qualifica professionale UNIONE EUROPEA FONDO SOCIALE EUROPEO INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO ASSESSORATO SCUOLA, FORMAZIONE PROFESSIONALE UNIVERSITÀ E RICERCA, LAVORO Provincia di Forlì-Cesena ISTRUZIONE E ISTRUZIONE FORMAZIONE

Dettagli

espressione pareri / relazioni tecniche vigilanza processi primari analisi e monitoraggio Quale ruolo nel contesto degli strumenti volontari?

espressione pareri / relazioni tecniche vigilanza processi primari analisi e monitoraggio Quale ruolo nel contesto degli strumenti volontari? Agenzia per l Ambientel espressione pareri / relazioni tecniche processi primari vigilanza analisi e monitoraggio Quale ruolo nel contesto degli strumenti volontari? Cosa dice la L.R. 44/95 s.m.i.?.? L'ARPA.in

Dettagli

Cittadinanza di genere

Cittadinanza di genere Proposta di legge n. 290 Cittadinanza di genere SOMMARIO PREAMBOLO TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI OGGETTO, PRINCIPI E OBBIETTIVI art. 1 Oggetto e principi art. 2 Obbiettivi TITOLO II AZIONI PER LA CONCILIAZIONE

Dettagli

Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. Profilo di uscita

Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. Profilo di uscita Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Profilo di uscita Il Perito in Amministrazione, finanza e marketing ha competenze specifiche nel campo dei macrofenomeni economico aziendali nazionali

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN FARMACIA (CLASSE LM-13 FARMACIA E FARMACIA INDUSTRIALE) Art. 1

Dettagli

What s APP E-R. Ferrara, 26 febbraio 2015. Camera di Commercio di Ferrara. Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca in Emilia-Romagna

What s APP E-R. Ferrara, 26 febbraio 2015. Camera di Commercio di Ferrara. Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca in Emilia-Romagna What s APP E-R Apprendistato di Alta Formazione e Ricerca in Emilia-Romagna Ferrara, 26 febbraio 2015 Camera di Commercio di Ferrara Il progetto Stefania Greco - Aster Il progetto WAPPER WHAT S APPRENTICESHIP

Dettagli

Piano triennale delle azioni positive per attuare parità e pari opportunità tra uomini e donne 2011 2013

Piano triennale delle azioni positive per attuare parità e pari opportunità tra uomini e donne 2011 2013 Piano triennale delle azioni positive per attuare parità e pari opportunità tra uomini e donne 2011 2013 - Direzione centrale personale e organizzazione - Sommario 1. Premessa... 3 2. I presupposti del

Dettagli

SiStema dam e Stampa. automatizzata

SiStema dam e Stampa. automatizzata 0100101010010 0100101010 010101111101010101010010 1001010101010100100001010 111010 01001010100 10101 111101010101010010100101 0 1 0 1 0 1 0 1 0 0 1 0 0 0 0 1 0 1 0 1 1 1 0 1 0 010010101001010 1111101010101

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE CUCCO. Avvisa

IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI GESTIONE DEL PARCO DEL MONTE CUCCO. Avvisa BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA NELLE ATTIVITA DI PROMOZIONE, COMUNICAZIONE, MARKETING AD UN ESPERTO DI MARKETING E COMUNICAZIONE. IL PRESIDENTE DEL CONSORZIO

Dettagli

Promoter / Merchandiser / Mistery shopper Spazi media / Picking / Logistica Concorsi e meccaniche di incentivazione

Promoter / Merchandiser / Mistery shopper Spazi media / Picking / Logistica Concorsi e meccaniche di incentivazione Il lavoro di MCS è promuovere, attraverso strategie di marketing mirate, il business di un azienda, ovvero il suo prodotto o servizio. Tu sei il centro della comunicazione, noi ti forniamo tutti gli strumenti

Dettagli