CROCE ROSSA ITALIANA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CROCE ROSSA ITALIANA"

Transcript

1 CROCE ROSSA ITALIANA Dipartimento Risorse Umane ed Organizzazione Servizio Trattamento Economico e Giuridico del Personale Procedimenti Amministrativi del Servizio Trattamento Economico Giuridico e Previdenziale del personale della CRI

2 TERMINI DI CONCLUONE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI A NORMA DELL'ART. 2 DELLA LEGGE 241/1990 e s.m.i. AMMINISTRATIVO Elaborazione stipendi mensili del personale a tempo indeterminato, determinato, Collaboratori Co.Co. UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DEL RESPONSABIL E DEL PROCEDIMEN TO del persoanle del centro RESPONSABILE DEL del personale di ruolo della periferia dell'), Caterina (Friuli, RESPONSA BILE DEL PROCEDIM ENTO del personale a TD dell'), TERMINI DI CONCLUON E DEL PROCEDIMEN TO dal 10 al 20 del mese purchè gli elementi utili per il pagamento siano stati trasmessi entro il 5 del mese. PER I PROCEDI MENTI AD ISTANZA DI PARTE ATTI E DOCUMEN TI DA PRODURR E A CURA DELL'ISTA RECAPITI DEL RESPONSABI LE DI PROCEDIME NTO(PERSO NALE DEL CENTRO) RECAPITI DEL RESPONSABILE DI PROCEDIMENT O(PERSONALE DELLA PERIFERIA) RECAPITI DEL RESPONSABIL E DI PROCEDIMEN TO(PERSONAL E A TEMPO DETERMINAT O) TEMPIST ICA PREVIST A RISPETT ATA? (/NO) TEMPO MEDIO DI EVAON E DELLA PRATICA /PROCE DIMENT O IN GIORNI Elaborazione TFR, TFS del personale tempo indeterminato dell'), Caterina (Friuli, dell'), i termini per la liquidazione sono determinati dal Decreto legge 13 agosto 2011, n. 138 recante ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 14 e s.m.i

3 Rilascio certificati di stipendio per gli usi consentiti dalla legge dell'), Caterina (Friuli, dell'), 30 gg dalla richiesta istanza in carta semplice 30 Cessione del quinto: istruttoria istanze dell'), Caterina (Friuli, 30 gg dall'istanza Domanda di Richiesta da parte del Dipendente e dagli Istituti di credito; - fotocopia del documento di riconoscime nto Versamento e dichiarazioni riscossione crediti su stipendi (cessione del quinto) (Inpdap) dell'), Caterina (Friuli, secondo le scadenze previste nell'atto di benestare ( di solito entro il 5 di ogni mese)

4 Versamento e dichiarazioni riscossione su debiti (pignoramenti, mantenimento per coniuge e figli) dell'), Caterina (Friuli, secondo le scadenze previste negli atti di esecuzione Liquidazione e pagamento trattamento economico ai revisori e componenti Commissioni e delegati internazionali 30 gg dall'invio della richiesta di pagamento Adempimenti per erogazione emolumenti accessori (reperibilità,missio ni, rimborsi, indennità di turno, disagio e rischio, compenso lavoro straordinario) dell'), Caterina (Friuli, dell'), con gli stipendi dal 10 al 20 del mese purchè gli elementi utili per il pagamento siano stati inseriti nella intranet entro il 5 del mese.

5 Adempimenti ed Erogazione trattamento accessorio collegato al risultato (Risultato e compenso incentivante la produttività), sistema indennitario CCNI dell'), Caterina (Friuli, dell'), 30 gg dall'invio del report definitivo di valutazione 30 Conguaglio imposte dovute per i redditi percepiti da altre Amministrazioni dell'), Caterina (Friuli, dell'), entro il 12 gennaio art. 29 comma 2 del D.P.R. n. 600 del 1973 Richiesta da parte del Dipendente e da altre Amministra zioni; Inserimento nella procedura paghe dei redditi corrisposti da altre amministra zioni per il conguaglio fiscale Emissione CUD dell'), Caterina (Friuli, dell'), Entro il 28 febbraio di ogni anno: art. 4 c. 6- ter e6-quater del DPR n. 322

6 Dichiarazione sostituto d'imposta (modello 770 ordinario e semplicato) dell'), Caterina (Friuli, dell'), decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322 Rapporti con i CAAF e Agenzia delle entrata per i modelli 730 dell'), Caterina (Friuli, dell'), decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, Determinazione assegni nucleo familiare dell'), Caterina (Friuli, dell'), 1^ luglio di ogni anno:d.l. 13/3/1988, n. 69, convertito con modificazioni in Legge 13/5/1988, n.153,

7 Applicazioni detrazioni fiscali per familiari a carico dell'), Caterina (Friuli, dell'), D.P.R. n. 600/73 e dagli articoli 12 e 13 del D.P.R. 917/86, Inserimento e controllo prestiti CRI del Personale Civ di Ruolo dell'), Caterina (Friuli, con il pagamento dello stipendio del mese di riferimento del provvedimento di concessione del prestito Inquadramento economico del Personale di Ruolo ( e non di ruolo)per rinnovi e/o passaggi di qualifica dell'), Caterina (Friuli, dell'), per i rinnovi contrattuali i termini sono stabiliti dai CCNL; per gli adeguamenti per progressioni con il pagamento dello stipendio del mese successivo alla'invio della

8 Quadratura mens riepilogativa di tutte le trattenute effettuate sugli stipendi a vario titolo (sindacati, assicurazioni, cral ecc) ai fini del successivo pagamento ai diversi creditori dell'), Caterina (Friuli, dell'), entro il 5 del mese Gestione del personale in entrata in mobilità ed in comando da e per altri Enti dell'), Caterina (Friuli, con il pagamento dello stipendio del mese successivo alla'invio della comunicazione del provvedimento di mobilità Approfondimento delle problematiche gli aspetti giuridiconormativi per la parte relativa al trattamento economico nonché Corrispondenza con le Unità Periferiche del personale dell'), Caterina (Friuli,

9 Studio ed applicazione della normativa relativa al trattamento economico dell'), Caterina (Friuli, Legge Inserimento nella procedura paghe dei dati relativi a cessioni del quinto e prestiti Inpdap, pignoramenti e assegni per mantenimento coniuge dell'), Caterina (Friuli, dell'), Domanda di Richiesta da parte dell Previdenza (per i prestiti inpdap); richiesta da parte dei Comitati interessati

10 attilio.dante ri.it it Adempimento in materia di contenzioso: verifica congruità quantificazioni fatte dai ricorrenti. Liquidazione sentenze. contenzio so Attilio Dante, Sebastiano Rocchi Attilio Dante, Sebastiano Rocchi Attilio Dante, Sebastiano Rocchi 60 gg dall'invio del ricorso sebastiano.roc chi sebastiano.rocchi sebastiano.rocc hi ri.it attilio.dante it Contenzioso: liquidazione accordi di rateizzazione contenzio so Attilio Dante, Sebastiano Rocchi Attilio Dante, Sebastiano Rocchi Attilio Dante, Sebastiano Rocchi almeno 30 giorni prima del mese in cui vanno pagate e comunque non oltre il 30 di ogni mese. Accordo di rateizzazion e+ ordinanza commissari ale di approvazion e dell'accordo e del piano di restituzione sebastiano.roc chi sebastiano.rocchi sebastiano.rocc hi

11 attilio.dante ri.it it Contenzioso civ: quantificazione interessi ed oneri sorte contenzio so Attilio Dante, Sebastiano Rocchi Attilio Dante, Sebastiano Rocchi Fioravante Fidanza, Sebastaiano Rocchi, Attilio Dante 30 gg dalla richiesta sebastiano.roc chi sebastiano.rocchi sebastiano.rocc hi Adempimenti relativi alla gestione delle indennità accessorie del personale civ a tempo determinato: quantificazione importi da imputare al cap. 20 del bilancio e comunicazione al Servizio economico finanziario ufficio dell'), mensilmente con il pagamento degli stipendi

12 TERMINI DI CONCLUONE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI A NORMA DELL'ART. 2 DELLA LEGGE 241/1990 e s.m.i. Amministrazione AMMINISTRATIVO UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DEL RESPONSABILE DEL TERMINI DI CONCLUONE DEL PER I PROCEDIMENTI AD ISTANZA DI PARTE ATTI E DOCUMENTI DA PRODURRE A CURA DELL'ISTANTE RECAPITI DEL RESPONSABILE DI TEMPIST ICA PREVIST A RISPETT ATA? (/NO) TEMPO MEDIO DI EVAONE DELLA PRATICA/PROC EDIMENTO Elaborazione stipendi mensili del personale militare (sia in servizio continuativo che richiamato) Elaborazione TFR, TFS del personale militare (sia in servizio continuativo che richiamato) Rilascio certificati di stipendio per gli usi consentiti dalla legge Cessione del quinto: istruttoria istanze Versamento e dichiarazioni riscossione crediti su stipendi (cessione del quinto) (Inpdap) Versamento e dichiarazioni riscossione su debiti (pignoramenti, mantenimento per coniuge e figli) Adempimenti per erogazione emolumenti accessori Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Giuseppe Vicari mauro.arceri giuseppe.vicari massimo.martorelli Massimo Martorelli 30 gg dalla richiesta istanza in carta semplice 30 gg Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Paolo Cangiotti Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Paolo Cangiotti Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Aldo Illiano dal 10 al 20 del mese purchè gli elementi utili per il pagamento siano stati trasmessi entro il 5 del mese. i termini per la liquidazione sono determinati dal Decreto legge 13 agosto 2011, n. 138 recante ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo 30 gg dall'istanza secondo le scadenze previste nell'atto di benestare ( di solito entro il 5 di ogni mese) secondo le scadenze previste negli atti di esecuzione con gli stipendi dal 10 al 20 del mese purchè gli elementi utili per il pagamento siano stati inseriti nella intranet entro il 5 del mese. Domanda di Richiesta da parte del Dipendente e dagli Istituti di credito; - fotocopia del documento di Richiesta da parte del Dipendente e da altre paolo.cangiotti massimo.martorelli paolo.cangiotti aldo.illiano massimo.martorelli mens nei tempi secondo le varie scadenze 30 gg nei tempi secondo le varie scadenze nei tempi secondo le varie scadenze 30 gg amministrazione militari

13 Conguaglio imposte dovute per i redditi percepiti da altre Amministrazioni Amministrazione Massimo Martorelli entro il 12 gennaio art. 29 comma 2 del D.P.R. n. 600 del 1973 Dipendente e da altre Amministrazioni; Inserimento nella procedura paghe dei redditi corrisposti da altre amministrazioni per il conguaglio fiscale nei tempi previsti Emissione CUD Dichiarazione sostituto d'imposta (modello 770 ordinario e semplicato) Rapporti con i CAAF e Agenzia delle entrata per i modelli 730 Determinazione assegni nucleo familiare Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Entro il 28 febbraio di ogni anno: art. 4 c. 6-ter e6-quater del DPR n. 322 decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322 decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, 1^ luglio di ogni anno:d.l. 13/3/1988, n. 69, convertito con modificazioni in Legge 13/5/1988, n.153, mauro.arceri mauro.arceri mauro.arceri mauro.arceri cadenza annuale cadenza annuale cadenza annuale Applicazioni detrazioni fiscali per familiari a carico Inserimento e controllo prestiti Inquadramento economico del Personale per rinnovi e/o progressioni di carriera Quadratura mens riepilogativa di tutte le trattenute effettuate sugli stipendi a vario titolo Approfondimento delle problematiche gli aspetti giuridico-normativi per la parte relativa al trattamento Studio ed applicazione della normativa relativa al trattamento economico Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Massimo Martorelli Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione :Roberto Rosa Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione :Roberto Rosa Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione :Roberto Rosa D.P.R. n. 600/73 e dagli articoli 12 e 13 del D.P.R. 917/86, con il pagamento dello stipendio del mese di riferimento del provvedimento di concessione del prestito per i rinnovi contrattuali i termini sono stabiliti da specifiche Ord. Presidenziali; per gli adeguamenti per progressioni con il pagamento dello stipendio del mese successivo alla'invio della comunicazione del provvedimento di progressione entro il 5 del mese mauro.arceri massimo.martorelli roberto.rosa mauro.arceri roberto.rosa roberto.rosa mens 30 gg nei tempi secondo le varie scadenze 30 gg applicazione costante applicazione costante Inserimento nella procedura paghe dei dati relativi a cessioni del quinto e prestiti Amministrazione Massimo Martorelli Capo / Domanda di Richiesta da parte dell Previdenza mauro.arceri (per i prestiti inpdap); 30 gg amministrazione militari

14 cessioni del quinto e prestiti Inpdap, pignoramenti e assegni per mantenimento coniuge Amministrazione Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri (per i prestiti inpdap); richiesta da parte dei Comitati interessati gg Adempimento in materia di contenzioso: verifica congruità quantificazioni fatte dai ricorrenti. Liquidazione sentenze. Amministrazione Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione :Roberto Rosa 60 gg dall'invio del ricorso roberto.rosa gg Quantificazione oneri stipendiali a carico delle unità territoriali e richiesta rimborso Amministrazione Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Aldo Illiano aldo.illiano mens 30 gg Predisposizione del bilancio di previsione del Servizio Gestione finanziario-contab del bilancio inerente le spese del personale militare elaborate dall' Amministrazione Amministrazione Massimo Martorelli Massimo Martorelli mese di settembre durante tutto l'anno massimo.martorelli massimo.martorelli cadenza annuale cadenza mens Monitoraggio dei capitoli di competenza del Servizio e predisposizione di tutti gli atti relativi a variazioni di bilancio in corso di esercizio Compilazione e inoltro al Ministero dell'economia e delle Finanze e ai Revisori dei Conti dei dati di bilancio tramite il sistema CO ( Sistema Conoscitivo del personale dipendente delle Amministrazioni pubbliche ) Studio e applicazione di tutta la normativa relativa alle materie del Servizio riguardo il personale militare Gestione aspettative Verifica superamento limite annuo prestazioni di lavoro amministrazione militari Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Mauro Arceri Massimo Martorelli massimo.martorelli Massimo Martorelli durante tutto l'anno mauro.arceri massimo.martorelli Massimo Martorelli 30 gg massimo.martorelli 30 gg Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Aldo Illiano i termini sono stabiliti dal Ministero dell'economia e Finanze mediante l'apertura online del sistema CO mens aldo.illiano monitoraggio costante e produzione atti all'occorrenza cadenza annuale applicazione costante cadenza mens

15 annuo prestazioni di lavoro straordinario Quantificazione indennità di trasferimento al personale militare trasferito d'autorità Elaborazione fogli di viaggi ai fini dell'erogazione del trattamento economico spettante al persoanle militare Evasione istanze di accesso agli atti ed istanze di accesso alle informazioni in possesso dell'ufficio Istruttoria istanze di equo indennizzo e cause di servizio Gestione rimborsi personale richiamato Ricostruzione trattamento economico ( per motivazioni varie) Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Amministrazione Capo Sezione : Aldo Illiano massimo.martorelli Massimo Martorelli 60gg 60 gg Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione: Fioravante Fidanza fioravante.fidanza massimo.martorelli Massimo Martorelli 30gg 30 gg Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione : Giuseppe Vicari giuseppe.vicari Massimo Martorelli 60 gg massimo.martorelli 60 gg Massimo Martorelli Capo / Capo Sezione :Roberto Rosa mens mens 30gg minimo 60 gg roberto.rosa cadenza mens 60 gg 30 gg da 60 gg a 90 gg amministrazione militari

16 TERMINI DI CONCLUONE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI A NORMA DELL'ART. 2 DELLA LEGGE 241/1990 e s.m.i. Bilancio Civ AMMINISTRATIVO UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DEL RESPONSABILE DEL TERMINI DI CONCLUONE DEL PER I PROCEDIMENTI AD ISTANZA DI PARTE ATTI E DOCUMENTI DA PRODURRE A CURA DELL'ISTANTE RECAPITI DEL RESPONSABILE DI TEMPISTICA PREVISTA RISPETTATA? (/NO) TEMPO MEDIO DI EVAONE DELLA PRATICA/PROC EDIMENTO claudio.sergola Predisposizione del bilancio di previsione del Servizio Bilancio Sig. Claudio Sergola mese di settembre d'ufficio Gestione finanziario-contab del bilancio inerente le spese di personale elaborate dall' claudio.sergola Bilancio Sig. Claudio Sergola durante tutto l'anno d'ufficio Monitoraggio dei capitoli di competenza del Servizio e predisposizione di tutti gli atti relativi a variazioni di bilancio in corso di esercizio claudio.sergola Bilancio Sig. Claudio Sergola durante tutto l'anno d'ufficio Costituzione dei Fondi per il trattamento accessorio relativo al Personale non dirigente e al personale appartenente all'area VI della C.R.I. e predisposizione dei relativi provvedimenti di costituzione e liquidazione Bilancio Sig. Claudio Sergola entro il dell'anno di riferimento d'ufficio claudio.sergola Compilazione e inoltro al Ministero dell'economia e delle Finanze e ai Revisori dei Conti dei dati di bilancio tramite il sistema CO ( Sistema Conoscitivo del personale dipendente delle Amministrazioni pubbliche ) Bilancio Sig. Claudio Sergola i termini sono stabiliti dal Ministero dell'economia e Finanze mediante l'apertura online del sistema CO claudio.sergola d'ufficio studio e applicazionedi tutta la normativa relativa alle materie del Servizio Istruzione e predisposizione direttive a tutte le Unità territoriali su materie di competenza del Servizio con relativa predisposizione di circolari Bilancio Bilancio Sig. Claudio Sergola Sig. Claudio Sergola d'ufficio d'ufficio claudio.sergola claudio.sergola Bilancio

17 Applicazione delle disposizioni contenute nei CC.CC.NN.LL. oggetto di contrattazione con le OO.SS. claudio.sergola Bilancio Sig. Claudio Sergola v. foglio ufficio stipendi d'ufficio Coordinamento degli Uffici Applicazione Norme Centro, Periferia, Tempo determinato e Benessere del Personale per quanto riguarda l'applicazione di tutte le materie riportate ai punti precedenti claudio.sergola Bilancio Sig. Claudio Sergola d'ufficio Bilancio

18 rvazione presenze TERMINI DI CONCLUONE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI A NORMA DELL'ART. 2 DELLA LEGGE 241/1990 e s.m.i. AMMINISTRATIVO UNITA' ORGANIZZATI VA RESPONSABIL E DEL PROCEDIMEN TO RESPONSABILE DEL TERMINI DI CONCLUONE DEL PER I PROCEDIMENT I AD ISTANZA DI PARTE ATTI E DOCUMENTI DA PRODURRE A CURA DELL'ISTANTE RECAPITI DEL RESPONSABILE DI TEMPIST ICA PREVIST A RISPETT ATA? (/NO) TEMPO MEDIO DI EVAONE DELLA PRATICA/ PROCEDI MENTO Quantificazione ore di lavoro STRAORDINARIO DEL PERSONALE COMITATO CENTRALE. rvazione presenze MASMO DE PAOLIS. entro il 15 di ogni mese massimo.depaolis civili entro il 10 MONITORAGGIO DEL TETTO DELLO STRAORDINARIO. BUONI PASTO: quantificazione numero buoni spettanti Verifica rispetto ORARIO DI lavoro rvazione presenze MASMO DE PAOLIS. GIUSEPPE MANNI. GIUSEPPE MANNI. entro il 15 di ogni mese entro il 15 di ogni mese DAL 1 AL 30 GIORNO DI OGNI MESE massimo.depaolis giuseppe.manni giuseppe.manni entro il 10 entro il 15 VERIFICA ASSENZE/PRESENZE PERSONALE DEL COMITATO CENTRALE: MALATTIA, FERIE,LICENZE, LICENZA STRAORDINARIA, L.104/92, PERMESSO STUDIO, ART.4 L.53, PERMESSO STRAORDINARIO PER GRAVI MOTIVI, CONGEDO PARENTALE,MATERNITÀ,INTERDIZIONE PER MATERNITÀ, MALATTIA, BAMBINO, ASPETTATTIVA E IN PARTICOLARE IL MONITORAGGIO DELL'ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE DEL COMITATO CENTRALE. MASMO DE PAOLIS. ENTRO DUE GIORNI. massimo.depaolis gg verifica LICENZE, LICENZA STRAORDINARIA. Controllo del tetto della licenza straordinaria MASMO DE PAOLIS. quotidiana massimo.depaolis Rvazione presenze

19 MONITORAGGIO E CONTROLLO CERTIFICATI TELEMATICI DEL PERSONALE ATTRAVERSO IL COLLEGAMENTO ON- LINE CON L'INPS. INVIO DELLE VITE FISCALI. DETERMINA E LIQUIDAZIONE DELLE VITE FISCALI. CONTROLLO DELLA TRATTENUTA PER MALATTIA RELATIVA AL D.L.112 DEL GIUGNO 2008 ART.71 POI CONVERTITO IN LEGGE L.133/08/2008. rvazione presenze rvazione presenze rvazione presenze rvazione presenze MASMO DE PAOLIS. MASMILIANO MORGANTE. MASMILIANO MORGANTE. MASMO DE PAOLIS. ENTRO DUE GIORNI dall'invio ENTRO IL PRIMO GIORNO di malattia entro 30 gg dall'invio della fattura da parte dell' ASL IL MONITORAGGIO VIENE EFFETTUATO MENLMENTE PRIMA DEL TRASFERIMENTO IN PAGHE ( STIPENDI PERSONALE CIVILE) DEL FILE DELLE MALATTIE. massimo.depaolis massimiliano.morgante massimiliano.morgante massimo.depaolis gg entro il 1 giorno 15 gg entro il 10 CONTROLLO DELLA TRATTENUTA PER MALATTIA RELATIVA ALL' ARTICOLO 21 DEL C.C.N.L. E IN PARTICOLARE IL COMMA 7. rvazione presenze MASMILIANO MORGANTE. ENTRO TRENTA GIORNI DA QUANDO VERIFICA IL SUPERAMENTO DEL PERIODO DEI 270 GIORNI DI MALLATTIA NEL TRIENNIO DEL DIPENDENTE. massimiliano.morgante gg Rilascio attestazioni relative all'orario di lavoro rvazione presenze MASMO DE PAOLIS. 30 gg dalla richiesta istanza in carta semplice massimo.depaolis gg Rvazione presenze

20 Uffcio Trattamento Giuridico TERMINI DI CONCLUONE DEI PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI A NORMA DELL'ART. 2 DELLA LEGGE 241/1990 e s.m.i. AMMINISTRATIVO UNITA' ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DEL RESPONSABIL E DEL PROCEDIMEN TO TERMINI DI CONCLUO NE DEL PROCEDIME NTO PER I PROCEDIMENTI AD ISTANZA DI PARTE ATTI E DOCUMENTI DA PRODURRE A CURA DELL'ISTANTE RECAPITI DEL RESPONSABILE DI PROCEDIMENT O TEMPISTI CA PREVIST A RISPETT ATA? (/NO) TEMPO MEDIO DI EVAO NE DELLA PRATIC A/PROC EDIMEN TO Atti e provvedimenti in riferimento alle istanze di fruizione dei permessi retribuiti ex lege n. 104/92. Atti e provvedimenti in riferimento alle istanze di fruizione del congedo per cause familiari (ex lege n. 104/92). Atti e provvedimenti in riferimento alle istanze di fruizione dei permessi studio Atti e provvedimenti in riferimento alle istanze di fruizione dell aspettativa senza assegni per motivi personali. Atti e provvedimenti in riferimento alle istanze per l autorizzazione a svolgere incarichi retribuiti con soggetti esterni pubblici e privati, ai sensi dell art 53 del D.lgs n. 165/2001 Elaborazione e trasmissione alla Funzione Pubblica dei dati inerenti le autorizzazioni a svolgere incarichi retribuiti con soggetti esterni pubblici e privati, ai sensi art 53 del D.lgs 165/2001 Atti e provvedimenti in riferimento ai mutamenti di profilo per inidoneità fisica allo svolgimento delle mansioni Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Giulioli Paolo 30 giorni Giulioli Paolo 30 giorni Giulioli Paolo 30 giorni Giulioli Paolo 30 giorni richiesta del dipendente, idonea documentazione sanitaria; dichiarazione sostitutiva richiesta del dipendente, idonea documentazione sanitaria; dichiarazione sostitutiva documentazione ed iter procedurale previsto dalla circolare R.U.O. n. 24/ Giulioli Paolo 30 giorni documenti previsti da apposita circolare emanata ogni anno richiesta del dipendente e nulla osta del Capo Dipartimento Giulioli Paolo 30 giorni o Dirigente del Servizio o Direttore Regionale di competenza Giulioli Paolo 30 giorni richiesta del dipendente ed idonea documetazione sanitaria 30 Atti e provvedimenti in riferimento alla fine del rapporto di lavoro per inidoneità fisica permanente a proficuo lavoro Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Giulioli Paolo 30 giorni richiesta del dipendente ed idonea documetazione sanitaria 30 Atti e provvedimenti in riferimento alle istanze per la trasformazione e variazione del rapporto di lavoro (parttime) Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Giulioli Paolo 30 giorni richiesta del dipendente e nulla osta del Capo Dipartimento o Dirigente del Servizio o Direttore Regionale di competenza 30 Atti e provvedimenti in riferimento alle istanze di fruizione del congedo parentale (D. lgs. n. 151/2001) Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Giulioli Paolo 30 giorni richiesta del dipendente, comunicazione giorni di congedo parentale fruiti dal coniuge 15 Trattamento Giuridico

21 Atti e provvedimenti in riferimento alle istanze di fruizione del congedo di maternità (D. lgs. n. 151/2001) Raccolta dati inerenti la fruizione dei permessi ex lege n. 104/92, finalizzata alla comunicazione alla Funzione Pubblica ai sensi della legge n. 183/2010 Atti e provvedimenti di sospensione a seguito di accertamenti giudiziari e/o a sentenze Chiarimenti e supporto, ai dipendenti e alle Unità periferiche, nell applicazione dei suddetti istituti Studio per la risoluzione di questioni giuridiche relative al trattamento giuridico del personale civ Gestione della procedura per le elezioni delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (R.S.U.)presso tutte le sedi individuate previo accordo con le Organizzazioni Sindacali Elaborazione dei dati sindacali per l individuazione della maggiore rappresentatività delle Organizzazioni Sindacali a livello nazionale in base alla loro consistenza associativa Ripartizione del monte ore di permessi sindacali spettante ad ogni singola Organizzazione Sindacale Controllo e monitoraggio dei permessi sindacali fruiti dai dirigenti sindacali dell'anno per la verifica annuale del rispetto del limite del monte ore dei permessi sindacali spettanti ed eventuale avvio di procedure di recupero Organizzazione degli incontri tra la delegazione trattante di parte pubblica e sindacale per la preparazione e la definizione degli accordi sindacali Supporto tecnico alla delegazione trattante di parte pubblica in fase di contrattazione, per la sottoscrizione degli accorti sindacali Predisposizioni della documentazione relativa alle materie oggetto di informativa sindacale; Predisposizioni della documentazione relativa alle materie oggetto di riunione tecnica con le OO.SS. Predisposizioni della documentazione relativa alle materie oggetto di consultazione sindacale. Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Giulioli Paolo 30 giorni Giulioli Paolo Giulioli Paolo Giulioli Paolo Giulioli Paolo Giulioli Paolo Giulioli Paolo Giulioli Paolo Giulioli Paolo entro il 31 marzo di ogni anno Giulioli Paolo 30 giorni secondo i termini definiti dall'aran secondo i termini definiti dall'aran entro il 31 gennaio di ogni anno secondo i termini definiti dall'aran richiesta della dipendente ed idonea documetanzione sanitaria 15 richiesta da parte del dipendente o dell' Unità CRI Giulioli Paolo 30 giorni Giulioli Paolo 30 Giulioli Paolo Giulioli Paolo secondo i termini definiti dall'ara N secondo i termini definiti dall'ara secondo i termini definiti dall'ara N secondo i termini definiti dall'ara N Trattamento Giuridico

22 oggetto di consultazione sindacale. Predisposizioni della documentazione relativa alle materie oggetto di concertazione sindacale. Stesura, raccolta, tenuta e pubblicazione dei verbali di accordo sindacale Rilascio copia dei verbali inerenti le riunioni sindacali Cura dei rapporti e della corrispondenza con le 00.SS. a livello centrale e territoriale di Istituto e di Federazioni Coordinamento e controllo, ove necessario e/o richiesto, dell'attività sindacale delle sedi periferiche Verifica rispetto limiti retributivi (art.23 ter D.L. n.201/2011 conv. nella L. n.214/2011) Gestione istanze indennità di trasferimento Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Giulioli Paolo Giulioli Paolo Giulioli Paolo Giulioli Paolo 30 gg dalla riunione rilascio dichiarazioni entro il 30 novembre di 30 gg istanza dell'interessato corredata di certificazione o di Giulioli Paolo autocertificazione del cambio di residenza Giulioli Paolo 30 giorni richiesta da parte delle OO.SS Giulioli Paolo Verifica veridicità dichiarazioni di certificazione e di atto notorio Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Giulioli Paolo trimestrale Gestione adempimenti in materia di controlli sul doppio lavoro Relazioni Sindacali e Istituti Giuridici Giulioli Paolo 30 gg istanza dell'interessato corredata di certificazione o di autocertificazione del cambio di residenza 30 Trattamento Giuridico

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014

Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al giugno 2014 Prescrizione e decadenza in materia di contributi e prestazioni INPS Quando il tempo non è galantuomo. A cura di S. Martorelli & P. Zani Corso aggiornamento Agenti sociali FNP CISL Milano Aggiornato al

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo

Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Liceo Primo Levi _- S. Donato Milanese Guida sul part time personale di ruolo (trasformazione del contratto da tempo pieno a tempo parziale). Presentazione domande entro il 15 marzo Scade il 15 marzo la

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 10/04/2015 Circolare n. 74 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

CAPO I Aspettative, congedi, ferie

CAPO I Aspettative, congedi, ferie CAPO I Aspettative, congedi, ferie ART. 1 ASPETTATIVA PER DOTTORATO DI RICERCA O BORSA DI STUDIO 1) ASPETTATIVA SENZA ASSEGNI I dipendenti con rapporto a tempo indeterminato ammessi ai corsi di dottorato

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

GUIDA SUL PART TIME. Requisiti e modalità per inoltrare la domanda

GUIDA SUL PART TIME. Requisiti e modalità per inoltrare la domanda GUIDA SUL PART TIME Il termine per la presentazione della domanda per la richiesta di part time è generalmente fissata al 15 marzo di ogni anno. I docenti interessati devono inoltrare la domanda, per il

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80. (GU n.144 del 24-6-2015 - Suppl. Ordinario n. 34)

DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80. (GU n.144 del 24-6-2015 - Suppl. Ordinario n. 34) 1 di 10 24/06/2015 21:30 DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 80 Misure per la conciliazione delle esigenze di cura, di vita e di lavoro, in attuazione dell'articolo 1, commi 8 e 9, della legge 10 dicembre

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO ANZIANITÀ DI SERVIZIO QUESITO (posto in data 11 luglio 2013) Sono Dirigente Medico di primo livello dal marzo del 2006 e di ruolo, senza interruzioni di servizio, dal luglio 2007. Mi hanno già

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

Roma, 28 aprile 2015

Roma, 28 aprile 2015 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 42/E Roma, 28 aprile 2015 Oggetto: Estensione alla modalità di versamento F24 Enti pubblici dei codici tributo utilizzati con il modello F24 per

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione)

LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE COMPARTO RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. ART. 1 ( Definizione) 1 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO PERSONALE

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica Richiamoallearmi Fonti normative Conservazione del posto Periodo di prova Indennità economica Il richiamo alle armi era regolato, per i dipendenti dallo Stato, dalla legge 3.5.1955, n. 370, recante norme

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 DICEMBRE 1999 «Trattamento di fine rapporto e istituzione dei fondi pensione dei pubblici dipendenti». (Gazzetta Ufficiale n. 111 del 15 maggio 2000

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Pagina1 Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione utenti

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

(1). IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI. Visto l'articolo 2120 del Codice civile, recante la disciplina del trattamento di fine rapporto;

(1). IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI. Visto l'articolo 2120 del Codice civile, recante la disciplina del trattamento di fine rapporto; D.P.C.M. 20 febbraio 2015, n. 29 (1). Regolamento recante norme attuative delle disposizioni in materia di liquidazione del TFR come parte integrante della retribuzione per il periodo di paga decorrente

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

Sommario. Definizione 3

Sommario. Definizione 3 Sommario Definizione 3 1. Contratto di solidarietà difensivo 4 1.1 Contenuto del contratto 7 1.2 Riflessi sul rapporto di lavoro 15 1.3 codici autorizzazione Inps 17 2. Contratto di solidarietà espansivo

Dettagli

Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato

Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato Tipo di assenza e fonti A) Ferie Art. 13 CCNL 2007. B) Festività soppr. artt.14 ccnl 2007 e art.1, lett.b, L.937/77 Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato Durata

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

Domanda di concessione dell assegno integrativo

Domanda di concessione dell assegno integrativo mod. Ass. integrativo COD. SR91 Domanda di concessione dell assegno integrativo (Art. 9, comma 5, della legge n. 223/1991) La presente domanda deve essere presentata per la concessione dell assegno integrativo.

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

Circolare n. 1 del 20/01/2015

Circolare n. 1 del 20/01/2015 Circolare n. 1 del 20/01/2015 Inviato da adminweb il 19 Gennaio 2015 SERVIZIO ENTRATE CONTRIBUTIVE Circolare n. 1 del 20/01/2015 e p.c. A TUTTE LE AZIENDE E LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ISCRITTE Loro Sedi

Dettagli

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi

Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche. A.N.A.AM. Scuola. Associazione Nazionale Assistenti Amministrativi A tutti i Colleghi Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche Italiane RIVENDICHIAMO LA QUALIFICA DI VIDEOTERMINALISTA CON UNA PETIZIONE ON LINE AL MINISTERO. Lavoriamo con il computer ma non

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

DIREZIONE CENTRALE Roma, 19-5-2003 ENTRATE Uff. IV Pos. Ass. Agli Enti iscritti alla CPDEL, CPS, CPI (tramite gli Uffici Provinciali INPDAP)

DIREZIONE CENTRALE Roma, 19-5-2003 ENTRATE Uff. IV Pos. Ass. Agli Enti iscritti alla CPDEL, CPS, CPI (tramite gli Uffici Provinciali INPDAP) DIREZIONE CENTRALE Roma, 19-5-2003 ENTRATE Uff. IV Pos. Ass. istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica 1 Agli Enti iscritti alla CPDEL, CPS, CPI (tramite gli Uffici

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 febbraio 2015, n. 29

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 febbraio 2015, n. 29 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 20 febbraio 2015, n. 29 Regolamento recante norme attuative delle disposizioni in materia di liquidazione del TFR come parte integrante della retribuzione

Dettagli

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 20/03/2015

Direzione Centrale Pensioni. Roma, 20/03/2015 Direzione Centrale Pensioni Roma, 20/03/2015 Circolare n. 63 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza

Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza Le ferie del lavoratore, normativa e giurisprudenza di Pietro Gremigni Consulente aziendale in Milano in breve Argomento Il mese di agosto è considerato di solito il periodo classico di utilizzazione delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE Giugno 2014 I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE a cura di G. Marcante Da 24 a 48 mesi di attesa! come è possibile? Premessa L art. 1, commi 484 e 485 della

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL.

VERBALE DI RIUNIONE. si sono incontrate in ordine al rinnovo della Contrattazione Integrativa Aziendale ai sensi dell'art 21 del vigente CCNL. VERBALE DI RIUNIONE II giorno 18 febbraio 2005 la Banca di Roma S.p.A. e la Rappresentanza Sindacale Aziendale UGL Credito dell'unità Produttiva Riscossione Tributi della Provincia di Frosinone si sono

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR Nell'ambito degli interventi sul prelievo fiscale, la finanziaria 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244),

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015

PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015 PART TIME DOCENTI DI RUOLO. GUIDA E MODELLO DI DOMANDA. SCADENZA 15 MARZO 2015 di Lalla, Orizzonte scuola 23.2.2015 Scade il 15 marzo la domanda per la richiesta di part time. I requisiti e le modalità

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto l articolo 3 della legge 29 maggio 1982, n. 297; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252; Visto l articolo 1, comma 755, della legge 27 dicembre

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

A A GUIDA ALL INTERPELLO WWW.AGENZIAENTRATE.IT

A A GUIDA ALL INTERPELLO WWW.AGENZIAENTRATE.IT L A G E N Z I A I N F O R M A A A DELLE ENTRATE AGENZIA GENZI DELLE ENTRATE Progetto grafico: FULVIO RONCHI UFFICIO RELAZIONI ESTERNE GUIDA ALL INTERPELLO COME OTTENERE DALL AGENZIA DELLE ENTRATE LA RISPOSTA

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. LUGLIO 998, N. 3 RELATIVA ALL'ANNO 0 Pagina AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA Codice fiscale Cognome

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli