PARLIAMO DI PROMOZIONE 12^ Giornata

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PARLIAMO DI PROMOZIONE 12^ Giornata"

Transcript

1 PARLIAMO DI PROMOZIONE 12^ Giornata Dopo il ritorno dalle festività natalizie, è ripartito il campionato. Nel girone A la capolista Ira Tenax ha confermato la sua forza grazie alla vittoria interna con il Montebello. Dietro di lei continua l inseguimento dell Azzali, vincente nel match interno con il San Secondo. Ottima vittoria per il Vico contro la Concopar, che permette ai parmensi di agganciare proprio la Castellana al quinto posto in graduatoria. Nel girone B anche l altra capolista Sant Ilario è ripartita con il piede giusto grazie al successo di Carpi. Non molla la presa la Radio Bruno Campagnola, autrice di un bel colpo sul campo del Sirio Scandiano. Tiene il passo delle prime anche La Torre, che espugna Gualtieri. Vittoria al fotofinish per la Libertas Fiorano contro Sassuolo. Ottimo successo per la Bibbianese ai danni del Sant Agostino Scandiano e due punti d oro per i Go Iwons, che tornano alla vittoria nel match esterno con la Bc Servizi. GIRONE A VALTARESE BORGOTARO PLANET BASKET In programma il 12/01 alle ore IRA TENAX CORTEMAGGIORE 85 MONTEBELLO BASKET 60 Cortemaggiore: Fanaletti 10, Laurenza A. 7, Migliorini, Merli 8, Partenov 24, Calandri 4, Iride 9, Maccagni A. 2, Maccagni M. 16, Laurenza M. 6. All. Corvi e Rizzi. Montebello: Brugnoli 4, Carretta 14, Giacovazzo 5, Cupri 5, Pannofino 2, Rastelli 7, Buttafoco 12, Verti 11. All. Caggiati e Della Godenza. Arbitri: Nava e Giacomazzi. Parziali: 33-16, 50-25, Ira Tenax Prima di ritorno per Corte che difende il primato in classifica e l'inviolabilità tra le mura amiche contro Montebello, magiostrini che decidono di partire subito determinati e concentrati sopratutto in difesa, i ragazzi di coach Corvi giocando d'anticipo recuperano molti palloni grazie all'impegno dei playmaker Fanaletti e Calandri e a capitalizzare grazie alla lettura di gioco sempre puntuale di Iride (8 assist per lui alla fine) e all' asse con il pivot Partenov (24 pt per lui), miglior realizzatore della serata. I parmensi seppur privi del bomber Tommei, tentano una rimonta, ma Cortemaggiore sfrutta bene i miss-match in attacco, 1

2 terreno ideale per un chirurgico Marco Maccagni, efficace anche dalla lunga distanza. Si va all'intervallo lungo col punteggio di 50 a 25 per i locali. Nel terzo quarto i padroni di casa scappano anche a +30, coach Corvi ruota bene gli uomini di tutta la panchina, pescando un Mikhail Laurenza in gran forma che rimpiazza bene Salardi ancora fermo ai box. Ultimo quarto di pura accademia, Corte gestisce il vantaggio e si aggiudica il primo match del MVP: Iride Partenov. Arbitri : Nava 3 stelline, Giacomazzi 3 stelline. Mvp del match: Partenov Coppia Arbitrale: Nava Giacomazzi AZZALI DUCALE MAGIK 74 BASKET SAN SECONDO 60 Ducale: Tarricone 4,Cavaglieri 4, Pagliari 11, Solimè 20, Ponticelli 5, Stonfer 4, Frazzi 10, Marzo 9, Bertolini 5, Longinotti 2. San Secondo: Romanini, Caramia 22, Bertolotti 1, Centofanti 12, Cagna 8, Filippi, Adorni 1, Galli 7, Montanari 10. Arbitri: Meloni e Carone. Azzali L'Azzali vince una partita non particolarmente bella, condotta dal primo minuto all'ultimo, ma che ha visto i sansecondini recuperare fino a -8 nell'ultimo periodo. Partono forte i padroni di casa (25-9), precisi nel punire la zona avversaria e imponendo il ritmo veloce. La squadra di Fochi prende le misure, e passando a uomo recupera pian piano terreno, sfruttando l'esperienza di Caramia, ma all'intervallo il distacco è ancora ampio (41-27). Nel terzo tempo la Ducale non riesce a chiudere, e grazie a qualche pallone perso di troppo si lascia avvicinare dagli ospiti, che caricano di falli i lunghi ducali e riducono lo svantaggio. Frazzi e compagni si risvegliano e chiudono con un parziale di 19-4 ristabilendo le giuste distanze, e permettendo a tutti e dieci di andare a canestro. Mvp Caramia Arbitri: Melone 4 Carone 2. Mvp del match: Solimè Coppia Arbitrale: Meloni Carone VICO BASKET 75 CONCOPAR CASTELLANA 54 Vico: Barbieri 20, Bassi 10, Faveri 8, Giampellegrini 6, Andreoli 15, Lusardi 7, Maffini 4, Gozzi 2, Marchini 1, Orsini 2. All. Guareschi. Castellana: Zanelli 7, Bruschi 16, Pisa, Markovic 9, Righi 1, Locev 3, Maserati, Quadrelli 6, Fornaciari 9, Belli 3. All. Ironi. Arbitri: Della Pietà e Cellai. Parziali: 18-15, 40-29, Vico Vico che parte con il piede giusto con l'anno nuovo, ed è quello dell'acceleratore, infatti i ragazzi di Guareschi partono velocissimi e intensi come mai quest'anno. Difendono e corrono e restano a uomo tutta la partita, questo porta ad un primo tempo da 52 punti realizzati e ad un fisiologico calo nel secondo tempo, dovuto alla logica stanchezza e alla difesa a tutto campo degli ospiti che non ci stanno a fare la vittima sacrificale e rimontano da -15 fino al -4 a pochi minuti dalla fine della terza frazione ma a quel punto Barbieri con un paio di arresti e tiro riporta un margine di sicurezza. Nell'ultimo periodo la squadra di casa trove le 2

3 contromisure in difesa su Bruschi (fino a quel momento una spina nel fianco) e in attacco con una miglior circolazione di palla riescono a vincere e a sorpresa a ribaltare il risultato dell'andata. MVP Barbieri. Della Pieta' 4 Stelle Cellai 4 Stelle. Concopar Comincia con una brutta sconfitta il 2013 della Castellana Concopar. La squadra di Ironi soccombe in casa di un buon Vico, evidenziando le lacune già presenti nell'anno vecchio. Ai già noti problemi difensivi ed al tiro libero, si sono aggiunte, questa volta, percentuali davvero basse dal campo, oltre ad una serie infinita di palle perse, a volte banalmente. Le premesse per parlare di una buona partita sono già scomparse. Eppure la Concopar non era partita male, con Zanelli ad imprimere un ritmo accettabile ai suoi. Dal canto loro, i parmensi hanno risposto con buone percentuali al tiro di parecchi elementi, su tutti Andreoli e Bassi. Il primo quarto si è chiuso sul + 3 per il Vico. Nel secondo quarto le rotazioni di Ironi non hanno sortito gli effetti auspicati ed il Vico ne ha approfittato in maniera quasi decisiva, con un super Andreoli, ma anche con Barbieri e Lusardi a dare un prezioso contributo di punti, rimbalzi ed intensità. I Castellani hanno anche tenuto in attacco (tiri liberi a parte) con Bruschi e Markovic, ma hanno lasciato, in pratica, carta bianca all'attacco di Vico, concedendo 22 punti ed una miriade di secondi tiri. Il terzo quarto è stato (a differenza di quanto accade di solito) davvero positivo per i Castellani, che con un buon pressing e qualche contropiede, sono riusciti a risalire sino al -4 ed a chiudere la frazione sotto di 6 lunghezze. Probabilmente lo sforzo profuso è stato fatale a Bruschi e compagni, che nell'ultimo quarto hanno ceduto di schianto a Barbieri, Faveri e al resto del collettivo Vico. I Castellani hanno perso la frazioni di 15, mettendo a segno solo 8 punti, chiudendo sul -21 finale. MVP: Barbieri - Arbitri: Della Pietà ***** - Cellai *****. Mvp del match: Barbieri Coppia Arbitrale: Della Pietà Cellai COLLEGE FULGOR FIDENZA BORGO SAN DONNINO In programma il 12/01 alle ore Riposa: BASKET SOLE GIRONE B SIRIO SCANDIANO 45 RADIO BRUNO CAMPAGNOLA 58 Scandiano: Guarino 3, Govi 12, Negri 7, farioli 10, Talami 2, Bianchi 2, Torelli 6, Ferrarini 3, Guidelli, Oleari. All. Tagliavini G. Campagnola: Manicardi 15, Zaccarelli 2, Parmiggiani 10, Piuca 7, Giannini 2, Beltrami 7, Spaggiari 3, Nanetti, Piccinini 3, Di Monte 9. Cap. All. Nanetti. Arbitri: Bevivino e Pifferi. Parziali: 9-13, 21-32, Note: Usciti per 5 falli: Torelli (Sirio), tecnico a Torelli (Sirio) e Guarino (Sirio), espulso Guarino (Sirio). Falli: Sirio 20, Campagnola 15. 3

4 Sirio Affonda senza lottare la Sirio Scandiano che rimane per 40 minuti in balia di avversari molto più reattivi, fisicamente pronti e determinati a vincere la partita. Scandiano si presenta con Guidelli e Ferrarini recuperati in extremis dopo oltre un mese di stop, ma il loro contributo verrà fortemente penalizzato dalla scarsa condizione atletica, mentre Campagnola è priva di Rondini, ma l'ottimo Manicardi (MVP) grazie ad una sapiente regia ed alla sua abilità nel gioco del pick&roll, non lo farà rimpiangere. In pratica Scandiano tiene testa agli avversari solo i primi 10 minuti, poi cala fisicamente e non tiene più il passo. Ci riprova solo ad inizio del 3^ periodo, quando grazie ad una buona difesa ed ai contropiedi di Govi (l'unico a salvarsi tra i suoi, insieme a Negri) si riporta a -4 sul La rimonta però finisce qui e Campagnola si riporta agevolmente in vantaggio di oltre 10 punti, anche perchè, a causa di alcuni contatti fallosi non sanzionati dagli arbitri, a metà del terzo quarto Guarino perde la testa: prima si fa fischiare un tecnico per proteste e successivamente si fa espellere, concedendo 4 tiri liberi agli avversari e lasciando Scandiano senza il suo play. Per Campagnola molto bene tutta la squadra anche se tra tutti, oltra Manicardi, molto bravi Parmiggiani e Di Monte; la difesa non concede nulla ai padroni di casa e le 8 triple a segno affondano la Sirio appena prova a riavvicinarsi. Invece, per Scandiano c'è poco da salvare: la condizione atletica latita ed alcuni giocatori importanti faticano ad entrare in condizione, quindi sia l'attacco che la difesa ne risentono negativamente; se la Sirio vorrà recitare un ruolo importante in questo campionato dovrà da subito rimboccarsi le maniche per migliorare in attacco, in difesa e nel gioco di squadra. Arbitri: 2 stelle. MVP: Manicardi (Campagnola). Radio Bruno Il rientro dalla lunga sosta natalizia è spesso enigmatico perchè non sempre le squadre hanno potuto allenarsi in modo adeguato e si tende a perdere il ritmo partita. La gara è infatti inizialmente piuttosto lenta e confusa con le squadre che per ben tre minuti non trovano la via del canestro poi si procede in sostanziale parità fino al 9 quando Campagnola passa a condurre 11-9 per poi allungare progressivamente e non farsi più raggiungere. Al rientro dall'intervallo di metà gara Scandiano piazza però un parziale di 9-2, grazie particolarmente a Govi, che riporta la gara in equilibrio sul 30-34, ma il time out chiamato prontamente dal capitano Nanetti rimette tutto in ordine. Gli ospiti incassano così i due punti in una trasferta indubbiamente insidiosa avedo forse meglio smaltito il panettone con annessi e connessi. Per Campagnola ancora un'ottima prestazione di Manicardi, ma tutti i giocatori scesi in campo hanno portato il loro contributo di punti. MVP: Manicardi. Mvp del match: Manicardi Coppia Arbitrale: Bevivino Pifferi AQUILE GUALTIERI 47 LA TORRE 67 Gualtieri: Folloni 2, Freddi, Soliani 7, Bernardelli 10, Sassi 11, Miglioli 2, Pellegrini 7, Ploia, Gruosso 8, Cavalaglio. All. Beltrami. La Torre: Sassi 10, Torreggiani 7, Panciroli, Vezzosi 12, Passiatore 4, Ballabeni 3, Galassi 2, Mazzi 15, Margaria 14, Manari. All. Corradini. Arbitri: Muolo e Amedali di Reggio Emilia. Parziali: 9-15, 17-34, La Torre In Promozione, parte con il piede giusto il 2013 della Torre, che conquista la prima partita del girone di ritorno a Gualtieri. Difficile fare un paragone con la prima giornata del campionato, quando allo Scaruffi i grigiorossi 4

5 vinsero di un solo punto (61-60), perché, da allora, sono cambiati gli stati di forma e anche i roster. In casa Torre, resta, comunque, la soddisfazione per una sfida che avrebbe potuto nascondere qualche insidia e, invece, si risolve in un monologo: dopo il 9-0 iniziale dei padroni di casa, infatti, la squadra di Corradini ribalta il punteggio con un break di 17-0, poi mantenendo sempre un vantaggio tra i 15 e i 25 punti. In particolare, da segnalare la prova del lungo Margaria (14), sicuramente alla sua miglior prestazione stagionale. La sosta natalizia, insomma, non interrompe il buon momento dei cittadini, che centrano il quarto successo di fila. Inoltre, il ko della Sirio Scandiano per mano del Campagnola permette loro di restare da soli al terzo posto. Venerdì, primo impegno dell'anno allo Scaruffi, contro la Pallacanestro Scandiano dell'ex Pedrazzi, squadra sicuramente da non sottovalutare. Mvp del match: Margaria BC SERVIZI I GIGANTI 56 GO IWONS 66 BC Servizi: Zara, Adamo 2, Vecchi 6, Pivetti 14, Baccani 10, Demattè 2, Messori 2, Marchi, Corradini 7, Forastiere 13. All. Bo. Albinea: Marcacci 11, Torelli 8, Canalini 14, Rubiani, Zanichelli, Corradini 8, Spaggiari, Fornaciari 20, Medici, Lazzaretti. All. Bertani. Arbitri: Toksoy e Vizzini. Parziali: 8-5, 24-19, Bc Servizi Si conferma bestia nera la formazione di Albinea per i Giganti targati BC Servizi; i reggiani infatti colgono la vittoria in trasferta. Il primo quarto si chiude sull' 8-5 cioi padroni di casa che segnato dopo 7 minuti dall'inizio della gara. Gli ospiti si portano avanti grazie ai punti di Fornaciari, ma i modenesi riescono a recuperare il vantaggio alla fine del secondo quarto con un Pivetti sugli scudi ( 12 dei suoi 14 punti nel primo tempo ). Si va al riposo con la BC Servizi in vantaggio e il terzo quarto si apre con l'impressione che i padroni di casa possano scappare via grazie al risveglio dal torpore di Baccani; ma non è cosi poichè a cavallo dell'ultima pausa i reggiani si fanno sotto coi punti di Canalini e Marcacci e restano a contatto. i padroni riescono nella rimonta e si portano fino a +5, poi però si spegne la luce e Albinea con una lucida circolazione di palla e una buona difesa porta a casa la partita. Mvp Fornaciari. Arbitri 4 stelle. Go Iwons Partita molto combattuta tra due compagini che lottano fino alla fine per spuntarla. Inizio del match molto "particolare" con il punteggio sul 4-0 per gli ospiti che si prolunga per ben 7 minuti del primo quarto che alla fine finisce 8-5 per i locali con un serie di errori pachiani da entrambe le squadre. Seconda parte della partita molto piu bella e combattuta con le squadre che si "sciolgono" e portano a segno canestri e azioni interessanti. alla fine la severa svegliata all'intervallo di coach Bertani risulta determinante per dare la scossa alla squadra albinetana che fa del carattere e delle grinta la sua arma principale e senza quella, ahinoi, i risultati parlano da soli. Ultimo quarto molto molto equilibrato, alla fine del quale gli ospiti riescono, grazie ai canestri di Fornaciari (19), Canalini (16) e un grandissimo esordio del 17enne Torelli (9), autore di una bomba due min dalla fine, a chiudere il match e portare a case due punti che danno ossigeno a una squadra che per molto tempo a vissuto in apnea. la strada per evitare la retroccessione è ancora molto lunga ma di certo i segnali positivi visti ieri sera e la "fame di gioco" dei giovani under 19 inseriti in prima squadra fanno ben sperare. Arbitri 3 stelle. Mvp del match: Fornaciari 5

6 Coppia Arbitrale: Toksoy Vizzini CARPINE 58 SANT ILARIO 75 Carpine: Meschiari 7, Masini 4, Gasparini S. 2, Ariani 4, Zanoli L. 9, Gasparini L. 26, Iacono 2, Berra 2, Silingardi, Lugli 2, All. Dondi. Sant'ilario: Setti 15, Sistici 25, Ceci 5, Bertani 1, Usai, Davoli 5, Bertacchini 8, Bartoli 2, Rosi 4, Simonazzi 4. All. Ghizzoni. Arbitri: Ferrari e Donno. Parziali: 17-20, 27-30, Note: Usciti per falli: Zanoli L. (Car) Ceci (Sil). Spettatori: 60 circa. Carpine La Carpine rimane ancora al palo. Nè l'arrivo di Leonardo Gasparini e il ritorno al PALAITI sono riusciti a portare i primi due punti alla squadra di coach Dondi. Partita molto fisica fin dalle prime battute dove gli attacchi però trovano il proprio estro e fanno segnare da entrambi i lati le formazioni con Carpi quasi sempre ad inseguire i reggiani. La terza frazione è un mezzo disastro carpigiano. Si bloccano gli ingranaggi dell'attacco generando palloni persi e tiri facili in contropiede per Sant'Ilario che crea così il divario. Nell'ultimo quarto i carpigiani tentano la reazione, ma la partita si incattivisce ancora di più e gli animi si scaldano per bene, generando nel finale un brutto scenario di non grande sportività. Settimana prossima arriva Albinea e diventa non fondamentale, ma di più vincere per la Carpine. Mvp del match: Sistici BIBBIANESE 66 SANT AGOSTINO SCANDIANO 57 Bibbianese: Marchesini, Donia 13, Zaccaria 9, Ghirardini 6, Salati 7, Montanari, Spaggiari 10, Vignali 13, Francia 8, Giaroli. All. Minardi. Sant Agostino: Mareggini 6, Pedrazzi 2, Bedogni 7, Panciroli 8, Aldrovandi 8, Montanari 5, Bigi 3, Siliprandi 3, Iori 10, Marani 7. All. Carrattieri Arbitri: Trivini Bellini e Grisendi. Parziali: 20-12; 19-20; 16-16; 11-9 Note: Usciti per falli: Francia e Bedogni. Tecnico a Bedogni e Carrattieri. Espulso Carrattieri per proteste. Bibbianese Per la prima partita dell anno e la prima di ritorno, La Bibbianese si presenta con il nuovo acquisto Zaccaria al timone di comando e, seppur con tanti meccanismi ancora da oliare, sfodera una buona prova collettiva contro un Sant Agostino dove sono da segnalare le assenze di Bacchelli, Tagliavini e Jefferson a cui si aggiunge dopo pochi minuti l infortunio di Govi (distorsione alla caviglia). La Bibbianese parte a razzo e dopo pochi minuti il tabellone segna 9 a 0, poi un paio di ingenuità consentono agli ospiti di sbloccarsi e entrare in partita. Con i canestri di Francia, Zaccaria e Vignali la Bibbianese mantiene un vantaggio costante fra i 6 e i 10 punti per tutto l'arco del primo tempo, nonostante l'ingresso in campo di Bedogni che dà una importante spinta all'attacco degli Agostini. Alle triple di Donia e Ghirardini risponde Iori con 8 punti in fila in chiusura di secondo quarto che accorcia le distanze fino al 39 a 32. Nella ripresa su entrambi i lati le difese a zona risultano efficaci e le percentuali d'attacco calano vistosamente. Una bomba di Zaccaria è oro colato per i locali, mentre l'attacco di Sant'Agostino trova punti dal 6

7 collettivo. Su fischio a favore di Sant Agostino, Carrettieri chiede l antisportivo con troppa insistenza e gli arbitri lo mandano anzitempo negli spogliatoi, lasciando la propria squadra senza pilota. La Bibbanese non concretizza i tiri liberi che ne conseguono e Sant Agostino si rifà pericolosamente sotto fino al 5 sul 50 a 55. L episodio che decide la partita è il fortunato infortunio occorso a Salati, che subisce una botta in fase di tiro, al suo posto entra Donia che fa 1 su 2 sui liberi e non si ferma più, una tripla l azione successiva e altri 2 siluri da 1 metro dentro l arco. E il break decisivo che porta i locali al +10 e che consente anche di ribaltare la differenza canestri dopo la sconfitta di 7 punti subita all andata. Mvp del match: Donia LIBERTAS FIORANO 54 SASSUOLO 53 CLASSIFICA MARCATORI GIRONE A 1 Zamboni 20.8 Fulgor 2 Querzola 20.2 Valtarese 3 Merli 14.7 Ira Tenax 4 Orsenigo 14.2 Vico Basket 5 Carretta 13.9 Montebello 6 Solimè 13.9 Azzali Ducale 7 Andreoli 13.7 Vico Basket 8 Tommei 13.6 Montebello 9 Coppeta 13.6 Concopar 10 Partenov 13.4 Ira Tenax GIRONE B 1 Ruggeri 21.0 Libertas 2 Fontana 18.9 Sassuolo 3 Dotti 17.6 Sant Ilario 4 Sistici 16.3 Sant Ilario 5 Vignali 15.1 Bibbianese 6 Parmiggiani 15.0 Radio Bruno 7 Mazzi 14.7 La Torre 8 Barbieri 14.4 Libertas 9 Manicardi 13.0 Radio Bruno 10 Guarino 12.8 Sirio Basket 7

8 CLASSIFICHE DI SQUADRA GIRONE A 1 Ira Tenax 20 2 Azzali Ducale 16 3 Fulgor Fidenza* 14 4 Basket Sole 14 5 Concopar* 10 6 Vico Basket 10 7 Planet Basket** 8 8 San Donnino** 8 9 Montebello 6 10 Valtarese** 4 11 San Secondo 2 * una partita in meno GIRONE B 1 Sant Ilario 22 2 Radio Bruno* 20 3 La Torre 18 4 Sirio Scandiano 16 5 Libertas Fiorano 14 6 Sant Agostino 12 7 Bibbianese 10 8 Bc Servizi* 8 9 Aquile Gualtieri* 8 10 Sassuolo* 6 11 Go Iwons 6 12 Carpine 0 * una partita in meno SQUADRA DELLA SETTIMANA MVP TEAM 1?? 2 Partenov Ira Tenax 3 Solimè Azzali Ducale 4 Barbieri Vico Basket 5?? 6 Manicardi Radio Bruno 7 Margaria La Torre 8 Fornaciari Go Iwons 9 Sistici Sant Ilario 10 Donia Bibbianese 11?? All. Nanetti Arb. Della Pietà Arb. Cellai Radio Bruno Ufficio Stampa Fip Comitato Provinciale 8

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 Stagione 2013-2014 campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 26-01-2014 13:46 - serie D Femminile - campionato FENICE C5 - COMPAGNIA MONTE DI MALO 0-1 19-01-2014 11:26 - serie D

Dettagli

PARTITE A TEMA. Introduzione

PARTITE A TEMA. Introduzione PARTITE A TEMA Introduzione Per partita a tema o anche gioco a tema s intende un confronto tra due o più squadre che, all interno di una sessione di allenamento, devono rispettare un vincolo, una restrizione

Dettagli

BASKET IN CARROZZINA, SABATO AL PIANELLA GARA 2 DI FINALE SCUDETTO

BASKET IN CARROZZINA, SABATO AL PIANELLA GARA 2 DI FINALE SCUDETTO BASKET IN CARROZZINA, SABATO AL PIANELLA GARA 2 DI FINALE SCUDETTO Match-point Scudetto per il Santa Lucia Roma, mentre la Briantea 84 cercherà di riaprire la serie. Differita su RaiSport 2. Sabato 16

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.)

5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) Stagione 2014-2015 5^ giornata campionato GIOVANISSIMI B: PETRARCA C5 - FENICE C5 B 1-9 (1-6 d.p.t.) 27-10-2014 18:25 - Campionato GIOVANISSIMI B Nella 5 gara di campionato i giovanissimi B incontrano

Dettagli

ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015.

ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015. VOLLEY MISTA SPORT CAAM SARDEGNA 2015 TROFEO NAZIONALE/REGIONALE A.S.C. ORGANIZZATO DAL COMITATO REGIONALE A.S.C. IN COLLABORAZIONE CON A.S.D. COMITATO CAAMSARDEGNA Muravera(Ca), 25-27 Settembre 2015 Costi

Dettagli

COMPILAZIONE DEL REFERTO GARA

COMPILAZIONE DEL REFERTO GARA COMPILAZIONE DEL REFERTO GARA AGENDA Addetti al tavolo: segnapunti, cronometrista, e addetto ai 24 secondi (no a livello provinciale) Come si compila il referto Regole generali (time-out, sostituzioni)

Dettagli

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 Pulcini 2 anno girone 28 UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 02-04-2012 09:01 - Pulcini 2 anno Per dovere di cronaca dirò che la partita è finita con un tristissimo pareggio che, sinceramente,

Dettagli

Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento

Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento 2012 Federazione Italiana Pallacanestro SGMS Presentazioni pratiche integrate del modello culturale di riferimento A cura di Maurizio Cremonini - Tecnico Federale Settore Giovanile Minibasket Scuola 0

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

OFFBALL. Linea Dodge Line Dodge UN NUOVO GIOCO DI SQUADRA

OFFBALL. Linea Dodge Line Dodge UN NUOVO GIOCO DI SQUADRA OFFBALL UN NUOVO GIOCO DI SQUADRA Il 16 Febbraio 2013 è stata fondata la Federazione Offball al fine di divulgare questo nuovo sport di squadra nato dalla collaborazione di Nelly Vasta e Giuseppe Raiti.

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

NORMATIVA GENERALE DI GIOCO CAMPIONATO PALLANUOTOITALIA LIBERTAS STAGIONE 2015/2016

NORMATIVA GENERALE DI GIOCO CAMPIONATO PALLANUOTOITALIA LIBERTAS STAGIONE 2015/2016 NORMATIVA GENERALE DI GIOCO CAMPIONATO PALLANUOTOITALIA LIBERTAS STAGIONE 2015/2016 Categorie Esordienti U12 - Ragazzi U14 Allievi U16 Juniores U18 Seniores U21 Master Over21 Art. 1 - CATEGORIE Esordienti

Dettagli

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1 Settimanale di scommesse sportive QUOTE 2 LA SCOMMESSA Puntiamo su Napoli, Milan, Cesena e Palermo. OVER in Genoa-Roma Prevalenza del fattore casalingo di Vincenzo

Dettagli

A.S. ACQUACHIARA Sabato, 21 febbraio 2015

A.S. ACQUACHIARA Sabato, 21 febbraio 2015 Sabato, 21 febbraio 2015 Sabato, 21 febbraio 2015 21/02/2015 La Gazzetta dello Sport PALLANUOTO 1 21/02/2015 TuttoSport Pagina 22 Brescia, c' è Posillipo in affanno Recco, la Lazio non fa paura 2 21/02/2015

Dettagli

un nuovo modo di fare calcio

un nuovo modo di fare calcio un nuovo modo di fare calcio I Piccoli Amici Si parte da qui! E l inizio del percorso calcistico, un inizio che di anno in anno viene sempre più anticipato. Un momento in cui è essenziale gettare le basi

Dettagli

Presentazione Match e Prospetto Play Off

Presentazione Match e Prospetto Play Off Potenza Barcellona Presentazione Match e Prospetto Play Off Campionato di Serie A Dilettanti Girone B 2009/10 2 Giornata Fase ad Orologio A cura di Dan Reed con la collaborazione di Show 1 Per l ultima

Dettagli

CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE QUOTE DI ISCRIZIONE E CAUZIONE QUOTA PALESTRA DA CONCORDARE E VERSARE ALLA SOCIETÀ CHE GESTISCE L IMPIANTO.

CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE QUOTE DI ISCRIZIONE E CAUZIONE QUOTA PALESTRA DA CONCORDARE E VERSARE ALLA SOCIETÀ CHE GESTISCE L IMPIANTO. CALCIO A 5 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

A.S.D. ORANGEPROTON2012

A.S.D. ORANGEPROTON2012 Regolamento di riferimento nel giuoco del calcio a 5 Il team OrangeProton riconosce come regolamento ufficiale di gioco quello adottato dal comitato provinciale OPES di Ferrara, istituito a partire dalla

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIOCO Edizione 2011-12

REGOLAMENTO DEL GIOCO Edizione 2011-12 REGOLAMENTO DEL GIOCO Edizione 201112 Segreteria Settore Giovanile Minibasket Scuola Via Vitorchiano 113 00189 Roma Tel. : 06 3685 6780 Fax 06 6227 6236 Email: minibasket@fip.it www.fip.it/minibasket PRESENTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA

REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA REGOLAMENTO MINIVOLLEY TOUR PROVINCIALE MANTOVA CI IMPEGNAMO PER Orientare l attività a tutela dei diritti del bambino atleta. Attraverso le sue esperienze e le opportunità che gli verranno offerte potrà

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Friuli Venezia Giulia

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Friuli Venezia Giulia REGOLAMENTO FESTA REGIONALE SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO SAN GIORGIO DI NOGARO (UD) 17 MAGGIO 2015 Al fine di attuare la necessaria verifica dell attività svolta nelle Scuole di Calcio, il Settore Giovanile

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

COORDINAMENTO UISP PISA LIVORNO

COORDINAMENTO UISP PISA LIVORNO COORDINAMENTO UISP PISA LIVORNO Prosperi E. consigliere Stefanini M. consigliere Belli V. consigliere Cavero S. vicepresidente Paoletti R presidente Tracchini R. consigliere Il consiglio rimane in carica

Dettagli

Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa

Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa di NICOLO' AMORUSO I posticipi del Lunedì Doppietta di Llorente e la Juventus ristabilisce gli 8 punti di distacco dalla Roma. Il Milan rincorre l Europa 1 / 6 Juventus 2 Livorno 0. Con questo successo

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2012

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2012 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2012 SERIE A Specialità RAFFA Pagina 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito il diritto

Dettagli

10 Lezioni di Minibasket

10 Lezioni di Minibasket 10 Lezioni di Minibasket LEZIONE N. 1 FASE INIZIALE 001. Esercizi e giochi di trattamento della palla sul posto e in movimento ad elevata intensità di esecuzione. 002. SPRINT: i bambini palleggiano per

Dettagli

Federazione Italiana Pallavolo. Video-Check. Regolamento. Settore Nazionale Ufficiali di Gara

Federazione Italiana Pallavolo. Video-Check. Regolamento. Settore Nazionale Ufficiali di Gara Federazione Italiana Pallavolo Video-Check Regolamento Settore Nazionale Ufficiali di Gara 2015-2016 Regolamento 1. Il presente regolamento descrive, per la stagione 2015/16, il procedimento di richiesta

Dettagli

ALLENAMENTO 1D FEMMINILE

ALLENAMENTO 1D FEMMINILE ALLENAMENTO 1D FEMMINILE Corsisti: Ballardini Samuele, Ceccarini Barbara, Rossi Giacomo INTRODUZIONE Nelle ultime partite la squadra allenata (1 divisione femminile) ha avuto un'efficacia in attacco del

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

CERNUSCO INTERNATIONAL SEVENS. Page 1 of 6

CERNUSCO INTERNATIONAL SEVENS. Page 1 of 6 CERNUSCO INTERNATIONAL SEVENS Page 1 of 6 Premessa e applicazione delle regole internazionali dell IRB L intento e lo spirito del torneo sono quelle di sublimare il coraggio, la lealtà, la sportività,

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

Federazione Italiana Rugby

Federazione Italiana Rugby 1 Federazione Italiana Rugby Norme che disciplinano l attività di Coppa Italia a 7 Femminile per la stagione sportiva 2014/2015. Coppa Italia a 7 Femminile 2014/2015. La Coppa Italia è considerata una

Dettagli

"Basketball players are made in the summer, but basketball teams are made in the winter."

Basketball players are made in the summer, but basketball teams are made in the winter. "Basketball players are made in the summer, but basketball teams are made in the winter." A tutte le giocatrci In vista di un lungo ed intenso campionato di basket,che affronteremo insieme, nella prossima

Dettagli

U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro. Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04.

U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro. Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04. U.S.A.P. Unione Sindacale Allenatori di Pallacanestro Riconosciuta dalla Federazione Italiana Pallacanestro con Delibera 30.04.1994 Via Dell Abbadia, 8-40122 Bologna Tel 051/26.11.85 Fax 051/26.74.55 -

Dettagli

REGOLAMENTO COMPLETO:

REGOLAMENTO COMPLETO: REGOLAMENTO COMPLETO: Iscrizione Torneo: La quota d iscrizione dovrà essere versata entro i tempi indicati dallo staff. In caso di rinuncia fuori tempo massimo, ossia dopo aver lasciato la caparra, quest

Dettagli

L AQUILA E LE DUE ROSE NERE

L AQUILA E LE DUE ROSE NERE OPEN F.I.S.C.T. DELL AQUILA L AQUILA E LE DUE ROSE NERE NEL GIORNO DELL ESORDIO UFFICIALE DELLA ROSA NERA SUBBUTEO ROMA IL T.S.C. BLACK ROSE 98 ROMA CEDE SOLO IN SEMIFINALE DI FRONTE ALL A.C.S. PERUGIA

Dettagli

Campionato Di Pallanuoto Master Uisp Emilia-Romagna 2015-2016

Campionato Di Pallanuoto Master Uisp Emilia-Romagna 2015-2016 Campionato Di Pallanuoto Master Uisp Emilia-Romagna 2015-2016 Periodo: da novembre 2015 a maggio 2016 per un totale di 14 incontri. Squadre partecipanti: 1. Around Team Cesenatico 2. Bologna Sabadons 3.

Dettagli

11. Qual è l altezza della rete nei campionati under 18 femminile? a. 2,43 metri b. 2.24 metri c. 2.15 metri

11. Qual è l altezza della rete nei campionati under 18 femminile? a. 2,43 metri b. 2.24 metri c. 2.15 metri FIPAV Piemonte Test Corso di aggiornamento provinciale AL-AT 2013/2014 Arbitro Soluzione 1. Quale squadra deve consegnare per prima il tagliando della formazioni iniziale? a. La squadra che ha vinto il

Dettagli

PIGIESSIADI. 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO A 5 CATEGORIA MICRO-MINI

PIGIESSIADI. 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO A 5 CATEGORIA MICRO-MINI Categorie e limiti di età. MICRO - MINI 2004/2005/2006/2007 PROPAGANDA 2002/2003 UNDER 15 2000/2001 UNDER 18 1997/1998/1999 LIBERA 1996 e prec. PIGIESSIADI 30 maggio - 2 giugno 2015 REGOLAMENTO CALCIO

Dettagli

giocabimbi Giocabimbi CALCIO

giocabimbi Giocabimbi CALCIO Giocabimbi Norme comuni a tutti gli sport/ discipline Premessa Per quanto non contemplato, hanno valore le norme del Regolamento comune a tutti gli sport, del Regolamento di Giustizia e delle singole discipline

Dettagli

QUARTO CAMPIONATO DI CALCIO A 5 DEL COMITATO PROVINCIALE OPES DI FERRARA STAGIONE SPORTIVA 2011/12

QUARTO CAMPIONATO DI CALCIO A 5 DEL COMITATO PROVINCIALE OPES DI FERRARA STAGIONE SPORTIVA 2011/12 QUARTO CAMPIONATO DI CALCIO A 5 DEL COMITATO PROVINCIALE OPES DI FERRARA STAGIONE SPORTIVA 2011/12 ESTRATTO DEL REGOLAMENTO CALCIO A 5 SQUADRE E TEMPI DI GIOCO 1) Il numero legale per poter dare inizio

Dettagli

CAMPIONATO AMATORIALE RUGBY UNION CAR

CAMPIONATO AMATORIALE RUGBY UNION CAR CAMPIONATO AMATORIALE RUGBY UNION CAR Regolamento stagione sportiva 2014/15 1. Iscrizione al torneo: Ogni squadra, visto e approvato quanto scritto sotto, deve formalizzare la propria iscrizione entro

Dettagli

Il Minibasket e la preparazione atletica: obiettivi comuni per il miglioramento delle capacità del bambino

Il Minibasket e la preparazione atletica: obiettivi comuni per il miglioramento delle capacità del bambino Il Minibasket e la preparazione atletica: obiettivi comuni per il miglioramento delle capacità del bambino Il ruolo dell istruttore nel Minibasket è di fondamentale importanza in quanto deve migliorare

Dettagli

Centro Sportivo Italiano Comitato di Milano REGOLAMENTI 2010/2011 ATTIVITA CALCIO

Centro Sportivo Italiano Comitato di Milano REGOLAMENTI 2010/2011 ATTIVITA CALCIO GIOCABIMBI ATTIVITA CALCIO L attività comprende le seguenti categorie: UNDER 10 atleti/e nati negli anni 2001/2002 UNDER 9 atleti/e nati negli anni 2002 e 2003 fascia di età bloccata BIG SMALL atleti/e

Dettagli

14 Campionato Universitario Interfacoltà Campus di Fisciano

14 Campionato Universitario Interfacoltà Campus di Fisciano 1 Campionato Universitario Interfacoltà Campus di Fisciano CALCIO A 5 2014/2015 REGOLAMENTO GENERALE 1. Principi Generali I campionati universitari interfacoltà di calcio a 5, giunti alla quattordicesima

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

PERO-CERCHIATE ATLETICA CALCIO PODISMO TENNIS. All altezza dei Bambini

PERO-CERCHIATE ATLETICA CALCIO PODISMO TENNIS. All altezza dei Bambini All altezza dei Bambini LA PAROLA AL PRESIDENTE Maggio, il mese più bello dell anno per lo sport. Tornei in corso, manifestazioni e tanto tanto altro. Per prima cosa devo fare un plauso a tutto lo staff

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016 SERIE C Specialità RAFFA 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito il diritto di rimanere

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA REGOLAMENTO TECNICO ATTIVITA PROPAGANDA PALLANUOTO

STAGIONE SPORTIVA REGOLAMENTO TECNICO ATTIVITA PROPAGANDA PALLANUOTO STAGIONE SPORTIVA 2013-2013 REGOLAMENTO TECNICO ATTIVITA PROPAGANDA PALLANUOTO Premessa Tutte la iniziative del Settore Propaganda e Scuole Nuoto Federali si rivolgono agli allievi non agonisti, di tutte

Dettagli

Scommesse Antepost: CALCIO

Scommesse Antepost: CALCIO Scommesse Antepost: ANTEPOST Vincente: Si deve pronosticare la squadra che si classifica al primo posto. Vincente Gruppo Si deve pronosticare la squadra che si classifica al primo posto del proprio gruppo.

Dettagli

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE

CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE CALCIO A 7 NORME DI PARTECIPAZIONE Il Comitato Provinciale della Lega Calcio UISP di Modena, indice ed organizza per la stagione sportiva 2014/2015, l attività di Campionato per le seguenti categorie con

Dettagli

PALLAVOLO SEZIONE A EVENTI UFFICIALI

PALLAVOLO SEZIONE A EVENTI UFFICIALI Aggiornamento Maggio 2015 INDICE Art.1 Estratto Regolamento Internazionale pag. 3 Sezione A Eventi Ufficiali pag. 3 Sezione B Campo ed Equipaggiamento pag. 3 Sezione C Regolamento delle competizioni pag.

Dettagli

A.S. ACQUACHIARA Mercoledì, 25 febbraio 2015

A.S. ACQUACHIARA Mercoledì, 25 febbraio 2015 Mercoledì, 25 febbraio 2015 Mercoledì, 25 febbraio 2015 25/02/2015 La Gazzetta dello Sport Gianluca Scarlata La carica di Vittorioso «Lazio, ora non fallire» 1 25/02/2015 La Gazzetta dello Sport Pagina

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015 SERIE A Specialità RAFFA Anno Sportivo 2015 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito

Dettagli

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 il Dribbling Lezione ideata da MAINI DANIELE Si ringraziano Gli Esordienti dell U.S.D. BORGONOVESE In collaborazione con BERNINI GIANNI RATAZZI

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE. Specialità Volo

CAMPIONATO DI PROMOZIONE. Specialità Volo CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Volo 1. PREMESSA Al Campionato di Società di Promozione potranno partecipare tutte le Società aventi diritto e provenienti dalla ex Serie C Nazionale, rispettando

Dettagli

4 TORNEO Città del Tricolore

4 TORNEO Città del Tricolore 4 Torneo Città del Tricolore 1 Memorial Alberto Cigarini 4 TORNEO Città del Tricolore 1 Memorial Alberto Cigarini 4 maggio 2014 BROCHURE INFORMATIVA TORNEO CON REGOLAMENTO TORNEO DATA E LUOGO DEL TORNEO

Dettagli

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE GENERALI 1. Il presente regolamento si applica a tutti i partecipanti del Fantacalcio; la risoluzione di una qualsiasi situazione non prevista dal regolamento, o non chiarita

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015

CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionato di Promozione 1 CAMPIONATO di PROMOZIONE Regionale Al Campionato di Promozione (ex serie C) maschile 2015 possono iscriversi tutte

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

Insegnare il Basket - versione e book

Insegnare il Basket - versione e book Lezione n. 1 Metodologia d insegnamento: spiegazione, dimostrazione, correzione Introduzione La metodologia dell insegnamento è la base di una corretta crescita tecnica tattica e psicologica degli atleti.

Dettagli

METODOLOGIA DELL INSEGNAMENTO ALLENAMENTO DELLA TECNICA

METODOLOGIA DELL INSEGNAMENTO ALLENAMENTO DELLA TECNICA METODOLOGIA DELL INSEGNAMENTO ALLENAMENTO DELLA TECNICA Non possiamo parlare di un unica metodologia per allenare la pallavolo, in quanto essa cambia in rapporto al livello di gioco: non può essere la

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO

CENTRO SPORTIVO ITALIANO Commissione Tecnica Calcio CSI CARPI 18 TORNEO PRIMAVERA CALCIO A CINQUE ATUTTOCAMPO.COM SERIES 1 trofeo Cav. Dott. Lauro Semellini Comunicato n 3 del 27/5/2015 COMPLETAMENTO GIRONI E FORMULA DEFINITIVA

Dettagli

L'Italia vista dal Giappone. Il terzo posto dell'italia su Kendo Nippon e Kendo Jidai

L'Italia vista dal Giappone. Il terzo posto dell'italia su Kendo Nippon e Kendo Jidai Enrico Fongaro è un nostro amico che vive in Giappone da oltre cinque anni. Studia filosofia giapponese, traduce, insegna e naturalmente pratica kendo e iaido: con questa raccolta di articoli dedicati

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE B 2015. Specialità Volo

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE B 2015. Specialità Volo CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE B 2015 Specialità Volo 1. PREMESSA Al Campionato di Società di Serie B potranno partecipare tutte le Società aventi diritto, rispettando le norme del presente Regolamento.

Dettagli

Programmazione Annuale

Programmazione Annuale Programmazione Annuale Scuola Calcio Milan di Vieste CATEGORIE Pulcini 2001-2002-2003 I BAMBINI IMPARANO CIÒ CHE VIVONO...: Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente. Se un bambino

Dettagli

MEMORIAL Sergio Abbati

MEMORIAL Sergio Abbati 2011 MEMORIAL Sergio Abbati REGOLAMENTO: Art. 1) Ogni società potrà tesserare un massimo di 16 giocatori. Il tesseramento si chiuderà Giovedì 3 Giugno 2011. Dopo tale data non potranno essere tesserati

Dettagli

REGOLAMENTO della LEGA FANTACALCIO DI PADERNO

REGOLAMENTO della LEGA FANTACALCIO DI PADERNO REGOLAMENTO della LEGA FANTACALCIO DI PADERNO PARTE 1 REGOLAMENTO DEL CAMPIONATO Art. 1) La rosa della squadra deve obbligatoriamente essere composta da 25 calciatori, scelti tra quelli appartenenti alle

Dettagli

Fantacanestro 2007 Manuale d uso. Manuale del gioco

Fantacanestro 2007 Manuale d uso. Manuale del gioco Manuale del gioco 1 Indice del Manuale @ Disclaimer...3 @ Requisiti Minimi...3 @ Introduzione...4 @ Iniziare una nuova partita...4 @ La videata principale del Manager...5 @ Situazione Stagione...6 @ Gestione

Dettagli

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO

GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO GAZZETTA CUP 2014 REGOLAMENTO Norme Generali Location La competizione si svolge a Bari, Bolzano, Cagliari, Catania, Cosenza, Macerata, Milano, Napoli, Padova, Reggio Emilia, Roma e Torino. Categorie e

Dettagli

UISP Challenge CUP. Campionato di pallavolo

UISP Challenge CUP. Campionato di pallavolo UISP Challenge CUP Campionato di pallavolo CAMPIONATO DI PALLAVOLO UISP Challenge CUP Il Coordinamento Pallavolo UISP Bari indice e organizza il Campionato "UISP Challenge CUP" per la stagione sportiva

Dettagli

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE REGIONALI

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE REGIONALI Pagina 1 FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO COMITATO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE REGIONALI stagione sportiva 2007 2008 Delibera n. 37 Consiglio Regionale n. 22 del 29/05/2007 PER

Dettagli

FANTA ZENA. Il Regolamento

FANTA ZENA. Il Regolamento FANTA ZENA Il Regolamento SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 LA LEGA... 3 COMPOSIZIONE LEGA... 3 SERIE A... 3 SERIE B... 3 STAGIONE SPORTIVA... 3 DATE COMPETIZIONI... 3 COMPOSIZIONE DELLE ROSE... 3 ISCRIZIONE...

Dettagli

Stagione Sportiva 2014-2015: il progetto tecnico-educativo A cura di Giovanni Natucci (3357826141)

Stagione Sportiva 2014-2015: il progetto tecnico-educativo A cura di Giovanni Natucci (3357826141) Stagione Sportiva 2014-2015: il progetto tecnico-educativo A cura di Giovanni Natucci (3357826141) Nell arco della Stagione Sportiva in corso il Venezia Mestre Junior Team si prefigge di offrire a tutti

Dettagli

Tecnica. Capacità di Prestazione del Giocatore di pallacanestro. Condizione. Forza Velocità Resistenza Mobilità articolare

Tecnica. Capacità di Prestazione del Giocatore di pallacanestro. Condizione. Forza Velocità Resistenza Mobilità articolare 1 Le forme principali di sollecitazione motoria rappresentate dalla forza, velocità, resistenza, mobilità articolare e dalle capacità coordinative costituiscono i presupposti fondamentali per l apprendimento

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE A 2015. Specialità Volo

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE A 2015. Specialità Volo CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE A 2015 Specialità Volo 1. PREMESSA Al Campionato di Società di Serie A potranno partecipare tutte le Società aventi diritto, rispettando le norme del presente Regolamento.

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

SETTORE TECNICO F.I.G.C.

SETTORE TECNICO F.I.G.C. SETTORE TECNICO F.I.G.C. CORSO MASTER 200-2005 TESI CARATTERISTICHE DEI TRE CENTROCAMPISTI IN UN CENTROCAMPO A TRE Relatore: Prof. Franco FERRARI Candidato: Massimiliano ALLEGRI Coverciano 7 luglio 2005

Dettagli

ESORDIENTI. Programma Tecnico

ESORDIENTI. Programma Tecnico ESORDIENTI Programma Tecnico IO, LA PALLA, I MIEI COMPAGNI E GLI AVVERSARI SEDUTA DI ALLENAMENTO ESORDIENTI dal semplice al complesso GIOCHI A TEMA 20% GIOCHI COLLETTIVI 20% LA PARTITA (Gli obiettivi specifici)

Dettagli

JUNIOR TIM CUP 2013. Art 8 - Giustizia sportiva La Giustizia sportiva sarà amministrata dagli Organi giudicanti CSI.

JUNIOR TIM CUP 2013. Art 8 - Giustizia sportiva La Giustizia sportiva sarà amministrata dagli Organi giudicanti CSI. JUNIOR TIM CUP 2013 IL CALCIO NEGLI ORATORI REGOLAMENTO Premessa: Il Regolamento è applicato integralmente nella fase Nazionale di JUNIOR TIM CUP 2013. Per la fase territoriale, organizzata dal CSI Milano,

Dettagli

E poi aggiunse - Non voglio giocare a pallamuso, è solo per la fontanella, giuro! Gli avversari_

E poi aggiunse - Non voglio giocare a pallamuso, è solo per la fontanella, giuro! Gli avversari_ Gli avversari_ (leggi la prima parte) Dopo un po che si allenavano, Zio Champion disse loro di fermarsi e di bere qualcosa, sgridandoli, quando scoprì che non avevano portato nulla da bere! - È importante

Dettagli

1 Campionato Lega A HAPPINESS

1 Campionato Lega A HAPPINESS 1 Campionato Lega A HAPPINESS 2012-2013 Regolamento Il Centro sportivo HAPPINESS organizza una manifestazione a carattere amatoriale che si svolgerà a Nardò ( Le) in Via Penta 1 Campionato Lega A Calcio

Dettagli

REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL

REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL CAMPIONATO. IL PRESIDENTE DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA/SQUADRA

Dettagli

1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara:

1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara: FORMULE DI GARA Formula di gara (2x2 Maschile e Femminile) 1. Alla manifestazione FANTINI CUP di Beach Volley si applica la seguente formula di gara: - formula di gara con pool preliminari e tabellone

Dettagli

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 COMITATO REGIONE LOMBARDIA Via Piranesi, 46 20137 Milano tel. 02 71093667 - fax 02 70.141.385 - e-mail: crlombardia@fisg.it Codice Fiscale 97016560159 - Partita IVA 05235981007 DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE

Dettagli

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it

SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it SPORTING MAGI A.S.D. VIA MANDRE, 6 PONTE DELLA PRIULA (TV) TEL. 347.5948479 sportingmagi@libero.it REGOLAMENTO - NORME ART. 1 SPORTING MAGI A.S.D. indice ed organizza il 2^ TORNEO di calcio a 5, per giocatori

Dettagli

La formazione dell alzatore

La formazione dell alzatore La formazione dell alzatore Si avvicina la stagione in palestra. In agosto e in settembre l allenatore ha ancora il tempo di far progredire i suoi alzatori individualmente, prima che il sistema di gioco

Dettagli

Torneodelvenerdì CUP 2015 REGOLAMENTO

Torneodelvenerdì CUP 2015 REGOLAMENTO Torneodelvenerdì CUP 2015 REGOLAMENTO GENERALITA' Il Torneodelvenerdì nasce nel 2009 per iniziativa di alcuni ragazzi desiderosi di creare un appuntamento calcistico settimanale per la propria squadra

Dettagli

Finali Nazionali A.S.C. Calcio

Finali Nazionali A.S.C. Calcio Finali Nazionali A.S.C. Calcio Finali Regionali 15/22 & 27/28 Giugno 2015 070/485038 cell. 3804533335-4 mail: asccagliari@virgilio.it sito www.ascsardegna.it - Aggiornato 20 Gennaio 2015 Meglio Sapere

Dettagli

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE

COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE CAMPIONATO SERIE A COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE Le squadre partecipanti possono schierare giocatori di 1^S (Master), 1^ Cat. e 2^ Cat. che si incontreranno secondo la seguente formula di gioco. E obbligatorio

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO FANTACALCIO MONTALE

REGOLAMENTO UNICO FANTACALCIO MONTALE REGOLAMENTO UNICO FANTACALCIO MONTALE Consultabile nei siti: http://www.tcp900.net oppure www.fantacalciomontale.135.it Versione: 13.02 1 INDICE VOTI E PUNTEGGI...3 Assegnazione Punti...3 Tabella di Conversione:

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE ASTA INIZIALE L'Asta iniziale è il momento più importante della stagione. Qui vengono assegnati i 25 calciatori che costituiranno la Rosa di ogni fantallenatore. La

Dettagli

REGOLA 3 - NUMERO DEI GIOCATORI - LA SQUADRA

REGOLA 3 - NUMERO DEI GIOCATORI - LA SQUADRA REGOLA 3 - NUMERO DEI GIOCATORI - LA SQUADRA DEFINIZIONI La Squadra. Una squadra è formata da quindici giocatori che iniziano l incontro, più i giocatori di riserva previsti per i rimpiazzi e/o le sostituzioni.

Dettagli

REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL 1 CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE E.N.D.A.S.-A.B.I.S.

REGOLAMENTO ORGANICO DI PARTECIPAZIONE AL 1 CAMPIONATO INTERPROVINCIALE DI BILIARDO BOCCETTE A SQUADRE E.N.D.A.S.-A.B.I.S. A.B.I.S Ravenna ENDAS EMILIA ROMAGNA ASSOCIAZIONE BILIARDO ITALIANA SPORTIVA Sede - Via Salita, 2-48018 Faenza (RA) Sede operativa di Fusignano Tel.-Segr.-Fax 0545.288059 C.F. e P.IVA 02028560395 e-mail:

Dettagli

COMUNICATO MiniVolley SPECIALE REGOLE DI GIOCO

COMUNICATO MiniVolley SPECIALE REGOLE DI GIOCO COMUNICATO MiniVolley SPECIALE REGOLE DI GIOCO FIPAV VERONA SEDE c/o STADIO BENTEGODI Piazzale Olimpia CURVA SUD CANCELLO E/20 37138 VERONA Tel 045/580192 - fax 045/580325 Rec. Corrispondenza c/0 PALASPORT

Dettagli

LEGA " EZIO VENDRAME" since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016

LEGA  EZIO VENDRAME since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016 LEGA " EZIO VENDRAME" since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016 1. Normative generali. 1.1 Fanta Mercato. Mercato: Inizialmente si provvederà alla discussione dei giocatori svincolati nella quale

Dettagli

Training Guide JSS - Juventus Primi Calci 2-3 Anno

Training Guide JSS - Juventus Primi Calci 2-3 Anno JSS Coach Comito Date N Players 10 Where Torino Conduzione N TG 53 Conduzione veloce verso Sec Conduzione con cambi di direzione Giochi individuali con mani e piedi in uno spazio delimitato. Lanci e prese.

Dettagli

Centro Sportivo Italiano Comitato di Milano REGOLAMENTI 2010/2011

Centro Sportivo Italiano Comitato di Milano REGOLAMENTI 2010/2011 CALCIO A 5 ATTIVITA' ORGANIZZATA Viene organizzata la seguente attività per la stagione 2010/2011 1) OPEN: Campionato Provinciale Eccellenza e Categoria A per atleti nati nel 1995 e precedenti 2) Torneo

Dettagli