PARLIAMO DI PROMOZIONE 12^ Giornata

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PARLIAMO DI PROMOZIONE 12^ Giornata"

Transcript

1 PARLIAMO DI PROMOZIONE 12^ Giornata Dopo il ritorno dalle festività natalizie, è ripartito il campionato. Nel girone A la capolista Ira Tenax ha confermato la sua forza grazie alla vittoria interna con il Montebello. Dietro di lei continua l inseguimento dell Azzali, vincente nel match interno con il San Secondo. Ottima vittoria per il Vico contro la Concopar, che permette ai parmensi di agganciare proprio la Castellana al quinto posto in graduatoria. Nel girone B anche l altra capolista Sant Ilario è ripartita con il piede giusto grazie al successo di Carpi. Non molla la presa la Radio Bruno Campagnola, autrice di un bel colpo sul campo del Sirio Scandiano. Tiene il passo delle prime anche La Torre, che espugna Gualtieri. Vittoria al fotofinish per la Libertas Fiorano contro Sassuolo. Ottimo successo per la Bibbianese ai danni del Sant Agostino Scandiano e due punti d oro per i Go Iwons, che tornano alla vittoria nel match esterno con la Bc Servizi. GIRONE A VALTARESE BORGOTARO PLANET BASKET In programma il 12/01 alle ore IRA TENAX CORTEMAGGIORE 85 MONTEBELLO BASKET 60 Cortemaggiore: Fanaletti 10, Laurenza A. 7, Migliorini, Merli 8, Partenov 24, Calandri 4, Iride 9, Maccagni A. 2, Maccagni M. 16, Laurenza M. 6. All. Corvi e Rizzi. Montebello: Brugnoli 4, Carretta 14, Giacovazzo 5, Cupri 5, Pannofino 2, Rastelli 7, Buttafoco 12, Verti 11. All. Caggiati e Della Godenza. Arbitri: Nava e Giacomazzi. Parziali: 33-16, 50-25, Ira Tenax Prima di ritorno per Corte che difende il primato in classifica e l'inviolabilità tra le mura amiche contro Montebello, magiostrini che decidono di partire subito determinati e concentrati sopratutto in difesa, i ragazzi di coach Corvi giocando d'anticipo recuperano molti palloni grazie all'impegno dei playmaker Fanaletti e Calandri e a capitalizzare grazie alla lettura di gioco sempre puntuale di Iride (8 assist per lui alla fine) e all' asse con il pivot Partenov (24 pt per lui), miglior realizzatore della serata. I parmensi seppur privi del bomber Tommei, tentano una rimonta, ma Cortemaggiore sfrutta bene i miss-match in attacco, 1

2 terreno ideale per un chirurgico Marco Maccagni, efficace anche dalla lunga distanza. Si va all'intervallo lungo col punteggio di 50 a 25 per i locali. Nel terzo quarto i padroni di casa scappano anche a +30, coach Corvi ruota bene gli uomini di tutta la panchina, pescando un Mikhail Laurenza in gran forma che rimpiazza bene Salardi ancora fermo ai box. Ultimo quarto di pura accademia, Corte gestisce il vantaggio e si aggiudica il primo match del MVP: Iride Partenov. Arbitri : Nava 3 stelline, Giacomazzi 3 stelline. Mvp del match: Partenov Coppia Arbitrale: Nava Giacomazzi AZZALI DUCALE MAGIK 74 BASKET SAN SECONDO 60 Ducale: Tarricone 4,Cavaglieri 4, Pagliari 11, Solimè 20, Ponticelli 5, Stonfer 4, Frazzi 10, Marzo 9, Bertolini 5, Longinotti 2. San Secondo: Romanini, Caramia 22, Bertolotti 1, Centofanti 12, Cagna 8, Filippi, Adorni 1, Galli 7, Montanari 10. Arbitri: Meloni e Carone. Azzali L'Azzali vince una partita non particolarmente bella, condotta dal primo minuto all'ultimo, ma che ha visto i sansecondini recuperare fino a -8 nell'ultimo periodo. Partono forte i padroni di casa (25-9), precisi nel punire la zona avversaria e imponendo il ritmo veloce. La squadra di Fochi prende le misure, e passando a uomo recupera pian piano terreno, sfruttando l'esperienza di Caramia, ma all'intervallo il distacco è ancora ampio (41-27). Nel terzo tempo la Ducale non riesce a chiudere, e grazie a qualche pallone perso di troppo si lascia avvicinare dagli ospiti, che caricano di falli i lunghi ducali e riducono lo svantaggio. Frazzi e compagni si risvegliano e chiudono con un parziale di 19-4 ristabilendo le giuste distanze, e permettendo a tutti e dieci di andare a canestro. Mvp Caramia Arbitri: Melone 4 Carone 2. Mvp del match: Solimè Coppia Arbitrale: Meloni Carone VICO BASKET 75 CONCOPAR CASTELLANA 54 Vico: Barbieri 20, Bassi 10, Faveri 8, Giampellegrini 6, Andreoli 15, Lusardi 7, Maffini 4, Gozzi 2, Marchini 1, Orsini 2. All. Guareschi. Castellana: Zanelli 7, Bruschi 16, Pisa, Markovic 9, Righi 1, Locev 3, Maserati, Quadrelli 6, Fornaciari 9, Belli 3. All. Ironi. Arbitri: Della Pietà e Cellai. Parziali: 18-15, 40-29, Vico Vico che parte con il piede giusto con l'anno nuovo, ed è quello dell'acceleratore, infatti i ragazzi di Guareschi partono velocissimi e intensi come mai quest'anno. Difendono e corrono e restano a uomo tutta la partita, questo porta ad un primo tempo da 52 punti realizzati e ad un fisiologico calo nel secondo tempo, dovuto alla logica stanchezza e alla difesa a tutto campo degli ospiti che non ci stanno a fare la vittima sacrificale e rimontano da -15 fino al -4 a pochi minuti dalla fine della terza frazione ma a quel punto Barbieri con un paio di arresti e tiro riporta un margine di sicurezza. Nell'ultimo periodo la squadra di casa trove le 2

3 contromisure in difesa su Bruschi (fino a quel momento una spina nel fianco) e in attacco con una miglior circolazione di palla riescono a vincere e a sorpresa a ribaltare il risultato dell'andata. MVP Barbieri. Della Pieta' 4 Stelle Cellai 4 Stelle. Concopar Comincia con una brutta sconfitta il 2013 della Castellana Concopar. La squadra di Ironi soccombe in casa di un buon Vico, evidenziando le lacune già presenti nell'anno vecchio. Ai già noti problemi difensivi ed al tiro libero, si sono aggiunte, questa volta, percentuali davvero basse dal campo, oltre ad una serie infinita di palle perse, a volte banalmente. Le premesse per parlare di una buona partita sono già scomparse. Eppure la Concopar non era partita male, con Zanelli ad imprimere un ritmo accettabile ai suoi. Dal canto loro, i parmensi hanno risposto con buone percentuali al tiro di parecchi elementi, su tutti Andreoli e Bassi. Il primo quarto si è chiuso sul + 3 per il Vico. Nel secondo quarto le rotazioni di Ironi non hanno sortito gli effetti auspicati ed il Vico ne ha approfittato in maniera quasi decisiva, con un super Andreoli, ma anche con Barbieri e Lusardi a dare un prezioso contributo di punti, rimbalzi ed intensità. I Castellani hanno anche tenuto in attacco (tiri liberi a parte) con Bruschi e Markovic, ma hanno lasciato, in pratica, carta bianca all'attacco di Vico, concedendo 22 punti ed una miriade di secondi tiri. Il terzo quarto è stato (a differenza di quanto accade di solito) davvero positivo per i Castellani, che con un buon pressing e qualche contropiede, sono riusciti a risalire sino al -4 ed a chiudere la frazione sotto di 6 lunghezze. Probabilmente lo sforzo profuso è stato fatale a Bruschi e compagni, che nell'ultimo quarto hanno ceduto di schianto a Barbieri, Faveri e al resto del collettivo Vico. I Castellani hanno perso la frazioni di 15, mettendo a segno solo 8 punti, chiudendo sul -21 finale. MVP: Barbieri - Arbitri: Della Pietà ***** - Cellai *****. Mvp del match: Barbieri Coppia Arbitrale: Della Pietà Cellai COLLEGE FULGOR FIDENZA BORGO SAN DONNINO In programma il 12/01 alle ore Riposa: BASKET SOLE GIRONE B SIRIO SCANDIANO 45 RADIO BRUNO CAMPAGNOLA 58 Scandiano: Guarino 3, Govi 12, Negri 7, farioli 10, Talami 2, Bianchi 2, Torelli 6, Ferrarini 3, Guidelli, Oleari. All. Tagliavini G. Campagnola: Manicardi 15, Zaccarelli 2, Parmiggiani 10, Piuca 7, Giannini 2, Beltrami 7, Spaggiari 3, Nanetti, Piccinini 3, Di Monte 9. Cap. All. Nanetti. Arbitri: Bevivino e Pifferi. Parziali: 9-13, 21-32, Note: Usciti per 5 falli: Torelli (Sirio), tecnico a Torelli (Sirio) e Guarino (Sirio), espulso Guarino (Sirio). Falli: Sirio 20, Campagnola 15. 3

4 Sirio Affonda senza lottare la Sirio Scandiano che rimane per 40 minuti in balia di avversari molto più reattivi, fisicamente pronti e determinati a vincere la partita. Scandiano si presenta con Guidelli e Ferrarini recuperati in extremis dopo oltre un mese di stop, ma il loro contributo verrà fortemente penalizzato dalla scarsa condizione atletica, mentre Campagnola è priva di Rondini, ma l'ottimo Manicardi (MVP) grazie ad una sapiente regia ed alla sua abilità nel gioco del pick&roll, non lo farà rimpiangere. In pratica Scandiano tiene testa agli avversari solo i primi 10 minuti, poi cala fisicamente e non tiene più il passo. Ci riprova solo ad inizio del 3^ periodo, quando grazie ad una buona difesa ed ai contropiedi di Govi (l'unico a salvarsi tra i suoi, insieme a Negri) si riporta a -4 sul La rimonta però finisce qui e Campagnola si riporta agevolmente in vantaggio di oltre 10 punti, anche perchè, a causa di alcuni contatti fallosi non sanzionati dagli arbitri, a metà del terzo quarto Guarino perde la testa: prima si fa fischiare un tecnico per proteste e successivamente si fa espellere, concedendo 4 tiri liberi agli avversari e lasciando Scandiano senza il suo play. Per Campagnola molto bene tutta la squadra anche se tra tutti, oltra Manicardi, molto bravi Parmiggiani e Di Monte; la difesa non concede nulla ai padroni di casa e le 8 triple a segno affondano la Sirio appena prova a riavvicinarsi. Invece, per Scandiano c'è poco da salvare: la condizione atletica latita ed alcuni giocatori importanti faticano ad entrare in condizione, quindi sia l'attacco che la difesa ne risentono negativamente; se la Sirio vorrà recitare un ruolo importante in questo campionato dovrà da subito rimboccarsi le maniche per migliorare in attacco, in difesa e nel gioco di squadra. Arbitri: 2 stelle. MVP: Manicardi (Campagnola). Radio Bruno Il rientro dalla lunga sosta natalizia è spesso enigmatico perchè non sempre le squadre hanno potuto allenarsi in modo adeguato e si tende a perdere il ritmo partita. La gara è infatti inizialmente piuttosto lenta e confusa con le squadre che per ben tre minuti non trovano la via del canestro poi si procede in sostanziale parità fino al 9 quando Campagnola passa a condurre 11-9 per poi allungare progressivamente e non farsi più raggiungere. Al rientro dall'intervallo di metà gara Scandiano piazza però un parziale di 9-2, grazie particolarmente a Govi, che riporta la gara in equilibrio sul 30-34, ma il time out chiamato prontamente dal capitano Nanetti rimette tutto in ordine. Gli ospiti incassano così i due punti in una trasferta indubbiamente insidiosa avedo forse meglio smaltito il panettone con annessi e connessi. Per Campagnola ancora un'ottima prestazione di Manicardi, ma tutti i giocatori scesi in campo hanno portato il loro contributo di punti. MVP: Manicardi. Mvp del match: Manicardi Coppia Arbitrale: Bevivino Pifferi AQUILE GUALTIERI 47 LA TORRE 67 Gualtieri: Folloni 2, Freddi, Soliani 7, Bernardelli 10, Sassi 11, Miglioli 2, Pellegrini 7, Ploia, Gruosso 8, Cavalaglio. All. Beltrami. La Torre: Sassi 10, Torreggiani 7, Panciroli, Vezzosi 12, Passiatore 4, Ballabeni 3, Galassi 2, Mazzi 15, Margaria 14, Manari. All. Corradini. Arbitri: Muolo e Amedali di Reggio Emilia. Parziali: 9-15, 17-34, La Torre In Promozione, parte con il piede giusto il 2013 della Torre, che conquista la prima partita del girone di ritorno a Gualtieri. Difficile fare un paragone con la prima giornata del campionato, quando allo Scaruffi i grigiorossi 4

5 vinsero di un solo punto (61-60), perché, da allora, sono cambiati gli stati di forma e anche i roster. In casa Torre, resta, comunque, la soddisfazione per una sfida che avrebbe potuto nascondere qualche insidia e, invece, si risolve in un monologo: dopo il 9-0 iniziale dei padroni di casa, infatti, la squadra di Corradini ribalta il punteggio con un break di 17-0, poi mantenendo sempre un vantaggio tra i 15 e i 25 punti. In particolare, da segnalare la prova del lungo Margaria (14), sicuramente alla sua miglior prestazione stagionale. La sosta natalizia, insomma, non interrompe il buon momento dei cittadini, che centrano il quarto successo di fila. Inoltre, il ko della Sirio Scandiano per mano del Campagnola permette loro di restare da soli al terzo posto. Venerdì, primo impegno dell'anno allo Scaruffi, contro la Pallacanestro Scandiano dell'ex Pedrazzi, squadra sicuramente da non sottovalutare. Mvp del match: Margaria BC SERVIZI I GIGANTI 56 GO IWONS 66 BC Servizi: Zara, Adamo 2, Vecchi 6, Pivetti 14, Baccani 10, Demattè 2, Messori 2, Marchi, Corradini 7, Forastiere 13. All. Bo. Albinea: Marcacci 11, Torelli 8, Canalini 14, Rubiani, Zanichelli, Corradini 8, Spaggiari, Fornaciari 20, Medici, Lazzaretti. All. Bertani. Arbitri: Toksoy e Vizzini. Parziali: 8-5, 24-19, Bc Servizi Si conferma bestia nera la formazione di Albinea per i Giganti targati BC Servizi; i reggiani infatti colgono la vittoria in trasferta. Il primo quarto si chiude sull' 8-5 cioi padroni di casa che segnato dopo 7 minuti dall'inizio della gara. Gli ospiti si portano avanti grazie ai punti di Fornaciari, ma i modenesi riescono a recuperare il vantaggio alla fine del secondo quarto con un Pivetti sugli scudi ( 12 dei suoi 14 punti nel primo tempo ). Si va al riposo con la BC Servizi in vantaggio e il terzo quarto si apre con l'impressione che i padroni di casa possano scappare via grazie al risveglio dal torpore di Baccani; ma non è cosi poichè a cavallo dell'ultima pausa i reggiani si fanno sotto coi punti di Canalini e Marcacci e restano a contatto. i padroni riescono nella rimonta e si portano fino a +5, poi però si spegne la luce e Albinea con una lucida circolazione di palla e una buona difesa porta a casa la partita. Mvp Fornaciari. Arbitri 4 stelle. Go Iwons Partita molto combattuta tra due compagini che lottano fino alla fine per spuntarla. Inizio del match molto "particolare" con il punteggio sul 4-0 per gli ospiti che si prolunga per ben 7 minuti del primo quarto che alla fine finisce 8-5 per i locali con un serie di errori pachiani da entrambe le squadre. Seconda parte della partita molto piu bella e combattuta con le squadre che si "sciolgono" e portano a segno canestri e azioni interessanti. alla fine la severa svegliata all'intervallo di coach Bertani risulta determinante per dare la scossa alla squadra albinetana che fa del carattere e delle grinta la sua arma principale e senza quella, ahinoi, i risultati parlano da soli. Ultimo quarto molto molto equilibrato, alla fine del quale gli ospiti riescono, grazie ai canestri di Fornaciari (19), Canalini (16) e un grandissimo esordio del 17enne Torelli (9), autore di una bomba due min dalla fine, a chiudere il match e portare a case due punti che danno ossigeno a una squadra che per molto tempo a vissuto in apnea. la strada per evitare la retroccessione è ancora molto lunga ma di certo i segnali positivi visti ieri sera e la "fame di gioco" dei giovani under 19 inseriti in prima squadra fanno ben sperare. Arbitri 3 stelle. Mvp del match: Fornaciari 5

6 Coppia Arbitrale: Toksoy Vizzini CARPINE 58 SANT ILARIO 75 Carpine: Meschiari 7, Masini 4, Gasparini S. 2, Ariani 4, Zanoli L. 9, Gasparini L. 26, Iacono 2, Berra 2, Silingardi, Lugli 2, All. Dondi. Sant'ilario: Setti 15, Sistici 25, Ceci 5, Bertani 1, Usai, Davoli 5, Bertacchini 8, Bartoli 2, Rosi 4, Simonazzi 4. All. Ghizzoni. Arbitri: Ferrari e Donno. Parziali: 17-20, 27-30, Note: Usciti per falli: Zanoli L. (Car) Ceci (Sil). Spettatori: 60 circa. Carpine La Carpine rimane ancora al palo. Nè l'arrivo di Leonardo Gasparini e il ritorno al PALAITI sono riusciti a portare i primi due punti alla squadra di coach Dondi. Partita molto fisica fin dalle prime battute dove gli attacchi però trovano il proprio estro e fanno segnare da entrambi i lati le formazioni con Carpi quasi sempre ad inseguire i reggiani. La terza frazione è un mezzo disastro carpigiano. Si bloccano gli ingranaggi dell'attacco generando palloni persi e tiri facili in contropiede per Sant'Ilario che crea così il divario. Nell'ultimo quarto i carpigiani tentano la reazione, ma la partita si incattivisce ancora di più e gli animi si scaldano per bene, generando nel finale un brutto scenario di non grande sportività. Settimana prossima arriva Albinea e diventa non fondamentale, ma di più vincere per la Carpine. Mvp del match: Sistici BIBBIANESE 66 SANT AGOSTINO SCANDIANO 57 Bibbianese: Marchesini, Donia 13, Zaccaria 9, Ghirardini 6, Salati 7, Montanari, Spaggiari 10, Vignali 13, Francia 8, Giaroli. All. Minardi. Sant Agostino: Mareggini 6, Pedrazzi 2, Bedogni 7, Panciroli 8, Aldrovandi 8, Montanari 5, Bigi 3, Siliprandi 3, Iori 10, Marani 7. All. Carrattieri Arbitri: Trivini Bellini e Grisendi. Parziali: 20-12; 19-20; 16-16; 11-9 Note: Usciti per falli: Francia e Bedogni. Tecnico a Bedogni e Carrattieri. Espulso Carrattieri per proteste. Bibbianese Per la prima partita dell anno e la prima di ritorno, La Bibbianese si presenta con il nuovo acquisto Zaccaria al timone di comando e, seppur con tanti meccanismi ancora da oliare, sfodera una buona prova collettiva contro un Sant Agostino dove sono da segnalare le assenze di Bacchelli, Tagliavini e Jefferson a cui si aggiunge dopo pochi minuti l infortunio di Govi (distorsione alla caviglia). La Bibbianese parte a razzo e dopo pochi minuti il tabellone segna 9 a 0, poi un paio di ingenuità consentono agli ospiti di sbloccarsi e entrare in partita. Con i canestri di Francia, Zaccaria e Vignali la Bibbianese mantiene un vantaggio costante fra i 6 e i 10 punti per tutto l'arco del primo tempo, nonostante l'ingresso in campo di Bedogni che dà una importante spinta all'attacco degli Agostini. Alle triple di Donia e Ghirardini risponde Iori con 8 punti in fila in chiusura di secondo quarto che accorcia le distanze fino al 39 a 32. Nella ripresa su entrambi i lati le difese a zona risultano efficaci e le percentuali d'attacco calano vistosamente. Una bomba di Zaccaria è oro colato per i locali, mentre l'attacco di Sant'Agostino trova punti dal 6

7 collettivo. Su fischio a favore di Sant Agostino, Carrettieri chiede l antisportivo con troppa insistenza e gli arbitri lo mandano anzitempo negli spogliatoi, lasciando la propria squadra senza pilota. La Bibbanese non concretizza i tiri liberi che ne conseguono e Sant Agostino si rifà pericolosamente sotto fino al 5 sul 50 a 55. L episodio che decide la partita è il fortunato infortunio occorso a Salati, che subisce una botta in fase di tiro, al suo posto entra Donia che fa 1 su 2 sui liberi e non si ferma più, una tripla l azione successiva e altri 2 siluri da 1 metro dentro l arco. E il break decisivo che porta i locali al +10 e che consente anche di ribaltare la differenza canestri dopo la sconfitta di 7 punti subita all andata. Mvp del match: Donia LIBERTAS FIORANO 54 SASSUOLO 53 CLASSIFICA MARCATORI GIRONE A 1 Zamboni 20.8 Fulgor 2 Querzola 20.2 Valtarese 3 Merli 14.7 Ira Tenax 4 Orsenigo 14.2 Vico Basket 5 Carretta 13.9 Montebello 6 Solimè 13.9 Azzali Ducale 7 Andreoli 13.7 Vico Basket 8 Tommei 13.6 Montebello 9 Coppeta 13.6 Concopar 10 Partenov 13.4 Ira Tenax GIRONE B 1 Ruggeri 21.0 Libertas 2 Fontana 18.9 Sassuolo 3 Dotti 17.6 Sant Ilario 4 Sistici 16.3 Sant Ilario 5 Vignali 15.1 Bibbianese 6 Parmiggiani 15.0 Radio Bruno 7 Mazzi 14.7 La Torre 8 Barbieri 14.4 Libertas 9 Manicardi 13.0 Radio Bruno 10 Guarino 12.8 Sirio Basket 7

8 CLASSIFICHE DI SQUADRA GIRONE A 1 Ira Tenax 20 2 Azzali Ducale 16 3 Fulgor Fidenza* 14 4 Basket Sole 14 5 Concopar* 10 6 Vico Basket 10 7 Planet Basket** 8 8 San Donnino** 8 9 Montebello 6 10 Valtarese** 4 11 San Secondo 2 * una partita in meno GIRONE B 1 Sant Ilario 22 2 Radio Bruno* 20 3 La Torre 18 4 Sirio Scandiano 16 5 Libertas Fiorano 14 6 Sant Agostino 12 7 Bibbianese 10 8 Bc Servizi* 8 9 Aquile Gualtieri* 8 10 Sassuolo* 6 11 Go Iwons 6 12 Carpine 0 * una partita in meno SQUADRA DELLA SETTIMANA MVP TEAM 1?? 2 Partenov Ira Tenax 3 Solimè Azzali Ducale 4 Barbieri Vico Basket 5?? 6 Manicardi Radio Bruno 7 Margaria La Torre 8 Fornaciari Go Iwons 9 Sistici Sant Ilario 10 Donia Bibbianese 11?? All. Nanetti Arb. Della Pietà Arb. Cellai Radio Bruno Ufficio Stampa Fip Comitato Provinciale 8

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

Piccoli giochi con la palla

Piccoli giochi con la palla 04 2011 Tema del mese Sommario Indicazioni per la sicurezza 2 Lista di controllo 3 Raccolta di esercizi 4 Lezioni 11 Test 17 Categorie 11-15 anni Scuola media Principianti e avanzati Livello di insegnamento:

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014)

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) REGOLE DI TENNIS Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) INDICE Prefazione pag. 2 Regola 1 Il campo pag. 3 Regola 2 - Arredi permanenti

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 Traduzione conforme al WFDF Rules of Ultimate 2013 Versione Ufficiale in vigore dal 1 gennaio 2013 Indice delle Regole Introduzione... 1 1. Spirit

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Relazione sull incontro con. Massimo Volante. Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria

Relazione sull incontro con. Massimo Volante. Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria Relazione sull incontro con Massimo Volante Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria Il ciclo della vita di una stella (1) Protostella (2b) Nana bruna (2a) Stella (3) Gigante rossa Sono esaurite le

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento del Giuoco del Calcio corredato dalle Decisioni Ufficiali FIGC e dalla Guida Pratica AIA Edizione 2013 FEDERATION INTERNATIONALE DE FOOTBALL ASSOCIATION (FIFA)

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati?

Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto? Furto con destrezza: si possono evitare? Cosa fare per non trovarsi beffati? ESPERTI RIFERME SERRATURE ITALIA - 20090 FIZZONASCO (MI) - V.LE UMBRIA 2 TEL. 02/90724526 FAX 02/90725558 E-mail: info@ersi.it Web Site: www.ersi.it Furto con scasso: cosa potevo fare che non ho fatto?

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

Progetto di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria. Classi in movimento

Progetto di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria. Classi in movimento Progetto di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria Classi in movimento Il progetto "Classi...in movimento è un progetto di Educazione Motoria e Sportiva nella Scuola Primaria" che mira a:

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba

Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba - 1 - Metodiche di allenamento delle tecniche di gamba Mentore Siesto Le tecniche di gamba costituiscono un bagaglio molto importante nella preparazione di un karateka. In campo agonistico, le tecniche

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

WFRP3 HOUSE RULES MOD AZIONI. decidere quale usare e su quale attacco.

WFRP3 HOUSE RULES MOD AZIONI. decidere quale usare e su quale attacco. WFRP3 HOUSE RULES Le basic reactions (Block, Dodge, Parry) e le loro versioni avanzate possono essere usate ogni turno (quindi Recharge ZERO) ma solo 1 contro ogni attacco. Quindi un personaggio con tutte

Dettagli

LA PALLAVOLO, UNO SPORT DI SQUADRA

LA PALLAVOLO, UNO SPORT DI SQUADRA LA PALLAVOLO, UNO SPORT DI SQUADRA Doug Beal, direttore generale di USA Volleyball, ex-capo Allenatore della nazionale degli Stati Uniti Prima di provare ad analizzare i sistemi, la teoria, la tattica

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE 1 SISTEMA DELLE STELLE Tutte le atlete di nuoto sincronizzato tesserate per la Federazione Italia Nuoto dovranno partecipare all attività

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

L=F x s lavoro motore massimo

L=F x s lavoro motore massimo 1 IL LAVORO Nel linguaggio scientifico la parola lavoro indica una grandezza fisica ben determinata. Un uomo che sposta un libro da uno scaffale basso ad uno più alto è un fenomeno in cui c è una forza

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. RSB0002 a) 20. b) 18. c) 16. d) 22. c

a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. RSB0002 a) 20. b) 18. c) 16. d) 22. c RSB0001 In quale/i dei disegni proposti l area tratteggiata é maggiore dell area lasciata invece bianca? a) Nel disegno contrassegnato con il numero uno. b) In nessuno dei due. c) Nel disegno contrassegnato

Dettagli

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato Una produzione della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM 30.910.310 i / Edizione 2002 (02.04) Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Guida Breve alle Regole del FootGolf

Guida Breve alle Regole del FootGolf Guida Breve alle Regole del FootGolf Lo Spirito del Gioco INTRODUZIONE Il Footgolf è giocato, per la maggior parte, senza la supervisione di un arbitro. Il gioco si affida all integrità dell individuo

Dettagli

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca)

Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) Nascita di Gesù (Dal Vangelo di Luca) [1]In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli