Vocabolario \ & \ ël, ij al, ai al, ai allo, alla, alle, agli, ecc. a lë, a la, a le, a jë, etc. abate abà \ &b'&\ abbagliante sbalucant

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vocabolario \ & \ ël, ij al, ai al, ai allo, alla, alle, agli, ecc. a lë, a la, a le, a jë, etc. abate abà \ &b'&\ abbagliante sbalucant"

Transcript

1 A Vocabolario a - preposizione - a \ \. Forma preposizione articolata con gli articoli maschili ël, ij e non con gli altri articoli (rispettivamente al, ai restano al, ai, ma allo, alla, alle, agli, ecc. diventano a lë, a la, a le, a jë, etc. abate - sost. masc. - abà sost. masc. \ b'\. Invariante al plurale (l'abà, doi abà = l'abate, due abati). abbagliante 1) - agg. - sbalucant agg. masc. sing. e plur. sbalucanta, sbalucante rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ sbl[ue]c'nt \. abbagliante 2) - nome masc. - faro àut locuz. nomin. \ f'o 'ut \. Vedi anche anabbagliante. abbagliare - verbo - sbaluché 1^coniug. transitivo \ sbl[ue]k'e \. abbagliato - part. pass. e agg. - sbalucà part. pass. e agg. invariante per genere e numero. \ sbl[ue]k' \. abbaglio - sost. masc. - L'etimologia piemontese suggerirebbe di tradurre questo termine con sbaluch sost. masc. \ sbl'[ue]c \. Non risulta allo scrivente che si tratti di un termine effettivamente usato. Si usa invece 1) - sbalucament sost. masc. \ sbl[ue]cm'ænt \. In senso figurato 2) - bàilo sost. masc. \ b'ilu \. L'espressione italiana prendere un abbaglio viene tradotta o nelle forme non figurate fé n'eror, sbalié, sbaliesse oppure in una varietà di forme figurate quali fé na rupia, fé na tampa, (fesse na rupia,...), pijé 'n balordon, pijé un bàilo, etc. abbaiare - verbo - 1) - baulé 1^coniug. intransitivo \ bul'e \. (vedi pronuncia del dittongo au) Usa l'ausiliare "avej". 2) - giapé 1^coniug. intransitivo \ jip'e \. Usa l'ausiliare "avej". abbaino - sost. masc. - 1) - lusél sost. masc. \ l[ue]zel \. Al plurale luséj. 2) - mansarda sost. femm. \ m[ng]srd \. Al plurale mansarde abbandonare - verbo - - 1) abandoné 1^coniug. transitivo \ bndun'e \ Di solito riferito ad abbandono di persone. - 2) lassé 1^coniug. transitivo \ ls'e \ Nel senso di lasciare (in generale). - 3) chité 1^coniug. transitivo \ kit'e \ Nel senso di smettere, abbandonare un'azione già intrapresa. abbandono - sost. masc. - abandon sost. masc. \ bndu[ng] \. Invariante al plurale. abbassamento - sost. masc. - 1) - bassa sost. femm. \ bs \. Al plurale basse. 2) - sbassament sost. masc. \ zbsmænt \. Invariante al plurale. abbassare - verbo - - 1) bassé 1^coniug. transitivo \ bs'e \. - 2) sbassé 1^coniug. transitivo \ sbs'e \. - 3) abassé 1^coniug. transitivo \ bs'e \. abbastanza - avv. - 1) basta avv. \ b's't \. 2) bastansa avv. \ b st'ns \. 3) pro avv. \ pru \. Nel senso di a sufficienza abbattere - verbo - 1) abate 2^coniug. transitivo \ b'te \. 2 campé giù 1^coniug. transitivo \ cmp'e ji'[ue] \. Nel senso di far cadere, demolire (fisicamente). 3) crasé 1^coniug. transitivo \ crz'e \. Nel senso di annientare, distruggere moralmente o in senso figurato. Riflessivo - abat-se \ b'tse \. abbattuto - part. pass. e agg. - 1) abatù part. pass e agg. \ bt'[ue] \. 2) moch agg. \ muc \. 3) nech agg. \ næc \ (gli aggettivi 2) e 3) hanno comunque più il senso di mesto). abbellimento - sost. masc. - 1) - soagnura sost. femm. \ su[gn]'[ue]r \ (plur. - soagnure ). 2) - archinch sost. masc. \ rk'i[ng]c \ (invariante al plurale).. 3) - ambeliment sost. masc. \ mbelim'ænt \ (invariante al plurale). 1) - anzolivura sost. femm. \ [ng]zuliv'[ue]r \ (plur. - anzolivure ).

2 abbellire - verbo - - 1) archinché 1^coniug. transitivo \ rkink'e \. - 2) ambelì 3^coniug. transitivo \ mbel'i \. - 3) soagné 1^coniug. transitivo \ su[gn]'e \. Questa forma ha più senso di curare. - 4) anzolivé 1^coniug. transitivo \ [ng]zuliv'e \. abbeveratoio - sost. masc. - abèivor sost. masc. \ bæiv'ur\. abbindolare - verbo - ambonì 3^coniug. transitivo \ mbun'i \. In forma figurata si usa anche l'espressione pijé 'n brass (prendere in braccio). abbondante - agg. - bondos agg. (non partic. presente, assente in piemontese) \ bund'uz \. abbondantemente - avv. - 1) assè avv. \ s'æ \. 1) a malòch avv. \ ml'oc \. 3) an abondansa avv. \ n bund'ns\. Italianismo alquanto usato abbondanza - sost. femm. - bondansa sost. femm. \ bund'[ng]s \. Una forma idiomatica per dire essercene in abbondanza: a-i na j'é da vende e da pende (letteralmente: ce n'è da vendere e da appendere). abbondare - verbo - bondé 1^coniug. transitivo \ bund'e \. abbottonare - verbo - botoné 1^coniug. transitivo \ butun'e \. abbozzo - sost. masc. - sbòss sost. masc. \ sb'os \. Invariante al plurale abbracciare - verbo - ambrassé 1^coniug. transitivo \ mbrs'e \. abbrustolire - verbo - 1) rustì 3^coniug. transitivo \ r{ue}st'i \. 2) ramì 3^coniug. transitivo \ rm'i \. abete - sost. masc. - sapin sost. masc. \ sp'i[ng] \. Invariante al plurale abisso - sost. masc. - 1) abiss sost. masc. \ bis \. Invariante al plurale. 1) abim sost. masc. \ bim \. Invariante al plurale. abito - sost. masc. - vestimenta sost. femm. \ vestimænt \. Al plurale vestimente acacia - sost. femm. - gasìa sost. femm. \ gzi \. Al plurale gasìe. Un modo di dire idiomatico per indicare una persona molto tirchia è: verd coma na gasìa letteralmente "verde come un'acacia". accanto - avv. - 1) aranda avv. \ rnd\. 2) davsin avv. \ duzi[ng]\. accendere - verbo - 1) anvisché 1^coniug. transitivo \ [ng]visk'e\. 2) visché 1^coniug. transitivo \ visk'e\. acceso 1) - part. passato - 1) anviscà part. passato \ [ng]visk' \. Non é aggettivo ed è invariante acceso 2) - agg. - 1) anvisch agg. masc. sing. e plur. anvisca, anvische rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ [ng]v'isk\. Non é psrticipio passato. Non viene usato molto in senso figurato, dove si preferiscono aggettivi più specifici. 2) visch agg. masc. sing. e plur. visca, vische rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ v'isk\. accetta - sost. femm. - 1) piòla sost. femm. \ pi'ol \. Plur. piòle. Si riferisce ad accetta media e grande. 2) piolet sost. masc. \ piul'æt \. Invariante al plurale. Si riferisce ad accetta piccola, ma non è da considerarsi diminuitivo di piòla, da cui ha genere diverso. acchiappare - verbo - 1) ciapé 1^coniug. transitivo \ [ch]ip'e\. 2) ambranché 1^coniug. transitivo \ mbr[ng]k'e\. 3) branché 1^coniug. transitivo \ br[ng]k'e\. acciaio - sost. masc. - assél sost. masc. \ ael \. Plur. assej. accudire - verbo - 1) cudì 3^coniug. transitivo \ c[ue]d'i \. 2) ciadlé 1^coniug. transitivo \ [ch]dl'e \. Vedi anche curare aceto - sost. masc. - asil sost. masc. \ z'il \. Plur. asij. àcido 1) - sost. masc. - àcid sost. masc. \ '[ch]id \. Invariante al plurale. àcido 2) - agg. - brusch agg. masc. sing. e plur. brusca, brusche rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ br[ue]sc \.

3 àcino - sost. masc. - asinél sost. masc. \ zin'el \. Plur. asinéj. acqua - sost. femm. - 1) eva sost. femm. \ 'ev \. Plur. eve. 2) aqua sost. femm. Scritto anche (italianismo): 2a) acqua \ 'qu \. acquavite - sost. femm. - 1) branda sost. femm. \ br'nd \. Plur. brande. Derivato dal più arcaico 2) brandevin sost. masc. (vino che brucia). acuto - agg. - aùss agg. masc. sing.e plur.. aùssa, aùsse rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ '[ue]s \ (vedi pronuncia del dittongo aù). adagio - avv. - adasi avv. \ d'zi \. addizione - sost. femm. - adission sost. femm. \ disi'u[ng] \. Invariante al plurale (l'adission, doe adission). Notare il valore fonetico della doppia s. addormentare - verbo - 1) andeurme 2^coniug. intransitivo \ nd'[oe]rme \. 2) andurmì 3^coniug. intransitivo \ nd[ue]rm'i \. 3) ampluché 1^coniug. intransitivo \ mpl[ue]k'e \. Rispettivamente, nella forma riflessiva andurmìsse, ampluchésse Raro il riflessivo per la forma di 2^ coniug. (andeurm-se). Usano l'ausiliare esse. addormentato - part. passato ed agg. - 1) andurmì part. passato ed agg. masc. sing.e plur.. andurmìa, andurmìe rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ nd[ue]rm'i \. 1) amplucà part. passato ed agg. \ mpl[ue]c'a \. Invariante. adesso - avv. - 1) adéss avv. \ d'es \. 2) dla minuta locuz. avv. \ dl min'[ue[t \.Nel senso di cosa che capita (capiterà, è capitata) adesso. afa - sost. femm. - tuf sost. masc. \ t[ue]f \. Invariante al plurale (se applicabile). affannare - verbo - afané 1^coniug. transitivo \ fn'e \. Normalmennte usato nella forma riflessiva afanésse \ fn'ese \. affannato - part. passato e agg. - afanà part. passato e agg. \ fn'a \. Invariante. affanno - sost. masc. - afann sost. masc. \ f'n \. Invariante al plurale. Notare la doppia n finale pronunciata come semplice n palatale. affannoso - agg. - afanos agg. masc. sing. e plur. afanosa, afanose rispettivamente femm. sing. e femm. plur.\ f'nuz \. affliggere - verbo - 1) sagriné 1^coniug. \ sgrin'e \. Normalmennte usato nella forma riflessiva sagrinésse \ sgrin'ese \. Può essere usato in forma transitiva (ausiliare avèj), ma è raro. In questi casi si preferisce l'espressione fé sagriné. Usa l'ausiliare esse. 2) magoné 1^coniug. \ mgun'e \. Usato sia in forma transitiva che intransitiva, ha un significato riflessivo di per sè ed usa l'ausiliare avèj. Quando non si esprime l'azione dell'affliggersi ma lo stato d'animo, si usa l'espressione 1) esse anmagonà \ ese a[ng]mgun' \. affinché - cong. - për che cong. \ p r ke \. Da non confondersi con "përchè" differente in grafia e pronuncia (nonché significato). afflitto - part. passato ed agg. - 1) sagrinà 1^coniug. transitivo \ sgrin' \. 2) anmagonà 1^coniug. transitivo \ [ng]mgun' \. afflizione - sost. femm. - 1) sagrin sost. masc. \ sgr'i[ng] \. Invariante al plurale. 2) magon sost. masc. \ mgu[ng] \. Invariante al plurale. agitare - verbo - rojé 1^coniug. transitivo \ ruye \. aglio - sost. masc. - aj sost. masc. \ g'[ue][ch]i \. Invariante al plurale. Un modo di dire: giovo coma n'aj (letteralmente: giovane come un aglio) per dire "giovanissimo". ago - sost. masc. - gùcia sost. femm. \ g'[ue][ch]i \. Plurale gùce aguzzo - agg. - aùss agg. masc. sing.e plur.. aùssa, aùsse rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ '[ue]s \ (vedi pronuncia del dittongo aù).

4 aia - sost. femm. - 1) àira sost. femm. \ 'ir \. Plurale àire. 2) éra sost. femm. \ 'er \. Plurale ére aiutare - verbo - 1) giuté 1^coniug. transitivo \ j[ue]t'e \. 2) agiuté 1^coniug. transitivo \ j[ue]t'e \. Spesso usato nella forma riflessiva giutesse, agiutesse con il significato di darsi da fare, fare da sé. aiuto - sost. masc. - agiut sost. masc. \ ji'[ue]t\. Invariante al plurale (l'agiut, j'agiut). aizzare - verbo - cissé 1^coniug. transitivo \ [ch]is'e \. aizzato - part. passato - cissà part. passato \ [ch]is'a \. L'aggettivo cissà ha significato di fanatico, borioso. ala - sost. femm. - ala sost. femm. \ l \. Al plurale ale. albero - sost. masc. - erbo sost. masc. \ 'ærbu \. Invariante al plurale (l'erbo, doi erbo). albicocca - sost. femm. - armognan sost. masc. \ rmu[gn]'[ng] \. Invariante al plurale. alcuno - pron. e agg. - 1) - quàich agg. \ [qu]ic \. Invariante. 2) - quaidun pron. solo sing. \ [qu]id[ue][ng] \. Al femminile quàidun-a. 3) - gnun pron. e agg.. masc. sing. e plur. gnun-a, gnun-e rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ [gn][ue][ng] \. Nel senso di nessuno. alcuni 1) - agg. - quàich agg.. \ qu'ic \. Invariante. alcuni 2) - pron. - 1) quàidun pron.. \ quid'[ue][ng] \. Femminile quàidun-a. Usati solo al singolare. 2) quàicun pron.. \ quic'[ue][ng] \. Femminile quàicun-a. Usati solo al singolare. 3) quàicadun pron.. \ quicd'[ue][ng] \. Femminile quàicadun-a Usati solo al singolare. allargare - verbo - slarghé 1^coniug. transitivo \ slrge \. allevare - verbo - anlevé 1^coniug. transitivo \ [ng]lev'e \. allievo - sost. - anlev sost. masc. \ [ng]leu \. Invariante al plurale maschile. Per il femm. sing. e plur. rispett. anleva, anleve. allodola - sost. femm. - 1) ludvich sost. masc. \ l[ue]dv'ic \. Invariante al plurale. 2) lòdola sost. femm. \ l'odul \. Plurale lòdole. altalena - sost. femm. - bàuti sost. masc. \ b'uti \. Invariante al plurale. altezza - sost. femm. - autëssa sost. femm. \ ut ss \. Al plurale autësse. alto - agg - àut agg. masc. sing. e plur. àuta, àute rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ 'ut \ (vedi pronuncia del dittongo àu). Non è errata la scrittura àot sebbene non usata altrettanto - 1) - avv. - 1) autërtant cong. \ ut rt'nt \. 2) autërtant agg. e pron.. \ ut rt'nt \. Plurale maschile autërtanti. Rispettivamente femm. sing. e femm. plur. autërtanta, autërtante. altrimenti - cong. - 1) se'd no cong. \ sedn'o \. 2) dësno cong. \ d zn'o \. La pronuncia della s è tra sorda e sonora. altro - agg e pron. - àutr agg. e pron. masc. sing. àutri, àuta, àute rispettivamente masc. plur, femm. sing. e femm. plur. \ 'utr \ (vedi pronuncia del dittongo àu). Non è errata la scrittura àotr sebbene non usata. Si richiama tra gli altri, un uso idiomatico particolare: viene anche utilizzato nell'esclamazione ciama n'autr! (letteralmente: chiama un altro!) per esprimere sorpresa per una cosa più grande (grossa, bella, brutta,...) del previsto, come se occorresse una persona in più per gestire la situazione. altrui - pron. - d'àutri pron. \ d'utri \. Invariante. alzare - verbo - 1) aussé, (aossé) 1^coniug. transitivo \ us'e \. 2) alvé 1^coniug. transitivo \ lv'e \. Riflessivo: aussésse, alvésse alzato - part. passato ed agg. - 1) aussá part.passato ed agg. \ us' \. 2) alvà part.passato ed agg. \ lv' \. Invariante in ogni caso

5 amare - verbo - 1) vorej bin 2^coniug. intransitivo irregolare \ vur'æy bi[ng] \(voler bene). Riferito a rapporto affettivo tra persone. 2) amé 1^coniug. transitivo \ m'e \. Generico e pochissimo usato. 3) piasej 2^coniug. intransitivo irregolare \ pis'æy \ (piacere). Nella forma impersonale "a (pers. o pron.) piacere (coniug. in tempo e modo, alla 3^pers. sing.)". amarena - sost. femm. - griòta sost. femm. \ gri'ot \. Plurale griòte (la griòta, le griòte). amaro - agg. - 1) amer agg. masc. sing. e plur. amèra, amère rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ m'ær \. Si nota al femminile l'eccezione di pronuncia della e che rimane aperta nonostante la sillaba aperta. amico - sost. e agg. - amis sost. e agg. masc. sing. e plur. amisa, amise rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ 'miz \. Al femminile anche amìa, amìe. amore - sost. masc. - amor sost. masc. \ m'ur \. Invariante al plurale. anche - cong. - 1) ëdcò cong. \ dc'o \. Anche scritto ëd có. Dopo parola terminante per vocale anche scritto 'd có, 'dcò. Questa è la voce più largamente usata nel linguaggio comune. 2) anche cong. \ 'nke \. Questa voce è un italianismo abbastanza usato. 3) bele che cong. \ b'ele ke \. Questa espressione con il significato di anche se. ancora - cong. - ancora cong. \ [ng]c'ur \. andare - verbo - andé 1^coniug. intransitivo irregolare\ nd'e \. Usa l'ausiliare esse angolo - sost. masc. - 1) canton sost. masc. \ cntu[ng] \. Invariante al plurale (ël canton, doi canton). 2) angol sost. masc. \ ngul \. Plurale angoj. In geometria viene usata solo la forma 2). anitra - sost. femm. - ània sost. femm. \ ni \. Plurale ànie (l'ània, j'ànie). anno - sost. masc. - 1) - ann sost. masc. \ n \. Plurale àni. 1) - agn sost. masc. \ [gn] \. Invariante al plurale. annodare - verbo.- 1) - gropé verbo 1^con. trans,. \ grupe \. 2) - angropé verbo 1^con. trans,. \ [ng]grupe \ annusare - verbo.- nufié verbo 1^con. trans,. \ n[ue]fie \ antipatia - sost. femm. - ghignon sost. masc. \ [gh]i[gn]u[ng] \. Invariante al plurale. anzi - cong. - ansi cong. \ '[ng]si \. aperto - agg. e part. pass. - 1) duvert agg. masc. sing. e plur. duverta, duverte rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ d[ue]ært \. 2) duvertà part. pass. (verbo duverté) \ d[ue]ært \.Invariante in genere e numero. 3) durbì part. pass. (verbo deurbe, durbì) \ d[ue]rbi \.Invariante in genere e numero. Si noti che le forme della seconda e terza coniugazione hanno lo stesso participio passato con forma della terza coniugazione. appassire - verbo.- fiapì verbo 3^con. intrans,. \ fipi \ appassito - agg e part. pass. - 1) - fiap agg. \ fip \. Al masc. è invariante al plurale. Femm. sing. e plur. rispettivamente fiapa, fiape. 2) - fiapì part. pass. \ fip'i \ invariante. Vedi anche avvizito appena - cong. - 1) pen-a cong. \ p'æ[ng] \. 2) tòst che cong. \ tòst ke \. La seconda forma si rifererisce ad azione espressa da un verbo. Esempi di uso delle due forme: appena sufficiente = pena a basta. appena arriva = tòst che a riva. (Può essere usata anche la prima forma). appendere - verbo - pende 2^coniug. transitivo \ p'ænde \. apposta - avv.- 1) - a spréss avv. \ spres \. 2) - apòsta avv. \ a post \. appunto - 1) avv.- 2) sost. masc. 1) - pròpi avv. \ propi \. 2) - nòta sost. femm. \ not \. Plurale \ nòte \. aprire - verbo - 1) duverté 1^coniug. transitivo \ d[ue]ært'e\. 2) deurbe 2^coniug. transitivo \ d'[oe]rbe\. I participi passati di questi verbi non son anche aggettivi (vedi la voce aperto) arancia - sost. femm. - portugal sost. masc. \ purt[ue]g'l \. Plurale portugaj.

6 aratro - sost. masc. - slòira sost. femm. \ sl'oir \. Plurale slòire. Indica l'aratro ad un solo versore, mentre quello a due varsori si chiama arà. arcobaleno - sost. masc. - arch-ën-cél loc. sost. masc. \ rc [ng][ch]'el \. Invariante al plurale. arrivare - verbo - rivé - 1^coniug. intransitivo \ rive \. Usa l'ausiliare esse. arrivederci - locuz. verbale come saluto, falsa esclamaz.. - 1) arvëdse locuz. verbale come saluto, falsa esclamaz.. \ rv dse \. 2) cerea saluto, falsa esclamaz.. \ cere \. Saluto generico, cortese e formale arrostire - verbo - 1) rustì 3^coniug. transitivo \ r[ue]st'i \. arroventare - verbo - 1) foé 1^coniug. transitivo \ fu'e \. arrugginire - verbo - 1) pijé 'l ruso - locuz. verb. (1^coniug.) - \ pi'e l r'[ue]zu \. Letteralm.: prendere la ruggine. 2) vní ruznent - locuz. verb. (3^coniug.) - \ vn'i r'[ue]znænt \ Letteralm.: venire (diventare) arrugginito. arrugginito - agg - ruznent agg. masc. sing. e plur. ruznenta, ruznente rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ r[ue]zn'ænt\. asino - sost. - 1) borich sost. masc. sing. e masc. plur. borica, boriche rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ bur'ic\. 2) aso sost. invariante. \ 'zu \. Si distinguono i generi quando necessario con l'aggiunta delle parole mas-c, fumela (rispettivamente maschio, femmina. vedere pronuncia del gruppo s-c). In questo caso al femminile è anche usato sòma. asparago - sost. masc. - spars sost. masc. \ sprz \. Invariante al plurale. aspettare - verbo - speté 1^coniug. transitivo \ spete \. assai - avv. - assè avv. \ s'æ\. Vedi anche tant, a basta, etc.. attaccare - verbo - 1) taché 1^coniug. transitivo \ tk'e \. In senso generale. 2) amplaché 1^coniug. transitivo \ mplk'e \. In senso di incollare o figurato di "stampare" come nella frase "stampare un ceffone". Un modo di dire per una cosa che scoccia, disturba, dispiace, fa arrabbiare è: a taca tacà ij dij (letteralmente "attacca attaccato alle dita"). attaccaticcio - agg - tachiss agg. masc. sing. e plur. tachissa, tachisse rispettivamente femm. sing. e femm. plur. \ tk'is\. Viene usato anche nel senso di: pistino, meticoloso, noioso. attaccato - part. passato, agg., avv. - tacà part. passato, agg., avv. \ tk'\. Invariante in ogni caso. attore - sost. - ator sost. masc. sing. e masc. plur. \ tur \. atriss femm. sing. e plur. ). autista - sost. masc. - safeur sost. masc. \ sf[oe]r \. Invariante al plurale. avanti - avv. - 1) anans avv. \ n'[ng]s \. 2) danans avv. \ dn'[ng]s \. avere - verbo - avèj (avèje) ausiliare e verbo irregolare della 2^coniug. transitivo \ v'æy \. Vedere coniugazione completa. avidità - sost. femm. - anvìa sost. femm. \ [ng]vi \. Al plurale, quando applicabile anvìe. avviare - verbo - 1) anandié 1^coniug. transitivo \ nndi'e \ In senso generale. 2) ancaminé 1^coniug. transitivo \ [ng]cmin'e \. 3) comensé 1^coniug. transitivo \ cume[ng]s'e \. Questi ' due nel senso di iniziare. 4) dé 'l ghëddo Locuz. verb. (1^coniug. transitivo) \ d'e l g ddu \. Nel senso di dare lo spunto iniziale, le direttive guida, ecc. 5) fé parte Locuz. verb. (2^coniug. transitivo) \ f'e p'rte \. 6) dé l'àndi Locuz. verb. (1^coniug. transitivo irregolare.) \ d'e l ndi\. Questi due nel senso di mettere in moto. avvio - sost. masc. - andi sost. masc. \ ndi \. Invariante al plurale. avvitare - verbo - anvisé 1^coniug. transitivo \ [ng]viz'e \. avvizzire - verbo - fiapì 3^coniug. transitivo e intrans. \ fip'i \. Vedi anche appassire.

7 avvizzito - agg e part. pass. - 1) - fiap agg. \ fip \. Al masc. è invariante. Femm. sing. e plur. rispettivamente fiapa, fiape. 2) - fiapì part. pass. \ fip'i \ invariante. Vedi anche appassito avvolgere - verbo - 1) anlupé 1^coniug. transitivo \ [ng]l[ue]p'e \. Questa voce è nel senso di avviluppare, impacchettare. 2) anvërtojé 1^coniug. transitivo \ [ng]v rtuy'e \. Nel senso di attorcigliare. B babbeo - agg. - 1) - gadan agg. masc. sing. e plur. \ gd[ng] \. Al femm. sing. e plur. rispettivamente gadan-a, gadan-e. 2) - badòla agg. \ bdol \. Unica variazione possibile è al femm. plur. badòle ma estremamente poco usato. Si preferisce la forma invariante anche in questo caso. babbo - sost. masc. - 1) pare sost. masc. \ pre \. 2) papà sost. masc. \ pp \ Invarianti al plurale (vedi Plurale di nomi e aggettivi). bacinella - sost. femm. - 1) bassin sost. masc. \ bsi[ng] \. 2) catin sost. masc. \ cti[ng] \3) sëbber sost. masc. \ s bbær \ (vedi anche mastello) Tutti invarianti al plurale. bacino - sost. masc. - 1) bassin sost. masc. \ bsi[ng] \, nel senso di invaso o invaso contenente acqua. 2) basin sost. masc. \ bzi[ng] \ Come diminuitivo di bacio. bacio - sost. masc. - bas sost. masc. \ bz \. Invariante al plurale. baco - sost. masc. - gianin sost. masc. \ jini[ng] \. Invariante al plurale. Indica principalmente i bachi, vermicelli, di frutta, verdura, ecc. badare - verbo - 1) vardé 1^coniug. transitivo \ vrde \. Nel senso di fare attenzione e come uso in generale. Usa l'ausiliare avèj, usato anche l'italianismo goardé. 2) goerné 1^coniug. transitivo \ guærne \. Senso precedente. 3) soagné 1^coniug. transitivo \ su[gn]e \. Nel senso di prendersi cura. bagliore - sost. masc. - s-ciandor sost. masc. \ s[ch]indur \. Invariante al plurale.(vedasi Pronuncia gruppo s-c). bagnare - verbo - bagné 1^coniug. transitivo \ b[ng]e \. Il participio passato è, in questo caso, anche aggettivo bagnato - agg. - bagnà agg. \ b[gn] \. Invariante in genere e numero. balbettare - verbo - chëcché 1^coniug. transitivo \ c cke \. Usa l'ausiliare avèj balcone - sost. masc. - pogeul sost. masc. \ puj[oe]l \. Plurale pogeuj. bando - sost. masc. - crija sost. femm. \ criy \. Al plurale crije. Nel significato di editto, bando di concorso. Espressioni quali bando alle chiacchiere, mettere al bando non son usate (almeno secondo le conoscenze dello scrivente) e sostituite con espressioni di significato analogo. bene 1) - sost. masc. - bin sost. femm. \ bi[ng] \. Invariante al plurale, se applicabile, ove sarebbe usato come maschile. Notare il cambio di genere bene 2) - avv. - 1) - bin avv.. \ bi[ng] \. 2) - dabin avv.. \ dbi[ng] \. Il primo è di uso generle, il secondo viene usato come complemento di modo che segue il verbo. Ad esempio la locuzione ben fatto, fatto bene si traduce con bin fàit, fàit bin oppure (e solo) fàit dabin. bere - verbo - 1) bèive 2^coniug. transitivo \ bæive \. Questa voce è in generale. 2) cimpé 1^coniug. transitivo \ [ch]impe \. Gergale, nel senso di bere smodatamente. 3) trinché 1^coniug. transitivo \ tri[ng]ke \. Gergale, importato dal tedesco, ancora nel senso di bere smodatamente. bicchiere - sost. masc. - bicér sost. femm. \ bi[ch]er \. Invariante al plurale. Nel gergo popolare

8 l'espressione cul ëd bicér. (fondo o culo di bicchiere) è utilizzata per indicare un gioiello appariscente ma falso. bisogno - sost. masc. - 1) - absògn sost. masc. \ bzo[gn] \. Invariante al plurale. 2) - necessità sost. masc. \ ne[ch]esit \. Invariante al plurale. 3) - da manca loc. sost. \ d m[ng]ca \. Locuzione che traduce la parola bisogno nella forma aver bisogno che viene tradotta avej da manca, con il verbo coniugato normalmente. 4) - a venta verbo difettivo 1^ con. intrans.\ vænta \. Il verbo traduce l'espressione esserci bisogno con il verbo alla terza persona singolare (ricordare che "a" è il pronome personale verbale) dei vari tempi e modi. Vedere anche abbisognare boria - sost. femm. - spatuss sost. masc. \ spt[ue]s \. Invariante al plurale. bosco - sost. masc. - bòsch sost. masc. \ bosc \. Invariante al plurale. Si dice come (vedi anche) legna, legno. botta - sost. femm. - bòta sost. masc. \ bot \. Al plurale bòte botte - sost. femm. - botal sost. masc. \ butl \. Al plurale botaj bottiglia - sost. femm. - bota sost. femm. \ but \. Al plurale bote botto - sost. masc. - bòt sost. masc. \ bot \. Invariante al plurale. Si nota che per indicare le prime ore dopo mezzogiorno o mezzanotte si usa sempre per le prime due e relativi rotti, a volte anche per la terza, la parola bòt. Quindi un bòt, un bòt e mes, doi bòt e 'n quàrt indicano rispettivamente l'una, l'una e mezza, le due e un quarto. bottone - sost. masc. - boton sost. masc. \ butu[ng] \. Invariante al plurale. Il bottone automatico si traduce con possoàr sost. masc. \ pusur \. che a volte è scritto alla francese, poussoir con la stessa prununcia. In questo caso si suggerisce di porlo tra virgolette. briciola - sost. femm. - 1) - frisa sost. femm. \ friz \. Al plurale frise usato in generale. 2) - l fërvaja sost. femm. \ f rvy \. Al plurale fërvaje utilizzato per indicare una quantità piccola. Ad esempio prenderei un pochino di caffè (ma proprio solo un poco) = i pijrìa na fëfvaja 'd cafè brina - sost. femm. - 1) - brin-a sost. femm. \ bri[ng] \. Al plurale brin-e se leggera. 2) - galaverna sost. femm. \ glværn \. Al plurale galaverne se pesante, spessa. (in particolare quella che si deposita anche sugli alberi e forma festoni). bruco - sost. masc. - gata sost. femm. \ gt \. Al plurale gate buono - agg. - bon agg. masc. sing. e plur.. \ bu[ng] \. femminile sing. e plur. rispett. bon-a, bon-e.burro - sost. masc. - 1) bur sost. masc.. \ b[ue]r \. 2) butir sost. masc. \ b[ue]tir \. Ambedue invarianti al plurale, il secondo è più usato e più tipologicamente piemontese. buscare - verbo - 1) ciapé 1^coniug. transitivo \ [ch]ipe \. In senso generale. 2) cuciaré 1^coniug. transitivo \ [c[ue][ch]ire vi \. Il secondo modo è piuttosto gergale ma abbastanza usato e letteralmente indica un "raccogliere col cucchiaio". Ambedue, in questo senso, quasi sempre usati nella forma riflessiva. buttare - verbo - 1) campé 1^coniug. transitivo \ cmpe \. 2) campé via 1^coniug. transitivo \ cmpe vi \. Il secondo modo è molto più usato nel significato di "buttare", mentre il primo, anche usato per "buttare", significa in realtà "gettare", in senso più generale.

9 C cadere - verbo - 1) casché 1^coniug. intrans. \ cske \. 2) droché 1^coniug. intrans. \ druke \. 3) tombé 1^coniug. intrans. \ tumbe \. 4) robaté 1^coniug. intrans. \ rubte \. Si nota una particolarità di pronuncia per la forma 3), che nelle voci nelle quali la "o" riceve l'accento tonico non si indica l'accento grave e la pronuncia rimane \ u \ (a differenza di quanto avviene per la forma 2)). callo - sost. masc - ajassin sost. masc. \ ysi[ng] \. Invariante al plurale. campana - sost. femm - ciòca sost. femm. \ [ch]ioc \. Plurale ciòche. campanello - sost. masc. - ciochin sost. masc. \ [ch]iuki[ng] \. Invariante al plurale. Vedi in fonologia il cambiamento di vocale con il cambiamento dell'accento tra ciòca e ciochin. campanile - sost. masc - cioché sost. masc. \ [ch]iuke \. Invariante al plurale. canale - sost. masc - canal sost. masc. \ cnl \. Al plurale canaj. Da notare che il nome può essere femminile con altro significato (vedi la voce grondaia). capire - verbo - capì 3^coniug. transitivo \ cpi \. Usa l'ausiliare avej. capra - sost. femm - crava sost. femm. \ crv \. Plurale crave. carrettiere - sost. - cartoné sost. masc. \ crtune \. Al femminile cartonera Plurale maschile invariante, femminile cartonere. carro - sost. masc - 1) - cher sost. masc. \ c[oe]r \. Invariante al plurale. 2) - carton sost. masc. \ crtur[ng]\. Invariante al plurale. casa - sost. femm. - cà sost. femm. \ c \. Invariante al plurale. L'espressione in casa quando indica stato in luogo si traduce con antëcà \ nt c \ scritto anche ant ëcà. cassa - sost. femm - cassia sost. femm. \ csi \. Plurale cassie. cassetto - sost. masc - tirol sost. masc. \ tirul \. Al plurale tiroj. cavallo - sost. - caval sost. masc. \ cvl \. Al femminile cavala Plurale maschile cavaj, femminile cavale. cavolo - sost. masc - còj sost. masc. \ coy \. Invariante al plurale. cena 1) - sost. femm. - sin-a sost. femm. \ si[ng] \. Al plur. sin-e. cercare - verbo - sërché 1^coniug. transitivo \ s rke \. Usa l'ausiliare avej. cespuglio - sost. masc - busson sost. masc. \ b[ue]su[ng] \. Invariante al plurale. cesto/a - sost. m/f - cavagna sost. femm. \ cv[gn] \. Plurale cavagne. ciarpame - sost. - rumenta sost. femm. \ r[ue]mænt \. Nome collettivo il cui uso al plurale non è corretto. cielo - sost. masc. - cél sost. masc. \ [ch]el \. Plurale céj. Da notare che non si scrive con la " i ". cioè - cong. - vis-a-dì cong. \ vizdi \. compagnìa - sost. femm - companìa sost. femm. \ cumpni \. Plurale companìe. comune 1) - sost. masc. - comun-a sost. femm. \ cum[ue][ng] \. Al plur. comun-e. Notare il cambio di genere comune 2) - agg - comun agg. \ cum[ue][ng] \. Maschile invariante al plurale. Al femminile sing. e plur. comun-a, comun-e rispettivamente. comunque - cong. - 1) - macassia cong. \ mcsi \. 2) - comsëssia cong. \ cums si \. coriaceo - agg. - goregn agg. \ guræ[gn] \. Maschile invariante al plurale. Al femminile sing. e plur. gorëgna, gorëgne rispettivamente. Notare la differenza del femminile.

10 corrimano - sost. masc. - manten-a sost. femm. \ mantæ[ng] \. Al plur. manten-e. corto - agg. - curt agg. \ c[ue]rt \. Maschile invariante al plurale. Al femminile sing. e plur. curta, curte rispettivamente. crudo - agg. - crù agg. \ cr[ue] \. Maschile invariante al plurale. Al frmminile sing. e plur. crùa, crùe rispettivamente. Notare la pronuncia del femminile. curare - verbo - 1) - soagné 1^coniug. transitivo \ su[gn]e \. Nel senso di prendersi cura, seguire, ed anche trattare bene, con attenzione. Usa l'ausiliare avej. L'espressione a cura di...si traduce soagnà da... 2) - curé 1^coniug. transitivo \ c[ue]re \. Nel senso di prestare cure mediche. Usa l'ausiliare avej. 1) - ciadlé 1^coniug. transitivo \ [ch]idle \. Nel senso di accudire. D da - preposizione - da \ d \. Forma preposizione articolata con gli articoli maschili ël, ij e non con gli altri articoli (rispettivamente dal, dai restano dal, dai, ma dallo, dalla, dalle, dagli, ecc. diventano da lë, da la, da le, da jë, etc. dare - verbo - dé 1^coniug. transitivo irregolare\ de \. Usa l'ausiliare avej davvero - avv. - 1) - dabon avv. \ dbu[ng] \. 2) - vreman avv. \ vrem[ng] \., di - preposizione - dë, ëd, 'd, d' \ d, d \. Forma preposizione articolata con tutti gli articoli determinativi del, dello, dell', della, gelle dei, degli, delle diventano dël, dlë, dl', dla, dij, djë, dj', dle, da notare che il plurale dj' è tanto maschilie quanto femminile. Ovviamente la traduzione non è diretta, ma dipende dall'iniziale della parola seguente (e dal finale della parola precedente). dire - verbo - dì 3^coniug. transitivo irregolare\ di \. Usa l'ausiliare avej disfare - verbo - - 1) - dësblé 1^coniug. transitivo \ d sble \. Usa l'ausiliare avej. - 2) - dësfé 1^coniug. transitivo \ d fe \. Usa l'ausiliare avej. discolo - agg- 1) - scavicc agg. masc. \ scvi[ch] \. Al femminile scavìcia. Al plurale il maschile non cambia, mentre il femminile fa scavìce. 2) - dësbéla agg. masc. \ d sbel \. Invariante in genere e numero dito - sost. masc.- (femm. al plurale) - dil sost masc. (anche al plur.) \ dil \. Al plurale (sempre maschile) dij. dolce - agg. e sost. masc.- doss agg. masc. sing. e plur., sost. masc. sing. e plur. \ dus \al femminile sing. e plur. rispett. dossa, dosse. doppio - agg. - dobi agg. masc. sing. e plur., \ dubi \al femminile sing. e plur. rispett. dobia, dobie. due - agg- doi agg. masc. \ dui \. Di natura plurale, in piemontese ha anche il femminile doe. Allora due coltelli e due forchette diventano doi cotej e doe forciolin-e. duro - agg. - dur agg. masc. sing. e plur., sost. masc. sing. e plur. \ d[ue]r \al femminile sing. e plur. rispett. dura, dure. E e - cong.. - e cong.. \ e \. effetto - sost. masc. - - efét sost. masc. \ efet \. Invariante al plurale. entrare - verbo. - - intré verbo 1^ con. intrans. \ intre \. Usa l'ausiliare esse.

11 esitare - verbo. - - bëstandé verbo 1^ con. intrans. \ b stnde \. Usa l'ausiliare avej. essere - verbo. - - esse verbo e v. aus.. \ ese\. F fabbro - sost. masc. - - fré sost. masc. \ fre \. Invariante al plurale. falegname - sost. masc. - - minusié sost. masc. \ min[ue]zie \. Invariante al plurale. fame - sost. femm. - - fam sost. femm. \ fm \. Invariante al plurale. famoso - agg. - 1) - avosà agg. \ vuz \. Invariante in genere e numero. 2) - famos agg. \ fmuz \. Maschile invariante al plurale. Femm. sing. e plur. rispettivamente famosa, famose fango - sost. masc. - 1) - pàuta sost. femm. \ pt \. Plurale pàute. 1) - nita sost. femm. \ nit \. Plurale nite. 1) - paciòch sost. masc. \ p[ch]ioc \. Invariante al plurale. Quest'ultimo usato anche come pasticcio (non in senso di pasticceria). fare - verbo. - fé 1^coniug, irreg. trans.. \ fe \. La sua coniugazione si trova nella grammatica alla relatva pagina. Usa l'ausiliare avej. febbre - sost. femm. - - frev sost. masc. \ freu \. Invariante al plurale. fiaccola - sost. femm. - - flambò sost. masc. \ flmbo \. Invariante al plurale. fieno - sost. masc. - - fen sost. masc. \ fæ[ng] \. Invariante al plurale. fischiare - verbo. - 1) - subié 1^coniug. trans. e intrans. \ s[ue]bie \. 2) - siflé 1^coniug. trans. e intrans. \ sifle \. Usano l'ausiliare avej. fortuna - sost. femm. - 1) - boneur sost. femm. \ bun[oe]r \. Invariante al plurale 2) - fortun-a sost. femm. \ futr[ue][ng] \.Plurale fortun-e. Italianismo abbastanza usato. frattanto - cong. - antërtant cong. \ t rtnt \. freccia - sost. femm. - 1) - flécia sost. femm. \ fle[ch]i \. Plurale fléce. In senso generale. 2) - le saëtta sost. femm. \ s tt \. Plurale saëtte. Oltre che generale, usato in senso geometrico (ad es. freccia di una campata di filo tra pali). G garbo - sost. masc. - deuit sost. masc. \ d[oe]it \. Di solito singolare, ove applicabile è comunque invariante. gatto - sost. - gat sost. masc. sing. e plur. \ gt \. Al femminile sing. e plur. rispettivamente gata, gate. Si usa l'espressione: mostré ai gat a rampié (letteralmente insegnare ai gatti ad arrampicare) per indicare il dare consigli a chi ne sà di più. gazza - sost. femm. - ajassa sost. femm. \ ys \. Plurale ajasse. gelare - verbo ) - geilé 1^con. trans ed intr. \ jeile \ - 2) - zeilé 1^con. trans ed intrans. anche difettivo. \ zeile \. La seconda forma è piu arcaica`. Usano ambedue gli ausiliari in dipendenza dal contesto. ghiaia - sost. femm. - giàira sost. femm. \ jiir \. Plurale giàire. ghiro - sost. masc. - lòira sost. femm. \ loir \. Plurale lòire. giallo - agg. - giàun agg. masc. sing. e plur. \ jilun \. Al femminile sing. e plur. rispettivamente giàuna, giàune. Da notare che in questa parola la n finale non è faucale

12 giocare - verbo ) - dësmorésse 1^con. intrans rifless. \ d smurese \ il verbo attivo significa "far giocare, divertire" - 2) - geughe 2^con. trans e intrans. \ j[eo]ge \. giovane - agg. - giovo agg.\ juu \. Invariante per genere e numero. golosità - sost. femm.- galuperìa sost. femm. \ gl[ue]peri \. Al plurale galuperìe. goloso - agg. - galup agg. masc. sing. e plur. \ gl[ue]p \. Al femminile sing. e plur. rispettivamente galupa, galupe. gorgogliare - verbo. - - ghërgoté 1^con. intrans \ g rgute \. grembiule - sost. masc. - faodal sost. masc. \ fudl \. Plurale faodaj. grembo - sost. masc. - fàoda sost. femm. \ fud \. Plurale fàode. La parola deriva dall'arabo. grigio - agg. - gris agg. masc. sing. e plur. \ griz \. Al femminile sing. e plur. rispettivamente grisa, grise. grondaia - sost. femm. - canal sost. femm. \ cnl \. Al plurale canaj. Da notare che il nome è femminile (la canal) e può essere maschile con altro significato (vedi la voce canale). guscio - sost. masc. - greuja sost. femm. \ gr[oe]y \. Plurale greuje. H In questo piccolo vocabolario non sono considerate le parole italiane inizianti per H. I i - artic. determ. masc. plur. - 1) - ij art. det. masc. plur. \ i \. Dinanzi a nomi maschili inizianti per consonante. 2) - jë art. det. masc. plur. \ y \. Dinanzi a nomi maschili inizianti per s impura o particolari gruppi di consonanti ( ad es "fn" come jë fnoj). 3) - j' art. det. masc. plur. masc. \ y \. Dinanzi a nomi maschili inizianti per vocale. Per nomi che in piemontese cambiano genere o numero, vedansi corrisp. articoli. ieri - avv. - 1) - ier avv. \ ier \. 1) - jer avv. \ ier \. Non si usa l'accento acuto sulla "e" anche se la sillaba è chiusa e la pronuncia è di norma stretta. il - artic. determ. masc. sing. - 1) - ël art. det. masc. plur. \ l \. Dinanzi a nomi maschili inizianti per consonante. 2) - lë art. det. masc. plur. \ y \. Dinanzi a nomi maschili inizianti per s impura o particolari gruppi di consonanti ( ad es "fn" come lë fnoj). 3) - l' art. det. masc. plur. masc. \ l \. Dinanzi a nomi maschili inizianti per vocale. 3) - 'l art. det. masc. plur. masc. \ l \. Dopo parole terminanti per vocale e seguite da nomi maschili inizianti per consonante. Per nomi che in piemontese cambiano genere o numero, vedansi corrisp. articoli. imbroglione - agg. - 1) - bosaron agg. masc. sing. e plur. \ buzru[ng] \. Al femminile sing. e plur. rispettivamente bosaron-a, bosaron-e. - 2) - trasseur agg. masc. sing. e plur. \ trs[oe]r \. Al femminile sing. e plur. rispettivamente trasseura (trasseusa), trasseure (trasseuse). - 3) - trasson agg. masc. sing. e plur. \ trsu[ng] \. Al femminile sing. e plur. rispettivamente trasson-a, trasson-e. in - preposiz. - 1) - an preposizione. \ [ng] \. Non forma preposizioni articolate, spesso anche associata alla preposizione "su" (vedi "su"). 2) - ant preposizione. \ nt \. Si usa sempre quando la preposiz. è seguita da articolo (anche indeterminat.) 2) - ën preposizione. \ [ng] \. Si usa a volte in sostituzione di "an " ma non di "ant".

13 incantatore - sost. - - anciarmeur masc. sing. e plur. \ n,[ch]irm[oe]r \. Al femminile sing. e plur. rispettivamente anciarmeusa, anciarmeuse. incrociare - verbo. - crosié 1^coniug, trans. \ cruzie \. Usa l'ausiliare avej. incrocio - sost. masc. - crosiera sost. masc. \ cruzier \. Al pluralecrosiere.. incudine - sost. masc. - ancuso sost. masc. \ [ng]c[ue]zu \. Invariante al plurale. intero - agg. - antrégh agg. \ ntreg\. Il maschile è invariante al plurale Il femminile fà per sing. e plur. rispett. antrega, antreghe.. invece - cong. - 1) - nopà cong. \ nup \. 2) - anvece cong. \ [ng]ve[ch]e \. invidia - sost. femm. - anghicio sost. masc. \ ngi[ch]iu \. Invariante al plurale. L la - artic. determ. femm. sing. - 1) - la art. det. femm. sing. \ l \. Dinanzi a nomi femminili inizianti per consonante. 2) - l' art. det. femm. sing. \ l \. Dinanzi a nomi femminili inizianti vocale oppure nomi femminili che assumono una ë prostetica. Per nomi che in piemontese cambiano genere o numero, vedansi corrisp. articoli. labbro - sost. masc. - làver sost. masc. \ lvr \. Invariante al plurale. A differenza dell'italiano al plurale è sempre maschile. ladro - agg. - làder agg. \ ldær \. Il maschile è invariante al plurale Il femminile fà (secondo la regola per i nomi in er)) per sing. e plur. è rispett. làdra, làdre.. latta - sost. femm. - tòla sost. femm. \ tol \. Plurale tòle. latte - sost. masc. - làit sost. masc. \ lit \. Invariante al plurale qualora applicabile. lattoniere - sost. masc. - tolé sost. masc. \ tule \. Invariante al plurale. Per indicare un oro fasullo si dice òr doblé, garantì dal tolé. lavorare - verbo. - travajé 1^coniug, intrans. e volte trans. \ trvye \. Usa l'ausiliare avej. lavoratore - sost. - travajeur sost. masc. \ trvy[oe]r \. Invariante al plurale. Al femminile sing e plur. rispett. Vedi anche travajeusa, travajeuse. lavoro - sost. masc. - travaj sost. masc. \ trvy \. Invariante al plurale. legna - sost. femm. sing. - bòsch sost. masc. \ bosc \. Invariante al plurale. Vedi anche legno, bosco. legno - sost. masc. - bòsch sost. masc. \ bosc \. Invariante al plurale. Vedi anche legna, bosco. lepre - sost. femm. - lévr sost. femm. \ leur \. Invariante al plurale. Notare che la lettera "v" ha pronuncia "\ u \". letame - sost. masc. - 1) - drùgia sost. femm. \ dr[ue]ji \. Al plurale (quando applicabile) drugie.. 2) - aliam sost. masc. \ lim \. Invariante al plurale (il termine 2 è meno usato di 1). libero - agg. - lìber agg. \ libær \. Il maschile è invariante al plurale Il femminile fà eccezione ) e per sing. e plur. è rispett. lìbera, lìbere.. libro - sost. masc. - lìber sost. masc. \ libær \. Invariante al plurale. loro - 1) - pron. pers. 3^pers. plur. 2) - agg. e pron. possess.. - 1) - lor, (loràutri) pron. pers. 3^pers. plur. \ lur \. La forma (rara) loràutri ammette il femm..loràutre. 2) - sò agg. e pron. possess. \ so \. luce - sost. femm. - 1) - ciàir sost. masc. \ [ch]iir \. Invariante al plurale. 2) - lus sost. masc. \ l[ue]z \. Invariante al plurale. 3) - lum sost. masc. \ l[ue]m \. Invariante al plurale.

14 lucertola - sost. femm. - laserta sost. femm. \ lzært \. Plurale laserte. Il suo diminuitivo, normalmente al maschile, lasertin, è utilizzato come un simbolo di velocità o prestezza, come nella frase core com un lasertin, che indica il darsi da fare svelto, il non avere pause (letteralmente : correre come una lucertolina). luna - sost. femm. - lun-a sost. femm. \ l[ue][ng] \. Plurale lun-e. lupo - sost. masc. - luv sost. masc. \ l[ue]u \. Invariante al plurale. Notare la pronuncia della "v" finale. M ma - cong. - ma cong. \ m \. madre - sost. femm. - mare sost. femm. \ mre \. Invariante al plurale. maestro - sost. - magister sost. masc. \ mjistær \. masc. nvariante al plurale. Al femminile sing. e plur. rispett. magistra, magistre mandibola - sost. femm. - mangiòira sost. femm. \ m[ng]joir \. Al plurale mangiòire. mastello - sost. masc. - sëbber sost. masc. \ s bbær \. Invariante al plurale. matita - sost. femm. - 1) làpis sost. masc. \ lpis \. Invariante al plurale. 2) crajon sost. masc. \ crayu[gn] \ Invariante al plurale. maturo - agg. - madur agg. \ md[ue]r \. masc. nvariante al plurale. Al femminile sing. e plur. rispett. madura, madure. mela - sost. femm. - pom sost. masc. \ pum \. Invariante al plurale. - (il frutto del melo). melo - sost. masc. - pomé sost. masc. \ pume \. Invariante al plurale. - (l'albero delle mele). mescolare - verbo - 1) mës-cé 1^coniug. transitivo \ m s[ch]e \. Usa l'ausiliare avèj. 2) toiré 1^coniug. transitivo \ tuire \. Usa l'ausiliare avèj. Il primo è in senso generale, si riferisce ad esempio a mescolare le carte, mescolare vini, ecc. Il secondo è più specifico per i cibi che cuociono ed oltre a mescolare più cose insieme indica più specificamente "rimestare". Un suo uso idiomatico nel senso di "fare, combinare" è nella esperssione "cos i toire?" = "cosa fate, cosa combinate?". mestolo - sost. masc. - 1) cassa sost. femm. \ cs \. Al plurale casse. Mestolo grande di solito in rame stagnato, usato per attingere acqua da bere, ad esempio, da un secchio. 2) cassul sost. masc. \ cs[ue]l \. Plurale cassuj. Il detto escamativo Vate caté 'n cassul (letteralmente Vai a comperarti un mestolo), significa Vai a quel paese. mettere - verbo - buté 1^coniug. transitivo \ b[ue]te \. Usa l'ausiliare avèj. monaca - sost. femm. - 1) - monia sost. femm. \ muni \. Al plurale monie. 2) - seur sost. femm. \ s[oe]r \. Invariante al plurale. muro - sost. masc. - 1) mur sost. masc. \ m[ue]r \. Invariante al plurale. 2) muraja sost. femm. \ m[ue]ry \. Plurale muraje. Da notare che ha il semplice significato di muro e non di muraglia. N nascere - verbo - 1) nasse 2^coniug. intransitivo \ nse \. Usa l'ausiliare esse. Ha due participi passati che sono nassù, nà. Il secondo viene sempre (ma non solo) usato come aggettivo. In particolare si dice mi i son nassù per dire io sono nato ma si dice pen-a nà per dire appena nato. nascondere - verbo - - stërmé 1^coniug. transitivo \ st rme \. Usa l'ausiliare avej. Il participio passato stërmà è anche aggettivo.

15 naso - sost. masc. - nas sost. masc. \ nz \. Invariante al plurale. nastro - sost. masc. - bindél sost. masc. \ bindel \. Al plurale bindéj. neve - sost. femm. - fiòca sost. femm. \ fioc \. Il plurale sarebbe fiòche ma si nota che in piemontese non viene usato (sarebbe una "forzatura"dello stile). Frasi quali Le nevi delle Alpi, Le nevi perenni in piemontese, sebbene poco uaste, mantengono il singolare. noce - sost. femm. - 1) - nos sost. femm. \ nuz \. Invariante al plurale. È il frutto del noce. L'albero si dice 2) - nosera sost. femm. \ nuzer \. Al plurale nosere. nostro - agg. e pron. - nòstr agg. masc. \ nostr \. Al plurale masc. nòstri. Al femm. sing. e plur. rispett. nòstra, nòstre. nudo - agg. - 1) - patanù sost. femm. \ ptn[ue] \. Invariante al plurale masc., al femm. sing. e plur. rispett. patanùa, patanùe. 2) - patào agg. \ ptu \. Invariante al plurale masc., al femm. sing. e plur. rispett. patàoa, patàoe. numero - sost. masc. - nùmer sost. masc. \ n[ue]mær \. Invariante al plurale. O oggi - avv. - ancheuj avv. \ [ng]k[oe]y \. ombrello - sost. masc. - 1) - paràqua sost. masc. \ pr[qu] \. Invariante al plurale. 2) - parapieuva sost. masc. \ prpi[oe]v \. Invariante al plurale. ora - avv. - 1) - adéss avv. \ d[e]s \ In generale. 2) - adsadés avv. \ dsd[e]z \. Nel senso di "tra un momento". ora - sost. femm. - 1) - ora sost. femm. \ ur \. Al plurale ore. In generale. 1) - bòt sost. masc. \ bot \. Invariante al plurale. Usato per indocare le prime due o tre ore (vedi anche botto). oro - sost. masc. - òr sost. masc. \ mustr \. Invariante al plurale ove applicabile. orologio - sost. masc. - mostra sost. femm. \ mustr \. Al plurale mostre. orsù - avv. escl.- dun-a avv. escl. \ [ue][ng] \. ortica - sost. femm. - urtìa sost. femm. \ [ue]rti \. Al plurale urtìe. oste - sost. masc. - òsto sost. masc. \ ostu \. Invariante al plurale. osteria - sost. femm. - 1) - piòla sost. femm. \ piol \. Al plurale piòle (vedi anche bettola). 2) - osterìa sost. femm. \ usteri \. Al plurale osterìe. 3) - òsto sost. masc. \ ostu \. Invariante al plurale. Non si tratta di identificare l'osteria con l'oste, in quanto per "andare all'osteria" si dice (anche) andé a l'òsto e non andé da l'òsto.. P pace - sost. femm. - pas sost. femm. \ pz \. Invariante al plurale, (quando applicabile). Notare la singola "s" finale (pronuncia dolce). Con doppia "s" (pronuncia sorda) cambia significato palla - sost. femm. - bala sost. femm. \ blæ \. Al plurale. bale. pallone - sost. masc. - balon sost. masc. \ blu[ng] \. Invariante al plurale, palpebra - sost. femm. - parpèila sost. femm. \ prpæil \. Al plurale. parpèile. pane - sost. masc. - pan sost. masc. \ p[ng] \. Invariante al plurale. Da notare la n faucale finale, essenziale in quanto, con n palatale cambierebbe significato (vedi panno)

16 panno - sost. masc. - pann sost. masc. \ pn \. Invariante al plurale. Da notare la n palatale finale, essenziale in quanto, con n faucale cambierebbe significato (vedi pane). pantalone (pantaloni) - sost. masc. - braja (braje) sost. femm. \ bry \. Di uso corrente al plurale, ha anche la forma singolare. parete - sost. femm. - 1) - mur sost. masc. \ mur \. Invariante al plurale 2) - muraja sost. femm. \ m[ue]ry \. Al plurale muraje partire - verbo - 1) - parte 2^coniug. intransitivo \ prte \. Usa l'ausiliare esse. Non viene usato in senso di "ripartire, suddividere". In questo senso si usa invece 2) - spartì 3^coniug. transitivo \ sprti \. Usa l'ausiliare avej pascolo - sost. masc. - pastura sost. femm. \ pst[ue]r \. Al plurale. pasture. passo - sost. masc. - pass sost. masc. \ ps \. Invariante al plurale. Notare la doppia "s" finale (pronuncia sorda). Con singola "s" (pronuncia dolce) cambia significato pastore - sost. - 1) - bergé sost. masc. \ bærje \. Invariante al maschile plurale. Al femminile sing. e plur. rispett.bergera, bergere. Per indicare i ministri del culto 2) - pastor \ pstur \. Invariante al plurale pesante - agg. - grév agg. \ greu \. Il maschile è invariante al plurale. I femminili sing. e plur. sono rispettivamente greva, greve (e la pronuncia diventa / grev, greve / ) pezzo - sost. masc. - tòch sost. masc. \ toc \. Invariante al plurale. Nel gergo operaio si dice esse an sël tòch,, che letteralmente significa essere sul pezzo,, per dire essere al lavoro. Il pezzo è quello che viene lavorato dall'addetto macchina o rifinito dall'aggiustatore. Anche tra gli impiegati provenienti dall'officina se uno trova il collega al mattino presto già al lavoro può usare la frase allegorica: oh! ses-to già an sël tòch? pioggia - sost. femm. - pieuva sost. femm. \ pi[oe]v \. Al plurale. pieuve. Si usa anche per indicare una persona noiosa pisello - sost. masc. - pòis sost. femm. \ poiz \. Invariante al plurale. pomodoro - sost. masc. - tomatica sost. femm. \ tumtic \. Al plurale. tomatiche. prendere - verbo - 1) pijé 1^coniug. transitivo \ pie \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. potrebbe essere anche aggettivo ma non viene di solito usato come tale. Una frase idiomatica comune che lo usa è : pijé un për bate l'àutr = prendere uno per battere l'altro che indica, nella valutazione tra due persone o cose, che nessuno/a dei due va bene. 2) ciapé 1^coniug. transitivo \ [ch]ipe \. Usa l'ausiliare avèj. Più nel senso di afferrare, acchiappare. purché - cong. - basta mach cong. comp. \ bst mc \. pure - cong. - ëdcò cong. \ dco \. purtroppo - cong. - 1) - belavans cong. \ belvns \. 2) - purtròp cong. \ p[ue]rtrop \. Q qua - avv. - 1) - sì avv. \ si \. 2) - ambelessì avv. \ mbelesi \. Non vi è differenza tra qui e qua. quadrato - sost. masc. agg.- quadrà sost. masc. \ [qu]dr \. Invariante in ogni caso quadro - sost. masc. - quàder sost. masc. \ [qu]dær \. Invariante al plurale quale 1) - agg. correlativo di "tale"- 1) - tal e qual agg. \ tl e [qu]l \. Non si usa da solo con "tal" sottinteso. L'espressione è poco usata. Il plurale maschile è: taj e quai mentre per il femm. sing. e plur. rispett. si ha: "tala e quala, tale e quale". La frase viene di solito costruita a contenere questa espressione o equivalenti. Ad esempio: "La case è tale e quale l'ho lasciata" si traduce "la cà a l'é tala e quala i l'hai lassala, la cà a l'é pròpi coma i l'hai lassala ".

17 quale 2) - agg interrogativo. - 1) - che agg. \ ke \ Invariante in genere e numero. 2) - qual agg. \ qu]l \. Molto poco usato. Plur. masc.: "quai". Femm sing. e plur. rispett.: "quala, quale".ad esempio: "Quali pere vuoi? " si traduce "Che pruss it veule? ". quale 3) - agg indefinito (qualunque). - - qualonque agg. \ [qu]l'un[qu]e \. Invariante in genere e numero. Ad esempio: "Quale cosa sarà andrà bene " si traduce "Qualonque còsa a sarà a 'ndrà bin ". quale 4) - agg. pleonastico. - che agg. \ ke \. Invariante in genere e numero. Ad esempio: "Quale onore! " si traduce "che onor!". quale 5) - pron. interrogativo. - 1) - qual pron. \ qu]l \. Plur. masc.: "quaj". Femm sing. e plur. rispett.: "quala, quale" 2) - qual che pron. \ qu]l ke \. Plur. masc.: "quaj che". Femm sing. e plur. rispett.: "quala che, quale che".ad esempio: "Quali vuoi? " si traduce "Quaj it veule?, quaj che it veule? ". quale 6) - pron. relativo (il quale, ecc...). - 1) - che pron. \ ke \ Invariante in genere e numero. 2) - (ël) qual pron. \ qu]l \. Molto poco usato. Plur. masc.: "ij quaj". Femm sing. e plur. rispett.: "la quala, le quale". quale (del --) 7) - pron. relativo (del quale - genitivo-.). - dont pron. \ dunt \ Invariante in genere e numero. quale 8) - in funz. di avv. (in qualità di...). - coma avv. \ c'um \. qualunque - agg. - - qualonque agg. \ [qu]l'un[qu]e \. Invariante in genere e numero. quando - cong. - 1) - cand cong. \ c'nd \. 2) - quand cong. \ [qu]'nd \ quantunque - cong. - 1) - combin che cong. comp. \ cumbi[ng] ke \. 2) - bele che cong. comp. \ bele ke \. 3) - contut che cong. comp. \ cunt[ue]t ke \. quello - agg. e pron. - 1) - col agg. e pron. \ cul \. 2) - col-lì pron. \ cul li \. nel senso di "codesto". 3) - col-là pron. \ cul l \. Rispettivamente per masc. plur., femm. sing., femm. plur. si ha: coj (coj-lì, coj-là), cola (cola-lì, cola-là), cole (cole-lì, cole-là).. questo - agg. e pron. - 1) - cost agg. e pron. \ cust \. 2) - sto agg. \ stu \. 3) - cost-sì pron. \ cust si \. 4) - sto-sì pron. \ stu si \. Rispettivamente per masc. plur., femm. sing., femm. plur. si ha: costi (stì, costi-sì, sti-sì), costa (sta, costa-sì, sta-sì), coste (ste, coste-sì, ste-sì).. 5) - sòn, sòn-sì, sossì pron. \ so[ng] ; so[ng] si ; susi \ solo riferito a cose. Praticamente solo maschile singolare, rari (e forse errati) sassì ; sessì.. qui - avv. - sì avv. \ si \. ambelessì avv. \ mbelesi \. Non vi è differenza tra qui e qua. R raccogliere - verbo - cheuje 2^coniug. transitivo \ k[oe]ye \. Usa l'ausiliare avèj. raffermo - agg. - arsetà - agg. - \ rset \. Invariante in genere e numero. rame - sost. masc. - aram sost. masc. \ rm \. Invariante al plurale, qualora usabile. rammendare - verbo - ansarzì 3^coniug. transitivo \ [ng]srzi \. Usa l'ausiliare avèj. ramo - sost. masc. - 1) - branch sost. masc. \ br[ng]k \. Invariante al plurale. 2) - rama sost. femm. \ rm \. Al plurale rame. 3) - ram sost. masc. \ rm \. Invariante al plurale. rana - sost. femm. - ran-a sost. femm. \ r[ng] \. Invariante al plurale raramente - avv. - da ràir loc. avv. \ d rir \. raro - agg. - ràir agg. \ rir \. Il maschile è invariante al plurale, Femm. sing. e plur. rispett. ràira, ràire.

18 rauco - agg. - ansarì agg. \ [ng]sri \. Il maschile è invariante al plurale, Femm. sing. e plur. rispett. ràira, ràire. razzo - sost. masc. - fosëtta sost. femm. \ fuz tt \. Al plurale fosëtte. ricordare - verbo - arcordé 1^coniug. transitivo \ tcurde \. Usa l'ausiliare avèj. ridere - verbo - rije 2^coniug. intransitivo \ rie \. Usa l'ausiliare avèj. rischiare - verbo - arzighé 1^coniug. transitivo e intr.\ rzige \. Usa sempre l'ausiliare avèj. rischo - sost. masc. - arzigh sost. femm. \ rzig \. Invariante al plurale. rivincita - sost. femm. - arvangia sost. femm. \ rvnj \. Al plurale arvange. rodere - verbo - rusié 1^coniug. transitivo \ r[ue]zie \. Usa l'ausiliare avèj. rompere - verbo - 1) - rompe 2^coniug. transitivo \ rumpe \. Usa l'ausiliare avèj. 2) - s-ciapé 1^coniug. intransitivo \ s[ch]ipe \. Usa l'ausiliare avèj. Questo ha più senso di "spaccare". roncola - sost. femm. - faosset sost. masc. \ fusæt\. Invariante al plurale. ronzare - verbo - zonzoné 1^coniug. intransitivo \ zu[ng]zune \. Usa l'ausiliare avèj. ronzìo - sost. masc. - zonzon sost. femm. \ zu[ng]zu[ng] \. Invariante al plurale. rospo - sost. masc. - babi sost. masc. \ bbi \. Invariante al plurale. ruminare - verbo - rumié 1^coniug. intransitivo \ r[ue]mie \. Usa l'ausiliare avèj. ruvido - agg. - grorolù agg. masc. sing. e plur. \ grutul[ue] \ Al femminile singolare e plurale, rispettivamente: grotolùa, grotolùe, ma può anche fare. grotolùva, grotolùve senza che la pronuncia cambi (in questo caso infatti la "v" è muta).. S sabato - sost. masc. - saba sost. masc. \ sb \. Invariante al plurale saldatore - sost. masc. - 1) - saldeur sost. masc. \ sld[oe]r \. Invariante al plurale. È la persona che salda. 2) - saldator sost. masc. \ sldtur \. Invariante al plurale. È l'attrezzo per saldare. sarto - sost. - sartor sost. masc. sing. e plur. \ artur \. Invariante al plurale. Al femminile sing. e plur. rispettivamente sartòira, sartòire sbadigliare - verbo - bajé 1^coniug. transitivo \ slie \. Usa l'ausiliare avèj. sbadiglio - sost. masc. - baj sost. masc. \ by \. Invariante al plurale sbagliare - verbo - 1) sbalié 1^coniug. transitivo \ slie \. Usa l'ausiliare avèj nella forma attiva e l'ausiliare esse nella forma riflessiva (impropria). Il part. pass. è anche aggettivo. ( sbalià). Da notare l'assenza della fricativa italiana. 2) ancioché 1^coniug. transitivo \ [ng][ch]iuke \. Gergale (il significato primario è ubriacare, usato in questo senso sempre attivo. Una forma con significato riflessivo, nata nel mondo operaio (metalmeccanici) è: ancioché le quòte letteralmente ubriacare le quote, le misure, che richiama l'errore dell'aggiustatore meccanico nel limare il suo pezzo. sbaglio - sost. masc. - eror sost. masc. \ erur \. sbucciare - verbo - plé 1^coniug. transitivo \ ple \. Usa l'ausiliare avèj. sbrigare - verbo - 1) dësgagé 1^coniug. transitivo \ d zgaje \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. potrebbe essere anche aggettivo ma non viene di solito usato come tale. 2) dëstortojé Spesso usati come imperativo riflessivo dësgaj-te, dëstortoj-te per dire "sbrigati". scarafaggio - sost. masc. - bòia panatera loc. sost. femm. \ boi pnter \. Al plurale bòie panatere. scopa - sost. femm. - ramassa sost. femm. \ rms \. Al plurale ramasse.

19 scopare - verbo - ramassé 1^coniug. transitivo \ rmse \. Usa l'ausiliare avèj. scopo - sost. masc. - but sost. masc. \ b[ue]t \. Invariante al plurale scricchiolare - verbo - schërziné 1^coniug. intransitivo \ sk rzine \. Usa l'ausiliare avèj. seminare - verbo - sëmné 1^coniug. transitivo \ s mne \. Usa l'ausiliare avèj. sgarbato - agg. - dësdeuit agg. \ d sd[oe]it \. Al plurale maschile è invariante. Al femminile dësdeuita, dësdeuite rispettivamente per sing. e plur. sgridare - verbo - 1) rusé 1^coniug. transitivo \ r[ue]ze \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. potrebbe essere anche aggettivo ma non viene di solito usato come tale. Nel campo del lavoro, per indicare le "lavate di capo" del capo si usano anche diffusamente le forme verbali 2) dé da bèive, 3) fé 'n cichet che letteralmente significano dare da bere, fare un cicchetto (bicchierino di alcoolico). singhiozzo - sost. masc. - sangiut sost. masc. \ snjiut \. Invariante al plurale smarrire - verbo - perde 2^coniug. transitivo \ p[æ]rde \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. perdù potrebbe essere anche aggettivo ma raramente viene usato come tale. Per l'aggettivo si usa spers (sperss). spaccare - verbo - 1) - s-ciapé 1^coniug. intransitivo \ s[ch]ipe \. Usa l'ausiliare avèj. 2) - rompe 1^coniug. intransitivo \ rumpe \. Usa l'ausiliare avèj. Questo ha più senso di "rompere". spaccone - agg. - farseur agg. \ frs[oe]r \. Al plurale maschile è invariante. Al femminile farseusa, farseuse rispettivamente per sing. e plur. Da notare il femminile particolare. spingere - verbo - 1) possé 1^coniug. transitivo \ puse \ (pronuncia uguale al corrispondente francese, con grafia leggermente diversa). Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. potrebbe essere anche aggettivo ma non viene di solito usato come tale ( possà ). Questo in senso generale. 2) cissé 1^coniug. transitivo \ [ch]ise \. Usa l'ausiliare avèj Questo nel senso di invogliare, dare una spinta in senso morale, intellettuale. Il participio passato, ( cissà ) quando usato come aggettivo, assume diverso significato, di colui che si crede di più, fanatico. spillo - sost. masc. - gucin sost. masc. \ g[ue]ci[ng] \. spargere - verbo - spataré 1^coniug. transitivo \ sptre \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. è anche aggettivo ( spatarà ) spinta - sost. femm. - 1) posson sost. masc. \ pusu[ng] \ In generale. 2) arbuton sost. masc. \ rb[ue]tu[ng] \. Questo nel senso di spinta violenta. Tutti e due invarianti al plurale. 3) andi sost. masc. \ ndi \. Invariante al plurale sporgere - verbo - spòrze 2^coniug. transitivo e intrans.\ sporze \. Usato in senso transitivo usa l'ausiliare avèj, altrimenti l'ausiliare esse. spunto - sost. masc. - 1) andi sost. masc. \ ndi \ Lo spunto di un movimento (mecc.) 2) ghëddo sost. masc. \ g ddu u[ng] \. Questo nel senso di idea iniziale. La parola ha più significati. Tutti e due i termini sono invarianti al plurale. sputare - verbo - - 1) - spuvé 1^coniug. transitivo \ sp[ue]e \. Usa l'ausiliare avèj. È la forma normale usata in generale. - 1) - scracé 1^coniug. transitivo \ scr[ch]e \. Usa l'ausiliare avèj. È forma piuttosto grossolana. sputo - sost. masc. - 1) spuv sost. masc. \ sp[ue]u \ Vedi "sputare". 2) scracc sost. masc. \ scr[ch] \. Idem. strappare - verbo - s-cianché 1^coniug. transitivo \ s[ch]i[ng]ke \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. è anche aggettivo ( s-ciancà ) strappato - agg. e part. pass. - s-ciancà - agg. e part. pass. - \ s[ch]i[ng]c \. Invariante in genere e numero.

20 strattonare - verbo - s-cinconé 1^coniug. transitivo \ s[ch]i[ng]cune \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. è anche aggettivo ( s-cinconà ) strattone - sost. masc. - s-cincon sost. masc. \ s[ch]i[ng]cu[ng] \. stretto - agg. e part. pass. - 1) strèit agg. masc. sing. e plur. \ stræit \ Al femminile singolare e plurale, rispettivamente: strèita, strèite.2) strenzù Questo e`il part. pass. \ stræ[ng]z[ue] \. stringere - verbo - strenze 2^coniug. transitivo \ stræ[ng]ze \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. non è anche aggettivo ( strenzù ) stropicciare - verbo - strafogné 1^coniug. transitivo \ str[fu[gn]e \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. è anche aggettivo ( strafognà ) susina - sost. femm. - ramassin sost. masc. \ rmsi[ng] \. T tabaccaio - sost. - tabachin sost. \ tbi[ng] \. Al femminile tabachin-a. Il maschile non varia al plurale, il femminile plur. è tabachin-e. tabacco - sost. masc. - tabach sost. masc. \ tbc \. Invariante al pluralel plurale. tacco - sost. masc. - garet sost. masc. \ geæt \. Invariante al pluralel plurale. tacchino - sost. masc. - pito sost. masc. \ pitu \. Invariante al pluralel plurale. Il nome indica anche, in modo popolare, una persona noiosa o piagnucolosa. In questo caso ha anche il femminile pita. tafano - sost. masc. - tavan sost. masc. \ tv[ng] \. Invariante al pluralel plurale. tafferuglio - sost. masc. - batibeuj sost. masc. \ btib[oe]y \. Invariante al pluralel plurale. tagliare - verbo - tajé 1^coniug. transitivo \ tye \. Usa l'ausiliare avèj. taglio - sost. masc. - taj sost. masc. \ ty \. Invariante all plurale. Si nota una forma molto comune per dire "rendersi utile, diventare utile " riferita di solito ad oggetti che è vnì a taj (letteralmente "venire a taglio"). tanto - avv. ; agg. e pron. - 1) - tant agg. e pron. \ tnt \. Al plurale maschile e al femminile singolare e plurale, rispettivamente tanti, tanta, tante. 2) - tant avv. \ tnt \. 3) - motobin avv. \ mutubi[ng] \. 4) - vàire avv. agg. e pron. \ vire \. Invariante in ogni caso tappare - verbo - stopé 1^coniug. transitivo \ stupe \. Usa l'ausiliare avèj. Il part. pass. stopà non è aggettivo. Per l'aggettivo si usa stop tappo - sost. masc. - 1) - nata sost. femm. \ nt\. Al plurale nate Si usa per indicare tappo di sughero. 2) - bosson sost. masc. \ busu[ng] \. Invariante al plurale. 3) - stopon sost. masc. \ stupu[ng] \. Invariante al plurale tarlo - sost. masc. - càmola sost. femm. \ cmul\. Al plurale càmole. tegola - sost. femm. - cop sost. masc. \ c<uu< U>p \. Invariante al plurale. tetto - sost. masc. - cop sost. masc. \ c<uu< U>p \. Invariante al plurale. togliere - verbo - gavé 1^coniug. transitivo \ gve \. Usa l'ausiliare avèj. Si noti la pronuncia della voce gavte = togliti che è \ gute \ topo - sost. masc. - rat sost. masc. \ rt \. Invariante al plurale. trascinare - verbo - rabasté 1^coniug. transitivo \ rbste \. Usa l'ausiliare avèj. trattare - verbo - 1) - traté 1^coniug. transitivo \ trate \. Usa l'ausiliare avèj. L'espressione si tratta di..., è questione di..., impersonale difettivo, si traduce con 2) - as agiss ëd....

Suono Trascrizione: pos. atona pos. tonica

Suono Trascrizione: pos. atona pos. tonica 118 3. LA LINGUA PIEMONTESE Trascrizione ufficiale (ortografia) Parlando della storia del p. abbiamo già spiegato come si produsse la sua ortografia. Si noterà che affrontiamo la trascrizione dei suoni

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Al bar UNITÀ 2. Ciao Carla, come va? Ciao Giulia, come stai? Buongiorno, come va? Benissimo, grazie e tu? Non c è male e Lei, signor Fabbri, come sta?

Al bar UNITÀ 2. Ciao Carla, come va? Ciao Giulia, come stai? Buongiorno, come va? Benissimo, grazie e tu? Non c è male e Lei, signor Fabbri, come sta? chiedere a una persona come sta dire come stiamo e ringraziare esprimere desideri (vorrei + infinito) parlare al telefono ordinare al bar il verbo stare i numeri da 0 a 9 i sostantivi al singolare l articolo

Dettagli

Prove per l accertamento del livello conoscenza della lingua italiana L2

Prove per l accertamento del livello conoscenza della lingua italiana L2 Prove per l accertamento del livello conoscenza della lingua italiana L2 PRELIVELLO A1 6-8 anni PROVA N.1 Collega la parola al disegno PROVA N.2 Unisci l immagine alla parola Punteggio massimo 20 punti:

Dettagli

Attenzione! orrei è una forma gentile (si chiama verbo condizionale ) per chiedere qualcosa.

Attenzione! orrei è una forma gentile (si chiama verbo condizionale ) per chiedere qualcosa. Unità 3 In biblioteca Un Traccia 10 libro in prestito 1. Leggi in coppia con un tuo compagno. Signora Roberta: Signora Roberta: Signora Roberta: Signora Roberta: Signora Roberta: Signora Roberta: Buongiorno.

Dettagli

NELLA FORMA ATTIVA IL SOGGETTO COMPIE L AZIONE ESPRESSA DAL VERBO. Angela intervista Laura

NELLA FORMA ATTIVA IL SOGGETTO COMPIE L AZIONE ESPRESSA DAL VERBO. Angela intervista Laura NELLA FORMA ATTIVA IL SOGGETTO COMPIE L AZIONE ESPRESSA DAL VERBO Angela intervista Laura chi compie l azione azione compiuta oggetto su cui passa l azione NELLA FORMA PASSIVA, INVECE, IL SOGGETTO SUBISCE

Dettagli

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto.

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. 1) studente abita a Firenze. 3) Io conosco città italiane.

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Dialetto piemontese. Caratteristiche morfologiche e sintattiche. PDF created with FinePrint pdffactory Pro trial version http://www.pdffactory.

Dialetto piemontese. Caratteristiche morfologiche e sintattiche. PDF created with FinePrint pdffactory Pro trial version http://www.pdffactory. Dialetto piemontese Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Riconoscendo l'arbitrarietà delle definizioni, in seguito a discussione, si è deciso di usare il termine lingua per le lingue riconosciute come

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE:

RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE: RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE: La frase la maestra scrive sulla lavagna Chiara una foto ai bambini fa Una torta prepara la mamma al cioccolato Giocano con la corda i ragazzi

Dettagli

Istituto Comprensivo Stefano D Arrigo Venetico anno scolastico 2010-2011. Una sperimentazione didattica per il consolidamento delle competenze

Istituto Comprensivo Stefano D Arrigo Venetico anno scolastico 2010-2011. Una sperimentazione didattica per il consolidamento delle competenze Istituto Comprensivo Stefano D Arrigo Venetico anno scolastico 2010-2011 Una sperimentazione didattica per il consolidamento delle competenze In data 02.09.2010 il Collegio dei Docenti ha deliberato,

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY VADO PIANO DI STUDIO DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 A AUSILI A SUPPORTO DELLA DIDATTICA Libri di testo e di lettura

Dettagli

CORSO DI ITALIANO PER STRANIERI VIGEVANO I CIRCOLO A.S.2011-2012

CORSO DI ITALIANO PER STRANIERI VIGEVANO I CIRCOLO A.S.2011-2012 CORSO DI ITALIANO PER STRANIERI VIGEVANO I CIRCOLO A.S.2011-2012 GRAMMATICA ITALIANA BASE ALFABETO: A B C D E F G H I K L M N O P Q R S T U V Z a b c d e f g h i k l m n o p q r s t u v z PRONOMI PERSONALI

Dettagli

Lezione 8. Coordenadora didattica: Paola Baccin. Colaboração: Sandra Gazzoni

Lezione 8. Coordenadora didattica: Paola Baccin. Colaboração: Sandra Gazzoni Lezione 8 Coordenadora didattica: Paola Baccin Colaboração: Sandra Gazzoni VERBI ALL INDICATIVO PRESENTE Ascoltate un altra volta la spiegazione iniziale della professoressa e completate il testo con i

Dettagli

1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo?

1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo? grammatica Cultura Generale GRAMMATICA ITALIANA 1) Quali sono i verbi che, per avere senso compiuto, devono unirsi ad un aggettivo o sostantivo? A) Copulativi B) Anomali C) Intransitivi D) Predicativi

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY MONZUNO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 C

SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY MONZUNO PIANO DI STUDIO. DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 C SCUOLA SECONDARIA J.F.KENNEDY MONZUNO PIANO DI STUDIO DISCIPLINA LINGUA FRANCESE a.s. 2014/2015 INSEGNANTE PROF.SSA ALESSANDRA ZOTTI CLASSE 1 C AUSILI A SUPPORTO DELLA DIDATTICA Libri di testo e di lettura

Dettagli

ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO

ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO ESERCITAZIONE DI RIEPILOGO SOTTOLINEA IN NERO LE VOCI VERBALI AL CONGIUNTIVO E IN ROSSO QUELLE AL CONDIZIONALE Che cosa faresti se vincessi al totocalcio? Sarebbe opportuno che prendessero una decisione

Dettagli

PAROLE CHE FINISCONO IN CIA E GIA. ACACIE MAGIA MAGIE VALIGIA. VALIGIE ROCCIA ROCCE (senza la i) MANCIA MANCE PIOGGIA PIOGGE SPIAGGIA SPIAGGE

PAROLE CHE FINISCONO IN CIA E GIA. ACACIE MAGIA MAGIE VALIGIA. VALIGIE ROCCIA ROCCE (senza la i) MANCIA MANCE PIOGGIA PIOGGE SPIAGGIA SPIAGGE PAROLE CHE FINISCONO IN CIA E GIA. Le parole che terminano in cia e gia si comportano in maniera speciale quando diventano plurali. Eccoti degli esempi. SINGOLARE (uno) PLURALE (tanti) CAMICIA CAMICIE

Dettagli

1. Queste mele sono. a. buonissime b. meno buonissime c. più buonissime. 2. La sua auto è mia. a. nuovissima b. più nuova della c.

1. Queste mele sono. a. buonissime b. meno buonissime c. più buonissime. 2. La sua auto è mia. a. nuovissima b. più nuova della c. QUARTA MEDIA RIPASSO DI GRAMMATICA / LESSICO E FUNZIONI SCEGLI LA FORMA CORRETTA. 1. (a) Quello uomo (b) Quell'uomo (c) quel uomo è stato un famoso atleta. 2. Il mio ufficio è vicino (a) alla stazione

Dettagli

PARTE PRIMA - MORFOLOGIA 1. ALFABETO E FONETICA

PARTE PRIMA - MORFOLOGIA 1. ALFABETO E FONETICA 6 morfologia PARTE PRIMA - MORFOLOGIA 1. ALFABETO E FONETICA 1.1 ALFABETO Tabella 1.1 Stampato Pronuncia Nome della lettera À à Á á Â â Ã ã Ä ä Å å Æ æ Ç È É ç è é Ê ê Ë ë Ì ì Í í Î î Ï ï Ð ð Ñ ñ Ò ò Ó

Dettagli

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE II II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE II II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE II ANNO SCOLASTICO II QUADRIMESTRE ALUNNO/A PROVE DI VERIFICA PERIODO: SECONDO QUADRIMESTRE

Dettagli

Livello Principiante. Grammatica. Lessico. Civiltà. Fonologia. Funzioni. Grammatica. Lessico Numeri da O a 20. Civiltà. Fonologia.

Livello Principiante. Grammatica. Lessico. Civiltà. Fonologia. Funzioni. Grammatica. Lessico Numeri da O a 20. Civiltà. Fonologia. Livello Principiante Unità 1 in viaggio Affermare. Negare. Salutare. Presentarsi. Chiedere e dire la nazionalità e la provenienza. Chiedere e dire il nome. Chiedere e dire come si scrive una parola. Ringraziare.

Dettagli

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce.

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce. HA - A Ricorda: HA verbo indica possedere, agire o sentire A preposizione risponde alle domande A chi? A fare cosa? Dove? Come? Quando? Completa le frasi con HA oppure con A Domani andrò pranzo dalla zia,

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

Approfondimento sui titoli: I promessi sposi, I Malavoglia, Il giardino dei Finzi Contini

Approfondimento sui titoli: I promessi sposi, I Malavoglia, Il giardino dei Finzi Contini ALCUNE NORME ORTOGRAFICHE USO DELLA MAIUSCOLA Funzione 1 Segnalare l inizio del testo o di una sua parte dopo una pausa forte. È usata: 1. Al principio di un testo 2. Dopo il punto fermo 3. Dopo il punto

Dettagli

Lezione 6. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni

Lezione 6. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni Lezione 6 Coordinatrice didattica: Paola Baccin Collaborazione: Sandra Gazzoni Invito alla ricerca In portoghese c è un proverbio che dice: «gosto não se discute». Cercate il corrispondente di questo proverbio

Dettagli

Ecco alcune parole e espressioni che possono aiutarti a capire meglio il testo. inclinazione del terreno ostacoli voluminosi

Ecco alcune parole e espressioni che possono aiutarti a capire meglio il testo. inclinazione del terreno ostacoli voluminosi Unità 7 Macchine agricole e infortuni In questa unità imparerai: a comprendere testi scritti sulla sicurezza in agricoltura le parole relative alla sicurezza in agricoltura e all uso delle macchine agricole

Dettagli

Lezione 6. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni

Lezione 6. Coordinatrice didattica: Paola Baccin. Collaborazione: Sandra Gazzoni Lezione 6 Coordinatrice didattica: Paola Baccin Collaborazione: Sandra Gazzoni Invito alla ricerca In portoghese c è un proverbio che dice: «gosto não se discute». Cercate il corrispondente in italiano

Dettagli

www.scuolaitalianatehran.com

www.scuolaitalianatehran.com щ1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN Corso Settembre - Dicembre 2006 ESAME FINALE LIVELLO 2 щ Nome: Cognome: Numero tessera: щ1 щ2 Leggi il testo e completa il riassunto (15 punti) Italiani in

Dettagli

F R A S A R I O ITALIANO BIELORUSSO

F R A S A R I O ITALIANO BIELORUSSO F R A S A R I O BIELORUSSO Note di pronuncia: zh (scritto g ) = sgj dolce, come j di jardin ) sc(i) = sci dolce di scialle sc(e) = sce dolce di pesce k = c di casa z = s di naso c = c di pace kh = ch aspirata

Dettagli

CANZONI NEL CERCHIO I VOLUME

CANZONI NEL CERCHIO I VOLUME CANZONI NEL CERCHIO I VOLUME 1. IL SERPENTE FILIBERTO 2. BUONGIORNO 3. IL TORO NASO D ORO 4. LA RANA 5. IL LUPO DANTE 6. IL GATTO FIFONE 7. SE VUOI CUCINARE 8. IL PICCOLO SEMINO IL SERPENTE FILIBERTO Il

Dettagli

RIASSUNTO DELLO SPETTACOLO

RIASSUNTO DELLO SPETTACOLO Voci Narrazione di Claudio Milani Con Claudio Milani Testo Francesca Marchegiano Illustrazioni e Scene Elisabetta Viganò, Armando Milani Musiche e canzoni Sulutumana, Andrea Bernasconi Cantante lirica

Dettagli

che hanno racconto come protagonisti degli animali una morale linguaggio semplice frasi brevi insegnamento parlano e si comportano come gli uomini

che hanno racconto come protagonisti degli animali una morale linguaggio semplice frasi brevi insegnamento parlano e si comportano come gli uomini LA favola È un racconto breve ha come protagonisti degli animali che parlano e si comportano come gli uomini un linguaggio semplice frasi brevi molti dialoghi una morale cioè un insegnamento hanno pregi

Dettagli

LIVELLO LINGUISTICO A1/A2 ESERCIZI GENERICI DI BASE LESSICO STRUTTURE E FUNZIONI GRAMMATICA

LIVELLO LINGUISTICO A1/A2 ESERCIZI GENERICI DI BASE LESSICO STRUTTURE E FUNZIONI GRAMMATICA LIVELLO LINGUISTICO A1/A2 ESERCIZI GENERICI DI BASE LESSICO STRUTTURE E FUNZIONI GRAMMATICA Le azioni e gli oggetti della scuola. Le materie di studio. I numeri (da 1 a 10) Presentarsi. Parlare della propria

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

SALBI. Test Psicolinguistico per la valutazione dei disturbi di letto-scrittura. «La dislessia è una fatica in più a leggere e scrivere»

SALBI. Test Psicolinguistico per la valutazione dei disturbi di letto-scrittura. «La dislessia è una fatica in più a leggere e scrivere» LABORATORIO Di.L.Co. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE Piazza Brunelleschi 3 50122 Firenze SALBI TELEFONO 055.2756849 FAX 055.2476808 Test Psicolinguistico per la valutazione dei disturbi di letto-scrittura

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO. Scuola Primaria. Classe Seconda. Rilevazione degli apprendimenti INVALSI. Anno Scolastico 2009 2010

PROVA DI ITALIANO. Scuola Primaria. Classe Seconda. Rilevazione degli apprendimenti INVALSI. Anno Scolastico 2009 2010 Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione PROVA ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

Dettagli

Indice. I. Gli articoli, i nomi, gli aggettivi. Esercizi 8 Test 18. Esercizi 24 Test 31. Esercizi 36 Test 39. Esercizi 44 Test 118

Indice. I. Gli articoli, i nomi, gli aggettivi. Esercizi 8 Test 18. Esercizi 24 Test 31. Esercizi 36 Test 39. Esercizi 44 Test 118 Indice I. Gli articoli, i nomi, gli aggettivi. Esercizi 8 Test 18 II. I possessivi e i dimostrativi. Esercizi 24 Test 31 III. I gradi di comparazione Esercizi 36 Test 39 IV. I verbi Esercizi 44 Test 118

Dettagli

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana CRITERI DI VALUTAZIONE PER LE PROVE SCRITTE L obiettivo del valutatore, nella correzione delle prove

Dettagli

MOSTRISCHIO ha paura dei bimbi e delle persone sveglie, attente, che sanno capire e vedere dove si nasconde prima che faccia danni; ha paura perché

MOSTRISCHIO ha paura dei bimbi e delle persone sveglie, attente, che sanno capire e vedere dove si nasconde prima che faccia danni; ha paura perché Questa mattina le nostre insegnanti per avviare questa attività ci hanno accompagnato nell aula ATELIER e sorpresa ci siamo trovati davanti due nostre mamme: mamma Doris e mamma Sara. Lo stupore più grande

Dettagli

sostantivo Sostantivi in -o e in -a Sostantivi in -e > libri > ragazzi > tavoli libro ragazzo tavolo > penne > ragazze > pizze penna ragazza pizza

sostantivo Sostantivi in -o e in -a Sostantivi in -e > libri > ragazzi > tavoli libro ragazzo tavolo > penne > ragazze > pizze penna ragazza pizza Sostantivi in -o e in -a libro ragazzo tavolo penna ragazza pizza > libri > ragazzi > tavoli > penne > ragazze > pizze Normalmente i sostantivi in -o sono maschili. Il dei sostantivi in -o è -i. Normalmente

Dettagli

I SOPRALLUOGHI. FLORINDI Giovanni, FLORINDI Giuseppe

I SOPRALLUOGHI. FLORINDI Giovanni, FLORINDI Giuseppe I SOPRALLUOGHI FLORINDI Giovanni, FLORINDI Giuseppe GIOVANNI: Non vogliono uscire... si sono messi a mangiare, a fare e dire, lei era ben vestita, ho detto ma!.--// GIUSEPPE: ne ho visto macchine entrare.--//

Dettagli

e il mistero dei pantaloni smarriti

e il mistero dei pantaloni smarriti Lua Albano Flavio Barreiro Daniela Bossa e il mistero dei pantaloni smarriti corso di italiano a fumetti per bambini (livello A1-A2) libro + cd audio Bonacci editore GIOCA RITAGLIA UNISCI LEGGI COLORA

Dettagli

Olimpiadi della Lingua Italiana (Grammatica) 1a Edizione (2007 2008) Prove per la classe Quinta di Scuola primaria

Olimpiadi della Lingua Italiana (Grammatica) 1a Edizione (2007 2008) Prove per la classe Quinta di Scuola primaria GISCEL Molise Università degli Studi del Molise Centro Linguistico di Ateneo Olimpiadi della Lingua Italiana (Grammatica) 1a Edizione (2007 2008) Prove per la classe Quinta di Scuola primaria Parole variabili

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

COMUNITA LA CRISALIDE

COMUNITA LA CRISALIDE COMUNITA LA CRISALIDE Via Aquila 144 80143 Napoli Tel. Fax. 081 269834 cell: 335235916 e-mail: ass.margherita@fastwebnet.it sito: www.casafamiglialacrisalide.it LA FALSA DOMANDA Quante volte abbiamo detto,

Dettagli

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4)

Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) Esame scritto per passare al secondo livello (Unita 1-4) ( 1-4) ompilate le prime tre righe e aspettate le istruzioni dell insegnante Nome Cognome Classe Punti (Totale ) Percentuale Promosso/respinto (Per

Dettagli

PRONOMI RELATIVI. Tutti i pron. relativi (ad eccezione di CHI) hanno un ANTECEDENTE che può essere rappresentato da:

PRONOMI RELATIVI. Tutti i pron. relativi (ad eccezione di CHI) hanno un ANTECEDENTE che può essere rappresentato da: PRONOMI RELATIVI Sostituiscono un N cioè un termine già espresso mettendo»in relazione«una reggente con una subordinata relativa. Il libro CHE sto leggendo è noioso. Tutti i pron. relativi (ad eccezione

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

INTERNATIONAL HOUSE LONDON TEACHER TRAINING PRE-INTERVIEW TASK ITALIANO

INTERNATIONAL HOUSE LONDON TEACHER TRAINING PRE-INTERVIEW TASK ITALIANO 1 INTERNATIONAL HOUSE LONDON TEACHER TRAINING PRE-INTERVIEW TASK ITALIANO Cognome e nome: Numero di telefono: Data del corso che si intende frequentare: Completa con attenzione la serie di esercizi che

Dettagli

L ANALISI LOGICA: SOGGETTO E PREDICATO

L ANALISI LOGICA: SOGGETTO E PREDICATO Studiare con... Ripassa con la mappa. L : SOGGETTO E PREDICATO Usa questa mappa per memorizzare e riconoscere il nucleo della frase: soggetto e predicato. SOGGETTO PREDICATO CHE COSA È CHE COSA È Qualsiasi

Dettagli

Istituto Comprensivo «G. Marconi», Castelfranco Emilia CURRICOLO VERTICALE DI GRAMMATICA e RIFLESSIONE LINGUISTICA

Istituto Comprensivo «G. Marconi», Castelfranco Emilia CURRICOLO VERTICALE DI GRAMMATICA e RIFLESSIONE LINGUISTICA Istituto Comprensivo «G. Marconi», Castelfranco Emilia CURRICOLO VERTICALE DI GRAMMATICA e RIFLESSIONE LINGUISTICA INDICE 1 - Prerequisiti in entrata alla Scuola Primaria 2 Scuola Primaria Classe prima

Dettagli

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi)

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi) Test di controllo (Unità 6-10) Hai fatto progressi? Controlla. Ogni esercizio ripete uno o più argomenti grammaticali, se raggiungi più della metà del totale: BRAVO! In caso contrario ripeti l'argomento

Dettagli

Al mare. Al mare. Al mare

Al mare. Al mare. Al mare domani al mare andrò e tanti bagni io farò Poi la crema spalmerò così la pelle non brucerò e se il sole brucia un po' sotto l'ombrellone io starò Ludovica Belmonte 3^C Oggi ho deciso di viaggiare e andare

Dettagli

La fonologia. (5) esempi di due fonemi dell italiano individuati tramite una coppia minima

La fonologia. (5) esempi di due fonemi dell italiano individuati tramite una coppia minima LINGUISTICA GENERALE, Linguistica di base D, a.a 2010/11, Ada Valentini Mat. 4 La fonologia (1) Fonologia: si occupa dei suoni usati sistematicamente nelle l. naturali per comunicare significati, ne studia

Dettagli

5 a. Soluzioni di Maxi granita al limone 2011 De Agostini Scuola SpA Novara

5 a. Soluzioni di Maxi granita al limone 2011 De Agostini Scuola SpA Novara 5 a SETTIMANA L ORTO 62 DEI BAMBINI MAXI GRANITA Fai anche tu come i bambini che stanno lavorando nell orto. Procurati un vasetto, riempilo di terra e pianta un seme di fagiolo fresco. Ricordati di bagnarlo

Dettagli

Sociolinguistica a.a. 2005-2006 IV. Regole variabili e Scale implicazionali

Sociolinguistica a.a. 2005-2006 IV. Regole variabili e Scale implicazionali Sociolinguistica a.a. 2005-2006 IV Regole variabili e Scale implicazionali 1 Regole variabili La regola variabile rappresenta il versante descrittivo (punto di vista esterno) della variabilità linguistica

Dettagli

Lezione 06, 07, 08. Il materiale semplificato è tratto dal testo:

Lezione 06, 07, 08. Il materiale semplificato è tratto dal testo: Il materiale semplificato è tratto dal testo: G. Montali, D. Mandelli, N. Linzi KOMM MIT! Vol. 1 Ein Grundkurs für Deutschlerner Kursbuch+Arbeitsbuch ed Loescher. Pp. 65, 66, 39, 40, 48 01 Lezione 06 Pagina

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Progetto Continuità. Laboratorio di Scrittura creativa

Progetto Continuità. Laboratorio di Scrittura creativa Progetto Continuità Laboratorio di Scrittura creativa A cura delle prof.sse Simon Paola e Tanese Cinzia con gli alunni della classe 5 A di Gandoli e con la partecipazione di alcuni alunni della classe

Dettagli

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini 1 modulo CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini Con questo primo modulo si vuole intraprendere un percorso di individuazione di immagini e comportamenti diffusi fra i bambini riguardo alle figure

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

Videók forgatókönyve. 1. Videó: Eszem-iszom 2. Videó: Mosolygós jó reggelt 3. Videó: Gyere, játszunk!

Videók forgatókönyve. 1. Videó: Eszem-iszom 2. Videó: Mosolygós jó reggelt 3. Videó: Gyere, játszunk! Videók forgatókönyve 1. Videó: Eszem-iszom 2. Videó: Mosolygós jó reggelt 3. Videó: Gyere, játszunk! 1. Videó: Eszem-iszom Videók forgatókönyve további információ a www.littlepim.hu oldalon Little Pim

Dettagli

OTTAVA STORIA SONORA IN CUCINA

OTTAVA STORIA SONORA IN CUCINA OTTAVA STORIA SONORA IN CUCINA di Francesca Tammaccaro, Paolo Torresan Sequenza di suoni 1 bollire 2 friggere 3 mescolare 4 accendere il gas 5 versare 6 tagliare 38 Livello principiante Obiettivi: comprendere

Dettagli

Inhalt 0.4 Il singolare maschile dei nomi e degli aggettivi 4 0.5 Il singolare femminile dei nomi e degli aggettivi 5

Inhalt 0.4 Il singolare maschile dei nomi e degli aggettivi 4 0.5 Il singolare femminile dei nomi e degli aggettivi 5 Inhalt 0.4 Il singolare maschile dei nomi e degli aggettivi 4 0.5 Il singolare femminile dei nomi e degli aggettivi 5 0.6 Che cos è? Di che colore è? 6 Che cosa sono? Di che colore sono? 6 3 Das Lehrbuch

Dettagli

Unit 4 The picnic / Il picnic 1 Bud: Facciamo un picnic.

Unit 4 The picnic / Il picnic 1 Bud: Facciamo un picnic. TREETOPS 2 a Unit stories Unit 1 Bang! / Bang! 1 Holly: Quanti palloncini, Bud? Bud: Uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci. Dieci palloncini. 2 Bud: In alto, in alto e via! Holly

Dettagli

Ibrahim e Badu vanno a lavorare

Ibrahim e Badu vanno a lavorare Ibrahim e Badu vanno a lavorare Ibrahim: Ciao, Badu. Dove vai? Badu: Vado a lavorare. E tu? Ibrahim: Anch io. Tu a che ora cominci a lavorare Badu: Alle 8. E tu? Ibrahim: Anch io alle 8. Ma finisco tardi,

Dettagli

U.D.A. DALL ARTE AL PROBLEMA

U.D.A. DALL ARTE AL PROBLEMA U.D.A. DALL ARTE AL PROBLEMA Scuola dell Infanzia Gianna Carboni Vidoni Secchiano (RN) Referente Eleonora Celli eliu1979@hotmail.com MAPPA CONCETTUALE PROBLEMA situazione problematica non necessariamente

Dettagli

Gli agge(vi e i pronomi possessivi

Gli agge(vi e i pronomi possessivi Gli agge(vi e i pronomi possessivi I POSSESSIVI SERVONO PER INDICARE A CHI APPARTIENE UNA PERSONA O UNA COSA. Nella frase la tua camicia è celeste tua indica che tu sei il proprietario della camicia, che

Dettagli

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici

Progetto Guggenheim: Arte segni e parole. I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Progetto Guggenheim: Arte segni e parole I.C. Spinea 1 Scuola Vivaldi classe seconda a.s. 2012-2013 ins. N.Paterno S. Salici Composizione di segni Prove di scrittura Disegnare parole e frasi Coltivare

Dettagli

Realizzazione di ringhiere Gianpaolo Cusati

Realizzazione di ringhiere Gianpaolo Cusati Un suggerimento di Jp Ciao a tutti gli amici modellisti di Magellano Questa volta voglio parlare di alcuni metodi che ho utilizzato per realizzare le ringhiere (che brutto termine ma rende bene l idea

Dettagli

IN COMUNE UNITÁ 8. (allo sportello)

IN COMUNE UNITÁ 8. (allo sportello) IN COMUNE Sanit: Bogosò: Sanit: Bogosò: Sanit: Bogosò: Sanit: Ciao, Bogosò, come stai? Io sto bene e tu? Questi sono i miei bambini: Fortunato e Faduma. La mia bambina, invece, è a casa. Che cosa fai in

Dettagli

categorie flessionali (genere, numero, caso, tempo, persona...)

categorie flessionali (genere, numero, caso, tempo, persona...) Corso di laurea in Scienze dell Educazione A. A. 2010 / 2011 Istituzioni di Linguistica (M-Z) Dr. Giorgio Francesco Arcodia / Dr.ssa Francesca Strik Lievers (giorgio.arcodia@unimib.it / francesca.striklievers@gmail.com)

Dettagli

EURO IN FORMAZIONE ON LINE ANNO I MATERIA: FRANCESE LEZIONE I. La pronuncia

EURO IN FORMAZIONE ON LINE ANNO I MATERIA: FRANCESE LEZIONE I. La pronuncia La pronuncia Le parole francesi non si pronunciano come si scrivono, ma hanno precise regole di pronuncia che sono diverse da quelle dell italiano. Per apprendere la corretta pronuncia della lingua francese,

Dettagli

STUDIO RAGIONATO USI DELLA VIRGOLA

STUDIO RAGIONATO USI DELLA VIRGOLA STUDIO RAGIONATO USI DELLA VIRGOLA 1 ) Funzione segmentatrice per separare il GERUNDIO o il PARTICIPIO PASSATO ad inizio frase = PROP. SUBORDINATE IMPLICITE ( TEMPORALI = quando / mentre / dopo che ; CAUSALI

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO

DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI LINGUA CLASSE V ANNO SCOLASTICO PROVE DI INGRESSO ALUNNO 1 PROVA DI COMPRENSIONE DEL TESTO Leggi

Dettagli

I n d i c e 105 151 165 181

I n d i c e 105 151 165 181 I n d i c e 9 Introduzione 13 UNITÀ 1 33 UNITÀ 2 Il nome 59 UNITÀ 3 L aggettivo 83 UNITÀ 4 Il pronome 105 UNITÀ 5 Il verbo 151 UNITÀ 6 La congiunzione 165 UNITÀ 7 La preposizione 181 UNITÀ 8 L avverbio

Dettagli

Dalla sabbia alle conchiglie

Dalla sabbia alle conchiglie Dalla sabbia alle conchiglie Gli oggetti del mare sono stati messi a disposizione per il pasticciamento per un periodo di quindici giorni circa. La fase successiva è stata seguita da un primo momento di

Dettagli

Vediamo come avviene lo sviluppo della comunicazione verbale:

Vediamo come avviene lo sviluppo della comunicazione verbale: di ANGIOLA MARIA SCIBONA - Audioprotesista Diplomata presso l'università degli Studi di Milano SEDE DI LODI: Via Gaffurio,42-26900 LODI - TEL.0371 49 58 85 SEDE DI MILANO: Via Predabissi,3-20131 MILANO

Dettagli

Francese per principianti : PRESENTARSI : La famiglia Toussaud

Francese per principianti : PRESENTARSI : La famiglia Toussaud 1 Francese per principianti : PRESENTARSI : La famiglia Toussaud Vogliamo cominciare proprio ora a leggere e parlare francese conoscendo la famiglia Toussaud, la quale vive in Francia. La famiglia Toussaud

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra.

1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. 1. Usa le parole per creare i superlativi relativi. Attenzione alle concordanze. Es.: Gatti/animali/agile/terra. I gatti sono gli animali più agili della terra. 1. Gianni/bambino/bravo/classe 2. Barbara/ragazza/

Dettagli

Livello A1. Unità 1. Raccolta differenziata. In questa unità imparerai:

Livello A1. Unità 1. Raccolta differenziata. In questa unità imparerai: Livello A1 Unità 1 Raccolta differenziata In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla raccolta differenziata parole relative alla raccolta differenziata e ai rifiuti a usare

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Parole e lettere. 1 Osservate le foto. Cos è l Italia per voi? 2 Lavorate in coppia. Abbinate le foto numerate a queste parole.

Parole e lettere. 1 Osservate le foto. Cos è l Italia per voi? 2 Lavorate in coppia. Abbinate le foto numerate a queste parole. Parole e lettere 1 Osservate le foto. Cos è l Italia per voi? 2 1 3 4 5 6 8 7 2 Lavorate in coppia. Abbinate le foto numerate a queste parole. musica spaghetti espresso cappuccino opera arte moda cinema

Dettagli

ALLA RICERCA DEL PARTICOLARE

ALLA RICERCA DEL PARTICOLARE 1 ALLA RICERCA DEL PARTICOLARE Colora i disegni. Ti accorgerai che in ogni immagine manca un particolare. Spiega che cosa manca e disegnalo. Obiettivo: individuare gli elementi essenziali di immagini date

Dettagli

UN PO DI ENIGMISTICA MANZONIANA

UN PO DI ENIGMISTICA MANZONIANA UN PO DI ENIGMISTICA MANZONIANA REBUS N. 1 (5, 2, 5) Cosa si disse in paese quando Renzo e Lucia si ritrovarono?! NZO REBUS N. 2 (5, 5) A quale personaggio attribuiresti le parole di questo rebus? B A

Dettagli

Unità 13. In questura. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 13. In questura. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 13 In questura In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sul permesso di soggiorno e sulla questura parole relative all ufficio immigrazione della questura l uso dei pronomi

Dettagli

Le principali tappe dello sviluppo tra i 6 mesi e i 6 anni

Le principali tappe dello sviluppo tra i 6 mesi e i 6 anni Le principali tappe dello sviluppo tra i 6 mesi e i 6 anni I bambini si sviluppano con un ritmo individuale, per questo è impossibile dire esattamente quando acquisiranno una data capacità. Le tappe dello

Dettagli

TEDESCO Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) TEDESCO - CLASSE PRIMA

TEDESCO Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) TEDESCO - CLASSE PRIMA TEDESCO Curricolo verticale Scuola Secondaria di I grado Istituto Comprensivo Statale di Mestrino (PD) TEDESCO - CLASSE PRIMA TRAGUARDI per lo sviluppo delle OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO COMPETENZE Al termine

Dettagli

Un percorso per la scuola Primaria

Un percorso per la scuola Primaria Un percorso per la scuola Primaria 1 Il percorso descritto propone ed utilizza strategie didattiche finalizzate allo sviluppo delle diverse abilità linguistiche del bambino in modo che l'insieme delle

Dettagli

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Pinocchio

I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini. Pinocchio I Classici facili raccontati da Carlo Scataglini Pinocchio Indice illustrato CAPITOLO 1 Tutto comincia con un pezzo di legno............. 7 CAPITOLO 2 Quando un burattino ha fame.... 17 CAPITOLO 3 Il Gran

Dettagli

IL VERBO. Il bambino gioca. Le farfalle volano. Il pallone rimbalza.

IL VERBO. Il bambino gioca. Le farfalle volano. Il pallone rimbalza. Leggi attentamente e impara. IL VERBO In grammatica il verbo è una parola che indica che cosa fa una persona, un animale o una cosa. Il verbo risponde alla domanda oppure .

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA «G.PASCOLI» A.S.2012/13 SEZIONE TRE ANNI STORIE A COLORI

SCUOLA DELL INFANZIA «G.PASCOLI» A.S.2012/13 SEZIONE TRE ANNI STORIE A COLORI SCUOLA DELL INFANZIA «G.PASCOLI» A.S.2012/13 SEZIONE TRE ANNI STORIE A COLORI Scuola dell infanzia «G.Pascoli» a.s. 2012/13 sezione tre anni primi giorni di scuola..prima storia: «LA RANA DALLA BOCCA LARGA»

Dettagli

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i.

02. Nomi particolari. Nomi con plurale particolare. Gruppo in -a. Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. Nomi con plurale particolare Gruppo in -a Alcuni nomi in -a sono maschili e hanno il plurale in -i. poeta (m) poeti problema (m) problemi programma (m) programmi I nomi in -ista sono maschili e femminili.

Dettagli

PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?»

PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?» PARTIAMO DAL VISSUTO DEL BAMBINO «DOVE SIETE STATI IN VACANZA QUEST ESTATE?» «SONO STATO A IESOLO E POI A MINORCA CON L AEREO» «SONO STATA IN POLONIA A TROVARE LA NONNA» «IN SICILIA.E UN PO LONTANO CI

Dettagli