Configurazione dei telecomandi di KDE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Configurazione dei telecomandi di KDE"

Transcript

1 Configurazione dei telecomandi di KDE Michael Zanetti Traduzione della documentazione: Massimiliano Donno Traduzione della documentazione: Luigi Toscano Traduzione della documentazione: Federico Zenith

2 2

3 Indice 1 Introduzione Requisiti Uso Telecomandi e modalità Azioni Informazioni avanzate Creare un profilo Introduzione Guida ai profili Installazione

4 Sommario Configurazione di TeleKomando: l infrastruttura per le funzionalità dei telecomandi di KDE.

5 Capitolo 1 Introduzione Questo modulo permette di configurare i telecomandi. Puoi assegnare azioni eseguite alla pressione dei pulsanti. Le azioni possono avviare applicazioni, controllarle o eseguire dei comandi di sistema, come spegnere il computer. 1.1 Requisiti Per usare TeleKomando devi aver configurato un motore per telecomandi sul computer. Attualmente ce n è disponibile uno solo, per LIRC. Se LIRC è impostato correttamente, l icona di TeleKomando nel vassoio di sistema si colorerà di rosso. Altrimenti, sarà grigia e con una croce sopra. Per maggiori informazioni su LIRC visita il loro sito Web. 5

6 Capitolo 2 Uso Il modulo di configurazione consiste di due elenchi. Quello a sinistra mostra i telecomandi disponibili e le loro modalità. L elenco a destra mostra tutte le azioni configurate per il telecomando e la modalità attualmente selezionati. 2.1 Telecomandi e modalità Ogni telecomando può avere una serie di diverse modalità. Avere più modalità permette ai pulsanti di eseguire azioni diverse in contesti diversi. Immaginalo come un telecomando multiuso per TV, videoregistratore, satellitare e DVD. Invece di usare telecomandi diversi per applicazioni diverse, puoi cambiare il comportamento di un telecomando per adattarsi a un applicazione creando diverse modalità e cambiandole secondo necessità.le azioni definite direttamente per il telecomando sono sempre disponibili, indipendentemente dalla sua presente modalità. Le azioni definite per una modalità specifica sono eseguite solo se il telecomando è impostato in tale modalità. Ogni telecomando può essere in una sola modalità alla volta. Può anche non essere in nessuna modalità, e questo significa che solo le azioni sempre disponibili saranno eseguite 6

7 alla pressione dei pulsanti. Puoi anche definire una modalità predefinita, che è quella attivata automaticamente all avvio. Puoi aggiungere delle modalità a un telecomando selezionandolo e usando il pulsante + di fianco all elenco. Quando si crea una modalità le si deve dare un nome. A scelta puoi assegnare un pulsante per attivarla e un icona per le sue notifiche. Puoi eliminare le modalità selezionandole e usando il pulsante -. Come impostazione predefinita, se ci sono più modalità con lo stesso pulsante assegnato, il pulsante viene usato per passare attraverso queste modalità. In questo modo puoi raggruppare le modalità. Per esempio potresti assegnare un pulsante col nome Musica per passare tra le modalità di Amarok e JuK mentre un pulsante di nome Video potrebbe passare tra le modalità di Dragon Player o KMPlayer. Se preferissi avere un pulsante per passare attraverso tutte le modalità e un secondo per tornare a quella precedente, puoi impostare questo comportamento nelle preferenze dei telecomandi selezionandone uno e premendo il pulsante di modifica. 2.2 Azioni Dopo aver selezionato un telecomando o una modalità, puoi aggiungerci delle azioni usando il pulsante + sulla destra. Ci sono due diversi modi in cui creare le azioni: usando un modello o sfogliando manualmente il bus della sessione di D-Bus. 7

8 Creare azioni con i modelli è più facile ma ha dei limiti. Puoi trovare i modelli per le applicazioni più comuni come Amarok o l avviatore di programmi di KDE e i comandi di sistema per spegnere il computer. Questi modelli sono raccolti in profili che li raggruppano per compiti simili. Per esempi c è un profilo chiamato Gestione energetica che contiene i modelli per spegnere o sospendere il computer. Creare azioni sfogliando D-Bus elenca tutte le applicazioni attualmente in esecuzione. Puoi sfogliare loro e le loro funzioni. Ciò richiede una comprensione di base del funzionamento di D-Bus, ma puoi usare più applicazioni e funzioni che quelle nell elenco dei modelli. 8

9 Quando si aggiunge un azione la se ne possono modificare alcune opzioni. La prima di queste definisce se l azione viene eseguita ripetutamente quando si tiene premuto il pulsante sul telecomando. Ciò è un comportamento utile per le azioni come aumentare o ridurre il volume, ma potrebbe non essere desiderato per le azioni come passare tra lettura e pausa in un lettore multimediale. La seconda definisce se l applicazione di destinazione va avviata se non è in esecuzione alla pressione del pulsante. Per esempio, non avrebbe senso avviare un applicazione per le azioni che la chiudono. La terza e ultima opzione è definire quale istanza dell applicazione dovrebbe ricevere l azione se ce ne sono diverse in esecuzione. Se hai selezionato un applicazione che non può eseguire istanze multiple, questa opzione è disattivata. Le azioni possono anche essere assegnate automaticamente tramite il pulsante di assistenza. Ciò vuol dire che TeleKomando può cercare di associare i pulsanti alle azioni da sé. La finestra di assegnazione automatica mostra tutte le raccolte di modelli con una bandiera. A seconda del colore della bandiera, il telecomando è completamente, parzialmente o per niente supportato da quel profilo. Verde vuol dire che tutti i modelli contenuti possono essere fatti corrispondere al telecomando, giallo che alcune delle azioni contenute corrispondono, e rosso che nessuno dei modelli può essere fatto corrispondere ai pulsanti del telecomando. Puoi quindi solo configurarli uno per uno, impostando da te il pulsante desiderato. 9

10 Nota: se il telecomando non è compatibile con nessun profilo potresti non aver configurato LIRC con gli spazi di nomi. 10

11 Capitolo 3 Informazioni avanzate Questo capitolo illustra alcune informazioni che potrebbero essere interessanti per gli utenti più avanzati e per gli sviluppatori. Imparerai come creare dei profili. 3.1 Creare un profilo Introduzione Quasi tutti i programmi con supporto per D-Bus possono essere usati con TeleKomando senza bisogno di modifiche. Tuttavia, per permettere una facile configurazione e far comparire un applicazione nella finestra di assegnazione automatica, potresti crearle un profilo. Un profilo dice a TeleKomando (e all utente!) cosa fanno le varie chiamate a D-Bus. Si tratta essenzialmente di un tipo di documentazione delle chiamate a D-Bus. Non le devi includere tutte, solo quelle che credi possano essere più utili per gli utenti finali (normalmente quelle relative alla regolazione dell interfaccia, piuttosto che quelle per la raccolta di informazioni ) Guida ai profili 1. D-BUS Assicurati che l applicazione per cui vuoi creare un profilo fornisca delle funzioni sul bus di sessione di D-Bus. Lo puoi verificare cercando di aggiungere delle azioni per quell applicazione con il metodo manuale in TeleKomando. Anche qdbusviewer, un applicazione inclusa nell installazione di Qt4, è un buon strumento per determinare le funzionalità relative a D-Bus di un applicazione. 2. PASSO PASSO Una volta che hai trovato le funzioni D-Bus appropriate, le devi descrivere in un documento nomeapplicazione.profile.xml. Di seguito, una piccola guida per crearlo: (a) Prima, crea un nuovo file con il contenuto sottostante. Il tag name definisce un breve nome descrittivo del profilo. Aggiungi una descrizione del profilo nel tag description. Aggiungi inoltre il tuo nome nel tag author e un numero di versione nel tag version. Il numero di versione è importante per aggiornare il profilo. TeleKomando userà quello con il numero maggiore se ci sono più versioni del profilo sul sistema. <xml version ="1.0" encoding =" UTF -8"? > <profile xmlns =" urn:org -kde - kremotecontrol " xmlns:xsi =" http :// /2001/ XMLSchema -instance" xsi: schemalocation =" urn:org -kde - kremotecontrol file:profile.xsd"> 11

12 <name >Il mio profilo </ name > <version >0.1 </ version > <author >Io </ author > <description > Informazioni descrittive su cosa fa il profilo </ description > <action > <-- Questo tag sarà spiegato in seguito --> <action > </profile > (b) Dopo aver creato lo scheletro del profilo, è ora di aggiungere dei modelli d azione. <? xml version ="1.0" encoding =" UTF -8"? > <profile xmlns =" urn:org -kde - kremotecontrol " xmlns:xsi =" http :// /2001/ XMLSchema -instance" xsi: schemalocation =" urn:org -kde - kremotecontrol file:profile.xsd"> <name >Il mio profilo </ name > <version >0.1 </ version > <author >Io </ author > <description > Informazioni descrittive su cosa fa il profilo </ description > <action id =" identificativounivoco " repeat =" true false" button =" unpulsante "> <name >La mia azione </ name > <description > Cosa fa l azione </ description > <prototype > <-- Questo tag sarà spiegato in seguito --> <prototype > <ifmulti > Opzione ifmulti </ ifmulti > </action > </profile > Per prima cosa definisci un identificativo univoco. Questo verrà usato da TeleKomando per far corrispondere le azioni esistenti al modello, per esempio leggendone la descrizione. Questo identificativo deve essere univoco in tutto il profilo. L attributo button si usa per la funzione di assegnazione automatica. Vedi il file di schema profile.xsd per un elenco completo di tutti i nomi di pulsanti disponibili. L attributo repeat indica se l azione va eseguita più volte se il pulsante del telecomando viene tenuto premuto. Se l applicazione va avviata se non è in esecuzione quando si preme un pulsante, imposta autostart a true. Gli attributi button, repeat e autostart sono facoltativi. Se repeat e autostart non sono definiti, saranno assunti essere impostati a false. Aggiungi un nome breve al tag name e una descrizione con il tag description. La proprietà ifmulti specifica cosa deve fare TeleKomando se ci sono più istanze in esecuzione alla pressione di un pulsante. Puoi usare i valori seguenti per questa proprietà: sendtotop (invia la chiamata all istanza in cima alla pila delle finestre), sendtobottom (invia la chiamata all istanza in fondo alla pila delle finestre), sendtoall (invia a tutte le istanze), dontsend (non inviare l azione a nessuna istanza) e unique (questa applicazione non permette istanze multiple). Se questo tag non è definito, TeleKomando assumerà che le applicazioni non possono essere eseguite in istanze multiple, assegnando a questo tag il valore predefinito unique. (c) Quindi, definisci la funzione di D-Bus da eseguire nel tag prototype : <? xml version ="1.0" encoding =" UTF -8"? > 12

13 <profile xmlns =" urn:org -kde - kremotecontrol " xmlns:xsi =" http :// /2001/ XMLSchema -instance" xsi: schemalocation =" urn:org -kde - kremotecontrol file:profile.xsd"> <name >Il mio profilo </ name > <version >0.1 </ version > <author >Io </ author > <description > Informazioni descrittive su cosa fa il profilo </ description > <action id =" identificativounivoco " repeat =" true false" button =" unpulsante "> <name >La mia azione </ name > <description > Cosa fa l azione </ description > <prototype > <servicename > org. esempio. applicazione </ nomeservizio > <node >Un/Nodo </node > <function > funzione </ function > </ prototype > <ifmulti > Opzione ifmulti </ ifmulti > </action > </profile > servicename contiene il nome del servizio D-Bus dell applicazione, per esempio org.kde.plasma-desktop. node contiene il rispettivo nodo D-Bus come App. Aggiungi il nome della funzione senza il valore restituito e gli argomenti usando il tag function ; per esempio, toggledashboard. (d) Se la funzione ha degli argomenti devi descriverli tutti, dandone una descrizione per l utente, un tipo e a scelta un valore predefinito. Un elenco dei tipi supportati è disponibile nel file di schema profile.xsd. Il tag comment dovrebbe avere una descrizione comprensibile per l utente dello scopo per cui si usa l argomento. Dovresti anche dichiarare un valore predefinito per ogni argomento tra i tag default. Nota che i modelli che contengono un pulsante devono dare un valore predefinito per tutti gli argomenti, o la funzione di assegnazione automatica produrrà delle funzioni errate. <? xml version ="1.0" encoding =" UTF -8"? > <profile xmlns =" urn:org -kde - kremotecontrol " xmlns:xsi =" http :// /2001/ XMLSchema -instance" xsi: schemalocation =" urn:org -kde - kremotecontrol file:profile.xsd "> <name >Il mio profilo </ name > <version >0.1 </ version > <author >Io </ author > <description > Informazioni descrittive su cosa fa il profilo </ description > <action id =" identificativounivoco " repeat =" true false" button =" unpulsante "> <name >La mia azione </ name > <description > Cosa fa l azione </ description > <prototype > <servicename > org. esempio. applicazione </ nomeservizio > <node >Un/Nodo </node > <function > funzione </ function > 13

14 <arguments > <argument type =" QString"> <comment > Commento aggiuntivo </ comment > <default > unvalore </ default > </ argument > </ arguments > </ prototype > <ifmulti > Opzione ifmulti </ ifmulti > </action > </profile > Installazione Per provare e usare il profilo lo devi copiare in $(kde_datadir)/profiles e riavviare TeleKomando. Se vuoi rendere disponibile il profilo con KDE SC, invialo alla squadra di sviluppo di kdeutils su 14

Java e JavaScript. Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith

Java e JavaScript. Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith 2 Indice 1 Java e JavaScript 4 1.1 Java............................................. 4

Dettagli

Manuale di Plasma. Sebastian Kügler Claus Christensen Traduzione in italiano: Vincenzo Reale Traduzione in italiano: Federico Zenith

Manuale di Plasma. Sebastian Kügler Claus Christensen Traduzione in italiano: Vincenzo Reale Traduzione in italiano: Federico Zenith Sebastian Kügler Claus Christensen Traduzione in italiano: Vincenzo Reale Traduzione in italiano: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare Plasma 6 2.1 Componenti di Plasma...................................

Dettagli

Gestione energetica. Dario Freddi Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Gestione energetica. Dario Freddi Traduzione della documentazione: Federico Zenith Dario Freddi Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 PowerDevil, un demone per la gestione energetica 4 1.1 Impostazioni di risparmio energetico........................... 4 1.2 Impostazioni

Dettagli

Indice. Recupero CDDB

Indice. Recupero CDDB Mike McBride Jonathan Singer David White Sviluppatore: Bernd Johannes Wübben Sviluppatore: Dirk Försterling Sviluppatore: Dirk Försterling Revisore: Lauri Watts Traduzione italiana: Giorgio Moscardi Manutenzione

Dettagli

Manuale di KWallet 2

Manuale di KWallet 2 George Staikos Lauri Watts Sviluppatore: George Staikos Traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 1.1 Usare KWallet........................................

Dettagli

Manuale di KWallet 2

Manuale di KWallet 2 George Staikos Lauri Watts Sviluppatore: George Staikos Traduzione della documentazione: Vincenzo Reale Traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Dettagli

Manuale delle Impostazioni di sistema. Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale delle Impostazioni di sistema. Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith Manuale delle Impostazioni di sistema Richard A. Johnson Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare le Impostazioni di sistema 6 2.1 Avviare le Impostazioni di sistema............................

Dettagli

Manuale di Skanlite. Kåre Särs Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale di Skanlite. Kåre Särs Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione: Federico Zenith Kåre Särs Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare Skanlite 6 2.1 Selezione dello scanner................................... 6 3 Finestra principale

Dettagli

Manuale di KSnapshot

Manuale di KSnapshot Richard J. Moore Robert L. McCormick Brad Hards Revisore: Lauri Watts Sviluppatore: Richard J Moore Sviluppatore: Matthias Ettrich Traduzione: Traduzione: Federico Cozzi Traduzione: Matteo Merli Traduzione:

Dettagli

Manuale dell editor del menu di KDE

Manuale dell editor del menu di KDE Manuale dell editor del menu di KDE Milos Prudek Anne-Marie Mahfouf Lauri Watts Traduzione della documentazione: Vincenzo Reale Aggiornamento traduzione della documentazione: Nicola Ruggero Traduzione

Dettagli

Manuale di Akregator. Frank Osterfeld Anne-Marie Mahfouf Traduzione: Luciano Montanaro

Manuale di Akregator. Frank Osterfeld Anne-Marie Mahfouf Traduzione: Luciano Montanaro Frank Osterfeld Anne-Marie Mahfouf Traduzione: Luciano Montanaro 2 Indice 1 Introduzione 5 1.1 Che cos è Akregator?.................................... 5 1.2 Fonti RSS e Atom......................................

Dettagli

Configurazione della ricerca desktop di Nepomuk. Sebastian Trüg Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione in italiano: Federico Zenith

Configurazione della ricerca desktop di Nepomuk. Sebastian Trüg Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione in italiano: Federico Zenith Configurazione della ricerca desktop di Nepomuk Sebastian Trüg Anne-Marie Mahfouf Traduzione della documentazione in italiano: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 4 1.1 Impostazioni di base....................................

Dettagli

Indice. 1 Introduzione 5. 2 Preimpostazioni 6. 3 Configurazione dell interfaccia utente 7. 4 Configurazione 9

Indice. 1 Introduzione 5. 2 Preimpostazioni 6. 3 Configurazione dell interfaccia utente 7. 4 Configurazione 9 Questo documento è stato convertito dalla pagina di K3b su KDE UserBase, aggiornata al 20 gennaio 2011. Aggiornamento alla versione 2.0 da parte del Documentation Team di KDE Traduzione dell interfaccia

Dettagli

MetaTrader 4 Builder

MetaTrader 4 Builder X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A. MetaTrader 4 Builder Tutorial 2010-08-05 1/24 Indice Installazione...3 Notifica Legale...8 Impostazioni iniziali/preferenze...8 Lingua...9 Cartella piattaforma...9 Problemi

Dettagli

Cookie. Krishna Tateneni Jost Schenck Traduzione: Luciano Montanaro

Cookie. Krishna Tateneni Jost Schenck Traduzione: Luciano Montanaro Krishna Tateneni Jost Schenck Traduzione: Luciano Montanaro 2 Indice 1 Cookie 4 1.1 Politica............................................ 4 1.2 Gestione........................................... 5 3 1

Dettagli

Manuale di KTimetracker

Manuale di KTimetracker Jonathan Singer Mark Bucciarelli Sirtaj Singh Kang Revisore: Lauri Watts Traduzione e revisione del documento: Valter Mura Traduzione del documento: Salvatore Brigaglia 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso

Dettagli

Lingua e paese. Mike McBride Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Marcello Anni Manutenzione della documentazione: Federico Zenith

Lingua e paese. Mike McBride Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Marcello Anni Manutenzione della documentazione: Federico Zenith Mike McBride Krishna Tateneni Traduzione della documentazione: Marcello Anni Manutenzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Lingua e paese 4 1.1 Paese.............................................

Dettagli

Stampare e digitalizzare

Stampare e digitalizzare Stampare e digitalizzare In questa sezione: Stampare un file Specificare una stampante predefinita Controllare la stampa Stampare fotografie Stampare pagine Web Creare un documento XPS Acquisire un immagine

Dettagli

Manuale di Desktop Sharing. Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Desktop Sharing. Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Brad Hards Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Desktop Sharing 7 3.1 Gestione degli inviti di Desktop Sharing.........................

Dettagli

New Team Up in English Flip-Book Guida all uso

New Team Up in English Flip-Book Guida all uso New Team Up in English Flip-Book Indice 1 Introduzione p. 3 2 Procedura d avvio p. 4 2. 1 Procedura per PC WIN p. 4 2. 2 Procedura per Mac p. 4 2. 3 Procedura per Linux p. 4 3 Creazione del profilo p.

Dettagli

Proxy. Krishna Tateneni Traduzione del documento: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith

Proxy. Krishna Tateneni Traduzione del documento: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith Krishna Tateneni Traduzione del documento: Luciano Montanaro Manutenzione della traduzione: Federico Zenith 2 Indice 1 Proxy 4 1.1 Introduzione......................................... 4 1.2 Uso..............................................

Dettagli

Manuale di KMouth. Gunnar Schmi Dt Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale di KMouth. Gunnar Schmi Dt Traduzione della documentazione: Federico Zenith Gunnar Schmi Dt Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di KMouth 6 2.1 Il primo avvio........................................ 6 2.2 La finestra principale....................................

Dettagli

SharePoints è attualmente disponibile in Inglese, Italiano e Francese.

SharePoints è attualmente disponibile in Inglese, Italiano e Francese. Introduzione Con Mac OS X, Apple ha deciso di limitare per default la condivisione solamente alla cartella public di ciascun utente. Con SharePoints viene rimossa questa limitazione. SharePoints permette

Dettagli

Manuale di KSystemLog. Nicolas Ternisien

Manuale di KSystemLog. Nicolas Ternisien Nicolas Ternisien 2 Indice 1 Usare KSystemLog 5 1.1 Introduzione......................................... 5 1.1.1 Cos è KSystemLog?................................ 5 1.1.2 Funzionalità.....................................

Dettagli

Manuale di KGraphViewer. Gaël de Chalendar Federico Zenith Traduzione in italiano: Federico Zenith

Manuale di KGraphViewer. Gaël de Chalendar Federico Zenith Traduzione in italiano: Federico Zenith Gaël de Chalendar Federico Zenith Traduzione in italiano: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 6 2 Uso di KGraphViewer 8 2.1 La finestra principale.................................... 8 2.1.1 Spostare

Dettagli

Manuale di Blogilo. Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura

Manuale di Blogilo. Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura Mehrdad Momeny Traduzione e revisione del documento: Valter Mura 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di Blogilo 6 2.1 Primi passi.......................................... 6 2.2 Configurazione di un blog.................................

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Guida Pro di Email Verifier

Guida Pro di Email Verifier Guida Pro di Email Verifier 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 1) SOMMARIO Pro Email Verifier è un programma che si occupa della verifica della validità di un certo numero di indirizzo

Dettagli

Manuale utente di Gwenview. Aurélien Gâteau Christopher Martin Henry de Valence Traduzione della documentazione: Federico Zenith

Manuale utente di Gwenview. Aurélien Gâteau Christopher Martin Henry de Valence Traduzione della documentazione: Federico Zenith Aurélien Gâteau Christopher Martin Henry de Valence Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 1.1 Cos è Gwenview...................................... 5 2 L interfaccia

Dettagli

ATTENZIONE: per importanti informazioni sulla prevenzione di danni all udito, consulta Importanti informazioni sulla sicurezza a pagina 166.

ATTENZIONE: per importanti informazioni sulla prevenzione di danni all udito, consulta Importanti informazioni sulla sicurezza a pagina 166. Musica 8 Ottenere musica Ottieni musica e altri contenuti audio su ipad. Acquistare musica da itunes Store: vai su itunes Store. Consulta Capitolo 22, itunes Store, a pagina 119. icloud: accedi a tutti

Dettagli

Indice. 1 Introduzione 5

Indice. 1 Introduzione 5 Jason Katz-Brown Daniel E. Moctezuma Traduzione italiana: Pino Toscano Traduzione italiana: Nicola Ruggero Traduzione italiana: Davide Rizzo 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare il dizionario 6 2.1 Cercare

Dettagli

Regole delle finestre

Regole delle finestre Lauri Watts Parti di questa documentazione sono state convertite dalla pagina Regole di KWin di KDE UserBase. Traduzione della documentazione: Federico Zenith 2 Indice 1 Impostazioni specifiche delle finestre:

Dettagli

Intego Guida Per iniziare

Intego Guida Per iniziare Intego Guida Per iniziare Guida Per iniziare di Intego Pagina 1 Guida Per iniziare di Intego 2008 Intego. Tutti i diritti riservati Intego www.intego.com Questa guida è stata scritta per essere usata con

Dettagli

Crea questionari on-line, test e quiz in pochi minuti!

Crea questionari on-line, test e quiz in pochi minuti! Crea questionari on-line, test e quiz in pochi minuti! 1. ACCEDI Utilizzando Microsoft Internet Explorer (è necessario questo browser) vai all indirizzo http://demo.ewebtest.com e inserisci il tuo nome

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

Sommario. Davide Casella 1 FMSMEETING 2

Sommario. Davide Casella 1 FMSMEETING 2 Guida all utilizzo di FMSmeeting Sommario FMSMEETING 2 BARRA DELLA IMPOSTAZIONI 3 WHITEBOARD / PRESENTATION BOARD 4 AREE VIDEO 7 CHAT BOARD 7 PEOPLE LIST 8 AREA ZOOM 8 F.A.Q.: PROBLEMI ALL UTILIZZO DI

Dettagli

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema è un servizio del server di stampa che consente di tenere il software di sistema sul proprio server di stampa sempre aggiornato con gli

Dettagli

Scopri il nuovo Windows. Bello, fluido, veloce

Scopri il nuovo Windows. Bello, fluido, veloce Scopri il nuovo Windows Bello, fluido, veloce Schermata Start La schermata Start e i riquadri animati offrono una nuova esperienza utente, ottimizzata per gli schermi touch e l'utilizzo di mouse e tastiera.

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli

Manuale di Klipper. Philip Rodrigues Carsten Pfeiffer Traduzione italiana: Pino Toscano

Manuale di Klipper. Philip Rodrigues Carsten Pfeiffer Traduzione italiana: Pino Toscano Philip Rodrigues Carsten Pfeiffer Traduzione italiana: Pino Toscano 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Uso di Klipper 6 2.1 Uso basilare......................................... 6 2.2 Azioni............................................

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Caselle di testo Caselle di riepilogo Caselle combinate Gruppo di opzioni Pulsanti di comando (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Manuale di KAlarm. David Jarvie Sviluppatore: David Jarvie Traduzione del manuale: Federico Zenith Traduzione del manuale: Luciano Montanaro

Manuale di KAlarm. David Jarvie Sviluppatore: David Jarvie Traduzione del manuale: Federico Zenith Traduzione del manuale: Luciano Montanaro David Jarvie Sviluppatore: David Jarvie Traduzione del manuale: Federico Zenith Traduzione del manuale: Luciano Montanaro 2 Indice 1 Introduzione 7 2 Usare KAlarm 8 2.1 Tipi di avviso........................................

Dettagli

Indice. Pianificatore

Indice. Pianificatore Morgan N. Sandquist Sviluppatore: Gary Meyer Revisore: Lauri Watts Traduzione della documentazione: Valerio Passini Revisione e manutenzione della traduzione: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 4

Dettagli

Sotto trovi gli aggiornamenti al programma d indicizzazione in relazione al processo di accesso a FamilySearch e al conto LDS.

Sotto trovi gli aggiornamenti al programma d indicizzazione in relazione al processo di accesso a FamilySearch e al conto LDS. NOVITÀ DI INDEXING FAMILYSEARCH INDEXING VERSIONE 3.4 PROGRAMMA FAMILYSEARCH INDEXING NUOVE FUNZIONI CONTO FAMILY SEARCH Apprezza la convenienza di avere soltanto una registrazione per diversi siti Internet

Dettagli

Introduzione a Microsoft Word 2007

Introduzione a Microsoft Word 2007 Introduzione a Microsoft Word 2007 Autore: Alessandra Salvaggio Tratto dal libro: Lavorare con Word 2007 Non ostante che Microsoft Office 2007 sia uscito da un po di tempo, molte persone ancora non sono

Dettagli

Help Passwords Manager

Help Passwords Manager Help Passwords Manager INFO2000.biz Contenuto Passwords Manager 1 Introduzione...1 Interfaccia grafica di PM...1 Come creare un Database (.Pm)...2 Aprire un database esistente...4 Chiudere un database...5

Dettagli

Funzioni per documenti lunghi

Funzioni per documenti lunghi 8 Funzioni per documenti lunghi In questo capitolo: Creare e personalizzare intestazioni e piè di pagina Organizzare le informazioni Riorganizzare un documento Creare un documento master Inserire un frontespizio

Dettagli

Manuale di Nero MediaStreaming per MCE

Manuale di Nero MediaStreaming per MCE Manuale di Nero MediaStreaming per MCE Nero AG Informazioni sul copyright e sui marchi Questo manuale e il contenuto dello stesso sono protetti da copyright e sono di proprietà di Nero AG. Tutti i diritti

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

Strumenti per lo sviluppo del software

Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software è l attività centrale del progetto e ha lo scopo di produrre il codice sorgente che, una volta compilato e messo

Dettagli

Installare Windows Xp Guida scritta da CroX

Installare Windows Xp Guida scritta da CroX Installare Windows Xp Guida scritta da CroX INTRODUZIONE: 2 PREPARAZIONE 2 BOOT DA CD 2 BIOS 3 PASSAGGI FONDAMENTALI 4 SCEGLIERE COSA FARE TRA RIPRISTINO O INSTALLARE UNA NUOVA COPIA 5 ACCETTARE CONTRATTO

Dettagli

Manuale di Lokalize. Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano

Manuale di Lokalize. Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano Nick Shaforostoff Traduzione italiana: Pino Toscano 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Editor 6 2.1 Finestra principale..................................... 6 2.2 Barre degli strumenti....................................

Dettagli

Manuale di KMPlayer. Koos Vriezen

Manuale di KMPlayer. Koos Vriezen Koos Vriezen 2 Indice 1 Introduzione 5 2 L interfaccia utente 6 2.1 Finestra della scaletta.................................... 6 2.1.1 Categoria delle scalette persistenti........................ 6 2.1.1.1

Dettagli

INDICE INDICE...1. 1. Introduzione...2 1.1. Cos è l app Listini...2 1.2. Cosa occorre per averlo...2 1.3. Come funziona...2

INDICE INDICE...1. 1. Introduzione...2 1.1. Cos è l app Listini...2 1.2. Cosa occorre per averlo...2 1.3. Come funziona...2 INDICE INDICE...1 1. Introduzione...2 1.1. Cos è l app Listini...2 1.2. Cosa occorre per averlo...2 1.3. Come funziona...2 2. Installazione del Liveupdater sul computer...3 2.1. Su di un computer in cui

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI Un sistema semplice per utilizzare il NOXON come player dei propri brani musicali presenti sul computer ed evitare di installare altri software ma di utilizzare il Media Player 11 di Windows sia con Windows

Dettagli

Guida per l utente. Marzo 2013. www.iphonesmsexport.info. New Digital Power 113 Via Antonio Silvani 00139 Rome, Italy. info@digitalpower.

Guida per l utente. Marzo 2013. www.iphonesmsexport.info. New Digital Power 113 Via Antonio Silvani 00139 Rome, Italy. info@digitalpower. Guida per l utente Marzo 2013 www.iphonesmsexport.info New Digital Power 113 Via Antonio Silvani 00139 Rome, Italy info@digitalpower.it Introduzione SMS Export è stato concepito per dare la possibilità

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Gli XML Web Service. Prof. Mauro Giacomini. Complementi di Informatica Medica 2008/2009 1

Gli XML Web Service. Prof. Mauro Giacomini. Complementi di Informatica Medica 2008/2009 1 Gli XML Web Service Prof. Mauro Giacomini Medica 2008/2009 1 Definizioni i i i Componente.NET che risponde a richieste HTTP formattate tramite la sintassi SOAP. Gestori HTTP che intercettano richieste

Dettagli

Harmony Touch Manuale dell'utente

Harmony Touch Manuale dell'utente Harmony Touch Manuale dell'utente Harmony Touch: Indice Harmony Touch in breve 1 Come funziona Harmony Touch 1 Dispositivi 1 Attività 1 Ingressi 1 Preferiti 2 Myharmony.com 2 Come è fatto Harmony Touch

Dettagli

MANUALE DI WEBCAM STATION EVOLUTION

MANUALE DI WEBCAM STATION EVOLUTION MANUALE DI WEBCAM STATION EVOLUTION Manuale d uso 1/17 INDICE Cliccando su una qualsiasi voce di questo elenco, verrà visualizzato il capitolo corrispondente 1. INTRODUZIONE... 3 2. REGOLAZIONE DEL MICROFONO

Dettagli

SICURF@D: istruzioni per l uso

SICURF@D: istruzioni per l uso : istruzioni per l uso : istruzioni per l uso Indice 1. Premessa 2 2. La registrazione 2 3. L accesso all area per utenti registrati 2 4. La consultazione dei manuali 3 5. L utilizzo degli strumenti di

Dettagli

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file ECDL Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Contenuto del modulo Per iniziare Il desktop Organizzare i file Semplice editing Gestione della stampa Esercitazioni 1 Per iniziare (1) Per iniziare a

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

MANUALE DI WEBCAM STATION EVOLUTION

MANUALE DI WEBCAM STATION EVOLUTION MANUALE DI WEBCAM STATION EVOLUTION INDICE Cliccando su una qualsiasi voce di questo elenco, verrà visualizzato il capitolo corrispondente 1. 2. 3. INTRODUZIONE... 3 REGOLAZIONE DEL MICROFONO E DELL IMMAGINE...

Dettagli

Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003

Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003 Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003 Il modello rappresenta una planimetria sulla quale grazie a Visio si potranno associare in modo corretto le persone e/o gli oggetti (PC, telefoni,

Dettagli

Introduzione a VBA. programmazione appartenente alla famiglia del Visual Basic.

Introduzione a VBA. programmazione appartenente alla famiglia del Visual Basic. Introduzione a VBA La suite da ufficio Microsoft Office è sicuramente uno dei software più diffusi al mondo, molti ne apprezzano le potenzialità, ma tanti ignorano che è possibile estenderne le capacità

Dettagli

Capitolo 2. Esplorare l interfaccia tra uomo e computer

Capitolo 2. Esplorare l interfaccia tra uomo e computer Capitolo 2 Esplorare l interfaccia tra uomo e computer Imparare la tecnologia Gli esseri umani non hanno abilità tecnologiche innate La nostra precedente esperienza nell uso di dispositivi simili, incluse

Dettagli

Manuale di Jovie. Jeremy Whiting Gary R. Cramblitt Traduzione della documentazione in italiano: Federico Zenith

Manuale di Jovie. Jeremy Whiting Gary R. Cramblitt Traduzione della documentazione in italiano: Federico Zenith Jeremy Whiting Gary R. Cramblitt Traduzione della documentazione in italiano: Federico Zenith 2 Indice 1 Introduzione 5 1.1 Supporto........................................... 6 2 Usare Jovie 7 2.1 Avviare

Dettagli

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 4-153-310-42(1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti

Primi passi con Jamio Composer. Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Primi passi con Jamio Composer Dall idea applicativa alla soluzione in pochi minuti Comporre una nuova soluzione applicativa Jamio Composer è l ambiente di modellazione della piattaforma Jamio. Le soluzioni

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE Manuale d uso UTILIZZO delle PROCEDURE Versione 1.0 Maint manager è sviluppato da ISI per Sommario. Manuale utente...1 Sommario...2 Gestione della manutenzione:...3 Richieste di servizio...3 Dichiarazione

Dettagli

Configurare e Gestire le ACLs in oneye 0.8

Configurare e Gestire le ACLs in oneye 0.8 Configurare e Gestire le ACLs in oneye 0.8 Ti stai chiedendo come funzionano in Controlli di Accesso in oneye, ma non sai come utilizzarli? Continua a leggere. In questa guida, mostrerò come sia possibile

Dettagli

Lezione 6: Form 27/04/2012

Lezione 6: Form 27/04/2012 Lezione 6: Form In alcuni documenti HTML può essere utile creare dei moduli (form) che possono essere riempiti da chi consulta le pagine stesse (es. per registrarsi ad un sito). Le informazioni sono poi

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER 1.1 AVVIARE IL COMPUTER Avviare il computer è un operazione estremamente semplice, nonostante ciò coloro che scelgono di frequentare un corso

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente. Samsung IPP1.1 Software

STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente. Samsung IPP1.1 Software STAMPANTE LASER SAMSUNG Guida dell utente Samsung IPP1.1 Software SOMMARIO Introduzione... 1 Definizione di IPP?... 1 Definizione di Samsung IPP Software?... 1 Installazione... 2 Requisiti di sistema...

Dettagli

COME CREARE TEST IN AUTOCORREZIONE CON QUESTBASE

COME CREARE TEST IN AUTOCORREZIONE CON QUESTBASE COME CREARE TEST IN AUTOCORREZIONE CON QUESTBASE A. OPERAZIONI PRELIMINARI Guida redatta da Attilio Galimberti 1. Collegati a Internet e vai all indirizzo www.questbase.com Clicca sul pulsante Iscriviti

Dettagli

Manuale InOut DA Console Versione 1.0

Manuale InOut DA Console Versione 1.0 Manuale InOut DA Console Versione 1.0 INOUT AUDIO COMUNICATION SYSTEMS Via nobel, 10 30020 Noventa di Piave Venezia ITALY Tel. +39 0421 571411 Fax +39 0421 571480 web:www.inout-digital.com email:info@inout-digital.com

Dettagli

Personalizzare l area di lavoro

Personalizzare l area di lavoro 1 Personalizzare l area di lavoro Panoramica della lezione In questa lezione conoscerai l interfaccia del programma Dreamweaver CS6 (Creative Suite 6) e imparerai come: Passare fra le viste documento Gestire

Dettagli

ProgettAzione V anno Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni

ProgettAzione V anno Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni Unità 3 - Architetture per applicazioni web Lezione: Esempio sviluppo applicazioni Web service Hello world con Visual Studio 2012 Si tratta di un semplice esempio di web service, infatti come tutti I programmi

Dettagli

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente

Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente Retrospect 9 per Mac Appendice al Manuale per l'utente 2 Retrospect 9 Manuale dell'utente Appendice www.retrospect.com 2011 Retrospect, Inc. Tutti i diritti riservati. Manuale per l'utente Retrospect 9,

Dettagli

Foglio dati Struttura Foglio dati

Foglio dati Struttura Foglio dati 1 Nozioni di base Avviare Access e aprire un database Interfaccia di Access Riquadro di spostamento Creare un database vuoto Chiudere un database Creare un database basandosi su un modello Creare un database

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

i-got-control TELECOMANDO UNIVERSALE Manuale utente www.i-got-it.com

i-got-control TELECOMANDO UNIVERSALE Manuale utente www.i-got-it.com i-got-control TELECOMANDO UNIVERSALE Manuale utente www.i-got-it.com Trasformare il tuo iphone, ipod touch o ipad in un telecomando universale è semplice come 1, 2, 3! 1. Collega 2. Seleziona 3. Controlla

Dettagli

BDCC : Guida rapida all utilizzo

BDCC : Guida rapida all utilizzo BDCC : Guida rapida all utilizzo 1 Sommario 1. Funzionamento del sistema... 3 1.1 Cos è e cosa contiene la BDCC... 3 1.2 Meccanismi di funzionamento della BDCC... 3 1.3 Organizzazione di contenuti all

Dettagli

Teclast X98 Air 3G. La recensione completa del tablet la puoi leggere su TopDiGamma.it

Teclast X98 Air 3G. La recensione completa del tablet la puoi leggere su TopDiGamma.it Teclast X98 Air 3G Procedura per aggiornare il firmware del Teclast X98 Air 3G e per ripristinare la ROM ufficiale in caso di installazioni di Custom ROM da parte del venditore del tablet. Questa è una

Dettagli

Visualizzatore di Flotta OPTAC. Manuale d Istruzioni

Visualizzatore di Flotta OPTAC. Manuale d Istruzioni Visualizzatore di Flotta OPTAC Manuale d Istruzioni Stoneridge Limited Claverhouse Industrial Park Dundee DD4 9UB Help-line Telephone Number: 02 36006300 E-Mail: optacit@stoneridge.com Documento Versione

Dettagli

Le Proprietà del Desktop di Windows XP di Giovanni DI CECCA http://www.dicecca.net

Le Proprietà del Desktop di Windows XP di Giovanni DI CECCA http://www.dicecca.net Le Proprietà del Desktop di Windows XP di - Introduzione Ogni due anni circa, Microsoft mostra all utenza un nuovo sistema operativo, che nel bene e nel male ne cambia le abitudini ed il modo di utilizzo.

Dettagli

Guida dell'utente. Guida dell utente Intego NetUpdate Pagina 1

Guida dell'utente. Guida dell utente Intego NetUpdate Pagina 1 Guida dell'utente Guida dell utente Intego NetUpdate Pagina 1 Intego NetUpdate per Macintosh 1999-2004 Intego, Inc. Tutti i diritti riservati Intego, Inc. 500 N Capital of Texas Hwy, Ste 8-150 Austin,

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

Your Detecting Connection. Manuale utente. support@xchange2.net

Your Detecting Connection. Manuale utente. support@xchange2.net Your Detecting Connection Manuale utente support@xchange2.net 4901-0133-4 ii Sommario Sommario Installazione... 4 Termini e condizioni dell applicazione XChange 2...4 Configurazione delle Preferenze utente...

Dettagli