ALESSIO CONSOLI (GEOGRAFO - FORMATORE - DOCENTE DI GEOGRAFIA - GUIDA AMBIENTALE) SCANNO: DA PROMESSA NON MANTENUTA A NUOVA OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALESSIO CONSOLI (GEOGRAFO - FORMATORE - DOCENTE DI GEOGRAFIA - GUIDA AMBIENTALE) SCANNO: DA PROMESSA NON MANTENUTA A NUOVA OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO"

Transcript

1 ALESSIO CONSOLI (GEOGRAFO - FORMATORE - DOCENTE DI GEOGRAFIA - GUIDA AMBIENTALE) SCANNO: DA PROMESSA NON MANTENUTA A NUOVA OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO Il paese di Scann, piccla ma interessante lcalità turistica mntana abruzzese, rappresenta un interessante esempi di pssibile trasfrmazine di una destinazine turistica rmai in fase di stagnazine, in un nuv cntest turistic dve le risrse engastrnmiche, cniugate e implementate cn i tradizinali attrattri turistici (turism della neve e turism verde) pssn rappresentare un imprtante vlan per il rilanci delle attività ecnmiche in chiave di svilupp lcale e raffrzare il sens di identità di quest centr mntan. INQUADRAMENTO GEOGRAFICO E RISORSE AMBIENTALI E CULTURALI Situat nel cure dell'appennin Abruzzese, arrccat a circa m di quta nell'alta valle del Sagittari, strett tra i territri del Parc Nazinale d'abruzz, Lazi e Mlise (di cui rientra parte del territri cmunale), il Parc Nazinale della Majella e le riserve naturali reginali "Gle del Sagittari e Mnte Genzana - Alt Gizi" Scann, cn i sui abitanti, cstituisce da sempre una naturale e strica via di transit tra la cnca peligna e la valle del fiume Sangr, che cnduce alle Puglie e alla Campania. Alle indubbie risrse naturali, testimniate dalla strardinaria varietà di ambienti naturali presenti e variamente prtette, si aggiunge l'mnim specchi lacustre, situat a valle dell'abitat e cnsiderat, cn i sui 0,92 kmq di superficie, il più ampi bacin lacustre naturale dell'appennin centrale e sede di numerse attività turistiche legate agli sprt acquatici, cmprese gare ed eventi di riliev nazinale e internazinale. Al turism verde, assciabile a questi ambiti naturalistici si cllega la rmai pluridecennale presenza del turism invernale, che può cntare su due impianti: quelli di Pass Gdi (1.630 m), lung la strada per Pescasserli e cllegati a numerse piste per l sci di fnd; quelli di Cllertnd (1.878 m) che hann il vantaggi di essere facilmente raggiungibili da Scann grazie ad una seggivia di arrccament che parte dalla periferia del paese. Cmpletan quest sintetic quadr di attrattri turistici le risrse legate al patrimni architettnic e artistic, nnché a quell delle prduzini artigianali (tipica la lavrazine rafa e l'arte del tmbl) che hann prtat ad includere Scann nel Club dei Brghi di Belli d'italia. DINAMICHE E PROBLEMATICHE CONNESSE CON IL TURISMO MONTANO Tuttavia, nnstante la varietà e la ricchezza del patrimni turistic lcale, Scann da alcuni anni vive una prfnda crisi di identità e sffre per l'assenza di stimli al rinnvament dell'fferta turistica lcale, anche a causa della presenza di cmpetitri diretti nei due principali ambiti turistici cntermini: Pescasserli, caplug stric del PNALM per il turism estiv e 1

2 Rccaras, principale centr turistic del turism della neve dell'appennin centrale e meridinale. Tale sfferenza è facilmente riscntrabile se si sservan i dati relativi all'andament degli arrivi e delle presenze nelle tre lcalità turistiche nel perid (cfr. fig. 1). Cme si può rilevare, nnstante il generale andament negativ degli arrivi e delle presenze sia italiane sia straniere nel territri della prvincia aquilana, legat nn Fig. 1 Arrivi e presenze nelle principali lcali turistiche della prvincia dell'aquila. Fnte: Atlante Nazinale del territri rurale, Minister delle Plitiche Agricle Alimentari e Frestali, slamente alla sfavrevle cngiuntura ecnmica, ma sprattutt agli eventi cntingenti il terremt che ha clpit il caplug aquilan il 6/4/2009, le presenze turistiche nei due centri cncrrenti di Scann si assestan sulle unità, mentre per il centr dell'alt Sagittari si superan, di pc, le unità, pari al 20% del ttale delle presenze a Pescasserli e a Rccaras. Se si cnsideran gli stessi dati cnfrntati cn il 1983, perid di ben diversi flussi e destinazini turistiche, si scpre che le presenze a Scann (italiani e stranieri) era pari a unità, il 25% in più rispett ai dati attuali. Tali valri nn sn da ascriversi esclusivamente alla minre dtazine ricettiva di Scann bensì, cme si può sservare, al 2

3 ridtt cefficiente di utilizzazine delle camere (cfr. fig. 2): nel cmune scannese gli alberghi e le altre strutture ricettive presentan il "tutt esaurit" per men di 2 mesi l'ann, mentre per le altre cncrrenti il valre raggiunge a cprire un quart dell'ann di esercizi. Csì, ad esempi, per allinearsi al 29% di Pescasserli le presenze alberghiere a Scann dvrebber passare, cn gli attuali psti lett (826), da a Inltre, il turism estiv e quell invernale hann un pes divers in termini di presenze prdtte e, quindi, una diversa incidenza sui ritrni ecnmici per il paese. Nel 2012 a Scann le presenze alberghiere estive (da aprile a settembre) sn state il 68% del ttale, quelle invernali il 32%, ciè quelle tipiche di un centr di turism estiv e assimilabili a quelle di Pescasserli. A Rccaras le presenze alberghiere estive e invernali sn state rispettivamente il 34% ed il 66% del ttale, ciè quelle tipiche di una stazine invernale. I dati presentati, pur nella lr frammentarietà e parziale cmpletezza cstituiscn un evidente sintm della cndizine di crisi attraversata dal turism scannese, sl in parte Fig. 2 - Presenze e arrivi turistici a cnfrnt: Scann, Pescasserli e Rccaras. Fnte: Direzine svilupp ecnmic e del turism Regine Abruzz (2012). amplificata dalle recenti vicende di crnaca e di finanza nazinale e internazinale. La cntrazine turistica si è, infatti, manifestata nnstante sian stati effettuati alcuni imprtanti interventi di riqualificazine urbana e ambientale e di miglirament dell'fferta turistica: tra questi è imprtante ricrdare il cmpletament e la messa in pera della seggivia di arrccament di Cllertnd e dei relativi impianti di innevament artificiale, la cstruzine del palazzett e di impianti sprtivi, la realizzazine dell'auditrium "G. Calger" nella ex chiesa delle Anime Sante (capace di accgliere ltre un centinai di spiti per eventi musicali e cngressuali), il cmpletament del depuratre, dell'anell fgnari circumlacuale e della galleria dei servizi cn la separazine delle acque bianche e nere, la cstruzine di un pliambulatri. Il principale prblema nel cmpart turistic di Scann nn è, dunque, da individuarsi nella mancanza di attrattri turistici nella scarsa azine degli peratri lcali per valrizzazine del patrimni esistente, bensì nella incapacità del territri di ricnscere il prpri valre identitari e distintiv, in grad di cstruire un'immagine peculiare cmpsta e cmplessa, un 3

4 brand, da ffrire al turista cme esperienza unica e irripetibile e in grad di cmpetere cn le altre destinazini turistiche lcali. NUOVI TURISMI: DAL TOURIST GOOD AL TOURIST GAZE Secnd le nuve tendenze del turism pstmdern si tende, infatti, ad attribuire un nuv rul valriale al territri, che determina una perdita di imprtanza del turist gd, del bene turistic intes cme bene ggettiv, fissat nell spazi e che si caratterizza sia per i valri che esprime sia per le funzini che esercita che rappresenta l'espressine della cultura e dei riferimenti sci-ecnmici della realtà, e l'acquisizine di rilevanza del turist gaze. Secnd Urry (2002) ess si cnfigura cme una esperienza sggettiva, nn assimilabile direttamente a beni materiali tangibili, ma piuttst, in una serie di azini e sensazini: guardare un ggett unic e irripetibile, sservarne i segni caratteristici che dann lug alla sua tipicità e cnsiderare gli aspetti nn familiari di qualcsa che si riteneva essere familiare, sservare aspetti rdinari della vita qutidiana in cntesti inusuali in ambienti visivi inusuali, infine, analizzare segni che indican la strardinarietà di un cert ggett element, naturale antrpic. Il turista pstmdern è, dunque, attratt, nn sl dalla pssibilità di trascrrere una vacanza all'insegna della tangibilità e del cnsum dei beni turistici, bensì dalla necessità di vivere il viaggi cme un event in grad di trasmettere, attravers esperienze sggettive, sensazini, umri, situazini, dinamiche riginali e distintive dal prpri cntest di vita e che cstituirann parte del prpri bagagli emzinale ed esperienziale. Tale evluzine nella cnsapevlezza e nell'emancipazine del viaggiatre rispett al "desiderata" turistic cstituisce una nuva pssibilità per l svilupp di quelle aree turistiche carenti di beni turistici tradizinali per i quali gli stessi beni appain "cnsumati" e, quindi, nn più in grad di stimlare l'appeal turistic e di rappresentare una nuva fferta. In riferiment al cmprensri di Scann appare evidente cme i principali attrattri turistici lcali, quali il turism verde e naturalistic e quell della neve e degli sprt invernali, seppur dtati di elevat valre culturale e ambientale ggettiv, appain indebliti dalla cncrrenza dei cntesti turistici limitrfi, quali Pescasserli e Rccaras, nei quali le cmunità lcali sn state in grad di ricnscersi in una prpria identità territriale declinata in un sistema valriale che ha prdtt, nel cas specific, la cstruire di un "sistema" di fferta turistica basata su cncept specifici riginali e distintivi, ltre che specializzati e per i quali è pssibile parlare di Pescasserli cme "Capitale" del Parc e del turism naturalistic abruzzese (e nn sl) e di Rccaras cme "Capitale" del turism invernale abruzzese e appenninic. DAL CIBO COME NUTRIMENTO AL CIBO COME IDENTITÀ LOCALE In base a tale discriminante, appare assai difficile, per Scann, cstruire un mdell imitativ esperienziale basat su quelle stesse risrse e su quegli stessi valri per i quali 4

5 risultan ggi vincenti altri sggetti e altre destinazini turistiche assai più sviluppate. E' necessari, pertant, trvare nuvi riferimenti territriali in grad, analgamente a quant accadut per Pescasserli e Rccaras, di cstruire un'identità che stimli l svilupp ecnmic lcale. Tra i differenti elementi cstituenti gli aspetti culturali peculiari di una cmunità il cib, se cnsiderat in termini di prdtt engastrnmic di qualità e dall'autenticità "certificata", cstituisce un imprtante strument di identificazine sciale e territriale. Ess, infatti, assume al cntemp un valre simblic e identitari e cstituisce un marcatre sciale e un emblema del territri di cui è espressine. Ciò che si mangia definisce nn sl l status ecnmic, ma anche il sistema valriale, la regine di rigine e l'appartenenza men di un sggett ad una cmunità umana. Il cib, dunque, diventa altr da sé, cn valri che vann ltre il semplice nutriment del crp e assume il significat di espressine riginale del su cntest prduttiv. Piché il cib autentic è identità, identità dei lughi, ma anche degli individui, l'esperienza del gust e del nutriment diventa una ricerca di identità e, pertant, è in grad di stimlare quel sistema di valri e mtivazini che trasfrman un sggett nel turista pstmdern di cui si è accennat in precedenza. Il turista engastrnmic, quindi, utilizza il viaggi nn sl cme scperta del cib, ma anche cme "ri-scperta" di quei valri e di quelle identità che ha perdut nel mnd da cui prviene. E l'element che unisce il viaggiatre/turista al cib/prdtt autentic è prpri il territri: da quest ne cnsegue che la valrizzazine delle prduzini engastrnmiche, una vlta ricnsciutne il valre identitari dalla cmunità lcale, prduce un effett indtt di cnservazine e prmzine dei beni lcali e una cnseguente pssibilità di svilupp ecnmic a grande scala. Per far ciò è necessari, tuttavia, che il sistema dell'fferta di beni engastrnmici, per essere efficace ed efficiente e per cstituire un strument di stiml al turism lcale, debba rganizzarsi secnd un mdell che può essere assimilabile a quell distrettuale: un territri determinat, che si presenta sul mercat cn un'fferta unica e cmpatta e che prpne prdtti engastrnmici che pssn essere cnsumati in lc (predispnendsi, in tal sens, ad una frnitura di servizi turistici) destinati al cnsum nel lug di rigine (in md che il turista pssa acquistare prdtti che riprterà a casa e che cnsumerà cme suvenir del prpri viaggi), in cui gli attri lcali (istituzini, enti lcali, assciazini di categria, imprese, ecc.) crein un prdtt/servizi unic, agend sinergicamente nell'elabrazine e nell'applicazine di una strategia unitaria. Il territri, quindi, ver prtagnista e mtre dell svilupp, dvrà predisprsi in un'ttica reticlare in cui i vari prdtti/servizi presenti superand una lgica individualista e settriale dvrann rganizzarsi nel cstituire un'fferta (turistica) integrata e cmplementare alla cui base è pssibile prre i prdtti engastrnmici di qualità, inseriti in un cntest 5

6 territriale attraente e turisticamente sstenibile (paesaggi piacevle e interessante, clima gradevle, strutture ricettive a prezzi cmpetitivi, accessibilità e fruibilità dei beni e dei servizi lcali) e supprtat da un prdtt culturale cstituit da una ricettività unica e riginale, strutture per la ristrazine che sian da "cassa di risnanza" delle prduzini lcali, cucinand e servend prdtti lcali, preparati secnd qualità e tradizine, centri abitati e brghi autentici in cui anche gli esercizi cmmerciali presenti si inseriscan nella tradizine architettnica lcale vendend e distribuend anch'essi prdtti indigeni. Applicand tale iptesi di svilupp al mdell di Scann appare evidente la pssibilità, per quest cntest territriale, di pter avviare nuve azini di prmzine turistica lcale che individuin nell'engastrnmia lcale strumenti a cmplement del sistema di risrse e di fferta turistica tradizinale. Se si analizzan, infatti, i prdtti tipicamente autentici dell'engastrnmia scannese, si scpre che essi sn da un lat frtemente espressine della cultura agricla tradizinale (particlarmente incentrata sulla pastrizia transumante) sia a scala lcale sia a scala reginale (frmaggi di pecra e rictte lcali, carne di bvin e di vin, insaccati di maiale) dall'altr incentrati su prcedimenti prduttivi sstenibili e bilgici applicati anche a prduzine artigianali nn esclusive del territri scannese (settre dell'alta pasticceria, delle cnserve di frutta e degli scirppati). E tali prduzini pssn ben inserirsi in quel cntest di strutture ricettive e dell'accglienza e di servizi a supprt del turism verde e della neve che sn in Scann una realtà rmai cnslidata. IL MASTER IN TURISMO CULTURALE ED ENOGASTRONOMICO Si rende però necessari, a tal punt, una nuva fase di prgrammazine turistica a livell lcale e svralcale che presuppne la dispnibilità ( la frmazine) di nuve figure prfessinali in pssess di quelle cnscenze specifiche e di quelle cmpetenze tecniche e manageriali in grad di svlgere attività di prgettazine turistica integrata nel settre del turism engastrnmic. E' per questi mtivi che l'amministrazine Cmunale di Scann cngiuntamente agli peratri turistici di settre riuniti nel COTAS (Cnsrzi Operatri Turistici Alt Sagittari), rispndend all'esigenza della definizine e della cstruzine di un pian integrat in grad di rilanciare l'fferta turistica lcale, ha favrevlmente aderit e patrcinat il Master in "Turism Culturale ed Engastrnmic" rganizzat dal Centr Studi CTS di Rma cn la cllabrazine tecnica di Travel Training di Qui Frmazine e il supprt di numersi partner (tra cui l'università Cattlica del Sacr Cure di Rma, l'assciazine Italiana Turism Respnsabile, AGRITURIST, la Scietà Gegrafica Italia, Slw Fd Lazi, il Club dei Brghi più belli d'italia, il Crp Frestale dell Stat, il Cnsrzi del Parmiggian-Reggian, le Assciazini delle Città del Vin e dell'oli, l'assciazine delle strade dei Sapri e del Vin 6

7 dell'umbria, ecc.). Il master, che si svlgerà a Rma a partire dall'8 gennai 2015 per una durata di 6 mesi è stat cncepit e rganizzat cme un ver e prpri labratri di ricerca e prgettazine territriale, in cui si alternan lezini teriche su cnscenze e cmpetenze specifiche e di settre, esercitazini pratiche su casi di studi e simulazini, incntri, seminari su argmenti e meeting cn rappresentanti del mnd della P.A., dell'imprenditria di settre, del cmmerci, della cmunicazine, del marketing ed esperienze dirette sul camp per sservare, verificare e cnscere le specifiche realtà aziendali, le frmule di success e le situazini di criticità. Tali azini che vedrann gli allievi cnfrntarsi sul camp in varie realtà territriali che, ltre Scann, sarann lcalizzate nel Parc Nazinale del Circe, press le Assciazini di Identità della Tscana e delle prvince di Frsinne e Latina, cnsentirann la frmazine di figure prfessinale ad hc che abbian la sensibilità per cgliere la varietà e la cmplessità dei sistemi territriali, interpretati in chiave engastrnmica, la cnscenza degli strumenti perativi (nrmativi, ecnmici, aziendali, cmunicativi, gestinali, ecc.) per analizzare, sviluppare, prprre e prgettare azini a tutela delle tipicità engastrnmiche lcali, la capacità di individuare gli attri respnsabili dell svilupp lcale (a varia scala e a differente livell di azine e di stiml) e di sviluppare cn essi e tra essi una cmunicazine e una cllabrazine (interna ed esterna) efficace e finalizzata agli scpi (turistici) prpsti, la cmpetenza nell sviluppare un'fferta turistica engastrnmica che stimli una nuva dmanda sul mercat ne alimenti quella preesistente cmpatibilmente cn le tipicità del singli territri, anche utilizzand i nuvi strumenti della cmunicazine multimediale e scial. Gli biettivi generali del master pssn essere csì riassunti: Frmare peratri turistici e dell svilupp lcale capaci di cgliere le grandi ptenzialità che l Italia può esprimere nel settre del turism engastrnmic; Frmare esperti di prgrammazine capaci di creare itinerari turistici che includan e faccian cnscere l immens patrimni dei brghi e del cmuni italiani furi dalle rtte delle principali città d arte; Favrire la creazine di prgrammi turistici sstenibili e respnsabili rispettsi dell ambiente in grad di valrizzare le eccellenze italiane e il sstegn alle realtà imprenditriali impegnate nella cnservazine delle prfessini caratteristiche delle tradizine italiana nel settre dell agralimentare di eccellenza; Favrire la fruizine di un turism integrat, ambientale-culturale-engastrnmic, per prmuvere tra gli peratri la nascita di sinergie a livell lcale; Aumentare la cnsapevlezza dei cittadini e dei turisti all acquist di prdtti certificati dell engastrnmia di qualità. 7

8 Nell'ambit delle attività prgettuali del master il rul di Scann risulterà centrale, in quant nn sl verrà cnsiderat cme cas di studi di un sistema turistic territriale, ma sarà anche il centr dell'attività labratriale degli studenti che utilizzand gli studi in essere, le testimnianze e i dati racclti sul camp dagli peratri ecnmici lcali dvrà redigere un pian di svilupp turistic sstenibile per il cmprensri dell'alt Sagittari nel quale le risrse engastrnmiche cstituiscan fattre di innvazine e di integrazine cn l'fferta turistica preesistente. ALCUNE RIFLESSIONI FINALI Nelle aree rurali e mntane caratterizzate da marginalità ecnmica, da scarsa elasticità e resistenza interna alle trasfrmazini e alle innvazini di prdtt (turistic) e di prcess prduttiv, la pssibilità di trasfrmazine e di evluzine difficilmente avviene in frma spntanea e aut-indtta. E' spess necessari il rul di un attre estern che sia da stiml e da crdinatre del prcess evlutiv. Mlt spess quest incaric è svlt da un sggett pubblic, il quale cadiuvat da figure che pssn prvenire anche dal settre privat dal n prfit, può rappresentare il meccanism di innesc dei percrsi virtusi di svilupp lcale. L'imprtante, in gni cas, è che tali sggetti da prmtri nn diventin esecutri del prcess medesim, ma lascin al territri e alle cmunità su di esse insediate, le capacità di rganizzarsi e di gestire la prpria "crescita" in maniera autnma, sprattutt laddve, nel cas del turism engastrnmic, il success è garantit dal rispett dell'autenticità delle manifestazini lcali, piuttst che da una svrappsizine di mdelli esgeni e mlt spess assai pc sstenibili. NOTE BIOBLIOGRAFICHE: Beccatini G. (2003), Le cndizini dell svilupp lcale, in "Il Pnte", n. 9, pp Csta N. (2008), Prdtti tipici, agriturism e nuvi stili di vita metrplitani, in Mntanari A. Csta N., Staniscia B., Gegrafia del Gust - Scenari per l'abruzz, Ortna, Edizini Menabò, pp Nice B. (1987), Intrduzine alla gegrafia ecnmica, Firenze, CUSL. Staniscia B. (2006), Svilupp lcale e turism. Un percrs di ricerca, in Buzzetti L. e Mntanari A. (a cura di), Nuvi scenari turistici per le aree mntane, Trent, Valentina Trentini Editre, pp Urry J. (2002), The Turist gaze. Secn editin, Lndn, Sage. 8

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

IL MODELLO DI RIFERIMENTO

IL MODELLO DI RIFERIMENTO allegat 1 Alternanza Scula Lavr Il Prgett Rete telematica delle Imprese Frmative Simulate-IFSper la diffusine dell innvazine metdlgica ed rganizzativa IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sit Web: www.ifsitalia.net

Dettagli

Turismo. Chi è? Cosa studia? Biennio. Triennio. Le lingue straniere

Turismo. Chi è? Cosa studia? Biennio. Triennio. Le lingue straniere ITS S. Bandini Siena Indirizz Turism pag. 1/5 Turism Chi è? Eredita il vecchi crs per Perit Turistic Il Diplmat nel Turism ha cmpetenze specifiche nel cmpart delle imprese del settre turistic e cmpetenze

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

Istruzione e formazione all imprenditorialità

Istruzione e formazione all imprenditorialità Istruzine e frmazine all imprenditrialità L istruzine e la frmazine all imprenditrialità è il punt di partenza per sviluppare ed espandere l attività dei prfessinisti, miglirand la lr cnscenza e le lr

Dettagli

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta

Scheda tecnica sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Valle d'aosta Scheda tecnica sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Valle d'asta Il prgramma di svilupp rurale della Regine Valle d'asta è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea l 11 nvembre 2015,

Dettagli

Dal 2013 sono Presidente di ADACI, Emilia Romagna e Marche. Associazione nazionale di Manager Uffici Acquisti e Supply Chain. PROGRAMMA DI PRESIDENZA

Dal 2013 sono Presidente di ADACI, Emilia Romagna e Marche. Associazione nazionale di Manager Uffici Acquisti e Supply Chain. PROGRAMMA DI PRESIDENZA Carpi, nvembre 2014 Cari Amici, Sn Marc Arletti, nat il 18 nvembre 1977, spsat cn Teresa e abbiam 2 figli Francesc di 8 anni e Maria Vittria di 4. Sn Amministratre Delegat di CHIMAR SPA, azienda che pera

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Provincia di Bolzano Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Prvincia di Blzan Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Prvincia autnma di Blzan è stat ufficialmente adttat dalla Cmmissine eurpea

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Toscana Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Tscana Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Tscana che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 26 maggi 2015, delinea

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE La Camera di Cmmerci di Ragusa in attuazine del Prtcll di intesa per l svilupp delle cmpetenze digitali nei sistemi prduttivi

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO ISTITUTO COMPRENSIVO LUIGI CAPUANA MINEO PROGETTO BELLI DENTRO E BELLI FUORI MANGIANDO SANO E CORRETTO A. S. 2013-2014 CARATTERISTICHE DEL PROGETTO 1. Titl del prgett PROGETTO SALUTE Belli Dentr e Belli

Dettagli

Scheda tecnica sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Calabria

Scheda tecnica sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Calabria Scheda tecnica sul Prgramma di svilupp rurale 2014-2020 della Regine Calabria Il prgramma di svilupp rurale (PSR) della Calabria, frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 20 nvembre 2015, delinea le

Dettagli

CARTA DEI PRINCIPI del costituendo DISTRETTO di ECONOMIA SOLIDALE del TERRITORIO BOLOGNESE D E S BOLOGNA * * * CHI SIAMO

CARTA DEI PRINCIPI del costituendo DISTRETTO di ECONOMIA SOLIDALE del TERRITORIO BOLOGNESE D E S BOLOGNA * * * CHI SIAMO CARTA DEI PRINCIPI del cstituend DISTRETTO di ECONOMIA SOLIDALE del TERRITORIO BOLOGNESE D E S BOLOGNA * * * CHI SIAMO Prmtre del percrs vers la cstituzine del Distrett di Ecnmia Slidale del territri blgnese

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a.

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE E D APPOLONIA s.p.a. ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a. PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA E PROGETTI PER LO SVILUPPO E LA DIFFUSIONE

Dettagli

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz Indice 1. intrduzine 2. analisi del cntest territriale e del mercat 3. scuting 4. netwrking 5. learning 6. Avvi e accmpagnament 7. iniziative cmplementari Via Camp d Arrig 40-42/r - 50131 Firenze www.multivers.biz

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Settore 14 Pianificazione territoriale, Programmazione, Urbanistica e Trasporti

PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA Settore 14 Pianificazione territoriale, Programmazione, Urbanistica e Trasporti Settre 14 Pianificazine territriale, Prgrammazine, Urbanistica e Trasprti Uffici del Pian ESTRATTO POR FESR CALABRIA 2007/2013 (Le dtazini finanziarie indicate per ciascuna Linea di Intervent sn da intendersi

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

Le adesioni saranno raccolte a partire dal 10 Gennaio e sino al 16 Marzo 2007. Il percorso formativo prenderà avvio a partire da aprile 2007.

Le adesioni saranno raccolte a partire dal 10 Gennaio e sino al 16 Marzo 2007. Il percorso formativo prenderà avvio a partire da aprile 2007. PROGETTO FORMATIVO PER LA CREAZIONE, IL LANCIO E LA GESTIONE DI WEB-RADIO D ATENEO E LA PARTECIPAZIONE A UN NETWORK NAZIONALE DI EMITTENTI UNIVERSITARIE DURATA Le adesini sarann racclte a partire dal 10

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L.

QUANDO E DOVE. Segreteria organizzativa: info@nuoviscenarisrl.eu, tel. 342 0946344 e 393 1501613 W W W. N U O V I S C E N A R I S R L. UNIVERSITÀ DIFFUSA PROGETTO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PERMANENTE in cllabrazine cn QUANDO E DOVE I Edizine della Summer Schl di Eurprgettazine per l ecnmia sciale, dal 16 al 20 settembre 2013, nell

Dettagli

Agevolazioni previste

Agevolazioni previste Le agevlazini per l autimpieg di cui al Dgls 185/2000. Svilupp Italia Abruzz spa gestisce in Abruzz per cnt di Invitalia spa e del Minister del Lavr le Misure inerenti gli incentivi all Autimpieg di cui

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

PIANO D AZIONE DELLA RISERVA REGIONALE LECCETA DI TORINO DI SANGRO (Approvato con Delibera della Giunta Comunale n 16 del 26.02.

PIANO D AZIONE DELLA RISERVA REGIONALE LECCETA DI TORINO DI SANGRO (Approvato con Delibera della Giunta Comunale n 16 del 26.02. PIANO D AZIONE DELLA RISERVA REGIONALE (Apprvat cn Delibera della Giunta Cmunale n 16 del 26.02.2009) Premessa L idea di elabrare il presente Pian nasce dalla necessità di presentare e cncrdare cn l Amministrazine

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE TANTIQUANTI ANNI 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che riprtan

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LE IMPRESE MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE La Camera di Cmmerci di Rvig in attuazine del Prtcll di intesa per l svilupp delle cmpetenze digitali nei sistemi prduttivi

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Lombardia

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Lombardia Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Regine Lmbardia Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Regine Lmbardia, che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 15 lugli

Dettagli

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista Il Business Plan, dcument essenziale per l svilupp e la crescita dell impresa Sintesi del nstr punt di vista Settembre 2014 Preparare il Business Plan Sintesi del nstr punt di vista La preparazine del

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN

COMUNITÁ MONTANA - COMMUNAUTÉ DE MONTAGNE GRAND COMBIN Lc. Chez Rncz, 29/i - 11010 GIGNOD (Valle d Asta) Tel. 0165/25.66.11 - Fax. 0165/ 25.66.36 - E.mail: inf@cm-grand cmbin.vda.it AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO (d. LGS. N. 163/2006) PROPEDEUTICA ALL INDIVIDUAZIONE

Dettagli

Dichiarazioni del concorrente

Dichiarazioni del concorrente ALLEGATO C: Mdell C2 per l attribuzine del punteggi relativ al criteri della cnscenza pregressa della realtà ambientale e frestale della ZPS IT 6030005 Cmprensri Tllfetan Cerite Manziate (un mdell per

Dettagli

Lezione Le Strategie e le Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Strategie e le Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Rma Tr Vergata Facltà di Lettere e Filsfia Lezine Le Strategie e le Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prf.ssa Claudia M. Glinelli Imprese alberghiere Mn-Unit/Multi-Unit Lcalizzazine

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

PICCOLI CONSUMATORI CRESCONO

PICCOLI CONSUMATORI CRESCONO MAPPATURA DEI PROGETTI SULLA PUBBLICITÀ gestiti dai partecipanti al crs di frmazine Cibinnda usiam bene la pubblicità realizzat nell'a.s. 2009/2010 dalla Prvincia di Trevis in cllabrazine cn l'azienda

Dettagli

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO

Informativa relativa all attuazione. attuazione del Programma. Patto per lo Sviluppo Milano, 27 ottobre 2008 MOTORE DI SVILUPPO Infrmativa relativa all attuazine attuazine del Prgramma Patt per l Svilupp Milan, 27 ttbre 2008 Stat attuazine del POR Cmpetitività 2007-2013 2013 Sistema Gestine e Cntrll Allegat XII POR Cmpetitività

Dettagli

Sfide e soluzioni per il GPP

Sfide e soluzioni per il GPP Event di Netwrking Nazinale GPP2020 Sfide e sluzini per il GPP 1 ttbre 2014, Rma L 1 ttbre 2014 press l Acquari Rman-Casa dell Architettura, nell ambit del Frum Internazinale degli acquisti verdi, CmpraVerde-BuyGreen,

Dettagli

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE

SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE SCUOLE SLOVENE 2 SCUOLE COINVOLTE 2 SEZIONI ŽIGA ZOIS - TRIESTE Ban Jana - inglese Bizijak Magda - lettere slvene e stria Krizmancic Viviana - lettere italiane Samec Nevenka - matematica applicata Rebula

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

http://www.comsport.org/ in collaborazione con

http://www.comsport.org/ in collaborazione con U n i v e r s i t à d e g l i S t u d i d i F i r e n z e - M a s t e r i n c m u n i c a z i n e s p r t i v a http://www.cmsprt.rg/ in cllabrazine cn U n i v e r s i t à d e g l i S t u d i d i F i r

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

I ruoli della libreria nel Programma NpL

I ruoli della libreria nel Programma NpL I ruli della libreria nel Prgramma NpL Le librerie sn ricnsciute da NpL cme lughi facilitanti all intern delle reti lcali del Prgramma. Grandi piccle, indipendenti, di catena, psizinate nei circuiti della

Dettagli

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4

PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 Prvincia di Csenza Settre Mercat del Lavr PROGETTO LAVORO&SVILUPPO 4 OBIETTIVI E FINALITA Scp del prgett è favrire la frmazine di sggetti inccupati/disccupati residenti nelle Regini dell biettiv Cnvergenza

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegat 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente prpnente il prgett: COMUNE DI CUSANO MUTRI 2) Cdice di accreditament: NZ03880 3) Alb e classe di iscrizine:

Dettagli

MARKETING DEI BENI CULTURALI UNIVDA/FAR/14/2014

MARKETING DEI BENI CULTURALI UNIVDA/FAR/14/2014 MARKETING DEI BENI CULTURALI UNIVDA/FAR/14/2014 Respnsabile scientific: Prf. Carmine TRIPODI Assegnista di ricerca: Anna Azzurra GIGANTE PRINCIPALI OBIETTIVI 1. Raffrzare la strategia di marketing dei

Dettagli

PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA

PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA PROGRAMMI DESTINATI ALL AGRICOLTURA, ALLO SPAZIO RURALE E ALLA PESCA PROGRAMMA NAZIONALE DI SVILUPPO RURALE (PNSR) Prgramma Nazinale di Svilupp Rurale (PNSR) e un prgramma di svilupp dell spazi rurale

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

Convenzione tra la Provincia di Campobasso e il Comune di per l adesione alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO

Convenzione tra la Provincia di Campobasso e il Comune di per l adesione alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO Cnvenzine tra la Prvincia di Campbass e il Cmune di per l adesine alla RETE TELEMATICA DELLE ISTITUZIONI DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO Oggi, nella sede della Prvincia di Campbass, si sn cstituiti i Sigg.,

Dettagli

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015

C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015 C O M U N E D I S A S S O M A R C O N I PROVINCIA DI BOLOGNA ESTRATTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 33 DEL 03/06/2015 OGGETTO: CONVENZIONE PER AFFIDAMENTO SERVIZIO INFORMAZIONE DENOMINATO

Dettagli

Allegato al cv di Gianmarco Falzi

Allegato al cv di Gianmarco Falzi 10 gennai 2010 Vi aiutiam ad ttenere il massim dai vstri cllabratri Allegat al cv di Gianmarc Falzi Gianmarc Falzi PERSONE E ORGANIZZAZIONI s.a.s. Via F.lli Cairli 55/1 41125 Mdena c.f. p.i. 02878490362

Dettagli

* Laurea in Architettura conseguita presso l Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1989

* Laurea in Architettura conseguita presso l Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1989 Nme e Cgnme: Lides Canaia Data di nascita: 5 Marz 1961 Funzine attuale: Direttre Area Gestinale Istruzine: * Laurea in Architettura cnseguita press l Istitut Universitari di Architettura di Venezia nel

Dettagli

Scuola C.A.S.T. Trani, 18 marzo 2010 Ragionamenti a più voci sul Centro del Futuro1

Scuola C.A.S.T. Trani, 18 marzo 2010 Ragionamenti a più voci sul Centro del Futuro1 Scula C.A.S.T. Trani, 18 marz 2010 Raginamenti a più vci sul Centr del Futur1 I partecipanti alla Scula C.A.S.T. hann sviluppat due METAPLAN2 cntempranei in due tempi: Prim Metaplan: Esigenze dal territri

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Comune di Castelfiorentin o

Comune di Castelfiorentin o Cmune di Prvincia di Firenze I Distretti industriali LO SVILUPPO ED IL LAVORO Le istituzini, le frze plitiche, ecnmiche e sciali del Circndari Emplese Valdelsa hann davanti a sé la necessità di impegnarsi

Dettagli

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO

Studio sulla vendita diretta con il coinvolgimento delle imprese agricole delle Marche ed attraverso il monitoraggio del progetto pilota VDO REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Studi sulla vendita diretta cn il cinvlgiment delle imprese agricle delle Marche ed attravers il mnitraggi del prgett pilta VDO Relazine di mnitraggi Rma, 31 gennai 2012

Dettagli

Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel settore dei servizi alle imprese. Tecnico superiore per il marketing, l internazionalizzazione delle imprese

Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel settore dei servizi alle imprese. Tecnico superiore per il marketing, l internazionalizzazione delle imprese Allegat A Tecnic superire per il marketing, l internazinalizzazine delle imprese 2011 Prgett didattic frmativ Nuve Tecnlgie per il Made in Italy nel settre dei servizi alle imprese ITS SERVIZI ALLE IMPRESE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA Sn stati elabrati e deliberati dal Cllegi dei Dcenti: Patt pedaggic di Istitut, di Pless, di Team Prgrammazine di Istitut, di Pless, di Sezine Criteri di sservazine cndivisi Criteri per la predispsizine

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Apprvat cn Deliberazine C.C. nr. 48 del 28/11/2013 Smmari Art. 1 Oggett... 3 Art. 2 Stat giuridic dei vlntari...

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA Ann Sclastic 2013-2014 PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA SICUREZZA PERCORSO DIDATTICO SCUOLA PRIMARIA FINALITA : Acquisire una miglire cnscenza del territri e dei rischi presenti in ess, al fine di predisprre

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA Scpi, biettivi ed rganizzazine Premessa: L'art. 23 del D. Lgs. 114/98 ha previst la cstituzine dei C.A.T. (Centri di Assistenza Tecnica) per accmpagnare

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nme Marc GARGIULO Data di nascita 20 ttbre 1962 Qualifica Categria D Amministrazine Giunta Reginale della Campania - AGC Turism e Beni Culturali Settre

Dettagli

Tabella 1A Modi e chiavi di lettura per la valutazione della sensibilità paesistica del sito oggetto di intervento

Tabella 1A Modi e chiavi di lettura per la valutazione della sensibilità paesistica del sito oggetto di intervento Architett GLORIA BARBERA Via delle Schiavette, 3-24054 Calci (BG) Prprietà: MORELLI PEDERSOLI ANTONIO Indirizz intervent: VIA CASCINA MARIANNE SN Tabella 1A Mdi e chiavi di lettura per la valutazine della

Dettagli

Euro7 è una agenzia di consulenza con sede a Sofia, creata nel 2005, in grado di offrire alle società

Euro7 è una agenzia di consulenza con sede a Sofia, creata nel 2005, in grado di offrire alle società Eur7 Grup per essere cstantemente presenti sul territri PRESENTAZIONE Eur7 è una agenzia di cnsulenza cn sede a Sfia, creata nel 2005, in grad di ffrire alle scietà eurpee servizi di cnsulenza per la ricerca

Dettagli

Curriculum dell Ente al 27-10-2010

Curriculum dell Ente al 27-10-2010 Via Dum 214, 80138 Napli, Piazza Filibert 39, 80049 Smma Vesuviana E-mail inf@finetica.net, Web www.finetica.net, CF 94183600637 Curriculum dell Ente al 27-10-2010 FINETICA viene cstituita da un grupp

Dettagli

Accordo di Collaborazione per l Internazionalizzazione tra:

Accordo di Collaborazione per l Internazionalizzazione tra: Accrd di Cllabrazine per l Internazinalizzazine tra: Organizzazine Exprt Alt Adige - EOS, cn sede a Blzan, Via Alt Adige, -, rappresentata dal Direttre Generale Hansjerg Prast (di seguit "EOS"); Banca

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia

Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia Pratica di Certificazine energetica e Acustica in edilizia Cncetti e spunti applicativi Relatre: Davide Stefan Guerra La Gestine Energetica cme mderna risrsa ambientale, ecnmica e lavrativa Gestine dell

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE.

COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE. GIOVANI SOCI DELLA CASSA RURALE DI TRENTO PRESENTANO: COMUNICARE CORSO DI COMUNICAZIONE. Cme previst dall statut e cme sempre è stat nell intent del direttiv dell assciazine, i Givani Sci della Cassa Rurale

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA

SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA BENEFICIARI SCADENZA RISORSE FINANZIARIE DISPONIBILI BANDO SCHEDA SINTESI BANDO MIUR PER CLUSTER CENTRO NORD 2012 AVVISO PER LO SVILUPPO E POTENZIAMENTO DI CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI Fndi FAR cmplessivi

Dettagli

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa.

Dettaglio attività formativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibliografica semplice e complessa. Dettagli attività frmativa (IRCCRO_00025) PUB MED: ricerca bibligrafica semplice e cmplessa. Crediti assegnati: in accreditament Durata: 7:00 re Tip attività frmativa: Frmazine Residenziale Tiplgia: Crs

Dettagli

Scheda informativa sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per l Emilia Romagna

Scheda informativa sul Programma di sviluppo rurale 2014-2020 per l Emilia Romagna Scheda infrmativa sul Prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per l Emilia Rmagna Il Prgramma di svilupp rurale (PSR) dell Emilia Rmagna, che delinea le prirità della Regine per l utilizz di circa 1,19 miliardi

Dettagli

2007-2013. Programma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cooperazione transfrontaliera

2007-2013. Programma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cooperazione transfrontaliera 2007-2013 Prgramma Interreg IV Italia - Austria 2007 2013 Cperazine transfrntaliera Base giuridica La Cmmissine eurpea ha apprvat il 18 settembre 2007 il prgramma eurpe di cperazine territriale per la

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

Protocollo per la Responsabilità Sociale. Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno S.p.A Mukki

Protocollo per la Responsabilità Sociale. Centrale del Latte di Firenze, Pistoia e Livorno S.p.A Mukki Prtcll per la Respnsabilità Sciale Centrale del Latte di Firenze, Pistia e Livrn S.p.A Mukki Firenze, 8 Aprile 2015 1. SCOPO Il Prtcll per la Respnsabilità Sciale (Prtcll) e la Carta degli Impegni (Carta)

Dettagli

Sodastream al Festival dell Acqua. L Aquila 6-11 Ottobre 2013

Sodastream al Festival dell Acqua. L Aquila 6-11 Ottobre 2013 Sdastream al Festival dell Acqua L Aquila 6-11 Ottbre 2013 Chi è Sdastream Sdastream è la scietà leader nel mercat mndiale degli strumenti per la preparazine dmestica di acqua frizzante e di bevande gasate.

Dettagli

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Piemonte

Scheda informativa sul programma di sviluppo rurale 2014-2020 per la Regione Piemonte Scheda infrmativa sul prgramma di svilupp rurale 2014-2020 per la Regine Piemnte Il prgramma di svilupp rurale (PSR) per la Regine Piemnte, che è stat frmalmente adttat dalla Cmmissine eurpea il 28 ttbre

Dettagli

Milano Smart city. SMART LIVING 10 dicembre 2013 h.14.30 Palazzo Giureconsulti

Milano Smart city. SMART LIVING 10 dicembre 2013 h.14.30 Palazzo Giureconsulti Milan Smart city SMART LIVING 10 dicembre 2013 h.14.30 Palazz Giurecnsulti 1 REPORT DEI LAVORI L attività del Tavl Living si è svlta il girn 10 dicembre 2013 dalle 14.30 alle 17.30. I lavri sn stati aperti

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

La Chiena nel Pozzo. A. Titolo del progetto. B. Sintesi dell idea progettuale

La Chiena nel Pozzo. A. Titolo del progetto. B. Sintesi dell idea progettuale La Chiena nel Pzz A. Titl del prgett La Chiena nel Pzz B. Sintesi dell idea prgettuale L idea è quella di rivisitare una antica tradizine lcale per un nbile scp. Ogni estate, nella città di Campagna (SA),

Dettagli

FRANCHISING. Il Franchising è la formula imprenditoriale che consente di realizzare accordi di collaborazione per la creazione di reti di imprese.

FRANCHISING. Il Franchising è la formula imprenditoriale che consente di realizzare accordi di collaborazione per la creazione di reti di imprese. AUTOIMPIEGO: decret legislativ n. 185/2000 Titl II FRANCHISING Il Franchising è misura prevista dal Titl II del Decret 185/2000 indicata per chi vule avviare una nuva impresa ma nn vule partire da zer,

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE

PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA. Trapani, Via Mafalda di Savoia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: PREMESSO CHE PROTOCOLLO DI INTESA IMPRENDITRAPANI TRA - CONFINDUSTRIA TRAPANI Assciazine degli Industriali della Prvincia cn sede in Trapani, Via Mafalda di Savia n. 26 - C.F.: 80002660811, rappresentata da: FIORELLA

Dettagli

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY Oggett: infrmazini in merit alla ricerca candidature di persnale cn disabilità Per quant riguarda le azini

Dettagli

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania L'Assessra Plitiche Sciali, Plitiche Givanili, Pari pprtunità. Prblemi dell Immigrazine, Demani e Patrimni e l Area Generale Di Crdinament - 17 Istruzine, Musei, Plitiche Givanili, Lavr, Frmazine Prfessinale,

Dettagli

e offre vantaggi e servizi esclusivi ai suoi possessori.

e offre vantaggi e servizi esclusivi ai suoi possessori. INDAGINE ESPLORATIVA PER L INDIVIDUAZIONE DI AGENZIE DI COMUNICAZIONE INTERESSATE AD ESSERE INVITATE AD UNA PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI: PROGETTAZIONE, SVILUPPO ED ATTUAZIONE DI

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Statale di Merate via Manzni, 43 23807 Merate (LC) CF 94018900137 Tel. 039 9902016 segreteria@cmprensivmerate.it - LCIC81800E@pec.istruzine.it

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

Intervento del ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Letizia Moratti

Intervento del ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Letizia Moratti Intervent del ministr dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Letizia Mratti all inaugurazine dell ann accademic all Università del Mlise Campbass, 15 gennai 2002 UN UNIVERSITA DI ECCELLENZA E

Dettagli

ACCESSO ALLA MISURA DEL REDDITO DI AUTONOMIA PER ANZIANI DGR 4152/2015 REGOLAMENTO DEL DISTRETTO SOCIALE DI MANTOVA

ACCESSO ALLA MISURA DEL REDDITO DI AUTONOMIA PER ANZIANI DGR 4152/2015 REGOLAMENTO DEL DISTRETTO SOCIALE DI MANTOVA ACCESSO ALLA MISURA DEL REDDITO DI AUTONOMIA PER ANZIANI DGR 4152/2015 REGOLAMENTO DEL DISTRETTO SOCIALE DI MANTOVA OGGETTO Il presente reglament disciplina l ergazine di vucher per finanziare interventi

Dettagli

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015

Comunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 Cmunità di pratica Newsletter n 6 del 12/06/2015 LA RELAZIONE CONCLUSIVA PERCHÉ UNA PIATTAFORMA PER LA DIDATTICA? IL MANDATO DEL COLLEGIO Cn l individuazine della Funzine strumentale per l us dell infrmatica

Dettagli

I.N.PE.F ISTITUTO NAZIONALE

I.N.PE.F ISTITUTO NAZIONALE I.N.PE.F ISTITUTO NAZIONALE di PEDAGOGIA FAMILIARE (Reg. Ag. Entrate Rma P.I. 11297531003 - Cd. Att. 855920 Frmazine ed Aggirnament Prfessinale) Ente di Frmazine Accreditat press l Uffici Sclastic Reginale

Dettagli