Itera opera nei seguenti settori:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Itera opera nei seguenti settori:"

Transcript

1 Itera opera nei seguenti settori: ENGINEERING BANCHI PROVA ROBOTICA MACCHINE UTENSILI E MACCHINE INDUSTRIALI SPECIALI MACCHINE DI MISURA E SPERIMENTAZIONE INDUSTRIALE AUTOMOTIVE E MOTO AERONAUTICA E NAVALE MACCHINE E MEZZI DI SOLLEVAMENTO MACCHINE AGRICOLE E ACCESSORI MACCHINE MOVIMENTO TERRA OLEODINAMICA E PNEUMATICA ELETTROMECCANICA MEDICAL e BIOENGINEERING MACCHINE PER IL CAMPO AGROTECNICO E ALIMENTARE SMART MATERIALS COMPOSITI E MATERIALI CERAMICI ITERA S.r.l. Innovazione Tecnologica E Ricerca Applicata Via Circonvallazione, Castelletto Stura (CN) Tel Fax: Sito internet:

2 La nostra struttura ITERA è una società di engineering che opera da anni nei settori dell'innovazione Tecnologica e della Ricerca Applicata. La sede è suddivisa in diversi laboratori e questa disposizione permette a ITERA di proporre un servizio completo: DALL'IDEA ALLA PROGETTO. REALIZZAZIONE DEL UFFICIO TECNICO Attrezzato con stazioni di lavoro dotate di strumenti CAD di derivazione Automotive e Aeronautico, esegue la progettazione completa: dalla modellazione 3D solida o per superfici, fino alla messa in tavola per l'esecuzione pratica. UFFICIO DI CALCOLO Specializzato in analisi FEM, CFD e Multibody tramite cui si costruiscono veri e propri prototipi virtuali di componenti e sistemi completi. OFFICINA MECCANICA Attrezzata per operazioni di tornitura, fresatura, lavorazioni di lamiera e per la costruzione di macchine speciali e prototipi. LABORATORIO ELETTRONICO Strutturato sia per la realizzazione di trasduttori, sensori e schede elettroniche dedicate, sia per sperimentare e elaborare i sistemi di controllo delle macchine e dei prototipi costruiti. LABORATORIO INFORMATICO Dove vengono sviluppati software ingegneristici per analisi e elaborazione dati e software di controllo per banchi prova, macchine speciali e prototipi costruiti. LABORATORIO DI MATERIALI Operativo per svolgere la sintesi di materiali ceramici, metallici e vetrosi. ITERA ha sviluppato una metodologia di lavoro completa: dall'ideazione alla realizzazione dei progetti, seguendo un processo continuo di ricerca e sviluppo, al fine di rispondere correttamente alle esigenze espresse dal cliente, soddisfarne le aspettative e crearne di nuove. Obiettivo Idea Metodologia Meccanica Oleodinamica Sensoristica Elettronica Sviluppo software Simulazione Analisi CFD, FEM, Multibody Fase di progetto: Progetti ex novo e ottimizzazione di prodotti e sistemi già esistenti Analisi: Prototipazione virtuale: analisi (FEM, CFD, Multibody) del prodotto / sistema Progettazione Realizzazione: In ITERA seguiamo l'evoluzione del prodotto dall'idea alla realizzazione finale. Supporto tecnico Assistenza Prodotto/Sistema In ITERA vengono realizzati e ottimizzati prodotti e sistemi attraverso la collaborazione vincente tra personale con capacità diverse: tecnici, analisti, programmatori, operai specializzati. Realizzazione: Messa in opera di prototipi, costruzione, montaggio di componenti, prodotti o sistemi. Supporto tecnico e assistenza: Alla fase di consegna e montaggio vengono affiancati i servizi di formazione del personale, assistenza post-vendita, supporto tecnico e aggiornamento. L'applicazione di tali metodologie di lavoro trova esemplificazione diretta nella realizzazione di progetti integrati (dalla progettazione alla realizzazione finale). Cella di prova per il motore Vinci del vettore spaziale Arian 2 3

3 Dove operiamo Macchine utensili Scambiatori di calore Mezzi di sollevamento Elettronica Oleodinamica e Pneumatica SETTORI APPLICATIVI: ENGINEERING ROBOTICA AUTOMOTIVE E MOTO OLEODINAMICA E PNEUMATICA Automotive MACCHINE E MEZZI DI SOLLEVAMENTO MACCHINE UTENSILI E MACCHINE INDUSTRIALI SPECIALI MACCHINE MOVIMENTO TERRA ELETTROMECCANICA AERONAUTICA E NAVALE BANCHI PROVA MACCHINE AGRICOLE E ACCESSORI Materiali compositi MACCHINE DI MISURA E SPERIMENTAZIONE INDUSTRIALE ALTRI SETTORI APPLICATIVI RIGUARDANO CATEGORIE COME: MEDICAL e BIOENGINEERING MACCHINE PER IL CAMPO AGROTECNICO E ALIMENTARE SMART MATERIALS COMPOSITI E MATERIALI CERAMICI Fluidodinamica Engineering Sensori Banchi Prova 4 Sviluppo nuovi prodotti 5

4 Progettazione Oleodinamica Pneumatica Meccanica Progettazione strutturale CAD 2D/3D. Analisi numerica strutturale (FEM) preliminare. Progettazione CAD 3D cinematismi, riduttori e azionamenti. Analisi numerica Multibody preliminare. Circuiti di potenza. Circuito elettrico di potenza. Condizionamento di segnali. Circuiti logici. Definizione e implementazione della logica del sistema. Scelta e dimensionamento dei circuiti o dei componenti. Amplificatori. Interfacciamento con PC. Interfacciamento con sensori e sistemi di controllo. Dimensionamento degli attuatori. Circuiti sequenziali Logica ad eventi Controllori fuzzy logic. Circuito di controllo. Analisi numerica finale di verifica. Disegni esecutivi e messa in tavola. Attuatori Motori elettrici. Termica Sensori e trasduttori Analisi del sistema e definizione della potenza termica. Analisi del fenomeno da sensorizzare e delle grandezze fisiche. Scelta dell'impianto adeguato (Aria-aria Aria-liquido Conduzione). Sistema di controllo programmabile. Elementi riscaldanti. Dimensionamento del circuito (condotte, raccorderia...). Definizione, valutazione delle dimensioni e scelta dei componenti del circuito di controllo. Progetta e sviluppa nuovi prodotti e sistemi tramite modellatori solidi 3D o per superfici. Offre supporto metodologico alla produzione. Ottimizza processi e prodotti. Problem Solving. Tramite calcoli e analisi numerica, utilizzando le tecnologie FEM, BEM, CFD e Multibody, verifica e ottimizza l'attività di progettazione. Offre supporto metodologico alla progettazione. Elabora nuove proposte. Definizione del range di misura; Definizione delle ampiezze; Definizione della banda passante. Scelta e dimensionamento del metodo di sensorizzazione (Strain gauge Piezo elettrico Termocoppie...). Scambiatori. Ventilazione. Creazione di distinte tecniche. 6 Elettronica Circuiti di controllo. Definizione e dimensionamento del sistema di alimentazione (compressori e componenti, centraline oleodinamiche). Completamento del progetto. Elettrotecnica Scelta e dimensionamento della struttura del sensore. Progettazione e dimensionamento dell'elettronica di bordo. In ITERA la progettazione si realizza utilizzando software di modellazione CAD 3D. Il primo step prevede che si sviluppino solamente i componenti fondamentali. Successivamente, attraverso una serie di analisi (FEM, CFD, Multibody), si dimensionano le varie parti. Con i risultati delle analisi numeriche si riprende la fase CAD, per perfezionare i modelli già esistenti e si completa il progetto. Infine si procede con un'ultima verifica di calcolo prima di proseguire con l'esecuzione di distinte tecniche e disegni complessivi necessari alla realizzazione finale. 7

5 Analisi FEM CFD Analisi strutturale e termostrutturale di sistemi costituiti da materiali metallici, polimerici, gomme, compositi, laminati. Simulazione dei flussi (aria, acqua, olio) con e senza scambio termico (analisi CFD), analisi di tipo FSI (fluid-structure interaction). Analisi nel dominio di frequenza: analisi vibrazionale, analisi modale, risposta in frequenza (FRA). Analisi dinamica (analisi di transitorio, simulazione d'urto, crash test, simulazione del taglio e di penetrazione). Analisi di materiali e strutture non convenzionali. Analisi fluidodinamiche con fluidi lineari o non lineari, flussi interni o esterni, simulazione di processi con fluidi multicomponenti, multifase e con fase dispersa. Analisi di sistemi complessi, di circuiti e sistemi con componenti fluidodinamiche. Problemi di contatto e attrito. Analisi Multibody Modellazione e analisi cinematica di meccanismi (manovellismi, robot, sistemi di trasmissione del moto, camme). Studio delle traiettorie, profili di velocità e accelerazione. Simulazione in realtà virtuale di oggetti completi (robot, macchine utensili, linee di produzione, veicoli), valutazione del comportamento, studio delle interferenze. Modellazione e analisi dinamica di sistemi meccanici, calcolo di reazioni, sforzi, evoluzioni nel tempo, analisi in frequenza, studio della stabilità. Analisi termica e termostrutturale Analisi di trasmissione del calore e di scambio termico (conduzione, convezione, radiazione e irraggiamento). Analisi strutturale e fluidodinamica con temperatura variabile. Modelli virtuali di circuiti e/o sistemi industriali con scambio termico (tubi, radiatori, scambiatori di calore, reattori e cisterne). Analisi materiali plastici Analisi di processo. Analisi di prodotto. Analisi del processo di riempimento dello stampo e dei processi di post stampaggio. Analisi di orientamento delle fibre, analisi di sensibilità. Progettazione dei canali d'alimentazione e di raffreddamento. Analisi delle saldature, di solidificazione e valutazione dello stress residuo. Ottimizzazione del tempo di ciclo. Analisi di sistemi di condizionamento e raffreddamento. Analisi dinamica dei rotori. Analisi di fatica e frattura, simulazione della propagazione delle cricche. Analisi di Rumore e Acustica. 8 Progetta un prodotto/sistema in grado di rispondere correttamente alle esigenze e ai desideri espressi dalla committenza. Realizza modelli che vengono forniti come supporto all'ufficio tecnico interno. Utilizzando modelli CAD realizzati dall'ufficio tecnico esegue l' analisi numerica (FEM, CFD, Multibody). Analizza i risultati in post processing. Elabora nuove proposte. Restituisce i risultati ottenuti all'ufficio tecnico. Il nostro approccio alla progettazione è basato sull'utilizzo dei più moderni strumenti di simulazione numerica e di prototipazione virtuale. Questi sistemi possono essere utilizzati in qualsiasi fase del progetto, ma soprattutto nella fase di ideazione e sviluppo di nuovi prodotti e/o soluzioni costruttive, nonché nella fase di ottimizzazione del prodotto e studio dei difetti. I risultati di questa tipologia di analisi fungono da ausilio alla fase di progettazione che precede la realizzazione pratica e lo sviluppo finale. 9

6 Banchi prova e trasduttori Banco di collaudo per ammortizzatori ITERA SVILUPPA BANCHI PROVA PER I PIÙ SVARIATI CAMPI DI APPLICAZIONE TRA CUI: Banco prova per cuscinetti reggispinta frizione PROVE ESTENSIMETRICHE PROVE DI NATURA ELETTRICA PROVE VIBRAZIONALI E DI FATICA PROVE IN CAMPO TERMICO PROVE DI IMPATTO, URTO E CRASH PROVE IN CAMPO ACUSTICO PROVE DI FLUIDODINAMICA PROVE DI USURA Banco prova per cuscinetti tendicinghia Trasduttore del banco prova per cuscinetti tendicinghia ITERA PROGETTA E REALIZZA I BANCHI PROVA SEGUENDONE TUTTE LE FASI, COMPRESE IDEAZIONE E SVILUPPO DEI TRASDUTTORI. Questi si differenziano dai sensori standard in commercio poiché vengono realizzati in modo specifico per ogni banco prova. L'attività di realizzazione dei sensori comprende anche la progettazione dell'elettronica integrata di filtro e condizionamento. Banco prova tergicristalli Banco sperimentale nel settore odontoiatrico 10 Progetta e sviluppa banchi prova tramite modellatori solidi 3D o per superfici. Offre supporto metodologico alla produzione. Ottimizza processi e prodotti. Problem Solving. Sensore per banco prova lancia idrica Tramite calcoli e analisi numerica, utilizzando le tecnologie FEM, BEM, CFD e Multibody, verifica e ottimizza l'attività di progettazione dei banchi prova. Offre supporto metodologico alla progettazione. Elabora nuove proposte. Costruisce componenti e sottosistemi. Assembla componenti e sottosistemi. Esegue operazioni di verniciatura e finitura. Esegue test funzionali sul banco prova. Progetta e realizza i sensori. Progetta e realizza la parte elettronica (calibrazione). Progetta e realizza i circuiti elettrici. Opera la taratura dei sensori personalizzati. Sviluppa Sviluppa Sviluppa Sviluppa i sw di controllo del banco. i sw di acquisizione e memorizzazione dei dati. i sw di post processing. un sistema di generazione automatica di report. Studia materiali speciali per applicazioni sui sensori per banchi sperimentali. Banco prova lancia idrica 11

7 Prototipi e macchine speciali Ammortizzatore ITERA Ammortizzatore tradizionale ITERA PROGETTA E SVILUPPA PROTOTIPI, SISTEMI PILOTA E MACCHINE SPECIALI. Braccio robotizzato Macchina per il settore agrotecnico L'attenzione di ITERA si concentra su: PROTOTIPI FUNZIONANTI DI NUOVI PRODOTTI MACCHINE SPECIALI AUTOMATICHE E SEMIAUTOMATICHE SISTEMI DI MOVIMENTAZIONE ROBOTIZZATI SISTEMI PICK AND PLACE SISTEMI CONTROLLO QUALITÀ Centro di assemblaggio Progetta e sviluppa nuovi prodotti e macchine speciali tramite modellatori solidi 3D o per superfici. Offre supporto metodologico alla produzione. Ottimizza processi e prodotti. Problem Solving. Contenitore per l'appassimento dell'uva (brevetto Itera) Tramite calcoli e analisi numerica, utilizzando le tecnologie FEM, BEM, CFD e Multibody, verifica e ottimizza l'attività di progettazione. Offre supporto metodologico alla progettazione. Elabora nuove proposte. Costruisce componenti e sottosistemi. Assembla componenti e sottosistemi. Esegue operazioni di verniciatura e finitura. Esegue test funzionali su prodotti finiti e macchine speciali. Progetta e realizza la parte elettronica e la relativa calibratura. Progetta e realizza i circuiti elettrici. Sviluppa i sw di controllo delle macchine. Sviluppa i sw di acquisizione dei dati. Sviluppa i sw di post processing. Sviluppa un sistema di generazione automatica di report. Pompa per tergicristalli 12 Studia materiali speciali per applicazioni su nuovi prodotti. Tetra X (PCT Pending) 13

8 Sviluppo software Software per banco prova tergicristalli Software per banco prova settore automotive IL LABORATORIO DI SVILUPPO SOFTWARE PROGETTA E REALIZZA GLI STRUMENTI SOFTWARE PER TUTTE LE MACCHINE COSTRUITE IN ITERA: Software realizzati da Itera sistemi software di controllo (real time) per tutte le macchine realizzate in ITERA sistemi di acquisizione, archiviazione, ed elaborazione dati integrati con i banchi prova e le macchine Itera programmi DAQ speciali ad alta frequenza e/o alta velocità programmi per i sistemi di motion control e di visione artificiale SW di analisi e post-processing intelligenti, basati sulle tecniche di reti neurali, statistica multivariabile, cluster analysis, image recognition ed altri SW ingegneristico specializzato di simulazione e di post-processing; sistemi SW speciali (expert system, sw per la ricerca, sistemi sw diagnostici per la medicina,...) 14 Sistema SASS per la progettazione e la simulazione virtuale degli ammortizzatori Software per la gestione banco sperimentale in campo odontoiatrico Avvia la fase di ideazione e definisce gli obiettivi che i software devono raggiungere. Definisce le modalità di sviluppo della procedura (algoritmo). Sviluppa lo strumento software. Realizza il test del programma (Beta Testing). Sviluppa e programma l'interfaccia utente. Sviluppa e programma il Kernel. Sviluppa e programma la base dati. Sviluppa e programma l'interfaccia di report. Sviluppa e programma i sistemi IO e DAQ. Sviluppa e programma l'interface per il collegamento in rete. Sistema di misura automatica sezioni di scocche automobilistiche (MASS) 15

PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI

PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI PROGETTAZIONE MECCANICA e COSTRUZIONE di PROTOTIPI, CALCOLI STRUTTURALI, ANALISI FLUIDODINAMICA E TERMICA, PROGETTAZIONE e COSTRUZIONE di BANCHI PROVA, SVILUPPO di SOFTWARE INGEGNERISTICO ITERA è una società

Dettagli

Engineering Computation. 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti

Engineering Computation. 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti Engineering Computation Vol. 1 N. 1 2002 Analisi mediante gli Elementi Finiti Marzo ITERA S.r.l. è una società di ingegneria che da molti anni opera nel mercato della simulazione numerica. Una delle attività

Dettagli

Macchine e Sistemi Energetici

Macchine e Sistemi Energetici Macchine e Sistemi Energetici Coordinatore: Prof. Roberto Bettocchi Determinazione delle prestazioni per macchine motrici / operatrici Progettazione fluidodinamica di ventilatori, compressori e pompe SIMULAZIONE

Dettagli

MECCANICA DELLE MACCHINE

MECCANICA DELLE MACCHINE UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Incontro U to A 4 Marzo 2011 MDM GRUPPO DI MECCANICA DELLE MACCHINE www.dipmec.univpm.it/meccanica MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE PROGETTAZIONE MECCANICA FUNZIONALE

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO OPZIONI Schede disciplinari e quinto anno (Art. 8, comma 4, lettera c) d.p.r. n. 87 del 15 marzo 2010) ISTITUTI PROFESSIONALI -

Dettagli

NVH (Noise Vibration Harshness) & SOUND QUALITY

NVH (Noise Vibration Harshness) & SOUND QUALITY ING. LUCA PIANCASTELLI Sono un libero professionista con 10 anni di esperienza nella progettazione e nel calcolo meccanico. Ho lavorato come consulente e responsabile tecnico per diverse aziende nell automotive,

Dettagli

ISTRUZIONE TECNICA SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica

ISTRUZIONE TECNICA SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica ISTRUZIONE TECNICA SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica L indirizzo Elettronica ed Elettrotecnica propone una formazione polivalente che unisce i principi, le tecnologie e le pratiche

Dettagli

DIDATTICA PROGRAMMATA A.A. 2015/2016 REGOLAMENTO DIDATTICO PARTE SPECIALE COORTE 2015/2018 INGEGNERIA MECCANICA L-9 SP

DIDATTICA PROGRAMMATA A.A. 2015/2016 REGOLAMENTO DIDATTICO PARTE SPECIALE COORTE 2015/2018 INGEGNERIA MECCANICA L-9 SP DIDATTICA PROGRAMMATA A.A. 2015/2016 REGOLAMENTO DIDATTICO PARTE SPECIALE COORTE 2015/2018 INGEGNERIA MECCANICA 32846 LINGUA INGLESE (CDL) 3 VER. CONOSC. LINGUA STRANIERA Per la Conoscenza di Almeno Una

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L INFORMATICA INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Manutenzione e assistenza tecnica. Indirizzo Generale

SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO. Indirizzo: Manutenzione e assistenza tecnica. Indirizzo Generale SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Indirizzo: Manutenzione e assistenza tecnica Indirizzo Generale ISTITUTI TECNICI - Settore: Industria e artigianato.- Indirizzo: Manutenzione e assistenza tecnica. ISTITUTI

Dettagli

COMPANY PROFILE. www.sideius.com. SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia

COMPANY PROFILE. www.sideius.com. SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia SIDEIUS A brand of TEC Eurolab Via Europa, 40 41011 Campogalliano (Modena), Italia Tel. +39 059 525605 Fax +39 059 5220269 info@sideius.com www.sideius.com COMPANY PROFILE Indice Azienda 02 La nostra Impresa

Dettagli

Corso di Fondamenti d Automatica

Corso di Fondamenti d Automatica Corso di Fondamenti d Automatica Prof. Giovanni Ulivi Ing. Stefano Panzieri Dipartimento di Informatica ed Automazione Via Vasca Navale 79, Roma e-mail: ulivi@dia.uniroma3.it e-mail: panzieri@dia.uniroma3.it

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

Liceo Tecnologico. Indirizzo Elettrico Elettronico. Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati

Liceo Tecnologico. Indirizzo Elettrico Elettronico. Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati Indicazioni nazionali per Piani di Studi Personalizzati Obiettivi Specifici d Apprendimento Discipline con attività di laboratorio 3 4 5 Fisica 99 Gestione di progetto 132 99 *Tecnologie informatiche e

Dettagli

Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico

Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico Progettazione e realizzazione di un manipolatore elettromeccanico Hermes Giberti Politecnico di Milano u robotica u La progettazione di un sistema automatico richiede una collaborazione sinergica tra le

Dettagli

DIAGNOSTIC ENGINEERING SOLUTIONS. www.desinnovation.com

DIAGNOSTIC ENGINEERING SOLUTIONS. www.desinnovation.com DIAGNOSTIC ENGINEERING SOLUTIONS CONTROLLI NON DISTRUTTIVI SU MATERIALI COMPOSITI Tecniche NDT La tecniche termografiche per i controlli non distruttivi (NDT) sono basate sulla misura di anomalie termiche

Dettagli

CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale

CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale CNR INSEAN - Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale INSEAN 01 - Stabilità idrodinamica di scafi ad alta velocità... 2 INSEAN 02 - Stima delle caratteristiche di resistenza e

Dettagli

ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia

ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO. Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia ISTITUTI TECNICI SETTORE TECNOLOGICO Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia L indirizzo Meccanica, meccatronica ed energia ha lo scopo di far acquisire allo studente, a conclusione del percorso quinquennale,

Dettagli

Automazioni industriali e sistemi di collaudo. Riduttori e motoriduttori ASSEMBLAGGIO E COLLAUDO TST

Automazioni industriali e sistemi di collaudo. Riduttori e motoriduttori ASSEMBLAGGIO E COLLAUDO TST Automazioni industriali e sistemi di collaudo Riduttori e motoriduttori ASSEMBLAGGIO E COLLAUDO TST Sistemi integrati di produzione, collaudo e tracciabilità. Le esperienze di System Electric permettono

Dettagli

Utilizzo dei metodi termici per la diagnosi non distruttiva di materiali compositi

Utilizzo dei metodi termici per la diagnosi non distruttiva di materiali compositi Utilizzo dei metodi termici per la diagnosi non distruttiva di materiali compositi Ing. Davide Palumbo Prof. Ing. Umberto Galietti Politecnico di Bari, Dipartimento di Meccanica, Matematica e Management

Dettagli

PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi

PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi PROGETTAZIONE MECCANICA DESIGN ANALISI ELEMENTI FINITI prototipi LA NOSTRA STORIA 50 STUDIO TECNICO ZOCCA. PIÙ DI Da oltre mezzo secolo lo Studio Tecnico Zocca si occupa di progettazione, analisi, calcolo,

Dettagli

Servizi di Analisi Termica Quali aspettative?

Servizi di Analisi Termica Quali aspettative? Servizi di Analisi Termica Quali aspettative? Con la miniaturizzazione dell elettronica, la sempre maggiore varietà di funzioni e le crescenti esigenze di velocità, ad ogni progettista elettronico accade,

Dettagli

MODUTECH. La prima mossa per essere competitivi. Modutech

MODUTECH. La prima mossa per essere competitivi. Modutech MODUTECH La prima mossa per essere competitivi Le nostre attività R&D sulla base del know-how aziendale Simulazione di processi complessi Progettazione completa con sistemi CAD-CAE Analisi fluidodinamiche,

Dettagli

CASE HISTORY: Progetto WF01

CASE HISTORY: Progetto WF01 CASE HISTORY: Progetto WF01 Il progetto Il progetto descritto nasce, ad inizio 2009, dalla volontà del Team Cliente di realizzare una vettura sport interamente in fibra di carbonio (compatibilmente con

Dettagli

Due torni automatici e passione per la meccanica. Così nasce in quell anno la Torneria Nostrali Arnaldo

Due torni automatici e passione per la meccanica. Così nasce in quell anno la Torneria Nostrali Arnaldo Noi, Nostrali 1967 1979 1982 1995 Due torni automatici e passione per la meccanica. Così nasce in quell anno la Torneria Nostrali Arnaldo La Nostrali realizza il suo primo prodotto complesso: una valvola

Dettagli

Tecnologie Meccaniche flessibili per il Lean Manufacturing

Tecnologie Meccaniche flessibili per il Lean Manufacturing UNIVERSITA POLITECNICA DELLE MARCHE Incontro U to A - Metodi e Strumenti per il Lean Product Development 4 Marzo 2011 Tecnologie Meccaniche flessibili per il Lean Manufacturing Attività di ricerca del

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

ALLEGATO 1. Caratteristiche tecniche minime

ALLEGATO 1. Caratteristiche tecniche minime ALLEGATO 1 LOTTO 1 L oggetto della fornitura riguarda il sistema per prove dinamiche composto da: 1. elettronica di controllo digitale ( controllore ) e software; 2. idraulica; 3. nr. 4 (quattro) attuatori

Dettagli

Il ruolo della fluidodinamica computazionale nella progettazione

Il ruolo della fluidodinamica computazionale nella progettazione w h i t e p a p e r Il ruolo della fluidodinamica computazionale nella progettazione Prefazione Questo paper descrive due dissipatori di calore, un presidio medicale di aspirazione, un forno da cucina

Dettagli

Controlli Non. Distruttivi Ultrasuoni. (Non Destructive Testing) MaGyc Innovation in Engineering GPTI. Gruppo Professionale Tecnica / Industria

Controlli Non. Distruttivi Ultrasuoni. (Non Destructive Testing) MaGyc Innovation in Engineering GPTI. Gruppo Professionale Tecnica / Industria Controlli Non Distruttivi Ultrasuoni (Non Destructive Testing) sia GPTI Gruppo Professionale Tecnica / Industria MaGyc Innovation in Engineering Ultrasuoni Teoria Ultrasuoni Suono la cui frequenza è al

Dettagli

Massimo Rundo Politecnico di Torino Dipartimento Energia Fluid Power Research Laboratory

Massimo Rundo Politecnico di Torino Dipartimento Energia Fluid Power Research Laboratory La simulazione delle pompe oleodinamiche Massimo Rundo Politecnico di Torino Dipartimento Energia Fluid Power Research Laboratory Politecnico di Torino Dipartimento Energia Macchine a fluido Laboratorio

Dettagli

CATIA V5 per l Analisi. Simulazione delle prestazioni reali con CATIA

CATIA V5 per l Analisi. Simulazione delle prestazioni reali con CATIA CATIA V5 per l Analisi Simulazione delle prestazioni reali con CATIA Simulazione realistica nel processo di progettazione Ottimizzare le prestazioni dei prodotti più velocemente con l analisi integrata

Dettagli

Addetto agli impianti ed ai processi metallurgici e meccanici

Addetto agli impianti ed ai processi metallurgici e meccanici Addetto agli impianti ed ai processi metallurgici e meccanici Figure professionali: addetto conduzione impianti addetto impianti sistemi automatizzati colatore fonditore laminatore verniciatore stampatore

Dettagli

Frizioni: un punto di riferimento sul mercato

Frizioni: un punto di riferimento sul mercato Software 13 TEMPO DI LETTURA: minuti Frizioni: un punto di riferimento sul mercato Nella zona industriale di Caserta opera la MecArm, azienda specializzata da oltre 40 anni nella produzione di frizioni

Dettagli

C.I.R.I. Aeronautica. L arte di Innovare, Cesena, 8 aprile 2011. Prof. Franco Persiani

C.I.R.I. Aeronautica. L arte di Innovare, Cesena, 8 aprile 2011. Prof. Franco Persiani Tecnopolo di Forlì C.I.R.I. Aeronautica L arte di Innovare, Cesena, 8 aprile 2011 Prof. Franco Persiani C.I.R.I. Aeronautica Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale Aeronautica D.I.E.M. Dipartimento

Dettagli

OLEODINAMICA FLUID POWER

OLEODINAMICA FLUID POWER 7 EDIZIONE MAGGIO 2014 - FEBBRAIO 2015 EXECUTIVE MASTER OLEODINAMICA FLUID POWER Presentazione Giunta alla settima edizione, con un programma ampliato nelle giornate e rivisto nei contenuti in base ai

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO

NORME ORDINATE PER ARGOMENTO UNI EN 230:1997 31/10/1997 Bruciatori monoblocco di olio combustibile a polverizzazione. Dispositivi di sicurezza, di comando e di regolazione. Tempi di sicurezza. UNI EN 247:2001 31/05/2001 Scambiatori

Dettagli

I VANTAGGI. Molti costruttori di macchine si rendono conto dell importanza DELLA PROGETTAZIONE MECCATRONICA

I VANTAGGI. Molti costruttori di macchine si rendono conto dell importanza DELLA PROGETTAZIONE MECCATRONICA ANDREA MARIO FRANCHINI I VANTAGGI DELLA PROGETTAZIONE MECCATRONICA La fusione sinergica delle conoscenze meccaniche, elettroniche e informatiche consente di giungere a nuovi concetti di macchina e a uno

Dettagli

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee.

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee. HSL: un altro paradigma PARTNER PER LO SVILUPPO DI PRODOTTI IN PLASTICA HSL è un centro di sviluppo integrato di prodotto; l aggiornamento costante delle competenze e l esperienza maturata in oltre 20

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONEPER IL LIVELLO DIRETTIVO PER DIRETTORE DI MACCHINA E 1 UFFICIALE DI MACCHINA

PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONEPER IL LIVELLO DIRETTIVO PER DIRETTORE DI MACCHINA E 1 UFFICIALE DI MACCHINA A LLEGATO B PROGRAMMA DEL CORSO DI FORMAZIONEPER IL LIVELLO DIRETTIVO PER DIRETTORE DI MACCHINA E 1 UFFICIALE DI MACCHINA FUNZIONE 1: MECCANICA NAVALE A LIVELLO DIRETTIVO Gestisce il funzionamento dell

Dettagli

ORIENTAMENTO ELETTRONICA. Progettazione di Sistemi Elettronici Elettronica per la Robotica Elettronica per l automazione industriale

ORIENTAMENTO ELETTRONICA. Progettazione di Sistemi Elettronici Elettronica per la Robotica Elettronica per l automazione industriale ORIENTAMENTO ELETTRONICA Progettazione di Sistemi Elettronici Elettronica per la Robotica Elettronica per l automazione industriale Progettazione di Sistemi Elettronici a.a. 20011-2012 Michele Corrà michele.corra@3tec.it

Dettagli

Ingegneria e simulazione di componenti in LSR

Ingegneria e simulazione di componenti in LSR Ingegneria e simulazione di componenti in LSR Andrea Romeo Consorzio Proplast Responsabile Area Ingegneria Il silicone liquido LSR Galliate, 22 settembre 2015 Ingegneria di prodotto e di processo Simulazioni

Dettagli

Progettazione. Produzione. Assistenza

Progettazione. Produzione. Assistenza simply automation Profilo aziendale Fondata nel 1991, Evolut ha iniziato l attività come partner tecnologico dei principali produttori di robot. Evolut oggi si posiziona sul mercato come uno dei più importanti

Dettagli

SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI

SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI SISTEMA DI ATTUAZIONE DEI GIUNTI Organi di trasmissione Moto dei giunti basse velocità elevate coppie Ruote dentate variano l asse di rotazione e/o traslano il punto di applicazione denti a sezione larga

Dettagli

Stampi lamiera ad minuti. efficienza

Stampi lamiera ad minuti. efficienza elevata Stampi lamiera ad DI LETTURA: 12TEMPO minuti efficienza Software Con una forte presenza nel settore automotive, Nuova Simach è una realtà manifatturiera piemontese specializzata nella progettazione,

Dettagli

Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli

Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli Sistemi di trasferimento e convogliamento Introduzione e caratteristiche tecniche 5 Convogliatore continuo 6 Esempi di trasporto 7 Componenti 8 Accessori

Dettagli

Meccanico montaggio / INTRODUZIONE / INDUSTRIALE o MOBILE

Meccanico montaggio / INTRODUZIONE / INDUSTRIALE o MOBILE Meccanico montaggio / INTRODUZIONE / INDUSTRIALE o MOBILE STAGE LIBERTY 1 : NOZIONI DI MONTAGGIO E DI REGOLAZIONE DI UN IMPIANTO OLEODINAMICO Regole di controllo di montaggio e precauzioni preliminari,

Dettagli

Introduzione alle tecnologie di fabbricazione Introduzione 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1.2 Attributi geometrici dei prodotti

Introduzione alle tecnologie di fabbricazione Introduzione 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1.2 Attributi geometrici dei prodotti Indice PREFAZIONE RINGRAZIAMENTI DELL EDITORE GUIDA ALLA LETTURA XIII XIV XV 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 1 Introduzione 1 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 1 1.1.1 Precisione

Dettagli

SISTEMI DI CONTROLLO INTRODUZIONE

SISTEMI DI CONTROLLO INTRODUZIONE SISTEMI DI CONTROLLO Ingegneria Meccanica e Ingegneria del Veicolo http://www.dii.unimore.it/~lbiagiotti/sistemicontrollo.html SISTEMI DI CONTROLLO INTRODUZIONE Ing. e-mail: luigi.biagiotti@unimore.it

Dettagli

integrated mechanical team

integrated mechanical team i m t integrated mechanical team STAMPERIA BOSATRA 1934 plastics technology IMT è un gruppo di 5 aziende situate nel nord Italia a pochi km da Milano, forti di un esperienza maturata in decenni di attività

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE UD41U ATTIVITÀ 26.11.01 FABBRICAZIONE DI DIODI, TRANSISTOR E RELATIVI CONGEGNI ELETTRONICI ATTIVITÀ 26.12.00 FABBRICAZIONE DI SCHEDE ELETTRONICHE ASSEMBLATE ATTIVITÀ 26.20.00 FABBRICAZIONE

Dettagli

Co-organizzatori: A PORTATA DI MANO. Torino Lingotto Fiere 16-17 aprile 2014 8ª edizione Fiera Internazionale

Co-organizzatori: A PORTATA DI MANO. Torino Lingotto Fiere 16-17 aprile 2014 8ª edizione Fiera Internazionale Co-organizzatori: SOLUZIONI COMPETITIVE A PORTATA DI MANO Torino Lingotto Fiere 16-17 aprile 2014 8ª edizione Fiera Internazionale 12.600 mq espositivi 3 aree tematiche 5 zone 230 espositori 700 marchi

Dettagli

VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ

VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ COMPETITIVITA 2.0? VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ F.Boccia/B.IT sas 1 SOMMARIO PROGETTAZIONE ASSISTITA DA CAE/SIMULAZIONE/SUPERCALCOLO LOGISTICA INTELLIGENTE

Dettagli

Attuatori Pneumatici

Attuatori Pneumatici Gli attuatori pneumatici sono organi che compiono un lavoro meccanico usando come vettore di energia l aria compressa con indubbi vantaggi in termini di pulizia, antideflagranza, innocuità e insensibilità

Dettagli

@TRACTOR: il trattore digitale. risultati del progetto di ricerca Isotractor

@TRACTOR: il trattore digitale. risultati del progetto di ricerca Isotractor @TRACTOR: il trattore digitale risultati del progetto di ricerca Isotractor Sommario Il progetto ISOBUS Obiettivi Partner Risultati: @tractor, il trattore digitale Architettura del sistema Sensori wireless

Dettagli

La ricerca nell ingegneria chimica: Separatori e miscelatori

La ricerca nell ingegneria chimica: Separatori e miscelatori Separatori e miscelatori Cosa: Trasporto di massa e di calore con fluidi multifase e multicomponenti. Perchè: Realizzazione di prodotti industriali. Applicazione: Industria farmaceutica. Industria chimica.

Dettagli

ITIS OTHOCA ORISTANO PROGRAMMAZIONE AUTOMATICA CAM. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08

ITIS OTHOCA ORISTANO PROGRAMMAZIONE AUTOMATICA CAM. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 ITIS OTHOCA ORISTANO PROGRAMMAZIONE AUTOMATICA CAM Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 Programmazione automatica CAM Il CAM (Computer Aided Manufacturing) è una tecnologia mediante la quale si realizza l'integrazione

Dettagli

Co-organizzatori: A PORTATA DI MANO. Torino Lingotto Fiere 16-17 aprile 2014 8ª edizione Fiera Internazionale

Co-organizzatori: A PORTATA DI MANO. Torino Lingotto Fiere 16-17 aprile 2014 8ª edizione Fiera Internazionale Co-organizzatori: SOLUZIONI COMPETITIVE A PORTATA DI MANO Torino Lingotto Fiere 16-17 aprile 2014 8ª edizione Fiera Internazionale 12.600 mq espositivi 3 aree tematiche 5 zone 230 espositori 700 marchi

Dettagli

SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PER IL TAGLIO DI METALLI

SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, PER IL TAGLIO DI METALLI SISTEMA INNOVATIVO DIODE PUMPED SOLID STATE LASER(DPSS LASER), AD ALTA EFFICIENZA ED A BASSO IMPATTO AMBIENTALE, Adriatica Industriale S.r.L. sorge a Corato (Ba) Dal 1979 Adriatica Industriale S.r.l. ha

Dettagli

Tel. +41 (0)58 666 65 11 Fax +41 (0)58 666 65 17 mail: tthf@supsi.ch. Tecnologie per la comunicazione e sistemi RF/ wireless. A.

Tel. +41 (0)58 666 65 11 Fax +41 (0)58 666 65 17 mail: tthf@supsi.ch. Tecnologie per la comunicazione e sistemi RF/ wireless. A. 1 Introduzione Oggi la tecnologia ci permette forme sempre più avanzate di comunicazione e ci stiamo muovendo verso la realizzazione di un mondo dove sia possibile e necessario Comunicare con chiunque,

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA; PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE; IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni Meccaniche

Dettagli

METALMECCANICI ARTIGIANI

METALMECCANICI ARTIGIANI METALMECCANICI ARTIGIANI AGGIORNAMENTI c.c.n.l.: ex contingenza: ccril : gennaio 2010 novembre 1991 settembre 2000 Operai OPERAI PAGA BASE INDENNITA' CONTING. E.D.R. 2 CATEGORIA B 4,96520 0,25075 3,00168

Dettagli

FABBRICAZIONE DI COMPUTER, SISTEMI E DI ALTRE APPARECCHIATURE PER L INFORMATICA

FABBRICAZIONE DI COMPUTER, SISTEMI E DI ALTRE APPARECCHIATURE PER L INFORMATICA STUDIO DI SETTORE TD41U ATTIVITÀ 30.01.0 FABBRICAZIONE DI MACCHINE PER UFFICIO ATTIVITÀ 30.02.0 FABBRICAZIONE DI COMPUTER, SISTEMI E DI ALTRE APPARECCHIATURE PER L INFORMATICA ATTIVITÀ 31.62.2 LAVORI DI

Dettagli

SENSORI DI MISURA. Elevata precisione nel controllo della qualità

SENSORI DI MISURA. Elevata precisione nel controllo della qualità SENSORI DI MISURA Elevata precisione nel controllo della qualità 2 SENSORI DI MISURA Grandi prestazioni in ogni tipo di misura SPOSTAMENTO/DISTANZA Il calcolo preciso delle distanze può essere effettuato

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

Responsabile scientifico: Giuseppe Di Gironimo. giuseppe.digironimo@unina.it

Responsabile scientifico: Giuseppe Di Gironimo. giuseppe.digironimo@unina.it Responsabile scientifico: Giuseppe Di Gironimo giuseppe.digironimo@unina.it Titolo: Esperti in tecniche di Digital Pattern Obiettivi: Ob1: formazione di 12 ricercatori esperti in Progettazione assistita

Dettagli

MECCANICA E MACCHINE

MECCANICA E MACCHINE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW ISTITUTO :ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI-MARCONI INDIRIZZO: ISTITUTO TECNICO A INDIRIZZO TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE: CONDUZIONE

Dettagli

Uomo. Materiale didattico: http://www.dii.unimore.it/~lbiagiotti/sistemicontrollo.html

Uomo. Materiale didattico: http://www.dii.unimore.it/~lbiagiotti/sistemicontrollo.html SISTEMI DI CONTROLLO Ingegneria Meccanica e Ingegneria del Veicolo http://www.dii.unimore.it/~lbiagiotti/sistemicontrollo.html it/~lbiagiotti/sistemicontrollo html Corso di Sistemi di controllo Materiale

Dettagli

POST-DIPLOMA. Il corso prevede 440 ore di attività formativa ( le ore di stage sono invece ), così ripartite:

POST-DIPLOMA. Il corso prevede 440 ore di attività formativa ( le ore di stage sono invece ), così ripartite: POST-DIPLOMA Nel settore della Meccatronica è attualmente in svolgimento, in collaborazione con CPV, ( centro produttività del Veneto, che è il centro di formazione della Camera di Commercio di VI), presso

Dettagli

Visione Artificiale nell Automotive

Visione Artificiale nell Automotive Visione Artificiale nell Automotive Una presenza diffusa Introduzione Nell ultimo decennio, la necessità di controlli automatici sempre più accurati ha portato ad un intensa integrazione dell industria

Dettagli

SISTEMI DI CONTROLLO INTRODUZIONE

SISTEMI DI CONTROLLO INTRODUZIONE SISTEMI DI CONTROLLO Ingegneria Meccanica e Ingegneria del Veicolo http://www.dii.unimore.it/~lbiagiotti/sistemicontrollo.html SISTEMI DI CONTROLLO INTRODUZIONE Ing. e-mail: luigi.biagiotti@unimore.it

Dettagli

High Performance Manufacturing

High Performance Manufacturing Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente Imprese, università, organismi di ricerca, associazioni e enti territoriali: insieme per la crescita del Manifatturiero High Performance Manufacturing

Dettagli

AREA MECCANICA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI, ORAFI, ARGENTIERI ED AFFINI, ODONTOTECHICI ARTIGIANATO

AREA MECCANICA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI, ORAFI, ARGENTIERI ED AFFINI, ODONTOTECHICI ARTIGIANATO AREA MECCANICA, INSTALLAZIONE DI IMPIANTI, ORAFI, ARGENTIERI ED AFFINI, ODONTOTECHICI ARTIGIANATO SETTORE METALMECCANICA ED INSTALLAZIONE DI IMPIANTI AGGIORNAMENTI c.c.n.l.: gennaio 2012 ccril : settembre

Dettagli

PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE

PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE Campus CRAVINO PAVIA Ingegneria sostenibile per la società di oggi e di domani www.unipv.it/industriale Energia Elettrica Energetica Meccanica 1 I corsi di INGEGNERIA INDUSTRIALE

Dettagli

SOLIDWORKS SIMULATION

SOLIDWORKS SIMULATION SOLIDWORKS SIMULATION INFORMAZIONI DETTAGLIATE DI PROGETTAZIONE CON LA SIMULAZIONE VIRTUALE LA SIMULAZIONE AVANZATA NON È PIÙ UN'ESCLUSIVA DEGLI SPECIALISTI Progettazione integrata per decisioni progettuali

Dettagli

Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina

Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina MTM s.r.l. Via La Morra, 1-12062 Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 48681 - Fax +39

Dettagli

MKSE s.r.l. Grugliasco - TORINO -

MKSE s.r.l. Grugliasco - TORINO - MKSE s.r.l. Grugliasco - TORINO - Progettazione di impianti per automazione industriale. Hardware e software PLC. Software per diagnostica e monitorizzazione. Impianti fluidici. Manuali istruzioni per

Dettagli

FONDAZIONE OSF CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE

FONDAZIONE OSF CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE IMPRESA SOCIALE FONDAZIONE OSF CENTRO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE www.fondazioneosf.it SEDE DI UDINE SEDE DI PORDENONE SEDE DI BARI Viale Duodo 1-3 33100 Udine Viale de La Comina 25 33170 Pordenone Piazza

Dettagli

STAZIONE ROBOTIZZATA CON SISTEMA DI VISIONE ARTIFICIALE

STAZIONE ROBOTIZZATA CON SISTEMA DI VISIONE ARTIFICIALE STAZIONE ROBOTIZZATA CON SISTEMA DI VISIONE ARTIFICIALE STAZIONE ROBOTIZZATA CON SISTEMA DI VISIONE ARTIFICIALE INTRODUZIONE La robotica industriale rappresenta uno degli ambiti di maggior successo nell

Dettagli

GLI ULTRASUONI PER LAVORARE I MATERIALI DURI

GLI ULTRASUONI PER LAVORARE I MATERIALI DURI ASPORTAZIONE DI TRUCIOLO GLI ULTRASUONI PER LAVORARE I MATERIALI DURI 118 Con la tecnologia a ultrasuoni, Sauer, del Gruppo Gildemeister, presenta un metodo per la lavorazione ad alto rendimento di materiali

Dettagli

KSL GIUNTI IDRODINAMICI A RIEMPIMENTO VARIABILE

KSL GIUNTI IDRODINAMICI A RIEMPIMENTO VARIABILE KSL GIUNTI IDRODINAMICI A RIEMPIMENTO VARIABILE INTRODUZIONE Per superare le difficoltà incontrate durante le fasi di avviamento e di variazione della velocità per macchinari di media e grande potenza

Dettagli

SUITE SOLIDWORKS SIMULATION

SUITE SOLIDWORKS SIMULATION SUITE SOLIDWORKS SIMULATION SOLUZIONI PER LA PROGETTAZIONE 3D DESIGN E PROGETTAZIONE TECNICA 3D BASATI SULLA SIMULAZIONE Le aziende di produzione in tutti i settori hanno trasformato la simulazione virtuale

Dettagli

Progetto SOLAR. Prototipo Eliostato realizzato dall'unità Operativa di Catania

Progetto SOLAR. Prototipo Eliostato realizzato dall'unità Operativa di Catania Progetto SOLAR Prototipo Eliostato realizzato dall'unità Operativa di Catania L Unità Operativa di Catania, afferente al Dipartimento di Ingegneria Industriale, nell ambito del progetto SOLAR prevede lo

Dettagli

Tecnologia ed arte in terra di Toscana... La nostra azienda

Tecnologia ed arte in terra di Toscana... La nostra azienda Tecnologia ed arte in terra di Toscana... Nell impaginazione del depliant di presentazione della nostra azienda, ci siamo sentiti in obbligo di lasciare spazio sia alle bellezze paesaggistiche della nostra

Dettagli

Via Persicetana Vecchia, 22-40132 Bologna - Italy - Tel. +39 051 6415872 www.sinteng.com www.sinteng.com

Via Persicetana Vecchia, 22-40132 Bologna - Italy - Tel. +39 051 6415872 www.sinteng.com www.sinteng.com www.sinteng.com Henry Ford in una storica frase, ripresa da Steve Jobs per Apple, affermava: Se avessi chiesto ai miei clienti che cosa volevano, mi avrebbero risposto Un cavallo più veloce I clienti di

Dettagli

Think >> Design >> Produce. Italiano

Think >> Design >> Produce. Italiano Think >> Design >> Produce Italiano 1 D-Effe fa... Deformazione a freddo della lamiera. Soluzioni produttive al servizio del cliente. Prodotti di elevata qualità. Capacità produttiva. Flessibilità. D-Effe

Dettagli

Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473

Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473 Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473 Parte 1 a - Concetti di base 1.0.0 - Natura del calore 1.1.0 - misura del calore: - strumentazione - scale

Dettagli

AUTOMOTIVE. Nel processo produttivo di componenti dell'industria automobilistica deve essere garantita la

AUTOMOTIVE. Nel processo produttivo di componenti dell'industria automobilistica deve essere garantita la Per quanto concerne l'industria automobilistica, l'approccio è orientato all'ottenimento di prestazioni di prim'ordine con la fornitura di una tecnologia in grado di ridurre al minimo i margini di errore

Dettagli

Se avessi chiesto ai miei clienti che cosa volevano, mi avrebbero risposto Un cavallo più veloce

Se avessi chiesto ai miei clienti che cosa volevano, mi avrebbero risposto Un cavallo più veloce Henry Ford in una storica frase, ripresa da Steve Jobs per Apple, affermava: Se avessi chiesto ai miei clienti che cosa volevano, mi avrebbero risposto Un cavallo più veloce I clienti di Sintech Engineering

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ( modulo redatto da prof. A. Rossi)

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ( modulo redatto da prof. A. Rossi) DISCIPLINA: TECNOLOGIA MECCANICA A.S. 2012/2013 di dipartimento individuale del/i docente/i...... per la/e classe/i 4^ TIM 1) PREREQUISITI Possedere conoscenze relative alle proprietà chimico-strutturali,

Dettagli

EPC contractor per impianti di saldatura, taglio e manipolazione. Home EPC Industrie Prodotti Servizi Certificazioni Referenze Plus

EPC contractor per impianti di saldatura, taglio e manipolazione. Home EPC Industrie Prodotti Servizi Certificazioni Referenze Plus EPC contractor per impianti di saldatura, taglio e manipolazione L offerta di Italargon Division per Saldatura, Taglio e Manipolazione Siamo un EPC contractor (Engineering, Procurement and Construction)

Dettagli

Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 2 Principi fondamentali della produzione per fonderia

Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 2 Principi fondamentali della produzione per fonderia Indice Prefazione XIII 1 Introduzione alle tecnologie di fabbricazione 1 Introduzione 1 1.1 Processi tecnologici di trasformazione 2 1.1.1 Precisione nelle trasformazioni 5 1.2 Attributi geometrici dei

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli Via Gramsci, 77 - Tel. 085 8001757 Fax 085 8028562 e-mail: teis01100d@istruzione.it I T T

Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli Via Gramsci, 77 - Tel. 085 8001757 Fax 085 8028562 e-mail: teis01100d@istruzione.it I T T stituto ecnico ecnologico V. Cerulli Via Gramsci, 77 - el. 085 8001757 Fax 085 8028562 e-mail: teis01100d@istruzione.it utti i nostri corsi hanno la durata di cinque anni e sono suddivisi in due bienni

Dettagli

Servizi. ad alto valore aggiunto. Software

Servizi. ad alto valore aggiunto. Software Pagina 63 16 Software TEMPO DI LETTURA: minuti Servizi ad alto valore aggiunto Newcast Services è un gruppo costituito da realtà in grado di fornire soluzioni in svariati campi applicativi: dalla prototipazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI T.T.I.M. CLASSE IV. Opzione Manutentore Impianti Elettrici e Domotici

PROGRAMMAZIONE DI T.T.I.M. CLASSE IV. Opzione Manutentore Impianti Elettrici e Domotici PROGRAMMAZIONE DI T.T.I.M. (TECNOLOGIE E TECNICHE DELL'INSTALLAZIONE E DELLA MANUTENZIONE ) CLASSE IV Opzione Manutentore Impianti Elettrici e Domotici 1 0 SICUREZZA Normativa fondamentale sulla sicurezza

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive

Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive Il controllo qualità con GOM nel settore Automotive La riduzione dei tempi di sviluppo prodotto e la riduzione dei costi forzano le aziende ad aumentare la loro efficienza. Parte importante di questo sforzo

Dettagli

Scheda di sintesi della proposta di piano formativo settoriale per la filiera dell industria automotive a carattere multiregionale

Scheda di sintesi della proposta di piano formativo settoriale per la filiera dell industria automotive a carattere multiregionale Scheda di sintesi della proposta di piano formativo settoriale per la filiera dell industria automotive a carattere multiregionale Titolo piano formativo Gestione integrata qualità, sicurezza e ambiente

Dettagli