COMUNE DI CANZO Provincia di Como

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CANZO Provincia di Como"

Transcript

1 COMUNE DI CANZO Provincia di Como BANDO PER LA VENDITA CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO, AI SENSI DELL ART C.C. DELL EDIFICIO DENOMINATO EX BOCCIODROMO MAPP. N SUB. 2, FG. 9 SEZIONE CENSUARIA CANZO. * * * * * * Richiamate le deliberazioni di: Consiglio Comunale n. 30 del 27/06/2008 con la quale venne approvato il Regolamento per l'alienazione del patrimonio immobiliare di proprietà comunale; Consiglio Comunale n. 18 del 14/06/2012 relativa all approvazione dell aggiornamento del Piano delle Alienazioni; In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 51 del 02/05/2013 immediatamente eseguibile, il giorno 12/06/2013 alle ore 10,00 presso la sede del Comune di Canzo, via Mazzini n. 28 (sala Giunta) avrà luogo un'asta pubblica per l'alienazione con patto di riservato dominio con condizione sospensiva dell edificio denominato ex Bocciodromo sito in via V. Veneto n. 27 mapp. n sub. 2, superficie mq. 585, ,26 oltre a mq. 116,30 di soppalchi interni, con annessa piccola area di pertinenza pari a mq. 21,39 prezzo base ,00 (euro duecentosettantunomila/00); L asta sarà aggiudicata a favore del concorrente che avrà offerto il maggior aumento sull importo di ,00 (aumento minimo ,00 - euro mille/00). E' richiesto il versamento di un deposito cauzionale, a garanzia della serietà dell'offerta, pari ad ,00 (euro ventisettemilacento/00); Descrizione e consistenza del bene immobile L edificio è individuato al Catasto Urbano con il numero di mappa 5990 sub. 2 del Comune censuario di Canzo, avente accesso dalla via pubblica denominata V. Veneto al civ. 27, tramite il mapp. n sul quale dovrà essere istituita una servitù di passo carraio e pedonale, oltre alla facoltà di realizzare e/o mantenere le linee tecnologiche interrate al servizio dell immobile in parola, attraverso costituzione di servitù sul terreno annesso all edificio denominato Sporting. DATI CATASTALI: fg. n. sub ubicazione cat rend V. Veneto, 27 PT D ,00 COERENZE: - a Nord, il mappale 400 CT; - ad Est, i mappali CT; - a Sud, il mappale 5992 CT; - ad Ovest, il mappale 5990 sub. 1 NCEU; L'edificio è stato costruito a partire dal 1973 e terminato nel Da allora non ha subito interventi di ristrutturazione sistematica, ma solo una serie di manutenzioni ordinarie e straordinarie, tese alla conservazione del bene ed al suo miglioramento; pertanto le reti tecnologiche, l impianto elettrico e termico devono essere oggetto di una profonda revisione e/o sostituzione, essendo le stesse non più a norma. L unità immobiliare oggetto di alienazione non comprende uno specifico terreno di pertinenza esterno, a parte la superficie occupata parzialmente da una tettoia posta tra 1

2 uno dei lati corti dell edificio e il campo di calcio. Di conseguenza la superficie del terreno di pertinenza, posta in cessione, compreso quella su cui è eretta la costruzione in parola, è pari a circa 663 mq. Inoltre, il mapp. n C.T., per una larghezza pari a mt. 3, per tutto il fronte lungo il lato corto del campo di calcio in erba naturale (mapp. n. 5992), sarà gravato da un vincolo di inedificabilità assoluta, con tutela dello stato di fatto esistente al momento della cessione, relativo alle quote altimetriche del terreno, alle attrezzature pubbliche esistenti ed a quelle eventualmente da collocare in funzione delle attività da esercitare nel campo da gioco ad esclusione dell area occupata dall attuale tettoia. E inoltre da osservare che sulla parte di terreno colorata in giallo (mapp. n C.T.), nel predetto allegato planimetrico, non compresa nel bene oggetto di alienazione, sarà consentito eseguire la costruzione di una struttura consistente in una controporta bussola di ingresso, in grado di permettere il contenimento del consumo energetico a favore del predetto immobile. Sulla stessa area, senza ostacolare il carico/scarico derivante dalla presenza del locale cucina dell immobile denominato Sporting, sarà permesso posizionare esclusivamente tavoli, sedie e ombrelloni semplicemente appoggiati sul suolo. Sarà vietata, in modo perpetuo, la costruzione di qualsiasi altro manufatto. Il terreno, così individuato (mapp CT), sarà quindi gravato da tale servitù. La destinazione d uso di questo edificio, così come l edificio limitrofo, sarà attinente all ambito sportivo, essendo anch esso legato al più ampio compendio immobiliare pubblico adibito alla ricezione ludica-ricreativa-sportiva. Sono e saranno vietate altre destinazioni d uso. Restano comunque valide le prescrizioni previste dalla strumentazione urbanistica comunale. Il bene di che trattasi è pervenuto al patrimonio del Comune di Canzo tramite costruzione diretta su terreno di proprietà (ex mappale n. 412). * * * * * Condizioni generali d'asta Il bene immobile viene venduto a corpo, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, con tutti i diritti, ragioni, azioni, servitù attive e passive, pertinenze ed accessioni manifeste e non manifeste, così come spettano al Comune di Canzo, anche ai sensi dell art. 11 del Regolamento citato in premessa, sollevando il Comune di Canzo da qualsiasi possibile rivalsa attinente lo stato attuale del bene immobile. Inoltre occorre tener presente tutte le servitù e condizioni, sopra descritte, che verranno a gravare sul bene in parola. L interessato, con la partecipazione all asta, prende atto e accetta che la vendita avviene tramite l istituto della vendita con patto di riservato dominio (art C.C.). Inoltre prende atto ed accetta: - quanto dispone il regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare di proprietà comunale; - che il corrispettivo per l acquisto del predetto immobile dovrà essere versato con le seguenti modalità e condizioni: a) ,00, quale anticipo sul prezzo più la somma derivante dal rilancio d asta, alla sottoscrizione dell atto notarile; 2

3 b) ,00 in rate trimestrali costanti, successive e anticipate, comprensive di una quota capitale e di una quota interessi calcolata ,00 annui fissi ( ,00 quota capitale ,00 quota interessi), scadenti alla data del 20 settembre, 20 dicembre, 20 marzo e 20 giugno di ogni anno. L ammontare di ciascuna rata è calcolato in ,00 (euro settemila) e la prima rata di ammortamento dovrà essere pagata il 20 settembre A garanzia del pagamento delle rate trimestrali dovrà essere presentata fidejussione dell importo di ,00 tacitamente rinnovata di anno in anno per la durata complessiva di anni 6 e con scadenza 31/12/2019. La fidejussione assicurativa o bancaria, posta a garanzia del pagamento delle rate, dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice civile, e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione Comunale. La fidejussione dovrà inoltre contenere esplicito impegno dell Istituto a versare la somma stessa alla Tesoreria dell Ente; c) ,00,quale quota di riscatto; tale versamento consentirà la cancellazione della condizione derivante dal patto di riservato dominio, che avverrà successivamente al pagamento dell ultima rata e pertanto dopo il 20/09/2019 ed entro il 31/12/2019. A seguito dell aggiudicazione definitiva, con apposita comunicazione scritta, il Responsabile del Servizio competente richiederà all aggiudicatario di produrre, entro il termine di 60 giorni dalla ricezione della richiesta, la documentazione necessaria per la stipula dell atto notarile. I termini sono indicativi e non perentori. In casi particolari potranno essere concessi termini maggiori rispetto a quelli indicati. Qualora il soggetto aggiudicante non provveda entro i termini assegnati, anche a seguito di ulteriore sollecito, il soggetto medesimo verrà ritenuto inadempiente e si procederà nei suoi confronti per la richiesta degli eventuali danni arrecati oltre alla ritenzione del deposito cauzionale. L atto di vendita sarà stipulato con patto di riservato dominio, ovvero ai sensi dell art del C.C. la parte acquirente acquisterà la piena proprietà del bene a seguito del pagamento integrale del prezzo. Pertanto l immobile sin dalla data di stipula dell atto sarà consegnato all acquirente che ne acquisterà il materiale godimento nonché i rischi (ogni e qualsiasi rischio in ordine al perimento o deterioramento del bene e ogni rischio relativo alla responsabilità civile e nei confronti di terzi) e dovrà custodire il bene con la diligenza del buon padre di famiglia. L acquirente non potrà ipotecare il bene o concedere sul medesimo diritti reali o diritti personali di godimento sino all esecuzione completa del pagamento che dovrà avvenire in forme che ne consentano la tracciabilità. Il patto di riservato dominio sarà trascritto mediante menzione nella nota di trascrizione di compravendita. Al momento dell integrale pagamento, la parte venditrice sottoscriverà un atto di accertamento dell ottemperanza delle condizione al fine di ottenere la cancellazione della predetta annotazione dai registri immobiliari ai sensi dell art ultimo comma e art. 2668, comma 3, del Cod.Civ. Il pagamento del corrispettivo di vendita andrà eseguito con mezzi che ne garantiscano la tracciabilità. Modalità dell'asta L asta pubblica sarà tenuta con le procedure indicate all art. 11 del Regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare di proprietà comunale e comunque con il metodo dell offerta segreta, da confrontarsi con il prezzo a base d'asta, di cui sopra, in conformità a quanto stabilito dall art. 73 lett. c) del R.D. 23/05/1924 n L Amministrazione Comunale si riserva, a suo insindacabile giudizio, a tutela degli interessi pubblici, di non dar luogo all asta oppure di non indicare il vincitore e di conseguenza l aggiudicatario. 3

4 L'asta verrà aggiudicata al concorrente che avrà formulato l'offerta economicamente più elevata, sempre che la stessa sia superiore al prezzo a base d'asta. Non sono ammesse offerte per persone da nominare, né alcuna cessione dell'aggiudicazione, fatte salve le rappresentanze legali preventivamente autorizzate nei modi dovuti e le procure speciali. Tale documentazione dovrà essere prodotta esclusivamente in forma notarile ed in copia autentica, pena l'esclusione dalla gara, al momento della partecipazione all asta. Espletamento della gara La gara sarà ritenuta valida anche in presenza di una sola offerta. Nel caso di offerte uguali si procederà ai sensi dell'art. 77 del Regolamento approvato con R.D. 23/05/1924 n All'uopo il Presidente della gara inviterà i concorrenti ad una procedura negoziata fra essi solo e ad offerta segreta. Colui che risulterà il miglior offerente sarà dichiarato aggiudicatario. L'aggiudicazione diverrà definitiva solo previo apposito atto, successivo al verbale di gara, che ha valore di aggiudicazione provvisoria. Disposizioni accessorie Il versamento dell importo di ,00, quale anticipo sul prezzo, più la cifra derivante dal rilancio d asta, per l acquisto dell immobile, dovrà essere effettuato prima della firma del contratto di vendita con patto di riservato dominio. La fidejussione assicurativa o bancaria, posta a garanzia del pagamento delle rate, dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice civile, e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione Comunale. La fidejussione dovrà inoltre contenere esplicito impegno dell Istituto a versare la somma stessa alla Tesoreria dell Ente, nel caso in cui la stessa debba essere escussa. Tutte le spese connesse alla compravendita: notarili, registrazioni, trascrizioni, pratiche catastali nonché imposte e tasse vigenti al momento della stipulazione dell'atto, sono a carico dell'acquirente. In caso di mancata stipulazione del contratto di compravendita, per responsabilità dell'aggiudicatario, l'amministrazione dichiarerà decaduto quest ultimo e riterrà la cauzione provvisoria. Modalità di presentazione dell'offerta L'offerta dovrà essere presentata all'ufficio Protocollo del Comune entro le ore del giorno 11/06/2013. Oltre la scadenza del termine sopra indicato non sarà più accettata alcuna offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva di un'altra precedente. Resta inteso che il recapito a mezzo posta dell'offerta rimane anche in caso di sciopero ad esclusivo rischio del mittente, il quale nulla avrà da opporre qualora l'offerta stessa non giungesse a destinazione in tempo utile. L'offerta dovrà essere redatta in bollo ed in lingua italiana utilizzando l allegato modello A), dovrà essere sottoscritta con firma leggibile e per esteso dal soggetto offerente, (da tutti gli offerenti in caso di costituzione di società o dal legale rappresentante per le persone giuridiche). Qualora sia presente la figura dell instintore, del procuratore o del procuratore speciale, l offerta potrà essere sottoscritta con firma leggibile e per esteso dagli stessi. Le offerte condizionate o espresse in modo indeterminato sono ESCLUSE dalla gara. Comporterà altresì l ESCLUSIONE dalla gara la mancata compilazione dei dati sul modello d offerta (all. A), la mancanza della firma, l assenza dell incremento offerto in cifre ovvero in lettere e la contestuale mancanza sia in cifre, sia in lettere. In caso di discordanza tra l incremento indicato in cifre e quello indicato in lettere, vale quello più vantaggioso per l Amministrazione Comunale. 4

5 La predetta offerta deve essere inserita in un altra busta, anch'essa debitamente sigillata, contenente, a pena d esclusione dall asta, i seguenti documenti: - fotocopia semplice di documento di identificazione personale (carta d identità, ecc.) in fronte e retro del soggetto/dei soggetti che sottoscrive/sottoscrivono l offerta; - originale o copia conforme ai sensi di legge, in bollo competente, della procura institoria o della procura, nel caso in cui l offerta venga sottoscritta da tali rappresentanti del soggetto offerente; - dichiarazione sostitutiva di atto notorio, in carta semplice, debitamente sottoscritta con firma leggibile, utilizzando l allegato modello B; - assegno circolare di ,00, a titolo di cauzione provvisoria, da imputarsi a prezzo, intestato al Comune di Canzo e da restituirsi immediatamente in caso di non aggiudicazione, soggetto ad incasso nel caso di rinuncia (vedasi disposizioni accessorie); - certificato della Camera di Commercio competente in caso di partecipazione di società o ditte, di data non inferiore a tre mesi da quella fissata per la gara, dal quale risultino l'iscrizione della società o della ditta ed il nominativo della persona o delle persone designate a rappresentarla e impegnarla legalmente. Dal certificato deve risultare altresì che la società o la ditta non si trovi in stato di liquidazione, fallimento o concordato preventivo o amministrazione controllata; - procura speciale in originale o copia autentica (ove occorra); - impegno di costituzione di società entro 20 giorni dall aggiudicazione dell asta (ove occorra). Sulla busta dovranno essere indicate le generalità dell offerente compreso l indirizzo oltre alla scritta: Contiene offerta per acquisto, con patto di riservato dominio, dell immobile sito in via V. Veneto, 27 mapp. n sub. 2 ex Bocciodromo. L asta sarà aggiudicata a favore del concorrente che avrà offerto il maggior aumento sull importo di ,00 (aumento minino ,00 - euro mille/00). * * * * * Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si fa riferimento alle norme del R.D. 23/05/1924 n Per eventuali informazioni nonché per la visita in loco dell immobile in parola, gli interessati potranno rivolgersi all'ufficio Tecnico Comunale di Canzo. Canzo, 10/05/2013 Il Responsabile dell Area Tecnica Urbanistica-Edilizia Privata Patrimonio Frigerio dott. arch. Alessandro 5

6 REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALL ASTA per le persone fisiche: - non ricadano in cause di esclusione previste dall art. 10 della Legge 575/65 (disposizioni antimafia); - inesistenza a proprio carico di condanne penali e/o di procedimenti penali che determinino o possano determinare l incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione, ai sensi delle norme vigenti; - non sia interdetto, inabilitato o fallito e di non abbia in corso procedure per la dichiarazione di uno di tali stati. per le società ed altri soggetti: - che la società ed i legali rappresentanti (ed altresì i soci se trattasi di società di persone ovvero il titolare se trattasi di ditta individuale) non ricadano in cause di esclusione previste dall art. 10 della Legge 575/65 (disposizioni antimafia); - che la società ed i legali rappresentanti (ed altresì i soci se trattasi di società di persone ovvero il titolare se trattasi di ditta individuale) non abbiano a proprio carico condanne penali che determinino incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione, né di avere in corso procedimenti penali che possano comportare tale incapacità, ai sensi delle norme vigenti; - che la società o la ditta ecc. non si trovi in stato di fallimento, liquidazione, concordato preventivo, amministrazione controllata e che non siano in corso procedure per la dichiarazione di una delle predette situazioni. E consentita la presentazione di offerte da parte di persone fisiche che si costituiranno successivamente in Società. In questo caso l offerta dovrà essere sottoscritta da tutti gli offerenti che costituiranno la società, e contenere l impegno di costituzione della stessa entro 20 giorni dall aggiudicazione dell asta. 6

7 SPECIFICHE TECNICHE E CONDIZIONI DI VENDITA VENDITA CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO DI IMMOBILE SITO IN VIA V. VENETO N. 27 MAPP. N SUB. 2 FG. 9 SEZIONE CENSUARIA CANZO EX BOCCIODROMO 1) Il Comune di Canzo vende l immobile sito in via V. Veneto n. 27 denominato ex Bocciodromo, identificato al mapp. n sub. 2 fg. 9 sezione censuaria Canzo, il tutto come risulta dal certificato catastale e dalla planimetria allegati alla perizia di stima. 2) L edificio è individuato al Catasto Urbano con il numero di mappa 5990 sub. 2 del Comune censuario di Canzo, avente accesso dalla via pubblica denominata V. Veneto al civ. 27, tramite il mapp. n sul quale dovrà essere istituita una servitù di passo carraio e pedonale, oltre alla facoltà di realizzare e/o mantenere le linee tecnologiche interrate al servizio dell immobile in parola, attraverso costituzione di servitù sul terreno annesso all edificio denominato Sporting. 3) Inoltre, il mapp. n C.T., per una larghezza pari a mt. 3, per tutto il fronte lungo il lato corto del campo di calcio in erba naturale (mapp. n. 5992), sarà gravato da un vincolo di inedificabilità assoluta, con tutela dello stato di fatto esistente al momento della cessione, relativo alle quote altimetriche del terreno, alle attrezzature pubbliche esistenti ed a quelle eventualmente da collocare in funzione delle attività da esercitare nel campo da gioco ad esclusione dell area occupata dall attuale tettoia. 4) E inoltre da osservare che sulla parte di terreno colorata in giallo (mapp. n C.T.), nel predetto allegato planimetrico, non compresa nel bene oggetto di alienazione, sarà consentito eseguire la costruzione di una struttura consistente in una controporta bussola di ingresso, in grado di permettere il contenimento del consumo energetico a favore del predetto immobile. Sulla stessa area, senza ostacolare il carico/scarico derivante dalla presenza del locale cucina dell immobile denominato Sporting, sarà permesso posizionare esclusivamente tavoli, sedie e ombrelloni semplicemente appoggiati sul suolo. Sarà vietata, in modo perpetuo, la costruzione di qualsiasi altro manufatto. Il terreno, così individuato (mapp CT), sarà quindi gravato da tale servitù. 5) La destinazione d uso di questo edificio, così come l edificio limitrofo, sarà attinente all ambito sportivo, essendo anch esso legato al più ampio compendio immobiliare pubblico adibito alla ricezione ludico-sportiva. Sono vietate altre destinazioni d uso ai sensi dell art. 36 del PGT adottato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 36 del 20/12/ ) Ai sensi e per gli effetti dell art. 40 della Legge 28/02/1985 n. 47 e s.m.i., si fa presente che l immobile è stato edificato in data anteriore al 01/09/ ) Ai sensi e per gli effetti del D.M. del 22/01/2008 n. 37 (G.U. del 12/03/2008 n. 61), la parte acquirente dovrà dichiarare di riconoscere che: il prezzo per il trasferimento del bene in oggetto è stato determinato tenendo conto dell attuale stato di fatto dell immobile e dell attuale stato di fatto degli impianti posti a servizio dello stesso. di essere stata informata, dalla parte alienante, che gli impianti, posti a servizio del fabbricato oggetto della presente vendita con patto di riservato dominio, non sono a norma ai sensi delle disposizioni vigenti in 7

8 materia di sicurezza; di essere perfettamente a conoscenza della mancanza di conformità degli impianti tecnologici e di sollevare il Comune di Canzo da qualsiasi responsabilità che possa derivare per danni alle persone o alle cose provocate dagli impianti non conformi alle norme in materia di sicurezza. 8) Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 192/2005 la parte venditrice consegnerà alla parte acquirente la Certificazione Energetica dalla quale risulta che l immobile è di classe energetica G. 9) Si conviene e si accetta che la vendita, con patto di riservato dominio, è fatta a corpo. In caso di qualsiasi errore od omissione dei dati catastali o dei confini e per qualsiasi differenza tra la superficie indicata e quella effettiva, ancorché eccedente la percentuale di tolleranza prevista dall art C.C., intendosi la vendita fatta allo stato di fatto e di diritto in cui il Comune di Canzo possiede ed ha il diritto di possedere, con tutti gli oneri reali e personali ancorché non dichiarati o ai patti, clausole e condizione contenute nel bando per la vendita del predetto immobile come se fossero qui per intero riportati, bando che la parte acquirente stessa dichiara di ben conoscere. 10) La parte acquirente, anche per gli effetti dell art del C.C., è immessa nel possesso dell immobile dalla data di stipula dell atto notarile e ne assume altresì la custodia ai sensi dell art C.C. sino al pagamento dell ultima rata del prezzo. Gli effetti attivi e passivi dell atto decorrono dalla sua sottoscrizione e dalla stessa data rendite, oneri e tributi vanno, rispettivamente, a profitto ed a carico della parte acquirente. 11) Ai sensi dell art del C.C. l effetto traslativo della proprietà del bene sopra descritto in capo all acquirente avrà luogo solo a seguito del pagamento dell ultima rata di prezzo di cui al punto 15, comma b e della quota di riscatto di cui al punto 15, comma c. 12) La parte acquirente accetta di esonerare il Comune di Canzo dalla consegna dei titoli e documenti comprovanti la proprietà e libertà dell immobile oggetto di compravendita. 13) Si da atto che, ai sensi delle disposizioni dettate dall art. 35, comma 22 del Decreto Legge 04/07/2006, convertito nella Legge 04/08/2006 n. 248, le parti, previo richiamo sulle conseguenze penali previste per le dichiarazioni mendaci o reticenti e consapevoli dei poteri di accertamento dell Amministrazione e della sanzione amministrativa in caso di omessa, incompleta o mendace indicazione dei dati, ai sensi del D.P.R. 445/2000, dichiareranno di non essersi avvalsi di mediatore e che le modalità di pagamento del corrispettivo sono quelle analiticamente indicate nel successivo art ) Il prezzo della presente compravendita è convenuto in complessivi ,00 oltre alla somma derivante dal rilancio d asta. 15) Il prezzo come sopra pattuito dovrà essere corrisposto al Comune di Canzo, dalla parte acquirente, con le seguenti modalità: a) ,00, quale anticipo sul prezzo più la somma derivante dal rilancio d asta, alla sottoscrizione del presente contratto; b) ,00 in rate trimestrali costanti, successive e anticipate, comprensive di una quota capitale e di una quota interessi calcolata in ,00 annui fissi ( ,00 quota capitale ,00 quota interessi), scadenti alla data del 20 settembre, 20 dicembre, 20 marzo e 20 giugno di ogni anno. L ammontare di ciascuna rata è calcolato in ,00 (euro settemila/00) e la prima rata dovrà essere pagata il 20 8

9 settembre A garanzia del pagamento delle rate trimestrali dovrà essere presentata fidejussione dell importo di ,00 tacitamente rinnovata di anno in anno per la durata complessiva di anni 6 e con scadenza 31/12/2019. La fidejussione assicurativa, rilasciata da impresa d assicurazione debitamente autorizzata all esercizio in ramo cauzioni ai sensi del T.U. delle Leggi sull esercizio delle Assicurazioni private approvato con DPR n. 449 o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell Economia e delle Finanze oppure bancaria, rilasciata da aziende di credito di cui all art. 5 del R.D n. 375 e successive modificazioni, posta a garanzia del pagamento delle rate, dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice civile, e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione Comunale. La fidejussione dovrà inoltre contenere esplicito impegno dell Istituto a versare la somma stessa alla Tesoreria dell Ente nel caso in cui la stessa debba essere escussa. c) ,00, quale quote di riscatto; tale versamento consentirà la cancellazione della condizione derivante dal patto di riservato dominio, che avverrà successivamente al pagamento dell ultima rata e pertanto dopo il 20/09/2019 ed entro il 31/12/ ) Il pagamento delle singole rate e di tutte le somme che fossero comunque dovute, in dipendenza degli obblighi assunti con il contratto di vendita con patto di riservato dominio, dovrà essere effettuato, dalla parte acquirente, mediante versamento della somma tramite bonifico bancario effettuato presso la Tesoreria comunale Banca Popolare di Sondrio f.le di Canzo, IBAN: IT 27 H X03 indicando la causale di versamento. 17) I pagamenti, entro le scadenze di cui al punto 15, non potranno essere sospesi o ritardati per nessun motivo, avendo la parte acquirente accettato la clausola del solve et repete. 18) In caso di ritardato pagamento decorreranno di pieno diritto sulle somme dovute e non corrisposte, a favore del Comune di Canzo e a carico della parte acquirente, gli interessi di mora in ragione d anno pari al doppio del saggio di interesse legale vigente come determinato e di anno in anno variato ai sensi dell art. 1284, primo comma del Codice Civile, fino a tutto il giorno effettivo del pagamento e senza bisogno di costituzione in mora e di altro avviso o atto. 19) Il Comune di Canzo, in qualunque momento dell intervenuta morosità, potrà richiedere in via esecutiva, senza necessità di domanda giudiziale, il pagamento integrale di ogni somma allo stesso dovuta, per sorte capitale, interessi, accessori e spese giudiziali, riservandosi altresì di agire in via giudiziale in qualsiasi momento dell intervenuta morosità, per ottenere la disponibilità dei diritti oggetto del presente atto. 20) Al pagamento dell ultima rata ed a dimostrazione dell estinzione di ogni altra obbligazione assunta dall acquirente nei confronti del Comune di Canzo, lo stesso provvederà alla cancellazione della condizione trascritta nei registri immobiliari relativa al patto di riservato dominio. Le relative spese, ivi 9

10 comprese le competenze notarili, saranno comunque a carico della parte acquirente. 21) E consentita, nel caso di corresponsione del saldo di quanto dovuto, la cancellazione anticipata della predetta condizione. In questo caso, sulle rate anticipatamente pagate, non verrà computata la relativa quota di interessi. 22) La parte acquirente, sino alla cancellazione della condizione derivante dal patto di riservato dominio, sarà obbligata: a) a migliorare l immobile oggetto della presente vendita, non cessarne volontariamente l utilizzo ed a non mutarne la destinazione d uso, senza autorizzazione del Comune di Canzo; b) a preservare il bene in maniera giuridicamente lecita tramite la continua vigilanza, assistenza, manutenzione ordinaria e straordinaria senza alcun obbligo di rimborso da parte del Comune, al fine di manutenere ed a migliorarne l efficienza; c) a non svolgere attività che comportino molestia, rumori, inquinamento anche in funzione dell uso pubblico del centro sportivo comunale ; d) a provvedere direttamente al pagamento degli oneri fiscali e contributivi derivanti dall utilizzo dell immobile; e) ad informare tempestivamente il Comune di Canzo di ogni atto proveniente da altri soggetti e dal quale possano derivare conseguenze pregiudizievoli per l immobile e per gli interessi del Comune di Canzo. 23) Al fine di preservare l immobile oggetto d acquisto, la parte acquirente dovrà stipulare una polizza, pari al valore di ricostruzione a nuovo dell immobile, intestata alla parte acquirente ma con vincolo di benestare a favore del Comune di Canzo quale riservatario del dominio, contro i danni da incendio e da fulmine del fabbricato e si obbliga, sino alla cancellazione del riservato dominio, a versare alla Compagnia i premi annui relativi ed a mantenere inalterata la detta copertura assicurativa nel corso degli anni. 24) Il Comune di Canzo potrà effettuare, per tutta la durata contrattuale, attività di monitoraggio e verifiche periodiche anche attraverso visite ed ispezioni dell immobile oggetto del presente contratto. 25) In tutti i casi in cui la parte acquirente intenda effettuare investimenti di miglioramento dell immobile oggetto del presente atto, si obbliga ad inviare comunicazione preventiva al Comune di Canzo per ottenere specifica autorizzazione. Tutte le spese sostenute per la manutenzione ordinaria e straordinaria e per gli investimenti in migliorie non saranno riconosciute e quindi oggetto di rimborso alla parte acquirente anche in caso di risoluzione contrattuale anticipata. 26) Le parti convengono espressamente che il contratto si risolverà di diritto ai sensi dell art C.C. qualora l acquirente risulti moroso nel pagamento di un ottavo del prezzo di vendita. In tal caso le rate di prezzo e l anticipo di cui al punto 15, già versate, saranno ritenuti dal Comune di Canzo, quale equo compenso per l uso del bene e per il risarcimento del danno. 27) Fermo quanto disposto dall art. 10 della L. 31/05/1965 n. 575, qualora nel corso del rapporto emergano elementi relativi a tentativi di infiltrazione mafiosa di cui all art. 10 del DPR 03/06/1988 n. 252 nei confronti della parte acquirente ovvero risulti accertata l applicazione con provvedimento definitivo di una misura di prevenzione ai sensi della L. 31/05/1965 n. 575, il presente contratto si intenderà automaticamente risolto di diritto. 28) Verificandosi uno dei casi di risoluzione del contratto, la parte acquirente si impegna a rilasciare l immobile libero da persone o cose, a semplice richiesta del Comune di Canzo. Al momento del rilascio sarà redatto, in 10

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI BANDO PER LA VENDITA DI TERRENI CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO A FAVORE DI GIOVANI LAUREATI (Determinazione del Direttore Generale n. 642 del 06/12/2012) Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI 1. L Istituto

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE

TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE ALLEGATO AL VERBALE DELL UDIENZA DEL TRIBUNALE DI ROMA IV SEZIONE CIVILE PROCEDURA N R.G.E. PROCEDIMENTO DI DIVISIONE N. I L G I U D I C E Visto il provvedimento reso all udienza del nella procedura esecutiva

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in MODELLO PER PERSONE FISICHE ACI SERVIZIO PATRIMONIO E APPROVVIGIONAMENTI Coordinamento e Controllo Gestione Immobili Via Marsala 8 00185 - Roma OFFERTA A TRATTATIVA PRIVATA Oggetto: Offerta per l'acquisto

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale

Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale Da riportare su carta intestata Mod. 1 sez A Al Comune di Acireale - Capofila Distretto n.14 Via degli Ulivi 21 - Acireale DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI ENTI DEL DISTRETTO SOCIO-SANITARIO 14 PER

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno)

COMUNE DI FORCE. (Provincia Ascoli Piceno) COMUNE DI FORCE PROT. N. 5794 del 15 dicembre 2014 (Provincia Ascoli Piceno) BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE - AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. 163/2006 - DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA UNICA MISTA E DI CASSA Art. 1 - Oggetto Il presente disciplinare di gara ha per oggetto le norme di partecipazione alla successiva gara,

Dettagli

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006

FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA Viale Tiziano n. 70-00196 Roma C.F. 97015300581 - P. IVA 06454831006 Disciplinare di gara pubblica per l affidamento dei servizi di trasporto funzionali all espletamento

Dettagli

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo

LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE. Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo LA MODULISTICA NELLA MEDIAZIONE IMMOBILIARE Linee guida per la predisposizione e l utilizzo La modulistica nella

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA Settore Contratti e Appalti Tel. 030-3749968 3749907 per info. tecniche Tel. 030-3749341 Fax. 030-3749211 per inf. amministrat. www.provincia.brescia.it (bandi di gara) PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI,

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE TELEMACO DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Art. 1. Norme generali 1.1 Come stabilito dal D.Lgs 252/2005, l Associato può richiedere un anticipazione sulla posizione individuale maturata: a)

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDILIZIA RESIDENZIALE

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA DIREZIONE CENTRALE AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI SERVIZIO EDILIZIA RESIDENZIALE ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO Manifestazione di interesse alla presentazione di progetti, iniziative e misure da inserire nella proposta di Accordo di Programma della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli