COMUNE DI CANZO Provincia di Como

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CANZO Provincia di Como"

Transcript

1 COMUNE DI CANZO Provincia di Como BANDO PER LA VENDITA CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO, AI SENSI DELL ART C.C. DELL EDIFICIO DENOMINATO EX BOCCIODROMO MAPP. N SUB. 2, FG. 9 SEZIONE CENSUARIA CANZO. * * * * * * Richiamate le deliberazioni di: Consiglio Comunale n. 30 del 27/06/2008 con la quale venne approvato il Regolamento per l'alienazione del patrimonio immobiliare di proprietà comunale; Consiglio Comunale n. 18 del 14/06/2012 relativa all approvazione dell aggiornamento del Piano delle Alienazioni; In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 51 del 02/05/2013 immediatamente eseguibile, il giorno 12/06/2013 alle ore 10,00 presso la sede del Comune di Canzo, via Mazzini n. 28 (sala Giunta) avrà luogo un'asta pubblica per l'alienazione con patto di riservato dominio con condizione sospensiva dell edificio denominato ex Bocciodromo sito in via V. Veneto n. 27 mapp. n sub. 2, superficie mq. 585, ,26 oltre a mq. 116,30 di soppalchi interni, con annessa piccola area di pertinenza pari a mq. 21,39 prezzo base ,00 (euro duecentosettantunomila/00); L asta sarà aggiudicata a favore del concorrente che avrà offerto il maggior aumento sull importo di ,00 (aumento minimo ,00 - euro mille/00). E' richiesto il versamento di un deposito cauzionale, a garanzia della serietà dell'offerta, pari ad ,00 (euro ventisettemilacento/00); Descrizione e consistenza del bene immobile L edificio è individuato al Catasto Urbano con il numero di mappa 5990 sub. 2 del Comune censuario di Canzo, avente accesso dalla via pubblica denominata V. Veneto al civ. 27, tramite il mapp. n sul quale dovrà essere istituita una servitù di passo carraio e pedonale, oltre alla facoltà di realizzare e/o mantenere le linee tecnologiche interrate al servizio dell immobile in parola, attraverso costituzione di servitù sul terreno annesso all edificio denominato Sporting. DATI CATASTALI: fg. n. sub ubicazione cat rend V. Veneto, 27 PT D ,00 COERENZE: - a Nord, il mappale 400 CT; - ad Est, i mappali CT; - a Sud, il mappale 5992 CT; - ad Ovest, il mappale 5990 sub. 1 NCEU; L'edificio è stato costruito a partire dal 1973 e terminato nel Da allora non ha subito interventi di ristrutturazione sistematica, ma solo una serie di manutenzioni ordinarie e straordinarie, tese alla conservazione del bene ed al suo miglioramento; pertanto le reti tecnologiche, l impianto elettrico e termico devono essere oggetto di una profonda revisione e/o sostituzione, essendo le stesse non più a norma. L unità immobiliare oggetto di alienazione non comprende uno specifico terreno di pertinenza esterno, a parte la superficie occupata parzialmente da una tettoia posta tra 1

2 uno dei lati corti dell edificio e il campo di calcio. Di conseguenza la superficie del terreno di pertinenza, posta in cessione, compreso quella su cui è eretta la costruzione in parola, è pari a circa 663 mq. Inoltre, il mapp. n C.T., per una larghezza pari a mt. 3, per tutto il fronte lungo il lato corto del campo di calcio in erba naturale (mapp. n. 5992), sarà gravato da un vincolo di inedificabilità assoluta, con tutela dello stato di fatto esistente al momento della cessione, relativo alle quote altimetriche del terreno, alle attrezzature pubbliche esistenti ed a quelle eventualmente da collocare in funzione delle attività da esercitare nel campo da gioco ad esclusione dell area occupata dall attuale tettoia. E inoltre da osservare che sulla parte di terreno colorata in giallo (mapp. n C.T.), nel predetto allegato planimetrico, non compresa nel bene oggetto di alienazione, sarà consentito eseguire la costruzione di una struttura consistente in una controporta bussola di ingresso, in grado di permettere il contenimento del consumo energetico a favore del predetto immobile. Sulla stessa area, senza ostacolare il carico/scarico derivante dalla presenza del locale cucina dell immobile denominato Sporting, sarà permesso posizionare esclusivamente tavoli, sedie e ombrelloni semplicemente appoggiati sul suolo. Sarà vietata, in modo perpetuo, la costruzione di qualsiasi altro manufatto. Il terreno, così individuato (mapp CT), sarà quindi gravato da tale servitù. La destinazione d uso di questo edificio, così come l edificio limitrofo, sarà attinente all ambito sportivo, essendo anch esso legato al più ampio compendio immobiliare pubblico adibito alla ricezione ludica-ricreativa-sportiva. Sono e saranno vietate altre destinazioni d uso. Restano comunque valide le prescrizioni previste dalla strumentazione urbanistica comunale. Il bene di che trattasi è pervenuto al patrimonio del Comune di Canzo tramite costruzione diretta su terreno di proprietà (ex mappale n. 412). * * * * * Condizioni generali d'asta Il bene immobile viene venduto a corpo, nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, con tutti i diritti, ragioni, azioni, servitù attive e passive, pertinenze ed accessioni manifeste e non manifeste, così come spettano al Comune di Canzo, anche ai sensi dell art. 11 del Regolamento citato in premessa, sollevando il Comune di Canzo da qualsiasi possibile rivalsa attinente lo stato attuale del bene immobile. Inoltre occorre tener presente tutte le servitù e condizioni, sopra descritte, che verranno a gravare sul bene in parola. L interessato, con la partecipazione all asta, prende atto e accetta che la vendita avviene tramite l istituto della vendita con patto di riservato dominio (art C.C.). Inoltre prende atto ed accetta: - quanto dispone il regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare di proprietà comunale; - che il corrispettivo per l acquisto del predetto immobile dovrà essere versato con le seguenti modalità e condizioni: a) ,00, quale anticipo sul prezzo più la somma derivante dal rilancio d asta, alla sottoscrizione dell atto notarile; 2

3 b) ,00 in rate trimestrali costanti, successive e anticipate, comprensive di una quota capitale e di una quota interessi calcolata ,00 annui fissi ( ,00 quota capitale ,00 quota interessi), scadenti alla data del 20 settembre, 20 dicembre, 20 marzo e 20 giugno di ogni anno. L ammontare di ciascuna rata è calcolato in ,00 (euro settemila) e la prima rata di ammortamento dovrà essere pagata il 20 settembre A garanzia del pagamento delle rate trimestrali dovrà essere presentata fidejussione dell importo di ,00 tacitamente rinnovata di anno in anno per la durata complessiva di anni 6 e con scadenza 31/12/2019. La fidejussione assicurativa o bancaria, posta a garanzia del pagamento delle rate, dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice civile, e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione Comunale. La fidejussione dovrà inoltre contenere esplicito impegno dell Istituto a versare la somma stessa alla Tesoreria dell Ente; c) ,00,quale quota di riscatto; tale versamento consentirà la cancellazione della condizione derivante dal patto di riservato dominio, che avverrà successivamente al pagamento dell ultima rata e pertanto dopo il 20/09/2019 ed entro il 31/12/2019. A seguito dell aggiudicazione definitiva, con apposita comunicazione scritta, il Responsabile del Servizio competente richiederà all aggiudicatario di produrre, entro il termine di 60 giorni dalla ricezione della richiesta, la documentazione necessaria per la stipula dell atto notarile. I termini sono indicativi e non perentori. In casi particolari potranno essere concessi termini maggiori rispetto a quelli indicati. Qualora il soggetto aggiudicante non provveda entro i termini assegnati, anche a seguito di ulteriore sollecito, il soggetto medesimo verrà ritenuto inadempiente e si procederà nei suoi confronti per la richiesta degli eventuali danni arrecati oltre alla ritenzione del deposito cauzionale. L atto di vendita sarà stipulato con patto di riservato dominio, ovvero ai sensi dell art del C.C. la parte acquirente acquisterà la piena proprietà del bene a seguito del pagamento integrale del prezzo. Pertanto l immobile sin dalla data di stipula dell atto sarà consegnato all acquirente che ne acquisterà il materiale godimento nonché i rischi (ogni e qualsiasi rischio in ordine al perimento o deterioramento del bene e ogni rischio relativo alla responsabilità civile e nei confronti di terzi) e dovrà custodire il bene con la diligenza del buon padre di famiglia. L acquirente non potrà ipotecare il bene o concedere sul medesimo diritti reali o diritti personali di godimento sino all esecuzione completa del pagamento che dovrà avvenire in forme che ne consentano la tracciabilità. Il patto di riservato dominio sarà trascritto mediante menzione nella nota di trascrizione di compravendita. Al momento dell integrale pagamento, la parte venditrice sottoscriverà un atto di accertamento dell ottemperanza delle condizione al fine di ottenere la cancellazione della predetta annotazione dai registri immobiliari ai sensi dell art ultimo comma e art. 2668, comma 3, del Cod.Civ. Il pagamento del corrispettivo di vendita andrà eseguito con mezzi che ne garantiscano la tracciabilità. Modalità dell'asta L asta pubblica sarà tenuta con le procedure indicate all art. 11 del Regolamento per l alienazione del patrimonio immobiliare di proprietà comunale e comunque con il metodo dell offerta segreta, da confrontarsi con il prezzo a base d'asta, di cui sopra, in conformità a quanto stabilito dall art. 73 lett. c) del R.D. 23/05/1924 n L Amministrazione Comunale si riserva, a suo insindacabile giudizio, a tutela degli interessi pubblici, di non dar luogo all asta oppure di non indicare il vincitore e di conseguenza l aggiudicatario. 3

4 L'asta verrà aggiudicata al concorrente che avrà formulato l'offerta economicamente più elevata, sempre che la stessa sia superiore al prezzo a base d'asta. Non sono ammesse offerte per persone da nominare, né alcuna cessione dell'aggiudicazione, fatte salve le rappresentanze legali preventivamente autorizzate nei modi dovuti e le procure speciali. Tale documentazione dovrà essere prodotta esclusivamente in forma notarile ed in copia autentica, pena l'esclusione dalla gara, al momento della partecipazione all asta. Espletamento della gara La gara sarà ritenuta valida anche in presenza di una sola offerta. Nel caso di offerte uguali si procederà ai sensi dell'art. 77 del Regolamento approvato con R.D. 23/05/1924 n All'uopo il Presidente della gara inviterà i concorrenti ad una procedura negoziata fra essi solo e ad offerta segreta. Colui che risulterà il miglior offerente sarà dichiarato aggiudicatario. L'aggiudicazione diverrà definitiva solo previo apposito atto, successivo al verbale di gara, che ha valore di aggiudicazione provvisoria. Disposizioni accessorie Il versamento dell importo di ,00, quale anticipo sul prezzo, più la cifra derivante dal rilancio d asta, per l acquisto dell immobile, dovrà essere effettuato prima della firma del contratto di vendita con patto di riservato dominio. La fidejussione assicurativa o bancaria, posta a garanzia del pagamento delle rate, dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice civile, e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione Comunale. La fidejussione dovrà inoltre contenere esplicito impegno dell Istituto a versare la somma stessa alla Tesoreria dell Ente, nel caso in cui la stessa debba essere escussa. Tutte le spese connesse alla compravendita: notarili, registrazioni, trascrizioni, pratiche catastali nonché imposte e tasse vigenti al momento della stipulazione dell'atto, sono a carico dell'acquirente. In caso di mancata stipulazione del contratto di compravendita, per responsabilità dell'aggiudicatario, l'amministrazione dichiarerà decaduto quest ultimo e riterrà la cauzione provvisoria. Modalità di presentazione dell'offerta L'offerta dovrà essere presentata all'ufficio Protocollo del Comune entro le ore del giorno 11/06/2013. Oltre la scadenza del termine sopra indicato non sarà più accettata alcuna offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva di un'altra precedente. Resta inteso che il recapito a mezzo posta dell'offerta rimane anche in caso di sciopero ad esclusivo rischio del mittente, il quale nulla avrà da opporre qualora l'offerta stessa non giungesse a destinazione in tempo utile. L'offerta dovrà essere redatta in bollo ed in lingua italiana utilizzando l allegato modello A), dovrà essere sottoscritta con firma leggibile e per esteso dal soggetto offerente, (da tutti gli offerenti in caso di costituzione di società o dal legale rappresentante per le persone giuridiche). Qualora sia presente la figura dell instintore, del procuratore o del procuratore speciale, l offerta potrà essere sottoscritta con firma leggibile e per esteso dagli stessi. Le offerte condizionate o espresse in modo indeterminato sono ESCLUSE dalla gara. Comporterà altresì l ESCLUSIONE dalla gara la mancata compilazione dei dati sul modello d offerta (all. A), la mancanza della firma, l assenza dell incremento offerto in cifre ovvero in lettere e la contestuale mancanza sia in cifre, sia in lettere. In caso di discordanza tra l incremento indicato in cifre e quello indicato in lettere, vale quello più vantaggioso per l Amministrazione Comunale. 4

5 La predetta offerta deve essere inserita in un altra busta, anch'essa debitamente sigillata, contenente, a pena d esclusione dall asta, i seguenti documenti: - fotocopia semplice di documento di identificazione personale (carta d identità, ecc.) in fronte e retro del soggetto/dei soggetti che sottoscrive/sottoscrivono l offerta; - originale o copia conforme ai sensi di legge, in bollo competente, della procura institoria o della procura, nel caso in cui l offerta venga sottoscritta da tali rappresentanti del soggetto offerente; - dichiarazione sostitutiva di atto notorio, in carta semplice, debitamente sottoscritta con firma leggibile, utilizzando l allegato modello B; - assegno circolare di ,00, a titolo di cauzione provvisoria, da imputarsi a prezzo, intestato al Comune di Canzo e da restituirsi immediatamente in caso di non aggiudicazione, soggetto ad incasso nel caso di rinuncia (vedasi disposizioni accessorie); - certificato della Camera di Commercio competente in caso di partecipazione di società o ditte, di data non inferiore a tre mesi da quella fissata per la gara, dal quale risultino l'iscrizione della società o della ditta ed il nominativo della persona o delle persone designate a rappresentarla e impegnarla legalmente. Dal certificato deve risultare altresì che la società o la ditta non si trovi in stato di liquidazione, fallimento o concordato preventivo o amministrazione controllata; - procura speciale in originale o copia autentica (ove occorra); - impegno di costituzione di società entro 20 giorni dall aggiudicazione dell asta (ove occorra). Sulla busta dovranno essere indicate le generalità dell offerente compreso l indirizzo oltre alla scritta: Contiene offerta per acquisto, con patto di riservato dominio, dell immobile sito in via V. Veneto, 27 mapp. n sub. 2 ex Bocciodromo. L asta sarà aggiudicata a favore del concorrente che avrà offerto il maggior aumento sull importo di ,00 (aumento minino ,00 - euro mille/00). * * * * * Per quanto non espressamente previsto dal presente avviso si fa riferimento alle norme del R.D. 23/05/1924 n Per eventuali informazioni nonché per la visita in loco dell immobile in parola, gli interessati potranno rivolgersi all'ufficio Tecnico Comunale di Canzo. Canzo, 10/05/2013 Il Responsabile dell Area Tecnica Urbanistica-Edilizia Privata Patrimonio Frigerio dott. arch. Alessandro 5

6 REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE ALL ASTA per le persone fisiche: - non ricadano in cause di esclusione previste dall art. 10 della Legge 575/65 (disposizioni antimafia); - inesistenza a proprio carico di condanne penali e/o di procedimenti penali che determinino o possano determinare l incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione, ai sensi delle norme vigenti; - non sia interdetto, inabilitato o fallito e di non abbia in corso procedure per la dichiarazione di uno di tali stati. per le società ed altri soggetti: - che la società ed i legali rappresentanti (ed altresì i soci se trattasi di società di persone ovvero il titolare se trattasi di ditta individuale) non ricadano in cause di esclusione previste dall art. 10 della Legge 575/65 (disposizioni antimafia); - che la società ed i legali rappresentanti (ed altresì i soci se trattasi di società di persone ovvero il titolare se trattasi di ditta individuale) non abbiano a proprio carico condanne penali che determinino incapacità a contrattare con la Pubblica Amministrazione, né di avere in corso procedimenti penali che possano comportare tale incapacità, ai sensi delle norme vigenti; - che la società o la ditta ecc. non si trovi in stato di fallimento, liquidazione, concordato preventivo, amministrazione controllata e che non siano in corso procedure per la dichiarazione di una delle predette situazioni. E consentita la presentazione di offerte da parte di persone fisiche che si costituiranno successivamente in Società. In questo caso l offerta dovrà essere sottoscritta da tutti gli offerenti che costituiranno la società, e contenere l impegno di costituzione della stessa entro 20 giorni dall aggiudicazione dell asta. 6

7 SPECIFICHE TECNICHE E CONDIZIONI DI VENDITA VENDITA CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO DI IMMOBILE SITO IN VIA V. VENETO N. 27 MAPP. N SUB. 2 FG. 9 SEZIONE CENSUARIA CANZO EX BOCCIODROMO 1) Il Comune di Canzo vende l immobile sito in via V. Veneto n. 27 denominato ex Bocciodromo, identificato al mapp. n sub. 2 fg. 9 sezione censuaria Canzo, il tutto come risulta dal certificato catastale e dalla planimetria allegati alla perizia di stima. 2) L edificio è individuato al Catasto Urbano con il numero di mappa 5990 sub. 2 del Comune censuario di Canzo, avente accesso dalla via pubblica denominata V. Veneto al civ. 27, tramite il mapp. n sul quale dovrà essere istituita una servitù di passo carraio e pedonale, oltre alla facoltà di realizzare e/o mantenere le linee tecnologiche interrate al servizio dell immobile in parola, attraverso costituzione di servitù sul terreno annesso all edificio denominato Sporting. 3) Inoltre, il mapp. n C.T., per una larghezza pari a mt. 3, per tutto il fronte lungo il lato corto del campo di calcio in erba naturale (mapp. n. 5992), sarà gravato da un vincolo di inedificabilità assoluta, con tutela dello stato di fatto esistente al momento della cessione, relativo alle quote altimetriche del terreno, alle attrezzature pubbliche esistenti ed a quelle eventualmente da collocare in funzione delle attività da esercitare nel campo da gioco ad esclusione dell area occupata dall attuale tettoia. 4) E inoltre da osservare che sulla parte di terreno colorata in giallo (mapp. n C.T.), nel predetto allegato planimetrico, non compresa nel bene oggetto di alienazione, sarà consentito eseguire la costruzione di una struttura consistente in una controporta bussola di ingresso, in grado di permettere il contenimento del consumo energetico a favore del predetto immobile. Sulla stessa area, senza ostacolare il carico/scarico derivante dalla presenza del locale cucina dell immobile denominato Sporting, sarà permesso posizionare esclusivamente tavoli, sedie e ombrelloni semplicemente appoggiati sul suolo. Sarà vietata, in modo perpetuo, la costruzione di qualsiasi altro manufatto. Il terreno, così individuato (mapp CT), sarà quindi gravato da tale servitù. 5) La destinazione d uso di questo edificio, così come l edificio limitrofo, sarà attinente all ambito sportivo, essendo anch esso legato al più ampio compendio immobiliare pubblico adibito alla ricezione ludico-sportiva. Sono vietate altre destinazioni d uso ai sensi dell art. 36 del PGT adottato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 36 del 20/12/ ) Ai sensi e per gli effetti dell art. 40 della Legge 28/02/1985 n. 47 e s.m.i., si fa presente che l immobile è stato edificato in data anteriore al 01/09/ ) Ai sensi e per gli effetti del D.M. del 22/01/2008 n. 37 (G.U. del 12/03/2008 n. 61), la parte acquirente dovrà dichiarare di riconoscere che: il prezzo per il trasferimento del bene in oggetto è stato determinato tenendo conto dell attuale stato di fatto dell immobile e dell attuale stato di fatto degli impianti posti a servizio dello stesso. di essere stata informata, dalla parte alienante, che gli impianti, posti a servizio del fabbricato oggetto della presente vendita con patto di riservato dominio, non sono a norma ai sensi delle disposizioni vigenti in 7

8 materia di sicurezza; di essere perfettamente a conoscenza della mancanza di conformità degli impianti tecnologici e di sollevare il Comune di Canzo da qualsiasi responsabilità che possa derivare per danni alle persone o alle cose provocate dagli impianti non conformi alle norme in materia di sicurezza. 8) Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs 192/2005 la parte venditrice consegnerà alla parte acquirente la Certificazione Energetica dalla quale risulta che l immobile è di classe energetica G. 9) Si conviene e si accetta che la vendita, con patto di riservato dominio, è fatta a corpo. In caso di qualsiasi errore od omissione dei dati catastali o dei confini e per qualsiasi differenza tra la superficie indicata e quella effettiva, ancorché eccedente la percentuale di tolleranza prevista dall art C.C., intendosi la vendita fatta allo stato di fatto e di diritto in cui il Comune di Canzo possiede ed ha il diritto di possedere, con tutti gli oneri reali e personali ancorché non dichiarati o ai patti, clausole e condizione contenute nel bando per la vendita del predetto immobile come se fossero qui per intero riportati, bando che la parte acquirente stessa dichiara di ben conoscere. 10) La parte acquirente, anche per gli effetti dell art del C.C., è immessa nel possesso dell immobile dalla data di stipula dell atto notarile e ne assume altresì la custodia ai sensi dell art C.C. sino al pagamento dell ultima rata del prezzo. Gli effetti attivi e passivi dell atto decorrono dalla sua sottoscrizione e dalla stessa data rendite, oneri e tributi vanno, rispettivamente, a profitto ed a carico della parte acquirente. 11) Ai sensi dell art del C.C. l effetto traslativo della proprietà del bene sopra descritto in capo all acquirente avrà luogo solo a seguito del pagamento dell ultima rata di prezzo di cui al punto 15, comma b e della quota di riscatto di cui al punto 15, comma c. 12) La parte acquirente accetta di esonerare il Comune di Canzo dalla consegna dei titoli e documenti comprovanti la proprietà e libertà dell immobile oggetto di compravendita. 13) Si da atto che, ai sensi delle disposizioni dettate dall art. 35, comma 22 del Decreto Legge 04/07/2006, convertito nella Legge 04/08/2006 n. 248, le parti, previo richiamo sulle conseguenze penali previste per le dichiarazioni mendaci o reticenti e consapevoli dei poteri di accertamento dell Amministrazione e della sanzione amministrativa in caso di omessa, incompleta o mendace indicazione dei dati, ai sensi del D.P.R. 445/2000, dichiareranno di non essersi avvalsi di mediatore e che le modalità di pagamento del corrispettivo sono quelle analiticamente indicate nel successivo art ) Il prezzo della presente compravendita è convenuto in complessivi ,00 oltre alla somma derivante dal rilancio d asta. 15) Il prezzo come sopra pattuito dovrà essere corrisposto al Comune di Canzo, dalla parte acquirente, con le seguenti modalità: a) ,00, quale anticipo sul prezzo più la somma derivante dal rilancio d asta, alla sottoscrizione del presente contratto; b) ,00 in rate trimestrali costanti, successive e anticipate, comprensive di una quota capitale e di una quota interessi calcolata in ,00 annui fissi ( ,00 quota capitale ,00 quota interessi), scadenti alla data del 20 settembre, 20 dicembre, 20 marzo e 20 giugno di ogni anno. L ammontare di ciascuna rata è calcolato in ,00 (euro settemila/00) e la prima rata dovrà essere pagata il 20 8

9 settembre A garanzia del pagamento delle rate trimestrali dovrà essere presentata fidejussione dell importo di ,00 tacitamente rinnovata di anno in anno per la durata complessiva di anni 6 e con scadenza 31/12/2019. La fidejussione assicurativa, rilasciata da impresa d assicurazione debitamente autorizzata all esercizio in ramo cauzioni ai sensi del T.U. delle Leggi sull esercizio delle Assicurazioni private approvato con DPR n. 449 o rilasciata dagli intermediari finanziari iscritti nell elenco speciale di cui all art. 107 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, che svolgono in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzati dal Ministero dell Economia e delle Finanze oppure bancaria, rilasciata da aziende di credito di cui all art. 5 del R.D n. 375 e successive modificazioni, posta a garanzia del pagamento delle rate, dovrà prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art. 1957, comma 2 del Codice civile, e la sua operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta dell Amministrazione Comunale. La fidejussione dovrà inoltre contenere esplicito impegno dell Istituto a versare la somma stessa alla Tesoreria dell Ente nel caso in cui la stessa debba essere escussa. c) ,00, quale quote di riscatto; tale versamento consentirà la cancellazione della condizione derivante dal patto di riservato dominio, che avverrà successivamente al pagamento dell ultima rata e pertanto dopo il 20/09/2019 ed entro il 31/12/ ) Il pagamento delle singole rate e di tutte le somme che fossero comunque dovute, in dipendenza degli obblighi assunti con il contratto di vendita con patto di riservato dominio, dovrà essere effettuato, dalla parte acquirente, mediante versamento della somma tramite bonifico bancario effettuato presso la Tesoreria comunale Banca Popolare di Sondrio f.le di Canzo, IBAN: IT 27 H X03 indicando la causale di versamento. 17) I pagamenti, entro le scadenze di cui al punto 15, non potranno essere sospesi o ritardati per nessun motivo, avendo la parte acquirente accettato la clausola del solve et repete. 18) In caso di ritardato pagamento decorreranno di pieno diritto sulle somme dovute e non corrisposte, a favore del Comune di Canzo e a carico della parte acquirente, gli interessi di mora in ragione d anno pari al doppio del saggio di interesse legale vigente come determinato e di anno in anno variato ai sensi dell art. 1284, primo comma del Codice Civile, fino a tutto il giorno effettivo del pagamento e senza bisogno di costituzione in mora e di altro avviso o atto. 19) Il Comune di Canzo, in qualunque momento dell intervenuta morosità, potrà richiedere in via esecutiva, senza necessità di domanda giudiziale, il pagamento integrale di ogni somma allo stesso dovuta, per sorte capitale, interessi, accessori e spese giudiziali, riservandosi altresì di agire in via giudiziale in qualsiasi momento dell intervenuta morosità, per ottenere la disponibilità dei diritti oggetto del presente atto. 20) Al pagamento dell ultima rata ed a dimostrazione dell estinzione di ogni altra obbligazione assunta dall acquirente nei confronti del Comune di Canzo, lo stesso provvederà alla cancellazione della condizione trascritta nei registri immobiliari relativa al patto di riservato dominio. Le relative spese, ivi 9

10 comprese le competenze notarili, saranno comunque a carico della parte acquirente. 21) E consentita, nel caso di corresponsione del saldo di quanto dovuto, la cancellazione anticipata della predetta condizione. In questo caso, sulle rate anticipatamente pagate, non verrà computata la relativa quota di interessi. 22) La parte acquirente, sino alla cancellazione della condizione derivante dal patto di riservato dominio, sarà obbligata: a) a migliorare l immobile oggetto della presente vendita, non cessarne volontariamente l utilizzo ed a non mutarne la destinazione d uso, senza autorizzazione del Comune di Canzo; b) a preservare il bene in maniera giuridicamente lecita tramite la continua vigilanza, assistenza, manutenzione ordinaria e straordinaria senza alcun obbligo di rimborso da parte del Comune, al fine di manutenere ed a migliorarne l efficienza; c) a non svolgere attività che comportino molestia, rumori, inquinamento anche in funzione dell uso pubblico del centro sportivo comunale ; d) a provvedere direttamente al pagamento degli oneri fiscali e contributivi derivanti dall utilizzo dell immobile; e) ad informare tempestivamente il Comune di Canzo di ogni atto proveniente da altri soggetti e dal quale possano derivare conseguenze pregiudizievoli per l immobile e per gli interessi del Comune di Canzo. 23) Al fine di preservare l immobile oggetto d acquisto, la parte acquirente dovrà stipulare una polizza, pari al valore di ricostruzione a nuovo dell immobile, intestata alla parte acquirente ma con vincolo di benestare a favore del Comune di Canzo quale riservatario del dominio, contro i danni da incendio e da fulmine del fabbricato e si obbliga, sino alla cancellazione del riservato dominio, a versare alla Compagnia i premi annui relativi ed a mantenere inalterata la detta copertura assicurativa nel corso degli anni. 24) Il Comune di Canzo potrà effettuare, per tutta la durata contrattuale, attività di monitoraggio e verifiche periodiche anche attraverso visite ed ispezioni dell immobile oggetto del presente contratto. 25) In tutti i casi in cui la parte acquirente intenda effettuare investimenti di miglioramento dell immobile oggetto del presente atto, si obbliga ad inviare comunicazione preventiva al Comune di Canzo per ottenere specifica autorizzazione. Tutte le spese sostenute per la manutenzione ordinaria e straordinaria e per gli investimenti in migliorie non saranno riconosciute e quindi oggetto di rimborso alla parte acquirente anche in caso di risoluzione contrattuale anticipata. 26) Le parti convengono espressamente che il contratto si risolverà di diritto ai sensi dell art C.C. qualora l acquirente risulti moroso nel pagamento di un ottavo del prezzo di vendita. In tal caso le rate di prezzo e l anticipo di cui al punto 15, già versate, saranno ritenuti dal Comune di Canzo, quale equo compenso per l uso del bene e per il risarcimento del danno. 27) Fermo quanto disposto dall art. 10 della L. 31/05/1965 n. 575, qualora nel corso del rapporto emergano elementi relativi a tentativi di infiltrazione mafiosa di cui all art. 10 del DPR 03/06/1988 n. 252 nei confronti della parte acquirente ovvero risulti accertata l applicazione con provvedimento definitivo di una misura di prevenzione ai sensi della L. 31/05/1965 n. 575, il presente contratto si intenderà automaticamente risolto di diritto. 28) Verificandosi uno dei casi di risoluzione del contratto, la parte acquirente si impegna a rilasciare l immobile libero da persone o cose, a semplice richiesta del Comune di Canzo. Al momento del rilascio sarà redatto, in 10

Azienda Casa Emilia Romagna della Provincia di Piacenza Via XXIV Maggio 26-28 Piacenza AVVISO DI ASTA PUBBLICA

Azienda Casa Emilia Romagna della Provincia di Piacenza Via XXIV Maggio 26-28 Piacenza AVVISO DI ASTA PUBBLICA Azienda Casa Emilia Romagna della Provincia di Piacenza Via XXIV Maggio 26-28 Piacenza AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI NEGOZIO DI PROPRIETA DI ACER (Delibera del C.d.A di Acer n. 222/03 del

Dettagli

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI AGRICOLI

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI AGRICOLI BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI AGRICOLI in esecuzione della Deliberazione di Consiglio Comunale n. 07/2012 e della Deliberazione di Giunta Comunale n. 78/2013 IL RESPONSABILE DELL AREA

Dettagli

Bando d asta pubblica

Bando d asta pubblica Comune di Piove di Sacco Area Amministrativa - Servizio Gare e Contratti Bando d asta pubblica per l'alienazione di locali a destinazione d uso uffici siti in Piove di Sacco, Vicolo Ferrari n. 1 int. 2

Dettagli

COMUNE DI VEROLAVECCHIA AREA TECNICA Piazza Giuseppe Verdi n. 7 25029 VEROLAVECCHIA Tel.: 030 9360960 fax 030 931777

COMUNE DI VEROLAVECCHIA AREA TECNICA Piazza Giuseppe Verdi n. 7 25029 VEROLAVECCHIA Tel.: 030 9360960 fax 030 931777 COMUNE DI VEROLAVECCHIA AREA TECNICA Piazza Giuseppe Verdi n. 7 25029 VEROLAVECCHIA Tel.: 030 9360960 fax 030 931777 BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI IMMOBILI (AREE) COMUNALI Si rende noto che il 24/06/2016,

Dettagli

SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO

SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO SOLLECITAZIONE PRESENTAZIONE OFFERTE Si rende noto che

Dettagli

BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL MACELLO COMUNALE DI BRESCIA VIA ORZINUOVI, 94

BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL MACELLO COMUNALE DI BRESCIA VIA ORZINUOVI, 94 SETTORE VALORIZZAZIONE PATRIMONIO PUBBLICO Servizio Gestione Patrimonio Via Marconi, 12 25128 BRESCIA Tel.: 030 2978747/8546/8413 fax 030 2978564 BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA

Dettagli

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo Piazza Libertà n. 1 tel. n. 035/6228411 fax n. 035/6228499

COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo Piazza Libertà n. 1 tel. n. 035/6228411 fax n. 035/6228499 COMUNE DI PONTE SAN PIETRO Provincia di Bergamo Piazza Libertà n. 1 tel. n. 035/6228411 fax n. 035/6228499 AVVISO DI ASTA PUBBLICA ALIENAZIONE A TITOLO ONEROSO DI AREA EDIFICABILE RESIDENZIALE DI PROPRIETA

Dettagli

COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO

COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO COMUNE di SAN GIOVANNI A PIRO Provincia di Salerno Tel. 0974983007 Fax 0974983710 Cod. Fisc. 84001430655 Prot. 8675 AVVISO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI UN BOX-AUTO DI PROPRIETA COMUNALE IN VIA DEL POZZO

Dettagli

SI DA ATTO CHE IL COMPLESSO IMMOBILIARE RISULTA OCCUPATO E CHE VERRA RESO LIBERO DAL COMUNE ENTRO LA DATA DEL 31.12.2014.

SI DA ATTO CHE IL COMPLESSO IMMOBILIARE RISULTA OCCUPATO E CHE VERRA RESO LIBERO DAL COMUNE ENTRO LA DATA DEL 31.12.2014. COMUNE DI BRESCIA SETTORE CASA, HOUSING SOCIALE, VALORIZZAZIONE PATRIMONIO Servizio Patrimonio e Inventari Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030 2978747/8719/8746/8413 fax 030 2978564 BANDO DI GARA

Dettagli

COMUNE DI CREMONA Affari Generali

COMUNE DI CREMONA Affari Generali COMUNE DI CREMONA Affari Generali BANDO DI ALIENAZIONE A MEZZO DI ASTA PUBBLICA Il Comune di Cremona intende alienare, a mezzo di asta pubblica, il seguente immobile di proprietà comunale: unità immobiliare

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 53 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI TRIORA. Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE

COMUNE DI TRIORA. Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE COMUNE DI TRIORA Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 Prot. n. del AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE In esecuzione alla deliberazione del Consiglio

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE X SERVIZIO SANITA Bando di gara per pubblico incanto per la fornitura dello strumentario e materiale di consumo necessario ad attivare un ambulatorio per la sterilizzazione

Dettagli

COMUNE DI PASSIRANO. Provincia di Brescia. 25050 - Piazza Europa, 16 Codice Fiscale 00455600171 - Tel. 0306850557 - Fax 030653454

COMUNE DI PASSIRANO. Provincia di Brescia. 25050 - Piazza Europa, 16 Codice Fiscale 00455600171 - Tel. 0306850557 - Fax 030653454 Prot. n. 0001882 - Cat. 4/Cl. 9/ES/bf Passirano, lì 20 febbraio 2014 BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN AUTOVETTURA DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione della determinazione numero

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n.

REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n. REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n. 6-46100 Mantova Tel. (0376) 3341 - Telefax (0376) 334666 BANDO DI GARA VENDITA DI BENE

Dettagli

catasto al foglio n 99- particella 554 sub 3. Il locale sarà concesso nello stato di fatto e di

catasto al foglio n 99- particella 554 sub 3. Il locale sarà concesso nello stato di fatto e di SETTORE OPERE PUBBLICHE PATRIMONIO/PARTECIPATE TEL.0824772205-248 Fax 0824772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione degli immobili destinati ad uso commerciale siti in Benevento rispettivamente in 1)-via

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

COMUNE DI ROURE PROVINCIA DI TORINO FRAZ. BALMA 1 10060 ROURE TEL. 0121 842613 FAX 0121 842945 E.MAIL ufficiotecnico.roure@reteunitaria.piemonte.

COMUNE DI ROURE PROVINCIA DI TORINO FRAZ. BALMA 1 10060 ROURE TEL. 0121 842613 FAX 0121 842945 E.MAIL ufficiotecnico.roure@reteunitaria.piemonte. COMUNE DI ROURE PROVINCIA DI TORINO FRAZ. BALMA 1 10060 ROURE TEL. 0121 842613 FAX 0121 842945 E.MAIL ufficiotecnico.roure@reteunitaria.piemonte.it AVVISO PUBBLICO DI VENDITA ALL ASTA DI BENE IMMOBILE

Dettagli

Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382.

Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382. BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI N.2 IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA ROMA nn.109 e 111. Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382. Descrizione degli

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO COMUNE DI GROSIO Provincia di Sondrio Via Roma n. 34 2303 GROSIO (SO) BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO Art. 1 Finalità Il Comune di Grosio, - Via Roma n. 34 23033 GROSIO

Dettagli

COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230

COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230 COMUNE DI BRESCIA SERVIZIO GESTIONE PATRIMONIO E INVENTARIO IMMOBILI Via Marconi n.12 25128 BRESCIA Tel.: 030/2978747/8742/8413 fax 030/393230 BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia

Città di Portogruaro Provincia di Venezia Città di Portogruaro Provincia di Venezia Prot. n. 0034737 BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 1 ALLOGGIO SFITTO SITO IN LOC. LUGUGNANA VIA MARMOLADA CIV. 4 EX PROPRIETA DELLO STATO CEDUTO AL COMUNE.-

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di Bergamo Servizio Gestione del Territorio

COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di Bergamo Servizio Gestione del Territorio IL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE TERRITORIO In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 32 del 4 settembre 2012 della deliberazione di Giunta Comunale n. 146 del 6 settembre 2012 della

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE IL RESPONSABILE DEL SETTORE In esecuzione della determinazione nr. 01 del 08/01/2015, esecutiva, RENDE NOTO Che il giorno 10 FEBBRAIO 2015, alle ore 9.00, in n una sala della residenza comunale di Castel

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO

PROVINCIA DI LIVORNO 1 PROVINCIA DI LIVORNO U.O. APPALTI CONTRATTI ED ESPROPRIAZIONI AVVISO D ASTA II INCANTO VENDITA DI IMMOBILE IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Vista la Deliberazione del Consiglio Provinciale n. 126 del

Dettagli

Comune di Villamar Piazza Prazza de Corti, n 1 09020 VILLAMAR (VS)

Comune di Villamar Piazza Prazza de Corti, n 1 09020 VILLAMAR (VS) Comune di Villamar Piazza Prazza de Corti, n 1 09020 VILLAMAR (VS) BANDO DI GARA Allegato alla Determinazione n. 73 del 06/05/2014 reg. gen. n 231 del 06/05/2014 ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI BENI

Dettagli

COMUNE DI BARBARESCO Provincia di Cuneo

COMUNE DI BARBARESCO Provincia di Cuneo COMUNE DI BARBARESCO Provincia di Cuneo 12050 PIAZZA DEL MUNICIPIO N.1 Tel. 0173.635135 - Fax 0173.635234 E-mail: barbaresco@comune.barbaresco.cn.it P.E.C.: pec@pec.comune.barbaresco.cn.it IL RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI FERRARA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA. per la vendita di un'area edificabile di mq. 1.195, situata in via Saragat a

COMUNE DI FERRARA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA. per la vendita di un'area edificabile di mq. 1.195, situata in via Saragat a COMUNE DI FERRARA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA per la vendita di un'area edificabile di mq. 1.195, situata in via Saragat a Ferrara, di proprietà dell'amministrazione Comunale, catastalmente individuato

Dettagli

COMUNE DI CANDELO Provincia di Biella

COMUNE DI CANDELO Provincia di Biella COMUNE DI CANDELO Provincia di Biella BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE LOCALE PER ATTIVITA COMMERCIALI SITO IN CANDELO VIA LIBERTÀ (Locali ex peso pubblico) Criterio di aggiudicazione, offerta economicamente

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: via Trento n. 6-46100 Mantova

AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: via Trento n. 6-46100 Mantova AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA Sede Legale ed Uffici Amministrativi: via Trento n. 6-46100 Mantova Tel. (0376) 3341 - Telefax (0376) 334666 BANDO DI GARA VENDITA DI BENI IMMOBILI L Azienda

Dettagli

BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE

BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione alla determina dirigenziale n. 524 del 14/07/2011 si rende noto che il giorno 29 Agosto 2011.

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub 1 e 3) sito in via Monsignor Della Rocca n.

AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub 1 e 3) sito in via Monsignor Della Rocca n. C O M U N E D I C A S T E L F I D A R D O PROVINCIA DI ANCONA UFFICIO URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub

Dettagli

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione dell immobile destinato ad

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI, DI PROPRIETÀ DELL ISTITUTO DEI CIECHI OPERE RIUNITE I FLO-

BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI, DI PROPRIETÀ DELL ISTITUTO DEI CIECHI OPERE RIUNITE I FLO- BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI, DI PROPRIETÀ DELL ISTITUTO DEI CIECHI OPERE RIUNITE I FLO- RIO F. ED A. SALAMONE L Istituto dei Ciechi Opere Riunite I. Florio F. ed A. Salamone

Dettagli

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti

BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale. ALLEGATO 1 Documenti BANDO DI GARA Trasporto, trasloco e facchinaggio per le esigenze degli immobili utilizzati dall Amministrazione Regionale ALLEGATO 1 Documenti Allegato 1 : Documenti Pagina 1 di 9 ALLEGATO 1 - DOCUMENTI

Dettagli

COMUNE DI CARPINETO SINELLO PROVINCIA DI CHIETI

COMUNE DI CARPINETO SINELLO PROVINCIA DI CHIETI COMUNE DI CARPINETO SINELLO PROVINCIA DI CHIETI ORIGINALE Determinazione del Responsabile del Servizio Settore Tecnico Numero 68 APPROVAZIONE AVVISO DI ASTA PUBBLICA AD OFFERTE SEGRETE PER LA VENDITA DI

Dettagli

RIVIERA TRASPORTI S.p.A.

RIVIERA TRASPORTI S.p.A. RIVIERA TRASPORTI S.p.A. Via Nazionale, 365 18100 Imperia tel. 01837001 Fax 0183 274695 e-mail: info@rivieratrasporti.it http: www.rivieratrasporti.it BANDO DI ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DEL COMPENDIO

Dettagli

COMUNE DI FIESCO Provincia di Cremona

COMUNE DI FIESCO Provincia di Cremona Bando per la vendita del terreno di proprietà comunale località Gerola In esecuzione della deliberazione di Consiglio comunale n. 7 del 25/03/2014 ed alla determinazione n. 26 del 09/04/2014 si rende noto

Dettagli

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN TERRENO SITO A NOVENTA PADOVANA IN VIALE DELLA NAVIGAZIONE INTERNA

BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN TERRENO SITO A NOVENTA PADOVANA IN VIALE DELLA NAVIGAZIONE INTERNA BANDO D ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UN TERRENO SITO A NOVENTA PADOVANA IN VIALE DELLA NAVIGAZIONE INTERNA IL FUNZIONARIO RESPONSABILE In esecuzione della deliberazione di Consiglio Comunale di Noventa

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337

Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337 Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337 www.comune.orbassano.to.it AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 2. DATI E INQUADRAMENTO URBANISTICO DELL IMMOBILE

AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 2. DATI E INQUADRAMENTO URBANISTICO DELL IMMOBILE AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 1. OGGETTO DELLA VENDITA La Banca d Italia, con sede legale in Roma, Via Nazionale, 91, intende alienare l immobile

Dettagli

2) la dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente;

2) la dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente; DISCIPLINARE PER LA VENDITA DELL IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI CREMONA IN VIA DEL SALE N. 81 INDIVIDUATO CATASTALMENTE AL FG. 100 MAPPALE 131 E DEL PREFABBRICATO SITO IN CREMONA IN VIA DEL CASELLO N. 1 INDIVIDUATO

Dettagli

REGIONE VENETO. Via Don Federico Tosatto n. 147 30174 Venezia Mestre

REGIONE VENETO. Via Don Federico Tosatto n. 147 30174 Venezia Mestre REGIONE VENETO AZIENDA U.L.S.S. 12 VENEZIANA Via Don Federico Tosatto n. 147 30174 Venezia Mestre AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA PARTECIPAZIONE ALLA TRATTATIVA PRIVATA PER L ALIENAZIONE DI

Dettagli

ART. 3 IMMOBILI POSTI IN VENDITA PREZZO A BASE D'ASTA Con il presente bando sono posti in vendita gli immobili di seguito riportati e descritti:

ART. 3 IMMOBILI POSTI IN VENDITA PREZZO A BASE D'ASTA Con il presente bando sono posti in vendita gli immobili di seguito riportati e descritti: Prot. n. 11196 del 13/03/2015 PROVINCIA DI RIETI IV Settore - Patrimonio BANDO DI VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI DUE LOTTI COSTITUITI DA DUE IMMOBILI-APPARTAMENTI DI PROPRIETA' PROVINCIALE SITI IN RIETI

Dettagli

Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso)

Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso) Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso) Protocollo n. 3743 Pederobba, 14 agosto 2014 Avviso d asta per la vendita del fondo agricolo di mq. 112.831 con fabbricati, situato a Pederobba (TV) nella Frazione

Dettagli

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI

COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI COMUNE DI CASTAGNETO CARDUCCI IL RESPONSABILE AREA 5 GOVERNO DEL TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO Visto il Decreto n 33 del 19/02/2013 con la quale è stata approvata la presente procedura d asta; RENDE

Dettagli

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari

COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari COMUNE DI NURAMINIS Provincia di Cagliari Piazza Municipio n. 1, 09024 Nuraminis (CA), Telefono 0708010060, Fax 0708010061, Partita Iva 01043690922, ragioneria@comune.nuraminis.ca. BANDO DI GARA PER LA

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 AVVISO DI ASTA PUBBLICA

Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 AVVISO DI ASTA PUBBLICA Città di Lecco Piazza Diaz, 1-23900 Lecco (LC) - Tel. 0341/ 481111 - Fax 286874 - C.F. 00623530136 Città di Lecco SETTORE: FINANZIARIO SOCIETA PARTECIPATE GARE E CONTRATTI SERVIZIO: PATRIMONIO Prot. n.

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN VARESE, VIA CAVOUR 21 SENZA BASE D ASTA

AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN VARESE, VIA CAVOUR 21 SENZA BASE D ASTA AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN VARESE, VIA CAVOUR 21 SENZA BASE D ASTA 1. OGGETTO DELLA VENDITA La Banca d Italia, con sede legale in Roma, Via Nazionale, 91, intende alienare l immobile

Dettagli

COMUNE DI STEZZANO. Provincia di Bergamo. Settore 2 - Settore servizi territoriali

COMUNE DI STEZZANO. Provincia di Bergamo. Settore 2 - Settore servizi territoriali BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA CONCESSIONE D USO DELL AREA E CAPPELLA CIMITERIALE POSTA ALL INTERNO DEL CIMITERO COMUNALE Presentazione offerte : entro le ore 12.30 del 25.11.2013 Svolgimento gara: ore

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO.

DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO. DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO. Termine di ricezione delle offerte: ore 12,00 del giorno 13 maggio 2016 Modalità di partecipazione e recapito

Dettagli

COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE

COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE COMUNE DI CEFALÙ PROVINCIA DI PALERMO BANDO PUBBLICO PER LA VENDITA DI MEZZI USATI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CEFALU DISCIPLINARE ART. 1 - STAZIONE APPALTANTE Comune di Cefalù, Corso Ruggero n.139-90015

Dettagli

(Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675

(Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675 Sant Omero, 22.03.2010 Tit. IV Cl 10 Prot 3084 COMUNE DI SANT OMERO (Provincia di Teramo) Via V. Veneto 52; CAP 64027; TEL. 0861.818196; FAX 0861.88555; C.F. 82002660676; P.I. 00523850675 www.santomero.com

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 3 MACCHINE AGRICOLE DI PROPRIETA DELLA COMUNITA MONTANA - I ESPERIMENTO.

AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 3 MACCHINE AGRICOLE DI PROPRIETA DELLA COMUNITA MONTANA - I ESPERIMENTO. COMUNITA MONTANA DEL PIAMBELLO Via Matteotti n. 18 21051 Arcisate (VA) tel. 0332476780 fax 0332474373 - www.cmpiambello.it cm.piambello@pec.regione.lombardia.it - e-mail segreteria@cmpiambello.it AVVISO

Dettagli

AVVISO ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI AREE E FABBRICATI UBICATI IN COMUNE DI URBANIA E GIA ADIBITI A MAGAZZINO E MATTATOIO IN VIA DELLE MURA.

AVVISO ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI AREE E FABBRICATI UBICATI IN COMUNE DI URBANIA E GIA ADIBITI A MAGAZZINO E MATTATOIO IN VIA DELLE MURA. COMUNE DI URBANIA Provincia di Pesaro e Urbino SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI --------------- CAP 61049 P.IVA 00351210414 C.F. 82001210416 Tel. 0722/313147-0722/313175-FAX 0722/317246 AVVISO

Dettagli

BANDO DI ASTA PUBBLICA ( 2^ ESPERIMENTO ) PER LA VENDITA A PUBBLICO INCANTO DI BENI IMMOBILI IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI

BANDO DI ASTA PUBBLICA ( 2^ ESPERIMENTO ) PER LA VENDITA A PUBBLICO INCANTO DI BENI IMMOBILI IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI COMUNE DI SASSOFERRATO C.A.P. 60047 PROVINCIA DI ANCONA Piazza Matteotti, 1 Telefono: 0732/9561 Fax: 0732/956234 E-mail: comune.sassoferrato@provincia.ancona.it Web: www.comune.sassoferrato.an.it BANDO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA

COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA BANDO PER L ALIENAZIONE A TRATTATIVA PRIVATA PREVIO ESPERIMENTO DI GARA UFFICIOSA DEI POSTI AUTO SCOPERTI SITI IN VIA GUGLIELMO MARCONI, IN BOGLIASCO. Prot. n. 1)

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr. 676/11) xxxxx omologato in data 4 marzo 2010

TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr. 676/11) xxxxx omologato in data 4 marzo 2010 ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 info@anpebrescia.it TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr.

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI VILLACIDRO)

DISCIPLINARE DI GARA (ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI VILLACIDRO) REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 6 SANLURI Via Ungaretti 10 09025 Sanluri DISCIPLINARE DI GARA (ALIENAZIONE DI UN IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI VILLACIDRO) L Azienda U.S.L. n 6

Dettagli

C O M U N E D I G R E Z Z A N A

C O M U N E D I G R E Z Z A N A Prot. 19249 lì, 20.11.2013 BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI MOBILI DI PROPRIETA COMUNALE Visto il R.D. 23.05.1924 n. 827 art. 65 e segg.; Vista la Deliberazione di Giunta Comunale n. 136 in

Dettagli

IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO

IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO IL CONSORZIO UNITARIO TORRINO MEZZOCAMMINO Con sede in Roma, Via Vallisneri n.3, attuatore della Convenzione Urbanistica a rogito del Notaio Luigi La Gioia di Roma in data 18 settembre 2002 rep.n.50882/11567

Dettagli

Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso)

Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso) Opere Pie d Onigo - Pederobba (Treviso) Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza sede amministrativa in Via Roma n 77/a 31040 PEDEROBBA TV Tel. 0423/694715-1-9 Fax 0423/694710 utec@operepiedionigo.it

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO ALLEGATO 10 SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO VENETO PER LA SOLA ACQUISIZIONE DEI BENI INSERITO NELL APPALTO INTEGRATO PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DELLE AUTOVETTURE DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA. Il giorno 27 maggio 2009

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO D ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI N. 1 APPARTAMENTO IN MILANO L Istituto dei Ciechi di Milano procederà, a mezzo

Dettagli

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP

AVVISO D ASTA N... DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP AVVISO D ASTA N... Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA DELL UNITÀ IMMOBILIARE A DESTINAZIONE NON RESIDENZIALE DI PROPRIETÀ DELL INPDAP Il/la sottoscritto/a Cognome Nome Comune di nascita Provincia

Dettagli

COMUNE DI CITTADELLA Città D Arte Provincia di Padova

COMUNE DI CITTADELLA Città D Arte Provincia di Padova COMUNE DI CITTADELLA Città D Arte Provincia di Padova 4 Settore Servizi Territoriali - Manutenzione Patrimonio - Ambiente SUB A) Prot. n. MANIFESTAZIONE DI INTERESSE RIVOLTO AD OPERATORI DI TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

BANDO DI GARA OGGETTO:

BANDO DI GARA OGGETTO: Casa COMUNE di FRANCOLISE BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento in comodato d uso dello stabile sito nel Comune di Francolise alla via Roma, 13 della frazione S. Andrea del Pizzone da adibire a Casa Albergo

Dettagli

Comune di Capodrise Provincia di Caserta Servizio LL.PP.

Comune di Capodrise Provincia di Caserta Servizio LL.PP. Comune di Capodrise Provincia di Caserta Servizio LL.PP. ALLEGATO B TRATTATIVA PRIVATA MEDIANTE GARA UFFICIOSA PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA CAPITOLATO GENERALE Il giorno 04 Gennaio alle ore

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI TERRENO FABBRICABILE DI PROPRIETA COMUNALE UBICATO IN VIA SICILIA NELLA FRAZIONE DI BIENATE. IL RESPONSABILE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI RENDE NOTO

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 45 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI E 1 AREA IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL

Dettagli

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva PROT. N. 0008810 BANDO D ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI AREE EDIFICABILI DI PROPRIETA COMUNALE, UBICATE IN CORREGGIO, VIA DOSSETTI, DISTINTE NEL N.C.T. AL FG. 37 MAPPALI 299 E 342. IL DIRIGENTE AREA

Dettagli

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì

COMUNE DI TORTOLI. 2. LUOGO DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO: Comune di Tortolì COMUNE DI TORTOLI BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 11525 del 03.06.2009 1. AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE: Comune di Tortolì - Via Garibaldi - 08048 Tortolì (OG) Tel. 0782/600700 Telefax 0782/623049.

Dettagli

Prot. n. 15.807 del 23.11.2005

Prot. n. 15.807 del 23.11.2005 Prot. n. 15.807 del 23.11.2005 COMUNE DI CASTELVETRO P.NO Provincia di Piacenza AVVISO D ASTA PUBBLICA ad unico e definitivo incanto per l alienazione di immobile di proprietà del Comune di Castelvetro

Dettagli

PROVINCIA DI VICENZA ---------------

PROVINCIA DI VICENZA --------------- BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA CON IL METODO DELLE OFFERTE SEGRETE DI CUI ALL ART. 73 COMMA 1 Lettera C) del R.D. 23/05/1924 n 827 PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE SITO IN VIA S.TOMA 7 A LONIGO Amministrazione

Dettagli

MODELLO OFFERTA SEGRETA DICITURA DA APPORRE SUL PLICO

MODELLO OFFERTA SEGRETA DICITURA DA APPORRE SUL PLICO MODELLO OFFERTA SEGRETA L Offerta Segreta dovrà, a pena di esclusione, essere redatta su carta semplice conformemente al seguente schema lotto. DICITURA DA APPORRE SUL PLICO Lotto n Appartamento Sito in

Dettagli

COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino Prot. n.23 AVVISO D ASTA PUBBLICA IL DIRIGENTE Vista la deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 09/06/2008, n. 2 del 28/01/2009 e n. 9 del 23/03/2010;

Dettagli

VITTORIO VENETO SERVIZI SPA Piazza Fiume, n. 30 31029 VITTORIO VENETO (TV) Tel. e Fax 0438/500204

VITTORIO VENETO SERVIZI SPA Piazza Fiume, n. 30 31029 VITTORIO VENETO (TV) Tel. e Fax 0438/500204 VITTORIO VENETO SERVIZI SPA Piazza Fiume, n. 30 31029 VITTORIO VENETO (TV) Tel. e Fax 0438/500204 AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DEL RAMO D AZIENDA COSTITUITO DALLA PARAFARMACIA COMUNALE IN VITTORIO VENETO,

Dettagli

MODELLO 1.b) DICHIARAZIONI IN ORDINE ALL ASSENZA DI CAUSE GENERALI DI ESCLUSIONE

MODELLO 1.b) DICHIARAZIONI IN ORDINE ALL ASSENZA DI CAUSE GENERALI DI ESCLUSIONE MODELLO 1.b) DICHIARAZIONI IN ORDINE ALL ASSENZA DI CAUSE GENERALI DI ESCLUSIONE Il sottoscritto in qualità di (titolare, legale rappresentante, procuratore, altro ) della società sede (comune italiano

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

15.03.2014 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE -N.6- PARTE TERZA

15.03.2014 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE -N.6- PARTE TERZA 1442 GIUNTA REGIONALE Servizio Risorse Umane e Strumentali e Servizi Generali, Logistica, Patrimonio e Demanio VIA MAZZINI, 126 - CAMPOBASSO TEL. 0874/429880-890 FAX 0874/429881 AVVISO D ASTA PER LA VENDITA

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA

AVVISO D ASTA PUBBLICA Via Balma 5 10040 Rivalta di Torino AVVISO D ASTA PUBBLICA ALIENAZIONE FABBRICATO DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA TOTI, DISTINTO AL FOGLIO 36 PARTICELLA 506 - PREZZO A BASE D ASTA 86.000 IL DIRIGENTE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI INDIVIDUAZIONE DI ISTITUTO DI CREDITO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO CHIROGRAFARIO CON GARANZIA FIDEJUSSORIA DEL COMUNE DI SIRMIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Pagina 1 di 5 ART. 1 Oggetto dell appalto è

Dettagli

Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno

Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno Bando di asta pubblica per la vendita di immobili **** ULSS n. 1 di Belluno RENDE NOTO che il giorno 20 novembre 2014, alle ore 10,30, presso la sede legale dell Azienda ULSS n. 1 di Belluno Via Feltre

Dettagli

COMUNE DI VOTTIGNASCO Provincia di Cuneo

COMUNE DI VOTTIGNASCO Provincia di Cuneo COMUNE DI VOTTIGNASCO Provincia di Cuneo BANDO DI GARA PER L AFFITTO DI TERRENO AGRICOLO DENOMINATO LOTTO N. 1 FACENTE PARTE DELLA CASCINA DETTA MIRANDOLA ASTA PUBBLICA 2 ESPERIMENTO RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE UFFICIO TECNICO LAVORI PUBBLICI VIA ROMA, 46-33037 PASIAN DI PRATO - TEL. 0432-645930 - FAX 0432-645913 e-mail: llpp@comune.pasiandiprato.ud.it internet: www.pasian.it

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx. Giudice Delegato: Dott. Paolo Bonofiglio Curatore: Dott.

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx. Giudice Delegato: Dott. Paolo Bonofiglio Curatore: Dott. ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx Giudice Delegato:

Dettagli

L Istituto dei Ciechi di Milano procederà a mezzo di asta. pubblica in conformità alla deliberazione n. 40 del 28.02.2011

L Istituto dei Ciechi di Milano procederà a mezzo di asta. pubblica in conformità alla deliberazione n. 40 del 28.02.2011 ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UNA UNITA IMMOBILIARE SITA IN MILANO L Istituto dei Ciechi di Milano procederà

Dettagli

SCHEMA BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI AUTOVEICOLO SPECIALE DI PROPRIETA COMUNALE. Il Comune di Calolziocorte (Provincia di

SCHEMA BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI AUTOVEICOLO SPECIALE DI PROPRIETA COMUNALE. Il Comune di Calolziocorte (Provincia di SCHEMA BANDO DI GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI AUTOVEICOLO SPECIALE DI PROPRIETA COMUNALE. Il Comune di Calolziocorte (Provincia di Lecco), P.zza V. Veneto n. 13, C.A.P. 23801, Telefono

Dettagli

TRIBUNALE DI LANCIANO

TRIBUNALE DI LANCIANO TRIBUNALE DI LANCIANO AVVISO DI VENDITA ESECUZIONE IMMOBILIARE NRGE 84/2007 -SETTIMO ESPERIMENTO- L Avv. Camillo Colaiocco con studio in Lanciano alla Via Floraspe Renzetti n.29, delegato ai sensi dell

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO. ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO. ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI IMMOBILI SITI IN MILANO E CANTU L Istituto dei Ciechi di Milano procederà a mezzo

Dettagli

Vista la perizia di stima del 12/03/2013 redatta dal Responsabile del Servizio Urbanistica Edilizia Privata Claudia Piovani;

Vista la perizia di stima del 12/03/2013 redatta dal Responsabile del Servizio Urbanistica Edilizia Privata Claudia Piovani; BANDO INTEGRALE DI ASTA PUBBLICA Per alienazione, con diritto di prelazione, di immobile con destinazione FARMACIA in via della Fornace Località Colorne Castel Mella VISTO il Regolamento Comunale per l

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli