Condizioni generali di contratto relative alle forniture e alle prestazioni per i clienti della SCHNELL Motoren AG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Condizioni generali di contratto relative alle forniture e alle prestazioni per i clienti della SCHNELL Motoren AG"

Transcript

1 Condizioni generali di contratto relative alle forniture e alle prestazioni per i clienti della SCHNELL Motoren AG Copyright 2015 SCHNELL Motoren AG Edizione Marzo 2015 CGC

2 Art.1 Ambito di applicazione delle condizioni (1) Le presenti Condizioni Generali di Contratto (CGC) si applicano esclusivamente nei confronti di società, persone giuridiche di diritto pubblico o patrimoni separati di diritto pubblico ai sensi dell'art. 14 del codice civile tedesco (BGB) per tutti i rapporti commerciali futuri, anche se non esplicitamente confermate di volta in volta. Le forniture, le prestazioni e le offerte di SCHNELL Motoren AG vengono effettuate esclusivamente sulla base delle presenti condizioni. Queste hanno validità anche quando SCHNELL Motoren AG effettui forniture pur essendo a conoscenza dell'esistenza di CGC del cliente ed eventualmente anche senza averle rifiutate. Eventuali controconferme del cliente che rimandino alle proprie condizioni di contratto o fornitura vengono in questa sede riconosciute come non valide. (2) Per l'interpretazione e l'esecuzione del contratto tra committente e mandatario valgono, nel seguente ordine: a) il contratto concluso per iscritto tra cliente e SCHNELL Motoren AG, qualora ne sia stato stipulato uno b) la conferma d'ordine di SCHNELL Motoren AG c) i seguenti documenti stilati da SCHNELL Motoren AG: la descrizione delle interfacce, il manuale d'uso incluse le prescrizioni per la manutenzione e le specifiche tecniche complementari come da conferma d'ordine o da contratto d) le condizioni della cosiddetta "garanzia pro rata" di SCHNELL Motoren AG, quando queste siano state validamente concordate. e) le presenti condizioni generali di contratto Art 2 Offerta e stipula del contratto (1) Le offerte di SCHNELL Motoren AG sono senza impegno e non vincolanti salvo essere espressamente definite tali nel corrispondente documento o legate a un determinato termine di accettazione. I documenti di accettazione e tutti gli ordini devono essere confermati da parte di SCHNELL Motoren AG, per iscritto o via fax, pena la loro validità legale. (2) L'ordine emesso dal cliente a seguito di un'offerta senza impegno e non vincolante rappresenta un'offerta vincolante che SCHNELL Motoren AG può accettare mediante invio, entro 18 giorni lavorativi, di una conferma d'ordine. (3) Detta conferma d'ordine riporta le forniture e le prestazioni da effettuare, oltre al termine di consegna o di approntamento previsto. (4) Qualora la conferma d'ordine ai sensi dell'art. 2 (3) delle presenti Condizioni Generali di Contratto sia difforme dall'ordine emesso dal cliente o quando questa non venga accettata da SCHNELL Motoren AG entro i 18 giorni lavorativi dall'invio dell'ordine da parte del cliente, detta conferma d'ordine costituisce una nuova offerta secondo quanto disposto dall'art. 2 (1) delle presenti Condizioni Generali di Contratto. (5) Qualora, in seguito all'emissione di una prima fattura parziale (art. 8 delle presenti Condizioni Generali di Contratto), venga effettuato un pagamento da parte del cliente, l'ordine è da considerarsi Edizione 03/2015 CGC Pagina 2

3 da questi accettato alle condizioni previste dall'offerta ai sensi dall'art. 2 (4) delle presenti Condizioni Generali di Contratto. (6) I dati riferiti all'oggetto della fornitura non sono caratteristiche qualitative, bensì solamente descrizioni dello stesso. I dati contenuti nella documentazione dell'offerta e dell'ordine, nei dépliant o nei cataloghi relativi all'oggetto della fornitura e riferiti a dimensioni, immagini, misure, pesi o prestazioni sono vincolanti solo se espressamente definiti tali o salvo che l'utilizzo per lo scopo previsto dal contratto non presupponga una perfetta coincidenza con quelli effettivi. Difformità comunemente accettate in ambito commerciale o dovute a prescrizioni legali obbligatorie o che costituiscono migliorie tecniche sono ammesse nella misura in cui non compromettono l'utilizzo per lo scopo previsto dal contratto. Art. 3 Preventivo e lavori preliminari (1) Per il calcolo senza impegno del probabile ammontare dei costi di fornitura e delle prestazioni non è richiesto alcun pagamento. (2) La richiesta da parte del cliente di un calcolo vincolante dei costi comporta l'emissione di un preventivo scritto nel quale sono riportate le singole voci della fornitura e delle prestazioni con i relativi prezzi. Il suddetto preventivo vincola SCHNELL Motoren AG per le quattro settimane successive alla sua consegna. Le prestazioni fornite per la formulazione del preventivo possono essere addebitate al cliente se specificatamente concordato. (3) In singoli casi nei quali debbano essere eseguiti lavori preliminari che non sono oggetto della conferma d'ordine, questi devono essere pattuiti e saldati separatamente. Art. 4 Modifica e aggiunta di prestazioni (1) Forniture e prestazioni supplementari rispetto a quanto riportato nella conferma d'ordine devono essere concordate separatamente. (2) Ai fini del perfezionamento dell'accordo separato vale quanto disposto negli artt. 2 e 3 delle presenti CGC. Art. 5 Obblighi di collaborazione e relative prestazioni a carico del cliente Il cliente è tenuto a sostenere adeguatamente SCHNELL Motoren AG nell'adempimento degli obblighi che derivano dal presente contratto. In particolare il cliente è tenuto, prima della stipula del contratto, a indicare per iscritto tutte le circostanze a lui note che non sono state considerate come fattori di costo nel preventivo o la cui conoscenza è fondamentale ai fini delle forniture e delle prestazioni che SCHNELL Motoren AG deve erogare; a inviare per tempo la documentazione rilevante ai fini dell'esecuzione dell'ordine come ad esempio documentazione relativa alla pianificazione, richieste di permessi e relative conferme, autorizzazioni e planimetrie, particolarità del luogo di installazione dovute a fenomeni di invecchiamento o al tipo di costruzione, nonché a verificare e approvare senza indugio i piani e l'eventuale ulteriore documentazione prodotti da SCHNELL Motoren AG che abbiano rilevanza ai fini dell'esecuzione dell'ordine. Inoltre il cliente deve adempiere alle prestazioni derivanti dall'obbligo di collaborazione ai sensi dell'art. 10 (1) (3) delle presenti Condizioni Generali di Contratto. Edizione 03/2015 CGC Pagina 3

4 Art. 6 Durata delle prestazioni, scadenze di esecuzione, mora (1) Le scadenze e i termini per le forniture e le prestazioni prospettati da SCHNELL Motoren AG hanno sempre validità indicativa, fatto salvo il caso in cui le parti abbiano concordato o confermato una scadenza fissa o un termine fisso. Se non diversamente concordato i termini di fornitura e prestazione pattuiti decorrono dal dodicesimo giorno lavorativo dalla data della conferma d'ordine scritta da parte di SCHNELL Motoren AG e comunque al più presto dal ricevimento del primo anticipo nel caso in cui siano stati stabiliti dei pagamenti parziali (data della valuta). (2) Fatti salvi ulteriori diritti di SCHNELL Motoren AG che scaturiscono dalla morosità del cliente, SCHNELL Motoren AG può pretendere da questi una proroga dei termini di fornitura e prestazione oppure uno spostamento degli stessi pari al periodo di tempo durante il quale il cliente non assolve ai propri obblighi contrattuali nei confronti di SCHNELL Motoren AG, in particolare le prestazioni derivanti dall'obbligo di collaborazione. Sono fatte salve l'eccezione di inadempimento così come ulteriori richieste e diritti. La fornitura delle prestazioni da parte di SCHNELL Motoren AG presuppone inoltre il rispetto delle condizioni di pagamento pattuite. Se detti presupposti non vengono soddisfatti puntualmente le scadenze vengono opportunamente prorogate; questo non si applica al caso in cui il ritardo sia imputabile a SCHNELL Motoren AG. (3) Se SCHNELL Motoren ha indicato scadenze di fornitura, esecuzione o approntamento costituendole a fondamento dell'ordine, in caso di sciopero, di ritardo negli approvvigionamenti e di forza maggiore dette scadenze vengono prorogate per la durata dell'evento stesso. SCHNELL Motoren comunica il profilarsi di eventuali ritardi - nonché la loro conclusione - non appena ne viene a conoscenza. (4) Qualora il volume delle prestazioni venga modificato o ampliato rispetto all'ordine originario e di conseguenza si produca un ritardo nell'evasione dell'ordine, le scadenza pattuite verranno congruamente prorogate. Gli eventuali costi che ne risultano sono a carico del cliente se la modifica o l'ampliamento del volume della prestazione sono stati da questo disposti. Lo stesso vale quando, seppur in assenza di una disposizione, il cliente è comunque responsabile della modifica e dell'ampliamento del volume della prestazione. In questo caso SCHNELL Motoren AG indicherà al cliente, se richiesto, un nuovo termine di approntamento. (5) In caso di aumento o variazione delle operazioni di montaggio o del volume della prestazione dovuto a circostanze o particolarità di cui SCHNELL Motoren AG non era a conoscenza o non era tenuta a conoscere al momento dell'emissione dell'ordine, con conseguente ritardo, le scadenze verranno corrispondentemente prorogate. Gli eventuali costi che ne risultano sono a carico del cliente quando questo debba rispondere del fatto che SCHNELL Motoren AG non era stata informata delle circostanze o particolari condizioni di cui sopra, ovvero che la stessa senza comunicazione del cliente non era tenuta a esserne a conoscenza. In questo caso SCHNELL Motoren AG indicherà al cliente, se richiesto, un nuovo termine di approntamento comunicando eventuali costi aggiuntivi. (6) Il termine di consegna si ritiene rispettato quando entro la sua scadenza venga comunicata la pronta consegna. Il termine della prestazione si ritiene rispettato quando entro la sua scadenza questa è stata erogata e, a seconda di quanto pattuito, sia stata notificata la disponibilità alla messa in funzione o all'accettazione. (7) Le consegne parziali sono ammesse se anche SCHNELL Motoren AG ne è fatta oggetto dai propri fornitori, se esse possono risultare accettabili per il cliente e in particolare se non risultano in un impegno o in spese aggiuntive molto più consistenti per il cliente, a meno che SCHNELL Motoren AG, in quest'ultimo caso, non si dichiari disposta ad accollarsi le relative spese aggiuntive. Edizione 03/2015 CGC Pagina 4

5 SCHNELL Motoren AG provvede a notificare senza indugio al cliente l'effettuazione di una fornitura parziale. (8) Qualora SCHNELL Motoren AG incorra in un ritardo il cliente può pretendere un risarcimento per i danni che ne sono scaturiti, quando questi possa dimostrare in maniera attendibile di aver subito un danno, e tuttavia al massimo in misura dello 0,5% per ciascuna settimana piena di ritardo e in totale al massimo in misura del 5% del prezzo netto per la parte della fornitura interessata dal ritardo. Il cliente ha la facoltà di dimostrare un danno maggiore, SCHNELL Motoren AG la facoltà di dimostrare un danno minore dell'importo massimo di cui al presente comma 8 frase 1. (9) Se per cause imputabili al cliente la spedizione dell'oggetto della fornitura o l'accettazione della prestazione di SCHNELL Motoren AG subisce un ritardo, le spese derivanti dal ritardo saranno conteggiate al cliente. Art. 7 Passaggio del rischio, accettazione (1) Ai fini del passaggio del rischio vale la formula CIP (INCOTERMS 2010). Dal momento del passaggio il cliente si accolla i rischi per la merce, la quale tuttavia può essere assicurata da SCHNELL Motoren AG fino al luogo del suo ricevimento e per la quale il cliente in seguito può stipulare un'assicurazione presso terzi a proprie spese. (2) Nel caso in cui le parti pattuiscano il ritiro da parte del cliente, si applica la formula FCA (INCOTERMS 2010). Se il ritiro viene ritardato per circostanze imputabili al cliente, il rischio passa al cliente nel momento in cui questi cade in mora. SCHNELL Motoren AG può mettere in conto al cliente eventuali spese da essa affrontate a causa del ritardo. (3) Se pattuito nel contratto SCHNELL Motoren AG effettua l'installazione, l'allacciamento o il montaggio e la messa in funzione per il regolare esercizio dell'impianto o per l'esercizio in prova. È fatto salvo il passaggio del rischio per la merce di cui all'art. 7 (1) delle presenti Condizioni Generali di Contratto. (4) Il cliente è tenuto a ritirare la merce entro 12 giorni lavorativi qualora il ritiro sia stato convenuto tra le parti e nel caso in cui questo non sia impedito dalla presenza di vizi rilevanti. In caso contrario il ritiro è da considerarsi effettuato correttamente. Sono fatti salvi i diritti assicurati al cliente dalla garanzia. Art. 8 Fatture e condizioni di pagamento (1) Se non altrimenti convenuto e se non diversamente risultante dalle successive disposizioni di cui all'art. 8 comma 2, le fatture di SCHNELL Motoren AG sono pagabili a 10 giorni di calendario data fattura senza alcuna detrazione. (2) Per ordini superiori a Euro valgono, se non altrimenti convenuto, le seguenti condizioni di pagamento: 30% dell'importo dell'ordine entro 10 giorni di calendario dopo il ricevimento della conferma d'ordine. 60% dell'importo dell'ordine entro 10 giorni di calendario dopo la comunicazione che la merce è pronta per la consegna o per il ritiro. 10% dell'importo dell'ordine entro 10 gironi di calendario a far data dal passaggio del rischio ai sensi dell'art. 7, Edizione 03/2015 CGC Pagina 5

6 solitamente a mezzo bonifico e senza detrazioni. (3) La detrazione di uno sconto è ammessa solo quando detto sconto sia stato validamente concordato. La detrazione di uno sconto è esclusa nel caso in cui SCHNELL Motoren AG abbia ancora crediti pregressi in essere ed esigibili. Qualora sia stato validamente pattuito uno sconto il termine di applicazione dello stesso si ritiene rispettato se il pagamento è stato accreditato sul conto bancario di SCHNELL Motoren AG entro detto termine (data della valuta!). SCHNELL Motoren AG può pretendere la restituzione di sconti portati in detrazione ingiustificatamente. (4) Fanno fede i prezzi pattuiti nel contratto. Eventuali aumenti sono possibili nel caso in cui, a contratto già stipulato, si presentino difficoltà per la prestazione relativa al montaggio non comunicate per iscritto prima della consegna dell'offerta e comunque note al cliente o che avrebbero dovuto esserlo, oppure nel caso in cui il cliente non assolva alle prestazioni derivanti dall'obbligo di collaborazione ai sensi degli artt. 5 e 10 (1) (3) delle presenti Condizioni Generali di Contratto. (5) In caso di ritardato pagamento da parte del cliente SCHNELL Motoren AG ha il diritto di pretendere gli interessi di mora previsti dalla legge. (6) Fatture, estratti conto o conferme dei saldi di SCHNELL Motoren AG si ritengono accettati dal cliente qualora questi non vengano contestati per iscritto entro 12 giorni lavorativi dal loro ricevimento. Fa fede l'arrivo della contestazione presso SCHNELL Motoren AG. (7) In caso di fondati dubbi circa la solvibilità del cliente, in particolare in caso di pagamenti in arretrato, SCHNELL Motoren AG ha la facoltà, fatti salvi ulteriori diritti, di revocare i termini di pagamento precedentemente concessi e di dichiarare i crediti immediatamente esigibili. Inoltre l'effettuazione di ulteriori consegne o prestazioni può essere subordinata a pagamento anticipato o garanzia. (8) Il cliente ha titolo al diritto di compensazione solamente quando le sue controrivendicazioni siano legalmente attestate, incontestate o riconosciute da SCHNELL Motoren AG, nella misura in cui detta compensazione non riguardi costi scaturiti dall'eliminazione di difetti o costi aggiuntivi di approntamento sostenuti dal cliente e dovuti a prestazione difettosa di SCHNELL Motoren AG. (9) È escluso il diritto di ritenzione, a meno che la controrivendicazione del cliente origini dallo stesso rapporto contrattuale oppure sia incontestata o legalmente attestata. Art. 9 Riservato dominio (1) Gli oggetti della fornitura (merce sottoposta a riservato dominio) rimangono proprietà di SCHNELL Motoren AG fino al completo pagamento di tutti i crediti in scadenza vantati o acquisiti da SCHNELL Motoren AG in virtù del rapporto commerciale con il cliente. Per tutta la durata del riservato dominio è fatto divieto al cliente di ricorrere a costituzione in pegno, a vendita a scopo di garanzia o a cessione del credito senza l'approvazione di SCHNELL Motoren AG. Il pignoramento da parte di terzi deve essere notificato senza indugio a SCHNELL Motoren AG. (2) Qualora la merce sottoposta a riservato dominio venga lavorata dal cliente per ottenerne una nuova cosa, detta lavorazione avverrà per SCHNELL Motoren AG. È escluso l'acquisto della proprietà ai sensi dell'art. 950 BGB (cc tedesco) da parte del cliente. In caso di lavorazione, commistione o trasformazione della merce sottoposta a riservato dominio con prodotti non appartenenti a SCHNELL Motoren AG questa acquisisce il diritto alla comproprietà sulla nuova cosa in misura del rapporto tra valore della fattura dei prodotti da essa forniti e valore degli altri prodotti al mo- Edizione 03/2015 CGC Pagina 6

7 mento della lavorazione. Il cliente custodisce la nuova cosa per conto di SCHNELL Motoren AG con la diligenza del buon commerciante. (3) La nuova cosa si considera come merce sottoposta a riservato dominio conformemente alle suddette condizioni. In caso di ulteriore vendita di questi nuovi prodotti sottoposti a riservato dominio, il cliente cede i suoi crediti a SCHNELL Motoren AG fin da ora per un ammontare che corrisponde al rapporto tra valore della merce riservata rispetto alla nuova cosa e valore di fattura della merce riservata rispetto a quello dei prodotti aggiunti da altra parte. Se l'ulteriore vendita ha luogo assieme ad altri prodotti non appartenenti a SCHNELL Motoren AG ad un prezzo cumulativo, il cliente cede i suoi crediti derivanti dall'ulteriore vendita a SCHNELL Motoren AG sin da ora per l'ammontare della quota che corrisponde al valore dei prodotti sottoposti a riservato dominio rispetto all'intera fornitura. (4) Il cliente cede a SCHNELL Motoren AG come garanzia anche i crediti nei confronti di terzi che derivano dall'unione della merce sottoposta a riservato dominio con un fondo. (5) Salvo revoca il cliente ha la facoltà, nell'ambito di una regolare gestione degli affari, sia di alienare la merce sottoposta a riservato dominio, sia di esigere i crediti che da detta alienazione scaturiscono. Indipendentemente da ciò SCHNELL Motoren ha il diritto di esigere direttamente i crediti qualora il cliente sia venuto meno ai suoi obblighi contrattuali, in particolare in caso di ritardato pagamento. Su richiesta il cliente deve comunicare i nomi dei debitori del credito ceduto e notificare loro la cessione. (6) In caso di violazione degli obblighi in capo al cliente, in particolare in caso di ritardato pagamento, SCHNELL Motoren AG ha il diritto, una volta scaduto senza esito positivo un congruo termine stabilito affinché il cliente possa espletare il pagamento, di recedere dal contratto oltre che riappropriarsi della merce; sono fatte salve le disposizioni di legge relative alla non indispensabilità della fissazione di un termine. Il cliente è obbligato alla restituzione. La restituzione o l'esercizio del riservato dominio oppure il pignoramento della merce sottoposta a riservato dominio da parte di SCHNELL Motoren AG non comportano il recesso dal contratto, a meno che SCHNELL Motoren AG non l'avesse espressamente dichiarato. (7) SCHNELL Motoren AG si impegna su richiesta del cliente a sbloccare, a sua discrezione, le garanzie di sua spettanza, nella misura in cui il valore realizzabile di dette garanzie superi di almeno il 10% i crediti da garantire. Art. 10 Installazione, allacciamento e montaggio Per l'installazione, l'allacciamento e il montaggio trovano applicazione, se non altrimenti stabilito, le disposizioni riportate qui di seguito. (1) Il cliente, a proprie spese e in tempo utile prima dell'inizio di qualsiasi operazione di allacciamento e di montaggio, deve provvedere a: a) tutti i lavori accessori di scavo, di costruzione e a tutti quelli non tipicamente attinenti al settore, compresa la manodopera specializzata e non, i materiali da costruzione e gli utensili; b) tutti i materiali e gli oggetti di comune utilizzo per il montaggio e la messa in funzione, come impalcature e altri dispositivi, carburanti e lubrificanti; c) energia e acqua presso il luogo di utilizzo, inclusi i relativi allacciamenti, riscaldamento e illuminazione; Edizione 03/2015 CGC Pagina 7

8 d) idonei ambienti chiudibili, asciutti e sufficientemente spaziosi atti a conservare, presso il luogo di montaggio, parti del macchinario, apparati, materiali, utensili ecc., nonché adeguati ambienti di lavoro e di ritrovo per il personale di montaggio, inclusi impianti sanitari adeguati alle circostanze; inoltre il cliente deve adottare in cantiere tutte quelle misure a protezione della proprietà di SCHNELL Motoren AG e del personale di montaggio che egli stesso prenderebbe a protezione della sua proprietà; e) indumenti e dispositivi di protezione necessari in cantiere a causa di particolari condizioni presenti sul luogo di montaggio. (2) Prima dell'inizio delle operazioni di allacciamento e di montaggio il cliente deve spontaneamente mettere a disposizione i dati relativi al tracciato di condotte dell'elettricità, del gas, dell'acqua o simili non posate a vista e i necessari dati statici. (3) Prima dell'inizio dell'installazione o del montaggio devono essere presenti sul luogo ove questi avverranno tutte quelle predisposizioni e quegli oggetti necessari all'avvio dei lavori; inoltre lo stato di avanzamento di tutte le operazioni preliminari antecedenti al montaggio deve essere tale da consentire l'avvio dell'installazione o del montaggio come previsto dal contratto e senza interruzione alcuna. Le vie di accesso e lo spazio di installazione / montaggio devono essere livellati, liberi e transitabili con mezzi pesanti. (4) Se installazione, montaggio o messa in funzione vengono ritardate per cause imputabili al cliente, in particolare per inadempienza alle prestazioni derivanti dall'obbligo di collaborazione in capo al cliente ai sensi degli artt. 5 e 10 delle presenti Condizioni Generali di Contratto, questi dovrà accollarsi una congrua quota - salvo diversamente pattuito tra le parti - dei costi derivanti da tempi di attesa, spostamenti supplementari affrontati da SCHNELL Motoren AG o dai suoi montatori e tutti gli altri costi scaturiti dal ritardo causato. (5) Il cliente è tenuto ad attestare senza indugio a SCHNELL Motoren AG il tempo lavorato del personale di montaggio e il termine delle operazioni di installazione, allacciamento, montaggio oppure della messa in funzione. Sono fatti salvi eventuali regolamenti per l'accettazione, pattuita tra le parti o prevista per legge. (6) Qualora sia stata pattuita tra le parti la messa a disposizione di aiutanti per il montaggio e se questa non avesse luogo oppure se gli aiutanti si dimostrassero non idonei, SCHNELL Motoren AG può addebitare al cliente gli oneri che ne risultano. Art. 11 Reclamo per vizio della cosa (1) Il cliente deve esaminare senza indugio e con la dovuta cura l'oggetto della fornitura. I vizi evidenti devono essere notificati entro 10 giorni lavorativi dal ricevimento della consegna o dalla fornitura della prestazione. Il vizio deve essere descritto con sufficiente accuratezza. Se quanto sopra non si verifica l'oggetto della fornitura, relativamente a questo vizio, si ritiene accettato, ovvero l'obbligo di contratto è da ritenersi adempiuto. Determinante ai fini del mantenimento della scadenza è il ricevimento della notifica del vizio alla SCHNELL Motoren AG. AI fini dell'onere della prova vale quanto disposto dalla legge. (2) Eventuali altri vizi dell'oggetto della fornitura devono essere notificati per iscritto dal cliente a SCHNELL Motoren AG immediatamente dopo esserne venuto a conoscenza e comunque al più tardi entro un termine di 10 giorni lavorativi dopo la presa conoscenza degli stessi, alle condizioni di cui all'art. 11 (1). Edizione 03/2015 CGC Pagina 8

9 (3) Qualora la prestazione sia stata oggetto di formale procedura di accettazione, pattuita dalle parti o prevista a termini di legge, e qualora all'atto della stessa fossero stati noti al cliente dei vizi, la garanzia per detti vizi si estingue a meno che il cliente non si sia riservato dei diritti di garanzia per determinati vizi sul verbale di accettazione. (4) Il cliente deve dare quanto prima l'occasione di visionare il vizio e deve attenersi alle indicazioni fornite da SCHNELL Motoren AG per il contenimento dei costi e del danno causati dal vizio. (5) In caso di reclamo fondato per vizio della cosa il cliente può decurtare i propri pagamenti solo per una quota corrispondente in maniera congrua ai vizi della cosa rilevati o ai costi scaturiti per la loro eliminazione, oltre il suddetto limite solo quando i relativi crediti del cliente siano stati riconosciuti da SCHNELL Motoren AG o siano legalmente attestati. (6) In caso di vizio della cosa i diritti in capo al cliente sono soggetti alle seguenti condizioni: Decade il diritto acquisito a causa di un vizio se il cliente non ha montato correttamente il gruppo motore nel proprio impianto, a meno che detto montaggio non sia stato effettuato sulle scorta di prescrizioni non corrette di SCHNELL Motoren AG. Per la combustione assistita si deve utilizzare esclusivamente olio vegetale e metilestere di colza in conformità alle specifiche di SCHNELL Motoren AG. È necessario attenersi agli attestati relativi alle materie prime rinnovabili della legge tedesca sulle energie rinnovabili (EEG). Montaggio di un modulo di trattamento del gas, incluso il filtro a carbone attivo, per la riduzione delle impurità nel gas. Il tenore di solfuro di idrogeno deve essere misurato giornalmente a valle del filtro a carbone attivo e non deve superare - nelle misurazioni giornaliere - per più di tre volte in un intervallo di cambio dell'olio il valore di 40 ppm. In caso di utilizzo di un catalizzatore ossidante il valore limite del solfuro di idrogeno, a valle del filtro a carbone attivo, non deve superare 5 ppm (obbligo di attestazione da parte del gestore). La concentrazione di ammoniaca non deve in alcun momento superare il valore limite di 100 ppm. Il funzionamento del dispositivo di desolforazione ("pompa dell'aria") e del modulo di trattamento del gas deve essere controllato con cadenza giornaliera. Eventuali guasti devono essere notificati immediatamente a SCHNELL Motoren AG o al partner di assistenza autorizzato. Il gruppo motore non deve essere utilizzato oltre il limite della potenza nominale indicata. Non è consentito disattivare alcun dispositivo di sicurezza o monitoraggio. È necessario attenersi alla guida tecnica relativa all'olio motore e agli intervalli di cambio dell'olio nella versione più aggiornata. Devono essere utilizzati esclusivamente pezzi di ricambio e filtri originali oppure omologati da SCHNELL Motoren AG. Mai limitare o impedire la ventilazione della sala macchine cui si fa riferimento nel manuale d'uso. Gli interventi di assistenza che il gestore è tenuto a far eseguire ogni ore d'esercizio devono essere effettuati a cura di SCHNELL Motoren AG o di un'azienda specializzata da essa autorizzata. Nel caso di utilizzo di catalizzatori si applicano condizioni di garanzia particolari. Il cliente è libero di provare che la mancata osservanza delle suddette condizioni non ha pertinenza alcuna con il vizio asserito o con la mancata concessione di eventuali garanzie pattuite separatamente che lasciano salvi i diritti del cliente ai sensi delle presenti Condizioni Generali di Contratto. Edizione 03/2015 CGC Pagina 9

10 Art. 12 Garanzia In misura stabilita dai seguenti paragrafi SCHNELL Motoren AG garantisce, a partire dall'istante di cui all'art. 7 delle presenti Condizioni Generali di Contratto, un oggetto di fornitura esente da difetti, corrispondentemente allo stato attuale della tecnica, secondo quanto stabilito dall'art. 11 di queste stesse Condizioni Generali di Contratto. (1) Le suddette Condizioni Generali di Contratto non contengono garanzie, a meno che queste non siano accluse espressamente e per iscritto da parte di SCHNELL Motoren AG. È escluso l'art. 127 comma 2 del cc tedesco (BGB). (2) In caso di vizio dell'oggetto di fornitura SCHNELL Motoren AG ha il diritto, con opzione da esercitare entro un congruo lasso di tempo, dapprima a due azioni di riparazione oppure alla fornitura in sostituzione. In caso di grave e definitivo rifiuto di adempimento, in caso di rifiuto del ripristino della conformità del bene qualora lo si possa realizzare solo a costi spropositati, di ripetuto esito negativo del ripristino della conformità o della sua irragionevolezza, il cliente può scegliere di ridurre il corrispettivo oppure di rescindere il contratto in base al disposto dell'art. 12 (7) delle presenti Condizioni Generali di Contratto, (3) In caso di fornitura in sostituzione il cliente è tenuto ad accettare un nuovo oggetto di fornitura di valore equivalente, esente da vizi, se per lui accettabile. In caso di fornitura in sostituzione il cliente ha il dovere di restituire il bene difettoso secondo le disposizioni di legge a SCHNELL Motoren AG. (4) In caso di riparazione SCHNELL Motoren AG ha il diritto di intraprendere, a causa di un difetto, almeno a due tentativi di riparazione. Il cliente supporta SCHNELL Motoren AG nelle fasi di analisi degli errori e di eliminazione del difetto in particolare descrivendo concretamente i problemi verificatisi, informando esaurientemente SCHNELL Motoren e concedendo a SCHNELL Motoren AG l'occasione e il tempo necessari all'eliminazione del difetto. SCHNELL Motoren AG ha il diritto di effettuare l'eliminazione del difetto in un luogo di sua scelta. (5) Qualora nel corso dei lavori di riparazione si evidenzi che il difetto oggetto di reclamo non è da imputare a SCHNELL Motoren AG, questa ha il diritto di pretendere la corresponsione delle spese affrontate sulla base di un calcolo del tempo impiegato e secondo il listino pressi in vigore. (6) SCHNELL Motoren AG ha il diritto di vincolare il ripristino della conformità del bene dovuta al cliente al saldo, da parte di quest'ultimo, del compenso da pagare. Tuttavia il cliente ha il diritto di trattenere una quota di detto compenso commisurata al difetto o ai costi della sua eliminazione. (7) In caso di difetto di scarsa entità tuttavia non sussiste il diritto al recesso. (8) In caso di diritto del cliente al risarcimento di danni e spese trova applicazione l'art. 13 delle presenti Condizioni Generali di Contratto. (9) Qualora un difetto venga eliminato dal cliente stesso, questi ha il diritto di pretendere da SCHNELL Motoren AG il risarcimento delle spese affrontate esclusivamente dietro previo accordo scritto con SCHNELL Motoren AG. (10) La garanzia si estingue qualora il cliente, senza previa autorizzazione scritta di SCHNELL Motoren AG, modifichi l'oggetto della fornitura o lo faccia modificare da terzi, rendendo così l'eliminazione del difetto impossibile o irragionevolmente difficile. Il cliente ha il diritto di spiegare e attestare che le modifiche non hanno pertinenza alcuna con l'asserito difetto e che l'eliminazione del difetto non è stata resa impossibile o irragionevolmente difficile. In ogni caso il cliente deve sostenere i costi aggiuntivi per l'eliminazione del difetto generati dalla modifica. Edizione 03/2015 CGC Pagina 10

11 (11) Per le prestazioni da contratto di prestazione d'opera valgono le disposizioni di legge. Per i diritti di risarcimento danni si applica l'art. 13. Art. 13 Responsabilità (1) SCHNELL Motoren AG risponde senza restrizioni contrattuali in conformità alle leggi vigenti dei danni dovuti a una violazione di una delle garanzie assunte da SCHNELL Motoren AG; per dolo; dei danni dovuti a reticenza dolosa di un difetto da parte di SCHNELL Motoren AG; per danni da lesione alla vita, all'integrità fisica e alla salute dovuti a una violazione dolosa o colposa degli obblighi del mandatario oppure a comportamento colposo o doloso di un rappresentante legale o di un ausiliario di SCHNELL Motoren AG; dei danni non menzionati al punto precedente dovuti a una violazione dolosa o con colpa grave degli obblighi da parte di SCHNELL Motoren AG oppure a comportamento doloso o con colpa grave di un rappresentante legale o di un ausiliario di SCHNELL Motoren AG; ai sensi della legge sulla responsabilità del produttore. (2) Nei casi diversi da quelli addotti al comma 1 la responsabilità di SCHNELL Motoren AG è limitata al risarcimento del prevedibile danno tipico del contratto nella misura in cui il danno sia dovuto a una violazione colposa di obblighi essenziali (cosiddetti obblighi cardinali) da parte di SCHNELL Motoren AG o di un suo rappresentante legale o di un suo ausiliario e tuttavia al massimo per una somma di ,- euro per ogni danno e di ,- euro per tutti i danni complessivamente. Per obblighi cardinali si intendono quegli obblighi essenziali il cui adempimento rende possibile l'esecuzione regolare del contratto e sulla cui osservanza il cliente regolarmente confida e può fare affidamento. (3) In tutti gli altri casi diversi da quelli di cui ai commi 1 e 2 è esclusa la responsabilità per colpa. (4) È fatta salva l'eccezione del concorso di colpa. Edizione 03/2015 CGC Pagina 11

12 Art. 14 Prescrizione (1) Per i seguenti diritti accampati nei confronti di SCHNELL Motoren AG vale la prescrizione per essi prevista a termini di legge: a) diritti del cliente per responsabilità dovuta a dolo; b) diritti del cliente scaturiti da difetti della merce in presenza di reticenza dolosa degli stessi da parte di SCHNELL Motoren AG oppure quando questa si sia assunta una garanzia per la natura della merce; c) diritti del cliente al risarcimento di danni dovuti a una violazione dolosa o con colpa grave degli obblighi da parte di SCHNELL Motoren AG oppure a comportamento doloso o con colpa grave di un rappresentante legale o di un ausiliario di SCHNELL Motoren AG; da lesione alla vita, all'integrità fisica e alla salute dovuti a una violazione dolosa o colposa degli obblighi del mandatario oppure a comportamento colposo o doloso di un rappresentante legale o di un ausiliario di SCHNELL Motoren AG; ai sensi della legge sulla responsabilità del produttore. (2) In tutti gli altri casi diversi da quelli di cui al comma 1 il termine di prescrizione per i diritti in capo al cliente per difetti della merce è pari a un anno dal momento del passaggio del rischio ai sensi dell'art. 7 delle presenti Condizioni Generali di Contratto. Art. 15 Disposizioni finali, foro competente (1) Alle presenti Condizioni Generali di Contratto e per ciascun singolo contratto stipulato sulla base di queste Condizioni Generali di Contratto si applica esclusivamente il diritto della Repubblica Federale Tedesca. Sono escluse la convenzione di Vienna e le regolamentazioni del diritto privato internazionale. (2) Luogo della prestazione e di esecuzione per tutti gli obblighi che derivano dalle presenti Condizioni Generali di Contratto e dai contratti stipulati sulla base delle stesse è Amtzell, salvo diversamente pattuito nelle presenti Condizioni Generali di Contratto o nei singoli contratti. (3) Qualora singole disposizioni del contratto con il cliente, comprese quelle delle presenti condizioni, dovessero essere o divenire in parte o completamente inefficaci o ineseguibili o se dovessero perdere in seguito la loro efficacia o eseguibilità, questo non inficia la validità delle rimanenti disposizioni. Lo stesso vale per il caso in cui dovesse risultare che il contratto, incluse le presenti condizioni, contengono un vuoto di regolamentazione. Al posto delle disposizioni inefficaci o ineseguibili e per colmare il vuoto suddetto deve subentrare un congruo regolamento che, per quanto giuridicamente possibile, si avvicini il più possibile per senso e scopo alle disposizioni inefficaci o ineseguibili oppure che sarebbe stato adottato se l'eventualità fosse stata presa in considerazione. (4) Foro competente esclusivo è il tribunale di Ravensburg. SCHNELL Motoren AG si riserva il diritto di citare in giudizio il cliente presso il suo foro competente.

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Procedimento di controllo Commissione Contratti

Procedimento di controllo Commissione Contratti Procedimento di controllo Commissione Contratti PARERE IN MATERIA DI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Con la presente si comunica che, nell ambito del procedimento in oggetto, la Commissione Contratti di

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Condizioni generali di vendita e di consegna

Condizioni generali di vendita e di consegna 1. Ambito di applicazione e basi 1.1 Ambito di applicazione delle Condizioni generali di vendita e di consegna Le presenti ( CGC ) vigono per tutti i rapporti giuridici (offerte, trattative contrattuali,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete CG di BKW I per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti.

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti. LA RISOLUZIONE. PREMESSA Sappiamo che un contratto valido può non produrre effetto, o per ragioni che sussistono sin dal momento in cui lo stesso viene concluso (ad es. la condizione sospensiva), o per

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE

GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE GARANZIA LEGALE DEL VENDITORE Tutti i prodotti che compri da Apple, anche quelli non a marchio Apple, sono coperti dalla garanzia legale di due anni del venditore prevista dal Codice del Consumo (Decreto

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

La garanzia legale in Italia ed in altri Paesi dell UE

La garanzia legale in Italia ed in altri Paesi dell UE La garanzia legale in Italia ed in altri Paesi dell UE A cura del Centro Europeo Consumatori Italia Ufficio di Bolzano Via Brennero, 3 I-39100 Bolzano Tel. +39-0471-980939 Fax +39-0471-980239 www.euroconsumatori.org

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

IL RISARCIMENTO DEL DANNO

IL RISARCIMENTO DEL DANNO IL RISARCIMENTO DEL DANNO Il risarcimento del danno. Ma che cosa s intende per perdita subita e mancato guadagno? Elementi costitutivi della responsabilità civile. Valutazione equitativa. Risarcimento

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell economia

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

LA GARANZIA NEI RAPPORTI TRA AZIENDE (B2B)

LA GARANZIA NEI RAPPORTI TRA AZIENDE (B2B) LA GARANZIA NEI RAPPORTI TRA AZIENDE (B2B) Avvocato Maurizio Iorio, presidente di ANDEC Seminario organizzato da ANDEC Martedì 17 giugno 2014 Milano, Confcommercio - Corso Venezia 47 Sala Turismo LA GARANZIA

Dettagli

VADEMECUM DELLA GARANZIA

VADEMECUM DELLA GARANZIA VADEMECUM DELLA GARANZIA Il contributo sul tema della garanzia è rappresentato da: - una relazione del nostro consulente Avv. Roberto Spreafico Studio legale Spreafico - un estratto da Il Sole 24 Ore del

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

L impresa e l appalto: responsabilità e adempimenti Torino, 1 luglio 2008 LA RESPONSABILITA CONTRATTUALE AI SENSI DEGLI ARTT. 1667 E 1668 C.C.

L impresa e l appalto: responsabilità e adempimenti Torino, 1 luglio 2008 LA RESPONSABILITA CONTRATTUALE AI SENSI DEGLI ARTT. 1667 E 1668 C.C. L impresa e l appalto: responsabilità e adempimenti Torino, 1 luglio 2008 La responsabilità dell appaltatore per i vizi e le difformità dell opera: la verifica e il collaudo Avv. Alessandro SCIOLLA LA

Dettagli

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.

Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le. sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto. Rep. n. Prot. n. 2009/ Contratto d appalto per servizi di facchinaggio, trasporto e trasloco per le sedi di alcune Direzioni Regionali dell Agenzia delle Entrate (Lotto.) REPUBBLICA ITALIANA Il giorno..

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO ------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO Gli Stati firmatari della presente convenzione, coscienti della

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Tra Agritel S.r.l. con sede in Via XXIV maggio 43 00187 Roma, Registro Imprese di Roma n. 05622491008, REA di Roma n. 908522 e Cognome Nome: (Rappresentante legale nel

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 78/12/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MARRUCCI / EUTELIA XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

RISOLUZIONE N. 25/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 25/E QUESITO RISOLUZIONE N. 25/E Direzione Centrale Normativa Roma, 6 marzo 2015 OGGETTO: Consulenza giuridica - Centro di assistenza fiscale per gli artigiani e le piccole imprese Fornitura di beni significativi nell

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO Si può apporre un termine al contratto di lavoro solo in presenza di casi particolari, per cui son necessari alcuni requisiti fondamentali come la forma del contratto e la

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE

LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE INSEGNAMENTO DI DIRITTO PROCESSUALE CIVILE I LEZIONE II LA COMPETENZA GIURISDIZIONALE PROF. ROMANO CICCONE Indice 1 Rilevabilità dell'incompetenza giurisdizionale ------------------------------------------------------

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI LE SOSPENSIONI DEI LAVORI 10.1- Profili generali della sospensione dei lavori. 10.2- Le sospensioni legittime dipendenti da forza maggiore. Casi in cui si tramutano in illegittime. 10.3- Le sospensioni

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle aree verdi comunali e di libero accesso ;

Regolamento per l utilizzo delle aree verdi comunali e di libero accesso ; Allegato A RICHIESTA AFFIDAMENTO AREE VERDI COMUNALI E RIDUZIONE TARES OGGETTO: Richiesta affidamento area verde comunale e riduzione TARES. Il sottoscritto.. nato a il.. residente a in Via.. n... CHIEDE

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti

Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Documento Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Art.1 Scopo del Regolamento 1) Scopo di questo Regolamento e disciplinare l attivita di formazione

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI Gli Stati firmatari della presente Convenzione, Profondamente convinti che l'interesse del minore sia

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli