CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA"

Transcript

1 Condizioni generali di vendita della. (brevemente Società ), versione: 01/01/2013 I. In generale / ambito di validità 1. Le seguenti Condizioni generali di vendita (brevemente Condizioni ) nella versione vigente di volta in volta, valgono per tutte le offerte, forniture e altre prestazioni, in particolare, anche per l assistenza tecnica ed eventuali interventi di riparazione (insieme brevemente Prestazioni ) forniti della società a terzi (brevemente Acquirenti ). La società stipula i contratti di prestazioni con i propri acquirenti - anche senza farne riferimento nel caso singolo - esclusivamente sulla scorta delle presenti condizioni, a meno che non sia stato convenuto diversamente. Con la stipulazione di un contratto sulla base delle presenti condizioni, l acquirente riconosce espressamente la validità delle presenti condizioni anche per tutti i contratti futuri. 2. Patti o promesse devianti dalle presenti condizioni possono essere convenuti solo per iscritto e ogni volta solo per il caso singolo. Ciò vale anche per lo scostamento dall obbligo della forma scritta. Eventuali dichiarazioni fatte a voce, in particolare, anche da rappresentanti e altri collaboratori della società, divengono giuridicamente vincolanti se sono confermate per iscritto dall azienda o da un rappresentante autorizzato. L acquirente prende atto che le persone appartenenti alla società non sono autorizzate a fornire delle dichiarazioni devianti dalle presenti Condizioni o da altre dichiarazioni fatte dalla società, a meno che non siano dotate di relativa delega scritta. 3. È esclusa l applicazione delle Condizioni generali dell acquirente di qualsivoglia genere; ciò vale anche se non contraddicono alle presenti Condizioni o se non sono state contraddette espressamente, a meno che non siano state accettate espressamente per iscritto dalla società. Anche eventuali azioni di adempimento o il tacere da parte della società non comportano l accettazione delle Condizioni generali dell acquirente. Le Condizioni generali dell acquirente non vincolano la società, nemmeno nel caso che la società non contraddica al momento della conferma dell ordine o se l acquirente ha reso condizione espressa l assoggettazione alle stesse Condizioni. 4. Per i consumatori ai sensi della legge per la tutela dei consumatori, le presenti condizioni valgono solo per quanto non contraddicano alle norme cogenti. II. Luogo di adempimento, foro competente e diritto applicabile 1. Il luogo di adempimento per tutte le obbligazioni è A-6336 Langkampfen in Tirolo. 2. Per tutti i contratti stipulati tra la società e un acquirente e tutti i diritti derivanti dall esistenza giuridicamente efficace o dalla mancata esistenza di tali contratti è convenuta l applicazione del diritto materiale austriaco con esclusione delle disposizioni del diritto civile internazionale dell Austria e del diritto di compravendita delle Nazioni Unite (UNCITRAL). 3. Come foro competente per tutte le controversie derivanti dal contratto stipulato o da stipulare sulla scorta delle presenti Condizioni tra la società e l acquirente, è convenuto il tribunale competente per materia e per la sede della società; la società può querelare l acquirente anche presso ogni altro foro nazionale o internazionale giuridicamente ammissibile. 4. In caso di errori nonché di errori di scrittura e calcolo, la società se ne riserva la correzione e, quindi, in particolare, anche il successivo addebito aggiuntivo. L acquirente è responsabile anche nel caso che la società, in seguito alla cui richiesta, rilasci la fattura a nome di un terzo per la fornitura delle proprie prestazioni. III. Stipulazione del contratto, configurazione prezzi e modalità di pagamento 1. Le offerte della società non sono vincolanti e hanno un termine di validità di 30 (trenta) giorni; rimangono, pertanto, anche in seguito all apporto di una presa di posizione da parte dell acquirente, modificabili o revocabili da parte della società. 2. Inoltre, tutte le informazioni fornite in depliant, circolari, cataloghi, annunci, listini prezzi sono non vincolanti. Per acquistare efficacia, le offerte trasmesse dagli acquirenti, necessitano dell accettazione da parte della società mediante dichiarazione scritta. Eventuali cambiamenti o scostamenti a livello tecnico, di colore o nella forma rispetto a indicazioni di qualsivoglia genere, saranno accettati dall acquirente senza alcun diritto di richiedere una modifica del prezzo purché non siano contrari allo scopo di utilizzo aspirato. 3. I contratti stipulati tra la società e i propri acquirenti valgono indipendentemente dal rilascio di eventuali autorizzazioni ufficiali. L acquisto di tali autorizzazioni è di competenza degli acquirenti, a meno che non sia stato convenuto diversamente. Qualora la società sia stata incaricata dall acquirente di procurare tali autorizzazioni, la stessa ha la facoltà di fatturare in aggiunta un compenso adeguato. Qualora, per l acquisto di detta autorizzazione, siano necessarie delle modifiche della commessa originale, valgono convenute le relative modifiche. 4. A meno che non sia stato convenuto diversamente, tutti i compensi indicati dalla società s intendono esclusi IVA e franco deposito della società; non comprendono eventuali costi di trasporto, montaggio o installazione. 5. Nei prezzi di montaggio, anche se sono accordati come prezzi fissi, non sono contenuti quei costi causati da ritardi nell ambito di circostanze assegnabili alla responsabilità dell acquirente o delle persone appartenenti allo stesso, o derivanti da prestazioni supplementari divenute necessarie. Tutti i costi conseguenti saranno a carico dell acquirente. 6. Qualora la società, causa obbligazioni legali o ordini ufficiali, dovesse essere tenuta a smaltire i particolari smontati o tolti, 1

2 l acquirente dovrà rendersene carico anche nel caso che non sia stato convenuto espressamente. 7. Se i costi di salari e stipendi cambiano in seguito a regolamenti in ambito di contratti collettivi del settore o in seguito a stipulazioni all interno dell azienda nonché i costi rilevanti a fin di calcolo oppure i costi necessari per la fornitura di prestazioni (materiale, energia, lavori di terzi, finanziamento ecc.), la società ha il diritto di adeguare i prezzi in modo opportuno, anche dopo la stipulazione contrattuale. In caso di cambiamenti del cambio ufficiale e/o di oscillazioni valutarie, la società ha la facoltà di modificare i prezzi in modo da poter garantire il rapporto di valore originario di prestazione e controprestazione. 8. Qualora sia accettato un ordine senza offerta precedente della società o siano fornite delle prestazioni non contenute espressamente nell ordine, la società ha il diritto di pretendere il compenso corrispondente e richiesto di norma oppure il compenso secondo il listino prezzi vigente in quel momento. 9. Per commesse convenute in seguito all offerta di un acquirente, la società emette una conferma d ordine. Eventuali errori o contraddizioni rispetto all offerta dell acquirente dovranno essere reclamati da quest ultimo senza indugio dopo il ricevimento della conferma d ordine, al più tardi, però, entro 5 (cinque) giorni lavorativi dall arrivo; in caso contrario, vale accettato dall acquirente il contenuto della conferma d ordine. Per ordini a breve termine, il reclamo deve avvenire immediatamente. 10. Eventuali riduzioni, inclusi gli sconti concessi nel caso singolo, non giustificano alcun diritto alla cui concessione anche in futuro. 11. I prezzi nominati s intendono al netto dell IVA e sono indicati in Euro. In caso di compensazione, l IVA legale sarà sommata a tali prezzi. Eventuali modalità di pagamento differenti necessitano di un accordo separato per iscritto. Cambiali e assegni saranno accettati solo come mezzo sostitutivo di pagamento, con tutte le spese, imposte e tutti gli altri oneri a carico dell acquirente. 12. I pagamenti avverranno tramite versamento su conto bancario della società, indicato sulla fattura. La società è autorizzata a compensare eventuali pagamenti con crediti ancora aperti, a libera scelta - e senza tenere conto della cui destinazione. 13. L acquirente non è autorizzato a compensare i propri crediti con crediti della società nei suoi confronti. 14. All acquirente non spettano eventuali diritti di trattenuta o di pignoramento di prestazioni fornite dalla società. 15. Nel caso del mancato pagamento di un credito scaduto da parte dell acquirente, tutti i restanti crediti diventano esigibili con efficacia immediata; analogamente vale nel caso di un deterioramento notevole delle condizioni patrimoniali dell acquirente o in caso di provvedimenti di esecuzione forzata contro il cui patrimonio. 16. La mora di pagamento subentra automaticamente, senza la necessità di espressa dichiarazione. Gli interessi di mora ammontano al 12% l anno, fatto salvo ogni altro diritto e senza la condizione della colpa da parte dell acquirente; dovrà essere indennizzato l eventuale danno maggiore. 17. Nel caso di mora, l acquirente ha l obbligo di rimborsare alla società i costi d ingiunzione e di recupero crediti compresi i costi da sostenere per l avvocato o l impresa per il recupero crediti nonché le spese giudiziali per quanto le stesse siano necessarie per conseguire il procedimento giuridico in merito. IV. Documenti aziendali e tecnici, mezzi ausiliari di vendita, diritti d autore 1. Tutti i documenti aziendali e tecnici di proprietà della società, comprese tutte le bozze e visualizzazioni nonché tutti i mezzi ausiliari di vendita rimangono proprietà della società e la stessa se ne riserva espressamente il diritto d autore. Ogni diffusione e l utilizzo di detti documenti nonché l uso dei mezzi ausiliari di vendita a scopo di partecipazione a concorsi e appalti necessitano del consenso scritto da parte della società. I mezzi ausiliari di vendita possono essere utilizzati esclusivamente per la commercializzazione dei prodotti della società. La società ha la facoltà di richiedere, in ogni momento e a carico dell acquirente, la resa di tali documenti o mezzi ausiliari di vendita, senza dover necessariamente indicarne i motivi. 2. Per quanto si siano prodotti dei diritti d autore in riferimento all opera, gli stessi spettano alla società. All acquirente verrà trasferito il diritto dell usufrutto dell opera per scopi pubblicitari. Il trasferimento del diritto d usufrutto avverrà con applicazione della condizione sospensiva del pagamento completo da parte dell acquirente dell intero compenso previsto per la prestazione fornita. In caso di utilizzo esclusivo da parte dell acquirente, non sarà richiesto alcun compenso per il diritto d usufrutto. L ulteriore trasferimento del diritto d usufrutto a terzi necessita del consenso scritto da parte della società. V. Riserva di proprietà 1. Fino al pagamento completo senza riserve di tutti i crediti della società compresi tutti i crediti concernenti interessi e costi nonché fino all adempimento completo di tutte le obbligazioni economiche presenti e futuri dell acquirente verso la società, le merci consegnate rimangono di proprietà illimitata della società. L acquirente dovrà rimborsare tutte le azioni necessarie per fondare e conservare la proprietà della società e, dietro richiesta della società, dovrà trasmettere alla stessa, senza alcun indugio, un elenco di tutte le merci soggette al riservato dominio ancora giacenti presso l acquirente. 2. Di massima, è permessa l alienazione nell ambito dell amministrazione ordinaria della merce soggetta al riservato do- 2

3 minio, con relativa nota indirizzata all ulteriore acquirente. L acquirente ha l obbligo di comunicare alla società senza indugio ogni rivendita di merci ancora non pagate. Già con la stipulazione del contratto, l acquirente, in caso di rivendita della merce soggetta al riservato dominio, cede irrevocabilmente tutti i crediti derivanti dalla rivendita alla società per l adempimento sostitutivo del pagamento ed effettuerà senza indugio tutte le azioni necessarie per la cessione efficace (ad es. comunicazione al proprio partner contrattuale); tutti i costi e oneri derivanti saranno a carico dell acquirente. 3. In caso di pignoramento o di altro utilizzo della merce consegnata, soggetta al riservato dominio, l acquirente è obbligato, a proprie spese, a informarne la società e a tutelare la cui proprietà. In caso di mancato pagamento di un credito scaduto, d interruzione del pagamento, di esecuzione in merito alla merce soggetta al riservato dominio o in caso di apertura del procedimento d insolvenza nei confronti dell acquirente, quest ultimo è tenuto a rendere immediatamente alla società tutte le merci soggette al riservato dominio; l accettazione della resa della merce non equivale a un recesso dal contratto, a meno che non sia stato dichiarato diversamente. Se la merce soggetta al riservato dominio della società è scartata, può essere immagazzinata a spese e pericolo dell acquirente. VI. Consegne, prestazioni, passaggio del rischio e pericolo, accettazione e mora 1. Il rischio e pericolo per prestazioni, anche parziali, passa in ogni caso all acquirente al momento che la merce esce dal deposito della società o di un terzo incaricato dell adempimento; se è stato convenuto il ritiro della merce presso la società, il rischio e pericolo passa all acquirente già al momento della puntuale messa a disposizione della merce nel deposito della società. 2. Una data o un termine di consegna è vincolante solo in caso che l obbligazione è stata convenuta per iscritto al momento della stipulazione del contratto. La data o il termine di consegna s intende rispettato nel momento che all acquirente è stato trasmesso l avviso di pronto consegna per l oggetto da fornire oppure, qualora non avvenga un tale avviso, nel momento della spedizione dell articolo da fornire da parte della società. 3. In mancanza di un particolare ordine da parte dell acquirente, la spedizione avverrà con le modalità ritenute più vantaggiose per la società e senza garanzia. Le spedizioni destinate alla società avvengono a spese e rischio e pericolo del mittente. Eventuali danni visibili dall esterno o quantità mancanti delle merci consegnate, devono essere annotati per iscritto dal destinatario al momento della presa in consegna della merce, pena la perdita di altri diritti; tuttavia, l accettazione non può essere rifiutata per questi motivi. Eventuali danni derivanti dal trasporto dovranno essere comunicati immediatamente dall acquirente alla società, al vettore e allo spedizioniere interessato, al più tardi, però, entro 2 (due) giorni lavorativi. 4. In caso di mancata disponibilità della merce convenuta, la società ha la facoltà di adempiere la propria obbligazione mediante fornitura di una merce equivalente, tuttavia, non necessariamente uguale in termini di disegno e configurazione superficiale; l acquirente è obbligato ad accettare tale merce. 5. La società ha la facoltà di fornire prestazioni parziali ed emettere relative fatture parziali. 6. Se la fornitura di una prestazione subisce un ritardo a causa di una circostanza che non rientra nella responsabilità della società, si proroga, in ogni caso, il termine della prestazione per un periodo adeguato, anche senza espressa dichiarazione, senza che la società abbia a rispondere per eventuali conseguenze legali di qualsivoglia genere; ciò vale persino se la società è già in mora riguardo ad altre obbligazioni. Se la fornitura della prestazione è resa inadeguatamente difficoltosa, la società ha il diritto di recedere dal contratto, con l esclusione di alcun diritto all indirizzo di eventuali danni. 7. In caso di un ritardo che rientra nella responsabilità della società, l acquirente, trascorso un termine fissato per iscritto di almeno tre mesi e con riferimento alle conseguenze legali, ha la facoltà di pretendere l adempimento o dichiarare il recesso. In tal caso, sono esclusi eventuali diritti all indennizzo dell acquirente, purché ammesso dalla legge. 8. Tuttavia, la società - senza causare per sé stessa delle conseguenze derivanti dal ritardo - può far dipendere la fornitura delle proprie prestazioni dall adempimento di tutte le altre obbligazioni contrattuali nonché dal pagamento puntuale anche di altri crediti scaduti, in particolare, di crediti riferiti al prezzo di vendita per prestazioni già fornite. Qualora da una verifica della solvibilità dell acquirente, effettuata anche dopo la stipulazione del contratto, fornisca un risultato negativo, la società può, comunque, far dipendere la fornitura della propria prestazione dal pagamento di un anticipo pari al prezzo intero o dalla consegna d idonea garanzia bancaria a prima richiesta in originale, senza che la società cada in mora. 9. Per quanto sia ammesso dalla legge e in caso di una negligenza lieve, sono esclusi i diritti all indennizzo dei danni in seguito al ritardo da parte della società. 10. In caso d impossibilità di fornire la prestazione s estinguono tutte le obbligazioni contrattuali. Qualora l impossibilità - o anche il ritardo di fornitura o adempimento - basi sul mancato adempimento o sull adempimento in ritardo di un fornitore della società, all acquirente non spetta alcun diritto all indennizzo dei danni. 11. Se l acquirente cade in mora di accettazione, la società, a propria discrezione, può scegliere se recedere dal contratto, vendere per coprire la perdita, insistere sull adempimento o immagazzinare o conservare la merce per un periodo adeguato. In caso d immagazzinamento o conservazione, la società ha il diritto di fatturare separatamente le spese addizionali derivanti. Se l acquirente per qualsivoglia ragione giuridica recede dal contratto, la società ha il diritto, fatto salvo il diritto all adempimento contrattuale, di fatturare all acquirente una tassa di storno pari al 25%, esigibile entro 14 (quattordici) 3

4 giorni dalla data della fattura, o di far valere l indennizzo del danno. VII. Diritto di recesso in caso di applicazione della legge sulla tutela dei consumatori In caso di applicazione del diritto di recesso ai sensi dell art. 3, Legge sulla tutela dei consumatori, la società si riserva di ritardare la consegna della merce o la fornitura della prestazione finché non sia scaduto il termine di recesso. VIII. Garanzia 1. La garanzia è concessa per 24 (ventiquattro) mesi dal passaggio del rischio e pericolo, a meno che, secondo la legge, non sia vincolante un termine maggiore di prescrizione. Se si verifica un evento di garanzia, nei confronti della società non potranno essere fatti valere ulteriori diritti all indennizzo dei danni o altri risarcimenti di qualsivoglia genere. 2. Il termine di garanzia decorre dal momento del passaggio del rischio e pericolo. Se è stata convenuta l accettazione della merce in contraddittorio, il termine di garanzia decorre dal momento dell accettazione della merce. Tuttavia, qualora l accettazione in contraddittorio non avvenga al massimo entro 5 (cinque) giorni dal passaggio del rischio e pericolo, il termine di garanzia decorre già con il passaggio del rischio e pericolo. 3. Il reclamo per vizi o mancanza di parti dovrà avvenire per iscritto e arrivare dalla società provatamente entro 5 (cinque) giorni lavorativi, con interruzione immediata di un qualsivoglia uso; nel caso contrario, la merce è considerata accettata senza riserve e priva di vizi. Tale termine vale, in caso di vizi evidenti, dall inizio del termine di garanzia e, in caso di vizi nascosti, dalla scoperta dei vizi. 4. La società, dopo essere stata informata in modo giuridicamente efficace circa un vizio, può procedere all adempimento del proprio obbligo di garanzia mediante: 4.1. fornitura successiva della mancanza; 4.2. correzione della merce sul luogo; 4.3. richiesta di resa della merce difettosa o delle parti difettose e correzione presso la società o un altro luogo indicato dalla società; 4.4. sostituzione della merce difettosa; 4.5. sostituzione delle parti difettose della merce. 5. La società non è investita da altre obbligazioni nell ambito della garanzia - per quanto ammesso dalla legge; ciò vale, in particolare, per l accollo di costi di trasporto, montaggio e di spese accessorie del montaggio. 6. La fornitura successiva, la correzione o la sostituzione dovranno essere comunicate dalla società con almeno 8 (otto) giorni lavorativi in anticipo. Se l acquirente, ammesso che non abbia già sfruttato il termine precedentemente, non è presente alla data convenuta per cause che rientrano nella sua responsabilità, oppure se ha reso detti adempimenti particolarmente difficili o impossibili in seguito a proprie azioni arbitrarie, ciò vale come rinuncia ai diritti di garanzia. 7. La garanzia della società è esclusa se l acquirente, negli interventi di installazione, montaggio o durante l utilizzo della merce, non ha rispettato le istruzioni delle eventuali condizioni di funzionamento stabilite dalla società, se il difetto è stato causato dall acquirente o da terzi o tali persone hanno manipolato o effettuato riparazioni alla merce o all opera. 8. La garanzia vale, inoltre, solo per vizi che si verificano durante l impiego normale e con rispetto delle rispettive condizioni di funzionamento. Le parti sottoposte a usura hanno una durata di vita corrispondente al relativo stato della tecnica, per cui il termine di garanzia è limitato in ogni caso in funzione di detta durata di vita. 9. In mancanza di accordi separati e, per quanto ammesso dalla legge, la società non assume alcuna garanzia per modifiche o riequipaggiamenti di merci vecchie nonché di merci prodotte di aziende terze nonché in caso di fornitura di merci usate. 10. Eventuali cambiamenti o scostamenti cromatici del prodotto finale non motivano il diritto alla garanzia; in caso di correzioni o riparazioni, la corrispondenza cromatica non fa parte delle caratteristiche convenute e, di regola, non può essere pretesa. 11. In caso di controversie relative alla sussistenza o al volume di diritti di garanzia, la società è autorizzata a far esaminare la merce o l opera da un perito o un perito giurato in tribunale con efficacia vincolante su entrambe le parti. Se risulta che non esiste il diritto di garanzia come affermato dall acquirente, l acquirente è tenuto al pagamento dei costi del perito. 12. Da ogni genere di garanzia sono esclusi i danni causati da effetti esterni quali sovratensione, sporcizia, corrosione, forza maggiore e forze della natura. IX. Indennizzo dei danni e responsabilità del produttore 1. In caso di indennizzo dei danni, la società risponde, comunque, solo per dolo e grave negligenza. È esclusa la responsabilità per negligenza lieve; analogamente, è escluso l indennizzo di danni consequenziali e patrimoniali, perdite d interessi nonché danni derivanti da diritti di terzi verso l acquirente. 2. In caso di negligenza grave, la responsabilità è limitata a un importo massimo di EUR ,00 per evento dannoso. 4

5 3. In caso di mancato rispetto di condizioni riguardo al montaggio, la messa in funzione e l utilizzo da parte dell acquirente, è escluso ogni genere di indennizzo dei danni. 4. Inoltre, in caso di alienazione, l acquirente ha l obbligo di trasferire al suo acquirente il presente accordo e le condizioni derivanti e di istruirlo riguardo all uso adeguato. 5. Nell ambito applicativo della legge relativa alla responsabilità del produttore, la società nonché i suoi fornitori non rispondono per danni materiali subiti da un imprenditore ai sensi di detta legge. L acquirente è obbligato a trasferire anche questa esclusione. X. Altri obblighi dell acquirente L acquirente è tenuto a mettere a conoscenza i propri dipendenti e acquirenti costantemente sulle informazioni e istruzioni messe a disposizione dalla società riguardo a norme legali e disposizioni imposte dalle autorità. L acquirente è tenuto a conservare tutti i concernenti documenti, atti e le relative prove per un periodo minimo di 10 (dieci) anni dalla messa in circolazione o ulteriore alienazione delle merci e a restituirli dietro richiesta. XI. Elaborazione dei dati 1. Tutti i dati degli acquirenti rilevanti al fine del rapporto commerciale, sono memorizzati con sistemi di elaborazione elettronica, in rispetto della legge sulla privacy. La società è autorizzata al salvataggio, all elaborazione e alla diffusione di tali dati a terzi. 2. L acquirente ha l obbligo di comunicare alla società tutte le modifiche della sua forma giuridica, della sua situazione economica, della rappresentanza della propria società e del suo indirizzo, finché il negozio giuridico, oggetto del presente contratto, non sia soddisfatto completamente da entrambe le parti. In caso di mancata comunicazione della modifica dell indirizzo, le dichiarazioni sono da considerarsi arrivate se sono state inviate all ultimo indirizzo comunicato. XII. Disposizioni varie 1. Qualora, per qualsivoglia ragione siano o diventino inefficaci singole disposizioni delle presenti clausole o di contratti singoli stipulati o sussista una lacuna di regolamentazione, rimangono valide le restanti norme. In tal caso, subentra in luogo della disposizione invalida o per colmare la lacuna, una disposizione valida che più si avvicina allo scopo economico della clausola invalida. 2. La società ha la facoltà di trasferire, in ogni momento, i propri diritti e obblighi per intero o parzialmente a un terzo; il trasferimento da parte dell acquirente è ammesso solo previa autorizzazione da parte della società. 3. È escluso il mezzo d impugnazione relativamente alla sospensione del contratto per riduzione per oltre la metà XIII. Coordinate bancarie Sparkasse Kufstein/Kirchbichl Volksbank Raiffeisenbank Mangfalltal-Rosenheim eg BLZ [CAB] BLZ [CAB] c/c N c/c N IBAN AT IBAN DE SWIFT GIBA AT WW SWIFT GENODEF1VRR BIC-CODE SPKUAT22XXX BIC-CODE GENODEF1VRR 5

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTERO CONTRATTO Le presenti Condizioni Generali di vendita ed i termini e le obbligazioni in esse contenute sono le uniche e sole obbligazioni vincolanti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete CG di BKW I per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

Condizioni generali di vendita e di consegna

Condizioni generali di vendita e di consegna 1. Ambito di applicazione e basi 1.1 Ambito di applicazione delle Condizioni generali di vendita e di consegna Le presenti ( CGC ) vigono per tutti i rapporti giuridici (offerte, trattative contrattuali,

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita Iniziativa promossa da Esselte Srl, con sede legale in Gorgonzola, Via Milano 35, 20064 (MI), P.IVA 00894090158,

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti.

4) In ogni caso, a prescindere dal rimedio scelto la vittima dell altrui inadempimento potrà comunque agire per il risarcimento dei danni subiti. LA RISOLUZIONE. PREMESSA Sappiamo che un contratto valido può non produrre effetto, o per ragioni che sussistono sin dal momento in cui lo stesso viene concluso (ad es. la condizione sospensiva), o per

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

La garanzia legale in Italia ed in altri Paesi dell UE

La garanzia legale in Italia ed in altri Paesi dell UE La garanzia legale in Italia ed in altri Paesi dell UE A cura del Centro Europeo Consumatori Italia Ufficio di Bolzano Via Brennero, 3 I-39100 Bolzano Tel. +39-0471-980939 Fax +39-0471-980239 www.euroconsumatori.org

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI A. DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme a) Le norme uniformi relative agli incassi, revisione 1995, pubbl.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA articoli 1470/1547 del codice civile

IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA articoli 1470/1547 del codice civile IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA articoli 1470/1547 del codice civile Dott. ENZO ROVERE NOZIONE caratteristiche ed oggetto La compravendita è il contratto con il quale una parte (detta venditore) trasferisce

Dettagli

1. Lo studente è interessato a svolgere un corso di lingua a

1. Lo studente è interessato a svolgere un corso di lingua a 1. Lo studente è interessato a svolgere un corso di lingua a domicilio o via Skype tramite l istituto. 2. L istituto fornisce allo studente il recapito di un docente in grado di soddisfare le sue esigenze

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

RISOLUZIONE N. 25/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 25/E QUESITO RISOLUZIONE N. 25/E Direzione Centrale Normativa Roma, 6 marzo 2015 OGGETTO: Consulenza giuridica - Centro di assistenza fiscale per gli artigiani e le piccole imprese Fornitura di beni significativi nell

Dettagli

SWIM. SKF World-class Invoice Matching. fatture e documenti di consegna. Rev 04

SWIM. SKF World-class Invoice Matching. fatture e documenti di consegna. Rev 04 SWIM SKF World-class Invoice Matching Specifiche SKF per fatture e documenti di consegna Rev 04 Indice 1 Scopo...3 2 Introduzione...3 3 Dati contenuti in fattura...3 4 Dati obbligatori richiesti in una

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

Il codice civile dedica gli articoli dal 1655-1677 agli appalti e, in particolare, sette articoli,

Il codice civile dedica gli articoli dal 1655-1677 agli appalti e, in particolare, sette articoli, 1) OPERE EDILI MAL ESEGUITE Il codice civile dedica gli articoli dal 1655-1677 agli appalti e, in particolare, sette articoli, dal 1667 al 1673 (vedi di seguito), proprio al problema della "difformità

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti (Legge sul Tribunale federale dei brevetti; LTFB) Avamprogetto del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 191a capoverso

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Tra Agritel S.r.l. con sede in Via XXIV maggio 43 00187 Roma, Registro Imprese di Roma n. 05622491008, REA di Roma n. 908522 e Cognome Nome: (Rappresentante legale nel

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

VADEMECUM DELLA GARANZIA

VADEMECUM DELLA GARANZIA VADEMECUM DELLA GARANZIA Il contributo sul tema della garanzia è rappresentato da: - una relazione del nostro consulente Avv. Roberto Spreafico Studio legale Spreafico - un estratto da Il Sole 24 Ore del

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

LA GARANZIA NEI RAPPORTI TRA AZIENDE (B2B)

LA GARANZIA NEI RAPPORTI TRA AZIENDE (B2B) LA GARANZIA NEI RAPPORTI TRA AZIENDE (B2B) Avvocato Maurizio Iorio, presidente di ANDEC Seminario organizzato da ANDEC Martedì 17 giugno 2014 Milano, Confcommercio - Corso Venezia 47 Sala Turismo LA GARANZIA

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli