volley NEWS Sponsor match 70 ANNI DI OLIMPIA FACCINI GUIDOLIN - LAVORATO FERDINANDO DE GIORGI L EROE DEI TRE MONDI KATIA SERRA DA BERGAMO ALLA RAI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "volley NEWS Sponsor match 70 ANNI DI OLIMPIA FACCINI GUIDOLIN - LAVORATO FERDINANDO DE GIORGI L EROE DEI TRE MONDI KATIA SERRA DA BERGAMO ALLA RAI"

Transcript

1 Anno 4 N.6 19 aprile 2015 Palanorda 19/04/15 ore 15,30 Caloni agnelli bergamo - Volley Iglesias Ca Sponsor match 70 ANNI DI OLIMPIA FACCINI GUIDOLIN - LAVORATO FERDINANDO DE GIORGI L EROE DEI TRE MONDI KATIA SERRA DA BERGAMO ALLA RAI

2 LICEI Scientifico Tradizionale Scientifico Scienze Applicate Scientifico Sportivo Linguistico Scienze Umane ISTITUTI TECNICI Amministrazione, Finanza e Marketing Costruzioni, Ambiente e Territorio Elettronica ed Elettrotecnica Informatica e Telecomunicazioni ISTITUTI PROFESSIONALI Ottico - Odontotecnico IeFP Elettronico - Turistico L OBBLIGO DI CREDERCI di Federico Errante Ebbene sì, ora c è l obbligo di crederci. Quel terzo posto che dopo l 1-3 a Torino con Parella pareva finito a distanza siderale (-7) è infatti tornato più che a portata. I successi su S.Antioco prima e in esterna sul parquet di S.Anna poi, abbinato a due k.o. dei piemontesi, sono valsi il 2. In attesa di recuperare mercoledì 22 il match con Segrate, nel sabato che ha visto la Caloni restare alla finestra sono arrivati altri due regalini, o pseudo tali: Santa Croce ha superato solo al tie-break S.Antioco mentre Parella ha ceduto con analogo punteggio a Segrate. Risultato? La classifica recita quanto segue: Santa Croce e Parella 33, S.Antioco e Olimpia a quota 30, ma Sbrolla e compagni con una gara in meno. E visto che i numeri non sono un opinione, la Caloni pare tornata padrona del proprio destino. Quanto è strana e bella la pallavolo, croce e delizia e forse vietata ai deboli di cuore. Perché sulla carta quello che ci si appresta a vivere sarà un finale di regular season da brividi, ma è d obbligo farlo turno dopo turno. E allora ecco il piatto del numero 19: Cuneo- Parella e S.Antioco Saronno negli anticipi di sabato, la domenica Bergamo-Iglesias e soprattutto i Lupi che fanno visita a Mondovì, sempre in piena bagarre con Chiusi per la promozione diretta e perciò non proprio il più agevole degli impegni. Ecco perché contro Iglesias (0 19 aprile 2015 news 3

3 punti all attivo e 0 set vinti) non bisognerà commettere l errore di pensare già a mercoledì e il confronto andrà approcciato al massimo, senza guardare chi c è dalla parte opposta della rete. Una prova dunque anche (e soprattutto) per testare la concentrazione, spesso il vero punto di domanda sulla testa della nostra squadra. La concentrazione, sì sempre e solo lei, ovvero quella carta quanto mai decisiva per far dare un senso oppure un altro ad una stagione a dir poco indecifrabile. Le prime due impegnate in un campionato parallelo fianco a fianco, le ultime due idem e per il gradino più alto del podio qualcosa di tanto simile ad un ciapa no, direbbero i milanesi. Allora cara Olimpia questo è il momento per aumentare i giri, senza i tanto noiosi singhiozzi. Così facendo i play-off sarebbero la logica conseguenza. DUE, NUMERO FORTUNATO Contro S.Anna la conferma: l Olimpia c è, fatica in casa della terzultima ma reagisce e passa al quinto set. Due preziosissimi punti nel carniere, maturati con i seguenti parziali: 23-25, 25-22, 25-23, 23-25, E altra ottima notizia l attacco che va all unisono in doppia cifra: Gradi 21, Kosmina 19 e Innocenti news 19 aprile aprile 2015 news 5

4 FRANCO FACCINI Un laterale affamato agnelli cooking lab presenta i nuovi corsi di cucina salutare Martedì 14 aprile Skin & Antiage i segreti della cucina antiossidante per restare giovani a lungo durata: 1 lezione di 3 ore costo: 70 euro Martedì 21 aprile Detox & Anticellulite ingredienti selezionati per una cena ad effetto diuretico e drenante per dire addio a cellulite e ritenzione idrica durata: 1 lezione di 3 ore costo: 70 euro si può mangiare in modo gustoso e allo stesso tempo sano. agnelli cooking lab in collaborazione con l esperta nutrizionista paola amadeo presenta tre nuovi corsi dedicati alla cucina salutare e di qualità. perchè salute e benessere cominciano a tavola. a cura della dott.ssa Paola Amadeo - docente chef Chicco Coria Martedì 12 maggio Vegan diet le regole di uno stile di Vita per ViVere in salute durata: 1 lezione di 3 ore costo: 70 euro saps agnelli cooking lab - Via Madonna 20 - lallio (bg). la segreteria è aperta dal lunedì al Venerdì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00. per qualunque informazione, per iscriversi a corsi e degustazioni telefonare al numero , sig. Pier Pedruzzi. Uno schiacciatore di banda che della banda, intesa come Olimpia, ne ha fatto la passione di una vita. Sul terreno di gioco era il classico posto 4, smessi i panni dell atleta è arrivato il passaggio naturale al ruolo di allenatore. Il tempo scorre, ma la voglia di mettersi in gioco pare essersi fermata visto che ancora oggi Franco Faccini segue in prima persona l Unione Sportiva Mozzo. Tutto inizia con la maggiore età Nel 1960 avevo 18 anni, in quel momento il presidente era Tito Deliedi mentre i miei primi passi nell universo li ho mossi con Gardoni, quando ci si allenava nel campetto dell oratorio visto che non era stata ancora realizzata la palestra. Dopo il servizio militare, come è stato il ritorno in Borgo Palazzo? Le redini dell Unione Sportiva erano passate a Dimitri Cortesi che aveva in Paolo mangialardo il suo braccio destro. Espletati gli obblighi di leva, dal 1963 al 1965 impossibile non menzionare i tanto tornei a cui abbiamo partecipato e vinto. Con il marchio Despar due volte il 18 Isola Bella oppure una competizione internazionale ad Antibes, in Francia. E sempre legati all estero i momenti più belli Antibes in primis, ma anche a Ginevra con i vari Lucchini, Castagnoli e Mangili. Il passaggio alla panchina è divenuto pressoché naturale Sì, l Olimpia è sempre stata casa mia perciò conoscevo già tutto e tutti alla perfezione. Sono felice d aver portato in campo, insieme a Ciccio Mangili, un ragazzo come Euro Beretta che proveniva dal calcio: lo abbiamo fatto crescere e avviato a quella che poi è stata una bella carriera. L obiettivo principale però è sempre stato quello di inculcare la cultura dello sport ai ragazzi permettendo loro di vivere soprattutto un percorso formativo. E quella mattina al Patronato san Vincenzo cosa accadde? Avevo 22 anni, stavamo disputando un torneo e nello specifico una partita nella quale eravamo in vantaggio 2-0. Credendo d avere la qualificazione già in tasca mi sono permesso di assentarmi e raggiungere casa vista la fame che era sopraggiunta. Mi sono ripresentato al campo a stomaco pieno: peccato che, nel frattempo, la situazione si fosse completamente ribaltata e si era chiusa con la sconfitta aprile 2015 news 7

5 EZIO GUIDOLIN L ECLETTICO IN ROSSOBLU FRANCESCO LAVORATO Nemo propheta in patria Dal vivaio alla prima squadra come giocatore fino ai ruoli più svariati ricoperti in ambito dirigenziale: Ezio Guidolin è uno di quelli che per l Olimpia si è fatto in quattro. In ogni senso. I primi passi in Borgo Palazzo? Nel 1972 Franco Faccini allenava nel settore giovanile e, siccome mi conosceva poiché si abitava a pochi passi, mi ha coinvolto sapendo della grande passione per la pallavolo. Ho accolto con entusiasmo la sua proposta, lui mi portava alla sera durante la settimana agli allenamenti e poi anche alle partite. Due anni più tardi l Olimpia, fresca di fusione con il Celana, aveva scelto di ringiovanire l organico pur mantenendo elementi chiave come Euro Beretta, perciò sono stato promosso in prima squadra come centrale seguito, la stagione successiva, da Gigi Passera. I ricordi più belli: da giocatore Quelli erano i tempi indimenticabili della pizza all Arlecchino dopo le partite, a prescindere dal risultato del campo. In ambito sportivo penso alla promozione del , ma ancor più il Trofeo delle Regioni, due anni prima, ovvero la competizione dedicata alle squadre di B1 non qualificate ai play-off disputata a Terni: in quella circostanza tre giorni memorabili coronati dal successo finale dopo aver battuto alcune tra le migliori squadre italiane. e da dirigente. Nel momento in cui il gruppo Agnelli ha deciso di supportare l Olimpia,è arrivata la chiamata di Nuccio Longhi che aveva l idea di rilanciare l intero movimento avvalendosi di tanti ex giocatori. Per l amicizia che mi lega, ancora oggi, a lui e al figlio Luca ho accettato di entrare in qualità di supporto tecnicooperativo e successivamente come speaker e collaboratore nel settore organizzativo. Quando poi è stato necessario definire una vera struttura sono stato nominato vice presidente con Luca Longhi patron. Certo che quella cavalcata dalla B1 alla A2 nel 2006 Luciano Cominetti aveva riportato con sé diversi giocatori della prima ora, in un organico successivamente potenziato da innesti in grado di fare la differenza in categoria, come Matteo Daolio, opposto assolutamente decisivo in quell anno. Memorabile la sfida decisiva vinta al Palasport su Cavriago davanti ad oltre 1500 persone, visto che quella squadra aveva talmente smosso gli animi da riuscire ad avere un seguito rilevante in termini di pubblico, sponsor e media. Poi in A2 un campionato sfortunato con Yoko elemento-cardine, giunto con la nomea del fuoriclasse, rivelatosi invece un flop fino al taglio prima di Natale. L innesto di Gadnik, di conseguenza necessariamente tardivo, non è bastato per centrare la salvezza. La trafila nell Olimpia, poi un raduno con la Nazionale Juniores e il volo verso la A1 senza mai avere l occasione di tornare a giocare a Bergamo. Perché Francesco Lavorato, 18 stagioni (Spoleto, Modena, Bologna, Ferrara, Trento, Gioia del Colle, Trieste e Taviano) e 399 incontri disputati in serie A, porta con sé quello che si può definire quasi un paradosso che si è trasformato in un rimpianto. A maggior ragione se il centrale in questione occupa la posizione numero 10 nella classifica del rendimento per ruolo statistiche della Lega di serie A negli ultimi 25 anni: davanti a lui leggende quali Gardini, Gravina, Bovolenta, Martinelli, Mastrangelo, Galli, Held, Lucchetta e Van de Goor. Dalla C2 alla A1 in pochi mesi. Che favola Sono cresciuto nell Olimpia, poi nel 1986 una telefonata di Gigi Zizioli all allora tecnico Marco Paolini mi ha spalancato le porte per uno stage con l Italia Juniores. Nei tre giorni a Formia sembravo baciato dalla fortuna e qualunque pallone toccassi pareva telecomandato, magari un segnale. A maggior ragione perché io che abitualmente non ero impegnato in ricezione con la C2 sono stato preso proprio per quel fondamentale. E in quel raduno siamo stati selezionati in tre: io, Simone Giazzoli e Damiano Pippi. Oltre a Zizioli quali altre figure hanno segnato la sua carriera? Marco Bronzini per i fondamentali, Mauro Dotto e Carmelo Pittera, il coach che subito dopo l azzurro mi ha voluto a Spoleto, in A1 e mi ha letteralmente costruito. Non avevo le caratteristiche del campione, forse più un predestinato che con tre allenamenti al giorno tra campo e palestra è cresciuto passo dopo passo. Finazzi, Domenghini, Pesenti tre nomi tra i tanti che sono partiti e poi tornati a Bergamo. Perché con Lavorato non è successa la stessa cosa? Purtroppo al Palasport, sembra incredibile, ho giocato solamente un match e pure da avversario con Taviano. Quando Luca Longhi è diventato presidente c è stato un avvicinamento poi però non se ne è fatto nulla in virtù del fatto, probabilmente, che la loro idea era un roster giovane nel quale non era contemplato un elemento d esperienza. Scelta più che legittima anche se mi è dispiaciuto non poter battermi per i colori della mia città, quelli con cui avevo iniziato un cammino che mi ha portato a disputare 18 campionati in A, 16 dei quali vissuti da capitano. Resta l amaro in bocca? Sì, nonostante poi siamo giunte una promozione con Gioia del Colle e due annate positive a Taviano, Bergamo rappresenta un cruccio. Evidentemente nemo propheta in patria. 8 news 19 aprile aprile 2015 news 9

6 L OlimpiaCard per uno sport più sicuro v i p c o r n e r KATIA SERRA DA BERGAMO ALLA RAI, PASSANDO PER COVERCIANO (CON LODE) NEGOZI CONVENZIONATI Dimostra anche tu di essere un vero tifoso Olimpia: acquista la Card e partecipa in prima persona al Progetto Defibrillatori! Pentole Agnelli Showroom Medigold I Sapori...di terra e mare Acconciature Dany Fashion Mc Donald s Galbusera Q8 AGC s.r.l. Bahia Blanca Viaggi Ristorante Pizzeria Al Bacio Lazzarini Hobby & Volley Elettrica Service Marchesi Design Timbri Bergamo Poloni Foto Ottica Skandia Cantina Sociale Bergamasca Design my cover La sua voce per dare voce ad un movimento alla perenne ricerca di spazi. Non poteva che essere un gioco di parole l incipit per inquadrare Katia Serra, elemento di punta del calcio femminile, giocatrice con oltre 20 anni di carriera alle spalle, oggi direttore sportivo, consigliere dell A.I.C (AssoCalciatori in cui è anche rappresentante delle calciatrici) e commentatrice Rai. Bolognese purosangue, ha saputo lasciare intatta anche fuori dal campo abbinandola a passione, competenza e spontaneità tipicamente romagnola quella classe che le ha permesso di conquistare uno scudetto, tre volte Coppa Italia e Supercoppa Italiana e una volta l Italy Women s Cup. Italia a commentare il calcio. Come è stato l impatto? Inizialmente complicato, ma avevo messo tutto in preventivo sulla scorta di 25 anni di agonismo. Non nascondo che certe chiusure mi hanno fatto arrabbiare, ma sapendo che le avrei trovate ho avuto la capacità di gestirle. Ammetto che ci voglia un carattere particolare che consenta di farsi scivolare addosso tante situazioni che spesso possono anche rivelarsi frustranti perché solo così arrivano i complimenti, nonostante qualcuno abbia ancora una mentalità troppo chiusa. E il pregiudizio? A livello personale mi sembra superato anche se dando Richiedi la tua OlimpiaCard via mail a: oppure presentati al PalaNorda in occasione degli incontri casalinghi di Pallavolo Olimpia. Katia Serra, l unica donna in 19 aprile 2015 news 11

7 v i p c o r n e r FERDINANDO DE GIORGI uno sguardo più in generale purtroppo ritengo che ci sia ancora. Io ho avuto la possibilità di far emergere il mio valore concretamente anche se, naturalmente, tutto ciò mi è costato tanto lavoro quanto sacrificio ben più di ciò che accade ai colleghi uomini. Lei è stata la prima donna direttore sportivo ad indirizzo tecnico ad ottenere la lode a Coverciano Prima il corso era unico, ora c è la distinzione tra il ramo amministrativo e quello tecnico. Io, in quest ultimo, sono stata sin qui l unica nella storia a conseguire la lode in un settore tipicamente maschile. Nell amministrativo, per declinazione, le donne sono in un buon numero al contrario di quello tecnico peraltro a me più congeniale per caratteristiche e competenze. Si dice che uno dei più grossi problemi del sistema calcio siano i vecchi incollati alle sedie del potere. Ad eccezione della Lega di Serie B con Andrea Abodi, sia la serie A che la Federazione così come la Lega Pro paiono attanagliate da questa tendenza. Come si può invertire la rotta? Riponendo fiducia in giovani dirigenti ed introducendo più figure femminili. Recentemente è emerso che le aziende con il fatturato più elevato sono quelle che vedono le donne al timone e il tutto semplicemente perché è necessario trovare un equilibrio nel quale l interazione è il valore aggiunto. Lo sport, nel quale urge trasparenza, purtroppo non ha ancora capito quanto un passo di questo genere sia necessario. Stagione 2003/2004: l approdo a Bergamo Sul piano societario un annata disastrosa culminata con la chiusura dei battenti mentre su quello individuale una tappa altamente formativa di cui conservo ancora ricordi splendidi. Seppur in un contesto ai limiti del grottesco mi sono assunta responsabilità anche per le mie compagne in quanto ero il cardine. Bergamo mi ha fatta crescere professionalmente specie sul piano umano poiché l affetto ricevuto dai tifosi e dal gruppo di persone sempre e comunque vicine alla squadra è stato qualcosa di splendido anche perché era proprio ciascuno di loro a darci la forza per andare avanti. Quell anno, tra mille traversie, abbiamo concluso al quinto posto e mi ha fatto davvero male non solo non poter dare un seguito ad un risultato strepitoso, ma soprattutto vedere tante compagne senza un contratto per colpe dei vertici del club. Come dare linfa invece al calcio in rosa? Partendo dal presupposto che ci vogliano competenza e merito, propendo per le pari opportunità in quanto credo negli ambienti misti. E basilare creare settori giovanili dal calcio professionistico maschile ma consegnando la gestione alle donne. Chi ha vissuto dall interno questo mondo ha maturato quell esperienza che va messa a frutto visto che la realtà femminile ha dinamiche diverse che sono da conoscere. In caso contrario non solo non si costruisce, ma si arrecano danni enormi. Poi urge investire perché altrimenti non si cresce e togliere tanti paletti normativi che esistono e rappresentano il vero freno alla diffusione della disciplina. FEFE, L EROE DEI TRE MONDI di Federico Errante Chi dice che l altezza è il crocevia per catapultarsi provando a lasciare un segno nel mondo della pallavolo è stato impietosamente sconfessato dai fatti. O meglio, da un palleggiatore con un nome ed un cognome di quelli che non si scordano facilmente: Ferdinando De Giorgi, per tutti Fefè. 178 centimentri per un concentrato di classe, carisma, capacità con il giusto tocco di spensieratezza che l ha reso senza dubbio anche uno dei personaggi più simpatici, oltre che vincenti, dell universo. Rientrato in Italia da un biennio tutto da raccontare in Siberia, in dicembre ha lasciato la Callipo Vibo Valentia e, dopo qualche mese di pausa, è di pochi giorni fa la notizia dell accordo per la prossima stagione per guidare i polacchi dello Zaksa. Non escludo una nuova avventura all estero ci aveva svelato, lasciando trasparire tra le righe che qualcosa stava effettivamente bollendo in pentola perché ci sono tanti campionati europei che si stanno attrezzando nella maniera migliore. E un allenatore, se vuole intraprendere un certo percorso, non può che cogliere al volo certe opportunità. Per De Giorgi si tratterà della seconda volta oltre i confini nazionali. Ripercorriamo il cammino in Russia Sono stato coach del Fakel Novyj Urengoj, compagine siberiana che milita nel torneo russo. Vivevo a Mosca e le partite interne si giocavano a 60 chilometri dal Circolo Polare Artico con temperature che oscillavano tra i 20 e i 50 gradi, nella città cuore pulsante della Gazprom, potenza mondiale nel settore del gas nonché proprietaria del team. Il campionato è a 16 squadre formate la giocatori molto giovani soprattutto russi visto che il regolamento impone solamente due stranieri per club. Il materiale sul quale lavorare è vastissimo, le stagioni sono belle da vivere e molto formative soprattutto perché devi trovare l alchimia giusta tra le tue idee e quelle degli altri trovandoti in una realtà molto diversa da quella italiana. I viaggi? Solo per raggiungere Novyj Urengoj erano necessarie 4 ore e 30 di volo con due ore di fuso orario. In due anni ho calcolato che sono state ben 425 le ore trascorse in aereo, senza pensare al tempo di attesa e dei trasferimenti. 12 news 19 aprile aprile 2015 news 13

8 Ragione per cui la difficoltà principale la si riscontrava per organizzare training e recuperi, necessariamente striminziti. Ecco perché bisogna entrare in un ordine di idee molto diverso dal nostro. L adattamento? All inizio ho faticato, poi mi sono abituato molto bene. Idem per l alimentazione che per l italiano è un piacere mentre per il giocatore russo diventa un optional, quasi fastidioso. Il valore dell allenatore? E il fulcro del progetto, cosa che in Italia è sempre più relativa. Coach e presidente allo stesso livello, poi l importanza che danno ovviamente la fanno anche pesare. Fino alla decisione del ritorno. Come mai? Periodo bellissimo, ma anche durissimo. A prescindere dalla fatica, in 10 mesi ho visto la mia famiglia 15 giorni e non è semplice. L attività professionale è importante, ma ad un certo punto senti l esigenza di riportare al centro la vita privata. Fefè giocatore invece è stato L eroe dei tre mondi perché capace di vincere tre mondiali con l Italia in tre continenti diversi: Sudamerica, Europa e Asia. Un flash per ciascun trionfo? Come tutte le prime volte quello in Brasile del 1990 è stato intenso perché è stato l inizio della Generazione di Fenomeni sotto ogni punto di vista. In semifinale contro i padroni di casa perdemmo malamente il primo set perché la palla pareva messa a terra dai sugli spalti e non si riusciva neppure a parlare tra noi tanto era il frastuono. Con Cuba in finale si è battuta una squadra con cui quell anno, fino a quel momento, avevamo sempre perso. Quello di Atene, nel 1994, è stato l oro della consapevolezza: eravamo i favoriti e consci della nostra forza. Quattro anni dopo a Tokyo il mondiale in cui ho inciso maggiormente, il primo con Bebeto. Rispetto al 1990 erano rimasti solo Gardini, Bracci e Giani ma c erano molti della vittoria in Grecia. Da allenatore ha qualche modello? Ho cercato di mettere tanto nel mio quadernino perché se uno è attento può carpire parecchio anche se ammetto d essere stato fortunato nell aver trovato sempre grandi tecnici. Normale che Julio Velasco abbia ispirato il periodo magico creando tutte le condizioni per farci esprimere al massimo del potenziale, introducendo nuova mentalità e una metodologia innovativa, fondamentale non solo per la nazionale italiana ma per tutto il movimento. Che differenze ci sono nei successi ottenuti in panchina rispetto a quelli in campo? Da giocatore si vive maggiormente a livello individuale, da timoniere è una gioia più completa in virtù del fatto che bisogna essere abili a forgiare al meglio un ambiente nel quale lavorare in armonia con ogni componente. In questa ottica non dimentico lo scudetto, la Coppa Cev e la Coppa Italia con Macerata, ma nella mia crescita Perugia è stata una tappa vitale: con un gruppo pronosticato neppure nei play-off si sono raggiunte in due anni semifinale e finale. E Cuneo? Snodo determinante visto che il mio passaggio da giocatore ad allenatore è stato lento. Tanto lento dall aver coniugato le due figure Io avevo 38 anni, la società cercava un allenatore e io non volevo smettere perché non mi sentivo pronto e così è nata l idea. Ho imparato a creare uno staff di livello, con persone oneste e preparate e tutte responsabilizzate. Quello di coach è un ruolo che ti consuma per l attenzione che bisogna prestare ai dettagli, a maggior ragione se ti cali nella doppia veste, laddove ogni passo dev essere molto nitido e alle spalle non può mancare un organizzazione certosina studiata a tavolino. Il grande Doug Beal diceva che fare l allenatore è arte e scienza: la scienza l hanno a disposizione tutti, basta studiare, ma l arte te la devi creare e l esperienza è decisiva. Ferdinando De Giorgi (Squinzano, 10 ottobre 1961) ha cominciato la sua carriera da allenatore a Cuneo, dal 2000 al Poi due anni a Perugia, cinque a Macerata, uno a S.Giustino, due a Novyj Urengoj prima della parentesi chiusa nel dicembre scorso a Vibo Valentia. Nel palmares uno scudetto (Macerata ), tre Coppe Italia (Cuneo , Macerata e ), 3 Supercoppe Italiane (Cuneo 2002, Macerata 2006 e 2008) e 2 Coppe Cev (Cuneo e Macerata ). Da giocatore 330 presenze in nazionale con tre ori mondiali (Brasile 1990, Grecia 1994 e Giappone 1998); nei club (Squinzano, Ugento, Modena, Montichiari, Padova, Falconara e Cuneo) 1 scudetto (Modena ), 2 Coppe Italia (Cuneo e ), 1 Supercoppa Italiana (Cuneo 1996), 1 Coppa delle Coppe (Cuneo ), 2 Coppe Cev (Cuneo ) e 1 Supercoppa Europea (Cuneo 1996). 14 news 19 aprile aprile 2015 news 15

9 SPONSOR MATCH: LOVE BANQUETING, IL GUSTO DEL PARTICOLARE Ricerca del dettaglio, cura e creatività negli allestimenti, familiarità, relazioni sociali, sperimentazioni, utilizzo di prodotti genuini del nostro territorio, il tutto unito a tanta passione: ecco gli ingredienti di Love Banqueting. La società del gruppo Ce.Lo Snc, che opera in via IV Novembre 65/67 a Bergamo, meglio conosciuta come Cece & Simo, è una rinomata e dinamica realtà ristorativa che si è distinta negli anni per essere prima di tutto una sede eccellente per gusto, qualità dei prodotti ed iniziative a tema. ( ). Un sogno nato tra i fornelli, coltivato e diventato realtà quello di Cesare Crippa, Simone Lorenzi e Simone Errante che hanno saputo dare vita ad un gruppo composto da persone con un lungo percorso di formazione alberghiera, prima scolastica e poi sul campo nonché certificate qualifiche professionali. A distanza di 13 anni, traguardo dopo traguardo, siamo al cospetto di esperti ristoratori capaci non solo di materializzare i propri desideri, ma ulteriormente concretizzati grazie all apertura collaterale di una struttura con 13 camere e di una società di servizio banqueting. Uno staff giovane (totalmente under 35) e intraprendente corroborato dalla costante voglia di mettersi in gioco. Uno fra tutti lo Chef Filippo Cammarata, punto fermo e fondamentale, che sta raccogliendo sempre più consensi anche dalle guide gastronomiche. Love Banqueting peraltro ha acquisito la gestione in esclusiva del Castello di Clanezzo, gestisce sempre in esclusiva come spazio per eventi una realtà post industriale in Val Seriana, ha gestito la scorsa estate sulle mura Venete di Bergamo Alta un estivo, l "Angolone", è prossima all'apertura di un piccolo atelier espositivo e commerciale in centro a Bergamo quale convogliatore di idee, di eccellenze enogastronomiche ma finalizzato anche all'accoglienza delle coppie che vogliono convolare a nozze, ed infine sta la lavorando ad un progetto per uno spazio eventi a Milano in zona Sempione. Dulcis in fundo alcune delle principali collaborazioni: Salvatore Ferragamo, Piombo, Marinella, Trussardi, Pentole Agnelli, Guess, No.nu, Rajan Tolomei, Levi s, Stefanel, Max Mara, Apple, Don Perignon, Krug, Presidenza del Consiglio, Comune di Bergamo, Rotary Club, Teatro Donizetti, Gamec, Camera di Commercio di Milano, Banca Generali, Banca di Credito Cooperativo, Banca Popolare di Bergamo, Aci Bergamo, Cleary Gottlieb Steen & Hamilton Llp, Media World, Minipack-torre, Arrex, Authoma, Randstad, Schneider Electric e Cube Guys. LOVE banqueting cotti a puntino... Showroom Via IV Novembre Bergamo Telefono: news 19 aprile aprile 2015 news 17

10 vox populi Stefania Drago e Giorgia Poggianella votano la fiducia L emozione di stupire con il gusto del dettaglio Il tuo evento su misura - STEFANIA DRAGO Tifosa Ho iniziato a seguire l Olimpia fin dall inizio del campionato anche se, in realtà, la pallavolo è sempre stata una mia grande passione sin dalle scuole medie; con il passare del tempo e gli impegni di studio e di lavoro sempre più pressanti però non sono più riuscita a seguirla come avrei voluto. Sono contenta, quindi, di avere avuto occasione per riavvicinarmi a questo sport e alla Caloni Agnelli che, seppure con fasi alterne, sta dimostrando forza, grinta e determinazione. La partita con S.Antioco, in particolare, è stata entusiasmante; ho finalmente visto una compagine affiatata e decisa a portare a casa il risultato. Certo, è stata anche aiutata da un avversario, che forse non era nelle condizioni migliori viste le difficoltà in ricezione e in difesa, mentre in attacco un po più incisiva. Nulla ha potuto fare, comunque, contro il tornado Olimpia. In quell occasione peraltro è stato designato come miglior giocatore in campo Kosmina, ma non sono pienamente d accordo: senza nulla togliere alla sua ben nota potenza esplosiva, ritengo che Luca Innocenti, in altre occasioni piuttosto discontinuo, abbia dato veramente il meglio di sé. E che dire di Gradi, di Cioffi e di Sbrolla? Mi rimane un ultima cosa da dire: bravissimi ragazzi, continuate così! GIORGIA POGGIANELLA Tifosa Spero nei play-off e dopo aver recuperato cinque dei sette punti che ci separano da Parella sono decisamente ottimista. La squadra mi piace molto così come quella dello scorso anno, pur con un Marcelo Costa in meno - anche se talvolta paga a caro prezzo i cali di concentrazione che subentrano nel corso dell incontro. In cuor mio, anche perché seguo spesso anche le trasferte, mi piacerebbe raggiungere il terzi posto nell ultima gara a Mondovì, anche se sarebbe comunque perfetto vincere lo scontro diretto in casa con Santa Croce. Tra l altro un nuovo successo dell Olimpia sui Lupi consentirebbe di mettere ancor più in disparte il ricordo di un pubblico che aveva fatto di tutto per rendere il clima incandescente, purtroppo ben oltre la proverbiale sportività che si vive nel mondo della pallavolo. I giocatori preferiti? Max Cioffi e Cesare Gradi. 19 aprile 2015 news 19

11 ROTARY I N T E R N ATI O N A L INSIEME PER REGALARE UN SORRISO. 5 TROFEO BEPPE SALVETTI A.M. Con il patrocinio di: presso il Lazzaretto di Bergamo Athletic Club Polizia di Stato - BG organizza per il giorno Rotary Club Bergamo Sud Sabato 25 aprile 2015 CON LA PARTECIPAZIONE DI ORESTE CASTAGNA Bergamo, giovedì 23 e sabato 25 aprile 2015 L Athletic Club Polizia di Stato di Bergamo ha organizzato anche per quest anno la 5a edizione della marcia non competitiva, la manifestazione denominata Insieme per regalare un sorriso 5 Trofeo Beppe Salvetti a.m.. La manifestazione, di natura benefica, si articola in due momenti: La cena concerto della BBBand che si terrà la sera di Giovedì 23 aprile 2015 presso il locale denominato Cash Back di Zanica, alla quale parteciperà come ospite d onore l artista bergamasco Ol Vava77. Per il secondo anno consecutivo, la BBBand, compagine musicale orobica cresciuta all interno del Rotary Club Bergamo Sud ha sposato il progetto di solidarietà in questione, offrendo la sua totale disponibilità e professionalità. La camminata non competitiva denominata 5 Trofeo Beppe Salvetti a.m., la cui partecipazione è aperta a tutti, che si svolgerà Sabato 25 aprile 2015, alla quale parteciperà come ospite d onore Oreste Castagna. Per l evento sono previsti due itinerari interamente cittadini rispettivamente di Km. 7 e 14, con partenza ed arrivo presso il complesso monumentale del Lazzaretto di piazzale Goisis. I due percorsi, in parte comuni, saranno uno più tecnico per gli amanti della corsa e l altro più dolce, studiato appositamente per i nuclei familiari e le persone a ridotta capacità motoria ed attraverseranno la parte nord della città, interessando la Green Way del Morla e la zona di Monterosso/Redona, in una cornice suggestiva, snodandosi anche ai piedi della Maresana. 5 a edizione Insieme 7 14 km per regalare un sorriso RITROVO: Ore 7,00 presso il Lazzaretto P.le Goisis Bergamo In collaborazione con: Official partner: Gemellaggio: Manifestazione gemellata con PARTENZE: Main partner: Presenta l evento Anna Sartori Manifestazione podistica a passo libero Ore 7,30-8,30 partenza 14 km Ore 9,30 partenza 7 km dedicata alle famiglie Come per le passate edizioni, anche quest anno l intero ricavato della manifestazione in argomento, verrà interamente devoluto all Associazione ONLUS Amici della Pediatria, operativa presso l USC di Pediatria dell Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Associazione Nazionale Polizia di Stato Ristorante Pizzeria 20 news 19 aprile 2015 CON LA PARTECIPAZIONE STRAORDINARIA DI MIGIDIO BOURIFA, CAMPIONE ITALIANO DI MARATONA

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Una Grande Famiglia per il Volley

Una Grande Famiglia per il Volley Una Grande Famiglia per il Volley il Notiziario della Settimana n.30 di lunedì 18 Maggio 2015 SOMMARIO : : Campionato Nazionale: Terminato!! : Campionato Regionale: 30a giornata pag.2,3 : Campionato Provinciale:

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale

L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Catering fieristico e Banqueting per ogni evento di business L immagine gustativa della tua azienda Divisione Catering Aziendale Credo che un buon cibo, preparato con ingredienti di qualità e un equilibrato

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato

Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato F.I.M.P. Federazione Italiana Medici Pediatri Regione Veneto Il certificato nelle attività fisico-sportive in ambito non agonistico, linee guida della F.I.M.P. ad uso del pediatra convenzionato Il Codice

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli