Settimanale. Cofely

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Settimanale. www.ecostampa.it. Cofely"

Transcript

1 Dicembre 2011

2

3 Settimanale Cofely

4 Settimanale Cofely

5 Settimanale Cofely

6 Settimanale Cofely

7 Staffettaonline.com Data: 12 dicembre 2011 Web

8 Efficienza, i vincitori del premio Cofely La sera di giovedì 1 dicembre, mentre, con tutta probabilità, nella Capitale si discuteva alacremente intorno alla conferma anche per il prossimo anno del bonus del 55% per gli interventi di efficienza energetica sugli edifici, a Milano venivano assegnati da Cofely i premi per l'efficienza Energetica e Ambientale dedicati alla Pubblica Amministrazi... Rassegna Stampa

9 Sicurauto.it Data: 12 dicembre 2011 Web

10 Colonnine di ricarica per veicoli elettrici: accordo tra Bosch e Arval Companies for emilan è il nome dell iniziativa promossa da Bosch e Arval per sostenere la mobilità elettrica Bosch e Arval, la nota società di noleggio a lungo termine, si sono accordate per portare avanti un progetto a sostegno della mobilità ecosostenibile dal nome "Companies for emilan". Con la partecipazione di Bnp Paribas Real Estate, Bosch Rexroth, Cofely, Schindler e Sorgenia, nel 2012 Bosch e Arval agevoleranno la diffusione dei veicoli elettrici, grazie all'installazione di colonnine di ricarica dedicate. UN PROGETTO ECOSOSTENIBILE - Il progetto "Companies for emilan" partirà già dal primo trimestre del 2012, a Milano. Presso le sedi delle aziende partecipanti verranno installate le colonnine di ricarica fornite da Bosch. I veicoli che verranno utilizzati per questa iniziativa, forniti da Arval, in quanto elettrici offrono alle aziende il grande vantaggio di poter circolare liberamente a Milano anche nei giorni di blocco del traffico. Le varie stazioni di ricarica saranno installate a una distanza tra i 4 e i 43 km una dall'altra, e ciò garantisce una copertura ottimale che evita il rischio di rimanere a piedi con le batterie scariche. UNA COPPIA IDEALE - Con la loro intesa, Bosch e Arval sono riuscite a dar vita a un progetto che potrebbe stimolare anche altre aziende, oltre a quelle già partecipanti, verso una mobilità ecosostenibile che dovrebbe far diminuire le emissioni di CO2, evitando per esempio i blocchi del traffico che in questi giorni stanno colpendo molte città italiane, in particolare Milano. Le due aziende sono riuscite a completarsi. Iinfatti, Bosch mette a disposizione le sue competenze nel fornire soluzioni software (gestione e utilizzo da internet delle colonnine) e hardware (installazione delle colonnine), e Arval fornisce i veicoli elettrici. Rassegna Stampa

11 Rassegna Stampa SPERANZE PER IL FUTURO - «Arval crede fortemente nella mobilità elettrica. Crede che sia il futuro. Crede soprattutto che il cliente azienda costituirà il suo destinatario più naturale, almeno in questa prima fase. La collaborazione con Bosch e la creazione di questo network interaziendale di punti di ricarica è una best practice, un esempio virtuoso di come le imprese private possano contribuire ad accelerare una rapida diffusione sul territorio nazionale della mobilità a zero emissioni, realizzando un obiettivo di interesse pubblico». Queste le parole di Paolo Ghinolfi, amministratore delegato di Arval, in sintonia con quelle espresse da Gerhard Dambach, il suo omologo di Robert Bosch S.p.A.: «Bosch si propone come partner tecnologico, mettendo a disposizione tutta l'esperienza e l'impegno nella ricerca continua, al fine di offrire soluzioni sempre innovative. Lo conferma il fatto che nel 2010 il 45% degli investimenti in R&S è stato destinato allo sviluppo di prodotti volti alla tutela dell'ambiente. Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione con Arval e il nostro auspicio è quello di poter sviluppare ulteriormente il progetto». Sia Bosch sia Arval si rendono effettivamente conto che il mondo della mobilità elettrica può iniziare a farsi spazio nel nostro proprio partendo dei veicoli commerciali.

12 Settimanale Cofely

13 Settimanale Cofely

14 Settimanale Cofely

15 Cofely

16 Quotidiano Cofely

17 EnergheiaMagazine.it Data: 07 dicembre 2011 Web

18 Efficienza Energetica; a Verona il premio Cofely L Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona ha guadagnato il podio della seconda edizione del Premio Cofely per l'efficienza energetica e ambientale, a fianco della Provincia di Macerata, del Comune di Sassari e del Comune di Fossano. Il premio organizzato da Cofely, Gruppo GDF SUEZ in collaborazione con il Gruppo Sole24Ore, è stato assegnato il 1 dicembre nell'ambito dell'evento "Energia e Ambiente: verso un'efficienza sostenibile". Tre le categorie in gara per valorizzare l'impegno delle Amministrazioni che hanno deciso di implementare sistemi energetici integrati per derivarne benefici estesi a tutta la collettività. Nella categoria Servizio Energia l'azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona si è aggiudicata il premio per la gestione e l'ottimizzazione energetica del mix tecnologico di impianti dell'ospedale Civile Maggiore di Borgo Trento a Verona e del Nuovo Polo Chirurgico Confortini, attraverso un impianto di cogenerazione e di teleriscaldamento al servizio del Nuovo Polo e del quartiere cittadino di Borgo Trento con cui sono state raggiunte la massimizzazione delle fonti energetiche, la garanzia di efficienza energetica e la continuità di servizio. Premiate anche la Provincia di Macerata per il Servizio Energia Integrato, il Comune di Sassari per l'efficientamento dell'illuminazione pubblica, il Comune di Fossano (CN) per il sistema integrato di cogenerazione e teleriscaldamento. Menzione Speciale, in, al Comune di Cannara (PG) per l illuminazione pubblica e al Comune di Biella per il teleriscaldamento. Rassegna Stampa

19 PiemontePress.it Data: 07 dicembre 2011 Web

20 Premio efficienza energetica ed ambientale alla Città di Fossano Giovedì 1 dicembre presso la sede del quotidiano m ilanese Il Sole 24 Ore si è tenuta la fase finale del Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale, nell ambito dell evento «Energia e Ambiente: verso un efficienza sostenibile» organizzato in collaborazione con il gruppo Sole24Ore. I vincitori per le varie categorie sono stati: Provincia di Macerata, Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, Comune di Sassari e Comune di Fossano. Nella sezione Teleriscaldamento l alloro è andato al Comune di Fossano, la nostra città è stata premiata per il miglior progetto di efficienza energetica ed ambientale. Alla cerimonia erano presenti l Assessore Bruno Olivero e il dott. Flavio Bauducco, responsabile del Servizio Ecologia e Tutela ambientale del Comune. L Assessore commenta: sono molto soddisfatto di questo riconoscimento che deriva dal fatto che il nostro impianto di teleriscaldamento è stato progettato realizzando una forte sinergia con la realtà produttiva locale. Mi pare che questo sia stato l elemento più apprezzato nel corso del dibattito e confermato in sede di votazione. Il Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale dedicato alla Pubblica Amministrazione consiste in una borsa di studio per la partecipazione di ciascun Ente vincitore al Master in Energy Business presso la Business School de Il Sole 24 Ore. Rassegna Stampa

21 Quotidiano Cofely

22 Quotidiano Cofely

23 Quotidiano Cofely

24 Quotidiano Cofely

25 Eco-News.it Data: 06 dicembre 2011 Web

26 Provincia di Macerata, Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona, Comune di Sassari e Comune di Fossano sono i vincitori del Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale II edizione Anche quest anno Cofely, Gruppo GDF SUEZ, ha organizzato in collaborazione con il Gruppo Sole24Ore, ilpremio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale che è stato assegnato ieri, 1 dicembre, nell ambito dell evento Energia e Ambiente: verso un efficienza sostenibile Ieri sera, in occasione della cena di gala seguita all evento Energia e Ambiente: verso un efficienza sostenibile Cofely, Gruppo GDF SUEZ, ha conferito i riconoscimenti della II edizione del Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale dedicato alla Pubblica Amministrazione. Istituito nel 2010 da Cofely per valorizzare i progetti pubblici più virtuosi in materia, ha previsto tre categorie e sei progetti in gara. Di seguito i vincitori premiati dall Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cofely Italia, Enrico Colombo: Nella categoria Servizio Energia si sono aggiudicati a pari merito il premio: l Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona per la gestione e l ottimizzazione energetica del mix tecnologico di impianti dell Ospedale Civile Maggiore di Borgo Trento di Verona e del Nuovo Polo Chirurgico Confortini attraverso un impianto di cogenerazione e di teleriscaldamento al servizio del Nuovo Polo e del quartiere cittadino di Borgo Trento. Ottenute la massimizzazione delle fonti energetiche, la garanzia di efficienza energetica e la continuità di servizio. e la Provincia di Macerata per il Servizio Energia Integrato comprendente la riqualificazione, l ammodernamento e l adeguamento normativo degli impianti degli immobili della Provincia di Macerata con ampliamento del sistema di telegestione e telecontrollo. Ottenuti un risparmio del 10% sulla bolletta e una riduzione di tonnellate di CO 2 in atmosfera grazie all incremento della classe Energetica degli edifici di Proprietà della Provincia; da segnalare, anche, l autonomia elettrica raggiunta dal Liceo Classico di Civitanova Marche mediante la produzione da fotovoltaico. Nella divisione Illuminazione Pubblica ha ottenuto il riconoscimento il Comune di Sassari per l efficientamento dell illuminazione pubblica attraverso la riqualificazione e la messa a norma degli impianti comunali per un totale di punti luce su 540 km 2 di superficie. Da segnalare l integrazione delle armature con un sistema di regolazione e di trasmissione dati che consente la telegestione della luminosità e il monitoraggio dei consumi elettrici tonnellate di CO 2 in atmosfera l anno in meno e 3 milioni di kwh/anno risparmiati sono i risultati principali raggiunti. Era in ballottaggio con il Comune di Cannara (PG) che ha ricevuto riconoscimento di Menzione Speciale. Nella sezione Teleriscaldamento l alloro è andato al Comune di Fossano per il sistema integrato cogenerazione/teleriscaldamento che sfrutta l energia prodotta dalla centrale di cogenerazione per fornire energia elettrica allo stabilimento Michelin e, via teleriscaldamento, energia termica a famiglie e 56 utenze pubbliche della città di Fossano. Oltre a ridurre del 25% i consumi e a tagliare tonnellate di CO 2 l anno, il progetto ha ottenuto il riconoscimento di produzione combinata di energia come cogenerazione da fonte rinnovabile, dall Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas. Rassegna Stampa

27 Si confrontava con il Comune di Biella che ha ricevuto riconoscimento di Menzione Speciale. Dopo il successo della prima edizione, quest anno abbiamo deciso di replicare l appuntamento con il Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale, dedicando particolare attenzione anche agli ambiti di frontiera dell efficienza energetica commenta Enrico Colombo, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cofely Italia La gestione e l ottimizzazione dell energia rappresenta, infatti, una priorità per le organizzazioni pubbliche, sia in termini di riduzione dell impatto economico che di contributo all abbattimento delle emissioni inquinanti in atmosfera*. Con questo Premio Cofely intende, pertanto, valorizzare l impegno delle Amministrazioni che hanno deciso di implementare sistemi energetici integrati per derivarne benefici estesi a tutta la collettività. Il Premio, organizzato in collaborazione con il Gruppo Sole24Ore, è stato conferito nell ambito dell evento Energia e Ambiente: verso un efficienza sostenibile iniziato con la Tavola Rotonda Nuove prospettive per l efficienza energetica e ambientale: un confronto tra aziende e istituzioni alla quale hanno partecipato: Alberto Biancardi, Commissario Autorità per l Energia Elettrica e il Ga Sandro Bonomi, Presidente Federazione Anima Matteo Fornara, Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea Massimo Protti, Presidente del Tavolo della Domanda Energetica Alla Tavola Rotonda è seguita una sessione interattiva dedicata ai sei progetti in gara, con un confronto tra i rappresentanti delle Amministrazioni in nomination; al termine della serata, durante la cena di gala è stata condotta la votazione in diretta dei progetti e l assegnazione del Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale 2011 categoria per categoria. Il Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale dedicato alla Pubblica Amministrazione consiste in una borsa di studio per la partecipazione di ciascun Ente vincitore al Master in Energy Business presso la Business School de Il Sole 24 ORE. Tutti i progetti in gara sono stati selezionati e valutati da una equipe tecnica secondo i seguenti criteri di selezione: benefici per l Ente, benefici per la collettività, vantaggi per l ambiente (bilanciando sia il risparmio di CO 2 che di TEP) e promozione culturale dell eco-sostenibilità sul territorio. Rassegna Stampa

28 PubblicaAmministrazione.net Data: 06 dicembre 2011 Web

29 Ambiente, ecco i premi Cofely per le PA I sei vincitori del premio Cofely, un originale gara fra pubbliche amministrazioni per l efficienza energetica, ambientale e per diffondere le best-practices dell eco-sostenibilità nel territorio. Un impianto di cogenerazione e teleriscaldamento realizzato da un'azienda ospedaliera di Verona, un altro di telecontrollo del risparmio energetico degli immobili della Provincia di Macerata, l'innovativo impianto di illuminaazione pubblica del Comune di Sassari. Sono alcuni dei progetti che hanno meritato i premi Cofely per l'efficienza energetica e ambientale della pubblica amministrazione. Si tratta di un riconoscimento giunto alla seconda edizione. Cofely presente in Italia con circa 50 sedi territoriali, è nata grazie alla fusione di due importanti società del Gruppo GDF SUEZ, leader europeo nel multi-servizio tecnologico, che operano da diversi anni nel nostro Paese: Cofathec e Elyo. Dal 2010, in collaborazione con il Gruppo Sole 24 ore, ha istituito questo premio per valorizzare e stimolare le amministrazioni pubbliche ad investire nel settore energetico e creare una rete di best practices. Del resto temi come il risparmio energetico, le energie alternative, l'efficienza degli impianti, sono centrali in particolare in un contesto internazionale di crisi. Originale e molto immediata la procedura per l assegnazione dei premi che avviene, dopo un'accurata selezione, al termine di un evento, quest anno la tavola rotonda dal titolo Nuove prospettive per l efficienza energetica e ambientale: un confronto tra aziende ed istituzioni. I rappresentanti dei progetti selezionati si confrontano direttamente, esponendo i valori delle loro iniziative, e al termine un apposita giuria tecnica decide in merito ai vincitori. Tre le categorie su cui la P.A. si doveva cimentare: Servizio Energia, Illuminazione Pubblica, Teleriscaldamento. In finale sono arrivati sei progetti, due per ogni settore. Per l'energia, c è stato un ex equo fra l Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona e la Provincia di Macerata. L Azienda Ospedaliera ha presentato un intervento per l Ospedale Civile Maggiore di Borgo Trento di Verona e del Nuovo Polo Chirurgico Confortini, con la progettazione di un impianto di cogenerazione e teleriscaldamento con estensione di utilizzo anche per il quartiere di Borgo Trento. La provincia di Macerata si è impegnata sul risparmio energetico dei suoi immobili con l ampliamento del sistema di tele gestione e telecontrollo, con una riduzione del 10% dei costi e un minor consumo di 1600 tonnellate di CO2 (incremento classe energetica degli edifici). Per il settore Illuminazione Pubblica, il premio è andato al Comune di Sassari con la messa a norma di 8mila punti luce su 540 km quadrati di superficie. Particolarmente innovative sono risultati la tele gestione della luminosità e il monitoraggio dei consumi con 3 milioni di kwh/anno risparmiati. L altro finalista è stato il Comune di Cannara (PG) che ha comunque ottenuto una Menzione Speciale. Infine per la tipologia relativa al Teleriscaldamento, il duello è stato tutto piemontese fra il comune di Fossano (CN) e quello di Biella. Il premio è andato a Fossano che ha ideato un progetto integrato di cogenerazione/teleriscaldamento, utilizzando fonti rinnovabili, che consente di fornire energia ad impianti industriali ed energia termica a 5mila famiglie e 56 utenze pubbliche. Una gara, questo premio Cofely, dal forte connotato sociale che ha avuto come valori e criteri di selezione i benefici del promotore pubblico, della collettività, dell ambiente e la sensibilizzazione culturale della sostenibilità territoriale. Rassegna Stampa

30 Egovnews.it Data: 06 dicembre 2011 Web

31 Premio Cofely 2011: vincono Provincia di Macerata, Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona, Comune di Sassari e Comune di Fossano Il Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale dedicato alla Pubblica Amministrazione consiste in una borsa di studio per la partecipazione di ciascun Ente vincitore al Master in Energy Business presso la Business School de Il Sole 24 ORE Istituito nel 2010 da Cofely per valorizzare i progetti pubblici più virtuosi in materia, il Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale dedicato alla Pubblica Amministrazione e giunto alla II edizione ha previsto tre categorie e sei progetti in gara. Di seguito i vincitori premiati dall Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cofely Italia, Enrico Colombo: Nella categoria Servizio Energia si sono aggiudicati a pari merito il premio: - l Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona per la gestione e l ottimizzazione energetica del mix tecnologico di impianti dell Ospedale Civile Maggiore di Borgo Trento di Verona e del Nuovo Polo Chirurgico Confortini attraverso un impianto di cogenerazione e di teleriscaldamento al servizio del Nuovo Polo e del quartiere cittadino di Borgo Trento. Ottenute la massimizzazione delle fonti energetiche, la garanzia di efficienza energetica e la continuità di servizio. - la Provincia di Macerata per il Servizio Energia Integrato comprendente la riqualificazione, l ammodernamento e l adeguamento normativo degli impianti degli immobili della Provincia di Macerata con ampliamento del sistema di telegestione e telecontrollo. Ottenuti un risparmio del 10% sulla bolletta e una riduzione di tonnellate di CO2 in atmosfera grazie all incremento della classe Energetica degli edifici di Proprietà della Provincia; da segnalare, anche, l autonomia elettrica raggiunta dal Liceo Classico di Civitanova Marche mediante la produzione da fotovoltaico. Nella divisione Illuminazione Pubblica ha ottenuto il riconoscimento il Comune di Sassari per l efficientamento dell illuminazione pubblica attraverso la riqualificazione e la messa a norma degli impianti comunali per un totale di punti luce su 540 km2 di superficie. Da segnalare l integrazione delle armature con un sistema di regolazione e di trasmissione dati che consente la telegestione della luminosità e il monitoraggio dei consumi elettrici tonnellate di CO2 in atmosfera l anno in meno e 3 milioni di kwh/anno risparmiati sono i risultati principali raggiunti. Era in ballottaggio con il Comune di Cannara (PG) che ha ricevuto riconoscimento di Menzione Speciale. Nella sezione Teleriscaldamento l alloro è andato al Comune di Fossano per il sistema integrato cogenerazione/teleriscaldamento che sfrutta l energia prodotta dalla centrale di cogenerazione per fornire energia elettrica allo stabilimento Michelin e, via teleriscaldamento, energia termica a famiglie e 56 utenze pubbliche della città di Fossano. Oltre a ridurre del 25% i consumi e a tagliare tonnellate di CO2 l anno, il progetto ha ottenuto il riconoscimento di produzione combinata di energia come cogenerazione da fonte rinnovabile, dall Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas. Si confrontava Rassegna Stampa

32 con il Comune di Biella che ha ricevuto riconoscimento di Menzione Speciale. Dopo il successo della prima edizione, quest anno abbiamo deciso di replicare l appuntamento con il Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale, dedicando particolare attenzione anche agli ambiti di frontiera dell efficienza energetica commenta Enrico Colombo, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Cofely Italia La gestione e l ottimizzazione dell energia rappresenta, infatti, una priorità per le organizzazioni pubbliche, sia in termini di riduzione dell impatto economico che di contributo all abbattimento delle emissioni inquinanti in atmosfera*. Con questo Premio Cofely intende, pertanto, valorizzare l impegno delle Amministrazioni che hanno deciso di implementare sistemi energetici integrati per derivarne benefici estesi a tutta la collettività. Il Premio, organizzato in collaborazione con il Gruppo Sole24Ore, è stato conferito nell ambito dell evento Energia e Ambiente: verso un efficienza sostenibile iniziato con la Tavola Rotonda Nuove prospettive per l efficienza energetica e ambientale: un confronto tra aziende e istituzioni alla quale hanno partecipato: Alberto Biancardi, Commissario Autorità per l Energia Elettrica e il Gas Sandro Bonomi, Presidente Federazione Anima Matteo Fornara, Direttore della Rappresentanza a Milano della Commissione Europea Massimo Protti, Presidente del Tavolo della Domanda Energetica Alla Tavola Rotonda è seguita una sessione interattiva dedicata ai sei progetti in gara, con un confronto tra i rappresentanti delle Amministrazioni in nomination; al termine della serata, durante la cena di gala è stata condotta la votazione in diretta dei progetti e l assegnazione del Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale 2011 categoria per categoria. Il Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale dedicato alla Pubblica Amministrazione consiste in una borsa di studio per la partecipazione di ciascun Ente vincitore al Master in Energy Business presso la Business School de Il Sole 24 ORE. Tutti i progetti in gara sono stati selezionati e valutati da una equipe tecnica secondo i seguenti criteri di selezione: benefici per l Ente, benefici per la collettività, vantaggi per l ambiente (bilanciando sia il risparmio di CO2 che di TEP) e promozione culturale dell eco-sostenibilità sul territorio. Rassegna Stampa

33 E-gazette.it Data: 06 dicembre 2011 Web

34 Premio Cofely, ecco i magnifici quattro dell efficienza Milano, 5 dicembre La provincia di Macerata, l Azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona, il comune di Sassari e quello di Fossano (Cuneo). Sono i vincitori della seconda edizione del Premio Cofely per l efficienza energetica e ambientale che è stato assegnato il primo dicembre a Milano nell ambito dell evento Energia e ambiente: verso un efficienza sostenibile, in collaborazione con il gruppo Sole 24 Ore. L award, istituito nel 2010 dalla società di servizi del gruppo Gdf Suez per valorizzare i progetti pubblici più virtuosi in materia, ha previsto tre categorie e sei progetti in gara. Nel dettaglio: l ospedale veneto ha vinto per la gestione e l ottimizzazione energetica del mix tecnologico di impianti, la provincia di Macerata per il Servizio energia integrato comprendente la riqualificazione, l ammodernamento e l adeguamento normativo degli impianti degli immobili con ampliamento del sistema di telegestione e telecontrollo. Sassari è stata invece premiata per l efficientamento dell illuminazione pubblica attraverso la riqualificazione e la messa a norma degli impianti comunali, per un totale di 8mila punti luce su 540 chilometri quadrati di superficie. E, infine, Fossano per il sistema integrato di cogenerazione e teleriscaldamento che sfrutta l energia prodotta dalla centrale di cogenerazione per fornire energia elettrica allo stabilimento Michelin e, via teleriscaldamento, energia termica a 5mila famiglie e 56 utenze pubbliche della città del cuneese. Il premio dedica particolare attenzione anche agli ambiti di frontiera dell efficienza energetica - ha commentato Enrico Colombo, amministratore delegato e direttore generale di Cofely Italia. - La gestione e l ottimizzazione dell energia rappresenta, infatti, una priorità per le organizzazioni pubbliche, sia in termini di riduzione dell impatto economico che di contributo all abbattimento delle emissioni inquinanti. Rassegna Stampa

35 Ideawebtv.it Data: 06 dicembre 2011 Web

36 Premio efficienza energetica ed ambientale alla Città di Fossano. Giovedì 1 dicembre presso la sede del quotidiano m ilanese Il Sole 24 Ore si è tenuta la fase finale del Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale, nell ambito dell evento «Energia e Ambiente: verso un efficienza sostenibile» organizzato in collaborazione con il gruppo Sole24Ore. I vincitori per le varie categorie sono stati: Provincia di Macerata, Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, Comune di Sassari e Comune di Fossano. Nella sezione Teleriscaldamento l alloro è andato al Comune di Fossano, la nostra città è stata premiata per il miglior progetto di efficienza energetica ed ambientale. Alla cerimonia erano presenti l Assessore Bruno Olivero e il dott. Flavio Bauducco, responsabile del Servizio Ecologia e Tutela ambientale del Comune. L Assessore commenta: sono molto soddisfatto di questo riconoscimento che deriva dal fatto che il nostro impianto di teleriscaldamento è stato progettato realizzando una forte sinergia con la realtà produttiva locale. Mi pare che questo sia stato l elemento più apprezzato nel corso del dibattito e confermato in sede di votazione. Il Premio Cofely per l Efficienza Energetica e Ambientale dedicato alla Pubblica Amministrazione consiste in una borsa di studio per la partecipazione di ciascun Ente vincitore al Master in Energy Business presso la Business School de Il Sole 24 Ore. Rassegna Stampa

37 Autoambiente.com Data: 06 dicembre 2011 Web

38 Arval e Bosch Companies for emilan A Milano la mobilità elettrica è una impresa L auto elettrica è ancora cara e poco versatile, ma garantisce vantaggi significativi, soprattutto alle imprese. A parte i minori costi di gestione dovuti al risparmio sul carburante, sulle spese di manutenzione e sul bollo, i veri plus dei modelli a batterie sono la pubblicità green generata dal suo utilizzo, la possibilità di inserire i costi a bilancio e la praticità. Soprattutto a Milano dove con le elettriche non si paga il parcheggio e l accesso all Area C, la futura Ecopass con pedaggio di 5 euro in vigore dal 16 gennaio. E non è un caso che proprio nel capoluogo lombardo è nato il progetto Companies for emilan promosso da Arval e Bosch. Due società impegnate nella mobilità elettrica che si sono associate per fornire un offerta integrata che consente di acquisire l auto e l infrastruttura di gestione. E per creare una rete di ricarica utile per incrementare il raggio d azione delle vetture a batterie. Un pacchetto completo per partire con la scossa L idea di Companies for emilan è semplice. Arval, operatore specializzato nella flotte aziendali, fornisce la vettura con formule che evitano l acquisto e semplificano la gestione, come il noleggio a lungo termine o il leasing con formule all inclusive che comprendono assicurazione, manutenzione e assistenza. Da parte sua, Bosch provvede alla colonnina di ricarica e al software di gestione. Uno strumento, quest ultimo, che insieme alla card magnetica, consente di effettuare il rifornimento in modo sicuro, di verificare on line attraverso l apposito portale le spese energetiche, i kw ricaricati, la CO2 risparmiata e numerosi altri parametri. Non solo. Le aziende aderenti che lo vorranno possono rendere disponibili le prese nella propria sede e usufruire di quelle installate presso le altre imprese iscritte a Companies for emilan. Una soluzione semplice per estendere l autonomia fornita dalle batterie. Hanno aderito in sette Una proposta al quale al momento hanno aderito in sette società, anche se l obiettivo è arrivare a quota 20 entro la fine dell anno prossimo. E delle sette, in realtà, sono soltanto tre le imprese extra presenti: gli operatori energetici Cofely di GDF Suez e Sorgenia e l industria nota per gli ascensori Schindler. Le altre quattro, infatti, sono le stesse Arval e Bosch e due aziende appartenenti agli stessi gruppi, BNP Paribas Real Estate e Bosch Rexroth. Società, quest ultima, che sta sviluppando una pensilina fotovoltaica dotata di colonnina di ricarica per chi desidera rendere l intero ciclo delle auto elettriche a emissioni zero. In realtà, i 3,6 kw di potenza della versione più evoluta Regular (l altra è la Small pensata per gli scooter) appare appena sufficiente per la ricarica di uno dei due veicoli collegabili. In compenso, la connessione alla rete elettrica garantisce comunque la corrente necessaria per la doppia ricarica e consente di aderire al Conto Energia per vendere in rete i kilowatt prodotti in eccesso. Tra i possibili sviluppi di Companies for emilan c è anche l accordo con A2A ed Enel per consentire la ricarica in roaming dai distributori pubblici. I costi rimangono alti L idea, di per sé apprezzabile, ha ancora un limite economico. Pur non avendo dati ufficiali, i responsabili di Arval e Bosch hanno fornito numeri indicativi sui possibili costi. Per l auto si deve sborsare un lauto anticipo (qualche migliaio di euro) e circa euro/mese, mentre per le colonnine l esborso varia da a euro. Valore, quest ultimo, previsto per la versione top di gamma con due prese lente (3 kw) e altrettante rapide (fino a 22 kw) per fare pieno in 1-2 ore. Importi al quale vanno aggiunte le spese per la realizzazione delle infrastrutture necessarie per installare la colonnina e allacciarla alla rete. Altri 400 euro/mese, comprensivi di assistenza e manutenzione, sono necessari per disporre del software che consente di gestire da una o otto vetture. Ricordiamo che tutte le cifre indicate sono Iva esclusa. Rassegna Stampa

PIÙ ENERGIA ALL ENERGIA.

PIÙ ENERGIA ALL ENERGIA. PIÙ ENERGIA ALL ENERGIA. COFELY. Leader nell efficienza energetica e ambientale. Gestione energia e fotovoltaico Case History // Comune e Provincia di Roma Per il Comune di Roma, Cofely si occupa della

Dettagli

Cofely Italia Pensiamo con innovazione. Agiamo con efficienza.

Cofely Italia Pensiamo con innovazione. Agiamo con efficienza. Cofely Italia Pensiamo con innovazione. Agiamo con efficienza. Benvenuti in Cofely, dove l energia è più efficiente. vi offriamo tutto per DarvI SoLo CIò ChE vi SErvE. presente in circa 40 paesi nel mondo

Dettagli

Servizi Energetici I VANTAGGI DELL EFFICIENZA CONTINUA

Servizi Energetici I VANTAGGI DELL EFFICIENZA CONTINUA Servizi Energetici I VANTAGGI DELL EFFICIENZA CONTINUA PERCHÉ UN PARTNER UNICO. PERCHÉ COFELY L energia che non si ferma SE L ENERGIA SOTTRAE ENERGIE UN UNICA RISPOSTA, LA MIGLIORE L uso razionale dell

Dettagli

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro.

Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Smart Grids. Le reti intelligenti guidano il futuro. Reti intelligenti Reti intelligenti Generalità Una rete elettrica intelligente è in grado di integrare le azioni di tutti gli attori connessi, produttori

Dettagli

Politiche regionali per l efficienza energetica

Politiche regionali per l efficienza energetica Politiche regionali per l efficienza energetica Giuliano Vendrame Sez Energia Regione del Veneto Venezia, 15 dicembre 2015 Piano Energetico Regionale Fonti Rinnovabili - Risparmio Energetico - Efficienza

Dettagli

La E.S.Co. Provinciale Tuscia Spa

La E.S.Co. Provinciale Tuscia Spa La E.S.Co. Provinciale Tuscia Spa Società pubblica, costituita con la finalità di realizzare interventi in campo energetico e ambientale in attuazione al Piano Energetico e Ambientale Provinciale. Gli

Dettagli

ARVAL e Metrobosco trasformano in nuovi boschi le emissioni delle macchine

ARVAL e Metrobosco trasformano in nuovi boschi le emissioni delle macchine In Provincia di Milano le auto diventano alberi multiplicity.lab RASSEGNA STAMPA CONFERENZA STAMPA METROBOSCO 17 LUGLIO 2008 In provincia di Milano, le auto diventano alberi ARVAL e Metrobosco trasformano

Dettagli

PIANO DI EFFICIENZA ENERGETICA DEL COMUNE DI PADOVA

PIANO DI EFFICIENZA ENERGETICA DEL COMUNE DI PADOVA PIANO DI EFFICIENZA ENERGETICA DEL COMUNE DI PADOVA Ente Locale Promotore Comune di Padova - Settore Ambiente Ufficio Agenda 21 c/o Informambiente via vlacovich 4-35126 Padova Tel. 049 8022488 Fax. 049

Dettagli

L efficienza energetica nella sanità in Italia. Un caso di eccellenza: l Azienda Ospedaliera di Perugia.

L efficienza energetica nella sanità in Italia. Un caso di eccellenza: l Azienda Ospedaliera di Perugia. L efficienza energetica nella sanità in Italia. Un caso di eccellenza: l Azienda Ospedaliera di Perugia. Il nostro mondo sta cambiando 2 2N. 2 Nel 2050, la popolazione mondiale sarà di 9.1 miliardi di

Dettagli

La soluzione COFELY nella pubblica illuminazione. Comune di Pastena

La soluzione COFELY nella pubblica illuminazione. Comune di Pastena T.E.L.E.CITY La soluzione COFELY nella pubblica illuminazione Comune di Pastena APPALTO DEL COMUNE PER L II.PP. Il Comune di Pastena, in provincia di Frosinone, attraverso la realizzazione del Piano Regolatore

Dettagli

Audizione del. Direttore del Consorzio CEV. Gaetano Zoccatelli

Audizione del. Direttore del Consorzio CEV. Gaetano Zoccatelli Disegno di Legge n. 1541 conversione in legge del Decreto Legge 24 giugno 2014, n.91 Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l efficientamento energetico dell edilizia scolastica

Dettagli

PIANIFICAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA

PIANIFICAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA PIANIFICAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENTAMENTO DELL ILLUMINAZIONE PUBBLICA PIANIFICAZIONE E GESTIONE ENERGETICA CEV nell ambito del Patto dei Sindaci promuove la pianificazione energetica attraverso i PAES

Dettagli

Soluzioni green oggi per vivere meglio domani.

Soluzioni green oggi per vivere meglio domani. Soluzioni green oggi per vivere meglio domani. Enel è la più grande azienda di energia elettrica d Italia e la seconda utility quotata d Europa per capacità installata. È un operatore integrato, attivo

Dettagli

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD)

La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto L ESPERIENZA DEL COMUNE DI TAVAGNACCO(UD) Udine, Palazzo della Regione 27 giugno 2014 La pianificazione energetica Regioni e comunità a confronto

Dettagli

1 2 3 4 5 6 Che cosa abbiamo fatto a Castello d Argile per illuminarsi meglio con meno : ovverosia gli atti concreti del nostro impegno per la lotta ai cambiamenti climatici, come previsto dagli obiettivi

Dettagli

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità sostenibile e Trazione elettrica Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità: esigenza dell uomo Per sopravvivere gli esseri umani hanno dovuto, da sempre, essere disponibili alla mobilità Questo

Dettagli

Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico

Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico Aspetti collegati allo sviluppo del fotovoltaico In questa sezione si analizzano gli aspetti economici, ambientali ed occupazionali collegati alla sviluppo del fotovoltaico. Aspetti economici Per quanto

Dettagli

La mobilità sostenibile per le aziende: L'esempio di Companies for emilan

La mobilità sostenibile per le aziende: L'esempio di Companies for emilan La mobilità sostenibile per le aziende: L'esempio di Companies for emilan 1 Il Gruppo Bosch in Italia 1,8 mld. EUR 5.848 collaboratori Tecnologia Automotive 1,2 mld. EUR (66% del fatturato) Tra i maggiori

Dettagli

ARVAL e Metrobosco trasformano in nuovi boschi le emissioni delle macchine

ARVAL e Metrobosco trasformano in nuovi boschi le emissioni delle macchine In Provincia di Milano le auto diventano alberi multiplicity.lab CONFERENZA STAMPA METROBOSCO 17 LUGLIO 2008 In provincia di Milano, le auto diventano alberi ARVAL e Metrobosco trasformano in nuovi boschi

Dettagli

Mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova Progetto pilota. Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea

Mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova Progetto pilota. Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea Mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova Progetto pilota Nicola Galli Agire Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea 1 Mobilità tradizionale ed elettrica da fonti fossili

Dettagli

UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA

UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA Città a mobilità elettrica è un progetto sperimentale che attraverso l utilizzo dei mezzi alimentati ad energia pulita, vuole dimostrare concretamente che un altro modo

Dettagli

Comune di Cucciago. Strumenti per l efficienza energetica negli Enti locali 16 ottobre 2014 Como. L amministrazione: La stufona, l impianto a led,..

Comune di Cucciago. Strumenti per l efficienza energetica negli Enti locali 16 ottobre 2014 Como. L amministrazione: La stufona, l impianto a led,.. Strumenti per l efficienza energetica negli Enti locali 16 ottobre 2014 Como Comune di Cucciago L amministrazione: La stufona, l impianto a led,.. e i Cittadini: Informazione, Regolamento edilizio Sommario

Dettagli

RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE

RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE RASSEGNA STAMPA SOSTENIBILITA' AMBIENTALE 2011 A cura di Pragmatika Srl Energia 24 - N.38 - Settembre 2011 (tiratura:20000) La proprietà intelletuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla

Dettagli

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario

Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Comuni di Airuno, Brivio Incontro con le aziende del settore industriale e terziario Brivio, 25 giugno 2015 Sportello Energia Dal mese di maggio 2015 è aperto lo sportello energia : lo Sportello Energia

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO Gianmarco Manzone Divisione Banca dei Territori Ufficio Finanziamenti e Confidi 1 Roma, 22 ottobre 2008 La storia di Intesa Sanpaolo 1998 2000

Dettagli

Modelli di finanziamento innovativi per investimenti nell efficienza energetica: Progetto Europeo MARTE

Modelli di finanziamento innovativi per investimenti nell efficienza energetica: Progetto Europeo MARTE Modelli di finanziamento innovativi per investimenti nell efficienza energetica: Progetto Europeo MARTE Fabio Travagliati Regione Marche Politiche Comunitarie e Autorità di Gestione FESR e FSE Fondi Strutturali

Dettagli

LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE

LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE Roma, 5 marzo 2015 LA DECISIONE POLITICA COME ELEMENTO PROPULSORE Una città non può essere amministrata e basta. Non è niente amministrare una città, bisogna darle un compito, altrimenti muore Giorgio

Dettagli

Il leader nell efficienza energetica e ambientale

Il leader nell efficienza energetica e ambientale Il leader nell efficienza energetica e ambientale GDF SUEZ offre soluzioni energetiche innovative a privati, comunità e imprese, avvalendosi di: un portafoglio di approvvigionamento diversificato un parco

Dettagli

Il progetto del Gruppo Hera per la mobilità elettrica. Relatore dott.ing.massimo Carratù

Il progetto del Gruppo Hera per la mobilità elettrica. Relatore dott.ing.massimo Carratù Il progetto del Gruppo Hera per la mobilità elettrica Relatore dott.ing.massimo Carratù Le ragioni dell interesse crescente sull auto elettrica Benefici Ambientali Raggiungimento obiettivi di riduzione

Dettagli

RetiPiù. Tecnologia, lavoro, sostenibilità: distribuiamo la vostra energia.

RetiPiù. Tecnologia, lavoro, sostenibilità: distribuiamo la vostra energia. Tecnologia, lavoro, sostenibilità: distribuiamo la vostra energia. Chi siamo 01 Progettiamo, costruiamo e gestiamo reti gas ed elettricità per portare energia sicura in case, imprese e istituzioni. Dietro

Dettagli

Scheda divulgativa interna 04- rev.00

Scheda divulgativa interna 04- rev.00 Pensiline fotovoltaiche serie K Scheda divulgativa interna 04- rev.00 Mobilità elettrica In considerazione del continuo aggiornamento delle tecnologie legate al settore della mobilità, spinto anche dalle

Dettagli

mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea

mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea mobilità elettrica e fonti di energia rinnovabili a Mantova progetto pilota Nicola Galli Agire Nicola Pascal / Enrico Raffagnato Tea Reteluce Gruppo Tea Mobilità tradizionale - Ieri Emissioni: locali anche

Dettagli

Energia Elettrica: - Impianti Fotovoltaici - Illuminazione Pubblica. San Paolo d Argon 6 maggio 2013

Energia Elettrica: - Impianti Fotovoltaici - Illuminazione Pubblica. San Paolo d Argon 6 maggio 2013 Energia Elettrica: - Impianti Fotovoltaici - Illuminazione Pubblica San Paolo d Argon 6 maggio 2013 AGENDA Impianti Fotovoltaici Modalità funzionamento Situazione italiana V Conto Energia Tariffe incentivanti

Dettagli

LA GESTIONE DELA ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEI COMUNI COME MEZZO PER FORNIRE SERVIZI SMART-CITY INCLUSA LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI

LA GESTIONE DELA ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEI COMUNI COME MEZZO PER FORNIRE SERVIZI SMART-CITY INCLUSA LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI LA GESTIONE DELA ILLUMINAZIONE PUBBLICA NEI COMUNI COME MEZZO PER FORNIRE SERVIZI SMART-CITY INCLUSA LA RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI Enrico Raffagnato - Direttore Tea Sei, Gruppo Tea Il Gruppo Tea Tea,

Dettagli

PICIL IN OTTICA SMART

PICIL IN OTTICA SMART PICIL IN OTTICA SMART Ing. Diego Bonata Belluno, 11 Aprile 2014 La prima associazione europea di progettisti dell illuminazione eco-sostenibile www.lightis.eu 01-gen-05 01-ago-05 01-mar-06 01-ott-06 01-mag-07

Dettagli

Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici. Maggio 2012

Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici. Maggio 2012 Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici Maggio 2012 Lo scenario complessivo Mobilità, energia, ambiente Energia La mobilità fortemente legata ai combustibili fossili

Dettagli

Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale. 3 Dicembre 2013

Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale. 3 Dicembre 2013 Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale 3 Dicembre 2013 Premessa In un momento di grande difficoltà come quello che stiamo vivendo, pensare alla nostra città ed in particolare alle nostre

Dettagli

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile

Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella citt di Palermo Progetti di mobilit sostenibile Covenant of Mayors Comune di Palermo Piano di azione per la riduzione delle emissioni di CO2 nella città di Palermo Progetti di mobilità sostenibile 1 Inventario Base delle Emissioni CONSUMO ENERGETICO

Dettagli

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it FINANZIARIA 2007 Energia www.governo.it 1 Risparmio energetico per la bolletta e per l ambiente Agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici Fondo per l incentivazione di edifici

Dettagli

Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente

Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente L Autodromo di Monza ospiterà dal 23 al 26 maggio 2013 una manifestazione dedicata alla qualità dell ambiente, allo sviluppo di nuove tecnologie

Dettagli

The new era of lighting

The new era of lighting The new era of lighting COS È MINOS SYSTEM? LA TELEGESTIONE A PORTATA DI CLICK Minos System è il sistema rivoluzionario per la gestione intelligente dell illuminazione esterna che abilita sulla rete elettrica

Dettagli

Consulenza tecnica preliminare nella scelta dei prodotti più performanti ed assistenza post vendita.

Consulenza tecnica preliminare nella scelta dei prodotti più performanti ed assistenza post vendita. Chi siamo Solaria Energy nasce nel 2007 con l obiettivo di contribuire alla diffusione delle tecnologie per la salvaguardia dell ambiente, proponendosi come interlocutore specializzato nel campo delle

Dettagli

Residenziale OBIETTIVO ENERGIA: MENO CONSUMI, PIÙ RISPARMIO. Cofely. Leader nell efficienza energetica e ambientale

Residenziale OBIETTIVO ENERGIA: MENO CONSUMI, PIÙ RISPARMIO. Cofely. Leader nell efficienza energetica e ambientale Residenziale OBIETTIVO ENERGIA: MENO CONSUMI, PIÙ RISPARMIO Cofely. Leader nell efficienza energetica e ambientale AFFIDARSI AI NUMERI UNO Da sempre al servizio dell efficienza per il risparmio energetico

Dettagli

1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO. Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo. -Marzo 2014-

1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO. Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo. -Marzo 2014- 1 RAPPORTO DI MONITORAGGIO Piano d Azione Energia Sostenibile Comune di Teolo -Marzo 2014- COMUNE DI TEOLO SUPPORTO TECNICO: CONSORZIO UNIVERSITARIO DI RICERCA APPLICATA C/O UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

Dettagli

Il Gruppo Dolomiti Energia e l'auto Elettrica. Ing. Francesco Faccioli

Il Gruppo Dolomiti Energia e l'auto Elettrica. Ing. Francesco Faccioli Il Gruppo Dolomiti Energia e l'auto Elettrica Ing. Francesco Faccioli Mesiano, 03 dicembre 2014 Gruppo Dolomiti Energia: attività Energia elettrica gestione impianti di produzione manutenzione e telecontrollo

Dettagli

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO BUSINESS PARTNER LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO RE-LIGHT YOUR PRESENT PROGETTO RELAMPING - OTTOBRE 2014 with Il pacchetto CHIAVI IN MANO Con l aumentare dei costi energetici, l impatto dell illuminazione

Dettagli

Come i modelli GBE FACTORY rientrano nello spirito delle ESCO

Come i modelli GBE FACTORY rientrano nello spirito delle ESCO Come i modelli GBE FACTORY rientrano nello spirito delle ESCO Ing. Roberto Udali ForGreen S.p.A. ForGreen e il progetto GBE Factory Il GBE Factory- Green Blue Energy Factory rientra nel programma della

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

Deliberazione n. 239

Deliberazione n. 239 Protocollo RC n. 20628/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 22 LUGLIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di mercoledì ventidue del mese di luglio, alle ore

Dettagli

COMUNE DI TORRE DE BUSI Via Vittorio Veneto 15 23806 Torre de Busi (LC)

COMUNE DI TORRE DE BUSI Via Vittorio Veneto 15 23806 Torre de Busi (LC) COMUNE DI TORRE DE BUSI Via Vittorio Veneto 15 23806 Torre de Busi (LC) Intervento Piano Regolatore dell Illuminazione Comunale Oggetto Pianificazione energetica ed economica Energy Saving Revisione Data

Dettagli

Programma Operativo Regionale 2014-2020 SMART STREET LIGHTING

Programma Operativo Regionale 2014-2020 SMART STREET LIGHTING Programma Operativo Regionale 2014-2020 Interventi per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti di illuminazione pubblica e la diffusione di servizi tecnologici integrati SMART STREET

Dettagli

La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile

La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile La politica regionale a sostegno dell energia energia sostenibile giuliano vendrame sezione energia regione del veneto Padova, 17 novembre 2014 Piano Energetico Regionale Fonti Rinnovabili - Risparmio

Dettagli

SEMINARIO III IL PIANO DI AZIONE. Lorenzo Bono Milano - 21 Settembre 2010

SEMINARIO III IL PIANO DI AZIONE. Lorenzo Bono Milano - 21 Settembre 2010 Sviluppo di capacità di gestione integrata per un azione locale efficace nella lotta ai cambiamenti climatici SEMINARIO III IL PIANO DI AZIONE Lorenzo Bono Milano - 21 Settembre 2010 Il piano di azione

Dettagli

Caso studio: Comune di Padova Inventario LAKS e Piano di Mitigazione e Adattamento Focus sul risparmio di energia e sulle energie rinnovabili

Caso studio: Comune di Padova Inventario LAKS e Piano di Mitigazione e Adattamento Focus sul risparmio di energia e sulle energie rinnovabili Caso studio: Comune di Padova Inventario LAKS e Piano di Mitigazione e Adattamento Focus sul risparmio di energia e sulle energie rinnovabili Introduzione Nome dell ente Comune di Padova, Italia Logo del

Dettagli

Adria Energy. risparmiare, naturalmente

Adria Energy. risparmiare, naturalmente Adria Energy risparmiare, naturalmente Le soluzioni ottimali per ottenere energia: cogenerazione, fotovoltaico, solare termico, biomasse, geotermico, idroelettrico, eolico. Adria Energy risparmiare, naturalmente

Dettagli

Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali

Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali PROBLEMATICHE ENERGETICHE ECONOMICHE ED AMBIENTALI SCENARI INTERNAZIONALI

Dettagli

Comune di Giavera del Montello Provincia di TREVISO Sindaco Architetto Fausto Gottardo Investire, governare e risparmiare si può fare!

Comune di Giavera del Montello Provincia di TREVISO Sindaco Architetto Fausto Gottardo Investire, governare e risparmiare si può fare! Comune di Giavera del Montello Provincia di TREVISO Sindaco Architetto Fausto Gottardo Investire, governare e risparmiare si può fare! Governare una città vuol dire gestire... Immobili ed edifici Impianti

Dettagli

Maurizio Cenci. Come ACEA supporta le Imprese per una maggiore efficienza energetica. 8 a Conferenza di Responsible Care

Maurizio Cenci. Come ACEA supporta le Imprese per una maggiore efficienza energetica. 8 a Conferenza di Responsible Care 8 a Conferenza di Responsible Care Strumenti finanziari per supportare lo Sviluppo Sostenibile dell Industria. Come ACEA supporta le Imprese per una maggiore efficienza energetica Maurizio Cenci Direttore

Dettagli

Vantaggi della mobilità elettrica. Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti

Vantaggi della mobilità elettrica. Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti Vantaggi della mobilità elettrica Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti 1 Premessa il Global Warming e i cambiamenti climatici dovuti al consumo di combustibili fossili sono

Dettagli

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE.

GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. GREEN GLOBE BANKING AWARD 2008 C È UN PATRIMONIO CHE CI STA PARTICOLARMENTE A CUORE. 1 Una Banca attenta all ambiente: la Politica Ambientale Nel quadro delle attività di responsabilità sociale e ambientale,

Dettagli

Martedì 21 Febbraio 2012 17:28

Martedì 21 Febbraio 2012 17:28 Interventi di contenimento dei consumi energetici e degli impianti di pubblica illuminazione. Approvato il Con DGR di Basilicata n. 53 del 25/01/2012 è stato ammesso a finanziamento per 300.000,00 e conservando

Dettagli

Il decreto legislativo 102/2014 sull efficienza energetica: scenari ed opportunità

Il decreto legislativo 102/2014 sull efficienza energetica: scenari ed opportunità Il decreto legislativo 102/2014 sull efficienza energetica: scenari ed opportunità Fare impresa con l efficienza energetica: il decreto legislativo 102/2014. Smart Energy Expo Verona -8 ottobre 2014 Mauro

Dettagli

Le eccellenze energetiche del Comune di Rozzano. Ing. Marco Masini Presidente CCDP Territorio

Le eccellenze energetiche del Comune di Rozzano. Ing. Marco Masini Presidente CCDP Territorio Le eccellenze energetiche del Comune di Rozzano Ing. Marco Masini Presidente CCDP Territorio Il Comune di Rozzano 12,5 kmq 40.502 abitanti (31/12/08) 73 km strade comunali 6 km strade provinciali 4 km

Dettagli

Sfide energetico-ambientali ed opportunità di business. Strumenti di gestione e bilanci integrati. Le iniziative del PAES

Sfide energetico-ambientali ed opportunità di business. Strumenti di gestione e bilanci integrati. Le iniziative del PAES Sfide energetico-ambientali ed opportunità di business. Strumenti di gestione e bilanci integrati Le iniziative del PAES Francesco Tutino - Comune di Bologna Settore Ambiente ed Energia -Ufficio Energia

Dettagli

Promuovere forme di mobilitàalternative: l esperienza del Car Pooling in Veneto

Promuovere forme di mobilitàalternative: l esperienza del Car Pooling in Veneto Promuovere forme di mobilitàalternative: l esperienza del Car Pooling in Veneto Relatore: Ing. Ubaldo DE BEI Unità Complessa Tutela Atmosfera Regione del Veneto Venezia, 15 novembre 2011 Car Pooling Il

Dettagli

LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY

LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY Pisa, 26 maggio 2011 LE CITTA PROTAGONISTE NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI Le città sono responsabili di oltre il 50% delle emissioni di gas

Dettagli

Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati

Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA Programma 2009-2014 Monitoraggio consumi energetici e impatti correlati (progetto pilota per eventuale estensione a altri comuni del Patto zona ( Ovest 1 Consigliere incaricato

Dettagli

Azioni e Monitoraggio. Francesca Inverardi Servizio Pianificazione Territoriale, Ambiente e Politiche culturali Responsabile U.O.

Azioni e Monitoraggio. Francesca Inverardi Servizio Pianificazione Territoriale, Ambiente e Politiche culturali Responsabile U.O. Azioni e Monitoraggio Francesca Inverardi Servizio Pianificazione Territoriale, Ambiente e Politiche culturali Responsabile U.O. Qualità dell Aria 2 Le azioni Le azioni discendono dalle strategie di Mitigazione

Dettagli

SISTEMA EB 93 smart dimmy

SISTEMA EB 93 smart dimmy EB 93 smart dimmy INNOVATIVE LIGHTING SYSTEM Un'eccellenza tecnologica italiana: la soluzione innovativa, affidabile, semplice, sicura, brevettata. EBPSOLUTIONS (EBP è l abbreviazione di Enlighten a Better

Dettagli

Piaggio Commercial Vehicles. Tommaso Croce VP Product Marketing

Piaggio Commercial Vehicles. Tommaso Croce VP Product Marketing Piaggio Commercial Vehicles Tommaso Croce VP Product Marketing 1 Piaggio Veicoli Commerciali Snapshot Trend Fatturato 35 mercati di presenza diretta +78 % 390 mln 421 mln 2 stabilimenti di produzione veicoli,

Dettagli

L ESPERIENZA ELETTRICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA

L ESPERIENZA ELETTRICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA L ESPERIENZA ELETTRICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA un modello di mobilità sostenibile arch. Alessandro Meggiato Dirigente del Servizio Politiche per la Mobilità Comune di Reggio Emilia IL CONTESTO abitanti

Dettagli

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione

Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Sostenibilità Ambientale: l Ospedale come utilizzatore e promotore di innovazione Stefano Cordiner Università di Roma Tor Vergata cordiner@uniroma2.it Sostenibilità ambientale Le strutture sanitarie esplicano

Dettagli

Blogecologia.it. 18 maggio 2014. Il primo polo logistico del freddo alimentato da rinnovabili

Blogecologia.it. 18 maggio 2014. Il primo polo logistico del freddo alimentato da rinnovabili Blogecologia.it 18 maggio 2014 Il primo polo logistico del freddo alimentato da rinnovabili A poco meno di un anno dall annuncio, la Solis Spa realizza Solis GreenLog, il primo polo logistico del freddo

Dettagli

IL MOMENTO PER INVESTIRE NEL FOTOVOLTAICO E ADESSO!

IL MOMENTO PER INVESTIRE NEL FOTOVOLTAICO E ADESSO! IL MOMENTO PER INVESTIRE NEL FOTOVOLTAICO E ADESSO! ENERGY MARKER di IMC HOLDING CONSULENTE ENERGETICO delle FAMIGLIE ITALIANE - FOTOVOLTAICO - SOLARE TERMICO - MINI EOLICO - MOBILITA ELETTRICA - EFFICIENZA

Dettagli

MOBILITA ELETTRICA. L ESPERIENZA di ACSM S.P.A. a PRIMIERO

MOBILITA ELETTRICA. L ESPERIENZA di ACSM S.P.A. a PRIMIERO MOBILITA ELETTRICA L ESPERIENZA di ACSM S.P.A. a PRIMIERO SOMMARIO 1. Il progetto Mobilità Elettrica Primiero: gli obiettivi 2. La convenzione tra gli enti partecipanti del 2012 3. Il contenuto del progetto

Dettagli

Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica

Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica Microcogenerazione La sostenibilità economica dell efficienza energetica Rimini li 12 Dicembre 2014 Perché parlare di efficienza energetica? L'efficienza energetica è la capacità di sfruttare in modo razionale

Dettagli

1.125 ENTI UNITI INCEV PER

1.125 ENTI UNITI INCEV PER 1.125 ENTI UNITI INCEV PER AFFRONTARE IL FUTURO Strumenti e Finanziamenti per raggiungere l obiettivo 20-20-20 ILPATTO DEISINDACI Il Patto dei Sindaci è la principale iniziativa Europea rivolta alle Autorità

Dettagli

SMART CITY PER CRESCERE

SMART CITY PER CRESCERE Centrostudi.Net SMART CITY PER CRESCERE Il modello Unindustria per l integrazione funzionale delle aree urbane del Lazio Viterbo, 9 luglio 2013 SMART CITY PER CRESCERE La Smart City è una città intelligente,

Dettagli

IL RUOLO DEGLI ENTI LOCALI PER LE POLITICHE DI RISPARMIO ENERGETICO Milano, 24 novembre 2011

IL RUOLO DEGLI ENTI LOCALI PER LE POLITICHE DI RISPARMIO ENERGETICO Milano, 24 novembre 2011 IL RUOLO DEGLI ENTI LOCALI PER LE POLITICHE DI RISPARMIO ENERGETICO Milano, 24 novembre 2011 Proprio in questi giorni è in discussione presso il Parlamento europeo la proposta di una nuova direttiva sul

Dettagli

1 PREMESSA. 1.2 La definizione delle Azioni. 1.1 Obiettivo minimo del PAES

1 PREMESSA. 1.2 La definizione delle Azioni. 1.1 Obiettivo minimo del PAES ALLEGATO - Piano d per l Energia Sostenibile LE AZIONI COMUNE DI GUASTALLA Detto ciò, a partire dal suddetto valore emissivo al 2007 verranno valutate nella presente Fase 2 le azioni già messe in atto

Dettagli

ZEC ZERO EMISSION CITY

ZEC ZERO EMISSION CITY ZEC ZERO EMISSION CITY PIANO DI MOBILITÀ ELETTRICA PER LA CITTÀ DI PARMA Carlo Iacovini, Responsabile Progetto Comune di Parma Caratteristiche del progetto ZEC 2 Il progetto ZEC intende implementare un

Dettagli

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011 Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati Roma, 2 Febbraio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici

Dettagli

Cogenerazione a gas naturale L alternativa efficiente

Cogenerazione a gas naturale L alternativa efficiente Gas naturale Moduli di cogenerazione fino a 2.000 kw Cogenerazione a gas naturale L alternativa efficiente Riduce i costi energetici e preserva le risorse Massimo rendimento! www.istockphoto.com Tecnologie

Dettagli

ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA

ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA DA FINE APRILE 2014 Tutto il nostro Comune sarà interessato dalla sostituzione dei corpi illuminanti di tutta la pubblica illuminazione con tecnologia a LED. Lampioni

Dettagli

CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l.

CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l. CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l. Energy Management Lʹenergia è un valore aggiunto Gli impianti di Pubblica Illuminazione, come è noto, rappresentano una fondamentale dotazione urbana, che se efficientati,

Dettagli

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Fulvia Fazio, Sviluppo Smart Grids Italia Bologna 4 maggio 2012 Lo scenario complessivo Mobilità, energia, ambiente

Dettagli

DISEGNARE LA CITTÀ DEL FUTURO

DISEGNARE LA CITTÀ DEL FUTURO DISEGNARE LA CITTÀ DEL FUTURO Palazzi dalle forme stilizzate sospesi nell aria divisi da grandi strade, magari, sorvolate da piccoli veicoli volanti. Soltanto un utopia e non sarebbe più la mia città.

Dettagli

La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici

La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici La politica regionale a sostegno dei processi di riqualificazione degli edifici pubblici giuliano vendrame sezione energia regione del veneto Venezia, 10 dicembre 2014 Piano Energetico Regionale Fonti

Dettagli

FOTOVOLTAICO ED EFFICIENZA ENERGETICA ENERGETICA

FOTOVOLTAICO ED EFFICIENZA ENERGETICA ENERGETICA FOTOVOLTAICO ED EFFICIENZA ENERGETICA PROGETTO R.A.M.E. LE ESCO E L EFFICIENZA L ENERGETICA FERMO 24 Marzo 2006 Teatro dell Aquila Ing. Simone Capriotti Ing. Maurizio Croce Ing. Giacomo Detto In collaborazione

Dettagli

Comune di Udine Pianificazione Energetica

Comune di Udine Pianificazione Energetica Comune di Udine Pianificazione Energetica Pianificazione Energetica: procedura PIANIFICAZIONE ENERGETICA RACCOLTA DATI ANALISI DATI DEFINIZIONE BASELINE BILANCIO ENERGETICO INCIDENZA CONSUMI/EMISSIONI

Dettagli

Briefing Tecnico. 1. Il progetto Flotte Verdi

Briefing Tecnico. 1. Il progetto Flotte Verdi Briefing Tecnico 1. Il progetto Flotte Verdi Prendendo parte al progetto Flotte Verdi - Cleaner Car Contracts, i settori del car leasing e dell noleggio non solo garantiscono che gli obiettivi richiesti

Dettagli

Inaugurazione mezzi Euro Sei

Inaugurazione mezzi Euro Sei Inaugurazione mezzi Euro Sei 21 febbraio 2015 Catania Rassegna stampa a cura di Sabato 21 febbraio, ore 10.00, zona Industriale Catania (XX Strada) ECOMEZZI E ASSET-SHARING, MODELLO VIRTUOSO SOTTO IL

Dettagli

Il Patto dei Sindaci nei Comuni della Bassa padovana

Il Patto dei Sindaci nei Comuni della Bassa padovana Il Patto dei Sindaci nei Comuni della Bassa padovana Strategie, azioni di sostegno, opportunità per l energia sostenibile Stefano Meneghini, Direttore Tecnico Consylio S.r.l. Fase II: stesura Piano delle

Dettagli

ANIMA - 17 luglio 2008 La sostenibilità per le PMI Interventi per il risparmio Energetico

ANIMA - 17 luglio 2008 La sostenibilità per le PMI Interventi per il risparmio Energetico ANIMA - 17 luglio 2008 La sostenibilità per le PMI Interventi per il risparmio Energetico Dott. Angelo Gava Resp.le unità Efficienza Energetica Enel.si AdB impiantistica e franchising Enel S.p.A. Agenda

Dettagli

L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MOBILITÁ SOSTENIBILE

L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MOBILITÁ SOSTENIBILE L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MILANO, 23 Maggio 2012 PAOLO GANDOLFI ASSESSORE MOBILITA e INFRASTRUTTURE COMUNE DI REGGIO EMILIA IL CONTESTO TERRITORIALE CITTA di REGGIO EMILIA

Dettagli

Mobilità a Emissioni Zero L esperienza di Piaggio Veicoli Commerciali

Mobilità a Emissioni Zero L esperienza di Piaggio Veicoli Commerciali Green City Energy Pisa, 5 Luglio 2012 Mobilità a Emissioni Zero L esperienza di Piaggio Veicoli Commerciali Roberto Di Gangi Product Manager 1 Piaggio: una storia «elettrica» 1978 1994 1995 2001 Ape Elettrocar

Dettagli

Milano a LED NUOVA ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN CITTÀ. 29 settembre 2014

Milano a LED NUOVA ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN CITTÀ. 29 settembre 2014 Milano a LED NUOVA ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN CITTÀ 29 settembre 2014 Milano a LED Illuminazione Pubblica a Milano 181,76 km 2 area Milano 1.316.000 abitanti 141.963 lampade per l illuminazione pubblica

Dettagli

Motilità Elettrica l energia che sposta le persone. Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini

Motilità Elettrica l energia che sposta le persone. Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini Motilità Elettrica l energia che sposta le persone Comune di Cento Assessorato all Ambiente 5 maggio 2013 Palazzo Panini Motilità ecologica? L automazione elettrica delocalizza l inquinamento? polveri

Dettagli

The new era of lighting

The new era of lighting The new era of lighting MINOS SYSTEM Cos è Minos System? Minos System è il sistema che rivoluziona la gestione e l'utilizzo della rete di illuminazione esterna. Con un semplice click, ovunque sei, permette

Dettagli