Get on Board! II edizione ottobre 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Get on Board! II edizione ottobre 2014"

Transcript

1 Get on Board! II edizione ottobre 2014 WELCOME KIT 1

2 Indice Staff... 3 Management... 3 Direzione programma... 3 Coordinamento programma... 3 Orario di ricevimento... 3 Programma... 4 Donne in CdA - Get on Board!... 4 Durata e struttura... 4 Descrizione dei contenuti... 4 Sintesi dei principali argomenti con scheduling dei docenti in aula... 5 Regolamento di partecipazione... 6 Art. 1 Orario e sede delle lezioni... 6 Art. 2 Presenza alle lezioni... 6 Art. 3 Metodo di insegnamento... 6 Art. 4 Attestato di partecipazione... 6 Art. 5 Modalità di comunicazione con i docenti... 6 Art. 6 Laptop policy... 6 Art. 7 Responsabilità per danni... 6 Art. 8 Fumo... 7 Art. 9 Privacy... 7 Bologna Business School... 8 Orari di apertura... 8 Struttura e spazi... 8 Servizi di ristorazione... 9 Palestra... 9 Armadietti... 9 Come arrivare Indicazioni stradali Mappa semplificata di Bologna Autobus: linea Contatti utili Bologna Business School Emergenze e salute Trasporti Bologna Hotel convenzionati

3 Lo Staff Staff Management - Massimo Bergami, Dean, - Alfredo Montanari, Direttore generale, - Ilaria Manghi, Direttore operativo, Direzione programma - Maurizio Ragno, Direttore didattico, Coordinamento programma - Simone Firinu, Responsabile del corso ) - Fabiola Pusceddu, Tutor del corso ) Orario di ricevimento Il responsabile del corso è disponibile a inizio e fine lezione e durante le pause, a meno di riunioni interne. 3

4 Programma Get On Board! A valle della legge Golfo/Mosca (120/2011), operativa a partire da agosto 2012, che impone una quota di genere di almeno il 20% negli organi di amministrazione e controllo delle società quotate in borsa, ed a valle dell incremento significativo registrato nell ultimo anno relativamente alle variazioni della rappresentanza femminile in Cda (passato da 6,73% al 9,75%), grazie al percorso di adeguamento compiuto da alcune fra le più importanti aziende del panorama italiano (Fiat, Luxottica, Mondadori), Bologna Businesse School intende realizzare un programma di formazione manageriale per coloro, in particolare donne, che siederanno nei Consigli di Amministrazione delle società quotate italiane, con l obiettivo di capitalizzare un bacino di talenti ad oggi non ancora utilizzato pienamente. Durata e struttura - 1 mese - 3 giornate d aula - Incontri con cadenza settimanale - Inizio 16 ottobre 2014 termine 28 ottobre 2014 Descrizione, contenuti e docenti 16 ottobre 2014 Focus sulle diverse tipologie di CdA dalle società a partecipazione pubblica alle società quotate (Maurizio Ragno) Il consiglio di amministrazione: nomina, sostituzione, funzionamento, delega, comitati) (Maurizio Ragno) Il ruolo dei consiglieri non esecutivi e indipendenti (Maurizio Ragno) Il divieto di concorrenza e gli interessi degli amministratori (Maurizio Ragno) Le principali peculiarità delle società pubbliche (Silvia Giannini) Le operazioni con parti correlate (Silvia Bocci) Le operazioni con parti correlate (Silvia Bocci) Insider trading (Silvia Bocci) Gruppi societari, direzione e coordinamento della holding e ruolo dei consiglieri nelle varie società del gruppo (Francesco Vella) Responsabilità degli amministratori (Francesco Vella) 21 ottobre 2014 Il collegio sindacale: nomina, requisiti, poteri/funzioni, particolarità nelle quotate (Maurizio Ragno) Il sistema di controllo interno (Maurizio Ragno, Paola Manes) Budget previsionale (Angelo Paletta) Sistemi di controllo interno (Angelo Paletta) 28 ottobre 2014 Responsabilità dei sindaci e fallimento (casi giurisprudenziali) (Maurizio Ragno) La denuncia ex art c.c. (Maurizio Ragno) D. Lgs. 231/2001 (Maurizio Ragno) Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili (Maurizio Ragno) 4

5 Team Mentoring: - Ethel Frasinetti, Direttore Generale, Legacoop Bologna - Elisabetta Righini, Professore Associato, Università di Urbino - Susanna Zucchelli, Diversity Manager, Direttore Direzione Tecnica Clienti, Hera Spa Consigliere, Gruppo SEA e Interporto Bologna 5

6 Regolamento di partecipazione Questo documento ha lo scopo di presentare le regole di base del programma alle quali i partecipanti devono attenersi. I partecipanti devono sottoscrivere il presente regolamento per accettazione. Art. 1 Orario e sede delle lezioni Il Corso si svolge dal 16 ottobre 2014 al 28 ottobre Le lezioni si svolgono il venerdì e il sabato presso Bologna Business School (Villa Guastavillani, via degli Scalini 18, Bologna) con il seguente orario di massima: ore ore pausa pranzo ore 14:00 17:45 Tale schema è presentato in linea di principio, fatte salve eventuali variazioni adottate per esigenze specifiche finalizzate al miglioramento del servizio complessivo. Il calendario e l orario delle lezioni possono subire modifiche in funzione di esigenze specifiche. Art. 2 Presenza alle lezioni I partecipanti hanno l obbligo di frequentare il corso con il dovuto impegno, partecipando attivamente alle lezioni, alle esercitazioni e a ogni momento didattico previsto dal programma. La regolare frequenza è fondamentale per elaborare l'insieme degli stimoli generati dalla partecipazione al corso. È nell'interesse dei partecipanti frequentare regolarmente l'attività didattica. Art. 3 Metodo d insegnamento Il metodo d insegnamento prevede principalmente lezioni frontali tenute da docenti o testimoni. Sono possibili attività di teamwork ed esercitazioni a discrezione del docente di riferimento. Un corso può presentare differenze rispetto agli altri in base a specifici argomenti, obiettivi o insegnamenti, partecipazioni di testimoni, oppure in base al numero di ore del corso. Art. 4 Attestato di partecipazione Al termine del corso viene rilasciato ad ogni partecipante un attestato di partecipazione firmato dal Direttore didattico del corso e dal Direttore generale della Scuola. L ottenimento dell attestato è subordinato alla regolare partecipazione al corso, non inferiore all 80% delle lezioni previste, e alla compilazione di tutti i questionari di valutazione richiesti. Gli attestati che non verranno ritirati al termine del corso saranno disponibili per un anno per il ritiro diretto presso Bologna Business School o spediti su richiesta e a spese del partecipante. Art. 5 Modalità di comunicazione con i docenti I partecipanti sono invitati a tenere i contatti con i docenti per chiedere chiarimenti sugli argomenti trattati durante le lezioni o per ricevere indicazioni su possibili approfondimenti dei contenuti analizzati o da affrontare. Attraverso il tutor del corso è possibile inviare e ricevere messaggi e comunicazioni ai singoli docenti. Art. 6 Laptop policy È vietato l uso dei computer portatili in aula durante le lezioni a meno di specifica richiesta del docente o del responsabile/tutor del programma per finalità legate alla didattica. Art. 7 Responsabilità per danni I partecipanti sono ritenuti responsabili per gli eventuali danni arrecati alle infrastrutture, alle attrezzature e agli spazi della Scuola. Ogni danno prodotto comporta il pieno risarcimento e una sanzione disciplinare della Direzione della Scuola. La Scuola non risponde di oggetti personali o materiali di studio lasciati incustoditi dagli allievi. 6

7 Art. 8 Fumo La Scuola adotta rigide politiche anti-fumo. È possibile fumare solo negli spazi aperti utilizzando gli appositi posacenere. Art. 9 Privacy La Scuola si riserva la possibilità di utilizzare i dati personali degli allievi che ne avranno dichiarato espressa accettazione al momento dell iscrizione al Master, ai sensi del D.lgs. 30/06/2003 n. 196, per eventuali azioni pubblicitarie. Si riserva inoltre per le medesime finalità di diffondere i curricula dei partecipanti e loro eventuali immagini (fotografie, filmati o altro). 7

8 Bologna Business School Orari di apertura La Scuola è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle e il sabato dalle ore 8.00 alle salvo diverse indicazioni ed eventi particolari. Struttura e spazi Bologna Business School ha sede presso Villa Guastavillani, edificio di grande valore artistico sui primi colli di Bologna e residenza storica del Cardinale Filippo Guastavillani, nipote di Papa Gregorio XIII. La costruzione risale alla seconda metà del Cinquecento e gli ultimi importanti restauri agli anni Novanta del Novecento. All interno della Villa sono presenti aule didattiche, sale studio, un laboratorio informatico, una sala studenti, una sala docenti, una palestra, spazi riservati ai servizi di ristorazione e spazi lavorativi per lo Staff della Scuola. La Villa è immersa nel verde dei colli della città ed è circondata da un parco. Gli accessi principali alla Scuola sono due: uno sul fronte e uno sul retro della Villa. Il parcheggio principale è ubicato sul retro; sui lati del fronte dell edificio sono disponibili due ulteriori spazi di minori dimensioni. Si raccomanda agli utilizzatori dei parcheggi particolare attenzione al rispetto delle aree verdi. Si prega inoltre di non parcheggiare sul prato sul fronte della Villa, di non occupare spazi parcheggio che potrebbero essere utilizzati da più di un auto né quelli adibiti a carico/scarico, di non parcheggiare in prossimità di uscite né ostruire passaggi. Le aule sono riservate alle attività didattiche coordinate dal personale della Scuola e sono generalmente identificate sulla base delle denominazioni delle antiche sale della Villa. Le aule della Scuola sono: Magna, Cappella, Consiglio, Affrescata, Modulare e 121 al piano terra; Caccia, Fuoco e Progetto al primo piano. Il Computer Lab si trova al primo piano e funge da spazio didattico, oltre che laboratorio informatico a disposizione degli studenti al di fuori degli orari di lezione. È severamente proibito ai partecipanti ai programmi introdurre terzi all interno del Computer Lab. Al piano terra sono a disposizione degli studenti di tutti i programmi quattro salette (124, 125, 126, 127) riservate allo svolgimento di attività di gruppo e allo studio individuale. Al secondo piano una Student Lounge con postazioni PC è a disposizione di tutti i partecipanti ai programmi full-time. Al piano terra è disponibile una cappella che può essere utilizzata (su richiesta e quando la sala attigua non è occupata) per momenti di preghiera. Se lo desiderano, i partecipanti di fede diversa da quella cristiana possono richiedere la prenotazione temporanea di una delle salette studio. Gli studenti possono utilizzare l area verde che circonda la Villa durante le pause o per attività di studio, ad esclusione del Giardino Segreto il cui accesso per motivi di sicurezza è limitato alle sole attività supervisionate dal personale della Scuola e vincolato all apertura di varchi di accesso. Anche l accesso alla Sala Musiva o Grotta sita al piano seminterrato è limitato alle sole attività coordinate e supervisionate dal personale della Scuola. Non è consentito l accesso alla Ferrarelle Lounge (piano interrato) e l uso della Welcome Lounge (piano terra) è strettamente regolato dal personale della Scuola. Non è consentito l accesso agli spazi di lavoro dello Staff, salvo agli uffici per i quali è indicato un orario di ricevimento. È richiesta particolare discrezione nell entrata e nell uscita dalle aule nonché nei momenti di pausa per non arrecare disturbo allo svolgimento di altre attività nelle aule attigue. 8

9 Servizi di ristorazione Al piano interrato sono a disposizione i servizi di ristorazione di Bologna Business School che prevedono diverse modalità di erogazione dei pasti (es. pranzo completo, selezione di portate, snack). La tariffa del menu standard è pari a 9 euro e il menu include un piatto principale, contorno, frutta, pane e acqua. Oltre alla taverna, dotata di tavoli e sedute riservate alla consumazione dei pasti acquistati all interno della Scuola, sono disponibili postazioni dedicate al consumo di cibo non acquistato in loco. A completamento del servizio vi sono forni a microonde, macchine distributrici di acqua, bibite, snack e caffè. Non è possibile consumare pasti o snack al di fuori di questi locali. Fanno eccezione i coffee-break e tutto ciò che è organizzato dalla Scuola in occasione di attività specifiche. Palestra Al piano inferiore dell edificio, con accesso dalla scala alle spalle del banco reception, si trova la palestra della Scuola. Tale locale è a disposizione degli allievi, dei docenti e dello staff previa registrazione presso il banco reception. È severamente proibito introdurre terzi. L utilizzo degli armadietti degli spogliatoi della palestra è consentito esclusivamente durante il periodo di allenamento e di utilizzo dei servizi connessi alla palestra (spogliatoi e docce). Armadietti In ciascuna delle salette studio del piano terra (124, 125, 126, 127) si trovano degli armadietti con chiave che sono a disposizione degli studenti per il deposito giornaliero di propri libri e materiali didattici. È possibile richiede la chiave dell armadietto compilando l apposito registro disponibile al banco reception e lasciando un deposito cauzionale di 10 euro. È severamente vietato prelevare la chiave e tenere occupato l armadietto oltre gli orari di chiusura della Scuola. La Scuola non si assume alcuna responsabilità per la custodia dei materiali riposte negli armadietti. 9

10 Come arrivare Indicazioni stradali Dal centro di Bologna In auto: dal viale di circonvallazione raggiungere porta Castiglione e girare in esterno (non in direzione del centro) su via Castiglione. Proseguire in via di Barbiano e girare a sinistra in via degli Scalini. Proseguire per circa 2 km fino a raggiungere Villa Guastavillani, sulla sommità del colle. In autobus: raggiungere piazza Cavour da cui si prende la linea 59 che porta direttamente ad Bologna Business School. Il biglietto è valido per 60 minuti, costa 1,30 euro e può essere acquistato a bordo (1,50 euro). In taxi: una singola corsa dal centro di Bologna a Villa Guastavillani ha un costo di circa euro. Dalla Stazione Ferroviaria Centrale In auto: prendere il viale di circonvallazione in senso antiorario. Raggiunta porta Castiglione girare a destra su via Castiglione. Proseguire in via di Barbiano e girare a sinistra in via degli Scalini. Proseguire per circa 2 km fino a raggiungere Villa Guastavillani, sulla sommità del colle. In autobus: raggiungere con le navette delle linee A o B piazza Cavour da cui si prende la linea 59 che porta direttamente a Bologna Business School. Il biglietto è valido per 75 minuti, costa 1,30 euro e può essere acquistato a bordo (1,50 euro). In taxi: i taxi sono disponibili presso la stazione ferroviaria centrale. Una singola corsa fino a Villa Guastavillani ha un costo di circa euro. Dall aeroporto Guglielmo Marconi (BLQ) In auto: all uscita dell aeroporto girare a destra in via del Triumvirato e imboccare e percorrere la tangenziale RA1 in direzione Fiera San Lazzaro fino all uscita numero 7 Bologna centro in Via Stalingrado. Proseguire per circa 2 km e poi girare a sinistra in viale Carlo Berti Pichat. Proseguire per viale Quirico Filopanti, viale Gianbattista Ercolani, viale Giosuè Carducci e viale Giovanni Gozzadini. In piazza di Porta Castiglione svoltare a sinistra in via Castiglione. Proseguire in via di Barbiano e girare a sinistra in via degli Scalini. Proseguire per circa 2 km chilometri fino a raggiungere Villa Guastavillani, sulla sommità del colle. In autobus: prendere l Aerobus BLQ che collega l'aeroporto alla stazione ferroviaria (partenze ogni minuti dalle 6.00 alle 23.40). Il biglietto costa 6 euro e può essere acquistato a bordo. Dalla stazione ferroviaria raggiungere con le navette delle linee A o B piazza Cavour da cui si prende la linea 59 che porta direttamente a Bologna Business School. Il biglietto BLQ vale per una corsa Aerobus sulla tratta aeroporto/centro/stazione e per circolare entro l area urbana di Bologna anche utilizzando più linee nell ambito dei complessivi 60 minuti di validità. In taxi: i taxi sono disponibili presso l'aeroporto di Bologna. Una singola corsa fino a Villa Guastavillani ha un costo di circa 30 euro. 10

11 Mappa semplificata di Bologna Autobus: linea 59 Ulteriori informazioni sui servizi di trasporto pubblico dell area urbana di Bologna su: 11

12 Contatti utili Bologna Business School Villa Guastavillani Via degli Scalini Bologna tel (centralino) fax Facebook: Bologna Business School Emergenze e salute 112 Carabinieri 113 Polizia 115 Vigili del fuoco 116 Soccorso stradale 118 Ambulanza Su sono disponibili informazioni sui pronto soccorsi, i medici di base, le guardie mediche in città e le farmacie. La Farmacia Comunale Piazza Maggiore (Piazza Maggiore 6; ) è sempre aperta (24 ore su 24, 7 giorni su 7). La lista completa delle farmacie di turno e gli orari di apertura è disponibile su Trasporti Radio Taxi CO.TA.BO Radio Taxi CAT Cosepuri (auto con conducente) SACA (auto con conducente) (autobus locali e car sharing) (autobus regionali, nazionali e internazionali) (aeroporto Guglielmo Barconi, BLQ) (call center) (call center) Bologna Presso l Ufficio per le Relazioni con il Pubblico del Comune di Bologna sono disponibili informazioni sulle attività culturali, sportive, formative, ecc. della città. L URP rappresenta il punto di riferimento del cittadino per ottenere indicazioni e contatti utili per svolgere varie pratiche amministrative. L URP si trova in Piazza Maggiore 6. Orari di apertura degli uffici, di attività del call center ( ) e approfondimenti su: La lista complete delle biblioteche della città è disponibile sul sito: 12

13 Hotel convenzionati Aemilia Hotel**** Via Zaccherini Alvisi 16, Bologna Singola: 80 euro Doppia: 90 euro B4 Bologna Tower **** (vicino aeroporto) Viale Ilic Uljanov Lenin, Bologna Doppia: 80 euro Doppia uso singola: 80 euro Deluxe: 140 euro Grand Hotel Majestic (già Baglioni)**** Via Indipendenza , Bologna DUS Standard: 140 euros DUS Classic: 170 euros Doppia Classic: 230 euros Deluxe: 340 euros Hotel I Portici **** Via Indipendenza 69, Bologna Singola: 89,90 / 99,90 euro Doppia uso singola: 119,90 / 129,90 euro Doppia: 139,90 / 169,90 euro Suite Imperial: 350 euro Hotel Commercianti **** Via De' Pignattari 11, Bologna Singola: 106 euro DUS: 112 euro Doppia: 142 euro DUS Deluxe: 122 euro Deluxe: 152 euro Suite: 273 euro Il Convento dei Fiori di Seta**** Via Orfeo 34/4, Bologna Singola: 84 euro DUS: 89 euro Deluxe: 144 euro 13

14 Hotel Internazionale**** Via Indipendenza 60, Bologna Singola: 89 euro DUS Deluxe: 104 euro Deluxe: 124 euro Hotel Corona d Oro ****s Via Oberdan 12, Bologna Singola: 116 euro DUS: 122 euro Doppia: 152 euro DUS Deluxe: 132 euro Deluxe: 162 euro Suite: 283 euro Hotel Novecento **** Piazza Galileo 4/3, Bologna Singola: 106 euro DUS: 112 euro Doppia: 142 euro DUS Deluxe: 122 euro Deluxe: 152 euro Suite: 273 euro Hotel Accademia *** Via delle Belle Arti 6, Bologna Singola: 59 euro Doppia uso singola: 75 euro Doppia: 85 euro Hotel Metropolitan*** Via dell Orso 6, 40121, Bologna DUS: 90 euro Doppia: 130 euro Hotel Orologio ***s Via IV Novembre 10, Bologna Singola: 96 euro DUS: 102 euro Doppia: 132 euro DUS Deluxe: 112 euro Deluxe: 142 euro Suite: 263 euro 14

15 Savhotel**** Via Parri 9, 40128, Bologna (zona Fiera) Singola: 70 euro Doppia: 80 euro Hotel Roma*** Via d'azeglio, Bologna Singola: 90 euro DUS: 115 euro Doppia: 140 euro Hotel Touring *** Via de' Mattuiani 1/2, Bologna Singola: 69/79 euro DUS: 79/99 euro Doppia: 99/129 euro Doppia Gold: 89/109 euro Junior Suite: 149/179 euro Junior Suite Diamond: 179/229 euro Hotel University*** Via Mentana n , Bologna DUS: 60/74 euro Doppia: 76/90 euro Tripla: 90/110 euro Camplus Living Bononia** Via Santa Vicente , Bologna Singola: 45 euro DUS: 55 euro DUS Deluxe: 60 euro Deluxe: 70 euro Locanda Belfiore Agriturismo Via de Colli 39, Bologna DUS: 50 euro Doppia: 70 euro Ultimo aggiornamento: 03 ottobre Le informazioni contenute in questo documento possono subire variazioni. 15

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA

P.E./24H La cas@ fuori casa. Programma. Venerdì 18 ottobre 2013 PAD.14 STAND M34 N47 ORARIO LOCATION EVENTO TEMA Venerdì 18 ottobre 2013 Welcome Coffee 12.30-14.30 Area 14.30-16.30 Master Class Il bar del futuro Lavoro nella Ristorazione: risorsa vincente oltre i confini generazionali Il breakfast e la tradizione

Dettagli

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO

LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO LA TUA VISITA A Expo Milano 2015: ISTRUZIONI PER L USO I BIGLIETTI SCUOLA I biglietti scuola, nella modalità biglietto singolo, hanno un costo di 10 per ogni studente e sono riservati ai gruppi scolastici

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

ESTRATTO ORARIO. Validità sino al 15.06.2011. Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus

ESTRATTO ORARIO. Validità sino al 15.06.2011. Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus ESTRATTO ORARIO Validità sino al 15.06.2011 Rete urbana Mestre: nuova linea tranviaria e modifiche ai servizi bus E tu cosa stai aspettando? Con il nuovo tram avrai corse più frequenti e veloci e un maggior

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015.

CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014. Si trasmette, in allegato, il piano delle attività per l a. s. 2014-2015. CIRCOLARE N. 9 Ravenna, 13 settembre 2014 Ai Docenti Agli Studenti Al Personale A.T.A. Alle Famiglie Al D.S.G.A. Oggetto: Piano delle attività a.s. 2014-2015 Si trasmette, in allegato, il piano delle attività

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Parte II specifica Edificio RM022 - Villino A Via degli Apuli, 1-00185 Roma. Il Responsabile dell Uspp Arch. Simonetta Petrone

Parte II specifica Edificio RM022 - Villino A Via degli Apuli, 1-00185 Roma. Il Responsabile dell Uspp Arch. Simonetta Petrone PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) Il presente documento è parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi di cui all art.

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL.

VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. ISTITUTO COMPRENSIVO DI CESIOMAGGIORE sc. dell Infanzia di Pez, sc. primarie di Cesio, Soranzen, San Gregorio nelle Alpi, sc. sec. di I gr. di Cesiomaggiore VIA GREI, 7-32030 CESIOMAGGIORE (BL) TEL. e

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Guida al Campus. Aule, mappe e servizi. Sede di Milano

Guida al Campus. Aule, mappe e servizi. Sede di Milano Guida al Campus Aule, mappe e servizi Sede di Milano INDICE Elenco aule per attività didattiche 2 Elenco Istituti e Dipartimenti 7 Mappe delle Sedi universitarie del campus di Milano 8 Vista d insieme

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE

Dettagli

REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN

REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN Comune di Bonate Sotto Provincia di Bergamo REGOLAMENTO SPAZIO GIOCO PIMPIRULIN Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale nr.11 del 2.3.2009 Pubblicato all Albo dal 19.3.2009 al 3.4.2009 Reg.nr.102

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER

QUANDO. nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC CENTER C O N V E G N O N A Z I O N A L E 16_05_2012 Roma Sala della Comunicazione del MIUR Viale Trastevere 76/a QUANDO LO SPAZIO INSEGNA nuove architetture per la Scuola del nuovo millennio DALLA SCUOLA AL CIVIC

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA

INFORMAZIONI DI BASE SUL PROGETTO E LA CONFERENZA Sostenere l'integrazione dei giovani lavoratori nei settori europei della metallurgia, dei trasporti, dell'alimentazione, dei servizi, dell'edilizia e del legno (nel quadro dell agenda sociale dell UE)

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it

MEETING & CONFERENCE ENNA. www.hotelfedericoenna.it MEETING & CONFERENCE ENNA www.hotelfedericoenna.it Ci presentiamo Il Federico II Palace Hotel Spa & Congress, sorge a Enna circondato da immense vallate che creano una cornice naturale di verde, ma anche

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Informazioni utili sui servizi Atac

Informazioni utili sui servizi Atac Atac SpA Via Prenestina, 45 00176 Roma Informazioni utili sui servizi Atac Per maggiori informazioni su tutti i servizi Atac: www.atac.roma.it Il presente documento vuole essere un agile manuale in risposta

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA

ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA ESPERTI IN IMPORT EXPORT ITALIA USA dal 14 ottobre 1999 al 10 luglio 2001 ITALIA Sassari Via P.ssa Iolanda n. 2 Tel. 079/292509 - Fax 079/295920 USA Stamford Sacred Heart University 12 Omega Drive USA

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

0 m. 15 km Stazione ferroviaria Koper - Capodistria. 50 m P BOUTIQUE HOTEL LOCALITÀ

0 m. 15 km Stazione ferroviaria Koper - Capodistria. 50 m P BOUTIQUE HOTEL LOCALITÀ BOUTIQUE HOTEL NELLE IMMEDIATE VICINANZE DI STRUTTURE SPORTIVE, PISTE CICLISTICE E RICREATIVE ALBERGO CON TRADIZIONE, APERTO TUTTI GIORNI DELL'ANNO PIÙ DI 2400 ORE DI SOLE ANNUALI LOCALITÀ 15 km Stazione

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli