N 8 A CACCIA DI TESORI. Consumatori e imprenditori alla ricerca di qualità e innovazione tra le pieghe del nuovo mercato 2009 MO D E N A

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N 8 A CACCIA DI TESORI. Consumatori e imprenditori alla ricerca di qualità e innovazione tra le pieghe del nuovo mercato 2009 MO D E N A"

Transcript

1 PREZZO DI COPERTINA 0,50 N MO D E N A Spedizione in A. P. art. 2 comma 20/B Legge 662/96, filiale di Modena A CACCIA DI TESORI Consumatori e imprenditori alla ricerca di qualità e innovazione tra le pieghe del nuovo mercato In c h I e s ta Il cliente ha sempre ragione? sistema confesercenti Anticorpi contro la crisi GIoVanI corrispondenti DaL mondo Australia, il mondo in un continente BIanco & nero Amici della bicicletta Pr o ta G o n I s t I Un derby tutto al modenese ob L Ò Un successo che dura da tempo tra GLI scaffali Pagine di note

2 ZERO SPACCATO! ZeroNet il conto corrente online di BPER Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Per tutte le condizioni contrattuali si rinvia ai fogli informativi a disposizione della clientela presso ogni filiale della Banca o sul sito web - novembre 2008 Taglia ogni costo! gratuito, veloce, semplice... fortissimo!

3 TUTTO CONFESERCENTI PE R I O D I C O M E N S I L E DI CONFESERCENTI MODENA RE D A Z I O N E: Via Santi n. 8, Modena Tel , Fax DIRETTORE RESPONSABILE: Antonio Pignatiello IN REDAZIONE: Fabiana Forni, Barbara Mazzini, Filippo Pederzini, Antonio Pignatiello, Giorgia Tolfo Inchiesta Il cliente ha sempre ragione? Sistema Confesercenti Anticorpi contro la crisi Giovani corrispondenti dal mondo Australia, il mondo in un continente Bianco & Nero Amici della bicicletta Protagonisti Un derby tutto al modenese Oblò Un successo che dura da tempo Tra gli scaffali Pagine di note FO T O C O P E R T I N A: Gabriele Melloni. FO T O G R A F I E: Archivio Confesercenti, Archivio Nevent GR A F I C A: Debora Beltrame PROGETTO EDITORIALE: Nevent Srl - via Giardini 456/C Modena Tel fax SEGRETERIA DI REDAZIONE: Fabiana Forni tel , STA M PA : Nuovagrafi ca - Carpi Aut. Trib. Mo. N 1642 del Spedizione in A. P. art. 2 comma 20/B Legge 662/96, fi liale di Modena PER INSERZIONI PU B B L I C I TA R I E: Confesercenti Modena Tel uffi SI PUO SOLO MIGLIORARETRA I Consumatori più attenti ed esigenti, la risposta alla crisi Dire che i consumi si sono semplicemente assottigliati da un anno a questa parte sarebbe inesatto e riduttivo, le dinamiche di questi ultimi mesi restituiscono infatti l immagine di un consumatore non solo più attento a quanti soldi spendere ma in particolare più cauto in come privarsene. La crisi sembra aver cancellato l espressione piccole spese dal dizionario del consumatore, ad ogni apertura di portafoglio si valutano ora i pro e i contro dell acquisto che si sta per fare. Una tendenza certamente figlia delle necessità del momento con la quale imprenditori, commercianti e titolari di pubblici esercizi devono imparare a confrontarsi: non solo per dare adesso le giuste risposte ai consumatori, ma soprattutto per proseguire su questa stessa strada una volta che la ruota dell economia ricomincerà a girare senza intoppi. Più attenzione al cliente e alle sue esigenze, che spesso riguardano la qualità del prodotto e l affidabilità del servizio, essere disposti a rischiare qualche prezzo più alto a patto che sia accompagnato da un prodotto adeguato. Sembra essere questa dunque la strategia da seguire, anche attraverso piccoli e semplici gesti di sviluppo e innovazione: rinnovo dei locali, impiego dove possibile di nuove tecnologie adottare, perché no, strategie di marketing nuove a audaci per dare una scossa anziché farsi sballottare da un sistema che non ha problemi ad andare avanti da solo. so m m a r I o 3

4 a cura di Filippo Pederzini Commercio: il cliente ha sempre ragione? DOMANDE, RIPENSAMENTI E LA RICHIESTA DI SCONTI: IL RAPPORTO TRA L ESERCENTE E LA CLIENTELA è PROFONDAMENTE MUTATO I n c h I e s t a 4 Non ti curar di loro, ma guarda e passa. Il detto dantesco ben si addice in questi tempi di crisi economica, a quanti passano frettolosamente davanti i negozi, mentre all interno in molti casi si tira ad arrivare a sera. La crisi ha inciso molto sui consumi e sulle abitudini della gente: si spende sicuramente di meno ed ogni acquisto è soppesato sotto ogni suo aspetto prima di essere portato a termine: la marca, la qualità del prodotto, il colore, il rapporto qualità-prezzo. A questo si aggiungono all incirca un milione di domande e di ripensamenti di ogni tipo. E se il cosiddetto cliente non abituale è ormai merce rarissima (il superlativo purtroppo è d obbligo) anche quello affezionato ha calato nella maggior parte dei casi il proprio budget a disposizione: pochi acquisti e mirati relegati allo stretto necessario. Non bastasse questo c è a detta di molti commercianti il deserto pomeridiano ed è il caso del centro storico in particolare a non aiutare affatto la già difficile situazione: Nessuno in giro - lamentano e quel poco solo brutte facce. Ma come è cambiato il rapporto tra l esercente e la clientela alla luce della crisi economica? Sono state prese in esame una ventina di attività commerciali, prevalentemente del settore dell abbigliamento e in centro storico e a questa domanda di partenza le risposte sono state varie, anche se il quesito ha contribuito molte volte a scoperchiare un vaso di Pandora, in cui erano sopite all interno riflessioni in certi casi dettate anche da una sonora arrabbiatura. Sono in tanti ad esempio a rivelare un atteggiamento dei clienti impensabile fino a solo un paio d anni fa. Partendo dall abbigliamento, come dalle calzature si tende in primo luogo a ripassare più volte dinnanzi alla vetrina senza entrare, a studiare il capo o il prodotto da fuori e a leggerne più volte il prezzo. È un operazione che dura anche qualche giorno fino a quando non si decide di entrare. Una volta all interno non si prende in esame il solo capo intravisto poc anzi, ma se ne guardano diversi: la ricerca è rivolta ad un prodotto migliore ed al tempo stesso più bello di quello visto, per poi orientarsi alla fine su quello esposto. Al solito per arrivare a ciò che interessa passa qualche giorno: Ci debbo pensare è diventata una frase ormai classica e di uso ripetitivo che anticipa l uscita del cliente. Nella seconda e in molti casi nella terza o quarta volta avviene l acquisto, contornato nuovamente dalle medesime domande fatte in precedenza. Non senza però averlo anche esaminato ancora una volta o riprovato se si tratta di un capo di abbigliamento o calzature. La situazione si ripete anche da chi commercia in intimo, in articoli per la casa ecc.. La clientela guarda alla qualità dei capi e dei prodotti in rapporto col prezzo e al momento del pagamento sopraggiungono nuove frasi di circostanza come Ma l ho visto a meno altrove, oppure, ormai una consuetudine, la richiesta di Fare a modo cioè di applicare uno sconto. Crescono le esigenze afferma qualcuno, mentre il lavoro cala drasticamente e l incertezza impone un magazzino ridotto al minimo indispensabile. Drasticamente però diminuiscono anche gli introiti: la clientela abituale ha abbassato il budget del 50% o a volte del 70%, il resto lo fanno gli ipermercati e gli outlet, al punto che Si lotta ogni giorno per tenere aperto, afferma più di una voce senza peli sulla lingua. Si differenzia di poco la situazione anche nell ambito dell alimentare. Difficilmente oggi si tende ad aggiungere

5 a cura di Filippo Pederzini qualcosa in più alla credenza, ci si limita allo stretto necessario e il prodotto di qualità come nei casi precedentemente analizzati è seguito dal solito codazzo di domande, dubbi e dall ormai classico Ci penso e ritorno. Nonostante comunque un prevalere di considerazioni negative sul periodo attuale e sulla sua incidenza nel commercio al dettaglio, c è anche chi, pochi per la verità, ha dichiarato un inversione di tendenza. Si tratta generalmente di realtà con un offerta elevata sia nella qualità che nel prezzo e che in un paio di casi riscontrano buoni affari ed un ritorno insperato di clientela di un certo livello. Settori come le erboristerie/parafarmacie invece vedono qualche cliente in meno ma sostanzialmente tengono bene per la qualità proposta. La qualità quindi si dimostra come al solito l arma in più? Ne sono convinti in parecchi: la gente è molto più preparata rispetto al passato e non di rado ormai ricerca prodotti e determinate marche o merceologie su cui si è già ampiamente documentata, soprattutto utilizzando internet. Aldilà di questo quadro di insieme emergono in centro storico soprattutto anche altre problematiche gravi a sentire i commercianti: Un deserto al pomeriggio, non c è assolutamente nessuno se non facce ben poco raccomandabili. È quasi un coro, nel manifestare anche uno stato d animo di paura. Manca a parere di tutti un vero elemento di continuità capace di attrarre persone che non sia necessariamente un evento ed individuato da molti come il mercato di via Albinelli. Se fosse aperto anche solamente due giorni alla settimana è l appello che avanzano di sicuro ci sarebbe più movimento. La struttura medesima è un catalizzatore e nella possibilità di offrire alimentari, frutta e verdura anche al pomeriggio, la gente sarebbe sicuramente più motivata anche venire in centro storico. Non si capisce come mai un mercato coperto di quel tipo ed invidiato da tante realtà in Italia debba per forza rimanere chiuso al pomeriggio. E non è che un aspetto, utile anche e piacevole da visitare anche per i turisti stranieri: Qualcuno si è accorto che c è stato un incremento seppur lieve del turismo, dopo la morte di Pavarotti? - si chiede, quasi in coro - Chi si dirige al cimitero di Montale per una visita alla tomba del grande maestro non manca di fare o prima o dopo tappa in centro storico; ma in quanti sanno che Piazza Grande e il duomo sono stati dichiarati patrimonio dell Umanità dall Unesco? O che il Mercato Albinelli è un gioiello dal punto di vista sia storico che architettonico? Gli elementi su cui lavorare sono tanti e una maggior attenzione gioverebbe non solo al commercio, ma a tutta la città. I n c h i e s t a 5

6 a cura di Fabiana Forni ANTICORPI CONTRO LA CRISI s I s t e m a co n f e s e r c e n t I 6 Indagine sull occupazione dell Osservatorio di Confesercenti su 1200 imprese del commercio, del turismo e dei servizi. Da sostenere lo sforzo per l innovazione delle imprese del commercio e dei servizi. La temuta frenata sul fronte dell occupazione non c è stata: dall inizio dell anno ad oggi, il numero di lavoratori dipendenti delle 1200 aziende passate sotto la lente d ingrandimento dall Osservatorio di Confesercenti Modena rimane sostanzialmente invariato. È quanto emerge dall ultima indagine realizzata dall Associazione che ha analizzato l andamento di un campione composto da aziende del commercio alimentare, pubblici esercizi, minuto extralimentare, servizi di intermediazione, ingrosso e servizi alla persona. La ricerca assume particolare rilevanza perché fissa i primi dati utili per comprendere cosa stia accadendo dopo la pausa estiva. Da gennaio al 30 settembre dell anno in corso, il numero dei lavoratori dipendenti resta infatti sostanzialmente invariato. Andamento analogo si riscontra nel caso dei lavoratori atipici, anche se va precisato che il loro numero era drasticamente calato nel 2008 facendo registrare una contrazione che superava la percentuale del 15% su base annua; inoltre l attivazione di queste tipologie di contratto è sempre più rara. La tenuta dell occupazione è omogenea in tutti i settori analizzati, con l unica eccezione negativa del minuto extralimentare, di cui fanno prevalentemente parte negozi d abbigliamento e di calzature; in questo caso la pesante e prolungata diminuzione dei consumi che ha colpito il settore moda si riflette in modo significativo anche sull occupazione che accusa una contrazione che si assesta al -4%. Nonostante questa tendenza nel complesso i dati raccolti

7 a cura di Fabiana Forni dall Osservatorio dipingono quello modenese come un sistema ancora in grado di resistere alla crisi sul fronte occupazionale. E un segnale importante che conferma la capacità di tante piccole e piccolissime imprese di reagire ad una crisi che ha determinato un importante contrazione dei consumi, colpendo in modo pesante commercio, turismo e servizi osserva Tamara Bertoni, direttore generale di Confesercenti Modena, che pur non manca di prendere atto della situazione- Parlare d inversione di tendenza è improprio, ma contestualmente emergono indicatori che evidenziano la capacità delle imprese di reagire attraverso azioni che puntano al progressivo riposizionamento dell attività imprenditoriale, effettuando investimenti in innovazione e facendoil massimo sforzo per assicurare la continuità del lavoro. Si tratta dunque di scelte che non sono dettate dall emergenza, bensì tese a rafforzare la propria posizione sul mercato, in una prospettiva di medio periodo. Questo approccio non passivo va particolarmente apprezzato perché dimostra coraggio e capacità imprenditoriale, ma non è possibile pensare che le piccole aziende possano fare da sole prosegue Tamara Bertoni, toccando un tasto che si è rivelato dolente per le piccole e medie imprese negli ultimi mesi e al quale l associazione si è adoperata in prima persona per fornire risposte concrete alle proprie imprese- Confesercenti su questo tema è fortemente impegnata offrendo assistenza mirata e promuovendo iniziative che favoriscono la diffusione della cultura dell innovazione. Crediamo però che questo sforzo debba coinvolgere in modo diretto anche le istituzioni e quegli enti deputati a favorire il trasferimento dell innovazione e delle nuove tecnologie. Per questa ragione appare decisamente insufficiente avere circoscritto l ambito di intervento dell accordo stipulato nei giorni scorsi tra Comune di Modena, Università e Democenter quasi esclusivamente al settore manifatturiero. Se il tema è quello di promuovere sull intero tessuto economico l innovazione in modo diffuso per aumentare produttività e competitività, non è possibile escludere le aziende del commercio del turismo e dei servizi, che costituiscono circa il 50% delle imprese operanti in provincia ha commentato il direttore generale di Confesercenti Modena, Tamara Bertoni. Non mancano altri indicatori che confermano la volontà degli imprenditori di reagire, nonostante il calo dei consumi, e di rispondere ai profondi cambiamenti in atto con azioni mirate. Proprio su questo fronte, dall indagine dell Osservatorio di Confesercenti emerge un altro dato particolarmente significativo che interessa soprattutto il settore dei pubblici esercizi. Nella stragrande maggioranza dei casi questi ultimi nel 2008 hanno effettuato investimenti decisamente importanti e dall alto valore strategico. Complessivamente, rispetto al 2007, l incremento è stato del 49% con un impiego importante di risorse sia per l introduzione di nuove tecnologie, sia per il rinnovo della struttura e dell immagine dell impresa. Tuttavia questa volontà di innovare e investire si scontra con un alta criticità evidenziata dall indagine, e che riguarda l accesso al credito: aumenta infatti la percentuale di risposte negative delle banche alle richieste di finanziamento, si dilatano i tempi di erogazione e si alza il livello di garanzie richieste. Ancora oggi un azienda su quattro riceve una risposta negativa dagli istituti di credito: permane dunque un irrigidimento del sistema bancario che continua a produrre un vero e proprio razionamento del credito, in particolare su quello a breve termine, un atteggiamento che sta facendo aumentare in modo esponenziale la sofferenza finanziaria delle imprese. Da ultimo, va sottolineato lo sforzo delle imprese volto a difendere il proprio capitale umano costituito dai collaboratori. Infatti sono in costante aumento il numero di imprese che, assistite dall associazione, fanno ricorso agli ammortizzatori sociali in deroga: da settembre ad oggi il numero delle aziende del commercio che hanno attivato la procedura è infatti più che raddoppiato. Un segnale importante che ancora una volta testimonia come le imprese del nostro territorio siano legate al fatto umano tanto quanto a quello puramente economico e produttivo: l attenzione al livello di competenza e alla formazione del proprio personale non solo è un segnale importante della vicinanza delle imprese ai propri dipendenti in questo periodo, ma anche e soprattutto un segnale importante di come le aziende di preparano al momento successivo in cui sarà necessario avere a disposizione personale più preparato e competente. S i s t e m a Co n f e s e r c e n t i 7

8 a cura di Giorgia Tolfo AUSTRALIA Una terra la cui essenza si forgia sui contrasti: dalla coesistenza tra la cultura indigena e quella globalizzata, allo scontro tra l immenso territorio ancestrale e le poche città moderne G I o V a n I c o r r I s P o n D e n t I D a L m o n D o 8 Cosa si fa quando una facoltà di Lingue e Letterature straniere offre delle borse di studio per un viaggio all estero a studenti meritevoli che propongono un valido progetto di ricerca? La risposta è semplice: si tenta di andare in Australia e la cosa bella è che c è chi ce la fa. Arrivo ad Oz (dall abbreviazione di Aussie) e non trovo la stagione che ho lasciato, mi tolgo la giacca, nascondo la moneta europea e metto un pugno di coloratissimi dollari australiani nel portafoglio, chiamo un taxi e incrocio le dita sperando che la camera che ho affittato tramite un annuncio on-line effettivamente ci sia. Con l esistenza della casa scopro la prima qualità degli australiani: sono onesti. Forse non proprio tutti, ma di certo nessuno mette annunci fasulli per accalappiare soldi da viaggiatori sventurati. Sono anche corretti, disponibili e ospitali: il tassista turco che mi accompagna espone sul cruscotto i suoi dati personali e attende che, scesa la notte, io entri in casa; nelle biblioteche il personale si fa in quattro; gli scrittori non si chiudono in un elite protetta da porte d acciaio, ma mi incontrano al bar per chiacchierare davanti ad un capuccino. Presto però, cominciando a viaggiare e a chiacchierare con la gente, mi accorgo che di fronte al parlamento di Canberra vi è un campo stabile di aborigeni che protesta reclamando i propri diritti. Vengo anche a sapere che da qualche parte a Sydney c è un gruppo di volontari che raccoglie donazioni per aprire una scuola per gli aborigeni: dichiarando però che E come aprire una scuola per animali. Scopro mio malgrado che quell Oz che il mio immaginario dipingeva come lontana, mistica e magica è dunque in realtà una terra piena di contrasti. A livello sociale persistono l intolleranza e la discriminazione razziale tra la maggioranza bianca (discendente dai coloni inglesi) e la comunità indigena: sebbene sia stato istituito un Sorry Day (1998), benchè il primo ministro (2008) abbia simbolicamente porto le proprie scuse alla comunità aborigena per l infrangimento dei diritti civili protratto a partire dai primi insediamenti inglesi e nonostante il fatto che da alcuni anni sia stata intrapresa una politica di sostegno all integrazione sociale aborigena. Un ulteriore e sconvolgente contrasto lo si trova a livello insediativo dove esistono da un lato una decina di città maggiori che si dividono 21 milioni di abitanti e dall altro circa 7 milioni di chilometri quadrati di terreno desolato. Mi chiedo a questo punto dove sia l Australia della mia

9 a cura di Giorgia Tolfo IL MONDO IN UN CONTINENTE immaginazione. La risposta la trovo viaggiando su un autobus in quel territorio semi deserto chiamato outback o bush, guidando un auto tra le Blue Mountains, appoggiandomi alla ringhiera di Echo Point, sentendo lo sgocciolio dell acqua nella foresta tropicale del Victoria, vedendo le onde che si infrangono contro i 12 Apostoli lungo la Great Ocean Road ed alzando lo sguardo verso un cielo che mai ho visto tanto vicino. Ed è così che scopro che l essenza dell Australia si trova nei contrasti: nella coesistenza di una cultura atavica indigena con una globalizzata e nello scontro di una immensa terra ancestrale con poche città moderne che nel confronto si rimpiccioliscono a piccoli nei. Finchè un lato solo di questa IL CORRISPONDENTE DEL MESE Studenti, ricercatori, lavoratori sempre e comunque giovani, pronti a raccontare attraverso la nostra nuova rubrica Voci dal mondo le mode e le tendenze respirate lontano dall Italia. Dedicato a chi può viaggiare solo con la fantasia Nome: Cognome: Università: duplicità cercherà di dare volto alla complessa realtà australiana non si coglierà mai la sua ricchezza, perchè questa prende forma solo dal riconoscimento dell esistenza e dal rispetto delle differenze. La strada verso la totale accettazione della convivenza di culture, territori e insediamenti è ancora lunga, ma di sicuro gli australiani hanno imboccato quella giusta. Giorgia Tolfo Età: 25 Lingue e Letterature Straniere, Università di Bologna G I o V a n I c o r r I s P o n D e n t I D a L m o n D o 9

10 a cura di Fabiana Forni MODENA A MISURA DI BICICLETTA: AZIONI ED INTERVENTI PER MGILIORARE UNO DEGLI INDICI CHE AIUTANO A DETERMINARE LA QUALITÀ DELLA VITA B I a n c o e ne r o 10 Negli ultimi anni diversi sono stati infatti i provvedimenti messi in campo dall amministrazione comunale per incentivare l uso della bicicletta e a migliorare la vita dei ciclisti urbani: erogazione di incentivi per l acquisto di biciclette elettriche, i 6 depositi custoditi e gratuiti presenti in città e aperti questa estate, che si aggiungono ai 3 depositi a pagamento dislocati presso la stazione FFSS, il Policlinico e il Parco Novi Sad. Un aiuto contro i furti è arrivato anche dal sistema di targatura delle biciclette che ha permesso a 7500 persone di registrare il proprio mezzo al Registro Italiano Biciclette, e dai nuovi portabici Modena, le innovative rastrelliere che consentono un miglior ancoraggio del messo in prevenzione di furti. Sono oltre 190 i km di piste ciclabili e nuovi sono in programma cui si aggiungerà nel 2010 Mi Muovo, nuovo servizio di noleggio a pagamento di 80 biciclette dislocate in 4 punti della città. Tutti gli interventi realizzati stanno portando all incremento degli spostamenti urbani attuati con la bicicletta, mezzo che resta ampiamente il secondo preferito dai modenesi: infatti, gli spostamenti ciclistici rappresentano circa il 10% del totale, dopo quelli automobilistici (75%), ma prima di quelli con trasporto pubblico (8%), quota che raddoppia nel centro storico racconta Giuseppe Marano, referente per gli interventi per la mobilità sostenibile all interno dell Uffi cio Comunicazione territorio del Settore Trasporti e Mobilità del Comune di Modena- Da una rilevazione compiuta in tre fasi successive fra il 2008 e il 2009, è risultato che nei medesimi 16 punti di rilievo di una analoga rilevazione effettuata nel 2005, gli spostamenti ciclistici sono aumentati di circa il 30%. Pur restando ancora lontana dai vertici raggiunti dalle città ciclisticamente più virtuose (Ferrara: 27% di spostamenti ciclistici; Bolzano: circa il 20%; ec.), Modena mostra appare in netta rimonta. I punti critici che ancora ostacolano una maggiore utilizzazione delle biciclette in città sono noti: alta incidentalità stradale, non privilegio alle biciclette nelle intersezioni piste ciclabili/ strade, che rende poco economico e insicuro il viaggiare sulle due ruote e la relativa scarsità nella diffusione dei servizi per i ciclisti presso i luoghi di lavoro o di studio e tempo libero.

11 a cura di Fabiana Forni AMICI DELLA BICICLETTA, TRA SPERANZE E DIFFICOLTA SPAZIO ANCHE ALLE INIZIATIVE DI EDUCAZIONE ALL USO DELLE DUE RUOTE Tutti hanno bisogno di amici, anche le biciclette: a confortare le due ruote ci pensa la Federazione Italiana Amici della Bicicletta presente a Modena con una delle oltre 100 sezioni sparse sul territorio italiano. Al presidente dell associazione che promuove non solo l uso della bici ma anche una vera e propria educazione del suo utilizzo, abbiamo chiesto il parere di esperto in merito alla ciclabilità di Modena. Quella della bicicletta è un abitudine molto più diffusa di quello che si pensi rivela Giuseppe Amorelli, presidente degli Amici della bicicletta di Modena- nessuno si dichiara amante della bici ma poi tutti la usano. Ci sono piccole divergenze con l amministrazione comunale, durante la recente campagna elettorale abbiamo portato all attenzione dei candidati temi a noi cari. Nell amministrazione vediamo una nostra controparte, ma ci poniamo in modo propositivo. Secondo l associazione infatti, Modena ha ancora un margine di miglioramento per rendere la vita più agevole ai ciclisti. Alcuni interventi realizzati di recente come i vari soprapassaggi della tangenziale sono certamente utili, ma con lo stesso investimento si poteva intervenire in modo più mirato con piccoli interventi per migliorare la ciclabilità urbana, ci sono ancora zone prive di ciclabili o dove quelle esistenti richiederebbero manutenzione spiega Amorelli, il quale rifl ette anche sul recente giro di vite sulla sicurezza stradale che ha interessato anche i ciclisti Riportare misure di controllo e punizione così come sono non serve a molto, le norme sono inapplicabili in due contesti così diversi. Noi siamo favorevoli ad un uso più consapevole della bicicletta in città, ma interventi spot e sanzioni servono a poco in mancanza di una linea guida organica e di una campagna di educazione comune. L associazione modenese raccoglie 160 iscritti e fa parte di una Federazione nazionale (FIAB) che raccoglie oltre iscritti in tutta Italia, è riconosciuto dal Ministero dell Ambiente come un soggetto che si occupa di educazione ambientale ed oltre a programmare eventi in bicicletta organizza incontri nelle scuole e itinerari didattici per trasmettere una vera e propria cultura dell uso della bicicletta. B I a n c o e ne r o 11

12 FONTER PER LA CRESCITA DELLE MICRO IMPRESE IN ARRIVO I KIT FORMATIVI La tua impresa ha fino a 5 dipendenti? Fonter, il Fondo Interprofessionale Nazionale costituito da Confesercenti CGIL CISL e UIL per fi nanziare aggiornamento, formazione e consulenza a costo zero, ha pensato proprio alle tue esigenze. I Kit formativi, che Fonter propone per la formazione dei tuoi dipendenti, sono il nuovo strumento a disposizione dei lavoratori delle microimprese e costituiscono un offerta formativa originale, in linea con la forte evoluzione in atto nel sistema economico, formativo e del mondo del lavoro. Nelle micro imprese del commercio, turismo e servizi, più che in altre, la risorsa umana rappresenta il capitale più importante su cui è opportuno investire in termini di prospettiva. Questa tipologia di impresa, però, fatica ad utilizzare la leva della formazione professionale per la sua crescita a causa dei limiti organizzativi che derivano dalla ridotta dimensione nonché dalla complessità insita nelle procedure di fi nanziamento. I Kit formativi propongono formazione professionale e consulenza fl essibile e personalizzata, specifi camente progettati per le esigenze delle microimprese: - percorsi brevi di formazione su diverse tematiche di base (Tecniche di vendita; Elementi di contabilità; Tecniche di allestimento del punto vendita; Gestione del reclamo e fi delizzazione del cliente; Vetrinistica; Marketing; Inglese ecc..) - coaching individuale presso la sede di lavoro dei partecipanti come momento di applicazione pratica e di verifi ca sul campo delle competenze apprese in aula - risposta in tempo reale alle esigenze delle imprese in quanto avranno un canale privilegiato che consentirà di rendere snella e veloce la fase di approvazione dei progetti f o r m a Z I o n e P e r L e I m P r e s e 12 Se la tua impresa ha già aderito a Fonter puoi accedere immediatamente ai kit formativi. Se non hai ancora aderito a FONTER iscriversi a è semplicissimo. E suffi ciente, infatti, l inserimento del codice FTUS direttamente sul D.M. 10/2 a cura di chi compila le buste paga dell azienda per destinare lo 0,30% dei contributi Inps (versamento obbligatorio per legge) a Fonter (per saperne di più visita il sito: Non perdere questa grande opportunità. Contatta lo Sportello Fonter più vicino a te. Sportello Fonter Modena Via Santi n Modena Referente: Francesca Tuscano Tel. 059/ Fax 059/ Siamo a tua disposizione per valutare insieme a te, in quali ambiti e in che modo, la tua impresa può approfi ttare di questa opportunità.

13 Questo messaggio ha fi nalità pubblicitarie. Unipol raccomanda di leggere la nota informativa, corredata dai documenti integrativi, il regolamento e le condizioni generali di contratto prima della sottoscrizione. t e s o r I n a s c o s t I

14 a cura di Filippo Pederzini SASSUOLO Un derby tutto WALTER BRESSAN: SPLENDIDA REALTA IN CUI FARE CALCIO. CHE BUONI I TORTELLONI! P r o t a G o n I s t I 14 Sassuolo? Quando si scelgono realtà calcistiche come queste si sceglie innanzitutto il progetto che ne sta alla base. Anche per questo ogni vittoria, come ogni punto è doppiamente guadagnato. E perentorio nella sua affermazione Walter Bressan, estremo difensore neroverde, sicuro come quando scende in campo. Se mi trovo bene? Posso dire di lavorare serenamente in una bellissima realtà. Per lui Sassuolo-Modena è stato il derby numero 3 quello del 7 novembre scorso sul medesimo copione della passata stagione, andata in casa neroverde e ritorno in aprile in quella canarina. Walter Bressan ha 28 anni è di Ponte di Piave, Treviso, e gioca a calcio da quando ne aveva sei. Un bel giorno, intorno ai 13 anni decise di andare a Bergamo, all Atalanta, la Dea, come la chiamano da quelle parti, dove a 19 anni firmò il suo primo contratto. La voglia di mare lo portò a Spezia in C1 e la nostalgia di casa di nuovo a Treviso, dove vinse un campionato sempre di serie C1. Perché poi non andar cercar fortuna altrove? Già perché? dice lui scherzando E stata quindi la volta di Pavia per due anni, Arezzo con la fortuna gli porta pure una fidanzata e Grosseto. Ultima tappa Sassuolo, In cui ho trovato una bella società, seria e con la voglia di fare bene. Ero a conoscenza dei successi neroverdi sia in termini di promozioni che di piazzamenti: non è da tutti all esordio tra i cadetti terminare al quinto posto in classifica - dice riferendosi alla passata stagione - Ben felice quindi di essere oggi tra i nuovi protagonisti. Subito integrato Bressan coi compagni ha stretto un forte legame e quest anno ha ritrovato anche un vecchia conoscenza. Stefano Pioli, il mister con cui ha condiviso l esperienza Grossetana e tra l altro ex-modena. Il Modena appunto. Quest anno è stato sicuramente vero derby tra noi e i canarini dice Bressan la posizione in classifica delle due squadre, la poca distanza l una dall altra è sintomo di un certo equilibrio. Ognuna delle due compagini ha lottato fino all ultimo per regalare la vittoria ai propri tifosi. Ma l impegno è alla base di ogni momento della partita come ama ricordare, Compresi i rigori ovviamente con la differenza che li vivo con estrema serenità - scherza - perché se pari un rigore diventi un idolo. Ma Modena non è solo derby ha tanti begli aspetti per l estremo difensore neroverde compresa la buona cucina: Ne sono convintissimo spiega piatti prelibatissimi tra cui i tortelloni di ricotta al sugo di noci, che accompagno col Cabernet. Non vado matto per i vini con le bolle, nonostante la mia zona d origine. Niente Lambrusco dunque per Bressan reduce dal derby con i gialli da protagonista.

15 a cura di Filippo Pederzini al modenese In una città come Napoli si cresce per strada da piccoli, col sogno di trasformare la strada in campo da calcio, un giorno. Io ci sono riuscito. Salvatore Bruno grazie all impegno profuso e ad una ferma volontà che gli ha permesso senza mai arrendersi di superare tante diffi coltà è diventato un professionista. È gialloblu da ormai tre anni e come lui lo sono sia sua moglie che la sua bimba; per tutti è Sasà, compresa la Curva Sud di cui è diventato l idolo da subito. Bruno, ha cominciato a giocare a calcio nel quartiere partenopeo di San Pio, ma aveva i numeri e le doti che gli hanno consentito di spiccare il volo. A soli 29 anni ha giocato a Fermo, nel Chiedo, a Cremona, due anni ad Ascoli, in cui calcisticamente è cresciuto tantissimo e a Ferrara nella Spal. Quindi ad Ancona, a Bari, a Catania e a Brescia per poi approdare al Modena. Un pellegrinaggio fatto di soddisfazioni, delusioni e di momenti no, come ognuno del resto, dai quali ha saputo trarre ogni volta la forza per non arrendersi e andare avanti. Se sono felice di essere arrivato qui a Modena? È una città che amo, in tutti i suoi molteplici aspetti, e tra questi non poteva certamente mancare la tavola ad esempio coi tortellini in brodo, suo piatto preferito, annaffi ati da un buon bicchiere di lambrusco. Ma Bruno ama Modena anche per lo sport: Sono stato in tanti posti, ma posso sicuramente dire che questa è la città ideale per giocare e soprattutto per fare calcio. Il rapporto con la gente è buono, coi compagni è solido è affi atato e anche col mister le cose vanno bene e poi non ho mai fatto mancare il mio attaccamento alla maglia..., cosa che per altro dimostra ogni qualvolta che scende in campo. Se proprio debbo essere sincero ho un po sofferto i primi mesi che ero qui. La vicinanza di tutto l ambiente però mi ha fatto superare quel periodo. Passato ormai, messo da parte anche da una rifl essione sul derby col Sassuolo: Derby numero due per me dice e giocato da parte mia come di tutta la squadra fi no in fondo. Come tutte le altre gare del resto, con MODENA SALVATORE BRUNO: IL GIOCO E L AMBIENTE SPLENDIDO, LA GENTE E LA CUCINA SQUISITA: UNA CITTA CHE AMO! quell affi atamento che ti fa dare tutto. Tornando al derby era molto sentito da ambo le formazioni soprattutto date anche le posizioni in classifi ca. Ce la siamo giocati insomma. Bruno però rifl ette anche sul futuro prossimo: Conto di giocare fi no al limite delle possibilità - afferma scherzando - per poter continuare provare l emozione di far gol e quella di sbagliarli. Parlando seriamente quello che mi piacerebbe però, un domani oltre che potere rimanere nel mondo del calcio, trasmettere i valori di squadra anche ad altri, ai bambini per esempio per aiutarli a crescere e a capire che quando si è uniti un risultato di vittoria al di là del campo c è sempre. P r o t a G o n I s t I 15

16 a cura di Fabiana Forni UN SUCCESSO CHE DURA DA TEMPO o B L Ò 16 Rinnovati nel fisico e con lo spirito sempre proiettati al futuro, siamo pronti alle nuove sfide, vogliamo essere spalla ideale per tutti quei professionisti che intendono portare elementi di avanguardia nel costruire e arredare case. Con questo motto appassionato Mario Mazzucchi spiega la scelta, certamente coraggiosa e controtendenza visti i tempi burrascosi, di inaugurare un nuovo show nonostante un periodo in cui è più facile vedere esercizi commerciali in difficoltà e ridimensionati piuttosto che attività in espansione. Tecnofinestra dal 1985 distribuisce e installa serramenti di qualità su Modena e comuni limitrofi. Un organizzazione di oltre trenta persone che tutti i giorni si muovono al servizio dei clienti: venditori altamente qualificati che guidano nella scelta dei prodotti, tecnici esperti e competenti ad installatori professionali preparati e sempre aggiornati sull utilizzo di prodotti performanti per la posa dei serramenti. Una volta bastava chiudere i buchi ricorda Mario Mazzucchi, nel settore dal 1973 e titolare di Tecnofinestrac era l esigenza basilare di avere una casa chiusa in modo dignitoso ed efficace. La produzione dei serramenti era in mano prettamente a piccole realtà artigianali, i tempi di consegna arrivavano addirittura a dodici mesi Era un sistema lento ma in fondo il mercato lo permetteva. Poi negli anni 70/80 è iniziata l industrializzazione del settore, le botteghe artigiane sono diventate sempre meno competitive sul fronte dei prezzi e nei tempi di consegna rispetto alle emergenti realtà industriali con le quali non potevano competere in quanto a velocità di risposta al cliente, e lasciano il posto o trovano collaborazione con la muova figura dei distributori di serramenti. Mario riesce comunque a cogliere l opportunità nata in quegli anni e da vita ad un attività che, seguendo l evoluzione dei prodotti, oggi chiude case con serramenti ad alti contenuti tecnici sia per l isolamento termico che acustico, garantendo un ottima sicurezza all antieffrazione

17 a cura di Fabiana Forni e non mancando di guardare all estetica del prodotto. serrramentistica ora offre, e l immagine di un azienda che Tecnofinestra offre inoltre una vasta gamma di porte per lavora in modo visibile e organizzato. interno e vetrate che arredano e personalizzano la casa, Oggi siamo in grado di seguire con competenza e ma che si rivelano adatte all estetica e alla funzionalità professionalità clienti e progettisti che decidono di anche di uffici e aziende. Un inizio e uno sviluppo che costruire abitazioni seguendo le regole di casa clima hanno portato Tecnofinestra ad una rapida affermazione racconta Mazzocchi- Si tratta di indicazioni rigide per chi sul territorio provinciale, e Mario e i suoi collaboratori costruisce case o chi come noi si occupa delle rifiniture, ad acquisire una conoscenza completa nel settore e la ma sono importanti perché ridurre al massimo l energia capacità di leggere ad adattarsi ai cambiamenti degli stili per scaldare e raffreddare le nostre case è diventato un di vite e delle esigenze degli utenti, oltre a saper affrontare imperativo finalmente di rilevanza mondiale. Una linea prontamente anche situazioni più impreviste e difficile verde che Tecnofinestra sposa in ogni sua installazione come l attuale crisi. adottando per i propri prodotti: l utilizzo di controllati In questi ultimi mesi la crisi globale che attraversa il mondo isolanti, retrocamera ad alte capacità con materiali non ha risparmiato quasi nessuno e sta attanagliando innovativi quali copriband, butile e schiume poliuretaniche anche il settore edile, e ci ha indotto a intraprendere azioni di nuova concezione permettono ai serramenti di superare in tempi rapidi. Grazie alla spinta dei miei figli Alessandro con enormi margini i valori richiesti dalle direttive attuali in e Sara e di tutti i nostri collaboratori, siamo riusciti a materia di isolamento termico, e consentono di realizzare rinnovare il nostro show room che abbiamo recentemente prodotti di qualità e valore estetico. I tecnici di Tecnofinestra inaugurato con successo di pubblico e partecipazione. accolgono il cliente in sede raccogliendo le sue esigenze La rinnovata sala mostra di 400 mq di Via Bembo, realizzata e richieste e proponendo un preventivo accurato, che su progetto dello studio di architettura Roncaglia & Sola, viene poi integrato da un sopralluogo in cantiere per poter permette a clienti e visitatori di visionare, ma soprattutto di verificare con mano il luogo di intervento e offrire così una toccare con mano tutte le opportunità che il mercato della consulenza ed un servizio più completo. CasaClima CasaClima (in tedesco KlimaHaus) è un metodo di certificazione energetica degli edifici che si i avvale di un calcolo convenzionale codificato. Ideato da Norbert Lantschner, ex direttore dell ufficio Aria e Rumore, del Dipartimento all Urbanistica, Ambiente ed Energia della provincia di Bolzano, è uno standard entrato in vigore nel 2005: nato grazie ad una crescente attenzione per le tematiche ambientali e di risparmio energetico anche da parte dell edilizia, CasaClima aiuta i professionisti a valutare i propri edifici già in fase di progettazione, stabilendo a quale classe energetica dovranno appartenere una volta realizzati. La nuova normativa proposta dalla provincia di Bolzano, impone la classe C come standard minimo a cui riferire la progettazione e la realizzazione degli edifici. Per classe C si intende un valore di consumo energetico inferiore a 70 kwh/m²y all anno (paragonabile al potere calorifico di 7 litri di gasolio per riscaldare efficientemente per un anno la superficie di 1 m²). Soluzioni migliorative certificabili comprendono la classe B, la classe A e la classe oro. Tali valori non tengono conto delle perdite legate al funzionamento dell impianto termotecnico. Essendo il calcolo convenzionale, non è detto che il fabbisogno dell edificio reale corrisponda a quanto stimato dal certificato CasaClima. CasaClima nasce in ottemperanza a quanto già licenziato dalla Comunità Europea come Direttiva Cee 2002/91/Ce, che, a seguito del protocollo di Kyōto, tratta la questione della certificazione energetica degli edifici. o B L Ò 17

18 a cura della biblioteca Delfini Pagine di note La biblioteca Delfi ni cura la rubrica di segnalazioni librarie Tra gli scaffali proponendo ogni mese quattro libri collegati da un fi lo (il genere, il tema, l occasione). Doyle Roddy, I Commitments, Guanda, 1998 Hornby Nick, Alta fedeltà, Guanda, 1996 A Barrytown, un quartiere popolare di Dublino, un gruppo di ragazzi decide di fondare un complesso di soul e rythm and blues ispirandosi ai gruppi protagonisti del genere, da James Brown a Otis Redding. Il nome che i ragazzi scelgono per la band è I Commitments, per esprimere il loro impegno in modo radicale, senza mezzi termini. La loro sarà una vicenda di successi e di disastri, di splendide amicizie e di formidabili litigi e di amori. Ma è soprattutto lo humor a segnare questo romanzo che è stato il leggendario esordio di Roddy Doyle. Patchett Ann, Belcanto, Neri Pozza,2001 Trentacinquenne appassionato di musica pop, ex dj e attualmente proprietario di un negozio di dischi in cattive acque, Rob Fleming è pieno di interrogativi che lo inquietano. La sua ragazza lo ha appena lasciato, se per caso ritornasse sarebbe capace di amarla totalmente, disperatamente come adesso? E inoltre, non farebbe meglio a smettere una buona volta di vivere in mezzo ai cd e a trovarsi un vero lavoro, a farsi una vera casa, una vera famiglia? Appassionato, commovente, amaro ma anche e soprattutto ironico e divertente. Landis James D., Struggimento, Neri Pozza, 2001 t r a G L I s c a f f a L I Roxane Coss ha appena finito di cantare e, nella villa del vicepresidente dello stato sudamericano dove è in corso il ricevimento in onore del signor Hosokawa, tutti gli ospiti internazionali sono in piedi ad applaudirla. Katsume Hosokawa applaude con orientale contegno ma anche con una grande emozione a stento trattenuta nel cuore. Roxane Coss, il soprano dalla voce straordinaria, calda e modulata, impavida fino allo stremo, è lì davanti a lui e ha appena terminato l aria dalla Russalka accompagnata dal suo pianista dalla chioma biondissima e dalle lunghe dita affusolate...perchè, però, ora è improvvisamente calato il buio e si sono spente persino le candele sui tavoli? E perchè dei passi rimbombano minacciosamente nei condotti d aria e sciamano dietro le porte? La forzata coabitazione tra un gruppo di guerrigliri e una piccola comunità internazionale costituisce in queste pagine lo sfondo di un intensa storia d amore e di passione. Tra il 1830 e il 1840 il romanticismo tedesco è al suo apice. Personalità brillanti come Robert Schumann Clara Wieck Schumann incarnano le glorie e gli eccessi di quest epoca. Robert, allievo del padre di Clara, la prenda in sposa. Diciassette anni dopo, e dopo 8 fi gli, Clara fugge con Brahms, mentre Robert muore solo e abbandonato, all età di 46 anni, in un manicomio. Landis racconta questa storia d amore e di autodistruzione seguendo un rigoroso ordine cronologico e dando voce ai numerosi personaggi che ne furono protagonisti o semplicemente vi assistettero. 18 Per informazioni contattare il sito

19

20 LA SERENITÀ SI COSTRUISCE GIORNO PER GIORNO con MODENASSISTENZA MODENASSISTENZA SERVIZI PRIVATI DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CASA E IN STRUTTURE OSPEDALIERE PER ANZIANI, HANDICAPPATI, MALATI, DISABILI E PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI MODENA - VIALE V. REITER, CARPI

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione

PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione PROGETTO OSTELLO Quella che stiamo presentando non è solo una semplice richiesta di poter gestire una splendida struttura di accoglienza; la gestione di questa attività deve essere considerata anche l

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola

La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La commovente storia di Fabiola a C è Posta per te : rivediamola La splendida storia d amore di Ferruccio e Fabiola, due coniugi brindisini, ha fatto commuovere tutta l Italia. Ieri sera, i due sono stati

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Psoprattutto nella fase di informazione,

Psoprattutto nella fase di informazione, UNA VISIONE DALLA PARTE DELL UTENZA DEBOLE, CICLISTI E PEDONI Marco Passigato FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta rima di iniziare vorrei ringraziare le associazioni che hanno collaborato,

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE

COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE Senza cambiare benzinaio, percorsi o abitudini di spostamento. Premetto che scrivo questo e-book perché ho sperimentato personalmente tutto ciò che andrò

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai.

Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Quello che i libri sulle diete e sul fitness non ti diranno mai. Prima di tutto voglio farti i complimenti per l apertura mentale che ti ha portato a voler scaricare questo mini ebook. Infatti, non è da

Dettagli

L ambiente in cui vivi

L ambiente in cui vivi L ambiente in cui vivi 1. Cosa vorresti fare da grande? (indica per esteso il lavoro che ti piacerebbe fare) 2. Potendo scegliere, cosa ti piacerebbe diventare? (1 sola risposta) Un divo televisivo o del

Dettagli

Le ragioni ambientali

Le ragioni ambientali Intervento Alex Pratissoli (Comune di Reggio Emilia) Il Progetto ECOABITA Il successo di una iniziativa come la certificazione energetica degli edifici, passa attraverso la creazione di parternariati fra

Dettagli

Il pensiero positivo! www.skilla.com

Il pensiero positivo! www.skilla.com Il pensiero positivo! www. Come accrescere la propria autostima fronteggiando le situazioni difficili. Il pensiero positivo! L avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge. Gustave

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO

ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO Ufficio Comunicazione&Studi Confartigianato del Veneto ARTIGIANATO E PICCOLA IMPRESA NEL VENETO INDAGINE CONGIUNTURALE ANDAMENTO 2 SEMESTRE 2010 PREVISIONE 1 SEMESTRE 2011 In collaborazione con INDAGINE

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 03/07/2014 Emilianet 03/07/2014 Emilianet DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 Dossier Confcommercio Modena Consumi a 0,7%, la speranza

Dettagli

Primi Passi Guadagno

Primi Passi Guadagno Primi Passi Guadagno Online Questo è un report gratuito. E possibile la sua distribuzione, senza alterare i contenuti, gratuitamente. E vietata la vendita INTRODUZIONE Mai come in questo periodo è scoppiato

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE E GLI ENTI COOPERATIVI Divisione VIII PMI e Artigianato Indagine

Dettagli

MODELO DE CORRECCIÓN

MODELO DE CORRECCIÓN ESCUELAS OFICIALES DE IDIOMAS DEL PRINCIPADO DE ASTURIAS PRUEBA ESPECÍFICA DE CERTIFICACIÓN DE NIVEL INTERMEDIO DE ITALIANO SEPTIEMBRE 2013 COMPRENSIÓN ORAL MODELO DE CORRECCIÓN HOJA DE RESPUESTAS EJERCICIO

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE.

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE. IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE Istituto ROSMINI DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la scuola superiore

Dettagli

PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI

PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI PANORAMA TURISMO MARE ITALIA OSSERVATORIO ITALIANO DELLE DESTINAZIONI BALNEARI L ESTATE 2013 DEI TEDESCHI Panorama Turismo Mare Italia è il centro ricerca specializzato sul turismo balneare di JFC INDICE

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 09/07/2015 Gazzetta di Modena Pagina 16 Saldi, una partenza col freno a mano: «Colpa del caldo» 1 09/07/2015 Il Resto del Carlino

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Relazione. Autorità, signore, signori, amici artigiani, Vi ringrazio di. essere qui stasera, malgrado il caldo di questa serata di luglio.

Relazione. Autorità, signore, signori, amici artigiani, Vi ringrazio di. essere qui stasera, malgrado il caldo di questa serata di luglio. Relazione Autorità, signore, signori, amici artigiani, Vi ringrazio di essere qui stasera, malgrado il caldo di questa serata di luglio. L assemblea odierna non è solo un momento di verifica e di approvazione

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE

REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE INDAGINE: COME I MANAGER VIVONO LA CRISI REAGISCO E MI RIMBOCCO LE MANICHE Il sondaggio effettuato a fine anno da Astra Ricerche per Manageritalia parla chiaro: i manager sentono la crisi sulla propria

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Reporter di informazione COME FARTI CONTATTARE...

Reporter di informazione COME FARTI CONTATTARE... Reporter di informazione COME FARTI CONTATTARE... Questo e' il primo reporter che rivelo per un perido di tempo limitato: ''Gratuitamente'' a seguire nelle pagine del sito troverai gli altri 6. @ Se tu

Dettagli

CONFESERCENTI Sabato, 04 luglio 2015

CONFESERCENTI Sabato, 04 luglio 2015 CONFESERCENTI Sabato, 04 luglio 2015 CONFESERCENTI Sabato, 04 luglio 2015 04/07/2015 Gazzetta di Modena Pagina 12 «A Carpi sì, a Modena no: La disputa dei dehors» 1 04/07/2015 Gazzetta di Modena Pagina

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

Ad Armando Sanna Cover Mapei

Ad Armando Sanna Cover Mapei Introduzione: Ci sentiamo verso le 22 non so bene come iniziare, in fondo è un ragazzo. Un ragazzo dal viso pulito. - Pronto ciao sono Armando- - Ciao mi chiamo Gilberto, lo sai che domenica, mentre trionfavi,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

presenta: By: Centro Informazioni

presenta: By: Centro Informazioni presenta: By: Centro Informazioni Sito Internet: http://www.centroinformazioni.net Portale: http://www.serviziebay.com Blog: http://www.guadagnare-da-casa.blogspot.com/ Email: supporto@centroinformazioni.net

Dettagli

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet!

I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! I 3 fattori determinanti il successo o fallimento della tua azienda su Internet! Analisi delle problematiche più comuni di un investimento sul web con evidenziazione dei principali fattori di fallimento

Dettagli

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA Grazie. Dirò anche due cose su Venezia, impiegherò dieci minuti. Fatemi ricominciare riprendendo da dove ci siamo fermati questa mattina. E difficile per una persona che per

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE

Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 9. MODELLO OPERATIVO VINCENTE La 5 cose che devi fare per avere successo in questa attività! Sai cosa fa la differenza tra una formula di successo e

Dettagli

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE FEBBRAIO 2014 ANNO III N. 7 SCUOLA PRIMARIA STATALE DI GRANTORTO AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE Questo numero parla di un argomento un po scottante : IL BULLISMO! I PROTAGONISTI LA VITTIMA Nel mese

Dettagli

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti INTERVISTA 8 I- Ha avuto qualche altra esperienza lavorativa prima di mettere in piedi questa attività A- Io ho 50 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e per 10 anni ho lavorato in un impresa stradale,

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli

7 errori che distruggono le tue vendite in fiera

7 errori che distruggono le tue vendite in fiera 7 errori che distruggono le tue vendite in fiera INTRO: Ciao, mi chiamo Giampaolo Formica e sono uno specialista nella progettazione e realizzazione di stand fieristici per le PMI italiane. Probabilmente

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Concorso educativo per la Scuola Primaria

Concorso educativo per la Scuola Primaria Concorso educativo per la Scuola Primaria anno scolastico 2015-2016 GUIDA E MATERIALI DI LAVORO PER L INSEGNANTE Progetto didattico e testi: Maria Corno Progetto grafico e realizzazione editoriale: Noesis

Dettagli

CLASSI QUARTE A e D S. Aleramo SPICCHIO

CLASSI QUARTE A e D S. Aleramo SPICCHIO CLASSI QUARTE A e D S. Aleramo SPICCHIO CLASSE QUARTA B G.Galilei VINCI INSEGNANTI: Melani Cinzia, Parri Donatella, Voli Monica, Anno Scolastico 2011-2012 COMPETENZE INTERESSATE: Raccogliere, organizzare

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

L esperienza dei Venditori con Logistica di Amazon

L esperienza dei Venditori con Logistica di Amazon L esperienza dei Venditori con Logistica di Amazon Gioia di Muoversi, all Estero in semplicità con logistica di Amazon Gioia Di Muoversi è un azienda e-commerce fondata nel 2011 da Carlo di Gioia per la

Dettagli

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Mi figura dla rujenedes Meine Sprachenfigur La mia figura delle lingue Silvia Goller Scuola dell infanzia Santa Cristina/Val Gardena Le bambine e i bambini

Dettagli

SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE?

SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE? SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE? Ti piacerebbe gestire la tua giornata lavorativa in LIBERTÀ e AUTONOMIA anche Part-Time o come Secondo Lavoro? Se vuoi dare una svolta definitiva alla tua vita

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena.

Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Adolescenti. Università per Stranieri di Siena. per Stranieri di Siena Centro CILS : Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE

Dettagli

una mobilità dedicata alla famiglia ancora troppo... in auto!!

una mobilità dedicata alla famiglia ancora troppo... in auto!! una mobilità dedicata alla famiglia ancora troppo... in auto!! In questa fermata si propone un approfondimento su uno spaccato della domanda di mobilità che comprende circa un terzo degli spostamenti:

Dettagli

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE

IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE IL GIOVANE NELLA SCUOLA PER COSTRUIRE IL FUTURO QUESTIONARIO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIMA E SECONDA SUPERIORE POLO LICEALE LICEO SCIENTIFICO DOMANDA 1 Che cosa ti ha portato a scegliere la

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

IL TIRO IN PORTA. Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011. Rubiu Stefano

IL TIRO IN PORTA. Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011. Rubiu Stefano Rubiu Stefano Corso CONI FIGC stagione 2011 Melegnano 02 Dicembre 2011 IL TIRO IN PORTA Il tiro in porta rappresenta l azione conclusiva delle varie strategie di gioco, al fine di raggiungere l obiettivo

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 24/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 4 L' industria riparte ad ottobre 1 24/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 10 «Conad cresce,

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Secondo incontro: La mia esperienza d amore

Secondo incontro: La mia esperienza d amore Secondo incontro: La mia esperienza d amore Prima di addentrarci nel tema dell incontro sondiamo la motivazione dei ragazzi. Propongo loro un diagramma G/T. Tutti i ragazzi pensavano ad un esercizio di

Dettagli

Comune di Ceriano Laghetto

Comune di Ceriano Laghetto Categoria 2 37 Scheda del progetto Comune di Ceriano Laghetto Simona Borroni Via Roma, 18 20020 Ceriano Laghetto (MI) 02 96661326 02 96661302 cultura@comune.cerianolaghetto.mi.it www.comune.cerianolaghetto.mi.it

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Ogni viaggio nasce da un sogno, vive nella realtà, si perpetua nel ricordo ed è inscindibile dal suo racconto!

Ogni viaggio nasce da un sogno, vive nella realtà, si perpetua nel ricordo ed è inscindibile dal suo racconto! Ogni viaggio nasce da un sogno, vive nella realtà, si perpetua nel ricordo ed è inscindibile dal suo racconto! Solidità e passione Il gruppo Frigerio Viaggi Facciamo muovere il mondo Frigerio Ugo e C.

Dettagli

Come imparare a disegnare

Come imparare a disegnare Utilizzare la stupidità come potenza creativa 1 Come imparare a disegnare Se ti stai domandando ciò che hai letto in copertina è vero, devo darti due notizie. Come sempre una buona e una cattiva. E possibile

Dettagli

IL VERO SIGNIFICATO DELL ATTIVITÀ IMPRENDITORIALE

IL VERO SIGNIFICATO DELL ATTIVITÀ IMPRENDITORIALE IL VERO SIGNIFICATO DELL ATTIVITÀ IMPRENDITORIALE 27 IL VERO SIGNIFICATO DELL ATTIVITÀ IMPRENDITORIALE Giorgio Vittadini Presidente Fondazione per la Sussidiarietà La crisi che ha recentemente colpito

Dettagli