LEGNA CIPPATO E PELLET Produzione, requisiti qualitativi, compravendita, mercato e prezzi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LEGNA CIPPATO E PELLET Produzione, requisiti qualitativi, compravendita, mercato e prezzi"

Transcript

1 LEGNA CIPPATO E PELLET Produzione, requisiti qualitativi, compravendita, mercato e prezzi Valter Francescato AIEL

2

3

4

5 Potere calorifico Se riferito all unità di peso, il potere calorifico del legno nelle diverse specie, a parità di umidità, varia molto poco. Tuttavia è risaputo che tendenzialmente il legno di latifoglie ha un potere calorifico allo stato anidro leggermente inferiore a quello delle conifere. Conifere = 18,9 MJ/kg Latifoglie = 18,5 MJ/kg Conifere lignina, resine, cere e oli

6 POTERE CALORIFICO Variazione del P.C.I. del legno in funzione dell epoca di taglio Stato del legno w (%) Potere calorifico Fresco di taglio Una stagione estiva Più stagioni estive ,0 kwh/kg = 7,2 MJ/kg 3.4 kwh/kg = 12,2 MJ/kg 4,0 kwh/kg = 14,4 MJ/kg ENERGIA PRIMARIA 1 l gasolio = 10 kwh 1 mc metano = 10 kwh 1 litro di gasolio = 1 mc metano = 2,5-3 3 kg cippato (W20-30)

7

8

9

10 Estrazione dal silo Alimentazione focolare Tipo di focolare M P A kw Balestra Coclea per caduta Griglia fissa Braccio articolato Coclea valvola stellare Sottoalimentato Rastrelli Griglia mobile rotativa/minimobile oriz Spintore Mobile - inclinato > 500 [Francescato, Antonini 2009]

11 La produzione del cippato Cippatura in bosco: pianta intera Cippatura su piazzale: tronchi sramati Contenuto idrico: la stagionatura - Cippatura di materiale stagionato a bordo pista - Cippatura di materiale fresco: copertura Telo geotessile traspirante e idrorepellente copertura ventilata

12

13 Stagionatura dei tronchi su piazzale: sole + aria 1 stagione estiva è (in genere) sufficiente Fendi-tronchi

14 PIATTAFORMA BIOMASSE LOGISTICO-COMMERCIALE (BL&TC) Piazzale su fondo stabilizzato per la stagionatura del legname tal quale Copertura ventilata per la stagionatura del cippato Piazzale asfaltato per le operazioni di cippatura e taglia e spacca

15 Nolo macchine Visibilità dei prezzi, transazioni trasparenti

16 Sistemi per l essiccazione della legna ed il cippato Ventilazione forzata con aria riscaldata da energia solare Sistemi semplificati (biogas) Sistemi avanzati (biogas) Marketing, service, prezzi,

17 Piattaforma cippato di Mair Roland (Bolzano) Copertura Prod msr/anno Cippato P45, M30 Prezzo /msr (2007) Piattaforma cippato di JUMA - Alpe di Siusi (BZ) Cassone 60 msr Scarico 1-1,5 h L = m H = 15 m 17 /msr (M50) 25 /msr (M20, P16) +2,5 /msr (Holzpumpe)

18 MERCATO DEL PELLET Produzione 2008 (stima) t (dati stimati) circa il 70% localizzata al Nord Dati salienti Produzione: circa 53% della capacità produttiva No export Produzione all estero (Est-Europa) Distributori nazionali di Metano stanno investendo nel settore del pellet Produzione e Import t/anno Produttori di pellet Molto eterogenei Prevalentemente piccoli I principali hanno una capacità produttiva di circa t/anno Produzione Importazione (Dati stimati) Per il CONSUMO NAZIONALE l import gioca un ruolo decisivo

19 Monitoraggio dei prezzi (1) /t Prezzo pellet all'ingrosso (Franco partenza - IVA non inclusa) Medio Massimo Minimo n = numbero questionari risposti Sett /t 20 0 n=5 n=5 n=7 n=3 n=2 n=3 n=3 n=4 n=5 n=8 n=9 n=8 n=4 n=4 n=4 n=11 n=10 May.07 June.07 July.07 Aug.07 Sept.07 Oct.07 Nov.07 Dec.07 Jan.08 Feb.08 Mar.08 Apr.08 May.08 June.08 July.08 Aug.08 Sept.08 Oct.08 Nov.08 Dec.08 Gen.09 Feb.09 Mar.09 Fonte: AIP - Dicembre Elaborazione dati: A.Paniz Pellet Gold ATTIVO DAL 2006 sistema di attestazione VOLONTARIO Attualmente non esistono in Italia enti di certificazione di parte terza che rilascino certificazioni di prodotto per i combustibili legnosi Pellet Gold è nato per far fronte a questa mancanza e rispondere alle esigenze dei produttori che avevano come obiettivo la TUTELA DEL CONSUMATORE

20 Limiti di accettabilità Parametro U.M. LIMITI AIEL Grado di tolleranza Contenuto idrico (tal quale) %su < 10 - Ceneri %ss < 1 + 0,05 PCI MJ/kg 16,9-0,2 Azoto (N) %ss 0,3 - Cloro (Cl) %ss < 0,03 - Zolfo (S) %ss < 0,05 - Piombo (Pb) mg/kg < 10 La concentrazione totale dei 4 Mercurio (Hg) mg/kg < 0,05 metalli deve essere 20 mg/kg Cadmio (Cd) mg/kg < 0,5 t.q. Cromo (Cr) mg/kg < 8 (vd. UNI/TS 11263) Massa sterica kg/m 3 > Durabilità meccanica % 97,7 - Formaldeide (HCHO) mg/100g 1,5 + 0,5 Radioattività Bq/kg < 6 - Agenti leganti < 2% Indicare valore - Parametro U.M. LIMITI AIEL Grado di tolleranza Rame (Cu) mg/kg < Arsenico (As) mg/kg < 0,8 + 0,2 Zinco (Zn) mg/kg < Sodio (Na) %ss < 0,03 - Cosa è cambiato dal 2006 ad oggi? Aumento della consapevolezza dell importanza della qualità del combustibile, sia da parte del consumatore finale che dei produttori aziende 8 aziende 13 aziende 12 aziende Dal 4% al 13% del consumo Fino a t/a Da a t/a Oltre t/a

21 PCI (MJ) Cosa è cambiato nella qualità? Pellet Gold è nato con l obiettivo che le aziende intraprendessero un percorso di miglioramento e di trasparenza 16,9 MJ/kg 17,05 MJ/kg Contenuto idrico Contenuto di ceneri 1% 0,7% Zolfo Azoto 0,3% 0,13% Cloro Pellet Gold Pellet Gold 2006 Pellet Gold 2007 Pellet Gold 2008 Pellet Gold 2009

22

23

24 Grazie per la cortese attenzione!

Requisiti tecnici e attestazione di qualità della legna e del pellet

Requisiti tecnici e attestazione di qualità della legna e del pellet www.biomasstradecentres.eu Requisiti tecnici e attestazione di qualità della legna e del pellet Valter Francescato, Eliseo Antonini, Annalisa Paniz www.aiel.cia.it CONSUMO DI COMBUSTIBILI LEGNOSI IN VENETO

Dettagli

UNITA di MISURA di VOLUME dei COMBUSTIBILI LEGNOSI. Numeri e nozioni di Xiloenergetica. www.agriforenergy.com QUADRO DI RIFERIMENTO

UNITA di MISURA di VOLUME dei COMBUSTIBILI LEGNOSI. Numeri e nozioni di Xiloenergetica. www.agriforenergy.com QUADRO DI RIFERIMENTO Numeri e nozioni di Xiloenergetica Per richiedere il volume rivolgersi a: Settore Politiche Forestali della Regione Piemonte Corso Stati Uniti, 21-10128 TORINO E_mail: tosettore.foreste14-@regione.piemonte.it

Dettagli

SPECIALE TECNICO Guida all acquisto del pellet di qualità

SPECIALE TECNICO Guida all acquisto del pellet di qualità SPECIALE TECNICO Guida all acquisto del pellet di qualità Annalisa Paniz (AIEL Associazione Italiana Energie Agroforestali) SPONSOR www.latiesse.it www.ecopellet.it 2 www.pelletemilia.com www.setramar.it/trading-adriacoke.php

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

Piccoli e medi impianti a biomasse legnose: il modello Toscana

Piccoli e medi impianti a biomasse legnose: il modello Toscana Piccoli e medi impianti a biomasse legnose: il modello Toscana Requisiti qualitativi dei combustibili legnosi Norme precedenti - Cippato (ÖNORM M7133, nessuna in Italia) - Pellet (PelletGold, ÖNORM M7135,

Dettagli

Laboratorio Biomasse - Elenco delle analisi

Laboratorio Biomasse - Elenco delle analisi Laboratorio Biomasse - Elenco delle analisi 1 - Analisi per la caratterizzazione energetica e chimico-fisica dei materiali 1.1 - Biomasse solide * 1 Umidità CEN/TS 14774 Ceneri a 550 C CEN/TS 14775 Potere

Dettagli

Prove di combustione

Prove di combustione Giornata Dimostrativa del Progetto BioTec Analisi delle tecniche di combustione e ricerca sui processi di produzione di biocombustibili da biomasse agro-forestali Prove di combustione Andrea Cristoforetti

Dettagli

LE INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLE AZIENDE CHE HANNO OTTENUTO LA CERTIFICAZIONE SONO CONSULTABILI NEL SITO www.enplus-pellets.it

LE INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLE AZIENDE CHE HANNO OTTENUTO LA CERTIFICAZIONE SONO CONSULTABILI NEL SITO www.enplus-pellets.it Pubblicazione a cura di Annalisa Paniz - AIEL e Stefano D Andrea - Enama LE INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLE AZIENDE CHE HANNO OTTENUTO LA CERTIFICAZIONE SONO CONSULTABILI NEL SITO www.enplus-pellets.it Co-funded

Dettagli

IL CIPPATO LOCALE: UN APPROVVIGIONAMENTO

IL CIPPATO LOCALE: UN APPROVVIGIONAMENTO IL CIPPATO LOCALE: UN APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO SOSTENIBILE ED ECONOMICO Magnifica Comunità di Fiemme Massimo NEGRIN m.negrin@mcfiemme.eu Hotel Lagorai Cavalese 20 Gennaio 2012 Progetto BIO-EN-AREA

Dettagli

Risultati della caratterizzazione dei fumi

Risultati della caratterizzazione dei fumi Progetto Produzione di energia e sostanza organica dai sottoprodotti del vigneto Risultati della caratterizzazione dei fumi Paolo Giandon ARPAV Dipartimento Provinciale di Treviso Biella, 24 settembre

Dettagli

PROGETTO E.Ri.C.A. Energie rinnovabili da colture agricole VALORIZZAZIONE ENERGETICA DELLE BIOMASSE VEGETALI. Giuseppe Toscano

PROGETTO E.Ri.C.A. Energie rinnovabili da colture agricole VALORIZZAZIONE ENERGETICA DELLE BIOMASSE VEGETALI. Giuseppe Toscano PROGETTO E.Ri.C.A. Energie rinnovabili da colture agricole VALORIZZAZIONE ENERGETICA DELLE BIOMASSE VEGETALI Giuseppe Toscano Laboratorio Biomasse Dipartimento D3A Università Politecnica delle Marche 6

Dettagli

Esperienze di teleriscaldamento in Toscana

Esperienze di teleriscaldamento in Toscana Esperienze di teleriscaldamento in Toscana A cura di Stefano Stranieri Catia Consolati Gal Garfagnana Ambiente e Sviluppo PREMESSA Ogni anno un ettaro di bosco produce un quantitativo di legno nuovo (incremento)

Dettagli

CALDAIE A CIPPATO DI PICCOLA- MEDIA POTENZA: STATO DELLA TECNICA E ASPETTI CHIAVE PER L OTTIMIZZAZIONE DEI PARAMETRI TECNICO-AMBIENTALI ED ECONOMICI

CALDAIE A CIPPATO DI PICCOLA- MEDIA POTENZA: STATO DELLA TECNICA E ASPETTI CHIAVE PER L OTTIMIZZAZIONE DEI PARAMETRI TECNICO-AMBIENTALI ED ECONOMICI CALDAIE A CIPPATO DI PICCOLA- MEDIA POTENZA: STATO DELLA TECNICA E ASPETTI CHIAVE PER L OTTIMIZZAZIONE DEI PARAMETRI TECNICO-AMBIENTALI ED ECONOMICI Valter Francescato AIEL SOMMARIO q Potere calorifico

Dettagli

IL PETROLIO DI CASA NOSTRA

IL PETROLIO DI CASA NOSTRA IL PETROLIO DI CASA NOSTRA Le fonti dienergiadabiomassasono costituite dalle sostanze di origine animale e vegetale, non fossili, che possono essere usate come combustibili per la produzione di energia.

Dettagli

IL POTERE CALORIFICO DEL LEGNO di Bernardo Hellrigl

IL POTERE CALORIFICO DEL LEGNO di Bernardo Hellrigl Torna all indice Foto: A. Raise IL POTERE CALORIFICO DEL LEGNO di Bernardo Hellrigl Relatore Stefano Grigolato Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-Forestali Università degli Studi di Padova Progetto

Dettagli

Come riscaldarsi con il legno

Come riscaldarsi con il legno Come riscaldarsi con il legno In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria Introduzioni L Umbria ha radicata nella propria identità la cultura della qualità ambientale, cui ha dedicato

Dettagli

Caldaie e impianti a biomasse legnose tecnologie, costi e rendimenti

Caldaie e impianti a biomasse legnose tecnologie, costi e rendimenti Caldaie e impianti a biomasse legnose tecnologie, costi e rendimenti A cura di Valter Francescato dir. AIEL http://www.biomasstradecentre2.eu Trento 28.10.2011 22-26 febbraio 2012 www.progettofuoco.com

Dettagli

Come riscaldarsi con il legno

Come riscaldarsi con il legno Come riscaldarsi con il legno In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria L energia del legno Il legno è da secoli il combustibile più usato per il riscaldamento e oggi è impiegato

Dettagli

La convenienza economica di produrre energia termica con il legno

La convenienza economica di produrre energia termica con il legno La convenienza economica di produrre energia termica con il legno Vittorio Rossi Compagnia delle Foreste Arezzo vittoriorossi@compagniadelleforeste.it Combustibili a confronto Tipo di combustibil e Prezzo

Dettagli

Recupero delle potature di vigneti e frutteti finalizzato alla VALORIZZAZIONE ENERGETICA

Recupero delle potature di vigneti e frutteti finalizzato alla VALORIZZAZIONE ENERGETICA È un iniziativa della in collaborazione con Recupero delle potature di vigneti e frutteti finalizzato alla VALORIZZAZIONE ENERGETICA Studio di fattibilità per l organizzazione di un innovativo modello

Dettagli

TRONCHETTI E PELLET DI LEGNO

TRONCHETTI E PELLET DI LEGNO TRONCHETTI E PELLET DI LEGNO UNI EN ISO 14001:2004 CERTIQUALITY È MEMBRO DELLA FEDERAZIONE CISQ SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE CERTIFICATO produttore di pellet dal 1994 Fondata nel 1969, La TiEsse di Cimadolmo

Dettagli

Stufe e caldaie a pellet ad uso domestico

Stufe e caldaie a pellet ad uso domestico SPECIALE TECNICO Stufe e caldaie a pellet ad uso domestico Coordinamento a cura di Annalisa Paniz (AIEL Associazione Italiana Energie Agroforestali) SPONSOR 2 Coordinamento: Annalisa Paniz AIEL Hanno collaborato:

Dettagli

ALLEGATO E1 Valori del potere calorifico (P.C.) dei diversi tipi di biomassa confrontati con combustibili fossili. Litro equivalente di gasolio

ALLEGATO E1 Valori del potere calorifico (P.C.) dei diversi tipi di biomassa confrontati con combustibili fossili. Litro equivalente di gasolio ALLEGATO E1 Valori del potere calorifico (P.C.) dei diversi tipi di biomassa confrontati con combustibili fossili Tipologia P.C. netto kwh/kg Costo /kg Litro equivalente di gasolio Litro equivalente di

Dettagli

Impianti termici a cippato

Impianti termici a cippato Aspetti e valutazioni economiche Impianti termici a cippato Eliseo Antonini - Valter Francescato www.aiel.cia.it antonini.aiel@cia.it Sommario Confronto prezzi dei combustibili (fossili e legnosi) Confronto

Dettagli

La caratterizzazione del rifiuto è solo una questione di analisi?

La caratterizzazione del rifiuto è solo una questione di analisi? La caratterizzazione del rifiuto è solo una questione di analisi? Dr Chimico Giuseppe Postorino Provincia di Reggio Calabria Reggio Calabria 30 maggio 2014 100 volume d affari dei servizi su base nazionale

Dettagli

Come riscaldarsi correttamente con il legno. In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria

Come riscaldarsi correttamente con il legno. In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria IN COLLABORAZIONE CON Come riscaldarsi correttamente con il legno. In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria GUIDA PRATICA PER IL CITTADINO LEGNA CIPPATO PELLET APPARECCHI DOMESTICI

Dettagli

GLI SPECIALI TECNICI DI

GLI SPECIALI TECNICI DI GLI SPECIALI TECNICI DI Ottobre 2011 www.qualenergia.it 1 Guida tecnica di QualEnergia.it STUFE A CALDAIE A PELLET AD USO DOMESTICO Coordinamento: Annalisa Paniz AIEL Hanno collaborato: Paolo Perini: Introduzione

Dettagli

REQUISITI TECNICI PER IMPIANTI A PEZZI DI LEGNO DI POTENZA <60kW

REQUISITI TECNICI PER IMPIANTI A PEZZI DI LEGNO DI POTENZA <60kW BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI TERMICI A TRONCHETTO DI LEGNA REQUISITI TECNICI PER IMPIANTI A PEZZI DI LEGNO DI POTENZA

Dettagli

ALLEGATO 1 REQUISITI TECNICI

ALLEGATO 1 REQUISITI TECNICI BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER L INSTALLAZIONE DI IMPIANTI TERMICI A PEZZI DI LEGNA E A REQUISITI TECNICI pag. 1 INDICE 1. INDICAZIONI PER IL DIMENSIONAMENTO DELL IMPIANTO 4 1.1 TEMPERATURA

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO E BIOMASSE AGROFORESTALI PER IL RISCALDAMENTO DELLE SERRE

RISPARMIO ENERGETICO E BIOMASSE AGROFORESTALI PER IL RISCALDAMENTO DELLE SERRE RISPARMIO ENERGETICO E BIOMASSE AGROFORESTALI PER IL RISCALDAMENTO DELLE SERRE GUIDA ALL USO RAZIONALE DELL ENERGIA E DELLE BIOMASSE NELLE COLTURE PROTETTE IN ITALIA 4 Uno sguardo alla situazione in Europa

Dettagli

Valutazione qualitativa biomassa combustibile derivata da rimozione di frutteto (pesco, Prunus persica L.)

Valutazione qualitativa biomassa combustibile derivata da rimozione di frutteto (pesco, Prunus persica L.) Valutazione qualitativa biomassa combustibile derivata da rimozione di frutteto (pesco, Prunus persica L.) Gianni Picchi CNR IVALSA Lo sviluppo della bioenergia in Europa stimola la ricerca di fonti di

Dettagli

Ing. Maurizio Volpe Saber Technology srl

Ing. Maurizio Volpe Saber Technology srl Ing. Maurizio Volpe Saber Technology srl Progetto Ecodens Progetto di filiera per lo sviluppo di un processo per la produzione di un combustibile ottenuto per co-densificazione di sanse con altre biomasse

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO E BIOMASSE AGROFORESTALI PER IL RISCALDAMENTO DELLE SERRE

RISPARMIO ENERGETICO E BIOMASSE AGROFORESTALI PER IL RISCALDAMENTO DELLE SERRE IN COLLABORAZIONE CON RISPARMIO ENERGETICO E BIOMASSE AGROFORESTALI PER IL RISCALDAMENTO DELLE SERRE MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI GUIDA ALL USO RAZIONALE DELL ENERGIA E DELLE

Dettagli

Il mercato del settore in Italia: evoluzione e prospettive

Il mercato del settore in Italia: evoluzione e prospettive Convegno BioSouth Il mercato del settore in Italia: evoluzione e prospettive prof. Sanzio Baldini, Presidente ITABIA docente Utilizzazioni forestali Università della Tuscia dott. Chiara Artese,, dottorando

Dettagli

2) Il potere calorifico della biomassa ligno-cellulosica varia secondo. Fonte: catalogo Unical. % di umidità. Potere calorifico Kcal / Kg

2) Il potere calorifico della biomassa ligno-cellulosica varia secondo. Fonte: catalogo Unical. % di umidità. Potere calorifico Kcal / Kg Capitolo IV IL LEGNO Il legno è prodotto da alberi ed arbusti appartenenti alle più svariate specie botaniche presenti nel nostro pianeta. Le principali sostanze che lo compongono sono: cellulosa (40-50

Dettagli

Filiera del legno-energia per il riscaldamento delle serre

Filiera del legno-energia per il riscaldamento delle serre Legnaro, 19 novembre 2013 Filiera del legno-energia per il riscaldamento delle serre Cenni sugli aspetti tecnici ed economici Settore Bioenergie e Cambiamento Climatico dott. Loris Agostinetto Il legno

Dettagli

AZIENDA AGRICOLA SANT ANDREA MAIRANO BRESCIA

AZIENDA AGRICOLA SANT ANDREA MAIRANO BRESCIA 01 300 kw Superficie riscaldata 2.100 m 2 (140 W/m 2 ) Energia primaria 204 MWh (95 kwh/m 2 ) Tipo di produzioni 20.400 litri AZIENDA AGRICOLA SANT ANDREA MAIRANO BRESCIA Produce e commercializza ogni

Dettagli

Come riscaldarsi correttamente con il legno. In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria

Come riscaldarsi correttamente con il legno. In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria IN COLLABORAZIONE CON Come riscaldarsi correttamente con il legno. In sicurezza, nel rispetto dell ambiente e della qualità dell aria GUIDA PRATICA PER IL CITTADINO LEGNA CIPPATO La via per l efficienza

Dettagli

Il legno come combustibile

Il legno come combustibile Approfondimento Il legno come combustibile Le biomasse soddisfano circa il 15% degli usi energetici primari nel mondo; tra esse la più nota è il legno, il più antico combustibile utilizzato dall uomo per

Dettagli

6 SINTESI REGIONALE DEI RISULTATI

6 SINTESI REGIONALE DEI RISULTATI 6 SINTESI REGIONALE DEI RISULTATI 6.1 Ossidi di zolfo Per quanto riguarda gli ossidi di zolfo le emissioni sono dovute per il 93% ad Altre sorgenti/assorbenti in natura (con oltre 1.225.400 tonnellate)

Dettagli

Si riporta nel seguito una breve nota informativa sull indagine svolta.

Si riporta nel seguito una breve nota informativa sull indagine svolta. Indagine conoscitiva sulle caratteristiche di campioni di biomasse legnose prelevati presso l impianto della Società TELERISCALDAMENTO - COOGENERAZIONE VALCAMONICA, VALTELLINA, VALCHIAVENNA SPA TIRANO

Dettagli

Il riscaldamento delle serre

Il riscaldamento delle serre Il riscaldamento delle serre Indice 1. Misure di risparmio energetico 2. Perchè passare al riscaldamento con biomassa? 3. Costi energetici a confronto 4. Criteri di corretta progettazione 5. Tipologie

Dettagli

Quanta energia possiamo sottrarre dalle foreste italiane senza ferirle? Il caso Lazio 18 ottobre 2013 Sala Tirreno, Regione Lazio - Roma

Quanta energia possiamo sottrarre dalle foreste italiane senza ferirle? Il caso Lazio 18 ottobre 2013 Sala Tirreno, Regione Lazio - Roma Quanta energia possiamo sottrarre dalle foreste italiane senza ferirle? Il caso Lazio 18 ottobre 2013 Sala Tirreno, Regione Lazio - Roma Biomasse forestali: storie di successo Marino Berton presidente

Dettagli

Corso Riscaldamenti a legna. Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed.

Corso Riscaldamenti a legna. Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed. Panoramica e criteri di scelta dei riscaldamenti a legna Corso Riscaldamenti a legna Claudio Caccia ing. el. STS, consulente energetico dipl. fed. AELSI - Associazione per l energia del legno della Svizzera

Dettagli

PER GLI ALBERGHI CIPPATO E PELLET PER RISCALDARE GLI ALBERGHI: QUANTO CONVIENE! VALTER FRANCESCATO ELISEO ANTONINI

PER GLI ALBERGHI CIPPATO E PELLET PER RISCALDARE GLI ALBERGHI: QUANTO CONVIENE! VALTER FRANCESCATO ELISEO ANTONINI PER GLI ALBERGHI CIPPATO E PELLET PER RISCALDARE GLI ALBERGHI: QUANTO CONVIENE! VALTER FRANCESCATO ELISEO ANTONINI Il costo del riscaldamento, in particolare nelle aree montane, in cui si fa uso di gasolio

Dettagli

LEGNO ENERGIA. Per il riscaldamento degli edifici

LEGNO ENERGIA. Per il riscaldamento degli edifici LEGNO ENERGIA Per il riscaldamento degli edifici Next Energy Milano 4 marzo 2004 Marino Berton Presidente dell Associazione Italiana Energia dal Legno Attuale composizione delle fonti energetiche in Europa

Dettagli

Le biomasse nei consumi domestici

Le biomasse nei consumi domestici Le biomasse nei consumi domestici Marino Berton Con la collaborazione di Valter Francescato ed Eliseo Antonini Energia e Biomasse Legnose Offerta di energia primaria nel mondo - Anno 2003 - Fonte IEA Renewables

Dettagli

FLORICOLTURA E VIVAISMO NEL 2013: OPPORTUNITA NORMATIVE E PROSPETTIVE

FLORICOLTURA E VIVAISMO NEL 2013: OPPORTUNITA NORMATIVE E PROSPETTIVE FLORICOLTURA E VIVAISMO NEL 2013: OPPORTUNITA NORMATIVE E PROSPETTIVE Aspetti tecnico-economici dei moderni impianti a biomassa SALA CONFERENZE DI CONFCOOPERATIVE PIEMONTE IN C.SO FRANCIA 329 - TORINO

Dettagli

LA VENDITA DEL CALORE: CASI ESEMPIO. territoriolegnoenergia. Legno Energia Contracting SERVIZIO CALORE DAGLI AGRICOLTORI E DALLE IMPRESE BOSCHIVE

LA VENDITA DEL CALORE: CASI ESEMPIO. territoriolegnoenergia. Legno Energia Contracting SERVIZIO CALORE DAGLI AGRICOLTORI E DALLE IMPRESE BOSCHIVE territoriolegnoenergia LA VENDITA DEL CALORE: CASI ESEMPIO Legno Energia Contracting SERVIZIO CALORE DAGLI AGRICOLTORI E DALLE IMPRESE BOSCHIVE CONTENUTI IL PROGETTO AGRIFORENERGY CONTRACTING, SERVIZIO

Dettagli

Caldaia policombustibile a griglia mobile.

Caldaia policombustibile a griglia mobile. Caldaia policombustibile a griglia mobile. GENERATORE DI CALORE mod. AC-650-GM Il generatore di calore ARS caloris è un forno a griglia mobile per biomasse quali pellets, cippati di legna, legna spaccata,

Dettagli

Inquadramento normativo potature agricole. Caratteristiche chimico-energetiche (cippato e pellet vite)

Inquadramento normativo potature agricole. Caratteristiche chimico-energetiche (cippato e pellet vite) Possibilità di impiego dei residui di potatura: progetti e prospettive per la valorizzazione energetica Valter Francescato AIEL S.P. Feletto Treviso - 17 febbraio 2011 SOMMARIO Inquadramento normativo

Dettagli

LA COMBUSTIONE DEL LEGNO Tecnologie e impatti

LA COMBUSTIONE DEL LEGNO Tecnologie e impatti LA COMBUSTIONE DEL LEGNO Tecnologie e impatti A cura di Valter Francescato dir. AIEL http://www.biomasstradecentre2.eu Città di Castello (PG) 21.10.2011 22-26 febbraio 2012 www.progettofuoco.com Per saperne

Dettagli

Caldaia policombustibile a griglia mobile. Pag.

Caldaia policombustibile a griglia mobile. Pag. 1 Caldaia policombustibile a griglia mobile. GENERATORE DI CALORE mod. AC-650-GM 2 Il generatore di calore Ars Caloris è un forno a griglia mobile per biomasse quali pellets, cippati di legna, legna spaccata,

Dettagli

MANUALE PRATICO LEGNA E CIPPATO LEGNA E CIPPATO MANUALE PRATICO WWW.BIOMASSTRADECENTRES.EU PRODUZIONE REQUISITI QUALITATIVI COMPRAVENDITA

MANUALE PRATICO LEGNA E CIPPATO LEGNA E CIPPATO MANUALE PRATICO WWW.BIOMASSTRADECENTRES.EU PRODUZIONE REQUISITI QUALITATIVI COMPRAVENDITA WWW.BIOMASSTRADECENTRES.EU LEGNA E CIPPATO MANUALE PRATICO MANUALE PRATICO LEGNA E CIPPATO PRODUZIONE REQUISITI QUALITATIVI COMPRAVENDITA MANUALE PRATICO LEGNA E CIPPATO PRODUZIONE REQUISITI QUALITATIVI

Dettagli

Caratteristiche energetiche e merceologiche delle biomasse: significato e determinazione

Caratteristiche energetiche e merceologiche delle biomasse: significato e determinazione Caratteristiche energetiche e merceologiche delle biomasse: significato e determinazione 1 Caratterizzazione biomassa OBIETTIVO COMUNE PRODUTTORE E UTILIZZATORE Decollo e competitività filiera biomasse

Dettagli

I generatori a biomassa per riscaldamento domestico: aspetti normativi, economici, ecologici, requisiti e standard di qualità

I generatori a biomassa per riscaldamento domestico: aspetti normativi, economici, ecologici, requisiti e standard di qualità C.R. ENEA di Santa Teresa, Lerici (SP), 29 maggio 2007 I generatori a biomassa per riscaldamento domestico: aspetti normativi, economici, ecologici, requisiti e standard di qualità Ing. Roberta ROBERTO,

Dettagli

PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE LINEE GUIDA PIATTAFORME BIOMASSE PRODUZIONE PROFESSIONALE, SOSTENIBILE E LOCALE DI LEGNA, CIPPATO E PELLET

PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE LINEE GUIDA PIATTAFORME BIOMASSE PRODUZIONE PROFESSIONALE, SOSTENIBILE E LOCALE DI LEGNA, CIPPATO E PELLET LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE PIATTAFORME BIOMASSE PRODUZIONE PROFESSIONALE, SOSTENIBILE E LOCALE DI LEGNA, CIPPATO E PELLET Sommario Fase1 Definizione del concetto di Piattaforma

Dettagli

Per saperne di più contattaci al numero 075.8042496 oppure mob.334.98.95.495 Ing. Beatrice Marconi mob.347.82.08.889 Ing.

Per saperne di più contattaci al numero 075.8042496 oppure mob.334.98.95.495 Ing. Beatrice Marconi mob.347.82.08.889 Ing. Per saperne di più contattaci al numero nu mob.347.82.08.889 347.82.08.889 Ing. Luca Sonno COSA E IL CONTO TERMICO? I costi energetici per il riscaldamento, pesano sul bilancio delle imprese agricole chiamate

Dettagli

CONOSCERE LE FONTI. Ecorisorse impianti ENERGETICHE RINNOVABILI

CONOSCERE LE FONTI. Ecorisorse impianti ENERGETICHE RINNOVABILI CONOSCERE LE FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI ARGOMENTI TRATTATI - Il solare termico - Il fotovoltaico - Le biomasse legnose - Casi concreti di impianti a biomasse legnose IL SOLARE TERMICO Il pannello solare

Dettagli

Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola

Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola Esperienze di recupero a fini energetici delle biomasse di provenienza agricola Silvia Silvestri Centro Sperimentale - Unità Biomasse ed energia rinnovabile FONDAZIONE EDMUND MACH ISTITUTO AGRARIO DI SAN

Dettagli

Benefici derivanti dalla pellettizzazione del legno e delle biomasse alternative

Benefici derivanti dalla pellettizzazione del legno e delle biomasse alternative Benefici derivanti dalla pellettizzazione del legno e delle biomasse alternative Giuseppe Toscano Pellet combustibile di legno e di biomasse alternative Una reale opportunità di sviluppo della green economy

Dettagli

Vademecum fonti rinnovabili ENERGIA DA BIOMASSE. Redatto nell ambito della

Vademecum fonti rinnovabili ENERGIA DA BIOMASSE. Redatto nell ambito della Vademecum fonti rinnovabili ENERGIA DA BIOMASSE Redatto nell ambito della CAMPAGNA DI INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE A SOSTEGNO DELLE FONTI RINNOVABILI, DEL RISPARMIO E DELL USO EFFICIENTE DELL'ENERGIA

Dettagli

PROCEDURA PREACCETTAZIONE E ACCETTAZIONE RIFIUTI SOLIDI IN INGRESSO

PROCEDURA PREACCETTAZIONE E ACCETTAZIONE RIFIUTI SOLIDI IN INGRESSO LOCALITÀ SCARLINO (PROVINCIA DI GROSSETO) IMPIANTO DI TRATTAMENTO RIFIUTI LIQUIDI DI SCARLINO INTERVENTI DI PROCEDURA PREACCETTAZIONE E ACCETTAZIONE RIFIUTI SOLIDI IN INGRESSO 0 Aprile 2012 REV. Descrizione

Dettagli

ANALISI TEORICA DI UN IMPIANTO COGENERATIVO A BIOMASSA LEGNOSA

ANALISI TEORICA DI UN IMPIANTO COGENERATIVO A BIOMASSA LEGNOSA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ENERGETICA Tesi di Laurea Magistrale in Ingegneria Energetica ANALISI TEORICA DI UN IMPIANTO

Dettagli

ANALISI DEI COSTI DELL ENERGIA IN FUNZIONE DEL COMBUSTIBILE

ANALISI DEI COSTI DELL ENERGIA IN FUNZIONE DEL COMBUSTIBILE Lunedì 18 settembre 2006 AGROENERGIE PER LO SVILUPPO RURALE: SCENARI A CONFRONTO ANALISI DEI COSTI DELL ENERGIA IN FUNZIONE DEL COMBUSTIBILE Ing. Gaetano Cavalli Ing. Gaetano Cavalli 1 BIOMASSA E CO 2

Dettagli

Forme di legna per energia

Forme di legna per energia Forme di legna per energia Categorie di legna per energia (norma CH) Legno naturale (proveniente dal bosco o dalle segherie) Scarti di legno (resti dell industria di lavorazione del legno) Legno vecchio

Dettagli

Inceneritori. Tale rifiuto può seguire solo le seguenti strade:

Inceneritori. Tale rifiuto può seguire solo le seguenti strade: Inceneritori L inceneritore è un sistema per lo smaltimento dei rifiuti solidi, ad oggi è già presente in alcune aree urbane un esempio è l inceneritore di Vienna il cui design è stato elaborato dall architetto

Dettagli

LA BIOMASSA DAI BOSCHI DELL ALTO ADIGE

LA BIOMASSA DAI BOSCHI DELL ALTO ADIGE LA BIOMASSA DAI BOSCHI DELL ALTO ADIGE contenuto 1. attività della Forestale in Alto Adige 2. situazione boschiva 3. difficoltà di gestione 4. incentivi 5. cippato prezzi contratti 1. attività della Forestale

Dettagli

REQUISITI TECNICI PER IMPIANTI A CIPPATO SUPERIORI A 350 kw

REQUISITI TECNICI PER IMPIANTI A CIPPATO SUPERIORI A 350 kw BANDO DIRETTO ALLA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE PER LA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI ALIMENTATI A BIOMASSA SUPERIORI A 350KW REQUISITI TECNICI PER IMPIANTI A CIPPATO SUPERIORI A 350 kw A cura

Dettagli

PROFESSIONISTI PER PASSIONE

PROFESSIONISTI PER PASSIONE PROFESSIONISTI PER PASSIONE POMPE DI CALORE PER RISCALDAMENTO, RAFFRESCAMENTO e ACS ECLOUD e KRONOTERM: il servizio completo per le pompe di calore Ecloud Srl, fornitore ufficiale del marchio Kronoterm,

Dettagli

Petrolio Verde GIACIMENTI ENERGETICI RINNOVABILI NELLE AZIENDE AGRICOLE

Petrolio Verde GIACIMENTI ENERGETICI RINNOVABILI NELLE AZIENDE AGRICOLE Petrolio Verde GIACIMENTI ENERGETICI RINNOVABILI NELLE AZIENDE AGRICOLE Ogni azienda agricola ha strutture da scaldare; in certi casi è solo l abitazione dell imprenditore, in altri la cantina, la serra

Dettagli

2.3 TECNOLOGIE PER LA CONVERSIONE ENERGETICA DEL LEGNO

2.3 TECNOLOGIE PER LA CONVERSIONE ENERGETICA DEL LEGNO 2.3 TECNOLOGIE PER LA CONVERSIONE ENERGETICA DEL LEGNO A cura di Valter Francescato AIEL, Associazione Italiana Energie Agroforestali francescato.aiel@cia.it 2.3.1 IL PROCESSO DI COMBUSTIONE DEL LEGNO

Dettagli

Workshop. Nuove macchine agricole per la produzione di biomassa e biocombustibili: il caso dell agripellet e delle potature di vite

Workshop. Nuove macchine agricole per la produzione di biomassa e biocombustibili: il caso dell agripellet e delle potature di vite Workshop Nuove macchine agricole per la produzione di biomassa e biocombustibili: il caso dell agripellet e delle potature di vite Organizzato da Costruzioni Nazzareno S.r.l. in collaborazione con Prof.

Dettagli

PRESENTAZIONE. Il Presidente del DAEL

PRESENTAZIONE. Il Presidente del DAEL PRESENTAZIONE Questa pubblicazione è indirizzata agli utenti, perlopiù aziende agricole, interessati alla valorizzazione delle biomasse residuali e non del settore agricolo-forestale, attraverso la produzione

Dettagli

.it 16,5-16,5 C ISTRUZIONI PER L INSTALLATORE E IL MANUTENTORE

.it 16,5-16,5 C ISTRUZIONI PER L INSTALLATORE E IL MANUTENTORE .it 16,5-16,5 C ISTRUZIONI PER L INSTALLATORE E IL MANUTENTORE Leggere attentamente le precauzioni ed eseguire correttamente le procedure. ATTENZIONE! Non tentare di installare da se la stufa; Rivolgersi

Dettagli

Il PELLET QUESTO CONOSCIUTO

Il PELLET QUESTO CONOSCIUTO 1 Il PELLET QUESTO CONOSCIUTO Pellet di legno per riscaldamento Il legno in pellet è un combustibile e ricavato dalla segatura essiccata e poi compressa in forma di piccoli cilindri con un diametro di

Dettagli

Aspetti economici delle colture da biomassa a ciclo breve

Aspetti economici delle colture da biomassa a ciclo breve Convegno : Ottimizzazione della filiera di produzione di biomasse ligno-cellulosiche FORLENER 27 - BIELLA, 28 settembre 27 Aspetti economici delle colture da biomassa a ciclo breve parte seconda: redditività

Dettagli

La certificazione del cippato e del pellet

La certificazione del cippato e del pellet La certificazione del cippato e del pellet Matteo Righetto Ecomondo 2013, Rimini, 7 novembre 2013 Domanda di legname Crescita dagli anni 70 dei consumi di legname a fini energetici Sviluppo dei consumi

Dettagli

www.gome.it Dal 1960 produce RISPARMIO Catalogo Generatori di Aria Calda 2015-2016 GENERATORI CARRELLATI BRUCIATORI A PELLET GENERATORI PENSILI

www.gome.it Dal 1960 produce RISPARMIO Catalogo Generatori di Aria Calda 2015-2016 GENERATORI CARRELLATI BRUCIATORI A PELLET GENERATORI PENSILI www.gome.it Dal 1960 produce RISPARMIO Catalogo Generatori di Aria Calda 2015-2016 GENERATORI PENSILI GENERATORI CARRELLATI BRUCIATORI A PELLET L AZIENDA Il passato Hi Tech Resource è proprietaria dello

Dettagli

Il ruolo delle E.S.Co. (Energy Service Company) nei servizi energetici. Il progetto ESCO Comuni in Val Cavallina. Ing. Giuseppe Bartolini

Il ruolo delle E.S.Co. (Energy Service Company) nei servizi energetici. Il progetto ESCO Comuni in Val Cavallina. Ing. Giuseppe Bartolini Il ruolo delle E.S.Co. (Energy Service Company) nei servizi energetici Il progetto ESCO Comuni in Val Cavallina Ing. Giuseppe Bartolini Edolo 29.11.2013 AGENDA Premessa - Cosa sono le E.S.Co. - Come opera

Dettagli

Efficientamento e biomasse. Investimenti intelligenti per aumentare la competitività delle imprese

Efficientamento e biomasse. Investimenti intelligenti per aumentare la competitività delle imprese Efficientamento e biomasse nelle serre Abbattere il costo energetico in serra è possibile Con cippato e pellet si risparmia dal 30 al 60% rispetto al gasolio agricolo Il costo di riscaldamento rappresenta

Dettagli

Il recupero agricolo

Il recupero agricolo Il recupero agricolo Origine dei fanghi biologici A seguito dell entrata in vigore della legge n. 319/76 (Merli), finalizzata alla tutela delle acque dall inquinamento, si è dato l avvio alla costruzione

Dettagli

.it 7-8,5-10,5 ISTRUZIONI PER L INSTALLATORE E IL MANUTENTORE

.it 7-8,5-10,5 ISTRUZIONI PER L INSTALLATORE E IL MANUTENTORE .it 7-8,5-10,5 ISTRUZIONI PER L INSTALLATORE E IL MANUTENTORE Leggere attentamente le precauzioni ed eseguire correttamente le procedure. ATTENZIONE! Non tentare di installare da se la stufa; Rivolgersi

Dettagli

Le emissioni atmosferiche delle attività produttive e delle famiglie Anni 1990-2006

Le emissioni atmosferiche delle attività produttive e delle famiglie Anni 1990-2006 Le emissioni atmosferiche delle attività produttive e delle famiglie Anni 99-26 28 gennaio 29 Direzione centrale per la comunicazione e la programmazione editoriale Tel. + 39 6 4673.2243-2244 Centro di

Dettagli

Schema di impianto (1 ha)

Schema di impianto (1 ha) Arboreto da legno a ciclo breve per la produzione di biomassa legnosa a scopo energetico (SRF: Short Rotation Forestry) In un area di circa 1 ha di superficie, indicata in planimetria con la lettera h,

Dettagli

Copcal KDS-FW5. essiccatoio per legna da ardere

Copcal KDS-FW5. essiccatoio per legna da ardere Copcal KDS-FW5 essiccatoio per legna da ardere Copcal KDS-FW5 Legna da ardere secca e di alta qualità La legna da ardere è un ottimo combustibile sempre più richiesto per il riscaldamento di abitazioni

Dettagli

Istruzione per l immissione dei dati

Istruzione per l immissione dei dati Istruzione per l immissione dei dati I dati da inserire si riferiscono all anno solare scorso. Si prega di inserire i dati in modo corretto e scrupoloso. I dati pervenuti all ufficio verranno inseriti

Dettagli

COMPLESSO EDILIZIO A ENERGIA QUASI ZERO. Relatore TIZIANO TERLIZZESE

COMPLESSO EDILIZIO A ENERGIA QUASI ZERO. Relatore TIZIANO TERLIZZESE ALTERNATIVE TITOLO PRESENTAZIONE IMPIANTISTICHE, 29 / 10 / 2012 COSTI ENERGETICI Relatore NOME ED COGNOME ECONOMICI DI UN COMPLESSO EDILIZIO A ENERGIA QUASI ZERO Relatore TIZIANO TERLIZZESE COMPLESSO EDILIZIO

Dettagli

C o m i t a t o T e r m o t e c n i c o I t a l i a n o

C o m i t a t o T e r m o t e c n i c o I t a l i a n o C o m i t a t o T e r m o t e c n i c o I t a l i a n o Energia e Ambiente Biocombustibili solidi Caratterizzazione del pellet a fini energetici Raccomandazione CTI elaborata dal SC 9 Fonti rinnovabili

Dettagli

DAISY S.R.L. Discarica per rifiuti non pericolosi sita in località San Procopio, S.P. 12 Km 4 76121 Barletta (BT)

DAISY S.R.L. Discarica per rifiuti non pericolosi sita in località San Procopio, S.P. 12 Km 4 76121 Barletta (BT) DAISY S.R.L. Discarica per rifiuti non pericolosi sita in località San Procopio, S.P. 12 Km 4 76121 Barletta (BT) A.I.A. n.124 del 09.12.2008 Relazione Annuale Gennaio Dicembre Data 28/01/14 Rev: 0 Pagina

Dettagli

IMPIANTO COGENERATIVO A CIPPATO DI LEGNO

IMPIANTO COGENERATIVO A CIPPATO DI LEGNO IMPIANTO COGENERATIVO A CIPPATO DI LEGNO 1 Il cippato: il carburante per la cogenerazione Tra le fonti rinnovabili le biomasse legnose rappresentano una buona opportunità di investimento diversificata

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA TESI DI LAUREA IN TECNOLOGIE E INDUSTRIE DEL LEGNO STUFE A PELLET: TECNOLOGIE E FUNZIONAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA TESI DI LAUREA IN TECNOLOGIE E INDUSTRIE DEL LEGNO STUFE A PELLET: TECNOLOGIE E FUNZIONAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI AGRARIA TESI DI LAUREA IN TECNOLOGIE E INDUSTRIE DEL LEGNO STUFE A PELLET: TECNOLOGIE E FUNZIONAMENTO Relatore: prof. Mario Pividori Laureando: Michele Brugnaro

Dettagli

LA LEGNA: FONTE DI CALORE PRIMORDIALE

LA LEGNA: FONTE DI CALORE PRIMORDIALE La storia ci dice che il legno è il più antico combustibile utilizzato dall uomo per il riscaldamento delle abitazioni e la cottura dei cibi. La sua lenta ma inesorabile sostituzione è cominciata circa

Dettagli

IL PIANO ENERGETICO-AMBIENTALE PER LA PROVINCIA DI GROSSETO

IL PIANO ENERGETICO-AMBIENTALE PER LA PROVINCIA DI GROSSETO IL PIANO ENERGETICO-AMBIENTALE PER LA PROVINCIA DI GROSSETO Allegato A2.4 BILANCIO DELLE EMISSIONI INQUINANTI Riferimento al capitolo 2.6 della Relazione di sintesi PEAP GR A cura di CO.SVI.G., PIN SCRL.

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE SUI RIFIUTI

SCUOLA NAZIONALE SUI RIFIUTI Taranto, 23-24-25 maggio 2011 C.I.S.A. spa -Massafra (TA) SCUOLA NAZIONALE SUI RIFIUTI LA VALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI Riciclo Materiali e Recupero Energetico Ing. Carmine Carella : progettista e direttore

Dettagli

La produzione di energia da biomasse Bilancio energetico di un impianto a combustione

La produzione di energia da biomasse Bilancio energetico di un impianto a combustione La produzione di energia da biomasse Bilancio energetico di un impianto a combustione Costante M. Invernizzi costante.invernizzi@unibs.it San Paolo (BS), 29 maggio 2010 Outline 1 La biomassa 2 La utilizzazione

Dettagli

Evoluzione tecnologica e mercato degli apparecchi ad uso privato

Evoluzione tecnologica e mercato degli apparecchi ad uso privato Evoluzione tecnologica e mercato degli apparecchi ad uso privato Sessione 1 Biogas, Biomassa: La filiera della legna per il riscaldamento domestico: dal bosco al caminetto Ing. Roberta ROBERTO - Ricercatrice

Dettagli

USO RAZIONALE DELL ENERGIA

USO RAZIONALE DELL ENERGIA USO RAZIONALE DELL ENERGIA ED ENERGIE RINNOVABILI IN EDILIZIA Ing. Mauro Moroni Dipartimento di Energetica Facoltà di Ingegneria Ancona, 1 dicembre 2005 Cosa significa USO RAZIONALE DELL ENERGIA? SIGNIFICA

Dettagli

ESPERIENZE DI COMPOSTAGGIO DI PROSSIMITA : MONITORAGGIO QUALITATIVO E LINEE GUIDA

ESPERIENZE DI COMPOSTAGGIO DI PROSSIMITA : MONITORAGGIO QUALITATIVO E LINEE GUIDA ESPERIENZE DI COMPOSTAGGIO DI PROSSIMITA : MONITORAGGIO QUALITATIVO E LINEE GUIDA Claudia Bianco, Enrico Accotto Regione Piemonte - Direzione Ambiente, Governo e Tutela del territorio Torino, 11 marzo

Dettagli