BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO TRAPEZIA MODELLO ET98BL

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO TRAPEZIA MODELLO ET98BL"

Transcript

1 BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO TRAPEZIA MODELLO ET98BL TESTATA IN CLASSE DI CONTENIMENTO H2 CON LA NORMA EUROPEA EN 1317 parte Pagina 1 di 6

2 VOCE DI CAPITOLATO Barriera di sicurezza stradale antiurto modello ET98 per utilizzo da bordo laterale, testata in classe di contenimento H2 e report del crash-test con risultato positivo, ai sensi del D.M. n 2367 del 21/06/2004 e della norma UNI EN 1317, prefabbricata e costruita in unico getto con calcestruzzo confezionato con cemento tipo II/A-LL 42,5R, con classe di resistenza C35/45 e classe di esposizione XC4 (resistenza alla corrosione da carbonatazione), XS2 (resistenza alla corrosione di cloruri di acqua marina), XD3 (resistenza alla corrosione da altri cloruri diversi dall acqua marina), XF3 (resistenza all attacco gelo/disgelo), XA2 (resistenza alla corrosione in ambienti chimici aggressivi), con profilo Trapezio di dimensioni cm 40x98 L=600 cm (o L=300 cm), larghezza in testa cm 18, armata con gabbia rigida in acciaio B450/C, con copriferro non inferiore a 20 mm, e munita nella parte superiore di barra rullata in acciaio C45 orizzontale passo 10 e diametro mm 28, e completa di manicotti di giunzione. Costruiti da azienda in possesso di certificazione di sistema di qualità aziendale UNI EN ISO 9001:2008, e certificato CE. Classe H2: report del crash-test con risultato positivo: utilizzo bordo laterale UTILIZZO... /mt 256,00 Sovrapprezzo per elementi terminali con inclinazione a % Si tratta di una barriera composta da più elementi modulari prefabbricati con due lunghezze di 6.00 e 3.00 metri, combinabili tra loro per poter effettuare protezioni in rettifilo ed in curva, anche su curve di raggio ridotto. Il collegamento in testa con una barra di acciaio rullato (di Ø 28 mm) ed al piede con un elemento ad U in acciaio zincato, per evitare la rotazione incontrollata della parte inferiore del manufatto. Tutti e due tipi di pezzi hanno le estremità sagomate in maschio e femmina cilindriche in modo da poter effettuare le rotazioni necessarie ad iscriversi in curva. Se la rotazione necessaria è troppo elevata per permettere il collegamento della barra superiore in retto, si passerà all uso dei pezzi da tre metri (con barra superiore non immersa nel calcestruzzo) che permette l uso di manicotti con angoli anche notevoli (uso nei tornanti), in questi casi anche il collegamento al piede ottenuto con l elemento di acciaio zincato sagomato ad U sarà girevole su di un perno per fornire l angolo di rotazione necessario. Naturalmente nei tratti in rettifilo verranno usati solo i pezzi da sei metri, salvo particolari necessità. I terminali saranno ancorati a terra con dei paletti inghisati o infilati nel terreno (acciaio a C 120x80x30x6 mm di lunghezza 0,60 m con piastra 320x280x12 mm saldata alla base, ancorata al cordolo tramite n. 4 tasselli chimici M20 e collocati all interno di cavità predisposte all intradosso). Le barriere possono essere poste in opera sia su di un supporto in conglomerato bituminoso (la pavimentazione stradale) oppure su un supporto cementizio (un cordolo in calcestruzzo). Sono anche sistemabili direttamente sul terreno purchè su di esso si sistemi preventivamente uno straterello di pietrisco 8/10 mm, che dia luogo al necessario tipo di superficie riproducente le condizioni di attrito di progetto (contatto tra le punte degli inerti della barriera e del supporto). Le prove effettuate hanno fornito i seguenti risultati: Energia contenuta 307,57 KJ (classe H2). Spostamento max autobus cm. 110 ASI= 1,4 sull automobile. Pagina 2 di 6

3 Test Auto Prova n. 369 TB11 Eseguita con Veicolo da 887 kg Test BUS Prova n. 414 TB51 Eseguita con Veicolo da kg Deflessione Dinamica (D) W1 W4 Larghezza Operativa (W) W2 W5 ASI B A THIV Km/h 23 Km/h 10 PHD g 15 g 5 Energia Urto 43,74 Kj 307,57 Kj Spazio Lavoro= Deflessione dinamica + Larghezza Barriera ASI (Indice di Severità Accelerazione) Pagina 3 di 6

4 TRAPEZIO Sistema di aggancio che permette la rotazione in curve strette (tipo tornanti di montagna Terminale Pagina 4 di 6

5 RIVESTIMENTI r Pagina 5 di 6

6 Pagina 6 di 6

BARRIERA PROFILO ET100LUX REDIRETTIVO CON LUCI LED TESTATA IN CLASSE H2

BARRIERA PROFILO ET100LUX REDIRETTIVO CON LUCI LED TESTATA IN CLASSE H2 BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO T-ROVESCIO MODELLO ET100LUX TESTATO IN CLASSE H2 CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5 UTILIZZO PER PROTEZIONE DI: - PIEDRITTI DELLE GALLERIE - MURI DI SOSTEGNO

Dettagli

BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5

BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5 BARRIERA A MURETTO IN CAV PROFILO NEW JERSEY TESTATA CON LA NORMA EUROPEA EN1317 parte 1-2-3-4-5 BORDO PONTE CON CORRIMANO IN ACCIAIO MODELLO ABESCA NJBPH4 OMOLOGATA IN CLASSE DI CONTENIMENTO H4b Pagina

Dettagli

Associazione Barriere Elementi Sicurezza Cemento Armato. Barriere Stradali

Associazione Barriere Elementi Sicurezza Cemento Armato. Barriere Stradali Barriere Stradali EDIZIONE 2011 Presentazione e caratteristiche... pag. 1 Barriera a muretto in cav profilo T-Rovescio redirettivo... pag. 4 Barriera a muretto in cav profilo T-Rovescio redirettivo con

Dettagli

Barriera a muretto in cav profilo Semi T-Rovescia modello ET105BT Classe H4b-W6... pag. 4

Barriera a muretto in cav profilo Semi T-Rovescia modello ET105BT Classe H4b-W6... pag. 4 Presentazione e caratteristiche... pag. 1 Barriera a muretto in cav profilo emi T-ovescia modello ET105BT Classe H4b-W6... pag. 4 Barriera a muretto in cav profilo New Jersey modello 100 Classe H1-W5...

Dettagli

MARGARITELLI Ferroviaria SPA Linea Esterni Eterni

MARGARITELLI Ferroviaria SPA Linea Esterni Eterni protezione naturale MARGARITELLI Ferroviaria SPA Linea Esterni Eterni Via Adriatica 109 06135 Ponte S.Giovanni PG tel. +39 075 59 72 11 fax +39 075 39 53 48 www.esternieterni.com Ref: Ing. Filippo Leone

Dettagli

Barriere Stradali TESTATE EN 1317

Barriere Stradali TESTATE EN 1317 Barriere Stradali TESTATE EN 1317 la sicurezza nasce dalla ricerca EDIZIONE 2011 Presentazione e caratteristiche... pag. 1 Barriera a muretto modello S100 - Spartitraffico Monofilare e Bordo Laterale...

Dettagli

PREZZI ESTRATTI DA PREZZIARIO DELLE OPERE PUBBLICHE ANNO REGIONE LOMBARDIA-

PREZZI ESTRATTI DA PREZZIARIO DELLE OPERE PUBBLICHE ANNO REGIONE LOMBARDIA- PREZZI ESTRATTI DA PREZZIARIO DELLE OPERE PUBBLICHE ANNO 2007 - REGIONE LOMBARDIA- SEGNALETICA STRADALE Segnali di pericolo di forma triangolare (come da figure stabilite dal Codice della Strada e del

Dettagli

CUNICOLI DI CALCESTRUZZO VIBROCOMPRESSO ARMATO PER RAZIONALIZZAZIONE DI SOTTOSERVIZI VOCI DI CAPITOLATO PRESCRIZIONI TECNICHE

CUNICOLI DI CALCESTRUZZO VIBROCOMPRESSO ARMATO PER RAZIONALIZZAZIONE DI SOTTOSERVIZI VOCI DI CAPITOLATO PRESCRIZIONI TECNICHE CUNICOLI DI CALCESTRUZZO VIBROCOMPRESSO ARMATO PER RAZIONALIZZAZIONE DI SOTTOSERVIZI VOCI DI CAPITOLATO PRESCRIZIONI TECNICHE Pagina 1 di 8 VOCE DI CAPITOLATO Cunicolo di distribuzione di servizi primari

Dettagli

SICURMORE La Barriera di Sicurezza Antirumore L antirumore in sicurezza

SICURMORE La Barriera di Sicurezza Antirumore L antirumore in sicurezza UN PRODOTTO INNOVATIVO SICURMORE La Barriera di Sicurezza Antirumore L antirumore in sicurezza TUTTO IN POCHI CENTIMETRI INSERIMENTO DI UN DISPOSITIVO INNOVATIVO NELL AMBITO DEI PROGETTI DI BONIFICA ACUSTICA

Dettagli

Prescrizione, Durabilità, Controlli di accettazione

Prescrizione, Durabilità, Controlli di accettazione Prescrizione, Durabilità, Controlli di accettazione PRESCRIZIONE DURABILITA classi di esposizione CONTROLLI DI ACCETTAZIONE page 71 Prescrizione APPROFONDIMENTI PRESTAZIONE GARANTITA Classe di resistenza

Dettagli

CALCESTRUZZO... Errore. Il segnalibro non è definito. ACCIAIO PER ARMATURE C.A... 3 INDICAZIONI GENERALI... 4 TENSIONI DI PROGETTO (SLU)...

CALCESTRUZZO... Errore. Il segnalibro non è definito. ACCIAIO PER ARMATURE C.A... 3 INDICAZIONI GENERALI... 4 TENSIONI DI PROGETTO (SLU)... CALCESTRUZZO... Errore. Il segnalibro non è definito. ACCIAIO PER ARMATURE C.A.... 3 INDICAZIONI GENERALI... 4 TENSIONI DI PROGETTO (SLU)...6 1/7 RELAZIONE SUI MATERIALI (ai sensi dell'art. 65 del D.P.R.

Dettagli

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H4b-A-W6 (3n32818)

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H4b-A-W6 (3n32818) BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA Hb-A-W6 (n88) Prestazioni Livello di contenimento Indice di severità accelerazione ASI Larghezza di lavoro Intrusione del veicolo Deflessione dinamica Hb A W6 (,00

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 1 M01 Scavo di sbancamento in materie di qualsiasi natura e consistenza, asciutte o bagnate, anche rifinito a mano ed in presenza di acqua compreso aggottamento della stessa con idonei mezzi, Sbancamento

Dettagli

Progetto per la realizzazione di un nuovo impianto di depurazione in Località Coltano PROGETTO DEFINITIVO

Progetto per la realizzazione di un nuovo impianto di depurazione in Località Coltano PROGETTO DEFINITIVO Comune di Pisa Provincia di Pisa Progetto per la realizzazione di un nuovo impianto di depurazione in Località Coltano PROGETTO DEFINITIVO Relazione sulle Opere Strutturali Relazione sulle Opere Strutturali

Dettagli

barriere stradali PAB H2 ing. Enrico Croce

barriere stradali PAB H2 ing. Enrico Croce barriere stradali PAB H2 ing. Enrico Croce Progetto barriere PAB H2 1998 inizio progetto barriere PAB H2 inventore: prof. Vittorio Giavotto (Poli Milano) 1999 crash test PAB H2 CE 2000 crash test PAB H2

Dettagli

INTERVENTO PORTO CAVERNAGO PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI VENEZIA

INTERVENTO PORTO CAVERNAGO PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI VENEZIA INTERVENTO PORTO CAVERNAGO PROVINCIA DI VENEZIA COMUNE DI VENEZIA MURO DI SOSTEGNO E TOMBOTTO INDICE 1. Descrizione generale dell opera 2. Unità di misura 3. Normativa 4. Schemi strutturali e metodologia

Dettagli

Simulazioni numeriche di urti su barriere di sicurezza new jersey poste a bordo ponte

Simulazioni numeriche di urti su barriere di sicurezza new jersey poste a bordo ponte su barriere di sicurezza new jersey poste a bordo ponte FACOLTA DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE TESI DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CIVILE (Strutture) Relatore: Prof. Ing. Franco Bontempi Candidato:

Dettagli

ESEMPI DI PRESCRIZIONI PER IL CALCESTRUZZO. gennaio

ESEMPI DI PRESCRIZIONI PER IL CALCESTRUZZO. gennaio ESEMPI DI PRESCRIZIONI PER IL CALCESTRUZZO gennaio 2015 1 EDIFICI ABITATIVI (UNI 11104) gennaio 2015 2 COSTRUZIONI INDUSTRIALI (UNI 11104) gennaio 2015 3 OPERE INGEGNERISTICHE (UNI 11104) gennaio 2015

Dettagli

con il Patrocinio del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Reggio Emilia

con il Patrocinio del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Reggio Emilia con il Patrocinio del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Qualificazione e Controlli per le opere in Calcestruzzo Armato con il D.M. 14.01.2008 Ruoli e Responsabilità Reggio Emilia 15.10.2010 SCENARIO

Dettagli

CALCESTRUZZI DUREVOLI

CALCESTRUZZI DUREVOLI CALCESTRUZZI DUREVOLI In base alle Nuove Norme Tecniche sulle costruzioni, la durabilità di una struttura in c.a. è il risultato dell azione di quattro attori che intervengono alla sua realizzazione: Il

Dettagli

Durabilità e classe di esposizione del calcestruzzo

Durabilità e classe di esposizione del calcestruzzo Durabilità e classe di esposizione del Durabilità Per garantire la durabilità delle strutture in armato ordinario o precompresso, esposte all azione dell ambiente, si devono adottare i provvedimenti atti

Dettagli

COLLETTORE DI CALCESTRUZZO VIBROCOMPRESSO CIRCOLARE ARMATO NORMA UNI EN 1916 VOCI DI CAPITOLATO PRESCRIZIONI TECNICHE

COLLETTORE DI CALCESTRUZZO VIBROCOMPRESSO CIRCOLARE ARMATO NORMA UNI EN 1916 VOCI DI CAPITOLATO PRESCRIZIONI TECNICHE COLLETTORE DI NORMA UNI EN 1916 VOCI DI CAPITOLATO PRESCRIZIONI TECNICHE Pagina 1 di 15 VOCE DI CAPITOLATO TUBI ARMATI con base piana Ø300 Ø1200 Fognatura di raccolta delle acque meteoriche realizzata

Dettagli

PLINTO PREFABBRICATO IN CALCESTRUZZO PER IL SOSTEGNO DI PALI DI ILLUMINAZIONE VOCI DI CAPITOLATO

PLINTO PREFABBRICATO IN CALCESTRUZZO PER IL SOSTEGNO DI PALI DI ILLUMINAZIONE VOCI DI CAPITOLATO PLINTO PREFABBRICATO IN CALCESTRUZZO PER IL SOSTEGNO DI PALI DI VOCI DI CAPITOLATO Pagina 1 di 6 VOCE DI CAPITOLATO dimensioni in pianta mm.x. ed altezza.mm, idoneo a sostenere palo dritto in acciaio Ø

Dettagli

Attenuatori d urto e Terminali di barriera SMA

Attenuatori d urto e Terminali di barriera SMA Attenuatori d urto e Terminali di barriera SMA L azienda INDUSTRY A.M.S. S.r.l. progetta, costruisce e distribuisce dispositivi di sicurezza stradale. Il Dipartimento di Ricerca & Sviluppo, interno all

Dettagli

3 C09/03 Formazione di pozzetto di presa stradale a bocca di lupo o a caditoia, con sede a A Riportare: 5.438,00 Pag. 1 di 2

3 C09/03 Formazione di pozzetto di presa stradale a bocca di lupo o a caditoia, con sede a A Riportare: 5.438,00 Pag. 1 di 2 N.R. ARTICOL O COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DESCRIZIONE E COMPUTO U.M. QUANTITA' PREZZO IMPORTO 1 - OPERE STRADALI 1 C01/08 Fresatura di pavimentazione bituminosa eseguita a freddo con idoneo mezzo meccanico.

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO LAVORI A.01.001 SCAVO DI SBANCAMENTO IN MATERIE DI QUALSIASI NATURA 1.557,764 A.01.001 SCAVO DI SBANCAMENTO IN MATERIE DI QUALSIASI NATURA 621,840 A.01.001 SCAVO DI SBANCAMENTO IN MATERIE DI QUALSIASI

Dettagli

Realizzazione di traliccio per le telecomunicazioni nel Comune di Falconara Marittima (AN) Analisi Prezzi

Realizzazione di traliccio per le telecomunicazioni nel Comune di Falconara Marittima (AN) Analisi Prezzi 1 NP.01.01 AE.1 BOX PREFABBRICATO costituito da basamento in c.a.v. spessore 15cm, struttura portante delle pareti e della copertura in profili di acciao fissati al basamento in c.a.v.. Dimensioni in pianta

Dettagli

QUADRO COMPARATIVO. Comune di Colle di Val D'Elsa Provincia di Siena

QUADRO COMPARATIVO. Comune di Colle di Val D'Elsa Provincia di Siena Comune di Colle di Val D'Elsa Provincia di Siena pag. 1 QUADRO COMPARATIVO OGGETTO: Realizzazione della Nuova Scuola Materna di Via Volterrana Lotto 1 e Lotto 2 PROGETTO STRUTTURALE 1 LOTTO COMMITTENTE:

Dettagli

DEPOSITO SISMICO del Progetto Strutturale per l Ampiamento e Completamento di Area Attrezzata per Emergenze della Protezione Civile Rolo (RE) INDICE

DEPOSITO SISMICO del Progetto Strutturale per l Ampiamento e Completamento di Area Attrezzata per Emergenze della Protezione Civile Rolo (RE) INDICE Pag. 1 di 10 INDICE 3 RELAZIONE SUI MATERIALI... 2 3.1 Elenco dei materiali impiegati e loro modalità di posa in opera... 2 3.2 Valori di calcolo... 3 3.3 Note specifiche per la posa in opera e la certificazione

Dettagli

PALANCOLE INFISSE PREFABBRICATE IN CEMENTO ARMATO

PALANCOLE INFISSE PREFABBRICATE IN CEMENTO ARMATO SPECIAL VIBRO s.r.l. Porcari (Lu) tel 0583 297041 fax 0583 297265 e-mail: info@specialvibro.it web: www.specialvibro.it CCIAA LU 132792 RS TRIB LU 17588 Cap.Soc. Euro 100.000 i.v. Progettista : Dott. Ing.

Dettagli

Concreto CEM II/A-LL 42,5 R

Concreto CEM II/A-LL 42,5 R Concreto CEM II/A-LL 42,5 R CEMENTO PER RIPRISTINI ED APPLICAZIONI STRUTTURALI Come si utilizza Concreto è un prodotto che viene utilizzato per la confezione di calcestruzzi con resistenza caratteristica

Dettagli

SISTEMA ANTICADUTA LATCHWAYS MANSAFE VERSIRAIL

SISTEMA ANTICADUTA LATCHWAYS MANSAFE VERSIRAIL SISTEMA ANTICADUTA LATCHWAYS MANSAFE VERSIRAIL Descrizione ManSafe VersiRail di Latchways è la soluzione ideale per tutte quelle situazioni in cui viene richiesto un sistema di protezione collettiva per

Dettagli

Progetto esecutivo. Calcoli strutturali 3.1 Relazione sui materiali c.a. e acciaio

Progetto esecutivo. Calcoli strutturali 3.1 Relazione sui materiali c.a. e acciaio Lavori di protezione del corpo stradale e miglioramento delle condizioni di sicurezza del 1 e 2 lotto della strada di collegamento tra la S.S. Melfi-Potenza e l'abitato di Venosa - Lavori di completamento

Dettagli

CEN/TS 16415:2013 UNI EN 795:2012

CEN/TS 16415:2013 UNI EN 795:2012 CEN/TS 16415:2013 UNI EN 795:2012 Nelle prove effettuate in conformità con la prova di deformazione, nessuna parte degli ancoraggi di estremità, ancoraggi intermedi, ancoraggi ad angolo o punto di ancoraggio

Dettagli

BARRIERA BORDO LATERALE

BARRIERA BORDO LATERALE esterni eterni margaritelli PREMESSE Illustrate le caratteristiche peculiari del sito, in uno alla metodologia seguita per la scelta del tipo di barriera stradale, nel rispetto dei contesti territoriale;

Dettagli

PASSERELLE IN PRFV COMPOSITE SOLUTION. M.M. S.r.l. PASSERELLE

PASSERELLE IN PRFV COMPOSITE SOLUTION. M.M. S.r.l. PASSERELLE IN PRFV COMPOSITE SOLUTION Pagina 1 SOMMARIO 1. APPLICAZIONI E CARATTERISTICHE 3 2. SETTORI DI IMPIEGO 4 3. MATERIALI 5 3.1 PASSERELLA 5 3.2 TABELLA PROFILI STRUTTURA 6 3.3 TABELLA PROFILI PARAPETTO 7

Dettagli

CANCELLI IN FRP COMPOSITE SOLUTION. M.M. S.r.l. CANCELLI

CANCELLI IN FRP COMPOSITE SOLUTION. M.M. S.r.l. CANCELLI IN FRP COMPOSITE SOLUTION Pagina 1 SOMMARIO 1. APPLICAZIONI E CARATTERISTICHE... 2. SETTORI DI IMPIEGO... 3. MATERIALI... 3.1 Tabella profili e accessori strutturali 3.2 Tabelle grigliati, profili, laminati

Dettagli

È oggetto della presente relazione l individuazione e la descrizione della tipologia di

È oggetto della presente relazione l individuazione e la descrizione della tipologia di Buccino 1. PREMESSA È oggetto della presente relazione l individuazione e la descrizione della tipologia di barriera di sicurezza da utilizzarsi nell ambito del progetto esecutivo di Manutenzione straordinaria

Dettagli

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi 243 Analisi E.03.10.10.a Calcestruzzo durevole a prestazione garantita secondo le ponteggi, le casseforme, e ferro di armatura, con resistenza caratteristica: Rck 5 o 3 livello - ora 0,050000 25,52 1,28

Dettagli

CORDOLI. Sotto questa voce sono raggruppati vari tipi di cordolo, per le diverse esigenze dell'utenza.

CORDOLI. Sotto questa voce sono raggruppati vari tipi di cordolo, per le diverse esigenze dell'utenza. 47-07 cmc catalogo 22-01-7 11:39 Pagina Sotto questa voce sono raggruppati vari tipi di cordolo, per le diverse esigenze dell'utenza. Si va dai cordoli giardino disponibili con due diverse decorazioni

Dettagli

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU PONTE + BARRIERA FONO H2-W8-B (ISB26482)

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU PONTE + BARRIERA FONO H2-W8-B (ISB26482) BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU PONTE + BARRIERA FONO Livello di contenimento Risultati H2 Indice di severità accelerazione ASI Larghezza di lavoro Posizione laterale estrema del veicolo B W8 (2,90 m)

Dettagli

Pezzi speciali. 5.1 Pezzi speciali per tubi con giunzione saldata

Pezzi speciali. 5.1 Pezzi speciali per tubi con giunzione saldata 1. Salzgitter Mannesmann Line Pipe GmbH 2. Tubi d'acciaio per acquedotti 3. Protezione anticorrosiva interna ed esterna 4. Accessori 5. Pezzi speciali 6. Flange 7. Raccorderia e valvole 8. Istruzioni di

Dettagli

Sezione 08: Fognature

Sezione 08: Fognature PREMESSA SEZIONE 08 - FOGNATURE La presente sezione è il frutto dell'analisi e dell'esperienza maturata nel settore da parte della Società Metropolitana Acque Torino sulla scorta della pluriennale esperienza

Dettagli

COMPUTO METRICO 295 * intera sede stradale 295 * 8 *

COMPUTO METRICO 295 * intera sede stradale 295 * 8 * TRONCO A2 Scavi e movimenti di materia 1 0015 Disfacimento di pavimentazione stradale in conglomerato bituminoso 295 * 3 885.000 2 0016 Fresatura di pavimentazione stradale Totale mq 885.000 885.000 intera

Dettagli

EN FLANGE. flanges

EN FLANGE. flanges EN 9.1 FLANGE flanges ESTRATTO DALLE NORME EN 9.1 PER FLANGE PER TUBAZIONI Scopo e campo di applicazione La presente norma europea specifica i requisiti riguardanti le flange circolari di acciaio con designazioni

Dettagli

Servizio Facility e Energy Management U.O. PATRIMONIO PROGETTAZIONE ESECUTIVA RELAZIONE SUI MATERIALI

Servizio Facility e Energy Management U.O. PATRIMONIO PROGETTAZIONE ESECUTIVA RELAZIONE SUI MATERIALI Servizio Facility e Energy Management U.O. PATRIMONIO PROGETTAZIONE ESECUTIVA RELAZIONE SUI MATERIALI Oggetto: lavori di ampliamento deposito automezzi COTRAL di Blera (VT) Responsabile S.F.E. Dott. Renato

Dettagli

LISTA DELLE CATEGORIE PER L'APPALTO DELLE FORNITURE - LOTTO 1

LISTA DELLE CATEGORIE PER L'APPALTO DELLE FORNITURE - LOTTO 1 LISTA DELLE CATEGORIE PER L'APPALTO DELLE FORNITURE - Pagina 1 di 5 FORNITURA DI TUBI IN ACCIAIO CON RIVESTIMENTO ESTERNO IN POLIETILENE Fornitura di tubi d acciaio per acquedotto con rivestimento esterno

Dettagli

1. Premesse, Normative di riferimento criteri di qualificazione e accettazione

1. Premesse, Normative di riferimento criteri di qualificazione e accettazione 1. Premesse, Normative di riferimento criteri di qualificazione e accettazione La presente relazione illustra i materiali il cui uso è prescritto per la realizzazione delle opere previste in progetto e

Dettagli

Zanella Cunetta alla Francese

Zanella Cunetta alla Francese Zanella Cunetta alla Francese CASELLA PREFABBRICATI S.R.L. 1 Voce di capitolato: Cunetta alla francese in cemento armato, aventi caratteristiche geometriche come da elaborati di progetto della lunghezza

Dettagli

Comune di Cellino San Marco Provincia di Brindisi STIMA LAVORI. Rimozione dello stato di rischio idraulico dal territorio comunale - 2 STRALCIO

Comune di Cellino San Marco Provincia di Brindisi STIMA LAVORI. Rimozione dello stato di rischio idraulico dal territorio comunale - 2 STRALCIO Comune di Cellino San Marco Provincia di Brindisi STIMA LAVORI OGGETTO: Rimozione dello stato di rischio idraulico dal territorio comunale - 2 STRALCIO COMMITTENTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CELLINO

Dettagli

HB-Evoflex. Scheda progettisti. HB-Evoflex. Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione

HB-Evoflex. Scheda progettisti. HB-Evoflex. Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione Scheda progettisti HB-Evoflex Verifica del fissaggio Disegno piastre base Calcolo dell altezza minima d installazione 0505 Manutenzione 4 1/anno C certificato UNI EN 795:2002 Distanza max tra i pali 15

Dettagli

ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE IN VIA XXIV MAGGIO E SISTEMAZIONE ARREDO URBANO IN VIA ROMA, PIAZZALE MICHELANGELO E PIAZZA XX SETTEMBRE

ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE IN VIA XXIV MAGGIO E SISTEMAZIONE ARREDO URBANO IN VIA ROMA, PIAZZALE MICHELANGELO E PIAZZA XX SETTEMBRE COMUNE DI ABBADIA SAN SALVATORE Provincia di Siena ABBATTIMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE IN VIA XXIV MAGGIO E SISTEMAZIONE ARREDO URBANO IN VIA ROMA, PIAZZALE MICHELANGELO E PIAZZA XX SETTEMBRE PROGETTO

Dettagli

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H2-W5-A (3n24872)

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H2-W5-A (3n24872) BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA SU TERRA H2-W5-A (3n24872) Prestazioni Livello di contenimento Indice di severità accelerazione ASI Larghezza di lavoro Intrusione del veicolo Deflessione dinamica H2 A W5

Dettagli

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA BORDO LATERALE H2-W3-A (3n36060)

BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA BORDO LATERALE H2-W3-A (3n36060) BARRIERA DI SICUREZZA SINGOLA BORDO LATERALE H2-W3-A (3n36060) Prestazioni Livello di contenimento Indice di severità accelerazione ASI Larghezza di lavoro Intrusione del veicolo Deflessione dinamica H2

Dettagli

Tavola riassuntiva tipologie

Tavola riassuntiva tipologie Tavola riassuntiva tipologie BORDO STRADA Classe Tipologia Caratteristiche Certificazioni H4b DWG: 050-001/01 Peso: 7,99 kg/m Acciaio: S235JR Zincatura EN.ISO141 Interasse pali: 1500 mm LIER, BSI-22/375

Dettagli

Performo CEM I 52,5 R

Performo CEM I 52,5 R Performo CEM I 52,5 R CEMENTO PER RIPRISTINI ED APPLICAZIONI STRUTTURALI Come si utilizza Performo è un prodotto che viene utilizzato quasi esclusivamente per la confezione di calcestruzzi per i quali

Dettagli

SERIE NO-HA NASPI 000. n CPD/0497/0002/04. Per altri articoli NO-HA consultare il sito n CPD/0497/0002/04 MOD. 3 MOD.

SERIE NO-HA NASPI 000. n CPD/0497/0002/04. Per altri articoli NO-HA consultare il sito  n CPD/0497/0002/04 MOD. 3 MOD. SERIE NO-HA n CPD/0497/0002/04 CASSETTA NASPO NO-HA MODELLO 3 PER MONTAGGIO A PARETE A NORMA EN 671/1 MOD. 3 530 15 metri 545,00 531 20 metri 565,00 532 25 metri 585,00 533 30 metri 605,00 540 15 metri

Dettagli

Dispositivi di ancoraggio Pali serie PG - PB - PBC

Dispositivi di ancoraggio Pali serie PG - PB - PBC Dispositivi di ancoraggio Pali serie PG - PB - PBC Classe: Uni En 795 A B C D E 200 PG - PB - PBC PG - PB - PBC 10 Pali con golfare serie PG, PB, PBC a deformazione controllata. La serie di pali ideale

Dettagli

LOCULI PREFABBRICATI IN C.A.V.

LOCULI PREFABBRICATI IN C.A.V. 1.0 1.0 3.20 3.90 LOCULI PREFABBRICATI IN C.A.V. s.r.l. Via Amari, 46-92023 Campobello di Licata (AG) Telefono-Fax: 0922 8779 www.falsonesolai.it INDICE 3. 4. 7. 8. 10. 12. 14. 16. 17. Loculi prefabbricati

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DEI LAVORI

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO DEI LAVORI 1 17.1.30.1 Scavo a sezione obbligata fuori dalla sede viabile in aree non urbane eseguito con qualsiasi mezzo meccanico. E' escluso lo scarico a rifiuto fino a qualsiasi distanza. Scavi fino alla profondità

Dettagli

BARRIERA DI SICUREZZA DOPPIA SU TERRA (SPARTITRAFFICO) H1-A-W6 (B22478)

BARRIERA DI SICUREZZA DOPPIA SU TERRA (SPARTITRAFFICO) H1-A-W6 (B22478) BARRIERA DI SICUREZZA DOPPIA SU TERRA (SPARTITRAFFICO) H1-A-W6 (B22478) Prestazioni Livello di contenimento Indice di severità accelerazione ASI Larghezza di lavoro Intrusione del veicolo Deflessione dinamica

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di Urbino Provincia di PU OGGETTO: L'oggetto dell'appalto consiste nell'esecuzione di tutti i lavori e forniture necessari per la realizzazione di un impianto tecnologico per la produzione di energia

Dettagli

SOSTITUZIONE DELLA RECINZIONE DELLA CARREGGIATA OVEST DEL TRATTO MESTRE- PADOVA A57-A4. Capitolato Speciale d Appalto NORME TECNICHE

SOSTITUZIONE DELLA RECINZIONE DELLA CARREGGIATA OVEST DEL TRATTO MESTRE- PADOVA A57-A4. Capitolato Speciale d Appalto NORME TECNICHE SOSTITUZIONE DELLA RECINZIONE DELLA CARREGGIATA OVEST DEL TRATTO MESTRE- PADOVA A57-A4 Capitolato Speciale d Appalto NORME TECNICHE NORME TECNICHE RECINZIONI METALLICHE CON PROTEZIONE IN LEGA EUTETTICA

Dettagli

Le scale struttura di collegamento verticale superare i dislivelli legno ferro pietra cemento armato da una o più rampe

Le scale struttura di collegamento verticale superare i dislivelli legno ferro pietra cemento armato da una o più rampe Le scale La scala è una struttura di collegamento verticale conformata in modo tale da consentire all utente di superare i dislivelli tra i piani dell edificio. La scala può essere realizzata in legno,

Dettagli

Portabiciclette Pegaso

Portabiciclette Pegaso CITY DESIGN S.p.a. Portabiciclette Pegaso Portabiciclette elemento portabici singolo acciaio flangiato. Capitolato: Portabiciclette in tubo di acciaio Inox Ø40 mm, spessore 2 mm, sagomato e rinforzato

Dettagli

RIVETTI IN ALLUMINIO AIMg 3,5 CHIODO ACCIAIO ZINCATO

RIVETTI IN ALLUMINIO AIMg 3,5 CHIODO ACCIAIO ZINCATO RIVETTI IN ALLUMINIO AIMg 3,5 CHIODO ACCIAIO ZINCATO Alluminio AI Mg 3,5 6 0,5 3 1.000 8 3 5 1.000 2,4 5 2,5 440 350 10 5 7 1.000 12 7 9 1.000 6 2 3 1.000 8 3 5 1.000 10 5 7 1.000 3 12 6 3,1 7 9 880 640

Dettagli

5. STRUTTURE PREFABBRICATE

5. STRUTTURE PREFABBRICATE 5. STRUTTURE PREFABBRICATE PANNELLI IN ACCIAIO 114 CASSERI PER PISCINE IN CEMENTO 120 PoolBook 2014 5. STRUTTURE PREFABBRICATE PANNELLI IN ACCIAIO La struttura in pannelli di acciaio permette dei tempi

Dettagli

LAVORI DI CUI ALLA SITUAZIONE D URGENZA RELATIVA ALLA FOGNATURA. Comune di Boffalora Sopra Ticino PROGETTO ESECUTIVO

LAVORI DI CUI ALLA SITUAZIONE D URGENZA RELATIVA ALLA FOGNATURA. Comune di Boffalora Sopra Ticino PROGETTO ESECUTIVO Maggio 2013 Agg. Luglio 2013 Sommario 1 DESCRIZIONE SOMMARIA... 2 2 DESCRIZIONE DELLE STRUTTURE... 3 2.1 Manufatto Sfioratore... 3 2.2 Interventi in sponda destra del Naviglio Grande... 3 2.3 Interventi

Dettagli

CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura)

CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura) CERTIFICAZIONE RESISTENZA AL FUOCO DI PRODOTTI/ELEMENTI COSTRUTTIVI IN OPERA (con esclusione delle porte e degli elementi di chiusura) Relazione n 16220140130-3 RIQUALIFICAZIONE REI 180 DI SOLAIO IN LAMIERA

Dettagli

RELAZIONE SUI MATERIALI - STRUTTURE

RELAZIONE SUI MATERIALI - STRUTTURE RELAZIONE SUI MATERIALI - STRUTTURE Nell esecuzione delle opere oggetto del presente progetto strutturale, ampliamente descritte nella relazione illustrativa e di calcolo, è previsto l'impiego dei materiali

Dettagli

GRIGLIA QUADRATA CON TELAIO

GRIGLIA QUADRATA CON TELAIO INDICE 1. Anagrafica 2. Caratteristiche Tecniche 3. Certificazioni 4. Utilizzo 5. Posa in Opera 6. Disegni e Dati 7. Voce di capitolato 1/6 1. ANAGRAFICA CODICE PRODOTTO: GRUPPO: FAMIGLIA: NOME: ZIN09-6900

Dettagli

SISTEMA HALFEN PER RIPRESE DI GETTO HBT HBT 06-IT. Omologato secondo DIN :

SISTEMA HALFEN PER RIPRESE DI GETTO HBT HBT 06-IT. Omologato secondo DIN : SISTEMA HALFEN PER RIPRESE DI GETTO HBT HBT 06-IT Edilizia Omologato secondo DIN 45-1:2001-07 Descrizione del sistema HBT - la soluzione per le riprese di getto Vantaggi del prodotto Halfen HBT è un sistema

Dettagli

Pozzetti circolari in SCC

Pozzetti circolari in SCC home Sistemi fognari Pozzetti (luce interna >800x800) Pozzetti circolari in SCC Pozzetti circolari in SCC Elementi componibili in SCC armato di forma interna circolare, prodotti nei diametri nominali di

Dettagli

Caratteristiche raccordi per tubi metallici rigidi

Caratteristiche raccordi per tubi metallici rigidi Caratteristiche raccordi per tubi metallici rigidi Tubo rigido in acciaio Anello portasfere Sistema brevettato per il collegamento raccordo-tubo rigido. Corpo del raccordo in ottone nichelato/acciaio inox;

Dettagli

TONDO per c.a. IN BARRE.

TONDO per c.a. IN BARRE. TONDO per c.a. IN BARRE. Acciaio per cemento armato laminato a caldo. Norme di riferimento: D.M. 14.09.2005 (norme tecniche per le costruzioni). UNI 6407 DIN 488 BS 4449 ASTM A 615 IS 739 ed altre corrispondenti.

Dettagli

CODICE: CODICE:

CODICE: CODICE: UNI EN 795:2002 Dispositivo che utilizza una linea di ancoraggio rigida con un inclinazione sull asse orizzontale non superiore a 15 (misurato tra gli ancoraggi di estremità e gli ancoraggi intermedi in

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTA DI INGEGNERIA. Esempi di domande a risposta multipla. Prof. Ing. Luigi Coppola

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTA DI INGEGNERIA. Esempi di domande a risposta multipla. Prof. Ing. Luigi Coppola UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO FACOLTA DI INGEGNERIA Esempi di domande a risposta multipla Prof. Ing. Luigi Coppola Il gesso, come legante, può essere impiegato nel confezionamento di impasti per la

Dettagli

013001b diametro convenzionale 1/2", spess. 2,3 mm, peso 1,13 kg/m kg 2, c diametro convenzionale 3/4", spess. 2,3 mm, peso 1,45 kg/m kg 2,28

013001b diametro convenzionale 1/2, spess. 2,3 mm, peso 1,13 kg/m kg 2, c diametro convenzionale 3/4, spess. 2,3 mm, peso 1,45 kg/m kg 2,28 CAP01 IMPIANTI IDRO-SANITARI Opere compiute CAP01MT TUBI DI ACCIAIO SENZA SALDATURA CAP01MT Tubo in acciaio senza saldatura a norma UNI EN 10225, zincato a caldo, filettato: 013001 serie leggera: 013001a

Dettagli

SISTEMA SOLAIO SMEFOR

SISTEMA SOLAIO SMEFOR SISTEMA SMEFOR PREFABBRICATI IN CALCESTRUZZO SISTEMA SMEFOR LASTRE ESTRUSE IN C.A.P. PER IMPALCATI CIVILI E INDUSTRIALI Il sistema solaio SMEFOR, lastra estrusa in calcestruzzo precompresso, per la formazione

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ELENCO PREZZI UNITARI TITOLO I SEGNALETICA VERTICALE E COMPLEMENTARE CAPO I COSTI DI FORNITURA 1) FORNITURA PALO in ferro zincato a caldo a sezione circolare, dritto o piegato, per sostegno di simbolo

Dettagli

Tomasino Metalzinco s.r.l.

Tomasino Metalzinco s.r.l. Tomasino Metalzinco s.r.l. C.da Passo Barbiere z.i. 92022 Cammarata (AG) Italy Tel 0039 0922 900153 Fax 0039 0922 902597 e-mail : ufficiotecnico@metalzinco.it Web site: http://www.metalzinco.it Descrizione

Dettagli

LASTRA TRALICCIATA PER IMPALCATI

LASTRA TRALICCIATA PER IMPALCATI LASTRA TRALICCIATA PER IMPALCATI GENERALITA Le lastre tralicciate (predalles) per impalcati sono elementi progettati e realizzati per la chiusura, nei viadotti, degli spazi tra le travi portanti e per

Dettagli

CEMENTO PORTLAND AL CALCARE UNI EN 197-1 CEM II/A-LL 42,5 R

CEMENTO PORTLAND AL CALCARE UNI EN 197-1 CEM II/A-LL 42,5 R CEMENTO PORTLAND AL CALCARE UNI EN 97- CEM II/A-LL 42,5 R stagionatura Questo cemento contiene dal 80% al 94% di clinker e dal 6% al 20% di calcare. Da questi valori sono esclusi, secondo la UNI EN 97-,

Dettagli

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici

Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Regione Marche Prezzario ufficiale in materia di lavori pubblici Codice Sub Descrizione UNM Prezzo Sicurezza 08 OPERE DA LATTONIERE TUBAZIONI DI SCARICO ESALAZIONI 08.01 Opere da lattoniere 08.01.001 Pluviali

Dettagli

DESCRIZIONE Travetti in calcestruzzo armato precompresso a fili aderenti aventi l intradosso in granulato di laterizio.

DESCRIZIONE Travetti in calcestruzzo armato precompresso a fili aderenti aventi l intradosso in granulato di laterizio. DESTINAZIONE DEL PRODOTTO Costruzione rapida di orizzontamenti di solai costituiti da travetti in calcestruzzo armato precompresso e blocchi laterizi interposti. I Travetti 9x vengono prodotti in serie

Dettagli

STUFE A PELLET VERNICIATI IN NERO OPACO

STUFE A PELLET VERNICIATI IN NERO OPACO SERIE TUBI 1,2 mm PER STUFE A VERNICIATI IN NERO OPACO E una linea di canali da fumo appositamente studiata per stufe a pellet che, avendo un ventilatore nel circuito di combustione, richiedono un livello

Dettagli

BOLDARINO. Listino Prezzi Reti e Recinzioni. BOLDARINO S.p.A.

BOLDARINO. Listino Prezzi Reti e Recinzioni. BOLDARINO S.p.A. BOLDARINO Listino Prezzi 2013 Reti e Recinzioni BOLDARINO S.p.A. Recinzioni mobili da cantiere La recinzione mobile da cantiere, è l ideale per la messa in sicurezza di cantieri edili stradali e manifestazioni

Dettagli

I N D I C E 1. LOCALIZZAZIONE DELL OPERA SEZIONE STRADALE DESCRIZIONE DEL TRACCIATO DELLA VIABILITA VCS

I N D I C E 1. LOCALIZZAZIONE DELL OPERA SEZIONE STRADALE DESCRIZIONE DEL TRACCIATO DELLA VIABILITA VCS I N D I C E 1. LOCALIZZAZIONE DELL OPERA... 2 2. SEZIONE STRADALE... 3 3. DESCRIZIONE DEL TRACCIATO DELLA VIABILITA VCS 42... 4 4. OPERA D ARTE CAVALCAVIA VCV 19... 6 5. BARRIERE STRADALI, PARAPETTI...

Dettagli

ciottoli rivestimenti fontane

ciottoli rivestimenti fontane Cordoli stradali 26 Cordoli eseguiti su disegno del progettista 27 Cordoli stradali - Tipologie diverse 28 Cordoli stradali 29 Posa di cordoli 32 Cordoli stradali segati 33 Cordoli lavorati 34 Cordoli

Dettagli

CERTIFICAZIONI E NORMATIVE FINITURE BOCCIARDATI DOPPIO STRATO BASE MONOIMPASTO

CERTIFICAZIONI E NORMATIVE FINITURE BOCCIARDATI DOPPIO STRATO BASE MONOIMPASTO C O R D O L I CORDONATE CERTIFICAZIONI E NORMATIVE FINITURE Micheletto pavimentazioni produce una vasta gamma di cordoli e accessori adatti ad essere impiegati per soluzione ad uso pubblico o privato,

Dettagli

LAVORI SOGGETTI A RIBASSO

LAVORI SOGGETTI A RIBASSO Computo metrico estimativo pag. 1 di 5 LAVORI SOGGETTI A RIBASSO Intervento ZONA 1 Sistemazione versante 1 5 Scavo di sbancamento anche in presenza di acqua sterri, riprofilature m³ 200,000 3,70 740,00

Dettagli

Comune di SANT'ANGELO MUXARO. Provincia AGRIGENTO

Comune di SANT'ANGELO MUXARO. Provincia AGRIGENTO Comune di SANT'ANGELO MUXARO Provincia AGRIGENTO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OGGETTO LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA STRADA MUXARELLO COMMITTENTE COMUNE DI SANT'ANGELO MUXARO GEOM. SPOTO PIETRO RIPORTO

Dettagli

Capannone Industriale. Problematiche di appoggi di lastre di solaio su trave prefabbricata precompressa

Capannone Industriale. Problematiche di appoggi di lastre di solaio su trave prefabbricata precompressa Capannone Industriale Problematiche di appoggi di lastre di solaio su trave prefabbricata precompressa È costituito da 4 corpi di fabbrica. La lunghezza di ognuno dei fabbricati è di 192,0 metri e larghezza

Dettagli

1.3. Validazione Progetto. Nuova costruzione EDIFICIO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI LIMBIATE (MI) COMPUTO METRICO. Geom.

1.3. Validazione Progetto. Nuova costruzione EDIFICIO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI LIMBIATE (MI) COMPUTO METRICO. Geom. Nuova costruzione EDIFICIO RESIDENZIALE NEL (MI) Progetto Architettonico Geom. IVAN CADEI Geom. GPIETRO MARINONI Arch. ELEONORA MATTAVELLI Progetto Strutture PIOLA ENGINEERING S.R.L. : Ing. Gianmaria Piola

Dettagli

SERIE PG - PB - PBC - SICURTERM LINEA VITA - PALI CON GOLFARE. I pali con golfare SICURPAL sono una delle migliori soluzioni tecniche per Linee Vita.

SERIE PG - PB - PBC - SICURTERM LINEA VITA - PALI CON GOLFARE. I pali con golfare SICURPAL sono una delle migliori soluzioni tecniche per Linee Vita. I pali con golfare SICURPAL sono una delle migliori soluzioni tecniche per Linee Vita. Le sue caratteristiche specifi che sono: Prodotto conforme e certificato secondo EN UNI 795 classe A e classe C; Struttura

Dettagli

7/a COMUNE DI GIACCIANO CON BARUCHELLA PROVINCIA DI ROVIGO TAVOLA

7/a COMUNE DI GIACCIANO CON BARUCHELLA PROVINCIA DI ROVIGO TAVOLA COMUNE DI GIACCIANO CON BARUCHELLA PROVINCIA DI ROVIGO TAVOLA 7/a Piazzale G. Marconi n 1 Giacciano con Baruchella (RO) STUDIO TECNICO CAPPELLARI GEOM. FRANCESCO Riviera Pace n. 141/1 Badia Polesine (Ro)

Dettagli

ANALISI DEI PREZZI. (E) [] OPERAIO SPECIALIZZATO (idrico-sanitario) da 0 a 1000 m s.l.m... h 24,000

ANALISI DEI PREZZI. (E) [] OPERAIO SPECIALIZZATO (idrico-sanitario) da 0 a 1000 m s.l.m... h 24,000 pag. 1 Nr. 1 Spostamento impianto antiincendio dalla attuale posizione fino alla nuova filtrazione. Spostamento Imp.Anti (E) [] AUTOGRU DA T 20 h 24,000 (E) [] OPERAIO SPECIALIZZATO (idrico-sanitario)

Dettagli

Pali in acciaio Serie Moderna Tipo Brusciano 1

Pali in acciaio Serie Moderna Tipo Brusciano 1 Pali in acciaio Serie Moderna Tipo Brusciano 1. Cod. PA001 Palo composto in acciaio zincato a caldo FE 510 UNI 7810 rastremato a vari diametri, con inserti circolari e terminale in ottone lucido Produciamo

Dettagli

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi

Regione Campania Ufficio Osservatorio Prezzi 285 Analisi R.03.10.10.a Getto di conglomerato cementizio confezionato in cantiere eseguito, per operazioni di piccola entità, secondo le prescrizioni tecniche previste compreso il confezionamento, lo

Dettagli