1. Gestione delle risorse

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Gestione delle risorse"

Transcript

1 pag Gestione delle risorse La Direzione individua i mezzi e le risorse necessarie per attuare e tenere aggiornato il Sistema di gestione per la qualità, per migliorare in modo continuo la sua efficacia e accrescere nel tempo la soddisfazione dei propri clienti (Risorse umane, ambienti di lavoro, attrezzature, ) Risorse umane Secondo le norme attuali, il personale docente e non docente con contratto a tempo indeterminato o a tempo determinato è assegnato all Istituto con procedure mese in atto dall Ufficio Scolastico Regionale (USR) e, per sua emanazione, dall Ufficio Scolastico Provinciale (USP). La gestione dei progetti finanziati dalla Regione Lombardia è affidata a personale specificatamente individuato dal Dirigente, tenuto conto delle norme di bando Personale docente L Istituto ha competenza di assunzione del personale supplente solo per gli spezzoni di cattedra inferiori alle 6 ore settimanali o per cattedre il cui titolare sia temporaneamente assente. La segreteria amministrativa ricerca il personale docente sulla base delle graduatorie concorsuali, secondo la normativa vigente; chiama il personale supplente secondo le graduatorie del personale, riceve il personale di nuova nomina e lo introduce dal DS. Per ciascun nuovo docente viene compilata al momento dell arrivo una Scheda Personale (MOD. Stato personale e di servizio) su cui vengono riportati i dati anagrafici e tutte le informazioni riguardanti l iter lavorativo (titoli e servizio). La segreteria amministrativa ha anche il compito di istruire le pratiche per il pagamento dello stipendio del personale supplente ed infine cura tutte le pratiche d ufficio relative al personale come da disposizioni del Ministero. All inizio dell anno scolastico il Responsabile del Sistema Qualità informa i nuovi docenti sul Sistema Qualità. Per quanto riguarda il docente appena nominato a tempo indeterminato (in anno di formazione) o entrato per passaggio di ruolo, il tutor che lo affiancherà durante il primo anno è un docente scelto dal Dirigente. Il Comitato di valutazione opererà secondo la norma e il giudizio verrà espresso dal dirigente secondo le norme in vigore. L iter di inserimento del docente appena nominato a tempo indeterminato, viene registrato nel suo fascicolo personale. Secondo le norme definite dal Contratto interno d Istituto, su indicazione del Dirigente scolastico, il Direttore dei servizi generali e amministrativi in collaborazione con la segreteria amministrativa predispone e cura tutte le pratiche amministrative e organizzative relative al personale. MOD. Stato personale e di servizio Personale non docente La segreteria amministrativa ricerca anche il personale non docente supplente sulla base delle graduatorie, secondo la normativa vigente. L inserimento del nuovo assunto avviene in seguito ad un colloquio individuale con il DSGA, ed eventualmente con il DS, durante il quale vengono

2 pag. 2 raccolti tutti gli elementi necessari per definire le competenze (precedenti esperienze di lavoro, mansioni svolte ecc ) Il DSGA, in ottemperanza alle disposizione generali del Dirigente per il funzionamento della scuola e per l assistenza agli alunni, definisce l assegnazione ai reparti e le mansioni. Per quanto riguarda il Sistema Qualità l aggiornamento viene effettuato dal personale amministrativo. Il nuovo arrivato viene affiancato per un certo periodo da un collega esperto assegnato dal DSGA ove possibile Collaboratori esterni L Istituto può anche avvalersi di collaboratori esterni, nel caso non ne disponga di interni, per incarichi di docenza su attività integrative e/o aggiuntive, alle condizioni definite dal Decreto Interministeriale 1 febbraio 2001 n. 44 Istruzioni generali sulla gestione amministrativocontabile delle istituzioni scolastiche e dalle norme successive. Può anche avvalersi di personale esterno appositamente selezionato per servizi utili al funzionamento dell Istituto quali la gestione delle reti telematiche interne, la piccola manutenzione, ed ogni altro servizio ritenuto utile dal Dirigente scolastico. Tali collaboratori sono considerati fornitori qualificati e in tal senso vengono individuati dopo opportuna scelta effettuata sulla base del curriculum vitae e della comprovata competenza, nonché valutati a posteriori Formazione del personale L Istituto svolge una serie di attività mirate ad assicurare, per quanto in suo potere, al personale impiegato le condizioni migliori per svolgere il proprio lavoro. L attenzione particolare dedicata alle risorse umane avviene fin dal momento dell inserimento di nuovo personale. Esso si attua mediante un colloquio individuale con il Dirigente, per il personale docente, e con il DSGA per il personale ATA durante il quale vengono raccolti tutti gli elementi necessari per assicurare che il personale assegnato alla scuola conosca gli obiettivi dell intero istituto e le sue regole di funzionamento. Per promuovere il miglioramento continuo della qualità del servizio offerto, la direzione invita inoltre i docenti ed il personale ATA ad una formazione continua. La scuola promuove ogni anno scolastico azioni d'aggiornamento dei docenti e del personale ATA o progettando specifici interventi o promuovendo la partecipazione del personale ad azioni formative attraverso progetti di reti, cui la scuola aderisce. La programmazione delle attività di aggiornamento può avvenire nei Dipartimenti di materia o nell ambito delle reti cui la scuola aderisce; è in ogni caso deliberata dal Collegio dei docenti. Oltre alle azioni formative interne o di rete, i docenti ed il personale ATA possono partecipare ad altre iniziative d'aggiornamento, scegliendo a propria discrezione. La partecipazione a corsi di interesse individuale è normata dal Contratto Nazionale di lavoro della scuola ed è subordinata al permesso del Dirigente scolastico che lo concede, tenendo conto delle esigenze di servizio. Al di fuori degli orari di servizio, il personale docente ed ATA non necessita di alcuna autorizzazione. La partecipazione ad azioni formative interne, di rete o individuali è documentata da un attestato di partecipazione. Le attività formative effettuate e i corsi sostenuti da ogni dipendente vengono registrati dalla segreteria amministrativa su apposite schede (MOD. Stato personale e di servizio). La formazione può riguardare: aspetti di carattere tecnico specifico, quali ad esempio la didattica; aspetti riguardanti la sicurezza;

3 pag. 3 aspetti riguardanti il Sistema Qualità dell'istituto; aspetti di gestione del sistema informatico. Infine, nella fase di pianificazione della formazione, viene indicato quando sia necessario verificarne l efficacia. In questo caso vengono definite nel piano le responsabilità ed i criteri di verifica. MOD. Stato personale e di servizio 4.2. Ambiente di lavoro, attrezzature, infrastrutture L ambiente di lavoro dell Istituto risponde alle caratteristiche di sicurezza e di igiene fondamentali per gli studenti e per la corretta esecuzione dell'attività scolastica. Gli edifici, i locali, gli impianti, le macchine, le attrezzature in generale e la loro manutenzione, sono gestite dal Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi in relazione alle responsabilità attribuite all Istituto. In particolare sono di pertinenza dei Comuni e/o della Provincia: gli edifici scolastici e la loro manutenzione; gli impianti di riscaldamento; gli arredamenti. La scuola ha invece competenza diretta su: strumentazione da laboratorio, pulizia dei locali scolastici, gestione dei sistema informatico. Per gli interventi di manutenzione di cui l Istituto non ha competenza o autonomia diretta, il DSGA provvede a segnalare al fornitore esterno qualificato o all Amministrazione Provinciale l anomalia, il malfunzionamento o il guasto. Qualora dovessero essere rilevate non conformità queste vengono segnalate per iscritto all autorità competente con l obiettivo di intervenire sul fornitore. Per gli interventi di manutenzione di cui l Istituto ha competenza, il DSGA provvede ad emettere gli ordini di manutenzione ai fornitori in collaborazione con il personale coinvolto. I.O. 001 Pulizia e manutenzione I.O. 002 Gestione della sicurezza I.O. 010 Gestione dei laboratori PSQ 005 Gestione delle Non Conformità Impianti, rete telematica, arredi e pulizia L impianto di riscaldamento, l impianto elettrico, l'impianto di rilevazione del fumo sono regolarmente controllati dalle ditte che ne hanno l'appalto dall'ente Provincia. Per la manutenzione dell infrastruttura telematica la scuola si affida alla ditta specializzata cui ha affidato la progettazione della rete. Alla manutenzione ordinaria delle apparecchiature didattiche provvede l assistente tecnico. Ogni anno la segreteria compila un modulo di richiesta degli arredi all'ente Provincia che istituzionalmente ha l'incarico di provvedere alle necessità della scuola. Ogni anno la segreteria amministrativa compila una lista degli arredi da sostituire, su indicazione dei collaboratori scolatici, su modulo fornito dall Ente Provincia. La pulizia è svolta dal personale interno che assicura la propria presenza su due turni in modo da coprire le ore pomeridiane necessarie alla pulizia. Ogni collaboratore scolastico è responsabile di un reparto della scuola e risponde della sua pulizia. Lo stato della pulizia è

4 pag. 4 monitorato dal Direttore dei servizi generali e amministrativi valutato ogni due anni dagli utenti nel questionario di soddisfazione Gestione dei laboratori scientifici e informatici Il laboratorio scientifico e i laboratori informatici sono gestiti dai docenti responsabili con l aiuto dell assistente tecnico. I Dipartimenti di materia di Scienze determinano il fabbisogno del laboratorio scientifico, l assistente tecnico determina il fabbisogno dei laboratori informatici. L assistente tecnico è incaricato del collaudo dei materiali e redige un verbale di collaudo, che consegna al Direttore dei servizi generali e amministrativi. L uso dei laboratori è regolato da uno specifico regolamento, redatto dal Docente responsabile e pubblicato all albo di ciascun laboratorio. La prenotazione dei laboratori si effettua su apposito registro Gestione delle palestre Le palestre sono gestite dagli insegnanti di Educazione fisica, che ne determinano il fabbisogno. Il collaudo degli attrezzi fissi è effettuato annualmente dalla Provincia di Monza e Brianza, quale gestore dell immobile. La provincia incarica la ditta specializzata del controllo, quest ultima formula un verbale di collaudo degli attrezzi fissi, che rimane presso la Provincia quale ente appaltatore. Il controllo dell efficienza dei rimanenti attrezzi di palestra è attuato dai docenti di educazione fisica. L uso delle palestre è regolato da uno specifico regolamento, redatto dai docenti di Educazione fisica e pubblicato all albo di palestra. Per ogni attività sportiva vige poi il regolamento di sicurezza elaborato dalla federazione propria di ogni sport, al quale la scuola fa riferimento. La prenotazione della palestra per le attività del gruppo sportivo è curata dagli insegnanti, che redigono una statistica di frequenza delle attività sportive Acquisto e gestione di materiali e gestione dei collaboratori Il fabbisogno del materiale necessario al funzionamento è valutato dal Direttore dei servizi generali e amministrativi, che si avvale della collaborazione di personale individuato di concerto col Dirigente scolastico Scelta dei fornitori/collaboratori e loro valutazione; ordini I prodotti e servizi approvvigionati dall'istituto, che hanno influenza sulla qualità dei servizi offerti, sono: le attrezzature didattiche e non, le consulenze, il materiale di consumo (cancelleria e materiale di pulizia). Il Liceo Carlo Porta assicura la conformità dei prodotti e servizi acquistati attraverso la scelta, la valutazione e la qualifica dei propri fornitori, in accordo a regole scritte (PSQ 008 Gestione degli acquisti, dei fornitori e dei prestatori d opera). I fornitori gestiti a livello provinciale vengono invece semplicemente monitorati al fine di segnalare all Ente di competenza eventuali non conformità. Gli ordini di acquisto vengono emessi a fornitori qualificati e devono contenere i dati necessari a descrivere completamente i prodotti o i servizi ordinati.

5 pag. 5 I riferimenti legislativi per la gestione degli acquisti sono contenuti nel D.I. 44/2001 (e successive modifiche) che definisce le responsabilità ed i margini di discrezionalità delle scuole nella gestione degli acquisti. Valutazione e qualifica dei fornitori/collaboratori. La valutazione dei fornitori/collaboratori viene effettuata dal DS tenendo conto anche delle valutazioni espresse e documentate dal Responsabile dei Servizi Generali di Segreteria. Emissione degli ordini d acquisto. In relazione alle modalità concordate con il fornitore, il Responsabile Segreteria provvede ad emettere gli ordini per il materiale/servizio necessario specificando nell ordine tutte le caratteristiche necessarie all Istituto. Per l emissione degli ordini è stata predisposta la procedura PSQ 008 Gestione degli acquisti e dei fornitori. Verifica dei prodotti e servizi acquistati. I prodotti e i servizi acquistati vengono controllati al momento della consegna o dell erogazione. In ogni caso, all arrivo dei prodotti, chi li riceve esegue i seguenti controlli e attività: verifica la congruenza tra quanto riportato sulla bolla con la copia dell ordine; verifica che gli imballi e il numero di colli corrisponda a quanto indicato sulla bolla; verifica l integrità dei prodotti e degli imballi e, in caso di danneggiamento informa il Responsabile Segreteria. Nel caso non ci siano problemi, firma per ricevuta il documento che accompagna la merce. PSQ 008 Gestione degli acquisti, dei fornitori e dei prestatori d opera 4.4. Segreteria La segreteria usa per le sue attività gestionali un apposito software, che risponde agli standard di registrazione e modulistica fissati dal MIUR. La posta in arrivo e in partenza è trattata dalla segreteria didattica. La corrispondenza dell'istituto usa quattro mezzi: la posta, la posta elettronica, il fax, la consegna a mano. Un impiegato appositamente incaricato smista la posta in arrivo e la protocolla, con l'eccezione della pubblicità, attraverso il software in dotazione; la posta in uscita è protocollata da chi scrive. Dopo il protocollo la posta è archiviata, secondo l ordinamento del titolario in uso. La segreteria didattica gestisce inoltre la comunicazione interna attraverso gli albi di istituto e le circolari Contabilità Il Dirigente scolastico predispone il Programma annuale (bilancio) sulla base della documentazione contabile curata dal Direttore dei servizi generali e amministrativi, che predispone anche il conto consuntivo. Il DSGA controlla ogni evento relativo alla gestione contabile dell istituto con responsabilità diretta. Il Dirigente scolastico è responsabile della gestione finanziaria e della rendicontazione dei progetti e delle attività finanziati a bando. Si avvale per la gestione amministrativa e contabile del DSGA con funzioni di coordinamento amministrativo e di supervisione, mentre questi assegna a specifico personale di segreteria la gestione amministrativa contabile del singolo progetto. Per i tempi e i modi di rendicontazione, si fa riferimento al bando.

6 pag. 6 La segreteria amministrativa raccoglie le comunicazioni in arrivo relative a finanziamenti, rendicontazione, statistiche, etc. e le passa al DSGA. Il fondo liquido per tali spese è direttamente amministrato dal DSGA Patrimonio Per gli acquisti di beni di investimento e per i libri di pregio si procede al loro inventario. Dopo il collaudo effettuato da apposita commissione tecnica (per i libri, dopo la consegna), l'impiegato incaricato dell'inventario registra il bene in ingresso attraverso il software in dotazione e gli attribuisce un'etichetta numerata. Relativamente al materiale didattico inventariato, una volta l'anno gli assistenti tecnici e i docenti incaricati della gestione dei laboratori, della biblioteca e delle palestre procedono alla verifica dei beni loro affidati, producendo una proposta di quelli da eliminare. Relativamente agli altri beni il controllo sull inventario e la proposta di eventuale cancellazione è gestita dal Direttore dei servizi generali e amministrativi. Le proposte così formulate sono consegnate al Dirigente scolastico che le valuta e incarica il DSGA dello scarico Gestione studenti Le pratiche amministrative relative agli alunni sono codificate dalle disposizioni MIUR. La segreteria didattica raccoglie le iscrizioni degli alunni, inserisce i loro dati personali nel software in dotazione, controlla i versamenti effettuati al momento dell'iscrizione e ne comunica il totale all'impiegato, che gestisce il registro del conto corrente postale. La segreteria didattica inserisce i dati di valutazione quadrimestrale nel software in dotazione per la gestione degli scrutini e degli Esami di stato. La segreteria didattica compila le richieste di statistica che vengono dagli uffici dell amministrazione scolastica o di altri enti. La segreteria didattica rilascia a richiesta i certificati previsti ed espleta le pratiche relative agli infortuni. La segreteria didattica compila la lista dei libri di testo adottati, usando l apposito software. La segreteria didattica, in collaborazione con la commissione elettorale, cura la redazione delle liste elettorali per l'esercizio del diritto di voto attivo e passivo Sicurezza dei dati I.O. 005 Scrutini I.O. 006 Iscrizioni/trasferimenti/passaggi I.O. 007 Adozione libri di testo La sicurezza dei dati è garantita da opportune tecnologie di firewalling. Grazie ad esse è possibile suddividere la rete locale in più zone, ciascuna affacciata su una specifica sottorete locale, garantendo allo stesso tempo il controllo delle attività di interscambio informativo tra i comparti. Questa soluzione offre il vantaggio di un isolamento controllato tra i vari mondi, pur rendendo disponibili a tutti le risorse comuni (web, mail, proxy, ecc.) ed Internet (via router). I dati della rete amministrativa sono salvati in un apposito server attraverso una procedura di backup in ottemperanza al Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati (DPSS) dell Istituto in relazione al D. Lgs 196 del 30/05/03

04 15/01/14 Inserimento cartella personale 03 15/10/13 Cambio intestazione 02 2/05/09 III edizione

04 15/01/14 Inserimento cartella personale 03 15/10/13 Cambio intestazione 02 2/05/09 III edizione I.S. PRU04 Pag. 1 di 9 Procedura GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RIFERIMENTI 4. RESPONSABILITA 5. MODALITA OPERATIVE 6. MODULISTICA APPLICABILE REV. DATA MOTIVAZIONE

Dettagli

Gestione del personale

Gestione del personale LICEO ERASMO DA ROTTERDAM Gestione del personale Ambito funzionale Gestione delle risorse 1 Liceo Erasmo da Rotterdam PQ04gestione del personale_11_2010rev2 INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE

Dettagli

Manuale della qualità. 1. Direzione

Manuale della qualità. 1. Direzione pag. 1 1. Direzione Il Dirigente scolastico ha compiti definiti dal Decreto Legislativo 6 marzo 1998, n. 59. E il legale rappresentante dell istituto e, nel rispetto degli organi collegiali, ha suoi autonomi

Dettagli

Assistenti Amministrativi. Sig.ra Neri Paola

Assistenti Amministrativi. Sig.ra Neri Paola Assistenti Amministrativi Sig.ra Neri Paola Gestione del Personale - Cura e gestione della trasmissione dei contratti del personale neo immesso in ruolo alla RGS; - Conferma in Ruolo, proroga periodo di

Dettagli

Comitato di Valutazione

Comitato di Valutazione pag.1 di6 3.1- STRUTTURA ORGANIZZATIVA L' organizzazione dell Istituto, è illustrata nell organigramma riportato nella Fig. 3-1. I compiti e le responsabilità dei vari Enti-Funzioni sono definite nel paragrafo

Dettagli

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati)

Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) Doc.: PQ13 Rev.: 1 Data: 05/05/09 Pag.: 1 di 6 Gestione amministrativa, della rendicontazione, della contabilità e del controllo economico (dei progetti finanziati) EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA

Dettagli

Manuale di gestione della scuola Pagina 1 di 6 MP 5 SERVIZI V. 1.0

Manuale di gestione della scuola Pagina 1 di 6 MP 5 SERVIZI V. 1.0 Manuale di gestione della scuola Pagina 1 di 6 5 SERVIZI 5.0 DESCRIZIONE In questo capitolo è descritta tutta la serie di attività di servizio che, pur non creando direttamente valore aggiunto sulla prestazione,

Dettagli

LICEO ETTORE MAJORANA - ROMA

LICEO ETTORE MAJORANA - ROMA 6.1 Gestione delle risorse Per attuare, mantenere e migliorare continuamente il SGQ e per conseguire la soddisfazione degli Utenti ed il raggiungimento degli obiettivi, il LS Majorana garantisce - la disponibilità

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER GLI ACQUISTI

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER GLI ACQUISTI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO OLCESE Distretto XV - Via V. Olcese, 16-00155 ROMA - Tel. (06) 2301748-23296321

Dettagli

SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI SERVIZI E COMPITI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI DIDATTICA GESTIONE ALUNNI AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE ARCHIVIO PROTOCOLLO AREA E PROGETTI DIDATTICI GESTIONE BENI PATRIMONIALI E ACQUISTI Informazione utenza

Dettagli

AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI

AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASALE SUL SILE Piazza All arma dei Carabinieri, 7/a 31032 Casale sul Sile (TV) AREA SERVIZI AMMINISTRATIVI Tutti i servizi di segreteria sono informatizzati. Gli uffici di segreteria,

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "ALDO MORO"

LICEO SCIENTIFICO STATALE ALDO MORO LICEO SCIENTIFICO STATALE "ALDO MORO" Via XX Settembre, 5-42124 REGGIO EMILIA Tel. 0522/517384-0522/511699 - Fax 0522/ 922077 Cod. Fisc. 80016270359 - C.M. REPS03000B e-mail: dsga@liceomoro.gov.it - segreteria@liceomoro.gov.it

Dettagli

PROPOSTA PIANO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA Anno Scolastico 2013/14

PROPOSTA PIANO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA Anno Scolastico 2013/14 Al Dirigente Scolastico Liceo Scientifico Statale M.G.Agnesi M E R A T E PROPOSTA PIANO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA Anno Scolastico 2013/14 Il D.S.G.A. nel rispetto delle direttive impartite dal Dirigente

Dettagli

PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO

PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO Gestione del processo di approvvigionamento Pag. 1 di 7 PRG 7.4 A GESTIONE DEL PROCESSO DI APPROVVIGIONAMENTO n ediz. Data Descrizione Firma preparazione Firma approvazione DIR Firma verifica RGQ 00 01/09/02

Dettagli

1. Sistema di gestione per la qualità (SGQ)

1. Sistema di gestione per la qualità (SGQ) pag. 1 1. Sistema di gestione per la qualità (SGQ) Per perseguire le sue finalità, di cui si è accennato sopra, il Liceo statale Carlo Porta di Monza si è dotato di un Sistema di gestione per la qualità

Dettagli

PIANO ATTIVITÀ a.s. 2006/07

PIANO ATTIVITÀ a.s. 2006/07 PIANO ATTIVITÀ a.s. 2006/07 Allegato n. 2 ASSISTENTI AMMINISTRATIVI Unità di personale assegnato in Organico n. 8 Personale ITI: N. 8 Personale ITD: N. 0 ORARIO DI LAVORO E DI SERVIZIO L orario di funzionamento

Dettagli

1) UFFICIO DEL PERSONALE Studio e aggiornamento della normativa

1) UFFICIO DEL PERSONALE Studio e aggiornamento della normativa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE BURLANDO Via Montaldo, 61-16137 GENOVA Tel.: 010.8461599 - Fax: 010.812933 C.F. 95131430100 e-mail: geic829009@istruzione.it - p.e.c.: geic829009@pec.istruzione.it www.icburlando.gov.it

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI DI SEGRETERIA. a.s. 2012-13

ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI DI SEGRETERIA. a.s. 2012-13 L i c e o C l a s s i c o St. M. M i n g h e t t i Via Nazario Sauro n. 18-40121 Bologna Centralino 051 2757511 Fax 051 230145 e-mail minghetti@iperbole.bologna.it C. F. 80074710379 pec: amministrazione@pec.liceominghetti.it

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA 02 30/09/2006 SOMMARIO

PROCEDURA GESTIONE SERVIZIO DI SEGRETERIA 02 30/09/2006 SOMMARIO Pagina 1 di 5 SOMMARIO 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...2 2 RESPONSABILITÀ...2 3 FLOW ATTIVITÀ...ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 4 RACCOLTA DATI E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONEERRORE. IL SEGNALIBR

Dettagli

ORGANIGRAMMA SERVIZI DI SEGRETERIA. Profilo Direttore dei servizi generali e amministrativi Area D

ORGANIGRAMMA SERVIZI DI SEGRETERIA. Profilo Direttore dei servizi generali e amministrativi Area D LICEO SCIENTIFICO e MUSICALE G. MARCONI Via Nanterre, 10 6 1122 PESARO centralino 0721/453136 segreteria 0721/453137 presidenza 0721/453138 fax 0721/414254 e mail: marconi@lsmarconi.it PEC: psps2000006@pecistruzion

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA PERSONALE ATA A.S. 2013-2014

PIANO DELLE ATTIVITA PERSONALE ATA A.S. 2013-2014 Viale Papa Giovanni XXIII, 25 10098 Rivoli tel. 0119586756 fax 0119589270 SCIENTIFICO - LINGUISTICO SCIENZE UMANE - ECONOMICO SOCIALE sede di SANGANO 10090 Via S. Giorgio Tel. e fax 0119087184 email: darwin@liceodarwin.rivoli.to.it

Dettagli

IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI

IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI E AMMINISTRATIVI Visto il C.C.N.L. 29.11.2007, con particolare riferimento agli artt. 46, 47,50,51,53,54,56, 88 e 89 in parte integrato dalla sequenza contrattuale del

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO "MACEDONIO MELLONI" ORGANIGRAMMA UFFICI DI SEGRETERIA Assegnazione reparti e orari di lavoro a. s.

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MACEDONIO MELLONI ORGANIGRAMMA UFFICI DI SEGRETERIA Assegnazione reparti e orari di lavoro a. s. ORGANIGRAMMA UFFICI DI SEGRETERIA Assegnazione reparti e orari di lavoro a. s. 2013/2014 DSGA VECCHIONE ROBERTO Il DSGA sovrintende ai servizi generali amministrativocontabili e ne cura l organizzazione.

Dettagli

MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03

MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03 MANSIONARIO DELL AGENZIA FORMATIVA ALL.03 Pagina 1 di 7 DATA I EMISSIONE: 12/01/2008 Resp. Redazione RGSQ Resp. Verifica RGSQ Resp. Approvazione DIR REVISIONI DATA MODIFICHE RESP. VERIFICA GESTIONE SISTEMA

Dettagli

FIGURE DEL PIANO DELLE ATTIVITA CONNESSO CON L ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DI ISTITUTO AREA DELLA GESTIONE E DELLA ORGANIZZAZIONE (PERSONALE DOCENTE)

FIGURE DEL PIANO DELLE ATTIVITA CONNESSO CON L ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DI ISTITUTO AREA DELLA GESTIONE E DELLA ORGANIZZAZIONE (PERSONALE DOCENTE) FIGURE DEL PIANO DELLE ATTIVITA CONNESSO CON L ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DI ISTITUTO AREA DELLA GESTIONE E DELLA ORGANIZZAZIONE (PERSONALE DOCENTE) FIGURE DI SISTEMA 1 COLLABORATORE DEL D.S. CON FUNZIONI

Dettagli

Pag. 1 /2 MANUALE SISTEMA DI GESTIONE. Allegato 1 Sequenza dei processi Ed.2 Rev.0 del 22/07/2014 Red. RSG App.DS

Pag. 1 /2 MANUALE SISTEMA DI GESTIONE. Allegato 1 Sequenza dei processi Ed.2 Rev.0 del 22/07/2014 Red. RSG App.DS Pag. 1 /2 Allegato 1 Sequenza dei processi Ed.2 Rev.0 del 22/07/2014 Red. RSG App.DS Pag. 1 /2 Allegato 1 Sequenza dei processi Ed.2 Rev.0 del 22/07/2014 Red. RSG App.DS Processo Indicatore Valore misurabile

Dettagli

Pag. 1 /9 MANUALE SISTEMA DI GESTIONE. Sezione 6 Gestione delle risorse Ed.0 Rev.0 del 13/12/14 Red. RSG App. DS

Pag. 1 /9 MANUALE SISTEMA DI GESTIONE. Sezione 6 Gestione delle risorse Ed.0 Rev.0 del 13/12/14 Red. RSG App. DS Pag. 1 /9 6. Gestione delle risorse 6.1 Messa a disposizione delle risorse L Istituto rende disponibili le risorse necessarie, per attuare e tenere aggiornato il SG ed i processi che ne fanno parte compatibilmente

Dettagli

Mansioni del personale

Mansioni del personale FUNZIONIGRAMMA PERSONALE ATA Personale di segreteria in servizio MARCHEZZOLO PAOLA Direttore Amministrativo T.I. FONTANA ISABELLA MAGRI VALENTINA STORTI RAFFAELA TREVISAN LUCIANA BRUNI ROBERTA Assistente

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 87010 SAN SOSTI (CS)

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 87010 SAN SOSTI (CS) Prot.n. 2143/B10 Al Dirigente Scolastico - Sede - OGGETTO : Proposta piano di lavoro a.s. 2011/12 inerente alle prestazioni dell orario di lavoro e l attribuzione degli incarichi di natura organizzativa.-

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ LICEO CLASSICO STATALE SAN CARLO Corso Cavour n.17 41100 Modena Tel. 059/222726 Fax 059/210503 e-mail :segreteria@liceosancarlo.it sito internet: www.liceosancarlo.it; codice fiscale: 80009890361; codice

Dettagli

Prot. n. 7110 B/2 San Giovanni in Persiceto, 12/11/2015

Prot. n. 7110 B/2 San Giovanni in Persiceto, 12/11/2015 1 MIUR Ufficio Scolastico Emilia-Romagna -USP Bologna DIREZIONE DIDATTICA STATALE di S. GIOVANNI in PERSICETO Circolo di San Giovanni in Persiceto (BO) Piazza Carducci, 6 BOE14700V C.F. 80073330377- Tel.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale "G. Giusti Sinopoli AGIRA

Istituto Comprensivo Statale G. Giusti Sinopoli AGIRA Istituto Comprensivo Statale "G. Giusti Sinopoli AGIRA Piazza Europa, 3-94011 - Tel. 0935691021 fax 0935690326 Codice fiscale: 91049610867 Email: enic81900n@istruzione.it PEC: enic81900n@pec.istruzione.it

Dettagli

ANALISI CONTO CONSUNTIVO

ANALISI CONTO CONSUNTIVO ANALISI CONTO CONSUNTIVO VERBALE N. 2015/003 Presso l'istituto IS LEVI di MONTEBELLUNA, l'anno 2015 il giorno 21, del mese di aprile, alle ore 09:00, si sono riuniti i Revisori dei Conti dell'ambito ATS

Dettagli

Sistema di gestione UNI EN ISO 9001. C.so Garibaldi, n. 56-00195 Roma (RM) Tel. 0612345678 - Fax. 061234567 DEMO PROCEDURE WINPLE

Sistema di gestione UNI EN ISO 9001. C.so Garibaldi, n. 56-00195 Roma (RM) Tel. 0612345678 - Fax. 061234567 DEMO PROCEDURE WINPLE Sistema di gestione UNI EN ISO 9001 MANUALE DI QUALITÀ INTRODUZIONE MAN-00 Organizzazione AZIENDA s.p.a. C.so Garibaldi, n. 56-00195 Roma (RM) Tel. 0612345678 - Fax. 061234567 Web : www.nomeazienda.it

Dettagli

Sedita/Frisella/Gaglio 1

Sedita/Frisella/Gaglio 1 ISTITUTO ONNICOMPRENSIVO L. PIRANDELLO SCUOLA INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI I GRADO E SECONDARIA DI II GRADO LICEO SCIENTIFICO VIA ENNA n 7 - Tel. e Fax 0922/970439 92010 - LAMPEDUSA E LINOSA (AG)

Dettagli

Manuale della qualità

Manuale della qualità Sistema di gestione per la qualità Pag. 1 di 10 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ 1. REQUISITI GENERALI L ISTITUTO SUPERIORE L. LOTTO di Trescore Balneario si è dotato di un Sistema di gestione per la

Dettagli

MANUALE GESTIONE QUALITÀ SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA

MANUALE GESTIONE QUALITÀ SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA data: 20-07-08 Pagina 1 di 12 Sez. 4 PER LA QUALITA Redazione e Revisione Data Modifiche verifica 0 03-04-03 RGQ - Prof. M.L.Bianchi 1 16-04-03 Tabelle a) e b) 2 29-05-03 Tabella b) e 4.2.3 3 12-07-04

Dettagli

Prot. n. 3787/C41 Varese, 18 settembre 2014 SEDE

Prot. n. 3787/C41 Varese, 18 settembre 2014 SEDE M i n i s t e r o I s t r u z i o n e U n i v e r s i t à e R i c e r c a ISTITUTO COMPRENSIVO VARESE 4 A. Frank Via Carnia, 155 21100 VARESE Tel. 0332261238 Fax 0332341647 C.M. VAIC87100B C.F. 80014800124

Dettagli

ELABORAZIONE DATI QUESTIONARIO SOMMINISTRATO ALLE FAMIGLIE

ELABORAZIONE DATI QUESTIONARIO SOMMINISTRATO ALLE FAMIGLIE ELABORAZIONE DATI QUESTIONARIO SOMMINISTRATO ALLE FAMIGLIE a comunicazione con le famiglie totale risposte schede 1 ruolo del tutor 49 60 63 19 172 191 2 il sito internet della scuola 37 83 54 17 174 191

Dettagli

6. Gestione delle risorse

6. Gestione delle risorse Pag. 1 /9 6. Gestione delle risorse 6.1 Messa a disposizione delle risorse L Istituto rende disponibili le risorse necessarie, per attuare e tenere aggiornato il SG ed i processi che ne fanno parte compatibilmente

Dettagli

Liceo Classico Statale "G.Carducci "

Liceo Classico Statale G.Carducci Programma Operativo Regionale 2007IT051PO007 FSE Campania Liceo Classico Statale "G.Carducci " Nola Liceo Classico - 80035 Nola -Via Seminario 87/89 Tel. 081/8231312 - Fax 081/5120349 Liceo Scienze Umane

Dettagli

IV ISTITUTO COMPRENSIVO S. Quasimodo V.le Vittorio Veneto, 92 96014 FLORIDIA COD. FISC. 80002230896

IV ISTITUTO COMPRENSIVO S. Quasimodo V.le Vittorio Veneto, 92 96014 FLORIDIA COD. FISC. 80002230896 IV ISTITUTO COMPRENSIVO S. Quasimodo V.le Vittorio Veneto, 92 96014 FLORIDIA COD. FISC. 80002230896 Tel 0931-941385 Fax 0931-940906 www.quasimodofloridia.it sric824002@istruzione.it sric824002@pec.istruzione.it

Dettagli

Liceo DES AMBROIS. - Oulx - Servizio di Prevenzione e Protezione. della Salute e. Sicurezza sul Lavoro

Liceo DES AMBROIS. - Oulx - Servizio di Prevenzione e Protezione. della Salute e. Sicurezza sul Lavoro Scuola Media Liceo Istituto Professionale ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE DES AMBROIS - Oulx - SPP Servizio di Prevenzione e Protezione S Sistema di Gestione G della Salute e S Sicurezza sul Lavoro

Dettagli

La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a:

La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a: La redazione del Programma Triennale per la Trasparenza e Integrità è strutturata in sezioni relative a: 1. Premessa ; 2. Supporto normativo; 3. Sezione programmatica: attività di pianificazione, definizione

Dettagli

Pianificazione ed erogazione delle attività educative e didattiche

Pianificazione ed erogazione delle attività educative e didattiche Pag. 1 di 17 SOMMARIO Pag. 1. Scopo e campo di applicazione 2 2. Applicabilità 2 3. Riferimenti 2 4. Termini e definizioni 2 5. Modalità operative 3 5.1 Generalità 3 6 - Documentazione 16 7 - Indicatori

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOI

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE GIOI Autonomia n 156- Codice SA5Y1-cod. min. SAIC8AQ00L SCUOLA INFANZIA-PRIMARIA-SECONDARIA DI I GRADO Via L. Salati,18-84056 GIOI (SA)- tel. - fax 0974-991194 e-mail SAIC8AQ00L@ISTRUZIONE.IT-c.f.84003600651

Dettagli

PROCEDURA DI SISTEMA GESTIONE LABORATORI

PROCEDURA DI SISTEMA GESTIONE LABORATORI Pagina 1 di 9 INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITÄ 4. PROCEDURA 4.1 LINEE GUIDA- ORGANIZZAZIONE DEL LABORATORIO 4.2 PULIZIA DEI LABORATORI - CONTROLLO SULLA SICUREZZA IN AMBITO SCOLASTICO

Dettagli

Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12

Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12 Istituto Tecnico Tecnologico E. FERMI Ascoli Piceno ART 6 comma 2 CCNL 2007 Informazione preventiva a.s. 2011-12 Lettera c): criteri di attuazione dei progetti nazionali, europei e territoriali Sono inseriti

Dettagli

Normativa e buone pratiche nelle istituzioni scolastiche in materia di dematerializzazione, protocollo informatico ed archiviazione sostitutiva

Normativa e buone pratiche nelle istituzioni scolastiche in materia di dematerializzazione, protocollo informatico ed archiviazione sostitutiva Giornata di studio Normativa e buone pratiche nelle istituzioni scolastiche in materia di dematerializzazione, protocollo informatico ed archiviazione sostitutiva 18 marzo 2014 DSGA IIS Antonietti - Nicoletta

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO LINGUISTICO G. BIANCHI DOTTULA BARI

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO LINGUISTICO G. BIANCHI DOTTULA BARI LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO-SOCIALE LICEO LINGUISTICO G. BIANCHI DOTTULA BARI C.so Mazzini 114 tel. 080/5277834 fax 0805277535 c.f. 80023110721 www.imbianchidottula.bari.it BAPM010001@istruzione.it

Dettagli

Progetto Chris Cappell On Line

Progetto Chris Cappell On Line Chris Cappell On Line Realizzato grazie al finanziamento di Adriana e Franco Cappelluti 1 Introduzione Il realizzato in memoria di Christian Cappelluti, giovane compositore romano improvvisamente scomparso

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ (Art. 11 Decreto. Lgs N. 150 del 27/10/209 e Art. 10 Decreto Lgs N. 33 del 14 Marzo 2013)

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ (Art. 11 Decreto. Lgs N. 150 del 27/10/209 e Art. 10 Decreto Lgs N. 33 del 14 Marzo 2013) LICEO STATALE GIULIANO DELLA ROVERE Via Monturbano, 8 17100 SAVONA tel. 019/850424 fax 019/814926 e-mail : segreteria@liceodellarovere.it Prot. n. 249 /A19 Savona, 23 Gennaio 2014 PROGRAMMA TRIENNALE PER

Dettagli

Istituto Comprensivo di Forte dei Marmi. RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2014 - predisposta dalla Giunta Esecutiva del 15/01/2014 -

Istituto Comprensivo di Forte dei Marmi. RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2014 - predisposta dalla Giunta Esecutiva del 15/01/2014 - Istituto Comprensivo di Forte dei Marmi Via Padre Ignazio da Carrara nr. 79 Tel. 0584752117 Fax 0584759002 E mail: lumm051006@istruzione.it RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE ANNO 2014 - predisposta dalla

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Leon Battista Alberti

Liceo Scientifico Statale Leon Battista Alberti Liceo Scientifico Statale Leon Battista Alberti Viale Colombo, 37 09125 CAGLIARI Tel. 070.668805 070.664817; fax 070.655325; web: www.liceoalberti.it; e-mail: caps02000b@istruzione.it PROGRAMMA TRIENNALE

Dettagli

Destinatari, albo, atti, 1 /ga

Destinatari, albo, atti, 1 /ga Circolare docenti n. 22 Circolare ATA n. 9 Caluso, 26/09/2012 Ai docenti Al personale ATA OGGETTO: Acquisti beni e servizi - Indicazioni procedurali. INDICAZIONI DI CARATTERE PROCEDURALE TIPOLOGIA DI ACQUISTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA DE ANDREIS Via L. De Andreis, 10 20137 MILANO Tel 02/88447156 (CENTRALINO) - Fax 02/88447157

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA DE ANDREIS Via L. De Andreis, 10 20137 MILANO Tel 02/88447156 (CENTRALINO) - Fax 02/88447157 Prot. n. 6357/FF.PP. Milano, 17/09/2014 Agli Assistenti Amministrativi Agli Atti All Albo Sede di Via De Andreis Al sito web dell Istituto Alla componente R.S.U. d Istituto OGGETTO: PIANO DELLE ATTIVITA

Dettagli

ORGANIZZAZIONE. a. garantire le informazioni su atti e procedimenti amministrativi inerenti il cittadino.

ORGANIZZAZIONE. a. garantire le informazioni su atti e procedimenti amministrativi inerenti il cittadino. ORGANIZZAZIONE Il compito essenziale dell URP è di fornire all utenza dell Istituto adeguate informazioni relative ai servizi, alle strutture, ai compiti, ai procedimenti e al funzionamento dell Amministrazione,

Dettagli

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori.

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori. ORGANIGRAMMA Collegio dei Revisori Assemblea dei Soci Cda - Presidenza Direzione Generale Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione Risorse Umane, Organizzazione e Qualità Appalti e Forniture Sistemi

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE DELLE PULIZIE

PROCEDURA GESTIONE DELLE PULIZIE GESTIONE DELLE PULIZIE Pag. 1/9 PROCEDURA GESTIONE DELLE PULIZIE LISTA DELLE REVISIONI REV/ED DATA REDATTA VERIFICATA APPROVATA 0/0 16.02.04 GESTIONE DELLE PULIZIE Pag. 2/9 Indice della Procedura 1. Scopo

Dettagli

Carta della Qualità dell Offerta Formativa Perform

Carta della Qualità dell Offerta Formativa Perform 1. LIVELLO STRATEGICO Carta della Qualità dell Offerta Formativa Perform 1.1 POLITICA DELLA QUALITÀ La dirigenza di Unindustria Perform Srl intende perseguire, quale mission dell Organizzazione, il miglioramento

Dettagli

ANALISI CONTO CONSUNTIVO

ANALISI CONTO CONSUNTIVO Assiste il D.S.G.A. Sign.ra Anna Maria De Vito. ANALISI CONTO CONSUNTIVO VERBALE N. 2014/001 Presso l'istituto I.C. A.DI MEO di VOLTURARA IRPINA, l'anno 2014 il giorno 19, del mese di maggio, alle ore

Dettagli

Prot. n. 4546 /c14 Castel di Sangro, lì 28/11/2014 CIG: ZF311FCA30 ALL ALBO ON LINE

Prot. n. 4546 /c14 Castel di Sangro, lì 28/11/2014 CIG: ZF311FCA30 ALL ALBO ON LINE Prot. n. 4546 /c14 Castel di Sangro, lì 28/11/2014 CIG: ZF311FCA30 ALL ALBO ON LINE AL PERSONALE DOCENTE ED ATA INTERNO OGGETTO: Avviso pubblico per conferimento di incarico di RESPONABILE DEL SERVIZIO

Dettagli

Prot. n. 4360/C14 A23 Milano, 8 ottobre 2013 AVVISO PUBBLICO

Prot. n. 4360/C14 A23 Milano, 8 ottobre 2013 AVVISO PUBBLICO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo ILARIA ALPI Via Salerno 1-20142 Milano Tel. 02 88444696 Fax 02 88444704 e-mail uffici: MIIC8DZ008@istruzione.it posta certificata:

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Regolamento di Gestione Patrimoniale dell Istituto (Delibera Consiglio Istituto N. 24 del 29 maggio 2008) Art. 1 Oggetto

Regolamento di Gestione Patrimoniale dell Istituto (Delibera Consiglio Istituto N. 24 del 29 maggio 2008) Art. 1 Oggetto ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI COMMERCIALI TURISTICI SOCIALI Federico Flora 33170 Pordenone - Via Colvera Tel. 0434.362844-0434.362845 Fax: 0434.362169 www.professionaleflorapn.it e-mail:

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2 CIRCOLO CENTRO RISORSE TERRITORIALE. "A. e M. Brancaccio" Via Feudo 81024 Maddaloni (CE)

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2 CIRCOLO CENTRO RISORSE TERRITORIALE. A. e M. Brancaccio Via Feudo 81024 Maddaloni (CE) UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2 CIRCOLO CENTRO RISORSE TERRITORIALE "A. e M. Brancaccio" Via Feudo 81024 Maddaloni (CE) Tel. Fax 0823/202821 e-mail ceee034008@istruzione.it

Dettagli

Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore Liceo Classico Pietro Giannone

Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore Liceo Classico Pietro Giannone Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore Liceo Classico Pietro Giannone Indirizzi: Liceo Classico - Liceo Scientifico Corso Giannone, 96-81100 Caserta C.F. 93085990617 tel. 0823/325087- fax 0823

Dettagli

GESTIONE ACQUISTI E FORNITORI

GESTIONE ACQUISTI E FORNITORI rev. 02 Data: 30-09-2009 pag. 1 11 SOMMARIO 1. PIANIFICAZIONE... 2 1.1. SCOPO DELLA PROCEDURA GESTIONALE... 2 1.2. OBIETTIVI E STANDARD DEL PROCESSO... 2 1.3. RESPONSABILITÀ E RISORSE COINVOLTE... 2 2.

Dettagli

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PERSONALE ATA ASSISTENTI AMMINISTRATIVI

AVVISO SELEZIONE PERSONALE ATA ASSISTENTI AMMINISTRATIVI Programma Operativo Regionale CCI 2007IT051PO007 Prot. n. 883 C15g Capaccio, 5/2/2015 AGLI ASSISTENTI AMMINISTRATIVI IN SERVIZIO NELL ISTITUTO ALL ALBO DEL SITO WEB AGLI ATTI AVVISO SELEZIONE PERSONALE

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA MQ SEZ. O5 Allegato 3

MANUALE DELLA QUALITA MQ SEZ. O5 Allegato 3 1 di 6 Alta Direzione (DS) DS, nell'ambito dei poteri conferitigli dalla normativa vigente, esercita un'attività di coordinamento dei servizi erogati dall Istituto, in esecuzione delle politiche e degli

Dettagli

Prot. N. 8161/B14PON Allegati 1 Ai Dirigenti degli Istituti Scolastici della Rete F3 Coesione Miano

Prot. N. 8161/B14PON Allegati 1 Ai Dirigenti degli Istituti Scolastici della Rete F3 Coesione Miano I.P.S.I.A. Miano Napoli Con l Europa investiamo nel vostro futuro Prot. N. 8161/B14PON Allegati 1 Ai Dirigenti degli Istituti Scolastici della Rete F3 Coesione Miano Ipia Di Miano Via Miano, 290-80145

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA IV CIRCOLO DI PINEROLO PROGRAMMA ANNUALE ESERCIZIO FINANZIARIO 2011

DIREZIONE DIDATTICA IV CIRCOLO DI PINEROLO PROGRAMMA ANNUALE ESERCIZIO FINANZIARIO 2011 DIREZIONE DIDATTICA IV CIRCOLO DI PINEROLO PROGRAMMA ANNUALE ESERCIZIO FINANZIARIO 2011 PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2011 Il nuovo regolamento contabile delle istituzioni scolastiche approvato

Dettagli

PR_MP7_07 ATTIVITA INTEGRATIVE E VIAGGI D ISTRUZIONE

PR_MP7_07 ATTIVITA INTEGRATIVE E VIAGGI D ISTRUZIONE Pagina 1 di 10 PR_MP7_07 ATTIVITA INTEGRATIVE E VIAGGI D ISTRUZIONE revisione data Descrizione modifiche Redazione e verifica Approvazione 0 30/9/05 Prima emissione RSGQ DS 1 20/3/06 Soppressione indennità

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI

CONSERVATORIO DI MUSICA LUIGI CHERUBINI ISTITUTO SUPERIORE DI STUDI MUSICALI Regolamento di Organizzazione degli Uffici e dei Servizi del Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze approvato dal Consiglio di Amministrazione il 28 marzo 2011 Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Dati Generali Scuola Infanzia - Data di riferimento: 15 marzo La struttura delle classi per l anno scolastico è la seguente:

Dati Generali Scuola Infanzia - Data di riferimento: 15 marzo La struttura delle classi per l anno scolastico è la seguente: VERBALE N..../... Presso l'anno 2012 il giorno, del mese di, alle ore, si sono riuniti i Revisori dei Conti dell ambito. La riunione si svolge presso l ufficio del I Revisori sono: Nome Cognome Rappresentanza

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Istituto Comprensivo G. Diotti Casalmaggiore (Cremona)

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Istituto Comprensivo G. Diotti Casalmaggiore (Cremona) Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo G. Diotti Casalmaggiore (Cremona) Prot.n. 795/A 23/BV/sa Casalmaggiore, 19 maggio 2014 AVVISO PUBBLICO N.CIG (2014): ZE00F5F063

Dettagli

Regolamento per il reclutamento del personale

Regolamento per il reclutamento del personale Pagina 1 di 7 Regolamento per il 1 Pagina 2 di 7 INDICE PREMESSA... 3 ARTICOLO 1 PRINCIPI GENERALI... 3 ARTICOLO 2 PROCEDURA DI RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE... 4 ARTICOLO 3 PROCEDURA PER LA RICERCA

Dettagli

Manuale del Sistema di Gestione per la Qualità del Liceo Scientifico statale Elio Vittorini

Manuale del Sistema di Gestione per la Qualità del Liceo Scientifico statale Elio Vittorini Manuale del Sistema di Gestione per la Qualità del Liceo Scientifico statale Elio Vittorini Rev Data Causale ELABORAZIONE VERIFICA E APPROVAZIONE 07 11/11/2013 Modifica RESPONSABILE DELLA QUALITÀ DIRIGENTE

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÄ Capitolo 4.0 GESTIONE DELLE RISORSE

MANUALE DELLA QUALITÄ Capitolo 4.0 GESTIONE DELLE RISORSE Pagina 1 di 6 Indice 1.0 OBIETTIVI E FINALITÄ... 2 2.0 RESPONSABILITÄ... 2 3.0 RISORSE UMANE... 3 3.1 Inserimento di nuovo personale... 4 3.2 Pianificazione ed attuazione formazione e aggiornamento...

Dettagli

ELABORAZIONE DATI QUESTIONARIO SOMMINISTRATO ALLE FAMIGLIE. risposte non totale totale schede 1 Il ruolo del tutor 27 74 68 19 169 188 2

ELABORAZIONE DATI QUESTIONARIO SOMMINISTRATO ALLE FAMIGLIE. risposte non totale totale schede 1 Il ruolo del tutor 27 74 68 19 169 188 2 ELABORAZIONE DATI QUESTIONARIO SOMMINISTRATO ALLE FAMIGLIE A) La comunicazione con le famiglie Insufficiente Sufficiente Buono risposte non totale date risposte totale schede 1 Il ruolo del tutor 27 74

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELESIO GAETANO Indirizzo VIA FONDO PAGANO, 30/B - 84081 BARONISSI (SALERNO) Telefono Ufficio: 0824/305010-12; Cellulare: 3351079393

Dettagli

GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI. UFFICIO TECNICO Pag. 1 di 6

GESTIONE APPROVVIGIONAMENTI. UFFICIO TECNICO Pag. 1 di 6 UFFICIO TECNICO Pag. 1 di 6 SOMMARIO 1. Scopo 2 2. Generalità 2 3. Applicabilità 2 4. Termini e Definizioni 2 5. Riferimenti 2 6. Responsabilità ed Aggiornamento 3 7. Modalità operative 3 REVISIONI N REV.

Dettagli

Prot. n. 6501/C14 Fiuggi, 01/10/2014 CIG: Z80110641A AVVISO PUBBLICO

Prot. n. 6501/C14 Fiuggi, 01/10/2014 CIG: Z80110641A AVVISO PUBBLICO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO FIUGGI (FR) Via Val Madonna n. 14 03014 Fiuggi (FR) tel. 0775/515263 fax 0775/1562814

Dettagli

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PIAZZA MARCONI - VETRALLA P.

Dettagli

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale

DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI AMMINISTRATIVI Numero Tel. Ufficio 2688 Numero Fax Ufficio 3007 E-mail istituzionale CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome MARTOCCIA ROSA MARIA Anno di nascita 1959 Qualifica DIRIGENTE I FASCIA Incarico attuale DIRETTORE CENTRALE DELLE RISORSE ECONOMICHE E DEGLI AFFARI

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Codice MGQ 6 Pag. 1 / 6

MANUALE DI GESTIONE DELLA QUALITÀ Codice MGQ 6 Pag. 1 / 6 Pag. 1 / 6 GESTIONE DELLE RISORSE Indice: 6.0 - Oggetto 6.1 Messa a disposizione delle risorse 6.2 - Le risorse umane 6.3 Gestione delle infrastrutture 6.4 Ambiente di lavoro N. REV. DATA MOTIVO DELLA

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento associativo IL REGOLAMENTO AMMINISTRATIVO DEI COMITATI REGIONALI INDICE art. 1 Responsabilita Amministrativa 4 art. 2 Gestione Fondi.. 4 art. 3 Registri e

Dettagli

ORGANIGRAMMA SEGRETERIA I.C. PORTO VIRO A.S. 2013/2014 N. 2 N. 3 UFFICIO. Ass. Amm.vo Rossi Marzia. Ass. Amm.vo Tessarin Mariella

ORGANIGRAMMA SEGRETERIA I.C. PORTO VIRO A.S. 2013/2014 N. 2 N. 3 UFFICIO. Ass. Amm.vo Rossi Marzia. Ass. Amm.vo Tessarin Mariella Porto Viro, 08.10.2013 - Agli Assistenti Amministrativi dell I.C. di Porto Viro - All Albo N. 1 UFFICIO DIREZIONALE E CONTABILE DSGA Claudia Furegato (36 ore su 36 di Zamana Malci (12 ore su 36 di ORGANIGRAMMA

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI Organigramma P.O.F. 2011-2012 ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI - Staff direttivo. - Figure strumentali. - Servizio prevenzione e protezione dei rischi.

Dettagli

Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE

Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE Allegato E (DGM) Ministero della Giustizia Dipartimento per la Giustizia Minorile ORDINAMENTO PROFESSIONALE del personale non dirigenziale del Dipartimento per la Giustizia Minorile (SISTEMA DI CLASSIFICAZIONE)

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità (P.T.T.I.) ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado GALILEO GALILEI (Associato alla rete delle scuole UNESCO) Via Venezia, 1566020 SAN GIOVANNI TEATINO (CH) Telefoni:

Dettagli

APPROVVIGIONAMENTO E QUALIFICA DEI FORNITORI

APPROVVIGIONAMENTO E QUALIFICA DEI FORNITORI Pag.1 di 6 APPROVVIGIONAMENTO E QUALIFICA DEI FORNITORI 1. Scopo e campo di applicazione 2. Terminologia e abbreviazioni 3. Responsabilità 4. Modalità operative 5. Riferimenti 6. Archiviazione 7. Allegati

Dettagli

CAP. 6 GESTIONE DELLE RISORSE

CAP. 6 GESTIONE DELLE RISORSE CAP. 6 GESTIONE DELLE RISORSE 6.1. Scopo. -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 2 6.2. Tipi di risorse. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Prot. n. 2386 C/14 Angera, 21 Settembre 2015 AVVISO PUBBLICO

Prot. n. 2386 C/14 Angera, 21 Settembre 2015 AVVISO PUBBLICO Prot. n. 2386 C/14 Angera, 21 Settembre 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE (ex art. 17, comma 1, lettera b, D. LGS.

Dettagli

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO 17. OPERATORE AMMINISTRATIVO-SEGRETARIALE. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT):

AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO 17. OPERATORE AMMINISTRATIVO-SEGRETARIALE. Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): AREA PROFESSIONALE DI RIFERIMENTO Denominazione della figura 17. OPERATORE AMMINISTRATIVO-SEGRETARIALE Referenziazioni della figura Nomenclatura delle Unità Professionali (NUP/ISTAT): 4. Impiegati 4.1.1.4

Dettagli

PROCEDURA DI GESTIONE E CONTROLLO DELLA DOCUMENTAZIONE E DELLE REGISTRAZIONI DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO PER LA QUALITÀ E L AMBIENTE

PROCEDURA DI GESTIONE E CONTROLLO DELLA DOCUMENTAZIONE E DELLE REGISTRAZIONI DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO PER LA QUALITÀ E L AMBIENTE Pag. 1/16 PROCEDURA DI DELLA DOCUMENTAZIONE E DELLE REGISTRAZIONI DEL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO PER LA QUALITÀ E L AMBIENTE LISTA DELLE REVISIONI REV DATA REDATTO VERIFICATO APPROVATO 00 16.02.2004

Dettagli

Breve guida alla conoscenza dei principi del Sistema Gestione Qualità e della norma UNI EN ISO 9001:2008

Breve guida alla conoscenza dei principi del Sistema Gestione Qualità e della norma UNI EN ISO 9001:2008 ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE+ J. NIZZOLA TREZZO SULL ADDA Breve guida alla conoscenza dei principi del Sistema Gestione Qualità e della norma UNI EN ISO 9001:2008 REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE EMISSIONE

Dettagli

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l.

Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. 161/13 Sviluppo Investimenti Territorio s.r.l. Regolamento per l affidamento di incarichi professionali a soggetti esterni Sommario Articolo 1 Oggetto del Regolamento... 2 Articolo 2 Presupposti e limiti...

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA DEL PERSONALE

PIANO DELLE ATTIVITA DEL PERSONALE ISTITUTO COMPRENSIVO DI CANNETO SULL OGLIO VIA FERRANTE APORTI N. 5 46013 CANNETO SULL OGLIO (MN) -------------------------------------------------------- 0376/70171 0376/724087 iccanneto@virgilio.it codice

Dettagli