- ing. o arch. Capo gruppo del gruppo di progettazione e incaricato all integrazione delle varie figure specialistiche;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "- ing. o arch. Capo gruppo del gruppo di progettazione e incaricato all integrazione delle varie figure specialistiche;"

Transcript

1 DOMANDA N. 19 Il disciplinare di gara a pag. 11 cita I concorrenti che non possiedono adeguata qualificazione per prestazione di progettazione e costruzione devono incaricare o associare per la redazione del progetto esecutivo i soggetti indicati dall art. 90, comma 1 lett. d), e), f), f-bis), g), h) del D.Lgs. 163/06. In particolare il gruppo di progettazione, a partire dal livello definitivo dovrà essere composto da almeno 2 unità comprendenti almeno le seguenti figure di: - n. 1 architetto; - n. 1 ingegnere. Dato che la nostra azienda non avendo i requisiti della progettazione deve per forza incaricare i soggetti indicati dall art. 90, comma 1 lett. d), e), f), f-bis), g), h) del D.Lgs. 163/06 chiedo : 1) Dove trovo le categorie di progettazione e gli importi per i quali devono qualificarsi i progettisti dato che non trovo i riferimenti né sul bando né sul disciplinare di gara ma solo una descrizione generica nell elaborato DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI. 2) Nel disciplinare di gara viene scritto che il gruppo di progettazione dovrà essere composto da almeno due unità : n.1 architetto, n.1 ingegnere, però nelle FAQ alla risposta 1 dite che nel gruppo di progettazione deve esserci almeno un geologo, quindi il gruppo di progettazione da quali e quanti professionisti deve essere composto? 3) Se basta semplice incarico ai vari progettisti evidenziando tale intenzione SOLO nell All.D o se bisogna costituire RTI tra impresa esecutrice e progettisti;

2 Per il progettista capogruppo la categoria è Edilizia Destinazione funzionale E08 con grado di complessità 0,95 e per importo almeno l importo a base d asta. I tecnici che fanno parte del gruppo di progettazione, dovranno dimostrare di aver svolto incarichi per la propria categoria (strutture, impianti, indagini geologiche ) per l importo in progetto. È sufficiente anche un solo lavoro. 2) Il gruppo di progettazione dovrà essere composto da almeno un architetto e un ingegnere. Inoltre dovranno essere previste tutte le figure necessarie previste per legge. Il Geologo, è una di queste e non è subappaltabile, per cui dovrà obbligatoriamente fare parte del gruppo di progettazione. (Al riguardo si rinvia alla determinazione Avcp del 27 febbraio 2002 n. 3, Relazione geologica, laddove sono chiarite le modalità con le quali l amministrazione acquisisce la relazione geologica e, in particolare, si chiarisce che «il rapporto fra geologo ed affidatario possa essere indifferentemente sia di natura indipendente, sotto forma di associazione temporanea, sia di natura subordinata, in qualità di dipendente, sia di natura parasubordinata, attraverso forme di collaborazione professionale coordinata e continuativa»). Come indicato nel Capitolato speciale Prestazionale prima parte, il gruppo di progettazione, a partire dal livello definitivo, dovrà essere composto da tutte le figure professionali richieste: architetto, ingegnere per la parte strutturale, geologo, progettista impianti, tecnico competente nel campo dell acustica, coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ecc. Tutti i predetti soggetti devono essere in possesso di diploma di laurea vecchio ordinamento o laurea specialistica o laurea magistrale ed essere iscritti nella sezione A del relativo albo di appartenenza. A pena di esclusione l impresa dovrà indicare il professionista incaricato dell integrazione delle prestazioni specialistiche (deve essere indicato un unico nominativo). Per maggiore chiarezza si elencano le figure necessarie (fatto salvo che un tecnico potrebbe avere i requisiti per assolvere contemporaneamente a più figure): - ing. o arch. Capo gruppo del gruppo di progettazione e incaricato all integrazione delle varie figure specialistiche; - geologo; - progettista strutturale; - Coordinatore della sicurezza in fase di progettazione D.Lgs.81/08; - Progettista impianto elettrico; - Progettista impianto termoidraulico; - tecnico competente nel campo dell acustica (munito di attestato di formazione); in caso di incarico ad un RTP: - ing. o arch. abilitato da meno di cinque anni dalla data di da meno di 5 anni dalla data di pubblicazione del presente bando all'esercizio della professione (Ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 90, comma 7, del D.Lgs. 163/06 e 253, comma 5, del DPR 207/10, i

3 Raggruppamenti previsti dallo stesso art. 90, comma 1 lett. g) del D.Lgs. 163/06, dovranno prevedere quale progettista almeno un professionista laureato, abilitato da meno di cinque anni dalla data di pubblicazione del presente bando all'esercizio della professione) 3 e 4) Non è obbligatorio costituire un RTP; 5) Il gruppo di progettazione in caso di RTP dovrà inserire il proprio PASSOE indicando che i progettisti sono Mandanti e l impresa partecipante Mandataria. Per non fare errori nella creazione del PASSoe, chiamare l Autorità Nazionale Anticorruzione al n. tel DOMANDA N. 20 Al fine di dimensionare al meglio le aule in funzione alle esigenze si chiede il n. degli alunni suddiviso per classi; RISPOSTA N. 20 ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Scuola Primaria Moretti: Primaria Moretti 1A - T.P. n. 15 1B n. 21 2A - T.P. n. 24 2B n. 22 3A n. 15 3B n. 14 4A n. 16 4B n. 16 5A n. 15 5B n. 16 DOMANDA N.21 Visto il punto 21 dell'allegato 2 della DAL in materia di efficienza energetica Visto il punto 5.2 del D.M. 26 agosto 1992 in materia di prevenzione incendi in edifici scolastici in applicazione al progetto in questione si rileva l'obbligatorietà della realizzazione di impianto per la produzione di energia da fonte rinnovabile a copertura del 50% dei consumi previsti per acqua calda sanitaria e del 50% dei consumi complessivamente previsti per acqua calda sanitaria, riscaldamento e raffrescamento. Per quanto riguarda la sicurezza antincendio il riferimento citato così recita: "Gli spazi frequentati dagli alunni o dal personale docente e non docente, qualora distribuiti su più piani, devono essere

4 dotati, oltre che della scala che serve al normale deflusso, almeno di una scala di sicurezza esterna o di una scala a prova di fumo o a prova di fumo interna". Poichè il nuovo edificio è contiguo e comunicante all'esistente ne deriva un'unica procedura e analisi di sicurezza all'incendio e quindi la messa a norma dell' intero volume (nuovo+esistente) con la conseguente obbligatorietà della realizzazione di una nuova scala di sicurezza esterna. CONCLUSIONI La realizzazione di sistemi per la generazione di energia da fonte rinnovabile e la realizzazione di una nuova scala antincendio NON sono stati previsti dal progetto a base di gara ne a livello architettonico ne a livello di costo. CONSIDERATA l'obbligatorietà imposta dalla normativa vigente in materia della realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonte rinnovabile e di una nuova scala di sicurezza SI CHIEDE 1. se l'inserimento OBBLIGATORIO di tali elementi possa essere considerato come miglioria 2. se la mancata previsione di tali elementi nell'offerta avanzata a livello architettonico e a livello di costi, oltre a non rispondere agli obblighi di legge, sia causa di esclusione RISPOSTA N.21 L inserimento nel progetto di opere obbligatorie va comunque fatto, in quanto il progetto definitivo dovrà essere a norma. La ditta dovrà poi specificare se queste opere sono comprese all interno delle opere del primo stralcio che verranno eseguite nel presente appalto oppure se saranno da attuare a parte con oneri a carico dell Amministrazione. Ovviamente tutte le opere aggiuntive che la ditta offre di realizzare e che sono comprese sia nell offerta tecnica che in quella economica, rispetto a quelle messe a base d asta (1 stralcio) costituiranno delle migliorie offerte. E di fondamentale importanza che sia chiaro (senza bisogno di alcuna interpretazione) cosa è compreso nel prezzo e cosa pur essendo necessario per questioni normative non è compreso tra le opere che la ditta dovrà eseguire in caso di aggiudicazione. Quelle opere necessarie, non inserite nel progetto che verranno richieste dagli Enti successivamente all aggiudicazione provvisoria, dovranno essere eseguite a cura e spese della ditta. Tanto è vero che all art. 8 del CSA: ACQUISIZIONE DEI PARERI SUL PROGETTO DEFINITIVO Ai sensi dell art. 168 del DPR 207/10, entro 10 (dieci) giorni dall aggiudicazione definitiva, il responsabile del procedimento avvia le procedure per l acquisizione dei necessari pareri e quant altro necessario per l approvazione del progetto definitivo presentato in sede di gara. In tale fase l affidatario provvede, ove necessario, ad adeguare il progetto definitivo alle eventuali prescrizioni susseguenti ai suddetti pareri, senza che ciò comporti alcun compenso aggiuntivo a favore dello stesso. Qualora l affidatario non adegui il progetto definitivo entro la data perentoria assegnata dal responsabile del procedimento, non si procede alla stipula del contratto e si procede all annullamento dell aggiudicazione definitiva e ad interpellare progressivamente i soggetti che hanno partecipato alla procedura di gara, al fine all'interpello a partire dal soggetto che ha formulato la prima migliore offerta, fino al quinto migliore offerente, escluso l'originario aggiudicatario. DOMANDA N.22

5 - Art. 5 Punto 3 vengono citati i rilievi geometrici fra gli elaborati minimi richiesti: con ciò si richiede un rilievo accurato dell area pertinenziale e di sedime del fabbricato o si fa riferimento ad un rilievo dell edificio esistente così come ci è stato consegnato negli elaborati di gara.? RISPOSTA N.22 Gli elaborati grafici del progetto preliminare sono stati redatti sulla base di un rilievo effettuato. Per cui al fine della partecipazione alla gara possono essere ritenuti validi e non occorre fare alcun rilievo. La ditta dovrà fare i rilievi solo per quelle misure non rinvenibili negli elaborati del progetto preliminare, con particolare riferimento alle situazioni in cui non vi sono margini in caso di possibili errori/difformità. Poi, il gruppo di progettazione della ditta aggiudicataria, alla stregua della relazione geologica, dovrà procedere ad effettuare tutti i rilievi, in quanto non è possibile che il gruppo di progettazione possa declinare le proprie responsabilità di progettazione su altri tecnici. Nel calcolo dei corrispettivi sono stati previsti anche i rilievi. DOMANDA N.23 Si chiede di specificare in quale busta va allegato il computo metrico estimativo richiesto al punto 9 dell'elenco degli elaborati del progetto definitivo, e se nel caso in cui tale elaborato vada allegato nell'offerta economica, se nell'offerta tecnica va allegato un computo metrico senza prezzi unitari e stima. RISPOSTA N.23 Come già indicato nella RISPOSTA N. 16:...Considerato che, come previsto nel Disciplinare di Gara: L offerta tecnica dovrà contenere solo ed esclusivamente la documentazione di carattere tecnico nonché tutti i documenti, relazioni e quant altro necessario alla perfetta individuazione e valutazione del progetto offerto e non dovrà contenere, a pena di esclusione, alcun riferimento ed alcun documento relativo all offerta economica e all offerta temporale. In particolare, tutti i documenti contenenti riferimenti economici e temporali non dovranno essere inseriti nell offerta tecnica (progetto definitivo), pertanto, il Computo metrico estimativo, l Elenco Prezzi con analisi dei prezzi unitari offerti, necessari unicamente per giustificare nel dettaglio l ammontare dell offerta a corpo, il cronoprogramma dettagliato da articolare nelle varie fasi di lavoro, di inizio lavori e fine lavori, dovranno essere inseriti e presentati solo ed esclusivamente, nella busta B contenente l offerta economica. Quindi anche il Computo Metrico estimativo dovrà essere inserito nella busta B Se la ditta, per maggiore chiarezza, volesse inserire nell'offerta tecnica il computo metrico, potrà farlo (non è obbligatorio), ma non dovranno essere inseriti i prezzi e gli importi, (pena di esclusione).

ARCHIVIO CENTRALIZZATO AMMINISTRAZIONE GENERALE

ARCHIVIO CENTRALIZZATO AMMINISTRAZIONE GENERALE AFFIDAMENTO, PREVIA ACQUISIZIONE DELLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA IN SEDE DI OFFERTA, DELLA PROGETTAZIONE ESECUTIVA COMPRENSIVA DEL COORDINAMENTO SICUREZZA IN PROGETTAZIONE, ESECUZIONE LAVORI E FORNITURA

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Appalto Integrato Complesso

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Appalto Integrato Complesso COMUNE DI SAUZE D OULX Via della Torre, 11-10050 Sauze d Oulx (Torino) Tel. 0122 850380 Fax 0122-858920 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Appalto Integrato Complesso Modalità di affidamento: appalto

Dettagli

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia)

Comune di Passignano sul Trasimeno (Provincia di Perugia) BANDO DI GARA PER APPALTO INTEGRATO DI AMPLIAMENTO CIMITERO DEL CAPOLUOGO CUP I83F10000030004 - CIG 0593163596 SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto:

Dettagli

Quesiti ricevuti in data 09 novembre 2011

Quesiti ricevuti in data 09 novembre 2011 GARA PER APPALTO OPERE DI URBANIZZAZIONE PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE LOTTIZZAZIONE SACELIT ITALCEMENTI (C.U.P. I19D09000150007 - C.I.G. 3392214F88)

Dettagli

LE ASSICURAZIONI DI ROMA MUTUA ASSICURATRICE ROMANA

LE ASSICURAZIONI DI ROMA MUTUA ASSICURATRICE ROMANA LE ASSICURAZIONI DI ROMA MUTUA ASSICURATRICE ROMANA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DI PALAZZO

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

F.A.Q. PROVINCIA DI PRATO Area Ambiente e Infrastrutture

F.A.Q. PROVINCIA DI PRATO Area Ambiente e Infrastrutture PROCEDURA APERTA PER APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DEFINITIVA DEI TRATTI DI S.R. N. 325 INTERESSATI DA EVENTI FRANOSI (C.I.G. 549945884D) F.A.Q. RISPOSTE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI FONNI. Provincia di Nuoro AREA TECNICA

COMUNE DI FONNI. Provincia di Nuoro AREA TECNICA COMUNE DI FONNI Provincia di Nuoro AREA TECNICA Via San Pietro, 4 08023 Fonni (NU) - Codice Fiscale n.: 00169690914 - Tel. n. 0784/591346 Fax n. 0784/591319 INTERNET : www.comune-fonni.it - E-Mail : utcfonni@hotmail.it

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO Per la FORMAZIONE DI ELENCHI DI PROFESSIONISTI QUALIFICATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO

Dettagli

Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4

Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4 Oggetto: Appalto integrato per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori e delle forniture necessarie per la realizzazione dell'acquedotto del Sinni - III lotto. Con riferimento alle gare, mediante

Dettagli

PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ

PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ 28 DOMANDA A seguito dell'avviso di rettifica del bando e proroga del

Dettagli

Denominazione ufficiale: Roma Convention Group

Denominazione ufficiale: Roma Convention Group BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Roma Convention Group Indirizzo postale: Viale della pittura, 50 Punti di

Dettagli

DOMANDA RISPOSTA DOMANDA RISPOSTA DOMANDA RISPOSTA DOMANDA

DOMANDA RISPOSTA DOMANDA RISPOSTA DOMANDA RISPOSTA DOMANDA in caso di RTI tutti i partecipanti debbano possedere la SOA per progettazione e lavori ovvero se può bastare che la possieda anche la mandante per ovviare all'associazione o indicazione di progettista

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

COMUNE DI CRESPINO Provincia di Rovigo. Prot. N 7146/2014

COMUNE DI CRESPINO Provincia di Rovigo. Prot. N 7146/2014 CENTRALE DI COMMITTENZA ASMEL CONSORTILE Soc. Cons. a r.l. Sede Legale: Piazza del Colosseo, 4 Roma Sede Operativa: Centro Direzionale - Isola G1 - Napoli P.Iva: 12236141003 Piazza Fetonte, 35 45030 Crespino

Dettagli

D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1.

D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1. D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1.11 lettera c di pagina 26 del Disciplinare di gara, l operatore

Dettagli

PROCEDURA APERTA. Codice Identificativo Gara CIG 3209825F5E numero Gara 3230028 CUP B11B10000690006

PROCEDURA APERTA. Codice Identificativo Gara CIG 3209825F5E numero Gara 3230028 CUP B11B10000690006 PROCEDURA APERTA Bando di selezione per il conferimento di un servizio tecnico e prestazione professionale da svolgersi presso il Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline Codice Identificativo Gara

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA. Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA. Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI CATANIA Seminario per candidati agli esami di abilitazione alla professione di ingegnere LAVORI PUBBLICI Progetto, approvazione, affidamento dott. ing. Orazio

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA CITTÀ DI REGGIO CALABRIA SETTORE PROGRAMMAZIONE ECONOMICA E FINANZIARIA Servizio Appalti e Contratti BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO, IN FAVORE DEL COMUNE DI REGGIO CALABRIA,

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA LAVORI DI ADEGUAMENTO ANTINCENDIO PADIGLIONI 1 E 2 DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDALO - CODICE C.I.G. 515248906F - CUP F63B12000810003. SEZIONE I: STAZIONE APPALTANTE

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura negoziata per l affidamento del servizio di pulizia dei locali comunali. - Codice CIG: 60666749C0. Il Comune di Selargius deve procedere all affidamento

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO (PROVINCIA DI NAPOLI)

COMUNE DI MARIGLIANO (PROVINCIA DI NAPOLI) COMUNE DI MARIGLIANO (PROVINCIA DI NAPOLI) AVVISO PUBBLICO PER L AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DEI SOGGETTI QUALIFICATI AD ASSUMERE INCARICHI DI IMPORTO STIMATO INFERIORE AD 100.000,00 1) ENTE APPALTANTE:

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

Comune di Ciminà (Provincia di Reggio Calabria) Codice Fiscale 81001890805 Partita IVA 00311550800

Comune di Ciminà (Provincia di Reggio Calabria) Codice Fiscale 81001890805 Partita IVA 00311550800 Comune di Ciminà (Provincia di Reggio Calabria) Codice Fiscale 81001890805 Partita IVA 00311550800 UFFICIO TECNICO Tel. Fax 0964/334012 Prot. 1015 Data 19,04,2013 SCHEMA AVVISO PUBBLICO PER FORMAZIONE

Dettagli

COMUNE DI DUGENTA Provincia di Benevento Via Nazionale, 139 cap 82030 - tel.0824/978003 - Fax 0824/978381 E-mail: utc@comune.dugenta.bn.

COMUNE DI DUGENTA Provincia di Benevento Via Nazionale, 139 cap 82030 - tel.0824/978003 - Fax 0824/978381 E-mail: utc@comune.dugenta.bn. COMUNE DI DUGENTA Provincia di Benevento Via Nazionale, 139 cap 82030 - tel.0824/978003 - Fax 0824/978381 E-mail: utc@comune.dugenta.bn.it Prot. 3319 Del 15/06/2010 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DI

Dettagli

COMUNE DI CORATO (Prov. di Bari)

COMUNE DI CORATO (Prov. di Bari) COMUNE DI CORATO (Prov. di Bari) BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta del prezzo più basso mediante

Dettagli

BANDO DI GARA - ACCORDO QUADRO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA - ACCORDO QUADRO MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA - ACCORDO QUADRO MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: aperta art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ex art.

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila Dipartimento IV Ricostruzione Settore 4.1 - Edilizia e Programmazione BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA previa acquisizione del progetto definitivo in sede di offerta, progettazione

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI NOICÀTTARO (Provincia di Bari) Via Pietro Nenni n. 11 - C.A.P. 70016 - C.F./P.iva 05165930727 Tel. 080/4784209 Fax 080/4782984 - www.comune.noicattaro.bari.it III Settore: Lavori Pubblici e Manutenzione

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Direzione Regionale Toscana Coordinamento Attività tecnico edilizia 50122 Firenze - via del Proconsolo, 10 - telefono 055/23781 fax 055/2378761 Lavori di ripristino

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE

CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE CAPITOLATO SPECIALE DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE INDICE A. INDICAZIONE DELLE NECESSITÀ FUNZIONALI, DEI REQUISITI E DELLE SPECIFICHE PRESTAZIONI CHE DEVONO ESSERE PRESENTI NELL INTERVENTO IN MODO CHE RISPONDA

Dettagli

SETTORE PROPONENTE: PIANIFICAZIONE URBANISTICA - EDILIZIA PRIVATA

SETTORE PROPONENTE: PIANIFICAZIONE URBANISTICA - EDILIZIA PRIVATA SETTORE PROPONENTE: PIANIFICAZIONE URBANISTICA - EDILIZIA PRIVATA OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AD ESEGUIRE TRAMITE CONTRATTO DI SPONSORIZZAZIONE TECNICA I LAVORI DI ADEGUAMENTO

Dettagli

COMUNE DI OLEVANO SUL TUSCIANO Provincia di Salerno Procedura aperta per l appalto dei lavori di

COMUNE DI OLEVANO SUL TUSCIANO Provincia di Salerno Procedura aperta per l appalto dei lavori di COMUNE DI OLEVANO SUL TUSCIANO Provincia di Salerno Procedura aperta per l appalto dei lavori di Restauro e valorizzazione del complesso monastico santuariale di S. Michele Arcangelo di Olevano Sul Tusciano

Dettagli

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI)

BANDO DI GARA. Sede: via Battistero n 4, 13900 Biella (BI) BANDO DI GARA Appalto mediante procedura aperta per l affidamento quinquennale del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo. Codice CIG: 62817919EA 1) ENTE APPALTANTE Comune di Biella Sede: via

Dettagli

BANDO INTEGRALE CONCESSIONE DIRITTO DI SFRUTTAMENTO DEL SOTTOSUOLO PER REALIZZAZIONE PARCHEGGIO INTERRATO E

BANDO INTEGRALE CONCESSIONE DIRITTO DI SFRUTTAMENTO DEL SOTTOSUOLO PER REALIZZAZIONE PARCHEGGIO INTERRATO E 1 BANDO INTEGRALE CONCESSIONE DIRITTO DI SFRUTTAMENTO DEL SOTTOSUOLO PER REALIZZAZIONE PARCHEGGIO INTERRATO E SISTEMAZIONE AREA DI SUPERFICIE. Prot. n. 188 del 15.02.2013 (in attuazione della Delibera

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO - I.1) Denominazione: Università degli Studi di Milano, Divisione

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Comune di Oppeano. Provincia di Verona C.F. 80030260238 P.IVA 01536590233

Comune di Oppeano. Provincia di Verona C.F. 80030260238 P.IVA 01536590233 Prot. n. 12715 BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLA COPERTURA DEGLI EDIFICI COMUNALI CON FINANZIAMENTO A MEZZO LEASING IMMOBILIARE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Consiglio Superiore della Magistratura

Consiglio Superiore della Magistratura GARA EUROPEA A PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA CIG 06449841A2 ****** DISCIPLINARE DI GARA Pag 1

Dettagli

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA

SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO. Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42 Città: Roma Codice Postale: 00187 Paese: ITALIA SACE S.p.A. BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione SACE S.p.A. ufficiale: Indirizzo Postale: Piazza Poli, 37/42

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA Lungotevere Tor di Nona n. 1-00186 Roma C.F. 00410700587 e P.I.V.A. 00885561001 Tel. 06.68842216 - Fax. 06.68842386 - Sito internet:

Dettagli

Appalti pubblici di lavori e di servizi. Progettazione e DL

Appalti pubblici di lavori e di servizi. Progettazione e DL Appalti pubblici di lavori e di servizi. Progettazione e DL Normativa, procedure, soggetti e fasi di realizzazione di un opera pubblica: il ruolo dell architetto progettista e direttore dei lavori Obiettivi

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI relativi al pubblico incanto per il rifacimento della stazione autostradale e del Centro di Servizio per la Sicurezza Autostradale di San Michele all Adige (TN) (ultimo aggiornamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO TECNICO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO TECNICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO TECNICO COMPLETAMENTO E POTENZIAMENTO FACOLTÀ DI VETERINARIA DELL UNIVERSITÀ DI SASSARI REALIZZAZIONE OSPEDALE E PRONTO SOCCORSO VETERINARIO FAQ Domanda 1 Relativamente

Dettagli

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA COMUNE DI TODI PROVINCIA DI PERUGIA SERVIZIO 8 OPERE PUBBLICHE E PROGETTAZIONE BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA per l'affidamento dell'appalto dei lavori relativi a INTERVENTI DI PREVENZIONE DEL RISCHIO

Dettagli

COMUNE DI GENZANO DI ROMA

COMUNE DI GENZANO DI ROMA Lì, Spett.le OGGETTO: invito a formulare offerta per l affidamento ex art. 125 comma 11,del D.Lgs. 163/2006 del SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DERIVANTI DA RESPONSABILITÀ CIVILE E VERSO PRESTATORI D

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ATTINENTI ALL INGEGNERIA ED ALL ARCHITETTURA RELATIVI ALLA PROGETTAZIONE DEFINITIVA ED ESECUTIVA, COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA

Dettagli

Si chiede se pur essendo iscritti all albo fornitori del Vs. spettabile ente, è possibile presentare richiesta di invito.

Si chiede se pur essendo iscritti all albo fornitori del Vs. spettabile ente, è possibile presentare richiesta di invito. Quesito n. 1 Si chiede di fornire il codice fiscale e/o partita IVA della stazione appaltante. Risposta: : il Codice Fiscale della Stazione Appaltante è il seguente: 95102760634. Quesito n. 2 Posto che

Dettagli

INCARICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA, CSP CSE, DL AMPLIAMENTO DISCARICA CA LUCIO URBINO (PU) FASI 1 E 2 - CIG [5918810486]

INCARICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA, CSP CSE, DL AMPLIAMENTO DISCARICA CA LUCIO URBINO (PU) FASI 1 E 2 - CIG [5918810486] INCARICO PROGETTAZIONE ESECUTIVA, CSP CSE, DL AMPLIAMENTO DISCARICA CA LUCIO URBINO (PU) FASI 1 E 2 - CIG [5918810486] RISPOSTE AI QUESITI AL 24.11.2014 1 D: 1) Per la presa visione dei luoghi e della

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA COMUNE DI MATERA Ufficio Tecnico Lavori Pubblici BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA previa acquisizione del progetto definitivo in sede di offerta, progettazione esecutiva e l'esecuzione di lavori

Dettagli

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Allegato sub A) COMUNE DI MIRA PIAZZA IX MARTIRI, 3 - C.A.P. 30034 TEL. 041-5628211 (centralino) FAX 041-423922 C.F. 00368570271 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - E-mail: info@comune.mira.ve.it

Dettagli

PROVINCIA DI NAPOLI AREA EDILIZIA SCOLASTICA

PROVINCIA DI NAPOLI AREA EDILIZIA SCOLASTICA PROVINCIA DI NAPOLI AREA EDILIZIA SCOLASTICA Ufficio Specialistico Supporto Tecnico -Programmazione Affidamento incarico professionale per l Anagrafe Edilizia Scolastica di edifici Scolastici di competenza

Dettagli

ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA. nato a... il... residente nel Comune di...(...) Stato... via..

ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA. nato a... il... residente nel Comune di...(...) Stato... via.. ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA Codice CUP: E29D09000100007 Codice CIG: 0985907C2E (1) Il /la sottoscritto/a...... nato a...... il... residente nel Comune di......(...)

Dettagli

COMUNE DI VILLASALTO Provincia di Cagliari UFFICIO TECNICO - Settore Lavori pubblici. Consolidamento statico muri di Via Napoli

COMUNE DI VILLASALTO Provincia di Cagliari UFFICIO TECNICO - Settore Lavori pubblici. Consolidamento statico muri di Via Napoli COMUNE DI VILLASALTO Provincia di Cagliari UFFICIO TECNICO - Settore Lavori pubblici Prot. n 5166 Programmazione delle risorse per Spese per la realizzazione di opere e di interventi previsti dal Piano

Dettagli

Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014

Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014 Prot. n. 3872 /c27/d Selargius 18/06/2014 Alle COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE Invitate a partecipare Inviata mezzo RACCOMANDATA OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006,

Dettagli

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664

Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 Sviluppo Basilicata SpA Via Centomani,11 85100 Potenza tel.0971.50661 fax 0971.506664 DISCIPLINARE DI GARA I.1 Oggetto appalto Affidamento del servizio di conto corrente fruttifero periodo 2010 2011 dedicato

Dettagli

FAQ AVVISO IMPORTANTE

FAQ AVVISO IMPORTANTE INTERPORTO CENTRO ITALIA ORTE S.p.A. OGGETTO: Procedura competitiva ad evidenza pubblica da svolgersi tramite procedura aperta, ai sensi degli artt. 53 comma 2 lett. a) e 55 del D.Lgs. n. 163 del 2006,

Dettagli

COMUNE DI PUTIGNANO CITTÀ METROPOLITANA DI BARI III AREA TECNICA

COMUNE DI PUTIGNANO CITTÀ METROPOLITANA DI BARI III AREA TECNICA ALLEGATO A alla Determinazione del Dirigente della III a Area n.127 del 13/03/2015 COMUNE DI PUTIGNANO CITTÀ METROPOLITANA DI BARI III AREA TECNICA PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI < REALIZZAZIONE

Dettagli

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta.

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta. RISPOSTE AI QUESITI PROGETTO DEFINITIVO DI RECUPERO DELLA FUNICOLARE DI ROCCA DI PAPA, RESTAURO DELLA STAZIONE DI VALLE E DI MONTE, PARCHEGGIO DI SCAMBIO E NUOVA VIABILITA DI COLLEGAMENTO CON VIA DI FRASCATI.

Dettagli

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255

COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 COMUNE DI TORRACA Provincia di Salerno C.F. 84001450653 VIA FENICE,N.2 84030 TORRACA Tel. 0973/398127 Fax 0973/398255 AREA TECNICA CAPITOLATO DI GARA C.I.G. 0554938D4F- numero gara versamento 599561 ALLEGATO

Dettagli

COMUNE DI UDINE - BANDO DI GARA. I.1) Denominazione ufficiale: Comune di Udine; Indirizzo postale: Via

COMUNE DI UDINE - BANDO DI GARA. I.1) Denominazione ufficiale: Comune di Udine; Indirizzo postale: Via COMUNE DI UDINE - BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione ufficiale: Comune di Udine; Indirizzo postale: Via Lionello n. 1; Città: Udine; Codice postale: 33100; Paese:

Dettagli

Ristrutturazione Campanile di Castiglione

Ristrutturazione Campanile di Castiglione DISCIPLINARE DI GARA Ristrutturazione Campanile di Castiglione Il presente disciplinare costituisce integrazione al bando di gara relativamente alle procedure di appalto, ai requisiti e modalità di partecipazione

Dettagli

Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano)

Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Area Governo del Territorio PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI STUDIO TECNICO RELATIVO ALLA INDIVIDUAZIONE E QUANTIFICAZIONE PRELIMINARE

Dettagli

Prot. 4933/A-25 Cellino San Marco,18 novembre 2014

Prot. 4933/A-25 Cellino San Marco,18 novembre 2014 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA ISTITUTO COMPRENSIVO A. Manzoni VIA CASTELFIDARDO N. 70 7202O CELLINO SAN MARCO (BR) Codice Meccanografico:

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006)

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006) Citta di Lomazzo P.zza IV Novembre, 4 22074 Lomazzo (Como) Tel. 029694121 fax 0296779146 info@comune.lomazzo.co.it www.comune.lomazzo.co.it C.F. e P. Iva 00566590139 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART.

Dettagli

Prot. N 302/C14 Gaiarine, 24 gennaio 2015. All Albo pretorio dell Istituto - sito web. Agli Istituti Scolastici Statali della provincia di Treviso

Prot. N 302/C14 Gaiarine, 24 gennaio 2015. All Albo pretorio dell Istituto - sito web. Agli Istituti Scolastici Statali della provincia di Treviso Prot. N 302/C14 Gaiarine, 24 gennaio 2015 All Albo pretorio dell Istituto - sito web Agli Istituti Scolastici Statali della provincia di Treviso Agli Interessati Oggetto: Bando pubblico per il reclutamento

Dettagli

BANDO DI GARA Ente appaltante Luogo di esecuzione Disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative

BANDO DI GARA Ente appaltante Luogo di esecuzione Disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative BANDO DI GARA BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SEGUENTI SERVIZI D IMPORTO PARI O SUPERIORE AL CONTROVALORE IN EURO DI 200.000 DPS ATTINENTI ALL ARCHITETTURA ED ALL INGEGNERIA: Direzione dei Lavori,

Dettagli

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA

INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA INPS DIREZIONE REGIONALE LOMBARDIA 1. stazione appaltante: Istituto Nazionale della Previdenza Sociale - Direzione regionale Lombardia - via M. Gonzaga 6, 20123 Milano; tel. 0288931, fax 028893200. 2.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Urbanistica Rigenerazione Urbana DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 723 14/05/2015 Oggetto : Approvazione in linea tecnica

Dettagli

I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica BANDO DI GARA

I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica BANDO DI GARA I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale di previdenza per i dipendenti dell amministrazione pubblica DIREZIONE COMPARTIMENTALE LOMBARDIA UFFICIO II GESTIONE PATRIMONIALE E APPROVVIGIONAMENTI BANDO DI GARA STAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ORTA DI ATELLA ( Caserta ) Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici

COMUNE DI ORTA DI ATELLA ( Caserta ) Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici COMUNE DI ORTA DI ATELLA ( Caserta ) Ufficio Tecnico Comunale Settore Lavori Pubblici AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI PROGETTAZIONE PRELIMINARE DI UN COMPLESSO SCOLASTICO COSTITUITO DA 15 AULE

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI

GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI GRUMO APPULA COMUNE CAPOFILA COMUNE DI GRUMO APPULA - CAPOFILA GESTORE DELL AREA SALUTE MENTALE SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE DISABILI MENTALI 1) STAZIONE APPALTANTE: AMMINISTRAZIONE COMUNALE-PIAZZA

Dettagli

ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA.

ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA. ART. 1. PRINCIPI CARATTERE GENERALE. NORMATIVA. L Amministrazione Comunale nel rispetto della normativa vigente, intende determinare con il presente regolamento le modalità ed i criteri di conferimento

Dettagli

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A.

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. Indirizzo postale: Largo Virgilio Testa 23 Punti di contatto:

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SULLA S.R. PONTINA- INTERVENTI

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SULLA S.R. PONTINA- INTERVENTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI SULLA S.R. PONTINA- INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI RIFACIMENTO DELLA PAVIMENTAZIONE STRADALE DAL KM 22+200 AL KM 37+500 CIRCA DIR.

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA Via A. De Blasio, 10 - C.A.P. 82034 UFFICIO TECNICO COMUNALE Tel. 0824 817444 Fax 0824 817400 e-mail - stmguardiasanframondi@pec.cstsannio.it Bando di gara Prot. 8093 del 10/11/2014 Albo Pretorio n. 1233

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Azienda Unita' Sanitaria Locale di Ferrara Dipartimento interaziendale attivita' tecniche e patrimoniali

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Azienda Unita' Sanitaria Locale di Ferrara Dipartimento interaziendale attivita' tecniche e patrimoniali HOME Avviso di rettifica Errata corrige PERMALINK TORNA AL SOMMARIO TORNA ALL' ELENCO SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Azienda Unita' Sanitaria Locale di Ferrara Dipartimento interaziendale attivita' tecniche

Dettagli

OGGETTO: Procedura di gara aperta per l appalto del servizio di Assistenza domiciliare ed educativa scolastica ed extra scolastica

OGGETTO: Procedura di gara aperta per l appalto del servizio di Assistenza domiciliare ed educativa scolastica ed extra scolastica ALL. A Al Comune di OGGETTO: Procedura di gara aperta per l appalto del servizio di Assistenza domiciliare ed educativa scolastica ed extra scolastica Il sottoscritto nato a ( ) il residente a ( ) in Via,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO Stazione appaltante: PROVINCIA DI PESARO E URBINO Amministrazione aggiudicatrice: Servizio Sanitario Regionale Regione Marche Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI MARCHE NORD AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO

Dettagli

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118)

BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) BANDO DI GARA Gara d appalto per la fornitura di energia elettrica (CIG: 534907118) I AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Società appaltante: TALETE S.p.A. Indirizzo

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE (Servizi tecnici di ingegneria e architettura),

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE (Servizi tecnici di ingegneria e architettura), S.C.Progettazione e Manutenzione Edile BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE (Servizi tecnici di ingegneria e architettura), (Procedura: aperta ai sensi degli art. 3 comma 37, 55 comma

Dettagli

Direzione dei lavori e collaudo di opere pubbliche

Direzione dei lavori e collaudo di opere pubbliche Direzione dei lavori e collaudo di opere pubbliche Ing. Francesco Pecorella Evoluzione tecnologica e normativa in materia di lavori pubblici dal D.M. 29.05.1895 alla Legge Merloni (11.02.94 n. 109) 05.07.2005

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

COMUNE DI TERNI. (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009)

COMUNE DI TERNI. (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009) LT/ma COMUNE DI TERNI (Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n.105 del 07/09/2009) 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Comune di Terni Direzione Affari Generali

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PREVIDENZIALI

AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA PREVIDENZIALI AVVISO PUBBLICO PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA IMPORTO PRESUNTO PRESTAZIONE INFERIORE A 100.000,00 EURO OLTRE IVA E ONERI PREVIDENZIALI Stazione appaltante: Conservatorio Statale

Dettagli

I-Brescia: Caldaie per teleriscaldamento 2012/S 220-362872. Avviso di gara Settori speciali. Forniture

I-Brescia: Caldaie per teleriscaldamento 2012/S 220-362872. Avviso di gara Settori speciali. Forniture 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:362872-2012:text:it:html I-Brescia: Caldaie per teleriscaldamento 2012/S 220-362872 Avviso di gara Settori speciali Forniture Direttiva

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA MODELLO A1 IN BOLLO. Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA)

OFFERTA ECONOMICA MODELLO A1 IN BOLLO. Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA) MODELLO A1 IN BOLLO Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA) Oggetto dell appalto: procedura aperta per REALIZZAZIONE DI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

COMUNE DI SANT ARPINO. A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici

COMUNE DI SANT ARPINO. A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici COMUNE DI SANT ARPINO ( P R O V I N C I A D I C A S E R T A ) A R E A IV Tecnica Ufficio Lavori Pubblici Prot. N 6991 del 28 settembre 2015 AVVISO ESPLORATIVO per la ricerca di manifestazioni di interesse

Dettagli

DISCIPLINARE DEL CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA MEDIA DI VIA MILLIO 42.

DISCIPLINARE DEL CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA MEDIA DI VIA MILLIO 42. DISCIPLINARE DEL CONCORSO DI PROGETTAZIONE PER LA DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA MEDIA DI VIA MILLIO 42. ART. 1 - OGGETTO DEL CONCORSO Il Comune di Torino bandisce un Concorso di Progettazione,

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE FARMACIE COMUNALI GESTITE DA AZIENDA MULTISERVIZI FARMACIE S.P.A.

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE FARMACIE COMUNALI GESTITE DA AZIENDA MULTISERVIZI FARMACIE S.P.A. BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE FARMACIE COMUNALI GESTITE DA AZIENDA MULTISERVIZI FARMACIE S.P.A. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE. Sono pervenuti i seguenti quesiti:

QUESITI E RISPOSTE. Sono pervenuti i seguenti quesiti: Gara di appalto per lavori di sostituzione copertura esistente in cemento e amianto su immobili della società siti in: Perugia Strada S. Lucia; Gualdo Cattaneo Bastardo (PG) Z.I. Villarode; Città della

Dettagli

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara.

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA AI FABBRICATI DEL POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PERIODO 2011-2014 DISCIPLINARE DI

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA c.i.g.: 46816446D7 c.u.p.: F66F11000560005

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA c.i.g.: 46816446D7 c.u.p.: F66F11000560005 Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione regionale Emilia Romagna BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA c.i.g.: 46816446D7 c.u.p.: F66F11000560005 1. STAZIONE APPALTANTE: Istituto Nazionale della Previdenza

Dettagli

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE

ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA. Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I : AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I. 1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE Indirizzo

Dettagli

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013

Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 Prot. N. 5228/C38 Torino, 12/09/2013 OGGETTO: PROCEDURA SELETTIVA, AI SENSI DELL ART.125 COMMI 9-11 DEL D. LGS 163/2006, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO DEL LICEO STATALE REGINA MARGHERITA

Dettagli