> IL SUO 5x1000 SALVA VITE < > 126 SOPRAVVISSUTI GRAZIE ALLA DEFIBRILLAZIONE PRECOCE <

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "> IL SUO 5x1000 SALVA VITE < > 126 SOPRAVVISSUTI GRAZIE ALLA DEFIBRILLAZIONE PRECOCE <"

Transcript

1 IVE Nr. 2 Aprile 2015 Il periodico per i soci della Croce Bianca Bild Roman Gröbmer Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (convertito in Legge 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, NE/BZ - Taxe Perçue; no. 2/2015, pubblicazione a scadenza bimestrale > IL SUO 5x1000 SALVA VITE < > 126 SOPRAVVISSUTI GRAZIE ALLA DEFIBRILLAZIONE PRECOCE <

2 > SALUTO DEL PRESIDENTE Stimato socio, quello che sta tenendo in mano è il periodico LIVE, con il quale per la prima volta Le diamo un cordiale benvenuto in occasione del nostro anniversario 2015: quest anno, infatti, la nostra Croce Bianca festeggia il suo 50 compleanno. Una storia di successi lunga mezzo secolo, della quale, volgendo lo sguardo al passato, non possiamo che essere orgogliosi. Nell estate 1965 dalla piccola stazione di soccorso in via Fago a Gries/Bolzano è partita la prima ambulanza della Croce Bianca. Oggi la nostra associazione di soccorso è un istituzione provinciale, una delle più grandi organizzazioni di volontariato e la principale associazione di soccorso del nostro territorio. Se noi tutti ne siamo fieri, non possiamo che esserlo assieme a Lei, caro socio. Noi tutti siamo una parte integrante della Croce Bianca: tutti i circa soci, tutti i volontari, tutti i circa giovani del gruppo giovani della CB, tutti i volontari del servizio civile e sociale, tutti i circa 350 dipendenti, tutti i nostri generosi sostenitori e partner, ecc. Che cosa significano, in breve, questi primi 50 anni per la Croce Bianca? Sono 50 anni di coesione, 50 anni di promozione costante del volontariato, 50 anni di aumento della qualità in tutti gli ambiti, 50 anni di impegno verso un miglioramento del contesto generale, 50 anni di perseveranza basata sul principio del volontariato, 50 anni di lavoro di informazione per tutti i gruppi della popolazione finalizzato a una catena di soccorso sempre migliore in Alto Adige. Legga Lei stesso, nelle pagine che seguono, le maggiori informazioni sull impegno della Croce Bianca e come essa, anno dopo anno, utilizzi anche la Sua destinazione del 5 per mille per il bene della popolazione. Le auguro una buona lettura. Abbiamo bisogno del Suo prezioso contributo: devolva anche quest anno il Suo contributo del 5 per mille alla Croce Bianca! Ringraziamo di tutto il cuore. Con i migliori saluti Dott. Georg Rammlmair Presidente della Croce Bianca I giovani della Croce Bianca hanno scelto le loro tute blu Ecco come utilizziamo il Suo 5x1000: Qui Le spieghiamo di preciso dove facciamo confluire direttamente il Suo prezioso contributo della destinazione del cinque per mille: Il Suo cinque per mille sarà destinato soprat tutto ai seguenti ambiti di servizio dell Associazione provinciale di soccorso: soccorso e trasporto infermi, servizio di soccorso sanitario, gruppi giovani della CB e formazione (manichini di esercitazione, app di primo soccorso). Lo scorso anno, tramite la dichiarazione dei redditi 2012, sono stati destinati alla CROCE BIANCA circa euro. Nel concreto abbiamo investito questa somma nei seguenti importanti ambiti di attività: grado di mantenere i suoi veicoli e la sua dotazione al passo con lo stato dell arte della tecnica e di garantire ai suoi pazienti il massimo comfort possibile durante il trasporto. Ma infine sono i volontari a trarre il massimo vantaggio dalle Sue destinazioni. > L UTILIZZO DEL 5X1000 Soccorso e parco automezzi Gli ultimi introiti del 5 per mille sono stati impiegati nei settori del soccorso e del parco automezzi. Sono stati acquistati otto veicoli speciali per Sommario il trasporto di più persone con accesso facilitato Uno dei veicoli speciali per il trasporto di più persone 2 3 per pazienti muniti di una propria sedia a rotelle Il Suo 5x1000 Un saluto nonché un camion usato per il servizio di soccorso 3 8 Gruppo giovani LI INVESTIAMO QUI! NOVITÀ DALLA SANITÀ sanitario. Il potenziamento del servizio di soccorso Il lavoro svolto dal nostro gruppo giovani per la sanitario è particolarmente importante, in quanto sensibilizzazione della popolazione riveste un ruolo 5 di grande importanza. Nei nostri giovani vedia Defibrillatore semiautomatico Servizio civile volontario la CROCE BIANCA è chiamata sempre di più ad 9 SALVATO GRAZIE A FORMAZIONE PRENDA PARTE! essere presente durante grandi manifestazioni per mo la nuova generazione di persone pronte a impegnarsi PRIMO SOCCORSO poter intervenire in situazioni di emergenza con a favore del prossimo. Un abbigliamento 10 Campagna soci 2015 rapidità ed efficacia. Questi investimenti si prestano comune crea un senso di appartenenza: ecco perché, 7 Associazione FESTEGGIAMO I 50 ANNI SOCCORSO GRATUITO inoltre a essere impiegati in modo mirato in caso di catastrofi. La CROCE BIANCA è così in grazie al Suo aiuto, abbiamo dotato i giovani di nuove giacche unitarie.

3 > L UTILIZZO DEL 5X1000 E dove la CROCE BIANCA intende utilizzare quest anno la Sua destinazione dall anno di imposta 2012? Formazione Nel settore della formazione, già da anni manichini anche i genitori. Questi pomeriggi vengono svolti dai giovani della Croce Bianca. Le app di primo soccorso della CROCE BIANCA per iphone, ipad e smartphones android (vedi verranno arricchite di simulazione di ultima generazione offrono ai formatori del livello didattico Defibrillatore semiautommettere della CROCE BIANCA un supporto nel trasatico (DAE). I DAE aiutano esperti e non esperti il corretto modo di procedere ai loro gruppi ad attivare il cuore di pazienti che hanno subito un target (medici d urgenza, soccorritori e infermieri). arresto cardiaco. Possono così salvare vite umane. La Croce Bianca acquisterà due cosiddetti SIM Quest iniziativa è stata avviata anni fa dalla CRO MAN e un SIM BABY. Si tratta di manichini computerizzati CE BIANCA. Ogni anno l elenco delle persone in grado di rappresentare in tempo re salvate mediante DAE si allunga con l aggiunta di ale, simulando, scene di situazioni di emergenza e alcuni nomi. I defibrillatori semiautomatici sono quadri clinici. Con questi è possibile strutturare i disponibili nei luoghi pubblici in cui l affluenza di Siegfried (da dx.) con i suoi soccorritori Gerlinde e Armin nostri corsi di formazione in modo realistico. Grazie persone è sempre più forte, come per esempio, at al Suo aiuto, la nostra formazione con questi tualmente, nei centri sportivi. moderni manichini di esercitazione può essere ulteriormente Quest app fornisce informazioni su come si utiliz Non aiutare è l errore più grande! migliorata. zano correttamente queste apparecchiature. Inoltre, le app già esistenti per i tre gruppi target adulti, bambini e neonati vengono rese ancora più interessanti e più immediate per l utente, con nuovi filmati brevi. La formazione di primo soccorso è una risorsa preziosa che può salvare la vita. Ed è proprio questo che è successo al volontario sarentinese della Croce Bianca Siegfried Stauder: grazie a sua moglie Gerlinde e al nostro volontario Armin Platter egli è sopravvissuto ad una pericolosa aritmia, senza riportare conseguenze. Il Suo 5x1000 aiuta a salvare vite umane! Il manichino SIM Baby Per istruire i nostri bambini in età prescolare, abbiamo redatto appositamente assieme a un autrice di libri per l infanzia un libro per bambini sul primo soccorso. Isabella Halbeisen, oltre ad essere un autrice appassionata, vanta anche una lunga esperienza come volontaria della CROCE BIANCA. Da ciò consegue una premessa ideale per scrivere un libro per Per i partecipanti al corso A e B della formazione interna CB verrà presto messo a disposizione un tascabile sulle emergenze intitolato Pronti per l intervento (Fit für den Einsatz), che sintetizza in modo chiaro e facilmente leggibile i contenuti didattici più importanti. Essendo un tascabile, può essere portato ovunque con sé e quindi è sempre a portata di mano. Sempre per i partecipanti ai corsi A e B viene progettato un nuovo programma di e-learning con il quale si può interrogare ed esercitarsi sui contenuti didattici. L unico requisito è una connessione Era il 5 gennaio Siegfried Stauder e sua moglie Gerlinde erano a Vipiteno. Dopo aver nuotato per circa un ora nella piscina coperta, Siegfried si ritirò nella sala relax della sauna, al piano superiore, per rilassarsi un poco, come racconta. Mio marito era seduto là con le cuffie alle orecchie. Gli dissi che doveva abbassare il volume della musica, ricorda Gerlinde. La donna si piegò in avanti. Improvvisamente suo marito Siegfried cadde lateralmente dalla sdraio e non reagiva più. Lo portai in posizione laterale di sicurezza e notai che non respirava più. Subito lo girò sulla schiena e iniziò la rianimazione, pratica che la segretaria di a bocca. Chiesi se era presente qualche parente e Gerlinde disse di essere la moglie del paziente. Armin rimase meravigliato. Aveva già lanciato preventivamente l allarme alla Centrale di emergenza, provvedendo affinché una persona desse segnalazioni sulla strada all ambulanza. Presto arrivò l auto medicalizzata della Croce Bianca di Vipiteno e il medico d urgenza Hannes Mutschlechner defibrillizzò Siegfried Stauder due volte. Essendo riuscita l operazione, il paziente intubato fu inizialmente trasportato all ospedale di Bressanone, in quanto era stata di nuovo accertata 4 un aritmia. Dopo la stabilizzazione l uomo, bambini avvincente e interessante. Storie brevi che Internet. L apprendimento di intere parti teoriche uno studio associato di medici di base conosceva benissimo, avendo frequentato regolarmente e oggi cinquantunenne, fu trasferito direttamente sembrano attingere direttamente alla quotidianità altoatesina, del corso può essere concluso attraverso questa 5 avvicinano i giovani lettori all importante tema del primo soccorso. Così, attraverso il gioco, i bambini si familiarizzano con le misure più importanti, tra cui il numero per le chiamate di emergenza 118, la medicazione di ferite e le importanti misure di base, che ognuno dovrebbe conoscere. Nel 2015, anno del 50 anniversario della CROCE BIANCA, diverse sezioni della CB organizzeranno incontri di lettura con l autrice, ai quali sono piattaforma. In questo modo i volontari possono imparare da casa il materiale didattico, diventando più flessibili nella loro gestione del tempo, con meno spese per gli spostamenti per raggiungere la sala ove si tiene il corso. Anche questo programma è stato reso possibile grazie agli introiti del cinque per mille della CROCE BIANCA. Il Suo 5x1000 aiuta a garantire la migliore formazione! con profitto i corsi di primo soccorso della Croce Bianca. Un addetto alla sauna si mise con grande concitazione a cercare un medico, motivo per cui Armin Platter, che si trovava per caso nella stanza attigua, si accorse dell emergenza. Mi recai immediatamente sul posto, ricorda Platter, che è un volontario della Croce Bianca. Ho visto che veniva rianimato. Gli praticai il massaggio cardiaco, mentre la donna faceva la respirazione bocca dall ospedale di Bressanone a quello di Bolzano. Per alcuni giorni rimase in coma artificiale. Il quarto giorno Stauder si risvegliò senza sapere cosa gli fosse successo. Dopo tre settimane di r icovero poté essere dimesso dall ospedale e alla fine di aprile 2014 rientrò al suo posto di lavoro. Perché a Siegfried sia capitata questa situazione che ha messo in pericolo la sua vita, a tutt oggi caldamente invitati tutti i bambini ed ovviamente Georg Rammlmair > L AED SALVA VITA

4 > L AED SALVA VITA 50 anni CB: Festeggiamo assieme! Cinquant anni fa, precisamente il 10 agosto 1965, un gruppo di uomini intrepidi fondò l associazione di soccorso della Croce Bianca nell odierna Casa Kolping di Bolzano. Già prima della I guerra mondiale a Bolzano esisteva una società volontaria di soccorso, che però cadde vittima delle turbolenze della guerra. Già allora, per contrassegnare l associazione, si usava giosa e politica. Anche oggi questi valori si riflet la croce bianca, ormai nota ovunque, su sfondo tono nello statuto dell Associazione provinciale di rosso. Fatta eccezione per alcuni adattamenti, il soccorso. nessuno è in grado di dire con precisione. Quel 5 gennaio, lo sportivo sarentinese si sentiva benissimo. Il giorno prima aveva persino preso parte con successo a una competizione di duathlon a Reinswald/San Martino. Non aveva provato né dolore né malessere. Bianca. Gerlinde ha avuto sangue freddo. Ha reagito proprio nel modo giusto, queste le parole di lode espresse da Platter. Ora il donatore di sangue Siegfried continua instancabilmente a praticare sport, in particolare si è appassionato di ciclismo. L appello di Siegfried Stauder è chiaro: È importante logo è rimasto fino a oggi pressoché invariato. Dopo la I guerra mondiale il regime fascista impedì ciecamente associazioni di volontariato di questo tipo. Anche dopo la II guerra mondiale passarono ancora venti anni prima che i valori e la costituzione della CROCE BIANCA potessero nuovamente essere promossi. che tutti conoscano le misure di primo soc- Solo il rapido intervento di sua moglie e del volontario della CB Armin Platter ha donato una seconda corso e continuino regolarmente la formazione, Storia della fondazione vita al volontario di lunga data della Croce perché ciò può salvare la vita. Tra il 1964 e il 1965 il dott. Johann Nicolussicorso Leck, medico condotto di Appiano, subì un infarto e dovette essere trasportato d urgenza nella clinica In merito abbiamo intervistato G. Rammlmair: universitaria di Innsbruck. L ambulanza di soccorso messa a disposizione non era all altezza dei Come è migliorata la catena di soccorso in Alto Si può migliorare ancora la situazione? requisiti posti dall attraversamento invernale del Volontari bolzanini andavano da porta a porta per la Adige grazie ai corsi di primo soccorso e alle apparecchiature Rammlmair: Vedo un potenziale di miglioramen- Passo del Brennero. Il medico di Appiano rimase raccolta fondi. Oggi questo lo fá la campagna soci. DAE? to in una formazione di primo soccorso capillare così negativamente impressionato dal trasporto Rammlmair: In generale va detto che la catena sul territorio per tutti gli studenti, in corsi di aggiornamento che si ripromise, al suo ritorno, di dare vita a un Congresso internazionale a Bolzano di soccorso e, quindi, le possibilità di sopravvivere periodici nonché in un numero maggi- soccorso volontario a Bolzano. La Croce Bianca festeggerà quest anniversario a una morte cardiaca improvvisa senza danni ore di apparecchiature DAE, per esempio in luoghi tondo nell ambito di un congresso internazionale neurologici sono migliorate grazie alla migliore pubblici. Rimpatriato, realizzò il suo sogno. Nell impresa che si terrà ad agosto a Bolzano, assieme al suo conoscenza delle misure di primo soccorso nella della fondazione di un associazione riuscì a coinvolgere partner internazionale SAM.I., che riunisce 17 or popolazione e grazie all introduzione dei defibrillatori Con quale frequenza le persone non esperte dovreb- il commerciante dott. Günter Eccel, il ganizzazioni di volontariato non profit provenienti semiautomatici (DAE). In Alto Adige a ciò bero frequentare i corsi di primo soccorso per essere giornalista Franz Berger, il mercante Heinrich Dö da tutta Europa, dalla Francia alla Georgia, dalla si aggiunge che molte persone sono attive come preparate ad affrontare una situazione di emergenza? cker, suo fratello avv. Hermann Nicolussi-Leck, i Lettonia all Italia, e che arriveranno a Bolzano per volontari nel settore della protezione civile e sono Rammlmair: Dopo il loro primo corso di base di medici dott. Claudio Paruccini e dott. Romeo Letterio, l evento. abituate a dare subito una mano. primo soccorso, le persone non esperte dovrebbero l industriale Josef Rössler nonché il primario 6 frequentare nel caso ideale dei corsi di aggiornamento della Croce Bianca ogni due anni. I nostri casione per dare un nuovo fondamento alla nostra del pronto soccorso dott. Karl Pellegrini. Cogliamo il nostro anniversario anche come oc I corsi obbligatori sulla sicurezza sul lavoro hanno 7 altresì contribuito ad aumentare il numero di soci hanno diritto ogni anno a prendere parte ad L obiettivo era quello di essere un organizzazione consolidata e stimata campagna soci: intendiamo persone che sanno che in tali situazioni di emergenza un corso di primo soccorso gratuito. Le direttive in grado di fare fronte anche alle esigenze della soprattutto introdurre miglioramenti che meglio si sono i primi minuti a essere decisivi. Guar- ILCOR internazionali raccomandano corsi di ag- popolazione rurale e non italofona. Questi erano attaglino ai mutati stili di vita e che quindi sia dando a ritroso agli ultimi dodici anni, posso constatare giornamento con cadenza periodica. i punti deboli del servizio di soccorso altoatesino no più flessibili. L identificazione di ogni singolo che grazie all interazione di tutti i soggetti Sicuramente è di aiuto consultare le app per a quel tempo. Così, il 10 agosto 1965 fu fonda socio ci permetterá di apportare miglioramenti interessati la catena di soccorso è molto migliorata. smart- ed iphone realizzate dalla Croce Bianca ta l Associazione provinciale di soccorso della ai servizi. Vorremmo diventare più flessibili per Da quando la Croce Bianca porta a bordo per rinfrescare e mantenere vive le conoscenze, CROCE BIANCA. I valori dell associazione erano quanto riguarda la residenza dei soci, e cioè far dei propri automezzi le apparecchiature DAE, 126 una volta acquisite, di primo soccorso. Maggiori l amore per il prossimo e l aiuto in situazioni di partecipare anche chi non risiede in Alto Adige, e persone sono sopravvissuti senza danni collaterali nibili informazioni al riguardo e download sono dispo- emergenza, e ciò in modo del tutto apartitico, presentare nuove offerte in grado di tutelare anco sul sito senza distinzioni di appartenenza linguistica, relira di più i nostri soci. Lasciatevi sorprendere! > ASSOCIAZIONE

5 > UN SALUTO > QUALITÄTSUMFRAGE SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Da sin.: B. Siri, G. Rammlmair e l Assessora alla sanitá M. Stocker Cara grande comunità della CB, Servizio civile in crescita nell indirizzo di saluto rivoltovi nello scorso marzo ho sottolineato il punto di forza della Croce Bianca, che consiste nella comunità e nell organizzazione esemplare. In questo mio primo anno di competenza in materia sanitaria provinciale ho avuto modo di soccorso per attività sportive rischiose debbano continuare a essere interamente e unicamente a carico dell amministrazione pubblica, quindi della collettività, o se non sarebbe più sensato introdurre un assicurazione obbligatoria infortuni per coloro Ultimamente il Servizio civile volontario ha goduto di un maggiore interesse a livello politico: esso è stato oggetto di un adattamento alle esigenze dei giovani adulti, motivo per cui in futuro i prestatori di servizio civile potranno scegliere tra la durata, finora esistente, del servizio di 12 mesi e una di otto mesi. di conoscere ancora meglio la Croce Bianca assieme ai suoi responsabili, quale partner affidabile, competente ed estremamente collaborativo. Mentre nell estate 2014 si svolgevano i lavori per la redazione delle linee guida riguardanti la riforma Assistenza sanitaria Alto Adige 2020, c è stato un grande incontro con i responsabili del servizio di soccorso nel quale si è potuto rilevare lo stato di fatto delle sfide future. Successivamente sono stati definiti tre gruppi di lavoro con esperti e responsabili dell Azienda sanitaria, della Ripartizione sanità, della Croce Bianca e di altre organizzazioni che praticano sport rischiosi. Questa è una delle 150 misure proposte che va discussa con gli esperti nell ambito della riforma sanitaria in corso. Si tratta di valutare con precisione i pro e i contro, di trovare vie percorribili in maniera tale che alla fine si arrivi a una soluzione sostenibile, ragionevole e opportuna per le persone da soccorrere, per le organizzazioni di soccorso e per il finanziamento pubblico. Una cosa, però, è certa a priori: che si tratti di questa o anche di altre questioni delicate da risolvere, le conoscenze e le competenze, quindi il know-how, della Croce Bianca è a tal proposito im Ciò varrà sia per il Servizio civile universale, di prossima introduzione a livello nazionale, che per il Servizio civile provinciale. Il bando del progetto del servizio civile nazionale verrà presumibilmente pubblicato nel mese di marzo, in maniera tale che tutti gli interessati possano iscriversi già prima dell estate. L inizio del servizio è atteso per giugno o, come nel caso del servizio civile provinciale, alla fine di settembre. Chiunque fosse interessato a prestare servizio civile presso la Croce Bianca, riceverà ulteriori informazioni al numero di telefono o su Vi aspettiamo! crescita personale, conoscere nuove persone e il mondo lavorativo della sanità oltre che farsi degli amici. Contrariamente ad alcuni pregiudizi, i giovani volentieri si mettono al servizio degli anziani o dei malati e s impegnano nel sociale. La CROCE BIANCA ha sempre raccolto esperienze positive con i prestatori di servizio civile e sociale, ed è loro estremamente grata per l impegno profuso. Anche dopo il loro periodo di servizio civile, i prestatori rimangono nella maggior parte dei casi all interno dell associazione come volontari operanti nell ambito del soccorso. Un chiaro segno, questo, del fatto che il servizio è piaciuto loro di soccorso per approfondire assieme prescindibile. La Croce Bianca conosce le esigenze e che vogliono continuare a prestarlo. e in modo costruttivo la questione dell aumento della popolazione così come i punti di forza e di I 35 giovani volontari che attualmente prestano servizio presso l Associazione provincia 8 9 dell efficacia nel trasporto infermi, la questione debolezza in fatto di organizzazione e legislazione. dell organizzazione e della collaborazione con gli Pertanto, nell ulteriore elaborazione e attuazione le di soccorso concludono, durante il loro pri CERCHIAMO VOLONTARI della riforma Assistenza sanitaria Alto Adige mo anno di servizio, il corso di formazione A e B ospedali e altre cliniche nonché le questioni e le problematiche legate alla formazione (anche continua), 2020 conto pienamente sul sostegno del partner dell Associazione, un corso di grande valore che PER IL SERVIZIO CIVILE! e per elaborare proposte di soluzione. della Croce Bianca, esprimendo un sentito ringra essi potranno mettere in pratica per tutta la vita. ziamento per la collaborazione finora eccellente. Sei interessato? Allora fatti sentire! Uno dei grandi temi che solo di recente è stato dibattuto con impegno anche dall opinione pubblica, portanti esperienze pratiche di lavoro per la sua Assessora provinciale dott.ssa Martha Stocker Oltre a questo corso il giovane può maturare im Al tel talvolta anche in modo controverso, è la questione carriera professionale, può mettersi al servizio sollevata dalla Camera di commercio, se i servizi della comunità e nel contempo sperimentare una

6 > CAMPAGNA SOCI 2015: NOVITÀ Novità della campagna soci 2015: tutti i costi di soccorso inclusi! Il grande successo dell attuale campagna soci è da ricondursi in particolare al fatto che la Croce Bianca, in base al tipo di adesione, assume tutti i costi sostenuti per il recupero e il soccorso. Qualora Lei, caro lettore/cara lettrice, non abbia ancora provveduto all adesione come socio/a, vorremmo proporle ancora una volta le nostre tessere. Specialmente quella mondiale è interessante per coloro che si intrattengono spesso all estero. In vacanza o per un soggiorno durante il fine settimana, in una meta vicina o lontana, siamo sempre a disposizione dei nostri soci. e molto altro ancora. Per dettagli e le condizioni La preghiamo di consultare il nostro sito soci.wk-cb.bz.it/it o di chiamare l Ufficio soci al /-313. La CROCE BIANCA si fa carico di tutti i costi di: Soccorso e trasporti: Ricerca e recupero in caso di incidente, emergenza in montagna o naufragio (costi fino a euro). La novità qui consiste nel fatto che vengono sostenuti anche i costi di soccorso eventualmente shutterstock.com generatisi in Italia. Tutti i costi di trasporto per ricoveri in ospedale Diventare socio annuale della CROCE BIANCA e trasferimenti tra cliniche, in ammontare illi è molto semplice: basta recarsi alla sezione del mitato e a livello mondiale. la Croce Bianca più vicina o registrarsi sul sito Rimpatrio Rimpatrio con mezzi di trasporto equipaggiati Offriamo anche consulenza telefonica al numero /-313. Qualora desideri pagare tramite bonifico banca all ultimo stato dell arte, tra cui aereo, se neces rio o postale, La preghiamo di contattarci prima sario con accompagnamento medico, dell operazione in modo da poterle comunicare il spese di viaggio di un accompagnatore, qualora Suo numero di socio personale. Naturalmente può necessario per motivi medici, utilizzare anche il Suo personale bollettino di ver in caso di decesso: trasporto della salma fino al samento, nel caso lo abbia ricevuto per posta. 10 luogo di residenza del deceduto; in Europa (Italia esclusa) fino a euro, da paesi extraeuropei, fino a euro, Tessera Alto Adige Persona singola: 25 Euro Famiglia: 45 Euro costi di eventuali trasporti di sangue o farmaci Anche per i soci Alto Adige quest anno vi so se necessari. Tessera mondiale Persona singola: 60 Euro Famiglia: 98 Euro La tessera mondiale comprende inoltre tutti i vantaggi della tessera Alto Adige, vale a dire vari trasporti infermi gratuiti, ticket in caso di intervento dell elisoccorso, un corso di primo soccorso, no delle novità: i costi dell intervento di soccorso eventualmente generatisi in Alto Adige che attualmente costituiscono oggetto di discussione nell ambito della riforma sanitaria vengono assunti dall Associazione provinciale di soccorso. La CROCE BIANCA offre questa ulteriore tutela già quest anno. In questo modo, con il tesseramento 2015, Lei sarà ben protetto.

La donazione degli organi AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE

La donazione degli organi AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE La donazione degli organi AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Care altoatesine e cari altoatesini, i numeri parlano da soli: nel 2014 i nostri concittadini presenti

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18

SOMMARIO PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 PARTE SECONDA: RELAZIONE SOCIALE 18 SOMMARIO LETTERA DEL PRESIDENTE 4 NOTA INTRODUTTIVA E METODOLOGICA 6 IL COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER 7 PARTE PRIMA: IDENTITÀ DEL COMITATO ITALIANO PER L UNICEF ONLUS 8 1.1 CONTESTO DI RIFERIMENTO 9

Dettagli

RELAZIONE SUL PERCORSO ESPERIENZIALE (prof. Trinchero)

RELAZIONE SUL PERCORSO ESPERIENZIALE (prof. Trinchero) RELAZIONE SUL PERCORSO ESPERIENZIALE (prof. Trinchero) Ins. Margherio Guglielmina. Scuola Primaria di Mazzè. Classe Seconda. Anno scolastico 2013-2014 Gli incontri con il prof. Trinchero sono stati molto

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari Nono Seminario regionale della Rete europea dei difensori civici Cardiff 22 24 giugno Seconda sessione: Promuovere i diritti di una popolazione che invecchia Invecchiare con cura: tutelare la libertà di

Dettagli

Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché

Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché Assemblea Associazione Arché Venerdì 13 aprile 2012 Per un nuovo modello organizzativo: la Fondazione Arché Si inizia con la video presentazione della mission e dello spot 5xmille Cari Soci, Volontari,

Dettagli

Emergenza Urgenza Soccorso

Emergenza Urgenza Soccorso Emergenza Urgenza Soccorso I corsi di formazione...poche ore della tua vita possono salvare una vita... Premessa Una serie di anelli può formare una catena, dove la forza della catena è costituita dalla

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

[BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015]

[BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015] 2015 ROBBIO NEL CUORE Via Mortara 5 Robbio [BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015] Il presente documento è stato approvato dal consiglio direttivo di Robbio Nel Cuore riunitosi il 03/04/2015.

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BURTONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BURTONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1021 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BURTONE Introduzione di corsi di primo soccorso nella scuola secondaria di primo grado e

Dettagli

CORSO: RCP Hands Only (approvato e riconosciuto dall associazione Progetto Vita di PC)

CORSO: RCP Hands Only (approvato e riconosciuto dall associazione Progetto Vita di PC) IL COMITATO PROVINCIALE FIASP DI PIACENZA IN COLLABORAZIONE CON LA PUBBLICA ASSISTENZA VALNURE ORGANIZZA PER IL GIORNO 8 MAGGIO 2014 ALLE ORE 21,00 PRESSO LA SEDE DELLA P.A. VALNURE A PONTE DELL OLIO CORSO

Dettagli

Salario minimo: Argomentazioni tascabili

Salario minimo: Argomentazioni tascabili Salario minimo: Argomentazioni tascabili il 18 maggio 2014 Salari giusti: Il lavoro va pagato! Chiunque lavori in Svizzera deve poter vivere in modo decoroso del proprio salario. Perciò, 4000 franchi al

Dettagli

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi Introduzione Tina e Toni è un programma di prevenzione globale destinato alle strutture che accolgono bambini dai 4 ai 6 anni, come le scuole dell infanzia, le strutture d accoglienza e i centri che organizzano

Dettagli

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra

BG Ingénieurs Conseil, Ginevra BG Ingénieurs Conseil, Ginevra Diego Salamon, datore di lavoro Su incarico dell AI la Cadschool, istituto di formazione per la pianificazione e l illustrazione informatica, ci ha chiesto se potevamo assumere

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI Il progetto BLSD CRI si pone come finalità la diffusione della cultura della rianimazione cardiopolmonare e delle competenze necessarie ad intervenire su persone

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI

SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI Le statistiche attuali mostrano un numero impressionante di bambini che, in tutto il mondo, vivono in condizioni di vita precarie e,

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE All inizio del mese di Febbraio abbiamo chiesto ai bambini di procurarsi delle buste da lettera nuove. Quando tutti le hanno portate a

Dettagli

Piano di settore disabilità Obiettivi e sfide delle politiche per le persone con disabilità in Alto Adige 2012-2015

Piano di settore disabilità Obiettivi e sfide delle politiche per le persone con disabilità in Alto Adige 2012-2015 Piano di settore disabilità Obiettivi e sfide delle politiche per le persone con disabilità in Alto Adige 2012-2015 AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 24 - Familie und Sozialwesen Amt 24.3 - Amt

Dettagli

ATTIVITA della Croce Rossa Italiana

ATTIVITA della Croce Rossa Italiana ATTIVITA della Croce Rossa Italiana Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI ATTIVITA OBIETTIVI: - Conoscere le ATTIVITA della Croce Rossa Italiana - Conoscere gli AMBITI di intervento - Individuare le

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO

IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO PENSIONI: DAL 1 GENNAIO 2012 è CAMBIAto TUTTO Una nuova riforma pensionistica L evoluzione demografica ha determinato un aumento esponenziale del numero dei pensionati rispetto

Dettagli

RISPOSTA TELEFONICA, LINGUAGGIO RADIO E RELATIVI PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE

RISPOSTA TELEFONICA, LINGUAGGIO RADIO E RELATIVI PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE RISPOSTA TELEFONICA, LINGUAGGIO RADIO E RELATIVI PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE RISPOSTA TELEFONICA, LINGUAGGIO RADIO E RELATIVI PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE Obiettivi Formativi: 1) Decodificare e formulare

Dettagli

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni

Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni LUIGI PEDRAZZINI Dipartimento delle istituzioni Giornata di studio su alcuni temi di interesse per i Comuni Rivera, 27. ottobre 2005 Attenzione: fa stato l intervento pronunciato in sala. A dipendenza

Dettagli

Regolamento nazionale ANPI (in attuazione dell art. 5 comma 2 lettera f dello Statuto associativo)

Regolamento nazionale ANPI (in attuazione dell art. 5 comma 2 lettera f dello Statuto associativo) Regolamento nazionale ANPI (in attuazione dell art. 5 comma 2 lettera f dello Statuto associativo) Art. 1 L iscrizione 1. Tutti possono chiedere l iscrizione all ANPI, alle condizioni previste dallo Statuto

Dettagli

ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento

ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento ECHO Informazioni sulla Svizzera: Regole pratiche per l insegnamento Giugno 2005 Cari docenti, Vi ringraziamo per aver aderito al progetto ECHO mirante a fornire ai partecipanti al corso di orientamento

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

BeLL Questionario. www.bell-project.eu

BeLL Questionario. www.bell-project.eu Q BeLL Questionario www.bell-project.eu Gentile corsista, L obiettivo di questa indagine è raccogliere informazioni sulla sua esperienza di apprendimento in età adulta. Siamo interessati in particolare

Dettagli

Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di

Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di Anno 16, n. 3 - MARZO/APRILE 2008 - Edizioni OCD Roma - Sped. in abb. post. D. L. 353/2003 (conv in L. 27/02/2004 n 46, Comma 2) DCB - Filiale di Roma - Italia - Mensile Testimoni Persone e comunità Suor

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 3407 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI RONDINI, FEDRIGA, ALLASIA, ATTAGUILE,

Dettagli

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012

Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Consegna dei diplomi DFA 22 giugno 2012 Intervento di Franco Gervasoni, direttore SUPSI SALUTO - Consigliere di Stato, Manuele Bertoli - Capodicastero Educazione, culto e partecipazioni comunali del Municipio

Dettagli

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo

Ridurre i divari tra il Nord e il Sud del mondo Ridurre i divari Il problema Fino alla fine degli anni sessanta, la cooperazione allo sviluppo si identificava esclusivamente con la cooperazione economica o con l aiuto umanitario di emergenza. Questa

Dettagli

AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2

AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2 AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2 SOMMARIO Pag. 3 PRESENTAZIONE Pag. 4 Parte I: PRESENTAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE Pag. 5 Parte II: LE NOSTRE ATTIVITÀ Pag. 7 Parte

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione

CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione CONVEGNO NAZIONALE Infanzia - Diritti - Istruzione Le nostre proposte per un percorso educativo di qualità Roma, 10 Aprile 2015 sala Da Feltre Intervento Claudia Lichene, insegnante di scuola dell infanzia

Dettagli

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1

93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 93 del 12 OTTOBRE 2004 PROT. N. 32654 1 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO METANO PROMOSSO DAL COMUNE DI TORINO E PREORDINATO A LIMITARE GLI EFFETTI INQUINANTI SULL AMBIENTE DEI TRADIZIONALI GAS DI SCARICO.

Dettagli

Diamogli Credito. Protocollo d Intesa tra ABI e Governo per giovani studenti che decidono di investire sulla propria formazione

Diamogli Credito. Protocollo d Intesa tra ABI e Governo per giovani studenti che decidono di investire sulla propria formazione Diamogli Credito Protocollo d Intesa tra ABI e Governo per giovani studenti che decidono di investire sulla propria formazione Il Ministero per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive (POGAS) e l

Dettagli

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri

La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Alberto Majocchi La cooperazione per lo sviluppo sociale e economico sostenibile delle comunità locali nei Paesi poveri Dato che sono del tutto incompetente sul tema oggetto dell incontro odierno, sono

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Aiutare e imparare 2016 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Il contesto settoriale in cui si colloca la presente proposta progettuale è l ambito

Dettagli

proposta di legge n. 405

proposta di legge n. 405 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 405 a iniziativa dei Consiglieri Marinelli, D Anna, Foschi, Natali, Bugaro presentata in data 20 marzo 2014 DISCIPLINA DELLA VALORIZZAZIONE E

Dettagli

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna

Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Helsana Assicurazioni SA, Lucerna Il datore di lavoro Sandra Meier La signora F. è impiegata nella nostra azienda al servizio clienti. Lavora alla Helsana da oltre 20 anni. L ho conosciuta nel 2006 al

Dettagli

La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro. Corso a cura di Agape Consulting

La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro. Corso a cura di Agape Consulting La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro Corso a cura di Agape Consulting La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro La capacità di comunicare e di negoziare è il principale

Dettagli

GIORNATA DEL VOLONTARIATO. Torino 7 aprile 2013. regionale a tutti i volontari piemontesi che hanno accolto l invito a

GIORNATA DEL VOLONTARIATO. Torino 7 aprile 2013. regionale a tutti i volontari piemontesi che hanno accolto l invito a GIORNATA DEL VOLONTARIATO Torino 7 aprile 2013 Desidero porgere un caloroso saluto a nome dell intera Assemblea regionale a tutti i volontari piemontesi che hanno accolto l invito a partecipare a questa

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago

dal 2007 - Kryptos LA PERSONA ECCELLENZE: Lorenzo Zago ECCELLENZE: Lorenzo Zago dal 2007 - Kryptos LA PERSONA Nel corso della storia, la libertà di scelta è stata una grande conquista da parte dell uomo. Oggi, la maggior parte di noi vive in Paesi dove è possibile

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

IL QUADRO LEGISLATIVO

IL QUADRO LEGISLATIVO CAPITOLO TERZO IL QUADRO LEGISLATIVO 1. LA COSTITUZIONE Le leggi riportate in questo capitolo sono ordinate in senso cronologico per meglio mettere in evidenza la crescente sensibilità del legislatore

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

Questionario per la rilevazionedel grado di soddisfazione degli utenti

Questionario per la rilevazionedel grado di soddisfazione degli utenti Questionario per la rilevazionedel grado di soddisfazione degli utenti Gentile Signora, gentile Signore, La nostra Azienda sta conducendo un indagine tra i pazienti ricoverati per valutare la qualità dei

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 958 Prot. n. U192 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: "Disciplina della formazione del personale operante nel Sistema di emergenza

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 207 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori SALVATO e CARCARINO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 9 MAGGIO 1996 Norme

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

ASSISTENZA DOMICILIARE GARANZIA DI UN AMBIENTE DI SOSTEGNO: il ruolo del servizio sociale territoriale

ASSISTENZA DOMICILIARE GARANZIA DI UN AMBIENTE DI SOSTEGNO: il ruolo del servizio sociale territoriale ASSISTENZA DOMICILIARE GARANZIA DI UN AMBIENTE DI SOSTEGNO: il ruolo del servizio sociale territoriale INTRODUZIONE L'orientamento progettuale della domiciliarità: 1. diversificazione di interventi e servizi

Dettagli

SUPERARE 2014 INSIEME SI PUO FARE. Progetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese (Unione delle Chiese Valdesi e Metodiste)

SUPERARE 2014 INSIEME SI PUO FARE. Progetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese (Unione delle Chiese Valdesi e Metodiste) SUPERARE 2014 INSIEME SI PUO FARE Progetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese (Unione delle Chiese Valdesi e Metodiste) La Sclerosi Tuberosa è una malattia genetica rara: 1 caso

Dettagli

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino Benvenuta! Benvenuto! Le scuole di Torino e provincia ti aspettano: andare a scuola è un tuo diritto, ma anche un dovere. Conoscere i propri diritti e sapere come accedere ai servizi è fondamentale per

Dettagli

Scuola sicura. Programma corsi primo soccorso e BLSD non. sanitari per Insegnanti e Studenti di Istituti scolastici. d ordine superiore e inferiore

Scuola sicura. Programma corsi primo soccorso e BLSD non. sanitari per Insegnanti e Studenti di Istituti scolastici. d ordine superiore e inferiore Scuola sicura Programma corsi primo soccorso e BLSD non sanitari per Insegnanti e Studenti di Istituti scolastici d ordine superiore e inferiore La scuola è una struttura educativa che vede coinvolti al

Dettagli

www.imaginarium.it zie n d e blog lapiccolaporta.com

www.imaginarium.it zie n d e blog lapiccolaporta.com www.imaginarium.it S blog lapiccolaporta.com c e p zie n d e A e l ia IMAGINARIUM è l azienda dedicata al gioco e all educazione dei bambini con maggior presenza di punti vendita a livello mondiale. Dalla

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI...

SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI... Pag. 1 di 8 SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI...7 PARTE IV: LA VERIFICA DEGLI IMPEGNI ASSUNTI...8

Dettagli

Progetto giovani, oggi e domani

Progetto giovani, oggi e domani Progetto giovani, oggi e domani Progetto per le Politiche Giovanili nei comuni di Ceresole d Alba (cn) Pocapaglia (cn) Sanfrè (cn) Sommariva Perno (cn) In collaborazione con Consorzio Socio Assistenziale

Dettagli

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE Questionario Utenti Input Finalità 1. Promuovere lo sviluppo personale durante il percorso scolastico Per cominciare, abbiamo bisogno di alcuni tuoi dati personali e dell

Dettagli

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015

ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 ECCELLENZE LICEO ESAME DI STATO 2015 100 E LODE VIGLIANI VALENTINA 5B 100/100 GATTUSO GIANLUCA 5 A PERRERO JESSICA 5 B CARIGNANO SILVIA 5 C 100/100 CIVIDINO DAVIDE 5C CIELO ANDREA 5 D RIZZA DAVIDE 5 D

Dettagli

RELAZIONE FINALE FUNZIONI STRUMENTALI E REFERENTI DI PROGETTO Anno scolastico 2014-2015

RELAZIONE FINALE FUNZIONI STRUMENTALI E REFERENTI DI PROGETTO Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE FUNZIONI STRUMENTALI E REFERENTI DI PROGETTO Anno scolastico 2014-2015 Nome ROSAMARIA CONTI Funzione strumentale/referente progetto LIBERI DA LIBERI PER Ore stanziate dal Fondo d Istituto

Dettagli

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE

RUOLO E FINALITA DELLE ASSOCIAZIONI FEMMINILI IN UNA SOCIETA IN RAPIDA E CONTINUA EVOLUZIONE Carissime amiche, nel ringraziare ancora per avermi eletta nel ruolo di vice Presidente del Distretto Sud Est, vi saluto augurandovi un Anno Sociale all insegna dell impegno e dell amicizia vera. Il mio

Dettagli

Service ZF Assistenza a 360

Service ZF Assistenza a 360 Service ZF Assistenza a 360 La competenza è il nostro mestiere Una storia di successi Costituita nel 1915 a Friedrichshafen sul lago di Costanza come fabbrica di ingranaggi, con 122 stabilimenti di produzione

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA COMUNE DI CAGLIARI I.T.G. BACAREDDA CAGLIARI PROGETTO DI SPERIMENTAZIONE METODOLOGICO-DIDATTICA INERENTE LA REALIZZAZIONE DI UNA CLASSE DIGITALE Il Dirigente Scolastico

Dettagli

Corri con la tua Azienda la maratona della solidarietà con la Lilt!

Corri con la tua Azienda la maratona della solidarietà con la Lilt! Domenica 12 aprile 2015 Corri, dona, vinci Corri con LILT la Milano Marathon Trasforma una passione in una Missione Solidale Corri con la tua Azienda la maratona della solidarietà con la Lilt! Il 12 aprile

Dettagli

Centro di servizi per il volontariato del Lazio. Presidente Paola Capoleva

Centro di servizi per il volontariato del Lazio. Presidente Paola Capoleva Centro di servizi per il volontariato del Lazio Presidente Paola Capoleva Più punti di vista Più punti di vista esistono in un popolo, dai quali esaminare il mondo che tutti ospita in eguale misura e a

Dettagli

Deve andare in ospedale? Cosa è importante sapere. L importante in breve

Deve andare in ospedale? Cosa è importante sapere. L importante in breve Deve andare in ospedale? Cosa è importante sapere L importante in breve 2 Ha davanti a lei una degenza stazionaria? Il nuovo finanziamento ospedaliero ha portato diversi cambiamenti. Nel presente opuscolo

Dettagli

PREMESSO. che ogni anno in Italia e nel mondo un numero assai rilevante di persone sono colpite da arresto cardiaco;

PREMESSO. che ogni anno in Italia e nel mondo un numero assai rilevante di persone sono colpite da arresto cardiaco; Allegato B) PROTOCOLLO D INTESA PROGETTO SPORT SICURO TRA IL COMUNE DI MIRANO E I SEGUENTI GRUPPI SPORTIVI MIRANESI: Pallacanestro Mirano CAI Mirano Polisportiva Antares Campocroce Miranese Volley Officina

Dettagli

Linee direttive dell Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca - Bolzano

Linee direttive dell Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca - Bolzano Linee direttive dell Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca - Bolzano Siamo la principale associazione di soccorso della Provincia di Bolzano. Chi siamo? Siamo un organizzazione non profit con

Dettagli

«Ciao, sono io!» Commento didattico

«Ciao, sono io!» Commento didattico «Ciao, sono io!» Commento didattico Cari insegnanti, con il quaderno di lavoro «Ciao, sono io!» per la scuola primaria disponete di uno strumento didattico che permette ai vostri allievi di conoscere meglio

Dettagli

Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari

Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari Professione Educatore Domiciliare Storia delle iscritte all Elenco Provinciale Pistoiese di Educatrici Domiciliari La Regione Toscana aveva previsto nel PEZ (Piano Educativo Zonale) 2013/ 2014 al Punto

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

Workcare synergies. Il progetto in Italia. Social care and work-care balance

Workcare synergies. Il progetto in Italia. Social care and work-care balance Workcare synergies Il progetto in Italia Social care and work-care balance Newsletter n. 1 del 1/05/2011 Il progetto Gli obiettivi del progetto WORKCARE SYNERGIES è un progetto di supporto per diffondere

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. A cura di Gian Piero Di Folco uff.stampa.difolco@farmacap.it

RASSEGNA STAMPA. A cura di Gian Piero Di Folco uff.stampa.difolco@farmacap.it RASSEGNA STAMPA A cura di Gian Piero Di Folco uff.stampa.difolco@farmacap.it Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Rubrica Primo Piano 41 Il Messaggero - Cronaca di Roma 11/06/2015 "MI HANNO

Dettagli

P4 FORMAZIONE DEI. Formazione specifica dei lavoratori: GESTIONE INFORTUNI E PIANO DI PS

P4 FORMAZIONE DEI. Formazione specifica dei lavoratori: GESTIONE INFORTUNI E PIANO DI PS Formazione specifica dei lavoratori: GESTIONE INFORTUNI E PIANO DI PS P4 FORMAZIONE DEI LAVORATORI EX D.Lgs. 81/08 (art. 37) E ACCORDO STATO-REGIONI 21/12/2011 GESTIONE DEGLI INFORTUNI e INCIDENTI Occorre

Dettagli

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna siamo non bambole Cercasi donne appassionate che vogliono cambiare la politica e migliorare il Paese Vorrei che la conferenza delle donne dell

Dettagli

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Articolo 1 - Oggetto e finalità Oggetto e finalità 1. La presente

Dettagli

TRA PREMESSO. che il fenomeno della violenza nei confronti delle donne rappresenta un tema di grande attualità e particolare gravità;

TRA PREMESSO. che il fenomeno della violenza nei confronti delle donne rappresenta un tema di grande attualità e particolare gravità; PROTOCOLLO D INTESA PER LA PROMOZIONE DI STRATEGIE CONDIVISE FINALIZZATE ALLA PREVENZIONE ED AL CONTRASTO DEL FENOMENO DELLA VIOLENZA NEI CONFRONTI DELLE DONNE TRA l Amministrazione Provinciale di Vercelli,

Dettagli

Presentazione Perché i donatori investono?

Presentazione Perché i donatori investono? Presentazione Il fund raising è il carburante che alimenta il motore delle aziende nonprofit, permettendo loro di raggiungere la mission. Tuttavia, rappresenta soltanto un mezzo, non un fine. Il fine è

Dettagli

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante.

prefazione Per un organizzazione si tratta di un compito difficile, ma allo stesso tempo importante e gratificante. chi siamo prefazione L età adulta è lo specchio della nostra infanzia. Infanzia che può diventare un aiuto o un ostacolo, nella vita futura. Quali possono essere le basi per il nostro sviluppo futuro,

Dettagli

Infortuni sul lavoro ed emergenza

Infortuni sul lavoro ed emergenza Organizzazione Internazionale del Lavoro Infortuni sul lavoro ed emergenza Anaao Assomed Simeu Mario Ravaglia Direttore Pronto Soccorso e Medicina d Urgenza Lugo di Romagna 28 APRILE 2009. A GINEVRA SI

Dettagli

Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale. Forum di settore e incontro conclusivo

Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale. Forum di settore e incontro conclusivo Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale Forum di settore e incontro conclusivo anni 2013/2014 Il ruolo dello Sport Veneto nel panorama nazionale FORUM di SETTORE e INCONTRO CONCLUSIVO Nell ambito

Dettagli

Presidente Ringrazio il consigliere Beretta. Ha chiesto la parola la consigliera Cercelletta, ne ha facoltà.

Presidente Ringrazio il consigliere Beretta. Ha chiesto la parola la consigliera Cercelletta, ne ha facoltà. CONSIGLIO COMUNALE DEL 16.12.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri Sistema Bibliotecario dell Area Metropolitana di Torino, Area Ovest (SBAM Ovest) Approvazione della bozza di convenzione e della bozza

Dettagli

Assessorato Lavoro, Cultura e Identità dei Territori Assessorato Politiche di coesione sociale, Pari Opportunità e Formazione Professionale

Assessorato Lavoro, Cultura e Identità dei Territori Assessorato Politiche di coesione sociale, Pari Opportunità e Formazione Professionale Provincia di Mantova Assessorato Lavoro, Cultura e Identità dei Territori Assessorato Politiche di coesione sociale, Pari Opportunità e Formazione Professionale IO SCELGO 2016 GUIDA ALL ORIENTAMENTO Percorsi

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Corso di aggiornamento per Addetti al Servizio di prevenzione e protezione

Corso di aggiornamento per Addetti al Servizio di prevenzione e protezione AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Abteilung 4 - Personal Amt 4.01 Dienststelle für Arbeitsschutz PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 4 - Personale Ufficio 4.01 Servizio di prevenzione

Dettagli

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire

NON CHIUDERE UN OCCHIO. La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire La violenza domestica si deve prevenire si può prevenire Perché questo progetto? La violenza domestica o intrafamiliare è una violenza di genere (il più delle volte le vittime sono le donne, i responsabili

Dettagli

Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale)

Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) Modifiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale) Sommario Preambolo Art. 1 Modifiche all articolo 71 della l.r. 40/2005 Art. 2 Inserimento del capo II

Dettagli

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG

Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con André Siegrist della società René Faigle AG Soluzioni su misura per le flotte aziendali A confronto con della società René Faigle AG La René Faigle AG svolge la sua attività con successo da più di ottant anni. L azienda svizzera a conduzione familiare

Dettagli

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino. Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.it/ L approvazione della legge n. 128/2013 consente da quest

Dettagli

Notizie dall Unione europea

Notizie dall Unione europea Commissione Speciale sui Rapporti con l Unione europea e sulle Attività Internazionali della Regione Notizie dall Unione europea 20 novembre 2006 La Commissione europea propone un divieto totale del commercio

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Campagna: Il credito. Se lo conosci lo ottieni. 14 Maggio 2012. A cura dell Ufficio Comunicazione Relazioni esterne e Immagine

RASSEGNA STAMPA. Campagna: Il credito. Se lo conosci lo ottieni. 14 Maggio 2012. A cura dell Ufficio Comunicazione Relazioni esterne e Immagine RASSEGNA STAMPA Campagna: Il credito. Se lo conosci lo ottieni 14 Maggio 2012 A cura dell Ufficio Comunicazione Relazioni esterne e Immagine di CNA Forlì Cesena febbraio 2012 CNA Associazione Provinciale

Dettagli

LA LAMPADA DI ALADINO Associazione Onlus per l assistenza globale al malato oncologico

LA LAMPADA DI ALADINO Associazione Onlus per l assistenza globale al malato oncologico Chi siamo Associazione nata a Brugherio nel 2000 da un gruppo di persone che ha vissuto l esperienza del tumore, convinti della necessità di dare risposta alle molteplici e complesse problematiche che

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Centenario Bologna in GOL con il Gozzadini. Parte la raccolta fondi per donare all ospedale una sala operatoria intelligente

COMUNICATO STAMPA. Il Centenario Bologna in GOL con il Gozzadini. Parte la raccolta fondi per donare all ospedale una sala operatoria intelligente COMUNICATO STAMPA Il Centenario Bologna in GOL con il Gozzadini Parte la raccolta fondi per donare all ospedale una sala operatoria intelligente Bologna Football Club 1909 e il Policlinico S.Orsola Malpighi,

Dettagli