> IL SUO 5x1000 SALVA VITE < > 126 SOPRAVVISSUTI GRAZIE ALLA DEFIBRILLAZIONE PRECOCE <

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "> IL SUO 5x1000 SALVA VITE < > 126 SOPRAVVISSUTI GRAZIE ALLA DEFIBRILLAZIONE PRECOCE <"

Transcript

1 IVE Nr. 2 Aprile 2015 Il periodico per i soci della Croce Bianca Bild Roman Gröbmer Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (convertito in Legge 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, NE/BZ - Taxe Perçue; no. 2/2015, pubblicazione a scadenza bimestrale > IL SUO 5x1000 SALVA VITE < > 126 SOPRAVVISSUTI GRAZIE ALLA DEFIBRILLAZIONE PRECOCE <

2 > SALUTO DEL PRESIDENTE Stimato socio, quello che sta tenendo in mano è il periodico LIVE, con il quale per la prima volta Le diamo un cordiale benvenuto in occasione del nostro anniversario 2015: quest anno, infatti, la nostra Croce Bianca festeggia il suo 50 compleanno. Una storia di successi lunga mezzo secolo, della quale, volgendo lo sguardo al passato, non possiamo che essere orgogliosi. Nell estate 1965 dalla piccola stazione di soccorso in via Fago a Gries/Bolzano è partita la prima ambulanza della Croce Bianca. Oggi la nostra associazione di soccorso è un istituzione provinciale, una delle più grandi organizzazioni di volontariato e la principale associazione di soccorso del nostro territorio. Se noi tutti ne siamo fieri, non possiamo che esserlo assieme a Lei, caro socio. Noi tutti siamo una parte integrante della Croce Bianca: tutti i circa soci, tutti i volontari, tutti i circa giovani del gruppo giovani della CB, tutti i volontari del servizio civile e sociale, tutti i circa 350 dipendenti, tutti i nostri generosi sostenitori e partner, ecc. Che cosa significano, in breve, questi primi 50 anni per la Croce Bianca? Sono 50 anni di coesione, 50 anni di promozione costante del volontariato, 50 anni di aumento della qualità in tutti gli ambiti, 50 anni di impegno verso un miglioramento del contesto generale, 50 anni di perseveranza basata sul principio del volontariato, 50 anni di lavoro di informazione per tutti i gruppi della popolazione finalizzato a una catena di soccorso sempre migliore in Alto Adige. Legga Lei stesso, nelle pagine che seguono, le maggiori informazioni sull impegno della Croce Bianca e come essa, anno dopo anno, utilizzi anche la Sua destinazione del 5 per mille per il bene della popolazione. Le auguro una buona lettura. Abbiamo bisogno del Suo prezioso contributo: devolva anche quest anno il Suo contributo del 5 per mille alla Croce Bianca! Ringraziamo di tutto il cuore. Con i migliori saluti Dott. Georg Rammlmair Presidente della Croce Bianca I giovani della Croce Bianca hanno scelto le loro tute blu Ecco come utilizziamo il Suo 5x1000: Qui Le spieghiamo di preciso dove facciamo confluire direttamente il Suo prezioso contributo della destinazione del cinque per mille: Il Suo cinque per mille sarà destinato soprat tutto ai seguenti ambiti di servizio dell Associazione provinciale di soccorso: soccorso e trasporto infermi, servizio di soccorso sanitario, gruppi giovani della CB e formazione (manichini di esercitazione, app di primo soccorso). Lo scorso anno, tramite la dichiarazione dei redditi 2012, sono stati destinati alla CROCE BIANCA circa euro. Nel concreto abbiamo investito questa somma nei seguenti importanti ambiti di attività: grado di mantenere i suoi veicoli e la sua dotazione al passo con lo stato dell arte della tecnica e di garantire ai suoi pazienti il massimo comfort possibile durante il trasporto. Ma infine sono i volontari a trarre il massimo vantaggio dalle Sue destinazioni. > L UTILIZZO DEL 5X1000 Soccorso e parco automezzi Gli ultimi introiti del 5 per mille sono stati impiegati nei settori del soccorso e del parco automezzi. Sono stati acquistati otto veicoli speciali per Sommario il trasporto di più persone con accesso facilitato Uno dei veicoli speciali per il trasporto di più persone 2 3 per pazienti muniti di una propria sedia a rotelle Il Suo 5x1000 Un saluto nonché un camion usato per il servizio di soccorso 3 8 Gruppo giovani LI INVESTIAMO QUI! NOVITÀ DALLA SANITÀ sanitario. Il potenziamento del servizio di soccorso Il lavoro svolto dal nostro gruppo giovani per la sanitario è particolarmente importante, in quanto sensibilizzazione della popolazione riveste un ruolo 5 di grande importanza. Nei nostri giovani vedia Defibrillatore semiautomatico Servizio civile volontario la CROCE BIANCA è chiamata sempre di più ad 9 SALVATO GRAZIE A FORMAZIONE PRENDA PARTE! essere presente durante grandi manifestazioni per mo la nuova generazione di persone pronte a impegnarsi PRIMO SOCCORSO poter intervenire in situazioni di emergenza con a favore del prossimo. Un abbigliamento 10 Campagna soci 2015 rapidità ed efficacia. Questi investimenti si prestano comune crea un senso di appartenenza: ecco perché, 7 Associazione FESTEGGIAMO I 50 ANNI SOCCORSO GRATUITO inoltre a essere impiegati in modo mirato in caso di catastrofi. La CROCE BIANCA è così in grazie al Suo aiuto, abbiamo dotato i giovani di nuove giacche unitarie.

3 > L UTILIZZO DEL 5X1000 E dove la CROCE BIANCA intende utilizzare quest anno la Sua destinazione dall anno di imposta 2012? Formazione Nel settore della formazione, già da anni manichini anche i genitori. Questi pomeriggi vengono svolti dai giovani della Croce Bianca. Le app di primo soccorso della CROCE BIANCA per iphone, ipad e smartphones android (vedi verranno arricchite di simulazione di ultima generazione offrono ai formatori del livello didattico Defibrillatore semiautommettere della CROCE BIANCA un supporto nel trasatico (DAE). I DAE aiutano esperti e non esperti il corretto modo di procedere ai loro gruppi ad attivare il cuore di pazienti che hanno subito un target (medici d urgenza, soccorritori e infermieri). arresto cardiaco. Possono così salvare vite umane. La Croce Bianca acquisterà due cosiddetti SIM Quest iniziativa è stata avviata anni fa dalla CRO MAN e un SIM BABY. Si tratta di manichini computerizzati CE BIANCA. Ogni anno l elenco delle persone in grado di rappresentare in tempo re salvate mediante DAE si allunga con l aggiunta di ale, simulando, scene di situazioni di emergenza e alcuni nomi. I defibrillatori semiautomatici sono quadri clinici. Con questi è possibile strutturare i disponibili nei luoghi pubblici in cui l affluenza di Siegfried (da dx.) con i suoi soccorritori Gerlinde e Armin nostri corsi di formazione in modo realistico. Grazie persone è sempre più forte, come per esempio, at al Suo aiuto, la nostra formazione con questi tualmente, nei centri sportivi. moderni manichini di esercitazione può essere ulteriormente Quest app fornisce informazioni su come si utiliz Non aiutare è l errore più grande! migliorata. zano correttamente queste apparecchiature. Inoltre, le app già esistenti per i tre gruppi target adulti, bambini e neonati vengono rese ancora più interessanti e più immediate per l utente, con nuovi filmati brevi. La formazione di primo soccorso è una risorsa preziosa che può salvare la vita. Ed è proprio questo che è successo al volontario sarentinese della Croce Bianca Siegfried Stauder: grazie a sua moglie Gerlinde e al nostro volontario Armin Platter egli è sopravvissuto ad una pericolosa aritmia, senza riportare conseguenze. Il Suo 5x1000 aiuta a salvare vite umane! Il manichino SIM Baby Per istruire i nostri bambini in età prescolare, abbiamo redatto appositamente assieme a un autrice di libri per l infanzia un libro per bambini sul primo soccorso. Isabella Halbeisen, oltre ad essere un autrice appassionata, vanta anche una lunga esperienza come volontaria della CROCE BIANCA. Da ciò consegue una premessa ideale per scrivere un libro per Per i partecipanti al corso A e B della formazione interna CB verrà presto messo a disposizione un tascabile sulle emergenze intitolato Pronti per l intervento (Fit für den Einsatz), che sintetizza in modo chiaro e facilmente leggibile i contenuti didattici più importanti. Essendo un tascabile, può essere portato ovunque con sé e quindi è sempre a portata di mano. Sempre per i partecipanti ai corsi A e B viene progettato un nuovo programma di e-learning con il quale si può interrogare ed esercitarsi sui contenuti didattici. L unico requisito è una connessione Era il 5 gennaio Siegfried Stauder e sua moglie Gerlinde erano a Vipiteno. Dopo aver nuotato per circa un ora nella piscina coperta, Siegfried si ritirò nella sala relax della sauna, al piano superiore, per rilassarsi un poco, come racconta. Mio marito era seduto là con le cuffie alle orecchie. Gli dissi che doveva abbassare il volume della musica, ricorda Gerlinde. La donna si piegò in avanti. Improvvisamente suo marito Siegfried cadde lateralmente dalla sdraio e non reagiva più. Lo portai in posizione laterale di sicurezza e notai che non respirava più. Subito lo girò sulla schiena e iniziò la rianimazione, pratica che la segretaria di a bocca. Chiesi se era presente qualche parente e Gerlinde disse di essere la moglie del paziente. Armin rimase meravigliato. Aveva già lanciato preventivamente l allarme alla Centrale di emergenza, provvedendo affinché una persona desse segnalazioni sulla strada all ambulanza. Presto arrivò l auto medicalizzata della Croce Bianca di Vipiteno e il medico d urgenza Hannes Mutschlechner defibrillizzò Siegfried Stauder due volte. Essendo riuscita l operazione, il paziente intubato fu inizialmente trasportato all ospedale di Bressanone, in quanto era stata di nuovo accertata 4 un aritmia. Dopo la stabilizzazione l uomo, bambini avvincente e interessante. Storie brevi che Internet. L apprendimento di intere parti teoriche uno studio associato di medici di base conosceva benissimo, avendo frequentato regolarmente e oggi cinquantunenne, fu trasferito direttamente sembrano attingere direttamente alla quotidianità altoatesina, del corso può essere concluso attraverso questa 5 avvicinano i giovani lettori all importante tema del primo soccorso. Così, attraverso il gioco, i bambini si familiarizzano con le misure più importanti, tra cui il numero per le chiamate di emergenza 118, la medicazione di ferite e le importanti misure di base, che ognuno dovrebbe conoscere. Nel 2015, anno del 50 anniversario della CROCE BIANCA, diverse sezioni della CB organizzeranno incontri di lettura con l autrice, ai quali sono piattaforma. In questo modo i volontari possono imparare da casa il materiale didattico, diventando più flessibili nella loro gestione del tempo, con meno spese per gli spostamenti per raggiungere la sala ove si tiene il corso. Anche questo programma è stato reso possibile grazie agli introiti del cinque per mille della CROCE BIANCA. Il Suo 5x1000 aiuta a garantire la migliore formazione! con profitto i corsi di primo soccorso della Croce Bianca. Un addetto alla sauna si mise con grande concitazione a cercare un medico, motivo per cui Armin Platter, che si trovava per caso nella stanza attigua, si accorse dell emergenza. Mi recai immediatamente sul posto, ricorda Platter, che è un volontario della Croce Bianca. Ho visto che veniva rianimato. Gli praticai il massaggio cardiaco, mentre la donna faceva la respirazione bocca dall ospedale di Bressanone a quello di Bolzano. Per alcuni giorni rimase in coma artificiale. Il quarto giorno Stauder si risvegliò senza sapere cosa gli fosse successo. Dopo tre settimane di r icovero poté essere dimesso dall ospedale e alla fine di aprile 2014 rientrò al suo posto di lavoro. Perché a Siegfried sia capitata questa situazione che ha messo in pericolo la sua vita, a tutt oggi caldamente invitati tutti i bambini ed ovviamente Georg Rammlmair > L AED SALVA VITA

4 > L AED SALVA VITA 50 anni CB: Festeggiamo assieme! Cinquant anni fa, precisamente il 10 agosto 1965, un gruppo di uomini intrepidi fondò l associazione di soccorso della Croce Bianca nell odierna Casa Kolping di Bolzano. Già prima della I guerra mondiale a Bolzano esisteva una società volontaria di soccorso, che però cadde vittima delle turbolenze della guerra. Già allora, per contrassegnare l associazione, si usava giosa e politica. Anche oggi questi valori si riflet la croce bianca, ormai nota ovunque, su sfondo tono nello statuto dell Associazione provinciale di rosso. Fatta eccezione per alcuni adattamenti, il soccorso. nessuno è in grado di dire con precisione. Quel 5 gennaio, lo sportivo sarentinese si sentiva benissimo. Il giorno prima aveva persino preso parte con successo a una competizione di duathlon a Reinswald/San Martino. Non aveva provato né dolore né malessere. Bianca. Gerlinde ha avuto sangue freddo. Ha reagito proprio nel modo giusto, queste le parole di lode espresse da Platter. Ora il donatore di sangue Siegfried continua instancabilmente a praticare sport, in particolare si è appassionato di ciclismo. L appello di Siegfried Stauder è chiaro: È importante logo è rimasto fino a oggi pressoché invariato. Dopo la I guerra mondiale il regime fascista impedì ciecamente associazioni di volontariato di questo tipo. Anche dopo la II guerra mondiale passarono ancora venti anni prima che i valori e la costituzione della CROCE BIANCA potessero nuovamente essere promossi. che tutti conoscano le misure di primo soc- Solo il rapido intervento di sua moglie e del volontario della CB Armin Platter ha donato una seconda corso e continuino regolarmente la formazione, Storia della fondazione vita al volontario di lunga data della Croce perché ciò può salvare la vita. Tra il 1964 e il 1965 il dott. Johann Nicolussicorso Leck, medico condotto di Appiano, subì un infarto e dovette essere trasportato d urgenza nella clinica In merito abbiamo intervistato G. Rammlmair: universitaria di Innsbruck. L ambulanza di soccorso messa a disposizione non era all altezza dei Come è migliorata la catena di soccorso in Alto Si può migliorare ancora la situazione? requisiti posti dall attraversamento invernale del Volontari bolzanini andavano da porta a porta per la Adige grazie ai corsi di primo soccorso e alle apparecchiature Rammlmair: Vedo un potenziale di miglioramen- Passo del Brennero. Il medico di Appiano rimase raccolta fondi. Oggi questo lo fá la campagna soci. DAE? to in una formazione di primo soccorso capillare così negativamente impressionato dal trasporto Rammlmair: In generale va detto che la catena sul territorio per tutti gli studenti, in corsi di aggiornamento che si ripromise, al suo ritorno, di dare vita a un Congresso internazionale a Bolzano di soccorso e, quindi, le possibilità di sopravvivere periodici nonché in un numero maggi- soccorso volontario a Bolzano. La Croce Bianca festeggerà quest anniversario a una morte cardiaca improvvisa senza danni ore di apparecchiature DAE, per esempio in luoghi tondo nell ambito di un congresso internazionale neurologici sono migliorate grazie alla migliore pubblici. Rimpatriato, realizzò il suo sogno. Nell impresa che si terrà ad agosto a Bolzano, assieme al suo conoscenza delle misure di primo soccorso nella della fondazione di un associazione riuscì a coinvolgere partner internazionale SAM.I., che riunisce 17 or popolazione e grazie all introduzione dei defibrillatori Con quale frequenza le persone non esperte dovreb- il commerciante dott. Günter Eccel, il ganizzazioni di volontariato non profit provenienti semiautomatici (DAE). In Alto Adige a ciò bero frequentare i corsi di primo soccorso per essere giornalista Franz Berger, il mercante Heinrich Dö da tutta Europa, dalla Francia alla Georgia, dalla si aggiunge che molte persone sono attive come preparate ad affrontare una situazione di emergenza? cker, suo fratello avv. Hermann Nicolussi-Leck, i Lettonia all Italia, e che arriveranno a Bolzano per volontari nel settore della protezione civile e sono Rammlmair: Dopo il loro primo corso di base di medici dott. Claudio Paruccini e dott. Romeo Letterio, l evento. abituate a dare subito una mano. primo soccorso, le persone non esperte dovrebbero l industriale Josef Rössler nonché il primario 6 frequentare nel caso ideale dei corsi di aggiornamento della Croce Bianca ogni due anni. I nostri casione per dare un nuovo fondamento alla nostra del pronto soccorso dott. Karl Pellegrini. Cogliamo il nostro anniversario anche come oc I corsi obbligatori sulla sicurezza sul lavoro hanno 7 altresì contribuito ad aumentare il numero di soci hanno diritto ogni anno a prendere parte ad L obiettivo era quello di essere un organizzazione consolidata e stimata campagna soci: intendiamo persone che sanno che in tali situazioni di emergenza un corso di primo soccorso gratuito. Le direttive in grado di fare fronte anche alle esigenze della soprattutto introdurre miglioramenti che meglio si sono i primi minuti a essere decisivi. Guar- ILCOR internazionali raccomandano corsi di ag- popolazione rurale e non italofona. Questi erano attaglino ai mutati stili di vita e che quindi sia dando a ritroso agli ultimi dodici anni, posso constatare giornamento con cadenza periodica. i punti deboli del servizio di soccorso altoatesino no più flessibili. L identificazione di ogni singolo che grazie all interazione di tutti i soggetti Sicuramente è di aiuto consultare le app per a quel tempo. Così, il 10 agosto 1965 fu fonda socio ci permetterá di apportare miglioramenti interessati la catena di soccorso è molto migliorata. smart- ed iphone realizzate dalla Croce Bianca ta l Associazione provinciale di soccorso della ai servizi. Vorremmo diventare più flessibili per Da quando la Croce Bianca porta a bordo per rinfrescare e mantenere vive le conoscenze, CROCE BIANCA. I valori dell associazione erano quanto riguarda la residenza dei soci, e cioè far dei propri automezzi le apparecchiature DAE, 126 una volta acquisite, di primo soccorso. Maggiori l amore per il prossimo e l aiuto in situazioni di partecipare anche chi non risiede in Alto Adige, e persone sono sopravvissuti senza danni collaterali nibili informazioni al riguardo e download sono dispo- emergenza, e ciò in modo del tutto apartitico, presentare nuove offerte in grado di tutelare anco sul sito senza distinzioni di appartenenza linguistica, relira di più i nostri soci. Lasciatevi sorprendere! > ASSOCIAZIONE

5 > UN SALUTO > QUALITÄTSUMFRAGE SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Da sin.: B. Siri, G. Rammlmair e l Assessora alla sanitá M. Stocker Cara grande comunità della CB, Servizio civile in crescita nell indirizzo di saluto rivoltovi nello scorso marzo ho sottolineato il punto di forza della Croce Bianca, che consiste nella comunità e nell organizzazione esemplare. In questo mio primo anno di competenza in materia sanitaria provinciale ho avuto modo di soccorso per attività sportive rischiose debbano continuare a essere interamente e unicamente a carico dell amministrazione pubblica, quindi della collettività, o se non sarebbe più sensato introdurre un assicurazione obbligatoria infortuni per coloro Ultimamente il Servizio civile volontario ha goduto di un maggiore interesse a livello politico: esso è stato oggetto di un adattamento alle esigenze dei giovani adulti, motivo per cui in futuro i prestatori di servizio civile potranno scegliere tra la durata, finora esistente, del servizio di 12 mesi e una di otto mesi. di conoscere ancora meglio la Croce Bianca assieme ai suoi responsabili, quale partner affidabile, competente ed estremamente collaborativo. Mentre nell estate 2014 si svolgevano i lavori per la redazione delle linee guida riguardanti la riforma Assistenza sanitaria Alto Adige 2020, c è stato un grande incontro con i responsabili del servizio di soccorso nel quale si è potuto rilevare lo stato di fatto delle sfide future. Successivamente sono stati definiti tre gruppi di lavoro con esperti e responsabili dell Azienda sanitaria, della Ripartizione sanità, della Croce Bianca e di altre organizzazioni che praticano sport rischiosi. Questa è una delle 150 misure proposte che va discussa con gli esperti nell ambito della riforma sanitaria in corso. Si tratta di valutare con precisione i pro e i contro, di trovare vie percorribili in maniera tale che alla fine si arrivi a una soluzione sostenibile, ragionevole e opportuna per le persone da soccorrere, per le organizzazioni di soccorso e per il finanziamento pubblico. Una cosa, però, è certa a priori: che si tratti di questa o anche di altre questioni delicate da risolvere, le conoscenze e le competenze, quindi il know-how, della Croce Bianca è a tal proposito im Ciò varrà sia per il Servizio civile universale, di prossima introduzione a livello nazionale, che per il Servizio civile provinciale. Il bando del progetto del servizio civile nazionale verrà presumibilmente pubblicato nel mese di marzo, in maniera tale che tutti gli interessati possano iscriversi già prima dell estate. L inizio del servizio è atteso per giugno o, come nel caso del servizio civile provinciale, alla fine di settembre. Chiunque fosse interessato a prestare servizio civile presso la Croce Bianca, riceverà ulteriori informazioni al numero di telefono o su Vi aspettiamo! crescita personale, conoscere nuove persone e il mondo lavorativo della sanità oltre che farsi degli amici. Contrariamente ad alcuni pregiudizi, i giovani volentieri si mettono al servizio degli anziani o dei malati e s impegnano nel sociale. La CROCE BIANCA ha sempre raccolto esperienze positive con i prestatori di servizio civile e sociale, ed è loro estremamente grata per l impegno profuso. Anche dopo il loro periodo di servizio civile, i prestatori rimangono nella maggior parte dei casi all interno dell associazione come volontari operanti nell ambito del soccorso. Un chiaro segno, questo, del fatto che il servizio è piaciuto loro di soccorso per approfondire assieme prescindibile. La Croce Bianca conosce le esigenze e che vogliono continuare a prestarlo. e in modo costruttivo la questione dell aumento della popolazione così come i punti di forza e di I 35 giovani volontari che attualmente prestano servizio presso l Associazione provincia 8 9 dell efficacia nel trasporto infermi, la questione debolezza in fatto di organizzazione e legislazione. dell organizzazione e della collaborazione con gli Pertanto, nell ulteriore elaborazione e attuazione le di soccorso concludono, durante il loro pri CERCHIAMO VOLONTARI della riforma Assistenza sanitaria Alto Adige mo anno di servizio, il corso di formazione A e B ospedali e altre cliniche nonché le questioni e le problematiche legate alla formazione (anche continua), 2020 conto pienamente sul sostegno del partner dell Associazione, un corso di grande valore che PER IL SERVIZIO CIVILE! e per elaborare proposte di soluzione. della Croce Bianca, esprimendo un sentito ringra essi potranno mettere in pratica per tutta la vita. ziamento per la collaborazione finora eccellente. Sei interessato? Allora fatti sentire! Uno dei grandi temi che solo di recente è stato dibattuto con impegno anche dall opinione pubblica, portanti esperienze pratiche di lavoro per la sua Assessora provinciale dott.ssa Martha Stocker Oltre a questo corso il giovane può maturare im Al tel talvolta anche in modo controverso, è la questione carriera professionale, può mettersi al servizio sollevata dalla Camera di commercio, se i servizi della comunità e nel contempo sperimentare una

6 > CAMPAGNA SOCI 2015: NOVITÀ Novità della campagna soci 2015: tutti i costi di soccorso inclusi! Il grande successo dell attuale campagna soci è da ricondursi in particolare al fatto che la Croce Bianca, in base al tipo di adesione, assume tutti i costi sostenuti per il recupero e il soccorso. Qualora Lei, caro lettore/cara lettrice, non abbia ancora provveduto all adesione come socio/a, vorremmo proporle ancora una volta le nostre tessere. Specialmente quella mondiale è interessante per coloro che si intrattengono spesso all estero. In vacanza o per un soggiorno durante il fine settimana, in una meta vicina o lontana, siamo sempre a disposizione dei nostri soci. e molto altro ancora. Per dettagli e le condizioni La preghiamo di consultare il nostro sito soci.wk-cb.bz.it/it o di chiamare l Ufficio soci al /-313. La CROCE BIANCA si fa carico di tutti i costi di: Soccorso e trasporti: Ricerca e recupero in caso di incidente, emergenza in montagna o naufragio (costi fino a euro). La novità qui consiste nel fatto che vengono sostenuti anche i costi di soccorso eventualmente shutterstock.com generatisi in Italia. Tutti i costi di trasporto per ricoveri in ospedale Diventare socio annuale della CROCE BIANCA e trasferimenti tra cliniche, in ammontare illi è molto semplice: basta recarsi alla sezione del mitato e a livello mondiale. la Croce Bianca più vicina o registrarsi sul sito Rimpatrio Rimpatrio con mezzi di trasporto equipaggiati Offriamo anche consulenza telefonica al numero /-313. Qualora desideri pagare tramite bonifico banca all ultimo stato dell arte, tra cui aereo, se neces rio o postale, La preghiamo di contattarci prima sario con accompagnamento medico, dell operazione in modo da poterle comunicare il spese di viaggio di un accompagnatore, qualora Suo numero di socio personale. Naturalmente può necessario per motivi medici, utilizzare anche il Suo personale bollettino di ver in caso di decesso: trasporto della salma fino al samento, nel caso lo abbia ricevuto per posta. 10 luogo di residenza del deceduto; in Europa (Italia esclusa) fino a euro, da paesi extraeuropei, fino a euro, Tessera Alto Adige Persona singola: 25 Euro Famiglia: 45 Euro costi di eventuali trasporti di sangue o farmaci Anche per i soci Alto Adige quest anno vi so se necessari. Tessera mondiale Persona singola: 60 Euro Famiglia: 98 Euro La tessera mondiale comprende inoltre tutti i vantaggi della tessera Alto Adige, vale a dire vari trasporti infermi gratuiti, ticket in caso di intervento dell elisoccorso, un corso di primo soccorso, no delle novità: i costi dell intervento di soccorso eventualmente generatisi in Alto Adige che attualmente costituiscono oggetto di discussione nell ambito della riforma sanitaria vengono assunti dall Associazione provinciale di soccorso. La CROCE BIANCA offre questa ulteriore tutela già quest anno. In questo modo, con il tesseramento 2015, Lei sarà ben protetto.

La donazione degli organi AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE

La donazione degli organi AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE La donazione degli organi AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Care altoatesine e cari altoatesini, i numeri parlano da soli: nel 2014 i nostri concittadini presenti

Dettagli

1 formare volontari che si dedicheranno alle diverse attività della C.R.I.

1 formare volontari che si dedicheranno alle diverse attività della C.R.I. PRESENTAZIONE E OBIETTIVI DEL CORSO I corsi di reclutamento della C.R.I. sono strutturati secondo un sistema modulare, per permettere di entrare nell ente anche a quelle persone che non intendono dedicarsi

Dettagli

CORSO: RCP Hands Only (approvato e riconosciuto dall associazione Progetto Vita di PC)

CORSO: RCP Hands Only (approvato e riconosciuto dall associazione Progetto Vita di PC) IL COMITATO PROVINCIALE FIASP DI PIACENZA IN COLLABORAZIONE CON LA PUBBLICA ASSISTENZA VALNURE ORGANIZZA PER IL GIORNO 8 MAGGIO 2014 ALLE ORE 21,00 PRESSO LA SEDE DELLA P.A. VALNURE A PONTE DELL OLIO CORSO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Aiutare e imparare 2016 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Il contesto settoriale in cui si colloca la presente proposta progettuale è l ambito

Dettagli

Basic Life Support Secondo Linee Guida 2010 UNA CORSA CONTRO IL TEMPO

Basic Life Support Secondo Linee Guida 2010 UNA CORSA CONTRO IL TEMPO UNA CORSA CONTRO IL TEMPO Partnership Basic Life Support Rianimazione cardiopolmonare di base (linee-guida scientifiche ILCOR 2010) Scopo del corso Conoscenze teoriche Le cause di arresto cardiaco Le manifestazioni

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: Imparare, aiutare e crescere 2016 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Assistenza. Pazienti affetti da patologie temporaneamente o/e permanentemente

Dettagli

L insegnamento del massaggio cardiaco nella scuola parte da Taranto

L insegnamento del massaggio cardiaco nella scuola parte da Taranto POLITICA SANITARIA L insegnamento del massaggio cardiaco nella scuola parte da Taranto Presentata in Senato, nel corso di una conferenza, la proposta di legge di iniziativa popolare Cosimo Lucaselli (cosimolucaselli@libero.it)

Dettagli

Un programma di prevenzione di AXA. Max il tasso/

Un programma di prevenzione di AXA. Max il tasso/ Un programma di prevenzione di AXA Max il tasso/ Editoriale/ Cari genitori Quotidianamente i vostri figli sono esposti ai molteplici pericoli della circolazione stradale, che spesso non sono neppure in

Dettagli

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI Il progetto BLSD CRI si pone come finalità la diffusione della cultura della rianimazione cardiopolmonare e delle competenze necessarie ad intervenire su persone

Dettagli

SISTEMA DI EMERGENZA SANITARIA 118

SISTEMA DI EMERGENZA SANITARIA 118 SCHEDA SISTEMA DI EMERGENZA SANITARIA 118 SISTEMA DI EMERGENZA SANITARIA Questo sistema è detto Sistema di EMERGENZA URGENZA e fa capo al numero UNICO 118. Il 118 è un numero telefonico attivo 24 ore su

Dettagli

ATTIVITA della Croce Rossa Italiana

ATTIVITA della Croce Rossa Italiana ATTIVITA della Croce Rossa Italiana Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI ATTIVITA OBIETTIVI: - Conoscere le ATTIVITA della Croce Rossa Italiana - Conoscere gli AMBITI di intervento - Individuare le

Dettagli

Distretto Scolastico 33 34 della Provincia di Roma. Arturo Masucci Tel. 338.89.53.826 a.masucci@volontarioperte.org

Distretto Scolastico 33 34 della Provincia di Roma. Arturo Masucci Tel. 338.89.53.826 a.masucci@volontarioperte.org PROPOSTA DI PROGETTO TITOLO: Il Progetto Scuola di Viva! 2015 Adottiamo gli insegnanti AMBITO DI AZIONE: EDUCAZIONE E FORMAZIONE SANITA AMBITO TERRITORIALE: Distretto Scolastico 33 34 della Provincia di

Dettagli

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza.

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. Il corso ha come obiettivo la formazione e l acquisizione

Dettagli

PREMESSO. che ogni anno in Italia e nel mondo un numero assai rilevante di persone sono colpite da arresto cardiaco;

PREMESSO. che ogni anno in Italia e nel mondo un numero assai rilevante di persone sono colpite da arresto cardiaco; Allegato B) PROTOCOLLO D INTESA PROGETTO SPORT SICURO TRA IL COMUNE DI MIRANO E I SEGUENTI GRUPPI SPORTIVI MIRANESI: Pallacanestro Mirano CAI Mirano Polisportiva Antares Campocroce Miranese Volley Officina

Dettagli

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza.

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. Il corso ha come obiettivo la formazione e l acquisizione

Dettagli

Progetto. Primo Soccorso a Scuola. A Scuola di Primo Soccorso

Progetto. Primo Soccorso a Scuola. A Scuola di Primo Soccorso Progetto Primo Soccorso a Scuola. A Scuola di Primo Soccorso Introduzione all organizzazione del sistema dell emergenza e ai gesti del primo soccorso per i docenti e gli studenti delle scuole della Liguria.

Dettagli

III CORSO DI RIANIMAZIONE E PRIMO SOCCORSO IN MONTAGNA 11 e 12 APRILE 2015 RIFUGIO PARCO ANTOLA Propata (GE)

III CORSO DI RIANIMAZIONE E PRIMO SOCCORSO IN MONTAGNA 11 e 12 APRILE 2015 RIFUGIO PARCO ANTOLA Propata (GE) III CORSO DI RIANIMAZIONE E PRIMO SOCCORSO IN MONTAGNA 11 e 12 APRILE 2015 RIFUGIO PARCO ANTOLA Propata (GE) Organizzato dall Associazione Centro di Formazione New Life di Rapallo (GE), con la collaborazione

Dettagli

[BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015]

[BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015] 2015 ROBBIO NEL CUORE Via Mortara 5 Robbio [BILANCIO PREVENTIVO ECONOMICO PER L ESERCIZIO 2015] Il presente documento è stato approvato dal consiglio direttivo di Robbio Nel Cuore riunitosi il 03/04/2015.

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE

IL MINISTRO DELLA SALUTE Testo aggiornato al 31 agosto 2012 Decreto ministeriale 18 marzo 2011 Gazzetta Ufficiale 6 giugno 2011, n. 129 Determinazione dei criteri e delle modalità di diffusione dei defibrillatori automatici esterni

Dettagli

A) PRESENTAZIONE DEL PROGETTO CHE SI INTENDE SUPPORTARE

A) PRESENTAZIONE DEL PROGETTO CHE SI INTENDE SUPPORTARE SCHEDA (C1) SERVIZI A SUPPORTO DELLA PROGETTAZIONE SOCIALE, DI PROGETTI DI SVILUPPO O DI PROGETTI DI RILEVANZA SOVRA-PROVINCIALE CENTRO DI SERVIZI DI RAVENNA PROGETTO: N. 16 Defibrillatori A) PRESENTAZIONE

Dettagli

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA DIP.TO DI URGENZA EMEGENZA - U.O.C. DI PRONTO SOCCORSO CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA 1^ ed. 26-27-28 FEBBRAIO 2015 2^ ed. 08-09-10 MAGGIO 2015 Premessa: La lotta alla morte improvvisa cardiaca (MIC) richiede,

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI CAMERA DEI DEPUTATI N. 3407 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI RONDINI, FEDRIGA, ALLASIA, ATTAGUILE,

Dettagli

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.)

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) Progetto formativo: CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) in conformità alla Legge 03 aprile 2001, n. 120 e s.m. HSA ITALIA Handicapped Scuba Association

Dettagli

BLS. Rianimazione cardiopolmonare di base B L S. corso esecutori per personale laico. (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005)

BLS. Rianimazione cardiopolmonare di base B L S. corso esecutori per personale laico. (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005) Croce Rossa Italiana BLS Rianimazione cardiopolmonare di base corso esecutori per personale laico (linee-guida scientifiche ERC-ILCOR 2005) Obiettivi del corso Conoscenze teoriche Le cause di arresto cardiaco

Dettagli

Tessera di donatore di organi

Tessera di donatore di organi Tessera di donatore di organi Dichiarazione di volontà a favore o contro il prelievo di organi, tessuti e cellule destinati al trapianto Tessera da compilare sul retro. La donazione di organi salva vite.

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU39 27/09/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 24 settembre 2012, n. 32-4611 DGR 49-2905 del 14 novembre 2011. Regolamentazione attivita' formativa per la gestione dei Defibrillatori

Dettagli

C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E

C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E ORDINANZA COMMISSARIALE N 528/04 DEL 20.07.2004 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO VISTO lo Statuto della Croce Rossa Italiana approvato con

Dettagli

Protocollo di intesa tra Servizio 118 e le Associazioni Convenzionate per la Gestione degli Interventi di Emergenza (rev. 0)

Protocollo di intesa tra Servizio 118 e le Associazioni Convenzionate per la Gestione degli Interventi di Emergenza (rev. 0) Protocollo di intesa tra Servizio 118 e le Associazioni Convenzionate per la Gestione degli Interventi di Emergenza (rev. 0) Approvato dal comitato del Dipartimento di Interesse Regionale del Servizio

Dettagli

Facoltà di Medicina e Chirurgia. Università degli Studi di Milano. BLS ed Elementi di Primo Soccorso. Il Ruolo del Soccorritore. In collaborazione con

Facoltà di Medicina e Chirurgia. Università degli Studi di Milano. BLS ed Elementi di Primo Soccorso. Il Ruolo del Soccorritore. In collaborazione con Università degli Studi di Milano BLS ed Elementi di Primo Soccorso Il Ruolo del Soccorritore In collaborazione con Obiettivo Sapere come comportarsi quando ci si trova di fronte ad un paziente colpito

Dettagli

Gli attentati terroristici sono ormai, purtroppo, all ordine NBCR. L Esercitazione di Campobasso del 7 dicembre 2005. Eo 4

Gli attentati terroristici sono ormai, purtroppo, all ordine NBCR. L Esercitazione di Campobasso del 7 dicembre 2005. Eo 4 NBCR L Esercitazione di Campobasso del 7 dicembre 2005 1 2 3 Fig. 1: Riunione prima della partenza, in piedi la D.ssa Giovanna Cimino; Fig. 2: Carrello di decontaminazione Nbcr dei vigili del fuoco; Fig.

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI DI EMERGENZA

ORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI DI EMERGENZA P.A. CROCE VERDE LAMPORECCHIO ORGANIZZAZIONE DEI SISTEMI DI EMERGENZA Giovedì 5 Marzo 2009 COSA E IL 118? Il numero UNICO telefonico da fare in caso di un emergenza sanitaria per attivare un mezzo di soccorso;

Dettagli

Italian Resuscitation Council BLS. Basic Life Support BLS IRC 2005. Rianimazione Cardiopolmonare Precoce. Secondo linee guida ERC/IRC 2005

Italian Resuscitation Council BLS. Basic Life Support BLS IRC 2005. Rianimazione Cardiopolmonare Precoce. Secondo linee guida ERC/IRC 2005 Italian Resuscitation Council BLS Basic Life Support Rianimazione Cardiopolmonare Precoce Secondo linee guida ERC/IRC 2005 Corso BLS OBIETTIVO E STRUTTURA OBIETTIVO DEL CORSO È ACQUISIRE Conoscenze teoriche

Dettagli

L'addestramento sistematico al Primo Soccorso delle nuove generazioni: una proposta

L'addestramento sistematico al Primo Soccorso delle nuove generazioni: una proposta www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi L'addestramento

Dettagli

AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2

AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2 AVAP FORMIGINE - CORPO VOLONTARI PRONTO SOCCRSO CARTA DEI SERVIZI Pag. 1 di 2 SOMMARIO Pag. 3 PRESENTAZIONE Pag. 4 Parte I: PRESENTAZIONE DELL'ASSOCIAZIONE Pag. 5 Parte II: LE NOSTRE ATTIVITÀ Pag. 7 Parte

Dettagli

Tutte le chiamate sono registrate Il numero del chiamante è sempre identificato

Tutte le chiamate sono registrate Il numero del chiamante è sempre identificato 1 Comporre su qualsiasi telefono il numero 118 La chiamata è gratuita Non occorre gettone o tessera Non è possibile chiamare il 118 da telefoni cellulari privi di scheda, in queste situazioni è possibile

Dettagli

La morte cardiaca improvvisa. Ogni anno colpisce 1 persona su 1000. Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente

La morte cardiaca improvvisa. Ogni anno colpisce 1 persona su 1000. Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente BLS-D Basic Life Support Defibrillation: La corsa contro il tempo La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce 1 persona su 1000 Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente La morte cardiaca

Dettagli

Progetto Sport Sicuro

Progetto Sport Sicuro Allegato A) Progetto Sport Sicuro Prevenzione dell arresto cardiaco durante l attività sportiva agonistica, non agonistica e ludico-motoria INTRODUZIONE ARRESTO CARDIACO E MORTE IMPROVVISA DURANTE SPORT

Dettagli

- alunne e alunni delle scuole medie, studentesse e studenti delle scuole

- alunne e alunni delle scuole medie, studentesse e studenti delle scuole F U T U R U M 0 9 2 F I E R A D E L L A F O R M A Z I O N E D E L L A P R O V I N C I A D I B O L Z A N O 1 0-1 3 D I C E M B R E 2 0 0 9, O R E 9-1 8, F I E R A B O L Z A N O PREMESSE Il panorama formativo

Dettagli

118 SERVIZIO DI URGENZA EMERGENZA MEDICA (SUEM)

118 SERVIZIO DI URGENZA EMERGENZA MEDICA (SUEM) 118 SERVIZIO DI URGENZA EMERGENZA MEDICA (SUEM) Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI EMERGENZA TERRITORIALE OBIETTIVI 118 o 112 SISTEMA di EMERGENZA TERRITORIALE (norme e leggi, struttura territoriale)

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: SOCCORRITORI PER AMORE 2015 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: Assistenza (riferita alla tutela dei diritti sociali e ai servizi alla

Dettagli

Tessera di donatore di organi. La donazione di organi salva vite. Fate la vostra scelta. trapiantinfo.ch. E informate i vostri congiunti.

Tessera di donatore di organi. La donazione di organi salva vite. Fate la vostra scelta. trapiantinfo.ch. E informate i vostri congiunti. Il video sul tema trapiantinfo.ch 316.728.i Tessera di donatore di organi Dichiarazione di volontà a favore o contro il prelievo di organi, tessuti e cellule destinati al trapianto Tessera da compilare

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

RISPOSTA TELEFONICA, LINGUAGGIO RADIO E RELATIVI PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE

RISPOSTA TELEFONICA, LINGUAGGIO RADIO E RELATIVI PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE RISPOSTA TELEFONICA, LINGUAGGIO RADIO E RELATIVI PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE RISPOSTA TELEFONICA, LINGUAGGIO RADIO E RELATIVI PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE Obiettivi Formativi: 1) Decodificare e formulare

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE RIZZETTO, PRODANI, CURRÒ, ROSTELLATO, TURCO, PINNA, MUCCI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE RIZZETTO, PRODANI, CURRÒ, ROSTELLATO, TURCO, PINNA, MUCCI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2393 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI RIZZETTO, PRODANI, CURRÒ, ROSTELLATO, TURCO, PINNA, MUCCI Disposizioni concernenti l obbligo

Dettagli

PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO

PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO PROGETTO CASOLE D ELSA COMUNE CARDIOPROTETTO 1. Il razionale del Progetto 2. Progetto di Cardioprotezione sul Territorio 3. I Partners 4. Fasi del Progetto: 4a 4b 4c Formazione dei laici Installazione

Dettagli

Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n.

Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n. TITOLO Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n.388) OBIETTIVI GENERALI Saper riconoscere tempestivamente le

Dettagli

Croce Rossa Italiana - Emilia Romagna

Croce Rossa Italiana - Emilia Romagna Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA ARRESTO CARDIACO B.L.S. OBIETTIVO DELLA LEZIONE conoscere il protocollo di intervento in caso di arresto cardiaco Saper effettuare le manovre

Dettagli

LA CENTRALE OPERATIVA. di VARESE

LA CENTRALE OPERATIVA. di VARESE LA CENTRALE OPERATIVA 118 di VARESE DPR 27 marzo 1992 Atto di indirizzo e coordinamento alle regioni per la determinazione dei livelli di assistenza sanitaria di emergenza. Art.3 comma 1 La Centrale Operativa

Dettagli

Rho Soccorso va a scuola! 2.0

Rho Soccorso va a scuola! 2.0 Rho Soccorso va a scuola! 2.0 Chi è Rho Soccorso: Dal 1977 la Pubblica Assistenza Rho Soccorso opera in ambito Rhodense come associazione di volontariato dedicata alla gestione delle urgenze e emergenze

Dettagli

Conferenza di Servizio ITCG Ruffini di Imperia 7 ottobre 2008

Conferenza di Servizio ITCG Ruffini di Imperia 7 ottobre 2008 Conferenza di Servizio ITCG Ruffini di Imperia 7 ottobre 2008 Statuto Studenti Regolamenti di Istituto Patto Educativo di Corresponsabilità Dal DPR 235/2007: Art. 3 Patto educativo di corresponsabilità

Dettagli

è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato

è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato è assurdo che oggi, non vi sia un defibrillatore in ogni casa ma è ancora più assurdo sarebbe averlo e non salvare nessuno perché o non ha funzionato oppure perché lo si è usato troppo tardi Cos è Arresto

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA. "La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti..." (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI

CROCE ROSSA ITALIANA. La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti... (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI V.1/2009 pg. 1-16 "La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti..." (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI A. REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO PBLSD CRI pg. 2 B. FIGURE pg. 4 C. REGOLAMENTO

Dettagli

PRIMI IN SICUREZZA La prevenzione si impara a scuola: idee, ricerche, proposte e messaggi,

PRIMI IN SICUREZZA La prevenzione si impara a scuola: idee, ricerche, proposte e messaggi, PRIMI IN SICUREZZA La prevenzione si impara a scuola: idee, ricerche, proposte e messaggi, XIV EDIZIONE Promossa da ANMIL Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro OKAY! Attività

Dettagli

U.A.L. (Unione Amici di Lourdes) U.A.L. PIA UNIONE AMICI DI LOURDES - FOGGIA - DOSSIER

U.A.L. (Unione Amici di Lourdes) U.A.L. PIA UNIONE AMICI DI LOURDES - FOGGIA - DOSSIER U.A.L. PIA UNIONE AMICI DI LOURDES - FOGGIA - DOSSIER PROPOSTE PROGETTUALI INTEGRATIVE CON RELAZIONI SUPPLEMENTARI ALLA SCHEDA PROGETTO SCELTA D AMORE RELATIVA AL BANDO VOLONTARI 2013 PER IL SERVIZIO CIVILE

Dettagli

Il Policlinico nelle tue mani. Guida all'utilizzo dei servizi dell'azienda Ospedaliera Universitaria Gaetano Martino di Messina

Il Policlinico nelle tue mani. Guida all'utilizzo dei servizi dell'azienda Ospedaliera Universitaria Gaetano Martino di Messina Il Policlinico nelle tue mani Guida all'utilizzo dei servizi dell'azienda Ospedaliera Universitaria Gaetano Martino di Messina UNA BREVE INTRODUZIONE Il Policlinico Universitario Gaetano Martino è una

Dettagli

ndagine presso le sezioni di corso di Diploma Universitario per Infermiere (studenti del I anno) Università degli Studi di Milano, novembre 1999

ndagine presso le sezioni di corso di Diploma Universitario per Infermiere (studenti del I anno) Università degli Studi di Milano, novembre 1999 S PAZIO UNIVERSITÀ I 2 Indagine Abacus di Giovanni Muttillo Francesco Fanari Laura Aletto Maurizio Neri ndagine presso le sezioni di corso di Diploma Universitario per Infermiere (studenti del I anno)

Dettagli

Arresto Cardio Circolatorio = evento letale se non trattato

Arresto Cardio Circolatorio = evento letale se non trattato ARRESTO CARDIACO - MORTE IMPROVVISA CATENA DELLA SOPRAVVIVENZA DEFIBRILLATORE. Ogni anno in Italia circa 50.000 persone muoiono improvvisamente. La Morte improvvisa (intesa come morte non preceduta da

Dettagli

Campagna informativa nazionale e regionale sul corretto uso dei servizi di emergenza urgenza

Campagna informativa nazionale e regionale sul corretto uso dei servizi di emergenza urgenza Campagna informativa nazionale e regionale sul corretto uso dei servizi di emergenza urgenza Area dei Servizi Sanitari territoriali ed Ospedalieri 20/12/2011 Dott. Alessandro Fanzutto Dott.ssa Anna Paola

Dettagli

Conferenza Regionale Misericordie. Ufficio Formazione

Conferenza Regionale Misericordie. Ufficio Formazione Ufficio Formazione B L S Basic Life Support La corsa contro il tempo 1 La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce 1 persona su 1000 Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente e nei 2/3

Dettagli

VIVA! LA SETTIMANA PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE

VIVA! LA SETTIMANA PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE Presentazione della Campagna di Sensibilizzazione 2014 Pagina 1 di 9 VIVA! LA SETTIMANA PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE 13-19 OTTOBRE 2014 Premessa Il 14 giugno 2012 il Parlamento Europeo, prendendo

Dettagli

A relazione dell'assessore Saitta:

A relazione dell'assessore Saitta: REGIONE PIEMONTE BU5S2 05/02/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 2 febbraio 2015, n. 16-979 Aggiornamento regolamentazione attivita' formativa per la gestione dei Defibrillatori Automatici Esterni

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 13 Novembre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 13 Novembre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 13 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Pronto soccorso radiologico all ospedale Domani mattina si inaugurerà il Pulmino alao per gli ammalati Faremo gli esami Dna ai pazienti

Dettagli

Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV)

Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV) Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV) Ing Vincenzo Gullà ADiTech Srl- L evoluzione in termini di crescita numerica della popolazione Europea

Dettagli

competenza... per Sanacare è sinonimo di preparazione specialistica e sociale. Nell assistenza quotidiana e nel trattamento dei nostri pazienti.

competenza... per Sanacare è sinonimo di preparazione specialistica e sociale. Nell assistenza quotidiana e nel trattamento dei nostri pazienti. fiducia... richiede tempo. Noi ci prendiamo il tempo necessario per un colloquio personale, per una diagnosi approfondita e per un trattamento individuale. Vi offriamo una consulenza personale I medici

Dettagli

Descrizione delle principali attività del Corso Elisoccorso H.E.M.S. Helicopter Emergency Medical Service

Descrizione delle principali attività del Corso Elisoccorso H.E.M.S. Helicopter Emergency Medical Service 27-31 OTTOBRE 2014 Sede del Corso: HELIAIME Centro di Formazione e Addestramento H.E.M.S. c/o Polo Formativo Universitario Ente Ecclesiastico Ospedale Generale Regionale F. Miulli S.P. 127 Acquaviva delle

Dettagli

LINEE GUIDA PER ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DURANTE LA SETTIMANA PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE VIVA! 14-20 OTTOBRE 2013

LINEE GUIDA PER ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DURANTE LA SETTIMANA PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE VIVA! 14-20 OTTOBRE 2013 LINEE GUIDA PER ORGANIZZAZIONE DI EVENTI DURANTE LA SETTIMANA PER LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE VIVA! 14-20 OTTOBRE 2013 Introduzione La seguente linea guida vuole essere una traccia per descrivere,

Dettagli

LES una Patologia spesso trascurata

LES una Patologia spesso trascurata Gruppo Italiano per la lotta contro il LES XXIX Congresso Sezione S.I.A.I.C. Toscana, VIII Congresso Sezione S.I.A.I.C. Toscana, Emilia Romagna e San Marino, I Congresso Sezione S.I.A.I.C. Umbria e Marche

Dettagli

BLS-D Basic Life Support Defibrillation:

BLS-D Basic Life Support Defibrillation: BLS-D Basic Life Support Defibrillation: La corsa contro il tempo La morte cardiaca improvvisa Ogni anno colpisce 1 persona su 1000 Le malattie cardiovascolari sono la causa più frequente e nei 2/3 dei

Dettagli

E importante rimarcare la distinzione tra paziente grave e paziente urgente.

E importante rimarcare la distinzione tra paziente grave e paziente urgente. IL PRIMO SOCCORSO Il Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 mette in capo al Datore di Lavoro l obbligo di prendere i provvedimenti necessari in tema di primo soccorso e di assistenza medica di emergenza

Dettagli

> SALVATE 118 PERSONE GRAZIE AL DEFIBRILLATORE < > COME INVESTIAMO ISUOI 5X1000 <

> SALVATE 118 PERSONE GRAZIE AL DEFIBRILLATORE < > COME INVESTIAMO ISUOI 5X1000 < IVENr. 3Marzo 2014 Il periodico per i soci della CroceBianca Posteital. spa, spediz. in A.P., D. L. 353/2003 (conv.inl.27/02/2004 no. 46, art. 1, 2D). C.B. Bolzano > SALVATE 118 PERSONE GRAZIE AL DEFIBRILLATORE

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio.

CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio. CONSIGLIO COMUNALE DEL 27.03.2015 Interventi Sigg. consiglieri Mozione in ordine alla istituzione di un registro dei tumori nel nostro territorio. Ultimo punto: Mozione in ordine alla istituzione dei tumori

Dettagli

Progetto BLSD-CRI Comitato Locale di Fossombrone

Progetto BLSD-CRI Comitato Locale di Fossombrone Progetto BLSD-CRI Comitato Locale di Fossombrone IL BLSD BLSD E' LA SIGLA (BASIC LIFE SUPPORT - DEFIBRILLATION) DELLE MANOVRE DA COMPIERE PER INTERVENIRE IN CASO DI ARRESTO CARDIACO. L'arresto cardiaco

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BURTONE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BURTONE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1021 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BURTONE Introduzione di corsi di primo soccorso nella scuola secondaria di primo grado e

Dettagli

Scuola sicura. Programma corsi primo soccorso e BLSD non. sanitari per Insegnanti e Studenti di Istituti scolastici. d ordine superiore e inferiore

Scuola sicura. Programma corsi primo soccorso e BLSD non. sanitari per Insegnanti e Studenti di Istituti scolastici. d ordine superiore e inferiore Scuola sicura Programma corsi primo soccorso e BLSD non sanitari per Insegnanti e Studenti di Istituti scolastici d ordine superiore e inferiore La scuola è una struttura educativa che vede coinvolti al

Dettagli

Considerazioni generali

Considerazioni generali presenta Considerazioni generali Un Ospedale per amico, La Giornata Porte Aperte all Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano è l evento simbolo di OBM, organizzato fin dalla nascita dell associazione

Dettagli

Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa

Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa National Community Education Initiative Porre domande può essere d aiuto: Un aiuto per le persone in cura palliativa Asking Questions Can Help: An aid for people seeing the palliative care team Italian

Dettagli

ARRESTO CARDIACO B.L.S.

ARRESTO CARDIACO B.L.S. Corso Base per Aspiranti Volontari del Soccorso della CROCE ROSSA ITALIANA ARRESTO CARDIACO B.L.S. OBIETTIVO DELLA LEZIONE conoscere il protocollo di intervento in caso di arresto cardiaco Saper effettuare

Dettagli

1. gennaio 2015. La speranza e l attesa di ciò che avverrà cristallizzano il presente in un attimo assoluto: oggi possiamo dare forma ai nostri sogni.

1. gennaio 2015. La speranza e l attesa di ciò che avverrà cristallizzano il presente in un attimo assoluto: oggi possiamo dare forma ai nostri sogni. Cerimonia di Capodanno 1. gennaio 2015 Care concittadine, cari concittadini, autorità civili e religiose, cari amici, cari ospiti, vi saluto affettuosamente e vi auguro di cuore un felice Anno Nuovo! Che

Dettagli

www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it

www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it www.mutuaperlamaremma.it info@mutuaperlamaremma.it 1 La Mutua per la Maremma La Banca della Maremma che, coerentemente con i propri principi ispiratori, valorizza la centralità della persona, ha deli berato

Dettagli

PROPOSTA FORMATIVA ASSOCIAZIONI SPORTIVE ASSOCIAZIONE O.I.S.I.

PROPOSTA FORMATIVA ASSOCIAZIONI SPORTIVE ASSOCIAZIONE O.I.S.I. PROPOSTA FORMATIVA ASSOCIAZIONI SPORTIVE ASSOCIAZIONE O.I.S.I. Centro accreditato http://www.ircouncil.it/ Associazione Organizzazione Italiana Sviluppo Innovativo O.I.S.I. Attività di organizzazioni per

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

Il Primo Soccorso: introduzione

Il Primo Soccorso: introduzione Il Primo Soccorso: introduzione OBIETTIVI: Primo soccorso: definizione e importanza Autoprotezione e valutazione della scena Valutazione dell'infortunato Chiamata di soccorso al 118 COS'E' IL PRIMO SOCCORSO:

Dettagli

Associazione di Promozione Sociale CROCE DEL SOCCORSO. Proposta progetto

Associazione di Promozione Sociale CROCE DEL SOCCORSO. Proposta progetto Associazione di Promozione Sociale CROCE DEL SOCCORSO Proposta progetto A.P.S. CROCE DEL SOCCORSO Preparato per: Associazione di Promozione Sociale Croce del Soccorso Redatto da: Claudio Pelosi Impostazione

Dettagli

Firmato il protocollo di intesa tra le due realtà

Firmato il protocollo di intesa tra le due realtà COMUNICATO STAMPA L'ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TORINO E PIEMONTE CUORE ONLUS INSIEME PER DIFFONDERE LA CULTURA DELLA CARDIOPROTEZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO Firmato il protocollo di intesa

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

La defibrillazione precoce

La defibrillazione precoce L American Heart Association ha stimato che più di una persona ogni mille, in particolare tra i 45 e i 65 anni muore di morte improvvisa. La Morte Cardiaca Improvvisa (MCI) è l effetto di un circolo vizioso

Dettagli

A cura di: Dott.ssa Rita Faso e Dott.ssa Valentina Fiorica Psicologhe-Psicoterapeute

A cura di: Dott.ssa Rita Faso e Dott.ssa Valentina Fiorica Psicologhe-Psicoterapeute A cura di: Dott.ssa Rita Faso e Dott.ssa Valentina Fiorica Psicologhe-Psicoterapeute Questo opuscolo è il frutto del dialogo che il Centro Regionale Trapianti della Sicilia ha avuto negli anni con molti

Dettagli

Nascere all Ospedale San Giuseppe. Guida pratica per future mamme

Nascere all Ospedale San Giuseppe. Guida pratica per future mamme Nascere all Ospedale San Giuseppe Guida pratica per future mamme Indice Nascere all Ospedale San Giuseppe. Guida pratica per future mamme La storia Pag. 2 Benvenuta Pag. 3 L accoglienza Pag. 4 L assistenza

Dettagli

Info per la stampa. Conferenza stampa 15 gennaio 2015. Operation Daywork Via Macello 50 - Bolzano

Info per la stampa. Conferenza stampa 15 gennaio 2015. Operation Daywork Via Macello 50 - Bolzano Info per la stampa Conferenza stampa 15 gennaio 2015 Operation Daywork Via Macello 50 - Bolzano INDICE: Presentazione dell associazione Chi siamo? Cosa facciamo? Quali sono i nostri obiettivi? Il programma

Dettagli

SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI...

SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI... Pag. 1 di 8 SOMMARIO PRESENTAZIONE...2 PARTE I: PRESENTAZIONE DELL ASSOCIAZIONE...3 PARTE II: LE NOSTRE ATTIVITÀ...5 PARTE III: I NOSTRI STANDARD ED IMPEGNI...7 PARTE IV: LA VERIFICA DEGLI IMPEGNI ASSUNTI...8

Dettagli

: ATTIVITÀ VERSO LE NUOVE VULNERABILITÀ

: ATTIVITÀ VERSO LE NUOVE VULNERABILITÀ Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA PRESENTAZIONE Luogo- Data Obiettivi del Corso A. Cultura di Croce Rossa La Croce Rossa,Storia, Movimento Internazionale,Struttura B. Brevetto

Dettagli

Volontario Soccorritore ANPAS

Volontario Soccorritore ANPAS APPUNTI PER IL Volontario Soccorritore ANPAS Segreteria Provinciale per la Formazione Pubbliche Assistenze Viale Corassori, 54 41100 Tel. 059 2929322 Fax 059 2925841 A.N.P.AS. Associazione Nazionale Pubbliche

Dettagli

PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE PIOLTELLO CARTA DEI SERVIZI

PUBBLICA ASSISTENZA CROCE VERDE PIOLTELLO CARTA DEI SERVIZI COS È LA CARTA DEI SERVIZI? CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi è un documento che la legge italiana, precisamente la Legge n. 328/2000, ha voluto si realizzasse nel processo di innovazione fra istituzioni

Dettagli

CORSO di BLS D : Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo Giardini

CORSO di BLS D : Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo Giardini CORSO di BLS D : Rianimazione cardio polmonare e uso del defibrillatore semi automatico / con rilascio di certificazione numerata del 118 e Regione Veneto. Organizzazione: Presidente Csain Padova - Matteo

Dettagli

a favore Un testamento dei poveri

a favore Un testamento dei poveri a favore Un testamento dei poveri Un segno concreto per tutti i poveri Un testamento, perché? Un testamento sono le ultime parole, quelle decisive di una vita, quelle che fanno la differenza, quelle che

Dettagli

RELAZIONE ANNUALE INTERASSOCIAZIONE DI SALVATAGGIO 2012

RELAZIONE ANNUALE INTERASSOCIAZIONE DI SALVATAGGIO 2012 RELAZIONE ANNUALE INTERASSOCIAZIONE DI SALVATAGGIO 2012 Organizzazione Prima dell assemblea ordinaria dei soci la Presidenza ha tenuto tre sedute presiedute dal Dott. Med. Gianmaria Solari, precisamente

Dettagli