VADEMECUM ( LEONARDO DA VINCI )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VADEMECUM ( LEONARDO DA VINCI )"

Transcript

1 VADEMECUM ( LEONARDO DA VINCI )

2 Illustrazione di Leonardo Da Vinci Pubblicazione a cura: Ufficio Comunicazione EPAP Progetto grafico e stampa: Eurolit - Roma Finito di stampare gennaio 2010

3 INDICE PRESENTAZIONE COME COMPILARE CORRETTAMENTE UNA FATTURA CONTATTARE GLI UFFICI ISCRIVERSI ALL ENTE CESSARE E RIPRENDERE L ATTIVITÀ COMUNICARE IL REDDITO PROFESSIONALE (MOD 2) RICHIEDERE LA REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA COME, QUANDO E QUANTO PAGARE RICHIEDERE L ABBATTIMENTO DEI MINIMI DEL 70% RICHIEDERE LA PENSIONE di vecchiaia di inabilità di invalidità ai superstiti

4 INDENNITÀ DI MATERNITÀ RICONGIUNZIONE E RISCATTI RICHIEDERE I TRATTAMENTI DI ASSISTENZA L ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA ACCESSO ALL AREA RISERVATA E I SERVIZI ONLINE consultare l estratto conto inviare il modello 2 telematico richiedere la Epap Card richiedere i prestiti agevolati richiedere la Card Associativa richiedere la Posta Elettronica Certificata (P.E.C.)

5 PRESENTAZIONE Internet è il modo più veloce ed efficace di comunicare, richiedere, dare e ricevere risposte. Non sempre, però questo straordinario mezzo è confidenziale con Tutti. Questo Vademecum serve ad orientarsi per tutto ciò che serve ai colleghi iscritti e a interloquire efficacemente con il sistema informatico di Epap. In alternativa tutto può essere fatto nel modo tradizionale (buste e francobolli) ma tanto vale adeguarsi e risparmiare tempo denaro e fatica. 5

6 1 COMPILARE CORRETTAMENTE LA FATTURA Se non si è ben capito il valore del contributo integrativo si rischia di pagarlo anche su lavori non eseguiti e su incassi non realizzati. È il caso del rimborso delle spese imprenditoriali. Esempio di fattura corretta Dr. Geol. Mario Rossi Via Verga, n 25 CAP - Città C.F. xxxxxxxxxx P.I. xxxxxxxxxxx data Spett. Comune di Siena C.F. xxxxxxxxxxx 6 Fattura n 5/2005 Oggetto: Lavori di sistemazione del versante Ovest di monte s. Anna. - Onorario per indagine geologica - (1) Onorario (2) Spese per copie 300 (3) Totale Parcella Contributo integrativo Ente di previdenza 2% 166 Sommano I.V.A 20% Sommano A detrarre ritenuta d acconto (20%) su (3) Totale da pagare Quella sopra riportata è la fattura tipo, molto semplice. Tutti quanti l hanno sempre fatta.

7 Ma che succede quando il professionista deve fatturare spese non professionali, cioè non attinenti strettamente alla conduzione dell incarico professionale ricevuto? Quando, cioè, deve fatturare delle spese di tipo imprenditoriale e su queste non vuole (e non deve) considerare il contributo integrativo poiché non sono soldi che incassa ma che gira ad altre ditte? è un caso che, spesso, devono affrontare soprattutto i geologi, ma può capitare anche ai professionisti delle altre tre categorie. Descriviamo un caso esemplare: un geologo è incaricato di svolgere una indagine ed è autorizzato a servirsi di una ditta di sua scelta per fare i sondaggi e di farsi, poi, rimborsare le spese sostenute su fattura. Se alla fine del lavoro il collega fa un unica fattura succede che non esponendo il 2% (integrativo) anche sulle indagini, dovrà rimetterlo di tasca propria, poiché alla fine, il contributo integrativo da versare all Epap è calcolato sul lordo dell IVA, ovvero sul volume d affari e una simile fattura aumenta di fatto il lordo dell IVA e il volume d affari. Dunque non si deve fare una fattura ma due fatture: - una normale, come l esempio riportato sopra che attiene alle sole competenze professionali - un altra in norma con l art. 15 comma 3 del D.P.R. 663/72, per rimborso delle spese, come di seguito riportato - In più, la ditta che esegue i lavori deve rilasciare normale fattura al professionista in nome e per conto dell amministrazione committente; fattura, quest ultima, da allegare alla fattura per rimborso spese. Segue esempio. 7

8 Esempio di fattura per rimborso spese Dr. Geol. Mario Rossi Via Verga, n 25 CAP - Città C.F. xxxxxxxxxx P.I. xxxxxxxxxxx Fattura n 6/2005 data Spett. Comune di Siena C.F. xxxxxxxxxxx Oggetto: Lavori di sistemazione del versante Ovest di monte s. Anna. - Richiesta di rimborso spese per 8 - Rimborso spese documentate sostenute per Vs. conto per sondaggi geognostici relativi ai lavori in oggetto come da allegata fattura n 56/ della ditta prod.bu.qua. s.r.l. di Roma Il superiore importo è escluso dalla base imponibile ai sensi dell art. 15 comma 3 del D.P.R. 663/72 Si allega fattura n. 56/2005 della ditta Pro.bu.qua. Via Petri, n 45 - Roma che ha eseguito i sondaggi

9 Esempio di fattura della ditta di sondaggi (da allegare) Pro.bu.qua. Via Petri, n 45 CAP - Roma C.F. xxxxxxxxxx P.I. xxxxxxxxxxx data Spett. Dott. Mario Rossi In nome e per conto dell amministrazione Comunale di Siena C.F. xxxxxxxxxxx Fattura n 43/2005 Oggetto: Lavori di sistemazione del versante Ovest di monte s. Anna. - Esecuzione sondaggi geognostici 9 Approntamento ed installazione attrezzatura per sondaggi Installazione attrezzatura negli altri fori Perforazione ad andamento verticale a rotazione a c.c. m Prelievo campioni indisturbati n Cassette catalogatrici n Sommano I.V.A. 20% Totale fattura In tal modo le spese rimborsate non incidono sul volume d affari né sul lordo dell IVA poiché la fattura di rimborso spese è cumulativa dell IVA stessa e il suo importo è escluso dalla base imponibile ai sensi dell art. 15 comma 3 del D.P.R. 663/72.

10 10 2 CONTATTARE GLI UFFICI DELL EPAP Gli uffici dell Epap si trovano a Roma, in Via Vicenza 7, e ricevono dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle Si possono contattare telefonicamente: - gli uffici (servizio telefonico interno) al numero dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle oppure - il Call Center al numero verde dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle Gli uffici di norma rispondono immediatamente a tutti i quesiti. Il Call Center risponde ai quesiti più usuali, per i quesiti più specialistici che richiedono l intervento di un funzionario, il Call Center gira la domanda agli uffici che provvederanno, il primo giorno lavorativo utile, a contattare l iscritto. Si possono porre quesiti ed avere risposte per iscritto contattando direttamente l ufficio competente con un messaggio di posta elettronica - gli indirizzi sono sul sito web alla pagina uffici come mostrato in figura. Naturalmente si può scrivere per posta ordinaria all indirizzo Epap, Via Vicenza ROMA o per posta elettronica certificata e ricevere risposta scritta. figura 1

11 3 ESSERE SEMPRE INFORMATI SU QUANTO C È DA SAPERE Gli iscritti che forniscono il proprio numero di cellulare e ne autorizzano l uso esclusivo per informazioni Epap sono periodicamente raggiunti da brevi sms che sintetizzano l informazione e rimandano al sito. Gli iscritti che forniscono il proprio indirizzo mail e si iscrivono alla mailing list sono raggiunti da comunicazioni periodiche complete. L informazione completa e circostanziata su tutto quello che c è da sapere si ha consultando il nostro sito internet (www.epap.it). L approfondimento è affidato alla rivista dell Epap Previdenza Professionale che arriva a tutti gli iscritti e ancora al sito. Periodicamente, in occasione delle scadenze e per comunicazioni particolari, l Ente invia anche delle circolari per lettera prioritaria o raccomandata. Chi è fornito di P.E.C. riceverà le circolari via Mail. Con l avvento - obbligatorio - delle caselle di posta elettronica, la posta ordinaria è residuale e in esaurimento. 4 ISCRIVERSI ALL ENTE Si usa il modello 1/R che deve essere inviato con lettera raccomandata con avviso di ricevimento, o con posta elettronica certificata o consegnata all Ente stesso, entro il termine di 60 gg. dal primo incasso di parcella o emissione della prima fattura o emissione del primo documento contabile. Il modello 1/R si scarica dal sito alla sezione adempimenti come mostrato in figura figura 2

12 5 REGISTRARSI ALL ENTE Se si inizia l attività dopo il 65 anno di età ci si dovrà solamente registrare e versare solo il contributo integrativo che è a carico del committente (2% - da esporre in fattura). Devono registrarsi anche le società di ingegneria e le società di professionisti che hanno al loro interno almeno un professionista geologo o un chimico o un dottore agronomo - dottore forestale o un attuario. La regi strazione avviene compilando il modello 1/R e spedendolo a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento o via p.e.c.. Il modello 1/R si scarica dal sito alla sezione adempimenti come mostrato nella figura 2 che viene riproposta CESSARE E RIPRENDERE L ATTIVITÀ L iscritto che decide di non svolgere più l attività di libero professionista deve darne comunicazione all Epap. In questo modo, per il periodo di cessazione, non dovrà alcun contributo (ad esclusione del versamento della quota parte dei contributi - fino alla data di cessazione dell attività - e delfigura 2

13 l invio della dichiarazione reddituale relativa all anno in cui si segnala di aver cessato l attività). Allo stesso modo se dovesse riprendere l attività dovrà darne comunicazione; se la ripresa avviene prima che sia trascorso l anno solare (365 gg) sono nulli gli effetti della cessazione quindi saranno dovuti i contributi annuali per intero. La cessazione dell attività avviene compilando il modello 6, la ripresa dell attività, invece, compilando il modello 5. Entrambi i modelli si trovano sul sito alla sezione adempimenti come mostrato in figura figura 3 7 COMUNICARE IL PROPRIO REDDITO PROFESSIONALE Alla base delle attività svolte dall Ente vi è la conoscenza del reddito professionale dell iscritto, senza il quale l Ente non può elaborare l estratto conto. Quest ultimo riassume i versamenti complessivi individuali che, opportunamente rivalutati, costituiranno la base per il calcolo della pensione. Per comunicare il reddito professionale è necessario compilare ed inviare l autocertificazione contenuta nel modello 2 e disponibile sul sito dell Ente alla sezione adempimenti come mostrato in figura 4.A partire dal modello del 2007 l autocertificazione si può fare via internet attraverso il sito

14 figura COMUNICARE LE VARIAZIONI DEI PROPRI DATI ANAGRAFICI E DEI PROPRI RECAPITI POSTALI, TELEFONICI ED ELETTRONICI Per la comunicazione di variazioni anagrafiche si usa il modello 1/A che, dopo essere stato compilato, deve essere trasmesso all Ente per posta, via fax o per posta elettronica. Il modello si trova alla sezione adempimenti del sito dell Ente come mostrato in figura 5. figura 5

15 9 RICHIEDERE LA CERTIFICAZIONE DI REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA Per la richiesta di certificazione di regolarità contributiva, l iscritto dovrà compilare l apposito modello reperibile sul sito e inviarlo all Ente via posta, per fax o per posta elettronica. Nel giro di una settimana lavorativa verrà rilasciata l attestazione. Se, per qualsiasi motivo, l iscritto non ha la regolarità, sarà contattato tempestivamente dagli uffici e gli saranno date indicazioni circa gli adempimenti da fare per ottenerla. 15 figura 6 10 QUANDO, QUANTO E COME PAGARE I CONTRIBUTI - Le scadenze contributive sono attualmente due e sono fissate al 31 luglio e al 31 ottobre. - Il 31 luglio si paga il saldo dei contributi relativi all anno precedente e il primo acconto (30%) dei contributi relativi all anno in corso. - Il 31 ottobre si paga il secondo acconto (35%) dei contributi relativi all anno in corso. - Ciascun iscritto è obbligato a versare i seguenti contributi: - - Il contributo soggettivo. Pari al 10% del reddito netto; - - Il contributo di solidarietà. Pari allo 0,2% del reddito netto;

16 Il contributo di maternità (oggi anche paternità). È una cifra fissa determinata annualmente; - - Il contributo integrativo. Pari al 2% del volume d affari o del lordo dell IVA. - - L iscritto - per aumentare il proprio montante - ha l opportunità di versare, volontariamente, la supercontribuzione, cioè un aliquota di contributo soggettivo maggiore del 10%. Si ha la possibilità di scegliere tra il 12%, 14%, 16%, 18% o 25%. L opzione vale un anno e in caso di mancata indicazione dell aliquota si intende confermata quella minima del 10%. La supercontribuzione è deducibile dalle tasse. - Si può pagare: - - all ufficio postale con i bollettini prestampati inviati annualmente dall Ente (questa operazione ha il costo di 1,10) oppure compilarne uno in bianco intestandolo ad EPAP e utilizzando il conto corrente postale n ; - - presso le sedi della Banca Popolare di Sondrio (convenzionata) e pertanto senza spese di commissioni: In contanti; Tramite addebito sul c/c bancario (se correntisti della banca); Tramite assegno bancario o circolare. - On line tramite qualsiasi servizio di internet banking oppure accedendo all area riservata del sito e utilizzando la EpapCard - la carta di credito Epap gratuita, sia nel rilascio che nell utilizzo, che si chiede all Epap; - Le coordinate bancarie da utilizzare sono: - Banca Popolare di Sondrio di Viale Cesare Pavese, Roma - IBAN: IT74Q X37 - CIN: Q - ABI: CAB: C/C: X37 Ad ogni scadenza contributiva, in tempo utile, l iscritto riceverà i bollettini e le istruzioni per versare i contributi.

17 11 RICHIEDERE DI NON CONTRIBUIRE CON IL CONTRIBUTO SOGGETTIVO (PER GLI ISCRITTI CHE COMPIONO I 65 ANNI Gli iscritti all Epap, raggiunto il 65esimo anno di età, possono volontariamente decidere di non versare più il contributo soggettivo - continuando, comunque, a versare il contributo integrativo, quello per maternità e quello di solidarietà - e mantenendo inalterato il diritto alla pensione ed alle forme di assistenza e previdenza solidale. Per fare ciò dovranno darne comunicazione selezionando la corrispondente casella nel Quadro A) - Comunicazioni (come mostrato in figura 7) al momento della compilazione del modello 2 (dichiarazione del reddito professionale). 17 figura 7 12 CHI SI ISCRIVE DOPO IL COMPIMENTO DEI 65 ANNI PUÒ SCEGLIERE DI VERSARE COME OBBLIGO SOLO IL CONTRIBUTO INTEGRATIVO. L OPZIONE PUÒ ESSERE ASSUNTA GIÀ NELLA FASE D ISCRIZIONE 13 CONTRIBUIRE CON L ABBATTIMENTO DEI MINIMI DEL 70% (PER GLI ISCRITTI INFERIORI AI 30 ANNI) Il professionista che al momento dell iscrizione non ha ancora compiuto i 30 anni e che non ha superato il reddito minimo, ha la facoltà di applicare la riduzione al 30% (abbattimento del 70%) dei contributi minimi. L opzione ha valore per i successivi tre anni e si esercita selezionando la corrispondente casella nel Quadro A) - Comunicazioni (vedi figura 8) al momento della compilazione del modello 2 (dichiarazione del reddito professionale).

18 figura RICHIEDERE LA PENSIONE DI VECCHIAIA L iscritto che ha maturato i seguenti requisiti: - compimento del 65esimo an no d età; - anzianità di iscrizione e contribuzione 5 anni; Può presentare domanda di pensione di vecchiaia, per posta, P.E.C. o personalmente presso la sede dell Epap, redatta secondo lo schema previsto dal modello Mod. PENS.01 disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 9. figura 9

19 15 RICHIEDERE LA PENSIONE DI INABILITÀ Gli iscritti ai quali è esclusa la capacità di esercizio della professione a causa di malattia o infortunio successivo all iscrizione e che abbiano almeno 5 anni di contribuzione (si prescinde da questo requisito se l evento invalidante è avvenuto nello svolgimento dell attività professionale), possono chiedere ed ottenere la pensione di inabilità, compilando il mod. INAB 01, disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 10, ed inviandolo per posta, P.E.C. oppure presentandolo personalmente presso gli uffici dell Epap, corredato da certificato medico (attestante la condizione di inabilità) e nell ipotesi che la malattia o infortunio sia imputabile a terzi, della documentazione utile a dimostrare che è stata promossa una causa contro i terzi stessi 19 figura RICHIEDERE LA PENSIONE DI INVALIDITÀ La domanda di pensione di invalidità, redatta in carta semplice Mod. INV 01 (disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 11) deve essere spedita per raccomandata (o p.e.c.) o presentarla presso gli uffici dell Epap, corredata dal certificato medico dell autorità sanitaria che indichi la causa e il momento in cui si è verificato l evento invalidante, e nell ipotesi che la malattia o infortunio sia imputabile a terzi, della documentazione utile a dimostrare che è stata promossa una causa contro i terzi stessi.

20 figura RICHIEDERE LA PENSIONE AI SUPERSTITI È la pensione che alla morte dell iscritto spetta ai componenti del suo nucleo familiare. Per richiedere la pensione i superstiti devono compilare l apposito modello disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figure 12 ed inviarlo per raccomandata (o P. E.C.) o semplicemente presentarlo agli uffici dell Ente. Si tratta di una pensione indiretta op pure di reversibilità, nel caso che l iscritto deceduto era già pensionato (anche per inabilità o invalidità). figure 12

21 18 RICHIEDERE L INDENNITÀ DI MATERNITÀ (PATERNITÀ) L indennità di maternità (o di paternità) si richiede con il mod. MAT, disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 13. Il modello compilato si invia per posta raccomandata, per p.e.c., (o si presenta direttamente presso gli uffici dell Epap) entro 180 giorni dalla data del parto, o dalla data dell aborto, oppure dalla data di effettivo ingresso del bambino in famiglia (in caso di adozione-affidamento). 21 figura RICHIEDERE LA RICONGIUNZIONE DEI PERIODI ASSICURATIVI Se l iscritto vuole ricongiungere i tutti i contributi presso l Epap (cosiddetta ricongiunzione attiva) dovrà presentare l apposita domanda (mod. RICONG), disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 14, direttamente presso gli uffici oppure inviarla per raccomandata o p.e.c. Non sono previsti costi a carico dell iscritto. La domanda si presenta direttamente agli uffici o tramite raccomandata o p.e.c. Se invece l iscritto vuole ricongiungere dei contributi versati all Epap presso un altro Ente di previdenza dovrà rivolgersi a quest ultimo e dovrà sostenere i costi da esso fissati.

22 figura RICHIEDERE IL RISCATTO DEGLI ANNI DI LIBERA PROFESSIONE PRECEDENTI ALL ISTITUZIONE DELL EPAP Si presenta la domanda di riscatto (mod. EPAP RISC) (direttamente agli uffici, per racco mandata o per p.e.c.), disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 15. figura 15

23 21 RICHIEDERE IL RISCATTO DEGLI ANNI DI LAUREA Si presenta la domanda di riscatto (mod. EPAP RISC) (direttamente agli uffici, per raccomandata o per p.e.c.), disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 16, corredata dalla documentazione che attesti il conseguimento del titolo. figura RICHIEDERE IL RIMBORSO DEL MONTANTE Si presenta la domanda di rimborso (mod EPAP MONT) (direttamente agli uffici, per raccomandata o per p.e.c.), disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 17. figura 17

24 23 RICHIEDERE IL RIMBORSO DEI CONTRIBUTI IN ECCEDENZA Si può richiedere la restituzione delle somme versate in eccedenza solo se si è cessata l attività professionale, compilando l apposita domanda (mod. 08/01) e allegando alla stessa la comunicazione relativa alle modalità di accredito delle somme (mod. 07/01) entrambe disponibile alla sezione mostrata in figura figura RICHIEDERE LE PROVVIDENZE STRAORDINARIE EX ART. 19BIS I trattamenti di assistenza sono interventi di sostegno ai colleghi quando si verificano eventi che creano situazioni di bisogno. Per richiedere il trattamento di assistenza si dovrà inviare per raccomandata (o p.e.c.) il modello disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 19. Il Consiglio di Amministrazione con cadenza semestrale esaminerà le domande pervenute.

25 figura L ASSISTENZA SANITARIA la copertura assicurativa sanitaria (Emapi) consta di due moduli: la Garanzia A e la Garanzia B. La garanzia A prevede il rimborso totale di tutte le spese sostenute per il ricovero in seguito ad un grave intervento chirurgico o ad un grave evento morboso, siano esse relative a visite specialistiche, esami ed accertamenti diagnostici terapie mediche riabilitative o farmacologiche. La garanzia B, cosiddetta GLOBALE, prevede, il rimborso totale delle spese, anche in casi di ricovero dovuto ad eventi meno gravi. L Ente assicura gratuitamente tutti gli iscritti in regola con i contributi per la GARANZIA. A. La GARANZIA B, invece, è facoltativa, volontaria e a spese dell iscritto. Potete avere maggiori informazioni e consultare la brochure accedendo all area iscritti del sito come mostrato in figura

26 figura ACCEDERE ALLA PROPRIA AREA RISERVATA Dal sito si accede anche all Area Riservata come mostrato in figura 21. L area riservata è uno spazio web in cui sono contenute le informazioni riguardanti l iscritto e alle quali può accedere solo l iscritto stesso mediante l inserimento della matricola epap personale e della password personali spedite con l estratto conto. figura 21

27 Ecco la schermata di accesso all area riservata (figura 22): La figura 23 mostra le varie voci del menù che l iscritto si troverà dopo essere entrato nella propria area riservata. figura figura 23

28 27 CONOSCERE LA PROPRIA PASSWORD PER L ACCESSO ALL AREA RISERVATA Coloro che hanno ricevuto l estratto conto conoscono già il proprio numero di matricola (reperibile sulla scheda A dell estratto conto) e la propria password spedita anch essa assieme all estratto conto. Ogni iscritto dopo aver fatto il primo accesso avrà la possibilità di modificare la password in qualsiasi momento dall area riservata stessa. 28 RIAVERE LA PROPRIA PASSWORD IN CASO DI SMARRIMENTO Se la password è stata smarrita è possibile richiederla direttamente dall Area riservata ciccando sul link NON HAI LA PASSWORD O L HAI DIMENTICATA? Se avete già comunicato un indirizzo di posta elettronica all Epap (o avete richiesto la PEC) vi sarà trasmessa direttamente all indirizzo fornito. Se invece non avete fornito un indirizzo di posta elettronica, la password vi verrà recapitata per posta prioritaria al vostro domicilio CONSULTARE IL PROPRIO ESTRATTO CONTO Per consultare in qualsiasi momento il proprio estratto conto ed essere sempre aggiornato sullo stato della propria posizione si accede nell Area riservata e si clicca sull apposito link. 30 INVIARE IL MODELLO 2 (TELEMATICO) Nell apposita sezione dell aerea riservata si può compilare ed inviare il modello 2 direttamente dal proprio computer con evidenti vantaggi in termini di tempi e costi. 31 RICHIEDERE LA EPAP CARD DELLA BANCA POPOLARE DI SONDRIO Gli iscritti che vogliono ricevere la Epap Card, possono farlo attraverso l area riservata. Nel giro di pochi giorni l iscritto riceverà a casa la carta di credito e da quel momento potrà sfruttare i vantaggi offerti tra cui in primo luogo la possibilità di pagare i contributi previdenziali direttamente da casa propria. Per maggiori informazioni potete consultare le pagine del sito dell Ente relative come mostrato in figura 24.

29 32 RICHIEDERE IL MUTUO AGEVOLATO ALL EPAP figura 24 La richiesta si effettua attraverso l area riservata selezionando la voce Prestiti per i giovani 29 figure 25

30 professionisti. Si può richiedere un prestito a tasso agevolato per sostenere le spese relative all acquisto dei beni necessari all esercizio della libera professione. Entrati nella apposita sezione dovrà essere compilata la scheda di richiesta del finanziamento (a tale fine verranno richiesti dati personali e patrimoniali indispensabili alla Banca per poter fornire il prestito) come mostrato in figura. Infine sarà necessario cliccare si invio richiesta e entro breve verrete contattati dalla Banca RICHIEDERE LA CARTA ASSOCIATIVA EPAP CHE DA DIRITTO ALLE CONVEZIONI Cliccare Card Associativa dall home page del sito internet dell Ente (come mostrato in figura 26), compilare l apposito modulo ed inviarlo. La richiesta può essere fatta anche per posta ordinaria o p.e.c. Nel giro di pochi giorni Vi verrà recapitata la Card Associativa personale che potrete usare per avere sconti e servizi accessori dalle aziende convenzionate. figura 26

31 34 RICHIEDERE LA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) GRATUITA È sufficiente ciccare sul relativo menù così come indicato in figura 27, compilare il modello e spedirlo per posta elettronica, via fax o via posta ordinaria. 31 figura 27

32

Quota A - pagamento contributi 2010

Quota A - pagamento contributi 2010 Flash portale giugno 2010 Quota A - pagamento contributi 2010 Il 30 giugno scade la seconda rata del contributo di Quota A. Qualora l avviso pervenga dopo la scadenza di una o più rate, il pagamento delle

Dettagli

Notizie Flash. Quota A - pagamento contributi 2010. Contributi di riscatto. Quota B - redditi professionali 2009

Notizie Flash. Quota A - pagamento contributi 2010. Contributi di riscatto. Quota B - redditi professionali 2009 Notizie Flash Quota A - pagamento contributi 2010 Il 30 giugno è scaduta la seconda rata del contributo di Quota A. Qualora l avviso sia pervenuto dopo la scadenza di una o più rate, il pagamento delle

Dettagli

Notizie Flash marzo 2011

Notizie Flash marzo 2011 Notizie Flash marzo 2011 Quota A - pagamento contributi 2011 Nel mese di aprile Equitalia Esatri S.p.A. di Milano avvia l attività di notifica degli avvisi di pagamento. I contributi possono essere versati

Dettagli

Aprile 2010. Quota A - pagamento contributi 2010

Aprile 2010. Quota A - pagamento contributi 2010 Aprile 2010 Quota A - pagamento contributi 2010 Nel mese di aprile Equitalia Esatri S.p.A. di Milano ha avviato l attività di notifica degli avvisi di pagamento. I contributi possono essere versati in

Dettagli

Alberto BERGIANTI Dottore Agronomo 0522/245091 329/0979981 a.bergianti@studiobergianti.it

Alberto BERGIANTI Dottore Agronomo 0522/245091 329/0979981 a.bergianti@studiobergianti.it OPPORTUNITA E SERVIZI Alberto BERGIANTI Dottore Agronomo 0522/245091 329/0979981 a.bergianti@studiobergianti.it Padova 02 aprile 2014 ISCRIZIONE PRIMA DEL 30 ANNO DI ETA Per chi si iscrive all Ente prima

Dettagli

ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013. Dr. Dino Cesare Lafiandra

ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013. Dr. Dino Cesare Lafiandra ASSEMBLEA del 31 GENNAIO 2013 Dr. Dino Cesare Lafiandra ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE COMUNICAZIONE DELL ORDINE PROVINCIALE ISCRIZIONE ALL ENPAV Contributo soggettivo Tutti gli iscritti all Ente sono

Dettagli

NOTIZIE FLASH novembre 2011

NOTIZIE FLASH novembre 2011 NOTIZIE FLASH novembre 2011 Quota A: riscossione contributo 2011 Il 30 novembre scade la quarta rata del contributo Quota A. In caso di smarrimento o mancato ricevimento dell avviso di pagamento deve essere

Dettagli

Notizie Flash giugno 2011

Notizie Flash giugno 2011 Notizie Flash giugno 2011 Terremoto Abruzzo sospensione riscossione contributi Il decreto legge del 29 dicembre 2010, n. 225 (c.d. milleproroghe ), convertito con modificazioni dall art. 1, comma 1, L.

Dettagli

NOTIZIE FLASH Ottobre 2011

NOTIZIE FLASH Ottobre 2011 NOTIZIE FLASH Ottobre 2011 Terremoto Abruzzo sospensione riscossione contributi Il decreto legge del 29 dicembre 2010, n. 225 (c.d. milleproroghe ), convertito con modificazioni dall art. 1, comma 1, L.

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Catania CONTRIBUTI EPPI

Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Catania CONTRIBUTI EPPI Cosa significa qualificarsi all EPPI CONTRIBUTI EPPI Ogni perito industriale iscritto all Albo ha l obbligo di qualificarsi con l Ente. Qualificarsi significa comunicare all Eppi la propria posizione nei

Dettagli

DICHIARAZIONE DE. Nell area riservata del sito

DICHIARAZIONE DE. Nell area riservata del sito Dall area riservata del sito dell Enpam si può scaricare quello che serve per la dichiarazione dei redditi. Con i documenti a portata di clic è più semplice risparmiare sulle tasse Nell area riservata

Dettagli

Ufficio Relazioni con gli Iscritti

Ufficio Relazioni con gli Iscritti Istruzioni per la compilazione della riferita al reddito professionale prodotto nel 2013 e per il pagamento dei contributi a saldo (ai sensi degli art. 7, 10 e 11 del Regolamento dell ENPAP) Iscritti titolari

Dettagli

Mod. DOM/Inv.Inab. Domanda di Pensione Invalidità/Inabilità

Mod. DOM/Inv.Inab. Domanda di Pensione Invalidità/Inabilità Spett.le ENPACL Direzione Istituzionale Previdenza Area Prestazioni Ufficio Istruttoria Pensioni Viale del Caravaggio 78 00147 - Roma Tel. 06/510541 - Telefax 06/51054236 e-mail info@enpacl.it ; indirizzo

Dettagli

Si evidenzia che il contributo di maternità 2014 è stato fissato in 23,50 e deve essere pagato, a norma di regolamento, entro la scadenza del saldo.

Si evidenzia che il contributo di maternità 2014 è stato fissato in 23,50 e deve essere pagato, a norma di regolamento, entro la scadenza del saldo. FONDAZIONE E.N.P.A.I.A. ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA PER GLI ADDETTI E PER GLI IMPIEGATI IN AGRICOLTURA Divisione Attività di Istituto Gestione Separata Agrotecnici Circolare 2/2015 Roma, 22 giugno 2015

Dettagli

BREVIARIO SULLA PREVIDENZA FORENSE di Giulio Pignatiello Delegato nazionale alla Cassa Forense

BREVIARIO SULLA PREVIDENZA FORENSE di Giulio Pignatiello Delegato nazionale alla Cassa Forense IL PRATICANTE E LA CASSA. Il praticante non ha alcun tipo di obbligo nei confronti della Cassa. Non deve inviare il MODELLO 5, non deve applicare in fattura il contributo integrativo del 4% e di conseguenza

Dettagli

PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI

PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI ISCRIZIONE ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE COMUNICAZIONE DELL ORDINE PROVINCIALE ISCRIZIONE ALL ENPAV COMUNICAZIONE DI ISCRIZIONE ALL ENPAV L ORDINE PUO

Dettagli

Notizie Flash Luglio 2011

Notizie Flash Luglio 2011 Notizie Flash Luglio 2011 Terremoto Abruzzo sospensione riscossione contributi Il decreto legge del 29 dicembre 2010, n. 225 (c.d. milleproroghe ), convertito con modificazioni dall art. 1, comma 1, L.

Dettagli

Protocollo: 350/Pres./2010 Al Dott. Ing./Arch. Professionista iscritto Professionista non iscritto LORO SEDI

Protocollo: 350/Pres./2010 Al Dott. Ing./Arch. Professionista iscritto Professionista non iscritto LORO SEDI CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI PRESIDENZA Protocollo: 350/Pres./2010 Al Dott. Ing./Arch. Professionista iscritto Professionista non iscritto

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL MODELLO TELEMATICO Istruzioni per la compilazione della comunicazione telematica del reddito professionale e per il pagamento dei contributi a saldo REDDITI ANNO 2014 INDICE INTRODUZIONE 1. Chi deve compilare e inviare la

Dettagli

Guida operativa. Area Riservata. Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino

Guida operativa. Area Riservata. Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino 2011 Guida operativa Area Riservata Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino ACCEDERE AL SITO INTERNET DEL FONDO www.fondopensionisanpaoloimi.it Inserire nei campi appositi, posti a destra del sito,

Dettagli

INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO

INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO INPGI GESTIONE SEPARATA LAVORO AUTONOMO 1 PRINCIPALI FONTI NORMATIVE E REGOLAMENTARI Legge 335/1995, art. 2, comma 25; Dlgs 103/96; Legge 247/07, art 1, comma 80 (norme di attuazione del Protocollo welfare

Dettagli

ISCRIZIONE ALL ALBO DEI GEOMETRI

ISCRIZIONE ALL ALBO DEI GEOMETRI ISCRIZIONE ALL ALBO DEI GEOMETRI M O D A L I T À, C O S T I, A D E M P I M E N T I Relatore: geom. Oddone Zecchin Segretario del Collegio Geometri e Geometri Laureati di Padova L ISCRIZIONE ALL ALBO DEI

Dettagli

Guida Tematica CONTRIBUTI

Guida Tematica CONTRIBUTI Guida Tematica CONTRIBUTI Tipologia Gli iscritti sono tenuti al versamento di: un contributo soggettivo, pari al 10% del reddito professionale (ovvero, su opzione dell iscritto, pari al 14%, al 16%, al

Dettagli

Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015

Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015 Circolare n. 07/15 Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015 Alla c.a. - Aziende - Centri Servizi - Consulenti - Dipendenti - Iscritti volontari E p.c. - Parti Sociali - Organi Statutari - Ebna 1.

Dettagli

DIREZIONE GENERALE. Protocollo: 90/DG/2012. Roma, 21 marzo 2012

DIREZIONE GENERALE. Protocollo: 90/DG/2012. Roma, 21 marzo 2012 CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI DIREZIONE GENERALE Protocollo: 90/DG/2012 Roma, 21 marzo 2012 Desidero informarvi che il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 15.9.2014 EPPI 03/2013 COGNOME NOME CODICE FISCALE

Dettagli

A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca Delegati Cassa per la circoscrizione di

A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca Delegati Cassa per la circoscrizione di A cura di: Guido Cresto Luca Quer Marcello Alessandro Resca Verdiana Federica Santarossa Stefania Telesca per la circoscrizione di Torino, Pinerolo e Ivrea D. COS E LA CASSA DI PREVIDENZA? R. La Cassa

Dettagli

PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA

PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA Anno 2012 PREVIDENZA OBBLIGATORIA E FORME ASSISTENZIALI L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA Percorso ENPAPI: previdenziale ENTRAT ISCRIZIONE A GESTION E CONTRIBUZIONE

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

FAQ FONDO PENSIONE AZIMUT PREVIDENZA

FAQ FONDO PENSIONE AZIMUT PREVIDENZA FAQ FONDO PENSIONE AZIMUT PREVIDENZA MI MANCANO POCHI ANNI DI LAVORO AL PENSIONAMENTO. MI CONVIENE ISCRIVERMI AD UNA FORMA PENSIONSITICA COMPLEMENTARE? Non esistono reali controindicazioni all'adesione

Dettagli

GUIDA PRATICA PROGRAMMA ITACA (Ex High School Program)

GUIDA PRATICA PROGRAMMA ITACA (Ex High School Program) GUIDA PRATICA PROGRAMMA ITACA (Ex High School Program) CHI PUO EFFETTUARE LA DOMANDA: Il titolare del diritto in qualità di genitore del beneficiario cioè: a) il dipendente e il pensionato della Pubblica

Dettagli

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE O DI LIQUIDAZIONE DELLA PRESTAZIONE PENSIONISTICA COMPLEMENTARE (a norma degli artt. 10 e 12 dello Statuto) L ISCRITTO (compilazione a cura dell iscritto)

Dettagli

CONTO ASSICURATIVO ON LINE

CONTO ASSICURATIVO ON LINE CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DEI GEOMETRI LIBERI PROFESSIONISTI ESTRATTO CONTO VADEMECUMADEMECUM OPERATIVO SOMMARIO Presentazione ed Avvertenze Generali pag. 2 Autenticazione per l accesso

Dettagli

Data news: 18/12/2012 Titolo: Indennità di disoccupazione mini ASpI 2012

Data news: 18/12/2012 Titolo: Indennità di disoccupazione mini ASpI 2012 Data news: 18/12/2012 Titolo: Indennità di disoccupazione mini ASpI 2012 Dal 1 gennaio 2013, l indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti non sarà più erogata. Per coloro che nel 2012

Dettagli

Gennaio 2012 MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE AL VERSAMENTO VOLONTARIO

Gennaio 2012 MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE AL VERSAMENTO VOLONTARIO Gennaio 2012 MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE AL VERSAMENTO VOLONTARIO I lavoratori, già iscritti a Fondo Est, avranno la facoltà di proseguire volontariamente la contribuzione a copertura di eventuali

Dettagli

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA 2015

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA 2015 VALORE VACANZA IN ITALIA Italia junior BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA 2015 Per giovani nati tra il 1 gennaio 2004 e il 31 dicembre 2008 Durata dei soggiorni, a scelta, tra: otto giorni e sette notti

Dettagli

Circolare N. 84 del 06 Giugno 2011. Il riscatto della laurea ora è on line

Circolare N. 84 del 06 Giugno 2011. Il riscatto della laurea ora è on line Circolare N. 84 del 06 Giugno 2011 Il riscatto della laurea ora è on line Il riscatto della laurea ora è on line Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, così come disposto dall INPS

Dettagli

DOVE NASCE IL PROBLEMA ENTI E CASSE PREVIDENZIALI

DOVE NASCE IL PROBLEMA ENTI E CASSE PREVIDENZIALI DOVE NASCE IL PROBLEMA ENTI E CASSE PREVIDENZIALI SETTORE PUBBLICO Fondo dipendenti enti statali (ex INPDAP) Fondo dipendenti enti locali e Asl (ex IINPDAP) SETTORE PRIVATO Fondo lavoratori dipendenti

Dettagli

Catania, 12 giugno 2015

Catania, 12 giugno 2015 La Previdenza dei Dottori Commercialisti tra attualità e prospettive Catania, 12 giugno 2015 1 La CNPADC ha come finalità statutaria quella di svolgere funzioni di previdenza e di assistenza Le prestazioni

Dettagli

DIREZIONE PRESTAZIONI

DIREZIONE PRESTAZIONI DIREZIONE PRESTAZIONI Regolamento di disciplina del Regime Previdenziale (Deliberazione dell AdD del 27-28/11/2003) (D.I. 14 luglio 2004) La svolta del sistema previdenziale: come cambiano le prestazioni

Dettagli

SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN

SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN SOSTENIBILITA E PROSPETTIVE FUTURE DELLE PENSIONI FINANZIERBARKEIT UND ZUKUNFTSPERSPEKTIVEN DER PENSIONEN 2014 1 Previdenza ENPAM Il fondo di Previdenza Generale è composto da: Quota A Quota B 2 QUOTA

Dettagli

www.ecnews.it Agenzia: ancora chiarimenti sulla precompilata DICHIARAZIONI a cura del Comitato di redazione

www.ecnews.it Agenzia: ancora chiarimenti sulla precompilata DICHIARAZIONI a cura del Comitato di redazione DICHIARAZIONI Agenzia: ancora chiarimenti sulla precompilata a cura del Comitato di redazione L Agenzia delle entrate si adopera per fornire ogni precisazione possibile sull imminente adempimento della

Dettagli

Riscatto di laurea. Requisiti e calcolo dell onere

Riscatto di laurea. Requisiti e calcolo dell onere Riscatto di laurea Requisiti e calcolo dell onere Il riscatto Si definisce riscatto l operazione che consente la copertura contributiva di alcuni periodi privi di assicurazione La facoltà di riscatto può

Dettagli

OBBLIGO DI ISCRIZIONE FACOLTA DI ISCRIZIONE

OBBLIGO DI ISCRIZIONE FACOLTA DI ISCRIZIONE LE FINALITÀ DI PREVIDENZA OBBLIGATORIA PREVIDENZA COMPLEMENTARE Collegio Provinciale IPASVI di Gorizia L ENTE NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA ISTITUITA IL 24/3/1998

Dettagli

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE):

CHIEDO IL RISCATTO DELLA POSIZIONE PER IL SEGUENTE MOTIVO (INDICARE UNA SOLA OPZIONE): Inviare il modulo a: FONDINPS VIA CESARE BECCARIA, 29 00196 ROMA MODULO DI LIQUIDAZIONE IO SOTTOSCRITTO/A CODICE FISCALE NATO/A A PROV. IL RESIDENTE A PROV. CAP VIA N. TEL. E-MAIL DATA CESSAZIONE ATTIVITA

Dettagli

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica

ENPAPI ENPAPI. Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della professione infermieristica FINALITA ASSICURA LA COPERTURA PREVIDENZIALE OBBLIGATORIA IN FAVORE DEGLI ISCRITTI, DEI LORO FAMILIARI E SUPERSTITI ATTRAVERSO

Dettagli

GUIDA AL BANDO DI CONCORSO EstateINPSieme 2016. EstateINPSieme ITALIA

GUIDA AL BANDO DI CONCORSO EstateINPSieme 2016. EstateINPSieme ITALIA GUIDA AL BANDO DI CONCORSO EstateINPSieme 2016 EstateINPSieme ITALIA BENEDEFICIARI: giovani iscritti, al momento della presentazione della domanda, alle classi seconda, terza, quarta o quinta della scuola

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MILANO

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MILANO ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MILANO MODALITA DI ISCRIZIONE ALL ALBO N.B. : Ci si può iscrivere all Ordine nella cui provincia si ha la residenza anagrafica o il domicilio professionale (ex

Dettagli

OBIETTIVI DEL DOCUMENTO INTRODUZIONE

OBIETTIVI DEL DOCUMENTO INTRODUZIONE OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 INTRODUZIONE... 1 ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 COMPILAZIONE ON-LINE... 3 SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 4 DATI ANAGRAFICI... 5 SCELTA DEL PROGETTO... 9 DATI RELATIVI

Dettagli

La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti. Latina, 18 novembre 2014

La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti. Latina, 18 novembre 2014 La Cassa di Previdenza dei Dottori Commercialisti Latina, 18 novembre 2014 La Previdenza dei Dottori Commercialisti o1 La previdenza dei Dottori Commercialisti: La posizione assicurativa Dottore Commercialista

Dettagli

MODALITA DI ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE CON PROVENIENZA DALLA SEZIONE B

MODALITA DI ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE CON PROVENIENZA DALLA SEZIONE B SEZIONE A MODALITA DI ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE CON PROVENIENZA DALLA SEZIONE B Elenco documentazione richiesta: 1. Domanda di iscrizione in marca da bollo di 16,00 (pagina 1/8) 2. Ricevuta del

Dettagli

C.C.N.L. LAVORO DOMESTICO

C.C.N.L. LAVORO DOMESTICO Finanze & Lavoro Gruppo Editoriale Esselibri-Simone Appendice di aggiornamento al volume FL 18 C.C.N.L. LAVORO DOMESTICO Edizione Aprile 2003 Questa appendice è scaricabile gratuitamente dal sito internet:

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 6 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 7 6- DATI ANAGRAFICI... 8 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman.

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman. La nuova PENSIONE MODULARE per gli Avvocati Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman Edizione 2012 1 LA NUOVA PENSIONE MODULARE PER

Dettagli

SITO INTERNET E SERVIZI WEB

SITO INTERNET E SERVIZI WEB Aggiornato 13 luglio 2015 SITO INTERNET E SERVIZI WEB Il sito della Cassa Integrativa www.cassaintegrativafnm.it è stato aggiornato con l aggiunta del nuovo link Servizi web ed è stata modificata la gestione

Dettagli

ALLEGATO A); POSIZIONE ASSICURATIVA INAIL E RELATIVE VOCI DI RISCHIO;

ALLEGATO A); POSIZIONE ASSICURATIVA INAIL E RELATIVE VOCI DI RISCHIO; DIREZIONE GENERALE CENTRALE ORGANIZZAZIONE, PERSONALE, SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICA SERVIZIO AMMINISTRAZIONE E GESTIONE IL RESPONSABILE ROVERSI ELENA TIPO ANNO NUMERO REG. PG/2015/52015 DEL 29/01/2015

Dettagli

CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI

CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA GEOMETRI La Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti, è l Ente previdenziale della nostra Categoria, privatizzato e trasformato

Dettagli

Gentile iscritto, La struttura del sito prevede due aree d accesso:

Gentile iscritto, La struttura del sito prevede due aree d accesso: Gentile iscritto, in relazione alla tua adesione a Previp Fondo Pensione in qualità di Socio Beneficiario, ti forniamo le modalità operative indispensabili per poter comunicare con il Fondo. A tal proposito

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile Circolare informativa n.05 del 09 maggio 2014 COME RICHIEDERE IL PIN INPS PER ACCEDERE AI SERVIZI ONLINE PER IL CITTADINO Il PIN Inps è un codice segreto di identificazione personale che permette, nella

Dettagli

INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO A PERSONALE ESTERNO ALL ATENEO. a cura dell'ufficio Attività e Collaborazioni Esterne 1

INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO A PERSONALE ESTERNO ALL ATENEO. a cura dell'ufficio Attività e Collaborazioni Esterne 1 INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO A PERSONALE ESTERNO ALL ATENEO Collaborazioni Esterne 1 PROCEDURA DI ACCESSO L Università degli Studi di Milano- Bicocca, a seguito di procedura pubblica di selezione, può

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE

CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE Oggetto: obbligo di pagamento e invio telematico dei modelli F24 Con la legge n. 248 del 4 agosto 2006, pubblicata nel S.O. n. 183 alla G.U. n. 186 del 11 Agosto 2006, è stato

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE Come viene alimentata la posizione previdenziale? Il finanziamento è attuato mediante contribuzione a carico del lavoratore, del datore di lavoro e tramite

Dettagli

MODULO LAVORO (obbligatorio) ISTITUTI CONTRATTUALI Rimborsi alle aziende delle integrazioni di loro competenza degli istituti contrattuali di

MODULO LAVORO (obbligatorio) ISTITUTI CONTRATTUALI Rimborsi alle aziende delle integrazioni di loro competenza degli istituti contrattuali di REGOLAMENT art. 1 ISCRIZIONE AL FONDO art. 2 PRESTAZIONI art. 3 FUNZIONAMENTO DEL FONDO art. 4 EROGAZIONE PRESTAZIONI art. 5 DIRITTO ALLE PRESTAZIONI art. 6 DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI art. 7 QUOTE DI

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA info@ SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 31.7.2013 EPPI 03/2012 COGNOME NOME CODICE

Dettagli

È nato Fondo Pensione Perseo

È nato Fondo Pensione Perseo È nato Fondo Pensione Perseo / Il futuro in cassaforte è nato Perseo Da oggi puoi pensare più serenamente al tuo futuro. Perseo è il Fondo pensione complementare destinato ai lavoratori delle Regioni

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO DELL ENTE BREVE SINTESI DELLE MAGGIORI NOVITÀ INTRODOTTE

NUOVO REGOLAMENTO DELL ENTE BREVE SINTESI DELLE MAGGIORI NOVITÀ INTRODOTTE E.P.A.P. Ente di Previdenza e Assistenza Pluricategoriale Via del Tritone, 169-00187 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 NUOVO

Dettagli

PENTASYSTEM è una società relativamente giovane che opera nella distribuzione di servizi telematici e

PENTASYSTEM è una società relativamente giovane che opera nella distribuzione di servizi telematici e PENTASYSTEM è una società relativamente giovane che opera nella distribuzione di servizi telematici e contrariamente alla giovane età della società, il team di PENTASYSTEM è costituito da un management

Dettagli

NOVITA PREVIDENZIALI 2011

NOVITA PREVIDENZIALI 2011 Il sistema pensionistico attuale e le novità del 2011 Roberto Perazzoli 1 CALCOLO PENSIONE - DEFINIZIONI SISTEMA RETRIBUTIVO: è applicato a coloro che alla data del 31.12.1995 avevano un anzianità contributiva

Dettagli

La terza linea consente l erogazione, sul

La terza linea consente l erogazione, sul Approfondimenti CartaEnpap: la terza linea 18 La terza linea consente l erogazione, sul conto corrente associato a CartaEnpap, di una somma utilizzabile per qualsiasi esigenza e/o soddisfare una necessità

Dettagli

SINTESI BANDO X LE FAMIGLIE VALORE VACANZA 2014

SINTESI BANDO X LE FAMIGLIE VALORE VACANZA 2014 SINTESI BANDO X LE FAMIGLIE VALORE VACANZA 2014 N. 2 BENEFICI A CONCORSO: VALORE VACANZA IN ITALIA Italia junior Per giovani nati tra il 1 gennaio 2003 e il 31 dicembre 2007 Durata dei soggiorni, a scelta,

Dettagli

PERSEO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE REGIONI E AUTONOMIE LOCALI E SANITÀ

PERSEO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE REGIONI E AUTONOMIE LOCALI E SANITÀ PERSEO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE REGIONI E AUTONOMIE LOCALI E SANITÀ Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 164 Sede Legale: Via Cesare Beccaria, 29 00196 ROMA

Dettagli

Ambito: Tutti PROCESSO STRUTTURE STRUMENTI MODULI TASSI/ CONDIZIONI/ VALORI %

Ambito: Tutti PROCESSO STRUTTURE STRUMENTI MODULI TASSI/ CONDIZIONI/ VALORI % Circolare n. 129 del 29 dicembre 2011 Oggetto: UBI Assicurazioni Polizza sanitaria a favore del personale in servizio e dei famigliari Attivazione assistenza diretta e modalità di accesso al network Newmed/Previmedical

Dettagli

MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA.

MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA. MODALITA OPERATIVE PER L ADESIONE E LA GESTIONE DELLA POLIZZA SANITARIA. 1. GENERALITA Come comunicato con CC20140658 SM n. 52/2014 del 23/12/2014, dal 1 gennaio 2015 la copertura sanitaria integrativa

Dettagli

Requisito contributivo minimo di almeno 35 anni. Lavoratori dipendenti Lavoratori autonomi. Età anagrafica minima

Requisito contributivo minimo di almeno 35 anni. Lavoratori dipendenti Lavoratori autonomi. Età anagrafica minima Sistema retributivo = anzianità pari o superiore a 18 anni al 31/12/1995 Sistema misto = anzianità inferiore a 18 anni al 31/12/1995 Sistema contributivo = chi inizia per la prima volta a lavorare dal

Dettagli

GUIDA AL BANDO DI CONCORSO ESTATE INPSieme SOGGIORNI STUDIO IN EUROPA 3 SEMPLICI FASI PRIMA DI EFFETTUARE LA DOMANDA :

GUIDA AL BANDO DI CONCORSO ESTATE INPSieme SOGGIORNI STUDIO IN EUROPA 3 SEMPLICI FASI PRIMA DI EFFETTUARE LA DOMANDA : GUIDA AL BANDO DI CONCORSO ESTATE INPSieme SOGGIORNI STUDIO IN EUROPA BENEFICIARI studenti iscritti, all atto della presentazione della domanda, ad una scuola secondaria di secondo grado. DESTINAZIONI:

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE)

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE) INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2014/15 Step By Step PRIMI ANNI (STUDENTI UE) Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei

Dettagli

La manovra governativa antielusione MOD. F24

La manovra governativa antielusione MOD. F24 MOD. F24 1 MOD. F24 Normativa e prassi - Art. 37, comma 49 D.L. 223/2006 - Comunicato stampa Agenzia delle Entrate 5 settembre 2006 - Comunicato stampa Agenzia delle Entrate 6 settembre 2006 - Comunicato

Dettagli

Procedura di affiliazione

Procedura di affiliazione Procedura di affiliazione ACCESSO: si accede al programma tramite un link nella home page del sito federale www.federciclismo.it od anche digitando direttamente l indirizzo http://ksport.fattorek.it/fci/

Dettagli

Alla c.a. Aziende Centri servizi e p.c. Parti sociali Consulenti Organi del Fondo Società di software

Alla c.a. Aziende Centri servizi e p.c. Parti sociali Consulenti Organi del Fondo Società di software http://www.fondoest.it Circolare 2/10 Prot. U/2010/68/DIR Roma, 06/04/2010 Alla c.a. Aziende Centri servizi e p.c. Parti sociali Consulenti Organi del Fondo Società di software OGGETTO: Prosecuzione volontaria

Dettagli

FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU)

FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) FONDO SOLIDARIETA ANNO 2015 CENTRO DI SERVIZIO DI PERUGIA Ente Bilaterale del Turismo dell Umbria (EBTU) ART. 1 Ai sensi della delibera del 24.6.2015 del Centro di Servizio di Perugia e del Consiglio del

Dettagli

Prot. n. C/2015/02DIR Roma, 21 Aprile 2015

Prot. n. C/2015/02DIR Roma, 21 Aprile 2015 Circolare n. 02/15 Prot. n. C/2015/02DIR Roma, 21 Aprile 2015 Alla c.a. - Aziende - Centri Servizi - Consulenti - Assosoftware - ANCL E p.c. - Parti Sociali - Organi Statutari - Ebna 1. RIAPERTURA CAMPAGNA

Dettagli

I SERVIZI ONLINE E MOBILE

I SERVIZI ONLINE E MOBILE I SERVIZI ONLINE E MOBILE Focus servizi on line UniSalute: registrazione Sul sito www.unisalute.it per accedere alle funzionalità dell area riservata è necessario inserire user e password personali nel

Dettagli

La normativa delle Casse di previdenza dei liberi professionisti

La normativa delle Casse di previdenza dei liberi professionisti La normativa delle Casse di previdenza dei liberi professionisti Analisi degli Enti del decreto 509/1994 LA PENSIONE DELL AVVOCATO CASSA FORENSE Indice Considerazioni di carattere generale La contribuzione

Dettagli

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali

n 5 maggio 2014 Regime Enti non commerciali 1. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IMPOSTE DIRETTE 2. Agevolazioni per l imposta sul reddito: IRAP 3. Detrazione IRPEF per la pratica sportiva dilettantistica 4. Cinque per Mille 5. Adempimenti

Dettagli

Roma, 24-09-2015. Messaggio n. 5901 1 PREMESSA. nell'anno 2014. CONSEGUITI NELL'ANNO 2014.

Roma, 24-09-2015. Messaggio n. 5901 1 PREMESSA. nell'anno 2014. CONSEGUITI NELL'ANNO 2014. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 24-09-2015 Messaggio n. 5901 OGGETTO: Cumulo della pensione con i redditi da lavoro autonomo. Dichiarazione reddituale.

Dettagli

Fondoposte: il fondo pensione per il Personale del gruppo Poste Italiane S.p.A.

Fondoposte: il fondo pensione per il Personale del gruppo Poste Italiane S.p.A. Fondoposte: il fondo pensione per il Personale del gruppo Poste Italiane S.p.A. Cos è Fondoposte Fondoposte è il Fondo Nazionale di Pensione Complementare per il Personale di Poste Italiane S.p.A. e delle

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 4 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 5 6- DATI ANAGRAFICI... 6 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE

REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE Il presente regolamento si applica alle vendite telematiche mobiliari relative a vendite private sulla piattaforma www.astetelematiche.it.

Dettagli

OGGETTO: MODELLO CUD DAL 2013 L INPS LO TRASMETTERÀ IN MODALITÀ TELEMATICA

OGGETTO: MODELLO CUD DAL 2013 L INPS LO TRASMETTERÀ IN MODALITÀ TELEMATICA OGGETTO: MODELLO CUD DAL 2013 L INPS LO TRASMETTERÀ IN MODALITÀ TELEMATICA L INPS: a) con la circolare n. 32 del 26 febbraio scorso (allegato 1) ha: - comunicato che, dal corrente anno, assolverà all obbligo

Dettagli

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0

1 Tesoreria Statale - Articolo 18 Sistema informatico gestione dati -Manuale Utente v.1.0 Manuale Utente 1 PREMESSA In forza di quanto disposto dall art.18, comma 1, del decreto legge 1 luglio 2009, n.78, convertito con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n.102 è stato emanato il decreto

Dettagli

PROCEDURA OPERATIVA. - Comunicare attraverso un filo diretto con Pronto-Care e con gli studi convenzionati

PROCEDURA OPERATIVA. - Comunicare attraverso un filo diretto con Pronto-Care e con gli studi convenzionati PROCEDURA OPERATIVA La gestione dei piani sanitari di riabilitazione è affidata a Pronto-Care. IL SOCIAL-CARE Social-Care è uno strumento gestionale delle cure di riabilitazione a disposizione di tutti

Dettagli

SIRIO. Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici

SIRIO. Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici SIRIO Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i Lavoratori dei Ministeri, degli Enti Pubblici non Economici, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dell ENAC e del CNEL. Iscritto all Albo

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA 222 info@ SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 15.9.2014 EPPI 03/2013 COGNOME NOME CODICE

Dettagli

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda 5. PROCEDURE 5.1 Presentazione della domanda Le domande di contributo dovranno essere predisposte e presentate esclusivamente utilizzando gli appositi servizi on-line ad accesso riservato, integrati nel

Dettagli

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO Art. 1 PREMESSE L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3,

Dettagli

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere?

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere? INDICE 1. Qual è la differenza tra una normale carta prepagata e Genius Card? 2. Cosa significa che Genius Card è nominativa? 3. Che cos è il codice IBAN? 4. Il codice IBAN di Genius Card è diverso da

Dettagli

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013

La Gestione Separata. Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 La Gestione Separata Giornata nazionale della previdenza Milano 18 maggio 2013 1 2 L iscrizione E a carico del lavoratore o del professionista Deve essere presentata entro 30 giorni dall inizio dell attività.

Dettagli