VADEMECUM ( LEONARDO DA VINCI )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VADEMECUM ( LEONARDO DA VINCI )"

Transcript

1 VADEMECUM ( LEONARDO DA VINCI )

2 Illustrazione di Leonardo Da Vinci Pubblicazione a cura: Ufficio Comunicazione EPAP Progetto grafico e stampa: Eurolit - Roma Finito di stampare gennaio 2010

3 INDICE PRESENTAZIONE COME COMPILARE CORRETTAMENTE UNA FATTURA CONTATTARE GLI UFFICI ISCRIVERSI ALL ENTE CESSARE E RIPRENDERE L ATTIVITÀ COMUNICARE IL REDDITO PROFESSIONALE (MOD 2) RICHIEDERE LA REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA COME, QUANDO E QUANTO PAGARE RICHIEDERE L ABBATTIMENTO DEI MINIMI DEL 70% RICHIEDERE LA PENSIONE di vecchiaia di inabilità di invalidità ai superstiti

4 INDENNITÀ DI MATERNITÀ RICONGIUNZIONE E RISCATTI RICHIEDERE I TRATTAMENTI DI ASSISTENZA L ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA ACCESSO ALL AREA RISERVATA E I SERVIZI ONLINE consultare l estratto conto inviare il modello 2 telematico richiedere la Epap Card richiedere i prestiti agevolati richiedere la Card Associativa richiedere la Posta Elettronica Certificata (P.E.C.)

5 PRESENTAZIONE Internet è il modo più veloce ed efficace di comunicare, richiedere, dare e ricevere risposte. Non sempre, però questo straordinario mezzo è confidenziale con Tutti. Questo Vademecum serve ad orientarsi per tutto ciò che serve ai colleghi iscritti e a interloquire efficacemente con il sistema informatico di Epap. In alternativa tutto può essere fatto nel modo tradizionale (buste e francobolli) ma tanto vale adeguarsi e risparmiare tempo denaro e fatica. 5

6 1 COMPILARE CORRETTAMENTE LA FATTURA Se non si è ben capito il valore del contributo integrativo si rischia di pagarlo anche su lavori non eseguiti e su incassi non realizzati. È il caso del rimborso delle spese imprenditoriali. Esempio di fattura corretta Dr. Geol. Mario Rossi Via Verga, n 25 CAP - Città C.F. xxxxxxxxxx P.I. xxxxxxxxxxx data Spett. Comune di Siena C.F. xxxxxxxxxxx 6 Fattura n 5/2005 Oggetto: Lavori di sistemazione del versante Ovest di monte s. Anna. - Onorario per indagine geologica - (1) Onorario (2) Spese per copie 300 (3) Totale Parcella Contributo integrativo Ente di previdenza 2% 166 Sommano I.V.A 20% Sommano A detrarre ritenuta d acconto (20%) su (3) Totale da pagare Quella sopra riportata è la fattura tipo, molto semplice. Tutti quanti l hanno sempre fatta.

7 Ma che succede quando il professionista deve fatturare spese non professionali, cioè non attinenti strettamente alla conduzione dell incarico professionale ricevuto? Quando, cioè, deve fatturare delle spese di tipo imprenditoriale e su queste non vuole (e non deve) considerare il contributo integrativo poiché non sono soldi che incassa ma che gira ad altre ditte? è un caso che, spesso, devono affrontare soprattutto i geologi, ma può capitare anche ai professionisti delle altre tre categorie. Descriviamo un caso esemplare: un geologo è incaricato di svolgere una indagine ed è autorizzato a servirsi di una ditta di sua scelta per fare i sondaggi e di farsi, poi, rimborsare le spese sostenute su fattura. Se alla fine del lavoro il collega fa un unica fattura succede che non esponendo il 2% (integrativo) anche sulle indagini, dovrà rimetterlo di tasca propria, poiché alla fine, il contributo integrativo da versare all Epap è calcolato sul lordo dell IVA, ovvero sul volume d affari e una simile fattura aumenta di fatto il lordo dell IVA e il volume d affari. Dunque non si deve fare una fattura ma due fatture: - una normale, come l esempio riportato sopra che attiene alle sole competenze professionali - un altra in norma con l art. 15 comma 3 del D.P.R. 663/72, per rimborso delle spese, come di seguito riportato - In più, la ditta che esegue i lavori deve rilasciare normale fattura al professionista in nome e per conto dell amministrazione committente; fattura, quest ultima, da allegare alla fattura per rimborso spese. Segue esempio. 7

8 Esempio di fattura per rimborso spese Dr. Geol. Mario Rossi Via Verga, n 25 CAP - Città C.F. xxxxxxxxxx P.I. xxxxxxxxxxx Fattura n 6/2005 data Spett. Comune di Siena C.F. xxxxxxxxxxx Oggetto: Lavori di sistemazione del versante Ovest di monte s. Anna. - Richiesta di rimborso spese per 8 - Rimborso spese documentate sostenute per Vs. conto per sondaggi geognostici relativi ai lavori in oggetto come da allegata fattura n 56/ della ditta prod.bu.qua. s.r.l. di Roma Il superiore importo è escluso dalla base imponibile ai sensi dell art. 15 comma 3 del D.P.R. 663/72 Si allega fattura n. 56/2005 della ditta Pro.bu.qua. Via Petri, n 45 - Roma che ha eseguito i sondaggi

9 Esempio di fattura della ditta di sondaggi (da allegare) Pro.bu.qua. Via Petri, n 45 CAP - Roma C.F. xxxxxxxxxx P.I. xxxxxxxxxxx data Spett. Dott. Mario Rossi In nome e per conto dell amministrazione Comunale di Siena C.F. xxxxxxxxxxx Fattura n 43/2005 Oggetto: Lavori di sistemazione del versante Ovest di monte s. Anna. - Esecuzione sondaggi geognostici 9 Approntamento ed installazione attrezzatura per sondaggi Installazione attrezzatura negli altri fori Perforazione ad andamento verticale a rotazione a c.c. m Prelievo campioni indisturbati n Cassette catalogatrici n Sommano I.V.A. 20% Totale fattura In tal modo le spese rimborsate non incidono sul volume d affari né sul lordo dell IVA poiché la fattura di rimborso spese è cumulativa dell IVA stessa e il suo importo è escluso dalla base imponibile ai sensi dell art. 15 comma 3 del D.P.R. 663/72.

10 10 2 CONTATTARE GLI UFFICI DELL EPAP Gli uffici dell Epap si trovano a Roma, in Via Vicenza 7, e ricevono dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle Si possono contattare telefonicamente: - gli uffici (servizio telefonico interno) al numero dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle oppure - il Call Center al numero verde dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle Gli uffici di norma rispondono immediatamente a tutti i quesiti. Il Call Center risponde ai quesiti più usuali, per i quesiti più specialistici che richiedono l intervento di un funzionario, il Call Center gira la domanda agli uffici che provvederanno, il primo giorno lavorativo utile, a contattare l iscritto. Si possono porre quesiti ed avere risposte per iscritto contattando direttamente l ufficio competente con un messaggio di posta elettronica - gli indirizzi sono sul sito web alla pagina uffici come mostrato in figura. Naturalmente si può scrivere per posta ordinaria all indirizzo Epap, Via Vicenza ROMA o per posta elettronica certificata e ricevere risposta scritta. figura 1

11 3 ESSERE SEMPRE INFORMATI SU QUANTO C È DA SAPERE Gli iscritti che forniscono il proprio numero di cellulare e ne autorizzano l uso esclusivo per informazioni Epap sono periodicamente raggiunti da brevi sms che sintetizzano l informazione e rimandano al sito. Gli iscritti che forniscono il proprio indirizzo mail e si iscrivono alla mailing list sono raggiunti da comunicazioni periodiche complete. L informazione completa e circostanziata su tutto quello che c è da sapere si ha consultando il nostro sito internet (www.epap.it). L approfondimento è affidato alla rivista dell Epap Previdenza Professionale che arriva a tutti gli iscritti e ancora al sito. Periodicamente, in occasione delle scadenze e per comunicazioni particolari, l Ente invia anche delle circolari per lettera prioritaria o raccomandata. Chi è fornito di P.E.C. riceverà le circolari via Mail. Con l avvento - obbligatorio - delle caselle di posta elettronica, la posta ordinaria è residuale e in esaurimento. 4 ISCRIVERSI ALL ENTE Si usa il modello 1/R che deve essere inviato con lettera raccomandata con avviso di ricevimento, o con posta elettronica certificata o consegnata all Ente stesso, entro il termine di 60 gg. dal primo incasso di parcella o emissione della prima fattura o emissione del primo documento contabile. Il modello 1/R si scarica dal sito alla sezione adempimenti come mostrato in figura figura 2

12 5 REGISTRARSI ALL ENTE Se si inizia l attività dopo il 65 anno di età ci si dovrà solamente registrare e versare solo il contributo integrativo che è a carico del committente (2% - da esporre in fattura). Devono registrarsi anche le società di ingegneria e le società di professionisti che hanno al loro interno almeno un professionista geologo o un chimico o un dottore agronomo - dottore forestale o un attuario. La regi strazione avviene compilando il modello 1/R e spedendolo a mezzo lettera raccomandata con avviso di ricevimento o via p.e.c.. Il modello 1/R si scarica dal sito alla sezione adempimenti come mostrato nella figura 2 che viene riproposta CESSARE E RIPRENDERE L ATTIVITÀ L iscritto che decide di non svolgere più l attività di libero professionista deve darne comunicazione all Epap. In questo modo, per il periodo di cessazione, non dovrà alcun contributo (ad esclusione del versamento della quota parte dei contributi - fino alla data di cessazione dell attività - e delfigura 2

13 l invio della dichiarazione reddituale relativa all anno in cui si segnala di aver cessato l attività). Allo stesso modo se dovesse riprendere l attività dovrà darne comunicazione; se la ripresa avviene prima che sia trascorso l anno solare (365 gg) sono nulli gli effetti della cessazione quindi saranno dovuti i contributi annuali per intero. La cessazione dell attività avviene compilando il modello 6, la ripresa dell attività, invece, compilando il modello 5. Entrambi i modelli si trovano sul sito alla sezione adempimenti come mostrato in figura figura 3 7 COMUNICARE IL PROPRIO REDDITO PROFESSIONALE Alla base delle attività svolte dall Ente vi è la conoscenza del reddito professionale dell iscritto, senza il quale l Ente non può elaborare l estratto conto. Quest ultimo riassume i versamenti complessivi individuali che, opportunamente rivalutati, costituiranno la base per il calcolo della pensione. Per comunicare il reddito professionale è necessario compilare ed inviare l autocertificazione contenuta nel modello 2 e disponibile sul sito dell Ente alla sezione adempimenti come mostrato in figura 4.A partire dal modello del 2007 l autocertificazione si può fare via internet attraverso il sito

14 figura COMUNICARE LE VARIAZIONI DEI PROPRI DATI ANAGRAFICI E DEI PROPRI RECAPITI POSTALI, TELEFONICI ED ELETTRONICI Per la comunicazione di variazioni anagrafiche si usa il modello 1/A che, dopo essere stato compilato, deve essere trasmesso all Ente per posta, via fax o per posta elettronica. Il modello si trova alla sezione adempimenti del sito dell Ente come mostrato in figura 5. figura 5

15 9 RICHIEDERE LA CERTIFICAZIONE DI REGOLARITÀ CONTRIBUTIVA Per la richiesta di certificazione di regolarità contributiva, l iscritto dovrà compilare l apposito modello reperibile sul sito e inviarlo all Ente via posta, per fax o per posta elettronica. Nel giro di una settimana lavorativa verrà rilasciata l attestazione. Se, per qualsiasi motivo, l iscritto non ha la regolarità, sarà contattato tempestivamente dagli uffici e gli saranno date indicazioni circa gli adempimenti da fare per ottenerla. 15 figura 6 10 QUANDO, QUANTO E COME PAGARE I CONTRIBUTI - Le scadenze contributive sono attualmente due e sono fissate al 31 luglio e al 31 ottobre. - Il 31 luglio si paga il saldo dei contributi relativi all anno precedente e il primo acconto (30%) dei contributi relativi all anno in corso. - Il 31 ottobre si paga il secondo acconto (35%) dei contributi relativi all anno in corso. - Ciascun iscritto è obbligato a versare i seguenti contributi: - - Il contributo soggettivo. Pari al 10% del reddito netto; - - Il contributo di solidarietà. Pari allo 0,2% del reddito netto;

16 Il contributo di maternità (oggi anche paternità). È una cifra fissa determinata annualmente; - - Il contributo integrativo. Pari al 2% del volume d affari o del lordo dell IVA. - - L iscritto - per aumentare il proprio montante - ha l opportunità di versare, volontariamente, la supercontribuzione, cioè un aliquota di contributo soggettivo maggiore del 10%. Si ha la possibilità di scegliere tra il 12%, 14%, 16%, 18% o 25%. L opzione vale un anno e in caso di mancata indicazione dell aliquota si intende confermata quella minima del 10%. La supercontribuzione è deducibile dalle tasse. - Si può pagare: - - all ufficio postale con i bollettini prestampati inviati annualmente dall Ente (questa operazione ha il costo di 1,10) oppure compilarne uno in bianco intestandolo ad EPAP e utilizzando il conto corrente postale n ; - - presso le sedi della Banca Popolare di Sondrio (convenzionata) e pertanto senza spese di commissioni: In contanti; Tramite addebito sul c/c bancario (se correntisti della banca); Tramite assegno bancario o circolare. - On line tramite qualsiasi servizio di internet banking oppure accedendo all area riservata del sito e utilizzando la EpapCard - la carta di credito Epap gratuita, sia nel rilascio che nell utilizzo, che si chiede all Epap; - Le coordinate bancarie da utilizzare sono: - Banca Popolare di Sondrio di Viale Cesare Pavese, Roma - IBAN: IT74Q X37 - CIN: Q - ABI: CAB: C/C: X37 Ad ogni scadenza contributiva, in tempo utile, l iscritto riceverà i bollettini e le istruzioni per versare i contributi.

17 11 RICHIEDERE DI NON CONTRIBUIRE CON IL CONTRIBUTO SOGGETTIVO (PER GLI ISCRITTI CHE COMPIONO I 65 ANNI Gli iscritti all Epap, raggiunto il 65esimo anno di età, possono volontariamente decidere di non versare più il contributo soggettivo - continuando, comunque, a versare il contributo integrativo, quello per maternità e quello di solidarietà - e mantenendo inalterato il diritto alla pensione ed alle forme di assistenza e previdenza solidale. Per fare ciò dovranno darne comunicazione selezionando la corrispondente casella nel Quadro A) - Comunicazioni (come mostrato in figura 7) al momento della compilazione del modello 2 (dichiarazione del reddito professionale). 17 figura 7 12 CHI SI ISCRIVE DOPO IL COMPIMENTO DEI 65 ANNI PUÒ SCEGLIERE DI VERSARE COME OBBLIGO SOLO IL CONTRIBUTO INTEGRATIVO. L OPZIONE PUÒ ESSERE ASSUNTA GIÀ NELLA FASE D ISCRIZIONE 13 CONTRIBUIRE CON L ABBATTIMENTO DEI MINIMI DEL 70% (PER GLI ISCRITTI INFERIORI AI 30 ANNI) Il professionista che al momento dell iscrizione non ha ancora compiuto i 30 anni e che non ha superato il reddito minimo, ha la facoltà di applicare la riduzione al 30% (abbattimento del 70%) dei contributi minimi. L opzione ha valore per i successivi tre anni e si esercita selezionando la corrispondente casella nel Quadro A) - Comunicazioni (vedi figura 8) al momento della compilazione del modello 2 (dichiarazione del reddito professionale).

18 figura RICHIEDERE LA PENSIONE DI VECCHIAIA L iscritto che ha maturato i seguenti requisiti: - compimento del 65esimo an no d età; - anzianità di iscrizione e contribuzione 5 anni; Può presentare domanda di pensione di vecchiaia, per posta, P.E.C. o personalmente presso la sede dell Epap, redatta secondo lo schema previsto dal modello Mod. PENS.01 disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 9. figura 9

19 15 RICHIEDERE LA PENSIONE DI INABILITÀ Gli iscritti ai quali è esclusa la capacità di esercizio della professione a causa di malattia o infortunio successivo all iscrizione e che abbiano almeno 5 anni di contribuzione (si prescinde da questo requisito se l evento invalidante è avvenuto nello svolgimento dell attività professionale), possono chiedere ed ottenere la pensione di inabilità, compilando il mod. INAB 01, disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 10, ed inviandolo per posta, P.E.C. oppure presentandolo personalmente presso gli uffici dell Epap, corredato da certificato medico (attestante la condizione di inabilità) e nell ipotesi che la malattia o infortunio sia imputabile a terzi, della documentazione utile a dimostrare che è stata promossa una causa contro i terzi stessi 19 figura RICHIEDERE LA PENSIONE DI INVALIDITÀ La domanda di pensione di invalidità, redatta in carta semplice Mod. INV 01 (disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 11) deve essere spedita per raccomandata (o p.e.c.) o presentarla presso gli uffici dell Epap, corredata dal certificato medico dell autorità sanitaria che indichi la causa e il momento in cui si è verificato l evento invalidante, e nell ipotesi che la malattia o infortunio sia imputabile a terzi, della documentazione utile a dimostrare che è stata promossa una causa contro i terzi stessi.

20 figura RICHIEDERE LA PENSIONE AI SUPERSTITI È la pensione che alla morte dell iscritto spetta ai componenti del suo nucleo familiare. Per richiedere la pensione i superstiti devono compilare l apposito modello disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figure 12 ed inviarlo per raccomandata (o P. E.C.) o semplicemente presentarlo agli uffici dell Ente. Si tratta di una pensione indiretta op pure di reversibilità, nel caso che l iscritto deceduto era già pensionato (anche per inabilità o invalidità). figure 12

21 18 RICHIEDERE L INDENNITÀ DI MATERNITÀ (PATERNITÀ) L indennità di maternità (o di paternità) si richiede con il mod. MAT, disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 13. Il modello compilato si invia per posta raccomandata, per p.e.c., (o si presenta direttamente presso gli uffici dell Epap) entro 180 giorni dalla data del parto, o dalla data dell aborto, oppure dalla data di effettivo ingresso del bambino in famiglia (in caso di adozione-affidamento). 21 figura RICHIEDERE LA RICONGIUNZIONE DEI PERIODI ASSICURATIVI Se l iscritto vuole ricongiungere i tutti i contributi presso l Epap (cosiddetta ricongiunzione attiva) dovrà presentare l apposita domanda (mod. RICONG), disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 14, direttamente presso gli uffici oppure inviarla per raccomandata o p.e.c. Non sono previsti costi a carico dell iscritto. La domanda si presenta direttamente agli uffici o tramite raccomandata o p.e.c. Se invece l iscritto vuole ricongiungere dei contributi versati all Epap presso un altro Ente di previdenza dovrà rivolgersi a quest ultimo e dovrà sostenere i costi da esso fissati.

22 figura RICHIEDERE IL RISCATTO DEGLI ANNI DI LIBERA PROFESSIONE PRECEDENTI ALL ISTITUZIONE DELL EPAP Si presenta la domanda di riscatto (mod. EPAP RISC) (direttamente agli uffici, per racco mandata o per p.e.c.), disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 15. figura 15

23 21 RICHIEDERE IL RISCATTO DEGLI ANNI DI LAUREA Si presenta la domanda di riscatto (mod. EPAP RISC) (direttamente agli uffici, per raccomandata o per p.e.c.), disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 16, corredata dalla documentazione che attesti il conseguimento del titolo. figura RICHIEDERE IL RIMBORSO DEL MONTANTE Si presenta la domanda di rimborso (mod EPAP MONT) (direttamente agli uffici, per raccomandata o per p.e.c.), disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 17. figura 17

24 23 RICHIEDERE IL RIMBORSO DEI CONTRIBUTI IN ECCEDENZA Si può richiedere la restituzione delle somme versate in eccedenza solo se si è cessata l attività professionale, compilando l apposita domanda (mod. 08/01) e allegando alla stessa la comunicazione relativa alle modalità di accredito delle somme (mod. 07/01) entrambe disponibile alla sezione mostrata in figura figura RICHIEDERE LE PROVVIDENZE STRAORDINARIE EX ART. 19BIS I trattamenti di assistenza sono interventi di sostegno ai colleghi quando si verificano eventi che creano situazioni di bisogno. Per richiedere il trattamento di assistenza si dovrà inviare per raccomandata (o p.e.c.) il modello disponibile alla sezione prestazioni del sito dell Ente come mostrato in figura 19. Il Consiglio di Amministrazione con cadenza semestrale esaminerà le domande pervenute.

25 figura L ASSISTENZA SANITARIA la copertura assicurativa sanitaria (Emapi) consta di due moduli: la Garanzia A e la Garanzia B. La garanzia A prevede il rimborso totale di tutte le spese sostenute per il ricovero in seguito ad un grave intervento chirurgico o ad un grave evento morboso, siano esse relative a visite specialistiche, esami ed accertamenti diagnostici terapie mediche riabilitative o farmacologiche. La garanzia B, cosiddetta GLOBALE, prevede, il rimborso totale delle spese, anche in casi di ricovero dovuto ad eventi meno gravi. L Ente assicura gratuitamente tutti gli iscritti in regola con i contributi per la GARANZIA. A. La GARANZIA B, invece, è facoltativa, volontaria e a spese dell iscritto. Potete avere maggiori informazioni e consultare la brochure accedendo all area iscritti del sito come mostrato in figura

26 figura ACCEDERE ALLA PROPRIA AREA RISERVATA Dal sito si accede anche all Area Riservata come mostrato in figura 21. L area riservata è uno spazio web in cui sono contenute le informazioni riguardanti l iscritto e alle quali può accedere solo l iscritto stesso mediante l inserimento della matricola epap personale e della password personali spedite con l estratto conto. figura 21

27 Ecco la schermata di accesso all area riservata (figura 22): La figura 23 mostra le varie voci del menù che l iscritto si troverà dopo essere entrato nella propria area riservata. figura figura 23

28 27 CONOSCERE LA PROPRIA PASSWORD PER L ACCESSO ALL AREA RISERVATA Coloro che hanno ricevuto l estratto conto conoscono già il proprio numero di matricola (reperibile sulla scheda A dell estratto conto) e la propria password spedita anch essa assieme all estratto conto. Ogni iscritto dopo aver fatto il primo accesso avrà la possibilità di modificare la password in qualsiasi momento dall area riservata stessa. 28 RIAVERE LA PROPRIA PASSWORD IN CASO DI SMARRIMENTO Se la password è stata smarrita è possibile richiederla direttamente dall Area riservata ciccando sul link NON HAI LA PASSWORD O L HAI DIMENTICATA? Se avete già comunicato un indirizzo di posta elettronica all Epap (o avete richiesto la PEC) vi sarà trasmessa direttamente all indirizzo fornito. Se invece non avete fornito un indirizzo di posta elettronica, la password vi verrà recapitata per posta prioritaria al vostro domicilio CONSULTARE IL PROPRIO ESTRATTO CONTO Per consultare in qualsiasi momento il proprio estratto conto ed essere sempre aggiornato sullo stato della propria posizione si accede nell Area riservata e si clicca sull apposito link. 30 INVIARE IL MODELLO 2 (TELEMATICO) Nell apposita sezione dell aerea riservata si può compilare ed inviare il modello 2 direttamente dal proprio computer con evidenti vantaggi in termini di tempi e costi. 31 RICHIEDERE LA EPAP CARD DELLA BANCA POPOLARE DI SONDRIO Gli iscritti che vogliono ricevere la Epap Card, possono farlo attraverso l area riservata. Nel giro di pochi giorni l iscritto riceverà a casa la carta di credito e da quel momento potrà sfruttare i vantaggi offerti tra cui in primo luogo la possibilità di pagare i contributi previdenziali direttamente da casa propria. Per maggiori informazioni potete consultare le pagine del sito dell Ente relative come mostrato in figura 24.

29 32 RICHIEDERE IL MUTUO AGEVOLATO ALL EPAP figura 24 La richiesta si effettua attraverso l area riservata selezionando la voce Prestiti per i giovani 29 figure 25

30 professionisti. Si può richiedere un prestito a tasso agevolato per sostenere le spese relative all acquisto dei beni necessari all esercizio della libera professione. Entrati nella apposita sezione dovrà essere compilata la scheda di richiesta del finanziamento (a tale fine verranno richiesti dati personali e patrimoniali indispensabili alla Banca per poter fornire il prestito) come mostrato in figura. Infine sarà necessario cliccare si invio richiesta e entro breve verrete contattati dalla Banca RICHIEDERE LA CARTA ASSOCIATIVA EPAP CHE DA DIRITTO ALLE CONVEZIONI Cliccare Card Associativa dall home page del sito internet dell Ente (come mostrato in figura 26), compilare l apposito modulo ed inviarlo. La richiesta può essere fatta anche per posta ordinaria o p.e.c. Nel giro di pochi giorni Vi verrà recapitata la Card Associativa personale che potrete usare per avere sconti e servizi accessori dalle aziende convenzionate. figura 26

31 34 RICHIEDERE LA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) GRATUITA È sufficiente ciccare sul relativo menù così come indicato in figura 27, compilare il modello e spedirlo per posta elettronica, via fax o via posta ordinaria. 31 figura 27

32

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman.

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman. La nuova PENSIONE MODULARE per gli Avvocati Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman Edizione 2012 1 LA NUOVA PENSIONE MODULARE PER

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

R E G O L A M E N T O. per l attuazione delle attività statutarie dell'ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale E P A P

R E G O L A M E N T O. per l attuazione delle attività statutarie dell'ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale E P A P E.P.A.P. Ente di Previdenza e Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza,7,9,11-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 R E

Dettagli

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta

IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta a cura di Enzo Mologni e dell Uffi cio Comunicazione CGIL di Bergamo 4 Ottobre 2013 IN PENSIONE Come si calcola, quando se ne ha diritto, a quanto ammonta Presentiamo in questo numero alcune informazioni

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP)

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) Riscatto anni di studio e servizio militare ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) ENPAM Riscatto di Laurea, Specializzazione, Servizio militare o civile Requisiti generali Età inferiore a quella di pensionamento di vecchiaia

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Le pensioni nel 2004

Le pensioni nel 2004 Le pensioni nel 2004 Con la presente si trasmette il consueto aggiornamento annuale sugli aspetti di maggiore interesse per i nostri associati concernenti la normativa previdenziale INPS, ad eccezione

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE Giugno 2014 I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE a cura di G. Marcante Da 24 a 48 mesi di attesa! come è possibile? Premessa L art. 1, commi 484 e 485 della

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps

Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps Numero 75 Gennaio 2014 Testi a cura di Salvatore Martorelli e Paolo Zani Speciale rinnovo 2014 pensioni erogate dall'inps L'INPS ha pubblicato, con propria circolare n^7 del 17/01/2014, le tabelle per

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata GUIDA ALLA NAVIGAZIONE SU ISTANZE ON LINE A) Credenziali d accesso - B) Dati personali - C) Codice personale - D) Telefono cellulare E) Posta Elettronica Certificata (PEC) - F) Indirizzo e-mail privato

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI 1. Soggetto promotore Lidl Italia srl, con sede legale e amministrativa in via Augusto Ruffo, 36, Arcole (VR).

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA

BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA BANDO DI CONCORSO VALORE VACANZA SOGGIORNI A TEMA IN ITALIA SOGGIORNI STUDIO ALL ESTERO STAGIONE 2015 in favore dei figli o orfani ed equiparati - dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE DI DALMINE PER L ATTUAZIONE DEL PIANO DI ZONA DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI

AMBITO TERRITORIALE DI DALMINE PER L ATTUAZIONE DEL PIANO DI ZONA DEL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI All ente erogatore dell assistenza educativa del CRE di DOMANDA DI ASSISTENTE EDUCATORE PER LA FREQUENZA CENTRO RICREATIVO ESTIVO (in attuazione della Decreto Regionale n.1961 del 6 marzo 2013) (modulo

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Domanda di concessione dell assegno integrativo

Domanda di concessione dell assegno integrativo mod. Ass. integrativo COD. SR91 Domanda di concessione dell assegno integrativo (Art. 9, comma 5, della legge n. 223/1991) La presente domanda deve essere presentata per la concessione dell assegno integrativo.

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013

Differenze tra il trattamento di mobilità in deroga annualità 2012 e annualità 2013 Vademecum per la gestione del trattamento di mobilità in deroga Annualità 2013 Istruzioni per la compilazione della domanda di mobilità in deroga e informazioni generali sul trattamento. Differenze tra

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO codice manifestazione: 14/011 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica

Richiamoallearmi. Fonti normative. Conservazione del posto. Periodo di prova. Indennità economica Richiamoallearmi Fonti normative Conservazione del posto Periodo di prova Indennità economica Il richiamo alle armi era regolato, per i dipendenti dallo Stato, dalla legge 3.5.1955, n. 370, recante norme

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA.

PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. PENSIONE DI VECCHIAIA, PENSIONE DI ANZIANITÀ, PENSIONE ANTICIPATA. LA PENSIONE DI VECCHIAIA è il trattamento pensionistico corrisposto dall Istituto previdenziale al raggiungimento di una determinata età

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione)

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione) Legge 8 agosto 1995, n. 335. Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare... OMISSIS Art. 2. (Armonizzazione).. OMISSIS 26. A decorrere dal 1 gennaio 1996, sono tenuti all'iscrizione

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE Pag. 1 di 14 MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE INTRODUZIONE Pag. 2 di 14 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PREMESSA... 3 2.... 4 2.1 - HOME PAGE...

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli