Vontobel Investment Banking. Il mondo dei certificati Vontobel materie prime sugli indici «JPMorgan Commodity Curve»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vontobel Investment Banking. Il mondo dei certificati Vontobel materie prime sugli indici «JPMorgan Commodity Curve»"

Transcript

1 Vontobel Investment Banking Il mondo dei certificati Vontobel materie prime sugli indici «JPMorgan Commodity Curve»

2 Indice 25 L essenziale in breve 26 Investimento in materie prime I paesi emergenti trainano la domanda L abbondanza di liquidità come fattore di spinta dei prezzi Strumento ideale per la diversificazione 29 JPMCCI il Benchmark tra gli indici di materie prime 10 I vantaggi del JPMCCI in sintesi 11 Quadro d insieme della famiglia di indici «JPMorgan Commodity Curve» 12 JPMCCI Aggregate 14 JPMCCI materie prime energetiche 16 JPMCCI metalli industriali 18 JPMCCI metalli preziosi 20 JPMCCI materie prime agricole 22 Informazioni generali valide per tutti i prodotti 24 La metodologia dell indice Inclusione nell indice JPMCCI Aggregate L importanza dell Open Interest Il meccanismo di rollover «Contango» e «Backwardation» 27 Il calcolo dell indice 28 Le materie prime come categoria d investimento Vantaggi della diversificazione con gli indici «JPMorgan Commodity Curve» (JPMCCI) Investimento negli indici «JPMorgan Commodity Curve» quale protezione contro l inflazione Correlazione con le altre classi di assets 31 Appendice 1: L indice JPMCCI Aggregate nel raffronto con i concorrenti Particolarità dei singoli indici nel raffronto con il JPMCCI 33 Appendice 2: Rischi importanti per gli investitori 34 Avvisi sulla licenza 3

3 4

4 L essenziale in breve Il mercato delle materie prime ha raggiunto sinora un volume di 360 miliardi di dollari USA (dato aggiornato a dicembre 2010; fonte: J.P.Morgan) e si sta sviluppando sempre di più come un segmento indispensabile del mercato dei capitali. Al giorno d oggi un portafoglio con un ampia diversificazione strategica non può non coprire anche il mercato delle materie prime. Ecco i punti di forza di questo innovativo indice delle commodities: Un investimento in questa categoria porta all investitore svariati vantaggi: un meccanismo di rollover che ne ottimizza i rendimenti nuovo concetto di ponderazione per un allocazione ottimale dalla prospettiva dell investitore considerazione dell intera curva di scadenze di tutti i future su materie prime contenuti composizione molto ampia con 36 singole materie prime. possibilità di copertura contro l inflazione possibilità di una più ampia diversificazione del portafoglio reduzione del rischio del portafoglio grazie a una correlazione ridotta o negativa con altre categorie d investimento possibilità di replicare con le materie prime i cicli congiunturali e le mutazioni demografiche. Per gli investimenti in materie prime è tuttavia consigliabile tenere in considerazione le peculiarità proprie di questo mercato. Innanzitutto si investe sempre in future1, il che provoca alcuni problemi. Questi titoli hanno scadenza limitata e, se si desidera un investimento a più lungo termine, devono essere costantemente rinnovati. Durante il processo di «rollover» possono verificarsi delle perdite. L investitore potrebbe però trovarsi di fronte un problema ancora più grande: se omette di vendere il future prima della scadenza, infatti, si vedrà effettivamente recapitare la materia prima oggetto dell investimento. E a nessun investitore piacerebbe ritrovarsi un autocisterna davanti alla porta di casa, non è vero? La soluzione sono i prodotti d investimento. Con un indice delle materie prime i risparmiatori possono investire senza una durata limitata e non si devono pre occupare delle scadenze; a questo pensa l index provider. Esistono numerosi indici delle materie prime, alcuni dei quali sono sul mercato già da lungo tempo. L esperienza ha tuttavia dimostrato come molti di loro non risolvano in maniera ottimale, o risolvano solo in parte, i problemi legati a questo mercato. Gli indici JPMorgan Commodity Curve (JPMCCI) sono relativamente giovani, ma si apprestano a diventare un nuovo benchmark nel segmento degli indici delle materie prime perché offrono la risposta giusta a tutte le principali questioni. Questa nuova generazione di investimenti in materie prime era riservata finora agli investitori istituzionali. Con i nuovi certificati su svariati indici «JPMorgan Commodity Curve» queste opportunità vengono estese ora anche agli inves titori privati. I certificati costituiscono per gli investitori uno strumento professionale con cui ottimizzare il successo del loro investimento. I certificati offrono un interessante opportunità per gli investitori che desiderano investire nelle materie prime, l accesso più semplice in assoluto al mercato e un ampia possibilità di scelta delle materie prime singole. Inoltre, gli investitori possono decidere di acquistare certificati con una copertura valutaria (struttura Quanto) che li protegge dagli influssi valutari negativi che annullano i successi degli investimenti. Nelle pagine seguenti è illustrato tutto quanto occorre sapere su questi prodotti. Bank Vontobel AG è da anni una delle banche leader di mercato nell ambito dei prodotti strutturati. In collabo razione con J.P.Morgan riunisce il meglio di due universi: Vontobel, con la sua competenza pluriennale in veste di emittente di certificati e con l eccellenza nella qualità del servizio in Svizzera ed Europa, J.P.Morgan con il suo know-how globale nell ambito delle materie prime in veste di provider di indici in tutto il mondo. Desiderate essere informati sulle attuali tendenze delle materie prime? Iscrivetevi alla nostra Newsletter gratuita sulle materie prime su Il future, denominato anche contratto future, è un contratto a termine negoziato in borsa con cui l acquirente è tenuto ad acquistare o a vendere una quantità stabilita di un bene qualitativamente definito (commodity future) o un importo prefissato di uno strumento finanziario (financial future) in una data di scadenza e a un prezzo prestabiliti. I future offrono un ampia possibilità di scelta di sottostanti, tra cui indici, petrolio, oro, divise ecc. 1 5

5 Investimento in materie prime Le origini della negoziazione delle materie prime sui mer cati finanziari risalgono a molto tempo fa. La prima bolla speculativa finanziaria del mondo, nota oggi come «Bolla dei tulipani», si verificò negli anni Trenta del XVII secolo e rappresenta l inizio della lunga storia delle negoziazioni in materie prime sui mercati finanziari. Già allora gli operatori del mercato lavoravano con i contratti a termine, uno stru mento che ha resistito fino a oggi. Nel 1636 fu fondata la prima borsa a termine per il commercio dei bulbi di tulipa no. La negoziazione di commodities in borsa può vantare una storia lunga quasi quanto la negoziazione di azioni in borsa (che iniziò nel 1602). Un ulteriore passo significativo in direzione del mercato globale così come lo conosciamo oggi fu la fondazione della rinomata borsa a termine per materie prime, la Chicago Board of Trade (CBOT) nel Fu la CBOT a siglare, nel 1864, i primi contratti a termine standardizzati negoziati in borsa. Si è trattato di un passaggio importante, che ha dato un contributo enorme alla negoziabilità delle materie prime. Nel 1872 fu creata la New York Mercantile Exchange (NYMEX), seguita nel 1898 dalla «Chicago Butter & Egg Board», oggi Chicago Mercantile Exchange (CME). CBOT, CME e NYMEX si sono poi unite sotto il tetto del CME Group e realizzano, giorno dopo giorno, transazioni nell or dine dei miliardi. Il commercio di commodities ha una lunga tradizione non solo negli USA, ma anche in Europa. La London Metal Exchange fu fondata nel 1877 ed è oggi la borsa più importante al mondo per quanto riguarda i future dei metalli industriali. 6 Oggi il mercato delle materie prime è gigantesco, basti pensare al mercato del rame. Si stima che la richiesta del più importante metallo industriale totalizzerà 19 milioni di tonnellate nel Se si considera che il prezzo del rame è di 9000 dollari a tonnellata, questo dato corrisponde a un volume del mercato pari a 171 miliardi di dollari. Secon do dati della Banca dei regolamenti internazionali (BRI), il volume dei soli derivati su materie prime non trattati in borsa in circolazione era di circa 2.85 bilioni di dollari. L elevata liquidità è un presupposto importante affinché i mercati siano efficienti e accessibili anche per gli investitori privati. Ogni investitore che intenda integrare nel proprio portafoglio questo segmento in tutta la sua varietà ha a disposizione certificati su singole commodities o indici di materie prime. Molteplici sono le ragioni per inserire anche le materie prime nella pianificazione strategica del portafoglio. I paesi emergenti trainano la domanda In primo luogo le materie prime sono, ovviamente, la base di partenza per la produzione di merci e beni. Per tale ragione gli investimenti in materie prime sono sensibili alla congiuntura. Ciò significa che se l economia mondiale cresce, aumenta anche la richiesta di petrolio, rame, ecc. Il fatto poi che la dinamica economica apparentemente incrollabile dei paesi emergenti si sia sganciata già da tem po dalla congiuntura degli stati industrializzati, non fa che aumentare ulteriormente l attrattiva di questa categoria

6 d investimento. Questo tipo di sviluppo ha infatti ridotto la fascia di oscillazione (volatilità) dei prezzi di questi prodotti, e le quotazioni non dipendono più dal fragile andamento congiunturale dei mercati di Europa, Giappone e USA. Questa categoria d investimento trae così un vantaggio in termini di potenziale di diversificazione. Tuttavia l enorme crescita in Cina, India e in altri paesi emergenti non si tra duce soltanto in una maggiore possibilità di diversificazione dei depositi per gli investitori privati. Dato che molte fonti di materie prime sono limitate, la domanda, che è destinata a crescere fortemente nel lungo termine, provocherà na turalmente anche una tendenziale scarsità delle risorse, con un conseguente probabile aumento dei prezzi nel lungo periodo e una crescita del valore per gli investitori. L abbondanza di liquidità come fattore di spinta dei prezzi Ulteriore «vento in poppa» dovrebbe giungere ai prezzi delle materie prime dagli strascichi della crisi finanziaria. Molte banche centrali, prima fra tutte il Federal Reserve System (Fed) statunitense, hanno tentato di contrastare la crisi iniettando liquidità in tutti i canali. La Fed ha riversato sul mercato circa due miliardi di dollari di denaro fresco. Questo capitale doveva ovviamente essere investito. Poiché per somme così esorbitanti non vi è nel breve pe riodo un potenziale d investimento sufficiente nell ambito dell economia reale, buona parte di questi fondi affluisce sui mercati dei capitali. Inoltre molte banche centrali hanno acquistato grossi quantitativi di titoli di stato e obbligazioni societarie. In tal modo i rendimenti dei titoli a reddito fisso sono precipitati spesso fino a minimi record e questo a sua volta ha provocato uno spostamento di grandi somme verso il mercato delle azioni e delle materie prime. In pratica, dunque, il mercato delle commodities viene stret to in una morsa: l aumento della domanda economica reale e l espansione, trainata dalla liquidità, del mercato dei capitali. Strumento ideale per la diversificazione Una composizione bilanciata rende il portafoglio più re sis tente a grosse perdite di valore. Il portafoglio dovrebbe comprendere diverse categorie d investimento, quali azioni, obbligazioni, materie prime, immobili o valute e diversi ficare all interno di ognuna di esse. Questo aumenta la probabilità di azzerare, o quantomeno mitigare, le perdite registrate negli altri segmenti. La già citata continuità della domanda, che si deve al boom dei paesi in via di sviluppo, aumenta l utilità del portafoglio in quanto strumento di diversificazione. In caso di crisi congiunturale in Europa, in condizioni normali le quotazioni azionarie seguirebbero il trend negativo. Ma se l economia mondiale prosegue la fase di crescita economica grazie a stati in forte espansione quali la Cina e il Brasile, la domanda di materie prime non subisce variazioni sensibili. In questo scenario teorico il tendenziale aumento dei prezzi delle commodities permar rebbe. Gli investitori che investono nel mercato azionario europeo e subiscono delle perdite potrebbero così com pensarle attraverso un investimento in commodities. In tal caso il pareggiamento totale o parziale dipenderebbe dalla struttura specifica del portafoglio e dall andamento delle materie prime. 7

7 Investimento in materie prime Il mercato delle materie prime Il mercato delle materie merita pertanto una maggiore at tenzione da parte degli investitori, i quali dovrebbero però conoscerne anche le molteplici peculiarità. La differenza più importante rispetto agli altri mercati sta nel fatto che gli investitori possono acquistare soltanto operazioni a termi ne, i cosiddetti contratti future. Un investimento in f uture ha però per sua stessa definizione una durata limitata. Gli investitori che intendono collocare il proprio denaro per periodi più lunghi devono prolungare ogni volta i contratti prima della loro scadenza. Nel linguaggio tecnico questo processo prende il nome di «rollover» e, a seconda dell an damento della curva delle scadenze, può dare origine a perdite o a ulteriori guadagni. La problematica alla base del processo di rollover viene descritta con maggiore dettaglio nel capitolo «Metodica degli indici» del presente opusco lo. Per un investitore che investe direttamente in future, la scadenza limitata può però dare origine a un ulteriore problema di tutt altra natura: se al raggiungimento della scadenza si mantiene il contratto future, la materia prima sottostante viene consegnata. Se dunque si omette di smobilizzare l investimento a tempo debito, può capitare di ritrovarsi davanti a casa un autocisterna con litri di Brent o un camion con 25 tonnellate di rame! Entrambe le situazioni generano quantomeno un problema di stoccag gio per qualsiasi investitore normale. Una soluzione più semplice è un investimento in indici di materie prime come il JPMCCI. In tal caso il compito del rinnovo dei contratti e il rischio di stoccaggio vengono assunti dall index provider. Un ulteriore particolarità del commercio in future è il fatto che viene effettivamente movimentata solo una frazione del capitale oggetto dell investimento. Tale quota viene versata a titolo di cauzione e prende il nome di margine. Questa somma ha un importo differente a seconda della borsa e del sottostante. Un esempio: al Chicago Mercan 8 tile Exchange il margine per l argento ammonta a 6500 dollari. Il 9 dicembre 2010 il prezzo di questo metallo era di dollari per oncia troy. Per un contratto da 5000 once troy il margine corrispondeva pertanto al 4.55% del volume effettivo dell investimento. Per l investitore si trat ta di un grande vantaggio: l importo non necessario per l acquisto dei future, nel nostro caso il 95.45% della som ma d investimento effettiva, può essere collocato in altro modo e fruttare interessi, con un conseguente aumento del rendimento. In questi casi si parla anche di «Collatera lized Return». Collateralized Return più performance della materia prima più rendimento legato al rollover danno il cosiddetto. In pratica gli investimenti in materie prime soggetti al meccanismo del fanno lavorare il capitale due volte per voi. Vi sono però anche varianti di indici in cui il reddito da interessi non viene aggiunto al calcolo. In questi casi si parla di «Excess Return» (ER). Le materie prime vengono acquistate dagli investitori soprattutto per tutelarsi da un inflazione inattesa derivante dallo scoppio di guerre a breve termine (p. es. guerra del Golfo), intemperie (periodi di siccità e di freddo intenso, piene) e dai rischi valutari (Asia 1997, Russia 1998). Il con testo inflazionistico, momentaneamente a bassi livelli, offre possibilità d ingresso allettanti per gli investitori. Il mercato delle materie prime viene suddiviso in varie cate gorie (vedi panoramica seguente). I vari gruppi di commo dities, ma anche le singole materie prime, sono a loro volta dominati nell andamento del loro valore da diversi fattori. Naturalmente in tutti i gruppi ciò che ha maggior effetto sullo sviluppo del prezzo è la classica interazione fra offerta e domanda. Le spiegazioni seguenti intendono dimostrare quali grandezze possono influenzare la domanda e l offerta e pertanto i prezzi delle materie prime.

8 JPMCCI il Benchmark tra gli indici di materie prime Esistono molti indici di materie prime. La maggior parte cerca di replicare il mercato nel modo più esatto e reddi tizio possibile. Ogni indice ha una propria caratteristica e una propria metodologia. Numerosi sono gli approcci specifici per la creazione di indici di materie prime. Esistono indici ampiamente diversificati, indici che si concentrano su poche materie prime e indici che vengono riponderati mensilmente oppure giornalmente. Alcuni indici sono presenti addirittura già da 20 anni. Tuttavia, il mondo cambia e in seguito alla progressiva globalizzazione anche il mercato delle materie prime è mutato. I paradigmi si alternano e anche i requisiti ai funzionanti concetti dell indice. Bank Vontobel AG ha optato per il JPMCCI, poiché è convinta che la metodologia di questo indice sia innovativa e intelligente. Sul mercato degli indici delle materie prime, il JPMCCI rappresenta un indice molto innovativo. La banca Vontobel coopera pertanto con J.P.Morgan, leader del mercato delle materie prime, per offrire ai propri clienti il meglio di due universi riuniti. La famiglia di indici «JP Morgan Commodity Curve» off re all investitore accesso a un ampia varietà di prodotti di materie prime. Gli investitori hanno l opportunità di replicare il mercato delle materie prime nella sua tota lità, individualmente o anche solo con un prodotto. Gli investitori possono avvalersi della inno vativa e intelligente metodologia degli indici JPMCC. Con il JPMCCI Aggregate, i sottoindici e gli indici di materie prime singole, gli inves titori trovano un ampia gamma di soluzioni per replicare il mercato delle materie prime, con uno o più prodotti, in modo adeguato alle proprie esigenze. È possibile consultare tutte le informazioni relative alla famiglia di indici «JPMorgan Commodity Curve» e ai nostri certificati su 9

9 I vantaggi del JPMCCI in sintesi Un investimento in materie prime tramite la famiglia degli indici JPMCCI presenta i seguenti vantaggi per l investitore. Ampia base del portafoglio mediante una diversifica zione sulle classi di asset; gli indici JPMCCI consentono un ampia diversificazione anche all interno della classe di asset «materie prime». problematica del rollover) che è comunque possibile evitare ricorrendo all efficace struttura dell indice JPMCCI. Questo approccio si è andato chiaramente affermando come nuovo benchmark nel segmento delle materie prime. Il JPMCCI è l unico indice delle materie prime a tenere conto soprattutto dei seguenti quattro aspetti. Protezione contro l inflazione. La svalutazione graduale del patrimonio sotto forma di forti aumenti di prezzo (inflazione) va sempre di pari passo con l aumento dei prezzi delle materie prime, in quanto fanno parte del «paniere dei prezzi». Un investimento nelle materie prime può pertanto contribuire alla protezione di un portafoglio contro la svalutazione dovuta all inflazione. Copertura delle perdite di corso. In determinate cir costanze, gli investimenti nelle materie prime possono compensare le perdite del corso delle azioni. Ciò vale in particolare per i periodi con una correlazione negativa tra azioni e materie prime. Beneficiare di un trend economico. Sul lungo periodo, lo sviluppo demografico e la scarsità delle materie prime portano a un trend al rialzo dei prezzi di un numero limitato di materie prime. Gli investitori possono sfruttare questo scenario per la gestione del proprio patrimonio. Quattro motivi a favore del JPMCCI È ormai chiaro come le materie prime si siano da tempo trasformate da prodotto di nicchia a investimento standard sul mercato dei capitali. Per quanto riguarda gli inve stimenti nelle materie prime, vi sono alcune insidie (cfr. Ampia diversificazione. Il JPMCCI offre 36 materie prime singole, cinque sottoindici e un indice generale, che consentono di riprodurre il mercato delle materie prime nella sua ampiezza e molteplicità. Investimento sull intero arco della curva dei futures con una ponderazione delle singole durate in base all Open Interest. La distribuzione su tutte le durate, in cui vi sono posizioni aperte, contribuisce all ottimizzazione del processo di rollover sul rendimento complessivo. Ponderazione in base all Open Interest. Si applica non solo alla distribuzione sulle durate, ma anche alla ponderazione delle singole materie prime nel JPMCCI Aggregate. Il parametro dell Open Interest definisce il ruolo della materia prima nell ottica del mercato dei capitali, decisiva per gli investitori. Processi di rollover successivi. L acquisto o la vendita di contratti non si svolge con una transazione. Il volume viene diviso per dieci e quindi venduto nei primi dieci giorni di negoziazione del mese, consentendo di livellare le forti oscillazioni di prezzo. Un ulteriore vantaggio del JPMCCI consiste nella possibilità di riprodurre sia le singole materie prime che i sottoindici e l indice generale in modo semplice mediante certificati. Evoluzione della performance dell indice generale JPMCCI Aggregate e dei quatro sottoindici nel periodo dal agosto 2010 a agosto Evoluzione della performance in % Ago 10 Set 10 JPMCCI Aggregate Ott 10 Nov 10 Dic 10 JPMCCI Agriculture Gen 11 Feb 11 JPMCCI Energy Mar 11 Apr 11 Mag 11 JPMCCI Industrial Metals Giu 11 Lug 11 Ago 11 JPMCCI Precious Metals Le precedenti performance e simulazioni non rappresentano un indicatore affidabile della performance futura. Le imposte e le eventuali commissioni hanno un effetto negativo sul rendimento. Fonte: Bloomberg, situazione al

10 Quadro d insieme della famiglia di indici «JPMorgan Commodity Curve» Con 36 materie prime singole nell indice generale, nei sottoindici e negli indici di materie prime singole, la famig lia di indici JPMCC offre un ampia rassegna, che replica l intero mercato delle materie prime in tutta la sua varietà e che riproduce soprattutto in modo trasparente. In col laborazione con J.P.Morgan, Vontobel riunisce il meglio dei due universi e, in quanto leader nell offerta di certificati, dall inizio del 2011 offre prodotti strutturati sulla famiglia di indici JPMCC. Gli investitori trovano un ampia gamma di prodotti, con certificati Tracker (categorizzazione ASPS 1300) sia sull indice generale «JPMCCI Aggregate Total Return Index» sia sui quattro sottoindici e anche sui dodici indici di materie prime singole. Indice generale JPMCCI Aggregate TRI Sottoindici Materie prime agricole Materie prime energetiche Metalli industriali Metalli preziosi JPMCCI Agriculture TRI JPMCCI Energy TRI JPMCCI Industrial Metals TRI JPMCCI Precious Metals TRI Indici di materie prime singole JPMCCI Cotone TRI JPMCCI Greggio Brent TRI JPMCCI Mais TRI JPMCCI Greggio TRI JPMCCI Cacao TRI JPMCCI Gas naturale TRI JPMCCI Rame TRI JPMCCI Oro TRI JPMCCI Argento TRI JPMCCI Caffè TRI JPMCCI Zucchero TRI JPMCCI Frumento TRI 11

11 JPMCCI Aggregate (Indice generale) 12

12 JPMCCI Aggregate L indice JPMCCI Aggregate replica l intero mercato delle materie prime con 36 indici di materie prime singole con una profondità e ampiezza sconosciute agli indici delle materie prime tradizionali. Nell indice generale, le materie prime energetiche rappresentano la quota più consistente. I settori materie prime agricole, metalli industriali e metalli preziosi si dividono le rimanenti quote, mentre il settore bestiame vivo svolge un ruolo secondario. Dati al Fonte: Bloomberg 45.41% Energy 20.77% Agriculture 17.64% Industrial Metals 13.64% Precious Metals 12.55% Livestock Index-Codes JPMCCI Aggregate: ISIN GB00B4VL6563, Bloomberg JMCXTR, Reuters CHVONT074=JPML Singole materie prime JPMCCI nell indice generale (JPMCCI Aggregate) Materia prima Settore Borsa Ponderazione1 Materia prima Settore Borsa Ponderazione1 Aluminum Industrial metals LME 5.34% Nickel Industrial metals LME 1.32% Beef Cattle Livestock CME 0.24% Orange Juice Agriculture NYBOT 0.09% Brent Crude Energy ICE 9.09% Palladium Precious metals NYMEX 0.18% Cocoa Agriculture NYBOT 0.51% Petrol (Gasoline) Energy NYMEX 3.25% Coffee Agriculture NYBOT 1.80% Platinum Precious metals NYMEX 0.27% Copper Industrial metals LME 7.18% RobustCoffee Agriculture LIFFE 0.23% Copper Industrial metals COMEX 1.43% Rough Rice Agriculture CBOT 0.06% Corn Agriculture CBOT 5.10% Silver Precious metals COMEX 3.12% Cotton Agriculture NYBOT 1.19% Crude Oil Energy NYMEX 19.44% Soya Bean Meal Agriculture CBOT 0.84% Soya Bean Oil Agriculture CBOT 1.11% Ethanol Energy CBOT 0.05% Soya Beans Agriculture CBOT 3.91% Gas Oil Energy ICE 5.32% Spring Wheat Agriculture MGE 0.25% Gold Precious metals COMEX 10.07% Heating Oil Energy NYMEX 4.18% Sugar Agriculture NYBOT 2.91% Tin Industrial metals LME 0.30% Lead Livestock CME 0.61% Wheat Agriculture CBOT 1.82% Lean Pork Livestock CME 0.78% White Sugar Agriculture LIFFE 0.31% Live Cattle Livestock CME 1.53% Winter Wheat Agriculture KCBOT 0.67% Natural Gas Energy NYMEX 4.08% Zinc Industrial metals LME 1.47% Nickel Industrial metals LME 1.32% Sottostante Nel mese di ; Fonte: J.P.Morgan 1 VONCERT (certificati Tracker) Categoria Nome Calc. dell indice Val. di riferimento No di valore Simbolo Durata Valuta Indice generale JPMCCI Aggregate TRI ETCCIU ETCCIC CHF Quanto ETCCIE EUR Quanto ETXCIU (COSI )2 L attuale commissione Quanto e commissione di gestione è consultabile in qualsiasi momento al sito nella sezione Dettagli sui prodotti. 2COSI Collateral Secured Instruments InvestorProtection engineered by SIX Group; Maggiori informazioni: l emittente/garante di questi prodotti è Vontobel Financial Products Ltd., DIFC Dubai/Vontobel Holding AG, Zurigo (S&P A; Moody s A2) e la quotazione viene richiesta alla SIX Swiss Exchange. 1 I prezzi attuali, il Termsheet (Final Terms) con le condizioni vincolanti per legge e maggiori informazioni sulle opportunità e sui rischi dei prodotti sono disponibili al sito 13

13 JPMCCI matiere prime energetiche (Sottoindice) 14

14 JPMCCI materie prime energetiche Le materie prime energetiche costituiscono la categoria di gran lunga più importante. Senza energia il mondo moder no sarebbe paralizzato. Il petrolio è indispensabile, almeno nella situazione attuale, per tutti i veicoli. Senza gas metano molti impianti di riscaldamento e centrali elettriche non funzionerebbero. La produzione dei beni non può essere effettuata in assenza di energia. Talvolta le materie prime energetiche vengono addirittura utilizzate direttamente come «ingrediente». La plastica, ad esempio, viene realizzata a partire dal petrolio grezzo. Di conse guenza, è naturale che l andamento dell economia mondiale abbia una forte influenza sui prezzi delle materie prime energe tiche. Un effetto altrettanto determinante, ma più a lungo termine sui prezzi di queste materie prime, deriva dalle d ecisioni politiche in fatto di approvvigionamento energetico. Se un paese abbandona l energia nucleare, avrà bisogno innanzitutto di una quantità maggiore di combus tibili fossili. Al contra rio, uno sviluppo massiccio delle energie rinnovabili in sostitu zione dei combustibili fossili, che sono quotati in borsa, si tradurrebbe in una riduzione dei prezzi. Gli inves titori che intendono investire in materie prime energetiche dovreb bero monitorare le cifre relative alle disponibilità di magazzino delle principali potenze economiche, in quanto tali dati hanno prevalentemente un effetto a breve termine sui prezzi. Con il sottoindice JPMCCI materie prime energetiche, gli investitori possono replicare il settore energetico in un prodotto. Petrolio e gas naturale rivestono natu ralmente il ruolo principale in questo indice settoriale. Come menzionato, il settore dell energia, calcolato in base al volume di negoziazione e all importanza economica, è nel complesso il più rilevante mercato delle materie prime. I future del greggio WTI e Brent rappresentano quindi anche i più importanti contratti delle materie prime con maggiore visibilità. WTI Light Sweet Crude Oil e Brent Crude Oil nell indice rives tono la ponderazione maggiore e sono negoziati in due diverse borse a termine. Index-Codes JPMCCI Energia: ISIN GB00B4X1VG03, Bloomberg JMCXENTR, Reuters CHVONT072=JPML Dati al Fonte: Bloomberg 42.81% Crude Oil 20.02% Brent Crude 11.71% Gas Oil 19.20% Heating Oil 8.99% Natural Gas 7.17% Gasoline 10.11% Sottostante Categoria VONCERT (certificati Tracker) Nome Calc. dell indice Val. di riferimento No di valore Simbolo Durata Valuta JPMCCI Energy TRI ETCENU ETCENC CHF Quanto ETCENE EUR Quanto1 Sottoindice Materie prime singole CBOT Ethanol ETXENU (COSI )2 JPMCCI Brent Crude TRI ETCBCU JPMCCI Brent Crude TRI ETCBCC CHF Quanto1 JPMCCI Brent Crude TRI ETCBCE EUR Quanto1 JPMCCI Crude Oil TRI ETCCOU JPMCCI Crude Oil TRI ETCCOC CHF Quanto1 JPMCCI Crude Oil TRI ETCCOE EUR Quanto1 JPMCCI Natural Gas TRI ETCNGU JPMCCI Natural Gas TRI ETCNGE EUR Quanto1 JPMCCI Natural Gas TRI ETCNGC CHF Quanto1 L attuale commissione Quanto e commissione di gestione è consultabile in qualsiasi momento al sito nella sezione Dettagli sui prodotti. 2COSI Collateral Secured Instruments InvestorProtection engineered by SIX Group; Maggiori informazioni: l emittente/garante di questi prodotti è Vontobel Financial Products Ltd., DIFC Dubai/Vontobel Holding AG, Zurigo (S&P A; Moody s A2) e la quotazione viene richiesta alla SIX Swiss Exchange. 1 I prezzi attuali, il Termsheet (Final Terms) con le condizioni vincolanti per legge e maggiori informazioni sulle opportunità e sui rischi dei prodotti sono disponibili al sito 15

! " " # # # " " " $ % # & #

!   # # #    $ % # & # ! " " " " " $ % & '( Cocoa Futures COCOA Future Cacao Valore 10 $ Coffee Futures 10 ton metriche (22.046 libbre) 1$ per ton metrica Dollari per ton metriche Marzo, Maggio, Luglio, Settembre, Dicembre Il

Dettagli

Termine di sottoscrizione 24 aprile 2015 ore 16:00 CET

Termine di sottoscrizione 24 aprile 2015 ore 16:00 CET Termsheet (Indication) Defender Vonti +41 (0)58 283 78 88 oppure www.derinet.ch DENOMINAZIONE ASPS: BARRIER REVERSE CONVERTIBLE (1230) 4.55% (4.50% p.a.) Defender Vonti su Gold (Troy Ounce) DESCRIZIONE

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI

Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI Nota 5 PREZZI E IMPORT DI COMMODITIES ENERGETICHE E METALLI Roberta Mosca (settembre 2008) 1 - L impennata dei prezzi delle materie prime La stabilità e la crescita dell economia globale è stata di recente

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. I Termini e le Condizioni di questo prodotto sono state aggiustate a causa di una Corporate Action.

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. I Termini e le Condizioni di questo prodotto sono state aggiustate a causa di una Corporate Action. Termsheet dell' 20.01.2014 Offerta al pubblico: CH Certificato del riferimento del debitore con protezione del capitale Condizionata Tipo di prodotto secondo ASPS: 1410 Derivati garantiti Certificato Step

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea Pharmaceutica Osservazione continua della barriera

5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea Pharmaceutica Osservazione continua della barriera Termsheet indicativo del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB Osservazione continua della barriera

5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB Osservazione continua della barriera Termsheet indicativo del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su ABB, Holcim, OC Oerlikon Osservazione continua della barriera Rimborso anticipato a discrezione

10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su ABB, Holcim, OC Oerlikon Osservazione continua della barriera Rimborso anticipato a discrezione Termsheet indicativo del' 26.06.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva Termsheet del' 08.07.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 11.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su BMW, Daimler,

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse, Nestlé, Novartis, Roche Worst of style Strike basso

3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse, Nestlé, Novartis, Roche Worst of style Strike basso Termsheet del' 07.07.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1220 Imposta preventiva 3.00% p.a. Multi Reverse Convertible su ABB, Credit Suisse,

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Le nostre proposte Advisory. La consulenza patrimoniale professionale

Le nostre proposte Advisory. La consulenza patrimoniale professionale Le nostre proposte Advisory La consulenza patrimoniale professionale Le nostre proposte Advisory la consulenza patrimoniale su misura per voi Cosa vi offriamo? Desiderate beneficiare di un monitoraggio

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

In Olanda serricoltori come broker di borsa

In Olanda serricoltori come broker di borsa ORTICOLTURA In Olanda serricoltori come broker di borsa Le importazioni a basso prezzo di energia dalla Germania hanno reso poco redditizia la vendita alla rete, i coltivatori monitorano le quotazioni

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Capitolo 5. Il mercato della moneta

Capitolo 5. Il mercato della moneta Capitolo 5 Il mercato della moneta 5.1 Che cosa è moneta In un economia di mercato i beni non si scambiano fra loro, ma si scambiano con moneta: a fronte di un flusso reale di prodotti e di servizi sta

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior tutela

Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior tutela Indagine conoscitiva sui prezzi dell energia elettrica e del gas come fattore strategico per la crescita del sistema produttivo del Paese Approvvigionamento di energia elettrica per il servizio di maggior

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli