Global Commodities Report

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Global Commodities Report"

Transcript

1 Sommario Gli scandali contro le borse Chiusura in negativo, ieri per i principali listini azionari, trascinati al ribasso dal riaffiorare di diversi scandali concernenti il mondo politicofinanziario, in modo particolare in Europa. In testa alla corsa, troviamo, infatti, l Italia che, in seguito (segue a pag. 2) Sommario Quadro Macroeconomico Metalli Non-Ferrosi News fondamentali Acciaio Scorte LME Forex Oil, Gold and Ags Calendario Disclaimer i i i i i i i i i Il dato sugli ordinativi alle fabbriche ha dato l incipit che ha portato i mercati Usa a registrare la peggior performance dallo scorso novembre (con l S&P 500 in calo dell 1,2%). Tuttavia a preoccupare maggiormente (segue a pag. 4) Avvio di seduta incerto per il rame, i cui movimenti sono nuovamente influenzati dalle oscillazioni del cambio euro dollaro. Le quotazioni oscillano nell intorno di area $8.300, inaugurando un (segue a pag. 6) Seduta all insegna della stabilità quella chiusasi ieri, con le quotazioni delle billette di acciaio quotate all LME che si confermano in area $310,00 per tonnellata seguendo l incipit ribassista avviato (segue a pag. 12) L immagine del giorno Analisi e commenti Mauro Ippolito Sebastiano Novek Gioia Palatiello Mirko Panigada Telefono Fax Sito internet Pagina1

2 Quadro Macroeconomico Chiusura in negativo, ieri per i principali listini azionari, trascinati al ribasso dal riaffiorare di diversi scandali concernenti il mondo politico-finanziario soprattutto in Europa. In testa alla corsa, troviamo, infatti, l Italia che, in seguito allo scandalo riguardante le perdite di 720 milioni in derivati da parte del Monte dei Paschi di Siena, ha assistito alla chiusura in negativo di Piazza Affari, che ha messo a segno un calo pari al 4.5% e riacceso lo spread tra BTP e Bund, facendolo tornare a ridosso dei 300 punti base (in confronto coi minimi di periodo al di sotto dei 260). I grafici di oggi Lo scandalo italiano non è un caso isolato, tuttavia, e trascina con sé un ritorno delle preoccupazioni in Europa, aiutato anche dagli scandali politici che vedono protagonista il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy. Il premier iberico, infatti, è ritornato sotto i riflettori a seguito di rumors riguardanti l assunzione di tangenti partitiche nel corso dell ultimo periodo elettorale spagnolo. Nonostante le voci debbano ancora essere verificate, le accuse hanno riproposto incertezza politica, con esponenti che hanno riproposto elezioni generali nel prossimo futuro. L Europa da poco stabilizzata, a seguito delle decisioni della Banca Centrale Europea e dell UE, atte alla risoluzione della crisi sul debito statale dell Euro Zona, rischia nuovamente di creare disagi sui mercati per via di quanto scritto sopra. L Italia, infatti, ha già in programma delle elezioni generali per il 24 febbraio e la crescente tensione del MPS rischia di infangare alcuni partiti, rendendo maggiormente incerto l esito possibile delle Pagina2

3 elezioni. Come già fatto notare in passato, al mercato non piacciono le situazioni di incertezza e si rischia, pertanto, di aumentare la volatilità del mercato in attesa degli esiti. L incertezza politica nel sud Europa potrebbe, tuttavia, riproporre un rientro dell euro a livelli sostenibili. Il rapido apprezzamento della moneta unica nel corso dell ultimo mese, ha preoccupato diversi economisti che interpretano una valuta troppo forte come dannosa alla crescita economica ed intralciante alle esportazioni. La moneta si era rivalutata per via del forte allentamento monetario degli altri paesi sviluppati e la disposizione di poche armi da parte della BCE per combattere questo rapido apprezzamento. Gli scandali, piuttosto, non si presentano solamente dal nostro lato dell Oceano, come reiterato dall azione legale intrapresa dal governo Usa nei confronti dell agenzia di rating Standard & Poor s. La motivazione sottostante il processo civile è da ricercare nei rating degli strumenti finanziari precedenti la crisi, che in molti casi, nonostante la classificazione di triplo A si sono dimostrati particolarmente rischiosi, tanto da essere causa della crisi che vide il collasso di Lehman Brothers. L inchiesta quindi prende come punto di focalizzazione il metodo di classificazione di questi asset, per dimostrare che i modelli di rating S&P erano errati ed in malafede. Le agenzie di rating, infatti, erano influenzate dai pagamenti e dalle relazioni strette che avevano con le aziende interessate a ricevere un rating, tanto da attuare le valutazioni sugli asset in questione, soprattutto riguardanti le mortgage-backed securities. L azione legale intrapresa, assieme ai rivisitati problemi europei, ha causato la chiusura in negativo dello 0,9% da parte del Dow Jones, dell 1,2% da parte del S&P e del 1,5% da parte del Nasdaq, facendo segnare la giornata peggiore per le borse americane da circa metà novembre. A guidare la corsa in negativo, troviamo proprio le quotazioni McGraw-Hill (del cui gruppo fa parte l agenzia rating S&P) in calo del 13,8% su base giornaliera. Non è ben chiaro perché il governo abbia deciso di concentrare gli sforzi della sua prima azione legale contro un agenzia di rating proprio nei confronti di Standard & Poor s, piuttosto che nei confronti di Moody s o Fitch, tuttavia è legittimo il dubbio dell occhio di riguardo legato al downgrade del debito pubblico statunitense avvenuto nell agosto del 2011, proprio per mano di S&P. Per quanto concerne i dati macroeconomici, stamattina sono stati diffusi i PMI servizi dell intera eurozona. Solamente quello italiano ha deluso le attese, attestandosi a 43,9, contro i 45,8 previsti ed il precedente 45,6. In salita anche il PMI cinese che si è attestato a 54,0 contro i 51,7 del mese scorso. Pagina3

4 Metalli non ferrosi Il dato sugli ordinativi alle fabbriche ha dato l incipit che ha portato i mercati Usa a registrare la peggior performance dallo scorso novembre (con l S&P 500 in calo dell 1,2%). Tuttavia a preoccupare maggiormente sono le rinnovate tensioni in Europa. In tal senso, i segnali si sono visti sul fronte valutario con il cross eur-usd che ha proposto un tentativo di ribasso in direzione di area 1,3450, salvo poi riproporsi in zona 1,3550 in tarda mattinata. I grafici di oggi A dispetto del dato positivo sul PMI servizi cinese, al massimo degli ultimi 4 mesi, i metalli non ferrosi hanno aperto la seduta in calo. In particolare il rame scende dal nuovo massimo di periodo, registrato in area $8.350, in direzione di zona $ Da segnalare il corposo deposito, di oltre tonnellate, registrato oggi presso i magazzini LME (concentrati a Vlissingen, Singapore e Detroit). Flessioni anche per l alluminio che, dopo il test alla resistenza tecnica di area $2.150, si riporta in area $2.110, aprendo spazi per un estensione del movimento correttivo in direzione di area $2.080 in prima battuta e poi verso zona $ A guidare i ribassi, oggi, è lo zinco che quota in area $2.170, in calo dal massimo di periodo di $ Infatti questo metallo propone i primi storni correttivi, dopo un rally di 13 sedute che ha portato la quotazione a guadagnare circa $200, superando il picco di settembre. In calo anche il piombo che termina il tentativo di rialzo in zona $2.470, portandosi in area $ Pressoché stabile il nickel che, dopo un tentativo di ribasso in zona $18.400, si riporta in area $ In discesa, invece, lo stagno quota in area $24.800, confermandosi nel trading range $ $ delle ultime settimane. Pagina4

5 Analisi Tecnica Alluminio Supporti: $2.080-$2.040-$2.000 Resistenze: $2.150-$2.180-$2.200 Primi cali per l alluminio, dopo l exploit rialzista delle ultime sedute che ha portato la quotazione al test della resistenza di area $ Le flessioni sono favorite dagli storni correttivi dell euro-dollaro, che si riporta in area 1,3500. Gli apprezzamenti dell alluminio dovrebbero rimanere limitati in area $2.150 e, sebbene un inversione di tendenza sul fronte valutario potrebbe limitare i deprezzamenti di questo metallo, si attendono ribassi con i primi obiettivi in zona $2.080, al transito delle medie mobili a 21 e 50 giorni. Qualora anche questo livello dovesse cedere non si esclude un estensione del movimento discendente verso i minimi del 2013 in area $ In un ottica più ampia, sarà la perdita di questo livello ad agevolare flessioni di più ampio respiro che dovrebbero portare il mercato a correggere il 61,8% del ritracciamento di Fibonacci in area $ Pagina5

6 Analisi Tecnica Rame Supporti: $8.150-$8.100-$8.000 Resistenze: $8.350-$8.400-$8.500 Avvio di seduta incerto per il rame, i cui movimenti sono nuovamente influenzati dalle fluttuazioni del cambio euro-dollaro. Le quotazioni oscillano nell intorno di area $8.300, inaugurando un movimento laterale in prossimità dei massimi degli ultimi quattro mesi. In un ottica di breve si attendono le prime flessioni correttive capaci di portare i corsi in direzione della trendline rialzista al transito in area $8.150, nonché della media mobile a 21 giorni. Tale view è avvalorata dagli indicatori di momentum, entrati in area di ipercomprato. Anche in un ottica di medio periodo le attese si confermano impostate alla ripresa dei cali, che dovrebbero portare il mercato in direzione della media mobile a 100 giorni, al transito in area $ Pagina6

7 Analisi Tecnica Nichel Supporti: $ $ $ Resistenze: $ $ $ Dopo un tentativo di allungo ribassista in area $18.400, le quotazioni del nichel si riportano a ridosso dei livelli della chiusura di ieri, ovvero in zona $ Con i rialzi limitati dalla resistenza di area $18.900, si attende una pausa del movimento rialzista, che lasci spazio ai primi cali in direzione del supporto (ex resistenza) di area $ Infatti la situazione di ipercomprato degli indicatori di momentum, sottolinea la necessità di proporre storni correttivi che portino le quotazioni a scaricare gli eccessi di mercato. Pagina7

8 Analisi Tecnica Zinco Supporti: $2.050-$2.000-$1.950 Resistenze: $2.190-$2.200-$2.250 Lo zinco ha tentato la rottura della resistenza statica posta dai massimi dell anno in area $2.190 ieri, registrando lievemente anche un nuovo massimo di mercato, ma chiudendo la seduta al di sotto di questo importante livello. La mattinata di oggi, pertanto, ha aperto leggermente in negativo, nel tentativo di scaricare qualche lungo in eccesso, come dimostrato dagli indicatori di momentum in area di ipercomprato. Nelle prossime sessioni non è da escludere un rientro delle quotazioni verso la media mobile a 21 giorni, in area $2.080, tuttavia la rinnovata flessione potrebbe essere interrotta qualora riprendesse piede la forza dell euro. Pagina8

9 Analisi Tecnica Piombo Supporti: $2.365-$2.250-$2.125 Resistenze: $2.450-$2.500-$2.550 Il piombo ha frenato i corsi rialzisti delle ultime settimane, dopo aver sfiorato il test ai massimi dell anno in area $2.500 ieri. La mattinata di oggi sembra, pertanto, volta al rientro correttivo delle quotazioni come dimostrato dall apertura sui livelli minimi della scorsa sessione. Ad aiutare la possibilità di una flessione di mercato quantomeno di breve periodo troviamo gli indicatori di momentum in area di ipercomprato, indicando un mercato saturo di lunghi, ed il rientro correttivo presente sull euro durante la giornata di ieri. Pagina9

10 Analisi Tecnica Stagno Supporti: $ $ $ Resistenze: $ $ $ Prosegue la fase laterale dello stagno, delimitata sul lato superiore dalla resistenza statica, rappresentata dai massimi dell anno in area $ e sul lato inferiore dalla media mobile a 21 giorni. Il rientro correttivo presente nella scorsa sessione sull euro, infatti, non ha ottenuto lo stesso effetto in questo mercato rispetto agli altri metalli non ferrosi, tanto che la giornata di ieri non ha chiuso in negativo. Tuttavia, dovessero ritrovare piede le preoccupazioni presenti in Euro Zona non è da escludere che la moneta unica possa riprendere i corsi ribassisti, il che aprirebbe quasi inevitabilmente lo spazio per una nuova chiusura al di sotto della media mobile. Questo a sua volta creerebbe facilmente la possibilità di ripresa del rientro correttivo verso la media mobile a 50 giorni, in area $ Pagina10

11 News Fondamentali In base a quanto riportato dal Metal Bulletin, nel corso delle prossime settimane, alcuni incendi forestali associati ad esondazioni dei fiumi locali potrebbero avere effetti nocivi sul tasso operativo di allumina australiano. Il London Metal Exchange ha reso noto che nel corso del 2012, i magazzini ufficiali hanno ricevuto tonnellate in più di metallo, rispetto al volume complessivo delle consegne. In particolare, in base a quanto evidenziato, nel corso del 2012, i magazzini ufficiali Lme hanno ricevuto tonnellate di metallo e consegnato tonnellate di metallo. Nonostante le apparenze, di tutto il comparto, il metallo più consegnato sarebbe stato lo zinco, che ha registrato un livello record di flussi per ben tonnellate. I magazzini che hanno registrato le maggiori consegne sono risultati essere New Orleans e Antwerp. Per quanto concerne l alluminio, le consegne relative al 2012 si sono attestate a 2.3 milioni di tonnellate, con flussi in entrata per 2.54 milioni di tonnellate. I principali flussi di metallo sono stati registrati presso Vlissingen, dove Pacorini, controllata da Glencore ha assistito ad entrate nette per tonnellate, mentre Detroit, dove Goldman e Metro hanno i loro principali strage hanno assistito ed entrate per tonnellate. Antwerp ha assorbito tonnellate di metallo, mentre Johor, Malesia, e New Orleans, Usa, hanno assistito a scorte in uscita per circa tonnellate ognuna. La cosiddetta guerra dei magazzini che ha avuto inizio nel 2009 ed assistito ad una forte competizione tra magazzini e relativi proprietari (Goldman Sachs, Glencore, Trafigura e JP Morgan) ha registrato un accelerazione nel corso dello scorso anno, con code per il ritiro del metallo giunte fino ad un anno a Detroit e Vlissingen. La compagnia russa Norilsk Nickel, leader mondiale nella produzione di nichel, ha reso noto che per l anno appena iniziato ha in programma di investire 75.4 miliardi di rubli ($2.52 miliardi), in calo rispetto ai 95 miliardi di rubli investiti lo scorso anno. In base a quanto riportato dal Metal Bulletin, Xstrata Nickel avrebbe raggiunto un accordo salariale preliminare con gli operai impiegati presso la facility di Sudbury, Ontario. Nel corso del 2012, la brasiliana Vale, leader mondiale nella produzione di minerale di ferro, ha riportato un calo produttivo di nichel pari all 1.9% su base annua, in scia ad un programma di manutenzione presso le operazioni canadesi ed alcuni problemi tecnici presso l impianto brasiliano di Onca Puma. In particolare, in base a quanto evidenziato la produzione di nichel relativa al 2012 si sarebbe attestata a tonnellate complessive, a fronte delle prodotte il precedente anno. Pagina11

12 Acciaio Acciaio LME I grafici di oggi Seduta all insegna della stabilità quella chiusasi ieri, con le quotazioni delle billette di acciaio quotate all LME che si confermano in area $310,00 per tonnellata seguendo l incipit ribassista avviato con la perdita di area $320,00 per tonnellata, nonché dal ritorno di forza del dollaro nei confronti dell euro. La view di breve lascia aperti spazi per potenziali ulteriori flessioni correttive capaci di portare i corsi verso area $300,00 per tonnellata. Naturalmente detto movimento sarebbe da considerarsi come l ultimo tentativo discendente del mercato prima di poter assistere al ritorno di interesse in acquisto e riproporre nuovi rialzi di breve. In rialzo, invece, le quotazioni del minerale di ferro, che si portano in area $154,20 per tonnellata. Acciaio nel Mondo Inizio di settimana all insegna del rialzo per le quotazioni delle rebar di acciaio scambiate sullo Shanghai Futures Exchange, con il contratto di maggio, che rimane a yuan a tonnellata ($664,50 circa). Stabili le quotazioni dell HRC di acciaio quotato al CME, con i corsi che si confermano in area $633,00 per tonnellata dopo le flessioni in direzione di area $620,00 per tonnellata. La view di breve, tuttavia, resta favorevole alla prosecuzione del movimento correttivo prima di assistere a nuove flessioni. Pagina12

13 News Fondamentali Gli ultimi dati pubblicati dalla American Iron and Steel Institute (AISI) hanno evidenziato che nel corso della settimana al 2 febbraio, la produzione Usa di raw steel si è attestata a tonnellate, con tasso di utilizzo delle capacità al 75.2%. Il dato evidenzia un calo pari allo 0.3% rispetto alle tonnellate e tasso di utilizzo al 75.4% della precedente settimana. Il dato su base annua mostra, al contrario, una discesa del 7.4%, in quanto il medesimo periodo dello scorso anno, la produzione Usa di raw steel si era attestata a tonnellate e tasso di utilizzo al 78.5%. Dati aggiuntivi hanno evidenziato che da inizio anno al 2 febbraio, la produzione Usa di raw steel si è attestata a tonnellate, con tasso di utilizzo al 75%, con una discesa del 6.2% rispetto alle tonnellate e tasso di utilizzo al 77.7% del medesimo periodo dello scorso anno. Pagina13

14 Scorte Scorte LME Tabella Metallo Chiusura In Out Variazione On Warrant +/- Cancelled Warrant Rame Alluminio /- Nichel Zinco Piombo Stagno All. Alloy Acciaio Scorte Shanghai Tabella aggiornato al 1 febbraio 2013 Metallo Chiusura Variazione On Warrant +/- Rame Alluminio Zinco Piombo Acciaio Rebar Acciaio Vergella Pagina14

15 Scorte LME - Grafici Alluminio Rame Nickel Piombo Zinco Stagno Alluminio Alloy Acciaio Pagina15

16 Forex Euro-Dollaro Il grafico di oggi Prime prese di beneficio per le quotazioni del cambio eur-usd, con i corsi che tornano a quotare in area 1,3500 confermando la fine del movimento pro euro e l avvio di storni correttivi. La view di breve, infatti, resta favorevole a ritorni in area 1,3400, livello dove transita la media mobile a 21 giorni nonché area di supporto (ex-resistenza) di breve. Ad avvalorare la view discendente, oltre all ottima tenuta della resistenza posta in area 1,3700, anche la situazione di engulfing secondo la teoria delle candele giapponesi, a conferma dell impostazione ribassista del mercato. A questo si aggiunge anche la situazione di ipercomprato degli indicatori di momemtum che necessitano di un ridimensionamento dei prezzo per poter scaricare gli eccessi del mercato. Sarà poi la perdita di area 1,3400 ad aprire la strada a flessioni di maggiore entità in area 1,3200 (area di transito della media mobile a 50 giorni), nonché in prossimità della trendline rialzista in essere dai minimi dal luglio Pagina16

17 Oil, Gold and Ags Oro I grafici di oggi Lievi variazioni questa mattina per il metallo prezioso che registra un rincaro pari allo 0.1%, attestandosi in avvio, a quota $ all oncia. A far data dalla scorsa settimana, il metallo ha fluttuato in uno stretto trading range, compreso tra i $1.660 ed i $1.680 all oncia, in quanto gli operatori sono in attesa di un fresco elemento catalizzatore che dia una direzione più decisiva al metallo. Gli acquisti di matrice asiatica, nel frattempo, stanno vivendo una sostanziale fase di stallo, in scia all approssimarsi delle festività per il Nuovo Anno Lunare ed al conseguente disinteresse agli acquisti di matrice cinese. Petrolio Stamane, il future sul Brent Crude registra un ritracciamento, riportandosi in area $115 a barile, e mettendo fine ai rialzi delle ultime tre settimane, sui rinnovati timori legati alla zona euro ed al rafforzamento della valuta americana. In particolare, il panorama del greggio è stato oscurato dalla rinnovata incertezza politica spagnola ed italiana, che associata al dato Usa sui factory s orders di dicembre, rilevatosi al di sotto delle attese degli analisti, hanno creato una spinta ribassista sulle quotazioni della commodity. Il rafforzamento del dollaro a discapito dell euro ha creato ulteriore pressione ribassista. In avvio di giornata, il future sul Brent Crude scende di 39 centesimi, attestandosi a quota $ a barile. In calo di 5 centesimi a barile il crude Usa, a quota $96.12 a barile, dopo il calo pari all 1.6% messo a segno la vigilia. Pagina17

18 Grain In discesa questa mattina il contratto sulla soia di Chicago, dopo che la commodity ha raggiunto il massimo degli ultimi sette mesi sui timori di possibili danni ai raccolti di matrice brasiliana ed argentina. Il grano riprende quota, sulle prese di profitto degli operatori, mentre il mais perde ulteriore terreno, in scia alla debole domanda di matrice Usa. In particolare, il contratto sulla soia scambiato al CBoT per marzo scende dello 0.2% attestandosi a quota $ /4 a bushel, dopo che la vigilia, il contratto ha raggiunto il massimo livello a far data dallo scorso dicembre. Il contratto sul grano sale dello 0.2% a $7.64-1/4 a bushel, mentre il mais scende dello 0.3% a $7.32 a bushel. Soft In rialzo stamane il contratto sullo zucchero grezzo, sostenuto dalle notizie relative agli sviluppi del settore etanolo in Brasile, con potenziali tagli delle tasse. Stabile il restante comparto. In particolare, il contratto sullo zucchero grezzo, scambiato all ICE per marzo sale di 0.08 cents lb, a quota cents lb ed un guadagno giornaliero pari allo 0.4%. Il contratto sul raffinato, scambiato al Liffe sale di $2 a tonnellata a quota $ a tonnellata ed un rialzo pari allo 0.4% rispetto la precedente sessione. Il contratto sull Arabica, scambiato all ICE guadagna 0.45 cents, a quota $ lb ed un rialzo intragiornaliero pari allo 0.3%. In salita di $19 a tonnellata il contratto sul Robusta, scambiato al Liffe che si porta a quota $2.066 a tonnellata, con un rincaro pari allo 0.9% su base giornaliera. Il contratto sul cacao, scambiato all ICE sale di $2 a tonnellata, a $2.194 a tonnellata ed un lieve rialzo dello 0.1% rispetto la vigilia, mentre il cacao di Londra scende di 3 a tonnellata a quota a tonnellata ed un ritracciamento pari allo 0.2% su base giornaliera. Pagina18

19 Calendario Macro Pagina19 * fonte FXStreet

20 DISCLAIMER Le analisi e la reportistica fornite da Wings Partners sono state elaborate dai nostri analisti e vengono distribuite a puro scopo informativo. Tali informazioni non dovranno essere tuttavia considerate come consigli ad acquistare o vendere un particolare bene. Alcune informazioni contenute nel nostro sito possono inoltre provenire da terze parti o da agenzie di stampa esterne. Sebbene Wings Partners abbia selezionato con la massima cura le proprie fonti informative, non può garantire sulla veridicità, sulla completezza e sull attendibilità di tali informazioni. I dati e le quotazioni forniti nel sito provengono da fonti che Wings Partners ritiene serie ed attendibili. A causa di problemi tecnici che si dovessero presentare di volta in volta, Wings Partners non può garantire la totale accuratezza, completezza ed esattezza di tali dati. Tutto ciò che troverete nel sito è coperto da copyright ed è di proprietà di Wings Partners. Nessuna parte di questo materiale può essere riprodotta senza il nostro permesso scritto, se non per uso personale. Ricordiamo che gli investimenti sui mercati dei derivati e delle materie prime possono subire consistenti fluttuazioni nel valore e che l investitore può perdere tutto l ammontare investito e incorrere in ulteriori perdite. Pagina20

Global Commodities Report

Global Commodities Report Sommario Europa divisa Che si tratti del singolo paese o dell UE intera, i summit europei riscontrano molte difficoltà nel raggiungere accordi utili alla risoluzione della crisi finanziaria. A confermare

Dettagli

Global Commodities Report

Global Commodities Report Sommario Settimana in vista Un lunedì tranquillo quello di ieri sui mercati. Il mondo attende le riunioni di politica monetaria della Bank of England e della Banca Centrale Europea, in programma per giovedì

Dettagli

Global Commodities Report

Global Commodities Report Sommario Boehner ed Obama più vicini Il mercato è natalizio: volumi bassi ed operatori in attesa. I movimenti di trading sono sparsi e poco correlati tra loro. Le attività di aggiustamento e contabilità

Dettagli

Global Commodities Report

Global Commodities Report Sommario La Spagna chiede aiuto (per le banche) La Cina e la Corea del Sud hanno raggiunto un accordo stamattina per l utilizzo delle proprie valute, al posto del dollaro, negli scambi commerciali fra

Dettagli

Global Commodities Report. La Bundesbank sfida l Europa. Il grafico del giorno

Global Commodities Report. La Bundesbank sfida l Europa. Il grafico del giorno La Bundesbank sfida l Europa Ieri, due giorni prima dell incontro tra Draghi ed il parlamento tedesco, è stato pubblicato il report mensile della Bundesbank. Suddetto report serve a fare il punto (segue

Dettagli

Dalla crisi finanziaria alla crisi economica: Non si arresta il crollo dei prezzi dei non ferrosi

Dalla crisi finanziaria alla crisi economica: Non si arresta il crollo dei prezzi dei non ferrosi COMMENTO GENERALE DEI METALLI NON FERROSI LME ANALISI E TENDENZE ANALISI DEL 13-10-2008 I dati utilizzati sono relativi alla prima seduta del LME di Londra e sono espressi in $/tonn. Dalla crisi finanziaria

Dettagli

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015

Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Outlook trimestrale del Centro Studi AIB su euro/dollaro, Brent e metalli industriali Gennaio marzo 2015 Euro/dollaro Le dinamiche divergenti delle politiche monetarie di FED e BCE hanno portato nei primi

Dettagli

REPORT SETTIMANALE SULLE COMMODITY

REPORT SETTIMANALE SULLE COMMODITY Numero 03 29 febbraio 2012 Anno primo REPORT SETTIMANALE SULLE COMMODITY Quotazioni, Commenti, Grafici, Tabelle FT MERCATI - LA PIATTAFORMA ITALIANA DEDICATA ALLE COMMODITY Aggiornamento del Materia Prima

Dettagli

SEGUICI SU http://www.parisfx.wordpress.com EUR/USD USD/JPY EUR/JPY GBP/USD. www.optionsxo.com CESARE@OPTIONSXO.COM

SEGUICI SU http://www.parisfx.wordpress.com EUR/USD USD/JPY EUR/JPY GBP/USD. www.optionsxo.com CESARE@OPTIONSXO.COM SEGUICI SU http://www.parisfx.wordpress.com EUR/USD dopo i nuovi minimi in area 1.28 ¼ il mercato ha messo a segno dei rimbalzi correttivi durante la notte, giunti ora ad un ritracciamento pari al 38.2%

Dettagli

REPORT SETTIMANALE SULLE COMMODITY

REPORT SETTIMANALE SULLE COMMODITY Numero 09 05 giugno 2012 Anno primo REPORT SETTIMANALE SULLE COMMODITY Quotazioni, Commenti, Grafici, Tabelle FT MERCATI - LA PIATTAFORMA ITALIANA DEDICATA ALLE COMMODITY Aggiornamento del Materia Prima

Dettagli

Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello

Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello Club Finanza d Impresa 10 dicembre 2013 Relatore : Michael Palatiello Chi siamo Wings Partners è una società attiva nell'analisi finanziaria dei rischi di cambio delle valute e delle oscillazioni dei prezzi

Dettagli

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro Metal Planning offre alle imprese una consulenza specializzata sul mercato dei metalli ferrosi e non ferrosi a supporto delle funzioni aziendali che si occupano degli approvvigionamenti delle materie prime

Dettagli

Market movers Europa: oggi la produzione industriale della Francia, Itala e Regno Unito. Stati Uniti: oggi le vendite all ingrosso.

Market movers Europa: oggi la produzione industriale della Francia, Itala e Regno Unito. Stati Uniti: oggi le vendite all ingrosso. Morning Call 10 FEBBRAIO 2015 Sotto i riflettori Grecia, rendimento del benchmark a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: in rialzo il saldo della bilancia commerciale tedesca a 19,1 mld di euro;

Dettagli

Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 1 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro Area euro: inflazione in ripresa in Italia, +0,2% a/a l indice nazionale e +0,5% a/a quello

Dettagli

Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016

Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016 Morning Call 6 FEBBRAIO 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Le previsioni della Commissione Ue: Pil Italia al +0,6% nel 2015, +1,3% nel 2016 L analisi dei mercati

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 21 marzo 2013 S.A.F.

Dettagli

Morning Call 7 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 7 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 7 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Euribor ad 1 mese: andamento I temi del giorno Macro Usa: sotto le attese i nuovi occupati ad agosto a +173mila unità, tasso di disoccupazione al 5,1% Tassi:

Dettagli

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni dal 19/12/14 dei prezzi in Euro

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni dal 19/12/14 dei prezzi in Euro Metal Planning offre alle imprese una consulenza specializzata sul mercato dei metalli ferrosi e non ferrosi a supporto delle funzioni aziendali che si occupano degli approvvigionamenti delle materie prime

Dettagli

Petrolio al massimo del 2015 20 aprile 2015

Petrolio al massimo del 2015 20 aprile 2015 P al massimo del 2015 20 aprile 2015 La scorsa settimana l indice generale GSCI ER (4,2) è salito fortemente, tornando al massimo da quasi 2 mesi, grazie al forte recupero delle quotazioni petrolifere.

Dettagli

Analisi dell oro. Dal 1980 al 2008

Analisi dell oro. Dal 1980 al 2008 Analisi dell oro Dal 1980 al 2008 La fase discendente dei prezzi dell oro iniziata nel 1979 si conclude nell agosto del 1999, dopo 20 anni quando tocca il suo minimo ventennale a quota 252. Dopo un tentativo

Dettagli

COMMENTO AI MERCATI. Pertanto è lecito attendersi una apertura debole dei listini, visto che i futures Usa sono in calo e così pure Euro Yen.

COMMENTO AI MERCATI. Pertanto è lecito attendersi una apertura debole dei listini, visto che i futures Usa sono in calo e così pure Euro Yen. Data :26/11/2008 Buongiorno a tutti. COMMENTO AI MERCATI Dalle indicazioni del commento di preapertura ai mercati di oggi : Fitch abbassa il rating di Toyota. Di conseguenza il Nikkei storna con maggiore

Dettagli

Europa: oggi le prime stime sui Pmi di Francia, Germania ed Area euro. Stati Uniti: oggi nessun dato di rilievo.

Europa: oggi le prime stime sui Pmi di Francia, Germania ed Area euro. Stati Uniti: oggi nessun dato di rilievo. Morning Call 21 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Indice di volatilità sul Dax: andamento I temi del giorno Mercati nervosi: nuove elezioni in Grecia, economia cinese in rallentamento, valute dei Paesi emergenti

Dettagli

Morning Call 3 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 3 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 3 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Usa, tasso di disoccupazione: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Macro Usa: rallenta la crescita dei nuovi occupati, +223mila a giugno; il tasso

Dettagli

Certificates Multigeo 100 Plus. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti.

Certificates Multigeo 100 Plus. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Certificates Multigeo 100 Plus Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Dalla Terra risorse che danno nuovo respiro ai tuoi investimenti. Multigeo 100 Plus è un certificate che

Dettagli

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59

Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Morning Call 4 NOVEMBRE 2014 Sotto i riflettori Eur/Jpy: andamento I temi del giorno Macro: Ism manifatturiero in rialzo ad ottobre sopra le attese a 59 Tassi: Treasury a 10 anni in lieve rialzo al 2,35%;

Dettagli

Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed Area euro

Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed Area euro Morning Call 13 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Rendimento del benchmark tedesco a 2 anni: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: oggi i dati del Pil in Francia, Germania, Italia ed

Dettagli

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

Ancora vendite sulle materie prime

Ancora vendite sulle materie prime Ancora vendite sulle materie prime L indice generale GSCI ER (-2,1) ha chiuso in calo per la quinta settimana consecutiva aggiornando i minimi dal 1999 con ribassi generalizzati ad eccezione dei preziosi.

Dettagli

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua

Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Morning Call 11 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Eur/Usd: andamento a 5 giorni I temi del giorno Macro: in Italia la produzione industriale a settembre in crescita dell 1,7% su base annua Tassi: le aspettative

Dettagli

Morning Call 5 SETTEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. La Bce riduce ancora il costo del denaro: tasso repo allo 0,05%, nuovo minimo storico

Morning Call 5 SETTEMBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. La Bce riduce ancora il costo del denaro: tasso repo allo 0,05%, nuovo minimo storico Morning Call 5 SETTEMBRE 2014 Sotto i riflettori Cambio Eur/Usd: andamento intraday ieri e oggi I temi del giorno La Bce riduce ancora il costo del denaro: tasso repo allo 0,05%, nuovo minimo storico Tassi:

Dettagli

Morning Call 17 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 17 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 17 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Grecia, oggi il via libera dei Paesi Ue al prestito ponte da 7mld; nuovi fondi Ela per la banche greche

Dettagli

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro Metal Planning offre alle imprese una consulenza specializzata sul mercato dei metalli ferrosi e non ferrosi a supporto delle funzioni aziendali che si occupano degli approvvigionamenti delle materie prime

Dettagli

-13.9% -17.7% -20.9% Migliori -28.3% -30.0% -30.9%

-13.9% -17.7% -20.9% Migliori -28.3% -30.0% -30.9% P Mirko. maglia nera delle commodity Settimana negativa per l indice generale GSCI ER (-3,1) penalizzato dalle vendite sul comparto energia. In calo anche gli altri settori ad eccezione dei metalli preziosi.

Dettagli

Morning Call 31 AGOSTO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro Area euro: ad agosto prezzi al consumo stabili al +0,1% a/a in Germania

Morning Call 31 AGOSTO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro Area euro: ad agosto prezzi al consumo stabili al +0,1% a/a in Germania Morning Call 31 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Rendimento Treasury 2 anni: andamento I temi del giorno Macro Area euro: ad agosto prezzi al consumo stabili al +0,1% a/a in Germania Fed: il vicepresidente

Dettagli

Europa: oggi la fiducia dei consumatori e delle imprese in Italia. Stati Uniti: oggi la decisione sui tassi della Fed.

Europa: oggi la fiducia dei consumatori e delle imprese in Italia. Stati Uniti: oggi la decisione sui tassi della Fed. Morning Call 28 OTTOBRE 2015 Sotto i riflettori Rendimento del Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: cala la fiducia dei consumatori negli Usa, Pil del Regno Unito del terzo trimestre sotto

Dettagli

Morning Call 1 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori

Morning Call 1 APRILE 2015 DAILY. Sotto i riflettori Morning Call 1 APRILE 2015 Sotto i riflettori Rendimento del Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: nell Area euro a marzo i prezzi al consumo a -0,1% a/a, oggi i Pmi dell attività manifatturiera

Dettagli

Morning Call 21 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia

Morning Call 21 LUGLIO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia Morning Call 21 LUGLIO 2015 Sotto i riflettori Indie FtseMib: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Grecia, ha effettuato il rimborso per 6,8mld a Fmi, Bce e Banca di Grecia Prosegue la tendenza

Dettagli

L OPINIONE DEI COMPETITOR

L OPINIONE DEI COMPETITOR L OPINIONE DEI COMPETITOR 11 A cura della Direzione Studi. L Opinione dei Competitor Sintesi e Indicazioni Tattiche SINTESI MACRO E ASSET ALLOCATION Pictet - AGGIORNATO A SETTEMBRE QUADRO MACRO: Timori

Dettagli

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro Metal Planning offre alle imprese una consulenza specializzata sul mercato dei metalli ferrosi e non ferrosi a supporto delle funzioni aziendali che si occupano degli approvvigionamenti delle materie prime

Dettagli

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro Metal Planning offre alle imprese una consulenza specializzata sul mercato dei metalli ferrosi e non ferrosi a supporto delle funzioni aziendali che si occupano degli approvvigionamenti delle materie prime

Dettagli

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio

MC Capital Ltd Consulenza Finanziaria & Gestione di Portafoglio Newsletter Valute 18 marzo 2013 Il 16 marzo i Ministri delle Finanze dell Eurogruppo hanno deciso di varare un piano di aiuti da 10 miliardi di Euro per salvare Cipro dal fallimento. Punto cruciale del

Dettagli

SmartHedge Report: Q3 2014

SmartHedge Report: Q3 2014 SmartHedge Report: Q3 2014 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) USD: fine del QE e rafforzamento del dollaro? Entro fine settembre la Federal

Dettagli

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro Metal Planning offre alle imprese una consulenza specializzata sul mercato dei metalli ferrosi e non ferrosi a supporto delle funzioni aziendali che si occupano degli approvvigionamenti delle materie prime

Dettagli

Morning Call 18 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene

Morning Call 18 GIUGNO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene Morning Call 18 GIUGNO 2015 Sotto i riflettori Cambio Eur/Usd: andamento I temi del giorno Oggi l incontro dei Ministri delle Finanze dell Area euro: nessun accordo su Atene Il Fomc riduce di 25bp le proiezioni

Dettagli

Morning Call 31 MARZO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la fiducia delle imprese sale al valore più alto del giugno 2011

Morning Call 31 MARZO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Italia la fiducia delle imprese sale al valore più alto del giugno 2011 Morning Call 31 MARZO 2015 Sotto i riflettori Fiducia delle imprese in Italia: andamento I temi del giorno Macro: in Italia la fiducia delle imprese sale al valore più alto del giugno 2011 Tassi: nuovi

Dettagli

Europa: oggi i prezzi al consumo nel Regno Unito. Stati Uniti: oggi le nuove costruzioni abitative ed i permessi edilizi.

Europa: oggi i prezzi al consumo nel Regno Unito. Stati Uniti: oggi le nuove costruzioni abitative ed i permessi edilizi. Morning Call 18 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Rendimento del Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Questa mattina scende di oltre il 6,0% la Borsa di Shanghai su timori di ulteriori svalutazioni

Dettagli

Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime?

Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime? Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime? 11 Aprile, 2011 L aumentare della Violenza fa Salire il Prezzo del Petrolio Le continue e crescenti crisi tra le nazioni produttrici di petrolio

Dettagli

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro Metal Planning offre alle imprese una consulenza specializzata sul mercato dei metalli ferrosi e non ferrosi a supporto delle funzioni aziendali che si occupano degli approvvigionamenti delle materie prime

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 2 febbraio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

SCENARIO 2009 PICCOLE E MEDIE IMPRESE MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE. Vicini a voi.

SCENARIO 2009 PICCOLE E MEDIE IMPRESE MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE. Vicini a voi. SCENARIO 2009 MACROECONOMIA E MERCATI AGGIORNAMENTO 2 SEMESTRE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Vicini a voi. Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti, Responsabile Strategia Eurizon

Dettagli

Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato

Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato Morning Call 28 SETTEMBRE 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bonos a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: Pil Usa rivisto al rialzo, nel secondo trimestre al 3,9% annualizzato Tassi: rendimenti

Dettagli

SmartHedge Report: Q4 2014

SmartHedge Report: Q4 2014 SmartHedge Report: Q4 2014 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) USD: continua il rafforzamento del dollaro A partire da metà estate abbiamo assistito

Dettagli

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 7 agosto)

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 7 agosto) (9-ago-2015) Iniziamo con un breve quadro Intermarket: Valute: Eur/Usd (1,0963) è in fase di incertezza anche se sta tentando una ripresa dai minimi del 21 luglio- Usd/Yen (124,229) resta forte ed in ripresa

Dettagli

Morning Call 20 OTTOBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi i dati degli ordinativi e del fatturato in Italia

Morning Call 20 OTTOBRE 2014 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi i dati degli ordinativi e del fatturato in Italia Morning Call 20 OTTOBRE 2014 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: oggi i dati degli ordinativi e del fatturato in Italia Tassi: spread in calo dai massimi, Btp/Bund

Dettagli

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici:

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici: Random Note 1/2015 OUTLOOK 2015 : VERSO LA NORMALIZZAZIONE? La domanda a cui, con la nostra analisi di inizio anno, cerchiamo di dare una risposta è se nel 2015 assisteremo ad un ritorno alla normalizzazione

Dettagli

Morning Call 10 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Mercati ancora cauti, il petrolio resta sui minimi, Wall Street in calo

Morning Call 10 DICEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Mercati ancora cauti, il petrolio resta sui minimi, Wall Street in calo Morning Call 10 DICEMBRE 2015 Sotto i riflettori Cambio Usd/Yuan: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Mercati ancora cauti, il petrolio resta sui minimi, Wall Street in calo Banche centrali:

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

La Grecia, l Europa, l euro e i mercati

La Grecia, l Europa, l euro e i mercati La Grecia, l Europa, l euro e i mercati Domenica prossima 17 giugno, la Grecia torna a votare, dopo un mese circa dalle precedenti elezioni, che non hanno espresso una maggioranza in grado di governare.

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 8 Luglio 2014 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico La pesante flessione del PIL degli USA nel primo trimestre

Dettagli

Morning Call 9 OTTOBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Fed: dai verbali la conferma della prudenza della Banca centrale nel rialzo dei tassi

Morning Call 9 OTTOBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Fed: dai verbali la conferma della prudenza della Banca centrale nel rialzo dei tassi Morning Call 9 OTTOBRE 2015 Sotto i riflettori Spread Btp/Bund a 10 anni: andamento I temi del giorno Fed: dai verbali la conferma della prudenza della Banca centrale nel rialzo dei tassi Tassi: spread

Dettagli

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro

Sommario. Il commento. Metalli e Leghe Variazioni settimanali dei prezzi in Euro Metal Planning offre alle imprese una consulenza specializzata sul mercato dei metalli ferrosi e non ferrosi a supporto delle funzioni aziendali che si occupano degli approvvigionamenti delle materie prime

Dettagli

REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI

REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI REPORT SU METALLI E ROTTAMI NON FERROSI Pag.1 Rottami di: Rame Ottone Alluminio Piombo Acciaio inox Questo report è redatto autonomamente da FT SUPPORT-WIN CONSULTING in base alla convenzione con COMMENTO

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 19 dicembre)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 19 dicembre) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 19 dicembre) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta in tendenza ribassista ed ha fatto nuovi minimi annuali- ha chiuso a 1,223 - Il cambio Usd/Yen

Dettagli

Market movers Europa: oggi la produzione industriale in Germania e la riunione della Banca d Inghilterra. Stati Uniti: oggi le vendite all ingrosso.

Market movers Europa: oggi la produzione industriale in Germania e la riunione della Banca d Inghilterra. Stati Uniti: oggi le vendite all ingrosso. Morning Call 9 APRILE 2015 Sotto i riflettori Tasso implicito del future Euribor 3 mesi dic 2019: andamento I temi del giorno Macro Area euro: vendite al dettaglio in rialzo del 3,0% su base annua; deludono

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 4 settembre 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

LA GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI

LA GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI LA GESTIONE DEI RISCHI FINANZIARI Convegno Banche credito tassi - imprese: un nuovo scenario Fabio Massoli, Corporate Treasury Sales Italy Vicenza, 26 ottobre 2011 L impatto dei rischi sul bilancio aziendale

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 15 maggio) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta in rialzo dai minimi del 13 aprile- ha chiuso a 1,1447 - Il cambio Usd/Yen resta elevato, ma

Dettagli

Morning Call 6 AGOSTO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: negli Usa l Ism dei servizi sopra i 60 punti ai massimi dal 2005

Morning Call 6 AGOSTO 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: negli Usa l Ism dei servizi sopra i 60 punti ai massimi dal 2005 Morning Call 6 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Ism non manifatturiero: andamento I temi del giorno Macro: negli Usa l Ism dei servizi sopra i 60 punti ai massimi dal 2005 Rendimenti in rialzo, Bund a 10

Dettagli

Morning Call 12 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi l inflazione in Germania e Francia e la. nell Area euro

Morning Call 12 NOVEMBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: oggi l inflazione in Germania e Francia e la. nell Area euro Morning Call 12 NOVEMBRE 2015 Sotto i riflettori Rendimento Btp a 10 anni: andamento I temi del giorno Macro: oggi l inflazione in Germania e Francia e la produzione industriale nell Area euro Tassi: per

Dettagli

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee

Mercati e Valute, 10 aprile 2015. Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Mercati e Valute, 10 aprile 2015 Euro/Dollaro USA L Euro a sconto sostiene le quotazioni europee Nel primo trimestre dell anno, il forte calo dell Euro nei confronti del Dollaro USA ha reso più attraenti

Dettagli

Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre

Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre Analisi settimanale N5 Settimana 22-26 Ottobre MERCATO AZIONARIO- SP500 La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un rally che una volta raggiunta la circonferenza tracciata sul grafico weekly

Dettagli

Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio)

Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio) Vediamo un analisi della situazione Ciclica su Bund ed Euro/Dollaro (prezzi chiusura del 16 gennaio) Prima un breve cenno alla situazione Macroeconomica che interessa questi 2 mercati- Anche qui ha pesato

Dettagli

Mercati e Valute, 30 luglio 2015

Mercati e Valute, 30 luglio 2015 Mercati e Valute, 30 luglio 2015 Emergenti Valute e materie prime anticipano le mosse della FED Il grafico dell andamento dei tassi sui Federal Funds USA, dal 2008 a oggi, ricorda quello di un elettroencefalogramma

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 10 novembre 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 13 gennaio 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Morning Call 19 OTTOBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Cina Pil nel terzo trimestre +6,9% a/a, sotto il 7,0% per la prima volta dal 2009

Morning Call 19 OTTOBRE 2015 DAILY. Sotto i riflettori. Macro: in Cina Pil nel terzo trimestre +6,9% a/a, sotto il 7,0% per la prima volta dal 2009 Morning Call 19 OTTOBRE 2015 Sotto i riflettori Pil della Cina, a/a: andamento I temi del giorno L analisi dei mercati Macro: in Cina Pil nel terzo trimestre +6,9% a/a, sotto il 7,0% per la prima volta

Dettagli

scenario 2009 piccole e medie imprese macroeconomia e mercati Vicini a voi.

scenario 2009 piccole e medie imprese macroeconomia e mercati Vicini a voi. scenario 2009 macroeconomia e mercati AGGIORNAMENTO 1 semestre piccole e medie imprese Vicini a voi. Hanno contribuito alla realizzazione della pubblicazione: Andrea Conti, Responsabile Strategia Eurizon

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 13 Gennaio 2014 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 10 luglio)

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 10 luglio) (12-lug-2015) Facciamo prima un breve quadro Intermarket: Valute: L Eur/Usd (1,1157) resta in fase di indecisione- l Usd/Yen (122,75) è in correzione dal 5 giugno. Commodities: il Crb Index (218,25) è

Dettagli

27-mag-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

27-mag-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 27-mag-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): +0,17% Australia (Asx All Ordinaries): -0,80% Hong Kong (Hang Seng): +0,63% Cina (Shangai) -1,22% Singapore (Straits Times) -0,39%

Dettagli

Aggiornamento sui mercati valutari

Aggiornamento sui mercati valutari 9 luglio 2014 Aggiornamento sui mercati valutari A cura di: Peter Butler, Emanuele Del Monte e Pietro Calati Il quadro di riferimento Il mercato dei cambi, dopo l introduzione del pacchetto di misure da

Dettagli

Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro

Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro Gli Investirori Professionali stanno Spostandosi sull Euro 17 Gennaio 2011 Nelle ultime settimane la crisi del debito dell Euro è esplosa. Le obbligazioni di Portogallo, Grecia e l'irlanda sono state massicciamente

Dettagli

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5 5 NOVEMBRE 2015 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Lo scenario economico globale non è più contrassegnato solo da fattori favorevoli. La frenata degli

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Venditori ancora forti EUR/USD resta all'interno del canale, con una struttura

Dettagli

Settimanale Mercati e Valute 7 gennaio 2015 L anno passato e l anno che verrà Spesso il percorso conta più della meta

Settimanale Mercati e Valute 7 gennaio 2015 L anno passato e l anno che verrà Spesso il percorso conta più della meta Settimanale Mercati e Valute 7 gennaio 2015 L anno passato e l anno che verrà Spesso il percorso conta più della meta Nassim N. Taleb suggerisce di non attraversare a piedi un fiume se in media è profondo

Dettagli

Iniziamo con l Analisi Ciclica sull S&P500 future (dati a 1 ora):

Iniziamo con l Analisi Ciclica sull S&P500 future (dati a 1 ora): Iniziamo con l Analisi Ciclica sull S&P500 future (dati a 1 ora): Ricordo che non sempre i cicli sull S&P500 coincidono con quelli dei mercati Europei- attualmente i cicli sono in fase, anche se con forze

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report EUR / USD Rottura del supporto 1.1236. EUR/USD è sceso al di sotto del supporto 1.1236

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Le tipologie di rischio

Le tipologie di rischio Le tipologie di rischio In ambito fi nanziario il rischio assume diverse dimensioni, a diversi livelli. La distinzione principale da delineare è fra rischio generico e rischio specifi co, valida per tutti

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese

NOTA CONGIUNTURALE. Aprile 2015. 3. Mercati finanziari. - Sommario. - Analisi del mese NOTA CONGIUNTURALE Aprile 2015 3. Mercati finanziari - Sommario - Analisi del mese 1 3.Mercati finanziari Sommario FED. Abbandonato l impegno ad essere pazienti, nell attendere i tempi e le condizioni

Dettagli

VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013

VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013 VEDOGREEN MARKET NEWS agosto 2013 01.08.2013 La Borsa di Milano ha chiuso la seduta in deciso rialzo in scia all andamento positivo di Wall Street, dove l indice S&P 500 ha superato per la prima volta

Dettagli

I rischi sono più vicini di quello che sembrano

I rischi sono più vicini di quello che sembrano Attenzione! I rischi sono più vicini di quello che sembrano 9 maggio, 2011 Dopo un eccezionale rally dell euro, in cui la moneta unica è passata dal livello di 1,25 dollari a 1,5 dollari, le preoccupazioni

Dettagli

L economia australiana brilla sulle altre

L economia australiana brilla sulle altre L economia australiana brilla sulle altre 28 marzo 2011 Le stime sulla crescita per molti paesi sviluppati hanno subito una flessione a causa della tragedia che continua a investire il Gippone, uno dei

Dettagli

Investire in Commodities con Certificati ed ETC

Investire in Commodities con Certificati ed ETC Napoli, 23 Novembre 2011 Investire in Commodities con Certificati ed ETC Mauro Giangrande, Head of db-x financial products Italy 1 Sommario Il mercato delle commodities Certificati di investimento Exchange

Dettagli

TECHNICAL VIEW (04/03/2015)

TECHNICAL VIEW (04/03/2015) TECHNICAL VIEW (04/03/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 si è portato nei pressi di un importante resistenza rappresentata dai massimi del 2007. Crediamo che l indice nel medio periodo sia destinato a rompere

Dettagli