PROSPETTO COMPLETO LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROSPETTO COMPLETO LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX)"

Transcript

1 PROSPETTO COMPLETO LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) Page 1

2 SOMMARIO PROSPETTO SEMPLIFICATO...3 PARTE STATUTARIA...3 PRESENTAZIONE SINTETICA... 3 INFORMAZIONI RIGUARDANTI IL COLLOCAMENTO E LA GESTIONE... 3 CLASSIFICAZIONE...3 OBIETTIVO DI GESTIONE...3 INDICE DI RIFERIMENTO...4 STRATEGIE D'INVESTIMENTO...4 PROFILO DI RISCHIO...5 SOTTOSCRITTORI INTERESSATI E PROFILO DELL'INVESTITORE TIPO...5 INFORMAZIONI RIGUARDANTI LE SPESE, LE COMMISSIONI E LA TASSAZIONE... 5 SPESE E COMMISSIONI...6 REGIME FISCALE...7 INFORMAZIONI DI ORDINE COMMERCIALE... 7 CONDIZIONI DI SOTTOSCRIZIONE E DI RIMBORSO SUL MERCATO PRIMARIO...7 CONDIZIONI DI SOTTOSCRIZIONE E RIMBORSO SUL MERCATO SECONDARIO...7 INFORMAZIONI RELATIVE ALL'AMMISSIONE DELLE QUOTE DI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) SU EURONEXT PARIS DI NYSE EURONEXT...7 DATA DI CHIUSURA DELL'ESERCIZIO...9 DISTRIBUZIONE DEI PROVENTI...9 DATA E PERIODICITA' DEL CALCOLO DEL VALORE UNITARIO...9 VALORE UNITARIO INDICATIVO DI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX)...9 LUOGO E MODALITA' DI PUBBLICAZIONE O DI COMUNICAZIONE DEL VALORE UNITARIO DELLE QUOTE...9 VALUTA DELLE QUOTE...10 DATA DI COSTITUZIONE...10 VALORE UNITARIO INIZIALE...10 INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI PARTE STATISTICA...11 NOTA DETTAGLIATA...15 CARATTERISTICHE DETTAGLIATE FORMA DELL' OICVM...15 SOGGETTI...15 MODALITA' DI FUNZIONAMENTO E DI GESTIONE CARATTERISTICHE GENERALI...16 DISPOSIZIONI PARTICOLARI...16 OBIETTIVO DI GESTIONE...16 INDICE DI RIFERIMENTO...17 VALORE UNITARIO INDICATIVO DI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX)...19 LUOGO E MODALITA' DI PUBBLICAZIONE O DI COMUNICAZIONE DEL VALORE NITARIO...20 INFORMAZIONI DI ORDINE COMMERCIALE INFORMAZIONI RELATIVE ALL'AMMISSIONE DELLE QUOTE DI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) SU EURONEXT PARIS DI NYSE EURONEXT...23 REGOLE DI INVESTIMENTO REGOLE DI VALUTAZIONE E DI CONTABILIZZAZIONE DEGLI ATTIVI REGOLAMENTO INTERNO...28 Page 2

3 LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) PROSPETTO SEMPLIFICATO FCI CONFORME ALLE NORME EUROPEE MESSO A DISPOSIZIONE DEL PUBBLICO IN OCCASIONE DELL AMMISSIONE SU EURONEXT PARIS DI NYSE EURONEXT DEL FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS /JEFFERIES CRB INDEX) PARTE STATUTARIA La nota legale è stata pubblicata sul Bulletin des Annonces Légales Obligatoires del 30 gennaio In ottemperanza agli articoli L e L del Code Monétaire et Financier, l Autorité des Marchés Financiers ha autorizzato il Prospetto in data 10 gennaio L Autorité des Marchés Financiers richiama l attenzione del pubblico sul fatto che : - Nulla garantisce che sarà raggiunto l obiettivo di gestione del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), menzionato nel prospetto semplificato del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), autorizzato dall Autorité des Marchés Financiers in data 10 gennaio Il conseguimento dell obiettivo di gestione del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), implica un ampio ricorso a strumenti finanziari negoziati su mercati regolamentati o OTC (Over the Counter), suscettibile di generare un rischio di controparte e un rischio di mercato. PRESENTAZIONE SINTETICA DENOMINAZIONE LYXOR ETF COMMODITIES CRB (Reuters/Jefferies CRB Index) FORMA GIURIDICA FCI di diritto francese. COMPARTI No. SOCIETÁ DI GESTIONE LYXOR INTERNATIONAL ASSET MANAGEMENT. BANCA DEPOSITARIA SOCIETE GENERALE. SOCIETÁ DI REVISIONE PRICEWATERHOUSECOOPERS AUDIT. ALTRI DELEGATI EURO-NAV assicura la gestione contabile del FCI. MARKET MAKER («TENEURS DE MARCHE») Al 1 febbraio 2006 gli istituti finanziari market maker ("Teneurs de Marché") sono i seguenti : SGCIB (gruppo Société Générale) - Tour Société Générale, 17 Cours Valmy, Paris-La Défense, FRANCE. Banca IMI, Corso Matteotti 6, Milano ITALIA INFORMAZIONI RIGUARDANTI IL COLLOCAMENTO E LA GESTIONE CLASSIFICAZIONE Diversificati Il FCI è indicizzato. OBIETTIVO DI GESTIONE L obiettivo di gestione del FCI è di esporsi ai mercati delle materie prime su scala internazionale replicando l evoluzione dell indice Reuters/Jefferies CRB convertito in euro minimizzando al massimo la differenza ( tracking error ) tra i rendimenti del FCI e quelli dell indice Reuters/Jefferies CRB. Il fondo sarà dunque esposto alle materie prime e in particolare all evoluzione dell energia, dei metalli e dei prodotti agricoli.. L obiettivo di differenza ( tracking error ) calcolato su un periodo di 52 settimane è inferiore a 1%. Se, malgrado tutto, il tracking error diventasse superiore all 1%, l obiettivo è di contenere il tracking error comunque al di sotto del 5% della volatilità dell indice Reuters/Jefferies CRB. INDICE DI RIFERIMENTO L indice Reuters/Jefferies CRB che il fondo si prefigge di replicare è di tipo «Total Return», ossia la performance dell indice comprende gli interessi (al tasso del Treasury Bill a 91 giorni) versati su un investimento nell indice interamente collateralizzato. Page 3

4 L indice di riferimento è quindi l indice Reuters/Jefferies CRB Total Return denominato in USD. L indice Reuters/Jefferies CRB è un indice, pubblicato e calcolato da Reuters, costituito da contratti a termine sulle materie prime e la sua composizione è la seguente : Softs Precious Metals Industrial Metals Livestock Grains Natural Gaz Petroleum Prodotti Agricoli Alimentari tranne i Cereali Metalli Preziosi Metalli Industriali Bestiame Cereali Gas Naturale Petrolio Lanciato nel 1957 su iniziativa del Commodities Research Bureau, la metodologia di calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB è stata aggiustata nel tempo in modo da seguire le evoluzioni successive del mercato delle materie prime. L indice Reuters/Jefferies CRB beneficia della competenza sia di Reuters sia di Jefferies e fa parte degli indicatori di riferimento sull evoluzione del mercato delle materie prime. L indice Reuters/Jefferies è un indice «globale» nel senso che tiene conto dell evoluzione delle tre principali categorie di materie prime vale a dire: l energia, i metalli e i prodotti agricoli. Al 25 novembre 2005 sono comprese nell indice 19 materie prime selezionate in funzione della loro importanza nel sistema economico. L evoluzione di ciascuna delle suddette materie prime è riflessa nell indice attraverso i valori dei contratti a termine su tali materie prime. Questi contratti a termine sulle materie prime sono quotati sulle borse a New York (NYMEX, COMEX, NYBOT), Chicago (CBOT, CME) e Londra (LME). Il peso delle performance di ogni costituente dell indice è predeterminato dal soggetto che calcola l indice al fine di tener conto dell importanza propria di ogni materia prima nell ambiente economico pur preservando la diversificazione. I pesi di ogni costituente sono riaggiustati mensilmente per mantenere un esposizione uniforme verso ogni costituente e mantenere così il livello di diversificazione originale. La metodologia completa di costruzione e di calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB è disponibile sul sito internet di Jefferies: La performance conseguita è quella dei valori di chiusura dell indice. STRATEGIA D INVESTIMENTO L attivo del FCI sarà principalmente investito in un paniere di azioni internazionali. Tuttavia, per ottenere la correlazione più elevata possibile con la performance dell indice Reuters/Jefferies CRB, il FCI ricorrerà all acquisto, nel limite del 10% del suo attivo, di un contratto di scambio a termine negoziato OTC (Over the Counter) che trasforma l esposizione alle azioni all attivo del FCI in un esposizione all indice Reuters/Jefferies CRB. Il FCI sarà dunque esposto per il 100% all indice Reuters/Jefferies CRB, riproducendo così l evoluzione dei mercati delle materie prime. Le azioni che compongono l attivo del FCI saranno delle azioni internazionali della zona euro di tutti i settori economici, quotate su tutti i mercati, compresi i mercati con minore capitalizzazione. Nell ambito della gestione del paniere di azioni, il FCI beneficia delle deroghe sui ratio previsti per gli OICVM indicizzati: potrà impiegare fino al 20% del suo attivo in azioni di uno stesso soggetto emittente. Tale limite del 20% può essere portato al 35% per un solo soggetto emittente. PROFILO DI RISCHIO Page 4

5 Il denaro dell investitore sarà principalmente investito in strumenti finanziari scelti dalla società di gestione. Tali strumenti saranno esposti all evoluzione e ai rischi dei mercati. Attraverso il fondo l investitore è esposto principalmente ai seguenti 6 rischi: % dei rischi di mercato legati all evoluzione dell indice Reuters/Jefferies CRB. L investitore è dunque ovviamente esposto all evoluzione al ribasso dell indice Reuters/Jefferies CRB. Il FCI presenta dunque un profilo di rischio elevato. 2. Rischio di perdita del capitale investito, il capitale inizialmente investito non beneficia di alcuna garanzia. La performance dell indice Reuters/Jefferies CRB può essere negativa; 3. Rischi legati a un indice costituito da contratti a termine su materie prime. Essendo l indice composto da contratti a termine sulle materie prime, il FCI è dunque esposto a un rischio di liquidità proprio della negoziazione di tali strumenti. I componenti dell indice potranno avere un evoluzione significativamente diversa da quelle dei mercati dei valori mobiliari tradizionali (azioni, obbligazioni). Infatti, l evoluzione del prezzo di un contratto a termine sulle materie prime è fortemente legato al livello di produzione corrente e futuro del prodotto sottostante oppure al livello delle riserve naturali stimate in particolare nel caso dei prodotti sull energia. I fattori climatici e geopolitici possono allo stesso modo alterare l entità della domanda e dell offerta del prodotto sottostante considerato, in altre parole modificare la scarsità attesa di quest ultimo sul mercato. Questi fattori che influenzano particolarmente e direttamente i prezzi delle materie prime spiegano essenzialmente la non correlazione dei mercati delle materie prime rispetto ai mercati tradizionali. Tuttavia i componenti dell indice appartenenti allo stesso mercato delle materie prime fra i tre principali rappresentati nell indice, cioè l energia, i metalli o i prodotti agricoli, potranno in compenso avere tra loro evoluzioni più fortemente correlate. 4. Rischio che l obiettivo di gestione del FCI sia conseguito solo parzialmente. Nulla garantisce che l obiettivo di gestione del FCI sarà conseguito. Infatti nessun attivo o strumento finanziario permette una replica automatica e continua dell indice Reuters/Jefferies CRB: le riponderazioni dell indice Reuters/Jefferies CRB possono comportare diversi costi di transazione o di attrito. Inoltre il FCI potrà non riprodurre perfettamente il rendimento dell indice Reuters/Jefferies CRB in particolare a causa dell indisponibilità temporanea di alcuni titoli che compongono l indice o di circostanze eccezionali che potrebbero provocare delle distorsioni nelle ponderazioni dell indice, in particolare nel caso di sospensione o di interruzione temporanea della quotazione dei titoli che compongono l indice Reuters/Jefferies CRB. 5. Rischio di controparte: il FCI sarà esposto al rischio di controparte risultante dall utilizzo di strumenti finanziari a termine conclusi con un istituto di credito. Il FCI è dunque esposto al rischio che il citato istituto di credito possa non onorare i suoi impegni relativi a tali strumenti. Classe A (unicamente): 6. Rischio di cambio EUR/USD poichè il valore della quota è calcolato in EUR e l indice replicato dal FCI è espresso in Dollari (USD). Così il valore della quota potrà variare da un giorno all altro in funzione dei movimenti del tasso di cambio EUR/USD anche nel caso in cui, nello stesso periodo, l indice Reuters/Jefferies CRB sia rimasto invariato. L investitore in particolare è dunque esposto all evoluzione al rialzo del tasso di cambio EUR/USD. SOTTOSCRITTORI INTERESSATI E PROFILO DELL INVESTITORE TIPO Il FCI è aperto ad ogni tipo di investitore. L investitore che sottoscrive questo FCI vuole esporsi al mercato delle materie prime e più specificamente alla performance dei principali mercati di materie prime: l energia, i metalli e i prodotti agricoli. L importo che è ragionevole investire in questo FCI dipende dalla situazione personale di ciascun investitore. Per determinarla l investitore dovrà tener conto della sua ricchezza e/o patrimonio personale, delle sue necessità di denaro attuali e tra 5 anni, ma allo stesso modo del suo desiderio di prendere dei rischi o al contrario di privilegiare un investimento prudente. E allo stesso tempo raccomandabile di diversificare sufficientemente i suoi investimenti al fine di non esporli unicamente ai rischi di questo FCI. Ogni investitore è quindi invitato ad analizzare la propria situazione individuale con il proprio consulente in gestioni patrimoniali di fiducia. La durata minima di investimento raccomandata è superiore ai 5 anni. INFORMAZIONI RIGUARDANTI LE SPESE, LE COMMISSIONI E LA TASSAZIONE SPESE E COMMISSIONI COMMISSIONI DI SOTTOSCRIZIONE E DI RIMBORSO (APPLICABILI UNICAMENTE A CHI OPERA SUL MERCATO PRIMARIO) commissione di sottoscrizione/rimborso sarà prelevata per qualsiasi acquisto/vendita di quote del FCI effettuato su una delle borse di quotazione. Le commissioni di sottoscrizione e di rimborso prelevate sul mercato primario descritte di seguito, vanno ad aumentare il prezzo di sottoscrizione pagato dall investitore o a diminuire il prezzo di rimborso. Le commissioni accreditate al FCI servono a compensare i costi sopportati dal FCI per investire o disinvestire i patrimoni affidati. Le commissioni non acquisite vanno alla società di gestione, al collocatore, ecc. Costi a carico dell investitore, prelevati in occasione di Imponibile Aliquota sottoscrizioni e rimborsi Commissione di sottoscrizione non acquisita dal FCI Commissione di sottoscrizione acquisita dal FCI Commissione di rimborso non acquisita dal FCI Commissione di rimborso acquisita dalfci massimo tra (i) Euro per ogni domanda di sottoscrizione e (ii) 2%, retrocedibile a terzi massimo tra (i) Euro per ogni domanda di rimborso e (ii) 2%, retrocedibile a terzi Classe B : Costi a carico dell investitore, prelevati in occasione di sottoscrizioni e rimborsi Commissione di sottoscrizione non acquisita dal FCI Imponibile Aliquota massimo tra (i) USD per ogni domanda di sottoscrizione e (ii) 2%, retrocedibile a terzi Page 5

6 Commissione di sottoscrizione acquisita dal FCI Commissione di rimborso non acquisita dal FCI Commissione di rimborso acquisita dal FCI massimo tra (i) USD per ogni domanda di rimborso e (ii) 2%, retrocedibile a terzi Classe E : Costi a carico dell investitore, prelevati in occasione di sottoscrizioni e rimborsi Commissione di sottoscrizione non acquisita dal FCI Commissione di sottoscrizione acquisita dal FCI Commissione di rimborso non acquisita dal FCI Commissione di rimborso acquisita dal FCI Imponibile Aliquota massimo tra (i) USD per ogni domanda di sottoscrizione e (ii) 2%, retrocedibile a terzi massimo tra (i) USD per ogni domanda di rimborso e (ii) 2%, retrocedibile a terzi SPESE DI FUNZIONAMENTO E DI GESTIONE Queste spese comprendono tutte le spese fatturate direttamente al FCI, eccetto le spese di negoziazione. Le spese di negoziazione includono le spese di intermediazione (brokeraggio, tasse di borsa, ecc.) e la commissione di movimentazione, se prevista, che può essere percepita in particolare dalla banca depositaria e dalla società di gestione. Alle spese di funzionamento e di gestione possono aggiungersi: - delle commissioni di sovraperformance. Queste remunerano la società di gestione qualora il FCI superi i suoi obiettivi. Esse sono dunque fatturate al FCI; - delle commissioni di movimentazione fatturate al FCI; - una parte dei ricavi delle operazioni di acquisto e di cessione temporanea di titoli. Per un maggiore dettaglio sulle spese effettivamente fatturate al FCI si rimanda alla Parte Statistica del prospetto semplificato. Spese fatturate al FCI Imponibile Aliquota Spese di funzionamento e di gestione tasse incluse (1) Commissioni di sovraperformance Prestatori che percepiscono delle commissioni di movimentazione Attivo netto Attivo netto Prelievo su ogni Operazione 0.35% massimo (1) includono tutte le spese al di fuori delle spese di negoziazione, delle spese di sovraperformance e delle spese relative agli investimenti negli OICVM o fondi di investimento. commissione di movimentazione sarà prelevata sul FCI. COMMISSIONI IN NATURA Lyxor International Asset Management non riceve né per proprio conto né per conto di terzi delle commissioni in natura. REGIME FISCALE Secondo il regime fiscale dell investitore, le plusvalenze e i ricavi eventuali relativi alla detenzione di quote del FCI possono essere soggette a tassazione. Consigliamo a tutti gli investitori di informarsi a questo riguardo presso il collocatore del FCI. Classe A (unicamente): Il FCI potrà servire da supporto a contratti di assicurazione sulla vita in unità di conto. INFORMAZIONI DI CARATTERE COMMERCIALE CONDIZIONI DI SOTTOSCRIZIONE E DI RIMBORSO SUL MERCATO PRIMARIO Le domande di sottoscrizione/rimborso delle quote del FCI saranno centralizzate, dal Département des Titres e de la Bourse di Société Générale, tra le 9:00 e le 17:00 (ora di Parigi), ogni giorno di borsa aperta. Le domande di sottoscrizione/rimborso trasmesse dopo le 17:00 (ora di Parigi) di un giorno di borsa aperta saranno trattate come domande ricevute tra le 9:00 e le (ora di Parigi) del giorno di borsa aperta seguente. Le sottoscrizioni/rimborsi potranno essere effettuati in contanti per un ammontare minimo di euro e realizzati sulla base del valore unitario delle quote del FCI del giorno di Borsa aperta seguente. Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendario dei giorni di chiusura della Borsa di Parigi e che non appartiene ai calendari dei giorni di chiusura dei mercati in cui sono quotati i contratti a termine che compongono gli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. Modalità di regolamento/consegna di sottoscrizioni/rimborsi. Il regolamento/consegna delle sottoscrizioni/rimborsi sarà effettuato al più tardi entro i cinque giorni di borsa aperta successivi alla data di ricezione delle domande di sottoscrizione/rimborso. Classe B: Page 6

7 Le domande di sottoscrizione/rimborso delle quote del FCI saranno centralizzate, dal Département des Titres e de la Bourse di Société Générale, tra le 9:00 e le 17:00 (ora di Parigi), ogni giorno di borsa aperta. Le domande di sottoscrizione/rimborso trasmesse dopo le 17:00 (ora di Parigi) di un giorno di borsa aperta saranno trattate come domande ricevute tra le 9:00 e le (ora di Parigi) del giorno di borsa aperta seguente. Le sottoscrizioni/rimborsi potranno essere effettuati in contanti per un ammontare minimo di USD e realizzati sulla base del valore unitario delle quote del FCI del giorno di Borsa aperta seguente. Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendario dei giorni di chiusura della Borsa di Zurigo e che non appartiene ai calendari dei giorni di chiusura dei mercati in cui sono quotati i contratti a termine che compongono gli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. Modalità di regolamento/consegna di sottoscrizioni/rimborsi. Il regolamento/consegna delle sottoscrizioni/rimborsi sarà effettuato al più tardi entro i cinque giorni di borsa aperta successivi alla data di ricezione delle domande di sottoscrizione/rimborso. Classe E: Le domande di sottoscrizione/rimborso delle quote del FCI saranno centralizzate, dal Département des Titres e de la Bourse di Société Générale, tra le 9:00 e le 17:00 (ora di Parigi), ogni giorno di borsa aperta. Le domande di sottoscrizione/rimborso trasmesse dopo le 17:00 (ora di Parigi) di un giorno di borsa aperta saranno trattate come domande ricevute tra le 9:00 e le (ora di Parigi) del giorno di borsa aperta seguente. Le sottoscrizioni/rimborsi potranno essere effettuati in contanti per un ammontare minimo di USD e realizzati sulla base del valore unitario delle quote del FCI del giorno di Borsa aperta seguente. Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendario dei giorni di chiusura della Borsa di Singapore e che non appartiene ai calendari dei giorni di chiusura dei mercati in cui sono quotati i contratti a termine che compongono gli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. Modalità di regolamento/consegna di sottoscrizioni/rimborsi. Il regolamento/consegna delle sottoscrizioni/rimborsi sarà effettuato al più tardi entro i cinque giorni di borsa aperta successivi alla data di ricezione delle domande di sottoscrizione/rimborso. CONDIZIONI DI SOTTOSCRIZIONE E RIMBORSO SUL MERCATO SECONDARIO Per ogni acquisto/vendita di quote del FCI effettuato direttamente su una delle piazze di quotazione dove il FCI è ammesso o sarà ammesso alla negoziazione in continua, nessun lotto minimo d acquisto/vendita verrà richiesto salvo quello eventualmente imposto dalla relativa piazza di quotazione. Soggetto incaricato della centralizzazione di sottoscrizioni e rimborsi: SOCIETE GENERALE - 32, rue du Champ de Tir Nantes -FRANCE INFORMAZIONI RELATIVE ALL AMMISIONE DELLE QUOTE DEL LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) SU EURONEXT PARIS DI NYSE EURONEXT Al 26 gennaio 2006 esistono quote ordinarie che sono state interamente sottoscritte e liberate. Qualunque nuova quota del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) sottoscritta conformemente al Prospetto semplificato autorizzato dall Autorité des Marchés Financiers sarà automaticamente ammessa alle negoziazioni. L ammissione alle negoziazioni della Classe A è avvenuta su Euronext Paris di NYSE Euronext in data 1 er febbraio Classe B: Al 20 aprile 2006 esistono quote della Classe B che sono state interamente sottoscritte e liberate. Qualunque nuova quota del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) sottoscritta conformemente al Prospetto semplificato autorizzato dall Autorité des Marchés Financiers sarà automaticamente ammessa alle negoziazioni. L ammissione alle negoziazioni della Classe B è avvenuta su SWX in data 26 giugno Classe E: Al 5 gennaio 2007 esistono quote della Classe E che sono state interamente sottoscritte e liberate. È previsto che l ammissione alle negoziazioni della Classe E avverrà su SGX in data 18 gennaio Qualunque nuova quota del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) sottoscritta conformemente al Prospetto semplificato autorizzato dall Autorité des Marchés Financiers sarà automaticamente ammessa alle negoziazioni. TITOLI MESSI A DISPOSIZIONE DEL MERCATO Al 1 febbraio 2006 un numero di quote del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) è stato messo a disposizione del mercato a un prezzo per quota corrispondente al controvalore in euro del valore dell indice Reuters/Jefferies CRB diviso per 10. Il valore iniziale di una quota del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) è stato di euro al 26 gennaio 2006, corrispondente al controvalore in euro del valore di chiusura al 25 gennaio 2006 dell indice Reuters/Jefferies CRB diviso per 10. Il tasso di cambio utilizzato per convertire in EUR il valore dell indice è il fixing WM REUTERS del giorno precedente per il calcolo del valore iniziale. Classe B: Al 20 aprile 2006 un numero di quote della Classe B del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) è stato messo a disposizione del mercato a un prezzo per quota corrispondente al valore dell indice Reuters/Jefferies CRB diviso per 10. Il valore iniziale di una quota del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) è stato di USD al 20 aprile 2006, corrispondente al controvalore in euro del valore di chiusura al 19 aprile 2006 dell indice Reuters/Jefferies CRB diviso per 10. Classe E: Al 5 gennaio 2007 un numero di quote della Classe E del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) sarà messo a disposizione del mercato a un prezzo per quota corrispondente al valore dell indice Reuters/Jefferies CRB diviso per 100. Il valore iniziale di una quota del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) è stato di 2.73 USD al 5 gennaio 2007, corrispondente al valore di chiusura al 4 gennaio 2007 dell indice Reuters/Jefferies CRB diviso per 100. Page 7

8 INTERMEDIARI FINANZIARI "MARKET MAKERS" Al 27 novembre 2006 gli intermediari finanziari "Market Makers" sono i seguenti: SG CIB (gruppo Société Générale) - Tour Société Générale, 17 Cours Valmy, Paris-La Défense, FRANCE. Banca IMI, Corso Matteotti 6, Milano -ITALIA Conformemente alle condizioni di ammissione alle negoziazioni sul mercato Euronext Parigi, Société Générale (il Market Maker ) si impegna a garantire la quotazione delle quote della Classe A del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) a partire dalla loro ammissione alla quotazione sul mercato Euronext Parigi. In particolare, i Market Maker si impegnano ad esercitare le attività di quotazione al fine di garantire una presenza permanente sul mercato, che si traduce innanzitutto con l inserimento di una quotazione con prezzi in acquisto e vendita. Più nel dettaglio le istituzioni finanziarie «Market Maker» si sono impegnate con un contratto con NYSE Euronext a rispettare per il FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX): - uno spread totale massimo del 2% tra il prezzo di vendita ed il prezzo d acquisto presenti sul book di ordini centralizzato. - una quantità minima di Euro di nominale in acquisto e in vendita. Gli obblighi dei Market Maker del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) saranno sospesi se l indice Reuters/Jefferies CRB non sarà disponibile. Gli obblighi dei Market Maker saranno sospesi in caso di difficoltà sul mercato di borsa, come nel caso di un calo generalizzato dei prezzi o un disordine, che rendano impossibile la normale gestione della quotazione di mercato. Inoltre i Market Makers sono incaricati di assicurare che i prezzi di borsa non si scostino più del 3% del valore unitario indicativo. Il valore unitario indicativo del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) è un valore unitario teorico che è calcolato ogni 15 secondi da NYSE Euronext, durante tutta la seduta di negoziazione a Parigi utilizzando il valore dell indice Reuters/Jefferies CRB. Il valore unitario indicativo permette agli investitori di confrontare i prezzi proposti sul mercato dai Market Maker con il valore unitario teorico calcolato da Euronext. Classe B: Al 27 novembre 2006 gli intermediari finanziari "Market Makers" sono i seguenti: SG CIB (gruppo Société Générale) - Tour Société Générale, 17 Cours Valmy, Paris-La Défense, FRANCE. Classe E: Al 5 gennaio 2007, gli intermediari finanziari "Market Makers" sono i seguenti: SG CIB (gruppo Société Générale) - Tour Société Générale, 17 Cours Valmy, Paris-La Défense, FRANCE. DATA DI CHIUSURA DELL ESERCIZIO Ultimo giorno di borsa aperta del mese di gennaio. Prima chiusura: 31 gennaio DISTRIBUZIONE DEI PROVENTI La società di gestione si riserva la possibilità di distribuire annualmente tutti o una parte dei proventi e/o di capitalizzarli. Contabilizzazione secondo il metodo dei proventi incassati. DATA E PERIODICITÁ DI CALCOLO DEL VALORE UNITARIO Il valore unitario sarà calcolato e pubblicato quotidianamente quando il mercato di quotazione sarà aperto ed a patto che la copertura degli ordini passati sui mercati primario e secondario sia resa possibile. Il valore unitario sarà calcolato nei giorni di borsa aperti. VALORE UNITARIO INDICATIVO DEL LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) NYSE Euronext calcolerà e pubblicherà, ogni giorno di borsa aperta, durante le ore di quotazione, il valore unitario indicativo del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) (di seguito il "VLI"). Per il calcolo del valore unitario indicativo delle quote della Classe A del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), calcolato durante tutta la seduta di quotazione a Parigi (9h05 17h35), NYSE Euronext utilizzerà il valore dell indice Reuters/Jefferies CRB disponibile ed inoltre il tasso di cambio EUR/USD pubblicato da Reuters (a mero titolo informativo sulla pagina EURUSD=) al fine di convertire il valore dell indice in EUR. Il valore di cambio utilizzato per la valorizzazione dell Indice in Euro è il fixing WM Reuters. I prezzi di borsa dei contratti delle materie prime che compongono l indice Reuters/Jefferies CRB utilizzate per il calcolo del valore dell indice Reuters/Jefferies CRB e pertanto per il calcolo del VLI (valore unitario indicativo) sono quelli forniti dalle borse di New-York (NYMEX, COMEX, NYBOT), di Chicago (CBOT, CME) e di Londra (LME). Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendrio di chiusura della Borsa di Parigi e che non appartiene ai calandari di chiusura dei mercati di quotazione dei contratti a termine ricompresi nella composizione degli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. Le soglie di scostamento massimo dei prezzi sono fissate applicando una percentuale di variazione del 3% da una parte e dall altra del valore unitario istantaneo del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), calcolato da NYSE Euronext, e attualizzato sulla base di stime durante la seduta in funzione della variazione dell indice Reuters/Jefferies CRB. Lyxor International Asset Management, gestore finanziario del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), fornirà a NYSE Euronext tutti i dati finanziari e contabili necessari al calcolo, da parte di NYSE Euronext, del valore unitario indicativo della Classe A del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX). In particolare, relativamente al valore unitario di riferimento, fornirà il valore unitario della quota della Classe A del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) del giorno di borsa aperta precedente associato sia al valore di riferimento dell indice Reuters/Jefferies CRB, pari al valore di chiusura del giorno di borsa aperta precedente, sia al valore del tasso di cambio EUR/USD utilizzato per il calcolo del valore unitario. Tale valore unitario di riferimento e tali valori di riferimento dell indice e del tasso di cambio verranno utilizzati per i calcoli effettuati da NYSE Euronext al fine di determinare il valore unitario indicativo del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) del giorno di borsa aperta seguente. Tale valore è aggiornato in tempo reale. Classe B: SWX calcolerà e pubblicherà, ogni giorno di borsa aperta, durante le ore di quotazione, il valore unitario indicativo del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) (di seguito il "VLI"). Per il calcolo del valore unitario indicativo delle quote della Classe B del LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), calcolato durante tutta la seduta di quotazione a Zurigo (9h05 17h35), SWX utilizzerà il valore dell indice Reuters/Jefferies CRB disponibile su Reuters. Page 8

9 I prezzi di borsa dei contratti delle materie prime che compongono l indice Reuters/Jefferies CRB utilizzate per il calcolo del valore dell indice Reuters/Jefferies CRB e pertanto per il calcolo del VLI (valore unitario indicativo) sono quelli forniti dalle borse di New-York (NYMEX, COMEX, NYBOT), di Chicago (CBOT, CME) e di Londra (LME). Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendrio di chiusura della Borsa di Zurigo e che non appartiene ai calandari di chiusura dei mercati di quotazione dei contratti a termine ricompresi nella composizione degli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. LUOGO E MODALITÁ DI PUBBLICAZIONE O DI COMUNICAZIONE DEL VALORE UNITARIO Presso la sede di LYXOR INTERNATIONAL ASSET MANAGEMENT, 17, cours Valmy Paris La Défense CEDEX - FRANCE. La diffusione di questo prospetto semplificato e l offerta o l acquisto di quote del FCI possono essere assoggettate a delle restrizioni in alcuni Paesi. Questo prospetto semplificato non costituisce né un offerta, né una promozione su iniziativa di chicchessia, in ogni Paese nel quale tale offerta o tale promozione sono illegali, o nel quale il soggetto che formula tale offerta o faccia tale promozione non rispetta le condizioni richieste per questo tipo di attività o li indirizzi su soggetti verso i quali è illegale formulare tale proposta o promozione. Le quote del FCI non sono state e non saranno offerte o vendute negli Stati Uniti per conto o a beneficio di un cittadino o residente degli Stati Uniti. Nessun altro soggetto oltre quelli menzionati in questo prospetto semplificato è autorizzato a fornire delle informazioni sul FCI. I sottoscrittori potenziali di quote del FCI devono informarsi dei requisiti legali applicabili alla domanda di sottoscrizione e devono raccogliere informazioni sulla regolamentazione relativa al controllo dei cambi e al regime fiscale rispettivamente applicabili nei paesi dai quali provengono o dove sono residenti o nei quali hanno il domicilio. Il valore unitario indicativo del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) sarà calcolato e pubblicato da NYSE Euronext ogni giorno di borsa aperta, durante le ore di quotazione. Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendrio di chiusura della Borsa di Parigi e che non appartiene ai calandari di chiusura dei mercati di quotazione dei contratti a termine ricompresi nella composizione degli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. VALUTA DELLE QUOTE Classe A : Euro. Classe B : USD Classe E : USD DATA DI COSTITUZIONE Questo FCI è stato autorizzato dall Autorité des Marchés Financiers il 10 gennaio È stato costituito il 26 gennaio VALORE UNITARIO INIZIALE EUR per quota (ovvero il controvalore in euro del valore dell indice Reuters/Jefferies CRB diviso per 10 al 26 gennaio 2006). Il tasso di cambio utilizzato per convertire in EUR il valore dell indice è il fixing WM REUTERS del giorno precedente. Classe B: USD per quota ((ovvero un decimo dell indice Reuters/Jefferies CRB al 19 aprile 2006) Classe E: 2.73 USD per quota (ovvero il valore di chiusura dell indice Reuters/Jefferies CRB diviso per 100 al 4 gennaio 2007) INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI Il prospetto completo del FCI e gli ultimi documenti annuali e periodici sono inviati entro una settimana su semplice domanda scritta del detentore presso: LYXOR INTERNATIONAL ASSET MANAGEMENT 17, cours Valmy Paris La Défense - FRANCE. Ogni richiesta di spiegazioni può essere ugualmente fatta attraverso il sito internet Data di pubblicazione del Prospetto: 2 Luglio 2008 Il sito dell AMF (www.amf-france.org) contiene delle informazioni complementari sulla lista dei documenti regolamentari e sull insieme delle disposizioni relative alla protezione degli investitori. Il presente prospetto semplificato deve essere consegnato ai sottoscrittori prima della sottoscrizione. Page 9

10 PARTE STATISTICA PERFORMANCES DEL FCI AL [ ] Classe A : Performance dell OICVM al 31/12/ % 9.0% 8.0% 7.0% 6.0% 5.0% 4.0% 3.0% 2.0% 1.0% 0.0% 8.71% 2007 Performance annualizzate 1 anno 3 anni 5 anni LYXOR ETF COMMODITIES CRB (Reuters/Jefferies CRB index) [EUR] classe A Reuters / Jefferies CRB (USD) 8.71% 9.64% AVVERTENZA E COMMENTI Le performance passate non pregiudicano quelle future. Esse non sono costanti nel tempo. Reuters / Jefferies CRB (USD) Il fondo replica l andamento del prezzo di chiusura dell indice Reuters/Jefferies CRB index. I rendimenti sono calcolati tenendo conto dei dividendi netti reinvestiti (all occorrenza). A partire dal 02/04/07, il tasso di cambio utilizzato è il FX WM Reuters del giorno precedente, che ha sostituto il tasso della BCE del giorno precedente. Page 10

11 Classe B : Performance dell OICVM al 31/12/ % 20.0% 15.0% 21.35% Performance annualizzate 1 anno 3 anni 5 anni LYXOR ETF COMMODITIES CRB (Reuters/Jefferies CRB 21.35% index) [USD] classe B Reuters / Jefferies CRB (USD) 22.28% 10.0% 5.0% 0.0% 2007 AVVERTENZA E COMMENTI Le performance passate non pregiudicano quelle future. Esse non sono costanti nel tempo. Reuters / Jefferies CRB (USD) Il fondo replica l andamento del prezzo di chiusura dell indice Reuters/Jefferies CRB index. I rendimenti sono calcolati tenendo conto dei dividendi netti reinvestiti (all occorrenza). A partire dal 02/04/07, il tasso di cambio utilizzato è il FX WM Reuters del giorno precedente, che ha sostituto il tasso della BCE del giorno precedente. Page 11

12 PRESENTAZIONE DELLE SPESE FATTURATE AL FCI DURANTE LO SCORSO ESERCIZIO CHIUSO AL 31/01/08 PRESENTAZIONE DELLE SPESE FATTURATE ALL OICVM DURANTE LO SCORSO ESERCIZIO CHIUSO AL 31/01/2008 Spese di funzionamento e di gestione 0.35% Costo legato all investimento in altri OICVM o fondi d investimento : Questo costo si determina a partire da: - i costi legati all acquisto di OICVM e fondi di investimento, - deduzione originata delle retrocessioni negoziate dalla società di gestione dell OICVM investitore Altre spese fatturate all OICVM Queste altre spese si scompongono in : - commissioni di sovra-performance - commissioni di movimentazione Totale fatturato all OICVM durante lo scorso esercizio chiuso 0.35% Classe B: Spese di funzionamento e di gestione 0.35% Costo legato all investimento in altri OICVM o fondi d investimento : Questo costo si determina a partire da: - i costi legati all acquisto di OICVM e fondi di investimento, - deduzione originata delle retrocessioni negoziate dalla società di gestione dell OICVM investitore Altre spese fatturate all OICVM Queste altre spese si scompongono in : - commissioni di sovra-performance - commissioni di movimentazione Totale fatturato all OICVM durante lo scorso esercizio chiuso 0.35% Page 12

13 Classe E: Spese di funzionamento e di gestione 0.35% Costo legato all investimento in altri OICVM o fondi d investimento : Questo costo si determina a partire da: - i costi legati all acquisto di OICVM e fondi di investimento, - deduzione originata delle retrocessioni negoziate dalla società di gestione dell OICVM investitore Altre spese fatturate all OICVM Queste altre spese si scompongono in : - commissioni di sovra-performance - commissioni di movimentazione Totale fatturato all OICVM durante lo scorso esercizio chiuso 0.35% Le spese di funzionamento e di gestione Queste spese ricoprono tutte le spese fatturate direttamente all OICVM, ad eccezione dei costi di transazione, e, nel caso, della commissione di sovra-performance. I costi di transazione includono le spese di intermediazione (brokeraggio, imposta di borsa, ) e la commissione di movimentazione (vedere di seguito), Le spese di funzionamento e di gestione includono in particolare le spese di gestione finanziaria, le spese di gestione amministrativa e contabile, le spese per la Banca Depositaria, di conservazione e di audit. Costo dedotto per l acquisto di OICVM e/o di fondi di investimento Certi OICVM investono in altri OICVM o in fondi d investimento di diritto straniero (OICVM bersaglio). L acquisizione e la detenzione di un OICVM bersaglio ( o di un fondo di investimento) inducono l OICVM acquirente a sostenere due tipi di costi qui di seguito considerati: - delle commissioni di sottoscrizione/riscatto. Tuttavia, la parte di queste commissioni acquisite dall OICVM bersaglio è assimilata a delle spese di negoziazione e non rientra in questi calcoli; - delle spese fatturate direttamente all OICVM bersaglio, che costituiscono dei costi indiretti per l OICVM compratore. In alcuni casi, l OICVM compratore può negoziare delle retrocessioni, vale a dire degli sconti su alcune di queste spese. Questi sconti diminuiranno effettivamente il totale delle spese che l OICVM acquirente deve sostenere. Altre spese fatturate all OICVM Altre spese possono essere fatturate all OICVM. Si tratta : - delle commissioni di sovra-performance. Queste commissioni remunereranno la società di gestione nel caso in cui l OICVM superi i suoi obiettivi. - delle commissioni di movimentazione. La commissione di movimentazione è una commissione fatturata all OICVM ad ogni operazione sul portafoglio. Nel prospetto completo queste commissioni sono descritte in maniera dettagliata. La società di gestione può beneficiarne secondo le condizioni previste nella parte A del prospetto semplificato. L attenzione dell investitore è richiamata sul fatto che queste spese sono suscettibili di variare in maniera significativa da un anno all altro e che gli importi presentati qui sono quelli sostenuti durante l esercizio precedente. INFORMAZIIONI SULLE TRANSAZIONI DURANTE L ESERCIZIO CHIUSO AL 31/01/2008 Le transazioni tra la società di gestione per conto degli OICVM che gestisce e le società collegate hanno rappresentato sul totale delle transazioni di questo esercizio: Classi d attivo Transazioni Azioni % Titoli di credito % Page 13

14 LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) NOTA DETTAGLIATA FCI CONFORME ALLE NORME EUROPEE CARATTERISTICHE DETTAGLIATE FORMA DELL OICVM DENOMINAZIONE LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) FORMA GIURIDICA E STATO MEMBRO NEL QUALE L OICVM É STATO COSTITUITO FCI di diritto francese costituito in Francia. DATA DI COSTITUZIONE E DURATA PREVISTA DI ESISTENZA Questo FCI è stato autorizzato dall Autorité des Marchés Financiers il 10 gennaio E stato costituito il 26 gennaio 2006 per una durata di 99 anni. SINTESI DELL OFFERTA DI GESTIONE CLASSE VALORE UNITARIO INIZIALE COMPARTI CODICE ISIN A EUR NESSUNO FR B USD NESSUNO FR E 2.73 USD NESSUNO FR DISTRIBUZIONE DEI PROVENTI La società di getione si riserva la facoltà di distribuire tutti o parte dei proventi e/o di capitalizzarli La società di getione si riserva la facoltà di distribuire tutti o parte dei proventi e/o di capitalizzarli La società di getione si riserva la facoltà di distribuire tutti o parte dei proventi e/o di capitalizzarli VALUTA EUR USD USD SOTTOSCRITTORI INTERESSATI La classe A del FCI è aperta a tutti i sottoscrittori La classe B del FCI è aperta a tutti i sottoscrittori La classe E del FCI è aperta a tutti i sottoscrittori IMPORTO MINIMO DI SOTTOSCRIZIONE Nessuno Nessuno Nessuno BORSA DI QUOTAZIONE Deutsche Boerse (Francoforte) NYSE Euronext (Parigi) Borsa Italiana (Milano) Swiss Exchange (Zurigo) Hong Kong Exchannges and Clearing Limited, Singapore Exchange Trading Securities Limited INDICAZIONE DEL LUOGO DOVE SI PUÓ OTTENERE L ULTIMO RAPPORTO ANNUALE E L ULTIMO RAPPORTO PERIODICO Gli ultimi documenti annuali e periodici sono inviati entro una settimana su semplice richiesta scritta del detentore indirizzata a: LYXOR INTERNATIONAL ASSET MANAGEMENT. 17, cours Valmy Paris la Défense CEDEX FRANCE. Ogni richiesta di spiegazioni può ugualmente essere fatta attraverso il sito Internet SOGGETTI SOCIETÁ DI GESTIONE LYXOR INTERNATIONAL ASSET MANAGEMENT. Société anonyme à directoire et conseil de surveillance. Sede legale: 17, cours Valmy Paris la Défense CEDEX FRANCE. Indirizzo postale: Tour Société Générale - 17, Cours Valmy Paris-La Défense Cedex FRANCE. BANCA DEPOSITARIA, CUSTODE DELLE QUOTE E ISTITUTO INCARICATO DELLA TENUTA DEI REGISTRI DELLE QUOTE E DELLA CENTRALIZZAZIONE DEGLI ORDINI DI SOTTOSCRIZIONE E RISCATTO SOCIETE GENERALE. Istituto di credito costituito in data 8 maggio 1864 con decreto d autorizzazione firmato da Napoleone III. Sede legale: 29, bd Haussmann Paris FRANCE. Indirizzo postale per la funzione di banca depositaria: 50, boulevard Haussmann F Paris Cedex 09 FRANCE Indirizzo postale per la funzione di centralizzazione degli ordini e di tenuta dei registri: 32, rue du Champ de Tir Nantes - FRANCE SOCIETÁ DI REVISIONE PRICEWATERHOUSECOOPERS AUDIT. Société anonyme. Sede legale: 63, rue de Villiers Neuilly-sur-Seine FRANCE. Firmatario: Marie-Christine JETIL. Page 14

15 DELEGATI EURO-NAV assicura la gestione contabile del FCI. MODALITÁ DI FUNZIONAMENTO E DI GESTIONE CARATTERISTICHE GENERALI CARATTERISTICHE DELLE QUOTE Le quote sono iscritte in un registro a nome degli istituti che detengono i conti dei sottoscrittori per conto di questi ultimi. Il registro è tenuto dal Département des Titres et de la Bourse di Société Générale. Ogni detentore di quote ha un diritto di comproprietà sull attivo netto del FCI in maniera proporzionale al numero di quote possedute. Nessun diritto di voto è incorporato nelle quote e le decisioni sono prese dalla società di gestione. Le quote sono al portatore. Le quote non saranno frazionate. DATA DI CHIUSURA DELL ESERCIZIO Ultimo giorno di borsa aperta del mese di gennaio. Prima chiusura: 31 gennaio INDICAZIONI SUL REGIME FISCALE Si porta l attenzione degli investitori sul fatto che le seguenti informazioni non costituiscono che un riassunto generale del regime fiscale applicabile, allo stato attuale della legislazione francese, in caso di investimento in un FCI francese. Gli investitori sono quindi invitati ad analizzare la propria situazione individuale con il proprio consulente fiscale di fiducia. 1. A livello del FCI In Francia lo status di comproprietà del FCI lo pone, a pieno diritto, fuori dal campo di applicazione dell imposta sulle società; si beneficia, quindi, per la natura dello strumento di una certa trasparenza. Inoltre i ricavi percepiti e realizzati dal FCI nell ambito della sua gestione non sono imponibili al suo livello. All estero (nei paesi di investimento del FCI) le plusvalenze realizzate a seguito della vendita di valori mobiliari esteri e i ricavi di origine estera percepiti dal FCI nell ambito della sua gestione possono, all occorrenza, essere sottoposti ad un imposizione (generalmente sotto forma di ritenuta alla fonte). L imposizione all estero può, in certi casi limitati, essere ridotta o eliminata in presenza di convenzioni fiscali eventualmente applicabili. 2. A livello dei possessori delle quote del FCI 2.1 Detentori residenti in Francia I ricavi percepiti e le plusvalenze realizzate sono imponibili secondo le condizioni del diritto comune. Gli investitori sono invitati ad analizzare la propria situazione individuale con il proprio consulente fiscale di fiducia. 2.2 Detentori residenti fuori dalla Francia Tranne nel caso di applicazione di convenzioni fiscali, i proventi distribuiti dal FCI possono, all occorrenza, essere sottoposti ad un prelievo o ad una ritenuta alla fonte in Francia. In virtù dell articolo 244 bis C del CGI, le plusvalenze realizzate sull acquisto/vendita di quote del FCI non sono imponibili in Francia. I detentori residenti fuori dalla Francia saranno assoggettati alle disposizioni della legislazione fiscale in vigore nel loro paesi di residenza. DISPOSIZIONI PARTICOLARI CLASSIFICAZIONE Diversificato Il FCI è un fondo indicizzato. OBIETTIVO DI GESTIONE L obiettivo di gestione del FCI è di esporsi ai mercati delle materie prime su scala internazionale replicando l evoluzione dell indice Reuters/Jefferies CRB convertito in euro minimizzando al massimo la differenza ( tracking error ) tra i rendimenti del FCI e quelli dell indice Reuters/Jefferies CRB. Il fondo sarà dunque esposto alle materie prime e in particolare all evoluzione dell energia, dei metalli e dei prodotti agricoli.. L obiettivo di differenza ( tracking error ) calcolato su un periodo di 52 settimane è inferiore a 1%. Se, malgrado tutto, il tracking error diventasse superiore all 1%, l obiettivo è di contenere il tracking error comunque al di sotto del 5% della volatilità dell indice Reuters/Jefferies CRB. INDICE DI RIFERIMENTO L indice Reuters/Jefferies CRB che il fondo si prefigge di replicare è di tipo «Total Return», ossia la performance dell indice comprende gli interessi (al tasso del Treasury Bill a 91 giorni) versati su un investimento nell indice interamente collateralizzato. L indice di riferimento è quindi l indice Reuters/Jefferies CRB Total Return denominato in USD. L indice Reuters/Jefferies CRB è un indice, pubblicato e calcolato da Reuters, costituito da contratti a termine sulle materie prime e la sua composizione è la seguente : Page 15

16 Softs Precious Metals Industrial Metals Livestock Grains Natural Gaz Petroleum Prodotti Agricoli Alimentari tranne i Cereali Metalli Preziosi Metalli Industriali Bestiame Cereali Gas Naturale Petrolio Lanciato nel 1957 su iniziativa del Commodities Research Bureau, la metodologia di calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB è stata aggiustata nel tempo in modo da seguire le evoluzioni successive del mercato delle materie prime. L indice Reuters/Jefferies CRB beneficia della competenza sia di Reuters sia di Jefferies e fa parte degli indicatori di riferimento sull evoluzione del mercato delle materie prime. L indice Reuters/Jefferies è un indice «globale» nel senso che tiene conto dell evoluzione delle tre principali categorie di materie prime vale a dire: l energia, i metalli e i prodotti agricoli. Al 25 novembre 2005 sono comprese nell indice 19 materie prime selezionate in funzione della loro importanza nel sistema economico essendo rappresentative dell Indice. L evoluzione di ciascuna delle suddette materie prime è riflessa nell indice attraverso i valori dei contratti a termine su tali materie prime. Questi contratti a termine sulle materie prime sono quotati sulle borse a New York (NYMEX, COMEX, NYBOT), Chicago (CBOT, CME) e Londra (LME). Il peso delle performance di ogni costituente dell indice è predeterminato dal soggetto che calcola l indice al fine di tener conto dell importanza propria di ogni materia prima nell ambiente economico pur preservando la diversificazione. I pesi di ogni costituente sono riaggiustati mensilmente per mantenere un esposizione uniforme verso ogni costituente e mantenere così il livello di diversificazione originale. La metodologia completa di costruzione e di calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB è disponibile sul sito internet di Jefferies: La performance conseguita è quella dei valori di chiusura dell indice. Calcolo della performance dell indice La performance dell indice Reuters/Jefferies CRB ad una data t è funzione della media aritmetica ponderata, in base ai pesi obiettivo assegnati a ogni valore, delle performance dei contratti a termine che costituiscono l'indice aumentato degli interessi (al tasso del Treasury Bill a 91 giorni) versati su un investimento nell'indice interamente collateralizzato. Cioè: Una data t è un giorno di borsa aperta secondo il calendario di apertura del New York Mercantile Exchange. Una data r è definita come il sesto giorno di borsa aperta di un mese secondo il calendario di apertura del New York Mercantile Exchange. A ciascuna data r, i pesi di ciascuna componente dell indice sono ricondotti al loro valore obiettivo. Si dirà allora che c è stato un ribilanciamento dell indice. Ad ogni data t corrisponde una data r che è la data dell ultimo ribilanciamento. Se t è una data di ribilanciamento, la data r considerata è quella del ribilanciamento precedente. W(i) r, il peso obiettivo del contratto a termine i ricompreso nell indice alla data r tale che : Page 16

17 w( i),0 w( i) 19 i= 1 r w( i) r = 1 r 1 Evol(i) t, rappresenta l evoluzione del contratto a termine i alla data t dopo la data r corrispondente. F(i) t, il prezzo del contratto a termine a una data t. Evol( i) t = t F( i) d = r+ 1 d 1 d F( i) Ind t, il valore dell indice Reuters/Jefferies CRB alla chiusura della data t. Quindi, 19 Ind t = w( i) r Indr Evol( i) i= 1 t Il valore Ind r è dunque modificato in ogni data t che sarà il giorno di borsa aperta successivo a una data di ribilanciamento r. Così, alla data t che sarà il giorno di borsa aperta successivo a una data di ribilanciamento r, il valore di Ind r è uguale al valore di Ind t-1. I contratti a termine presi in considerazione per il calcolo dell'evoluzione sono quelli la cui scadenza è più vicina. Quando uno dei contratti a termine arriva a scadenza, viene sostituito dal contratto a termine sullo stesso sottostante con la scadenza più vicina, si tratta di un "roll over". I "roll over" sono effettuati in occasione dei primi 4 giorni di borsa aperta di ogni mese secondo il calendario d'apertura del New York Mercantile Exchange. Il prezzo inclusi gli interessi (al tasso del Treasury Bill a 91 giorni) versato su un investimento nell'indice interamente collateralizzato è preso in considerazione nel modo seguente: IndTR t, il valore dell'indice Reuters/Jefferies CRB Total Return alla chiusura della data t. Days 1 ( + TB ) ( Ind Ind TB ) IndTR + con : t = IndTRt 1 1 t t t 1 Days, il numero di giorni in calendario tra t e t-1. t TB t = TBR t e TBR t-1, il tasso del Treasury Bill a 91 giorni alla data t-1. PUBBLICAZIONE DELL INDICE REUTERS/JEFFERIES CRB Reuters calcola e pubblica l indice Reuters/Jefferies CRB. Tutti i giorni di apertura della Borsa di New York, l indice è pubblicato dalle 8h00 alle 16h00 (ora locale). Il valore dell indice è calcolato e pubblicato da Reuters. Si può conoscere il valore dell indice Reuters/Jefferies CRB in tempo reale grazie a dei sistemi di informazione in tempo reale sui prezzi come REUTERS con il codice «.CRBTR». Il valore di chiusura dell indice Reuters/Jefferies CRB è definito circa alle 16h00 (ora locale). Il simbolo dell indice Reuters/Jefferies CRB, valido ovunque, è CR. REVISIONI DELL INDICE Al 26 gennaio 2006 la performance dell indice Reuters/Jefferies CRB è stato calcolato sulla base di 19 materie prime. I cambiamenti di composizione dell indice e le regole di inclusione nell indice sono disponibili su COMPOSIZIONE DELL INDICE AL 26 GENNAIO 2006 A titolo indicativo, al 26 gennaio 2006, l indice era composto da 19 contratti a termine sulle seguenti materie prime: Denominazione del contratto a termine Traduzione Peso Borsa di quotazione WTI Crude Oil Petrolio greggio della qualità WTI 23% NYMEX Heating Oil Nafta da riscaldamento 5% NYMEX Unleaded Gas Benzina senza Piombo 5% NYMEX Natural Gas Gas Naturale 6% NYMEX Corn Mais 6% CBOT Soybeans Soia 6% CBOT Live Cattle Bestiame 6% CME Gold Oro 6% COMEX Aluminium Alluminio 6% LME Page 17

18 Copper Rame 6% COMEX Sugar Zucchero 5% NYBOT Cotton Cotone 5% NYBOT Cocoa Cacao 5% NYBOT Coffee Caffè 5% NYBOT Nickel Nichel 1% LME Wheat Grano 1% CBOT Lean Hogs Suini magri 1% CME Orange Juice Succo d Arancia 1% NYBOT Silver Argento 1% COMEX NYMEX NYBOT COMEX CME CBOT LME New York Mercantile Exchange New York Board of Trade Commodity Exchange Inc. Chicago Mercantile Exchange Chicago Board of Trade London Metal Exchange VALORE UNITARIO INDICATIVO DI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX) Classe A : Per il calcolo del valore unitario indicativo delle quote della Classe A del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), calcolato durante tutta la seduta di quotazione di Parigi (9h05 17h35), NYSE Euronext utilizzerà il valore dell'indice Reuters/Jefferies CRB disponibile così come il tasso di cambio EUR/USD pubblicato su Reuters (a mero titolo informativo sulla pagina EURUSD=) al fine di convertire il valore dell indice in EUR. Il valore di cambio utilizzato per la valorizzazione dell indice in Euro è dato dal fixing WM Reuters. I prezzi dei contratti delle materie prime che compongono l indice Reuters/Jefferies CRB utilizzate per il calcolo del valore dell indice Reuters/Jefferies CRB e pertanto per il calcolo del VLI (valore unitario indicativo) sono quelli forniti dalle borse di New-York (NYMEX, COMEX, NYBOT), di Chicago (CBOT, CME) e di Londra (LME). Il calcolo del valore unitario indicativo sarà effettuato ogni giorno di borsa aperta. Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendrio di chiusura della Borsa di Parigi e che non appartiene ai calandari di chiusura dei mercati di quotazione dei contratti a termine ricompresi nella composizione degli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. Le soglie di scostamento massimo dei prezzi sono fissate applicando una percentuale di variazione del 5% da una parte e dall altra del valore unitario indicativo del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), calcolato da NYSE Euronext, ed attualizzato ogni 15 secondi in maniera approssimativa durante la seduta in funzione della variazione dell'indice Reuters/Jefferies CRB. Classe B : Per il calcolo del valore unitario indicativo delle quote della Classe B del FCI LYXOR ETF COMMODITIES CRB (REUTERS/JEFFERIES CRB INDEX), calcolato durante tutta la seduta di quotazione di Zurigo (9h05 17h35), SWX utilizzerà il valore dell'indice Reuters/Jefferies CRB disponibile. I prezzi dei contratti delle materie prime che compongono l indice Reuters/Jefferies CRB utilizzate per il calcolo del valore dell indice Reuters/Jefferies CRB e pertanto per il calcolo del VLI (valore unitario indicativo) sono quelli forniti dalle borse di New-York (NYMEX, COMEX, NYBOT), di Chicago (CBOT, CME) e di Londra (LME). Il calcolo del valore unitario indicativo sarà effettuato ogni giorno di borsa aperta. Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendrio di chiusura della Borsa di Parigi e che non appartiene ai calandari di chiusura dei mercati di quotazione dei contratti a termine ricompresi nella composizione degli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. LUOGO E MODALITÁ DI PUBBLICAZIONE O DI COMUNICAZIONE DEL VALORE UNITARIO Presso la sede di LYXOR INTERNATIONAL ASSET MANAGEMENT, 17, Cours Valmy Paris La Défense CEDEX - FRANCE. La diffusione di questo prospetto semplificato e l offerta o l acquisto di quote del FCI possono essere assoggettate a delle restrizioni in alcuni Paesi. Questo prospetto semplificato non costituisce né un offerta, né una promozione su iniziativa di chicchessia, in ogni Paese nel quale tale offerta o tale promozione sono illegali, o nel quale il soggetto che formula tale offerta o faccia tale promozione non rispetta le condizioni richieste per questo tipo di attività o li indirizzi su soggetti verso i quali è illegale formulare tale proposta o promozione. Le quote del FCI non sono state e non saranno offerte o vendute negli Stati Uniti per conto o a beneficio di un cittadino o residente degli Stati Uniti. Nessun altro soggetto oltre quelli menzionati nel prospetto semplificato è autorizzato a fornire delle informazioni sul FCI. I sottoscrittori potenziali di quote del FCI devono informarsi dei requisiti legali applicabili alla domanda di sottoscrizione e devono raccogliere informazioni sulla regolamentazione del controllo dei cambi e del regime fiscale rispettivamente applicabili nei paesi dai quali provengono o dove sono residenti o nel quale hanno il domicilio. STRATEGIA D INVESTIMENTO 1. Strategia utilizzata L attivo del FCI sarà investito principalmente in un basket di azioni internazionali. Tuttavia, al fine di ottenere la più elevata correlazione possibile con la performance dell indice Reuters/Jefferies CRB, il FCI farà ricorso all acquisto, nel limite del 10% del suo attivo, di un contratto di scambio a termine negoziato OTC (Over the Counter) in grado di trasformare l esposizione alle azioni che sono all attivo del FCI in un esposizione all indice Reuters/Jefferies CRB. Il FCI sarà pertanto esposto fino al 100% all indice Reuters/Jefferies CRB, replicando così la performance dei mercati delle materie prime. Le azioni all attivo del FCI saranno delle azioni internazionali e della zona euro di tutti i settori economici, quotate su tutti i mercati, compresi i mercati di ridotta capitalizzazione. Nel quadro della gestione del paniere di azioni, il FCI beneficia delle deroghe sui ratio degli OICVM indicizzati: potrà investire fino al 20% del suo attivo in azioni di una stessa entità emittente. Questo limite del 20% può essere portato a 35% per una sola entità emittente. 2. Attivi di bilancio (con esclusione dei derivati integrati) Il FCI rispetterà le regole d investimento dettate dalla direttiva europea n 85/611/CEE del 20 dicembre 1985 modificata dalle direttive n 2001/107/CE e 2001/108/CE. Page 18

19 Il FCI gestisce, nel rispetto delle percentuali previste dalla regolamentazione, delle azioni dei paesi della zona euro (di tutti i settori economici, quotati su tutti i mercati), fino al 100% dell attivo netto. Nel quadro di un ottimizzazione futura della gestione del FCI, il gestore si riserva la possibilità di utilizzare altri strumenti nel limite della regolamentazione al fine di raggiungere il suo obiettivo di gestione, come per esempio: - OICVM conformi alla direttiva europea 85/611/CEE (modificata dalle Direttive 2001/107/CE e 2001/108/CE) entro il limite del 10% dell attivo netto; - OICVM di diritto francese non conformi alla direttiva europea 85/611/CE (modificata dalle Direttive 2001/107/CE e 2001/108/CE) entro il limite previsto dalla regolamentazione, che siano autorizzati dall AMF o che beneficino di una procedura ridotta. - altri OICVM ai sensi dell art. 19(1)(e) della Direttiva OICVM entro un limite del 10% 3. Attivi fuori bilancio (strumenti derivati) Il FCI farà ricorso, nel limite del 10% del suo attivo netto, a degli equity-linked swaps negoziati OTC (Over the Counter) che prevedono lo scambio del valore delle azioni all attivo del FCI (o, all occorrenza, i tutti gli altri strumenti finanziari all attivo del FCI) con il valore dell indice Reuters/Jefferies CRB. Nell ambito di un ottimizzazione futura della gestione del FCI, il gestore si riserva la possibilità di utilizzare degli altri strumenti nel limite previsto dalla regolamentazione al fine di pervenire al suo obiettivo di gestione, come per esempio degli strumenti finanziari a termine diversi dagli equity-linked swaps. Questo contratto potrà essere negoziato con Société Générale, senza la messa in concorrenza di altre controparti. Al fine di limitare il rischio che tali strumenti non siano eseguiti nelle migliori condizioni, Société Générale ha deciso di classificare il FCI nella categoria cliente professionale, più protettiva rispetto a quella di controparte qualificata. Quando non c è la messa in concorrenza di più controparti, la società di gestione esige che Société Générale si impegni contrattualmente a prendere tutte le misure ragionevoli per ottenere, al momento dell esecuzione degli ordini, i migliori risultati possibili per il FCI, in conformità all articolo L del codice monetario e finanziario. 4. Titoli che integrano dei derivati Nessuno. Nell ambito di un ottimizzazione futura della gestione del FCI, il gestore si riserva la possibilità di utilizzare degli altri strumenti nel limite previsto dalla regolamentazione al fine di pervenire al suo obiettivo di gestione, come per esempio dei titoli di debito che integrano dei derivati. 5. Depositi Il FCI potrà far ricorso, nel limite del 20% del suo attivo netto, a dei depositi con degli istituti di credito allo scopo di ottimizzare la gestione della sua tesoreria. 6. Prestiti in contanti Il FCI potrà far ricorso, nel limite del 10% del suo attivo netto, a dei prestiti, in particolare allo scopo di ottimizzare la gestione della sua tesoreria 7. Operazioni di acquisto e vendita temporanea di titoli. Nell ambito di una ottimizzazione futura della gestione del FCI, il gestore si riserva la possibilità di utilizzare altri strumenti nei limiti previsti dalla regolamentazione al fine di raggiungere il suo obiettivo di gestione, come per esempio: - concessione di finanziamenti contro acquisto di azioni in garanzia, regolati dagli articoli L e seguenti del Code Monétaire et Financier, fino al 100% dell attivo netto; - ricevimento di finanziamenti contro trasferimento di azioni in garanzia, regolati dagli articoli L e seguenti del Code Monétaire et Financier, nel limite del 10% dell attivo netto; - prestito attivo o passivo di titoli, nel limite del 10% dell attivo netto. PROFILO DI RISCHIO Il denaro dell investitore sarà principalmente investito in strumenti finanziari scelti dalla società di gestione. Tali strumenti saranno esposti all evoluzione e ai rischi dei mercati. Attraverso il fondo l investitore è esposto principalmente ai seguenti 6 rischi: % dei rischi di mercato legati all evoluzione dell indice Reuters/Jefferies CRB. L investitore è dunque ovviamente esposto all evoluzione al ribasso dell indice Reuters/Jefferies CRB. Il FCI presenta dunque un profilo di rischio elevato. 2. Rischio di perdita del capitale investito, il capitale inizialmente investito non beneficia di alcuna garanzia. La performance dell indice Reuters/Jefferies CRB può essere negativa; 3. Rischi legati a un indice costituito da contratti a termine su materie prime. Essendo l indice composto da contratti a termine sulle materie prime, il FCI è dunque esposto a un rischio di liquidità proprio della negoziazione di tali strumenti. I componenti dell indice potranno avere un evoluzione significativamente diversa da quelle dei mercati dei valori mobiliari tradizionali (azioni, obbligazioni). Infatti, l evoluzione del prezzo di un contratto a termine sulle materie prime è fortemente legato al livello di produzione corrente e futuro del prodotto sottostante oppure al livello delle riserve naturali stimate in particolare nel caso dei prodotti sull energia. I fattori climatici e geopolitici possono allo stesso modo alterare l entità della domanda e dell offerta del prodotto sottostante considerato, in altre parole modificare la scarsità attesa di quest ultimo sul mercato. Questi fattori che influenzano particolarmente e direttamente i prezzi delle materie prime spiegano essenzialmente la non correlazione dei mercati delle materie prime rispetto ai mercati tradizionali. Tuttavia i componenti dell indice appartenenti allo stesso mercato delle materie prime fra i tre principali rappresentati nell indice, cioè l energia, i metalli o i prodotti agricoli, potranno in compenso avere tra loro evoluzioni più fortemente correlate. 4. Rischio che l obiettivo di gestione del FCI sia conseguito solo parzialmente. Nulla garantisce che l obiettivo di gestione del FCI sarà conseguito. Infatti nessun attivo o strumento finanziario permette una replica automatica e continua dell indice Reuters/Jefferies CRB: le riponderazioni dell indice Reuters/Jefferies CRB possono comportare diversi costi di transazione o di attrito. Inoltre il FCI potrà non riprodurre perfettamente il rendimento dell indice Reuters/Jefferies CRB in particolare a causa dell indisponibilità temporanea di alcuni titoli che compongono l indice o di circostanze eccezionali che potrebbero provocare delle distorsioni nelle ponderazioni dell indice, in particolare nel caso di sospenzione o di interruzione temporanea della quotazione dei titoli che compongono l indice Reuters/Jefferies CRB. 5. Rischio di controparte: il FCI sarà esposto al rischio di controparte risultante dall utilizzo di strumenti finanziari a termine conclusi con un istituto di credito. Il FCI è dunque esposto al rischio che il citato istituto di credito possa non onorare i suoi impegni relativi a tali strumenti. 6. Rischio di cambio EUR/USD poichè il valore della quota è calcolato in EUR e l indice replicato dal FCI è espresso in Dollari (USD). Così il valore della quota potrà variare da un giorno all altro in funzione dei movimenti del tasso di cambio EUR/USD anche nel caso in cui, nello stesso periodo, l indice Reuters/Jefferies CRB sia rimasto invariato. L investitore in particolare è dunque esposto all evoluzione al rialzo del tasso di cambio EUR/USD. SOTTOSCRITTORI INTERESSATI E PROFILO DELL INVESTITORE TIPO Page 19

20 Il FCI è aperto ad ogni tipo di investitore. L investitore che sottoscrive questo FCI vuole esporsi al mercato delle materie prime e più specificamente alla performance dei principali mercati di materie prime: l energia, i metalli e i prodotti agricoli. L importo che è ragionevole investire in questo FCI dipende dalla situazione personale di ciascun investitore. Per determinarla l investitore dovrà tener conto della sua ricchezza e/o patrimonio personale, delle sue necessità di denaro attuali e tra 5 anni, ma allo stesso modo del suo desiderio di prendere dei rischi o al contrario di privilegiare un investimento prudente. E allo stesso tempo raccomandabile di diversificare sufficientemente i suoi investimenti al fine di non esporli unicamente ai rischi di questo FCI. Ogni investitore è quindi invitato ad analizzare la propria situazione individuale con il proprio consulente in gestioni patrimoniali di fiducia. La durata minima di investimento raccomandata è superiore ai 5 anni. MODALITÀ DI DETERMINAZIONE E DISTRIBUZIONE DEI PROVENTI La società di gestione si riserva la possibilità di distribuire tutti o parte dei proventi e/o di capitalizzarli. Contabilizzazione secondo il metodo dei proventi incassati. FREQUENZA DI DITRIBUZIONE In caso di distribuzione, la frequenza sarà annuale. CARATTERISTICHE DELLE QUOTE Le sottoscrizioni sono effettuate per importo o per numero intero di quote. I rimborsi sono effettuati per numero intero di quote. MODALITA DI SOTTOSCRIZIONE E DI RIMBORSO Le domande di sottoscrizione/rimborso delle quote del FCI saranno centralizzate, dal Département des Titres e de la Bourse di Société Générale, tra le 9:00 e le 17:00 (ora di Parigi), ogni giorno di borsa aperta. Le domande di sottoscrizione/rimborso trasmesse dopo le 17:00 (ora di Parigi) di un giorno di borsa aperta saranno trattate come domande ricevute tra le 9:00 e le (ora di Parigi) il giorno di borsa aperta seguente. Le sottoscrizioni/rimborsi sono effettuati in contanti per un ammontare minimo di euro e realizzati sulla base del valore unitario del giorno di borsa aperta seguente. Un giorno di borsa aperta è definito come un giorno che non appartiene al calendario dei giorni di chiusura della Borsa di Parigi e che non appartiene ai calendari di chiusura dei mercati in cui sono quotati i contratti a termine ricompresi nella composizione degli indici utilizzati per il calcolo dell indice Reuters/Jefferies CRB. Modalità di regolamento/consegna delle sottoscrizioni/rimborsi. Il regolamento/consegna delle sottoscrizioni /rimborsi sarà effettuato al massimo entro cinque giorni di borsa aperta successivi alla data di ricezione delle domande di sottoscrizione/rimborso. Per ogni acquisto/vendita di quote del FCI effettuato direttamente su una delle piazze di quotazione dove il FCI è ammesso o sarà ammesso alla negoziazione in continua, nessun lotto minimo d acquisto/vendita verrà richiesto salvo quello eventualmente imposto dalla relativa piazza di quotazione. SPESE E COMMISSIONI COMMISSIONI DI SOTTOSCRIZIONE E DI RIMBORSO commissione di sottoscrizione/rimborso sarà prelevata per qualsiasi acquisto/vendita di quote del FCI effettuato su una delle borse di quotazione. Le commissioni di sottoscrizione e di rimborso prelevate sul mercato primario descritte di seguito, vanno ad aumentare il prezzo di sottoscrizione pagato dall investitore o a diminuire il prezzo di rimborso. Le commissioni accreditate al FCI servono a compensare i costi sopportati dal FCI per investire o disinvestire i patrimoni affidati. Le commissioni non acquisite vanno alla società di gestione, al collocatore, ecc. Costi a carico dell investitore, prelevati in occasione di Imponibile Aliquota sottoscrizioni e rimborsi Commissione di sottoscrizione non acquisita dal FCI Commissione di sottoscrizione acquisita dal FCI Commissione di rimborso non acquisita dal FCI Commissione di rimborso acquisita dalfci massimo tra (i) Euro per ogni domanda di sottoscrizione e (ii) 2%, retrocedibile a terzi massimo tra (i) Euro per ogni domanda di rimborso e (ii) 2%, retrocedibile a terzi Classe B: Costi a carico dell investitore, prelevati in occasione di sottoscrizioni e rimborsi Commissione di sottoscrizione non acquisita dal FCI Commissione di sottoscrizione acquisita dal FCI Commissione di rimborso non acquisita dal FCI Commissione di rimborso acquisita dalfci Imponibile Aliquota massimo tra (i) USD per ogni domanda di sottoscrizione e (ii) 2%, retrocedibile a terzi massimo tra (i) USD per ogni domanda di rimborso e (ii) 2%, retrocedibile a terzi Classe E: Costi a carico dell investitore, prelevati in occasione di sottoscrizioni e rimborsi Commissione di sottoscrizione non acquisita dal FCI Imponibile Aliquota massimo tra (i) USD per ogni domanda di sottoscrizione e (ii) 2%, retrocedibile a terzi Page 20

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04.

Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230. Report dei prodotti del' 23.04. Report dei prodotti del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 7.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su Carrefour, Nestlé,

Dettagli

ETFS Commodity Securities Limited

ETFS Commodity Securities Limited ETFS Commodity Securities Limited (Costituita e registrata in Jersey ai sensi della Companies (Jersey) Law 1991 (e successivi emendamenti) con numero di registrazione 90959. Sottoposta alla regolamentazione

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Execution & transmission policy

Execution & transmission policy Banca Popolare dell Alto Adige società cooperativa per azioni Sede Legale in Bolzano, Via Siemens 18 Codice Fiscale - Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Bolzano 00129730214

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

! " " # # # " " " $ % # & #

!   # # #    $ % # & # ! " " " " " $ % & '( Cocoa Futures COCOA Future Cacao Valore 10 $ Coffee Futures 10 ton metriche (22.046 libbre) 1$ per ton metrica Dollari per ton metriche Marzo, Maggio, Luglio, Settembre, Dicembre Il

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI

INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI INFORMATIVA SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI CLIENTI PROFESSIONALI Banca Akros ha predisposto una politica di esecuzione e di gestione degli ordini (di seguito: politica di esecuzione degli ordini)

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea Pharmaceutica Osservazione continua della barriera

5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea Pharmaceutica Osservazione continua della barriera Termsheet indicativo del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 5.25% p.a. Barrier Reverse Convertible su Basilea

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB Osservazione continua della barriera

5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB Osservazione continua della barriera Termsheet indicativo del' 23.04.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 5.70% p.a. Barrier Reverse Convertible su ABB

Dettagli

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva

I. DESCRIZIONE DEL PRODOTTO. Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva Termsheet del' 08.07.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 11.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su BMW, Daimler,

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su ABB, Holcim, OC Oerlikon Osservazione continua della barriera Rimborso anticipato a discrezione

10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible su ABB, Holcim, OC Oerlikon Osservazione continua della barriera Rimborso anticipato a discrezione Termsheet indicativo del' 26.06.2015 Offerta al pubblico: CH Prodotti per l incremento dei rendimenti Tipo di prodotto secondo ASPS: 1230 Imposta preventiva 10.00% p.a. Multi Barrier Reverse Convertible

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario

I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario I mercati finanziari: classificazione e realtà italiana. Il mercato monetario 13 maggio 2009 Agenda Criteri di classificazione dei mercati Efficienza dei mercati finanziari Assetto dei mercati mobiliari

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle

- 2 Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DELLA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SANTERAMO IN COLLE (BARI) Aggiornata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 03 DICEMBRE 2014 VVeer r..1111

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli