L Ente di formazione consegue l accreditamento presso la Regione Lombardia.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Ente di formazione consegue l accreditamento presso la Regione Lombardia."

Transcript

1

2

3 ENFORMA (Ente di Formazione Mantovano) nasce a Mantova nel 2003 per esigenze di organizzazione aziendale dedita all attività del benessere. ENFORMA è un ente che eroga corsi di formazione professionale individuali ed aziendali da più di 1 0 anni nel settore servizi e consulenza alle aziende e ai privati.. L Ente di formazione consegue l accreditamento presso la Regione Lombardia. Nello stesso anno ottiene la Certificazione di Qualità ISO 9001 :2001, rinnovata nel trienni successivi con la ISO 9001 :2008. Da segnalare l impegno di Enforma a favore della formazione nel campo delle discipline bionaturali e del loro riconoscimento professionale. In particolare l Ente ha partecipato alla promozione della L. R. 2/2005, Norme in materia di discipline bionaturali e partecipa attivamente ai lavori del comitato tecnico scientifico istituito dalla legge stessa. Attualmente la sede principale di Enforma è a Milano, e la nuova sede operativa a Mestre ENFORMA è convinta che : Grazie alla formazione è possibile accrescere -le competenze personali: per aggiornamento, approfondimento, interesse -del proprio personale: per riqualificarlo e prepararlo ad affrontare i continui mutamenti normativi e tecnologici e le nuove sfide a cui è sottoposto ogni settore economico. ENFORMA eroga corsi di formazione d eccellenza progettati e certificati a garanzia della qualità del percorso formativo e delle metodologie applicate. L offerta formativa è ampia ed è contraddistinta da un processo di apprendimento innovativo, di tipo teorico-pratico. 3

4 4

5 INDICE AREA LINGUISTICA Da pagina 6 a pagina 7 AREA TECNICA Da pagina 8 a pagina 11 AREA PROFESSIONALE Da pagina 1 2 a pagina 1 3 AREA RISORSE UMANE Da pagina 1 4 a pagina 1 5 AREA SICUREZZA Da pagina 1 6 a pagina 1 9 5

6 -Inglese BEGINNERS: è rivolto a quelle persone che non hanno mai studiato la lingua o hanno qualche nozione di base ma molta insicurezza nelle conoscenze acquisite. BASIC: è rivolto a chi ha già una base di conoscenze della lingua. INTERMEDIATE: è rivolto a chi ha già una certa esperienza con la lingua. UPPER INTERMEDIATE: è rivolto alle persone con un livello alto di inglese. ADVANCED: è rivolto alle persone con conoscenze d inglese avanzate. BUSINESS: è rivolto a chi vuole perfezionare il proprio livello ed integrarlo con un vocabolario più specifico in ambito commerciale. TURISTICO: per tutti coloro che operano nell'ambito turistico, ai quali la necessità di comunicare è fondamentale per curare i rapporti con la clientela. -Francese BEGINNERS: è rivolto a quelle persone che non hanno mai studiato la lingua o hanno qualche nozione di base ma molta insicurezza nelle conoscenze acquisite. BASIC: è rivolto a chi ha già una base di conoscenze della lingua. INTERMEDIATE: è rivolto a chi ha già una certa esperienza con la lingua. UPPER INTERMEDIATE: è rivolto alle persone con un livello alto di francese. ADVANCED: è rivolto alle persone con conoscenze di francese avanzate. Business: è rivolto a chi vuole perfezionare il proprio livello ed integrarlo con un vocabolario più specifico in ambito commerciale. TURISTICO: per tutti coloro che operano nell'ambito turistico, ai quali la necessità di comunicare è fondamentale per curare i rapporti con la clientela. -Tedesco BEGINNERS: è rivolto a quelle persone che non hanno mai studiato la lingua o hanno qualche nozione di base ma molta insicurezza nelle conoscenze acquisite. BASIC: è rivolto a chi ha già una base di conoscenze della lingua. INTERMEDIATE: è rivolto a chi ha già una certa esperienza con la lingua. UPPER INTERMEDIATE: è rivolto alle persone con un livello alto di tedesco. ADVANCED: è rivolto alle persone con conoscenze di tedesco avanzate. BUSINESS: è rivolto a chi vuole perfezionare il proprio livello ed integrarlo con un vocabolario più specifico in ambito commerciale. TURISTICO: per tutti coloro che operano nell'ambito turistico, ai quali la necessità di comunicare è fondamentale per curare i rapporti con la clientela. -Spagnolo BEGINNERS: è rivolto a quelle persone che non hanno mai studiato la lingua o hanno qualche nozione di base ma molta insicurezza nelle conoscenze acquisite. BASIC: è rivolto a chi ha già una base di conoscenze della lingua. INTERMEDIATE: è rivolto a chi ha già una certa esperienza con la lingua. UPPER INTERMEDIATE: è rivolto alle persone con un livello alto di spagnolo. ADVANCED: è rivolto alle persone con conoscenze di spagnolo avanzate. BUSINESS: è rivolto a chi vuole perfezionare il proprio livello ed integrarlo con un vocabolario più specifico in ambito commerciale. TURISTICO: per tutti coloro che operano nell'ambito turistico, ai quali la necessità di comunicare è fondamentale per curare i rapporti con la clientela. 6

7 -Portoghese BEGINNERS: è rivolto a quelle persone che non hanno mai studiato la lingua o hanno qualche nozione di base ma molta insicurezza nelle conoscenze acquisite. BASIC: è rivolto a chi ha già una base di conoscenze della lingua. INTERMEDIATE: è rivolto a chi ha già una certa esperienza con la lingua. UPPER INTERMEDIATE: è rivolto alle persone con un livello alto di portoghese. ADVANCED: è rivolto alle persone con conoscenze di portoghese avanzate. BUSINESS: è rivolto a chi vuole perfezionare il proprio livello ed integrarlo con un vocabolario più specifico in ambito commerciale. TURISTICO: per tutti coloro che operano nell'ambito turistico, ai quali la necessità di comunicare è fondamentale per curare i rapporti con la clientela. -Arabo BEGINNERS: è rivolto a quelle persone che non hanno mai studiato la lingua o hanno qualche nozione di base ma molta insicurezza nelle conoscenze acquisite. BASIC: è rivolto a chi ha già una base di conoscenze della lingua. INTERMEDIATE: è rivolto a chi ha già una certa esperienza con la lingua. UPPER INTERMEDIATE: è rivolto alle persone con un livello alto di arabo. ADVANCED: è rivolto alle persone con conoscenze d arabo avanzate. BUSINESS: è rivolto a chi vuole perfezionare il proprio livello ed integrarlo con un vocabolario più specifico in ambito commerciale. TURISTICO: per tutti coloro che operano nell'ambito turistico, ai quali la necessità di comunicare è fondamentale per curare i rapporti con la clientela. 7

8 -Russo BEGINNERS: è rivolto a quelle persone che non hanno mai studiato la lingua o hanno qualche nozione di base ma molta insicurezza nelle conoscenze acquisite. BASIC: è rivolto a chi ha già una base di conoscenze della lingua. INTERMEDIATE: è rivolto a chi ha già una certa esperienza con la lingua. UPPER INTERMEDIATE: è rivolto alle persone con un livello alto di russo. ADVANCED: è rivolto alle persone con conoscenze di russo avanzate. BUSINESS: è rivolto a chi vuole perfezionare il proprio livello ed integrarlo con un vocabolario più specifico in ambito commerciale. TURISTICO: per tutti coloro che operano nell'ambito turistico, ai quali la necessità di comunicare è fondamentale per curare i rapporti con la clientela. -Cinese BEGINNERS: è rivolto a quelle persone che non hanno mai studiato la lingua o hanno qualche nozione di base ma molta insicurezza nelle conoscenze acquisite. BASIC: è rivolto a chi ha già una base di conoscenze della lingua. INTERMEDIATE: è rivolto a chi ha già una certa esperienza con la lingua. UPPER INTERMEDIATE: è rivolto alle persone con un livello alto di cinese. ADVANCED: è rivolto alle persone con conoscenze di cinese avanzate. BUSINESS: è rivolto a chi vuole perfezionare il proprio livello ed integrarlo con un vocabolario più specifico in ambito commerciale. TURISTICO: per tutti coloro che operano nell'ambito turistico, ai quali la necessità di comunicare è fondamentale per curare i rapporti con la clientela. -Italiano per stranieri base -Italiano per stranieri avanzato 8

9 9

10 -Informatica Base Introduzione all'uso del computer; fondamenti di videoscrittura, posta elettronica ed internet. -Informatica Intermedia Approfondimento di videoscrittura, foglio di calcolo, posta elettronica, internet. Consigli su antivirus e firewall. -Informatica Avanzata Il corso si prefigge di migliorare le conoscenze basilari di molti utenti del pacchetto office automation, in modo da specializzare il corsista nelle funzioni automatizzate d ufficio e riqualificarlo nel mondo lavorativo -Corso Word L'obiettivo del corso è introdurre l'utente all'uso della videoscrittura, in particolare nelle attività d'ufficio come la stesura di lettere, offerte e fax. Il programma si spinge fino alla creazione di modelli come le carte intestate aziendali, ed a consigli su come gestire gli archivi di dati. -Corso Excel Il corso consente a coloro che hanno la necessità di operare con una serie di dati numerici e acquisire rapidamente e in maniera chiara ed esaustiva le principali competenze tecniche di Excel. -Corso PowerPoint L'obiettivo del corso è introdurre l'utente all'uso di slide e layout. -Tecnico riparatore computer Il corso consente di acquisire competenze necessarie per la riparazione, smontaggio e assemblaggio, aggiornamento hardware e software e risoluzione di tante altre problematiche. -Tecnico PLC TECHNOLOGY Base Il corso è destinato a tutte le persone che vogliono imparare ad utilizzare i sistemi computerizzati e apparati PLC, in particolar modo installatori, periti elettrici e elettrotecnici. -Tecnico PLC TECHNOLOGY Avanzato Il corso è rivolto a figure tecniche specialistiche che operano nell ambito dell automazione industriale e che posseggano già conoscenze di base della programmazione di PLC, in particolar modo a progettisti, tecnici e altre professionalità correlate. -Operatore amministrativo contabilità Obiettivo dell intervento è quello di formare la figura che si inserisca nell ambito dell amministrazione e gestione contabile-finanziaria dell impresa e sappia gestire efficacemente la documentazione amministrativa. -Tecnico amministrativo in contabilità e paghe Il corso offre un valido strumento per assolvere a tutti gli adempimenti relativi alla gestione del personale ed a tutti gli adempimenti ad essa collegata. 10

11 -Web Design Con il corso Web Design sarai in grado di operare in piena autonomia grazie alla totale padronanza dei principali software per la creazione di siti internet. -Web Marketing Il corso introdurrà i partecipanti alla conoscenza operativa degli strumenti fondamentali, dal posizionamento nei motori di ricerca (SEO) ai principali social media (Facebook, Linkedin) sino alla gestione dell immagine di un brand o di un organizzazione nei confronti dei rispettivi pubblici. -Esperto in marketing e in sviluppo aziendale Il corsista imparerà ad utilizzare tecniche per l'analisi del fabbisogno e studi di mercato, allo scopo di incrementare il business aziendale e assicurare miglioramenti della produttività aziendale. -Adobe Photoshop Il corso intende far acquisire le conoscenze e le abilità per utilizzare efficacemente e in autonomia gli strumenti di Photoshop. -Disegno meccanico 3D Obbiettivo del corso è di trasferire i concetti del disegno tecnico tali da mettere gli allievi in grado di operare come disegnatori e progettisti. Verranno poste le basi per il Cad 3D. 11

12 -Professione Blogger Il corsista imparerà a creare e a gestire un blog, e integrarlo con i social network. -Paypal -Corso Google Network e social G+ introduttivo -Gmail -Gdocuments -Gdrive -Android tablet e smartphone base -Android tablet e smartphone avanzato -Gmaps e Gearth -Extramodulo Youtube Creare un canale, posizionere il canale, layout del canale, come monetizzare con youtube. -Facebook base -Addetto al call center Il corso ha lo scopo di aumentare la capacità di comunicare efficacemente e di utilizzare al meglio il telefono come strumento dalle infinite potenzialità nelle mani di chi vende. -Addetto ai piani L' Addetto ai piani nei servizi alberghieri deve garantire l'ordine e la pulizia delle camere e delle aree comuni all'interno delle strutture alberghiere, rifà i letti, mantiene e rimette in ordine le camere, i sanitari e le parti comuni, controlla la presenza degli accessori per la toilette provvedendo, se necessario, al rifornimento, controlla le consumazioni del minibar e ne cura il rifornimento, informa il responsabile del servizio ai piani (governante) di eventuali guasti nelle stanze e nelle aree. -Addetto alla reception L Addetto ala reception, è la figura che per prima entra in contatto con il cliente: ha il compito di accogliere gli avventori nelle strutture ricettive, ne registra l arrivo e la permanenza, presenta i servizi offerti dalla struttura, fornisce le informazioni utili ai clienti. -Corso di Sanificazione Ambientale I corsisti sarà insegnata la corretta gestione della pulizia e sanificazione ambientale quale caposaldo nella riduzione del rischio infettivo e per una eccellente sicurezza alimentare. 12

13 -Cucina vegana Il corso ti premette di approfondire sia le conoscenze teoriche di una alimentazione naturale, adatta a mantenere o recuperare il proprio equilibrio psico-fisico, sia gli aspetti pratici della cucina vegetariana e della cucina vegana attraverso infinite ricette gustose e leggere. -Pizzaiolo Al corsista verrà insegnato l abc della pizza, dalla preparazione dell impasto diretto, indiretto e poolish. In più le tecniche di manipolazione e di stesura degli impasti, tutto con le attrezzature più moderne: dai forni a legna, elettrici, a rullo, a gas, banchi di lavorazione, tagliamozzarella, schiacciapizze a freddo e a caldo, utensileria varia e loro funzionamento. Preparazione di pizze (soprattutto quelle in bianco: i sapori vengono esaltati maggiormente) fatte con l impasto bianco e con quello con mix vari (soia, grano duro, ecc.). -Addetto al servizio sala e bar L addetto ai piani e ai servizi di sala e bar è una figura professionale che opera nel settore turistico e che, sotto il controllo di un responsabile dei servizi, si occupa del comparto ricettivo. Il suo è un servizio polivalente e qualificato, garante di massimi standard di qualità e in cui alle mansioni di housekeeping (governamento), si affiancano i servizi di caffetteria. Si calcola una considerevole incidenza sul territorio di strutture ricettive dove si effettua esclusivamente trattamento di prima colazione, a fronte di quelle in cui il servizio di sala è proiettato verso una ristorazione vera e propria. 13

14 -Disturbi dello spettro autistico Il corso fornisce un aggiornamento operativo che integri osservazione, elaborazione di strategie ed interventi nei contesti sociali del bambino con disturbi dello spettro autistico. -Educare all'autonomia Il corso si propone di affrontare il tema dell autonomia dei bambini all asilo nido e nella scuola dell infanzia. -Benessere al Nido e alla scuola dell'infanzia Suggerimenti teorici e metodologici utili alla progettazione e realizzazione di interventi formativi di supporto alla famiglia e propedeutici alla scolarizzazione del bambino. -Come Affrontare i capricci Capire quali sono i capricci che gli insegnanti incontrano più di frequente al nido e alla materna e come intervenire. -Le carezze e i riconoscimenti come nutrimento Cosa sono carezze e riconoscimenti? Cosa accade ai bambini quando mancano? -La comunicazione adeguata con i bambini La comunicazione è una forma espressiva complessa nelle sue forme verbali e non verbali. Di quale tipo di comunicazione hanno bisogno i bambini? -Il disagio educativo all'asilo Nido e alla scuola dell'infanzia Questo corso, oltre a trattare il disagio infantile in sé, vuole affrontare il disagio degli adulti nel rispondere al disagio del bambino. -DSA e scuola dell'infanzia Il corsista riuscirà ad osservare il naturale e spontaneo modo di agire dei bambini, i processi di apprendimento, le difficoltà nelle competenze legate alla lettura, alla scrittura e al calcolo. -Lo spazio e il tempo delle emozioni Comprendere le proprie emozioni e quelle dei bambini, considerazioni teoriche e pratiche nell acquisizione della competenza emotiva. -Il gioco nell'asilo Nido e nelle scuole dell'infanzia Il gioco simbolico come momento di crescita, come opportunità di rappresentazione del mondo infantile nel contesto di un gruppo. Restituire, nella scuola dell infanzia, un ruolo centrale al gioco simbolico. -Stili di attaccamento e inserimento Il corso si propone di riflettere e conoscere come lo stile di attaccamento del bambino possa influenzare il delicato processo del suo inserimento a scuola e come aiutare il bambino e il genitore ad ambientarsi in una nuova dimensione. -Iperattività nel bambino Questo corso vuole offrire un aiuto agli insegnanti che devono affrontare i problemi di alunni apparentemente cattivissimi. 14

15 -Disturbi del linguaggio Il corso si propone di aiutare gli insegnanti ad individuare possibili disturbi del linguaggio. -L'osservanza nell'asilo Nido e nella scuola dell'infanzia Il corso affronta le tematiche dell osservazione del bambino riflettendo su cosa significhi osservare e come fare. -I permessi che aiutano a crescere Questo corso vuole offrire un aiuto agli insegnanti per comprendere di quali permessi evolutivi hanno bisogno i loro alunni per crescere bene. -Elementi di psicologia nella Prima Infanzia Il corsista riuscirà a rispondere efficacemente alle esigenze dei bambini da zero a sei anni di età, agevolandone lo sviluppo cognitivo, affettivo e sociale. -L'importanza delle relazioni e le comunicazioni con la famiglia Il corso, si propone di indagare questo tipo di legame e individuare modalità di comunicazione e relazione efficaci con la famiglia. -L'importanza delle regole Il corso si propone di aiutare gli insegnanti a trasmettere ai propri allievi l importanza del rispetto delle regole. 15

16 -Processo Civile Telematico La procedura che viene trasmessa è procedura che, con l entrata in vigore della Legge 221 /201 2 e dell art. 44 del D.L. 90/201 4, sarà indispensabile dal 1 /01 /201 5 per continuare ad interagire con i Tribunali e si permette ai CTU di non essere esclusi dai conferimenti di incarico. -Amministratore di Condominio L obiettivo formativo del corso è quello di formare il professionista riguardo la disciplina vigente in materia di amministrazione condominiale, le relative modifiche e gli istituti giuridici riguardanti il condominio. -Assistenti familiari livello C SUPER Questo corso si caratterizza per gli argomenti trattati, specifici e mirati, rivolti in particolare alla preparazione psicologica e della relazione tra badante, assistito e i suoi familiari; agli aspetti socio-sanitari e, non meno importanti, ai diritti e ai doveri che caratterizzano qualsiasi rapporto di lavoro allo scopo di tutelare la lavoratrice, gli anziani e il datore di lavoro. -Operatore della Memoria Conoscere il proprio territorio e gli eventi della Grande Guerra che lo hanno interessato e a rivalutarne le opportunità in chiave turistica. -Enforma Starting Il Consulente Aziendale diviene una figura chiave della nuova imprenditoria aziendale, aiutando il titolare a gestire l impresa, al fine d incrementarne la redditività. -Addetto ai Servizi di Sicurezza Il corso è rivolto a persone che operano o intendono operare nel settore della sicurezza durante eventi e manifestazioni in luoghi pubblici o in locali aperti al pubblico. 16

17 17

18 -Leader di successo con la programmazione neurolinguistica La PNL è una vera e propria ginnastica mentale, un metodo per sviluppare le proprie potenzialità e raggiungere i massimi obiettivi nella vita professionale e privata. Il corso mira a: identificare i meccanismi di funzionamento del cervello umano per imparare a ristrutturare le proprie esperienze ed ottenere duraturi miglioramenti nella propria vita, apprendere le tecniche per il conseguimento dei propri obiettivi trasformando i desideri in risultati, imparare a suscitare e a darsi motivazione, imparare a gestire gli stati d'animo propri e quelli dell'interlocutore, imparare ad analizzare linguaggio e comportamento dell interlocutore per adattare la propria comunicazione e renderla efficace al fine di instaurare relazioni facilitanti. -Comunicazione efficace Questo è un corso di comunicazione e di tecniche di comunicazione che ha lo scopo di aumentare la capacità di comunicare efficacemente, così da ridurre lo stress, gli errori e le incomprensioni, e di conseguenza, ottenere una maggiore produttività. Migliorare le tecniche della propria comunicazione può migliorare la comunicazione dell'intera azienda. -Comunicazione visiva commerciale Questo è un corso, riservato a tutte quelle persone che si occupano di comunicazione visiva commerciale e che hanno la responsabilità di attirare il pubblico, interessarlo e creare in esso desiderio per l acquisto. -Coordinazione e coinvolgimento Il corso è finalizzato ad apprendere strategie atte ad allineare gli obiettivi dei propri collaboratori con quelli dell organizzazione. 18

19 -La gestione del personale: obblighi legali e amministrativi Obiettivo del corso è conoscere a fondo obblighi giuridici e amministrativi del servizio personale, cosicchè da evitare sanzioni e problematiche gestionali. -Problem Solving Il corso introduce alle basi del pensiero logico, alla capacità di analizzare i dati, alle tecniche di investigazione ed a tutto il know how necessario a trovare soluzioni ai problemi posti dal lavoro e dalla vita. -Leadership Questo corso introduce Dirigenti e Quadri alle basi della leadership al fine di aumentare la produttività, la motivazione ed il coinvolgimento dei propri collaboratori. -Ricerca lavoro Come ricercare un occupazione soddisfacente valorizzando le proprie competenze e comprendendo le esigenze del futuro datore di lavoro. -Scrivere il curriculum Segreti e attenzioni per scrivere correttamente il curriculum adeguato a chi lo deve valutare. -Affrontare un colloquio Vincere le paure e saper affrontare il colloquio con una o più persone e fornire la risposta giusta anche alle domande personali. 19

20 -Addetto alla Squadra Antincendio - Rischio Alto Il corso è rivolto ai dipendenti nominati addetti delle squadre antincendio nelle aziende ad elevato rischio. -Addetto alla Squadra Antincendio - Rischio Basso Il corso è rivolto ai dipendenti nominati addetti delle squadre antincendio nelle aziende a basso rischio. -Addetto alla Squadra Antincendio - Rischio Medio Il corso è rivolto ai dipendenti nominati addetti delle squadre antincendio nelle aziende a medio rischio. -Aggiornamento Addetto alla Squadra Antincendio - Rischio Alto -Aggiornamento Addetto alla Squadra Antincendio - Rischio Basso -Aggiornamento Addetto alla Squadra Antincendio - Rischio Medio -Addetto alla Squadra di Primo Soccorso - Categoria A Il corso è rivolto ai dipendenti nominati addetti delle squadre di primo soccorso nelle aziende ad elevato rischio (Categoria A ). -Addetto alla Squadra di Primo Soccorso - Categoria B e C Il corso è rivolto ai dipendenti nominati addetti delle squadre di primo soccorso nelle aziende ad rischio Medio e Basso (Categorie B e C). -Aggiornamento Addetto alla Squadra di Primo Soccorso Categoria A -Aggiornamento Addetto alla Squadra di Primo Soccorso Categoria B e C -Preposti Il corso vuole fornire ai Preposti le conoscenze di base sulla sicurezza e salute nei luogo di lavoro in applicazione della normativa vigente. L articolazione del programma e le metodologie didattiche adottate rendono il corso utile anche a coloro che devono svolgere la funzione di formatori di preposti. -Aggiornamento Preposti -RLS Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza La figura dell RLS ovvero del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza sul lavoro deve essere un punto di riferimento per tutti i lavoratori, l RLS deve monitorare che la gestione della sicurezza in azienda o in ufficio avvenga nel pieno rispetto delle norme stabilite dal Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro. -Aggiornamento RLS Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza 20

21 -RSPP Responsabile Servizi Prevenzione e Protezione Rischio Basso per Datori di Lavoro Corso di Formazione per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) per lo svolgimento diretto da parte del Datore di Lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi per aziende a rischio basso. -RSPP Responsabile Servizi Prevenzione e Protezione Rischio Medio per Datori di Lavoro Corso di Formazione per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) per lo svolgimento diretto da parte del Datore di Lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi per aziende a rischio medio. -RSPP Responsabile Servizi Prevenzione e Protezione Rischio Alto per Datori di Lavoro Corso di Formazione per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) per lo svolgimento diretto da parte del Datore di Lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi per aziende a rischio elevato. -Aggiornamento RSPP Responsabile Servizi Prevenzione e Protezione Rischio Basso per Datori di Lavoro -Aggiornamento RSPP Responsabile Servizi Prevenzione e Protezione Rischio Medio per Datori di Lavoro -Aggiornamento RSPP Responsabile Servizi Prevenzione e Protezione Rischio Alto per Datori di Lavoro 21

22 -Sicurezza Lavoratori - Parte Generale Corso di formazione generale dedicato alla presentazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro. -Sicurezza Lavoratori - Parte Specifica Rischio Basso Corso di formazione specifica per i settori della classe di rischio basso e dedicato ai rischi riferiti alle mansioni svolte dal dipendente e ai possibili danni che da tali mansioni possono derivare, con informativa circa le misure e procedure da adottare e protezioni da utilizzare, in base al settore e/o comparto aziendale. -Sicurezza Lavoratori - Parte Specifica Rischio Medio Corso di formazione specifica per i settori della classe di rischio medio e dedicato ai rischi riferiti alle mansioni svolte dal dipendente e ai possibili danni che da tali mansioni possono derivare, con informativa circa le misure e procedure da adottare e protezioni da utilizzare, in base al settore e/o comparto aziendale. -Sicurezza Lavoratori - Parte Specifica Rischio Alto Corso di formazione specifica per i settori della classe di rischio medio e dedicato ai rischi riferiti alle mansioni svolte dal dipendente e ai possibili danni che da tali mansioni possono derivare, con informativa circa le misure e procedure da adottare e protezioni da utilizzare, in base al settore e/o comparto aziendale. -Dirigenti Dirigente è la persona che, in ragione delle competenze professionali e di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell incarico conferitogli, attua le direttive del datore di lavoro organizzando l attività lavorativa e vigilando su di essa. -RSPP non datore di lavoro il corso fornisce la formazione obbligatoria, ai sensi dell art. 32 del D. Lgs. n. 81 /08 e s.m.i, prevista per la figura del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) non datore di lavoro. 22

23 -Corso movimentazione dei carichi Il corso ha l'obiettivo di fornire agli addetti alla movimentazione manuale dei carichi le conoscenze e gli strumenti operativi di base in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro in merito a questa precisa tipologia di rischio, così come previsto dal D. Lgs. 81 /08. -Corso mulettisti/carellisti Il Corso permette di apprendere, in modo rapido ed efficace, come usare in sicurezza il carrello elevatore partendo dalla conoscenza del macchinario e dei rischi connessi al suo utilizzo, per arrivare all'addestramento pratico assistito. -Stress da lavoro correlato L'azienda deve verificare se sussista o mena la possibilità che le condizioni lavorative, possano indurre nei lavoratori una condizione di stress e formare ed informare i lavoratori su questo argomento con un apposito corso. -Addetti ai videoterminali Informare il personale che utilizza il videoterminale in merito ai rischi e alle misure di prevenzione da adottare. -Comunicare la Sicurezza in Azienda Obiettivo del corso è fornire al Datore di Lavoro e al servizio di prevenzione e protezione gli strumenti di comunicazione efficaci per gestire la comunicazione tra chi detiene il potere decisionale e di spesa (autorità del DdL), chi detiene le competenze di supporto (promozione e coordinamento) al miglioramento della sicurezza (autorevolezza del SPP), per rappresentare le esigenze dei lavoratori in materia di salute sul lavoro e nella gestione dei conflitti. -Conducenti di veicoli Fuoristrada 4x4 Al termine del corso il partecipante avrà acquisito le giuste tecniche per effettuare manovre in piena sicurezza per superare i diversi tipi d ostacoli più frequenti. Inoltre, avrà acquisito competenza nel valutare i tipi più ricorrenti di terreno a scarsa aderenza, tecniche ed espedienti per passaggi su fondi fangosi, sabbiosi, ev. innevati o ghiacciati. -HACCP tale figura debba garantire che tutte le azioni che riguardano la manipolazione degli alimenti (preparazione, trasformazione, fabbricazione, confezionamento, deposito, trasporto, distribuzione, vendita, compresa la somministrazione) vengano svolte nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie. -Addetto alla manipolazione delle sostanze alimentari (ex Tessera Sanitaria L.R. 41) Il corsista apprenderà contenuti nei seguenti ambiti : igiene della persona (igiene delle mani, abbigliamento, consapevolezza del proprio stato di salute), malattia trasmissibili dagli alimenti, sanificazione. -Spazi ed ambienti confinati Rivolto a tutti coloro che operano in qualsiasi tipologia di spazio confinato, trasporto, cantine vinicole, aziende di fornitura e gestione rifiuti, acqua, gas, elettricità, lavorazioni elettriche, telefonia, aziende di pulizia, aziende di manutenzione, aziende agricole, aziende chimiche e petrolifere, industrie in genere. 23

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni.

Il RIF è un marchio che l impresa potrà apporre nella sua carta intestata e nelle sue comunicazioni. 1. RIF: che cos è Il RIF (Registro dell Impresa Formativa) è lo strumento, approvato dal FORMEDIL e dalla CNCPT, collegato al sito della Banca dati formazione costruzioni (BDFC) del Formedil nel quale

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I CORSO FORMAZIONE FORMATORI Una metafora per iniziare. Quando fai piani per un anno, semina grano. Se fai piani per un decennio, pianta alberi. Se fai piani per la vita, forma ed educa le persone. Proverbio

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori?

Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Le proposte emerse dai gruppi di RLS 1 Che fare quando un RLS vede una situazione di rischio o di disagio per i lavoratori? Il RLS consulta il documento di valutazione dei rischi e verifica se il rischio

Dettagli

GRUPPO. Sicurezza per scelta

GRUPPO. Sicurezza per scelta Ge.Ma. Sicurezza per scelta Ge. Ma. la Qualità e la Sicurezza sono valori che costruiamo insieme a te GE.MA. company profile UN OCCHIO APERTO SUL FUTURO UNA REALTÀ DINAMICA, UN MODELLO EVOLUTO DI CONSULENZA

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO In-Formare è già prevenire Questo Mini-Manuale è aggiornato alle più recenti disposizioni 2014 sulla salute, l igiene e la sicurezza sul lavoro: Testo Unico, D.Lgs. 81/2008 e, in particolare,

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Parma, 23 settembre 2011 Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Dopo il meeting europeo svoltosi a Granada e partendo dal percorso formativo l

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

Partner unico, vantaggi infiniti.

Partner unico, vantaggi infiniti. Partner unico, vantaggi infiniti. Affidabilità, la nostra missione. Un unico interlocutore per molteplici servizi: è questa la forza di Tre Sinergie, azienda che opera nel settore del global service e

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010

ENTE BILATERALE TURISMO TOSCANO ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA 2010 INDICE Introduzione pag. 3 Il campione di indagine. pag. 4 L'indagine: ANALISI DEI FABBISOGNI FORMATIVI E PROFESSIONALI IN TOSCANA. EVOLUZIONE,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

La sicurezza sul lavoro

La sicurezza sul lavoro La sicurezza sul lavoro 1-La storia della sicurezza sul lavoro in Italia 2-I decreti legislativi 626, 81 e i successivi provvedimenti integrativi 3- Il T.U. 81 sostituisce completamente il D. Lgs. 626/94

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta regionale. 64 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 44 - Giovedì 31 ottobre 2013 64 Bollettino Ufficiale D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Salute Circolare regionale 25 ottobre 2013 - n. 20 Indicazioni in ordine all applicazione dell accordo tra governo, regioni e province

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE

SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE SERVIZI E ATTIVITA INTEGRATIVE PREMESSA 1 SERVIZIO ORIENTAMENTO E RIORIENTAMENTO 2 C.I.C. (Centro di Informazione e Consulenza) 4 SERVIZIO PSICOLOGICO 7 LA BIBLIOTECA 8 ATTIVITA CULTURALI 8 ATTIVITÀ EXTRACURRICOLARI

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS

Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS Chi è il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza RLS Definizione di RLS (Art 2, comma 1, lettera i) del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81) persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Linee Guida per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL)

Linee Guida per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL) Linee Guida per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (SGSL) Guida operativa Ottobre 2003 1 SOMMARIO Presentazione pag. 4 Premessa (da Linee Guida UNI-INAIL) pag. 5 A. Finalità (da

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08).

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). Il giorno del mese di dell'anno duemila il sottoscritto titolare/legale rappresentante della

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Il tirocinio extracurriculare. come, quando, dove e perché

Il tirocinio extracurriculare. come, quando, dove e perché Il tirocinio extracurriculare come, quando, dove e perché Contenuti Cos è un tirocinio Le finalità del tirocinio extracurriculare La legislazione che lo regola Come cercare informazioni Prima di iniziare

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA. SCUOLA PRIMARIA DI ALBINO Piazzale caduti 1, Tel/Fax. 035 751 492

SCUOLA PRIMARIA. SCUOLA PRIMARIA DI ALBINO Piazzale caduti 1, Tel/Fax. 035 751 492 SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA DELL'INFANZIA DI ALBINO Viale Gasparini, Tel/Fax 035 754 420 SCUOLA DELL'INFANZIA DI DESENZANO Via Loverini, Tel/Fax. 035 751 436 SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA DI ALBINO Piazzale

Dettagli