Governo a un passo dal burrone: Renzi attacca Alfano, Fassina se ne va

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Governo a un passo dal burrone: Renzi attacca Alfano, Fassina se ne va"

Transcript

1 CON IL PDL d Italia ANNO LXII N.3 Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 domenica 5/1/2014 Italia: tasse sulle imprese da incubo, stipendi dei burocrati da sogno Aldo Di Lello Il fatto che le imprese e i lavoratori italiani siano tra i più tartassati dʼeuropa è cosa ampiamente nota. È però una notizia (assai triste) apprendere che nel corso del 2013 il carico delle tasse sui produttori è ulteriormente salito, raggiungendo livelli da brivido: tra il 53 e il 63 per cento. A risentirne sono in particolare le aziende con meno di dieci addetti, che rappresentano la bellezza del 95 per cento del totale delle imprese. A mettere il dito sulla piaga è la Cgia di Mestre, che ha diffuso i dati di una ricerca sullʼinasprimento fiscale nellʼanno appena concluso. Non si vede quindi su quali basi Letta e Saccomanni possano fondare il loro fin troppo ostentato ottimismo sulla ripresa economica che dovrebbe caratterizzare il Dovremo ringraziare la locomotiva americana ripartita nel 2013 e il dinamismo ancora elevato dei paesi del Bric se lʼeconomia italiana potrà agguantare quellʼ1 per cento di crescita stimato dal governo. E sarebbe comunque un miracolo, con questi chiari di luna. Perché le possibilità di crescere, per un sistema economico gravato da un Governo a un passo dal burrone: Renzi attacca Alfano, Fassina se ne va livello fiscale intollerabile, sono prossime allo zero. Più che giustificato è il sarcasmo del Centro Studi di Confindustria che, in un altro rapporto diffuso in questi giorni, parla di un fisco volto a «giocare contro» le imprese. Evasione, pressione fiscale, e normativa complessa creano, secondo Viale dellʼastronomia, un contesto «sfavorevole» allʼattività dʼimpresa e si traducono in minore competitività e minore attrattività del Paese. Anche qui, in riferimento alla dinamica complessiva degli ultimi anni, vengono forniti dati da brivido: considerando il sommerso, «la pressione fiscale effettiva che grava sui contribuenti onesti in Italia sarebbe pari al 56,2% del Pil». Se poi si «considera lʼammontare complessivo delle imposte pagate dalle imprese, quantificato annualmente dalla Banca mondiale, per il 2012 il totale pagato dalle imprese italiane è il sedicesimo più elevato al mondo: pari al 65,8% degli utili». Sono dati da economia parasovietica. E ci vuole altro di una ripresina ottenuta senza nostro effettivo merito per avviare una effettiva tendenza alla crescita. Ci aiuterà Carlo Cottarelli, commissario alla spending review, a individuare i rami secchi del bilancio pubblico e a trovare le risorse necessarie a ridurre il carico sul lavoro e sullʼimpresa? Lʼaugurio di tutti (o quasi) è che i tagli siano incisivi e seri. Ma soprattutto equi. Un semplice confronto di dati tra Italia e Gran Bretagna potrà fornire la misura esatta dellʼimpresa da compiere. Le tasse sul lavoro sono, nel Regno Unito, quasi la metà di quelle italiane. Nello stesso tempo, vale la pena ricordare che, come ha riferito il sito economico lavoce.info, il livello degli stipendi dei superburocrati italiani è circa il doppio di quello dei loro colleghi britannici. E dire che i dirigenti pubblici al di là della Manica avrebbero tutto il dritto di alzare il prezzo, visto il forte richiamo esercitato dalla City londinese. In Italia invece siamo ancora fermi allʼ800. Con un potere politico debole e con poteri extrapolitici forti e inossidabili, la spending review potrà mai essere una cosa seria? Condono fiscale: in Italia non si poteva fare perché la Ue non voleva. Lo fa Lisbona ed è boom di entrate Guido Liberati Il fisco portoghese ha incassato 1,25 miliardi di euro grazie a una specie di amnistia fiscale che consentiva ai debitori di regolare entro la fine dellʼanno le proprie pendenze. Lo ha reso noto il segretario di Stato per gli Affari Fiscali, Paulo Nuncio, spiegando che il risultato supera le più rosee previsioni del governo, che si aspettava 700 milioni di entrate. Il provvedimento era stato adottato dallʼesecutivo di centrosinistra guidato da Pedro Passos Coelho nellʼambito della legge di bilancio per conseguire lʼobiettivo del disavanzo pubblico al 5,5% del Pil previsto dagli accordi con la Troika per il prestito di 78 miliardi ottenuto nel Il maggior introito consente di far fronte al mancato risparmio di 700 milioni derivante dalla bocciatura del taglio delle pensioni superiori ai 600 euro, decisa dalla Corte suprema che lo ha ritenuto anticostiutuzionale. Secondo quanto reso noto dal ministero, hanno aderito al mini condono imprenditori e cittadini. Nel corso dellʼultima campagna elettorale, Silvio Berlusconi aveva lanciato la proposta di un condono tombale ma solo dopo «una profonda riforma del sistema fiscale». Una proposta che la Corte dei Conti, spiazzando tutti, aveva sposato. il Procuratore generale della Corte dei conti, Salvatore Nottola, in una conferenza stampa al termine della cerimonia di inaugurazione dellʼanno giudiziario aveva sottolineato che «la normativa sul condono fiscale ha le sue ragioni con motivazioni che sono intuitive e fondate» e sono «la deflazione del contenzioso» e la possibilità «di realizzare in tempi rapidi introiti che difficilmente possono essere realizzati». Una bocciatura invece venne dalla sinistra e anche da alcuni alleati con la parola magica che blocca ogni decisione nazionale dallʼentrata nellʼeuro: tecnicamente non si può fare perché verrebbe contestato dallʼunione europea. Oggi la notizia che arriva dal Portogallo smentisce i catastrofisti e i profeti di sventura: un condono fiscale si poteva fare e gli introiti sarebbero stati un toccasana per le casse dello Stato. Ma la sinistra e la Merkel hanno deciso diversamente.

2 2 Secolod Italia DOMENICA 5 GENNAIO 2014 Da Fassina dimissioni irrevocabili. Il governo a un passo dalla crisi Annamaria Gravino Una battuta al vetriolo di Matteo Renzi rischia di dare lo scossone definitivo al già precario equilibrio del governo. «Fassina chi?», ha risposto il leader dei democratici a chi, al termine della segreteria di oggi, gli chiedeva un commento sullʼidea di un rimpasto di governo, con lʼingresso dei renziani a Palazzo Chigi, avanzata dal viceministro dellʼeconomia. Poco più di unʼora dopo è arrivata la risposta dellʼesponente della minoranza democrat: la presentazione di «dimissioni irrevocabili» al premier Enrico Letta. «Le parole del segretario Renzi su di me confermano la valutazione politica che ho proposto in questi giorni: la delegazione del Pd al governo va resa coerente con il risultato congressuale. Non cʼè nulla di personale. È questione politica. È un dovere lasciare per chi, come me, ha sostenuto unʼaltra posizione», ha detto Fassina, che da giorni reitera la proposta del rimpasto e che in unʼintervista a Repubblica di oggi aveva ribadito di essere pronto a fare un passo indietro. «Prontissimo a metter il mio mandato nelle mani di Letta e del segretario Pd», aveva detto, aggiungendo che «cʼè una valutazione politica che lo impone». «La squadra nel governo Letta è la fotografia di un Pd archiviato dal congresso, è lʼespressione di unʼaltra fase. Ora ha sottolineato Fassina il partito nato dalle primarie è unʼaltra cosa, cʼè un altro leader che legittimamente punta a una discontinuità con quel gruppo di ministri e quel programma». Fassina per primo non ci era andato leggero nei confronti di Renzi, accusandolo in modo piuttosto esplicito di puntare alla caduta del governo e, quindi, sfidandolo sul terreno della responsabilità. Non è chiaro, però, se la risposta di Renzi sia stata dettata da una leggerezza o da una attenta valutazione delle sue conseguenze. «È responsabilità di Renzi, che ha ricevuto un così largo mandato proporre uomini e donne sulla sua linea», ha poi chiarito Fassina, motivando le sue dimissioni. «Di conseguenza restituisco irrevocabilmente il mio incarico al presidente Letta. Continuerò a dare il mio contributo al governo Letta dai banchi della Camera», ha concluso, aggiungendo i ringraziamenti di rito. La notizia è stata accolta come un gesto di dignità sia da parte di Forza Italia sia da parte di Fratelli dʼitalia. Fra gli azzurri uno dei primi commenti è stato quello di Daniela Santanché, che lʼha voluta leggere in chiave anti-alfano. «Spiace vedere che Fassina ha più coraggio e dignità di Alfano, non si può stare al governo con chi ti umilia e ti sbeffeggia tutti i giorni. Ma agli amici del Nuovo CentroDestra dico: non è mai troppo tardi». Secondo Maurizio Gasparri «il governo è al capolinea e lo dimostrano le lacerazioni di queste ore. Ho criticato molte volte Fassina ma è inopportuna lʼarroganza con cui lo ha trattato Renzi. Ed è apprezzabile la coerenza della sua scelta». Di coerenza parla anche Gianni Alemanno che, dopo avere apprezzato la scelta dignitosa di Fassina, osserva che si tratta del primo atto della destrutturazione del governo Alfano-Letta da parte di Renzi. Renzi attacca Alfano: «Che hai fatto per la famiglia?». E scatta il trappolone per Letta Valeria Gelsi Sarà, come dice, che «chi oggi pone il tema delle unioni civili non vuole affrontare il punto centrale: in una settimana vogliamo una risposta sulla legge elettole». Ma lo stesso Matteo Renzi, al termine di una segreteria del Pd che è durata cinque ore, sul tema delle coppie di fatto ci si sofferma con una certa decisione. Del resto, le unioni civili animano il dibattito politico più della legge elettorale, non fosse altro perché rischiano di diventare il terreno più insidioso per il governo. Angelino Alfano lʼha chiarito con fermezza che «prima le famiglie» e Renzi rilancia dicendo che «sui temi della famiglia non mi farò scavalcare da Alfano e Giovanardi». Ma con il suo Pd sul piede di guerra per far passare la proposta e il vicepremier schierato fermamente sul fronte opposto è chiaro che non si parla solo di visioni più o meno tradizionali della famiglia. Si parla della tenuta del governo, come tutti gli osservatori rilevano ormai da settimane. Ha dunque un bel dire, Renzi, quando spiega di temere che si stia utilizzando lʼargomento come «unʼarma di distrazione di massa» rispetto al sistema di voto, sul quale aggiunge che «la prossima settimana tiriamo su la rete e tentiamo di chiudere». Non devʼessere nemmeno un caso, poi, che gli affondi più velenosi li riservi proprio a quello che dovrebbe essere lʼargomento secondario della sua agenda. «Che cosa hanno fatto i governi Alfano-Giovanardi per la famiglia? Hanno azzerato il fondo per la famiglia. Se la famiglia è una cosa seria bisogna essere coerenti», ha detto Renzi nel corso della conferenza stampa indetta dopo la segreteria, aggiungendo che «nessuno sta mettendo in discussione lʼesistenza del governo, anzi: mette in difficoltà il governo chi lo vuole far stare fermo». «Lo aiuta chi lo sprona a risolvere i problemi italiani», ha proseguito, evidentemente riferendosi a se stesso. Ma a chi gli chiedeva un commento sulla proposta del viceministro dellʼeconomia, Stefano Fassina, di far entrare nel governo il Pd uscito dalle primarie e dal congresso quindi il Pd di Renzi il neosegretario ha risposto con un «Fassina chi?» quanto mai eloquente. «È doveroso che la nuova segreteria guidata da Renzi segni lʼagenda di governo. E siccome le idee camminano sulle gambe di uomini e donne, il nuovo programma va di pari passo con una nuova squadra a Palazzo Chigi», aveva detto Fassina in unʼintervista a Repubblica di oggi, di fatto lanciando uno sfida al segretario per una vera assunzione di responsabilità, in modo da superare lo schema paradossale di una segreteria di lotta per un partito che esprime il premier. Una proposta che, ovviamente, risulta irricevibile se lʼobiettivo del segretario non è portare le sue idee al governo, ma arrivare lui alla guida di Palazzo Chigi. Il Papa: «Le coppie gay pongono sfide educative inedite. Non diamo ai loro figli vaccini contro la fede» Quasi a conclusione di un lungo colloquio avuto con i superiori generali degli ordini religiosi, il Papa si è soffermato sul tema dell'educazione, toccando un tema particolarmente caldo in questi giorni nel dibattito politico, le unioni gay. La vicinanza pastorale alle persone che vivono disagi in famiglia, figli di genitori separati o gay non è mai mancata. Anche ora il Papa lo dimostra alla sua maniera semplice, raccontando episodi di vita ricavati dalla sua lunga vicinanza umana con le persone figlie di situazioni complesse più grandi di loro. «Ricordo il caso di una bambina molto triste che alla fine confidò alla maestra il motivo del suo stato dʼanimo: la fidanzata di mia madre non mi vuol bene». Le parole di Papa Francesco sono state riportate in una lunga sintesi da la Civiltà Cattolica. «La percentuale di ragazzi che studia nelle scuole e che hanno i genitori separati - ha detto ancora Francesco - è elevatissima. Le situazioni che viviamo oggi dunque pongono dunque sfide nuove che per noi a volte sono persino difficili da comprendere. Come annunciare Cristo a questi ragazzi e e ragazze? Come annunciare Cristo a una generazione che cambia?». Ancora un volta il Papa non si nasconde e lancia quesiti che un buon pastore non può ignorare. Nessuno può dare risposte immediate, ricette precise, però, secondo il Pontefice «bisogna stare attenti a non somministrare ad essi un vaccino contro la fede». Di qui è passato a parlare della centralità dell'educazione, sottolineando che essa «deve essere all'altezza delle persone che educa, deve interrogarsi su come annunciare Gesù Cristo a una generazione che cambia».

3 DOMENICA 5 GENNAIO 2014 Secolod Italia 3 L'allarme di Confindustria: tasse sul lavoro al top nell'eurozona Ancora batoste sulla casa. «La richiesta dei Comuni di poter gestire in maniera flessibile le aliquote massime sull'imu ha detto Pier Paolo Baretta, sottosegretario all'economia, in un'intervista a "Repubblica" per gli immobili su cui ancora si calcola, e sulla Tasi mi pare ragionevole». La mini-imu si pagherà il 24 gennaio e il «costo varia tra 10 e 70 euro». Baretta ha ammesso che le tasse possono anche aumentare: «Stiamo parlando di un incremento eventuale dello 0,5 per mille e dell'1 per mille. E poi sarebbe finalizzato ad aumentare le detrazioni. Spetterà ai Comuni decidere, ma è un sacrificio eventuale che ha una finalità sociale». La tassazione sul lavoro in Italia è al top dell'eurozona e sopra la media Ue. L'incidenza del prelievo fiscale e contributivo sui redditi da lavoro, misurata con l'aliquota implicita, è stata infatti nel 2011 seconda solo al Belgio: 42,3% contro il 42,8%. E contro il 37,7% dell'eurozona e il 35,8% dell'ue- 27. È quanto emerge da una nota del Centro studi Confindustria, indicando con l'aliquota implicita (data dal rapporto tra il gettito fiscale e la relativa base imponibile) l'onere medio effettivamente pagato. I più importanti partner europei hanno registrato valori molto inferiori all'italia: Francia 38,6%, Germania 37,1%, Spagna 33,2%, Regno Unito 26,0%. In Italia ai contributi sociali più elevati che altrove e legati all'ingente spesa pensionistica, ha sottolineato il Csc, si aggiunge a carico delle imprese anche la quota di Irap calcolata sul costo del lavoro. Ciò determina un onere per le imprese che, nel 2011, è stato pari al 10,7% del Pil, inferiore solo a quello registrato in Francia (12,9%) ed Estonia (11,2%); con un aumento in Italia del 2,2% nel periodo Mentre a carico dei lavoratori, sempre nel 2011, è stato pari all'8,4% (+0,7%). Il livello dell'imposizione sul lavoro in Italia da metà degli anni Novanta «si è innalzato in modo netto al di sopra di quello dei principali partner europei, aprendo così un divario sostanziale, in termini di costo del lavoro, che ha effetti negativi sulla competitività delle imprese», ha evidenziato il Centro studi di viale dell'astronomia. Con l'insorgere della crisi, prosegue il Csc, l'aliquota implicita sul lavoro è cresciuta ancora, toccando il picco del 42,9% nel 2008, per poi tor- Imu, Baretta: un ritocco per dare flessibilità ai Comuni. La Confedilizia: gioca sulle parole Parole che hanno provocato l'immediata replica della Confedilizia. «Baretta gioca sulle parole ha sottolineato il presidente Corrado Sforza Fogliani Quanto all'incremento della fiscalità immobiliare, a furia di piccoli aumenti alla Baretta, il gettito Imu-Tasi 2014 supererà i 28 miliardi, contro i 20 miliardi di gettito Imu del 2013 e i 9,2 miliardi dell'ici 2011». Un allarme condiviso da Maurizio Gasparri: «Il governo si vanta di una diminuzione dello spread dovuta a maggior costo dei bund tedeschi. Purtroppo le politiche in atto in Italia non registrano nessun miglioramento dell'economia reale. Anzi, crollano i finanziamenti delle banche alle imprese nonostante la massa di risorse messe a disposi- nare nel 2011 al livello del Negli altri principali paesi europei e in media nell'eurozona, nel 2011 l'aliquota implicita era invece a un livello inferiore a quello registrato nel 2007: «Ciò significa che il divario tra l'italia e gli altri paesi, con la crisi, si è ampliato, seppure le tendenze più recenti sembrino indicare una convergenza». Ma anche la tassazione dei redditi d'impresa in Italia è superiore alla media dell'eurozona e dell'ue-27. L'onere fiscale gravante sui profitti, nel 2011, è stato pari al 2,8% del Pil contro una media di 2,5% nell'eurozona e di 2,6% nell'ue-27. zione dalla Bce. E peggio andrà se non sarà bloccata l'offensiva fiscale sulla casa». Il vicepresidente del Senato ha osservato che «si annuncia un ulteriore incremento della Tasi». «Ha ragione il presidente della Confedilizia ha proseguito quando lancia l'allarme su una ricaduta negativa su Regione Lazio, anche dalla Triplice carbone al presidente Zingaretti Anche la Triplice contro il presidente Zingaretti. Sacchi di carbone davanti alla Regione Lazio per protestare contro l'aumento dell'aliquota regionale Irpef. Così i sindacati Cgil, Cisl e Uil di Roma e del Lazio hanno manifestato per dire «no» a una misura che definiscono «ingiusta e iniqua perché colpisce i più deboli». In via Rosa Raimondi Garibaldi i tre segretari di Cgil, Cisl e Uil Claudio Di Berardino, Mario Bertone e Peropaolo Bombardieri hanno spiegato le ragioni della protesta. «Oggi consegniamo a Zingaretti e alla sua giunta il carbone in anticipo rispetto alla Befana - ha detto Bombardieri - l'aumento dell'irpef è assolutamente ingiusto e iniquo perchè colpisce solo i più deboli. Abbiamo depositato trenta chili di carbone all'ingresso della giunta ed è solo il primo passo di una mobilitazione che andrà avanti». Bertone ha sottolineato che «le risorse bisognava trovarle altrove, 230milioni di potevano recuperare benissimo nelle pieghe del bilancio. Questo aumento è iniquo perchè ricade solo sulle spalle di lavoratori dipendenti e pensionati, ma non è mai troppo tardi: si può aprire un tavolo per confrontarci su dove reperire queste risorse». Anche secondo Di Beraddino «c'è stato un comportamento sbagliato verso lavoratori e pensionati, la Regione ha scelto di fare un prelievo forzoso solo dalle loro tasche con questo ulteriore più 0,6 per cento di Irpef. Tasse e crisi finiscono per diventare una morsa per la pace sociale. Quindi diciamo alla regione: ripensi a questa scelta, non ci sono in alcun modo le condizioni per condividerla». tutto il comparto dell'edilizia. Con conseguenze tremende per tutta l'economia, comprese le entrate fiscali perché l'eccesso di tasse deprimerà il mercato, abbatterà i valori, farà diminuire le vendite e lo Stato perderà da un lato ciò che rapinerà dall'altro. Iniqui e perdenti i propositi del governo».

4 4 Secolod Italia DOMENICA 5 GENNAIO 2014 Birmania, ora San Suu Kyi punta alla presidenza della nazione Antonio Pannullo La leader dell'opposizione birmana Aung San Suu Kyi ha esortato l'influente esercito a emendare la Costituzione, che al momento contiene una norma pensata apposta per impedire al premio Nobel per la Pace di diventare presidente. L'appello di Suu Kyi è arrivato dopo che nei giorni scorsi il presidente Thein Sein ha segnalato la sua disponibilità a modificare la Carta per permettere alla "Signora" di candidarsi alle elezioni del «L'esercito non deve rimanere nel dilemma se prendere parte o meno nell'emendare la Costituzione. Deve prendervi parte», ha detto Suu Kyi in un discorso ai membri della sua Lega nazionale per la democrazia (Nld) tenuto nel corso di una cerimonia nell'anniversario dell'indipendenza. «Dobbiamo accettare apertamente il fatto che la Costituzione non è giusta e che non è in accordo con le norme democratiche», ha aggiunto il premio Nobel. Deputata da quasi due anni, dopo essere stata liberata nel 2010 al termine di 15 anni complessivi agli arresti domiciliari, Suu Kyi al momento non può aspirare alla presidenza perché la Carta - introdotta dall'allora dittatura militare nel proibisce la presidenza a cittadini birmani con familiari «leali a una potenza straniera». Suu Kyi è vedova di un britannico, e i due figli Alexander e Kim hanno acquisito la nazionalità del padre. L'appoggio di Thein Sein - che in un discorso di due giorni si è detto contrario a «restrizioni al diritto di ogni cittadino a diventare presidente» - è politicamente importante per Suu Kyi, ma potrebbe non essere sufficiente. La Costituzione è infatti emendabile solo con una maggioranza qualificata del 75 per cento, in un Parlamento dove il 25 per cento di seggi assegnati di diritto ai militari conferisce all'esercito un sostanziale diritto di veto a qualsiasi riforma. Non è chiaro quale sia la presa dell'ex generale Thein Sein sui vertici delle forze armate, tradizionalmente un potere a sé in Birmania. Dopo aver considerato un boicottaggio del voto, l'nld ha recentemente deciso di mettersi in lizza a prescindere dall'auspicato emendamento della Costituzione. Nelle elezioni supplettive del 2012, il partito ha conquistato 43 dei 44 seggi disponibili. Nonostante un offuscamento della stella di Suu Kyi in particolare tra il terzo di popolazione rappresentato dalle minoranze etniche, il suo movimento partirebbe comunque da favorito alle elezioni. Guerra civile in Iraq: a Fallujia i qaedisti creano uno Stato islamico autonomo In Iraq è piena guerra civile: è di almeno 80 morti nelle ultime 24 ore il bilancio degli scontri tra esercito e miliziani di al Qaeda nella provincia irachena di Anbar, in particolare nelle battaglie di Ramadi e Falluja: lo riferisce la Cnn citando una fonte del ministero dell'interni iracheno, e precisando che tra le vittime ci sono almeno 60 miliziani. «Vi chiediamo di unirvi a noi nella battaglia contro il governo di Nuri al-maliki», aveva detto ultimamente uno dei miliziani a Falluja, prima delle preghiere del venerdì, dopo che i miliziani avevano allestito un improvvisato palco. «I due terzi dei cittadini presenti sono andati via non appena i miliziani hanno iniziato a parlare. I fondamentalisti hanno ordinato ai giornalisti di non scrivere nulla, né riprendere in alcun modo la scena», scrive la Cnn citando un cronista presente sul luogo, in anonimato per ragioni di sicurezza. A Ramadi, invece, i leader tribali hanno dato ordine ai propri combattenti di non celarsi il volto, come segno di riconoscimento tra i gruppi alleati. Intanto i capi tribali della regione di Falluja, a ovest di Baghdad, hanno annunciato di aver ripreso il controllo del centro cittadino strappandolo a miliziani qaedisti, mentre la polizia locale afferma di non essere ancora in grado di rientrare nella città da giorni teatro di scontri. Lo riferisce il corrispondente sul posto della tv panaraba al Arabiya. Le forze filo-qaidiste hanno issato la propria bandiera sui palazzi governativi di Falluja, in segno di vittoria dopo giorni di sanguinosi scontri nella città irachena. Lo riferisce il Washington Post. I gruppi armati, aggiunge il quotidiano Usa, hanno dichiarato la creazione di uno Stato islamico nell'area, teatro di una delle più sanguinose battaglie nel corso dell'ultima guerra. Olimpiadi invernali, Putin revoca il divieto di manifestare a Soci Il presidente russo Vladimir Putin ha revocato il divieto di manifestazioni di protesta a Soci durante le Olimpiadi invernali, cedendo alle pressioni del Comitato olimpico internazionale, ma ha stabilito che avvengano soltanto in una zona speciale della città. A un mese dall'inizio dei Giochi, Putin ha firmato un decreto che modifica una disposizione precedente e prevede che raduni e marce possono avere luogo. Luoghi e percorsi però devono essere fissati in accordo con le autorità cittadine e le forze di polizia e di sicurezza. Il decreto permette ai responsabili di limitare il numero dei partecipanti alle manifestazioni nel periodo delle Olimpiadi, dal 7 al 23 febbraio. Il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, ha spiegato che il presidente ha ordinato agli organizzatori e ai responsabili regionali di individuare una zona speciale in città dove i manifestanti potranno «liberamente riunirsi e protestare, se vogliono». Confinare i manifestanti in zone lontane dal centro e limitare il loro numero sono pratiche abituali in Russia. In un decreto precedente firmato ad agosto, Putin aveva vietato tutte le manifestazioni a Soci dal 7 gennaio al 21 marzo, comprendendo anche il periodo dei Giochi Paralimpici, che si terranno dal 7 al 16 marzo. Il Cio in un comunicato ha accolto favorevolmente l'emendamento: «Noi salutiamo questo annuncio. È conforme con le assicurazioni che il presidente Putin ci aveva dato l'anno scorso e con i progetti delle autorità russe per assicurare la libertà di espressione insieme alla sicurezza dei giochi».

5 DOMENICA 5 GENNAIO 2014 Secolod Italia 5 Gli angeli del Bambino Gesù salvano l'occhio di un bimbo ferito dai botti Valeria Gelsi Rischiava di perdere l'occhio a causa dei botti di Capodanno, invece i medici del Bambino Gesù sono riusciti a salvarlo, anche se la funzionalità è ancora da verificare. È successo a un bambino di dieci anni, ferito in Calabria dalla scheggia di un petardo. Una storia a lieto fine, nell'ambito di un bilancio di Capodanno che invece suona come un bollettino di guerra: 350 feriti, ma fortunatamente senza alcun morto. Dopo l'incidente, i genitori hanno accompagnato il ragazzino all'ospedale di Cosenza, dove però i medici non potevano intervenire in modo adeguato. Per questo i sanitari calabresi hanno subito contattato il Dea, il dipartimento emergenza e accettazione, del Bambino Gesù di Roma, che ha disposto l'immediato trasferimento del piccolo. A Roma il bambino è stato sottoposto a esami che hanno evidenziato come la cornea fosse aperta in due e la sclera gravemente lesionata nella parte inferiore, quindi il piccolo è stato trasferito nella sede Palidoro dove il dottor Paolo Capozzi, insieme alla dottoressa Paola Valente e al- Per tutto l'anno, una volta a settimana, "armati" di naso rosso e camice bianco i Dottor Sogni, i clown-dottori della Fondazione Theodora, dispensano cure speciali fatte di gioco e allegria agli oltre 15mila bambini ricoverati nei reparti di lungodegenza degli ospedali di tutta Italia. Fino al 26 gennaio sarà possibile sostenere il progetto "Un sorriso per i bambini in ospedale", inviando un sms solidale al numero 45502, come spiega l'associazione in una nota. Con i fondi raccolti, i Dottor Sogni, artisti professionisti appositamente formati per lavorare in ambito ospedaliero pediatrico, potranno recarsi in 14 reparti di onco-ematologia, cardiologia pediatrica, neurologia e neuropsichiatria presso l'istituto Nazionale dei Tumori di Milano, il Policlinico San Donato di Milano, l'ospedale San Gerardo di Monza, l'ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, l'istituto Gaslini di Genova, il Policlinico Umberto I di Roma, l'ospedale Bambin Gesù di Roma, il Policlinico Federico II di Napoli, l'ospedale Bellaria di Bologna e l'istituto Neurologico Besta di Milano. «L'intervento del clown-dottore ha spiegato Emanuela l'equipe della divisione oculistica della struttura, ha iniziato un intervento chirurgico durato tre ore. «Siamo riusciti a non enucleare il bulbo - ha spiegato il medico - e l'operazione ne ha salvato l'anatomia, almeno da un punto di vista estetico, e speriamo anche la funzionalità. Gli accertamenti dei prossimi giorni ci diranno che danni ha avuto. Ma sostanzialmente - ha aggiunto - l'occhio è salvo». «Le ferite perforanti come questa - ha concluso Capozzi - sono le più gravi urgenze oculistiche, non solo in questo periodo dell'anno. Noi ne siamo consapevoli ed è per questo che siamo stati pronti ad effettuare un intervento così delicato con tanta tempestività». Il bambino ora resterà ricoverato a Palidoro, da dove in una nota è stata sottolineata «la collaborazione, efficiente come sempre, con Roma» sottolineando però come «una volta di più si può comprendere come la presenza di una Tac anche a Palidoro costituisca una priorità». Un sorriso per i bambini in ospedale: sms solidale per i "Dottor Sogni" Basso Petrino, direttore generale della Fondazione Theodora consiste in una visita speciale costruita ad hoc sulla base della patologia e dello stato di degenza, andando così a incidere sulla parte sana del bambino. Perché tutti i bambini hanno diritto a sorridere, anche in ospedale dove anzi è ancora più necessario. Ridere li rende infatti più forti». Il ricavato della campagna, il cui testimonial è il capitano della nazionale di calcio, Gigi Buffon, oltre a finanziare le visite dei Dottor Sogni, servirà a realizzare corsi di formazione continua con seminari di aggiornamento organizzati dalla Fondazione, counceling psicologico periodico e la sterilizzazione delle attrezzature dei Dottor Sogni. Una befana speciale per i bimbi delle periferie di Roma: la Confesercenti dona 3mila calze a piazza Navona Si rinnova, come ogni anno, la tradizione della Befana a piazza Navona. Una festa per tutti i romani, grandi e piccoli che da sempre si ritrovano tra le bancarelle per incontrare la vecchina e fare un'ultima incetta di dolci, giochi e atmosfera festiva. Quest'anno, però, la ricorrenza si carica anche di un significato particolare, con un gesto di attenzione un più verso i bambini delle periferie: per loro l'apre (Associazione provinciale rivenditori esercenti) della Confesercenti oggi metterà a disposizione gratuitamente 3mila calze della Befana, che verranno distribuite alle associazioni di volontariato impegnate nel sociale. Uno sforzo particolarmente significativo anche alla luce dei numeri non proprio esaltanti di questa Epifania, come rivela un'indagine della stessa Confesercenti, realizzata da Swg: la spesa media per dolci e doni, infatti, questʼanno si attesta sui 66 euro, il 12% in meno rispetto allo scorso 6 gennaio. «Questa iniziativa, rinvigorendo una tradizione di Roma, sottolinea anche come si possa creare una sinergia positiva tra i vari soggetti che vivono e lavorano nel nostro territorio», ha spiegato il presidente della Confesercenti Roma Valter Giammaria, aggiungendo che «viene a chiusura dell'edizione di quest'anno della manifestazione di Piazza Navona, per la quale ribadiamo il nostro impegno a farne sempre più un evento di prestigio nazionale e internazionale per la nostra città, anche come richiamo turistico».

6 6 Secolod Italia DOMENICA 5 GENNAIO 2014 Siclari: a Villa San Giovanni l'inno di Mameli ad ogni seduta del Consiglio comunale Inno d'italia prima di ogni Consiglio comunale. Durante l'ultima seduta si è finalmente concretizzato un progetto che lʼassessore Giovanni Siclari porta avanti dal 2011 quando, per la prima volta, in occasione del 150 anniversario dellʼunità dʼitalia, era stato stabilito che lʼinizio dei lavori consiliari del Comune di Villa San Giovanni (Reggio Calabria), amministrato dal centrodestra, fosse preceduto dallʼesecuzione cantata e musicata dellʼinno nazionale della Repubblica. Unʼiniziativa che lʼassessore Siclari ha voluto fosse «Mentre i carabinieri fermano tre writers francesi alla stazione di Lampugnano, al Leoncavallo per l'11 gennaio prossimo è in programma una tavola rotonda sulle conseguenze penali per i writers», cui parteciperanno leoncavallini, supporters di Pisapia alle ultime elezioni, insieme a due avvocati, tra i quali il presidente della commissione Sicurezza di Palazzo Marino Mirko Mazzali. Il titolo della tavola rotonda è tutto un programma: La nuova frontiera nella guerra contro i graffiti a Milano", che ricorda quanto scritto nel comunicato diramato dal Leonka: Nei prossimi mesi la Giunta reiterata nel tempo per riflettere su quel desiderio storico e politico di unificazione della penisola che nellʼottocento si realizzò nelle forme del Risorgimento: «È un atto simbolico, per rendere solenne lʼistituzione e ricordare che i consiglieri lavorano per il bene comune. Lʼinno nazionale non è né di destra, né di centro, né di sinistra». In un momento di forte crisi economica ogni cittadino ha bisogno di riscoprire lʼidentità del Paese di cui fa parte, di riconoscersi nelle istituzioni che lo rappresentano e che sono e devono essere la massima espressione Milano, De Corato accusa il sindaco: flirta con i writers Pisapia rischia di affrontare una situazione critica. Polizia e magistratura stanno infatti istruendo nuove indagini e processi per danneggiamento (art. 635 del Cp), deturpamento (art.639 del Cp) e associazione a delinquere (art.416 del Cp)". E poi la chicca finale: Mentre, negli ultimi anni, alcune città hanno messo in atto politiche efficaci, serve capire perché Milano si affidi al binomio costoso e inefficace dei cleaning day/processi". Non ci vuole molto a capire quali sono gli obiettivi dell'iniziativa e qual è il livello della confusione in cui sull'argomento navigano il sindaco e la sua strampalata maggioranza. Infatti, della legalità, della giustizia e della trasparenza». Lʼinno rimane un motivo dʼorgoglio per ogni italiano ed è per questo che in qualità di assessore alla Cultura Siclari ha inteso difendere un bene che è di ogni cittadino: «A partire dal prossimo, i lavori del Consiglio comunale saranno preceduti dallʼinno di Mameli, in ottemperanza a quanto deciso nellʼultima seduta del civico consesso. Tale decisione mira a sottolineare lʼimportanza dellʼunità nazionale e del valore di appartenenza alla patria, unica ed indivisibile. La bandiera è passato, presente e futuro di tutti noi. Credo che oggi ci sia bisogno di confermare con forza l'appartenenza al nostro Stato. Il canto dell'inno di Mameli conclude Siclari è un segnale di appartenenza per i giovani a quei valori che hanno fatto la storia d'italia e che ci hanno portato fin qua. Lo scopo, largamente condiviso, è di ricordare e promuovere i valori di cittadinanza, fondamento di una positiva convivenza civile, nonché di riaffermare e di consolidare l'identità nazionale attraverso il ricordo e la memoria civica, diffondere quel senso di patriottismo che deve tenerci uniti ad una terra da proteggere e difendere, che merita lʼimpegno di tutti affinché possa svilupparsi nei valori che hanno fatto grande lʼitalia». da una parte il sindaco partecipa in tutina ormai a tutti i cleaning day e, quando non ci può andare, lui manda gli assessori. Pisapia non perde occasione per farsi fotografare e riprendere dalle telecamere mentre cancella i graffiti insieme agli esponenti delle varie associazioni anti-graffiti cittadine assicurando lotta senza quartiere ai vandali. Intanto giustamente il presidente di Atm, Rota, denuncia questi vandali e i costi che Congedo (Forza Italia): di corto respiro l'accordo sugli ex Lsu della Dussman in Puglia «Le organizzazioni sindacali confederali e lʼazienda Dussmann Service hanno sottoscritto un accordo finalizzato a salvaguardare i livelli occupazionali dei lavoratori ex Lsu impegnati nei servizi di pulizia delle scuole pugliesi, sospendendo di fatto la vertenza, ma non escludendo per il futuro cospicue riduzioni dellʼorario di lavoro. Il vicepresidente vicario del gruppo Pdl/Fi alla Regione Puglia, Erio Congedo, interviene sulla novità che riguarda una delle vertenze più complicate negli ultimi mesi in Puglia e nel Salento. «Penso di poter considerare la notizia dellʼaccordo - dice - come una novità positiva, ma certamente di corto respiro. Dare la possibilità agli ex Lsu delle scuole di lavorare per i mesi di gennaio e febbraio, più che salvaguardare i livelli occupazionali, sembra essere un modo per prendere tempo in attesa che si trovino risorse vere per non perdere il servizio o vederlo mortificato. Peraltro, possibili decurtazioni dellʼorario di lavoro sino a 28 ore mensili, cioè meno di unʼora al giorno, sono una piega francamente inaccettabile di questa vicenda. Pur sforzandomi di sorvolare sulle modalità con cui la Dussmann si è aggiudicata la gara Consip, con un ribasso del 60% conclude Congedo invito la Regione a tenere la guardia molto alta sul problema degli ex Lsu delle scuole, in modo che non sia sempre lʼanello debole della catena, cioè i lavoratori, a pagare». continuano a lievitare di milioni di euro, compresi quelli delle guardie giurate poste a tutela delle vetture della metropolitana nei depositi per proteggerle da vandali e writers che si riversano a Milano da mezzo mondo», conclude De Corato.

7 DOMENICA 5 GENNAIO 2014 Secolod Italia 7 I ragazzi di oggi? Chiusi, mal nutriti, e connessi anche a tavola... Priscilla Del Ninno La connessione reiterata? Nella crescita dei ragazzi influisce negativamente sul dialogo e l'alimentazione: un sospetto di molti, oggi promosso al rango di dato reale. A confermarlo, dunque, un'indagine pubblicata sul Journal of the academy of nutrition and dietetics, proposta dai ricercatori dell'università del Minnesota, a Minneapolis, incentrata proprio sulla relazione fra utilizzo dei media e abitudini familiari durante i pasti principali. Non che ci volesse uno studio di settore per analizzare quelle che, purtroppo, in molte famiglie sono diventate abitudini quotidiane consolidate, a partire proprio dai padroni di casa, sempre più spesso disposti a ricorrere a cibi poco salutari, e al tempo stesso avvezzi ad usare loro stessi gli smartphone durante il pasto. E, cosa più grave di tutte, ad accettare senza capacità d'intervento, gli eloquenti silenzi dei figli a tavola. Dunque, l'equazione algebrica tra esempio dato ed effetto ottenuto, porta a un risultato sconcertante quanto scontato: se i ragazzi si chiudono in un loro mondo virtuale, schermandosi dietro telefoni cellulari, tablet e giochi elettronici, guardano la tv o ascoltano musica, significa anche che si trascurano dal punto di vista nutrizionale, accentuando comin- ciando appunto dalla tavola per arrivare al salotto un atteggiamento di isolamento dal resto della famiglia. Lo studio in questione, dunque, ha confrontato lʼuso di dispositivi elettronici da parte degli adolescenti, il tipo di cibi serviti a tavola e il livello di comunicazione in oltre famiglie americane, con la conclusione che lʼutilizzo dei media elettronici è risultato preponderante soprattutto nelle famiglie con bassi livelli di comunicazione. «Lʼuso dei dispositivi elettronici è anche direttamente associato a menù carenti di verdure, frutta, succhi al 100% di frutta, latte e carne spiegano gli autori della ricerca mentre cʼè abbondanza di bevande zuccherate. Sarebbero necessarie campagne di sensibilizzazione verso le famiglie per correggere tali cattive abitudini». Un errato stile di vita da cui non sembra essere esente anche il nostro Paese, affetto come tutti dalla mania tecnologica, ma da sempre sul podio per la sua dieta mediterranea, e in virtù di un sistema alimentare ancora integro e sano. La speranza, allora, è che l'epidemia di cattive abitudini trovi presto un antidoto capace di ristabilire ordine e armonia tra le diverse esigenze quotidiane: da quelle fisiologiche a quelle affettive, passando perché no? per quelle social. Divi famosi, tanta storia e risate intelligenti: questo il tris d'assi calato dal cinema per il weekend remy Renner; The Butler di Lee Daniels con Forest Whitaker, John Cusack; Un boss in salotto di Luca Miniero con Papaleo e la Cortellesi. Peccato che, mentre l'atteso film di Russell, annunciato da ben sette nomination ai Golden Globe, e impreziosito da una serie di protagonisti da serie A hollywoodiana, si presenti al pubblico creando molte aspettative (non per niente è uno dei prossimi favoriti alla corsa all'oscar), disattese poi nel corso della intricata narrazione, non esente da qualche momento di noia e di caduta di tono. Ispirato a eventi realmente accaduti, il film ripercorre le tappe dell'operazione Abscam, voluta dall'fbi alla fine degli anni '70 per indagare su alcuni membri del congresso degli Stati Uniti; così come è una storia vera ad ispirare il racconto di The Butler, ultima fatica di Lee Da- Bianca Conte Il cartellone delle uscite cinematografiche inaugura il nuovo anno nel segno della spettacolarità intelligente, del revival vintage, della comicità leggera e del cast all star: e allora, arrivano sono finalmente nelle sale i magnifici tre che hanno scelto di andare a cercare il proprio pubblico a partire dal primo giorno del nuovo anno. Si tratta di American Hustle di David O. Russell con Bradley Cooper, Christian Bale, Jennifer Lawrence, Robert De Niro, Amy Adams, Jeniels, con protagonista Forest Whitaker nei compassati panni di Eugene Allen, maggiordomo di colore che ha lavorato alla Casa Bianca per più di trent'anni, dal 1952 al 1986, prestando servizio per otto diversi presidenti, da Harry Truman a Ronald Reagan. Una rivisitazione calligrafica, insomma, della recente storia americana, affidata alle sapienti doti interpretative di Whitaker, in cui la narrazione finisce per annaspare nell'abbondanza straripante della materia trattata. Chiude la triade, infine, Un boss in salotto, a cui va sicuramente il plauso della comicità garbata e intelligente, lontana dalle tentazioni plateali in stile cinepanettone, ma che ha il limite di non mantenere in termini di originalità e ritmo le promesse annunciate nei primi venti minuti di proiezione. d Italia Quotidiano della Fondazione di Alleanza Nazionale Registrazione Tribunale di Roma N del 23/2/76 Vicedirettore Responsabile Girolamo Fragalà Editore SECOLO DʼITALIA SRL Fondatore Franz Turchi Consiglio di Amministrazione Tommaso Foti (Presidente) Alberto Dello Strologo (Amministratore delegato) Alessio Butti Antonio Giordano Antonio Triolo Ugo Lisi Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Amministrazione Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: Abbonamenti Via della Scrofa Roma tel. 06/ mail: La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990 n. 250

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA.

LA STORIA DI UN VIAGGIO ACCIDENTATO PER LE SCELTE DELLA POLITICA. DOV'ERA LA CGIL? Al quesito post ideologico che as silla il presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, tentiamo di dare una risposta per i fatti e non per l'ideologia. Era il 2009 e la CGIL scriveva

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR Nell'ambito degli interventi sul prelievo fiscale, la finanziaria 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244),

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche

Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Fabio Ragaini, Gruppo Solidarietà Tariffe a carico degli utenti nella RSA Anni Azzurri di Ancona. La sospensiva del TAR Marche Con Ordinanza 189/2010, www.grusol.it/informazioni/12-04-10.pdf, Il Tar delle

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

La privacy a scuola DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE

La privacy a scuola DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE La privacy DAI TABLET ALLA PAGELLA ELETTRONICA. LE REGOLE DA RICORDARE Temi in classe Non lede la privacy l insegnante che assegna ai propri alunni lo svolgimento di temi in classe riguardanti il loro

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM)

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM) Fabio Pammolli (Direttore CeRM) CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? 1 CeRM Competitività, Regole, Mercati Dopo anni di dibattito e anche qualche tentativo non riuscito,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 AMMORTIZZATORI SOCIALI : LUCE E OMBRE PENALIZZATI LAVORATORI E LAVORATRICI STAGIONALI CON UN REDDITO NETTO MENSILE DI

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali I. Introduzione : una Carta essenziale per tutti i lavoratori europei II. Contesto storico : come è stata elaborata

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge

In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge In senato per un giorno Conversione in legge di un decreto-legge Come nasce una legge: Dalla presentazione all approvazione definitiva Presentazione L iter di una legge inizia con la presentazione, al

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli