Domande. Test. trf E4F. ,;.,ì..; ; -. :-1---l

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Domande. Test. trf E4F. ,;.,ì..; ; -. :-1---l"

Transcript

1 Dmande I *r g In una gimata secca, dp aver lavat e asciugat i capelli, pettinati cn una spazzla di plastica e pi awicinala a piccli pezzi dll carfa'. vedrai che la spazzla li attrae. Perché? Gnfia un pallncin e pi strfinal cntr la tua maglia un cert numer di vlte. Pi appggia il pallne al sffitt. Quand l lasci rimane attaccat. Perché? Nel punt P esiste un camp elettdc. Una carica mlt piccla è psta in P e risente di una frza. Successivamente viene messa un'altra carica mlt piccla nell stess punt, che risente di una frza diversa da quella della prima carica sia in intensità sia in vers. Cme è pssibile che 1 stess camp elettric generi in P frze diverse? r Due cariche, +q e -q, sn alf intern di una superficie gaussiana. Per il terema di Gauss il fluss elettri c attravers la sup-erficie è null. Quest implica che il camp elettric in gni punt della superficie è null? La figura mstra tre cariche, et, ez e ez. Una superficie gaussiana è disegnata intrn q1 e 4r. Quali cariche determinan il fluss elettric attraven la superficie? Quali cariche prducn il camp elettric nel punt P? Superficie gaussiana ct Una particella carica psitivamente si muve in direzine rizzntale quand entra in una regine cmpresa tra le armature di un cndensatre pian, cme mstra la figura. Che tip di traiettria segue la particella muvendsi all'intern del cndensatre?,;.,ì..; ; :-1---l Test V II I Due sfere cnduttrici neutre A e B sn sspese mediante fili islanti in md che sian a cntatt. Mentre una barretta carica negativamente è tenuta vicin ad,4 senza tccarla, le due sfere vengn separate. Cme rimangn cariche? Sfera A Sfera B t r - + t r + - U2l Quand una bacchetta di vetr è strfilata cn un pezz di seta si carica psitivamente perché: una carica psitiva è trasferita dalla seta al vetr. una carica negativa è trasferita dalla seta al una carica negativa è trasfedta dal vetr alla seta. una carica psitiva si crea sulla superficie, ma nn alf intern, del vetr. Un cnduttre cadc è tenut vicin a un islante neutr. Che csa accade? r Gli ggetti si respingn. Gli ggetti si attraggn. O Niente, gli ggetti nll esercitan frze reciprche. L'islante si carica. Un spill ha un eccess di carica psitiva di 3,2 pc. Quanti elettrni devn essere trasferiti sull spill per renderl neutr? 2,0 10" tr 2,0. 101' 9 3,2. L0 6 1, ' Ouand due cariche psitive Q e 2Q sn separate da una distanza À, sulla carica O agisce una frza F. Qual è la frza che agisce sulla carica 2Q quand sn pste a una distanza di 2R? trf 4F 599

2 CAPffCl-C, 19 Fr #icft6 e campi l tùici A quale distanza due cariche puntifrmi, ciascuna di ó,0 pc, esercitaa una sull'altra una frza di 1,4 N? 5, m B 0,23 m tr 0,, 8 m 4,3.10,m Cnsidera le quattr cariche puntifrmi pste ai vertici del quadrat mstrat in figura. Quale vettre ha la direzine e il vers della lrza che asisce sulla carica in altr a Vers Vers sinistra. letlrne Cl+ Illi BA C D t l -s Cinque particelle entran da sinistra in una regine in cui è presente un camp elettric unifrme. La figura mstra le lrc traiettrie. La paficella cn carica -3, C percrre la traiettria 2. Si trascuran gli effetti della gavità. Dv'è dirett il camp elettric? Vers sinistra. Lql Vers destra. Vers l'alt. Vers il bass. Cnsidera la situazine illustrata in figura, in cui tre cariche uguali sn pste nei vertici di un triangl equilater. È pssibile determinare un valre di O tale che la frza ttale su Q sia N, perché nn vi è md di equilibrare la frza esercitata da A. N, perché la sc,mma dí tre vettri nn può essere Sì, perché Q è nel punt medi di BC e quindi la frza è sempre nulla. Sì, basta scegliere Q = 1!3 q. La frgura mstra alcune linee di frza fra due cariche 4, e 4r. Quale delle seguenti affermazini è qt è negativa e q, è qre q"bann la stessa q1e q2hann cariche uguali ma ppste. l lql > lqi a8 A 4r' Q t.4, é ó c In un punt p dell spazi il camp elettric la carica per unita di frza presente in la frza che agisce su una carica qualsiasi psta in la frza che agisce su una carica di prva psta in O. la frza per unità di carica che agisce su una carica puntifrme psta in Q. Un elettrne che viaggia in direzine izznfale enfra in una regine in cui esiste un camp elettric unifrme dfuett vers I'alt. Fai riîerinent alla figura: dve è diretta la frza che agisce Vers I'alt. Vers il bass. ftt Un quadrat Q dt area 0,4 m2 è immers in un camp elettric unífrme di intensità 1300 N/C. Il camp îrma un angl di 60 cn la nrmale alla superficie di Q. Qual è il fluss del camp elettric altrayers 0N.m' lc I260N.m' lc tr450n.ql' lc D520N'm?C Una superficie gaussiana a frma di cub è psta in un camp elettric unifrme. Il camp elettric è perpendiclare a una cppia di facce, cme indicat in figura. Il lat del cub è 1,0 m e I'intensità del camp elettric

3 CAPITOLO l9 Frze elettriche e campi elettrici è 5, N/C. Qual è il fluss del camp elettric attravers la supedicie del cub? -5,0 ' 108 N n-' lc 5,0.103N.m' lc 8 1,0 ' 10' N m' lc 0 N ' m' lc '. ffi Una calca q è cntenuta alf intern della sfera S e del cub C mstrati in figura. Quale delle seguenti affermazini è vera? fl Il fluss del camp elettric su S è maggire di quell su C perché 5 è piir vicina alla Il fluss del camp elettric su S è minre di quell su C perche S ha una superficie minre tr Il fluss del camp elettric su 5 è uguale a quell su C, O Il rapprt fra il fluss elettric su S e quell su C dipende dall'invers del quadrat del rapprt fta il raggi di S e il lat di C Prblemi 1. L'rigine dell'elettricità & 2. Ogg tti carichi e frza;lettrica :* 3' Cnduttri e islanti 4. lelirizzazine per cntatt e per i nduzine. P laîizzazine m Una mneta da un eur è inizialmente neutla' > Quanti elettrni devn essere rimssi dalla mneta per cnferirle una carica di +2,4 VC?. H! Una lastra pssiede una carica di - 30 UC mentre una bacchetta ha una carica di -2.0 [C' > Quanti elettrni devn essere trasferiti dalla lastra alla bacchetta, in md che gli ggetti abbian la stessa carica?,' ffi Kl '- Una sfera di metall ha una carica di *8,0 pc' > Qual è la carica ttale dp che su di essa vengn aggiunti 6,0 ' 1013 elettrni? Quattr ggetti identici di metall pssiedn dspettivamente le ieguenti cariche: *1,6 pc; +6,2 pc; -4'8 pc; -9,4 pc. Gli ggetti sn messi cntempraneamenle in cntatt, in md che gnun tcchi gli altri' Successivamente vengn separatr. > Qual è Ia carica firale di ciascun ggetl? > Quanti elettrni ( prtni) cmpngn la caríca finale di ciascun ggettq 1 [t Cnsidera tre sfere di merall identiche A B e C' La sfera,4 ha una carica ttale di -54. la sfera B una cartca -4 mentre la sfera C nn ha carica' Le sîerc A e B sn messe a cntatt e pi separate. La sfera C è messa in cntatî cn la sfera A e pi allntanata' Infine, la sfera C è messa in cntatt cn la sfera B e pi allntanara, > Qual è la carica finale di C? g > Qual è la carica ttale delle tre sfere prima di tccarsi? dp? l3 Water has a mass per mle f 18.0 g/ml, and each r,vater mlecule (HrO) has 10 electrns > Hw many electrns are tlere in ne liter (100 ' 10-3 m3) fwater? > What is the net charge f all these electrns? 5. La legge di Culmb [l Due cariche si attraggn cn una frza di 1,5 N ) Quale sarà la frza se la lr distanza viene ridtta a un nn del valre inziale? ffi fil Due ggetti sferici sn separati da una distanza.di 1,80 1b:3 m. Gli ggetti sn mlt piccli dspett alla distanza che li separa e hann la stessa carica ttale negativa, in cnseguenza della quale risentn di una frza di 4,55 ' 10-' 1 N' > Calcla il numer di elettrni ln eccess su clascun ggett. Due sfere mlt piccle sn inizialmente neutre e sedarate da una disianza di 0,50 m. Suppni che 3'0 ' 1013 elàttrni sian rimssi da una sfera e trasferiti sull'altra' > Oual è f intensità della frza elethstatica che agisce su ciascuna sfera? > Questa frza è attrattiva repulsiva? Perché? Tle cariche sn fissate in un sistema di crdinate {x. v). Una carica di +' 8 [C è sull'asse y in y -- ' 3'0 m Una carica di -12 LtC è nell'rigine. Infine' una carica di +45 pc è sull'asse.r in.r : *3,0 m' > Calcla I'intensità,la direzine e ilvers della frza elettrstatica netta che agisce sulla carica in.x :. 3,0 m' sprimi la direzine dspett all'asse -Ì. 601

4 K tràq- L l9 Fúze dedtrid e e campi elettrici Ttr Ig I L-na carica di pc è psta nel centr di una bussla. Due cariche addizinali sn fissate sul brd circlare della bussla (raggi : 0,100 m): una carica di -4,00 pc in direzine nrd e una di +5,00 pc in direzine est. > Quali sn f intensità, la dùezine e il vers della frza elettrstatica ttale agente sulla carica nel centr? sprimi la direzine e il vers dspett alla direzine est. Due particelle in quiete, cn una carica psitiva iden, tica e separate da una distanza di 2, m, veng lasciate libere. La particella t ha un'accelerazine a, di 4, m/s2, mentre la particella 2 ha un'accelerazine di 8, m/s'. La paficella t ha una massa di 6, kg. Calcla: > la carica di ciascuna particella, > la massa della secnda particella. Due piccli ggetti,4 e B distan 3,00 cm. L ggett A ha una carica di +2,00 pc, mentre l'ggett B ha una carica di -2,00 pc. > Quanti elettrni devn essere rimssi da A e cnferiti a B affinché su ciascun ggett agisca una frza di 68,0 N? In un atm di eli inizzat una ylta, un elettrne rbita attrn al nucle che cntiene due prtni (+2e). Il raggl dell'rbita è 2, rr m. > Calcla l'intensità dell'accelerazine centripeta dell'elettrne, La figura mstra tre cariche puntifrmi fisse sul pian. La carica all'rigine degli assi è q1 : +8,00 pc;le altre due cariche hann la stessa gratdezza ma segn ppst:4r : -5,66 $C e qr: +5,00 pc. > Calcla la frza ttale (intensità, direzine e vers) esercitata su 4r dalle altre due cariche. > Se q, avesse una massa di 1,5 g e fsse libera di muversi, quale sarebbe la sua accelerazine iniziale? +!..q2 ) t,z n -" --' - r..:1lz:p'----'- -., 9r I _r_23,0" r.sù-- i _ ". I Ig Ig xu Due sfere sn fissate a due mlle rizzntali e appggran su un tavl priv d'attrit, cme mstra la figura. Quand le sfere sn neutre, l spazi fra esse è 0,0500 m e le mlle sn a rips. Quand su ciascuna sfera vi è una carica di +1,60 pc,l spazi fra esse raddppia. Suppni che le sfere abbian diametr trascurabile. > Calcla la cstante elastica delle mlle. L'esempi 3 illustra i principali cncetti usati in quest esercizi. Un singl elettrne rbita attrn a un nucle di liti che cntiene tre prtni (+3e). Il raggi dell'rbita è 1,76. 10,,m. > Calcla I'energia cinetica dell'elettrne. Due sferette islanti identiche sn sspese mediante due fili lunghi 0,25 m che sn attaccati all stess punt del sffitt. Ogni sfera ha una massa di 8,0. 10-a kg. Inizialmente le sferette sn prive di carica e pendn verticalmente. In un secnd mment dcevn la stessa carica psitiva e, cme dsultat, si respingn in md tale che i due fili frman un angl di 36'. Determllna: > la carica su ciascuna sferetta. > la tensine dei fili. Una sfera di materiale islante di massa 8, , kg e carica +0,600 pc è attaccata a un fil di massa trascurabile. Una carica di -0,900 pc è tenuta a 0,150 m di distanza, cme mstra la figura, in md tale che il fil frma un angl 0 cn la verticale. Tiva: > l'angl 0. > Ia tensine del fil. 0,O5O0 m {}.I La figura stt mstra un triangl equilater di lat 2,00 cm. In gni vertice è psta una carica puntifrme. La carica di 4,00 pc subisce una frza ttale causata dalle cariche qa e qb, Q]esta frza è diretta vers il bass e ha un'intensità di 405 N > Determina le cariche q e qu. +4,00 rc +,eó pc -,9 rrc 6. f f camp elettric :, 7. Linee di trza del camp elettric., 8, ll camp elettric all'intern di un cnduttre p[ Tle cariche puntifrmi (+q, +2q e 3q) sn pste nei * vertici di un triangl equilater. > Tfaccia sei linee di frza del camp elettric fra le tre cariche. Una piccla sfera (massa : 0,012 kg) ha una carica di 18 lic. > Qual è iì camp elettric (intensità, vers e direzine) necessari perché la sfera rimanga sspesa?

5 r'f!l Quattr cariche puntifrmi hann la stessa intensità di * 2, C e vengn pste nei vertici di un quadrat di lat 4,0 cm. Tle cariche sn psitive, una è negativa. > Calcla l'intensità del camp elettric ttale presente nel centr del quadrat.,,g Due cariche di 16 pc e +4,0 pc distan 3,0 m. > In quale punt lung la retta che unisce le due cariche il camp elettric è zer? Individua quest(, punt dspett alla carica psitiva. Suggeriment: il punt nn deve essere necessariamente fra le due cariche. > Qual è la frza che agisce su una carica di +14 plc psta in quel punt? ffl La membrana di una cellula cnsiste di una parete esterna e di una interna separate da un piccl spazi. Suppni che la membrana si cmpíi cme un cndensatre pian in cui la densità di cadca netta sulle pareti è 7,1.10 ó C/m'. > Qual è l'intensità del camp elettric all'intern della membrana? > Calcla f intensità della frza elettdca che si esercita su un ine ptassi (Kt, carica : +e) alf intern della membrana..h Due cariche sn pste sull'asse r: 4t = +8,5 pc in rl : +3,0cmeq2= 211tCtfj. xr: *9,0 cm. Determina il camp elettric ttale (intensità, direzine e vers) in: gl I 'g U >.t = 0 >.r : +6,0 cm ffi A small drp f water is suspended mtinless in air by a unifrm electric field that is directed upward and has a magnitude f 8480 NiC. The mass f the water is " kg. > Is the excess charge n the vr'ater drp psitive r negative? Why? > H\a, many excess electrns r prtns reside n the drp? Due cariche sn pste fra le lamine di un cndensatre pian. Una carica è +qle I'altra è q, = +5,00 pc. La carica per unità di superficie su ciascuna piastra è : 1, a C/m2. La frza che agisce su 4r causata da 4, è uguale alla fza che 41 subisce a causa del camp elettric all'intern del cndensatre. > Qual è la distanza r fra le due cariche? Un piccl ggett ha massa 3, kg e carica 34 pc, ed è tenut ferm in un punt P di un camp elettric. Quand è lasciat liber, si muve cn un'accelerazine di 2,5 1d m/s2 nel vers psitiv dell'asse.r. > Calcla l'intensità, la direzine e il vers del camp elettdc in P. Un elettrne inizialmente ferm è lasciat liber sulla lamina negativa all'intern di un cndensatre pian. La carica per unità di superficie su ciascuna lamina è =1, C/m' e le due lamine distan 1,5 10 ' m. > Qual è la velcità dell'elettrne appena prima di raggiungere la lamina psitiva? CAPITOLO 19 Frze elettriche e campi elettrici Una particella di carica l2 trtc e massa kg è lasciata libera di muversi in una regine nella quale è presente un camp elettric unifrme di +480 N/C. >Qual è l spstamenl della particelladp I. l0 ' s? La figura mstra un elettrne che entra nella zna inbass a sinistra di un cndensatre pian ed esce in alt a destra. La velcità iniziale dell'elettrne è 7,00 ' 106 m/s. Il cndensatre è lung 2,00 cm, e la distanza fra le sue lamine è 0,150 cm. Assumi che il camp elett c sia unifrme all'intern del cndensatre. > Calclane l'intensità. l- La figura mstra una pallina di plastica cn massa 6, kg e carica +0,150 pc sspesa mediante un fil islante fra le armature di un cndensatre. La pallina è in equilibri quand il fil frma un angl di 30,0'rispell alla verl icale. L-area di gni lamina è m-. > Qual è la carica su ciascuna di esse? 9. ll terema di Gauss r'. 10. Campi elettrici generati da distribuzinisimmetriche di cariche Una superficie sferica circnda cmpletamente un insieme di cariche. Calcla il fluss elettdc attravers la superficie quand I'insieme delle cadche cnsiste in: > una singla carica di intensità +3,5 ' 10 ó C. > una singla carica di intensità -2,3'10 6C. > entrambe le cariche nei due casi precedenti. 2f,fl La figura mstra una vista laterale di due superfici perpendiclari che frman un spigl. La superficie t ha area 1,7 m2, mentre la superficie 2 ha area 3,2 mr.il camp elettric in figura è unifrme e ha un'intensità di 250 NiC. Calcla il fluss elettric attravers; > la superficie 1. > la superficie 2. Superficie 2 2,00 cnr ---] / Superficje t e N:

6 -ì, CAPITOLO t9 Frze elettriche e campi elettrici 76( fft una superficie rettanglare (0.16 m < 0:s-T],t l:" in un camp eletlnc unlfrme di intensità 580 N/C' > Qual è il massim fluss pssibile altravers la superficie? y'{ - >,àgi w {mfi Una parete.verticale (5,9 m x 2,5 m) di una casa e espsta a est. È presente un camp elettric di intensità il NiC putuit"t al sul che punta in direzine 35" nrd-est. > Qual è i1 fluss elettric attlavers la parete? ljna carica Q è psta all'inter di una scalla reltanglur. ll fluss elettric atlravers ciascuna della sei facce della scatla è:.dr = +1500N'm' /CO2: +2200N +4600N'm' /Cér = -1800N mj/c ids: -3500N'm' = -5400N'm' ic > Determina O. Su ciascuna armatura di un cndensatre pian' di area 2,4 mm', è presente una carica di 1,4 ' 10-' C' Una sfera slida nn cnduttrice ha una carica psitiva àistrib,rit" urriftmemente nel su vlume' La densità ói carica carica per unità di vlume è q l > Calcla l'intensità del camp elettric fra le due armature. ;7Il(- > Usa il terema di Gauss Per elettric in un Punt rntem della sfera ha intensità qr 4neR3 mstrare che il camp a distanza r dal centr Sueperiment: cme superficie gaussiana' scegli una s[etu iì t"gei / cncentrica cn la stera slida Nta che iu carica-itale all'intern di qualsiasi vlume è densità di carica ' vlume. Due gusci sferici hann l stess centr Una carica di t"i""íl a -r.' 10 6 C è dispsta unifrmemente sul susci più intern,che ha un raggi di 0'050 m Una can-!a di intensità +-5,1 10 ó C è invece dispsta unifrmemente sull'altr gusci' che ha un raggi di 0'15 m' Tiva I'intensità, la direzine e il vers del camp elettric a una distanza (misurata dal centr cmune) di: > 0,20 m > 0,10 m > 0,025 m GI w T Sf - ffi ffi F La frza repulsiva che due cariche identiche esercrtan îra lr è 3,5 N. > Quale sarebbe questa frza se la distanza fra le due - àriche uumentaìse di cinque vlte dspett al valre iniziale? IJn rtne si muve parallelamente a un camp elettric'. Il camp l accelera in md tale da tar aumenml Alla distanza r, da una carica puntifrme' l'intensità del camd eletlric creat da questa carica è 248 N/C' A una ;i;i;-" t, dalla carica. il camp eleltric ha invece un'intensità di 132 N/C. > Calcla il rapprt /rh1' Una carica puntifrme di 3,0 pc è psta ln un camp elettric unifrme di l.b l0' N/C > A quale distanza dalla carica il camp elettric ttale è zer2 Due cariche puntifrmi 41 e q2, cí qt : *''ll9:!,îti, n 0,26 m. ia carica 4t subisce una frza attrattrva dr 3,4 N. > Determira l'intensità e il segn di qt' Due piccle sfere hann.stessa massa e slessa carica La massa di ctascuna slera e /'u 10' kg La frza gravita-,iànut" "tt" g"i tt"ra esercita sull'altra è bilanciata dalla frza elettrica. > Quali segni algebrici pssn avere le due cariche? > Calcla l'intensità della carica' Una carica FC è psta all'intern di un cam elertric Le cmpnenti x e y del camp elettrii..l"" r, - b.00' lò'n/c e. - 8'00 l0r N/c' > Qual è I'intensità della frza che agisce sulla carica? > Determina l'angl che questa frza frma cn I'asse +x. Due cariche sn psizinate lung l'asse x: 4r -, b.0 FC in.r. = -4.0 cm e q, : +6,0 PC in x2 : -4'0 cm Altre due cariche sn invece psizinate lung I'assey: 4, = +3.0 pc in y, -!5.0 cm e q,, : -8,0 PC in Ya : Ì7'0 cm > Tlva il camp elettdc ttale (intensità' direzine e vers) nell'dgine. Quattr cariche puntifrmi hann la stessa intensità TÌe di esse sn psitive, mentre una è negatrva' cme mstrat in figura. sse vengn psizinate lung la,tes"u t"ttu u,ina Oistanza reglare d Cnsidera la frza elettrstatica ttale che agisce su ciascuna carica' > Calcla il rapprt tra la Îrza maggire e quella minre. X X B tn un delerminat punt il camp eleltric ha inlensità 2b0000 N/C ed è dirett vers vesl' > Quali sn intensità, direzine e vers della frza che - Jgì."".u una carica di -7,0 pc psizinata in quel punt? HT ,t-- A R C D 604

7 I'1& '.,:$ ;'i 'rltfi 'jxl '.,1r rll I tare la sua quantità di mt da 1,5 5,0. 10 ' 3 kg m/s in 6,3 ' 10-6 s. > Qual è I'intensità del camp elettric? 10-' 3 kg m./s a Un piccl ggett avente carica q :7,5 pc e massa m : 9,0 ' 10 5 kg viene psizinat all'intern di un camp elettric unifrme. Pafend da ferm, l'ggett in 0,96 s accelera fin a una velcità di 2, m-/s. > Calcla I'intensità del camp elettric. Nel rettangl mstrat in figura si vule mettere nel vertice vut una carica q aîfnché la frza ttale che agisce sul punt -4 sia diretta lung la verticale. > Determina grandezza e segn. di q- +3,0 pc +3,0 pc +3,0 pc Due ggetti identici sn abbastanza piccli da pter trascurare la lr dimensine rispett alla distanza che li separa, che è 0,200 m. Nel vut, essi hann una carica differente e si attraggn reciprcamente cn una frua di 1,20 N. Gli ggetti sn inizialnente pdati a cntatt, in md che la carica sia equamente divisa, e pi riprtati nelle psizini iniziali. Ora si riscntra che gli ggetti si respingn reciprcamente cn una frza di intensità identica a quella della frza attrattiva iniziale. > Qual era la carica iniziale su ciascun ggett? Suggerirnent: nfa che vi sn due rispste pssibili. Descrivi I'elettrizzazine per cntatt e per induzine. Spiega la differenza a liyell micrscpic tra cnduttri e islanti. Definisci la gratdezza fisica vettre camp elettric, spiegand il significat delle grandezze che cmpain nella definizine. Spiega che csa sn le linee del camp elettric e di quali prprietà gdn. nuncia il terema di Gauss per il camp elettric e fraisci un esempi della sua applicazine. CAPITOLO l9 s": s qb: -4q s.= q h= -4q (Gara di 1" livell edizine 2008) Frze elettriche e campi elettrici Due cariche elettriche puntifrmi si trvan in psizini definite da un asse di ascisse indicat in figura. La carica +2q si trva nel punt di ascissa x : r3a elz carica +4 nel punt di ascissa.r = 3a.In che punt dell'ascissa dwemm disprre una carica +4q perché ll camp nell'rigine O sia null? x: x: # -6a -2a +a +2s +6a +q +2q (Gara di 1" livell edizine 2007) Una barretta islante viene caricata psitivamente e viene quindi a\.vicinata a un elettrscpi scaric. Quale figura interpreta crrettamente la situazine sperimentale che si sserya?,ó/íà,î/ \t9 *l* +/ \+ +/ \+ r$f>\ " l *l* y'\+ +/ \+.èfa g \u/ " l I -/\- _7 (Gara di 1" livell edizine 2001 /6/:^ g\2 -l- /\- -/ \- 80.À. Tie cariche elettriche sn dispste ai vertici di un quadrat di lat I cme si vede in figura. Si suppnga 4 > 0. Calclare il vettre camp elettric nel quart vertice. \- tr att à!: ': Una carica puntifrme 4 si trva all'intern di un cnduttre sferic di raggi intern a e raggi estern A. La carica ttale del cnduttre è O : -44. Oual è la carica q. sulla superficie interna del cnduttre e quella q, sulla sua superficie esterna? B -s s.: qb= 3q q.= -3q qt= q.= -44 %: *,0 9-9 s - L l -q n (Gara di 2" livell edizine 2008) 605

8 CAPITOLO l9 Frze elettriche e campi elèttrici \ Due cariche elettdche rispettivamente di 4 C e 6 C sn pste a una certa distanza I'una dall'altraì tra di esse si esercita una frza culmbiana F. Se si dimezzala disfaîza tra le due cariche, che csa succede alla frua Si Si Si Si riduce a un quart della frza iniziale. (Cncrs a brse di studi per l iscrizine ai crsi di laurea clella classe <Scienze e Tecnlgie Fisiche" de\q SI La frza di Culmb che si esercita tra due cariche elettriche puntifrmi pste a una distanza R: è inversamente prprzinale al cub di À. è inversamente prprzinale al quadrat di è direttamente prprzinale al quadrat di À. l è inversamente prprzinale a À. l è direttamente prprzinale a À. (Prva di ammissine al crs di lnurea in Medicina e Chirur gia, ) Una carica puntifrme è sggetta alla frua elettrstatica esercitata da un camp elettric cstante in mdul, direzine e vers. Nn esistn altre frze agenti su questa carica. La carica inizialmente è in quiete. Quale mt assume la carica. in assenza di altre îrze? g Rettiline unifrme (a velcità cstante). Rettiline unifrmemente accelerat. Rettiline Circlare unifrme. Nessun: dmafà in quiete, (Prva di ammissine al crs dí lnurea in Odntiatria e Prtesi dentaria, ) Due prtni sn alla distanza reciprca di 2,9 ' m. > Determinate la frza repulsiva esercitata da ciascun prtne sull'altr, > Sapend che la massa del prtne è 1,67 ' 10 '? kg, determinate la cnseguente accelerazine di un dei prtni se fsse liber di muverst. (same di Fisica, crs di laurea in Tssiclgia, IJniversità di Rma <La Sapienza>, ) Una lamina islante piana, avente superficie S = 10 m',è caricata unifrmemente cn una carica Q = 5 pc. In prssimità della lastra viene psta una carica q = 2 1tC. Determinare: > il camp elettric generat dalla lastra; > I'intensità della frza elettrstatica che viene esercitata su 4. (same di Fisica, crs di laurea in Scienze bilgiche, [Jniversità di Genva, ) 606

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Corrente elettrica (regime stazionario)

Corrente elettrica (regime stazionario) Corrente elettrica (regime stazionario) Metalli Corrente elettrica Legge di Ohm Resistori Collegamento di resistori Generatori di forza elettromotrice Metalli Struttura cristallina: ripetizione di unita`

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

LE FUNZIONI MATEMATICHE

LE FUNZIONI MATEMATICHE ALGEBRA LE FUNZIONI MATEMATICHE E IL PIANO CARTESIANO PREREQUISITI l l l l l conoscere il concetto di insieme conoscere il concetto di relazione disporre i dati in una tabella rappresentare i dati mediante

Dettagli

(c) dipende linearmente dalla distanza dal centro della sfera. Domanda n5: Il campo elettrico all'interno di un conduttore sferico di raggio R e'

(c) dipende linearmente dalla distanza dal centro della sfera. Domanda n5: Il campo elettrico all'interno di un conduttore sferico di raggio R e' FISICA per BIOLOGIA Esercizi: Elettricita' e Magnetismo Indicare la lettera corrispondente alla risposta corretta. Domanda n1: La carica elettrica e' quantizzata, cioe' la carica piu' piccola misurata

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

Circuiti Elettrici. Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale

Circuiti Elettrici. Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale Circuiti Elettrici Corrente elettrica Legge di Ohm Elementi di circuito: resistori, generatori di differenza di potenziale Leggi di Kirchhoff Elementi di circuito: voltmetri, amperometri, condensatori

Dettagli

Esercizi e Problemi di Termodinamica.

Esercizi e Problemi di Termodinamica. Esercizi e Problemi di Termodinamica. Dr. Yves Gaspar March 18, 2009 1 Problemi sulla termologia e sull equilibrio termico. Problema 1. Un pezzetto di ghiaccio di massa m e alla temperatura di = 250K viene

Dettagli

MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO ELETTRICO UNIFORME

MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO ELETTRICO UNIFORME 6. IL CONDNSATOR FNOMNI DI LTTROSTATICA MOTO DI UNA CARICA IN UN CAMPO LTTRICO UNIFORM Il moto di una particella carica in un campo elettrico è in generale molto complesso; il problema risulta più semplice

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Energia potenziale elettrica

Energia potenziale elettrica Energia potenziale elettrica La dipendenza dalle coordinate spaziali della forza elettrica è analoga a quella gravitazionale Il lavoro per andare da un punto all'altro è indipendente dal percorso fatto

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Università degli studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Corso di Topografia A Nuovo Ordinamento Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Nota bene: Questo documento rappresenta unicamente

Dettagli

Seconda Legge DINAMICA: F = ma

Seconda Legge DINAMICA: F = ma Seconda Legge DINAMICA: F = ma (Le grandezze vettoriali sono indicate in grassetto e anche in arancione) Fisica con Elementi di Matematica 1 Unità di misura: Massa m si misura in kg, Accelerazione a si

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj 61- Quand è che volumi uguali di gas perfetti diversi possono contenere lo stesso numero di molecole? A) Quando hanno uguale pressione e temperatura diversa B) Quando hanno uguale temperatura e pressione

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Problema n. 1: CURVA NORD

Problema n. 1: CURVA NORD Problema n. 1: CURVA NORD Sei il responsabile della gestione del settore Curva Nord dell impianto sportivo della tua città e devi organizzare tutti i servizi relativi all ingresso e all uscita degli spettatori,

Dettagli

Potenziale Elettrico. r A. Superfici Equipotenziali. independenza dal cammino. 4pe 0 r. Fisica II CdL Chimica

Potenziale Elettrico. r A. Superfici Equipotenziali. independenza dal cammino. 4pe 0 r. Fisica II CdL Chimica Potenziale Elettrico Q V 4pe 0 R Q 4pe 0 r C R R R r r B q B r A A independenza dal cammino Superfici Equipotenziali Due modi per analizzare i problemi Con le forze o i campi (vettori) per determinare

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0 1 ) Un veicolo che viaggia inizialmente alla velocità di 1 Km / h frena con decelerazione costante sino a fermarsi nello spazio di m. La sua decelerazione è di circa: A. 5 m / s. B. 3 m / s. C. 9 m / s.

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia DERIVATE DELLE FUNZIONI esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia Incremento della variabile indipendente e della funzione. Se, sono due valori della variabile indipendente, y f ) e y f ) le corrispondenti

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012

Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012 Prova scritta di Fisica Generale I Corso di studio in Astronomia 22 giugno 2012 Problema 1 Due carrelli A e B, di massa m A = 104 kg e m B = 128 kg, collegati da una molla di costante elastica k = 3100

Dettagli

a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori a. 10-5 b. 10 +5 c. 10 +15 d.

a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori a. 10-5 b. 10 +5 c. 10 +15 d. 1) Il valore di 5 10 20 è: a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 2) Il valore del rapporto (2,8 10-4 ) / (6,4 10 2 ) è: a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori 3) La quantità

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

dove Q è la carica che attraversa la sezione S del conduttore nel tempo t;

dove Q è la carica che attraversa la sezione S del conduttore nel tempo t; CAPITOLO CIRCUITI IN CORRENTE CONTINUA Definizioni Dato un conduttore filiforme ed una sua sezione normale S si definisce: Corrente elettrica i Q = (1) t dove Q è la carica che attraversa la sezione S

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Soluzione Punto 1 Si calcoli in funzione di x la differenza d(x) fra il volume del cono avente altezza AP e base il

Soluzione Punto 1 Si calcoli in funzione di x la differenza d(x) fra il volume del cono avente altezza AP e base il Matematica per la nuova maturità scientifica A. Bernardo M. Pedone 74 PROBLEMA Considerata una sfera di diametro AB, lungo, per un punto P di tale diametro si conduca il piano α perpendicolare ad esso

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg.

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg. Spingete per 4 secondi una slitta dove si trova seduta la vostra sorellina. Il peso di slitta+sorella è di 40 kg. La spinta che applicate F S è in modulo pari a 60 Newton. La slitta inizialmente è ferma,

Dettagli

F U N Z I O N I. E LORO RAPPRESENTAZIONE GRAFICA di Carmine De Fusco 1 (ANCHE CON IL PROGRAMMA PER PC "DERIVE")

F U N Z I O N I. E LORO RAPPRESENTAZIONE GRAFICA di Carmine De Fusco 1 (ANCHE CON IL PROGRAMMA PER PC DERIVE) F U N Z I O N I E LORO RAPPRESENTAZIONE GRAFICA di Carmine De Fusco 1 (ANCHE CON IL PROGRAMMA PER PC "DERIVE") I N D I C E Funzioni...pag. 2 Funzioni del tipo = Kx... 4 Funzioni crescenti e decrescenti...10

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

SIMULAZIONE DI PROVA D ESAME CORSO DI ORDINAMENTO

SIMULAZIONE DI PROVA D ESAME CORSO DI ORDINAMENTO SIMULAZINE DI PRVA D ESAME CRS DI RDINAMENT Risolvi uno dei due problemi e 5 dei quesiti del questionario. PRBLEMA Considera la famiglia di funzioni k ln f k () se k se e la funzione g() ln se. se. Determina

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. 1 Quantità di moto.

Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. 1 Quantità di moto. Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. Indice 1 Quantità di moto. 1 1.1 Quantità di moto di una particella.............................. 1 1.2 Quantità

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

. analisi teorica (studio di esistenza, unicità della soluzione, sensitività rispetto ai dati, regolarità, comportamento qualitativo).

. analisi teorica (studio di esistenza, unicità della soluzione, sensitività rispetto ai dati, regolarità, comportamento qualitativo). 1 Modelli matematici Un modello è un insieme di equazioni e altre relazioni matematiche che rappresentano fenomeni fisici, spiegando ipotesi basate sull osservazione della realtà. In generale un modello

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI

LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI LICEO SCIENTIFICO G. LEOPARDI A.S. 2010-2011 FENOMENI MAGNETICI FONDAMENTALI Prof. Euro Sampaolesi IL CAMPO MAGNETICO TERRESTRE Le linee del magnete-terra escono dal Polo geomagnetico Nord ed entrano nel

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

IV-1 Funzioni reali di più variabili

IV-1 Funzioni reali di più variabili IV- FUNZIONI REALI DI PIÙ VARIABILI INSIEMI IN R N IV- Funzioni reali di più variabili Indice Insiemi in R n. Simmetrie degli insiemi............................................ 4 2 Funzioni da R n a R

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento RTICL rchimede 4 esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario PRBLEM Siano f e g le funzioni

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA Classe VA scientifico MATEMATICA MODULO 1 ESPONENZIALI E LOGARITMI 1. Potenze con esponente reale; 2. La funzione esponenziale: proprietà e grafico; 3. Definizione di logaritmo;

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA

GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA 8. LA CONSERVAZIONE DELL ENERGIA MECCANICA IL LAVORO E L ENERGIA 4 GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE SCIVOLA Il «giro della morte» è una delle parti più eccitanti di una corsa sulle montagne russe. Per

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE ROTOLA

GIRO DELLA MORTE PER UN CORPO CHE ROTOLA 0. IL OETO D IERZIA GIRO DELLA ORTE ER U CORO CHE ROTOLA ell approfondimento «Giro della morte per un corpo che scivola» si esamina il comportamento di un punto materiale che supera il giro della morte

Dettagli

Vediamo ora altre applicazioni dei prismi retti descritti in O1.

Vediamo ora altre applicazioni dei prismi retti descritti in O1. O2 - I PRISMI OTTICI S intende con prisma ottico un blocco di vetro ottico 8 limitato normalmente da superfici piane, di forma spesso prismatica. Un fascio di luce 9 può incidere su una o due delle sue

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

Sistemi materiali e quantità di moto

Sistemi materiali e quantità di moto Capitolo 4 Sistemi materiali e quantità di moto 4.1 Impulso e quantità di moto 4.1.1 Forze impulsive Data la forza costante F agente su un punto materiale per un intervallo di tempo t, si dice impulso

Dettagli

APPUNTI DI FISICA 3. Pietro Donatis

APPUNTI DI FISICA 3. Pietro Donatis APPUNTI DI FISICA 3 Pietro Donatis Versione 2 7 luglio 2009 i Questi Appunti di fisica sono rivolti agli studenti del quinto anno di un liceo scientifico e seguono gli analoghi appunti scritti per il

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Curve di risonanza di un circuito

Curve di risonanza di un circuito Zuccarello Francesco Laboratorio di Fisica II Curve di risonanza di un circuito I [ma] 9 8 7 6 5 4 3 0 C = 00 nf 0 5 0 5 w [KHz] RLC - Serie A.A.003-004 Indice Introduzione pag. 3 Presupposti Teorici 5

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

ELEMENTI DI GEOMETRIA ANALITICA: LA RETTA.

ELEMENTI DI GEOMETRIA ANALITICA: LA RETTA. ELEMENTI DI GEOMETRIA ANALITICA: LA RETTA. Prerequisiti I radicali Risoluzione di sistemi di equazioni di primo e secondo grado. Classificazione e dominio delle funzioni algebriche Obiettivi minimi Saper

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Precorsi 2014. Fisica. parte 1

Precorsi 2014. Fisica. parte 1 Precorsi 2014 Fisica parte 1 Programma ministeriale per il test Grandezze fisiche Una grandezza fisica è una caratteristica misurabile di un entità fisica. Sono grandezze fisiche: velocità, energia di

Dettagli

La dinamica delle collisioni

La dinamica delle collisioni La dinamica delle collisioni Un video: clic Un altro video: clic Analisi di un crash test (I) I filmati delle prove d impatto distruttive degli autoveicoli, dato l elevato numero dei fotogrammi al secondo,

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA 1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Un conduttore ideale all equilibrio elettrostatico ha un campo elettrico nullo al suo interno. Cosa succede se viene generato un campo elettrico diverso da zero al suo

Dettagli

Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 2014

Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 2014 Proposta di soluzione della prova di matematica Liceo scientifico di Ordinamento - 14 Problema 1 Punto a) Osserviamo che g (x) = f(x) e pertanto g () = f() = in quanto Γ è tangente all asse delle ascisse,

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Circuiti in Corrente Continua (direct current=dc) RIASSUNTO: La carica elettrica La corrente elettrica Il Potenziale Elettrico La legge di Ohm Il

Circuiti in Corrente Continua (direct current=dc) RIASSUNTO: La carica elettrica La corrente elettrica Il Potenziale Elettrico La legge di Ohm Il Circuiti in Corrente Continua direct currentdc ASSUNTO: La carica elettrica La corrente elettrica l Potenziale Elettrico La legge di Ohm l resistore codice dei colori esistenze in serie ed in parallelo

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II

Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II Forze conservative Esercizio Una pallina di massa m = 00g viene lanciata tramite una molla di costante elastica = 0N/m come in figura. Ammesso che ogni attrito

Dettagli