2 UT 9/2013. In copertina: il recupero del vecchio macello di Medina Sidonia, Cadice (pag. 24)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 UT 9/2013. In copertina: il recupero del vecchio macello di Medina Sidonia, Cadice (pag. 24)"

Transcript

1

2 2 UT 9/2013 Direttore Responsabile Manlio Maggioli Direttore Scientifico Ermete Dalprato (docente di Legislazione e Tecnica urbanistica presso facoltà di Architettura dell Università di Bologna) Comitato Scientifico Nicola Assini (Ordinario di Diritto e Legislazione Urbanistica dell Università di Firenze) Roberto Brioli (Ingegnere, già Direttore compartimentale del Dipartimento del Territorio) Marco Catalano (Magistrato della Corte dei Conti) Giuseppe Ciaglia (Avvocato in Roma, professore a contratto di Legislazione delle Opere Pubbliche, Urbanistica ed Edilizia presso l Università dell Aquila, docente della S.s.p.a. e della S.s.p.a.l.) Mario Cicala (Magistrato) Antonino Cimellaro (Avvocato amministrativista patrocinante in Cassazione) Francesco Colacicco (Segretario generale della Provincia di Roma) Pietromaria Davoli (Professore ordinario di Tecnologia dell Architettura dell Università di Ferrara) Giovanni De Marchi (già Direttore del Servizio urbanistica della Regione Emilia Romagna) Pasquale Giampietro (Avvocato, già Magistrato di Cassazione, ufficio studi C.S.M.) Fabio Melilli (Presidente UPI) Aldo Norsa (Ordinario di Tecnologia dell Architettura dell Università IUAV di Venezia) Stefano Stanghellini (Ordinario di Estimo dell Università Iuav di Venezia) Daniele Sterrantino (Avvocato amministrativista docente presso le Università LUMSA e LUISS BUSINESS School di Roma) Agostino Tabarrini (Segretario generale del Comune di Terni a.r.) Graziano Trippa (Ordinario di Tecnologia dell Architettura dell Università di Ferrara) Redazione Pamela Giazzi, Matteo Peppucci, Mauro Ferrarini, Federica Argelli, Giacomo Sacchetti Progetto grafico Roberta Piscaglia Collaborazioni Per l invio di articoli si prega di fare riferimento al seguente indirizzo e mail: oppure Redazione Ufficio Tecnico Via del Carpino 8, Santarcangelo di Romagna (Rn) Tutti i diritti riservati È vietata la riproduzione, anche parziale, del materiale pubblicato senza autorizzazione dell Editore. Le opinioni espresse negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio, lasciandoli responsabili dei loro scritti. L autore garantisce la paternità dei contenuti inviati all editore manlevando quest ultimo da ogni eventuale richiesta di risarcimento danni proveniente da terzi che dovessero rivendicare diritti su tali contenuti. Direzione amministrazione e diffusione Maggioli Editore presso c.p.o. Rimini Via Coriano Rimini Tel. 0541/ Fax 0541/ Maggioli Editore è un marchio Maggioli s.p.a. Servizio abbonamenti Tel. 0541/ Fax 0541/ Pubblicità Publimaggioli Concessionaria di pubblicità per Maggioli spa Via Del Carpino, Santarcangelo di Romagna (RN) Tel. 0541/ Fax 0541/ sito: Filiali Milano Via F. Albani, Tel. 02/ Fax 02/ Bologna Via Volto Santo, Tel. 051/ Fax 051/ Roma Via Volturno, 2/c Tel. 06/ Fax 06/ Napoli Via A. Diaz, Tel. 081/ Fax 081/ Registrazione Presso il Tribunale di Rimini del 19 febbraio 1979 al n. 162 Maggioli spa Azienda con Sistema Qualità certificato ISO 9001:2000 Iscritta al registro operatori della comunicazione Stampa Titanlito s.p.a. Dogana R.S.M. Condizioni di abbonamento 2013 Il prezzo di abbonamento della rivista L Ufficio Tecnico + la newsletter online settimanale Tecnews è di euro 229,00. Il prezzo promozionale per privati e liberi professionisti è di euro 139,00. Il prezzo di una copia della rivista è di euro 27,00. Il prezzo di una copia arretrata è di euro 30,00. I prezzi sopra indicati si intendono Iva inclusa. Il pagamento dell abbonamento deve essere effettuato con bollettino di c.c.p. n intestato a Maggioli Spa Periodici Via del Carpino, Santarcangelo di Romagna (RN). L abbonamento decorre dal 1 gennaio con diritto di ricevimento dei fascicoli arretrati e avrà validità per un anno. La Casa Editrice comunque, al fine di garantire la continuità del servizio, in mancanza di esplicita revoca, da comunicarsi in forma scritta entro il trimestre seguente alla scadenza dell abbonamento, si riserva di inviare il periodico anche per il periodo successivo. La disdetta non è comunque valida se l abbonato non è in regola con i pagamenti. Il rifiuto o la restituzione dei fascicoli della rivista non costituiscono disdetta dell abbonamento a nessun effetto. I fascicoli non pervenuti possono essere richiesti dall abbonato non oltre 20 giorni dopo la ricezione del numero successivo. Coloro che sono in regola con i pagamenti hanno diritto a richiedere gratuitamente entro l anno la risoluzione di due quesiti di interesse generale. I quesiti dovranno essere formulati per iscritto e inviati all indirizzo e mail: In copertina: il recupero del vecchio macello di Medina Sidonia, Cadice (pag. 24)

3 sommario UT 9/ In questo numero 5. Parliamo di... Dalle aziende 6. La ristrutturazione energetica degli edifici 8. Diathonite Deumix 9. Tecnoindagini: la diagnostica al servizio della sicurezza Eventi 10. Expo Lavori Pubblici Efficienza energetica e tecnologie sostenibili a cura di Pietromaria Davoli 12. Interventi di agopuntura urbana attraverso Piccole Opere Pubbliche di Pietromaria Davoli e Elena Macchioni Centri storici a cura di Federica Maietti 24. Interpretazioni contemporanee. Recupero funzionale e riqualificazione del vecchio macello di Medina Sidonia, Cadice di Federica Maietti Ambiente a cura di Paolo Costantino e Primiano De Maria 30. Il pastazzo di agrumi tra rifiuto e sottoprodotto 30. VAS e piccola pianificazione 31. Acque domestiche e acque industriali 32. È consentito il trasporto illecito di rifiuti pericolosi? 33. Il mondo dell usato e la disciplina dei rifiuti di Paolo Costantino 37. Le aree a verde e certificazione LEED di Renato Sconfietti e Silvia Assini Teoria e pratica professionale Ambiente 41. Gestione delle terre e rocce da scavo e obbligo di marcatura CE di Michele Arganini 44. Trattamento rifiuti, storia di un caso di successo di Mauro Cappello Architettura 50. Gli scenari della longevità: design for ageing people di Silvia Pericu Edilizia 56. Le novità in edilizia dopo il Decreto del Fare: tabelle di sintesi a cura di Valeria Tarroni 59. Il leasing immmobiliare strumento di valorizzazione del patrimonio pubblico di Livia Di Lorenzo Espropriazione 63. Il divieto di acquisto di immobili da parte dei Comuni e l espropriazione per pubblica utilità di Antonino Cimellaro e Andrea Ferruti Urbanistica 67. I rapporti fra la pianificazione urbanistica e quella commerciale di Pippo Sciscioli L approfondimento 72. Decreto del Fare: modifiche sostanziali al Testo Unico dell Edilizia di Giuseppe Ciaglia In breve 79. Rassegna di legislazione a cura di Alessandra Mineo 81. Rassegna di giurisprudenza a cura di Alessandra Mineo Quesiti 83. Le domande dei lettori, le risposte degli esperti a cura della Redazione

4 12 EFFICIENZA ENERGETICA E TECNOLOGIE SOSTENIBILI a cura di Pietromaria Davoli UT 9/2013 efficienza energetica e tecnologie sostenibili Interventi di agopuntura urbana attraverso Piccole Opere Pubbliche Rigenerazione creativa e partecipata dello spazio collettivo u di Pietromaria Davoli* e Elena Macchioni** * Ph.D e professore straordinario di Tecnologia dell Architettura presso il Dipartimento di Architettura dell Università degli Studi di Ferrara. Responsabile della sezione Architettura del Centro Architettura>Energia. ** Architetto libero professionista a Reggio Emilia, diplomata alla Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e Paesaggio dell Università degli Studi di Genova.

5 Gondwana, Terni. Un arcipelago mobile [nda. perché ogni elemento è fornito di ruote] di piattaforme diverse per forma, dimensioni e colore invade la piazza, dando luogo ad infinite disposizioni e composizioni. Il efficienza energetica e tecnologie sostenibili riferimento formale è il Tangram, rompicapo cinese, UT che 9/2013 stavolta assume 13 una dimensione ludica urbana (da Alla costruzione hanno partecipato i membri del collettivo Orizzontale assieme ad una parte del team di FestarchLAB 2012 composto dai ragazzi di GATR (Giovani Architetti Terni). Al termine del festival Gondwana è stato spostato fuori dal centro cittadino e gli elementi che lo componevano sono divenuti infrastrutture ludiche per alcuni giardini pubblici di Terni. I gruppi formati per lo più da giovani progettisti che operano sullo spazio pubblico con realizzazioni a basso costo sono tanti e disseminati ovunque, accomunati dagli stessi ideali e da una medesima visione della città. Non è solo con le grandi opere che l architettura può fare la differenza nella vita delle persone. Possono bastare modesti interventi per introdurre nuovi, efficaci ed economici modelli di modificazione puntuale della realtà urbana, contraddistinti da rapidi tempi di esecuzione e da una partecipazione creativa, in antitesi ad una progettazione urbana calata dall alto.

6 14 UT 9/2013 efficienza energetica e tecnologie sostenibili Collectives which work actively on low-cost design of public space are many and scattered everywhere, brought together by the same ideals and a similar vision of the city. It is not only by expensive investments that architecture can make a difference in people s lives. Often a small intervention, carried out with reused materials and in short times of execution, could be greatly successful introducing new and effective models of urban modification. Moreover, those groups propose an alternative to top-down urban design process: a creative participation where architecture arise through the ideas and the hands of those who will be the users of the public space. In a time of public funding crisis this would be a stimulating response the government could promote, encouraging at the same time the involvement of young professionals. La trasformazione della città, cucita sui bisogni dell uomo, è innegabilmente una questione di buone idee, a maggior ragione in un periodo di recessione economica, quando i grandi interventi di modificazione non sono perseguibili. Chi ha allora a cuore l innalzamento della qualità della vita urbana deve saper supportare la propria capacità di governance con principi innovativi e calibrati, connotati da costi contenuti e strategie di attuazione smart, condivise e, non ultimo, rapide. Esemplificativo di questo processo, pur con le dovute distanze dal contesto di allora e dalle figure coinvolte, è quanto è avvenuto nella città di Barcellona prima del grande boom del In una realtà urbana non ancora riqualificata, la scelta dell amministrazione locale di realizzare centocinquanta nuove piccole piazze disseminate nei diversi quartieri, diede un segno tangibile del nuovo corso sociale e del ruolo che poteva avere l architettura nella modificazione dello spazio quotidiano. Si tratta quindi di rendere concrete nuove opportunità di fruizione dell ambiente costruito, soprattutto per quanto riguarda la riappropriazione consapevole dello spazio esterno collettivo, quello con più ampia ed immediata visibilità. Idee capaci di innescare un processo di gemmazione di microinterventi con effetti davvero incisivi. Attualmente, esperienze particolarmente interessanti in tal senso sono quelle dei numerosissimi collettivi che operano sullo spazio pubblico con un analogo approccio. Si tratta di gruppi che nascono in maniera spontanea, sparsi ovunque dall Europa al Sud America. A volte ex-compagni di università, ma ancor più spesso persone con percorsi formativi differenti, avvicinate dagli stessi ideali e da una medesima visione. Quello che li accomuna è l idea che ci possa essere, in determinati contesti urbani, un alternativa alla progettazione calata dall alto come frutto di processi decisionali elaborati da specialisti e burocrati, caratterizzata da tempistiche dilatate e influenzata da ragioni politiche non sempre pienamente conformi alle esigenze dell ambiente sociale di riferimento. Sono convinti che lo spazio urbano abbia valore quando è vissuto e voluto da coloro che ne saranno i reali fruitori; che bastino pochi, piccoli segni per innescare una nuova percezione e generare dinamiche virtuose di comunità (in termini di identità, senso di appartenenza e collaborazione attiva). Si tratta in molti casi anche di modelli di intervento in grado di creare nuove opportunità occupazionali e professionali, nuove forme di incisività fuori dalle logiche canoniche vincolate al processo edilizio convenzionale. Il Collectif Etc, per citare un esempio, percorre una strada particolare per la rigenerazione della città, che si affianca a quelle già diffuse della progettazione passiva (urbanistica top-down ) e della progettazione partecipata (processi nei quali le persone vengono interpellate sul come riguardo a un cosa già preventivamente deciso): questo terzo scenario è rappresentato dalla partecipazione creativa, nella quale sono gli stessi abitanti della città a plasmare un idea e, successivamente, con le loro stesse mani a costruire uno spazio da abitare. Il centro dell interesse di questi collettivi è lo spazio pubblico ed il loro obiettivo è che i cittadini tornino ad appropriarsene. Uno spazio aperto che è il segreto della vera ricchezza dell ambiente urbano, dove l elemento fondante è la contaminazione di persone diverse. Secondo questa logica, il collettivo Todo por la Praxis sviluppa principalmente progetti a carattere processuale per l utilizzo sovversivo dello spazio pubblico. È strategica la pratica dell autocostruzione come metodologia che implica una responsabilità diretta in tutte le fasi del progetto e che istiga all appropriazione, alla partecipazione e alla legittimazione da parte dei suoi fruitori (1). Viene proposto un approccio multiplo alla progettazione catalo-

7 efficienza energetica e tecnologie sostenibili UT 9/ Place au Changement, Saint-Etienne. Il Collectif Etc (nato a Strasburgo nel 2003) vince nel 2011 il concorso Défrichez-là, bandito dall EPASE (Etablissement Public d Aménagement) della città di Saint Etienne e finalizzato alla valorizzazione, per un tempo limitato di tre anni, di un terreno abbandonato nel quartiere della stazione, dove successivamente verrà costruito un edificio residenziale. Il progetto si confronta con l ingombro virtuale del futuro edificio che è disegnato a terra e dipinto in sezione sulle murature degli edifici adiacenti. gato in cinque topics principali: agopuntura urbana, vuoti urbani autogestiti, attrezzature collettive, manufatti mobili e strategie per la visibilità. Tutti questi gruppi operano spesso su luoghi abbandonati, dimenticati e degradati, spazi in cui nessuno amerebbe sostare o verso i quali non vi sono evidenti appetiti. Impiegano quasi sempre materiali di recupero e tecnologie costruttive leggere, realizzando interventi a basso costo (salvo quando vi siano bandi pubblici con finanziamenti assegnati). Il colore riveste di norma una rilevanza preponderante nel dare una nuova immagine agli spazi. Tutti i progetti sono accompagnati da concept grafici raffinati ed accurati, particolarmente evidenti nelle realizzazioni di Boa Mistura. Creare occasioni ed eventi è inoltre un fattore irrinunciabile, perché nel fare si incontrano le persone, perché nel dare un nuovo senso ai luoghi si stimolano diversi e originali circuiti di fruizione. A volte i collettivi lavorano autonomamente, ma più spesso cercano di coinvolgere nell iter ideativo o realizzativo il maggior numero possibile di persone: un parallelo architettonico dei software open source, contrariamente a quanto accade nella pratica professionale classica, dove il singolo si ritrae in genere nel suo ristretto mondo lavorativo per evitare di rendere troppo complessa la suddivisione delle risorse economiche e la gestione della ridondanza informativa che consegue alla formazione di gruppi di lavoro allargati. L atteggiamento coinvolgente stimola la gente a divenire forza attiva e non passiva all interno del processo migliorativo del proprio contesto di vita, generando un sentimento identitario collettivo che manca troppo spesso nella città contemporanea. In altri casi, invece, sono i progettisti stessi a scomparire come figure attive, proponendo nei loro spazi on-line veri e propri manuali per l autocostruzione: è il caso di Recetas Urbanas (2) o della Guía para la Activación de VUA, una guida per l attivazione di vuoti urbani autogestiti ad opera del collettivo Todo por la Praxis (3). Con la stessa logica nascono prototipi come Banco Guerrilla (sempre di Todo por la Praxis): si tratta di oggetti realizzabili in autocostruzione, mezzi per la riappropriazione dello spazio pubblico negato e che individuano una via di uscita alla sempre più restrittiva legislazione spagnola in merito alle pratiche ammesse nelle strade e nelle piazze dopo le proteste legate al movimento degli Indignados. Anche solo una panchina ha un ruolo sociale nella creazione dello spazio pubblico come luogo di incontro e di espressione delle diversità. Analoga attività è svolta dal Laboratorio Creativo sullo Spazio Pubblico di esterni, un osservatorio sulla città, dedicato alla definizione e prototipazione di soluzioni originali per reinterpretare e riqualificare strade, piazze, aree dimesse, cantieri o lacune del tessuto urbano. In questo senso il lavoro di disseminazione si affianca a quello di fenomeni spontanei e puntuali come quelli rappresentati dai gruppi di Guerrilla gardening (4). Place au Changement, Saint-Etienne. La realizzazione ha seguito due processi paralleli per coinvolgere il maggior numero possibile di persone: atelier diurni (falegnameria per la costruzione degli arredi urbani, giardinaggio per gli spazi verdi, illustrazione per i murales) e attività culturali; eventi serali per avvicinare gli abitanti del quartiere a colonizzare il nuovo spazio pubblico. La volontà non era solo quella di realizzare un luogo aperto e condiviso, ma soprattutto di costruirlo in comune.

8 16 UT 9/2013 efficienza energetica e tecnologie sostenibili La Plaine DIX70, Bruxelles. Il Collectif Etc ha partecipato al festival belga Parkdesign 2012, manifestazione a cadenza biennale voluta dall amministrazione della città di Bruxelles per la trasformazione di vuoti urbani in parchi pubblici. é stato pensato uno spazio a gestione collettiva comprensivo di un orto, attrezzature sportive, arredi per aree di sosta e socializzazione. Grazie alle potenzialità dei siti web e dei blog i collettivi hanno oggi immediata riconoscibilità e questo permette loro di collaborare spesso assieme. Particolarmente emblematico è il caso della piattaforma spagnola arquitecturacolectivas.net, nata nel 2010 come luogo virtuale di incontro per collettivi impegnati nella trasformazione partecipata dello spazio urbano (5). Allo stesso modo uno degli obiettivi dell ambizioso progetto Detour de France (6) del Collectif Etc è stato proprio quello di mappare sul territorio buone pratiche di autocostruzione e di gestione dello spazio pubblico e di metterle in rete. Il Collectif Etc affianca atelier di attività manuali e cantieri aperti ad attività culturali, con lo scopo di spingere la popolazione ad una presa di coscienza del proprio territorio e a un primo approccio alla comprensione del ruolo sociale dell architettura. La gente comune diventa quindi motore intellettuale ancor prima che fisico del cambiamento dei luoghi. Vengono realizzati progetti che implicano la riappropriazione dello spazio fisico, pubblico, ma negletto, perché in abbandono. Un esempio, piuttosto articolato, su tutti: La Plaine DIX70, che testimonia la loro consueta strategia di lavoro, basata su una prima fase interlocutoria con la popolazione, una seconda di cantiere e un inaugurazione memorabile finale che da inizio all utilizzo quotidiano da parte degli abitanti. In molti casi queste idee prefigurano un situazione temporanea, che può essere tuttavia chiaramente definita, come nel caso del concorso per Place du Changement (Collectif Etc) o della realizzazione mobile Gondwana per il festival FestarchLAB 2012 (collettivo Orizzontale). Elemento che accomuna tutti questi gruppi è tuttavia leggere la temporaneità come un opportunità, anziché come un limite: opportunità di sperimentare, senza sottostare più di tanto alle ferree regole del processo edilizio che renderebbero i progetti più difficili da realizzare;

9 efficienza energetica e tecnologie sostenibili UT 9/ La Plaine DIX70, Bruxelles. Il progetto è stato realizzato in tre fasi successive, con il coinvolgimento degli abitanti del quartiere: costruzione dell orto (aprile, una settimana); discussione e sperimentazioni con gli abitanti sul tema della gestione comunitaria del nuovo spazio (maggio, una settimana), realizzazione delle restanti strutture e inaugurazione del giardino con un evento ludico intitolato Jeux Olympiques D Anderlecht (agosto, due settimane). considerando inoltre che i cambiamenti possono portare a progetti duraturi, se dimostrano di essere adeguati. Ci sono poi interventi più propriamente artistici che mirano a dare un nuovo valore ai luoghi e a rivitalizzare tanto lo spazio urbano quanto il contesto sociale. Si possono citare in tal senso i progetti Au Four Banal (Collectif Etc) o Luz nas Vielas (Boa Mistura). Alcuni collettivi come Brut du Frigo, invece, si esprimono frequentemente attraverso installazioni praticabili che fanno leva sulla riscoperta del lato ludico e conviviale del vivere insieme. Restano ciononostante similari le motivazioni. La nascita e la germinazione di numerosi gruppi risponde ad una precisa situazione sociale ed economica contingente. Esattamente come scrivono sul proprio sito i membri di esterni: Se in tempo di crisi le Grandi Opere Pubbliche, ossia interventi su grande scala pensati per «il conseguimento del pubblico interesse» non sono possibili, esterni propone un piano di Piccole Opere Pubbliche. Interventi su piccola scala, pensati per il bene di piccole comunità (7). é diverso il modo di rendere economicamente sostenibile il progetto (sponsorizzazioni pubbliche, private, autofinanziamento), Banco Guerrilla, Madrid. Il collettivo Todo por la Praxis è costituito da una squadra di carattere multidisciplinare i cui membri si sono formati nel campo dell architettura, dell arte, del diritto e dell antropologia. Il gruppo si definisce come un laboratorio di progetti estetici di resistenza culturale ( ) con l obiettivo finale di sviluppare un catalogo di strumenti indirizzati ai cittadini per l azione diretta e socialmente efficiente sullo spazio pubblico (da Trad. it. Elena Macchioni).

10 18 UT 9/2013 efficienza energetica e tecnologie sostenibili Banco Guerrilla, Madrid. L idea del banco guerrilla nasce dalla constatazione che anche una semplice panchina possa rappresentare un punto di partenza per un uso più libero (seppur temporaneo) dello spazio pubblico, al di fuori delle regole dell urbanistica pianificata. Il progetto prevede la realizzazione in autocostruzione di spazi per la sosta e la socializzazione in diversi quartieri di Madrid. Gli oggetti di arredo urbano sono a basso costo e di facile montaggio, grazie all impiego di materiali riciclati come segnali stradali, cassoni per l acqua o bidoni per rifiuti. ma è innegabile che lavorare small introduca talvolta nuovi ed efficaci modelli di modificazione puntuale della realtà urbana a costi contenuti e con rapidi tempi di esecuzione. Occorre sottolineare soprattutto che questi collettivi fondano il loro lavoro sul senso della disponibilità e dell apertura all altro, non solo come caratteristica di coloro che promuovono il progetto, ma anche come caratteri connotanti ed imprescindibili dello spazio urbano. Perché non è solo con le grandi opere che l architettura può fare la differenza nella vita delle persone. Se spesso troppa democrazia, troppa partecipazione rendono i processi decisionali nebulosi, poco fattivi e talvolta incoerenti con le motivazioni originali, esistono tuttavia anche casi in cui, come nei progetti mostrati, si riesce a lasciare un segno forse temporaneo e certamente small, ma sicuramente incisivo. Bar La Fábrica, Badajoz. La Fábrica de Toda la Vida è un progetto del collettivo Conceptuarte per creare un centro culturale alternativo nel cementificio abbandonato di Los Santos de Maimona (Badajoz). La parola d ordine dell intervento nella sua globalità è dunque riuso. Nello specifico sono stati invitati i collettivi Todos por la Praxis e Straddel3 per ripensare gli spazi esterni. Un silo in disuso è stato ad esempio recuperato e trasformato in un bar.

11 efficienza energetica e tecnologie sostenibili UT 9/ Gondwana, Terni. Orizzontale è un collettivo di architetti con base a Roma il cui principale oggetto di interesse è costituito dai processi di riattivazione degli scarti urbani. A partire dall intercettazione di luoghi, idee ed oggetti espulsi dal ciclo (ri)produttivo della metropoli, attiva processi collaborativi per mezzo di interventi semi-temporanei ed architetture minime (da Gondwana è un progetto realizzato all interno di FestarchLAB 2012 (Terni), con l intento di creare un installazione architettonica per la piazza principale della città che potesse funzionare come un sistema di palco e spalti per accogliere alcuni eventi, ma che durante il resto del tempo servisse come infrastruttura per l uso quotidiano dello spazio.

12 20 UT 9/2013 efficienza energetica e tecnologie sostenibili Au four banal, Busséol. Il progetto di Busséol si è sviluppato in diversi step successivi. In una prima fase gli abitanti sono stati intervistati per raccogliere testimonianze sui luoghi. Per una settimana è stato poi aperto al pubblico un cantiere di costruzione per la trasformazione dei quattro luoghi in disuso: il forno è divenuto un caffè (battezzato le four banal ), il lavatoio pubblico una piscina, la cabina telefonica una biblioteca e la chiesa una sala per proiezioni cinematografiche. Collaborando con gli abitanti (che si sono prestati a fare da attori) sono stati elaborati video pubblicitari per illustrare i nuovi usi degli spazi; questi video sono stati proiettati nella chiesa-cinema alla fine dei lavori durante la serata inaugurale. Alcuni delle installazioni sono state successivamente mantenute in loco.

13 efficienza energetica e tecnologie sostenibili UT 9/ SCHEDA PROGETTI Progetto: Place au Changement Localizzazione: Saint-Etienne, Francia Progettisti: Collectif Etc SPONSOR: EPA Saint-Etienne DATA: luglio 2011 DURATA: ancora attivo Costo: Fotografie: Collectif Etc Progetto: La Plaine DIX70 Localizzazione: Anderlecht, Bruxelles, Belgio Progettisti: OST Collective, Collectif Etc, Mattia Paco Rizzi, Tiphaine Hameau SPONSOR: Institut Bruxellois pour la Gestion de l Environnement DATA: aprile/agosto 2012 realizzazione: quattro settimane in totale DURATA: ancora attivo Costo: Fotografie: Collectif Etc, OST collectif, Studio Public Progetto: Au Four Banal Localizzazione: Busséol, Francia Progetto: Collectif Etc SPONSOR: Pixel 13 DATA: novembre 2011 realizzazione: 8 giorni DURATA: ancora attivo (parzialmente) Costo: 400 Fotografie: Collectif Etc Progetto: Banco Guerrilla (Tetuán Acción) Localizzazione: Madrid, Spagna progettisti: Todo por la praxis (Rafa Turnes, Paco Gálvez, Pablo Galán, Diego Peris, Juan Manuel Diez (Manu), Laura González, Juan Sebastián Rueda, Orlando Rueda, Kasia Dabrowska, Massimiliano Casu) SPONSOR: Todo por la praxis (autogestito) DATA: gennaio 2011 Durata: ancora attivo Costo: 400 Fotografie: Todo por la praxis Progetto: Bar La Fábrica Localizzazione: Los Santos de Maimona, Badajoz, Spagna progettisti: Todo por la praxis (Rafa Turnes, Paco Gálvez, Pablo Galán, Diego Peris, Juan Manuel Diez (Manu), Laura González, Juan Sebastián Rueda, Orlando Rueda, Kasia Dabrowska) SPONSOR: Colectivo Conceptuarte DATA: febbraio 2011 realizzazione: 3 giorni Durata: ancora attivo Costo: 300 Fotografie: Todo por la praxis Progetto: Gondwana Localizzazione: Terni, Italia Progettisti: Orizzontale (Jacopo Ammendola, Juan Lopez Cano, Giuseppe Grant, Margherita Manfra, Nasrin Mohiti Asli, Roberto Pantaleoni, Stefano Ragazzo) SPONSOR: FestarchLAB 2012 a cura di GATR Giovani Architetti Terni DATA: settembre 2012 realizzazione: 5 giorni (di cui uno di montaggio nella piazza) DURATA: ancora attivo (in altro sito) Costo: ca Fotografie: Orizzontale, Olimpio Mazzorana Progetto: Luz nas vielas Localizzazione: San Paolo, Brasile progettisti: Boa Mistura (Javier Serrano Guerra, Juan Jaume Fernández, Pablo Ferreiro Mederos, Pablo Purón Carrillo, Rubén Martín de Lucas) SPONSOR: Embajada Española en Brasil, Centro Cultural de Espanha en São Paulo, Virada Sustentável, Montana Colors y Singapore Airlines DATA: gennaio 2012 realizzazione: 2 settimane Durata: ancora attivo Costo: ca Fotografie: Boa Mistura

14 22 UT 9/2013 efficienza energetica e tecnologie sostenibili Au four banal, Busséol. Anche Busséol, un villaggio a trenta km da Clermont-Ferrand, è stata una delle tappe del Détour de France. In questo caso i membri del Collectif Etc sono stati invitati dall associazione Pixel a ridefinire in maniera artistica l uso dei luoghi (ora abbandonati) intorno ai quali si sviluppava la socialità nel passato: il forno, il lavatoio, la cabina telefonica e la chiesa. Note (1) Trad. it.: Elena Macchioni (2) Dal 2003 lo studio Recetas Urbanas prosegue la missione iniziata dall architetto Santiago Cirugeda: occupazione sistematica di spazi pubblici con contenitori e costruzione di protesi su facciate, patii, coperture o terreni. Occorre sottolineare, prendendo le opportune distanze e calandosi al contempo nei contesti di riferimento, che il tutto si esprime sul confine sottile che divide la legalità dall illegalità. (3) All utente finale sono fornite una serie di istruzioni con sequenze guidate per realizzare progetti in terreni abbandonati. Solo per fare due esempi, come verificare la proprietà catastale o quali sono gli strumenti per proporre una convenzione di uso. (4) Movimento che riunisce eterogenei gruppi di attivisti che praticano giardinaggio (mettendo a dimora piante ad uso alimentare o con valenza puramente ornamentale) in terreni abbandonati su cui non hanno il legale diritto di uso. (5) Dal 2007 con cadenza annuale vengono effettuati incontri tra i componenti della rete per progettare sinergicamente le linee di lavoro futuro. Una piattaforma indispensabile per la condivisione e lo scambio di idee. (6) Il Détour de France ha impegnato i dodici membri del Collectif Etc per un anno. Un lungo viaggio formativo che ha fatto tappa in vari luoghi della Francia (sconfinando anche in Spagna e Belgio) con un duplice obiettivo: produrre un repertorio di insieme delle pratiche di progettazione partecipata presenti sul territorio e condividerle on-line; intervenire in collaborazione con attori locali alla realizzazione di progetti di riattivazione degli spazi pubblici. (7) Au four banal, Busséol. Nel caso di Busséol la rigenerazione dello spazio urbano è stata espressa attraverso quattro interventi puntuali con una forte connotazione artistica. Non è tanto importante l effettiva realizzabilità dell intervento in sé, quanto la capacità di evocare una nuova vita per questi luoghi, il cui uso è stato dimenticato, e crearne un rinnovato segno nella memoria degli abitanti. Porre dunque nuovi interrogativi per fare reagire le persone.

15 efficienza energetica e tecnologie sostenibili UT 9/ Luz nas vielas, San Paolo. Boa Mistura è un collettivo multidisciplinare nato a Madrid alla fine del I suoi cinque componenti hanno seguito percorsi formativi diversi, ma sono accomunati dalla passione per i graffiti e l interesse per lo spazio pubblico. Le opere sono contraddistinte da una grafica particolare, che spesso basa la comprensione del contenuto sulla visione dell artefatto da un punto di vista preciso. Fanno largo uso di colori brillanti, capaci di portare energia vitale anche agli spazi più degradati. Luz nas vielas, San Paolo. Il progetto Luz nas Vielas ( luce nei vicoli ) è stato realizzato nel quartiere di Vila Brasilândia a San Paolo. Nasce come intervento di arte urbana partecipata all interno della serie Crossroads : progetti di intervento per comunità svantaggiate che impiegano l arte come strumento di cambiamento e ispirazione. Dopo una prima fase di analisi sul ruolo sociale dei vicoli per gli abitanti, le superfici di cinque di essi sono state interamente colorate e decorate con grandi scritte inerenti altrettanti concetti chiave per la società urbana: BELEZA, FIRMEZA, AMOR, DOÇURA e ORGULHO.

Principi per la conservazione ed il restauro del patrimonio costruito Carta di Cracovia 2000

Principi per la conservazione ed il restauro del patrimonio costruito Carta di Cracovia 2000 Principi per la conservazione ed il restauro del patrimonio costruito Carta di Cracovia 2000 Ringraziando le persone e le istituzioni che, durante tre anni, hanno partecipato alla preparazione della Conferenza

Dettagli

9/10 GIUGNO 2015 TOSCANA LIVORNO. TEATRO GOLDONI REGENERATION CONVEGNO. La rigenerazione urbana ed edilizia

9/10 GIUGNO 2015 TOSCANA LIVORNO. TEATRO GOLDONI REGENERATION CONVEGNO. La rigenerazione urbana ed edilizia GIUGNO LIVORNO. TEATRO GOLDONI REGENERATION La rigenerazione urbana ed edilizia CONVEGNO Con il Patrocinio di Media Partner CONVEGNO REGENERATION La rigenerazione urbana ed edilizia --------------- DATE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN PROGETTAZIONE STRATEGICA PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE ARCHITETTONICHE, URBANE E AMBIENTALI SCHEDA RIASSUNTIVA Direzione Direttore Scientifico: Prof. Sergio

Dettagli

Presentazione attività

Presentazione attività Il re dei Confini - a cura di Alessandro Carboni L'arte, il paesaggio e l'architettura per bambini Presentazione attività Il Re dei confini è un progetto che promuove attività per bambini sull arte, l

Dettagli

Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green

Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green 1 Intesa Ance Salerno e Parco del Cilento per promuovere la filiera dell edilizia green Ance Salerno ed Ente Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, insieme per valorizzare la filiera dell edilizia

Dettagli

Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in Sardegna

Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in Sardegna Provincia di Olbia Tempio Politiche abitative e Housing Sociale. Olbia, 13-14 Febbraio 2013 Dall analisi dei primi bandi in regionali ad una riflessione sui possibili scenari dell abitare collettivo in

Dettagli

E p.c. Fondazione MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo Via Guido Reni 4a 00196 Roma

E p.c. Fondazione MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo Via Guido Reni 4a 00196 Roma Agli Uffici Scolastici Regionali All'Intendenza Scolastica per la Lingua Italiana di BOLZANO All'Intendenza Scolastica per la Lingua Tedesca di BOLZANO All'Intendenza Scolastica per la Lingua Ladina di

Dettagli

Il bene torna a essere comune

Il bene torna a essere comune Bando Storico Artistico e Culturale 2014 Il bene torna a essere comune II FASE Sommario Invito... 3 SEZIONE 1. CONTESTO E OBIETTIVI... 4 1. Premessa... 4 2. Obiettivi... 4 3. Beni immobili oggetto di intervento...

Dettagli

Studiare alla Facoltà di Architettura

Studiare alla Facoltà di Architettura Studiare alla Facoltà di Architettura a.a. 2012/2013 1 Facoltà di Architettura Indice dei corsi Architettura c.u. Scienze dell Architettura, con curricula in Architettura e Paesaggio Disegno Industriale

Dettagli

[CONCORSO PER IL RECUPERO ATTRAVERSO IL COLORE DELL EX MERCATO COPERTO DI SANTA RITA A CARBONARA] Data scadenza bando: 6 Ottobre 2014, h13:00.

[CONCORSO PER IL RECUPERO ATTRAVERSO IL COLORE DELL EX MERCATO COPERTO DI SANTA RITA A CARBONARA] Data scadenza bando: 6 Ottobre 2014, h13:00. [CONCORSO PER IL RECUPERO ATTRAVERSO IL COLORE DELL EX MERCATO COPERTO DI SANTA RITA A CARBONARA] Data scadenza bando: 6 Ottobre 2014, h13:00. CALL FOR ARTIST PER IL RECUPERO DELL EX MERCATO COPERTO DI

Dettagli

TOR A TTI MENSILI 38.000 VISIT A 5.679.000 COPIE L ANNO 1.000.000 CONTATTI MENSILI 38.000 VISITATORI L ANNO ANNO 25.000 CONT 6.154.

TOR A TTI MENSILI 38.000 VISIT A 5.679.000 COPIE L ANNO 1.000.000 CONTATTI MENSILI 38.000 VISITATORI L ANNO ANNO 25.000 CONT 6.154. municare 6.154.000 COPIE L ANNO 25.000 CONTATTI MENSILI 38.000 VISITATOR com nicare 5.679.000 COPIE L ANNO Leader nella comunicazione alla Pubblica Amministrazione e alle Libere Professioni Publimaggioli

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

L INCARICO PROFESSIONALE Il contratto, la responsabilità civile e penale del L.P., l assicurazione, consensi informati, il compenso

L INCARICO PROFESSIONALE Il contratto, la responsabilità civile e penale del L.P., l assicurazione, consensi informati, il compenso PRESENTAZIONE PROPOSTA FORMATIVA.. Proposta formativa (Ai sensi del comma 6.2 delle Linee Guida e di Coordinamento attuative del Regolamento per l aggiornamento e sviluppo professionale continuo) L INCARICO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PANCHINE D ARTISTA 2014-2015 INDICE:

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PANCHINE D ARTISTA 2014-2015 INDICE: BANDO DI CONCORSO DI IDEE 2014-2015 INDICE: Art 1 Introduzione Art.2 Ente Banditore Art 3 Patrocini Art 4 Pubblicazione del bando Art 5 Obiettivi del concorso Art 6 Oggetto Art 7 Requisiti di partecipazione

Dettagli

e trasformare, in cui trovano ospitalità ingegneri, designers, grafici, informatici, esperti di web e nuove tecnologie) oltre a spazi comuni per

e trasformare, in cui trovano ospitalità ingegneri, designers, grafici, informatici, esperti di web e nuove tecnologie) oltre a spazi comuni per SPAZIO GRISÙ è un luogo aperto, vivo e inclusivo, in cui accade sempre qualcosa. Un motore di sviluppo locale su base culturale e creativa. Una sfida da vincere, che parte anche in assenza di finanziamenti

Dettagli

XXS DESIGN PROGETTARE A MISURA DI BAMBINO INTERNATIONAL DESIGN COMPETITION FUORISALONE 2012

XXS DESIGN PROGETTARE A MISURA DI BAMBINO INTERNATIONAL DESIGN COMPETITION FUORISALONE 2012 1. ENTE BANDITORE Yellowbasket Officina è una piattaforma creativa dedicata al design per bambini e aperta a chi desidera condividere e sviluppare idee sulla progettazione per l infanzia. Yellowbasket

Dettagli

Nuovi approcci e nuove competenze per la rigenerazione urbana

Nuovi approcci e nuove competenze per la rigenerazione urbana Nuovi approcci e nuove competenze per la rigenerazione urbana Vercelli, 27 giugno 2014 Paolo Cottino Rigenerazione urbana: la parola-chiave Oltre le mode: un mutato scenario - gli irrinunciabili obiettivi

Dettagli

Tracce di scenari futuri

Tracce di scenari futuri 2 giorno Tracce di scenari futuri 13 giugno 14 giugno Rapporto del laboratorio di co-progettazione seconda giornata 2015 Il percorso Il percorso di partecipazione Imola ripartecipa è promosso dall Amministrazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO "SFIDE"

AVVISO PUBBLICO SFIDE Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana AVVISO PUBBLICO "SFIDE" STRUMENTI FORMATIVI PER INNOVARE, DECOLLARE, EMERGERE PROGETTO: RIQUALIFICAZIONE E RIUSO DEL PATRIMONIO EDILIZIO, STORICO

Dettagli

Roofscaping the city. Rigenerazione urbana a consumo di suolo zero. ore 10,00-13,00 Workshop, Spazi Officine OGR

Roofscaping the city. Rigenerazione urbana a consumo di suolo zero. ore 10,00-13,00 Workshop, Spazi Officine OGR ore 10,00-13,00 Workshop, Spazi Officine OGR ore 14,30-17,30 International Conference, Sala Duomo OGR 31 maggio 31 maggio 2013 2013 _ Officine // OGR-Officine Grandi Riparazioni, Grandi Riparazioni Sala

Dettagli

PROGETTO SAPERE. tel. +39 055 582401. fax www.and-architettura.it. info@and-architettura.it. www.progettosapere.it info@progettosapere.

PROGETTO SAPERE. tel. +39 055 582401. fax www.and-architettura.it. info@and-architettura.it. www.progettosapere.it info@progettosapere. AND Rivista di di architettura, architetture, città città e architetti e architetti PROGETTO SAPERE SAPERE Via degli Artisti, 18R via 50132 degli Firenze Artisti, -18R Italia 50132 T. +39 Firenze 055 582401

Dettagli

Via Massimo D Azeglio - 40123 BOLOGNA Telefono +39 349 8660448. arch.luciaesposito@gmail.com

Via Massimo D Azeglio - 40123 BOLOGNA Telefono +39 349 8660448. arch.luciaesposito@gmail.com F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo LUCIA ESPOSITO Via Massimo D Azeglio - 40123 BOLOGNA Telefono +39 349 8660448 E-mail Nazionalità

Dettagli

Università degli Studi di Sassari

Università degli Studi di Sassari Università degli Studi di Sassari ARCHITETTURA SCIENZE DELL ARCHITETTURA (TELEDIDATTICA) CORSI DI LAUREA DAL 2007/2008 DESIGN URBANISTICA: PIANIFICAZIONE TERRITORIALE URBANISTICA ED AMBIENTALE PIANIFICAZIONE

Dettagli

EERA CONTEST 2016 IL BAGNO MINIMO: funzionalità ed estetica nel limite di 6 mq

EERA CONTEST 2016 IL BAGNO MINIMO: funzionalità ed estetica nel limite di 6 mq EERA CONTEST 2016 IL BAGNO MINIMO: funzionalità ed estetica nel limite di 6 mq Concorso bandito da EERA soluzioni in pietra per l architettura con il patrocinio di ADI delegazione Veneto e Trentino Alto

Dettagli

Locarno, 10 agosto 2015. Al Consiglio Comunale. L o c a r n o. Egregi Signori Presidente e Consiglieri, Premesse

Locarno, 10 agosto 2015. Al Consiglio Comunale. L o c a r n o. Egregi Signori Presidente e Consiglieri, Premesse M.M. no. 78 Concernente la richiesta di un credito di fr. 100'000. per l organizzazione di un concorso d architettura relativo al nuovo autosilo del quartiere di Locarno Monti Locarno, 10 agosto 2015 Al

Dettagli

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010

Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Attuazione Asse VI SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE avviso seconda fase Incontri tecnici Catania, 15 marzo 2010 Palermo, 16 marzo 2010 Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana Dipartimento Beni Culturali

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA

PROTOCOLLO DI INTESA Allegato A COMUNE DI TREVISO PROTOCOLLO DI INTESA tra Comune di Treviso e Ferrovie dello Stato Italiane S.p.A., Rete Ferroviaria Italiana S.p.A., Trenitalia S.p.A., FS Logistica S.p.A., FS Sistemi Urbani

Dettagli

www.studio-pessina.com

www.studio-pessina.com Stefania Pessina, architetto e interior designer, sviluppa il progetto con una sensibilità femminile che la porta a pianificare lo spazio, sia esso abitativo, di lavoro o d altro genere, attraverso il

Dettagli

/////////// remarket - Progetto per il riuso temporaneo del mercato coperto di Terni

/////////// remarket - Progetto per il riuso temporaneo del mercato coperto di Terni /////////// remarket - Progetto per il riuso temporaneo del mercato coperto di Terni situazione attuale abbandono, incuria, degrado stallo dovuto alla querelle giudiziaria tra amministrazione e nuova proprieta

Dettagli

Presentazione Workshop Prof. Matteo Vignoli Dipartimento di Ingegneria UNIMORE

Presentazione Workshop Prof. Matteo Vignoli Dipartimento di Ingegneria UNIMORE Presentazione Workshop Prof. Matteo Vignoli Dipartimento di Ingegneria UNIMORE Cooperare Innovando Progetti innovativi in cooperativa Perchè siamo qui? Qualcosa su di me Come? Design Thinking Non andare

Dettagli

MATERIALS AND DESIGN. Il design della materia e i linguaggi dei materiali

MATERIALS AND DESIGN. Il design della materia e i linguaggi dei materiali MATERIALS AND DESIGN Il design della materia e i linguaggi dei materiali CORSO DI CULTURA TECNOLOGICA DELLA PROGETTAZIONE FACOLTÀ DI ARCHITETTURA DI FERRARA AA. 2008-2009 prof. Alfonso Acocella arch. Veronica

Dettagli

Invito alla creatività IO C ENTRO! A Chiari VETRINE PER NATALE. Progetti pilota di riuso temporaneo per la rigenerazione del centro storico

Invito alla creatività IO C ENTRO! A Chiari VETRINE PER NATALE. Progetti pilota di riuso temporaneo per la rigenerazione del centro storico 18 novembre - 27 novembre 2015 Invito alla creatività IO C ENTRO! A Chiari VETRINE PER NATALE Progetti pilota di riuso temporaneo per la rigenerazione del centro storico Cesare Battisti 7 Matteotti 4 Carmagnola

Dettagli

Arch. Aurigi Alessandro Rosignano Marittimo (Italia) Esperienza professionale

Arch. Aurigi Alessandro Rosignano Marittimo (Italia) Esperienza professionale Arch. Aurigi Alessandro Rosignano Marittimo (Italia) Esperienza professionale Date 01/01/2002 ad oggi Lavoro o posizione ricoperti Architetto Fondatore & Titolare Principali attività e responsabilità Progettazione

Dettagli

M4 /WORKSHOP «Idee in cantiere» 2 appuntamento

M4 /WORKSHOP «Idee in cantiere» 2 appuntamento M4 /WORKSHOP «Idee in cantiere» 2 appuntamento 3 luglio 2015 2 Premessa Il primo workshop si poneva almeno due obiettivi: raccogliere idee e proposte per far vivere i cantieri M4 ; capire quali fossero

Dettagli

LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO

LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ CONCORSO FOTOGRAFICO LA CITTÀ NELL EDIFICIO L EDIFICIO NELLA CITTÀ L edificio ci appare come un contenitore all interno del tessuto urbano. Può funzionare

Dettagli

Luciano Crespi, Politecnico di Milano. Neotopie. L interior design nei processi di trasformazione delle aree industriali dismesse.

Luciano Crespi, Politecnico di Milano. Neotopie. L interior design nei processi di trasformazione delle aree industriali dismesse. Luciano Crespi, Politecnico di Milano Neotopie. L interior design nei processi di trasformazione delle aree industriali dismesse Abstract Quello di Sesto San Giovanni appare un caso speciale, nel panorama

Dettagli

Opportunitá di finanziamento per gli enti locali

Opportunitá di finanziamento per gli enti locali Opportunitá di finanziamento per gli enti locali Smart Cities. Un opportunitá per i Cittadini e le Amministrazioni Locali del Sud 2 Aprile 2014 #smartsud2014 Finanziare la PA Finanziare la Pubblica Amministrazione

Dettagli

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1

Milano Sharing City. SETTORE INNOVAZIONE ECONOMICA, SMART CITY E UNIVERSITA Pag. 1 Milano Sharing City Le sfide globali contemporanee possono, se ben gestite, determinare lo sviluppo di importanti processi di innovazione in grado di portare benessere e crescita economica diffusa. In

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Un progetto di verdificazione partecipata

Un progetto di verdificazione partecipata Un progetto di verdificazione partecipata Z.A.G.O. Zona Agricola Giardino Orto Nascono sui confini le nuove identità Zygmunt Bauman Z.a.g.o. è un progetto per la costruzione partecipata di un isola verde

Dettagli

HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE

HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE HOUSING SOCIALE, RIQUALIFICAZIONE URBANA E QUALITÀ DELL ABITARE a cura degli architetti Roberta Prampolini Daniela Rimondi F/01_FASCICOLO 1_DESCRIZIONE DELLA RICERCA Indice 1. La ricerca 2. Gli obiettivi

Dettagli

XXI Triennale International Exhibition 2016 2 April 12 September 21 st Century. Design After Design

XXI Triennale International Exhibition 2016 2 April 12 September 21 st Century. Design After Design XXI Triennale International Exhibition 2016 2 April 12 September 21 st Century. Design After Design 21 Bando pubblico di partecipazione per Giovani Architetti, Designer, Artigiani, Artisti, Scuole Scadenza

Dettagli

Ferroplan. Recupero dell area della stazione ferroviaria di Bolzano

Ferroplan. Recupero dell area della stazione ferroviaria di Bolzano Venezia, 10-20 novembre 2004 Catalogo della Mostra Comune di Bolzano Ferroplan. Recupero dell area della stazione ferroviaria di Bolzano L ambito della trasformazione Il tema dell area ferroviaria di Bolzano

Dettagli

ReStartApp rientra tra le iniziative del Progetto Appennino, fortemente voluto dal dott. Riccardo Garrone e su cui oggi è impegnata la Fondazione

ReStartApp rientra tra le iniziative del Progetto Appennino, fortemente voluto dal dott. Riccardo Garrone e su cui oggi è impegnata la Fondazione #1 IL PROGETTO APPENNINO ReStartApp rientra tra le iniziative del Progetto Appennino, fortemente voluto dal dott. Riccardo Garrone e su cui oggi è impegnata la Fondazione Edoardo Garrone, per il rilancio

Dettagli

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano

Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un progetto artistico itinerante a cura di Marco Solari Festival degli Alberi RamificAzioni nel territorio italiano Un iniziativa che, tramite

Dettagli

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani

Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani Il Comune di Bologna promuove l impegno di tutti per la cura e la gestione dei beni

Dettagli

PREMIO ARCHITETTURA ORIZZONTALE

PREMIO ARCHITETTURA ORIZZONTALE PREMIO ARCHITETTURA ORIZZONTALE Il porfido del Trentino per la riqualificazione dello spazio pubblico contemporaneo attraverso un premio che sviluppa il confronto tra professionisti, pubbliche amministrazioni

Dettagli

MUSEI DI CLASSE. Premessa

MUSEI DI CLASSE. Premessa MUSEI DI CLASSE Attività didattica per la scuola primaria e secondaria Premessa 1 La didattica museale acquista sempre maggiore importanza all interno delle attività ordinarie dei musei per la sua valenza

Dettagli

Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a

Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a Comune di Durazzo, INARCH Istituto Nazionale di Architettura Concorso internazionale per la Rivitalizzazione di Piazza della Libertà a Durazzo/Revitalization Freedom square International Competition in

Dettagli

IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI

IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI IN ITINER@ BANDO DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO MONUMENTALE DEDICATO A VISITE ED ITINERARI Criteri generali Obiettivi del bando Il bando intende promuovere la vocazione turistico-culturale dei Comuni

Dettagli

Sardegna. Strategia di valorizzazione per i territori storici. I risultati del bando Biddas

Sardegna. Strategia di valorizzazione per i territori storici. I risultati del bando Biddas Sardegna. Strategia di valorizzazione per i territori storici. I risultati del bando Biddas Marco Melis Direttore Generale Assessorato dell Urbanistica STRATEGIE E PROCESSI DI VALORIZZAZIONE DEI TERRITORI

Dettagli

PoliTo in Light CONCORSO DI IDEE per la realizzazione di un installazione temporanea luminosa nella Corte d Onore del Castello del Valentino

PoliTo in Light CONCORSO DI IDEE per la realizzazione di un installazione temporanea luminosa nella Corte d Onore del Castello del Valentino PoliTo in Light CONCORSO DI IDEE per la realizzazione di un installazione temporanea luminosa nella Corte d Onore del Castello del Valentino PoliTo in light 2015 Finalità del Bando di concorso Il bando

Dettagli

1. Premessa 2. Obiettivi Generali

1. Premessa 2. Obiettivi Generali 1. Premessa Il Progetto riguarda la creazione di un Laboratorio ambientale da realizzare sul territorio della Comunità Montana Versante Tirrenico Meridionale diffuso sul territorio montano, a partire dalle

Dettagli

LabProject Tecnologia (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università

LabProject Tecnologia (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università (Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica - Università Mediterranea di Reggio Calabria) Progettazione Ambientale - Innovazione Tecnologica - Ricerca Europea e Partenariati Internazionali Dipartimento:

Dettagli

I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA

I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA Casa dell Architettura - Roma 24 gennaio 2013 USO PUBBLICO DELLE CASERME progetti di città nelle aree militari in dismissione I BENI DELL ATAC IL CASO DELL EX RIMESSA VITTORIA Coordinamento Cittadino Progetto

Dettagli

Invito alla creatività P7_ LIBERTY OSPITALITA E SCAMBIO 1 Dicembre-10 Marzo 2015 Viale Molise 62, Milano

Invito alla creatività P7_ LIBERTY OSPITALITA E SCAMBIO 1 Dicembre-10 Marzo 2015 Viale Molise 62, Milano Invito alla creatività P7_ LIBERTY OSPITALITA E SCAMBIO 1 Dicembre-10 Marzo 2015 Viale Molise 62, Milano 1 SPAZI0 di 18 mq per PICCOLI ATELIER, LABORATORI, CO-WORKING (1 + 1 anno rinnovo) Progetto di riuso

Dettagli

PROPOSTE PROGETTUALI PER LO SVILUPPO DI UNA CITTA LOGISTICA

PROPOSTE PROGETTUALI PER LO SVILUPPO DI UNA CITTA LOGISTICA Foggia 2014-2020 PROPOSTE PROGETTUALI PER LO SVILUPPO DI UNA CITTA LOGISTICA Premessa Pensare una strategia di legislatura che sappia andare oltre il contingente, legando il suo agire e le sue proposte

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO Distretto Culturale Evoluto CreATTIVITA

PROVINCIA DI PESARO E URBINO Distretto Culturale Evoluto CreATTIVITA PROVINCIA DI PESARO E URBINO Distretto Culturale Evoluto CreATTIVITA 1 Introduzione L Amministrazione Provinciale di Pesaro Urbino intende raccogliere la sfida lanciata dalla Regione Marche per lo sviluppo

Dettagli

gli occhi sulla città il cinema tra gli spazi urbani

gli occhi sulla città il cinema tra gli spazi urbani gli occhi sulla città il cinema tra gli spazi urbani concorso - II edizione il cinema che rif lette Il Laceno d Oro, nella sua tradizionale - e in qualche modo utopistica - denominazione di Festival del

Dettagli

3) Consistenza planimetrica dei locali posti a concessione di valorizzazione

3) Consistenza planimetrica dei locali posti a concessione di valorizzazione Il mobile 4 incorpora la porta da cui si accede al corridoio di servizio e ad un vano scale; sulla parete di destra l arredo è composto da più elementi di mobili (5, 6, 7, 8) e risulta più eterogeneo.

Dettagli

BANDO DI PARTECIPAZIONE

BANDO DI PARTECIPAZIONE BANDO DI PARTECIPAZIONE WORKSHOP IN PARAMETRIC DESIGN e DIGITAL FABRICATION --Obiettivi I processi di fabbricazione digitale ed i software di disegno parametrico stanno influenzando i metodi, le teorie

Dettagli

Premio per l'innovazione 2013 - CNR idee che ci aiutano a stare meglio

Premio per l'innovazione 2013 - CNR idee che ci aiutano a stare meglio Premio per l'innovazione 2013 - CNR idee che ci aiutano a stare meglio Sezione A proponente Numero univoco progetto: 291729731485 Anagrafica Promotore Codice univoco progetto 291729731485 Componenti totali

Dettagli

Edilizia popolare. Valore per la città. La casa pubblica a Milano: processi integrati di rigenerazione urbana

Edilizia popolare. Valore per la città. La casa pubblica a Milano: processi integrati di rigenerazione urbana Comune di Milano Direzione Centrale Casa Settore Politiche per la Casa e Valorizzazione Sociale Spazi Servizio Contratti di Quartiere e Rigenerazione Urbana Edilizia popolare. Valore per la città La casa

Dettagli

BAMBINI LIBRI D ARTE BIBLIOTECHE EXPO2015 SEMINARE UN LIBRO L IMMAGINAZIONE CHE NUTRE

BAMBINI LIBRI D ARTE BIBLIOTECHE EXPO2015 SEMINARE UN LIBRO L IMMAGINAZIONE CHE NUTRE SEMINARE UN LIBRO L IMMAGINAZIONE CHE NUTRE Progetto per Expo2015/Educational Biblioteche di Milano e provincia 2014-2015 L IDEA UN WORKSHOP DI CREAZIONE DI LIBRI D ARTE Il lavoro prevede la creazione

Dettagli

SCHEDE DESCRITTIVE AREE DEGRADATE

SCHEDE DESCRITTIVE AREE DEGRADATE SCHEDE DESCRITTIVE AREE DEGRADATE In adeguamento al Regolamento n.1 di attuazione della legge regionale n. 50/2012, articolo 2 - comma 6, nel Comune di Tezze sul Brenta è stata individuata un area degradata

Dettagli

QUARTO CONCORSO INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA AD INVITI GD4PHOTOART

QUARTO CONCORSO INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA AD INVITI GD4PHOTOART Fondazione Mast e G.D bandiscono il QUARTO CONCORSO INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA AD INVITI GD4PHOTOART Obiettivo del Concorso GD4PhotoArt è una selezione biennale di giovani fotografi che ha lo scopo di

Dettagli

Sede e dati fiscali. Eddy Cretaz Architetto via Antonio Gramsci, 7 11100 AOSTA ITALIA

Sede e dati fiscali. Eddy Cretaz Architetto via Antonio Gramsci, 7 11100 AOSTA ITALIA 2000-2011 Eddy Cretaz, nato ad Aosta nel 1969, si laurea con lode in architettura al Politecnico di Torino nel febbraio 1999, con una tesi dal titolo Recupero funzionale del Palazzo Ansermin di Aosta.

Dettagli

Gruppo di Lavoro Agende 21 Locali per Kyoto

Gruppo di Lavoro Agende 21 Locali per Kyoto Gruppo di Lavoro Agende 21 Locali per Kyoto Daniela Luise Padova Verifica dello stato di avanzamento delle iniziative in corso di realizzazione e programma delle attività per il 2008 Rimini, 6 giugno 2008

Dettagli

LECCE CITTA PUBBLICA Concorso di idee. bando

LECCE CITTA PUBBLICA Concorso di idee. bando bando Che cos è oggi la città per noi? Penso d aver scritto qualcosa come un ultimo poema d amore alle città, nel momento in cui diventa sempre più difficile viverle come città. Italo Calvino PRESENTAZIONE

Dettagli

BANDO DI PARTECIPAZIONE RESIDENZE CREATIVE NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA PALCHI APERTI 2016

BANDO DI PARTECIPAZIONE RESIDENZE CREATIVE NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA PALCHI APERTI 2016 BANDO DI PARTECIPAZIONE RESIDENZE CREATIVE NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA PALCHI APERTI 2016 Art. 1 PREMESSE L Associazione di promozione sociale Un Clown per Amico è nata nel gennaio 2004, dall esigenza di

Dettagli

BIBBIENA CITTÀ DELLA FOTOGRAFIA

BIBBIENA CITTÀ DELLA FOTOGRAFIA BIBBIENA CITTÀ DELLA FOTOGRAFIA Progetto del Centro Italiano della fotografia d'autore Il Centro Italiano della Fotografia d Autore è stato inaugurato il 28 maggio del 2005 su iniziativa del Comune di

Dettagli

Il multiplex Forme, strategie e rapporto con il territorio

Il multiplex Forme, strategie e rapporto con il territorio Commercio e territorio Alberto Bassani Paolo Gariboldi Giorgio Limonta Il multiplex Forme, strategie e rapporto con il territorio presentazione di Corinna Morandi IL MULTIPLEX Forme, strategie e rapporto

Dettagli

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) dell Istituto Statale D Arte G. de Chirico - Torre Annunziata Corso Liceo Artistico

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) dell Istituto Statale D Arte G. de Chirico - Torre Annunziata Corso Liceo Artistico ISTITUTO STATALE D ARTE GIORGIO de CHIRICO DIS. SCOL. N.37 C. S. NASDO4000B C. F. 82008380634 Sede: TORRE ANNUNZIATA (NA) Via Vittorio Veneto, 514 Tel.0815362838- Fax 081.862.89.41-sito:www.isadechirico.it

Dettagli

Psicologa, Psicoterapeuta, Antropologa Articolo scaricato da HT Psicologia PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI

Psicologa, Psicoterapeuta, Antropologa Articolo scaricato da HT Psicologia PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI Project management Pag. 1 di 5 PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT: CARATTERISTICHE GENERALI I motivi per cui la metodologia di project management è attualmente ritenuta uno strumento vincente nella

Dettagli

Advertising Istituto Giordano

Advertising Istituto Giordano 1 Advertising Istituto Giordano Istituto Giordano PAG. 4 Comunicare con noi PAG. 6 Indice TNL Technological Newsletter PAG. 7 Colibrì e-news PAG. 8 La Lente e-zine PAG. 9 Eventi PAG. 11 Richiesta informazioni

Dettagli

Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune.

Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune. SCUOLA CULTURA SPORT ASSOCIAZIONISMO VOLONTARIATO Il Progetto Scuola è sempre stato un punto importante nel programma del Comune. L Amministrazione intenderà: garantire spazi sicuri, curati e funzionali

Dettagli

Progetto: COMUNICA CoLOMBA

Progetto: COMUNICA CoLOMBA Progetto: COMUNICA CoLOMBA 1. Chi siamo CoLOMBA Cooperazione Lombardia, è l Associazione delle Organizzazioni Non Governative lombarde e raccoglie 105 ONG, dalle più grandi alle più minuscole. Il minimo

Dettagli

living.group@pec.it livingroup@vodafone.it

living.group@pec.it livingroup@vodafone.it C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome BLASIO LUCIA Indirizzo VIA DELLA RESISTENZA, N.51, 84018, SCAFATI (SA) Telefono 0818637550 3921529334 Fax 08119302355 E-mail living.group@pec.it

Dettagli

Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino

Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino Sviluppo Locale e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Alpino I edizione 2004-2005 Guida al Percorso Formativo Guida aggiornata al 29/09/2004 COREP - Consorzio per la Ricerca e l Educazione Permanente

Dettagli

CORSI DI LAUREA DELL AREA DELL ARCHITETTURA

CORSI DI LAUREA DELL AREA DELL ARCHITETTURA CORSI DI LAUREA DELL AREA DELL ARCHITETTURA 39 Area di apprendimento STORIA E SCIENZE SOCIALI 1 anno 2 anno 3 anno 1 P.D. 2 P.D. 1 P.D. 2 P.D. 1 P.D. 2 P.D. Storia dell Architettura contemporanea Atelier

Dettagli

Concorso Fotografico & Photocontest Napoli Sm Art

Concorso Fotografico & Photocontest Napoli Sm Art Concorso Fotografico & Photocontest Napoli Sm Art col patrocinio di Municipalità 4 Comune di Napoli Ordine degli Architetti di Napoli e Provincia Anea Agenzia napoletana energia ed ambiente Art. 1 - Partecipazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Prof. M. C. Cassanmagnago Prof. V. Cazzaniga Prof. P. Cinelli Prof. R. Colombo SECONDO BIENNIO DISCIPLINA: LABORATORIO di DESIGN legno e arredamento Prof.

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE www.istvap.it 1 ISTVAP ha quattro anni di vita ISTVAP sta per compiere quattro anni di vita. Anni di attività che hanno portato alla scoperta dell importanza del concetto di

Dettagli

operazione da bruco a farfalla

operazione da bruco a farfalla operazione da bruco a farfalla concorso per idee d arte contemporanea REGOLAMENTO LA MACINA DI SAN CRESCI 11 febbraio 2016 operazione da bruco a farfalla concorso per idee d arte contemporanea ART. 1 -

Dettagli

DISCIPLINE GRAFICHE e LABORATORIO DI GRAFICA

DISCIPLINE GRAFICHE e LABORATORIO DI GRAFICA Anno Scolastico 2014/2015 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: GRAFICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A DISCIPLINE GRAFICHE e LABORATORIO DI GRAFICA SECONDO BIENNIO/QUINTO ANNO OBIETTIVI GENERALI/ FINALITÀ Conoscere

Dettagli

progettare lo spazio architettonico e l arredo della cucina

progettare lo spazio architettonico e l arredo della cucina SEMINARIO FORMATIVO TECNICO progettare lo spazio architettonico e l arredo della cucina RO FERRARESE, GIOVEDì 24 SETTEMBRE 2015 10-17.30 Presso Spazio Cucinaviva c/o Menegatti Lab. Ro (FE), via Po, 21.

Dettagli

Invito alla creatività P7_ LIBERTY OSPITALITA E SCAMBIO

Invito alla creatività P7_ LIBERTY OSPITALITA E SCAMBIO Progetto di riuso temporaneo A cura di Temporiuso.net in collaborazione con il Consiglio di Zona 4, Comune di Milano. _ Invito alla presentazione di un progetto e programma di attività per l avvio di 3

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

REGIONE UMBRIA GIUNTA REGIONALE BANDO PER IL CONCORSO A TEMA DI INIZIATIVA DELLA REGIONE UMBRIA

REGIONE UMBRIA GIUNTA REGIONALE BANDO PER IL CONCORSO A TEMA DI INIZIATIVA DELLA REGIONE UMBRIA Allegato A REGIONE UMBRIA GIUNTA REGIONALE DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE, INNOVAZIONE E COMPETITIVITA DELL UMBRIA AMBITO DI COORDINAMENTO TERRITORIO, INFRASTRUTTURE E MOBILITA UNITA ORGANIZZATIVA

Dettagli

IL BUSINESS IMMOBILIARE HA UN FUTURO IN GRANDE. PRESENTAZIONE AZIENDALE

IL BUSINESS IMMOBILIARE HA UN FUTURO IN GRANDE. PRESENTAZIONE AZIENDALE IL BUSINESS IMMOBILIARE HA UN FUTURO IN GRANDE. PRESENTAZIONE AZIENDALE Lettera del Presidente Dal 1982 ad oggi sono passati molti anni, preziosissimi per il nostro Gruppo. Avevamo un grande progetto da

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 23 OGGETTO: RIQUALIFICAZIONE DELL AREA DI PIAZZA MARTIRI DELLA LIBERTÀ INDIRIZZI. L anno duemilaquattordici,

Dettagli

Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche: Reingegnerizzazione dei processi e impiego delle tecnologie

Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche: Reingegnerizzazione dei processi e impiego delle tecnologie Pagina1 Formazione e Informazione Itinerante sui LL.PP. per la Pubblica Amministrazione, Liberi professionisti, Imprese Giornata di Studio Il progetto esecutivo e il progetto costruttivo delle Opere Pubbliche:

Dettagli

D A. design-puntoacapo / laboratorio creativo architettura, grafica e fotografia

D A. design-puntoacapo / laboratorio creativo architettura, grafica e fotografia D A architettura, grafica e fotografia D A design-puntoacapo / architettura Lo studio di architettura opera per rispondere alle esigenze del vivere contemporaneo, affiancando funzionalità ed appagamento

Dettagli

Orari (PCO) degli. Città di Avigliana

Orari (PCO) degli. Città di Avigliana Il Piano di Coordinamento degli Orari (PCO) Città di Avigliana Il Piano Coordinamento degli di Orari (PCO) * Introduzione * Il percorso per l elaborazione del PCO * Le fasi di lavoro * I temi e le azioni

Dettagli

Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione. Master. Management e Sanità.

Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione. Master. Management e Sanità. Scuola Superiore Sant Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento Divisione Alta Formazione Master Management e Sanità III edizione La Scuola Quattro sono le fonti dell apprendimento Un quarto colui

Dettagli

Sintesi del world café

Sintesi del world café Che cosa vogliono gli Aquilani? Parliamone! Invito a una discussione sul futuro dell Aquila (world café) 6 luglio 2012, Scuola Dante Alighieri, L Aquila Contesto Sintesi del world café Lo studio OCSE-Università

Dettagli

Bottega del Terzo Settore

Bottega del Terzo Settore Bottega del Terzo Settore 1 Finalità del progetto La Bottega del Terzo Settore (in sintesi BTS) deve essere un luogo ed un progetto di contaminazione tra Terzo Settore e Comunità, e prima ancora tra Terzo

Dettagli

UNA COOPERATIVA CHE INVESTE NEL PROPRIO FUTURO

UNA COOPERATIVA CHE INVESTE NEL PROPRIO FUTURO IL PIANO STRATEGICO/INDUSTRIALE 2012-2014 UNA COOPERATIVA CHE INVESTE NEL PROPRIO FUTURO L elaborazione del primo Piano Strategico/Industriale di Tecnicoop si inserisce in un progetto complessivo di rinnovamento

Dettagli

NUOVE FORME DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE PUBBLICO

NUOVE FORME DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE PUBBLICO 17 novembre 2015 Open Piave NUOVE FORME DI VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE PUBBLICO Ezio Micelli Dipartimento di Architettura Costruzione Conservazione- Università Iuav di Venezia Alessia Mangialardo

Dettagli

Descrizione del Progetto

Descrizione del Progetto Descrizione del Progetto PROGETTO: PROPONENTI: ARCHITETTURE SOTTILI Piccoli interventi di agopuntura urbana Ordine degli Architetti, P.P.C. della Provincia di Asti. DESTINATARI: Architetti senior e junior

Dettagli