Consolidato Nazionale Consolidato Mondiale Novità 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consolidato Nazionale Consolidato Mondiale Novità 2012"

Transcript

1 Manuale Operativo Consolidato Nazionale Consolidato Mondiale Novità 2012 UR

2 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico, meccanico o altri, senza la preventiva autorizzazione di Wolters Kluwer Italia s.r.l. I manuali/schede programma sono costantemente aggiornate, tuttavia i tempi tecnici di redazione possono comportare che le esemplificazioni riportate e le funzionalità descritte non corrispondano esattamente a quanto disponibile all utente. L utente potrebbe avere attive tutte o solamente alcune delle funzioni descritte nel presente documento, per le diverse condizioni commerciali a cui ha aderito.

3 INDICE INTRODUZIONE... 4 CONSOLIDATO NAZIONALE... 5 Flusso operativo... 5 Compilazione quadro GN... 7 GESTIONE VERSAMENTI... 8 Passaggio versamenti in Delega F Gestione utilizzo crediti Quadro CC... 8 CONSOLIDATO MONDIALE Flusso operativo STAMPE Stampe Simulate Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 3/12

4 INTRODUZIONE La riforma dell imposizione sul reddito delle società ha introdotto l istituto del Consolidato Fiscale Nazionale e Mondiale per le Società di Capitali. L'istituto prevede che la società Consolidante determini: il reddito complessivo globale del gruppo di imprese partecipanti al consolidato. Detto reddito è dato dalla somma dei redditi/perdite di tutte le società del gruppo; l IRES sulla base del reddito complessivo di gruppo. Per determinare il reddito complessivo globale del gruppo, la società Consolidante deve presentare una nuova dichiarazione detta Consolidato secondo linee guida ministeriali: se il gruppo è costituito da imprese residenti, la dichiarazione è detta Consolidato Nazionale ; se il gruppo è costituito da imprese non residenti, la dichiarazione è detta Consolidato Mondiale ; se il gruppo è costituito da imprese residenti e non residenti (per esempio, società controllata non residente per il tramite di una controllata residente), la dichiarazione è detta Consolidato Nazionale e Mondiale. Per la gestione delle Dichiarazioni Consolidato Nazionale e Mondiale è necessario attivare lo specifico modulo CONFIS. Inizio documento Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 4/12

5 Flusso operativo CONSOLIDATO NAZIONALE Di seguito sono elencate le operazioni preliminari da eseguire per gestire correttamente il Modello di Consolidato. Nel modulo "Unico Altre Società" Operazioni da eseguire per le società Consolidate e società Consolidanti per le quali si gestiscono i Modelli Unico: 1. Nella gestione dei Versamenti, verificare i dati presenti in EI Estremi Imposte / Anno Precedente Eccedenze di imposta ed acconti versati all interno della Gestione dati società. 2. Compilare il quadro F Redditi d Impresa. 3. Compilare gli altri quadri della dichiarazione. 4. Nelle singole sezioni del quadro U Crediti di imposta concessi a favore delle Imprese è presente il rigo Credito ceduto alla trasparenza/consolidato, che deve essere compilato manualmente perché l importo sia riportato nel quadro GN Consolidato. 5. Sul quadro X Compensazioni Rimborsi, verificare i dati presenti. Per il riporto al rigo GN20 Eccedenze da quadro RK deve essere compilata la colonna Credito Consolidato con la gestione (M)anuale del rigo. 6. In Visualizza, verificare i dati riportati in automatico dalla procedura nel quadro GN Consolidato. Si riporta l elenco dei righi di maggior rilievo: Reddito per trasparenza => Sul campo viene riportato il rigo RF57,col.2 campo redditi in società trasparenti dal 4/7/06 ; così facendo le perdite esercizi precedenti NON compensano i redditi per trasparenza. GN1,col.1 => Campo di inserimento manuale. GN1,col.2 => L importo è uguale a REDDITO - GN1,col.1, dove REDDITO deve essere uguale a RF61,col.1 RF62,col.1 + RF73,col.2 se tale differenza è positiva, altrimenti deve essere uguale a zero. GN2 => L importo è uguale al valore assoluto di RF73,col.2 - RF62,col.1, se tale differenza è negativa, altrimenti deve essere uguale a zero. GN3,col.2 => Ammontare del credito di imposta sui proventi percepiti in rapporto alla partecipazione a fondi comuni di investimento. GN4,col.3 => RF63, colonna e Perdite dei periodi di imposta precedenti da quadro S fino a capienza di (GN1,col.6 GN2,col.1 + GN3,col.1). GN6, col.2 => Ammontare risultante dalla somma algebrica, se positiva, tra gli importi dei righi da GN1, col. 2 a GN4, col. 3; qualora risulti compilata la colonna 1 del presente rigo (Reddito minimo)indicare il maggiore tra l importo indicato nella predetta colonna e la somma algebrica tra gli importi dei righi da GN1, col. 2, a GN4, col. 3; GN6, col.3 => l ammontare indicato nel rigo RS113, colonna 10, fino a concorrenza dell importo indicato nella colonna 2; Sezione ECCEDENZA UTIL. / ACCONTI VERSATI / ACC. COMPENSATI GN21,col. Acc.Compensati: E attivo il tasto funzione per il recupero dei crediti utilizzati in compensazione F24. Il tasto funzione recupera il codice tributo 2120 a credito. GN21,col. Importo: GN21,col.1 + GN21,col.2 - GN21,col.3 - GN21,col.4. Sezione DATI RILEVANTI AI FINI DELLE RETTIFICHE DI CONSOLIDAMENTO GN35 Int.passivi a.96 c.5bis - col. Vs partecipanti: Campo di inserimento manuale. GN35 Int.passivi a.96 c.5bis - col. Verso esterni: Campo di inserimento manuale. GN36 Interessi passivi art. 96 c. 7 TUIR - col. Ecc. int.passivi: F121,col.2. GN36,col. Eccedenza ROL: F120,col.2. Nella Dichiarazione Consolidato Operazioni da eseguire per la sola società Consolidante, che presenta la dichiarazione del Consolidato e versa l imposta IRES per tutto il gruppo. 1. In Gestione dati società richiamare l anagrafica della Consolidante. Se non è ancora presente in archivio, caricare i dati con l apposito tasto funzione. Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 5/12

6 2. Nella scelta Base / DG Dati Generali, valorizzare con (S) il Tipo dichiarazione Consolidato Nazionale 3. Nella scelta EC Elenco società Consolidate inserire o richiamare le anagrafiche di tutte le Consolidate facenti parte del gruppo. 4. Nella gestione dei Versamenti, EI Estremi Imposte / Anno Precedente Eccedenze di imposta ed acconti versati eseguire il Recupero crediti utilizzati in compensazione F24 sui righi CN16 Ecc.d imposta F24, con il tasto funzione abilitato. 5. Se nel gruppo ci sono Consolidate per le quali non è stata gestita la dichiarazione Unico SC, è necessario selezionare il quadro GN Quadri GN dalle Utilità per inserire i dati delle società appartenenti al gruppo; diversamente, questa funzione non è utilizzabile. I dati inseriti verranno riportati nella Dichiarazione Consolidato. 6. Dalle Utilità RI Recupero da Unico SC eseguire il travaso dati del quadro GN delle società appartenenti al gruppo. Confermando l operazione, il programma travasa i dati presenti sul quadro GN dell Unico di ogni società indicata nell Elenco Consolidate. Qualora non siano presenti in questo archivio, la ricerca viene eseguita sul quadro GN del Consolidato (gestito manualmente). Qualora vengano modificati alcuni dati nella dichiarazione Unico o nel quadro GN manuale, è necessario ripetere il recupero dati per aggiornare i quadri del Consolidato. 7. Nella Dichiarazione Consolidato, verificare gli importi nei quadri compilati dalla procedura di travaso. La tabella indica l origine degli importi presenti nel quadro GN: Quadro GN GN6,col.2 GN5,col.3 GN6,col.1 GN6,col.2 acconti GN5,col.3 acconti GN6,col.1 acconti rideterminato rideterminato rideterminato GN9 GN12-GN14,col.1 GN12-GN14,col.2 GN15 GN16 tipo GN16 anno GN16 spesa GN17 GN18 GN19 GN20 GN21 riga Acconti versati col. Eccedenze utilizzate GN21 riga I acconto campo acconti versati-gn21 campo Acconti ceduti-gn21 campo Acconti compensati. GN21 riga II acconto campo acconti versati precedente. GN sez.v col.1 GN sez.v col.2 GN sez.v col.3 GN sez.vi col.1 GN sez.vi col.2 Riporto automatico Da NF1 a NF6 campo reddito o perdita Da NF1 a NF6 campo reddito o perdita Da NF1 a NF6 campo reddito minimo Da NF1 a NF6 campo reddito o perdita rideterminata acconti. Se il campo GN6col.2 rideterminato acconti non è compilato, sul campo reddito o perdita rideterminata acconti viene riportato GN6col.2 del saldo. Da NF1 a NF6 campo reddito o perdita rideterminato acconti. Se il campo GN5col.3 rideterminato acconti non è compilato, sul campo reddito o perdita rideterminato acconti viene riportato GN5col.3 Da NF1 a NF6 campo reddito minimo rideterminato acconti. Se il campo GN6 col.1 rideterminato acconti non è compilato, viene riportato GN6 col.1 del saldo. Da NX41 a NX46 Da NX63 a NX68 campo codice tributo Da NX63 a NX68 campo importo Da NX1 a NX6 campo Altri oneri Da NX1 a NX6 campo tipo Da NX1 a NX6 campo anno Da NX1 a NX6 campo spesa Da NX15 a NX20 Da NX22 a NX27 Da NX29 a NX34 Da NX48 a NX53 Da NX56 a NX61 campo Eccedenze utilizzate Da NX56 a NX61 campo I acconto Da NX56 a NX61 campo II acconto Da NX36 a NX40 col.1 (campo codice credito) Da NX36 a NX40 col.2 (campo anno) Da NX36 a NX40 col.4 (campo importo trasferito) Da NR1 a NR8 col.2 (campo codice estero) Da NR1 a NR8 col.3 (campo anno) Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 6/12

7 Quadro GN Riporto automatico GN sez.vi col.3 Da NR1 a NR8 col.4 (campo reddito) GN sez.vi col.4 Da NR1 a NR8 col.13 (campo art. 165 comma 5) GN sez.vi col.5 Da NR1 a NR8 col.5 (campo imposta estera) GN sez. VII col.1 Da NX69 a NX73 col.2 (campo anno) GN sez.vii col.2 Da NX69 a NX73 col.3 (campo codice estero) GN sez.vii col.3 Da NX69 a NX73 col.4 (campo ecc.nazionale) GN sez.vii col.4 Da NX69 a NX73 col.5 (campo ecc.estera) GN3,col.2 Da NX8 a NX13 importo GN35,col.1 Da NF17 a NF22 col.2 GN35,col.2 Da NF17 a NF22 col.3 GN36,col.1 Da NF25 a NF30 col.2 GN36,col.2 Da NF25 a NF30 col.3 GN37,col.1 Da NF13 col.2 a NF16 col.2 GN37,col.2 Da NF13 col.3 a NF16 col.3 I righi di calcolo sono di sola visualizzazione; la gestione manuale di alcuni righi è permessa da un apposito tasto funzione "[FX] Imputazione Dati presente solo sui campi che prevedono l intervento manuale. Compilazione quadro GN La compilazione del quadro GN può quindi avvenire nei seguenti modi: nell Unico SC, tramite la gestione completa di tutta la dichiarazione; nell Unico SC, inserendo direttamente il quadro con forzatura MD Manutenzione Dichiarazione e senza obbligo di gestire la dichiarazione. Riabilitando il quadro, i dati inseriti vengono rielaborati e sostituiti a quelli inseriti; nella dichiarazione Consolidato, tramite la funzione Quadro GN. Se viene gestito il Modello Unico SC successivamente al caricamento del quadro GN della dichiarazione del Consolidato, i dati del quadro GN presenti sull Unico, verranno sostituti a quelli del quadro GN precedentemente inseriti. Inizio documento Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 7/12

8 Passaggio versamenti in Delega F24 GESTIONE VERSAMENTI Prima di eseguire l abilitazione degli importi è necessario compilare il campo <Codice anagrafico per la stampa Delega F24> presente nella funzione EI Estremi imposte Modalità di versamento inserendo obbligatoriamente gli stessi dati anagrafici della Consolidante, ma indicando un codice anagrafico diverso da quello utilizzato per la dichiarazione del Consolidato ed indicando (S) alla domanda di forzatura del codice fiscale in quanto già presente nel database anagrafico. Di seguito sono riportati i righi ed i codici relativi al periodo di versamento riportati in Delega F24. Rigo Codice Descrizione Sezione Periodo CN20 campo importo da versare 2003 IRES SALDO Erario 23 CN24 campo in compensazione 2003 IRES SALDO Erario 23 I rata acconto campo imp.da versare 2001 IRES Acconto I rata Erario 23 II rata acconto campo imp.da versare 2002 IRES Acconto II rata Erario 24 Gestione utilizzo crediti Quadro CC Elenco dei codici tributo riportati nel modulo F24: Cod. Credito Codice Tributo Descrizione Teleriscaldamento con biomassa Esercenti sale cinematografiche Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Investimenti delle imprese editrici Investimenti delle imprese editrici Esercizio di servizio taxi Finanziamenti agevolati sisma Abruzzo/banche Finanziamenti agevolati sisma Abruzzo/banche Imprese autotrasporto merci Investimenti in agricoltura VS 6734 Investimenti ex art. 8 L.388/00 TS 6742 INVESTIMENTI ex art.10 D.L. 138/ INCENTIVI PER LA RICERCA SCIENTIFICA VEICOLI ELETTRICI, A METANO O GPL Caro Petrolio Carta per editori Imposte anticipate Ricerca scientifica Assunzione detenuti Mezzi antincendio Software farmacie Rottamazione trasporto promiscuo Acquisto e rottamazione autoveicoli Acquisto e rottamazione autocarri Acquisto veicoli ecologici Acquisto e rottamazione motocicli Promozione pubblicitaria imp.agricole Ricerca e sviluppo Agricoltura 2007 Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 8/12

9 Cod. Credito Codice Tributo Descrizione Misure sicurezza PMI Misure sicurezza rivendita monopoli Incremento occupazione art Rottamazione autoveicoli Rottamazione motocicli Rottamazione auto Rottamazione autocarri Nuovi investimenti aree svantaggiate Tassa automobilistica Imprese produzione cinematografica Imprese produzione esecutiva e post produzione Apporti in denaro per la produzione di opere cinematografiche Imprese distribuzione cinematografica Imprese di esercizio cinematografico Sostituzione autovetture trasporto promiscuo Sostituzione autoveicoli/autocaravan Acquisto autovetture gas/metano Acquisto autocarri gas/metano Sostituzione motocicli/ciclomotori Tassa automobilistica autotrasportatori Mezzi pesanti autotrasportatori Tassa automobilistica autotrasportatori In attesa di codice tributo Indennità di mediazione Investimenti Regione Siciliana 82 In attesa di codice tributo Nuovo lavoro stabile nel Mezzogiorno 99 Codice indicato dall utente Altri crediti di imposta Elenco dei codici tributo riportati dal modulo F24 al campo <Com. F24 acconti> con il tasto funzione [Recupero crediti compensati F24]: Cod. Credito Codice Tributo Descrizione Teleriscaldamento con biomassa Esercenti sale cinematografiche Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Incentivi occupazionali Investimenti delle imprese editrici Investimenti delle imprese editrici Esercizio di servizio taxi Giovani calciatori Finanziamenti agevolati sisma Abruzzo/banche Finanziamenti agevolati sisma Abruzzo/banche Imprese autotrasporto merci Investimenti in agricoltura VS 6734 Investimenti ex art. 8 L.388/00 TS 6742 INVESTIMENTI ex art.10 D.L. 138/ INCENTIVI PER LA RICERCA SCIENTIFICA VEICOLI ELETTRICI, A METANO O GPL Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 9/12

10 Cod. Credito Codice Tributo Descrizione Caro petrolio Carta per editori Imposte anticipate Ricerca scientifica Assunzione detenuti Mezzi antincendio Software farmacie Rottamazione autoveicoli per trasporto promiscuo Acquisto/rottamazione autovetture e autoveicoli Acquisto e rottamazione autocarri Acquisto veicoli ecologici Acquisto e rottamazione motocicli Promozione pubblicitaria imp. agricole Ricerca e sviluppo Agricoltura Misure sicurezza PMI Misure sicurezza rivenditori generi monopolio Incremento occupazione Rottamazione autoveicoli Acquisto/rottamazione motocicli Acquisto/rottamazione autovetture e autoveicoli Acquisto/rottamazione autocarri Nuovi investimenti aree svantaggiate Tassa automobilistica Imprese produzione cinematografica Imprese produzione esecutiva e post produzione Apporti in denaro per la produzione di opere cinematografiche Imprese distribuzione cinematografica Imprese di esercizio cinematografico Sostituzione autovetture trasporto promiscuo Sostituzione autoveicoli/autocaravan Acquisto autovetture gas/metano Acquisto autocarri gas/metano Sostituzione motocicli/ciclomotori Tassa automobilistica autotrasportatori Mezzi pesanti autotrasportatori Tassa automobilistica autotrasportatori In attesa di codice tributo Indennità di mediazione Investimenti Regione Siciliana Altri crediti di imposta Altri crediti di imposta Altri crediti di imposta Altri crediti di imposta Altri crediti di imposta Altri crediti di imposta Altri crediti di imposta Altri crediti di imposta Altri crediti di imposta ASSUNZIONI EX ART.4, L.449/ ASSUNZIONI EX ART.4, L.448/1998 Inizio documento Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 10/12

11 Flusso operativo CONSOLIDATO MONDIALE Di seguito sono elencate le operazioni preliminari da eseguire per gestire correttamente il Modello di Consolidato Mondiale. I quadri sono di inserimento manuale; non è previsto alcun riporto dal Modello Unico SC. Nella Dichiarazione Consolidato 1. In Gestione dati società richiamare l anagrafica della Consolidante. Se non è ancora presente in archivio, caricare i dati con l apposito tasto funzione. 2. Nella scelta Base / DG Dati Generali, valorizzare con (S) il Tipo dichiarazione Consolidato Mondiale. 3. Nella scelta EC Elenco società Consolidate inserire o richiamare le anagrafiche di tutte le Consolidate facenti parte del gruppo. 4. Nella gestione 'Consolidato Mondiale, inserire i dati nei quadri: MF Determinazione Reddito Complessivo, MR Crediti esteri art.165 TUIR MC Crediti esteri art TUIR ME Riepilogo crediti art.165' MX Trasferimenti al gruppo 5. Nella gestione dei Versamenti, EI Estremi Imposte / Anno Precedente Eccedenze di imposta ed acconti versati verificare le imposte e le eccedenze indicate. 6. Selezionare il quadro GN Quadri GN dalle Utilità per inserire i dati delle società appartenenti al gruppo; 7. Nella gestione 'Quadri_Riepilogo verificare gli importi del quadro CN Determinazione dell IRES. I dati esposti sono solo in visualizzazione. 8. Nella gestione dei Versamenti, AI Abilita importi confermare il travaso dei dati nella Delega Unica F24. Inizio documento Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 11/12

12 Stampe Simulate STAMPE Sono previste le stampe simulate di controllo con possibilità di selezionare/deselezionare i singoli quadri da stampare. Inizio documento Wolters Kluwer Italia Consolidato Nazionale / Consolidato Mondiale Pag. 12/12

Anno 2013 N. RF168. La Nuova Redazione Fiscale

Anno 2013 N. RF168. La Nuova Redazione Fiscale Anno 2013 N. RF168 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 15 OGGETTO QUADRO RU - LA COMPILAZIONE DEL NUOVO QUADRO IN UNICO 2013 RIFERIMENTI ISTRUZIONI UNICO 2013 CIRCOLARE

Dettagli

QUADRO RU CREDITI D IMPOSTA CONCESSI A FAVORE DELLE IMPRESE

QUADRO RU CREDITI D IMPOSTA CONCESSI A FAVORE DELLE IMPRESE QUADRO RU CREDITI D IMPOSTA CONCESSI A FAVORE DELLE IMPRESE ASPETTI GENERALI Soggetti tenuti alla compilazione del Quadro RU Il Quadro RU deve essere compilato per l indicazione e l utilizzo dei crediti

Dettagli

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo Manuale Operativo UR0911100000 Rimborso IRAP 2009 Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA UNICO Società di Persone 2013

INDICE GUIDA OPERATIVA UNICO Società di Persone 2013 INDICE GUIDA OPERATIVA UNICO Società di Persone 2013 ISTRUZIONI GENERALI 1 Soggetti che devono utilizzare il modello Unico Società di persone 1 Soggetti che non devono utilizzare il modello Unico Società

Dettagli

QUADRO RU CREDITI D IMPOSTA

QUADRO RU CREDITI D IMPOSTA QUADRO RU CREDITI D IMPOSTA ASPETTI GENERALI Devono compilare il Quadro RU i soggetti che hanno usufruito nel periodo d imposta in corso, ovvero in periodi precedenti (nel caso vi siano ancora delle eccedenze

Dettagli

CNM 2013 I. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO DEL CONSOLIDATO NAZIONALE E MONDIALE

CNM 2013 I. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO DEL CONSOLIDATO NAZIONALE E MONDIALE CNM 2013 Periodo d imposta 2012 I. ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO DEL CONSOLIDATO NAZIONALE E MONDIALE 1.1 Premessa 1.2 Termini e modalità di presentazione 1.3 Versamenti 1.4 Acconti II. ISTRUZIONI

Dettagli

Modello UNICO SOCIETA DI CAPITALI: modalità di compilazione del quadro TN

Modello UNICO SOCIETA DI CAPITALI: modalità di compilazione del quadro TN Stampa Modello UNICO SOCIETA DI CAPITALI: modalità di compilazione del quadro TN admin in Quadro normativo - L art. 115, co. 1, del D.P.R. 917/1986 é relativo all opzione per il regime della trasparenza

Dettagli

CNM. Consolidato nazionale mondiale 2014. ntrate

CNM. Consolidato nazionale mondiale 2014. ntrate genzia ntrate CNM Consolidato nazionale mondiale 2014 Dichiarazione dei soggetti ammessi alla tassazione di gruppo di imprese controllate residenti e dei soggetti ammessi alla determinazione dell unica

Dettagli

INDICE GUIDA OPERATIVA

INDICE GUIDA OPERATIVA INDICE GUIDA OPERATIVA ISTRUZIONI GENERALI 1 Indicazione degli importi 1 Soggetti che devono presentare il modello Unico Società di Capitali 1 Soggetti che devono presentare il modello Unico Enti non commerciali

Dettagli

Dichiarazioni Fiscali 2014

Dichiarazioni Fiscali 2014 Nota Operativa Dichiarazioni Fiscali 2014 18 aprile 2014 PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE Il prospetto di liquidazione è costituito da un wizard che permette di gestire l esposizione dei debiti/crediti risultanti

Dettagli

Quadro RU CREDITI DI IMPOSTA CONCESSI A FAVORE DELLE IMPRESE

Quadro RU CREDITI DI IMPOSTA CONCESSI A FAVORE DELLE IMPRESE Quadro RU CREDITI DI IMPOSTA CONCESSI A FAVORE DELLE IMPRESE ADEMPIMENTO NOVITÀ 2015 SOGGETTI INTERESSATI SCADENZA COME SI COMPILA CASI PARTICOLARI Nel Quadro RU devono essere indicati i dati relativi

Dettagli

Novità del quadro RU del modello Unico 2013. Roma, 26 marzo 2013

Novità del quadro RU del modello Unico 2013. Roma, 26 marzo 2013 Novità del quadro RU del modello Unico 2013 Roma, 26 marzo 2013 Le principali novità di quest anno Il quadro RU 2013 presenta notevoli novità riguardanti: la struttura del quadro i crediti d imposta di

Dettagli

LE NOVITÀ DEL MOD. UNICO 2013 SC

LE NOVITÀ DEL MOD. UNICO 2013 SC INFORMATIVA N. 081 25 MARZO 2013 DICHIARAZIONI LE NOVITÀ DEL MOD. UNICO 2013 SC Istruzioni mod. UNICO 2013 SC Nel mod. UNICO 2013 SC sono presenti alcune novità connesse con l operatività di una serie

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 11.50.10 può essere utilizzata

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE VARIABILI IRES ANNO D IMPOSTA 2010

DEFINIZIONE DELLE VARIABILI IRES ANNO D IMPOSTA 2010 DEFINIZIONE DELLE VARIABILI IRES ANNO D IMPOSTA 2010 Società di capitali Enti non commerciali IRES Società di capitali Di seguito è riportata la definizione e la modalità di calcolo delle singole variabili

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE VARIABILI IRES ANNO D IMPOSTA 2012

DEFINIZIONE DELLE VARIABILI IRES ANNO D IMPOSTA 2012 DEFINIZIONE DELLE VARIABILI IRES ANNO D IMPOSTA 2012 Società di capitali Enti non commerciali IRES Società di capitali Di seguito è riportata la definizione e la modalità di calcolo delle singole variabili

Dettagli

Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4. Passaggio dati Paghe-730-Paghe

Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4. Passaggio dati Paghe-730-Paghe UR1006105010 Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati.

Dettagli

- Gestione cambi - Debiti e Crediti in valuta estera

- Gestione cambi - Debiti e Crediti in valuta estera Manuale Operativo - Gestione cambi - Debiti e Crediti in valuta estera UR1111120000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa

Dettagli

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 HELP DESK Nota Salvatempo 0042 MODULO Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva/Integrativa/Integrativa a favore, per l anno di imposta

Dettagli

QUADRO RS - Prospetti vari

QUADRO RS - Prospetti vari QUADRO - Prospetti vari Il presente quadro rappresenta un completamento del quadro RF; esso raggruppa, infatti, una serie di prospetti che risultano complementari ai dati relativi al reddito in esso indicati.

Dettagli

Fiscal News N. 170. Il Quadro RS e le ZFU nel Modello Unico SC. La circolare di aggiornamento professionale 20.06.2014

Fiscal News N. 170. Il Quadro RS e le ZFU nel Modello Unico SC. La circolare di aggiornamento professionale 20.06.2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 170 20.06.2014 Il Quadro RS e le ZFU nel Modello Unico SC Tra le novità ospitate dal quadro RS del Modello Unico SC vi è l agevolazione per le

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Prot. 0/09 Approvazione del modello Consolidato nazionale e mondiale 0, con le relative istruzioni, da presentare nell anno 0 ai fini della dichiarazione dei soggetti ammessi alla tassazione di gruppo

Dettagli

Acconti di Novembre. Nessuna novità da rilevare rispetto all anno precedente.

Acconti di Novembre. Nessuna novità da rilevare rispetto all anno precedente. HELP DESK Nota Salvatempo 0016 MODULO Acconti di Novembre Quando serve La normativa Novità Termini di versamento Per gestire il versamento della seconda rata delle imposte da versare entro il 30 novembre

Dettagli

Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000

Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000 Manuale Operativo Rimborso IVA Auto UR0707076000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Travaso da CU a Mod. 770

Travaso da CU a Mod. 770 HELP DESK Nota Salvatempo L0013 MODULO Travaso da CU a Mod. 770 Quando serve Per effettuare il travaso delle Certificazioni Uniche e dei quadri ST-SV-SX - SY al Modello 770. Novità Il travaso dei quadri

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 08/06/2016

Direzione Centrale Entrate. Roma, 08/06/2016 Direzione Centrale Entrate Roma, 08/06/2016 Circolare n. 97 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

La determinazione degli interessi passivi dal reddito di impresa e la compilazione in Unico

La determinazione degli interessi passivi dal reddito di impresa e la compilazione in Unico Focus di pratica professionale di Sandro Cerato e Michele Bana La determinazione degli interessi passivi dal reddito di impresa e la compilazione in Unico Premessa L articolo 96, co.1, primo periodo, del

Dettagli

UR1003102000. Modello IVA TR. Manuale Operativo

UR1003102000. Modello IVA TR. Manuale Operativo UR1003102000 Modello IVA TR Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Circolare n. 4 04 Febbraio 2013. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE. 1 Premessa... 3

Circolare n. 4 04 Febbraio 2013. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE. 1 Premessa... 3 Circolare n. 4 04 Febbraio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE 1 Premessa... 3 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti... 3 2.1 Auto aziendali...

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 20 del 14 gennaio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di imposte dirette INDICE 1 Premessa... 3 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti...

Dettagli

IL QUADRO LM NUOVI MINIMI DEL MOD. UNICO 2013 PF

IL QUADRO LM NUOVI MINIMI DEL MOD. UNICO 2013 PF INFORMATIVA N. 111 26 APRILE 2013 DICHIARAZIONI IL QUADRO LM NUOVI MINIMI DEL MOD. UNICO 2013 PF Art. 27, DL n. 98/2011 Circolare Agenzia Entrate 30.5.2012, n. 17/E Istruzioni mod. UNICO 2013 PF Informativa

Dettagli

Unico 2014 novità reddito d impresa e lavoro autonomo. Il punto sulle società non operative. Francesco Scuderi Pierangela Maugeri

Unico 2014 novità reddito d impresa e lavoro autonomo. Il punto sulle società non operative. Francesco Scuderi Pierangela Maugeri Unico 2014 novità reddito d impresa e lavoro autonomo. Il punto sulle società non operative Francesco Scuderi Pierangela Maugeri Con il provvedimento 31.1.2014 pubblicato sul sito internet dell Agenzia

Dettagli

Acconto IVA. Versamento entro il 28/12/2015 (il 27/12 cade di domenica)

Acconto IVA. Versamento entro il 28/12/2015 (il 27/12 cade di domenica) HELP DESK Nota Salvatempo 0019 MODULO Acconto IVA Quando serve La normativa Casi di esonero Altri casi di esonero Per gestire il versamento dell'acconto IVA per l'anno 2015 ed abilitare la Delega Unica

Dettagli

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento:

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: HELP DESK Nota Salvatempo L0001 MODULO PAGHE Travaso 730 Paghe Quando serve Per travasare i risultati delle dichiarazioni dall applicativo Modello 730 all applicativo Paghe direttamente nella Sezione 'Dati

Dettagli

Il prospetto degli interessi passivi in Unico SC 2012

Il prospetto degli interessi passivi in Unico SC 2012 Focus di pratica professionale di Francesco Facchini Il prospetto degli interessi passivi in Unico SC 2012 Nel modello Unico Società di Capitali 2012 devono essere indicati i dati relativi al calcolo degli

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 06/06/2014

Direzione Centrale Entrate. Roma, 06/06/2014 Direzione Centrale Entrate Roma, 06/06/2014 Circolare n. 74 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 )

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) CONG730 2015 2/47 INDICE Conguagli del sostituto d imposta per risultanze modello 730... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

Unico 2015: calcolo IRES - IRAP per le società di capitali

Unico 2015: calcolo IRES - IRAP per le società di capitali Unico 2015: calcolo IRES - IRAP per le società di capitali di Maria Vittoria Pegoli Il software Calcolo Imposte da unico 2015 consente di determinare l ammontare delle imposte IRAP ed IRES, da accantonare

Dettagli

REQUISITI PER L ACCESSO E DURATA DEL REGIME

REQUISITI PER L ACCESSO E DURATA DEL REGIME 2 REQUISITI PER L ACCESSO E DURATA DEL REGIME Il REGIME DI VANTAGGIO o nuovo regime dei minimi si rende applicabile: per il periodo d imposta in cui è iniziata l attività e per i 4 successivi; anche oltre

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

Servizio di documentazione tributaria

Servizio di documentazione tributaria Agenzia delle Entrate DIREZIONE CENTRALE ACCERTAMENTO Risoluzione del 14/03/2003 n. 63 Oggetto: Istituzione codici tributo ad uso interno dell'agenzia delle Entrate per il versamento delle somme dovute

Dettagli

UNICO 2014 Principio di competenza e correzione di errori contabili (recepimento principi C.A.d.E. n. 31/E/2013)

UNICO 2014 Principio di competenza e correzione di errori contabili (recepimento principi C.A.d.E. n. 31/E/2013) Dott. Gianluca Cristofori (Commercialista in Verona) UNICO 2014 Principio di competenza e correzione di errori contabili (recepimento principi C.A.d.E. n. 31/E/2013) 1 Circolare 31/E/2013 1. onere addebitato

Dettagli

Quadro RT PLUSVALENZE DI NATURA FINANZIARIA

Quadro RT PLUSVALENZE DI NATURA FINANZIARIA Quadro RT PLUSVALENZE DI NATURA FINANZIARIA ADEMPIMENTO NOVITÀ 2015 DETERMINAZIONE DELLE PLUSVALENZE SOGGETTI INTERESSATI SCADENZA COME SI COMPILA Nel Quadro RT devono essere indicati i redditi derivanti

Dettagli

INTERESSI PASSIVI. 1) Primo elemento di valutazione: Individuazione interessi passivi e oneri assimilati

INTERESSI PASSIVI. 1) Primo elemento di valutazione: Individuazione interessi passivi e oneri assimilati L art. 96 del TUIR prevede, per i soggetti IRES (diversi da banche e assicurazioni), che: 1. gli interessi passivi sono integralmente deducibili fino a concorrenza degli interessi attivi; 2. l eccedenza

Dettagli

LE NOVITA FISCALI DELLA FINANZIARIA 2007

LE NOVITA FISCALI DELLA FINANZIARIA 2007 Seminario LE NOVITA FISCALI DELLA FINANZIARIA 2007 Firenze 26 GENNAIO 2007 Le novità in materia di fringe benefit e stock option Auto Aziendali Stock Option Dott. Fabio Giommoni Studio Legale e Tributario

Dettagli

Focus di pratica professionale di Federico Salvadori. Il ricalcolo degli acconti in Unico 2013

Focus di pratica professionale di Federico Salvadori. Il ricalcolo degli acconti in Unico 2013 Focus di pratica professionale di Federico Salvadori Il ricalcolo degli acconti in Unico 2013 Si approssima ormai la scadenza per l effettuazione dei versamenti d imposta derivanti dal modello Unico, per

Dettagli

Conguaglio risultanze 730

Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2012.00.10 ) INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 15/2012: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44)

Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44) Manuale Operativo Istanza di Rimborso IRAP (D.L.201/11 modificato dal D.L. 16/2012 e convertito in L. 26 aprile 2012, n. 44) UR1301130130 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna

Dettagli

Unico 2012. di Giorgio Gavelli. Studio Sirri-Gavelli-Zavatta & Associati

Unico 2012. di Giorgio Gavelli. Studio Sirri-Gavelli-Zavatta & Associati Unico 2012 di Giorgio Gavelli Studio Sirri-Gavelli-Zavatta & Associati Le novità del modello Unico 2012 Il frontespizio Dichiarazione integrativa Inserita casella «Dichiarazione integrativa (art. 2, comma

Dettagli

Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013

Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013 Circolare N.11 del 18 Gennaio 2013 Benefici fiscali sul gasolio per autotrazione per il quarto trimestre 2012. Appuntamento al 31 Gennaio 2013 Benefici fiscali sul gasolio per autotrazione per il quarto

Dettagli

QUADRO RG REDDITO D IMPRESA IN REGIME DI CONTABILITÀ SEMPLIFICATA E REGIMI FORFETARI

QUADRO RG REDDITO D IMPRESA IN REGIME DI CONTABILITÀ SEMPLIFICATA E REGIMI FORFETARI QUADRO RG REDDITO D IMPRESA IN REGIME DI CONTABILITÀ SEMPLIFICATA E REGIMI FORFETARI ASPETTI GENERALI Sono tenuti alla compilazione del Quadro RG gli enti non commerciali residenti e non residenti con

Dettagli

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013 Servizio circolari per la clientela Circolare n. 3 del 28 gennaio 2013 1 Premessa 2 Deducibilità delle auto aziendali e dei professionisti 2.1 Auto aziendali 2.2 Auto dei professionisti 2.3 Auto concesse

Dettagli

R21 - QUADRO RZ - DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA RELATIVA A INTERESSI, ALTRI REDDITI DI CAPITALE E REDDITI DIVERSI

R21 - QUADRO RZ - DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA RELATIVA A INTERESSI, ALTRI REDDITI DI CAPITALE E REDDITI DIVERSI R21 - QUADRO RZ - DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA RELATIVA A INTERESSI, ALTRI REDDITI DI CAPITALE E REDDITI DIVERSI 21.1 Generalità Il quadro RZ deve essere compilato dai soggetti che hanno corrisposto

Dettagli

Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi

Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi Manuale Operativo Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi UR1501151000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere

Dettagli

Crediti di imposta concessi alle imprese

Crediti di imposta concessi alle imprese Sono elencate le variabili oggetto di analisi, per ognuna delle quali è specicato il signicato ed indicato il rigo di riferimento del modello Unico Società di capitali 2008. Nel caso di variabili calcolate

Dettagli

730, Unico 2013 e Studi di settore

730, Unico 2013 e Studi di settore 730, Unico 2013 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 12 06.05.2014 Riporto delle perdite fiscali Disciplina Ires Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Unico Società di capitali Ai fini Ires

Dettagli

Anno 2010 N. RF115 770 ORDINARIO DISTRIBUZIONE DIVIDENDI

Anno 2010 N. RF115 770 ORDINARIO DISTRIBUZIONE DIVIDENDI Anno 2010 N. RF115 Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 9 OGGETTO RIFERIMENTI 770 ORDINARIO DISTRIBUZIONE DIVIDENDI ISTRUZIONI MINISTERIALI CIRCOLARE DEL 06/07/2010 Sintesi: si riepilogano

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 07/06/2013

Direzione Centrale Entrate. Roma, 07/06/2013 Direzione Centrale Entrate Roma, 07/06/2013 Circolare n. 88 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

COMPILAZIONE DEL MODELLO UNICO 2009 SOCIETÀ DI CAPITALI

COMPILAZIONE DEL MODELLO UNICO 2009 SOCIETÀ DI CAPITALI COMPILAZIONE DEL MODELLO UNICO 00 SOCIETÀ DI CAPITALI Il sig. Francesco Bianchi, amministratore unico e socio della società Elettronika s.r.l. (esercente attività di collaudi e analisi tecniche di prodotti,

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP

INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP INDICE PARTE PRIMA CHECK LIST PER DETERMINARE L IMPONIBILE IRES E IRAP 1. PRINCIPI GENERALI 1.1 Determinazione del reddito imponibile... 3 1.2 Nozione fiscale di ricavo e criteri di imputazione... 8 1.3.

Dettagli

Prospetto per deduzioni e detrazioni da start-up nell UNICO 2014 Antonio Mastroberti - Esperto fiscale

Prospetto per deduzioni e detrazioni da start-up nell UNICO 2014 Antonio Mastroberti - Esperto fiscale Carmela Di Rosa - Copyright Wolters Kluwer Italia s.r.l. MODELLO UNICO 2014 Prospetto per deduzioni e detrazioni da start-up nell UNICO 2014 Antonio Mastroberti - Esperto fiscale NOVITA " RIFERIMENTI "

Dettagli

RISOLUZIONE N. 113/E. Roma, 27 ottobre 2010. Direzione Centrale Normativa

RISOLUZIONE N. 113/E. Roma, 27 ottobre 2010. Direzione Centrale Normativa RISOLUZIONE N. 113/E Roma, 27 ottobre 2010 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Incentivi per il rinnovo del parco circolante e per l acquisto di veicoli ecologici mediante riconoscimento di crediti di

Dettagli

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Rescaldina 10/05/2012 Release AG201209 CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Definitivo Dichiarazione Redditi Calcolo Diritto annuale Camera di commercio Quadri: FC - CE Unico SC: o Ricalcolo acconti per societa

Dettagli

LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP RELATIVA AL COSTO DEL PERSONALE ED I RECENTI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP RELATIVA AL COSTO DEL PERSONALE ED I RECENTI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE INFORMATIVA N. 092 05 APRILE 2013 IMPOSTE DIRETTE LA DEDUCIBILITÀ DELL IRAP RELATIVA AL COSTO DEL PERSONALE ED I RECENTI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Art. 6, DL n. 185/2008 Art. 2, comma 1, DL

Dettagli

Presentazione modello Unico 2005 Istruzioni per gli Enti non commerciali

Presentazione modello Unico 2005 Istruzioni per gli Enti non commerciali Presentazione modello Unico 2005 Istruzioni per gli Enti non commerciali Nell imminenza delle scadenze relative alle dichiarazioni dei redditi per l esercizio 2004 ed al versamento delle imposte ad esse

Dettagli

Note di Rilascio Utente Release 10.60.00

Note di Rilascio Utente Release 10.60.00 22/07/2010 Note di Rilascio Utente Release 10.60.00 CONTENUTI - StudioNeXt - 1. DELEGA F24... 2 Stampa autorizzazione pagamenti... 2 2. ALTRI ADEMPIMENTI... 2 Comunicazione delle operazioni con soggetti

Dettagli

Quando serve. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: Nota Salvatempo 0038

Quando serve. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: Nota Salvatempo 0038 HELP DESK Nota Salvatempo 0038 MODULO FISCALE Istanza di Rimborso IRPEF/IRES per mancata deduzione dell IRAP relativa alle spese per il personale dipendente assimilato (art.2, c.1-quater, DL n.\201/2011)

Dettagli

Riapertura dei termini per la rideterminazione del valore delle partecipazioni

Riapertura dei termini per la rideterminazione del valore delle partecipazioni Tratto da: Collana Dichiarazioni fiscali 2009 - Unico Società di persone, a cura di G. Cremona, P. Monarca, N. Tarantino Aspetti generali NOVITÀ Sezione I Imposta sostitutiva 20% Da quest anno, in seguito

Dettagli

Gestione Credito IVA Annuale

Gestione Credito IVA Annuale HELP DESK Nota Salvatempo 0004 MODULO Gestione Credito IVA Annuale Quando serve La normativa Novità 2012 La funzione consente di gestire in modo automatico i vincoli sull utilizzo del credito introdotti

Dettagli

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi.

L art. 1 commi 96-117 Legge 24/12 n. 244 introduce con decorrenza 1 gennaio 2008 il nuovo regime agevolato per i contribuenti minimi. Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7BHDGU9929 Data ultima modifica 08/09/2009 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Contabilità Oggetto Nuovo regime Contribuenti Minimi * in giallo

Dettagli

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000

Manuale Operativo. Gestione Beni Usati UR1405144000 Manuale Operativo Gestione Beni Usati UR1405144000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

2005 genzia U60 EURO. ntrate Periodo d imposta 2004. 2ª Bozza Internet

2005 genzia U60 EURO. ntrate Periodo d imposta 2004. 2ª Bozza Internet ª Bozza Internet Riservato alla Banca o alla Poste italiane Spa N. Protocollo SOCIETÀ DI CAPITALI 00 genzia ntrate Periodo d imposta 00 Data di presentazione DENOMINAZIONE CODICE FISCALE U60 EURO Informativa

Dettagli

Dentro la Notizia. 28 Giugno 2013

Dentro la Notizia. 28 Giugno 2013 Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 90/2013 GIUGNO/14/2013 (*) 28 Giugno 2013 NELLA COMPILAZIONE DEL MODELLO

Dettagli

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI

Anno 2013 N. RF160. La Nuova Redazione Fiscale CONTRIBUENTI EX MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI Anno 2013 N. RF160 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 7 OGGETTO RIFERIMENTI CIRCOLARE DEL 12/07/2013 CONTRIBUENTI E MINIMI: I PRINCIPALI ADEMPIMENTI DICHIARATIVI ART.

Dettagli

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*)

Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli. Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*) Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Napoli A CURA DELLA COMMISSIONE COMUNICAZIONE DEL CPO DI NAPOLI Dentro la Notizia 54/2012 LUGLIO/8/2012 (*) 18 Luglio 2012 SCADE IL 31 LUGLIO 2012 IL

Dettagli

Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA

Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA HELP DESK Nota Salvatempo 0040 MODULO FISCALE Aggiornamento archivi di Parcellazione aliquota IVA Quando serve Passaggio dell aliquota IVA ordinaria dal 21% al 22% (l aliquota del 21% non è più vigente

Dettagli

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale 0C ORE SOFTWARE S.p.A. - Via Monte Rosa, 0 Milano - COPIA CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 00 e successive modificazioni DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL CONTU MARIO M DATA DI

Dettagli

Il Punto sull Iva. Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini

Il Punto sull Iva. Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini Il Punto sull Iva Le novità della dichiarazione Iva 2008 a cura di Francesco Facchini Premessa Nel presente intervento verranno esaminate le novità della dichiarazione Iva 2008 da inviare esclusivamente

Dettagli

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 16/2010: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli a credito... 3 Conguagli a debito... 3

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 02/12/2009. Simulazione ammortamenti

Supporto On Line Allegato FAQ. * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 02/12/2009. Simulazione ammortamenti Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7Y3DUZ57666 Data ultima modifica 07/01/2010 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Cespiti Oggetto Simulazione ammortamenti * in giallo le modifiche

Dettagli

RIMBORSO IVA INFRANNUALE

RIMBORSO IVA INFRANNUALE RIMBORSO IVA INFRANNUALE Manuale Operativo Rel. 4.70.10 Indice GUIDA DI RIFERIMENTO... 3 INTRODUZIONE... 3 GESTIONE MODELLO... 4 Scelta di menu... 4 Gestione modello... 4 Menu Modello... 4 Menu Dati...

Dettagli

La correzione degli errori in bilancio

La correzione degli errori in bilancio La correzione degli errori in bilancio trattamento fiscale alla luce dei chiarimenti forniti nella circolare n. 31/E del 24 settembre 2013 Francesca Roselli 1 Normativa e soggetti interessati Normativa:

Dettagli

Certificazione Unica

Certificazione Unica Nota Salvatempo Contabilità 13.0 15 GENNAIO 2014 Certificazione Unica Premessa normativa Il decreto legislativo n. 175/2014 pubblicato in G.U. il 29 novembre 2014, recante disposizioni in materia di semplificazioni

Dettagli

Le novitàdel modello UNICO SC 2013 relatore Massimiliano Sironi

Le novitàdel modello UNICO SC 2013 relatore Massimiliano Sironi Le novitàdel modello UNICO SC 2013 relatore Massimiliano Sironi Milano, 7 maggio 2013 Massimiliano Sironi 7 maggio 2013 1 Novitàmodello UNICO SC 2013 Locazioni finanziarie Manutenzioni Perdite su crediti

Dettagli

L adesione al Regime dei Contribuenti Minimi dal 2010 e la rettifica della detrazione Iva

L adesione al Regime dei Contribuenti Minimi dal 2010 e la rettifica della detrazione Iva Numero 32/2010 Pagina 1 di 10 L adesione al Regime dei Contribuenti Minimi dal 2010 e la rettifica della detrazione Iva Numero : 32/2010 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : ADEMPIMENTI REGIME FISCALE DEI

Dettagli

Unico 2007 e novità fiscali

Unico 2007 e novità fiscali SCGT Studio di Consulenza Giuridico-Tributaria Unico 2007 e novità fiscali Alberto Trabucchi Latina, 15 maggio 2007 Indice 1 Regime fiscale dei beni d impresa: - terreni - beni immateriali - auto/motoveicoli

Dettagli

Circolare Informativa n. 2/2013

Circolare Informativa n. 2/2013 Dr. Carmelo Grillo Dottore commercialista Revisore contabile Dr. Santi Grillo Consulente del lavoro - Dottore commercialista Revisore contabile Circolare Informativa n. 2/2013 Olivarella, 14.01.2013 Ai

Dettagli

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR09040930. IVA Editoria. Manuale Operativo Manuale Operativo UR09040930 IVA Editoria Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma

Dettagli

Via Guantai Nuovi, 25 80133 Napoli Tel. 081/5520148 Fax 081/5800322 E-mail: info@studioforlani.it

Via Guantai Nuovi, 25 80133 Napoli Tel. 081/5520148 Fax 081/5800322 E-mail: info@studioforlani.it Ultime novità fiscali Movimentazioni di c/c sospette e falsa fatturazione Sentenza Corte Cassazione 7.4.2009, n. 14933 La presenza sul c/c bancario di movimentazioni sospette, ossia non corrispondenti

Dettagli

Circolare n. 14/2014 VERSAMENTO SALDI IMPOSTE 2013 E ACCONTI 2014. In questa Circolare

Circolare n. 14/2014 VERSAMENTO SALDI IMPOSTE 2013 E ACCONTI 2014. In questa Circolare Ai gentili Clienti Loro Sedi Circolare n. 14/2014 VERSAMENTO SALDI IMPOSTE 2013 E ACCONTI 2014 In questa Circolare 1. Termini di versamento 2. Modalità di versamento 3. Rateazione 4. Determinazione degli

Dettagli

CODICE FISCALE. REDDITI QUADRO RE Reddito di lavoro autonomo derivante dall esercizio di arti e professioni. studi di settore: cause di esclusione

CODICE FISCALE. REDDITI QUADRO RE Reddito di lavoro autonomo derivante dall esercizio di arti e professioni. studi di settore: cause di esclusione PERIODO D IMPOSTA 0 0 REDDITI QUADRO RE Reddito di lavoro autonomo derivante dall esercizio di arti e professioni Rientro lavoratrici/lavoratori RE Codice attività studi di settore: cause di esclusione

Dettagli

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000

Manuale Operativo. IVA Editoria UR0904093000 Manuale Operativo IVA Editoria UR0904093000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, elettronico,

Dettagli

Novità software Unico 2015

Novità software Unico 2015 Novità software Unico 2015 Elenco argomenti : Trasferimento valori contabili Alcune precisazioni operative Gestioni IVS Gestione Cooperative Gestione ZFU Ricalcolo rate non stampate Gestione manuale quadro

Dettagli

SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014

SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014 Circolare informativa per la clientela n. 15/2014 dell'8 maggio 2014 SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014 SOMMARIO 1. TERMINI di VERSAMENTO... 2 2. MODALITÀ di VERSAMENTO... 3 3. RATEAZIONE... 6 4. DETERMINAZIONE

Dettagli

MODELLO 770 / 2015. Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali

MODELLO 770 / 2015. Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali MODELLO 770 / 2015 Modello 770 2015 Redditi 2014 Dati previdenziali ed assistenziali Con provvedimento del 12/05/2015 è stato approvato, dal Direttore dell Agenzia delle Entrate ai sensi dell'art. 1, comma

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 12.50.10 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 12.50.10 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 12.50.10 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La FIX 12.50.10 può essere utilizzata

Dettagli

Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014

Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014 CIRCOLARE A.F. N. 6 del 15 Gennaio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Benefici gasolio ad uso autotrazione quarto trimestre 2013: presentazione della dichiarazione entro il 31.01.2014 (Nota Agenzia delle

Dettagli