Immagine coordinata - alcune regole di comportamento comunicativo uniforme

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Immagine coordinata - alcune regole di comportamento comunicativo uniforme"

Transcript

1 PROVINCIA DI VERONA Immagine coordinata - alcune regole di comportamento comunicativo uniforme Immagine coordinata L espressione si riferisce all identità riconoscibile e all immagine trasmessa dall Ente sia all esterno sia al proprio interno. Non riguarda solo i loghi, gli stemmi, i marchi, ma anche gli spazi comuni dentro l organizzazione, gli arredamenti degli uffici, le targhe esterne ed interne, i cartelli, i biglietti di uso istituzionale e personale - per esempio i biglietti da visita utilizzati dal personale dell Ente, ed altro ancora. Implica precise scelte di carattere estetico, che richiedono una visione unitaria e coordinata da parte degli organi di governo dell Ente, e del vertice in generale. È dunque di un progetto importante, il cui obiettivo finale può essere l adozione di una linea unitaria che riguarda il modo di presentarsi dell Ente, attraverso il comportamento formale di tutti coloro che vi operano. La fase progettuale dovrà implicare il coinvolgimento di più soggetti interni all Ente, con la costituzione di un gruppo di lavoro, e una costante, tempestiva informazione circa le scelte estetiche, e grafico-formali, adottate. In questa prima fase di avvio del progetto intendiamo con l espressione Immagine coordinata - alcune regole di comportamento comunicativo uniforme un documento che contiene alcune regole semplici per: 1. corretto utilizzo dei loghi, 2. utilizzo del modello per le presentazioni in power point, 3. rispetto del cerimoniale, 4. rispetto di standard per la redazione della modulistica, 5. linguaggio scritto e burocratico, 6. corretta comunicazione via web, 7. corretto utilizzo delle fotografie e del materiale video. 1. Corretto utilizzo dei loghi L esigenza di fornire regole e modelli rispetto ai loghi in uso nella Provincia di Verona, a referenti esterni ed interni, si presenta quotidianamente. Le occasioni sono le più varie, e fra gli oggetti che con maggiore frequenza riproducono i loghi provinciali ricordiamo i seguenti: - cartellonistica; - pieghevoli, poster e brochure; - volumi, strenne, manuali; - filmati; - eventi, convegni; - spot e campagne audio/video.

2 1.1 Logo istituzionale Corrispondenza, atti ufficiali e provvedimenti amministrativi: nell intestazione va inserito il logo qui a fianco riprodotto, sempre accompagnato dalla scritta sottostante (disclaimer o payoff): Provincia di Verona, che utilizza il font Times New Roman, con le lettere iniziali P e V più grandi di ½ o 1 corpo. Il logo ufficiale fa riferimento allo stemma dell Ente, conferito alla Provincia di Verona il 16 aprile 1871 da Vittorio Emanuele II Re d Italia. PROVINCIA DI VERONA Riferimenti allo stemma si trovano nello statuto dell ente, art. 14. pag. 10 e 11. Lo stemma è altresì riprodotto nel gonfalone e nella bandiera. Dettagli circa il corretto codice dei pantoni utilizzati per i colori dello stemma, e la risoluzione dei loghi nei vari gradi di definizione per la riproduzione a mezzo stampa anche in grandi dimensioni - formato vettoriale - saranno disponibili sul portale provinciale entro il 31 gennaio Logo pubblicitario Materiale pubblicitario, pubblicazioni, strenne, cartellonistica e poster relativi a manifestazioni e convegni: il logo da utilizzarsi è riprodotto qui a fianco. In questo caso, lo stemma è circondato sulla destra dalla scritta 2

3 provincia di verona con la di rossa e in posizione orizzontale. Scompare la scritta ufficiale immediatamente sotto lo stemma, che costituisce una ripetizione ed è difficilmente visualizzabile. 1.3 Posizione rispetto ad altri loghi 2. Utilizzo del modello per le presentazioni in power point A fianco viene illustrata la posizione rispetto ad altri loghi di enti o soggetti istituzionali: i.e. Regione del Veneto, altri comuni. La regola prevede in genere sulla sinistra in alto l ente più importante da un punto di vista istituzionale. Per ciò che riguarda la posizione delle firme, la regola è simile, ma la posizione è spesso a discrezione della singola persona. Di lato è riprodotto il modello di slide suggerito. 3. Rispetto del cerimoniale Per l organizzazione dell accoglienza in occasione di eventi, partecipazioni a ricorrenze o cerimonie istituzionali ci si deve rivolgere con congruo anticipo alla segreteria di presidenza e all ufficio comunicazione e stampa. Verranno codificate e pubblicate sul portale le principali prassi per l Ente. 4. Rispetto di standard per la redazione della modulistica Anche la modulistica deve rispettare i medesimi criteri di uniformità d immagine: identifica la Provincia di Verona e nello stesso tempo fornisce tutte le informazioni utili agli utenti esterni ed interni. Si ricordano alcuni principi base presenti nella redazione di modelli, già esaminati dal comitato interno di riscrittura atti : - logo delle comunicazioni ufficiali in alto a sinistra; - eventuale codice del modello sotto il logo ufficiale; - in basso alla pagina la data dell ultima revisione; - chiara indicazione sull ufficio che seguirà il procedimento (settore, servizio, indirizzo); - il campo data, non aggiornabile in automatico nei documenti informatici; - note con le istruzioni per la compilazione; 3

4 - note con i nominativi del responsabile del procedimento e di eventuale altro referente per richiedere chiarimenti, con indirizzo, orario recapiti telefonici ed e.mail; - elenco allegati da presentare. 5. Semplificazione del inguaggio scritto e burocratico È soprattutto negli anni '90 in realtà già a partire dagli anni 60 - che in Italia il legislatore affronta il tema complesso del rapporto fra pubblica amministrazione e cittadino. La semplificazione dei procedimenti e del linguaggio, l'apertura degli Urp (gli uffici per le relazioni con il pubblico), la pubblicazione delle carte dei servizi, il potenziamento delle tecnologie informatiche e telematiche, il riconoscimento di nuove figure professionali con competenze comunicative, sono gli aspetti affrontati, ripresi, perfezionati, a partire dalle leggi 142/90 e 241/90 fino alle cosiddette Bassanini Dal 2000 la Provincia di Verona ha iniziato una complessa attività di uniformazione della tecnica di scrittura dei documenti, degli atti e dei provvedimenti amministrativi, per migliorarne la leggibilità e la comprensibilità. Ricordiamo che nel 2003 la Provincia di Verona ha vinto il premio Chiaro conferito dal Ministero della Funzione Pubblica, con un ordinanza, un modello di atto ancora in uso nell Ente, che inverte l ordine logico espositivo rispetto alla normale tecnica burocratica, così da consentire all utente di individuare immediatamente cosa fare e la decisione presa dalla pubblica amministrazione. Circa le regole formali per una puntuale redazione delle proposte di deliberazione di Giunta e Consiglio, si rinvia al seguente documento: Più in generale, è importante ricordare alcune semplici regole: - per le parole burocratiche, sostituire con parole del linguaggio comune; - per le parole tecniche, fornire una spiegazione contestuale, preceduta da cioè, vale a dire, ecc. oppure messa tra parentesi; - sciogliere ogni tipo di sigle ed acronimi (di enti, progetti, piani), la prima volta che appaiono nel testo, ad esclusione della sigle di dominio veramente comune, come USL, INPS, altro; - non usare le abbreviazioni al plurale (come artt., pagg., nn.); - non usare le maiuscole ad esclusione dei nomi propri; - destrutturare i periodi troppo complessi, spezzandoli in frasi brevi; - i periodi non dovrebbero contenere più di 25/30 parole: è la misura che consente a chi scrive di dominare meglio i concetti, e a chi legge di non perdere la concentrazione o il fiato; - preferire la costruzione attiva a quella passiva, perché rende la frase più concreta e snella; - preferire la costruzione personale a quella impersonale; - preferire le costruzioni con frasi coordinate (legate fra loro da congiunzioni come e, cioè, ma) rispetto a quelle con frasi subordinate (legate da proposizioni come qualora, considerato che, al fine di), che introducono di fatto degli incisi. 4

5 6. Corretta comunicazione via web Attraverso internet l amministrazione avvicina il cittadino e l informazione diventa più chiara e più flessibile. La tipica struttura delle pagine web permette infatti di navigare liberamente dentro un documento, consentendo all utente una lettura attiva e interattiva, per: - scegliere gli aspetti più interessanti; - vedere nello stesso tempo più parti; - porre in rapporto diversi punti di vista; - incrociare informazioni; - scaricare direttamente il testo o parte di esso (moduli, allegati ecc.); - chiedere chiarimenti e integrazioni per posta elettronica. La redazione delle pagine web ha quindi un importanza particolare. I testi devono rispondere alla specifica struttura di queste pagine. Non bisogna cioè riproporre in modo identico testi destinati ad altre vie comunicative. Restano ancor di più valide le indicazioni formulate nel paragrafo sul linguaggio scritto e burocratico. Ma occorre anche servirsi di tutte le opportunità della grafica e dell ipertesto che consentono una lettura attiva del messaggio, poiché nel web testo e grafica vanno sempre concepiti insieme. Il carattere di stampa (font) suggerito per i testi web è il verdana: i caratteri restano distanziati e non si toccano mai, le i non si confondono con gli 1, il neretto rimane leggibile anche a dimensioni minime. 6.1 Corretta redazione delle Il modello di suggerito - al pari delle altre comunicazioni interne od esterneidentifica chiaramente sia la persona che comunica e come reperirla, sia l ente Provincia di Verona, al cui interno il mittente opera. Essendo una comunicazione di tipo telematico, occorrono alcuni accorgimenti che permettano agli utenti la lettura in maniera chiara con qualsiasi tipo di casella di posta o di browser. Il modello di messaggio comporta: - carattere di stampa o font arial, dimensione 12, colore nero. - la firma, dimensione 10, costituita dai seguenti elementi in successione: - nome e cognome in grassetto; - eventuale mansione (es. responsabile U.O. Informatica); - la dicitura Provincia di Verona ; - l'eventuale settore (se la mansione non è di responsabile del settore); - l'eventuale servizio (se la mansione non è di responsabile del servizio); - l'eventuale U.O. (se la mansione non è di responsabile dell'u.o.); - l'indirizzo con l'indicazione del piano; - il numero di telefono (completo e non limitato all identificativo dell interno); - eventualmente, il numero di cellulare di servizio; - il numero di fax; - il testo di confidenzialità del messaggio, in carattere arial, dimensione 8. Di seguito un esempio: Simone Pozzani Responsabile U.O. Informatica Settore Direzione Generale 5

6 Provincia di Verona Via delle Franceschine, 10 3 piano Verona Tel Fax Modello messaggio confidenziale: Se questo messaggio vi è pervenuto per errore, siete pregati di avvisare subito il mittente e di eliminare quanto ricevuto. La Provincia di Verona non assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto ed alle opinioni espresse nel messaggio, che deve essere ricondotto esclusivamente al suo autore. Sono vietati l uso, la diffusione, la distribuzione o la riproduzione da parte di ogni altra persona che non siano i destinatari del presente messaggio. L eventuale risposta a questo messaggio, in particolari circostanze e nel rispetto di quanto previsto dal disciplinare della Provincia di Verona, potrà essere conosciuta all interno dell organizzazione della Provincia di Verona. Suggeriamo di non utilizzare con lo sfondo, in quanto andrebbero ad appesantire il server. Circa la firma può essere introdotto sopra la firma del mittente il logo pubblicitario della Provincia. 7. Corretto utilizzo delle fotografie e del materiale video Per la realizzazione, l utilizzo e il reperimento di materiale fotografico o audiovideo ci si deve rivolgere all ufficio comunicazione e stampa. Esiste attualmente già disponibile un archivio di immagini riguardanti: - presidente e assessori giunta provinciale - presidente e consiglieri provinciali - direttore segretario generale - patrimonio edilizio e scolastico - uffici agricoltura San Floriano - uffici iat (informazione e accoglienza turistica) - centri per l impiego, e personale dedicato - centri di formazione professionale - territorio provinciale diviso nelle sei aree turistiche: Verona capoluogo, Lago di Garda-Monte Baldo, Lessinia, pianura, est veronese, Valpolicella. - monumenti, luoghi d arte e di interesse storico. - flora e fauna della provincia veronese. Per la pubblicazione delle foto verranno fornite di volta in volta precise indicazioni, incluse le corrette citazioni degli autori o dei proprietari delle immagini utilizzate. 6

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Revisione n. 001 Data emissione 8 ottobre 2009 Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 68 del 08.10.2009 Premessa Il Manuale di immagine coordinata

Dettagli

LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA

LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA Introduzione Il presente documento è finalizzato a regolamentare l utilizzo del logotipo e l immagine coordinata su tutti i materiali prodotti

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO del Distretto del Commercio del Medio Olona Crea il logo del tuo distretto

CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO del Distretto del Commercio del Medio Olona Crea il logo del tuo distretto CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO del Distretto del Commercio Crea il logo del tuo distretto 1. Soggetto banditore e finalità Il Distretto del Commercio, ritenendo la comunicazione istituzionale

Dettagli

Pro Bononia. - Gruppo di Lavoro Giovani - Bando di concorso d idee per la creazione di un logo

Pro Bononia. - Gruppo di Lavoro Giovani - Bando di concorso d idee per la creazione di un logo Pro Bononia associazione culturale - Gruppo di Lavoro Giovani - Bando di concorso d idee per la creazione di un logo 1. PREMESSA Pro Bononia, associazione culturale, indice il presente bando di concorso

Dettagli

www.renatopatrignani.it 1

www.renatopatrignani.it 1 APRIRE UN PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA MODIFICARE IL TIPO DI VISUALIZZAZIONE LEGGERE UN CHIUDERE IL PROGRAMMA ESERCITAZIONI Outlook Express, il programma più diffuso per la gestione della posta elettronica,

Dettagli

Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani. Galleria Fotografica del sito web del CIFI. Guida dell utente

Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani. Galleria Fotografica del sito web del CIFI. Guida dell utente Collegio Ingegneri Ferroviari Italiani Galleria Fotografica del sito web del CIFI Guida dell utente Revisione del 9 giugno 2010 Sommario Introduzione 1 Accesso alla Galleria Fotografica 2 Descrizione della

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n. 13 - Mercoledì 25 marzo 2015

Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n. 13 - Mercoledì 25 marzo 2015 45 D.u.p.c.r. 25 febbraio 2015 - n. 50 Consiglio regionale - Approvazione del bando di concorso scolastico: «Lombardia 2.0 Racconta in video la tua Regione tra passato, presente e futuro» L UFFICIO DI

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA Il presente documento è finalizzato a regolamentare l utilizzo del logotipo e l immagine coordinata della Compagna straordinaria di formazione

Dettagli

Bando di partecipazione Quinta Edizione del concorso letterario denominato Parole nel Vento

Bando di partecipazione Quinta Edizione del concorso letterario denominato Parole nel Vento Bando di partecipazione Quinta Edizione del concorso letterario denominato Parole nel Vento L Amministrazione Provinciale di Catanzaro, indice la 5 a Edizione del concorso letterario denominato Parole

Dettagli

Comune dell'aquila MANUALE D'IMMAGINE COORDINATA. (Aggiornamento a gennaio 2013)

Comune dell'aquila MANUALE D'IMMAGINE COORDINATA. (Aggiornamento a gennaio 2013) MANUALE D'IMMAGINE COORDINATA (Aggiornamento a gennaio 2013) INDICE INTRODUZIONE pag. 5 GLI STEMMI pag. 6 IL SIGILLO CIVICO pag. 7 LE CARTE INTESTATE pag. 8 I CARATTERI E LO STILE DEI TESTI pag. 10 DELIBERAZIONI

Dettagli

Comune di Guidonia Montecelio (Provincia di Roma) PEC. Manuale Utente per la Posta Certificat@ CEC-PAC

Comune di Guidonia Montecelio (Provincia di Roma) PEC. Manuale Utente per la Posta Certificat@ CEC-PAC PEC Manuale Utente per la Posta Certificat@ CEC-PAC Ver 0.1 23/05/2011 Sommario 1. Premessa...3 2. Login...4 3. La casella di Posta Certificata...6 4. Busta di Trasporto...8 5. Inoltro del Messaggio...9

Dettagli

LA CORRISPONDENZA COMMERCIALE

LA CORRISPONDENZA COMMERCIALE LA CORRISPONDENZA COMMERCIALE GLI ELEMENTI ESSENZIALI DELLA LETTERA COMMERCIALE Intestazione Individua il nome e il cognome o la ragione sociale di chi scrive; contiene inoltre l indirizzo e i recapiti

Dettagli

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio UTILITÀ Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio Il marchio di Utilità è rappresentato da un elemento grafico che richiama all appartenenza al mondo Compagnia delle Opere

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO del Distretto del Commercio Morus Alba Crea il logo del tuo distretto

CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO del Distretto del Commercio Morus Alba Crea il logo del tuo distretto CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO del Distretto del Commercio Crea il logo del tuo distretto 1. Soggetto banditore e finalità Il Distretto del Commercio (DID), ritenendo la comunicazione istituzionale

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

Regolamento Sito Web Istituzionale del Comune di Motta Visconti

Regolamento Sito Web Istituzionale del Comune di Motta Visconti Regolamento Sito Web Istituzionale del Comune di Motta Visconti INDICE Art. 1 - Sito web istituzionale Art. 2 - Oggetto del Regolamento Art. 3 - Soggetti competenti e gestione sito web Art. 4 - Contenuti

Dettagli

Consulta Giovanile di San Gavino Monreale REGOLAMENTO

Consulta Giovanile di San Gavino Monreale REGOLAMENTO Consulta Giovanile di San Gavino Monreale ORGANIZZA IL CONCORSO Crea un logo per la Tua Consulta REGOLAMENTO Art. 1 Finalità del concorso L obiettivo del concorso è la realizzazione di un logo che possa

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI.

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI. PER L UTILIZZO DEI LOGHI. 2 MANUALE Indice Dimensioni reali e Proporzioni......................................................... 5 Colori...........................................................................

Dettagli

GUIDA AL PORTALE PARTE 1

GUIDA AL PORTALE PARTE 1 GUIDA AL PORTALE PARTE 1 1 L HOME PAGE Al primo ingresso nel portale www.farmaciefvg.it è visualizzata l Home page (letteralmente pagina di casa ma meglio conosciuta come pagina iniziale ) la cui parte

Dettagli

COMUNE DI GROTTAFERRATA Provincia di Roma. Bando di concorso per la realizzazione grafica del nuovo logo della democrazia partecipativa

COMUNE DI GROTTAFERRATA Provincia di Roma. Bando di concorso per la realizzazione grafica del nuovo logo della democrazia partecipativa COMUNE DI GROTTAFERRATA Provincia di Roma Bando di concorso per la realizzazione grafica del nuovo logo della democrazia partecipativa 1 Indice 1. ENTE BANDITORE DEL CONCORSO RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Dettagli

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE Nuovo logo Uilm, 2013 A.01 Elementi base. Marchio/logo Uilm. Versione colore quadricromia Versione bianco/nero tinte piatte C 100 M 70 Y 0 K 60 C 0 M 100 Y 100

Dettagli

Senato della Repubblica - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ALLEGATO 3 Senato della Repubblica - Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto - Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2015-2016 1. Oggetto e finalità 1.1. Il Senato

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DEI PIEGHEVOLI INFORMATIVI NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 Pagina 1 di 7 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Le presenti direttive trovano applicazione nelle aree SIC della rete Natura

Dettagli

ISTRUZIONI D USO AREA RISERVATA UTENTE

ISTRUZIONI D USO AREA RISERVATA UTENTE Il Portale degli Agenti e dei Mediatori d Affari ISTRUZIONI D USO AREA RISERVATA UTENTE Esserciconta è una iniziativa di: 4 TO BE s.r.l. Viale Risorgimento n. 2, 42121 Reggio Emilia (RE) tel. +39.0522.1606435

Dettagli

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono:

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono: L immagine coordinata 01 Gli elementi base costitutivi dell immagine coordinata di exa engineering s.r.l. costituiscono l identità dell azienda, l immagine grafica con cui essa comunica con l esterno e

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009 pag. 1/12

Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009 pag. 1/12 giunta regionale Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009 pag. 1/12 LINEE GUIDA per l informazione e l utilizzo dei loghi previsti per le iniziative finanziate dal PSR per il Veneto 2007 2013 In

Dettagli

Guida sull uso del Marchio

Guida sull uso del Marchio COMUNE DI PREMANA Provincia di Lecco Via Vittorio Emanuele, 15 23834 PREMANA -Tel. 0341.890127 Fax: 0341.890437 Sito web: www.comune.premana.lc.it e-mail: info@comune.premana.lc.it Guida sull uso del Marchio

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LA PRESENTAZIONE DEL SITO E PER LA CREAZIONE DEL LOGO DEL LICEO SCIENTIFICO STATALE VITO VOLTERRA DI CIAMPINO

BANDO DI CONCORSO PER LA PRESENTAZIONE DEL SITO E PER LA CREAZIONE DEL LOGO DEL LICEO SCIENTIFICO STATALE VITO VOLTERRA DI CIAMPINO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO SCIENTIFICO STATALE VITO VOLTERRA 00043 Ciampino (Roma) Via dell Acqua Acetosa, 8/A Tel. 06/79359126-06/7960136

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno ALLEGATO ALLA CIRCOLARE - FL 7/2012 LINEE GUIDA PER L ISCRIZIONE DEI REVISORI DEI CONTI DEGLI ENTI LOCALI nell elenco, di cui al Decreto del Ministro dell Interno 15 febbraio 2012, n. 23, recante il Regolamento

Dettagli

Manuale Utente SIRECO

Manuale Utente SIRECO Corte Dei Conti Manuale Utente SIRECO Guida alle funzioni del modulo Redattore 1 di 157 Corte Dei Conti Indice dei contenuti 1. Obiettivo del documento... 5 1.1 Acronimi, abbreviazioni, e concetti di base...

Dettagli

Sistema di Accreditamento dei Media agli Eventi Istituzionali. Manuale utente Versione 1.0

Sistema di Accreditamento dei Media agli Eventi Istituzionali. Manuale utente Versione 1.0 Sistema di Accreditamento dei Media agli Eventi Istituzionali Manuale utente Versione 1.0 INDICE INDICE... 2 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Acronimi e definizioni utilizzati nella documentazione... 3 2 CREAZIONE

Dettagli

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE PER LA CREAZIONE DEGLI ELABORATI SEZIONE PORTFOLIO SITO DEDICATO AL PROGETTO ITALIA CREATIVA ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Premessa: Il presente Concorso

Dettagli

Posta elettronica. Per esercitarti su questa parte puoi consultare l Esercitazione 3 su www.self-pa.net

Posta elettronica. Per esercitarti su questa parte puoi consultare l Esercitazione 3 su www.self-pa.net Posta elettronica Per esercitarti su questa parte puoi consultare l Esercitazione 3 su www.self-pa.net Che cos è e a cosa serve È uno dei principali servizi di Internet e consente di scambiare corrispondenza

Dettagli

CONCORSO DI IDEE PER NUOVO LOGO ASSOCIAZIONE ARCOBALENO

CONCORSO DI IDEE PER NUOVO LOGO ASSOCIAZIONE ARCOBALENO CONCORSO DI IDEE PER NUOVO LOGO ASSOCIAZIONE ARCOBALENO L Associazione ARCOBALENO ONLUS bandisce un concorso di idee per la progettazione del nuovo logo e lo sviluppo delle linee guida per il materiale

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Elementi di base del Marchio-Logo istituzionale dell ARPACAL (Agenzia Regionale

Dettagli

Utilizzare QuizFaber. liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber. Vincenzo Storace

Utilizzare QuizFaber. liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber. Vincenzo Storace Utilizzare QuizFaber liberamente tratto dal sito di Luca Galli, ideatore di QuizFaber Vincenzo Storace Anno 2011 Sommario Prima di iniziare (Installazione)... 3 La finestra principale del programma...

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata Città di Minerbio perché un immagine coordinata La volontà di ricorrere alla stesura di un manuale di immagine coordinata nasce dall esigenza di rinnovare e razionalizzare

Dettagli

COMUNE DI BALESTRATE MODULO DI ISCRIZIONE AL CONCORSO

COMUNE DI BALESTRATE MODULO DI ISCRIZIONE AL CONCORSO COMUNE DI BALESTRATE MODULO DI ISCRIZIONE AL CONCORSO Un logo per le Politiche Giovanili del Comune di Balestrate Io sottoscritto/a Nato/a a il Residente a C.A.P. Via n Telefono e-mail Titolo di studio

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA DEMATERIALIZZAZIONE DEGLI ATTI, DELLE PROCEDURE E DEI PROCEDIMENTI DELL ENTE

LINEE GUIDA PER LA DEMATERIALIZZAZIONE DEGLI ATTI, DELLE PROCEDURE E DEI PROCEDIMENTI DELL ENTE LINEE GUIDA PER LA DEMATERIALIZZAZIONE DEGLI ATTI, DELLE PROCEDURE E DEI PROCEDIMENTI DELL ENTE DEMATERIALIZZAZIONE DEGLI ATTI, DELLE PROCEDURE E DEI PROCEDIMENTI DELL ENTE 1. La dematerializzazione degli

Dettagli

Segreteria: Filmstudio 90 Info: documentamy@filmstudio90.it E-mail Ufficio stampa: Via De Cristoforis, 5 Varese

Segreteria: Filmstudio 90 Info: documentamy@filmstudio90.it E-mail Ufficio stampa: Via De Cristoforis, 5 Varese DocumentaMy - Un Posto nel Mondo Doc Festival VARESE, 13-16 NOVEMBRE 2013 REGOLAMENTO L associazione culturale Filmstudio 90 di Varese, in collaborazione con Cooperativa Sociale Totem e Associazione Cortisonici,

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 7, Reti informatiche, e fornisce i fondamenti per il test di tipo pratico relativo a questo modulo

Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 7, Reti informatiche, e fornisce i fondamenti per il test di tipo pratico relativo a questo modulo Modulo 7 Reti informatiche Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 7, Reti informatiche, e fornisce i fondamenti per il test di tipo pratico relativo a questo modulo Scopi del modulo Modulo 7 Reti informatiche,

Dettagli

Donne elettriche Luce, nutrimento, energia

Donne elettriche Luce, nutrimento, energia Premio, edizione 2015 Donne elettriche Luce, nutrimento, energia Al via il nuovo concorso fotografico di Gi.U.Li.A, l associazione delle giornaliste. In sintonia coi temi 2015 di Unesco ed Expo, sull energia

Dettagli

AVVISO AL PERSONALE START ROMAGNA:

AVVISO AL PERSONALE START ROMAGNA: Ravenna START ROMAGNA AVVISO AL PERSONALE START ROMAGNA: Dal 2016 al via il CRAL UNIFICATO su tutti i BACINI di START: INDETTO CONCORSO INTERNO PER IL RESTYLING DEL LOGO CRAL START ROMAGNA Dal 2016 i tre

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO - COMUNICAZIONE Adottato con deliberazione Consiglio Comunale n 40 del 2004 (art. 8, c. 2 - legge 150/2000) CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi PROTEZIONE CIVILE Atto del Dirigente a firma unica: DETERMINAZIONE n 383 del 06/05/2015 Proposta: DPC/2015/397 del 05/05/2015 Struttura proponente: Oggetto: Autorità

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone

Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone Rev. 0 2009 Preparato: Ufficio stampa Verificato: Segretario generale; Giunta

Dettagli

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA CREAZIONE DEL LOGO DELLA CONSULTA DEL DECENTRAMENTO

BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA CREAZIONE DEL LOGO DELLA CONSULTA DEL DECENTRAMENTO BANDO DI CONCORSO DI IDEE PER LA CREAZIONE DEL LOGO DELLA CONSULTA DEL DECENTRAMENTO Premessa L Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia al fine di promuovere

Dettagli

BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO MUSEO DEL PALIO

BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO MUSEO DEL PALIO CITTÀ DI ASTI Settore Lavori Pubblici ed Edilizia Pubblica Settore Cultura e Manifestazioni BANDO PER IL CONCORSO DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGO MUSEO DEL PALIO 1. Soggetto banditore Il concorso

Dettagli

LICEO ARTISTICO STATALE A. MODIGLIANI PADOVA

LICEO ARTISTICO STATALE A. MODIGLIANI PADOVA LICEO ARTISTICO STATALE A. MODIGLIANI PADOVA via Scrovegni 30-35131 Padova Tel.: 049 875 6076 Fax: 049 875 5338 E-mail: info@liceomodigliani.it - c.f. 80014680286 Circolare interna n Padova, 2 febbraio

Dettagli

Comune di Pantelleria. CONCORSO INTERNAZIONALE ISLAND BRAND Realizzazione del marchio / logotipo per la promozione dell Isola di Pantelleria

Comune di Pantelleria. CONCORSO INTERNAZIONALE ISLAND BRAND Realizzazione del marchio / logotipo per la promozione dell Isola di Pantelleria Comune di Pantelleria CONCORSO INTERNAZIONALE ISLAND BRAND Realizzazione del marchio / logotipo per la promozione dell Isola di Pantelleria AVVISO PUBBLICO 1. Promotore Il concorso internazionale aperto

Dettagli

Guida alla Webmail. L'accesso

Guida alla Webmail. L'accesso Guida alla Webmail L'accesso Il servizio webmail consente a coloro ai quali è stata assegnata una casella postale dei domini ospedale.caserta.it ospedalecaserta.it di accedere ad essa da un qualsiasi computer

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA PREMESSA Per il restyling del logo della Fondazione si è voluto percorrere strade diverse dal neurone attuale, sviluppando una proposta grafica incentrata sulle iniziali della

Dettagli

CONCORSO NAZIONALE DAL MERCATO COMUNE ALL'EUROPA DEI CITTADINI. Art. 1 - Finalità

CONCORSO NAZIONALE DAL MERCATO COMUNE ALL'EUROPA DEI CITTADINI. Art. 1 - Finalità CONCORSO NAZIONALE DAL MERCATO COMUNE ALL'EUROPA DEI CITTADINI Art. 1 - Finalità Il 25 marzo del 1957 fu sottoscritto nella capitale italiana il Trattato di Roma. I sei Paesi firmatari (Francia, Germania,

Dettagli

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati

Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Servizio di Invio Telematico Schedine Alloggiati Il portale consente la trasmissione delle schedine alloggiati ai gestori delle strutture ricettive opportunamente registrati. I servizi offerti dal sito

Dettagli

Prot. n.1502/c2b Bergamo, 06/02/2015 Circ. n. 192 Agli studenti Ai Docenti Tutte le classi p.c. al Personale ATA

Prot. n.1502/c2b Bergamo, 06/02/2015 Circ. n. 192 Agli studenti Ai Docenti Tutte le classi p.c. al Personale ATA Prot. n.1502/c2b Bergamo, 06/02/2015 Circ. n. 192 Agli studenti Ai Docenti Tutte le classi p.c. al Personale ATA Oggetto: A 100 anni dalla Grande Guerra. Caccia alla memoria Si segnala l'iniziativa di

Dettagli

CIRCOLARE SULL USO DEL LOGO DEL PIANO DI COMUNICAZIONE PO FSE 2007-2013

CIRCOLARE SULL USO DEL LOGO DEL PIANO DI COMUNICAZIONE PO FSE 2007-2013 Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato Regionale dell'istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento Regionale dell'istruzione e della Formazione Professionale CIRCOLARE SULL USO DEL

Dettagli

Forum Città di Giovani - Andria

Forum Città di Giovani - Andria Bando di Concorso per la ideazione di un logo grafico per il FORUM CITTA DI GIOVANI di Andria. 1. SOGGETTO BANDITORE Il FORUM CITTA DI GIOVANI indice un concorso d idee per la ideazione di un logo che

Dettagli

Manuale di Immagine Coordinata dell Asl 5 Spezzino

Manuale di Immagine Coordinata dell Asl 5 Spezzino Manuale di Immagine Coordinata dell Asl 5 Spezzino Manuale di immagine coordinata 1. Identità visiva L identità visiva di qualsiasi organizzazione è definita dalla sua immagine coordinata la quale, a sua

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO

CENTRO SPORTIVO ITALIANO Via S.Antonio, 5 20122 MILANO REGOLAMENTO RICHIESTA PATROCINIO PREMESSA: Il patrocinio è un riconoscimento con il quale il Centro Sportivo Italiano, esprime la propria simbolica adesione ad iniziative

Dettagli

Istruzioni modulistica Elenco associazioni professionali

Istruzioni modulistica Elenco associazioni professionali Istruzioni modulistica Elenco associazioni professionali La legge 14 gennaio 2013, n.4, all art.2, comma 7, prevede che il Ministero dello sviluppo economico pubblichi sul proprio sito web un elenco delle

Dettagli

COMUNE DI NAPOLI ASSESSORATO ALLO SVILUPPO CENTRO SERVIZI INCUBATORE D IMPRESA NAPOLI EST

COMUNE DI NAPOLI ASSESSORATO ALLO SVILUPPO CENTRO SERVIZI INCUBATORE D IMPRESA NAPOLI EST COMUNE DI NAPOLI ASSESSORATO ALLO SVILUPPO CENTRO SERVIZI INCUBATORE D IMPRESA NAPOLI EST AVVISO SELEZIONE IDEE D IMPRESA VULCANICA-MENTE dal Talento all Impresa PRIMA EDIZIONE GUIDA ALLA PRESENTAZIONE

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 6 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 7 6- DATI ANAGRAFICI... 8 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

Regolamento del Concorso

Regolamento del Concorso Regolamento del Concorso Articolo 1-Finalità Il Consiglio Nazionale Forense (di seguito CNF), in collaborazione con la Direzione generale dello studente, per l integrazione e la partecipazione del Ministero

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

PROCEDURA N. 4 Aggiornamento dei recapiti personali

PROCEDURA N. 4 Aggiornamento dei recapiti personali PROCEDURA N. 4 Aggiornamento dei recapiti personali Per modificare i recapiti personali di un rappresentante (AR o AAR) la procedura prevede che l utente interessato (o un altro rappresentante): - effettui

Dettagli

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DEL D. LGS. N.

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DEL D. LGS. N. PRIVACY POLICY Le presenti linee programmatiche di condotta relative alla disciplina della riservatezza e della privacy (la Privacy Policy ) si riferiscono al sito www.vision- group.it ed hanno ad oggetto

Dettagli

CONCORSO NAZIONALE UN LOGO PER MIGRARTI

CONCORSO NAZIONALE UN LOGO PER MIGRARTI CONCORSO NAZIONALE UN LOGO PER MIGRARTI Premessa Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca indice

Dettagli

Bando di concorso per l ideazione del logo per il marchio Dal cuore della Terra

Bando di concorso per l ideazione del logo per il marchio Dal cuore della Terra Bando di concorso per l ideazione del logo per il marchio Dal cuore della Terra L azienda agricola Bottura Gino con sede in via Caselle, 2 46020 Magnacavallo (Mantova), in collaborazione l istituto Comprensivo

Dettagli

GIUNTA REGIONALE DIRIGENZA - Decreti

GIUNTA REGIONALE DIRIGENZA - Decreti 17.2.2010 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 7 tino Ufficiale della Regione Toscana ai sensi dell articolo 5, comma 1, della l.r. 23/2007 e nella banca dati degli atti del Consiglio regionale

Dettagli

BANDO DEL CONCORSO NAZIONALE DI IDEE PER REALIZZAZIONE DEL MARCHIO TERRITORIALE DELLA CITTA DI PISA

BANDO DEL CONCORSO NAZIONALE DI IDEE PER REALIZZAZIONE DEL MARCHIO TERRITORIALE DELLA CITTA DI PISA Direzione Finanze Provveditorato Aziende U.O. Raccolta Fondi C O M U N E D I P I S A Area Sviluppo del Territorio Ufficio Attività Economiche Direzione Servizi Istituzionali Cultura Turismo Ufifcio Cultura

Dettagli

1^ Concorso fotografico patrocinato dal Comune di Brindisi. Brindisi, una città da amare

1^ Concorso fotografico patrocinato dal Comune di Brindisi. Brindisi, una città da amare 1^ Concorso fotografico patrocinato dal Comune di Brindisi Brindisi, una città da amare Tema: il concorso ha per tema la conoscenza e la valorizzazione della Città di Brindisi. Il Comune di Brindisi bandisce

Dettagli

BANDO CONCORSO FOTOGRAFICO. Isera in un click

BANDO CONCORSO FOTOGRAFICO. Isera in un click Il comune di Isera ed il notiziario PubblicAzione promuovono un concorso fotografico. Art.1 - TEMI: nella sua prima edizione vuole contribuire alla promozione del territorio attraverso un concorso fotografico.

Dettagli

CONCORSO RACCONTA GALILEO E RACCONTA AMERIGO VESPUCCI

CONCORSO RACCONTA GALILEO E RACCONTA AMERIGO VESPUCCI CONCORSO RACCONTA GALILEO E RACCONTA AMERIGO VESPUCCI Il Museo Galileo e l Ente Cassa di Risparmio di Firenze promuovono il concorso Racconta Galileo e Racconta Amerigo Vespucci rivolto alle classi che

Dettagli

LIQUIDAZIONI GIUDIZIALI DEI CONCORDATI PREVENTIVI DI PRAMAC S.PA. IN LIQUIDAZIONE E LIFTER S.R.L. IN LIQUIDAZIONE. Regolamento della Virtual Data Room

LIQUIDAZIONI GIUDIZIALI DEI CONCORDATI PREVENTIVI DI PRAMAC S.PA. IN LIQUIDAZIONE E LIFTER S.R.L. IN LIQUIDAZIONE. Regolamento della Virtual Data Room LIQUIDAZIONI GIUDIZIALI DEI CONCORDATI PREVENTIVI DI PRAMAC S.PA. IN LIQUIDAZIONE E LIFTER S.R.L. IN LIQUIDAZIONE Regolamento della Virtual Data Room ALL. N. 3 al REGOLAMENTO per la proposta e la valutazione

Dettagli

SOGI s.n.c. di Matteo Bruschetta & Nicola Pippa

SOGI s.n.c. di Matteo Bruschetta & Nicola Pippa SOGI s.n.c. di Matteo Bruschetta & Nicola Pippa Stradone Alcide de Gasperi, 16 Sant Ambrogio di Valpolicella 37015, Verona P.IVA: 03972020238 Tel: 045 8328557 Cell: 333 5657671 Fax: 045 21090381 La SOGI

Dettagli

Bando di concorso Diritti senza difesa? Dalle parole ai fatti: l Avvocato al servizio dell Uomo

Bando di concorso Diritti senza difesa? Dalle parole ai fatti: l Avvocato al servizio dell Uomo Bando di concorso Diritti senza difesa? Dalle parole ai fatti: l Avvocato al servizio dell Uomo Termini presentazione domande di partecipazione: 28 febbraio 2015 Termini presentazione elaborati: 30 aprile

Dettagli

SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO

SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO 1 Sommario... Sommario...2 Premessa...3 Panoramica generale sul funzionamento...3 Login...3 Tipologie di utenti e settori...4 Gestione

Dettagli

Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer

Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer Istruzioni per l utilizzo del software PEC Mailer Per utilizzare le funzioni principali di PEC Mailer aprite il Software da Start Tutti i Programmi (o Programmi) PECMailer PECMailer Si aprirà il programma:

Dettagli

UN SERVIZIO PER IL FINANCIAL PARTNER

UN SERVIZIO PER IL FINANCIAL PARTNER AZIMUT STYLE UN SERVIZIO PER IL FINANCIAL PARTNER Azimut Style è il servizio sviluppato da Azimut sulla base dell immagine coordinata di Gruppo. E un servizio creato ad hoc per il Financial Partner Azimut

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEL DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza)

LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEL DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza) LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEL DPS (Documento Programmatico sulla Sicurezza) Aprile, 2005 INDICE Premessa 1. LINEE GUIDA Il piano di lavoro 2. IL KIT La modulistica: schede e tabelle La compilazione

Dettagli

CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la

CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la CREAZIONE E MODIFICA DELLA PAGINA WEB DELLA BIBLIOTECA Andare nel modulo Biblioteche in alto a sinistra. Digitare nel campo Nome Biblioteca la denominazione del Comune della Biblioteca (basta anche solo

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO E PRESENZA DELLE ASSOCIAZIONI. nell Azienda Ospedaliero - Universitaria di Bologna Policlinico S.

REGOLAMENTO ACCESSO E PRESENZA DELLE ASSOCIAZIONI. nell Azienda Ospedaliero - Universitaria di Bologna Policlinico S. REGOLAMENTO ACCESSO E PRESENZA DELLE ASSOCIAZIONI nell Azienda Ospedaliero - Universitaria di Bologna Policlinico S. Orsola - Malpighi Giugno 2014 1 INDICE Articolo 1 - Finalità Articolo 2 - Riferimenti

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

COMUNE DI BRISIGHELLA PROVINCIA DI RAVENNA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015

COMUNE DI BRISIGHELLA PROVINCIA DI RAVENNA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 COMUNE DI BRISIGHELLA PROVINCIA DI RAVENNA PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2013-2015 Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 16 del 08.02.2013 1 Art. 1 Contenuti e finalità Il programma

Dettagli

Imparare a vendere la nostra professionalità.

Imparare a vendere la nostra professionalità. Imparare a vendere la nostra professionalità. Imparare a vendere la nostra professionalità. 2010 La preparazione del proprio curriculum è un momento intenso e come tale deve essere vissuto. Presentarsi

Dettagli

Concorso di idee PARTECIPA LOGO per la creazione del logo istituzionale dell Autorità Regionale per la Partecipazione BANDO

Concorso di idee PARTECIPA LOGO per la creazione del logo istituzionale dell Autorità Regionale per la Partecipazione BANDO Concorso di idee PARTECIPA LOGO per la creazione del logo istituzionale dell Autorità Regionale per la Partecipazione BANDO Art. 1 Oggetto del concorso Il Consiglio regionale della Toscana indice il Concorso

Dettagli

Il vero e proprio numero uno di Registri in rete è già pronto e vi verrà inviato nel giro di pochi giorni.

Il vero e proprio numero uno di Registri in rete è già pronto e vi verrà inviato nel giro di pochi giorni. Registri in rete numero zero, 23 novembre 2007 Questo è un numero di prova, inviato ai soci con una doppia finalità: testare l indirizzario della newsletter e offrire chiarimenti sull uso di alcuni strumenti

Dettagli

Promo X Civitavecchia

Promo X Civitavecchia COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Ufficio Turismo BANDO PER IL CONCORSO A PREMI Promo X Civitavecchia AREA: COMUNE DI CIVITAVECCHIA E COMUNI LIMITROFI DESTINATARI: IL CONCORSO E RIVOLTO A TUTTI

Dettagli

Video & Grafica in corsa

Video & Grafica in corsa Video & Grafica in corsa Concorso per Cortometraggi e Grafica Pubblicitaria Seconda edizione anno 2007 Regolamento 1. La Società Vaibus, Consorzio per il Trasporto Pubblico della provincia di Lucca, e

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Sommario Premessa Pag. 3 IDENTITA' VISIVA Logo 4 - Semplificazione grafica 4 - Linee guida di utilizzo per la riproducibilità 6 - Lettering 8 - Colori 8 Modelli applicativi

Dettagli

con il patrocinio di presenta CI. vuole un LOGO bando di concorso per l ideazione del logo della Cittadella dell Edilizia Premessa

con il patrocinio di presenta CI. vuole un LOGO bando di concorso per l ideazione del logo della Cittadella dell Edilizia Premessa con il patrocinio di MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Ufficio VII - Ufficio scolastico di Venezia Via A.L. Muratori,

Dettagli

Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali. Manuale d uso anno 2010

Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali. Manuale d uso anno 2010 Software per la Rilevazione delle deleghe sindacali Settore Farmacie Manuale d uso anno 2010 1 PREMESSA Il documento di seguito presentato descrive le caratteristiche ed il funzionamento del software per

Dettagli

Concorso di idee per la creazione del logo dell Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori Conservatori della Provincia di Catanzaro.

Concorso di idee per la creazione del logo dell Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori Conservatori della Provincia di Catanzaro. Concorso di idee per la creazione del logo dell Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori Conservatori della Provincia di Catanzaro. Concorso di idee per la creazione del logo dell Ordine degli

Dettagli

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Premessa Negli ultimi anni - soprattutto sul web- si è assistito a una proliferazione di svariate versioni del sigillo dell Università degli Studi di Catania,

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 01 Data 28-05-2013 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 28-05-2013 Il presente

Dettagli

SERVIZIO MUTA-SCIA NOTE DI RILASCIO DELLA VERSIONE DI MARZO 2013. Revisione del Documento: 01 Data revisione: 04-03-2013

SERVIZIO MUTA-SCIA NOTE DI RILASCIO DELLA VERSIONE DI MARZO 2013. Revisione del Documento: 01 Data revisione: 04-03-2013 SERVIZIO MUTA-SCIA NOTE DI RILASCIO DELLA VERSIONE DI MARZO 2013 Revisione del Documento: 01 Data revisione: 04-03-2013 INDICE DEI CONTENUTI 1. Scopo e campo di applicazione... 3 2. Tipologia dei destinatari...

Dettagli

Manuale. Utilizzo e modulistica COMUNE DI SOLIERA PROVINCIA DI MODENA

Manuale. Utilizzo e modulistica COMUNE DI SOLIERA PROVINCIA DI MODENA Manuale dellogo Utilizzo e modulistica Introduzione Perché un manuale del Logo? Introduzione Il logo del Comune di Soliera vanta una lunga storia che trova la propria origine nell'anno1862 quando il nostro

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE PROVINCIA DI RAVENNA AGGIORNAMENTO 2013 DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2011-2013 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE PROVINCIA DI RAVENNA AGGIORNAMENTO 2013 DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2011-2013 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE PROVINCIA DI RAVENNA AGGIORNAMENTO 2013 DEL PROGRAMMA TRIENNALE 2011-2013 PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 8 del30/01/2013

Dettagli