MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA"

Transcript

1 MANUALE DI GUIDELINES REGIONE LOMBARDIA - REALIZZAZIONE NUOVO MARCHIO TRIDIMENSIONALE - APPLICAZIONE E COSTRUZIONE DEL NUOVO FORMAT - immagine coordinata

2 2 INDICE IL NUOVO MARCHIO pg. 3 ELEMENTI DI BASE pg. 5 AREA DI RISPETTO pg. 7 COLORI E FONT pg. 10 VERSIONI IN NEGATIVO - POSITIVO pg. 11 APPLICAZIONE SU FONDI FOTOGRAFICI E COLORE pg. 12 DIMENSIONE MINIMA DI STAMPA pg. 14 COSTRUZIONE DEL MARCHIO PER LE DIREZIONI GENERALI pg. 15 IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE pg. 18 INSERIMENTO BODYCOPY E ALTEZZA FASCIA pg. 30 INSERIMENTO MARCHI COPARTNER pg. 34 FORMAT AFFISSIONE pg. 39 APPLICAZIONI PER IL PORTALE DI REGIONE LOMBARDIA pg. 44 ESEMPI APPLICAZIONE FORMAT NON CORRETTI pg. 48 APPENDICE I. ESEMPI MATERIALI BELOW THE LINE pg. 51 APPENDICE II. IMMAGINE COORDINATA pg. 57 APPENDICE III. SEGNALETICA pg. 64 APPENDICE IV. MATERIALI PER ATTI AMMINISTRATIVI pg. 68 APPENDICE V. SPAZIOREGIONE pg. 76

3 IL NUOVO MARCHIO 3

4 4 marchio precedente NUOVO MARCHIO IL NUOVO MARCHIO È STATO COSTRUITO CON UN EFFETTO TRIDIMENSIONALE, REALIZZATO CON SFUMATURE DI DUE COLORI. GLI ANGOLI DEL QUADRATO SONO STATI ARROTONDATI RISPETTO ALLA PRECEDENTE VERSIONE. LA FONT è STATA CAMBIATA, DIVENTANDO PIù LEGGERA E ARIOSA.

5 5 il nuovo simbolo il nuovo logotipo IL NUOVO MARCHIO ELEMENTI DI BASE. IL NUOVO MARCHIO È COSTITUITO DA DUE ELEMENTI INSCINDIBILI: IL SIMBOLO E IL LOGOTIPO.

6 6 UTILIZZO DEL MARCHIO IN ORIZZONTALE QUESTA VERSIONE VA UTILIZZATA SOLO NEI CASI IN CUI LO SPAZIO PER L INSERIMENTO IN VERTICALE DOVESSE RISULTARE RIDOTTO. NON VA MAI UTILIZZATA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE. Il marchio orizzontale non va mai abbinato alla delega della direzione generale.

7 7 --> --> 1/4 1/4 1/4 1/4 1/4 = area di rispetto. IL MARCHIO DEVE AVERE UN AREA DI RISPETTO PARI A 1/4 DELLA DIMENSIONE DEL SIMBOLO.

8 8 --> --> 1/4 1/4 1/4 1/4 1/4 = area di rispetto. IL MARCHIO DEVE AVERE UN AREA DI RISPETTO PARI A 1/4 DELLA DIMENSIONE DEL SIMBOLO.

9 9 X X y y INDICAZIONI PER LA DISTANZA DI RISPETTO TRA SIMBOLO E LOGOTIPO.

10 10 Pantone 350C Pantone 355 C Quadricromia C=80, M=0, Y=100, K=75 Quadricromia C=95, M=0, Y=100, K=0 Font: SF Old Republic MARCHIO CON EFFETTO TRIDIMENSIONALE E ANGOLI ARROTONDATI. COLORE APPLICATO CON TRAMA SFUMATA O SFUMATURA RADIALE.

11 11 POSITIVO A COLORI POSITIVO BN NEGATIVO A COLORI NEGATIVO BN VERSIONI IN NEGATIVO - POSITIVO.

12 IL LOGOTIPO REGIONE LOMBARDIA PUO ESSERE DECLINATO IN NERO O BIANCO A SECONDA DELLA LEGGIBILITÀ RISPETTO AL FONDO FOTOGRAFICO. IL MARCHIO NEGATIVO A COLORI VA UTILIZZATO QUANDO IL FONDO FOTOGRAFICO HA TONALITÀ VERDI SIMILI A QUELLE DEL SIMBOLO PER GARANTIRE UNA CORRETTA VISIBILITÀ. IL MARCHIO IN NEGATIVO BN VA UTILIZZATO QUANDO LA STAMPA È IN BN (ES. QUOTIDIANI). 12

13 13 FONDI SCURI FONDI CHIARI ESEMPI DI UTILIZZO DEL MARCHIO SU FONDI SCURI E CHIARI.

14 14 MARCHIO NORMALE 3 cm 2 cm MARCHIO ORIZZONTALE 3 cm 2 cm PER GARANTIRE UNA CORRETTA LEGGIBILITÀ, IL MARCHIO NON DEVE AVERE DIMENSIONI INFERIORI AI 2 CM DI BASE.

15 15 STESSA DISTANZA Font Corpo 17pt Font Corpo 10pt 56mm PARTENDO DA UNA BASE DEL MARCHIO DI 56 mm, SCRIVERE IL NOME DELLE VARIE DIREZIONI GENERALI IN CORPO 10 pt. LA DISTANZA FRA IL LOGOTIPO REGIONE LOMBARDIA E IL LOGOTIPO DELLE DIREZIONI GENERALI, DEVE ESSERE LA STESSA CHE C È FRA IL SIMBOLO (ROSA CAMUNA) E IL LOGOTIPO REGIONE LOMBARDIA.

16 MARCHIO CON LE DELEGHE DELLE DIREZIONI GENERALI. 16

17 MARCHIO CON LE DELEGHE degli Assessori. 17

18 IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE

19 19 pagina stampa A4 IL FORMAT è COMPOSTO DA 2 FASCE DI COLORI E ALTEZZE DIVERSI E DA UN TASSELLO BIANCO DI FORMA RETTANGOLARE ALL INTERNO DEL QUALE è INSERITO IL MARCHIO. IL TASSELLO RESTA COSTANTE NELLE PROPORZIONI. PARTE INTEGRANTE DEL FORMAT è ANCHE LA URL del sito di regione lombardia.

20 PANTONE 356 C RETINATO 80% C 76 - M 0 - Y 80 - K 22 PANTONE 356 C RETINATO 45% C 43 - M 0 - Y 45 - K Quadricromia C=76, M=0, Y=80, K=22 Quadricromia C=43, M=0, Y=45, K=12 PANTONE 356 C RETINATO 80% C 76 - M 0 - Y 80 - K 22 PANTONE 356 C RETINATO 45% C 43 - M 0 - Y 45 - K 12 FASCIA SCURA TRASPARENZA 80% TASSELLO MARCHIO FASCIA CHIARA TRASPARENZA 80% GRADIENTE SFUMATO DA 0 A 30 DI NERO in modalità sovrapponi DOCUMENTO IMPAGINATO GLI ELEMENTI CHE COMPONGONO IL FORMAT.

21 pagina stampa A4 21 url: Century Gothic. Head line. head line: Century Gothic. pay off: SF Old Republic. bodycopy: Century Gothic. Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book. FONT DA UTILIZZARE (NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE).

22 pagina stampa A4 Y Y 22 Century Gothic corpo 8 pt bold, tutto minuscolo. In tutti i formati la larghezza della url deve essere pari a quella del tassello bianco contenente il marchio regionale. pagina stampa A4 Ombra da utilizzare solo su fondi chiari o verdi che impediscano la corretta distinguibilità delle fasce e del tassello bianco. SF Old Republic corpo 12 pt, tutto maiuscolo. Lombardia in Regular, Costruiamola insieme in Bold. Il marchio deve essere sempre centrato in altezza e in larghezza nel tassello bianco. 2Y 3Y X X larghezza box bianco 7Y DIMENSIONI FASCIA E MARCHIO. NEI FORMATI VERTICALI IL TASSELLO BIANCO CONTENENTE IL MARCHIO DEVE SEMPRE POGGIARE SU 1/4 DELLA LARGHEZZA DELLA PAGINA. L ALTEZZA DELLE DUE FASCE VERDI È SEMPRE PARI A 1/9 DELL ALTEZZA DELLA PAGINA, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA.

23 23 pagina stampa A5 Century Gothic corpo 10 maiuscolo, minuscolo. Bold. SF Old Republic corpo 10 maiuscolo Regular. SF Old Republic corpo 10 maiuscolo Bold. 2Y 3Y LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Curabitur porttitor, Y Y PER I FORMATI UGUALI E INFERIORI ALL A5 SUI QUOTIDIANI SI CONSIGLIA UN CORPO DI 10 PT TUTTO BOLD PER LA BODYCOPY. IL CORPO MINIMO DEVE ESSERE IN OGNI CASO PARI A 8 PT. TUTTO CIO CHE DEVE ESSERE EVIDENZIATO SARA SOTTOLINEATO.

24 24 mezza pagina (Corriere della sera, 311mm x 211mm) mezza pagina Ombra da utilizzare solo su fondi chiari o verdi che impediscano la corretta distinguibilità delle fasce e del tassello bianco. SF Old Republic corpo 12 pt, tutto maiuscolo. Lombardia in Regular, Costruiamola insieme in Bold. Century Gothic corpo 7 pt bold, tutto minuscolo. il marchio deve essere sempre centrato in altezza e in larghezza nel tassello bianco. Y Y 2Y 3Y Y Y L ALTEZZA DELLE DUE FASCE VERDI È SEMPRE PARI A 1/5 DELL ALTEZZA DELLA MEZZA PAGINA, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA.

25 25 formato piedone fino a un minimo di 100 mm di altezza Century Gothic corpo 9 maiuscolo, minuscolo. Bold. SF Old Republic corpo 11 maiuscolo Regular. SF Old Republic corpo 11 maiuscolo Bold. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In mattis lobortis ligula non tempor. Donec gravida, mauris eu lobortis euismod, lorem arcu fermentum magna, non imperdiet libero velit sit amet metus. Quisque in eros sed nulla luctus sodales. Curabitur porttitor, Y Y Y inferiore alle misure 100 mm di altezza Century Gothic corpo 8 maiuscolo, minuscolo. Bold. SF Old Republic corpo 8 maiuscolo Regular. SF Old Republic corpo 8 maiuscolo Bold. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In mattis lobortis ligula non tempor. Donec gravida, mauris eu lobortis euismod, lorem arcu fermentum magna, non imperdiet libero velit sit amet metus. Quisque in eros sed nulla luctus sodales. Curabitur porttitor, Y Y Y NEI FORMATI CON UN ALTEZZA MINIMA PARI A 100 MM LA FASCIA DEVE ESSERE PARI A 1/5 DELL ALTEZZA. IN TUTTI I FORMATI CON ALTEZZA INFERIORE A 100 MM di ALTEZZA, LA FASCIA DEVE ESSERE PARI A 1/4 DELL ALTEZZA.

26 Y pagina stampa A4 Y Y 26 pagina stampa A4 Il marchio deve essere sempre centrato in altezza e in larghezza nel tassello bianco, anche in presenza delle deleghe. 2Y Y 3Y larghezza box bianco 7Y INSERIMENTO DEL MARCHIO CON LA PRESENZA DELLA DELEGA.

27 ESEMPI DI APPLICAZIONE DELLA FASCIA CON E SENZA L OMBRA. L OMBRA VA UTILIZZATA SOLO SU FONDI CHIARI O VERDI CHE IMPEDISCANO LA CORRETTA DISTINGUIBILITÀ DELLE FASCE E DEL TASSELLO BIANCO.

28 28 Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to. Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to. Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to. Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to. ESEMPI DI APPLICAZIONE DELLA FASCIA CON E SENZA OMBRA SU FONDI COLORATI NON FOTOGRAFICI.

29 le fasce devono avere la stessa altezza sia sulle pagine in formato A4 sia sulle doppie pagine 29 Pantone 356C - 80% Pantone 356C - 45% Quadricromia C=76, M=0, Y=80, K=22 Quadricromia C=43, M=0, Y=45, K=12 pagina stampa A4 doppia pagina stampa NEI FORMATI A4 IL TASSELLO BIANCO DEVE SEMPRE POGGIARE SU 1/4 DELLA LARGHEZZA DELLA PAGINA, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA. NEI FORMATI DOPPIA PAGINA IL TASSELLO BIANCO DEVE SEMPRE POGGIARE SU 1/8 DELLA LARGHEZZA DELLA PAGINA, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA. L ALTEZZA DELLE DUE FASCE VERDI È SEMPRE PARI A 1/9 DELL ALTEZZA DELLA PAGINA.

30 INSERIMENTO BODYCOPY E ALTEZZA FASCIA

31 pagina stampa A4 31 Head line. Century Gothic corpo minimo 10 pt, maiuscolo, minuscolo. 2Y 3Y Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book. Y Y la bodycopy va inserita sempre e solo nella fascia chiara. SI CONSIGLIA PER LA STAMPA DI QUOTIDIANI UN CORPO MINIMO DI 10 pt.

32 32 pagina stampa A4 Il tassello bianco resta invariato nelle proporzioni. 2Y 4Y Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book. It has survived not only five centuries, but also the leap into electronic typesetting. Y Y ESEMPIO DI INGRANDIMENTO BODYCOPY. QUANDO SI SUPERANO LE 3 RIGHE DI BODYCOPY, LA FASCIA VERDE CHIARO, E SOLO QUESTA, SI DEVE ALZARE DI UNA Y ALLA VOLTA A SECONDA DELLA QUANTITÀ DI TESTO, FINO A UN MASSIMO DI 6 RIGHE. TUTTI GLI ALTRI ELEMENTI RESTANO INVARIATI.

33 33 pagina stampa A4 Il tassello bianco resta invariato nelle proporzioni. 2Y 5Y Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book. It has survived not only five centuries, but also the leap into electronic typesetting, remaining essentially unchanged. It was popularised in the 1960s with the release of Letraset sheets containing Lorem Ipsum passages, and more recently with desktop publishing. Y Y ESEMPIO DI INGRANDIMENTO BODYCOPY.

34 INSERIMENTO marchi COPARTNER 34

35 Y Y 35 3Y Y Y Y Questa fascia bianca deve essere inserita solo nel caso in cui la campagna venga cofirmata da più enti/società/ partner. pagina stampa A4 Y 2Y 3Y La fascia bianca non deve mai superare l altezza della fascia verde chiara ovvero 3 Y. nel caso in cui i marchi partner siano a sviluppo verticale o con testi piccoli, si veda pagina 38.

36 36 IN COLLABORAZIONE con Y Y corpo minimo 6 pt corpo massimo 8 pt I marchi vanno centrati nello spazio orizzontale. La url va posizionata sempre in alto a destra. pagina stampa A4 2Y 3Y ESEMPIO DI CAMPAGNA STAMPA PROMOSSA DA REGIONE LOMBARDIA IN COLLABORAZIONE CON PIù PARTNER.

37 Y 37 Y Y Il marchio va centrato nello spazio bianco lasciando in alto 1Y per i margini di rifilo. Il tassello va usato in questo modo solo in caso di 1 solo partner. Quando i partner sono superiori a 1, va utilizzata la fascia. Il testo in collaborazione con non va inserito. La url va posizionata sempre in alto a destra. La larghezza deve essere la stessa del tassello bianco. pagina stampa A4 Y 2Y 3Y ESEMPIO DI CAMPAGNA STAMPA PROMOSSA DA REGIONE LOMBARDIA IN COLLABORAZIONE CON UN SOLO PARTNER.

38 Y 38 Il marchio va centrato nello spazio bianco lasciando in alto 1Y per i margini di rifilo. Il tassello diventa alto 4Y solo nel caso in cui il marchio contenuto è a sviluppo verticale o con testi piccoli. Il tassello va usato in questo modo solo in caso di 1 solo partner. Quando i partner sono superiori a 1, va utilizzata la fascia. pagina stampa A4 La url va posizionata sempre in alto a destra. La larghezza deve essere la stessa del tassello bianco. Y Y 2Y 3Y ESEMPIO DI PARTNER IL CUI marchio è A SVILUPPO VERTICALE O CON TESTI PICCOLI.

39 FORMAT AFFISSIONE

40 40 AFFISSIONE cm 100x140 y y y y NELLE AFFISSIONI VERTICALI, L ALTEZZA DELLE DUE FASCE VERDI È SEMPRE PARI A 1/9 DELL ALTEZZA DEL FORMATO. IL TASSELLO BIANCO CONTENENTE IL MARCHIO DEVE SEMPRE POGGIARE SU 1/4 DELLA LARGHEZZA DEL FORMATO, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA.

41 41 AFFISSIONE 12x6 AFFISSIONE 6x3 NELLE AFFISSIONI ORIZZONTALI L ALTEZZA DELLE DUE FASCE VERDI È SEMPRE PARI A 1/5 DELL ALTEZZA DEL FORMATO. IL TASSELLO BIANCO CONTENENTE IL MARCHIO DEVE SEMPRE POGGIARE SU 1/6 DELLA LARGHEZZA DEL FORMATO, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA.

42 42 AFFISSIONE 54,7x13 AFFISSIONI EXTRA ORIZZONTALI. NEL CASO IN CUI IL FORMATO FOSSE PARTICOLARMENTE LUNGO IL TASSELLO BIANCO CONTENENTE IL MARCHIO DEVE SEMPRE POGGIARE SU 1/11 DELLA LARGHEZZA DEL FORMATO, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA.

43 43 w w w. r e g i o n e. l o m b a r d i a. i t A X 841 La Regione, con l Unione Europea, sostiene le aziende agricole con finanziamenti e servizi. Anche grazie a questo, l agricoltura lombarda garantisce prodotti alimentari sicuri e di qualità, tutela l ambiente e permette ai cittadini di le aziende agricole con finanziamenti e servizanche grazie a questo, l agricol di qualità, tutela l amb.ww. Anche grazie a questo, l agric. Esempio di formato extra tabellare. Dimensioni 1189x841 mm. Nel formato A0 il tassello bianco deve sempre poggiare su 1/8 della larghezza della pagina. L altezza delle due fasce verdi è sempre pari a 1/9 dell altezza della pagina.

44 applicazioni PER IL PORTALE DI REGIONE LOMBARDIA.

45 45 LINK LINK CLAIM MENÙ MENÙ MENÙ MENÙ MENÙ MENÙ ESEMPIO DI APPLICAZIONE DELLA BANDA INTERATTIVA SULL HOME PAGE DEL PORTALE DI REGIONE LOMBARDIA. DIMENSIONI MARCHIO H=50 PIXEL L=140 PIXEL, IMPAGINATO IN ALTO A SINISTRA IN UN TASSELLO BIANCO LARGO 150 PIXEL E ALTO 76 PIXEL. LA DOPPIA FASCIA VERDE DEVE ESSERE ALTA 76 PIXEL E LARGA QUANTO LA PAGINA.

46 44 46 ESEMPIO DI APPLICAZIONE DELLA BANDA GRAFICA SU NEWSLETTER. DIMENSIONI MARCHIO H=50 PIXEL L=140 PIXEL, IMPAGINATO IN ALTO A SINISTRA IN ESEMPIO UN TASSELLO DI APPLICAZIONE BIANCO LARGO DELLA 150 BANDA PIXEL GRAFICA E ALTO 76 SU PIXEL. NEWSLETTER. LA DIMENSIONI DOPPIA FASCIA MARCHIO VERDE H=50 DEVE PIXEL ESSERE L=140 ALTA PIXEL, 76 PIXEL IMPAGINATO E LARGA IN QUANTO ALTO A SINISTRA LA PAGINA. IN UN TASSELLO BIANCO LARGO 150 PIXEL E ALTO 76 PIXEL. LA DOPPIA FASCIA VERDE DEVE ESSERE ALTA 76 PIXEL E LARGA QUANTO LA PAGINA.

47 ESEMPIO DI APPLICAZIONE DELLA BANDA GRAFICA SULLA LOGIN PAGE DI UN SERVIZIO. DIMENSIONI MARCHIO H=50 PIXEL L=140 PIXEL, IMPAGINATO IN ALTO A SINISTRA IN UN TASSELLO BIANCO LARGO 150 PIXEL E ALTO 76 PIXEL. LA DOPPIA FASCIA VERDE DEVE ESSERE ALTA 76 PIXEL E LARGA QUANTO LA PAGINA. 47

48 ESEMPI APPLICAZIONE FORMAT NON CORRETTI.

49 49 pagina stampa A4 pagina stampa A4 NO Head line. Head line. NO Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book. It has survived not only five centuries, but also the leap into electronic typesetting, remaining essentially unchanged. It was popularised in the 1960s with the release of Letraset sheets containing Lorem Ipsum passages, and more recently with desktop publishing. Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book. esempio A esempio B ESEMPIO A: TASSELLO BIANCO MODIFICATO. ESEMPIO B: URL PIù GRANDE DEL TASSELLO BIANCO.

50 50 pagina stampa A4 pagina stampa A4 NO Head line. Head line. NO Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry s standard dummy text ever since the 1500s, when an unknown printer took a galley of type and scrambled it to make a type specimen book. esempio C esempio D ESEMPIO C: MANCATA APPLICAZIONE DELL OMBRA DELLA FASCIA. ESEMPIO D: ERRATO POSIZIONAMENTO DEL MARCHIO COPARTNER.

51 APPENDICE I. ESEMPI MATERIALI BELOW THE LINE.

52 52 esempio leaflet formato a 2 ante Y Y VERSIONI IN NEGATIVO - POSITIVO Y Y RETRO FRONTE SUL FRONTE DEL LEAFLET IL TASSELLO BIANCO CONTENENTE IL MARCHIO DEVE POGGIARE SU CIRCA 1/6 DELLA LARGHEZZA DEL LEAFLET (LA DISTANZA Y DEVE SEMPRE ESSERE RISPETTATA). L ALTEZZA DELLE DUE FASCE VERDI È SEMPRE PARI A 1/9 DELL ALTEZZA DEL LEAFLET, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA.

53 53 esempio leaflet formato a 3 ante Y Y Y Y SUL FRONTE DEL LEAFLET IL TASSELLO BIANCO CONTENENTE IL MARCHIO DEVE POGGIARE SU CIRCA 1/9 DELLA LARGHEZZA DEL LEAFLET (LA DISTANZA Y DEVE SEMPRE ESSERE RISPETTATA). L ALTEZZA DELLE DUE FASCE VERDI È SEMPRE PARI A 1/9 DELL ALTEZZA DEL LEAFLET, COME RAPPRESENTATO IN FIGURA.

54 54 Stand B. Esempi di Stand. La fascia del format viene applicata su fondo neutro. Per i desk il tassello è centrato.

55 55 Totem A La doppia fascia è alta quanto il tassello bianco del marchio. Totem A Applicazioni copartner. Totem B La fascia viene eliminata e il marchio viene inserito in alto a destra. Totem B Applicazioni copartner. Esempi di Totem. A. Applicazione della fascia da format e del tassello bianco, al centro. B. applicazione del marchio allineato al lato destro.

56 56 Format Slide Power Point DIREZIONE GENERALE GIOVANI, SPORT, TURISMO E SICUREZZA ESEMPIO TITOLO LOREM IPSUM DTLOR SIT ASMET. ESEMPIO PARAGRAFO 1 ESEMPIO TESTO LOREM IPSUM DOLOR SIT AMET, CONSECTETUR ADIPISCING ELIT. PHASELLUS ERAT. DONEC DAPIBUS ORCI QUIS LECTUS. PRAESENT PHARETRA FRINGILLA MAURIS. AENEAN DUI AUGUE, DIGNISSIM ET, EGESTAS NON, VESTIBULUM QUIS, TURPIS. MORBI ULTRICIES BIBENDUM MAGNA. FUSCE SODALES. ETIAM FEUGIAT TEMPOR DIAM. DONEC DIGNISSIM NUNC UT LACUS. FUSCE MOLLIS Il nome delle Direzioni Generali deve sempre essere posizionato in alto in modo che sia allineato a bandiera con il lato destro del tassello. Per tutto il testo sarà utilizzata la font Century Gothic. PER IL NOME DELLE DIREZIONI GENERALI è CONSIGLIATO UN CORPO PARI A 10pt e l uso del pantone 356 C.

57 APPENDICE II. IMMAGINE COORDINATA.

58 58 Dimensioni Biglietti da Visita: 8.5 cm x 5 cm. Angoli stondati. Dimensione minima font: 7 pt Reti e Servizi di Pubblica Utilità e Sviluppo Sostenibile Mario Rossi Direttore Generale Presidenza Mario Bianchi Direttore Centrale Relazioni Esterne, Internazionali e Comunicazione Via Fabio Filzi Milano tel fax Via Fabio Filzi Milano tel fax Mario Verdi Dirigente Mario Neri Presidenza Comunicazione Istituzionale ed Eventi Presidenza Comunicazione Via Fabio Filzi Milano tel fax Via Fabio Filzi Milano tel fax Informazioni da inserire: nome e cognome. qualifica solo nel caso si tratti di un dirigente (dirigente, direttore vicario, direttore centrale, direttore generale). a dx nome della direzione nel caso si tratti di un direttore, nome della UO nel caso di dirigente di UO, nome della struttura nel caso di dirigente di struttura. a sx inserire Presidenza (senza il nome della Direzione Centrale) o il nome della Direzione Generale (senza l acronimo D.G.).

59 59 Giunta Regionale Presidenza Relazioni Esterne, Internazionali e Comunicazione Comunicazione istituzionale ed eventi Via Fabio Filzi, Milano tel fax Oggetto: Delibera regionale Gentilissimi, come d accordo vi riportiamo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo Carlo Rossi Intestazione. Font: Century Gothic / Corpo minimo: 6pt Testo. Font: Century Gothic / Corpo minimo: 8 pt. Immagine Coordinata. Esempio di Carta Intestata standard. - I nomi delle Direzioni Centrali e Generali e delle Unità Organizzative devono essere scritti senza gli acronimi (D.C. - D.G. - U.O.). Per coerenza grafica si suggerisce di non superare le quattro righe di testo nella gabbia in alto. Di conseguenza, le strutture della Presidenza inseriranno nell intestazione solo il nome della struttura e non quello dell Unità Organizzativa (come nell esempio). - Per quanto riguarda le sedi territoriali, le righe di testo saranno tre (per es. Giunta regionale - Presidenza - Sede Territoriale di Mantova). - Dopo l intestazione e il testo della lettera, la firma del dirigente sarà preceduta dalla qualifica corrispondente. Dirigente / Direttore di funzione specialistica.

60 60 Giunta Regionale Presidenza Relazioni Esterne, Internazionali e Comunicazione Via Fabio Filzi, Milano tel fax Il Direttore Oggetto: Delibera regionale Gentilissimi, come d accordo vi riportiamo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo finto testo Carlo Rossi Intestazione. Font: Century Gothic / Corpo minimo: 6pt Testo. Font: Century Gothic / Corpo minimo: 8 pt. Immagine Coordinata. Esempio di Carta Intestata del DIRETTORE. Nel caso di una Direzione Generale, è preferibile mantenere le due righe di testo (Giunta Regionale e nome della Direzione Generale) al centro della gabbia superiore, sempre allineato a sinistra

61 61 FAX Giunta Regionale Presidenza Relazioni Esterne, Internazionali e Comunicazione Comunicazione istituzionale ed eventi Via Fabio Filzi 22 Tel Milano fax Destinatario Mittente Data N Pagine Trasmesse compresa la presente MESSAGGIO Immagine Coordinata. Esempio di Cover fax. Intestazione. Font: Century Gothic / Corpo minimo: 6pt Testo. Font: Century Gothic / Corpo minimo: 8 pt.

62 62 Immagine Coordinata. Esempio di Cartellina.

63 63 Immagine Coordinata. Esempio di Shopper.

64 APPENDICE III. SEGNALETICA.

65 65 Sala Eventi Giunta Regionale Uscita Visitatori Esempio di segnaletica per sedi istituzionali. Cartelli.

66 66 Presidenza Comunicazione Stanza 08 Nadia Andreani / Elena Maria Pulici Eugenia Loiacono / Viviana Mondadori Esempio di segnaletica per sedi istituzionali. Fuori Porta.

67 67 Esempio di segnaletica per sedi istituzionali. Cartello riepilogativo piani.

68 APPENDICE IV. MATERIALI PER ATTI AMMINISTRATIVI.

69 69 DELIBERAZIONE N Seduta del Presidente Assessori regionali Con l assistenza del Segretario Su proposta Oggetto L atto si compone di pagine di cui pagine di allegati, parte integrante Esempi di materiali per atti amministrativi. Delibera.

70 Esempi di materiali per atti amministrativi. Pagina interna di Delibera. 70

71 71 DECRETO N Del Oggetto L atto si compone di pagine di cui pagine di allegati, parte integrante Esempi di materiali per atti amministrativi. Decreto.

72 Esempi di materiali per atti amministrativi. Pagina interna di decreto. 72

73 ORDINAMENTO FINANZIARIO / Cras ipsum nulla, posuere eget molestie sed, feugiat et neque. ANNO XXXIX - N 143, lectus nec blandit pretium, nisi mi pulvinar purus, ut magna mauris auctor diam. serie xxx _ xx.xx.xxxx XX REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO A _ Lorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris et congue magna. Praesent sit amet magna libero. Morbi blandit ullamcorper enim, nec semper felis eleifend eu. Quisque aliquet rhoncus tellus vel vestibulum. Sed leo augue, dapibus eget scelerisque et, vestibulum vel velit. Nulla rhoncus, nunc sit amet blandit lobortis, metus nulla porttitor metus, a varius felis felis eget sapien. Curabitur ac turpis a purus mattis auctor at id nisl. Nunc justo sapien, ornare sit amet volutpat vestibulum, molestie sed magna. Praesent dolor risus, vehicula nec egestas in, eleifend a erat. Suspendisse volutpat, odio sed blandit commodo, mauris nunc varius justo, ut scelerisque quam diam at est. Vestibulum quis neque ac orci euismod dapibus. Proin at mauris id nisi lacinia interdum B _ Lorem ipsum dolor sit amet B1) Lorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris et congue magna. Praesent sit amet magna libero. Morbi blandit ullamcorper enim, nec semper felis eleifend eu. Quisque aliquet rhoncus tellus vel vestibulum. Sed leo augue, dapibus eget scelerisque et, vestibulum vel velit. Nulla rhoncus, nunc sit amet blandit lobortis, metus nulla porttitor metus, a varius felis felis eget sapien. Curabitur ac turpis a purus mattis auctor at id nisl. Nunc justo sapien, ornare sit amet volutpat vestibulum, molestie sed magna. Praesent dolor risus, vehicula nec egestas in, eleifend a erat. Suspendisse volutpat, odio sed blandit commodo, mauris nunc varius justo, ut scelerisque quam diam at est. Vestibulum quis neque ac orci euismod dapibus. Proin at mauris id nisi lacinia interdum C _ Lorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris et congue magna. Praesent sit amet magna libero. Morbi blandit ullamcorper enim, nec semper felis eleifend eu. Quisque aliquet rhoncus tellus vel vestibulum. Sed leo augue, dapibus eget scelerisque et, vestibulum vel velit. Nulla rhoncus, nunc sit amet blandit lobortis, metus nulla porttitor metus, a varius felis felis eget sapien. Curabitur ac turpis a purus mattis auctor at id nisl. Nunc justo sapien, ornare sit amet volutpat vestibulum, molestie sed magna. Praesent dolor risus, vehicula nec egestas in, eleifend a erat. Suspendisse volutpat, odio sed blandit commodo, mauris nunc varius justo, ut scelerisque quam diam at est. Vestibulum quis neque ac orci euismod dapibus. Proin at mauris id nisi lacinia interdum Esempi di materiali per atti amministrativi. BURL.

74 74 serie xxx _ xx.xx.xxxx D _ Lorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris et congue magna. Praesent sit amet magna libero. Morbi blandit ullamcorper enim, nec semper felis eleifend eu. Quisque aliquet rhoncus tellus vel vestibulum. Sed leo augue, dapibus eget scelerisque et, vestibulum vel velit. Nulla rhoncus, nunc sit amet blandit lobortis, metus nulla porttitor metus, a varius felis felis eget sapien. Curabitur ac turpis a purus mattis auctor at id nisl. Nunc justo sapien, ornare sit amet volutpat vestibulum, molestie sed magna. Praesent dolor risus, vehicula nec egestas in, eleifend a erat. Suspendisse volutpat, odio sed blandit commodo, mauris nunc varius justo, ut scelerisque quam diam at est. Vestibulum quis neque ac orci euismod dapibus. Proin at mauris id nisi lacinia interdum E _ Lorem ipsum dolor sit amet E1) Lorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris et congue magna. Praesent sit amet magna libero. Morbi blandit ullamcorper enim, nec semper felis eleifend eu. Quisque aliquet rhoncus tellus vel vestibulum. Sed leo augue, dapibus eget scelerisque et, vestibulum vel velit. Nulla rhoncus, nunc sit amet blandit lobortis, metus nulla porttitor metus, a varius felis felis eget sapien. Curabitur ac turpis a purus mattis auctor at id nisl. Nunc justo sapien, ornare sit amet volutpat vestibulum, molestie sed magna. Praesent dolor risus, vehicula nec egestas in, eleifend a erat. Suspendisse volutpat, odio sed blandit commodo, mauris nunc varius justo, ut scelerisque quam diam at est. Vestibulum quis neque ac orci euismod dapibus. Proin at mauris id nisi lacinia interdum F _ Lorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris et congue magna. Praesent sit amet magna libero. Morbi blandit ullamcorper enim, nec semper felis eleifend eu. Quisque aliquet rhoncus tellus vel vestibulum. Sed leo augue, dapibus eget scelerisque et, vestibulum vel velit. Nulla rhoncus, nunc sit amet blandit lobortis, metus nulla porttitor metus, a varius felis felis eget sapien. Curabitur ac turpis a purus mattis auctor at id nisl. Nunc justo sapien, ornare sit amet volutpat vestibulum, molestie sed magna. Praesent dolor risus, vehicula nec egestas in, eleifend a erat. Suspendisse volutpat, odio sed blandit commodo, mauris nunc varius justo, ut scelerisque quam diam at est. Vestibulum quis neque ac orci euismod dapibus. Proin at mauris id nisi lacinia interdum G _ Lorem ipsum dolor sit amet Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Mauris et congue magna. Praesent sit amet magna libero. Morbi blandit ullamcorper enim, nec semper felis eleifend eu. Quisque aliquet rhoncus tellus vel vestibulum. Sed leo augue, dapibus eget scelerisque et, vestibulum vel velit. Nulla rhoncus, nunc sit amet blandit lobortis, metus nulla porttitor metus, a varius felis felis eget sapien. Curabitur ac turpis a purus mattis auctor at id nisl. Nunc justo sapien, ornare sit amet volutpat vestibulum, molestie sed magna. Praesent dolor risus, vehicula nec egestas in, eleifend a erat. Suspendisse volutpat, odio sed blandit commodo, mauris nunc varius justo, ut scelerisque quam diam at est. Vestibulum quis neque ac orci euismod dapibus. Proin at mauris id nisi lacinia interdum Esempi di materiali per atti amministrativi. Pagina interna del Burl.

MANUALE DI GUIDELINES MARCHIO ASL REGIONE LOMBARDIA

MANUALE DI GUIDELINES MARCHIO ASL REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDELINES MARCHIO ASL REGIONE LOMBARDIA Il nuovo marchio ASL di Regione Lombardia nasce per offrire al pubblico un immagine coordinata unitaria e immediatamente riconducibile all ente istituzionale.

Dettagli

MANUALE DI GUIDELINES MARCHIO ENTI EROGATORI PUBBLICI E PRIVATI SISTEMA SANITARIO REGIONE LOMBARDIA

MANUALE DI GUIDELINES MARCHIO ENTI EROGATORI PUBBLICI E PRIVATI SISTEMA SANITARIO REGIONE LOMBARDIA MANUALE DI GUIDELINES MARCHIO ENTI EROGATORI PUBBLICI E PRIVATI SISTEMA SANITARIO REGIONE LOMBARDIA Nella comunicazione al cittadino, Regione Lombardia sottolinea l unitarietà del lombardo affiancando

Dettagli

Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP

Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Elisabetta Mughini: Responsabile Ufficio Comunicazione Agenzia Scuola Lorenzo Guasti:

Dettagli

Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa /

Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa / Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa / Brand Identity Naming, logo, logotipo, immagine coordinata salt4skin DB DB DB cosmetics SpaWear beauty via Cavour, 8 (vicino

Dettagli

INFORMATICA settembre Docente Salvatore Mosaico 2ASA corso HTML(parte 2)

INFORMATICA settembre Docente Salvatore Mosaico 2ASA corso HTML(parte 2) Vediamo oggi 3 comandi Comando Cosa fa Scrive una intestazione: devo specificare il testo Va a capo Genera un link: cosa vedere dove andare nuova pagina help in linea (toltip) a.htm

Dettagli

Apparato Mara Progettazione artistica per l impresa II - Web e comunicazione Accademia Belle Arti SantaGiulia

Apparato Mara Progettazione artistica per l impresa II - Web e comunicazione Accademia Belle Arti SantaGiulia Apparato Mara Progettazione artistica per l impresa II - Web e comunicazione Accademia Belle Arti SantaGiulia Contenuto 01 Introduzione 02 Proposte di logo 03 Significato logo 04 Riduzione/ Ingrandimento

Dettagli

MANUALE D USO DEL LOGO

MANUALE D USO DEL LOGO MANUALE D USO DEL LOGO Indice 3 Descrizione 4 Logo - Costruzione 5 Logo - Palette Colori 6 Logo - Font 7 Versione sviluppo verticale 8 Versione sintetica 9 Versione scala di grigi 10 Versione 1 colore

Dettagli

strategie Blog Slideshow Post May 23rd, 2013 no avanti un progetto comune sfruttando le loro complementarità, senza rinunciare alla

strategie Blog Slideshow Post May 23rd, 2013 no avanti un progetto comune sfruttando le loro complementarità, senza rinunciare alla home company strategie servizi partners case study DA SOLO PUOI CRESCERE NEL MERCATO. INSIEME, PUOI CAMBIARLO. Hai un idea? Hai un idea? stabile di collaborazione per cui diverse imprese portano avanti

Dettagli

INDICE. IL MARCHIO pg. 8. ELEMENTI DI BASE pg. 9. AREA DI RISPETTO pg. 11. COLORI E FONT pg. 14. VERSIONI IN POSITIVO - NEGATIVO pg.

INDICE. IL MARCHIO pg. 8. ELEMENTI DI BASE pg. 9. AREA DI RISPETTO pg. 11. COLORI E FONT pg. 14. VERSIONI IN POSITIVO - NEGATIVO pg. GUIDELINES Essenziale e forte, moderna e innovativa pur con un chiaro rimando alle origini, la nuova immagine di Regione Lombardia esprime l identità dell istituzione. Rimane fedele alla tradizione senza

Dettagli

Fac Simile di contributo per Colloqui.AT.e 2015

Fac Simile di contributo per Colloqui.AT.e 2015 Fac Simile di contributo per Colloqui.AT.e 2015 Mario Rossi a, Guido Bianchi a, Alberto Neri b * a DA - Dipartimento di Architettura, Università di Bologna, viale Risorgimento 2, Bologna, 40100, Italia

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale. L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva

INDICE. INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale. L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva INDICE INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva LOGO Gli elementi dell identità visiva Dallo Stemma al Logo Lo stemma Il logotipo

Dettagli

PSR 2007-2013. Brand Manual

PSR 2007-2013. Brand Manual Indice 2 Note 3 Logo - Slogan 6 Logo - Slogan compatto 7 Logo + Sito web 8 Font 9 Codici cromatici 10 Utilizzi non consentiti 11 Applicazioni su tinte piatte 12 Applicazioni su fondi non uniformi 13 Applicazioni

Dettagli

Università degli studi di Napoli DiARC Dipartimento di Architettura Corso di laurea in Scienze dell Architettura Disciplinare tesi di laurea triennale

Università degli studi di Napoli DiARC Dipartimento di Architettura Corso di laurea in Scienze dell Architettura Disciplinare tesi di laurea triennale Università degli studi di Napoli DiARC Dipartimento di Architettura Corso di laurea in Scienze dell Architettura Disciplinare tesi di laurea triennale Area disciplinare M: 100 / Y: 100 C: 75 / Y: 100 C:

Dettagli

10 OTTIMI MOTIVI PER VISITARE IL LAGO D INVERNO (E DORMI A PARTIRE DA 14 EURO A PERSONA AL GIORNO)

10 OTTIMI MOTIVI PER VISITARE IL LAGO D INVERNO (E DORMI A PARTIRE DA 14 EURO A PERSONA AL GIORNO) 10 OTTIMI MOTIVI PER VISITARE IL LAGO D INVERNO (E DORMI A PARTIRE DA 14 EURO A PERSONA AL GIORNO) dal 19 dicembre al 6 gennaio riapre il MEET Meet Gardalake Hostel - Via Benaco 14, Peschiera del Garda

Dettagli

Gorizia/ Nova Gorica/ Miren/ Trieste/ 3-7 giugno 2015 IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING.

Gorizia/ Nova Gorica/ Miren/ Trieste/ 3-7 giugno 2015 IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING. IN\VISIBLE CITIES / URBAN MULTIMEDIA FESTIVAL OPEN CALL / VIDEO-MAPPING Il seguente bando è rivolto a singoli artisti, gruppi, collettivi, studi di produzione intendono realizzare uno spettacolo di video-mapping

Dettagli

MODULISTICA ELEMENTI DI BASE. Sezione II

MODULISTICA ELEMENTI DI BASE. Sezione II ELEMENTI DI BASE I.e ERRORI Non alterare in alcun modo le proporzioni del marchio. Non applicare effetti, come ombreggiature, trasparenze o altro, che potrebbero compromettere la leggibilità del marchio.

Dettagli

Manuale logo Polo Irene

Manuale logo Polo Irene Manuale logo Polo Irene 11 / 2014 - vers. 3.0 1 1 Questo è il Manuale d uso del marchio del Polo Irene e rappresenta il Polo dell economia Civile fatto di persone, aziende, valori e tradizioni. Il Marchio

Dettagli

Principali tipi di detersivi presenti sul mercato al momento:

Principali tipi di detersivi presenti sul mercato al momento: I detersivi sono stati introdotti in commercio in Germania, nel 1917. II sapone è una sostanza pulente inefficace, se c o n f r o n t a t a a i c o m p o s t i c h i m i c i e s i n t e t i c i c o n o

Dettagli

Uno stimolo creativo, un cumulo di idee, progetti nati dalla fantasia unita alla passione per il disegno. Luca Salmaso graphics.

Uno stimolo creativo, un cumulo di idee, progetti nati dalla fantasia unita alla passione per il disegno. Luca Salmaso graphics. LUCA SALMASO GRAPHICS. PORTFOLIO 2015 Uno stimolo creativo, un cumulo di idee, progetti nati dalla fantasia unita alla passione per il disegno. Luca Salmaso graphics. pizzico di creatività Comune di Carmignano

Dettagli

Progetto autoscuole a marchio ACI. Manuale di coordinamento dell immagine

Progetto autoscuole a marchio ACI. Manuale di coordinamento dell immagine Progetto autoscuole a marchio ACI Manuale di coordinamento dell immagine Index. 1 1.1 1.2 1.3 2 2.1 2.2 2.3 2.4 2.5 2.6 elementi base dell identità aziendale marchio e logotipo caratteri tipografici marchio

Dettagli

Progettare pagine html. Studium Generale, a.a. 2013-2014, II semestre

Progettare pagine html. Studium Generale, a.a. 2013-2014, II semestre Progettare pagine html Studium Generale, a.a. 2013-2014, II semestre Quanto deve essere grande la nostra pagina? http://www.newfangled.com/optimal_site_width DIMENSIONE PAGINA Secondo le statistiche

Dettagli

lorenzo pantieri 18 novembre 2010 In questo articolo vengono presentati alcuni strumenti messi a disposizione da LATEX per scrivere una lettera.

lorenzo pantieri 18 novembre 2010 In questo articolo vengono presentati alcuni strumenti messi a disposizione da LATEX per scrivere una lettera. L A R T E D I S C R I V E R E L E T T E R E C O N L A TEX lorenzo pantieri 18 novembre 2010 indice 1 La classe letter 1 2 La classe letteracdp 3 Riferimenti bibliografici 6 In questo articolo vengono presentati

Dettagli

IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE

IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE 02 03 Con il suo tono esortativo, il nuovo pay-off invita il tessuto sociale a unirsi alle istituzioni verso nuovi traguardi di crescita per

Dettagli

INTRODUZIONE. Il manuale

INTRODUZIONE. Il manuale MANUALE DI STILE Il manuale Il presente manuale ha lo scopo di regolare tutti i casi in cui il logo venga utilizzato sia internamente sia all esterno della Regione Toscana. Il logo POR CreO è sempre accompagnato

Dettagli

MANUALE. pubblicazione qualità italia

MANUALE. pubblicazione qualità italia MANUALE pubblicazione qualità italia FORMATO L 170 mm GABBIA H 220 mm FORMATO H 240 mm GABBIA L 150 mm COLONNA L 72,5 mm L 45 mm RIGA TRATTO 0,3 pt logo regione logo comune ELEMENTO GRAFICO CERCHIO DIAMETRO

Dettagli

C O M E S C R I V E R E ( C O R R E T TA M E N T E ) U N A T E S I N A P E R L E S A M E D I S TAT O S O T T O I L P R O F I L O T I P O G R A F I C O

C O M E S C R I V E R E ( C O R R E T TA M E N T E ) U N A T E S I N A P E R L E S A M E D I S TAT O S O T T O I L P R O F I L O T I P O G R A F I C O C O M E S C R I V E R E ( C O R R E T TA M E N T E ) U N A T E S I N A P E R L E S A M E D I S TAT O S O T T O I L P R O F I L O T I P O G R A F I C O mauro sacchetto 1 premessa In via preliminare, sottolineiamo

Dettagli

BRAND GUIDELINES. PC Academy. Un progetto di Luca Porracchia

BRAND GUIDELINES. PC Academy. Un progetto di Luca Porracchia BRAND GUIDELINES PC Academy Un progetto di Luca Porracchia 1 /INDICE Concept Logo Stationary e Gadget Applicativi digitali pag 3 pag 4 pag 13 pag 22 2 /CONCEPT PC Academy è una realtà che ha come principale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO TITOLO DELLA TESI (QUESTA PAGINA SERVE SOLTANTO PER LE TESI MAGISTRALI, NON PER I TRIENNALISTI)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO TITOLO DELLA TESI (QUESTA PAGINA SERVE SOLTANTO PER LE TESI MAGISTRALI, NON PER I TRIENNALISTI) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Dipartimento di Scienze umane e sociali Corso di Laurea Magistrale in Scienze pedagogiche Classe n. LM-85 Scienze pedagogiche TITOLO DELLA TESI (QUESTA PAGINA SERVE SOLTANTO

Dettagli

Modello di Tesi di Laurea in L A TEX

Modello di Tesi di Laurea in L A TEX Politecnico di Milano SCUOLA DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Tesi di Laurea Magistrale Modello di Tesi di Laurea in L A TEX Relatore Prof.

Dettagli

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER BANNER BANNER TOP Il banner è situato in alto, al di sotto dell'header. La categoria TOP prevede 6 posizioni allineate orizzontalmente per l'intera larghezza della pagina. Offre un'immediata visualizzazione

Dettagli

Manuale d uso del marchio

Manuale d uso del marchio Manuale d uso del marchio INDICE introduzione il brand costruzione proporzioni colori versioni dimensioni typeface immagine coordinata applicazioni pubblicità posizionamento richiesta d uso contatto 3

Dettagli

BRERA DESIGN DISTRICT FORMAT DI ADESIONE. FUORISALONE DESIGN WEEK 14-19 Aprile 2015 PACCHETTI DI COMUNICAZIONE. In collaborazione con:

BRERA DESIGN DISTRICT FORMAT DI ADESIONE. FUORISALONE DESIGN WEEK 14-19 Aprile 2015 PACCHETTI DI COMUNICAZIONE. In collaborazione con: BRERA DESIGN DISTRICT FUORISALONE DESIGN WEEK 14-19 Aprile 2015 FORMAT DI ADESIONE PACCHETTI DI COMUNICAZIONE In collaborazione con: BRERA DESIGN DISTRICT È IL PIÙ IMPORTANTE DISTRETTO DI PROMOZIONE DEL

Dettagli

@FlashSIPS 2011/12. Rapporto finale. Indagine previsionale sugli aumenti retributivi nelle aziende italiane. Flash Salary Increases Pool Survey

@FlashSIPS 2011/12. Rapporto finale. Indagine previsionale sugli aumenti retributivi nelle aziende italiane. Flash Salary Increases Pool Survey @FlashSIPS 2011/12 Flash Salary Increases Pool Survey Indagine previsionale sugli aumenti retributivi nelle aziende italiane Rapporto finale Settembre 2011 BBF&Partners Servizi per la Gestione delle Risorse

Dettagli

Oggetto dell'attestato. Servizi energetici presenti Climatizzazione invernale Ventilazione meccanica Illuminazione

Oggetto dell'attestato. Servizi energetici presenti Climatizzazione invernale Ventilazione meccanica Illuminazione DATI GENERALI Destinazione d'uso Residenziale Non residenziale Classificazione D.P.R. 412/93: E.1(1) esclusi collegi, case di pena, conventi e caserme Dati identificativi Oggetto dell'attestato Intero

Dettagli

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI GRUPPO DI LAVORO: PROF. CIRACIFI / CSC PROF. PISCITELLI / DICDEA DOTT.SSA CASERTA / CONTRATTISTA DOTT.SSA MERGENNI / CEDA

Dettagli

Edificio di classe: C

Edificio di classe: C ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA Edifici Residenziali 1. INFORMAZIONI GENERALI Codice Certificato Validità 10 anni Riferimenti catastali Comune di: Palermo Cod. catast.: 0912891 Fg.: 215 Part.: 31 Sub:

Dettagli

BRERA DESIGN DISTRICT FORMAT DI ADESIONE. FUORISALONE DESIGN WEEK 12-17 Aprile 2016 PACCHETTI DI COMUNICAZIONE. In collaborazione con:

BRERA DESIGN DISTRICT FORMAT DI ADESIONE. FUORISALONE DESIGN WEEK 12-17 Aprile 2016 PACCHETTI DI COMUNICAZIONE. In collaborazione con: BRERA DESIGN DISTRICT FUORISALONE DESIGN WEEK 12-17 Aprile 2016 FORMAT DI ADESIONE PACCHETTI DI COMUNICAZIONE In collaborazione con: BRERA DESIGN DISTRICT È IL PIÙ IMPORTANTE DISTRETTO DI PROMOZIONE DEL

Dettagli

Wór k. Meeting Room Light

Wór k. Meeting Room Light Meeting Room Light Meeting Room Light Meeting Room Light è la soluzione ideale per gestire e preparare al meglio lo svolgimento delle riunioni aziendali Meeting Room Light Grazie alla facile interfaccia

Dettagli

PAR FAS. Format per la cartellonistica di cantiere TIPOLOGIA ORIZZONTALE. Ti diamo una mano a realizzare i tuoi progetti

PAR FAS. Format per la cartellonistica di cantiere TIPOLOGIA ORIZZONTALE. Ti diamo una mano a realizzare i tuoi progetti TIPOLOGIA ORIZZONTALE del COMUNE Formato dell esempio illustrato: 300x200 cm (base x h) Formato minimo (a norma di legge): h 200 cm Format per la cartellonistica di cantiere TIPOLOGIA VERTICALE del COMUNE

Dettagli

Sezione II MODULISTICA II.1

Sezione II MODULISTICA II.1 Sezione II MODULISTICA II.1 II.2 MODULISTICA II.a CARTA INTESTATA pag. II. 5 II.b CARTA INTESTATA DI DIPARTIMENTO pag. II. 8 II.c BIGLIETTI DA VISITA pag. II. 10 II.d CARTELLE ISTITUZIONALI pag. II. 12

Dettagli

Manuale di stile. PROGRaMMa OPeRatiVO ReGiOnale OBiettiVO COMPetitiVitÀ ReGiOnale e OCCuPaziOne Fondo europeo di sviluppo Regionale.

Manuale di stile. PROGRaMMa OPeRatiVO ReGiOnale OBiettiVO COMPetitiVitÀ ReGiOnale e OCCuPaziOne Fondo europeo di sviluppo Regionale. Manuale di stile OPeRatiVO per la campagna di rilancio del programma Innovare è un attimo. Se sai come fare. OPeRatiVO Innovazione, qualità, sostenibilità e accessibilità hanno bisogno di buone idee e

Dettagli

Italiano. Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione. Carta grafica

Italiano. Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione. Carta grafica Italiano Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione Carta grafica Versione: 01/10/2012 Perché una guida grafica? Nel maggio 2011 il Gruppo PPE ha deciso di riunire la produzione di tutte le sue pubblicazioni

Dettagli

FORMAZIONE POSIZIONE ACCADEMICA DOCENZE. Paolo MARCOLIN. nato a Napoli 1/1/1950

FORMAZIONE POSIZIONE ACCADEMICA DOCENZE. Paolo MARCOLIN. nato a Napoli 1/1/1950 Paolo MARCOLIN nato a Napoli 1/1/1950 Sed in dolor magna. Etiam ut purus ante. Etiam vehicula dignissim elit sit amet gravida. Maecenas in risus lectus. Phasellus dignissim neque dolor, ac gravida velit.

Dettagli

PROGETTOOSTELLIZEROWASTE. per:

PROGETTOOSTELLIZEROWASTE. per: PROGETTOOSTELLIZEROWASTE L i n e e G u i d a t e c n i c o - c o m u n i c a t i v e per: PROGETTOOSTELLIZEROWASTE AZIONI PER OSTELLO ZERO WASTE In queste Linee Guida troverete un elenco di 20 azioni di

Dettagli

Manuale di stile. Manuale di stile

Manuale di stile. Manuale di stile Manuale di stile Manuale di stile Aggiornamento a cura di Hyperborea srl, Navacchio [PI] - giugno 2012 Intro Come previsto dal Piano di del POR FSE 2007-2013 Obiettivo 2 CRO della Regione Toscana, l Autorità

Dettagli

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Modulistica Giugno 2007 Modulistica. Stampati per corrispondenza. Linea operativa Carta intestata Formato: 210x297 mm. Marchio/Logo: PMS 202 EC. Carta: Fedrigoni Splendorgel Extrawhite 100/115 gr/m 2 o

Dettagli

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value dsdas Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value 1 Realizzazione Altravia

Dettagli

teresa piccinin- vi-tae

teresa piccinin- vi-tae teresa piccinin- lumvi- taeport- folio nocurricu- datipersonali esperienzeecollaborazioni competenzeprofessionali // teresa piccininno nata a grumo appula *ba* il 16/11/1977 residenza vico II maria montessori,

Dettagli

SIAMO ABITUATI A LAVORARE DURO. COME L ACCIAIO.

SIAMO ABITUATI A LAVORARE DURO. COME L ACCIAIO. SIAMO ABITUATI A LAVORARE DURO. COME L ACCIAIO. l Novacciai s.p.a. è un specializzata nella trasformazione a freddo di barre in acciaio inossidabile, per utensili, da costruzione e legati al carbonio.

Dettagli

Esperienza ed eccellenza nel servizio per rendere piacevole ed esclusiva la pausa caffè con i vostri clienti. Tante soluzioni, allestite con cura in spazi dedicati, per rispondere alle vostre esigenze:

Dettagli

L area allestimenti si sviluppa in quattro macro settori: ALLESTIMENTI GRANDI EVENTI ALLESTIMENTI FIERISTICI

L area allestimenti si sviluppa in quattro macro settori: ALLESTIMENTI GRANDI EVENTI ALLESTIMENTI FIERISTICI ALLESTIMENTI Nel campo degli allestimenti, Sinergie Group è garanzia di design esclusivo ed innovazione per clienti che desiderano soluzioni non convenzionali e dalla forte personalità. Dotati di uno staff

Dettagli

Manuale di identità visiva

Manuale di identità visiva Manuale di identità visiva Indice Premessa dalla natura del servizio all identità del brand Il marchio ricerca di un identità visiva studio concettuale claim area di rispetto riduzioni in stampa versioni

Dettagli

Sezione II MODULISTICA II.1

Sezione II MODULISTICA II.1 Sezione II MODULISTICA II.1 II.2 MODULISTICA II.a CARTA INTESTATA pag. II. 5 II.b CARTA INTESTATA DI DIPARTIMENTO pag. II. 8 II.c BIGLIETTI DA VISITA pag. II. 10 II.d CARTELLE ISTITUZIONALI pag. II. 12

Dettagli

LOGO ISTITUTI ITALIANI DI CULTURA

LOGO ISTITUTI ITALIANI DI CULTURA LOGO ISTITUTI ITALIANI DI CULTURA GUIDELINES Regole principali Colori Pantone 1797 C Pantone 7741 C Pantone Black 3 C C 15 - M 100 - Y 90 - K 10 C 75 - M 25 - Y 100 - K 0 C 11 - M 0 - Y 15 - K 82 R 162

Dettagli

ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA

ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA ATTESTATO DI QUALIFICAZIONE ENERGETICA (ai sensi del comma 2, dell'articolo 8, del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 e successive mm.e ii.) Edifici Residenziali 1. INFORMAZIONI GENERALI Nuova

Dettagli

arti sceniche documento di sintesi a uso degli enti identità visiva Arti Sceniche 2013 quattrolinee

arti sceniche documento di sintesi a uso degli enti identità visiva Arti Sceniche 2013 quattrolinee arti sceniche documento di sintesi a uso degli enti identità visiva Arti Sceniche 2013 quattrolinee indice 1.0 2.0 il nuovo logo Arti Sceniche la comunicazione Arti Sceniche 2.1 2.2 2.3 2.4 2.5 2.6 2.7

Dettagli

Manuale d uso del marchio turistico della città di Roma

Manuale d uso del marchio turistico della città di Roma Manuale d uso del marchio turistico della città di Roma Sommario INTRODUZIONE 5 Composizione del marchio 7 Colori istituzionali 8 Versione monocromatica positiva e negativa 9 Utilizzo del marchio, uso

Dettagli

Realizzato da Rachele Bellini, Francesca Madeddu, Luca Savoja. c o - h o u s i n g. Manuale di Immagine Coordinata

Realizzato da Rachele Bellini, Francesca Madeddu, Luca Savoja. c o - h o u s i n g. Manuale di Immagine Coordinata Realizzato da Rachele Bellini, Francesca Madeddu, Luca Savoja c o - h o u s i n g Manuale di Immagine Coordinata Tavola 0/2 Indice Capitolo 1 Capitolo 2 Capitolo 3 Capitolo 4 Capitolo 5 Indice Introduzione

Dettagli

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C

colori istituzionali PANTONE 185 C PANTONE 295 C PANTONE 185 C 2 Questo manuale presenta gli elementi del sistema di identità visiva di 50&PiùEnasco. Il presente documento è destinato agli utilizzatori al fine di riprodurre correttamente il simbolo di 50&PiùEnasco,

Dettagli

B. Stampati per corrispondenza

B. Stampati per corrispondenza B. Stampati per corrispondenza Indice Premessa Linea operativa 01 Carta intestata Camere di Commercio 02 Carta intestata con specifica 03 Carta intestata Unioni Regionali 04 Carta intestata Aziende Speciali

Dettagli

Linee guida di utilizzo del marchio

Linee guida di utilizzo del marchio Linee guida di utilizzo del marchio Indice 1. Marchio + logotipo 1.1 Caratteristiche generali 1.2 Schema costruttivo del marchio + logotipo 1.3 Dimensioni minime del marchio + logotipo 1.4 Colori e valori

Dettagli

Come scrivere (correttamente) una tesina per l Esame di Stato sotto il profilo tipografico

Come scrivere (correttamente) una tesina per l Esame di Stato sotto il profilo tipografico Come scrivere (correttamente) una tesina per l Esame di Stato sotto il profilo tipografico Mauro Sacchetto 1 Premessa In via preliminare, sottolineiamo che non è affatto necessario presentare una tesina

Dettagli

Sopra la Media PROGRAMMA DI ORIENTAMENTO IN ENTRATA. 2015/16 LICEO SCIENTIFICO LINGUISTICO G.C. VANINI di CASARANO

Sopra la Media PROGRAMMA DI ORIENTAMENTO IN ENTRATA. 2015/16 LICEO SCIENTIFICO LINGUISTICO G.C. VANINI di CASARANO Sopra la Media PROGRAMMA DI ORIENTAMENTO IN ENTRATA 2015/16 LICEO SCIENTIFICO LINGUISTICO G.C. VANINI di CASARANO Alla vigilia di quella che si configura essere una scelta importante per i giovani che

Dettagli

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Le istruzioni per l uso del logo dei gruppi del cuore contengono informazioni e spiegazioni per utilizzarlo in pratica. Definiscono le proporzioni tra immagine

Dettagli

Ascensori e montascale

Ascensori e montascale Ascensori e montascale Specializzata nel superamento delle barriere architettoniche, Spim è un punto di riferimento nel campo degli ascensori, dei miniascensori, dei montascale sia fissi che trasferibili,

Dettagli

Brand book arexpo versione 1.0

Brand book arexpo versione 1.0 Brand book arexpo versione 1.0 ottobre 2016 INDICE IL LOGO versione positiva versione negativa versione in scala di grigi versione negativa in scala di grigi versione outline versione negativa outline

Dettagli

Catalogo prodotti Pasqua 2012

Catalogo prodotti Pasqua 2012 Catalogo prodotti Pasqua 2012 L azienda La storia dell azienda ha inizio nel 1968, anno in cui il fondatore, Loris Franzoni, comincia la sua attività di rivenditore di prodotti dolciari. Successivamente,

Dettagli

NDG_concorso. Pagina Web. Welcome page. FORM *controllo campi DATI INSERITI MESSAGGIO DI CONFERMA. FORM *controllo campi

NDG_concorso. Pagina Web. Welcome page. FORM *controllo campi DATI INSERITI MESSAGGIO DI CONFERMA. FORM *controllo campi _concorso Pagina Web Welcome page FORM *controllo campi EMAIL FORM *controllo campi DATI INSERITI MESSAGGIO DI CONFERMA Registrazione CMS VERIFICA E CONFERMA VINCITA MAIL CONFERMA ASSEGNAZIONE SCONTO /

Dettagli

Programmazione

Programmazione Programmazione 2014-2020 INVITO A PRESENTARE OPERAZIONI FORMATIVE FINALIZZATE A SUPPORTARE I PROCESSI DI INNOVAZIONE, SVILUPPO COMPETITIVO E DI RIPOSIZIONAMENTO DELLE IMPRESE DEL SISTEMA REGIONALE DELL

Dettagli

GRAPHIC DESIGN EDITORIAL DESIGN BRAND & CORPORATE IDENTITY ADVERTISING PACKAGING WEB DESIGN INFORMATION GRAPHIC COPYWRITING

GRAPHIC DESIGN EDITORIAL DESIGN BRAND & CORPORATE IDENTITY ADVERTISING PACKAGING WEB DESIGN INFORMATION GRAPHIC COPYWRITING GRAPHIC DESIGN EDITORIAL DESIGN P O R T F O L I O BRAND & CORPORATE IDENTITY ADVERTISING PACKAGING WEB DESIGN INFORMATION GRAPHIC COPYWRITING Cliente: Sixty Spa brand Killah e Sixty / Il lavoro comprende

Dettagli

manuale di identità visiva asl salerno

manuale di identità visiva asl salerno manuale di identità visiva asl salerno dicembre 2014 realizzato dal gruppo di lavoro aziendale Ivana Cirillo - coordinatore Laura Abagnara Vittoria Cosentino Tommaso Manzi Presentazione del Direttore Generale

Dettagli

Layout, composizione e gabbie

Layout, composizione e gabbie 3. INTERMEZZO TIPOGRAFICO: ovvero Layout, composizione e gabbie un po di regole base Anno Accademico 2014/2015 LABORATORIO DI DESIGN DELLA COMUNICAZIONE 2 1/54 IL LAYOUT: è la disposizione degli elementi

Dettagli

Versione 2.1. Manuale d uso per il marchio e identità visiva Cagliari - Sardegna Capitale Europea della Cultura Città Candidata 2019

Versione 2.1. Manuale d uso per il marchio e identità visiva Cagliari - Sardegna Capitale Europea della Cultura Città Candidata 2019 Versione 2.1 Manuale d uso per il marchio e identità visiva Cagliari - Sardegna Capitale Europea della Cultura Città Candidata 2019 Manuale d uso per il marchio e identità visiva Cagliari - Sardegna Capitale

Dettagli

Lo Spazio del Sacro Chiese barocche tra 600 e 700 nella provincia di Macerata

Lo Spazio del Sacro Chiese barocche tra 600 e 700 nella provincia di Macerata Fabio Mariano Lo Spazio del Sacro Chiese barocche tra 600 e 700 nella provincia di Macerata LO SPAZIO DEL SACRO. Chiese barocche tra 600 e 700 nella provincia di Macerata a cura di Fabio Mariano Ideazione

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione UNIONE EUROPEA linee guida per le azioni di informazione e comunicazione contenuti il marchio ELEMENTI DI BASE I COLORI LA SCALA DI GRIGIO IL BIANCO E NERO IL LETTERING L AREA DI RISPETTO LEGGIBILITÀ E

Dettagli

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag.

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag. Manuale d identità Indice MANUALE D IDENTITÀ 1. Il logo POSIDONIA pag. 04 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05 3. Il logo in bianco e nero pag. 06 4. Il logo a due colori pag. 07 5. Il logo Posidonia

Dettagli

La naturale evoluzione del marchio

La naturale evoluzione del marchio Company Book La naturale evoluzione del marchio Sono stati progressivamente abbandonati i tradizionali codici stereotipati utilizzati nel settore merceologico, evolvendoli e varando nel tempo i segni

Dettagli

STADIO DELLA ROMA - TOR DI VALLE

STADIO DELLA ROMA - TOR DI VALLE STADIO DELLA ROMA - TOR DI VALLE OPS Ponte ciclo-pedonale sul Tevere - Relazione Architettonica 25/05/2017 Disciplina Stato del progetto Comparto Descrizione ARCHITETTURA Adattamento Progetto Definitivo

Dettagli

Fase 3 «Misure e Interventi»

Fase 3 «Misure e Interventi» CONSULTAZIONE DIRETTA ONLINE DEL PARTENARIATO Fase 3 «Misure e Interventi» ISTRUZIONI OPERATIVE Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Organismo responsabile dell

Dettagli

Programmazione

Programmazione Programmazione 2014-2020 INVITO A PRESENTARE OPERAZIONI PER L INCLUSIONE LAVORATIVA PO FSE 2014/2020 Obiettivo Tematico 9 - Priorità di Investimento 9.1 Inclusione attiva, anche per promuovere le pari

Dettagli

LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA

LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA Introduzione Il presente documento è finalizzato a regolamentare l utilizzo del logotipo e l immagine coordinata su tutti i materiali prodotti

Dettagli

Da ora le copie come le originali

Da ora le copie come le originali 2011 LISTINO CHIAVI AUTO TRANSPONDER 2011 CENTRO DISTRIBUZIONE CHIAVI Da ora le copie come le originali NON PIU LA CLASSICA COPIA.. DA OGGI L ORIGINALE!! Il miglioramento continuo è uno dei principali

Dettagli

CX e Internet of Things

CX e Internet of Things GENNAIO/FEBBRAIO 15 2016 2016 ANNO ANNO 5 - NUMERO 5 N. 1 1 Customer Experience PRESENTATI I RISULTATI DELLA SECONDA EDIZIONE 3 7 10 12 MITEL ANNUNCIA IL NUOVO PARTNER PROGRAM TARGET LOOP DI ECRM ITALIA

Dettagli

Compositoridieventi musicali

Compositoridieventi musicali Compositoridieventi musicali Expo 2015 Vissi d arte, vissi d amore La nostra storia (da Tosca, Giacomo Puccini) La passione per la musica e il desiderio di condividerla con gli altri spingono Fabrizio

Dettagli

AGRONOMI FORESTALI MATERA. Lorem Ipsum Dolor. [Insert Date]

AGRONOMI FORESTALI MATERA. Lorem Ipsum Dolor. [Insert Date] Rivista tecnico divulgativa dell Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Matera AGRONOMI FORESTALI MATERA Lorem Ipsum Dolor APRILE GIUGNO 2014 [Insert Date] NUMERO VIII, ANNO III Duis Sed Sapien LA

Dettagli

Relazione Annuale Integrata 2014

Relazione Annuale Integrata 2014 Relazione Annuale Integrata 2014 generali.com 183º anno Relazione Annuale Integrata 2014 In copertina: alcuni dei giovani che partecipano a Leave Your Mark, iniziativa rivolta a tutti i dipendenti nel

Dettagli

MANUALE IDENTITÀ. Caritas Tarvisina

MANUALE IDENTITÀ. Caritas Tarvisina MANUALE IDENTITÀ Caritas Tarvisina 2014 MANUALE D'IDENTITÀ GRAFICA COORDINATA Prodotto da: Design: CARITAS TARVISINA Via Venier, 46-31100 Treviso Telefono: +39 0422 546585 Fax: +39 0422 412011 E-mail:

Dettagli

Marchio. per la comunicazione esterna

Marchio. per la comunicazione esterna Marchio per la Simbolo Logotipo 1.10 Marchio Il Marchio Comune di Prato è composto da due elementi inscindibili: Simbolo e Logotipo. In nessun caso è previsto l utilizzo degli elementi separatamente. Marchio

Dettagli

Soluzioni per il Proximity Marketing

Soluzioni per il Proximity Marketing KORA COMUNICAZIONE Soluzioni per il Proximity Marketing IL PROXIMITY MARKETING Il proximity marketing Il proximity marketing, o marketing di prossimità, è una soluzione di comunicazione integrata, che

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA Il presente documento è finalizzato a regolamentare l utilizzo del logotipo e l immagine coordinata della Compagna straordinaria di formazione

Dettagli

[IL MIO PRIMO SITO WEB] Come realizzare un sito web partendo da zero senza nessuna conoscenza di base.

[IL MIO PRIMO SITO WEB] Come realizzare un sito web partendo da zero senza nessuna conoscenza di base. IL MIO PRIMO SITO WEB INDICE INTRODUZIONE Pag. 2 STRUTTURA DI UN SITO WEB E TAGS Pag. 3 I CSS Pag. 5 INIZIO LAVORI Pag. 7 LE ALTRE PAGINE Pag.15 LISTA PRINCIPALI TAGS HTML Pag. 18 [IL MIO PRIMO SITO WEB]

Dettagli

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Ut purus elit, vestibulum ut, placerat ac, adipiscing vitae, felis.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Ut purus elit, vestibulum ut, placerat ac, adipiscing vitae, felis. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Ut purus elit, vestibulum ut, placerat ac, adipiscing vitae, felis. Curabitur dictum gravida mauris. Nam arcu libero, nonummy eget, consectetuer

Dettagli

Programmazione

Programmazione Programmazione 2014-2020 INVITO A PRESENTARE PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE IFTS IN ATTUAZIONE DEL PIANO TRIENNALE REGIONALE DELLA FORMAZIONE SUPERIORE RETE POLITECNICA 2013/2015

Dettagli

NOME PRODOTTO. DESCRIZIONE Calibri 16

NOME PRODOTTO. DESCRIZIONE Calibri 16 NOME PRODOTTO DESCRIZIONE Calibri 16 descrizione tecnica-commerciale Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Aenean tristique est a leo facilisis varius a et augue. Nunc eu sem fermentum,

Dettagli

B r a n d G u i d e l i n e s

B r a n d G u i d e l i n e s Brand Guidelines INDICE 1 4 INTRO/P.06 2 5 1.1 LA NOSTRA STORIA 1.2 LA NOSTRA MISSION & FILOSOFIA LOGO/P.09 2.1 COSTRUZIONE DEL LOGO 2.2 AREA DI UTILIZZO 2.3 PROPORZIONI MINIME 2.4 LOGO MONOCROMATICO

Dettagli

a cura di GIOVANNI MURA

a cura di GIOVANNI MURA a cura di GIOVANNI MURA 2 3 NUOVA ACCADEMIA DI BELLE ARTI MILANO DIPLOMA ACCADEMICO DI 1^ LIVELLO DEL CORSO DI GRAPHIC DESIGN AND ART DIRECTION DOCENTE REFERENTE: PAOLO ROMANO NOME, COGNOME E MATRICOLA

Dettagli

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE INDICE DELLA SEZIONE IL MARCHIO.............................

Dettagli

Corporate Design Manual Hotel Granbaita. www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012. Gardena.Net

Corporate Design Manual Hotel Granbaita. www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012. Gardena.Net Corporate Design Manual Hotel Granbaita www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012 Gardena.Net Introduzione Il Corporate Design è la guida che descrive e caratterizza lo stile di un attività

Dettagli

Programmazione

Programmazione Programmazione 2014-2020 SECONDO INVITO A PRESENTARE OPERAZIONI PER L INCLUSIONE LAVORATIVA DEI MINORI E DEI GIOVANI-ADULTI SOTTOPOSTI A PROCEDIMENTO PENALE DALL AUTORITÀ GIUDIZIARIA MINORILE PO FSE 2014/2020

Dettagli