F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni"

Transcript

1 Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni

2 Linee Guida della Corporate Identity Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile 2011

3 Indice Premessa Nome e acronimo Contenuti Il logo FIDAL Standard Colori: uso monocromatico uso monocromatico negativo scala di grigi Caso eccezionale Spazio protetto Il Lettering FIDAL Le applicazioni FIDAL Carta intestata Biglietti da visita Buste e sacchetti Cover Fax with comliments Le e mail FIDAL Mail per comunicazioni di servizio interne ed esterne I Loghi dei Comitati Comitati Regionali Comitati Provinciali Le applicazioni dei Comitati Carta intestata Biglietti da visita Buste e sacchetti Cover Fax with comliments Il Web dei Comitati La home page dei comitati I loghi delle Manifestazioni Pista Cross Strada con e senza sponsor Top con e senza sponsor

4 Premessa: L immagine coordinata rafforza l identà e il senso di appartenenza. L applicazione delle regole tutela il nostro marchio. La FIDAL ha adottato un manuale di corporate identity con l intento di regolare tutti i casi in cui il logo venga utilizzato sia internamente sia all esterno della Federazione. Questo manuale è finalizzato a restituire al logo il suo alto potere evocativo, attraverso l integrazione, l allineamento, il senso di appartenenza e la stabilità. Inoltre l immagine coordinata è stata recentemente aggiornata e per garantirne la massima efficacia è di vitale importanza che l identità che FIDAL rappresenta sia organizzata con coerenza e osservazione degli stessi principi e delle stesse regole. L immagine coordinata della FIDAL è di proprietà della FIDAL stessa. Per ogni applicazione e comunicazione che coinvolga la Federazione è d obbligo l osservanza delle regole del manuale della corporate identity. L applicazione delle linee guida dell immagine coordinata assicurano all identità visiva della Federazione rispetto e credibilità. Le alterazioni delle linee guida e la mancata applicazione delle regole, al contrario, indeboliscono il potere della sua immagine. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 1

5 Federazione Italiana di Atletica Leggera: nome e acronimo Ovunque sia possibile la definizione Federazione Italiana di Atletica Leggera dovrà essere usata per esteso e con le iniziali sempre maiuscole. L uso dell acronimo FIDAL è consentito laddove la definizione estesa sia stata almeno una volta e precedentemente usata nella stessa pagina. In questo caso l acronimo deve essere scritto tutto maiuscolo. L uso dell acronimo fidal (scritto minuscolo) è consentito laddove si faccia esclusivo riferimento al sito web. Per es.: Il sito fidal è stato rinnovato. Anche in questo caso tuttavia l uso dell acronimo deve avere un riferimento antecedente, nella stessa pagina, alla definizione estesa della Federazione Italiana di Atletica Leggera. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 2

6 Comunicazione interna ed esterna: contenuti I contenuti delle comunicazioni interne saranno esplicitati sul seguente schema: saluti riferimenti oggetto obiettivo della comunicazione feedback richiesto I contenuti delle comunicazioni esterne saranno veicolati sempre associati al marchio e ad un paragarafo sui valori della FIDAL riferiti a quella comunicazione specifica saluti riferimenti oggetto obiettivo della comunicazione valori Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag.3

7 Il logo FIDAL Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag.4

8 Logo della Federazione Italiana di Atletica Leggera: standard Il logo FIDAL è costituito da due elementi il simbolo e la parte tipografica che devono essere sepre utilizzati congiuntamente. Non esiste nessuna eccezione a questa applicazione. Preferibilmente il logo si applica su fondo bianco Le proporzioni fra marchio e parte tipografica devono rimanere sempre invariate Tutti le variazioni di grandezza vanno eseguite in scala proporzionale Un file originale ad alta risoluzione fornito dalla FIDAL tramite il sito sarà l elemento di partenza Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 5

9 Colori Il colore istituzionale di base della F.I.D.A.L. è il pantone 293 C I colori del logo sono: pantone 293 C (strisce) pantone rosso 185 C (bandiera) pantone verde 340 C (bandiera) pantone black (parte tipografica) La stampa in quadricromia si ottiene dalle percentuali di composizione dei colori pantone. Poichè spesso nella stampa la composizione dell inchiostro, il colore della carta e altri fattori possono influenzare il risultato, ci si orienterà al colore più vicino al pantone indicato. Uso monocromatico Nel caso di stampe ad uno o due colori il logo viene utilizzato nel colore pantone 293 C oppure in pantone black. Federazione Italiana Atletica Leggera - gennaio pag- 6

10 Colori Uso Monocromatico in negativo Con un background nero o ad alta densità di quadricromia si utilizza il logo bianco. Uso in scala di grigi Nel caso di stampe in scala di grigio il logo su fondo bianco di usa con il simbolo in nero al 60% e la parte tipografica in nero al 100%. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 7

11 Caso eccezionale In ogni applicazione il logo viene usato nella sua forma originale e gli spazi e i formati verranno scelti a garanzia della migliore applicazione delle linee guida. Nel caso di formati orizzontali con abbondate spazio per l inserimento il logo può essere applicato nella versione orizzontale con la scritta su una riga. Questo può essere il caso di testate, striscioni orizzontali, pagine orizzontali di Power Point, slide, ecc. I criteri di applicazione per il colore rimangono gli stessi. DI ATL ETICA LEGGER A Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 8

12 Le proporzioni e lo spazio protetto Per preservare l integrità visiva del logo le proporzioni fra i vari elementi costitutivi devono essere sempre uguali e viene delimitata una zona protetta, intorno al logo, libera da ogni elemento grafico e tipografico. Per esempio un logo di base 4 cm sviluppa in altezza 2, 15 cm, il carattere Gill Sans Regular ha dimensioni 8,22, track 144, interlinea 9,87. In questo caso lo spazio obbligatorio libero intorno al logo è di 1 cm Fa eccezione a questa regola l applicazione del logo all interno di un sito. 1 cm 1 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag.9

13 Il Lettering Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 10

14 Il lettering della FIDAL Il Gill Sans è il lettering utilizzato in tutte le comunicazioni della Federazione. Questo lettering esiste in molte varianti dall ultralight all ultrabold, italic, condensed e extended. Questa varietà permette l utilizzo creativo per ogni caso e materiale di comunicazione. I titoli di captoli e dei paragrafi dovrebbero essere scritti in maiuscolo Gill Sans Regular o light. Gill Sans Regular ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVXYZ abcdefghijklmnopqrstuvxyz Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 11

15 Lettering Gill Sans Italic ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVXYZ abcdefghijklmnopqrstuvxyz Gill Sans Ultra Bold ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVXYZ abcdefghijklmnopqrstuvxyz Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag.12

16 Lettering Gill Sans Light ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVXYZ abcdefghijklmnopqrstuvxyz Gill Sans Condensed ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVXYZ abcdefghijklmnopqrstuvxyz Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 13

17 Le applicazioni Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 14

18 Carta intestata Formato 210 x 297. Logo a colori con scritta nera. Carta patinata opaca liscia bianca. La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera nel testo dei recapiti è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18, La distanza di tutti gli elementi dai margini del foglio è di 1,5 cm. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 15

19 distanza logo dal margine 1,5 cm carta intestata con P. IVA e C.F. carta intestata senza P. IVA e C.F. larghezza logo 4,4 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera P.IVA C.F Via Flaminia Nuova, Roma tel fax Federazione Italiana di Atletica Leggera Via Flaminia Nuova, Roma tel fax distanza testo dal margine su tutti i lati 1,5 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 16

20 Carta intestata Fax Formato 210 x 297. Logo a colori con scritta nera. Carta patinata opaca liscia bianca. La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. Le scritte per la richiesta dati son in Gill sans light dimensione 10 pt. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera nel testo dei recapiti è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. La distanza di tutti gli elementi dai margini del foglio è di 1,5 cm. Il secondo foglio è come la carta intestata. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 17

21 distanza logo dal margine 1,5 cm Cover Fax Pagine interne Fax FEDERAZIONE ITALIANA larghezza logo 4,4 cm Da: A: Rif: Oggetto: n. di pag.: Fax: data: Commenti: e mail: Federazione Italiana di Atletica Leggera Federazione Italiana di Atletica Leggera Via Flaminia Nuova, Roma tel fax Via Flaminia Nuova, Roma tel fax distanza testo dal margine su tutti i lati 1,5 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 18

22 Biglietti da visita Formato 9 (l) x 5(a) cm. Logo a colori con scritta nera. Carta patinata opaca liscia bianca. La dimensione orizzontale del logo è 3 cm. La scritta è Gill Sans Bold dimensione 8,5 pt, recapiti e dati fiscali in basso sono in Gill Sans regular dimensione 8,5 pt. Il nome è in Gill Sansbold dimensione 9 pt e i dati accanto al nome Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 0, interlinea 10. La distanza di tutti gli elementi dai margini del foglio è di 0,5 cm. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 19

23 distanza logo dal margine 0,5 cm FEDERAZIONE ITALIANA NOME COGNOME Ruolo mob larghezza logo 3 cm FEDERAZIONE ITALIANA NOME COGNOME Ruolo mob tel int fax via Flaminia Nuova, Roma, Italy tel int fax via Flaminia Nuova, Roma, Italy FEDERAZIONE ITALIANA distanza testo dal margine su tutti i lati 0,5 cm FEDERAZIONE ITALIANA tel fax via Flaminia Nuova, Roma, Italy Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 20

24 Busta formato americano La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera nel testo dei recapiti è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 21

25 Federazione Italiana di Atletica Leggera Via Flaminia Nuova, Roma distanza dai margini 0,7 c partendo dalle lettere basse Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 c Busta formato americano 23x11 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 22

26 Sacchetto 23x16 La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera nel testo dei recapiti è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. La distanza di tutti gli elementi dal margine è di 1,5 cm. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 23

27 tel fax Via Flaminia Nuova, Roma Federazione Italiana di Atletica Leggera distanza di tutti gli elementi dai margini 1,5 cm F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A D I A T L E T I C A L E G G E R A Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 c Sacchetto piccolo 23x16 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 24

28 Sacchetto 32,5x23 La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera nel testo dei recapiti è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. La distanza di tutti gli elementi dal margine è di 2,5 cm. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 25

29 Via Flaminia Nuova, Roma tel fax Federazione Italiana di Atletica Leggera distanza di tutti gli elementi dai margini 2,5 cm F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A D I A T L E T I C A L E G G E R A Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 c Sacchetto grande 32,5x23 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 26

30 With compliments 21x10 cm Il with compliments viene utilizzato come supporto per comunicazioni personalizzate, scritte a mano e autografate. Si usa a titolo confidenziale per accompagnare omaggi, pubblicazioni, messaggi augurali e ogni volta che la persona che scrive vuol dedicare una particolare attenzione al ricevente. Per questo il with compliments non riporta dati o ragione sociale. La carta per la stampa sarà un cartoncino banco patinato opaco da 250 gr. La dimensione orizzontale del logo è 3,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera nel testo dei recapiti è Gill Sans Bold dimensione 9 pt. La sezione di cerchio in basso a destra in pantone 293 C ha un diametro di 8,4 cm. La distanza di tutti gli elementi dal margine è di 1,2 cm. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 27

31 Dimensione logo 3,4 cm distanza dai margini 1,5 c FEDERAZIONE ITALIANA Allineamento dei due elementi With compliments 21x10 cm distanza di tutti gli elementi dai margini 1,2 cm sezione di cerchio diametro 8,4 cm pantone 293 C sito web in Gill Sans Bold bianco dimensioni 9 pt Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 28

32 I format per e mail interne e inviti Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 29

33 Mail per inviti ufficiali La mail per gli inviti ufficiali e costituita da testata e piè di pagina coordinati al sito della Federazione. L intestazione è in corpo 24 nero, il testo dell invito è in corpo 18 nero e i riferimenti corpo 22 blu. Altre informazioni in nero corpo 16., tutto in Helvetica Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 30

34 Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 31

35 Mail per comunicazioni interne ed esterne di servizio La mail questo tipo di comunicazioni e costituita da testata e piè di pagina coordinati al sito della Federazione, e con una grafica più sintetica rispetto alle mail di invito. Il testo è in Helvetica corpo 12, normale, italic o grassetto. Il primo per il testo generale, il secondo per termini inglesi e citazioni, il terzo per parole, località, date e informazioni rilevanti. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 32

36 Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 33

37 I Loghi dei Comitati Regionali e Provinciali Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 34

38 Logo dei Comitati Regionali Il logo dei Comitati Regionali è presente in tutte le comunicazioni, eventi, manifestazioni e in ogni altra comunicazione o mezzo che ne veicoli un messaggio. Il logo è integrato a quello della Federazione, dunque non vive mai da solo o disgiunto da esso. Il logo che ne deriva è un logo composto che apparirà sempre nella forma e nelle proporzioni indicate dal manuale. Le variazioni cromatiche del logo dipendono dal tipo di stampa e dalla grafica su cui sono applicati. Avremo dunque le seguenti varianti: 1) Logo in quadricromia: pantone 293 C, pantone rosso 185 C, pantone verde 340 C, pantone black 2) Nero per fondi chiari 3) Negativo (bianco) per fondi scuri 4) Monocromatico pantone 293 C 5) Scala di grigio nero 100% e 60% 6) Bicromatico nero e pantone 293 C Il logo dei Comitati Regionali si distingue dal logo dei Comitati Provinciali per le righe che contengono la descrizione in pantone 293 C e il nome della regione scritto maiuscolo. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 35

39 larghezza logo 8 cm distanza fra la riga superiore e il capolettera della riga inferiore 8 mm Carattere Gill Sans Compressed corpo 28 colore nero e azzurro pantone 293 C Comitato Regionale EMILIA ROMAGNA larghezza della riga di separazione sempre uguale alla riga più lunga delle tre righe di testo, h 1,5 cm Comitato Regionale VENETO Comitato Regionale SARDEGNA Comitato Regionale LOMBARDIA Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 36

40 Positivo nero al 100% Bicromatico nero al 100% e pantone 293 C Comitato Regionale VENETO FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Regionale VENETO Comitato Regionale VENETO Comitato Regionale VENETO Comitato Regionale VENETO Monocromatico pantone 296 C Negativo su fondi scuri Bicromatico nero al 100% e nero al 60% Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 37

41 Logo dei Comitati Provinciali Il logo dei Comitati Provinciali è presente in tutte le comunicazioni, eventi, manifestazioni e in ogni altra comunicazione o mezzo che ne veicoli un messaggio. Il logo è integrato a quello della Federazione, dunque non vive mai da solo o disgiunto da esso. Il logo che ne deriva è un logo composto che apparirà sempre nella forma e nelle proporzioni indicate dal manuale. Le variazioni cromatiche del logo dipendono dal tipo di stampa e dalla grafica su cui sono applicati. Avremo dunque le seguenti varianti: 1) Logo in quadricromia: pantone 293 C, pantone rosso 185 C, pantone verde 340 C, pantone black 2) Nero per fondi chiari 3) Negativo (bianco) per fondi scuri 4) Monocromatico pantone 293 C 5) Scala di grigio nero 100% e 60% 6) Bicromatico nero e pantone 293 C Il logo dei Comitati Provinciali si distingue dal logo dei Comitati Regionali per le righe che contengono la descrizione in nero e il nome della regione scritto alto basso. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 38

42 larghezza logo 8 cm distanza fra la riga superiore e il capolettera della riga inferiore 8 mm Comitato Provinciale Alessandria Carattere Gill Sans Compressed larghezza della riga di separazione sempre uguale alla corpo 28 riga più lunga delle tre righe di testo, h 1,5 cm colore nero e azzurro pantone 293 C Comitato Provinciale Roma Comitato Provinciale Bologna Comitato Provinciale Bari Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 39

43 Positivo nero al 100% Bicromatico nero al 100% e pantone 293 C Comitato Provinciale Bologna Comitato Provinciale Bologna Comitato Provinciale Bologna Comitato Provinciale Bologna Comitato Provinciale Bologna Monocromatico pantone 296 C Negativo su fondi scuri Bicromatico nero al 100% e nero al 60% Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 40

44 Carta intestata dei Comitati Regionali e Provinciali Formato 210 x Logo a colori con scritta nera. Carta patinata opaca liscia bianca. La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera con il nome del Comitato, nel testo dei recapiti, è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. La distanza di tutti gli elementi dai margini del foglio è di 1,5 cm. Nella carta intestata con P.IVA decade il sito web del Comitato. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 41

45 distanza logo dal margine 1,5 cm carta intestata carta intestata con P. IVA e C.F. FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Regionale VENETO larghezza logo 4,4 cm FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Regionale VENETO Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Veneto Via Nereo Rocco Padova tel fax Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Veneto P.IVA 00XXXX00000 C.F. 00XXXX00000 Via Nereo Rocco Padova tel fax distanza testo dal margine su tutti i lati 1,5 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 42

46 distanza logo dal margine 1,5 cm carta intestata carta intestata con P. IVA e C.F. FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Provinciale Bologna larghezza logo 4,4 cm FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Provinciale Bologna Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Provinciale Bologna Via Tranquillo Cremona, Bologna tel fax Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Provinciale Bologna P.IVA 00XXXX00000 C.F. 00XXXX00000 Via Tranquillo Cremona, Bologna tel fax distanza testo dal margine su tutti i lati 1,5 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 43

47 Carta intestata Fax dei Comitati Regionali e Provinciali Formato 210 x 297. Logo a colori con scritta nera. Carta patinata opaca liscia bianca. La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera e del Comitato, nel testo dei recapiti, è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. La distanza di tutti gli elementi dai margini del foglio è di 1,5 cm. Il secondo foglio è come la carta intestata. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 44

48 distanza logo dal margine 1,5 cm Cover Fax Pagine interne Fax FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Regionale VENETO larghezza logo 4,4 cm FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Regionale VENETO Da: A: Rif: Oggetto: n. di pag.: Fax: data: Commenti: e mail: Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Veneto Via Nereo Rocco Padova tel fax Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Veneto Via Nereo Rocco Padova tel fax distanza testo dal margine su tutti i lati 1,5 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 45

49 distanza logo dal margine 1,5 cm Cover Fax Pagine interne Fax FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Provinciale Bologna larghezza logo 4,4 cm FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Provinciale Bologna Da: A: Rif: Oggetto: n. di pag.: Fax: data: Commenti: e mail: Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Provinciale Bologna Via Tranquillo Cremona, Bologna tel fax Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Provinciale Bologna Via Tranquillo Cremona, Bologna tel fax distanza testo dal margine su tutti i lati 1,5 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 46

50 Biglietti da visita dei Comitati Regionali e Provinciali Formato 9 (l) x 5(a) cm. Logo a colori con scritta nera. Carta patinata opaca liscia bianca. La dimensione orizzontale del logo è 3 cm. Nei dati dell intestazione la scritta rossa è Gill Sans Bold dimensione 9 pt, l e mail e il cellulare e il ruolo sono Gill Sans regular 10 p. Nei dati in basso la scritta dei siti è Gill Sans Bold dimensione 8,5 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 8,5 pt, track 0, interlinea 10. La distanza di tutti gli elementi dai margini del foglio è di 0,5 cm. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 47

51 distanza logo dal margine 0,5 cm larghezza logo 3 cm Comitato Regionale VENETO NOME COGNOME Ruolo mob FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Regionale VENETO NOME COGNOME Ruolo mob tel int fax Via Nereo Rocco Padova, Italy tel int fax Via Nereo Rocco Padova, Italy Comitato Regionale VENETO COMITATO REGIONALE VENETO distanza testo dal margine su tutti i lati 0,5 cm tel int fax Via Nereo Rocco Padova, Italy Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 48

52 distanza logo dal margine 0,5 cm larghezza logo 3 cm Comitato Provinciale Bologna NOME COGNOME Ruolo mob Comitato Provinciale Bologna NOME COGNOME Ruolo mob tel int fax Via Tranquillo Cremona, Bologna, Italy tel int fax Via Tranquillo Cremona, Bologna, Italy Comitato Provinciale Bologna COMITATO PROVINCIALE BOLOGNA distanza testo dal margine su tutti i lati 0,5 cm tel int fax Via Tranquillo Cremona, Bologna, Italy Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 49

53 Busta formato americano dei Comitati Regionali e Provinciali La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera nel testo dei recapiti è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 50

54 Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Veneto Via Nereo Rocco Padova tel fax distanza dai margini 0,7 cm partendo dalle lettere basse FEDERAZIONE ITALIANA Comitato Regionale VENETO Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 cm Busta formato americano 23x11 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 51

55 Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Provinciale Bologna Via Tranquillo Cremona, Bologna tel fax distanza dai margini 0,7 cm partendo dalle lettere basse Comitato Provinciale Bologna Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 cm Busta formato americano 23x11 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 52

56 Sacchetto 23x16 dei Comitati Regionali e Provinciali La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm. La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera e dei Comitati,nel testo dei recapiti, è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. La distanza di tutti gli elementi dal margine è di 1,5 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 53

57 tel fax Via Nereo Rocco Padova Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Veneto distanza di tutti gli elementi dai margini 1,5 cm Comitato Regionale VENETO F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A D I A T L E T I C A L E G G E R A Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 c Sacchetto piccolo 23x16 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 54

58 tel fax Via Tranquillo Cremona, Bologna Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Provinciale Bologna distanza di tutti gli elementi dai margini 1,5 cm Comitato Provinciale Bologna F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A D I A T L E T I C A L E G G E R A Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 c Sacchetto piccolo 23x16 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 55

59 Sacchetto 32,5x23 dei Comitati Regionali e Provinciali La dimensione orizzontale del logo è 4,4 cm La scritta e Federazione Italiana di Atletica Leggera e dei comitati, nel testo dei recapiti, è Gill Sans Bold dimensione 10 pt, recapiti e dati fiscali sono in Gill Sans regular dimensione 10 pt, track 50, interlinea 18. La distanza di tutti gli elementi dal margine è di 2,5 cm. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 56

60 Via Nereo Rocco Padova tel fax Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Regionale Veneto distanza di tutti gli elementi dai margini 2,5 cm Comitato Regionale VENETO F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A D I A T L E T I C A L E G G E R A Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 c Sacchetto grande 32,5x23 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 57

61 Via Tranquillo Cremona, Bologna tel fax Federazione Italiana di Atletica Leggera Comitato Provinciale Bologna distanza di tutti gli elementi dai margini 2,5 cm Comitato Provinciale Bologna F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A D I A T L E T I C A L E G G E R A Dimensione logo 4,4 distanza dai margini 1,5 c Sacchetto grande 32,5x23 cm Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 58

62 With compliments 21x10 cm dei Comitati Regionali e Provinciali Il with compliments viene utilizzato come supporto per comunicazioni personalizzate, scritte a mano e autografate. Si usa a titolo confidenziale per accompagnare omaggi, pubblicazioni, messaggi augurali e ogni volta che la persona che scrive vuol dedicare una particolare attenzione al ricevente. Per questo il with compliments non riporta dati o ragione sociale. La carta per la stampa sarà un cartoncino banco patinato opaco da 250 gr. La dimensione orizzontale del logo è 3,4 cm. Il lettering dei siti è Gill Sans Bold dimensione 9 pt. La sezione di cerchio in basso a destra in pantone 293 C ha un diametro di 8,4 cm. La distanza di tutti gli elementi dal margine è di 1,2 cm. Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile pag. 59

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale Introduzione 1 _ Marcazione Il marchio positivo a colori - CMYK e Pantone Il marchio negativo a colori Il marchio BN - positivo Il marchio

Dettagli

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag.

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag. Manuale d identità Indice MANUALE D IDENTITÀ 1. Il logo POSIDONIA pag. 04 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05 3. Il logo in bianco e nero pag. 06 4. Il logo a due colori pag. 07 5. Il logo Posidonia

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA Il presente documento è finalizzato a regolamentare l utilizzo del logotipo e l immagine coordinata della Compagna straordinaria di formazione

Dettagli

Linee guida di utilizzo del marchio

Linee guida di utilizzo del marchio Linee guida di utilizzo del marchio Indice 1. Marchio + logotipo 1.1 Caratteristiche generali 1.2 Schema costruttivo del marchio + logotipo 1.3 Dimensioni minime del marchio + logotipo 1.4 Colori e valori

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI.

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI. PER L UTILIZZO DEI LOGHI. 2 MANUALE Indice Dimensioni reali e Proporzioni......................................................... 5 Colori...........................................................................

Dettagli

Linea dirigenziale 06 Biglietto da visita

Linea dirigenziale 06 Biglietto da visita D. Stampati di presentazione Indice Premessa Linea operativa 01 Biglietto da visita 02 Copertina Power Point ed esempio di slide con testo e grafico 03 Esempio di slide solo testo e testo e immagini 04

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA PREMESSA Per il restyling del logo della Fondazione si è voluto percorrere strade diverse dal neurone attuale, sviluppando una proposta grafica incentrata sulle iniziali della

Dettagli

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE

MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA ELEMENTI BASE Nuovo logo Uilm, 2013 A.01 Elementi base. Marchio/logo Uilm. Versione colore quadricromia Versione bianco/nero tinte piatte C 100 M 70 Y 0 K 60 C 0 M 100 Y 100

Dettagli

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A.

EXPOCTS. EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS EXPOCTS S.p.A. EXPOCTS Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 7a.01 Il marchio istituzionale 7b.01 La carta intestata - il primo foglio 7a.02 Il marchio commerciale

Dettagli

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial INDICE LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial LOGO Pag.3 - Logo Pag.4 - Logo con acronimo CARTA DA LETTERE Pag.5 - Carta da lettere Pag.6 - Carta da lettere segue Pag.7 - Carta da lettere con logo

Dettagli

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value dsdas Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value 1 Realizzazione Altravia

Dettagli

Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso.

Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso. Marchio e immagine coordinata FIAF. Disciplinare d'uso. Introduzione Il presente documento si propone di disciplinare l'utilizzo del marchio FIAF attraverso l'identificazione degli elementi base dell'immagine

Dettagli

SIFA. S. I. F. A. Spa

SIFA. S. I. F. A. Spa SIFA S. I. F. A. Spa S.I.F.A. spa Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 9a.01 La costruzione geometrica del simbolo 9b.01 La carta intestata - il primo foglio 9a.02

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA LOGO Il logo rappresenta il primo e più importante veicolo della nuova immagine della Fondazione. Il nuovo logo è costituito da una parte grafica (simbolo bordeaux) e da una

Dettagli

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO 2 ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO Il Logo ASSOBIOMEDICA è costituido da tre elementi: il simbolo, il lettering e la dicitura SIMBOLO LETTERING

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata Città di Minerbio perché un immagine coordinata La volontà di ricorrere alla stesura di un manuale di immagine coordinata nasce dall esigenza di rinnovare e razionalizzare

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia manuale d uso per le istituzioni versione 3.1 2 3 Copyright 2013 Ministero delle politiche Agricole Alimentari e Forestali www.politicheagricole.it Indice 1.0

Dettagli

ti di base Elemen IPRASE Trentino

ti di base Elemen IPRASE Trentino 1. Il logotipo è la scritta che rappresenta il nome nella sua forma estesa o abbreviata (detta acronimo) e che viene proposta in una determinata forma. Il marchio è un segno distintivo che, in associazione

Dettagli

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI MARCHIO E SUE VARIANTI SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI PAG. 2 MARCHIO ORIZZONTALE COMPLETO Il marchio ufficiale

Dettagli

COMUNE DI SILEA MANUALE D USO DEL MARCHIO

COMUNE DI SILEA MANUALE D USO DEL MARCHIO COMUNE DI SILEA Terred Acqua MANUALE D USO DEL MARCHIO ISTITUZIONALE COMUNE DI SILEA Terred Acqua MARCHIO COMUNE DI SILEA Terred Acqua 3 MARCHIO Indicazioni colori 50% 50% 50% 50% Pro. Blue C C M 13% Y

Dettagli

GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE

GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE LIBRO FIRMA GRUPPO LUCEFIN BRAND INTRODUZIONE Il Libro Firma del Gruppo Lucefin rappresenta uno strumento fondamentale per l organizzazione, la comunicazione e il rafforzamento dell Identità Visiva Aziendale.

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata LOGO A LOGO A COLORI B LOGO IN BIANCO E NERO C LOGO IN NEGATIVO UTILIZZO NON CORRETTO DEL LOGO Non spostare i singoli elementi: non cambiare i colori: Non deformare le proporzioni:

Dettagli

02 MATERIALE ISTITUZIONALE

02 MATERIALE ISTITUZIONALE 02 MTERILE ISTITUZIONLE MTERILE ISTITUZIONLE 2.1 Il Format La progettazione dell identità visiva della è stata realizzata razionalizzando il posizionamento degli elementi visivi su tutti i materiali facendo

Dettagli

Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni. BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica

Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni. BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica introduzionex xil presente documento vuole porsi come strumento di articolazione e

Dettagli

VERSIONE 01_DICEMBRE 2015. Manuale d uso del logotipo ed esempi di applicazioni

VERSIONE 01_DICEMBRE 2015. Manuale d uso del logotipo ed esempi di applicazioni VERSIONE 01_DICEMBRE 2015 Manuale d uso del logotipo ed esempi di applicazioni INDICE 1. Logotipo e colori utilizzabili 3 2. Dimensioni massime e minime 5 3. Area di rispetto 6 4. Logotipo su fondi colorati

Dettagli

MANUALE PER LA PERSONALIZZAZIONE DELL IMMAGINE COORDINATA DEL SERVIZIO ASSISTENZA TERMOTECNICA JUNKERS EDIZIONE 09.2015

MANUALE PER LA PERSONALIZZAZIONE DELL IMMAGINE COORDINATA DEL SERVIZIO ASSISTENZA TERMOTECNICA JUNKERS EDIZIONE 09.2015 MANUALE PER LA PERSONALIZZAZIONE DELL IMMAGINE COORDINATA DEL SERVIZIO ASSISTENZA TERMOTECNICA JUNKERS EDIZIONE 09.2015 2 Basiselemente Basic elements 2.1 Die Marken Junkers und Bosch 2.1 The brands Junkers

Dettagli

5 Genesi, schizzi e costruttivi del Logo 6 Presentazione 7 Carattere del Logotipo 8 Positivo e negativo 9 Prove di colorazione

5 Genesi, schizzi e costruttivi del Logo 6 Presentazione 7 Carattere del Logotipo 8 Positivo e negativo 9 Prove di colorazione A cosa serve il Manuale... Indice dei contenuti Dal punto di vista strettamente operativo l immagine coordinata è impostata sul marchio e sul logotipo dell Azienda e si sviluppa e si declina su tutte le

Dettagli

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Modulistica Giugno 2007 Modulistica. Stampati per corrispondenza. Linea operativa Carta intestata Formato: 210x297 mm. Marchio/Logo: PMS 202 EC. Carta: Fedrigoni Splendorgel Extrawhite 100/115 gr/m 2 o

Dettagli

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Revisione n. 001 Data emissione 8 ottobre 2009 Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 68 del 08.10.2009 Premessa Il Manuale di immagine coordinata

Dettagli

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Indice 1.1 Il Marchio 1.2. Il segno 1.3. Colori istituzionali 1.4. Il naming 1.5. Il marchio a un colore 1.6. Il marchio a un colore su fondo nero 1.7. Il marchio

Dettagli

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE INDICE DELLA SEZIONE IL MARCHIO.............................

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Elementi di base del Marchio-Logo istituzionale dell ARPACAL (Agenzia Regionale

Dettagli

PROVINCIA. manuale. coordinata. dell immagine. di chieti

PROVINCIA. manuale. coordinata. dell immagine. di chieti manuale dell immagine coordinata della provincia di chieti introduzione cos è Il Manuale di immagine coordinata regola in modo organico e vincolante la presentazione dell'immagine dell'ente attraverso

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica Normativa Grafica Normativa Grafica Indice 1. Forme e dimensioni 1.1 Logotipo 1.2 Isotipo 1.3 Logotipo + Isotipo 1.4 Riduzioni 1 1.5 Riduzioni 2 1.6 Riduzioni 3 2. Colori 2.1 Colori sociali 2.2 Positivo

Dettagli

LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA

LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA LINEE GUIDA DI UTILIZZO DEL LOGOTIPO E DELL IMMAGINE COORDINATA Introduzione Il presente documento è finalizzato a regolamentare l utilizzo del logotipo e l immagine coordinata su tutti i materiali prodotti

Dettagli

Linee guida. per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA

Linee guida. per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA Linee guida per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA Introduzione Il presente documento costituisce la sintesi di un lungo e complesso lavoro di ideazione della nuova grafica coordinata

Dettagli

ed.08_2013 Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida

ed.08_2013 Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida MANUALE GUIDA DI IDENTITÀ VISIVA L autorevolezza di un ente pubblico come di un azienda passa attraverso l autorevolezza del marchio. Utilizzare ogni volta

Dettagli

COLLANA EDITORIALE FORMATI GRAFICI PER EVENTI. Sezione V IV.72 V.1. Testo in carattere GARAMOND ITALIC 91 pt. Testo alternato in carattere

COLLANA EDITORIALE FORMATI GRAFICI PER EVENTI. Sezione V IV.72 V.1. Testo in carattere GARAMOND ITALIC 91 pt. Testo alternato in carattere FORMATI GRAFICI PER EVENTI 4,5 cm 5 cm 7,8 cm Testo in carattere GARAMOND ITALIC 91 pt. 4 Testo alternato in carattere AVENIR ROMAN E AVENIR BLACK 53 pt, maiuscolo. Sezione V COLLANA EDITORIALE 4 cm 29,7

Dettagli

MANUALE D IDENTITÀ VISIVA

MANUALE D IDENTITÀ VISIVA MANUALE D IDENTITÀ VISIVA Parte I - Gli elementi figurativi della Federazione Motociclistica Italiana Gli elementi di base Gli elementi di base Marchio e logotipo FMI Il segno distintivo della Federazione

Dettagli

il Marchio 1/8 1/2 PANTONE 485 PANTONE 431 NERO 100% PANTONE 429 BIANCO BIANCO

il Marchio 1/8 1/2 PANTONE 485 PANTONE 431 NERO 100% PANTONE 429 BIANCO BIANCO il Marchio PANTONE 431 PANTONE 48 NERO 0% PANTONE 429 BIANCO PANTONE 429 BIANCO PANTONE 48 1/2 1/8 1/2 motivazioni Marchio in grado di esprimere la potenza contrattuale di una organizzazione seria ed efficiente

Dettagli

LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO. Fondo Sociale Europeo. Investiamo sul nostro futuro

LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO. Fondo Sociale Europeo. Investiamo sul nostro futuro LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO Fondo Sociale Europeo Investiamo sul nostro futuro Pubblicazione realizzata a cura della Regione Basilicata Dipartimento Formazione, Lavoro, Cultura

Dettagli

Corporate Identity ELEMENTI BASE. Marzo 2007

Corporate Identity ELEMENTI BASE. Marzo 2007 Corporate Identity ELEMENTI BASE Marzo 2007 Romagna Terra del Sangiovese Marchio Logo VERSIONE POSITIVA COLORE PANTONE 490 0C 89M 78Y 78K PANTONE 7529 25C 26M 35Y 0K Romagna Terra del Sangiovese Marchio

Dettagli

MIC Manuale di Immagine Coordinata Comune di San Fior

MIC Manuale di Immagine Coordinata Comune di San Fior MIC Manuale di Immagine Coordinata Comune di San Fior Manuale Operativo San Fior Negli ultimi anni molte trasformazioni hanno interessato anche l Ente Comune che, investito di nuove funzioni e competenze,

Dettagli

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso.

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso. CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso Aprile 2011 1. Introduzione. Le certificazioni del sistema di gestione rilasciate

Dettagli

MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN

MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN SIGNIFICATO Significato del Logo del Movimento dei Focolari Il logo è basato su una idea data da Chiara Lubich nel 2000 quando diceva che ha capito, che

Dettagli

FORMATI GRAFICI PER EVENTI

FORMATI GRAFICI PER EVENTI MATERIALI PER LA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE 1,8 cm 12 cm 3,2 cm 12 cm 3,7 cm Carattere REGULAR 7 pt, maiuscolo. Carattere TIMES NEW ROMAN BOLD 15 pt, maiuscolo. Carattere TIMES NEW ROMAN REGULAR 10 pt.

Dettagli

MANUALE D USO DEL LOGO

MANUALE D USO DEL LOGO MANUALE D USO DEL LOGO Indice 3 Descrizione 4 Logo - Costruzione 5 Logo - Palette Colori 6 Logo - Font 7 Versione sviluppo verticale 8 Versione sintetica 9 Versione scala di grigi 10 Versione 1 colore

Dettagli

Corporate identity manual

Corporate identity manual Corporate identity manual Dal punto di vista strettamente operativo l'immagine coordinata è impostata sul marchio e sul logotipo dell'azienda e si sviluppa e si declina su tutte le applicazioni funzionali,

Dettagli

Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire

Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire all uso corretto del marchio Regione Emilia-Romagna Cultura d Europa. Il suo segno infatti, fortemente composito e ricco, deve connotare

Dettagli

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe Version 1.0 Corporate Design 2014 valido dal 01/11/2014 - 2 - Indice 1. Generalità 1.1 Il logo 3 1.2 La sigla 3 1.3 Lo slogan 4 1.4 Logo e colori 5 1.5 Impostazione logo 7 1.6 Colori 8 1.7 Caratteri 9

Dettagli

Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio

Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio Manuale di segnaletica TCS per una solida immagine del marchio Versione 2.0 04/2012 - Ufficio del marchio Segnaletica Indice Segnaletica Introduzione 3 Corporate Design Elementi compositivi 5 Sintesi delle

Dettagli

Manuale di Identificazione standard

Manuale di Identificazione standard Manuale di Identificazione standard Indice 1. Marchio 2. Colori 3. Applicazione su quotidiano 4. Modulistica 5. Insegne e segnaletica 6. Materiali pubblicitari 7. Materiali identificativi 1. Marchio Presentazione

Dettagli

LA CORRISPONDENZA COMMERCIALE

LA CORRISPONDENZA COMMERCIALE LA CORRISPONDENZA COMMERCIALE GLI ELEMENTI ESSENZIALI DELLA LETTERA COMMERCIALE Intestazione Individua il nome e il cognome o la ragione sociale di chi scrive; contiene inoltre l indirizzo e i recapiti

Dettagli

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Premessa Negli ultimi anni - soprattutto sul web- si è assistito a una proliferazione di svariate versioni del sigillo dell Università degli Studi di Catania,

Dettagli

Manuale d uso del marchio

Manuale d uso del marchio Manuale d uso del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva Copyright 2013 COMITATO REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA DELL UNIONE NAZIONALE DELLE PRO LOCO D ITALIA Villa Manin di Passariano

Dettagli

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono:

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono: L immagine coordinata 01 Gli elementi base costitutivi dell immagine coordinata di exa engineering s.r.l. costituiscono l identità dell azienda, l immagine grafica con cui essa comunica con l esterno e

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Manuale di Identità Visiva, Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Perchè un manuale di Identità Visiva e a che cosa serve Ciascuno di noi contribuisce all immagine dell Università e beneficia

Dettagli

Manuale di identità visiva

Manuale di identità visiva Manuale di identità visiva Indice Premessa dalla natura del servizio all identità del brand Il marchio ricerca di un identità visiva studio concettuale claim area di rispetto riduzioni in stampa versioni

Dettagli

Manuale d uso. allegato b.9

Manuale d uso. allegato b.9 allegato b.9 Manuale d uso. 1. Sintesi elementi base. 1.1 marchio. 1.2 logotipo. 1.3 marchio + logotipo. 1.4 Sintesi elementi base: marchio + logotipo, valorizzazione 3D a colori e in scala di grigi. 2.

Dettagli

Il marchio. Prontuario d uso

Il marchio. Prontuario d uso 2 3 4 5 6 7 8 9 10 13 15 16 Il marchio. Il progetto Colori istituzionali. Identificazione cromatica Versioni in bianco e nero Versione a filetto Utililizzo del marchio a colori su fondi colorati Utililizzo

Dettagli

Manuale d identità visiva

Manuale d identità visiva Manuale d identità visiva Elementi Base 14 ottobre 2010 Versione 1.0 01 Marchio/Logo. Versione A 02 Marchio/Logo. Versione B 03 Marchio/Logo. Versione C orizzontale 04 Marchio/Logo. Versione C verticale

Dettagli

LA MISURAZIONE DEL CARATTERE

LA MISURAZIONE DEL CARATTERE TPO PROGETTAZIONE UD 03 GESTIONE DEL CARATTERE IL TIPOMETRO LA MISURAZIONE DEL CARATTERE A.F. 2011/2012 MASSIMO FRANCESCHINI - SILVIA CAVARZERE 1 IL TIPOMETRO: PARTI FONDAMENTALI Il tipometro è uno strumento

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo

POLITECNICO DI TORINO. CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo INDICE Premessa...1 Regole d uso...2 Presentazione del logo Iconografia del marchio...3 Logotipo e Logo...6

Dettagli

PARCO NAZIONALE DELL ARCIPELAGO DI LA MADDALENA - REGOLAMENTO SULL USO DEL MARCHIO Deliberazione del Consiglio Direttivo 28 aprile 2006 n.

PARCO NAZIONALE DELL ARCIPELAGO DI LA MADDALENA - REGOLAMENTO SULL USO DEL MARCHIO Deliberazione del Consiglio Direttivo 28 aprile 2006 n. I3 PARCO NAZIONALE DELL ARCIPELAGO DI LA MADDALENA - REGOLAMENTO SULL USO DEL MARCHIO Deliberazione del Consiglio Direttivo 28 aprile 2006 n.13 Art. 1 Finalità 1. Il presente regolamento disciplina l utilizzo

Dettagli

MANUALE DI STILE 2013

MANUALE DI STILE 2013 MANUALE DI STILE 2013 Indice 01. LOGO 01.01 - Descrizione - Stemma - Elemento testuale - Costruttivo - Colori utilizzati 01.03 - Declinazioni - Logo OUTLINE versione positiva - Logo OUTLINE versione negativa

Dettagli

Immagine istituzionale

Immagine istituzionale Immagine istituzionale Studio del logotipo e degli strumenti di comunicazione 15 marzo 2008 marcingegno / kitcen Indice logotipo e variazioni cromatice 5 logo orizzontale e verticale 6 logotipo 7 font

Dettagli

Rapporti proporzionali tra gli elementi - Versione brand completa pag. 4. Rapporti proporzionali tra gli elementi - Versione per linea GDO pag.

Rapporti proporzionali tra gli elementi - Versione brand completa pag. 4. Rapporti proporzionali tra gli elementi - Versione per linea GDO pag. Indice BRAND AZIENDALE Elementi grafici distintivi pag. 3 Rapporti proporzionali tra gli elementi - Versione brand completa pag. 4 Rapporti proporzionali tra gli elementi - Versione per linea GDO pag.

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

Contenuti. 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto

Contenuti. 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto Brand Standards Contenuti 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto 2 Il colore 2.1 Colori istituzionali del marchio 2.2 Rapporti

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA GUIDA ALL UTILIZZO DELLA visual identity INTRODUZIONE Questo opuscolo è una guida alla visual identity per l utilizzo del logo all inteno del progetto WELCOM & CO., per garantire all Azienda un immagine

Dettagli

MANUALE CORPORATE IDENTITY

MANUALE CORPORATE IDENTITY MANUALE CORPORATE IDENTITY 1 INDICE Sezione 1 : IL LOGO Logo pg. 4 Analisi pg. 5 Font pg. 6 Il logo colorato pg. 7 Il logo in scala di grigi pg. 8 Leggibilità logo colorato pg. 9 Leggibilità logo in scala

Dettagli

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI 1.PREMESSA Le linee guida della comunicazione della Garanzia Giovani derivano dall applicazione

Dettagli

UNAY. Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010. Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma

UNAY. Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010. Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma UNAY Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010 Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma 1 Sommario Linee Progettuali. pag. 3 Il marchio. pag. 4 Linee principali

Dettagli

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio UTILITÀ Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio Il marchio di Utilità è rappresentato da un elemento grafico che richiama all appartenenza al mondo Compagnia delle Opere

Dettagli

FORMATO PROVA FINALE

FORMATO PROVA FINALE FORMATO PROVA FINALE Il Consiglio di Corso di Laurea in Scienze dell Amministrazione ha deliberato di adottare un nuovo format per le tesi cui occorre dunque attenersi. Quelle qui riportate sono le regole

Dettagli

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva MANUALE D IDENTITà VISIVA 01 LOGOTIPO 1.1 Elementi di base Due sono gli elementi che compongono il Logotipo della Croce Rossa Italiana: la croce rossa all interno dei due cerchi con il testo e la scritta,

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione UNIONE EUROPEA linee guida per le azioni di informazione e comunicazione contenuti il marchio ELEMENTI DI BASE I COLORI LA SCALA DI GRIGIO IL BIANCO E NERO IL LETTERING L AREA DI RISPETTO LEGGIBILITÀ E

Dettagli

LA RETTRICE D E C R E T A

LA RETTRICE D E C R E T A Decreto n. 336.15 Prot. 9925 LA RETTRICE - Viste le Leggi sull Istruzione Universitaria; - Vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168; - Visto lo Statuto dell Università per Stranieri di Siena adottato con D.R.

Dettagli

Gelateria Italiana Marchio di Qualità. Manuale d applicazione

Gelateria Italiana Marchio di Qualità. Manuale d applicazione Gelateria Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Indice Introduzione 1. 1.1 1.2 1.3 1.4 1.5 1.6 1.7 1.8 1.9 1.10 1.11 1.12 Marchio ed elementi base Il marchio Progettazione del marchio Il pittogramma

Dettagli

Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB. Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS

Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB. Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS Manuale per il corretto uso del nuovo logotipo FIAB Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS giugno 2014 Federazione Italiana Amici della Bicicletta ONLUS Nell aprile di quest anno, a Roma, il

Dettagli

Società Creamiche Pregiate srl

Società Creamiche Pregiate srl Società Creamiche Pregiate srl 1 INTRODUZIONE Società Creamiche Pregiate srl INTRODUZIONE L identità aziendale si costruisce attraverso i principi ed i valori a cui essa si ispira: tale identificazione

Dettagli

indice a cosa serve il brand book MARCHIO

indice a cosa serve il brand book MARCHIO 2 Il Brand Book ha il fine ultimo di essere un valido strumento per tutti coloro che sono chiamati, a vario titolo, ad operare con l immagine dell azienda, dando indicazioni e soluzioni sulle principali

Dettagli

MANUALE OPERATIVO per l applicazione della Corporate Identity

MANUALE OPERATIVO per l applicazione della Corporate Identity MANUALE OPERATIVO per l applicazione della Corporate Identity Indice dei Contenuti 1.1 Corporate Identity: il Marchio................ 5 1.2 Applicazione: Regole Generali............... 7 2.1 Applicazione:

Dettagli

Esempi di applicazione: Introduzione: Presentazione del Marchio: Operatività e declinazioni: INDICE

Esempi di applicazione: Introduzione: Presentazione del Marchio: Operatività e declinazioni: INDICE 1 2 INDICE 01 02 Introduzione: 4 - Cos è un Brand Book 5 - Un brand dai significati particolari 6 - I valori di Itely Hairfashion nel mondo Presentazione del Marchio: 9 - Composizione del Marchio 10 -

Dettagli

BRAND BIBLE: UTILIZZO DEL LOGO

BRAND BIBLE: UTILIZZO DEL LOGO INDICE IL ISTITUZIONALE I COLORI ISTITUZIONALI IL PAYOFF MARGINI E PROPORZIONI MARGINI DI RISPETTO VERSIONE VERTICALE IN BIANCO E NERO DIMENSIONI MASSIME E MINIME VERSIONE ORIZZONTALE VERSIONE ORIZZONTALE

Dettagli

MANUALE D USO DEL MARCHIO DELL AZIENDA REGIONALE TURISMO FRIULI VENEZIA GIULIA

MANUALE D USO DEL MARCHIO DELL AZIENDA REGIONALE TURISMO FRIULI VENEZIA GIULIA MANUALE D USO DEL MARCHIO DELL AZIENDA REGIONALE TURISMO FRIULI VENEZIA GIULIA MANUALE D USO DEL MARCHIO TURISMO FVG 1 Logotipo 1.1 Costruzione geometrica pag. 04 pag. 05 6 Affiancamento ad altri logotipi

Dettagli

Digital Identity Ferrovie dello Stato Corporate. Versione 1.0 Aprile 2011

Digital Identity Ferrovie dello Stato Corporate. Versione 1.0 Aprile 2011 Digital Identity Ferrovie dello Stato Corporate Aprile 2011 Indice 1 Premessa 4 Footer 2 3 Scopo del manuale Utilizzo del manuale Layout di pagina Colori Visual Icone Gabbia e misure Griglia modulare Layout

Dettagli

Guideline per l utilizzo del logo alcotra. Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera

Guideline per l utilizzo del logo alcotra. Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera Guideline per l utilizzo del logo alcotra Interreg IIIA 2000-2006 Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera 1.1 Costruzione del logo Le proporzioni del logo sono calcolate in base all unità di misura ricavata

Dettagli

ANCIS Srl I 20122 Milano Viale Bianca Maria 35 segreteria@ancis.it

ANCIS Srl I 20122 Milano Viale Bianca Maria 35 segreteria@ancis.it Regolamento per l utilizzo dei marchi di certificazione RM Pagina 1 di 6 Indice STATO DEL DOCUMENTO... 2 1 SCOPO DEL REGOLAMENTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 2 DIMENSIONI... 4 3 DECLARATORIE... 4 4 SPECIFICHE

Dettagli

INDICE. IL MARCHIO pg. 8. ELEMENTI DI BASE pg. 9. AREA DI RISPETTO pg. 11. COLORI E FONT pg. 14. VERSIONI IN POSITIVO - NEGATIVO pg.

INDICE. IL MARCHIO pg. 8. ELEMENTI DI BASE pg. 9. AREA DI RISPETTO pg. 11. COLORI E FONT pg. 14. VERSIONI IN POSITIVO - NEGATIVO pg. GUIDELINES Essenziale e forte, moderna e innovativa pur con un chiaro rimando alle origini, la nuova immagine di Regione Lombardia esprime l identità dell istituzione. Rimane fedele alla tradizione senza

Dettagli

DIRETTIVE SULL UTILIZZO DEI SEGNI DISTINTIVI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO

DIRETTIVE SULL UTILIZZO DEI SEGNI DISTINTIVI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO DIRETTIVE SULL UTILIZZO DEI SEGNI DISTINTIVI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA CANOTTAGGIO Premessa I segni distintivi della Federazione Italiana Canottaggio rappresentano visivamente e simbolicamente il movimento

Dettagli

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA DEL PROGETTO ACCESSIT

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA DEL PROGETTO ACCESSIT La Coopération au coeur de la Méditerranée La Cooperazione al cuore del Mediterraneo MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Linee guida per l utilizzo degli elementi grafici relativi al progetto Aggiornamento

Dettagli

Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina

Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina Rimini, Luglio 2007 La Guide Line di Bellaria Igea Marina regola in modo organico e vincolante l uso del marchio e la sua

Dettagli

Insegna e Segnaletica Punti Vendita

Insegna e Segnaletica Punti Vendita 2005 MANUALE OPERATIVO aggiornato al 01/2005 Insegna e Segnaletica Punti Vendita Aggiornamento manuale operativo insegna Insegna e segnaletica / l insegna definitiva Logo istituzionale ACI* Identità istituzionale

Dettagli

Corporate Identity Rete di distribuzione di prodotti a marchio BT e CESAB.

Corporate Identity Rete di distribuzione di prodotti a marchio BT e CESAB. Corporate Identity Rete di distribuzione di prodotti a marchio BT e CESAB. Rev 03/2013 Elementi base per l'uso del Marchio II Marchio completo BT e CESAB é costituito dal logo BT e dal logo CESAB. Questo

Dettagli

musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo

musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo musei civici fiorentini marchio e norme di utilizzo Introduzione Il presente Manuale elenca le modalità di applicazione del Marchio dei Musei Civici Fiorentini su prodotti editoriali e pubblicitari relativi

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

Presidenza del Consiglio dei Ministri UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Presidenza del Consiglio dei Ministri UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Manuale d uso del logo del Servizio Civile Nazionale LÊUfficio Nazionale per il Servizio Civile si è dotato di un simbolo

Dettagli

Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino

Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino Il nuovo stemma del Comune di Sesto Fiorentino Il restyling dello stemma del Comune di Sesto Fiorentino nasce dall esigenza di migliorare la comunicazione, sia interna che esterna, dell Amministrazione,

Dettagli

Concept identity. I COLORI Il marchio è proposto in bianco e nero e a colori.

Concept identity. I COLORI Il marchio è proposto in bianco e nero e a colori. Concept identity IL LOGO Il Logo sintetizza i concetti di Luogo/Rete, emersi dal Mapping Identity, tramite un processo aperto di confronto sulla visione futura della scuola, posta sempre al centro della

Dettagli